Cardioaritmologia nel Lazio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cardioaritmologia nel Lazio"

Transcript

1 Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO

2 Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori: Fabrizio Ammirati, Furio Colivicchi Comitato scientifico: Leonardo Calò, Tiziana Chiriaco, Alberto Chiriatti, Carlo La Valle, Giulio Nati Giovanni Forleo, Augusto Pappalardo, Marco Rebecchi, Federico Turreni Fabio Valente, Francesco Vetta Segreteria Scientifica: Paola Buccolini, Maria Grazia Romano, Valentina Morsella, Monica Ricci, Claudia Sorrentino Ospedale G. B. Grassi Via G.C. Passeroni, Roma Tel. e Fax

3 Faculty Altamura Giuliano Ospedale Sandro Pertini Ammirati Fabrizio - Policlinico Luigi di Liegro Ansalone Gerardo Ospedale M.G. Vannini Aquilani Stefano Arcari Luciano ASL RM B Autore Camillo Ospedale S. Andrea Avella Andrea Biffi Alessandro Comitato Olimpico Nazionale Italiano Calò Leonardo Policlinico Casilino Castro Antonello Ospedale Sandro Pertini Chiriaco Tiziana Policlinico di Liegro Colivicchi Furio De Ruvo Ermenegildo Policlinico Casilino Di Matteo Rosaria Donati Roberto Ferranti Fabio Forleo Giovanni Battista Policlinico Universitario Tor Vergata Francia Pietro Ospedale S. Andrea Guido Vincenzo Lavalle Carlo Mango Ruggiero Policlinico Universitario Tor Vergata Marra Fabrizio Natale Enrico Pandozi Claudio Pappalardo Augusto Pelargonio Gemma Policlinico A. Gemelli Pelliccia Antonio CONI - Istituto di Medicina e Scienza dello Sport Antonio Venerando Pignalberi Carlo Pulignano Giovanni Rebecchi Marco Policlinico Universitario Tor Vergata Rebuzzi Antonio Policlinico A. Gemelli Ricci Renato Pietro Ricci Roberto Ospedale S. Spirito in Saxia Santini Luca Policlinico Universitario Tor Vergata Santini Massimo Presidente WSA Sighieri Cinzia Ospedale Vannini Silvetti Massimo Stefano Ospedale Pediatrico Bambìn Gesù Tacconi Gianfranco Toscano Mauro Ospedale L. Parodi Delfino - Colleferro Turreni Federico Ospedale Sandro Pertini Uguccioni Massimo Vetta Francesco Ospedale Israelitico 3

4 Venerdì 27 Marzo LA PREVENZIONE DELL ICTUS NELLA FIBRILLAZIONE ATRIALE: INDICAZIONI PER LA PRATICA CLINICA Moderatori: Antonio Rebuzzi, Massimo Uguccioni Possiamo ancora prescrivere gli antiaggreganti nella Fibrillazione Atriale? Luciano Arcari Uso dei NAO nella pratica clinica: i risultati dei registri nel mondo reale Enrico Natale Il difficile accesso ai NAO in Italia Fabrizio Ammirati Come gestire e semplificare il trattamento con NAO nella pratica clinica Furio Colivicchi Discussione APPROFONDIMENTI PER IL CARDIOLOGO CLINICO Introduce: Giuliano Altamura Le innovazioni tecnologiche per la diagnosi e cura delle aritmie Massimo Santini Criteri elettrocardiografici per riconoscere i pazienti a rischio di morte improvvisa Leonardo Calò Break NUOVE E VECCHIE ARMI CONTRO LA FA Moderatori: Andrea Avella, Mauro Toscano La cardioversione elettrica ai tempi dei NAO: cosa cambia rispetto al passato Tiziana Chiriaco Come identificare il paziente ideale per il successo dell ablazione della FA Claudio Pandozi La complessa gestione della Fibrillazione Atriale dopo una Sindrome Coronarica Acuta Fabio Ferranti Come ottimizzare la stimolazione cardiaca per prevenire la fibrillazione atriale Luca Santini Discussione Lunch ARITMOLOGIA CLINICA CONTEMPORANEA Moderatori: Antonello Castro, Roberto Ricci Cosa offre il controllo a distanza dei dispositivi impiantabili alla valutazione clinica Renato Pietro Ricci L esercizio Fisico è una terapia per le aritmie? Alessandro Biffi 4

