RELAZIONE E BILANCIO ANNUALI. relazione. e bilancio. interlocutori. non certificati PER L ESERCIZIO CHIUSO. al 30 giugno 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE E BILANCIO ANNUALI. relazione. e bilancio. interlocutori. non certificati PER L ESERCIZIO CHIUSO. al 30 giugno 2014"

Transcript

1 relazione RELAZIONE e bilancio E BILANCIO interlocutori ANNUALI non certificati PER L ESERCIZIO CHIUSO per AL 31 il DICEMBRE periodo chiuso 2013 al 30 giugno 2014 BNY MELLON GLOBAL FUNDS, PLC

2

3 Indice Note informative sulla Società 4 Relazioni dei Gestori degli investimenti 8 Relazione sulla Gestione semestrale 23 Portafoglio degli investimenti 24 Conto economico 132 Prospetto del netto 156 Prospetto delle variazioni del netto attribuibile agli Azionisti possessori di azioni di partecipazione rimborsabili 172 Note integrative 184 Variazioni di rilievo dei portafogli 258 Informazioni sul Gestore e altre informazioni 278 Informazioni importanti 279

4 Note informative sulla Società Le informazioni seguenti sono estratte dal testo integrale del Prospetto informativo e dal suo capitolo dedicato alle definizioni, unitamente ai quali devono essere considerate. Assetto societario BNY Mellon Global Funds, plc (la Società ) è stata costituita nella Repubblica d Irlanda il 27 novembre 2000 con la forma giuridica di società per azioni, conformemente alle Leggi sulle società (Companies Acts) emanate dal 1963 al Con decorrenza dal 3 giugno 2008 la Società ha cambiato la propria denominazione da Mellon Global Funds, plc a BNY Mellon Global Funds, plc. La Società è una società d investimento multicomparto di tipo aperto a capitale variabile, costituita ai sensi delle leggi irlandesi, con separazione delle passività fra i comparti, indicata singolarmente come il Fondo e collettivamente come i Fondi. La Società è classificata e autorizzata in Irlanda dalla Banca Centrale d Irlanda (la Banca Centrale ) come organismo di investimento collettivo in valori mobiliari in conformità con i Regolamenti delle Comunità Europee (Organismi di Investimento Collettivo in Valori Mobiliari) del 2011 e successive modifiche (i Regolamenti ). La Società comprende attualmente 38 Fondi attivi al 30 giugno Le azioni di partecipazione della Società sono state emesse in 65 Fondi fino al 30 giugno La cronologia dei Fondi è così articolata: Il 23 marzo 2001 lancio dei Fondi Mellon EURO STOXX 50 SM Index Tracker, Mellon Euro Government Bond Index Tracker, Mellon S&P 500 Index Tracker e Mellon NIKKEI 225 Index Tracker. Il 29 marzo 2001 trasferimento del Fondo Global Tactical Asset Allocation Fund da Universal Liquidity Funds, plc* a Mellon Global Funds, plc. Il 10 dicembre 2001 lancio dei seguenti Fondi: Mellon Asian Equity Fund Mellon Continental European Equity Fund Mellon Global Bond Fund Mellon Global Equity Fund Mellon Global Innovation Fund Mellon Global Intrepid Fund Mellon Japan Equity Fund Mellon North American Equity Fund Mellon Pan European Equity Fund Mellon Sterling Bond Fund Mellon Sterling Cash Fund Mellon UK Equity Fund Mellon US Dollar Cash Fund. L 11 gennaio 2002 lancio del Fondo Mellon European Ethical Index Tracker. Il 31 maggio 2002 lancio del Fondo Mellon US Large Companies Growth Fund. Il 17 luglio 2002 lancio del Fondo Mellon Global Emerging Markets Fund. Il 18 settembre 2002 lancio del Fondo Mellon US Large Companies Value Fund, ridenominato Mellon U.S. Dynamic Value Fund il 24 maggio Il 28 aprile 2003 lancio dei Fondi Mellon Euroland Bond Fund, Mellon Small Cap Euroland Fund e Mellon Small Cap Global ex-euroland Fund. Il 31 maggio 2003 chiusura del Fondo Mellon Global Tactical Asset Allocation Fund (autorizzazione revocata dalla Banca Centrale il 25 giugno 2004). L 11 giugno 2003 lancio del Fondo Mellon Global High Yield Bond Fund (). Il 20 gennaio 2004 chiusura del Fondo Mellon US Large Companies Growth Fund (autorizzazione revocata dalla Banca Centrale il 25 maggio 2005). L 11 febbraio 2004 lancio del Fondo Mellon Global High Yield Bond Fund (EUR). Il 15 ottobre 2004 chiusura del Fondo Mellon Global High Yield Bond Fund () (autorizzazione revocata dalla Banca Centrale il 25 maggio 2005). Il 10 maggio 2005 lancio del Fondo Mellon Emerging Markets Debt Fund. Il 3 ottobre 2005 il Fondo Mellon North American Equity Fund assume il nuovo nome di Mellon U.S. Equity Fund. Il 21 aprile 2006 chiusura del Fondo Mellon Small Cap Global ex-euroland Fund (autorizzazione revocata dalla Banca Centrale l 11 giugno 2007). Il 28 aprile 2006 lancio del Fondo Mellon Emerging Markets Debt Local Currency Fund. Il 22 settembre 2006 lancio del Fondo Mellon Evolution Global Alpha Fund. Il 30 novembre 2006 lancio del Fondo Mellon Japan Equity Value Fund. 4

5 Note informative sulla Società (continua) Il 18 dicembre 2006 chiusura dei Fondi Mellon EURO STOXX 50 SM Index Tracker e Mellon Global Innovation Fund (autorizzazioni revocate dalla Banca Centrale l 11 giugno 2007). Il 10 gennaio 2007 lancio del Fondo Mellon Evolution Currency Option Fund. Il 2 luglio 2007 lancio del Fondo Mellon Evolution Currency Alpha Fund. Il 6 luglio 2007 lancio del Fondo Mellon Evolution Core Alpha Fund. Il 31 agosto 2007 lancio del Fondo Mellon Brazil Equity Fund. Il 17 dicembre 2007 lancio del Fondo Mellon Dynamic Europe Equity Fund. Il 17 dicembre 2007 chiusura del Fondo Mellon NIKKEI 225 Index Tracker (autorizzazione revocata dalla Banca Centrale il 13 ottobre 2008). Il 31 gennaio 2008 lancio del Fondo Mellon Global Extended Alpha Fund. Il 4 aprile 2008 lancio del Fondo Mellon Long-Term Global Equity Fund. Il 23 aprile 2008 lancio del Fondo Mellon Global Property Securities Fund. Il 3 giugno 2008 il Fondo Mellon Global Funds, plc assume la nuova denominazione di BNY Mellon Global Funds, plc. Il prefisso BNY viene anteposto al nome di tutti i Fondi registrati. Il 6 giugno 2008 incorporazione del Fondo BNY Mellon Sterling Cash Fund in Universal Sterling Fund* (un comparto di Universal Liquidity Funds, plc*) e del Fondo BNY Mellon US Dollar Cash Fund in Universal Liquidity Plus Fund* (un comparto di Universal Liquidity Funds, plc*) (il 29 gennaio 2010 la Banca Centrale ha revocato l autorizzazione di entrambi i comparti). Il 16 giugno 2008 lancio del Fondo BNY Mellon Vietnam, India and China (VIC) Fund. Il 9 dicembre 2008 chiusura del Fondo BNY Mellon Dynamic Europe Equity Fund (autorizzazione revocata dalla Banca Centrale il 29 gennaio 2010). Il 18 marzo 2009 lancio del Fondo BNY Mellon Emerging Markets Equity Fund. Il 25 marzo 2009 lancio del Fondo BNY Mellon Evolution Long/Short Emerging Currency Fund. L 8 aprile 2009 chiusura dei Fondi BNY Mellon Evolution Core Alpha Fund, BNY Mellon Evolution Currency Alpha Fund e BNY Mellon Global Extended Alpha Fund (autorizzazione revocata dalla Banca Centrale il 7 ottobre 2010). Il 22 giugno 2009 autorizzazione della Banca Centrale al Fondo BNY Mellon Euro High Yield Bond Fund. Il 30 giugno 2009 lancio del Fondo BNY Mellon Global Real Return Fund (). Il 22 luglio 2009 lancio del Fondo BNY Mellon Euro Corporate Bond Fund. L 11 dicembre 2009 chiusura del Fondo BNY Mellon European Ethical Index Tracker (autorizzazione revocata dalla Banca Centrale il 7 ottobre 2010). Il 15 febbraio 2010 il Fondo BNY Mellon Global Emerging Markets Fund assume la nuova denominazione di BNY Mellon Global Emerging Markets Equity Value Fund. L 8 marzo 2010 lancio del Fondo BNY Mellon Global Real Return Fund (EUR). Il 14 maggio 2010 il Fondo BNY Mellon Global Strategic Bond Fund assume la nuova denominazione di BNY Mellon Evolution Global Strategic Bond Fund. Il 29 luglio 2010 lancio del Fondo BNY Mellon Global Equity Higher Income Fund. Il 5 agosto 2010 lancio del Fondo BNY Mellon Global Dynamic Bond Fund. Il 31 agosto 2010 lancio del Fondo BNY Mellon Latin America Infrastructure Fund. Il 29 ottobre 2010 lancio del Fondo BNY Mellon Evolution Global Strategic Bond Fund. Il 26 novembre 2010 il punto di valutazione del comparto BNY Mellon Long-Term Global Equity Fund è stato modificato dalle 12:00 (ora di Dublino) alle 22:00 (ora di Dublino) come specificato nel Prospetto informativo. Il 16 dicembre 2010 BNY Mellon Evolution Long/Short Emerging Currency Fund è stato chiuso (revocato dalla Banca Centrale il 23 settembre 2011). Il 22 dicembre 2010 il Fondo BNY Mellon Global Intrepid Fund assume la nuova denominazione di BNY Mellon Global Opportunities Fund. 5

6 Note informative sulla Società (continua) Il 31 gennaio 2011 lancio del Fondo BNY Mellon Absolute Return Equity Fund. L 11 marzo 2011 lancio del Fondo BNY Mellon Evolution U.S. Equity Market Neutral Fund. Il 20 giugno 2011 lancio del Fondo BNY Mellon Emerging Markets Local Currency Investment Grade Debt Fund. Il 24 giugno 2011 BNY Mellon Japan Equity Fund è stato chiuso (autorizzazione revocata dalla Banca centrale il 3 settembre 2012). Il 18 agosto 2011 il punto di valutazione del Fondo BNY Mellon U.S. Dynamic Value Fund è stato modificato dalle 12:00 (ora di Dublino) alle 22:00 (ora di Dublino) come specificato nel Prospetto informativo. Il 30 novembre 2011 BNY Mellon Evolution U.S. Market Neutral Fund è stato chiuso (revoca della Banca centrale datata 16 aprile 2014). Il 31 gennaio 2012 BNY Mellon Emerging Markets Corporate Debt Fund è stato lanciato. Il 7 febbraio 2012 BNY Mellon European Credit Fund è stato approvato dalla Banca Centrale. Il 5 marzo 2012 BNY Mellon European Credit Fund è stato riapprovato dalla Banca Centrale con classi di azioni aggiuntive. Il 12 marzo 2012 BNY Mellon Absolute Return Bond Fund è stato lanciato. Il 14 giugno 2012 BNY Mellon Global Real Return Fund (GBP) è stato lanciato. Il 4 settembre 2012 BNY Mellon Emerging Markets Equity Core Fund è stato lanciato. Il 13 novembre 2012 BNY Mellon Emerging Equity Income Fund è stato lanciato. Il 19 dicembre 2012 il momento di valorizzazione di BNY Mellon Emerging Markets Debt Fund è cambiato dalle (ora di Dublino) alle (ora di Dublino), come indicato nel prospetto. Il 12 febbraio 2013 è stato lanciato BNY Mellon European Credit Fund. Il 18 febbraio 2013 il momento di valorizzazione di BNY Mellon Emerging Markets Debt Local Currency Fund è cambiato dalle (ora di Dublino) alle (ora di Dublino), come indicato nel prospetto. Il 21 febbraio 2013 BNY Mellon Evolution Currency Option Fund è stato chiuso (richiesta pendente presso la Banca centrale per revocare la registrazione del Fondo con conseguente rimozione dal prospetto). Il 25 aprile 2013 BNY Mellon Continental European Equity Fund, BNY Mellon Sterling Bond Fund e BNY Mellon UK Equity Fund sono stati chiusi (richiesta pendente presso la Banca centrale per revocare la registrazione dei Fondi con conseguente rimozione dal prospetto). Il 8 maggio 2013 il momento di valorizzazione di BNY Mellon U.S. Equity Fund è cambiato dalle (ora di Dublino) alle (ora di Dublino), come indicato nel prospetto. L 11 luglio 2013 BNY Mellon Euro Corporate Bond Fund è stato chiuso (richiesta pendente presso la Banca centrale per revocare la registrazione del Fondo con conseguente rimozione dal prospetto). Il 29 luglio 2013 la valuta base da euro a dollaro statunitense e la valuta base di BNY Mellon Global High Yield Bond Fund (EUR) è cambiata da EUR a e il Fondo è stato ridenominato BNY Mellon Global High Yield Bond Fund. Il 26 settembre 2013 BNY Mellon Emerging Markets Debt Opportunistic Fund è stato lanciato. Il 1 ottobre 2013 BNY Mellon Evolution Global Strategic Bond Fund è stato ridenominato BNY Mellon Global Opportunistic Bond Fund. Il 3 dicembre 2013 BNY Mellon Crossover Credit Fund è stato lanciato. Il 6 dicembre 2013 BNY Mellon Euro Government Bond Index Tracker e BNY Mellon Vietnam, India and China (VIC) Fund sono stati chiusi (richiesta pendente presso la Banca centrale per revocare la registrazione dei Fondi con conseguente rimozione dal prospetto). Il 10 dicembre 2013 BNY Mellon Japan All Cap Equity Fund è stato lanciato. Il 12 dicembre 2013 BNY Mellon Japan Small Cap Equity Focus Fund è stato lanciato. Il 14 marzo 2014 BNY Mellon Evolution Global Alpha Fund e BNY Mellon Latin America Infrastructure Fund sono stati chiusi (richiesta pendente presso la Banca centrale per revocare la registrazione dei Fondi con conseguente rimozione dal prospetto). Il 9 maggio 2014 BNY Mellon Asian Income Fund è stato lanciato. 6

7 Note informative sulla Società (continua) Il 16 maggio 2014 BNY Mellon U.S. Equity Fund è stato chiuso (richiesta pendente presso la Banca centrale per revocare la registrazione del Fondo con conseguente rimozione dal prospetto). Il 16 giugno 2014 BNY Mellon U.S. Opportunities Fund è stato lanciato. Il 30 giugno 2014 BNY Mellon Absolute Insight Fund è stato lanciato. Il 25 luglio 2014 BNY Mellon Asian Bond Fund è stato lanciato. Per ciascun Fondo è mantenuto un pool separato di attività (un Portafoglio ), investito conformemente all obiettivo di investimento valido per il Fondo al quale si riferisce il Portafoglio. I Fondi nella Società sono quotati sulla Borsa Valori irlandese. * A decorrere dal 1 marzo 2010, Universal Liquidity Funds, plc è stata ridenominata BNY Mellon Liquidity Funds, plc e il prefisso Universal è stato rimosso dal nome di tutti i comparti registrati e sostituito da BNY Mellon. Obiettivo d investimento Il di ciascun Fondo è investito separatamente dagli altri, nei limiti previsti dagli obiettivi e dalle politiche d investimento indicati nei Supplementi dei vari Fondi al Prospetto informativo. Altre informazioni di rilievo Le relazioni annuali e i bilanci certificati nonché le relazioni semestrali non certificate sono disponibili presso la sede legale della Società o su Possono ugualmente essere inviati agli azionisti presso le loro sedi legali. BNY Mellon Emerging Markets Debt Local Currency Fund BNY Mellon Emerging Markets Debt Opportunistic Fund BNY Mellon Emerging Markets Equity Fund BNY Mellon Emerging Markets Equity Core Fund BNY Mellon Emerging Markets Local Currency Investment Grade Debt Fund BNY Mellon Euro Corporate Bond Fund* BNY Mellon Euro Government Bond Index Tracker* BNY Mellon Euro High Yield Bond Fund^ BNY Mellon Euroland Bond Fund BNY Mellon European Credit Fund BNY Mellon Evolution Currency Option Fund* BNY Mellon Evolution Global Alpha Fund* BNY Mellon Global Bond Fund BNY Mellon Global Dynamic Bond Fund BNY Mellon Global Emerging Markets Equity Value Fund BNY Mellon Global Equity Fund BNY Mellon Global Equity Higher Income Fund BNY Mellon Global High Yield Bond Fund BNY Mellon Global Opportunistic Bond Fund BNY Mellon Global Opportunities Fund BNY Mellon Global Property Securities Fund BNY Mellon Global Real Return Fund (EUR) BNY Mellon Global Real Return Fund (GBP) BNY Mellon Global Real Return Fund () BNY Mellon Japan All Cap Equity Fund BNY Mellon Japan Equity Value Fund BNY Mellon Japan Small Cap Equity Focus Fund BNY Mellon Latin America Infrastructure Fund* BNY Mellon Long-Term Global Equity Fund BNY Mellon Pan European Equity Fund BNY Mellon S&P 500 Index Tracker BNY Mellon Small Cap Euroland Fund BNY Mellon Sterling Bond Fund* BNY Mellon UK Equity Fund* BNY Mellon U.S. Dynamic Value Fund BNY Mellon U.S. Equity Fund* BNY Mellon US Opportunities Fund BNY Mellon Vietnam, India and China (VIC) Fund* Alla data dell approvazione della presente relazione, i Fondi nella Società sono: BNY Mellon Absolute Insight Fund BNY Mellon Absolute Return Bond Fund BNY Mellon Absolute Return Equity Fund BNY Mellon Asian Bond Fund BNY Mellon Asian Equity Fund BNY Mellon Asian Income Fund BNY Mellon Brazil Equity Fund BNY Mellon Continental European Equity Fund* BNY Mellon Crossover Credit Fund BNY Mellon Emerging Equity Income Fund BNY Mellon Emerging Markets Corporate Debt Fund BNY Mellon Emerging Markets Debt Fund ^ Fondo autorizzato dalla Banca Centrale ma non ancora lanciato. * Richiesta pendente dei Fondi presso la Banca Centrale per revocare la registrazione dei Fondi con conseguente rimozione dal prospetto. 7

8 Relazioni dei Gestori dei Gestori degli investimenti degli investimenti (continua) (continua) Quadro economico e panoramica sui mercati PRESENTAZIONE Nel primo semestre 2014 i mercati finanziari hanno registrato un andamento contrastante. Mentre la maggior parte delle classi di attività ha messo a segno costanti rialzi, ha prevalso un atmosfera di incertezza. La prima metà dell anno è stata tutt altro che tranquilla a causa di varie problematiche, dal dibattito sul tetto al debito negli USA all imminente conclusione del programma di quantitative easing ( QE ) statunitense (la stampa di denaro), dal conflitto tra Russia e Ucraina fino alla possibilità di un nuovo default del debito in Argentina. Tuttavia, in mezzo decennio dall inizio della crisi finanziaria globale, gli operatori di mercato si sono abituati a scrollarsi di dosso i timori e a proseguire senza lasciarsi intimorire. La politica monetaria accomodante e il sostegno inequivocabile della banca centrale hanno aiutato in misura determinante i mercati a liberarsi dal giogo del periodo successivo alla crisi. Le fusioni e acquisizioni hanno fatto un ritorno eclatante, perlomeno negli USA, mentre la fiducia dei consumatori in molte aree del mondo sviluppato è tornata ai massimi della metà degli anni Sorprese negative come quelle che appena pochi anni fa scatenavano crolli a due cifre adesso lasciano i mercati imperturbati. Tuttavia, non è proprio tutto roseo. Negli USA, i dati molto deboli sulla crescita economica nel primo trimestre sono stati attribuiti al rigido inverno che ha colpito l America settentrionale, ma l entità della contrazione per molti ha rappresentato uno shock. Nell area euro, mentre le voci di una fine della moneta unica si sono dissolte nel nulla, la debolezza della crescita continua a gravare sulla Banca centrale europea (BCE) e la minaccia di deflazione (l opposto dell inflazione, quando cioè i prezzi dei beni e dei servizi in un economia scendono) incombe lugubremente. Anche nel Regno Unito, dove la coalizione governativa in carica festeggia la crescita vigorosa e i dati positivi sull occupazione, i giorni dell austerità sono tutt altro che superati. Il programma di quantitative easing della Bank of England prosegue a pieno regime e molti esperti di affari governativi mettono in guardia dal fatto che il peggio per quanto riguarda i tagli dovuti alla politica di austerity deve ancora venire. Al contempo, al centro dei timori in Asia vi sono i problemi di eccesso della capacità in Cina e della sostenibilità della traiettoria attuale della crescita economica. Il contesto rimane decisamente contrastato. Malgrado le problematiche ancora in atto, le azioni globali hanno messo a segno un semestre soddisfacente, con un rialzo del 5,71% dell indice FTSE All-World. AMERICA SETTENTRIONALE Vi è ancora un netto ottimismo riguardo alla ripresa economica negli USA. Il mercato residenziale del paese, considerato da molti come il perno della la crisi del credito del 2008, sembra riprendersi bene. La disoccupazione è intanto diminuita, chiudendo il periodo al 6,1%, mentre a maggio l occupazione negli USA è tornata ai livelli antecedenti alla crisi: gli 8,7 milioni di posti di lavoro persi durante la recessione attualmente sono stati recuperati. Anche la fiducia dei consumatori è in rialzo, secondo The Conference Board, e a giugno ha raggiunto il livello più elevato da gennaio Tuttavia, una stima ufficiale finale e corretta della crescita del PIL per il primo trimestre negli Stati Uniti ha evidenziato una contrazione dell economia a un tasso annualizzato del 2,9% nei primi tre mesi dell anno, la più netta dal primo trimestre La colpa è stata attribuita in gran parte al rigido inverno del paese, che ha frenato la spesa e gli investimenti, ma anche le esportazioni hanno sofferto. A differenza delle controparti nel Regno Unito e in Europa, il governo statunitense non si è impegnato in una riduzione del debito su larga scala. Lo shutdown del governo a ottobre, il primo da 17 anni a questa parte, è stato causato soprattutto dal raggiungimento del tetto al debito nazionale (la quantità di denaro che il governo può prendere in prestito legalmente). Come di consueto, il governo ha continuato a rinviare il momento opportuno per risolvere definitivamente il problema e a febbraio il Senato statunitense ha approvato l innalzamento per un altro anno del limite di indebitamento nazionale. Il dibattito ricomincerà seriamente a marzo Durante il semestre, il mercato azionario statunitense ha messo a segno solidi guadagni, superando la media mondiale: l indice FTSE All-World North America, che comprende anche il Canada, è infatti salito del 7,51%. Europa La BCE è stata la prima grande banca centrale a introdurre tassi di interesse negativi, per cui le banche che intendono depositare presso di essa la loro liquidità devono pagare interessi, il che le incentiva a spostare il loro denaro verso altri asset, come prestiti alle famiglie e alle aziende. La sequenza di interventi annunciata all inizio di giugno, volta a stimolare l economia dell area euro, comprendeva anche prestiti a lungo termine alle banche a basso costo, e il presidente della BCE Mario Draghi ha segnalato che potrebbero seguire anche altre misure di allentamento. L impulso all iniziativa della BCE è giunto dall economia stagnante e dal crollo dei prezzi. L inflazione annua nell area euro a maggio era appena dello 0,5%, secondo Eurostat, l ufficio statistico dell Unione europea. Tra gli altri dati pubblicati, il tasso di disoccupazione nell area euro si attestava all 11,7% ad aprile, in calo rispetto all 11,8% di marzo. Nel Regno Unito, a maggio il clima di fiducia dei consumatori ha toccato il massimo da più di nove anni, secondo l indice GfK s UK Consumer Confidence, aggiungendosi ai segnali di 8

9 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) Quadro economico e panoramica sui mercati (continua) un rafforzamento dell economia. A giugno le prospettive di un imminente aumento dei tassi di interesse sono venute meno quando il governatore della BoE Mark Carney ha affermato che la capacità nel mercato del lavoro sembrava essere superiore a quanto ritenuto in precedenza. Carney ha commentato che la crescita della produttività necessaria per sostenere aumenti generalizzati dei salari non si era ancora materializzata. Agli inizi del mese, gli operatori di mercato erano stati colti di sorpresa dall affermazione che i tassi di interesse avrebbero potuto salire prima del previsto. Petro Poroshenko ha prestato giuramento come presidente dell Ucraina dopo aver vinto le elezioni del 25 maggio, tre mesi dopo l annessione della Crimea da parte della Russia. Intanto sono proseguiti gli scontri nell Ucraina orientale, mentre l Occidente inaspriva le sanzioni economiche imposte alla Russia. I mercati azionari europei (escluso il Regno Unito) hanno chiuso l anno con ottimi risultati; l indice FTSE All World Europe ex UK ha prodotto un guadagno del 6,73%, battendo la media generale. Il mercato russo ha registrato il risultato più deludente, con una perdita del 5,58%, mentre la migliore performance è stata quella della Danimarca, che ha guadagnato il 22,67%. Il mercato del Regno Unito è stato fra i più deboli in Europa, con un risultato dell 1,73%. ASIA Con una mossa mirata al miglioramento della crescita economica, le autorità cinesi a maggio hanno tagliato dello 0,5% i depositi in contanti che le banche più piccole possono detenere presso la banca centrale. Nel primo trimestre la crescita in Cina si è attestata al 7,4%, un livello inferiore al 7,7% dell ultimo trimestre In precedenza il primo ministro cinese Li Keqiang aveva tenuto un discorso nel quale si impegnava a mantenere la crescita dell economia e dell occupazione tenendo contemporaneamente a freno l inflazione. Inoltre, prendeva atto delle difficoltà che il paese deve affrontare, affermando che stanno emergendo problematiche estremamente radicate. I dati di gennaio pubblicati in Giappone hanno evidenziato la prima crescita dei salari negli ultimi due anni. L aumento è stato solo dello 0,1%, ma suggerisce che si stia compiendo qualche progresso sotto la guida del primo ministro Shinzo Abe e con la sua strategia, denominata Abenomics, che mira al ritorno di una crescita sostenuta dell economia. In altre parti del mondo, a fine maggio in Thailandia vi è stato un colpo di stato militare con cui è stato destituito il governo eletto democraticamente. Mentre le proteste continuano malgrado un coprifuoco, i mercati sono rimasti relativamente indifferenti alle notizie, forse anche alla luce della regolarità con cui sono stati rovesciati vari governi thailandesi in passato. In India, dopo l elezione del nuovo primo ministro Narendra Modi, il governo ha emanato un piano di riforme mirate alla ripresa della crescita. Tra le altre proposte, vi sono piani per la salute e lo sviluppo di linee ferroviarie ad alta velocità. Le azioni dell Asia Pacifico (Giappone escluso) hanno iniziato l anno con buoni risultati: l indice FTSE All World Asia Pacific ex Japan ha prodotto un rendimento del 4,82%. Il mercato cinese ha perso l 1,60%, mentre nello stesso periodo quello giapponese ha subito una flessione del 2,42%. REDDITO FISSO Per quanto riguarda il reddito fisso, i titoli di Stato globali hanno messo a segno ottime performance, ma leggermente inferiori a quelle dei mercati azionari. L indice JP Morgan Global Government Bond (Unhedged) è salito del 5,05% durante il semestre, in dollari statunitensi. La performance dei titoli ad alto rendimento è stata ampiamente in linea con quella dei titoli di Stato, ma il protagonista assoluto è stato il debito dei mercati emergenti, poiché quello denominato in dollari statunitensi è stato tra i segmenti migliori dell universo del reddito fisso e ciò malgrado i disordini in Ucraina, le voci di un default dell Argentina e l incombente conclusione del tapering del QE della Fed (che sta gradualmente riducendo il suo programma di stampa di denaro ed è attualmente intenzionata a chiuderlo definitivamente a ottobre). Intanto, il debito emergente in valuta locale è stato maggiormente in linea con l alto rendimento. VALUTE E MATERIE PRIME Nei sei mesi in cui la Bank of Japan ha portato avanti il suo programma di espansione monetaria, lo yen ha perso terreno rispetto a tutte le principali divise, a vantaggio degli esportatori del paese. La sterlina britannica si è rafforzata rispetto al dollaro statunitense e all euro, mentre il biglietto verde a sua volta si è leggermente apprezzato nei confronti dell euro. Durante il periodo il dollaro canadese ha registrato la migliore performance, sostenuto dal rincaro del petrolio. Il prezzo di un barile di West Texas Intermediate crude è aumentato del 7,06% nella prima metà del 2014, chiudendo il semestre a 105. La spinta al rialzo è giunta dai disordini in Medio Oriente, e in particolare dall Iraq. Anche il prezzo dell oro in questo periodo è salito del 10,46%, chiudendo a Nel resto dei mercati delle materie prime la migliore performance è stata messa a segno dal caffè, salito di oltre il 50%, ma anche il nichel e il cacao hanno realizzato rendimenti a due cifre. Il peggiore è stato invece il grano, che ha perso poco più del 6%. Tutti i dati sulle performance si riferiscono al periodo dal 1 gennaio 2014 al 30 giugno 2014, rendimenti totali in valuta locale salvo ove diversamente specificato, e sono forniti da Lipper Hindsight e Bloomberg. 9

10 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) Rendimento assoluto BNY MELLON ABSOLUTE INSIGHT FUND Il Fondo è stato lanciato il 30 giugno È un fondo globale multi-strategy che investe in una serie di strategie di rendimento assoluto gestite dai team di Insight specializzati in azioni, reddito fisso e multi-asset. Il Fondo coniuga le caratteristiche uniche di una serie ampiamente diversificata di strategie sottostanti. Ogni strategia sottostante è gestita in modo attivo in base a un rendimento assoluto, perseguendo un rendimento positivo con bassa correlazione con i mercati azionari. Insight Investment Management (Global) Limited Luglio 2014 BNY MELLON ABSOLUTE RETURN BOND FUND Nel periodo in rassegna, la classe azionaria S del Fondo ha conseguito un rendimento del +1,83%, rispetto al +0,15% dell Euribor a 3 mesi, sempre in euro. Durante il periodo il Fondo ha generato un rendimento positivo e il contributo principale alla performance è giunto dal credito. Il persistente vigore del mercato degli ABS (asset-backed security titoli garantiti da attività) è stato il principale driver di performance, come è apparso particolarmente evidente dopo l annuncio della Banca centrale europea di una serie di politiche monetarie volte a stimolare l economia, accennando a un possibile lancio di un programma di acquisti di ABS. Anche l esposizione del Fondo al debito emergente e ai titoli ad alto rendimento a breve termine titoli di debito con rating inferiore a BBB attribuito dall agenzia di rating Standard & Poor s oltre che alle obbligazioni societarie ha contribuito positivamente. I gestori hanno incrementato l esposizione al debito emergente, un mercato che offre attualmente opportunità interessanti, soprattutto dopo le vendite massicce all inizio dell anno e ora che i fondamentali stanno continuando a migliorare. È stato fatto spazio per questi nuovi acquisti riducendo l allocazione del fondo nei titoli ad alto rendimento a breve termine, che sembrano diventare più rari e rischiosi. Insight Investment Management (Global) Limited Luglio 2014 BNY MELLON ABSOLUTE RETURN EQUITY FUND Nel periodo in rassegna la classe azionaria R del Fondo ha conseguito un rendimento del -0,38% rispetto al +0,24% del LIBOR GBP a 1 mese, sempre in sterline. La volatilità del mercato azionario si è mantenuta generalmente bassa. Nel primo trimestre, l efficace selezione dei titoli ha sostenuto i rendimenti, rispecchiando l intensificarsi dell attività di fusione e acquisizione e temi che comprendevano riprese cicliche delle costruzioni negli USA e della spesa per consumi nel Regno Unito. Dalla metà di marzo è tuttavia subentrato un brusco abbandono delle mid cap, che avevano sovraperformato, a favore delle large cap, che avevano sottoperformato, soprattutto nel Regno Unito. In questo contesto, in alcune posizioni vi è stata un inversione della performance. Una perdita notevole è stata subita dall importante posizione corta in Alstom coperta con Siemens, che ha perso valore quando le voci di una possibile offerta di acquisizione ad aprile hanno fatto impennare le azioni di Alstom. Nell ultima metà del periodo i gestori hanno ridotto l esposizione al rischio connesso alle società a media capitalizzazione, incrementando l esposizione al rischio connesso ai singoli titoli. Insight Investment Management (Global) Limited Luglio 2014 BNY MELLON EVOLUTION GLOBAL ALPHA FUND Il Fondo è stato chiuso il 14 marzo Per tutto il periodo fino alla chiusura, il Fondo ha sottoperformato soprattutto a causa dell allocazione azionaria tra diversi paesi; le posizioni più penalizzanti sono state le sovraponderazioni delle azioni giapponesi e di Hong Kong. La correzione delle azioni giapponesi è proseguita a causa del vigore dello yen e dell atteggiamento attendista nei confronti delle riforme del primo ministro Shinzo Abe. Anche Hong Kong ha risentito dei crescenti timori che un rallentamento dell economia in Cina possa pesare sugli utili. La sovraponderazione delle azioni e la sottoponderazione delle obbligazioni hanno penalizzato il risultato. La sottoponderazione delle obbligazioni tedesche e del Regno Unito ha eroso la performance relativa; entrambi i mercati sono infatti saliti quando la flessione dei mercati emergenti ha indotto gli investitori a cercare asset sicuri. Le allocazioni valutarie del Fondo, compresa la sovraponderazione della sterlina britannica e la sottoponderazione del dollaro canadese, hanno contribuito positivamente. Mellon Capital Management Corporation Luglio

11 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) Rendimento assoluto (continua) BNY MELLON GLOBAL DYNAMIC BOND FUND Nel periodo in rassegna, la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +2,44% rispetto al +0,08% del LIBOR a 1 mese, sempre in dollari statunitensi. L impostazione obbligazionaria diversificata del Fondo, con una combinazione di partecipazioni costituite da titoli di Stato e obbligazioni societarie, ha permesso al Fondo di registrare un rendimento positivo nel corso dei 12 mesi. La performance del Fondo è stata sostenuta dal crollo dei rendimenti dei titoli di Stato dei paesi core (aumento dei prezzi). Nei primi tre mesi dell anno, l esposizione ai titoli di Stato dei paesi europei periferici, compresi Portogallo e Italia, è stata positiva. Al contempo, nella seconda metà del periodo le obbligazioni societarie ad alto rendimento debito corporate con rating inferiore a BBB attribuito dall agenzia di rating Standard e Poor s hanno registrato ottime performance, in risposta alle prospettive positive dell economia USA e alle rassicurazioni della Federal Reserve statunitense circa tassi d interesse stabili sulla liquidità nel breve periodo. Hanno contribuito positivamente ai rendimenti anche le posizioni del Fondo in obbligazioni societarie investment grade. Mentre il dollaro statunitense è stata una delle valute principali più vigorose nel corso del periodo, le posizioni in valute diverse dal dollaro hanno penalizzato la performance. Newton Investment Management Limited Luglio 2014 BNY MELLON GLOBAL OPPORTUNISTIC BOND FUND Nel periodo in rassegna la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +3,80% rispetto al +0,12% del LIBOR a 3 mesi, sempre in dollari statunitensi. L ottima performance trimestrale è ascrivibile soprattutto alle posizioni in obbligazioni emesse nei paesi europei periferici, ad alcune posizioni in titoli societari ad alto rendimento titoli di debito con rating inferiore a BBB attribuito dall agenzia di rating Standard and Poor s e alle obbligazioni investment grade - titoli di debito con rating superiore a BBB attribuito dall agenzia di rating Standard and Poor s nonché alle attività cartolarizzate quali titoli garantiti da mutui commerciali. Nonostante l inizio deludente del 2014, il team continua a prevedere che la crescita mondiale torni a sincronizzarsi quando nei prossimi trimestri la ripresa delle economie sviluppate inizierà a filtrare in quelle emergenti. Il team intende mantenere un esposizione lunga ad alcuni mercati emergenti dove emergono opportunità. Le posizioni in obbligazioni societarie ad alto rendimento e investment grade dovrebbero essere ridotte a tempo debito, alla luce delle valutazioni elevate. Il Fondo mantiene un allocazione significativa a US Treasury Inflation-Protected Securities (TIPS) poiché il team prevede che l inflazione possa sorprendere al rialzo. BNY MELLON GLOBAL REAL RETURN FUND (EUR) Nel periodo in rassegna la classe azionaria A del Fondo ha conseguito un rendimento del +3,37% rispetto al +0,12% dell EURIBOR a 1 mese, sempre in euro. Il Fondo ha prodotto un rendimento positivo nel semestre. La posizione in titoli di Stato si è dimostrata una caratteristica molto positiva, insieme alle posizioni in obbligazioni societarie e indicizzate. I Treasury USA a 30 anni hanno contribuito alla performance con il calo dei loro rendimenti (aumento dei prezzi). Al contempo, anche le posizioni azionarie hanno favorito il risultato. Tra i titoli migliori citiamo i produttori di tabacco Japan Tobacco e Reynolds American, ma anche le posizioni nel settore della salute in Merck e Roche. L esposizione indiretta del Fondo all oro fisico ha inciso positivamente; nel corso del semestre infatti i prezzi del metallo prezioso sono saliti. Il gestore è ancora convinto che nell attuale contesto di mercato sia opportuno concentrarsi sulle caratteristiche tipiche dei titoli rifugio quali stabilità, bilanci solidi, bassa leva finanziaria e diversificazione a livello globale. Newton Investment Management Limited Luglio 2014 BNY MELLON GLOBAL REAL RETURN FUND (GBP) Nel periodo in rassegna, la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +2,10% rispetto al +0,24% del LIBOR GBP a 1 mese, sempre in GBP. Il Fondo ha prodotto un rendimento positivo nel semestre. La posizione in titoli di Stato si è dimostrata una caratteristica molto positiva, insieme alle posizioni in obbligazioni societarie e indicizzate. I Treasury USA a 30 anni hanno contribuito alla performance con il calo dei loro rendimenti (aumento dei prezzi). Al contempo, anche le posizioni azionarie hanno favorito il risultato. Tra i titoli migliori citiamo i produttori di tabacco Japan Tobacco e Reynolds American, ma anche le posizioni nel settore della salute in Merck e Roche. L esposizione indiretta del Fondo all oro fisico ha inciso positivamente; nel corso del semestre infatti i prezzi del metallo prezioso sono saliti. Il gestore è ancora convinto che nell attuale contesto di mercato sia opportuno concentrarsi sulle caratteristiche tipiche dei titoli rifugio quali stabilità, bilanci solidi, bassa leva finanziaria e diversificazione a livello globale. Newton Investment Management Limited Luglio 2014 Standish Mellon Asset Management Company LLC Luglio

12 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) Rendimento assoluto (continua) BNY MELLON GLOBAL REAL RETURN FUND () Nel periodo in rassegna, la classe azionaria A del Fondo ha reso il +2,81% rispetto al +0,08% del LIBOR a 1 mese, sempre in dollari statunitensi. Il Fondo ha prodotto un rendimento positivo nel semestre. La posizione in titoli di Stato si è dimostrata una caratteristica molto positiva, insieme alle posizioni in obbligazioni societarie e indicizzate. I Treasury USA a 30 anni hanno contribuito alla performance con il calo dei loro rendimenti (aumento dei prezzi). Al contempo, anche le posizioni azionarie hanno favorito il risultato. Tra i titoli migliori citiamo i produttori di tabacco Japan Tobacco e Reynolds American, ma anche le posizioni nel settore della salute in Merck e Roche. L esposizione indiretta del Fondo all oro fisico ha inciso positivamente; nel corso del semestre infatti i prezzi del metallo prezioso sono saliti. Il gestore è ancora convinto che nell attuale contesto di mercato sia opportuno concentrarsi sulle caratteristiche tipiche dei titoli rifugio quali stabilità, bilanci solidi, bassa leva finanziaria e diversificazione a livello globale. Newton Investment Management Limited Luglio 2014 Azionario globale BNY MELLON EMERGING EQUITY INCOME FUND Nel periodo in rassegna la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +3,74% rispetto al +7,55% dell Indice FTSE AW Emerging TR e al +5,64% del settore Lipper Equity Global Emerging Markets Global, sempre in dollari statunitensi. Il Fondo ha prodotto un rendimento positivo nel semestre. Mentre nei primi tre mesi dell anno, in un contesto di maggiore avversione al rischio, le posizioni più difensive del Fondo hanno contribuito alla performance, nel secondo trimestre hanno risentito negativamente dell aumento della propensione al rischio. A livello di paesi, il principale contributo favorevole alla performance è giunto dall assenza della Russia: i gestori sono ancora convinti che l universo d investimento in Russia rimanga minimo, considerando i timori relativi all attuale corporate governance e all intervento statale. Sul fronte opposto, il Fondo ha invece risentito negativamente dell assenza di esposizione all India, dove è ancora molto difficile trovare titoli interessanti che soddisfino i criteri di rendimento del Fondo. A livello azionario, nel corso del periodo Sands China e Wynn Macau, due gestori di casinò, sono stati in difficoltà. Al contempo, Philippine Long Distance Telephone Company ha fornito un notevole contributo positivo nel secondo trimestre. Newton Investment Management Limited Luglio 2014 BNY MELLON EMERGING MARKETS EQUITY FUND Nel periodo in rassegna, la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +5,81% rispetto al +6,32% dell Indice MSCI EM (Emerging Markets) e al +5,64% del settore Lipper Global Equity Emerging Mkts Global, sempre in dollari statunitensi. La selezione dei titoli è stata generalmente favorevole, in primis in India, dove Larsen & Toubro (conglomerato di ingegneria, costruzioni e attività manifatturiera) e Axis Bank hanno beneficiato della riduzione del disavanzo delle partite correnti e della stabilizzazione valutaria, nonché della vittoria del partito Bharatiya Janata alle elezioni generali, che ha ampiamente superato le aspettative del mercato. Advanced Semiconductor Engineering (imballaggio e servizi per il collaudo di semiconduttori) ha realizzato un ottima performance; nel primo trimestre la crescita dell economia a Taiwan è stata la più rapida dal 2012 e le esportazioni sono aumentate per quattro mesi consecutivi. In Malaysia, Tune Insurance (holding assicurativa) ha fatto leva sulla sua esposizione regionale e sull affiliazione con AirAsia per generare rendimenti superiori al 20% durante il periodo. Blackfriars Asset Management Limited Luglio

13 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) Azionario globale (continua) BNY MELLON EMERGING MARKETS EQUITY CORE FUND Nel periodo in rassegna, la classe azionaria S del Fondo ha conseguito un rendimento del +4,41% rispetto al +6,32% dell Indice MSCI EM (Emerging Markets) e al +5,64% del settore Lipper Global Equity Emerging Markets Global, sempre in dollari statunitensi. L inizio del 2014 è stato difficile per i mercati emergenti, ma nel secondo trimestre essi hanno conseguito i migliori rendimenti azionari a livello mondiale, con i maggiori rialzi trimestrali dal settembre A livello settoriale, le posizioni nei servizi di telecomunicazione e nei titoli finanziari hanno contribuito positivamente ai rendimenti relativi del Fondo, mentre i beni voluttuari e i materiali hanno eroso la performance. Geograficamente, Messico e Polonia hanno offerto le migliori performance relative del Fondo, mentre Cina e Russia sono stati i paesi peggiori. Nonostante qualche difficoltà quando gli investitori hanno iniziato a preferire azioni con valore inferiore, il rally si è poi ampliato fino a includere titoli value di qualità superiore nel nostro. La performance ne ha beneficiato di conseguenza. A questo punto, gli investitori sono alla ricerca di utili societari duraturi in questi paesi nei prossimi 12 mesi, a sostegno di una forte convinzione nel ritorno nella classe di attività. The Boston Company Asset Management LLC Luglio 2014 BNY MELLON GLOBAL EMERGING MARKETS EQUITY VALUE FUND Nel periodo in rassegna, la classe azionaria A del Fondo ha conseguito un rendimento del +9,30% rispetto al +6,32% dell Indice MSCI EM (Emerging Markets) e al +5,64% del settore Lipper Global Equity Emerging Markets Global, sempre in dollari statunitensi. A partire dalla metà di marzo gli investitori si sono decisamente rivolti a favore di alcuni titoli value dei mercati emergenti, che nei mesi precedenti erano stati perlopiù ipervenduti, e sono ripresi gli afflussi di capitali in questa classe di attività. In questo scenario positivo, la selezione dei titoli è stata il fattore principale per la sovraperformance relativa della strategia. A livello settoriale, le posizioni nei titoli finanziari, nei materiali e nei servizi di pubblica utilità hanno fornito il principale contribuito positivo alla performance relativa, mentre i beni voluttuari e i beni di prima necessità hanno eroso i rendimenti relativi del Fondo. Geograficamente, l India ha registrato la migliore performance relativa, la Cina invece la peggiore. Nonostante la ripresa non si sia ancora manifestata in alcuni segmenti, la quasi totalità dei mercati emergenti sta iniziando a stabilizzarsi. Anche in Cina l indice dei responsabili degli acquisti è salito fino a superare la soglia critica di 50. A questo punto, gli investitori sono alla ricerca di ricavi societari duraturi in questi paesi nei prossimi 12 mesi, a sostegno di una forte convinzione nella rotazione che li riporti nella classe di attività. The Boston Company Asset Management LLC Luglio 2014 BNY MELLON GLOBAL EQUITY FUND Nel periodo la classe azionaria A del Fondo ha conseguito un rendimento del +4,91% rispetto al +6,18% dell Indice MSCI AC World NR e al +4,77% del settore Lipper Global Equity Global, sempre in dollari statunitensi. Lo scenario dell economia nel corso del semestre è stato caratterizzato da un alternanza di luci e ombre per quanto riguarda il vigore della ripresa economica mondiale (e in particolare degli USA) e da nervi scoperti riguardo ai mercati emergenti. La performance del Fondo è stata positiva, ma leggermente inferiore all indice. I contributi più negativi nel secondo trimestre sono giunti dai settori della salute, della tecnologia e delle telecomunicazioni. A livello dei titoli, ricordiamo tra gli altri Pfizer, che ha risentito negativamente del tentativo fallito di acquisire AstraZenica. Nei primi tre mesi del periodo, la posizione in Microsoft è stata notevolmente positiva. Alla luce dello scenario attuale, il gestore ritiene che per gli investitori siano opportune prudenza, un estrema attenzione ai rischi e un buon discernimento nella scelta delle opportunità offerte dai mercati finanziari. Newton Investment Management Limited Luglio

14 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) Azionario globale (continua) BNY MELLON GLOBAL EQUITY HIGHER INCOME FUND Nel periodo in rassegna, la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +6,11%, rispetto al +6,59% dell indice FTSE World e al +4,77% del settore Lipper Global Equity Global, sempre in dollari statunitensi. Lo scenario dell economia nel corso del semestre è stato caratterizzato da un alternanza di luci e ombre per quanto riguarda il vigore della ripresa economica mondiale (e in particolare degli USA) e da nervi scoperti riguardo ai mercati emergenti. Il Fondo ha realizzato un rendimento positivo, perlopiù in linea con l indice. Nei primi tre mesi del periodo, le società con un maggiore supporto strutturale e fondamentali solidi hanno sovraperformato quelle che contavano unicamente sulla ciclicità e su sporadici rialzi del mercato. La sovraponderazione del settore della salute nel Fondo è stata favorevole; Merck e Roche hanno infatti comunicato notizie positive riguardo a nuovi farmaci. Nel secondo trimestre, tuttavia, è tornata a prevalere una maggiore propensione al rischio degli investitori e ciò ha nuociuto ad alcune posizioni più difensive del Fondo, tra cui quelle nel settore della salute. Alla luce di questo scenario instabile, il gestore ritiene che per gli investitori siano opportune prudenza, un estrema attenzione ai rischi e un buon discernimento nella scelta delle opportunità offerte dai mercati finanziari. Newton Investment Management Limited Luglio 2014 BNY MELLON GLOBAL OPPORTUNITIES FUND Nel periodo, la classe azionaria A del Fondo ha conseguito un rendimento del +5,22% rispetto al +6,56% dell indice FTSE All World e al +4,77% del Lipper Global Equity Global sector, sempre in dollari statunitensi. BNY MELLON LONG-TERM GLOBAL EQUITY FUND Nel periodo, la classe azionaria A del Fondo ha conseguito un rendimento del +3,46% rispetto al +6,86% dell indice MSCI World NR e al +5,44% del settore Lipper Global Equity Global, sempre in euro. Le società energetiche hanno dato il maggior contributo al rendimento del Fondo durante il periodo; il titolo EOG Resources ha realizzato il risultato migliore in assoluto e anche altre società energetiche quali Schlumberger e Suncor Energy hanno registrato ottime performance. Le posizioni nei mercati emergenti hanno registrato alcuni tra i risultati più deludenti; la società brasiliana Petroleo Brasileiro SA (venduta completamente a gennaio) è stata la peggiore in assoluto nel Fondo. Mentre le società tecnologiche Taiwan Semiconductor e Adobe Systems sono state tra le posizioni migliori del fondo, MasterCard ha registrato una performance particolarmente deludente. Honda Motor e TJX Companies hanno registrato i peggiori risultati durante il periodo e la debolezza relativa del Fondo è ascrivibile in gran parte al settore dei beni voluttuari nel suo complesso. Tra i contributi negativi di rilievo su base relativa vi sono i titoli finanziari, che hanno sottoperformato Standard Chartered Bank, HSBC Holdings e Mitsubishi Estate e che figurano tra le peggiori posizioni del Fondo; l ultimo è stato venduto completamente a febbraio. Walter Scott & Partners Limited Luglio 2014 La performance del Fondo è stata positiva, ma inferiore all indice di riferimento. Mentre nei primi tre mesi del periodo il Fondo ha realizzato una performance positiva, nella seconda metà del periodo in rassegna ha perso terreno. Per quanto riguarda la componente azionaria, i settori della salute e della tecnologia sono stati fonte di sottoperformance, soprattutto a causa della selezione dei titoli. L effetto negativo della selezione delle azioni nel settore della salute è stato generalizzato, con Express Scripts in testa all elenco dei titoli penalizzanti. Il prezzo delle azioni è sceso dopo l annuncio da parte della società di una revisione al ribasso delle previsioni sul fatturato per il Al contempo le posizioni nei settori dei beni di prima necessità e dell industria hanno sovraperformato, anche questa volta grazie alla selezione dei titoli. Anche la ponderazione ridotta dei titoli finanziari ha favorito la performance relativa verso la fine del periodo. Alla luce di uno scenario instabile, il gestore ritiene che per gli investitori siano opportune prudenza, un estrema attenzione ai rischi e un buon discernimento nella scelta delle opportunità offerte dai mercati finanziari. Newton Investment Management Limited Luglio

15 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) Azionario regionale BNY MELLON ASIAN EQUITY FUND Nel periodo, la classe azionaria A del Fondo ha conseguito un rendimento del +6,67% rispetto al +7,22% dell Indice MSCI AC Asia Pacific ex Japan e al +5,74% del settore Lipper Global Equity Asia Pacific Ex Japan, sempre in dollari statunitensi. Il Fondo ha prodotto un rendimento positivo, ma ha sottoperformato l indice nel semestre. Nel primo trimestre il Fondo ha beneficiato dell esposizione limitata alla Cina e della selezione dei titoli nelle Filippine. Il secondo trimestre è stato invece più difficile, in gran parte a causa della selezione dei titoli in India, dove sono più ponderati i titoli maggiormente difensivi, oltre che nei settori dei beni di consumo e della tecnologia. A livello dei singoli titoli, la posizione in Standard Chartered ha inciso negativamente durante il periodo, e anche quella nell operatore di case da gioco di Macao, Sands China, è stata deludente. Noble Group ha messo a segno un ottima performance. Alla luce della volatilità relativamente contenuta, il gestore ritiene che la selezione dei titoli rimarrà il fattore determinante per la sovraperformance sottostante. Newton Investment Management Limited Luglio 2014 BNY MELLON ASIAN INCOME FUND Il Fondo è stato lanciato il 9 maggio 2014 ed è costituito come OICVM feeder. L obiettivo del Fondo è di investire direttamente nel Newton Asia Income Fund (il Fondo master ). L obiettivo del Fondo master è di generare reddito e crescita del capitale a lungo termine investendo in quote societarie (ossia azioni) e strumenti simili di società quotate o con sede nella regione Asia-Pacifico, Giappone escluso. Newton Investment Management Limited Luglio 2014 BNY MELLON BRAZIL EQUITY FUND Nel periodo in rassegna la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +8,95% rispetto al +11,95% dell Indice MSCI Brazil 10/40 NR e al +8,03% del settore Lipper Global Equity Brazil, sempre in dollari statunitensi. operativi. La holding dell energia elettrica Copel, di proprietà statale, ha registrato un rialzo grazie a sondaggi elettorali che potrebbero portare a cambiamenti nel prossimo governo brasiliano. Al contempo, Banco do Brasile, una banca statale, l istituto di istruzione e formazione Kroton e l acquirente di carte di credito Cielo sono stati i titoli più penalizzanti per i rendimenti, in quanto scarsamente rappresentati nel Fondo. L acciaieria Gerdau ha risentito dell apprezzamento della valuta brasiliana rispetto al dollaro statunitense e del declino dell attività economica interna. ARX Investimentos Ltda Luglio 2014 BNY MELLON JAPAN ALL CAP EQUITY FUND Nel periodo in rassegna, la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del -3,57% rispetto al -1,94% del Topix e al -2,81% del settore Lipper Global Equity Japan, sempre in yen giapponesi. Hanno contribuito positivamente società quali Nihon Kohden, che sviluppa e produce attrezzature per test medici e sistemi per il monitoraggio dei pazienti, Sohgo Security Services, che offre servizi di sicurezza nel mercato societario e in quello privato di case e appartamenti, e Nidex, leader nella produzione di motori di precisione. I rendimenti inferiori alle attese di posizioni quali Livesense, gestore di siti web per la ricerca di lavoro, Sumitomo Mitsui Financial Group, uno dei maggiori fornitori di servizi bancari commerciali in Giappone, e Yokogawa Electric, produttore di attrezzature di misurazione e controllo, hanno penalizzato il risultato. La performance del mercato nella prima metà del 2014 è stata deludente, a causa degli eccessivi timori degli investitori per la volatilità dei dati economici nel contesto dell aumento della tassa sui consumi ad aprile. Il gestore ritiene che le prospettive a medio-lungo termine del mercato azionario giapponese rimangano estremamente interessanti, con la transizione dell economia da una fase di contrazione a una di espansione. BNY Mellon Asset Management Japan Limited Luglio 2014 Per quanto riguarda l industria, i settori della lavorazione di prodotti alimentari, delle vendite al dettaglio e dei servizi elettrici hanno fornito i principali contributi positivi del periodo. Per contro, l asset allocation nei settori dell istruzione, delle banche e delle acciaierie è stata sfavorevole. A livello dei singoli titoli, il Fondo ha beneficiato dell esposizione all azienda di lavorazione di prodotti alimentari Marfrig, i cui interventi per ridurre il debito hanno contribuito a sprigionare il valore insito nel titolo. Anche la compagnia di assicurazioni BB Seguridade ha realizzato un ottima performance grazie al miglioramento dei risultati 15

16 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) Azionario regionale (continua) BNY MELLON JAPAN EQUITY VALUE FUND Nel periodo in rassegna, la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del -2,02% rispetto al -1,94% del Topix e al -2,81% del settore Lipper Global Equity Japan, sempre in yen giapponesi. Dopo un rally notevole nel 2013, il mercato azionario giapponese è drasticamente crollato nel primo trimestre, sottoperformando altri importanti indici azionari. A partire da maggio è subentrata una ripresa e verso la fine del secondo trimestre la flessione si è ridotta. Nei primi tre mesi, l aumento delle aspettative relative alla politica della Bank of Japan è stato sfavorevole per il modello value e ha influito negativamente sulla performance del Fondo, poiché gli investitori sembravano trascurare gli utili societari e titoli sopravvalutati hanno messo a segno alcuni tra i migliori risultati. A partire da maggio, tuttavia, le società hanno iniziato a pubblicare i dati sugli utili dell intero esercizio finanziario, e gli investitori sono tornati a rivolgersi ai fondamentali societari. Ciò ha aiutato i titoli indicati dal modello ad essere sottovalutati per sovraperformare l indice di riferimento. Mitsubishi UFJ Asset Management (UK) Limited Luglio 2014 BNY MELLON JAPAN SMALL CAP EQUITY FOCUS FUND Nel periodo in rassegna, la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +1,71% rispetto al +2,36% dell indice Russell/Nomura Small Cap e al -2,81% del settore Lipper Global Equity Japan, sempre in yen giapponesi. Tra le performance positive, Nippon Gas, fornitore di gas di petrolio liquefatto, Maruwa, produttore di componenti elettronici in ceramica e Jowa Holdings, società immobiliare di medie dimensioni. Tra i contributi negativi citiamo Meiko Electronics, produttore di schede a circuiti stampati, JOEL, fabbricante di strumenti ottici elettronici e COLOPL, fornitore di piattaforme per giochi e applicazioni per smartphone. La performance del mercato nella prima metà del 2014 è stata deludente, a causa degli eccessivi timori degli investitori per la volatilità dei dati economici nel contesto dell aumento della tassa sui consumi ad aprile. Il gestore ritiene che le prospettive a medio-lungo termine del mercato azionario giapponese rimangano estremamente interessanti, con la transizione dell economia da una fase di contrazione a una di espansione. BNY MELLON LATIN AMERICA INFRASTRUCTURE FUND Il Fondo è stato chiuso il 14 marzo Il Fondo ha sottoperformato l indice di riferimento nel corso del periodo fino alla sua chiusura. A livello settoriale, miniere e acciaierie hanno fornito un contribuito particolarmente negativo. Per contro, l asset allocation in società non correlate alle tendenze cicliche (settori sensibili al cambiamento economico) come Telefonica Brasil e America Latina Logistica è stata vantaggiosa. Nonostante la sottoperformance di acciaio e minerale di ferro e la debolezza di posizioni come Vale, Bradespar e Gerdau, il vigore di altre materie prime, ad esempio potassio e oro, ha fatto sì che l esposizione a Sociedad Quimica y Minera de Chile e Cia de Minas Buenaventura fosse favorevole per il Fondo. ARX Investimentos Ltda Luglio 2014 BNY MELLON PAN EUROPEAN EQUITY FUND Nel periodo in rassegna la classe azionaria A del Fondo ha conseguito un rendimento del +2,80% rispetto al +6,71% dell Indice FTSEurofirst 300 e al +4,60% del settore Lipper Global Equity Europe, sempre in euro. Il Fondo non è riuscito a tenere il passo con il rialzo dei mercati azionari europei, soprattutto a causa della selezione dei titoli nel settore bancario. La posizione in Barclays è stata particolarmente penalizzante malgrado la bassa valutazione, poiché problemi operativi e normativi hanno continuato a deprimere il prezzo dell azione, mentre l assenza in di Banco Santander ha contribuito negativamente quando il titolo ha registrato un notevole rialzo. I principali contributi positivi sono giunti dalle aziende di componenti per auto, Continental in Germania e Valeo in Francia, che hanno beneficiato del miglioramento dei mercati automobilistici in Europa e nel resto del mondo. Pur mantenendosi prudente sulle valutazioni, salite notevolmente negli ultimi due anni, il gestore ritiene che le recenti misure politiche adottate dalla BCE possano imprimere slancio alle condizioni finanziarie nell area euro fino alla fine dell anno e all inizio del Newton Investment Management Limited Luglio 2014 BNY Mellon Asset Management Japan Limited Luglio

17 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) Azionario regionale (continua) BNY MELLON U.S. DYNAMIC VALUE FUND Nel periodo in rassegna la classe azionaria A del Fondo ha conseguito un rendimento del +4,49% rispetto al +8,28% dell Indice Russell 1000 Value e al +5,24% del settore Lipper Global Equity US, sempre in dollari statunitensi. Dall inizio dell anno il mercato in rialzo ha celato un contesto piuttosto volatile; gli investitori hanno infatti difficoltà a riconciliare il calo dei tassi d interesse con il miglioramento delle condizioni economiche e preferiscono la percezione di caratteristiche difensive e il rendimento rispetto alla sensibilità all economia. A livello settoriale, materiali e beni di prima necessità hanno sovraperformato su base relativa, mentre i beni voluttuari e i titoli finanziari hanno eroso i rendimenti relativi. L inizio contrastato dell anno è ascrivibile alle prese di beneficio e al conseguente consolidamento dopo un ottimo 2013, nonché all incertezza derivante dalla debolezza dei mercati emergenti, ai rischi politici e alle condizioni meteorologiche avverse negli USA. Sempre più spesso abbiamo sentito i manager delle società affermare che l attività ha continuato a migliorare dopo la distorsione causata dal maltempo nella prima parte dell anno e i dati sull economia statunitense diffusi recentemente si dimostrano coerenti con questi commenti qualitativi. BNY MELLON US OPPORTUNITIES FUND Il Fondo è stato lanciato il 16 giugno Il Fondo ricerca le migliori opportunità di investimento in azioni di small, mid e large cap statunitensi mediante l allocazione di capitale e la selezione dei titoli. Con una ricerca e un analisi approfondite, il Fondo mira a fornire un ottima performance attraverso una selezione dei titoli di tipo bottom-up e approcci top-down. Il Fondo deterrà in qualsiasi momento titoli. The Boston Company Asset Management LLC Luglio 2014 The Boston Company Asset Management LLC Luglio 2014 BNY MELLON U.S. EQUITY FUND Il Fondo è stato chiuso il 16 maggio Fino alla chiusura del Fondo, le società energetiche hanno registrato le migliori performance, con in testa EOG Resources e Schlumberger. I rendimenti delle posizioni tecnologiche del Fondo sono stati contrastanti. Qualcomm, Amphenol, Oracle Corporation e Microsoft Corporation figurano tra i principali contributi positivi, mentre MasterCard, Paychex, Google e Automatic Data Processing al confronto hanno registrato risultati particolarmente deludenti. Tra le peggiori performance ricordiamo Meridian Bioscience e Celgene Corporation, società operanti nel settore della salute, al quale è ascrivibile buona parte della sottoperformance relativa del Fondo. Hanno notevolmente penalizzato il rendimento relativo anche altre posizioni nel settore dei beni voluttuari, soprattutto Coach, Panera Bread, Tractor Supply, Starbucks, TJX Companies e Family Dollar Stores, particolarmente deboli durante il periodo. Walter Scott & Partners Limited Luglio

18 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) Investimenti azionari specializzati BNY MELLON GLOBAL PROPERTY SECURITIES FUND Nel periodo, la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +11,68% rispetto al +12,21% dell Indice FTSE EPRA/NAREIT Developed e al 10,58% del settore Lipper Global Equity Sector Real Est Global, sempre in euro. Il mercato globale dei titoli immobiliari ha registrato rialzi pressoché costanti nel primo semestre 2014, sovraperformando con un ampio margine i titoli azionari nel loro complesso. I timori per l aumento dei rendimenti sono stati accantonati in un contesto all insegna di dati economici contrastanti e di politiche monetarie accomodanti. A marzo i disordini in Ucraina hanno provocato una flessione accompagnata da una fuga verso i titoli di qualità, ma i titoli immobiliari hanno rapidamente ripreso la traiettoria costantemente rivolta al rialzo, sostenuti dai tassi d interesse persistentemente bassi. La selezione dei titoli del Fondo negli USA, in Europa e in Australia ha contribuito positivamente alla performance, mentre soprattutto Hong Kong e Singapore hanno penalizzato il risultato relativo. In un mercato vigoroso, anche la posizione ridotta in liquidità ha eroso la performance. Il Fondo cerca di conseguire rialzi sfruttando la ripresa economica, proteggendo al contempo dai ribassi dovuti a eventuali shock imprevisti, tramite investimenti in società con attività e team dirigenti di qualità in grado di generare risultati operativi superiori alla media. BNY MELLON SMALL CAP EUROLAND FUND Nel periodo in rassegna la classe azionaria A del Fondo ha conseguito un rendimento del +7,30% rispetto al +8,56% dell Indice S&P EuroZone SmallCap e al +6,46% del settore Lipper Global Equity EuroZone Sm&Mid Cap, sempre in euro. La maggior parte dei mercati sviluppati ha registrato una performance positiva durante il periodo, benché i guadagni siano stati inferiori a quelli dei mercati emergenti e degli USA. A livello settoriale, industria e beni voluttuari hanno aiutato la performance relativa, mentre finanza e materiali sono stati penalizzanti. In termini di paesi, Germania e Francia sono stati i paesi migliori, mentre il Fondo ha risentito della selezione dei titoli nei Paesi Bassi e in Italia. Nei mercati azionari europei si continuano a scorgere segnali di ripresa, sebbene molti ritengano che le banche centrali dovrebbero essere più aggressive nello stimolare l attività economica, alla luce dei livelli di inflazione estremamente bassi della regione. Con il passare del tempo diventa più probabile un iniezione di maggiori prestiti nel sistema e molti investitori ritengono che gli utili societari stiano raggiungendo i minimi prima di registrare una ripresa nella seconda metà del The Boston Company Asset Management LLC Luglio 2014 CenterSquare Investment Management Luglio

19 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) AZIONI PASSIVE BNY MELLON S&P 500 INDEX TRACKER Nel periodo, la classe azionaria A del Fondo ha conseguito un rendimento del +6,20% rispetto al +6,81% dell Indice S&P 500 e al +5,24% del settore Lipper Global Equity US, sempre in dollari statunitensi. Il tracking error annualizzato su un semestre del Fondo al 30/06/2014 era pari allo 0,03%. Il tracking error è correlato alle commissioni, alla ritenuta d acconto e al costo associato alla gestione dell attività giornaliera. Il tracking error previsto per il Fondo è pari allo 0,02%. Peraltro, la differenza tra il rendimento del Fondo e dell Indice S&P 500 è correlata all impatto di mercato delle commissioni e al costo associato alla gestione dell attività giornaliera dello stesso. La differenza di tracking è stata pari a 0,61%. Il tracking error annualizzato fornito è stato calcolato utilizzando i rendimenti mensili netti nel periodo in oggetto. Il tracking error rappresenta la deviazione standard dei rendimenti relativi annualizzati (moltiplicata per la radice quadrata di 12). Per ulteriori commenti, si prega di consultare l analisi del mercato all inizio del presente documento. Mellon Capital Management Corporation Luglio 2014 OBBLIGAZIONI SOCIETARIE E TITOLI DI STATO BNY MELLON CROSSOVER CREDIT FUND Nel periodo in rassegna la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +5,05% rispetto al +5,11% dell indice composto al 70% dall iboxx Euro Corporate Non- Financial BB e al 30% dal BoA ML Euro High Yield Non-Financial BB Constrained e al +4,58% del settore Lipper Global Bond EUR Corporates, sempre in euro. Il mercato delle obbligazioni societarie ha messo a segno un ottima performance, mentre i rendimenti dei Bund tedeschi hanno continuato a scendere (e i prezzi a salire). La classe di attività è stata molto richiesta. In questo scenario, la performance del Fondo è stata ampiamente in linea con quella dell indice. La selezione dei titoli è stata favorevole soprattutto nei settori delle telecomunicazioni e dei beni e servizi industriali. Generalmente la sovraponderazione delle obbligazioni con rating BB (attribuito dall agenzia di rating Standard and Poor s) non ha generato la sovraperformance prevista poiché i titoli BBB, più sensibili al rendimento, hanno sovraperformato in un contesto di flessione dei rendimenti. La gestione attiva della duration, ossia la sensibilità alle variazioni dei tassi d interesse, ha anch essa contribuito notevolmente alla performance. Meriten Investment Management Gmbh Luglio 2014 BNY MELLON EMERGING MARKETS CORPORATE DEBT FUND Nel periodo in rassegna, la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +6,81% rispetto al +6,34% dell Indice JP Morgan CEMBI-BD () e al +6,46% del settore Lipper Global Bond Emerging Markets Global HC, sempre in dollari statunitensi. Nella prima metà del 2014 il Fondo ha conseguito ottimi risultati. Nonostante un inizio dell anno difficile, quando la classe di attività ha subito una netta flessione in seguito al tapering del programma di acquisti di asset della Fed, il debito societario dei mercati emergenti ha registrato una ripresa e il Fondo ha beneficiato del calo dei rendimenti e di ingenti afflussi di capitali. Nel corso del periodo abbiamo gestito il rischio in chiave tattica, riducendolo all inizio e tornando a incrementarlo quando la volatilità è diminuita, attingendo alla liquidità. Abbiamo così effettuato prese di beneficio su posizioni investment grade (titoli di debito con rating superiore a BBB attribuito dall agenzia di rating Standard and Poor s) che avevano registrato ottime performance, reinvestendo i proventi in titoli di debito di qualità inferiore a investment grade (titoli di debito con rating inferiore a BBB), che offrivano la capacità ammortizzatrice di spread più interessanti. A livello di singoli paesi, l esposizione alla Russia è stata azzerata durante il rally di aprile, nella fase di allentamento delle tensioni geopolitiche con l Ucraina, mentre a maggio siamo tornati a investire in alcune società russe, tra le quali Alfa Bank, Evraz, Vimplecom e Sberbank. Insight Investment Management (Global) Limited Luglio

20 Relazioni dei Gestori degli investimenti (continua) OBBLIGAZIONI SOCIETARIE E TITOLI DI STATO (continua) BNY MELLON EMERGING MARKETS DEBT FUND Nel periodo in rassegna la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +8,66% rispetto al +9,10% dell Indice JP Morgan EMBI Global e al +6,46% del settore Lipper Global Bond Emerging Markets Global HC, sempre in dollari statunitensi. In un contesto di rialzo dei mercati, il Fondo ha beneficiato delle posizioni in obbligazioni quasi sovrane garantite da governi e in obbligazioni societarie in Brasile e in Messico, oltre che in Indonesia. Anche la posizione di liquidità è stata penalizzante. Nonostante l ottima performance della classe di attività durante il periodo, i gestori ritengono che la sua valutazione resti interessante. Mentre molti mercati emergenti sono solidi dal punto di vista strutturale, la volatilità può riapparire con l inasprirsi della politica monetaria nei mercati sviluppati o a causa di eventi relativi ai singoli paesi. Il Fondo è ancora orientato a favore dei mercati che, a giudizio dei gestori, presentano fondamentali sani. Standish Mellon Asset Management Company LLC Luglio 2014 BNY MELLON EMERGING MARKETS DEBT LOCAL CURRENCY FUND Nel periodo in rassegna, la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +5,18% rispetto al +5,99% dell Indice JP Morgan Government Bond Index Emerging Markets Global Diversified e al +5,40% del settore Morningstar Global Emerging Markets Bond Local Currency, sempre in dollari statunitensi. BNY MELLON EMERGING MARKETS DEBT OPPORTUNISTIC FUND Nel periodo in rassegna la classe azionaria C del Fondo ha conseguito un rendimento del +6,07% rispetto al +7,09% dell Indice 50% JP Morgan GBIEM Global Diversified/25% JP Morgan EMBI Global/25% JP Morgan CEMBI Diversified e al +6,46% del settore Lipper Global Bond Emerging Markets Global HC, sempre in dollari statunitensi. In un contesto di rialzi dei mercati, il Fondo ha beneficiato della sovraponderazione del real brasiliano e del peso messicano, delle obbligazioni brasiliane e peruviane in valuta locale e delle posizioni in obbligazioni quasi sovrane con garanzia governativa e societarie in Brasile e nelle Filippine. Il sovrappeso sul rublo russo e sulle obbligazioni russe in valuta estera è stato una fonte di difficoltà per il Fondo, al pari della sottoponderazione delle obbligazioni turche in valuta locale ed estera. Nonostante l ottima performance della classe di attività durante il periodo, i gestori ritengono che la sua valutazione resti interessante. Mentre molti mercati emergenti sono solidi dal punto di vista strutturale, la volatilità può riapparire con l inasprirsi della politica monetaria nei mercati sviluppati o a causa di eventi relativi ai singoli paesi. Il Fondo è ancora orientato a favore dei mercati che, a giudizio dei gestori, presentano fondamentali sani. Standish Mellon Asset Management Company LLC Luglio 2014 In un contesto di rialzo dei mercati, il Fondo ha sottoperformato l indice di riferimento principalmente a causa della sovraponderazione del rublo russo e della sottoponderazione del baht thailandese e dei mercati obbligazionari locali di Turchia e Polonia. Il sovrappeso sul real brasiliano, la negoziazione attiva del peso colombiano e la sovraponderazione dei mercati obbligazionari locali di Brasile e Colombia sono stati favorevoli per il fondo. Nonostante l ottima performance della classe di attività durante il periodo, i gestori ritengono che la sua valutazione resti interessante. Mentre molti mercati emergenti sono solidi dal punto di vista strutturale, la volatilità può riapparire con l inasprirsi della politica monetaria nei mercati sviluppati o a causa di eventi relativi ai singoli paesi. Il Fondo è ancora orientato a favore dei mercati che, a giudizio dei gestori, presentano fondamentali sani. Standish Mellon Asset Management Company LLC Luglio

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Jacob Gyntelberg Peter Hördahl jacob.gyntelberg@bis.org peter.hoerdahl@bis.org Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Fra inizio settembre e fine

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione.

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. 1 Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. Il ruolo della finanza nell economia. La finanza svolge un ruolo essenziale nell economia. Questo ruolo

Dettagli

Ignis Asset Management

Ignis Asset Management Ignis Asset Management Indice 2 Storia di Ignis 3 Ignis oggi 4 Eredità 5 Punti di forza 6 Capacità: innovazione, competenza ed esperienza 7 Panoramica sui prodotti 8 Assistenza clienti: il potere delle

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Adottare una prospettiva di più lungo periodo

Adottare una prospettiva di più lungo periodo Adottare una prospettiva di più lungo periodo Discorso di Jaime Caruana, Direttore generale della Banca dei Regolamenti Internazionali in occasione dell Assemblea generale ordinaria della Banca tenuta

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

CIO View. Un pezzo dopo l altro. Verso l integrazione fiscale europea. Deutsche Asset & Wealth Management

CIO View. Un pezzo dopo l altro. Verso l integrazione fiscale europea. Deutsche Asset & Wealth Management Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Giugno 2015 CIO View Un pezzo dopo l altro Verso l integrazione fiscale europea Nove posizioni Le nostre previsioni L aumento

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE2014. La situazione del Paese

RAPPORTO ANNUALE2014. La situazione del Paese RAPPORTO ANNUALE2014 La situazione del Paese Rapporto annuale 2014. La situazione del Paese. Presentato mercoledì 28 maggio 2014 a Roma presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio RAPPORTO ANNUALE2014

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità Cristiana Brocchetti Milano, 17 dicembre 2012 1 Tradizionale o Alternativo? Due le principali aree che caratterizzano le tipologie di investimento: Tradizionali

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager FONTEDIR Selezione Gestori Finanziari Monica Basso Milano, luglio 2007 Institutional Sales Manager Agenda Struttura e esperienza del mercato dei Fondi pensione Filosofia e Processo di investimento Sistema

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Aprile 2014 La presente pubblicazione è consultabile sul sito internet della

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

UBS CIO Monthly Letter

UBS CIO Monthly Letter ab CIO WM Ottobre 2012 UBS CIO Monthly Letter I banchieri centrali vestono il mantello dei supereroi Alexander S. Friedman CIO UBS WM Quando ero piccolo, mi piaceva guardare film come Superman. Oggi quei

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT Breve ritratto «Focalizzazione, continuità, prospettiva globale e l opportunità per i clienti di coinvestire con la proprietaria e i collaboratori ci hanno aiutato a sviluppare ulteriormente la nostra

Dettagli

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Il presidente della Bundesbank a La Stampa: nei trattati va previsto il crac di uno Stato TONIA MASTROBUONI INVIATA A FRANCOFORTE

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015

VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015 AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI SVIZZERI VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015 1. Premesse Il 1 luglio 2013, BlackRock ha completato l'acquisizione

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli