Assemblaggio di notizie prelevate dal web e dalla carta stampata Numero 123 Gen/Feb IL NOSTRO SCOPO E..

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assemblaggio di notizie prelevate dal web e dalla carta stampata Numero 123 Gen/Feb 2013. http://www.torremare.net IL NOSTRO SCOPO E.."

Transcript

1 Assemblaggio di notizie prelevate dal web e dalla carta stampata Numero 123 Gen/Feb IL NOSTRO SCOPO E..SOLO INFORMARE SABATO 26 TORRE DEL GRECO CRAC DEIULEMAR GLI OBBLIGAZIO- OBBLIGAZIONISTI VOGLIONO IL PROCESSO IN TV Crac Deiulemar, l'appello degli obbligazionisti: «Il processo agli armatori in diretta tv» Da Torre del Greco a Napoli per «allargare» il fronte della protesta. Il sequestro conservativo da un miliardo e duecento milioni disposto dalla sezione fallimentare del tribunale di Torre Annunziata a carico degli armatori-vampiri ritenuti responsabili del fallimento che rischia di mandare gambe all aria famiglie di risparmiatori non ferma la rabbia degli obbligazionisti dell ex colosso economico di via Tironi: un gruppo di vittime della «truffa del secolo» sotto il Vesuvio si è radunato alla stazione Fs per fare rotta su Napoli. Direzione: gli studi di Rai 3 a Fuori grotta. Accompagnati da un legale - l avvocato Antonio Cirillo - i titolari dei bond cartastraccia rilasciati dalla Deiulemar compagnia di navigazione hanno preso d assalto viale Marconi con striscioni e slogan: «Le recenti vicende ci hanno rincuorato - spiegano alcuni risparmiatori - ma non bisogna abbassare la guardia. Fino a oggi, il dramma che stiamo vivendo da un anno non è uscito dai confini della Campania: vogliamo fare in modo che il nostro grido di dolore arrivi a Roma. La truffa di cui siamo vittime coinvolge non solo i marittimi, ma pure liberi professionisti: magistrati, avvocati, commercialisti, insegnanti, impiegati, artigiani e pensionati. Tutte persone che non avrebbero mai potuto avere cognizione di ciò che stavano preparando i soci della Deiulemar compagnia di navigazione».gli obbligazionisti sono rimasti circa tre ore sotto la sede di Rai 3, lanciando l ennesimo appello della loro lunga battaglia: «Vogliamo che il processo penale che vedrà l 11 marzo prossima la sua prima udienza a Roma possa essere videoregistrato e documentato».una richiesta «cautelare», in attesa del verdetto più atteso in città: la decisione della Cassazione sulla competenza territoriale dell inchiesta «scippata» al tribunale di Torre Annunziata a causa della presenza tra i creditori di un magistrato del circondario, il giudice civile Angelo Scarpati della sede distaccata di Castellammare di Stabia. In caso di esito positivo per i risparmiatori, il fascicolo affidato a luglio del 2012 dal Riesame al tribunale di Roma rientrerebbe alla base, in mano al pool di pm titolari delle iniziali indagini sulla bancarotta fraudolenta dell ex «banca privata» di Torre del Greco. In caso contrario, invece, il processo si svolgerebbe direttamente nella capitale. Alla sbarra sono attesi i fratelli Angelo Della Gatta, Pasquale Della Gatta, Micaela Della Gatta nonché Leonardo Lembo - insieme al padre Giuseppe Lembo - e Giovanna Iuliano e Maria Luigia Lembo, rispettivamente erede e vedova del capitano Michele Iuliano. «Sarebbe impossibile - la tesi degli obbligazionisti - assistere al processo a Roma. Pertanto, la presenza delle telecamere garantirebbe la massima informazione e trasparenza per i risparmiatori».di ALBERTO DORTUCCI TORRE DEL GRECO LA BELLO VOLTA LE SPALLE A BER- LUSCONI E SOSTIENE COSENTINO Pdl, il ritorno della «braciulona» di Torre del Greco: la papi girl volta le spalle a Berlusconi e sostiene Cosentino Chiusa la «carriera» da assessore alla pubblica istruzione del Comune - un esperienza che non passerà alla storia di Torre del Greco - era praticamente scomparsa dalla scena: nessuna apparizione pubblica, solo qualche «sfilata» lungo le strade dello shopping della città del corallo per sfoggiare la ritrovata forma fisica e cancellare il nomignolo di «braciulona» che aveva accompagnato il suo cammino alla corte dell ex sindaco Ciro Borriello. Poi - alle elezioni del 6 e 7 maggio - aveva passato la mano e aveva lasciato posto al padre, candidato con il Partito Repubblicano a sostegno dell ex deputato di Forza Italia: una scelta che sembrava il preludio al definitivo addio alle sue avventure politiche. Invece, al momento giusto, Virna Bello è piom-

2 bata nuovamente sotto le luci dei riflettori: flash e telecamere accese per la «caduta» dell impresentabile Nicola Cosentino, al cui capezzale si sono precipitate tutte le fedelissime del Pdl in Campania. Compresa la fondatrice del comitato «Silvio ci manchi» salita agli onori delle cronache per la sua gita di piacere a villa Certosa: una presenza che non è sfuggita prima agli «occhi» di Metropolis pronto a segnalare il ritorno della «braciulona», accompagnata per l occasione dall ex assessore del Comune di Castellammare di Stabia Emanuela Romano - e poi alle telecamere di «Servizio Pubblico», il talk show politico condotto da Michele Santoro su La7. All inviato che sottolineava la coincidenza tra il viaggio con le papi girl nella tenuta in Sardegna di Silvio Berlusconi e la promozione all interno della giunta comunale della quarta città della Campania, Virna Bello replica prontamente che «sono diventata assessore non in seguito a questo». Alle incalzanti domande del giornalista di La7 sul suo sostegno a Nicola Cosentino e sulla rottura del rapporto con la sua «amica» Francesca Pascale la nuova fidanzata del leader del Pdl l ex assessore alla pubblica istruzione svicola: «Lei è bravo sicuramente a fare il suo mestiere, ma io sono ancora più brava a capire quando è meglio tacere».di ALBERTO DORTUCCI TORRE DEL GRECO TRASPORTO SCOLASTICO DISABILI FINALMENTE I PULMINI Disabili, stop all'inferno per le lezioni: a Torre del Greco arrivano due pulmini per il trasporto scolastico Sono serviti quattro mesi, numerose proteste e un costante pressing dei rappresentanti dell amministrazione comunale nei confronti della Provincia. Ma alla fine il risultato è stato raggiunto: i nove studenti diversamente abili che frequentano gli istituti superiori cittadini hanno finalmente un regolare trasporto scolastico. La convenzione tra il Comune e l associazione Insieme che si occuperà per conto dell ente di palazzo Baronale del servizio segna la fine di un calvario che ha coinvolto soprattutto le famiglie degli alunni, alcuni dei quali il caso di uno studente che frequenta il quarto anno dell istituto superiore Eugenio Pantaleo sono stati costretti a lunghe pause dalle lezioni, stop a cui si sono aggiunte le manifestazioni di protesta e di disappunto promosse dai compagni di classe per evidenziare il dispiacere per una vicenda ai limiti del paradossale. Determinante in questa storia è risultato il lavoro ai fianchi prodotto dall amministrazione comunale nei confronti dell istituzione preposta per legge a garantire il servizio, la Provincia di Napoli. Più volte il presidente della quarta commissione consiliare, quella che si occupa tra l altro anche di Pubblica istruzione, Massimo Cirillo, si è recato personalmente a piazza Matteotti a perorare la causa dei ragazzi senza trasporto e ovviamente delle loro famiglie. Alla fine la soluzione accontenta tutti: la Provincia ha messo a disposizione due pulmini e stanziato ventinovemila euro, il Comune ha pagato l assicurazione e la tassa di circolazione per i mezzi e previsto un capitolo per le altre spese necessarie, le famiglie dopo tanto penare hanno ricevuto quanto richiesto per i loro figli, l associazione Insieme potrà fornire il servizio. Va dato atto all associazione Insieme afferma l esponente della lista civica Insieme per la città che in questi mesi, dove e quando possibile, ha fornito il servizio a titolo gratuito proprio per venire incontro alle esigenze delle famiglie meno abbienti. Finalmente si è arrivati ad una soluzione. La speranza è che ora si faccia tesoro di quanto accaduto per non ripetere gli eventuali errori all inizio del prossimo anno scolastico.fondamentale in questa vicenda è risultata poi la sinergia registratasi tra i due assessorati coinvolti, quello delle Politiche sociali e quello della Pubblica istruzione, guidati rispettivamente da Claudia Sacco e Laura Santangelo. METROPOLIS 27 DOMENICA M5S: GALLO CANDIDATO ALLA CAMERA SPOSA LA PRO- POSTA DEGLI OBBLIGAZIONISTI TRUFFATI Luigi Gallo sposa la proposta degli obbligazionisti truffati. Rompiamo i legami con la politica per una sana economia Luigi Gallo raccoglie la proposta che gira in rete dagli obbligazionisti TRUFFATI della DEIU- LEMAR : l attuazione del Fondo per l indennizzo dei risparmiatori Bisogna invertire la rotta, niente soldi agli istituti finanziari, ma ai loro risparmiatori. Con l attuazione e l'accrescimento del Fondo per l indennizzo dei risparmiatori vittime di frodi finanziarie istituito con la Legge Finanziaria del 2006 si persegue questa strada. Il candidato alla camera in Campania 1 con il movimento 5 stelle aggiunge La nostra economia e i servizi pubblici sono inquinati da un sistema di collisione con la politica. Tutto diventa un bacino elettorale da condizionare, da controllare, da foraggiare con i soldi pubblici. Tutto diventa un affare, una percentuale. E questo quello che accaduto anche con l ospedale Maresca a Torre del Greco. Abbiamo perso la nostra libertà e ciò diventa palese evidente sotto le elezioni. Il movimento 5 stelle ha intenzione di tagliare tutte le connessioni malsane della politica con i soggetti terzi, nella sanità, nella scuola, nei sindacati, nella tv, nei giornali, nell economia, nella cultura, nella magistratura. Non c è un solo ambiente non inquinato dai partiti e dai loro ricatti. Le proposte del Programma del movimento 5 Stelle nazionale mirano alla rottura di questi legami galloluigi.wordpress.com

3 TORRE DEL GRECO NOMINE SCRUTATORI CON IL SOR- TEGGIO Torre del Greco, addio alle «nomine politiche» degli scrutatori: ecco Il sorteggio No alle nomine dirette da parte dei politici di palazzo Baronale, sì al sorteggio effettuato attraverso il «cervellone elettronico» del centro elaborazione dati del Comune: sarà la dea bendata a scegliere gli scrutatori impegnati nelle 106 sezioni di Torre del Greco per il voto del 24 e 25 febbraio che «disegnerà» il nuovo parlamento italiano. La commissione elettorale ha accolto, infatti, la proposta avanzata dal sindaco Gennaro Malinconico di «cambiare registro» rispetto al passato e regalare a tutti i cittadini regolarmente iscritti all albo degli scrutatori le stesse possibilità di occupare un posto che assicura circa 150 euro. «In un momento storico particolarmente delicato sotto il profilo economico - la riflessione del primo cittadino, puntualmente accolta dagli alleati - era opportuno mettere da parte le nomine dirette previste per legge e procedere con il sorteggio, in modo da mettere tutti i cittadini sullo stesso piano».dunque, niente indicazioni calate dall alto e niente corsie preferenziali per amici e parenti: una prassi finita in passato - come testimoniato dalle recenti inchieste condotte dalla procura di Torre Annunziata sullo scambio di favori e posti di lavoro a cavallo delle Provinciali del 2009 e delle Regionali del al centro di polemiche e malumori tra i fedelissimi dell ex sindaco Ciro Borriello per la «spartizione politica» dei posti a disposizione. «Stavolta, la scelta degli scrutatori - conferma Vincenzo Castellano del Pd, presidente della commissione elettorale di cui fanno parte Gabriele Toralbo (Sel) e Ciro Accardo - sarà effettuata con il sorteggio informatico, attraverso il computer del Ced». L appuntamento con la dea bendata per tutti gli iscritti all albo degli scrutatori è in programma alle ore 15 di venerdì 1 febbraio presso gli ex Molini Meridionali Marzoli, quando il «cervellone elettronico» dell ente di palazzo Baronale sfornerà i nomi dei fortunati che si dovranno occupare delle operazioni di voto e di spoglio delle schede per le elezioni del 24 e 25 febbraio: una competizione che vedrà impegnati diversi esponenti - in primis Arturo Scotto con Sel e Nello Formisano con Centro Democratico - della politica cittadina che, tuttavia, non potranno contare sull abituale nomina degli scrutatori per fare campagna elettorale. di ALBERTO DORTUCCI CRAC DEIULEMAR 007 PER SCOVARE IL TESORO Deiulemar, caccia ai beni degli armatori-vampiri: super-esperti per «scovare» il tesoro Una lettera per frenare gli entusiasmi scatenati dal sequestro conservativo da 1,2 miliardi di euro disposto dalla sezione fallimentare del tribunale di Torre Annunziata e per annunciare il coinvolgimento di una società specializzata nei servizi professionali alle imprese nelle indagini indirizzate a scovare il tesoro degli armatorivampiri. A nove mesi dal crac della Deiulemar compagnia di navigazione, arriva la prima comunicazione ufficiale della curatela fallimentare a tutti i creditori dell ex «banca privata» di Torre del Greco: un documento in cui l avvocato Giorgio Costantino, la commercialista Antonella De Luca e il dottore Vincenzo Masciello frenano sulla «vasta eco mediatica» riservata al provvedimento firmato dal giudice delegato Massimo Palescandolo, ricordando che il maxi-sequestro «costituisce solo il primo passo di un percorso ricco di ostacoli e difficoltà».un percorso che vede impegnati - sottolinea il collegio dei curatori della Deiulemar compagnia di navigazione - non solo la procura di Torre Annunziata e la guardia di finanza, ma pure gli 007 della Deloitte Financial Advisor Services: una società specializzata a cui la «triade» di curatori fallimentari ha affidato il compito di individuare il patrimonio dei soci del colosso economico di via Tironi. Tre famiglie di armatori che, secondo il castello accusatorio degli investigatori, avrebbero costituito la «società di fatto» a cui dovrà essere applicato il sequestro conservativo da 1,2 miliardi di euro. «Il provvedimento dovrà essere eseguito - si legge nel documento indirizzato a tutti gli obbligazionisti - e dovrà essere dichiarato il fallimento della società di fatto e quello personale dei singoli soci. Tutto ciò ha richiesto e richiede una complessa attività preparatoria affinché le iniziative assunte e da assumere possano condurre a risultati effettivi per la tutela dei creditori». Insomma, non bisogna cantare vittoria e bisogna mantenere alta l attenzione sulla vicenda. Una raccomandazione di cui, d altronde, non avevano bisogno le agguerrite vittime del crac da 800 milioni di euro che rischia di rovinare circa famiglie di risparmiatori. Non a caso, all indomani della notizia del maxi-sequestro, un gruppo di obbligazionisti del comitato «Legalità e trasparenza» ha organizzato una manifestazione pacifica sotto la sede della Rai di Napoli per fare in modo che «il dramma provocato dal fallimento della Deiulemar compagnia navigazione esca dai confini della Campania e arrivi fino a Roma». Dove, salvo nuovi colpi di scena, si terrà il processo penale agli armatori accusati di bancarotta fraudolenta. «Un appuntamento in aula che - l appello degli obbligazionisti - deve essere ripreso dalle telecamere in diretta televisiva».di ALBERTO DORTUCCI

4 TORRE DEL GRECO IL KILLER DELLE POSTE PUNTA ALL'INFERMITA' MENTALE Sarà una perizia medico-legale a stabilire la «capacità di intendere e di volere» del killer delle Poste: a due settimane dalla scelta di essere giudicato con la formula del rito abbreviato - in modo da provare a scongiurare il rischio dell ergastolo - arriva il momento-chiave del procedimento giudiziario a carico di Cristofaro Gaglione, il cinquantatreenne accusato dell omicidio volontario della direttrice Anna Iozzino. L ex portalettere dovrà comparire davanti al GUP Antonio Fiorentino del tribunale di Torre Annunziata il prossimo 20 marzo, giorno fissato per il via al processo: un primo appuntamento in aula per affidare a un super-consulente individuato dal giudice per le udienze preliminari l incarico di valutare la «salute mentale» del giustiziere di via Ruggiero al momento del massacro della cinquantaseienne di Torre Annunziata. Secondo la linea difensiva portata avanti dal legale di Cristofaro Gaglione - l avvocato Giancarlo Panariello - l impiegato postale era fuori di sé quando aprì il fuoco all impazzata all interno della sede centrale di via Vittorio Veneto: una raffica di colpi che raggiunse la vittima del raptus di follia al petto e al torace. Inutile il trasferimento d urgenza all ospedale Maresca, dove Anna Iozzino - sposata e madre di due figli - fu sottoposta a un lungo e delicato intervento chirurgico: il cuore della cinquantaseienne di Torre Annunziata si fermò dopo dodici ore di agonia, in un lettino della sala rianimazione dell ospedale Cardarelli di Napoli. Intanto, Cristofaro Gaglione era stato già catturato dagli agenti di polizia del locale commissariato e - interrogato dal pubblico ministero Emilio Prisco - aveva giustificato il suo folle gesto come «un atto di giustizia». In pratica, il cinquantatreenne voleva «vendicare» l umiliazione a cui era stato sottoposto dalla direttrice con un ordine di servizio ritenuto ingiusto: un «affronto» che - secondo la difesa - avrebbe innescato un corto circuito nella testa dell ex portalettere. Al punto che, a tre giorni dalla lite, Cristofaro Gaglione non esitò a «punire» la sua direttrice a colpi di pistola: un profondo risentimento covato durante un interminabile week-end, due giorni in cui il cinquantatreenne non aveva fatto parola dell episodio né con la compagna né con i familiari. Poi, intorno alle 8.20 del 30 luglio 2012, si era presentato in ritardo al consueto briefing di lavoro con i colleghi e la direttrice. Le immagini registrate dalle telecamere interne dell ufficio postale «immortalarono» Cristofaro Gaglione mentre - pistola in pugno - faceva irruzione nella sala riunioni dei locali di via Vittorio Veneto. Dopo la sparatoria e la fuga, il killer fu intercettato dagli agenti di polizia sul cavalcavia di via Prota - al confine con Torre Annunziata - e immediatamente bloccato. Agli investigatori, Cristofaro Gaglione spiegò che la sua «ribellione» era stata provocata dall atteggiamento di sfida tenuto nei suoi confronti dalla direttrice delle Poste. Un déjà vu per il cinquantatreenne già finito a processo davanti al giudice monocratico Emma Aufieri del tribunale di Torre del Greco per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale dopo un aggressione ai vigili urbani che l avevano fermato senza casco in sella al suo scooter in località Sant Antonio: un altolà che fece saltare i nervi all ex portalettere, denunciato per la violenta reazione nei confronti degli uomini in divisa che stavano procedendo alla contravvenzione e al sequestro del motoveicolo. Un precedente che ha convinto il difensore dell imputato a depositare durante i cinque mesi trascorsi tra il massacro alle Poste e il via libera al giudizio immediato per Cristofaro Gaglione, una perizia psichiatrica per dimostrare lo stato di alterazione del proprio assistito al momento del raid di sangue e - in generale - l avversione del cinquantatreenne nei confronti dei (presunti) soprusi nei suoi confronti. Uno stato di alterazione che, al momento del via al processo, dovrà essere adesso stabilito dal super-consulente individuato dal GUP per sciogliere tutti i dubbi sulla salute mentale di Cristofaro Gaglione al momento del massacro alle Poste. di ALBERTO DORTUCCI Vitale show: la Turris schianta l'hyria. Due assist ed un eurogol: la Turris demolisce l Hyria con il netto risultato di 3-0, trascinata da una prestazione super di Ciccio Vitale. I corallini non deludono le attese dei tifosi e conquistano una vittoria che però non permette loro di ridurre il distacco di 8 punti dalla capolista Torres, che anche oggi non arresta la sua corsa. Ritorno da incubo al Liguori per l ex presidente Rosario Gaglione, che già dalle battute iniziali vede la sua squadra in affanno. Non passano infatti nemmeno 10 secondi, quando la Turris già si trova in vantaggio grazie ad un gol di De Rosa su assist di Vitale. Gli uomini di Fabiano fanno la partita e vanno vicini al raddoppio con il solito Vitale, in piena giornata di grazia. L Hyria tenta di reagire come può, ma allo scadere Lacarra sigla il 2-0 e anche in questa occasione c è la firma dell ex Sant Antonio Abate. Nella ripresa ordinaria amministrazione per la Turris, che nel finale di match trova anche il tris con un eurogol di Vitale, che quasi dal cerchio di centrocampo beffa il portiere avversario, colto fuori dai pali. tuttoturris.com

5 Lunedì 28 GIORNO DELLA MEMORIA VIOLATO E DETURPATO IL MO- NUMENTO DÌ TORRE DEL GRECO Per la ricorrenza della Giornata della Memoria mi sono recato presso la stele di Giovanni Palatucci, opera del Maestro Vincenzo Borriello, nel Parco dedicatogli in Via De Gasperi, per rivolgere una preghiera al Giusto fra le Nazioni e un pensiero a tutte le vittime della Shoah. Che spettacolo indecoroso! Il monumento versa da tempo in condizioni disastrose di inaccettabile abbandono: schifose scritte colorate che coprono l intero ceppo in pietra lavica; due dei quattro poggi di delimitazione sono divelti dal suolo; le catene scomparse; erbacce e rifiuti ovunque. Giovanni Palatucci, giovane questore di Fiume, straordinario e fulgido esempio di uomo di fede, servitore dello Stato, forte oppositore della follia umana e di quella orribile pazzia personificata in Hitler, che nella seconda guerra mondiale condusse allo sterminio milioni di ebrei, nostri fratelli maggiori, come disse Papa Giovanni Paolo Secondo. Nel 1941 con straordinaria umiltà Palatucci scrisse ai genitori di avere la possibilità di fare un po di bene, e i beneficiati da me sono assai riconoscenti. Nel complesso riscontro molte simpatie. Di me non ho altro di speciale da comunicare. E di bene ne fece veramente tanto, e bene, parafrasando il Beato torrese Vincenzo Romano. Invece non gli sono stati riconoscenti né quei miseri vandali che ne hanno violato e deturpato il luogo della Memoria con profonda inciviltà, né gli Amministratori, che nemmeno per la giornata del 27 gennaio, sordi al loro dovere civico, hanno provveduto a restituire il decoro che il monumento e l Eroe ricordato meritano. Di fronte al monumento, alla cui base prima di me un ignoto visitatore aveva pietosamente lasciato un fiore, ho rivolto un pensiero ai morti dell Olocausto, allo stesso tempo provando un forte sentimento di vergogna per lo stato indecoroso in cui versa la stele e un senso di gratitudine per chi mi aveva dato comunque un segno di vita e di buona speranza. di Antonio Borriello il mattino Martedì 29 TORRE DEL GRECO STELE QUESTORE PALATUCCI IN- TERVIENE IL SINDACO Torre del Greco. Stele Questore Palatucci, interviene il sindaco Con riferimento ad alcuni articoli di stampa pubblicati in data odierna a seguito di una lettera redatta dal prof. Antonio Borriello per denunciare le condizioni di degrado della stele eretta in memoria del Questore Giovanni Palatucci, il Sindaco Gennaro Malinconico (foto) tiene a precisare quanto segue. Rispettiamo e onoriamo il ricordo dell eroico Questore Palatucci, che nell ultimo conflitto mondiale salvò migliaia di persone dalla deportazione nei campi di concentramento. Purtroppo, il degrado della stele - che solo oggi, con sospetta tempestività, si è inteso denunciare nel momento sacro del giorno della Memoria - risale agli anni scorsi. La precedente Amministrazione, della quale il prof. Antonio Borriello è stato portavoce, non ha fatto nulla per rimediare alle condizioni di abbandono in cui già versava il monumento. Non solo: otto mesi fa, all atto del nostro insediamento, siamo stati costretti a verificare che le risorse del Bilancio 2012 destinate agli interventi di manutenzione erano azzerate. Rassicuro comunque il prof. Antonio Borriello che questa Amministrazione non ripeterà gli errori commessi da chi ci ha preceduto, avendo già programmato nel Bilancio 2013 l appostamento di risorse finalizzate a rimediare all incuria e all abbandono del territorio, ivi incluso il danneggiamento ai monumenti. La sensibilità di questa Amministrazione al tema delle persecuzioni e della Shoah non ha bisogno di sollecitazioni o verifiche. Sul punto, andrebbe invece ricordato come la passata Amministrazione sia stata vergognosamente assente alla consegna in Prefettura di attestati e medaglie ai concittadini superstiti dallo sterminio. Infine, si tiene a precisare che l odioso deturpamento con vernice rossa del monumento dedicato al Questore Palatucci risale a due o tre giorni fa, ovvero ai giorni immediatamente antecedenti la ricorrenza, come accertato da indagini della Polizia Locale. COMUNICATO SPALLATA ALLA CAMORRA DÌ TORRE DEL GRECO Affare slot machine e pizzo ai farmacisti: 35 arresti. Spallata alla camorra di Torre del Greco Da padre in figlio, la camorra di Torre del Greco aveva rimesso in piedi tutti i suoi affari. Quello del racket e quello delle slot machine. Per nascondersi e sottrarsi ai sequestri patrimoniali aveva usato il paravento della maglia azzurra, un club Napoli che è finito sotto sequestro. Questa mattina è scattato il blitz della Direzione Distrettuale Antimafia, eseguito dagli agenti del commissariato di Torre del Greco. Sono 35 le ordinanze di custodia cautelare in carcere, 23 delle quali consegnate ad indagati già detenuti per altri reati. Le accuse vanno dal racket all associazione camorristica e nel mirino ci sono tutti i big della cosca fondata da Giuseppe Falanga, alias Peppe o struscio. A capo dell organizzazione c era suo figlio Domenico, il quale aveva coinvolto la moglie Carmela Cangiano e tutti i cugini:

6 Domenico Gaudino, Salvatore Gaudino e Aniello Pompeo.Il racket veniva imposto sistematicamente ai commercianti e ai farmacisti, in alcuni casi sono stati organizzati anche raid all interno dei circoli che disponevano di videopoker non forniti da gestori vicino ai clan. Nelle mani dei magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia un fiume di intercettazioni telefoniche ed ambientali e i verbali di due pentiti che hanno svelato i segreti dell organizzazione. Vincenzo LAMBERTI M5S:SIMULAZIONE DÌ UNA SEDUTA PARLAMENTARE A TORRE DEL GRECO 3 FEBBRAIO ORE 10:00 - PIAZZA SANTA CROCE (Torre del Greco) Chi l'ha detto che la politica la fanno a Roma? Noi la politica la facciamo dove ci pare! Domenica 3 Febbraio si simulerà una seduta del Parlamento, direttamente a Torre del Greco. Non c'è bisogno di essere deputati per intervenire, ma tutti potranno fare la loro "proposta di legge" e portare spunti e riflessioni. L'invito è rivolto a tutte le associazioni, i comitati e ad ogni cittadino Parteciperanno alla seduta LUIGI GALLO (candidato alla Camera per Torre del Greco), ma anche tanti altri candidati a Camera e Senato della Campania del movimentò 5 Stelle! FINALMENTE LA POLITI- CA la fa l'intera comunità attiva che promuove il bene comune galloluigi.wordpress.com TORRE DEL GRECO "GIOVANI ATTIVI " Cinque progetti approvati e finanziati dalla Regione Campania. Sono quelli presentati nell' ambito dell avviso pubblico "Giovani Attivi" bandito dall Ente di via Santa Lucia. Ad ottenere i finanziamenti sono stati i progetti "Legalizziamoci", presentato dalla Cooperativa "G. Siani" di Ercolano (24 mila euro), "Alter-nativa" promosso dall associazione Libera... mente di Torre del Greco (25 mila euro), "FarmaExpress" dell associazione Senza Frontiere di Ercolano (25 mila euro), "Conoscersi conoscendo" dell associazione Futura di Torre del Greco (25 mila euro), e "Fuori Classe" dell associazione Giovani Logopediste di Torre del Greco (25 mila euro). Per illustrare i progetti che si sono aggiudicati i finanziamenti regionali, si terrà nella giornata di mercoledì 30 gennaio, alle ore 11 a Palazzo Baronale, una conferenza stampa alla quale parteciperanno Ermanno Russo, assessore alle Attività sociali della Regione Campania, Nadia Caragliano, dirigente regionale, Claudia Sacco, assessore alle Politiche sociali di Torre del Greco, Salvatore Romano, consigliere comunale di Torre del Greco, Francesco Torello, assessore alla Tutela del Cittadino di Ercolano, Ferdinando Pirone, assessore alla Pubblica Istruzione di Ercolano, ed i rappresentanti delle associazioni che hanno promosso i progetti. TORRESETTE FUTSAL: PARCO CITTA' ALTRA SCONFITTA ESTERNA - STELLA NASCENTE QUINTA VITTORIA CONSECUTIVA Lausdomini - Parco Città 7-6 Stella Nascente - Olimpia Capri 5-0 QUI PARCO CITTA' Altra sconfitta di misura fuori casa per il Parco Città. I citizens erano riusciti a recuperare una partita che si era messa male nel primo tempo pareggiando e offrendo bel gioco ai numerosi tifosi sugli spalti. Lotti manda in campo dal primo minuto: Zolfo tra i pali, Cozzolino centrale difensivo, Saturnino e De Fazio ai lati e Veneruso pivot. La partenza lascia ben sperare infatti dopo tre minuti Saturnino imbecca De Fazio che di testa trafigge il portiere del Lausdomini. Passano solo due minuti e il Lausdomini pareggia con una ripartenza dopo un errore in attacco. Al decimo i torresi ripassano in vantaggio sfruttando un calcio di punizione. Cozzolino trova libero Saturnino sul secondo palo che non sbaglia. I mariglianesi ritrovano il pareggio e passano anche in vantaggio con due tiri da fuori area. Prima del termine del primo tempo trovano la rete del 4-2 con un calcio di punizione che grazie ad una deviazione in barriera di Saturnino inganna il portiere Zolfo. Nel secondo tempo i corallini partono forte, trovando al primo minuto la rete del 4-3 con Veneruso. Un'altra deviazione, stavolta di Martino Enzo, su un passaggio sbagliato dei padroni di casa porta di nuovo al doppio vantaggio per il Lausdomini. Lo sforzo dei citizens però ripaga e con una doppietta di Saturnino ritrovano il pareggio: 5-5. Continua il forcing per cercare la vittoria e su un pallonetto di Veneruso, la palla colpisce il piede di un avversario sulla linea e va a sbattere sul palo, creando l'opportunità per una ripartenza in superiorità numerica. Il 6-5 è cosa facile e i corallini si sbilanciano subendo di conseguenza anche il 7-5. Il 7-6 finale lo segna Di Martino Enzo con un bolide da fuori area sull'out di sinistra. C'è tempo prima della fine della partita per l'espulsione di Zolfo, reo di aver preso la palla con le mani fuori area. Gli ultimi minuti è ancora un assalto per cercare il pareggio, anche in inferiorità numerica, ma la palla non entra e l'arbitro fischia la fine dopo 3 minuti di recupero. Nella prossima giornata i torresi affronteranno la Partenope Soccer fermo a 5 punti dopo l'ultima sconfitta in casa contro la Lu.Pe. Pompei e poi ci sarà il derby la settimana Autore: Ufficio Stampa Parco Città QUI STELLA NASCENTE Continua la corsa della Stella Nascente che con l Olimpia Capri porta a casa la quinta vittoria consecutiva e la seconda senza prendere reti. La squadra di Torre, infatti, vince 5 a 0 e si porta virtualmente in testa alla classifica (il Lausdomini, primo, deve ancora riposare). Una buona gara quella dei ragazzi di mister Letizia, almeno nel primo tempo. Pronti, via e Onorato non riesce a insaccare solo davanti la porta un buon tiro sul secondo palo. Pallino nelle mani della squadra di casa che controlla bene l Olimpia. Dopo una bella azione Prisco si ritrova solo davanti al portiere che para bene in uscita. Nonostante la bella partita il risultato rimane incollato sullo 0 a 0 fino alla seconda metà del primo tempo. Il Capri, infatti, non sta a guardare, costruisce gioco, pur senza creare mai enormi pericoli per la porta dei padroni di casa, a parte una punizione dal limite che Amoruso para bene

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO I primi Giochi Easy : Il Palleggio ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO Insalata Mista. (stimolare l abitudine all utilizzo del palleggio) Dal palleggio in libertà tuttocampo dei bambini, dividere il campo in

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE

LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE Il calcio è ormai uno sport mondiale, si gioca infatti in ogni angolo del pianeta, anche i più remoti; i praticanti appartengono ad ogni età, razza, religione e sesso.

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Art.1 : Ogni gara è giocata da due squadre formate ciascuna da 5 giocatori (di cui un portiere); Art.2 : Ogni gara non può iniziare, o proseguire,se una squadra

Dettagli

GIOVANILI: SCHEMI OFFENSIVI Matteo Picardi

GIOVANILI: SCHEMI OFFENSIVI Matteo Picardi GIOVANILI: SCHEMI OFFENSIVI Matteo Picardi Ogni squadra necessita di un attacco organizzato in maniera da creare spazi liberi per guadagnare punti facili. Tuttavia, soprattutto con le squadre giovani,

Dettagli

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Le parlamentari di Fli e Pdl propongono di modificare le aggravanti dell'omicidio quando la violenza nasce da un atteggiamento discriminatorio".

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA CI IMPEGNAMO PER Orientare l attività a tutela dei diritti del bambino atleta. Attraverso le sue esperienze e le opportunità che gli verranno offerte potrà

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 5 rassegna stampa 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Concorsone infermieri, i carabinieri nelle case Farmacie aperte la notte «Sopravvivere è dura» In ospedale fuori uso la macchina del ghiaccio

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO

OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO HEAD COACH ATTILIO CAJA DIFESA SUL PICK AND ROLL Nell analizzare le tendenze offensive delle squadre avversarie ci siamo resi conto di come una grandissima percentuale degli

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia

www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia 66 Silvio Berlusconi e la mafia LA BOMBA DI MANGANO Trascrizione della telefonata intercettata dalla Polizia, nella quale Berlusconi e Dell Utri parlano

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Linda Laura Sabbadini

Linda Laura Sabbadini La violenza e i maltrattamenti contro le donne I maltrattamenti contro le donne dentro e fuori la famiglia Direttore Centrale ISTAT Perché un indagine sulla violenza sulle donne? Le denunce sono solo la

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Invecchiare con cura: tutelare la libertà di scelta dell anziano e dei familiari

Invecchiare con cura: tutelare la libertà di scelta dell anziano e dei familiari Nono Seminario regionale della Rete europea dei difensori civici Cardiff 22 24 giugno Seconda sessione: Promuovere i diritti di una popolazione che invecchia Invecchiare con cura: tutelare la libertà di

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

Serena vive, scrive, comunica

Serena vive, scrive, comunica Serena vive, scrive, comunica Serena Negrisolo SERENA VIVE, SCRIVE, COMUNICA Poesie alla mia cara mamma a Marcella al mio papà Introduzione Sono Pino, il papà di Serena. Al termine del terzo anno di

Dettagli

Programmazione Annuale

Programmazione Annuale Programmazione Annuale Scuola Calcio Milan di Vieste CATEGORIE Pulcini 2001-2002-2003 I BAMBINI IMPARANO CIÒ CHE VIVONO...: Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente. Se un bambino

Dettagli

Monopoli, lì 10 settembre 2013

Monopoli, lì 10 settembre 2013 Monopoli, lì 10 settembre 2013 Ai Sig.ri Docenti Al DSGA Agli alunni Al Sig. Presidente Consiglio d Istituto Ai Componenti la RSU Al personale ATA dell I.I.S.S. Tecnico Economico e Tecnologico Vito Sante

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra 1 Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra Giochi di motricità generale con l utilizzo della palla. Dopo aver organizzato la palestra in tanti

Dettagli

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011 Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE IL PRONOSTICO DI... Per il doppio ex mister di Napoli e Cagliari, il

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro Venerdì 17 aprile, è venuta nella nostra scuola signora Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, uno dei tre uomini di scorta che viaggiavano nella

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

L'ipocrisia della famiglia Alfarano e di un sacerdote. Chissa cosa ne pensa il vescovo Santoro...?

L'ipocrisia della famiglia Alfarano e di un sacerdote. Chissa cosa ne pensa il vescovo Santoro...? L'ipocrisia della famiglia Alfarano e di un sacerdote. Chissa cosa ne pensa il vescovo Santoro...? nella foto Luigi Alfarano Ai funerali di Luigi Alfarano l omicida folle che ha ucciso sua moglie e l incolpevole

Dettagli

Socio/relazionale: partecipazione attiva al gioco, in forma agonistica, collaborando con gli altri

Socio/relazionale: partecipazione attiva al gioco, in forma agonistica, collaborando con gli altri Federazione Italiana Pallacanestro Settore Giovanile Minibasket e Scuola Lezioni Integrate Minibasket I Fondamentali con palla Traguardi di Competenza. Partiamo dalle linee guida: Motorio/funzionale padronanza,

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI - 2 - Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e anche

Dettagli

INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI

INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI In apertura di serata Alfredo Salzano, chiamato a moderare la conferenza, ha voluto ricordare

Dettagli

Corso di perfezionamento I giochi di transizione

Corso di perfezionamento I giochi di transizione Contenuto della lezione pratica Osservazioni preliminari Corso di perfezionamento I giochi di transizione La durata del gioco dipende dall intensità. L allenatore deve controllare lo stato fisico dei suoi

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano In data di giovedì 4 giugno dalle ore 20.45 presso Auditorium Moscheni c/o la scuola secondaria F. Nullo si è tenuto il Comitato Genitori n. 4 per l anno

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alice (15 anni, II ITIS, 8 sett. Appr. Cooperativo, marzo-aprile 2005) E una ragazzina senza alcun problema di apprendimento

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo)

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) Siamo così giunti all ultima partita di campionato e, i nostri ragazzi

Dettagli

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1 Settimanale di scommesse sportive QUOTE 2 LA SCOMMESSA Puntiamo su Napoli, Milan, Cesena e Palermo. OVER in Genoa-Roma Prevalenza del fattore casalingo di Vincenzo

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.)

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) Stagione 2014-2015 5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) 27-10-2014 18:25 - Campionato GIOVANISSIMI B Nella 5 gara di campionato i giovanissimi B incontrano

Dettagli

FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011

FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011 FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011 REGOLAMENTO UFFICIALE - Il Presidente di Lega I compiti del presidente di lega sono fondamentalmente i seguenti: 1. Gestione dell asta di calciomercato 2. Contabilità

Dettagli

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo.

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo. ATTENTO ALLA TRUFFA! Sei appena stata in Banca a ritirare denaro o in Posta per prendere la pensione. All uscita ti si avvicinano una o più persone sconosciute che ti mostrano un tesserino e ti dicono:

Dettagli

Lamezia: le scarpe rosse contro la violenza sulle donne

Lamezia: le scarpe rosse contro la violenza sulle donne Lamezia: le scarpe rosse contro la violenza sulle donne Mercoledì, 25 Novembre 2015 13:3 Lamezia Terme Una cascata di scarpe rosse ha colorato la scalinata dell edificio Scolastico Maggiore Perri di Lamezia.

Dettagli

Traduzione dal romeno

Traduzione dal romeno Traduzione dal romeno Ziua pag. 3 Il Presidente della Commissione per Problemi d Immigrazione del Parlamento italiano, Sandro Gozi, ammonisce che, se la situazione continua, l Italia adottera misure dure

Dettagli

di Kai Haferkamp per 2-5 giocatori dagli 8 anni in su

di Kai Haferkamp per 2-5 giocatori dagli 8 anni in su di Kai Haferkamp per 2-5 giocatori dagli 8 anni in su Traduzione e adattamento a cura di Gylas per Giochi Rari Versione 1.0 Novembre 2001 http://www.giochirari.it e-mail: giochirari@giochirari.it NOTA.

Dettagli

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio REGOLAMENTO FANTA PLAZET: ISCRIZIONE E SOLDI L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio del mercato. Oltre ai 25 Euro dovranno essere consegnati ulteriori

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti

Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti LAURA PAPALEO Sempre più donne risultano attive nel settore dell information technology e la salvaguardia dei loro diritti e delle

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E

IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E AL SUO RITORNO, GULLIVER CI HA PREPARATO UNA SORPRESA GULLIVER DAL CARTAPAESE CI HA PORTATO UN SACCO

Dettagli

Addio, caro estinto. Sceneggiatura per Terra di Tommaso Vitiello

Addio, caro estinto. Sceneggiatura per Terra di Tommaso Vitiello Addio, caro estinto Sceneggiatura per Terra di Tommaso Vitiello 1 Tavola 1 1 / Esterno giorno. Panoramica. 3D è steso per terra, ed ha un occhio nero. Dida: Ora. Uomo (V.F.C.): La prossima volta impari

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014 Giovedì, 06 marzo 2014 06/03/2014 Pagina 14 Salute, sport e divertimento in pillole per passare dal divano allo stile... 1 06/03/2014 Pagina 18

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 10/11/12 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Indagini sul concorsone, i carabinieri anche al Ced (10/10/2015) Ospedali, Rossi venga in audizione in consiglio (10/10/2015) Lettere

Dettagli

CARMEN TOTARO Le piene di grazia

CARMEN TOTARO Le piene di grazia CARMEN TOTARO Le piene di grazia Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07491-9 Prima edizione: marzo 2015 Impaginazione: studio pym / Milano Le piene di grazia

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Depressione e comportamento suicidario. Opuscolo informativo

Depressione e comportamento suicidario. Opuscolo informativo Depressione e comportamento suicidario Opuscolo informativo Depressione La vita a volte è difficile e sappiamo che fattori come problemi di reddito, la perdita del lavoro, problemi familiari, problemi

Dettagli

LA DISTRUZIONE DEL BALLO

LA DISTRUZIONE DEL BALLO LA DISTRUZIONE DEL BALLO Un bel giorno una ballerina era a casa a guardare la TV quando, all improvviso,suonò il campanello. Andò ad aprire era un uomo che non aveva mai visto il quale disse: Smetti di

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI INSEGNANTI DELLA SEZIONE 5 ANNI G. PASCOLI INSEGNANTI DELLE CLASSI 1ª E 5ª DELLA SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI ANNO SCOLASTICO

Dettagli

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire Perché questo progetto? La violenza domestica o intrafamiliare è una violenza di genere (il più delle volte le vittime sono le donne, i responsabili

Dettagli

CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO

CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO Dal fallimento al successo La storia di un uomo che affronta la vita, estratto del libro in anteprima È il 1990: ho 42 anni e sono praticamente fallito. Sono con l acqua

Dettagli

Come fare una scelta?

Come fare una scelta? Come fare una scelta? Don Alberto Abreu www.pietrscartata.com COME FARE UNA SCELTA? Osare scegliere Dio ha creato l uomo libero capace di decidere. In molti occasioni, senza renderci conto, effettuiamo

Dettagli

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione!

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione! ... La Campania la Cambimo dvvero con una nuova Regione! La Campania la CambiAmo davvero con una nuova Regione E' finito il tempo della Regione concepita come un posto di potere, che gestisce soldi e poltrone.

Dettagli

CAMPAGNA RACCOGLI 3 4 ADOZIONI

CAMPAGNA RACCOGLI 3 4 ADOZIONI COMUNITÀ DI VITA CRISTIANA ITALIANA (CVX ITALIA) L E G A M I S S I O N A R I A S T U D E NT I (L M S) Via di San Saba, 17-00153 Roma Tel. 06.64.58.01.47 - Fax 06.64.58.01.48 cvxit@gesuiti.it Roma, 22 novembre

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

benedizione papale di papa Francesco a Belen

benedizione papale di papa Francesco a Belen benedizione papale di papa Francesco a Belen Grazie per la sua benedizione. #sonotroppoemozionata #troppo #troppoperme. Siamo agli scoccioli, agli ultimi particolari sul matrimonio Belen Rodríguez La showgirl,

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 Stagione 2013-2014 campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 26-01-2014 13:46 - serie D Femminile - campionato FENICE C5 - COMPAGNIA MONTE DI MALO 0-1 19-01-2014 11:26 - serie D

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Adrano, Mancuso: Ferrante Simulatore di legalità

Adrano, Mancuso: Ferrante Simulatore di legalità Adrano, Mancuso: Ferrante Simulatore di legalità di Alice Vaccaro - 05, lug, 2015 http://www.siciliajournal.it/adrano-mancuso-ferrantesimulatore-di-legalita/ 1 / 5 ADRANO Una proposta per Adrano questo

Dettagli

Bollettino di informazione a cura del Volvera Rugby A.S.D. N. 8-25 gennaio 2016

Bollettino di informazione a cura del Volvera Rugby A.S.D. N. 8-25 gennaio 2016 FAMIGLIA GIALLONERA NEWS STAGIONE 2015/2016 Bollettino di informazione a cura del Volvera Rugby A.S.D. N. 8-25 gennaio 2016 SPAZIO CLUB Anche se in ritardo, desideriamo augurarvi un 2016 ovale e giallonero,

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli