IL DIRIGENTE GENERALE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL DIRIGENTE GENERALE"

Transcript

1 D.D.G. n Unione Europea Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti IL DIRIGENTE GENERALE lo Statuto della Regione Siciliana; la legge regionale 29 dicembre 1962 n. 28, e ss.mm.ii.; la legge regionale 10 aprile 1978 n. 2 e ss.mm.ii; la legge regionale 8 luglio 1977 n. 47 e ss.mm.ii norme in materia di bilancio e contabilità della Regione Siciliana; la legge regionale 15 maggio 2000 n. 10; la legge regionale 16 dicembre 2008 n. 19 che stabilisce le norme per la riorganizzazione dei Dipartimenti Regionali; il D.P.R.S. n. 12 del 05 dicembre 2009; Visti il D.D.G. n. 3 del 20 gennaio 2010; il D.P.R.S. n. 249 del 21 maggio 2010; la Legge regionale 12 maggio 2010 n. 12; la deliberazione di Giunta regionale n. 487 del 18/12/2012; il D.P. n. 6 del 18/01/2013 che rimodula gli assetti organizzativi endodipartimentali dei Dipartimenti regionali; il DDG n. 867/U.S.1 del 26/03/2013 con il quale è stato adottato il funzionigramma del Dipartimento delle Infrastrutture della Mobilità e dei Trasporti; il D.P.R. n del 12/03/2015 con il quale l on.le Presidente della Regione Siciliana ha conferito l incarico di Dirigente generale del Dipartimento delle Infrastrutture della Mobilità e dei Trasporti al Dott. Fulvio Bellomo; il D.D.G. n del 20/06/2013 con il quale è stato conferito al dott. Calogero Franco Fazio l incarico di dirigente del Servizio VII Politiche Urbane e Abitative del Dipartimento delle Infrastrutture della Mobilità e dei Trasporti; Legge regionale 12 luglio 2011 n. 12 disciplina dei contratti pubblici relativi ai lavori, servizi e forniture, recepimento del D. Lgs. 12/04/2006 n. 163 e ss.mm.ii e del D.P.R. 05/10/2010 n. 207 e ss.mm.ii.; la legge regionale 07/05/2015 n approvazione del Bilancio della Regione siciliana per l anno finanziario 2015; l'art. 68 della L.R. 12/08/2014 n. 21; il Trattato istitutivo della Comunità Europea; il Regolamento (CE) n del 05/07/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio dell Unione europea e successive modifiche e integrazioni,, relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e recante abrogazione del Regolamento (CE) n,1783/1999; il Regolamento (CE) n dell 11/07/2006 del Consiglio dell Unione Europea e successive modifiche ed integrazioni recante disposizioni generali sul Fondo europeo 1

2 di sviluppo regionale sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e che abroga il Regolamento (CE) n. 1260/1999; il Regolamento (CE) n dell 8/12/2006 della Commissione della Comunità Europea e successive modifiche ed integrazioni che stabilisce modalità di applicazione del Regolamento (CE) n. 1083/2006 e del Regolamento (CE) n. 1080/2006; il Quadro Strategico Nazionale per le regioni italiane dell obiettivo Convergenza 2007/2013 approvato dalla Commissione europea con decisione del 13 luglio 2007; il Quadro Strategico Nazionale per le regioni italiane dell obiettivo Convergenza 2007/2013 approvato dalla Commissione europea con decisione del 13 luglio 2007; il Programma Operativo FESR Sicilia adottato con decisione della Commissione europea C(2007) 4249 del 7 settembre 2007 e successivamente aggiornato con decisione della Commissione europea C(2010) n del 03/05/2010; la delibera di Giunta Regionale n. 417 del relativa al P.O. FESR Sicilia Adozione definitiva; il documento descrizione dei sistemi di gestione e controllo a norma dell art. 21 del Regolamento CE n. 1828/2006, ritenuto conforme alle disposizioni di cui al Regolamento n. 2083/2006 dalla Commissione europea in data 06/07/2009; la rimodulazione del PO FESR Sicilia approvata in seno al Comitato di Sorveglianza del 28/04/2011; il D.R.S. n del 05/10/2011, registrato alla Corte dei Conti in data 20/12/2011 reg. 1 fg. 95, con il quale è stato ammesso a finanziamento il progetto esecutivo relativo ai lavori di riqualificazione aree ex cave di travertino e realizzazione anfiteatro zona Orto di Ballo a servizio della cittadella dei giovani codice (CUP) I79B nel comune di Alcamo, per un importo di ,00 ( ,00 a valere sulla Linea di intervento del PO FESR 2007/2013 ed ,00 a valere su fondi dell Amministrazione Comunale di Alcamo), ripartito nel seguente quadro tecnico economico: Importo lavori a base d asta ,26 Oneri per la sicurezza ordinari (non soggetti a ribasso) ,91 Totale lavori ,17 Indennità esproprio aree e atti amministrativi e catastali ,00 Imprevisti ,39 I.V.A. 10% su lavori ,62 Ascensore oleodinamico I.V.A. compresa ,02 Competenze tecniche ,32 C.N.P.A.I.A. su competenze tecniche ,09 Tassa vidimazione parcelle ,03 I.V.A. su competenze tecniche ,46 Incentivo ex art. 18 L. 109/ ,62 Spese per pubblicazione e avvisi di gara ,00 Sistema di illuminazione artistica ,27 Totale somme a disposizione dell Amministrazione ,83 il D.R.S. n. 584 del 23/02/2012, vistato dalla Ragioneria centrale competente per l Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità in data 07/03/2012 con il quale per la realizzazione dei lavori di cui sopra è stato assunto l impegno di spesa di ,00 sul capitolo imp. 2, scheda n. 19 del Bilancio della Regione Siciliana per l esercizio finanziario 2012; 2

3 Considerato che prima dell'indizione della gara di appalto si è reso necessario aggiornare il progetto esecutivo in argomento al nuovo prezziario unico regionale per i lavori pubblici 2013, ai sensi dell'art. 10 della L.R. n. 12/2011; la Determina dirigenziale n dell'11/09/2013, del Comune di Alcamo, con la quale si riapprova il progetto esecutivo relativo ai lavori di riqualificazione aree ex cave di travertino e realizzazione anfiteatro zona Orto di Ballo a servizio della cittadella dei giovani, aggiornato al nuovo prezziario unico regionale per i lavori pubblici 2013, dell'importo invariato di ,00 ( ,00 a valere sulla Linea di intervento del PO FESR 2007/2013 ed ,00 a valere su fondi dell Amministrazione Comunale di Alcamo), ripartito nel seguente quadro tecnico economico: Importo lavori a base d asta ,26 Oneri per la sicurezza ordinari (non soggetti a ribasso) ,82 Totale lavori ,08 Indennità esproprio aree e atti amministrativi e catastali ,00 Imprevisti ,85 I.V.A. 10% su lavori ,41 Ascensore oleodinamico I.V.A. compresa ,87 Competenze tecniche Sorveglianza paleontologo ,55 Inarcassa su competenze tecniche ,29 I.V.A. su competenze tecniche ,56 Incentivo ex art. 18 L. 109/ ,12 Spese per pubblicazione e avvisi di gara ,00 Sistema di illuminazione artistica ,27 Oneri conferimento a discarica ,00 Totale somme a disposizione dell Amministrazione ,83 Considerato il verbale di consegna lavori in via d'urgenza del 18/06/2014, redatto ai sensi degli artt. 153 e 154 del Regolamento n. 207/2010; il contratto di appalto del 04/08/2014 numero di rep con il quale la realizzazione dei citati lavori sono stati affidati alla A.T.I. COSEDIL S.p.A. (capogruppo mandataria) e PRE SYSTEM S.p.A. (mandante) con sede in Santa Venerina (CT) per l importo di ,64 al netto del ribasso d asta del 32,6161% offerto in sede di gara oltre gli l'importo della manodopera non soggetta a ribasso, gli oneri per la sicurezza ed I.V.A.; il D.R.S. n del 25/09/2014, vistato dalla Ragioneria centrale competente per l Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità in data 29/09/2014 con il quale si è proceduto alla riduzione dell impegno assunto con il sopra citato D.R.S. n. 584 del 23/02/2012 per l importo di ,00 pari alla quota del ribasso d asta, I.V.A. compresa, offerto in sede di gara a valere sulle risorse del PO FESR 2007/2013; che a seguito dell'istruttoria avviata dall'assessorato Regionale Territorio ed Ambiente per l'istituzione di un geosito nell'area delle ex cave di travertino interessate anche dai lavori in argomento del presente decreto si è reso necessaria la predisposizione di una perizia di variante e suppletiva finalizzata a ridurre l'impatto visivo della struttura oggetto dell'appalto e creare una fascia di rispetto dalla perimetrazione naturale della parete di travertino per la tutela del geosito stesso; la perizia di variante e suppletiva, redatta dall'amministrazione Comunale di Alcamo ai sensi dell'art. 132 del D.Lgs. n. 163/2006, relativa ai lavori in argomento, dell'importo di ,90 distinto nel seguente quadro tecnico economico: 3

4 Importo lavori al netto del ribasso d asta ,93 Importo manodopera non soggetto a ribasso d'asta ,08 Oneri per la sicurezza ordinari (non soggetti a ribasso) ,26 Totale lavori ,27 Indennità esproprio aree e atti amministrativi e catastali ,02 I.V.A. 10% su lavori ,42 Competenze tecniche : Sorveglianza paleontologo ,00 Geologo in fase di esecuzione ,53 Coordinatore sicurezza in fase di esecuzione , ,32 Rimborso spese art. 29 CSA : Impianti compreso INARCASSA ,05 Calcoli strutturali compreso INARCASSA ,44 Indagini geognostiche ,12 Riproduzioni grafiche ,00 Caratterizzazione terreni. 368, ,46 Inarcassa su competenze tecniche ,65 I.V.A. su competenze tecniche ,59 I.V.A. su rimborso spese art. 29 CSA ,24 Collaudo Amm.vo e statico compreso INARCASSA e I.V.A ,00 Incentivo ex art. 18 L. 109/ ,71 Spese per pubblicazione e avvisi di gara ,91 Sistema di illuminazione artistica compreso I.V.A ,69 Oneri conferimento a discarica ,76 Premio di accelerazione ,86 Spese per prove di carico ,00 Allaccio ENEL ,00 Totale somme a disposizione dell Amministrazione ,63 Totale importo perizia di variante ,90 Economie ribasso d'asta I.V.A. compresa ,10 Ai Sensi il parere tecnico favorevole del 06/03/2015 espresso sulla perizia di variante e suppletiva dal Responsabile Unico del Procedimento; la Deliberazione della Giunta municipale n. 83 del 06/03/2015 con la quale il comune di Alcamo approva la perizia di variante e suppletiva in argomento; la nota n del 20/04/2015, del Servizio 7 Dipartimento delle Infrastrutture della Mobilità e dei Trasporti, con la quale la sopra citata perizia di variante e suppletiva è stata trasmessa al Servizio 5 del Dipartimento regionale Tecnico per i necessari adempimenti tecnici di propria competenza; la nota n /DRT del 22/05/2015, con la quale il Servizio 5 - Dipartimento regionale Tecnico, esaminata la perizia di variante e suppletiva, l'ha restituita nulla avendo da rilevare in merito; della legge e del regolamento sulla contabilità generale dello stato D E C R E T A 4

5 Art. 1 fermo restando quanto altro disposto con i D.R.S. n del 05/10/2011, D.R.S. n. 584 del 23/02/2012 e D.R.S. n del 25/09/2014, per le motivazioni espresse in narrativa, si prende atto delle variazioni apportate con la perizia di variante e suppletiva relativa ai lavori di riqualificazione aree ex cave di travertino e realizzazione anfiteatro zona Orto di Ballo a servizio della cittadella dei giovani codice (CUP) I79B nel comune di Alcamo dell'importo di ,00 ( ,00 a valere sulla Linea di intervento del PO FESR 2007/2013 ed ,00 a valere su fondi dell Amministrazione Comunale di Alcamo), così come ripartito nel quadro tecnico economico riportato in narrativa; Art. 2 Saranno poste a carico del Comune di Alcamo tutte le spese che dovessero essere non ammesse a rendicontazione nell ambito del Programma Operativo cofinanziato dall Unione Europea. Ai fini dell ammissibilità della spesa si fa riferimento al D.P.R n. 196 pubblicato sulla G.U.R.I. n. 294 del , al Regolamento di esecuzione del regolamento (CE) n. 1083/2006 e successive modifiche e integrazioni recante disposizioni generali sul Fondo europeo di Sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e alla Decisione C.E. Del 19/12/2013 di aggiornamento della COCOF 07/0037/03-IT del 29/11/2007. Tutte le spese a qualsiasi titolo connesse ai lavori di riqualificazione aree ex cave di travertino e realizzazione anfiteatro zona Orto di Ballo a servizio della cittadella dei giovani codice (CUP) I79B nel comune di Alcamo di cui al presente decreto, non coperte dal relativo finanziamento, restano a carico del Comune di Alcamo. Art. 3 Il presente provvedimento sarà trasmesso alla Ragioneria centrale dell Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità per il successivo inoltro alla Corte dei Conti e in seguito, pubblicato nel sito istituzionale di questo Dipartimento, nel sito e notificato all'amministrazione comunale di Alcamo. Palermo 04/06/2015 Il Dirigente del Servizio Dott. Calogero Franco Fazio firmato Il Dirigente Generale Dott. Fulvio Bellomo firmato 5

Il Dirigente del Servizio

Il Dirigente del Servizio D.R.S. n.571 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti Servizio VII Politiche

Dettagli

Il Capo Servizio. la legge regionale 29 dicembre 1962, n. 28 e successive modifiche ed integrazioni;

Il Capo Servizio. la legge regionale 29 dicembre 1962, n. 28 e successive modifiche ed integrazioni; D. R. S. n. 307/S7 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti Servizio 7 Politiche

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 3075 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti Servizio VII Politiche

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO *** 4 SETTORE SERVIZI TECNICI E MANUTENTIVI DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. N. 1359 del 02.07.2014

COMUNE DI ALCAMO *** 4 SETTORE SERVIZI TECNICI E MANUTENTIVI DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. N. 1359 del 02.07.2014 Prot. n. del COMUNE DI ALCAMO *** 4 SETTORE SERVIZI TECNICI E MANUTENTIVI DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 1359 del 02.07.2014 OGGETTO: Approvazione schema del disciplinare d incarico, schema della lettera

Dettagli

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE D.D.G. n. 253 DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo statuto della Regione Siciliana e relative norme di attuazione; VISTO il Trattato istitutivo della Comunità Europea; VISTA la Legge

Dettagli

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE D.D.G. n. 290 DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE lo statuto della Regione Siciliana e relative norme di attuazione; il Trattato istitutivo della Comunità Europea; VISTA la Legge 8 giugno

Dettagli

Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della Giunta Municipale

Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della Giunta Municipale Proposta N 86 / Prot. Data 06/03/2015 Inviata ai capi gruppo Consiliari il Prot.N L impiegato responsabile Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della Giunta Municipale N 83 del Reg.

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. 748

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. 748 D.D.G. 748 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA Dipartimento dei Beni Culturali e dell Identità Siciliana IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto

Dettagli

REGIONE SICILIANA Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti

REGIONE SICILIANA Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti D.D.G. n. 2376/S.2 (ex A5) Unione Europea Repubblica Italiana REGIONE SICILIANA Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti IL DIRIGENTE

Dettagli

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE D.D.G. n. 510 DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; VISTA la legge 14 gennaio 1994, n. 20; VISTO il Trattato istitutivo della Comunità Europea; VISTO

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n 164 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; VISTE le Leggi

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IL DIRIGENTE GENERALE

REPUBBLICA ITALIANA IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 1875 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA DIPARTIMENTO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA SERVIZIO 3 ATTUAZIONE PROGRAMMI NAZIONALI

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 617 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; VISTA la Legge

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio I Programmazione per gli interventi in materia di formazione professionale Oggetto: impegno della somma di euro 3.217.009,61 per l erogazione del saldo, sul capitolo di spesa

Dettagli

COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI

COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL II SETTORE AREA TECNICA N 25/II Sett. Del 19/02/2010 Approvazione quadro economico finale lavori di riqualificazione dei beni

Dettagli

COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI

COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL II SETTORE AREA TECNICA N 64/II Sett. Del 18.04.2012 Approvazione quadro economico finale lavori di realizzazione opere di

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO LIBERO CONSORZIO EX PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI DIREZIONE 4- LAVORI PUBBLICI - SERVIZI TECNICI E AMBIENTALI

COMUNE DI ALCAMO LIBERO CONSORZIO EX PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI DIREZIONE 4- LAVORI PUBBLICI - SERVIZI TECNICI E AMBIENTALI INVIATA PER COMPETENZA AL SETTORE: RAGIONERIA PROPOSTA N. 7506 DEL 12/04/2017 COMUNE DI ALCAMO LIBERO CONSORZIO EX PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI *** DIREZIONE 4- LAVORI PUBBLICI - SERVIZI TECNICI E AMBIENTALI

Dettagli

UNITA DI DIREZIONE INTERVENTI COSTRUTTIVI, MANUTENZIONE, RECUPERO, ESPROPRI

UNITA DI DIREZIONE INTERVENTI COSTRUTTIVI, MANUTENZIONE, RECUPERO, ESPROPRI AZIEND A TE RRI TORI ALE PER L EDILIZI A RESIDE NZI ALE DI POTENZ A Via Manhes, 33 85100 POTENZA tel. 0971413111 fax. 0971410493 www.aterpotenza.it URP NUMERO VERDE 800291622 fax 0971 413201 UNITA DI DIREZIONE

Dettagli

MOTIVAZIONI PER LA REDAZIONE DELLA PERIZIA DI ASSESTAMENTO

MOTIVAZIONI PER LA REDAZIONE DELLA PERIZIA DI ASSESTAMENTO Comune di Adrano (prov. CT) Regione Sicilia Presidenza Dipartimento Regionale di Protezione Civile P.O. FESR 2007/2013 Linea d intervento 1.2.3.3 Programma di rete delle infrastrutture eliportuali Lavori

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE. DIPARTIMENTO Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura. DECRETO del DIRIGENTE di SETTORE

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE. DIPARTIMENTO Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura. DECRETO del DIRIGENTE di SETTORE REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura Settore n.5 "Beni Culturali, Aree, Musei e Parchi Archeologici" DECRETO del DIRIGENTE di SETTORE ASSUNTO IL

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO SETTORE TECNICO ************************* DETERMINA N. 343 DEL 24/11/2016 OGGETTO: Lavori di Completamento ed adeguamento alle norme vigenti dell edificio

Dettagli

COMUNE di FERENTILLO Provincia di Terni

COMUNE di FERENTILLO Provincia di Terni COMUNE di FERENTILLO Provincia di Terni Determinazione SERVIZIO TECNICO n. 67 del 7.10.2013 originale OGGETTO: Interventi di conservazione e riqualificazione del paesaggio rurale dei centri storici. Interventi

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IL DIRIGENTE GENERALE

REPUBBLICA ITALIANA IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. 3646 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA DIPARTIMENTO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA SERVIZIO 5 ATTIVITA' E INTERVENTI PER MUSEI

Dettagli

la L.R. N.10 del 15 maggio 2000 concernente Disciplina del personale regionale e dell organizzazione degli uffici della Regione ;

la L.R. N.10 del 15 maggio 2000 concernente Disciplina del personale regionale e dell organizzazione degli uffici della Regione ; D.D. n 528 del 4/05/2011 ASSESSORATO DELLA FAMIGLIA DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL LAVORO DIPARTIMENTO DELLA FAMIGLIA E DELLE POLITICHE SOCIALI ORGANISMO INTERMEDIO DEL POR FSE 2007/2013 IL DIRIGENTE GENERALE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA D.D.G. n. 1393 VISTO VISTO REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA DIPARTIMENTO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA SERVIZIO PIANIFICAZIONE PAESAGGISTICA

Dettagli

Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA

Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA Il Dirigente Generale OGGETTO: DECRETO DI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA RELATIVA AL BANDO N. 1/2015 APPROVATO CON D.D.G. N. 8633/2015 Procedura aperta per l affidamento dei Servizi di controllo per la chiusura

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. n del 22/02/2017

Unione Europea. D.D.G. n del 22/02/2017 Il Dirigente Generale Oggetto: Impegno della somma complessiva di euro 437.927,77 per i progetti non conclusi al 31 dicembre 2015, inseriti nel PO FSE Sicilia 2007/2013 afferenti l Avviso 19/2011 Avviso

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio II Programmazione per gli interventi in materia di istruzione scolastica, universitaria e post universitaria Oggetto: impegno della somma complessiva di euro 1.371.705,73

Dettagli

SETT. III - ATTIVITA' TECNICHE ED AMBIENTALI. REGISTRO di SETTORE n.ro 185 del 23/03/2015

SETT. III - ATTIVITA' TECNICHE ED AMBIENTALI. REGISTRO di SETTORE n.ro 185 del 23/03/2015 REGISTRO GENERALE DELLE DETERMINE Atto n.ro 438 del 25/03/2015 - Pagina 1 di 5 REGISTRO GENERALE DELLE DETERMINE Atto n.ro 438 del 25/03/2015 - Pagina 1 di 5 Determina n. 438 del 25/03/2015 SETT. III -

Dettagli

COMUNE PIEDIMONTE SAN GERMANO Provincia di Frosinone

COMUNE PIEDIMONTE SAN GERMANO Provincia di Frosinone COMUNE PIEDIMONTE SAN GERMANO Provincia di Frosinone DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO LL.PP. AREA TECNICA Copia N 540 REGISTRO GENERALE Del 20/09/2013 N 226 Del 20/09/2013 OGGETTO: APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE DI GAGLIANO DEL CAPO

COMUNE DI GAGLIANO DEL CAPO COMUNE DI GAGLIANO DEL CAPO PROVINCIA DI LECCE COPIA DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE O5 Settore Pianificazione Territoriale N. 72 Registro Generale N. 16 Registro del Settore DEL 03/03/2014

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE

IL DIRIGENTE GENERALE IL DIRIGENTE GENERALE PO FSE 2014-2020, Azione 9.2.2. Avviso 10/2016 per la presentazione di operazioni per l inserimento socio-lavorativo dei soggetti in esecuzione penale approvato con D.D.G. n. 2252

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno AREA TECNICA ORIGINALE

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno AREA TECNICA ORIGINALE COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno Determina n. 89 del 12-04-2011 - pubblicata all'albo Pretorio Comunale il 13-04-2011 AREA TECNICA ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL'AREA OGGETTO:

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 11

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 11 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 11 Cultura, Istruzione, Ricerca Scientifica, Alta Formazione e Beni Culturali SETTORE BENI CULTURALI DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SETTORE (assunto il 509

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N del 16/12/2016

Unione Europea. D.D.G. N del 16/12/2016 Il Dirigente Generale OGGETTO Decreto di assegnazione del codice CUP alle operazioni a valere sull Avviso 4/2015 Avviso per la realizzazione dei percorsi formativi di istruzione e formazione professionale

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio II Programmazione per gli interventi in materia di istruzione scolastica, universitaria e post universitaria Oggetto: Impegno della somma complessiva di euro 1.365.142,82

Dettagli

03 SETTORE - TECNICO E MANUTENTIVO UFFICIO OO.PP. PROTEZIONE CIVILE

03 SETTORE - TECNICO E MANUTENTIVO UFFICIO OO.PP. PROTEZIONE CIVILE Comune di Troina Provincia di Enna 03 SETTORE - TECNICO E MANUTENTIVO UFFICIO OO.PP. PROTEZIONE CIVILE ORIGINALE DETERMINAZIONE N. Settoriale: 17 Data di registrazione 23/02/2017 OGGETTO: Codice C.U.P.:

Dettagli

REGIONE CALABRIA. Autorità Regionale Stazione Unica Appaltante

REGIONE CALABRIA. Autorità Regionale Stazione Unica Appaltante REGIONE CALABRIA Autorità Regionale Stazione Unica Appaltante S.U.A. Calabria DECRETO DEL DIRIGENTE (assunto il prot. 20/09/2017 N 117) Registro dei decreti dei Dirigenti della Regione Calabria n 10320

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 673 del 06/10/2014

Decreto Dirigenziale n. 673 del 06/10/2014 Decreto Dirigenziale n. 673 del 06/10/2014 Dipartimento 53 - Dipartimento delle Politiche Territoriali Direzione Generale 8 - Direzione Generale per i lavori pubblici e la protezione civile Oggetto dell'atto:

Dettagli

D.D.G. n 542 del 08/07/2013 Mis 226

D.D.G. n 542 del 08/07/2013 Mis 226 D.D.G. n 542 del 08/07/2013 Mis 226 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELLE FORESTE DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA CULTURA E SPORT

IL DIRETTORE DELL AREA CULTURA E SPORT Pag. 1 / 4 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO SPORT REG. DET. DIR. N. 226 / 2013 Prot. Corr. 15/1/5 321/02

Dettagli

COMUNE DI NICOLOSI Provincia di Catania

COMUNE DI NICOLOSI Provincia di Catania COMUNE DI NICOLOSI Provincia di Catania DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE AREA 4 N. 482 REGISTRO GENERALE DEL 16/06/2015 N.58 Registro dell Area del 16/06/2015 Oggetto: Lavori di restauro conservativo e ristrutturazione

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n 902 Mis 226/AZIONE B PRIVATI REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE GRADUATORIA

Dettagli

Unione Europea. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana

Unione Europea. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Il Dirigente Generale / Servizio 1 DDG N. 2722 del _17_/10 /2016 OGGETTO. PO FSE 2014-2020, Azione 9.2.2. Avviso 10/2016 per la presentazione di operazioni per l inserimento socio-lavorativo dei soggetti

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; Direzione Generale Servizio programmazione, monitoraggio e valutazione PROT. N. 1623 DETERMINAZIONE N. 172 DEL 10/02/2012 Oggetto: PO FESR 2007/2013, Competitività regionale e occupazione, Asse V - Sviluppo

Dettagli

Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta

Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta RESPONSABILE UNICO DEL CONTRATTO D AREA DI GELA Settore VI Sviluppo Economico ed Attività Produttive Codice Fiscale e

Dettagli

COMUNE di FERENTILLO Provincia di Terni

COMUNE di FERENTILLO Provincia di Terni COMUNE di FERENTILLO Provincia di Terni Determinazione SERVIZIO TECNICO n. 9 del 22.02.2013 originale OGGETTO: Interventi di conservazione e riqualificazione del paesaggio rurale dei centri storici. Interventi

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA GESTIONE EDILIZIA

IL DIRETTORE DELL AREA GESTIONE EDILIZIA IL DIRETTORE DELL AREA GESTIONE EDILIZIA il D. Lgs. 30/03/2001 n. 165 Norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche e ss.mm.ii. ; il D.Lgs. 9/04/2008, n. 81;

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA D.D.G. n. 3024 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA DIPARTIMENTO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA SERVIZIO PIANIFICAZIONE PAESAGGISTICA

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N del 02/05/2017

Unione Europea. D.D.G. N del 02/05/2017 Il Dirigente Generale OGGETTO Decreto di assegnazione del codice CUP alle operazioni a valere sull Avviso 4/2015 Avviso per la realizzazione dei percorsi formativi di istruzione e formazione seconda, terza

Dettagli

INTERVENTI PROTEZIONE CIVILE

INTERVENTI PROTEZIONE CIVILE INTERVENTI PROTEZIONE CIVILE PROCEDURA ON LINE TEMPOREALE ELENCO DATI RICHIESTI ATTO APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO VERBALE DI URGENZA/SOMMA URGENZA ATTO APPROVAZIONE PERIZIA ESTIMATIVA/PERIZIA GIUSTIFICATIVA

Dettagli

COMUNE DI THIENE. VI/5 Pianificazione e gestione del territorio - Opere pubbliche IL DIRIGENTE SETTORE LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI THIENE. VI/5 Pianificazione e gestione del territorio - Opere pubbliche IL DIRIGENTE SETTORE LAVORI PUBBLICI COMUNE DI THIENE Oggetto: REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PRESSO LA COPERTURA DELLA SCUOLA MEDIA F. BASSANI SITA IN VIA IV NOVEMBRE A THIENE APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO AGGIORNATO CUP: E17B14000310004

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A

REPUBBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A REPUBBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO DIPARTIMENTO DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Il Dirigente Generale VISTO

Dettagli

COMUNE DI SAN PIER NICETO (Provincia di Messina)

COMUNE DI SAN PIER NICETO (Provincia di Messina) COMUNE DI SAN PIER NICETO (Provincia di Messina) Spazio riservato all'ufficio Ragioneria DETERMINA DEL RESPONSABILE AREA III N. 88 DEL 14 Maggio 2014 AL REGISTRO GENERALE N. Zoo DEL OGGETTO: PO FERS 2007/2013

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA D.D.G. n. 347/2013 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE DEGLI INTERVENTI INFRASTRUTTURALI PER L AGRICOLTURA Programma di Sviluppo

Dettagli

Burc n. 1 del 2 Gennaio Regione Calabria DIPARTIMENTO INFRASTRUTTURE - LAVORI PUBBLICI MOBILITÀ SETTORE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO

Burc n. 1 del 2 Gennaio Regione Calabria DIPARTIMENTO INFRASTRUTTURE - LAVORI PUBBLICI MOBILITÀ SETTORE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO Regione Calabria DIPARTIMENTO INFRASTRUTTURE - LAVORI PUBBLICI MOBILITÀ SETTORE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO DECRETO DIRIGENTE DEL SETTORE ASSUNTO IL 19/09/2017 PROT. N. 1572 REGISTRO DEI DECRETI DEI DIRIGENTI

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ------------------------------------ COMUNE DI CATTOLICA ERACLEA PROVINCIA DI AGRIGENTO UFFICIO TECNICO ORIGINALE Copia Ufficio Segreteria Copia Ufficio Ragioneria Copia Ufficio Contratti Copia U.T.C.

Dettagli

COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia

COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia Determinazione Dirigenziale n. 471 del 20/04/2011 Proposta di Determinazione Dirigenziale n. 79 del 20/04/2011 1 DIRIGENTE PROGETTO U.S.T. RICOSTRUZIONE SPAZI PUBBLICI

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO:

Unione Europea. D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO: Il Dirigente Generale D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO: Decreto di approvazione della graduatoria definitiva e impegno per i progetti presentati a valere sull Avviso n. 7/2016 Avviso per la realizzazione

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI CATANIA

CITTA METROPOLITANA DI CATANIA CITTA METROPOLITANA DI CATANIA SERVIZIO GESTIONE RISORSE FINANZIARIE VISTO CONTABILE SULLA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. GEN. 3625 del 30/11/2016 DEL SERVIZIO D2.02 PATRIMONIO - EDILIZIA E MANUTENZIONE

Dettagli

Comune di Cittanova Prov. di Reggio Calabria

Comune di Cittanova Prov. di Reggio Calabria COPIA REG. SETTORIALE N. 67 REG. GENERALE N.509 DEL 17/05/2013 Comune di Cittanova Prov. di Reggio Calabria SETTORE TECNICO Servizio Lavori Pubblici DETERMINAZIONE OGGETTO: Lavori di Adeguamento e messa

Dettagli

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE DATA: 8/10/2013 N. 79 progetto definitivo di Manutenzione straordinaria Stadio Comunale. Rifacimento fondo di gioco con prato sintetico L anno duemilatredici

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms Determinazione n. DD-2015-1808 esecutiva dal 22/10/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-107665 del 21/10/2015

Dettagli

Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA

Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA CITTÀ DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Provincia di Napoli Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA N. 155. Data 13/11/2014 OGGETTO: PROGRAMMA OPERATIVO PON FESR AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO, ASSE

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITA PRODUTTIVE

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITA PRODUTTIVE \ REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITA PRODUTTIVE DIPARTIMENTO DECRETO DIRIGENTE DEL (ASSUNTO IL 29.07.2011 PROT. N.485) SETTORE N. SERVIZIO N. CODICE N. " Registro dei decreti dei Dirigenti

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO (ASSUNTO IL 5/11/2014 PROT. N. 580)

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO (ASSUNTO IL 5/11/2014 PROT. N. 580) REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO (ASSUNTO IL 5/11/2014 PROT. N. 580) " Registro dei decreti dei Dirigenti della Regione Calabria " N. 14321 del 28 novembre

Dettagli

REG. GEN. N 291 DEL 08/03/2016

REG. GEN. N 291 DEL 08/03/2016 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO E DEL PROCEDIMENTO AREA TECNICA n 069 del 03.03.2016 Oggetto: REG. GEN. N 291 DEL 08/03/2016 Lavori di RECUPERO AREA EX FORNACE - Stralcio Funzionale Esecutivo.

Dettagli

COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi

COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi Copia Reg. Gen. n. 484 del 08/09/2016 Reg. n.107 del 07/09/2016 COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE SETTORE TECNICO LAVORI PUBBLICI Oggetto:

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI BIELLA Seduta del 28/08/2007

GIUNTA PROVINCIALE DI BIELLA Seduta del 28/08/2007 GIUNTA PROVINCIALE DI BIELLA Seduta del 28/08/2007 ATTO n. 237 OGGETTO: Approvazione perizia suppletiva e di variante delle opere di completamento relative ad interventi sulla SP 100 Biella-Piedicavallo.

Dettagli

SETTORE VIABILITA TRASPORTI E PROTEZIONE CIVILE

SETTORE VIABILITA TRASPORTI E PROTEZIONE CIVILE Istituzione dei Comuni per il governo dell area vasta Scuole, Strade e Sistemi di trasporto, Territorio e Ambiente Gestione associata di servizi e assistenza ai Comuni SETTORE VIABILITA TRASPORTI E PROTEZIONE

Dettagli

CITTA DI CORLEONE Provincia di Palermo Ufficio Tecnico - V Settore - Servizio LL.PP.

CITTA DI CORLEONE Provincia di Palermo Ufficio Tecnico - V Settore - Servizio LL.PP. CITTA DI CORLEONE Provincia di Palermo Ufficio Tecnico - V Settore - Servizio LL.PP. TRASPARENZA VALUTAZIONE E MERITO Art. 35 del 33 del 14/03/13 PERIODO DI RIFERIMENTO ANNO 13 N PROCEDIMENTO UNITA ORGANIZZATIVA

Dettagli

UNITA DI DIREZIONE INTERVENTI COSTRUTTIVI, MANUTENZIONE, RECUPERO, ESPROPRI

UNITA DI DIREZIONE INTERVENTI COSTRUTTIVI, MANUTENZIONE, RECUPERO, ESPROPRI AZIEND A TERRI TO RI AL E PER L EDILIZI A RESIDE NZI ALE DI POTENZ A Via Manhes, 33 85100 POTENZA tel. 0971413111 fax. 0971410493 www.aterpotenza.it URP NUMERO VERDE 800291622 fax 0971 413201 UNITA DI

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO DETERMINAZIONE INGEGNERE CAPO 3 SETTORE TECNICO DETERMINA N. 303 DEL 31/08/2011 OGGETTO: Approvazione progetto esecutivo Riqualificazione urbana della zona

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E

D E T E R M I N A Z I O N E SERVIZIO LAVORI PUBBLICI, MANUTENZIONI D E T E R M I N A Z I O N E DETERMINAZIONE CON IMPEGNO DI SPESA - OGGETTO: LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE COMUNALI E RELATIVE PERTINENZE - D.F.C. COSTRUZIONI

Dettagli

VDG Ingegneria /046 Servizio Verde Gestione CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 113 approvata il 9 agosto 2012

VDG Ingegneria /046 Servizio Verde Gestione CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 113 approvata il 9 agosto 2012 VDG Ingegneria 2012 04426/046 Servizio Verde Gestione CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 113 approvata il 9 agosto 2012 DETERMINAZIONE: M.S. PARCO VALENTINO (C.O.3855-CUP.C19B09000070004

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Numero: 2017/DD/03341 Del: 10/07/2017 Esecutivo da: 11/07/2017 Proponente: Direzione Nuove Infrastrutture e Mobilità,Servizio Viabilità OGGETTO: INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 1 9 5 Del 17 ottobre 2014 OGGETTO "Lavori di completamento dell'impianto sportivo polivalente" - Opere Complementari. Approvazione

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N. 105 DEL OGGETTO: Approvazione aggiornamento progetto definitivoesecutivo dei lavori di "manutenzione

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 1429 /AG/VI/2007 del 21/12/2007 ASSESSORATO REGIONALE DEL LAVORO, DELLA PREVIDENZA SOCIALE, DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E DELL EMIGRAZIONE Agenzia regionale per l impiego e la formazione professionale

Dettagli

DETERMINAZIONE N /2138/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N /2138/F.P. DEL ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, Settore Programmazione e Accreditamento DEL 04.06.2010 Oggetto: Avviso Pubblico per il finanziamento di corsi di formazione per Gente di Mare- Asse II

Dettagli

DETERMINA N.3/303 DEL 24/12/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 737/2015 SETTORE TECNICO LAVORI PUBBLICI UFFICIO VERDE E STRADE

DETERMINA N.3/303 DEL 24/12/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 737/2015 SETTORE TECNICO LAVORI PUBBLICI UFFICIO VERDE E STRADE DETERMINA N.3/303 DEL 24/12/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 737/2015 SETTORE TECNICO LAVORI PUBBLICI UFFICIO VERDE E STRADE OGGETTO: APPROVAZIONE PERIZIA SUPPLETIVA E DI VARIANTE DEL SERVIZIO GLOBALE

Dettagli

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO LL PP - PROTEZIONE CIVILE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Determinazione nr. 1010 Del 30/11/2017 Data esecutività 30/11/2017 OGGETTO: Intervento sperimentale

Dettagli

COPIA DETERMINAZIONE

COPIA DETERMINAZIONE COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE TECNICO COPIA DETERMINAZIONE DEL 05/04/2016 N 176 Registro Generale N 51 Registro del Settore OGGETTO: LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DI VIABILITÀ INTERNA E NUOVE

Dettagli

D.D.G /S1 CUP G69F REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

D.D.G /S1 CUP G69F REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA D.D.G. n. 1913 /S1 CUP G69F14000050006 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO DIPARTIMENTO TURISMO SPORT E SPETTACOLO IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 Dipartimento Lavori Pubblici - Ufficio Tecnico - Lavori Pubblici Determinazione n. 1945 del 17/12/2013 Oggetto: OPERA

Dettagli

DETERMINAZIONE N 2377 DEL 28/06/2017 SERVIZIO TERRITORIALE GESTIONE IMMOBILI DI CARBONIA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO

DETERMINAZIONE N 2377 DEL 28/06/2017 SERVIZIO TERRITORIALE GESTIONE IMMOBILI DI CARBONIA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO SERVIZIO TERRITORIALE GESTIONE IMMOBILI DI CARBONIA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO OGGETTO: CUP: J86D17000060002 - CIG: 7123456DD7. Riqualificazione Urbana Programma Rio Cannas - Completamento

Dettagli

CITTA DI CAVA DE TIRRENI PROVINCIA DI SALERNO. DETERMINAZIONE Sett. 4 Lavori Pubblici e Ambiente

CITTA DI CAVA DE TIRRENI PROVINCIA DI SALERNO. DETERMINAZIONE Sett. 4 Lavori Pubblici e Ambiente CITTA DI CAVA DE TIRRENI PROVINCIA DI SALERNO DETERMINAZIONE Sett. 4 Lavori Pubblici e Ambiente OGGETTO: LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA, MESSA IN SICUREZZA ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE DELLE STRADE

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA SETTORE 4 LAVORI PUBBLICI, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E MOBILITA

PROVINCIA DI FERRARA SETTORE 4 LAVORI PUBBLICI, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E MOBILITA PROVINCIA DI FERRARA SETTORE 4 LAVORI PUBBLICI, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E MOBILITA Determ. n. 311 del 23/02/2017 DETERMINAZIONE Oggetto:APPALTO PER I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELL'EX CASERMA DEI

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA D.D.S. N 3000 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITA DIPARTIMENTO REGIONALE DELLE INFRASTRUTTURE DELLA MOBILITA E DEI TRASPORTI IL CAPO DEL

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 630 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 311 NUMERAZIONE GENERALE N. 01/10/2015.

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 630 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 311 NUMERAZIONE GENERALE N. 01/10/2015. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsabile: Settore Tecnico Cirina Sergio NUMERAZIONE GENERALE N. 630 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 311 in data 01/10/2015 OGGETTO: CUP: D45D10000150006 PO ESR 2007/2013 - CIVIS

Dettagli

DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA

DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA 11003 27/11/2013 Identificativo Atto n. 717 DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA INCREMENTO DELL IMPORTO CONTRATTUALE A FAVORE DI R.T.I. G.R.A.I.A. S.R.L. GESTIONE E RICERCA AMBIENTALE ITTICA ACQUE CNR ISTITUTO

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE - 1 - D.D.G.n 901 Mis 227 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE GRADUATORIA

Dettagli

CITTA' DI GIULIANOVA

CITTA' DI GIULIANOVA Mand. N. Del Reg. Gen. Segr. N. 1540 Del 02/12/2015 Visto Segreteria CITTA' DI GIULIANOVA Provincia di Teramo SERVIZI ALLA CITTA' ED AL TERRITORIO UFFICIO SERVIZI ALLA CITTA' ED AL TERRITORIO ATTO N. 513

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Premesso che:

LA GIUNTA COMUNALE. Premesso che: Delibera di Giunta Numero: 71 del: 12.10.2009 progetto del recapito finale conforme al Piano Direttor LA GIUNTA COMUNALE Premesso che: - il Commissario delegato per l Emergenza ambientale in Puglia

Dettagli

DETERMINAZIONE N /2660/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N /2660/F.P. DEL ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, Settore Programmazione e Accreditamento DETERMINAZIONE N. 23507/2660/F.P. DEL 01.07.2010 Oggetto: Avviso Pubblico per il finanziamento di corsi di formazione

Dettagli

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI SETTORE OPERE PUBBLICHE A DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI SETTORE OPERE PUBBLICHE A DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DIREZIONE LAVORI PUBBLICI SETTORE OPERE PUBBLICHE A DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2017-176.1.0.-40 L'anno 2017 il giorno 31 del mese di Agosto il sottoscritto arch. Mirco Grassi, in qualità di dirigente

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO.

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO. 3546 13-5-2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CALABRIA - Parte III - n. 19 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO.

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA 4 CALTANISSETTA

CONSORZIO DI BONIFICA 4 CALTANISSETTA CONSORZIO DI BONIFICA 4 CALTANISSETTA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO Delibera n. 17 del 2 luglio 2014 Oggetto: Programma di sviluppo rurale 2007/2013 Misura 321 Sottomisura 321/A Servizi essenziali

Dettagli

Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (l.r. 15/2015)

Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (l.r. 15/2015) N.P. 198 del 23/08/2016 Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (l.r. 15/2015) già Provincia Regionale di Caltanissetta Codice Fiscale e Partita I.V.A.: 00115070856 SETTORE 7 VIABILITA E TRASPORTI DETERMINAZIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE N DEL 14/11/2017

DETERMINAZIONE N DEL 14/11/2017 - GESTIONE AMM. TRAFFICO MOBILITA TRASPORTI DETERMINAZIONE N. 9147 DEL 14/11/2017 Oggetto: SERVIZIO DI TPL ESTIVO NOTTURNO GRATUITO E INCENTIVAZIONE DELL'UTILIZZO DEL TPL NELLA FASE DI AVVIO DELLA NUOVA

Dettagli