5 Venerdì 27 Marzo Nuove prospettive nella terapia farmacologica delle aritmie: Ranolazina, Flecainide a lento rilascio Gerardo Ansalone Il defibrillatore sottocutaneo: una nuova opportunità nella prevenzione della morte improvvisa Pietro Francia Discussione FOCUS CARDIOARITMOLOGICO Moderatori: Roberto Donati, Gemma Pelargonio Stratificazione del rischio e prevenzione della morte improvvisa nella Cardiomiopatia Ipertrofica Camillo Autore Nella Cardiomiopatia dilatativa: i limiti della frazione di eiezione Vincenzo Guido Stimolazione biventricolare nello Scompenso Cardiaco. Come scegliere il paziente? Stefano Aquilani Il problema dei non-responders Ermenegildo De Ruvo La terapia farmacologica nello scompenso cardiaco: lo stato dell arte Giovanni Pulignano Discussione 5

6 Sabato 28 Marzo in collaborazione con AIAC Lazio I SESSIONE TRATTAMENTO INTEGRATO DELLE TACHICARDIE VENTRICOLARI Moderatori: Carlo Lavalle, Cinzia Sighieri La TV in PS: algoritmi decisionali Rosaria Di Matteo L ECG delle TV Marco Rebecchi Quando una TV è da considerarsi benigna o maligna? Augusto Pappalardo Gestione delle TV tramite controllo remoto dei dispositivi cardiaci Carlo Pignalberi Gestione territoriale del paziente con TV Federico Turreni LETTURA Problemi aperti burocratici organizzativi e clinici in aritmologia Carlo Lavalle, Tiziana Chiriaco Break II SESSIONE MORTE IMPROVVISA Moderatori: Francesco Vetta, Fabrizio Marra Arresto cardiaco out-hospital: trattamento e reti organizzative Gianfranco Tacconi Arresto cardiaco nel cuore sano: è possibile prevederlo? Giovanni Battista Forleo Arresto cardiaco nell atleta: il problema dell idoneità sportiva Antonio Pelliccia Arresto cardiaco in età pediatrica: segni premonitori Massimo Stefano Silvetti Dalla strada al laboratorio di genetica Ruggiero Mango Chiusura del lavori e compilazione questionario ECM 6

7 Informazioni generali SEDE I lavori congressuali avranno luogo presso l Ergife Palace Hotel (via Aurelia, 617/ Roma) nei giorni venerdì 27 e sabato 28 marzo La Segreteria Organizzativa sarà a disposizione dei partecipanti a partire dalle ore 8.00 di venerdì 27 marzo Si informa che la sede dispone di un parcheggio privato a pagamento. ISCRIZIONI NON È PREVISTA UNA QUOTA D ISCRIZIONE Il pacchetto day meeting comprende: partecipazione ai lavori scientifici kit congressuale attestato di partecipazione light lunch del 27 marzo. Per iscriversi prego contattare la Segreteria Organizzativa AIM Congress Tel /int Fax CREDITI ECM Il corso è stato inserito nel Piano Formativo anno 2015 AIM Education - Provider nr. 93 (www.aimeducation.it) ed è stato accreditato presso la Commissione Nazionale per la Formazione Continua con Obiettivo Formativo di processo: Documentazione clinica, Percorsi clinicoassistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza, profili di cura, per le seguenti Figure Professionali: INFERMIERE, TECNICO DELLA FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRCOLATORIA E PERFUSIONE CARDIOVASCOLARE, FARMACISTA, con specializzazione nelle seguenti discipline: Farmacia Ospedaliera e Farmacia Territoriale e MEDICO CHIRURGO con specializzazione nelle seguenti discipline: Cardiologia, Endocrinologia, Geriatria, Medicina e chirurgia di accettazione ed urgenza, Medicina Interna, Medicina dello sport, Nefrologia, Pediatria, Cardiochirurgia, Anestesia e Rianimazione, Medicina Generale (Medici di famiglia), Continuità assistenziale, Pediatria (Pediatri di libera scelta), per un numero massimo di 200 partecipanti. Oltre tale numero e per professioni/discipline differenti da quelle accreditate non sarà possibile rilasciare i crediti formativi. Si precisa che i crediti verranno erogati a fronte di una partecipazione del 100% ai lavori scientifici e del superamento della prova di apprendimento con almeno il 75% delle risposte corrette. L EVENTO ECM NR HA OTTENUTO NR. 5,5 CREDITI FORMATIVI. ATTESTATI ECM Gli attestati ECM, dopo attenta verifica della partecipazione e dell apprendimento saranno inviati via mail. ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE L attestato di partecipazione verrà consegnato a tutti i partecipanti iscritti che ne faranno richiesta presso il desk della segreteria al termine dei lavori congressuali. I certificati verranno consegnati solo per le giornate di effettiva presenza al Congresso. PROIEZIONI In sala è prevista esclusivamente la proiezione di immagini da personal computer. Non è consentito l utilizzo del proprio PC. I relatori sono pregati di presentare prima dell inizio della sessione i relativi file su CD-Rom o pen drive all apposito Centro Proiezioni. 7

8 SEGRETERIA ORGANIZZATIVA AIM Group International - Sede di Roma Via Flaminia, Roma Tel Fax Provider E.C.M. AIM Education srl Via G. Ripamonti, Milano Tel Fax

Brescia, 2/4 ottobre 2008

Brescia, 2/4 ottobre 2008 Brescia, 2/4 ottobre 2008 Celebrazione del ventennale del GRG Geriatrics: past, present and future Risposte moderne e razionali ai bisogni di salute dell anziano 20 presentazione GERIATRICS: PAST, PRESENT

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

Se si ferma il Cuore...

Se si ferma il Cuore... Giuliano Altamura in collaborazione con Alessandro Totteri e Francesco Lo Bianco Se si ferma il Cuore...... defibrillazione precoce e la vita continua La perdita di coscienza L arresto cardiaco Il dolore

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Giovedì. Congresso Nazionale Aprile 2015. 16 Aprile. Florio Park Hotel Palermo. V Congresso Nazionale S.I.Der.P.

Giovedì. Congresso Nazionale Aprile 2015. 16 Aprile. Florio Park Hotel Palermo. V Congresso Nazionale S.I.Der.P. Giovedì 16 Aprile 16/18 Aprile 2015 Florio Park Hotel Palermo V S.I.Der.P. CONSIGLIO DIRETTIVO S.I.Der.P. Presidente Vice Presidente Consiglio Direttivo Segretario Tesoriere Revisori dei conti Revisori

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione CARTA DEI SERVIZI azienda caserta azienda caserta ospedaliera Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione progetto e redazione:

Dettagli

PIANO PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITÀ

PIANO PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITÀ DIREZIONE REGIONALE SALUTE ED INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA AREA FORMAZIONE PIANO PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITÀ conoscenza apprendimento competenza condivisione innovazione Anni 2013-2015 Pagina 2

Dettagli

Quest anno abbiamo pensato di realizzare un incontro ADOI - ISPLAD diverso dal solito, non solo perché si svolgerà nelle vicinanze di Roma in una

Quest anno abbiamo pensato di realizzare un incontro ADOI - ISPLAD diverso dal solito, non solo perché si svolgerà nelle vicinanze di Roma in una Quest anno abbiamo pensato di realizzare un incontro ADOI - ISPLAD diverso dal solito, non solo perché si svolgerà nelle vicinanze di Roma in una cittadina ricca di storia da scoprire, ma perché la struttura

Dettagli

Carta dei Servizi - Azienda U.L.S.S. N 13 Mirano (VE)

Carta dei Servizi - Azienda U.L.S.S. N 13 Mirano (VE) aggiornata ad Ottobre 2014 Indice pag. n. aggiornata ad Ottobre 2014 sanitarie che vengono offerte. Esiste un patto di solidarietà e fiducia che lega le strutture del Servizio Sanitario pubblico e il cittadino:

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SANITARI

CARTA DEI SERVIZI SANITARI CARTA DEI SERVIZI SANITARI 2015 Gentile Ospite, abbiamo il piacere di presentarle la nostra Carta dei Servizi. Questo strumento, grazie anche alla Sua gentile e preziosa partecipazione, ci consente di

Dettagli

Standard per le Buone Pratiche per gli Ospedali

Standard per le Buone Pratiche per gli Ospedali uniti per i bambini INSIEME PER L ALLATTAMENTO Ospedali&Comunità Amici dei Bambini uniti per la protezione, promozione e sostegno dell allattamento materno Standard per le Buone Pratiche per gli Ospedali

Dettagli

14 marzo: parte il nuovo campus

14 marzo: parte il nuovo campus Speciale Inaugurazione Anno XIV, n 1 Pubblicazione trimestrale dell Università Campus Bio-Medico di Roma Marzo 2008 PUNTO DI VISTA 14 marzo: parte il nuovo campus Paolo Arullani Presidente Università Campus

Dettagli

Carta dei Servizi Sanitari

Carta dei Servizi Sanitari Azienda USL 1 di Massa e Carrara Carta dei Servizi Sanitari A cura del Settore Relazioni Esterne ed Istituzionali-URP PARL AMONE Edizione 2013 60 Questo opuscolo è stato stampato presso la stamperia ESTAV

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c.

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Data e Sede: 1-2 dicembre 2010 - Roma Evento ECM N N. rif. ECM 10033589 crediti 9 Programma e

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

LIBRETTO INFORMATIVO PER SPECIALIZZANDI

LIBRETTO INFORMATIVO PER SPECIALIZZANDI LIBRETTO INFORMATIVO PER SPECIALIZZANDI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA CAREGGI GUIDA DEL MEDICO IN FORMAZIONE SPECIALISTICA Libretto

Dettagli

Lo scompenso cardiaco nel Veneto

Lo scompenso cardiaco nel Veneto Lo scompenso cardiaco nel Veneto A cura del Coordinamento del SER Febbraio 2010 Questo rapporto è stato redatto dal Coordinamento del Sistema Epidemiologico Regionale Hanno contribuito alla sua stesura

Dettagli

PRINCIPI E STANDARD DEL TIROCINIO PROFESSIONALE NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

PRINCIPI E STANDARD DEL TIROCINIO PROFESSIONALE NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE CONFERENZA PERMANENTE DEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Presidente Prof. Luigi Frati Vicepresidente Prof. Valerio Dimonte Segretario generale Prof.ssa Luisa Saiani PRINCIPI E STANDARD DEL

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC La formazione sul campo (di seguito, FSC) si caratterizza per l utilizzo, nel processo di apprendimento, delle

Dettagli

AD OGNI DONNA IL SUO PARTO

AD OGNI DONNA IL SUO PARTO AD OGNI DONNA IL SUO PARTO Nascere a Verona e Provincia dati 2014 Via del Bersagliere 16, 37123 Verona - tel. 349 6418745 - info@melogranovr.org www.melogranovr.org Via Tito Speri 7, 37121 Verona - tel.

Dettagli

MEDICINA E CHIRURGIA

MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSIÀ DEGLI SUDI DI FERRARA Corso di laurea magistrale in MEDICINA E CHIRURGIA Classe LM-41 Lauree magistrali in Medicina e Chirurgia (DM 270/04) MANIFESO DEGLI SUDI ANNO ACCADEMICO 2012-2013 IL SUDDEO

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SCUOLA PRIMARIA PARITARIA via Camillo de Lellis, 4 35128 Padova tel. 049/8021667 fax 049/850617 e-mail: primaria@donboscopadova.it website: www.donboscopadova.it GRUPPO DI LAVORO

Dettagli

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 13/075/CR9c/C7

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 13/075/CR9c/C7 CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 13/075/CR9c/C7 IL NUOVO RUOLO DELLA MEDICINA DELLO SPORT RIVISITAZIONE DEI PROTOCOLLI DI IDONEITA ALL ATTIVITA SPORTIVOAGONISTICA E NON AGONISTICA 24

Dettagli

IL TRATTAMENTO ODONTOIATRICO DEL PAZIENTE CON PATOLOGIA CARDIOVASCOLARE

IL TRATTAMENTO ODONTOIATRICO DEL PAZIENTE CON PATOLOGIA CARDIOVASCOLARE I.P. FABRIZIO MONTAGNA IL TRATTAMENTO ODONTOIATRICO DEL PAZIENTE CON PATOLOGIA CARDIOVASCOLARE ASSOCIAZIONE NAZIONALE DENTISTI ITALIANI Edizioni Promoass FABRIZIO MONTAGNA IL TRATTAMENTO ODONTOIATRICO

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

L Associazione Nazionale Imprese Servizi Integrati (ANISI) L Associazione Più Servizi,

L Associazione Nazionale Imprese Servizi Integrati (ANISI) L Associazione Più Servizi, 2013 L Associazione Nazionale Imprese Servizi Integrati (ANISI) L Associazione Più Servizi, L Associazione Nazionale Istituti di Vigilanza Privata - Servizi Integrati (A.N.I.V.P. Servizi Integrati) Federsicurezza

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli