Bollettino Economico AppEndicE statistica numero 51 Gennaio 2008

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bollettino Economico AppEndicE statistica numero 51 Gennaio 2008"

Transcript

1 Bollettino Economico Appendice statistica Numero 51 Gennaio 2008

2 AVVERTENZE Le elaborazioni, salvo diversa indicazione, sono eseguite dalla Banca d Italia. Segni convenzionali: il fenomeno non esiste;... il fenomeno esiste, ma i dati non si conoscono;.. i dati non raggiungono la cifra significativa dell ordine minimo considerato; :: i dati sono statisticamente non significativi; () i dati sono provvisori; quelli in corsivo sono stimati.

3 indice 1 L economia internazionale Pag. 1.1 Conto economico delle risorse e degli impieghi: Stati Uniti Conto economico delle risorse e degli impieghi: Giappone Conto economico delle risorse e degli impieghi: Regno Unito Prodotto interno lordo e domanda nazionale di alcuni paesi emergenti Prezzi al consumo in alcuni paesi avanzati ed emergenti Bilancia dei pagamenti: Stati Uniti Bilancia dei pagamenti: Giappone Bilancia dei pagamenti: Regno Unito Bilancia dei pagamenti di alcuni paesi emergenti Prezzi internazionali del petrolio Prezzi in dollari delle materie prime non energetiche Indicatori di competitività in alcuni paesi avanzati ed emergenti Conto economico delle risorse e degli impieghi: Francia Conto economico delle risorse e degli impieghi: Germania Conto economico delle risorse e degli impieghi: area dell euro Produzione industriale: area dell euro Occupazione nell area dell euro: persone Occupazione nell area dell euro: variazioni percentuali sul periodo precedente Occupazione nell area dell euro: variazioni percentuali sul periodo corrispondente Tasso di disoccupazione nell area dell euro Costo del lavoro per unità di prodotto, redditi pro capite e produttività: Francia Costo del lavoro per unità di prodotto, redditi pro capite e produttività: Germania Costo del lavoro per unità di prodotto, redditi pro capite e produttività: area dell euro Prezzi al consumo nell area dell euro Indici armonizzati dei prezzi al consumo nei maggiori paesi dell area dell euro Indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato interno: maggiori paesi dell area dell euro Aspettative e previsioni di inflazione nell area dell euro e nei suoi principali paesi Bilancia dei pagamenti dell area dell euro: conto corrente e conto capitale Bilancia dei pagamenti dell area dell euro: conto finanziario Tassi d interesse ufficiali dell Eurosistema 42 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

4 2 L Italia Pag. 2.1 Conto economico delle risorse e degli impieghi Produzione industriale e indicatori congiunturali Forze di lavoro, occupazione e disoccupazione Retribuzioni contrattuali Retribuzioni di fatto di contabilità nazionale Costo del lavoro per unità di prodotto, redditi pro capite e produttività Indice nazionale dei prezzi al consumo Indice armonizzato dei prezzi al consumo Differenziali d inflazione al consumo nei confronti dei maggiori paesi dell area Indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato interno Valori medi unitari in euro dei prodotti importati Valori medi unitari in euro dei prodotti esportati Esportazioni e importazioni di beni cif-fob per principali paesi e aree Esportazioni e importazioni di beni cif-fob per settore di attività economica e saldi in valore Bilancia dei pagamenti: conto corrente e conto capitale Bilancia dei pagamenti: conto finanziario Tassi di interesse dei BOT e del mercato interbancario Banche e fondi comuni monetari: situazione patrimoniale Banche: impieghi e titoli Contributo italiano agli aggregati monetari dell area dell euro, escluso il circolante Prestiti delle banche per area geografica e settore di attività economica Prestiti delle banche alle imprese per scadenza, settore, dimensione e area geografica Sofferenze e incagli delle banche per area geografica e settore di attività economica Patrimonio di vigilanza e requisiti patrimoniali Emissioni di titoli di Stato Consistenze e acquisti netti di titoli emessi da residenti in Italia per settore detentore Patrimonio e raccolta netti dei fondi comuni controllati da intermediari italiani Formazione del fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche Finanziamento del fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche Debito delle Amministrazioni pubbliche 75 Note Metodologiche 76 Altre informazioni statistiche sono contenute nella collana dei Supplementi al Bollettino Statistico. 4 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

5 Tavola 1.1 Conto economico delle risorse e degli impieghi: Stati Uniti (1) (dati destagionalizzati; variazioni percentuali sul periodo precedente e contributi alla crescita, espressi in ragione d anno) Periodo PIL Spesa famiglie residenti Spesa delle AA.PP. Investimenti Domanda nazionale (2) Esportazioni Importazioni Esportazioni nette Scorte Variazioni Variazioni Contributo Variazioni Contributo Variazioni Contributo Variazioni Contributo Variazioni Variazioni Contributo Contributo ,5 2,8 1,9 2,5 0,5 3,4 0,5 2,8 2,9 1,3 4,1-0, ,6 3,6 2,6 1,4 0,3 7,3 1,1 4,1 4,3 9,7 11,3-0,7 0, ,1 3,2 2,2 0,7 0,1 6,9 1,1 3,1 3,3 6,9 5,9-0,2-0, ,9 3,1 2,2 1,8 0,4 2,4 0,4 2,8 3,0 8,4 5,9-0,1 0, trim. 3,1 2,4 1,7 1,3 0,3 4,0 0,7 2,6 2,8 6,0 2,1 0,3 0,2 2 trim. 2,8 3,5 2,4 1,2 0,2 7,9 1,3 1,9 2,0 9,5 0,8 0,8-1,9 3 trim. 4,5 4,1 2,8 3,2 0,6 8,0 1,3 4,3 4,6 2,1 2,1-0,1-0,1 4 trim. 1,2 1,2 0,8-1,9-0,4 2,3 0,4 2,5 2,6 10,6 16,2-1,4 1, trim. 4,8 4,4 3,0 4,9 0,9 7,9 1,3 4,5 4,7 11,5 6,9 0,1-0,5 2 trim. 2,4 2,4 1,6 1,0 0,2-1,9-0,3 1,9 1,9 5,7 0,9 0,5 0,5 3 trim. 1,1 2,8 1,9 0,8 0,1-4,7-0,8 1,3 1,4 5,7 5,4-0,3 0,1 4 trim. 2,1 3,9 2,7 3,5 0,7-7,1-1,2 0,8 0,9 14,3 1,6 1,3-1, trim. 0,6 3,7 2,6-0,5-0,1-4,4-0,7 1,1 1,1 1,1 3,9-0,5-0,7 2 trim. 3,8 1,4 1,0 4,1 0,8 3,2 0,5 2,4 2,5 7,5-2,7 1,3 0,2 3 trim. 4,9 2,8 2,0 3,8 0,7-0,7-0,1 3,3 3,5 19,1 4,4 1,4 0,9 Fonte: statistiche nazionali. (1) Quantità a prezzi concatenati. Gli investimenti del settore pubblico sono compresi nella spesa delle AA.PP. (2) Include la variazione delle scorte. Bollettino Economico n. 51, Gennaio

6 Tavola 1.2 Conto economico delle risorse e degli impieghi: Giappone (1) (dati destagionalizzati; variazioni percentuali sul periodo precedente e contributi alla crescita, espressi in ragione d anno) Periodo PIL Spesa famiglie residenti Spesa delle AA.PP. Investimenti Domanda nazionale (2) Esportazioni Importazioni Esportazioni nette Scorte Variazioni Variazioni Contributo Variazioni Contributo Variazioni Contributo Variazioni Contributo Variazioni Variazioni Contributo Contributo ,4 0,4 0,2 2,3 0,4-0,5-0,1 0,8 0,7 9,2 3,9 0,6 0, ,7 1,6 0,9 1,9 0,3 1,4 0,3 1,9 1,9 13,9 8,1 0,8 0, ,9 1,3 0,7 1,6 0,3 3,1 0,7 1,7 1,6 7,0 5,8 0,3-0, ,4 2,0 1,1-0,4-0,1 1,3 0,3 1,6 1,5 9,5 4,2 0,9 0, trim. 2,6 1,5 0,8 4,8 0,8 7,7 1,7 2,8 2,7-1,3-1,1-0,1-0,7 2 trim. 4,6 3,9 2,1-2,1-0,4 3,7 0,8 3,4 3,2 14,0 4,7 1,3 0,7 3 trim. 1,4 2,2 1,2 3,5 0,6 3,4 0,8 1,5 1,4 12,2 15,1 0,1-1,2 4 trim. 3,1 2,6 1,4-3,9-0,7-2,3-0,5 0,7 0,7 16,5-1,6 2,3 0, trim. 1,8 2,3 1,3-1,7-0,3-0,6-0,1 1,4 1,4 9,2 7,2 0,5 0,6 2 trim. 3,2 3,2 1,8 1,8 0,3 5,0 1,1 3,4 3,2 2,8 4,2-0,1 0,1 3 trim. -0,4-3,7-2,1 1,6 0,3-1,9-0,4-1,9-1,8 9,3-0,6 1,4 0,4 4 trim. 5,3 4,9 2,6-1,2-0,2 8,7 1,9 4,6 4,3 4,2-1,0 0, trim. 3,3 2,6 1,4 0,7 0,1 1,2 0,3 1,8 1,7 13,3 3,9 1,5-0,1 2 trim. -1,8 0,8 0,4 1,1 0,2-9,8-2,3-2,1-2,0 3,9 2,8 0,3-0,3 3 trim. 1,5 1,2 0,7 0,7 0,1-3,3-0,7-0,4-0,4 11,0-0,8 1,7-0,4 Fonte: statistiche nazionali. (1) Quantità a prezzi concatenati. (2) Include la variazione delle scorte. 6 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

7 Tavola 1.3 Conto economico delle risorse e degli impieghi: Regno Unito (1) (dati destagionalizzati; variazioni percentuali sul periodo precedente e contributi alla crescita, espressi in ragione d anno) Periodo PIL Spesa famiglie residenti Spesa delle AA.PP. Investimenti Domanda nazionale (2) Esportazioni Importazioni Esportazioni nette Scorte Variazioni Variazioni Contributo Variazioni Contributo Variazioni Contributo Variazioni Contributo Variazioni Variazioni Contributo Contributo ,8 2,9 1,9 3,5 0,7 1,1 0,2 2,8 2,9 1,7 2,0-0,1 0, ,3 3,4 2,2 3,2 0,7 5,9 1,0 3,8 3,9 4,9 6,6-0,6 0, ,8 1,5 1,0 2,7 0,6 1,5 0,3 1,6 1,7 8,2 7,1.. -0, ,9 2,1 1,3 1,9 0,4 7,9 1,3 2,8 2,9 11,0 10,0.. -0, trim. 0,9 1,6 1,0 1,5 0,3 0,7 0,1-0,2-0,2 0,1-2,5 0,8-1,7 2 trim. 1,8-0,4-0,2 5,1 1,0-0,5-0,1-0,4-0,5 20,5 9,8 2,2-1,2 3 trim. 2,1 2,0 1,3 1,8 0,4 11,0 1,8 3,1 3,1 14,7 17,2-1,1-0,3 4 trim. 2,6 2,1 1,3 1,9 0,4 5,2 0,9 1,6 1,7 18,2 13,0 0,9-0, trim. 3,7 0,5 0,3 4,4 0,9 7,3 1,2 3,2 3,3 42,9 37,3 0,3 0,8 2 trim. 3,0 5,3 3,3-2,1-0,5 7,8 1,3 3,7 3,8 9,6 11,2-0,8-0,4 3 trim. 2,5 0,9 0,6 1,4 0,3 11,4 1,9 3,7 3,7-39,6-34,3-1,2 0,9 4 trim. 3,9 4,1 2,6 2,3 0,5 13,9 2,4 3,6 3,6 0,6-0,4 0,3-1, trim. 3,1 3,0 1,9 2,3 0,5 4,1 0,7 3,9 4,0-0,9 1,1-0,6 0,9 2 trim. 3,4 3,0 1,9 2,0 0,4-3,0-0,6 2,6 2,6 1,0-1,9 0,9 0,9 3 trim. 2,7 4,4 2,8 1,2 0,2 9,8 1,7 6,2 6,2 8,1 20,0-3,5 1,5 Fonte: statistiche nazionali. (1) Contabilità SEC95. Quantità a prezzi concatenati. Eventuali differenze nella somma dei contributi rispetto alla crescita del PIL sono dovute a discrepanze statistiche. (2) Include la variazione delle scorte e le acquisizioni nette di oggetti di valore. Bollettino Economico n. 51, Gennaio

8 Prodotto interno lordo e domanda nazionale di alcuni paesi emergenti (variazioni percentuali sul periodo corrispondente; dati non destagionalizzati) Tavola 1.4 Periodo America latina Argentina Brasile (1) Messico Cina Corea (1) Filippine Hong Kong India (2) Indonesia Asia ,8 1,2 1,4 10,0 3,1 4,9 3,0 7,4 5, ,0 5,7 4,2 10,1 4,7 6,4 8,5 7,0 4, ,2 3,1 2,8 10,4 4,2 4,9 7,1 8,7 5, ,5 3,7 4,8 11,1 5,0 5,4 6,8 9,6 5, trim. 8,5 3,0 3,7 10,5 2,8 4,4 6,2 8,9 6,1 2 trim. 9,9 3,0 2,0 10,1 3,5 5,0 7,1 8,4 5,9 3 trim. 9,6 3,1 3,1 8,0 4,7 4,6 8,1 8,0 5,7 4 trim. 8,8 3,4 2,5 9,9 5,7 5,4 7,0 9,3 5, trim. 8,5 3,9 4,3 10,4 6,0 5,7 8,2 10,0 5,0 2 trim. 8,1 1,7 6,2 11,5 5,2 5,5 5,6 9,6 5,0 3 trim. 8,7 4,4 4,4 10,6 4,8 5,1 6,4 10,2 5,9 4 trim. 8,5 5,0 4,3 10,4 4,0 5,5 6,9 8,7 6, trim. 8,1 4,5 2,6 11,1 3,9 7,1 5,6 9,1 6,0 2 trim. 8,4 5,7 2,8 11,9 5,0 7,5 6,6 9,3 6,3 3 trim. 8,4 5,6 3,7 11,5 5,0 6,6 6,2 8,9 6,5 PIL Domanda nazionale (3) ,4 0,7 9,9 0,6 8,4 2, ,1 4,5 9,5 1,4 3,1 7, ,4 3,6 7,9 2,9 3,9 4, ,2 5,6 8,9 3,4 1,2 4, trim. 8,3 3,1 1,8 2,2 5,7 2 trim. 10,1 3,7 3,5 5,4 6,4 3 trim. 9,6 4,4 3,6 4,6 5,3 4 trim. 9,6 3,1 2,7 3,5 0, trim. 9,1 6,5 5,3 0,3 1,0 2 trim. 8,6 6,6 2,4-1,8 8,3 2,7 3 trim. 10,1 5,6 3,1 0,5 10,5 5,9 4 trim. 8,8 4,0 2,8 5,2 10,1 6, trim. 9,3 3,4 3,2 1,3 9,7 4,8 2 trim. 9,4 4,7 4,6-0,8 11,1 4,5 3 trim. 9,6 5,1 2,8 6,0 7,9 6,0 Fonte: BCE, Datastream, FMI, e statistiche nazionali. (1) Dati destagionalizzati. (2) PIL al costo dei fattori. Domanda interna: conto risorse e impieghi. (3) Contributi alla crescita. continua 8 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

9 Prodotto interno lordo e domanda nazionale di alcuni paesi emergenti (variazioni percentuali sul periodo corrispondente; dati non destagionalizzati) segue Tavola 1.4 Periodo Asia Europa Malaysia Singapore Taiwan Thailandia Polonia (1) Rep. Ceca (1) Russia Turchia Ungheria (1) ,8 3,1 3,5 7,1 3,9 3,6... 5,8 4, ,8 8,8 6,2 6,3 5,3 4,5 7,2 8,9 4, ,0 6,6 4,2 4,5 3,6 6,4 6,4 7,4 4, ,9 7,9 4,9 5,1 6,2 6,4 6,7 6,1 3, trim. 5,4 3,7 2,2 3,6 3,3 5,8 5,0 6,6 4,0 2 trim. 3,9 6,1 3,1 4,7 2,4 6,3 5,6 5,5 4,3 3 trim. 5,2 8,2 4,4 5,5 4,3 6,5 6,6 7,7 3,9 4 trim. 5,5 8,3 6,9 4,3 4,2 6,8 8,0 9,5 4, trim. 6,0 10,1 5,1 6,3 5,1 6,5 5,0 6,7 4,3 2 trim. 6,1 8,0 5,1 5,3 6,2 6,4 7,0 8,3 4,0 3 trim. 6,0 7,0 5,3 4,5 6,5 6,4 6,8 4,8 3,9 4 trim. 5,7 6,6 4,1 4,3 7,0 6,1 7,7 5,2 3, trim. 5,5 6,4 4,2 4,2 6,8 6,3 7,9 6,8 2,6 2 trim. 5,8 8,8 5,2 4,3 6,7 6,2 7,8 4,1 1,6 3 trim. 6,7 9,0 6,9 4,9. 6,1 7,7 1,5 1,1 PIL Domanda nazionale (3) ,3-7,6 1,7 6,8 2,9 4,3. 9,0 6, ,0 7,5 7,1 6,9 5,9 3,5 8,5 13,9 4, ,6 2,6 1,5 6,6 2,8 1,6 8,7 9,1 1, ,9 4,7 1,1 1,0 7,5 5,8 10,6 5,8 1, trim. 2,9 2,4 2,0 9,0 2,5 1,1 7,3 6,1 2,1 2 trim. 3,5 0,8 3,1 10,5 1,4 0,5 7,3 7,5 0,8 3 trim. 7,4 1,9 3,1 1,5 3,0 3,2 9,6 10,3 1,0 4 trim. 4,5 5,3-1,9 5,6 4,4 1,6 10,1 11,9 1, trim. 9,4 2,9 1,2-1,1 5,9 6,0 7,9 9,0 2,5 2 trim. 9,1 2,4-0,2-1,2 7,5 5,3 10,9 11,9 0,8 3 trim. 0,9 6,7 0,7 4,2 8,0 6,4 10,4 1,6 0,3 4 trim. 4,6 6,7 2,7 1,9 8,5 5,5 12,8 2,8 0, trim. 6,9 7,0-0,1-0,4 8,8 6,0 14,7 8,8-0,3 2 trim. 3,6 8,0 3,3 0,4 8,9 5,9 14,4 6,1 0,2 3 trim. 6,5 2,7 3,8 3,8. 6,0 14,3-1,5 0,4 Fonte: BCE, Datastream, FMI, e statistiche nazionali. (1) Dati destagionalizzati. (2) PIL al costo dei fattori. Domanda interna: conto risorse e impieghi. (3) Contributi alla crescita. Bollettino Economico n. 51, Gennaio

10 Prezzi al consumo in alcuni paesi avanzati ed emergenti (variazioni percentuali sul periodo corrispondente) Tavola 1.5 PAESI Agosto 2007 Settembre 2007 Ottobre 2007 Novembre Dicembre Paesi industriali Stati Uniti 1,6 2,3 2,7 3,4 3,2 2,0 2,8 3,5 4,3 Giappone -0,9-0,2.. -0,3 0,2-0,2-0,2 0,3 0,6 Regno Unito (1) 1,3 1,4 1,3 2,0 2,3 1,7 1,7 2,0 2,1 Paesi emergenti e NIES (2) America latina Argentina 25,9 13,4 4,4 9,6 10,9 8,7 8,6 8,4 8,5 8,5 Brasile 8,5 14,7 6,6 6,9 4,2 4,2 4,1 4,1 4,2 Messico 5,0 4,5 4,7 4,0 3,6 4,0 3,8 3,7 3,9 Asia Cina -0,8 1,2 3,9 1,8 1,5 6,5 6,2 6,5 6,9 Corea del Sud 2,8 3,5 3,6 2,7 2,2 2,5 2,0 2,3 3,0 3,5 3,6 India 4,3 3,8 3,8 4,2 6,2 7,3 6,4 5,5 5,5 Indonesia 11,9 6,8 6,1 10,5 13,1 6,4 6,5 7,0 6,9 6,7 6,6 Malaysia 1,8 1,1 1,4 3,0 3,6 1,9 1,8 1,9 2,3 Taiwan -0,2-0,3 1,6 2,3 0,6 1,6 3,1 5,3 4,8 3,3 Thailandia 0,6 1,8 2,8 4,5 4,6 2,2 1,1 2,1 2,5 3,0 3,2 Europa Polonia (1) 1,9 0,7 3,6 2,2 1,3 2,1 2,7 3,1 3,7 Russia 16,0 13,7 10,9 12,5 9,8 8,7 9,5 10,9 11,6 Turchia 45,0 21,6 8,6 8,2 9,6 7,4 7,1 7,7 8,4 8,4 Fonte: statistiche nazionali. (1) Prezzi al consumo armonizzati. (2) Le NIES includono: Corea del Sud, Hong Kong, Singapore e Taiwan. 10 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

11 Bilancia dei pagamenti: Stati Uniti (dati destagionalizzati; saldi in miliardi di dollari) Tavola 1.6 Periodo Conto corrente Conto capitale di cui: (1) Merci Servizi Redditi Trasferimenti da capitale correnti Investimenti diretti Conto finanziario Investimenti di portafoglio di cui: Altri investimenti Variazione riserve Errori e omissioni ,1-550,9 54,0 51,1-70,6-3,5 538,9-85,8 373,6 249,6 1,5-13, ,2-669,6 57,5 62,5-84,4-2,4 556,7-133,3 620,2 67,0 2,8 85, ,8-787,1 72,8 54,5-88,5-4,1 777,4 116,7 678,0-31,4 14,1-18, ,5-838,3 79,7 43,2-89,6-3,9 833,2-54,8 693,2 163,7 2,4-17, trim. -182,4-184,4 17,7 14,0-28,2-2,6 146,0 10,3 152,9-22,5 5,3 39,0 2 trim. -183,2-188,5 17,9 13,4-24,4-0,5 97,5-47,3 123,5 22,1-0,8 86,2 3 trim. -173,4-199,3 18,4 18,2-9,0-0,5 242,2 68,2 195,5-26,3 4,8-68,3 4 trim. -215,8-214,9 18,8 8,8-26,9-0,5 291,7 85,5 206,0-4,6 4,8-75, trim. -200,6-207,8 18,0 12,1-21,4-1,7 195,7-23,5 194,7 22,4 0,5 6,6 2 trim. -205,6-211,3 18,7 12,3-23,7-1,0 157,2-4,7 174,8-26,4-0,6 49,4 3 trim. -217,3-218,9 19,6 7,5-23,9-0,5 255,0-6,0 194,7 50,4 1,0-37,1 4 trim. -187,9-200,3 23,4 11,3-20,7-0,6 225,2-20,5 128,9 117,2 1,4-36, trim. -197,1-200,9 23,3 9,1-27,0-0,6 181,9-69,5 164,6 72,2-0,1 15,7 2 trim. -188,9-204,2 25,8 14,4-23,2-0,6 152,8-31,4 268,0-82,7.. 36,7 3 trim. -178,5-199,7 26,5 22,2-25,8-0,6 93,4 24,9-77,4 145,9-0,1 85,6 Fonte: statistiche nazionali. (1) Per il 2006 ed il 1 e 2 trimestre 2007 include il saldo netto delle transazioni in strumenti derivati. Bollettino Economico n. 51, Gennaio

12 Bilancia dei pagamenti: Giappone (dati grezzi; saldi in miliardi di dollari) Tavola 1.7 Periodo Conto corrente Conto capitale di cui: (1) Merci Servizi Redditi Trasferimenti da capitale correnti Investimenti diretti Conto finanziario Investimenti di portafoglio di cui: Altri investimenti Variazione riserve Errori e omissioni ,2 104,0-31,4 71,3-7,5-4,0-115,5-22,5-97,4 187,0-188,2-16, ,1 128,5-34,3 85,8-7,9-4,8-138,5-23,3 24,5 19,0-161,1-28, ,8 93,9-24,1 103,7-7,6-4,9-144,9-42,2-12,0-61,8-22,4-16, ,4 81,1-18,2 118,2-10,7-4,7-134,6-56,7 127,4-175,9-32,0-31, gen. 6,9-1,9-0,7 10,1-0,6-0,3-14,8-2,5 39,5-49,1-2,0 8,3 feb. 19,5 9,2-0,6 11,6-0,6-0,9-15,3 1,7-13,7 0,3-3,4-3,3 mar. 20,7 9,4 0,2 13,9-2,8-1,2-13,5-4,1-40,4 32,5-1,9-5,9 apr. 11,3 6,6-4,0 9,4-0,7-1,1-3,2-16,2 67,1-51,7-2,0-7,0 mag. 14,6 4,3-0,6 11,7-0, ,6-3,9 27,5-40,4-3,8 5,1 giu. 8,9 7,5-1,8 4,1-0,9-0,1-4,2-6,0 21,7-18,6-2,6-4,7 lug. 15,4 8,2-2,6 10,5-0,8-0,1-13,5-1,1-14,7 3,8-2,6-1,7 ago. 12,6 2,7-1,3 11,9-0,7-0,1-7,8-2,1-10,9 9,0-3,6-4,7 set. 17,5 9,5-1,7 10,4-0,7-0,1-14,9-3,7-78,5 69,9-1,7-2,6 ott. 12,9 6,4-2,8 10,0-0,7-0,4-11,3-7,6 74,6-74,7-2,7-1,2 nov. 14,9 8,8-0,7 7,4-0,6-0,2-5,5-7,0 33,2-29,4-3,9-9,2 dic. 15,2 10,4-1,7 7,2-0,7-0,1-10,8-4,1 22,0-27,4-1,8-4, gen. 9,5 0,9-2,1 11,2-0,6-0,5-16,3-5,8 46,9-54,2-3,1 7,3 feb. 19,9 9,2-0,7 12,2-0,8-0,3-18,2 0,1 15,1-29,8-4,0-1,3 mar. 28,0 15,0 0,2 15,7-2,9-1,2-34,0-4,4-75,6 48,2-2,0 7,2 apr. 16,5 8,7-4,4 13,2-0,9-0,2-10,1-14,0 65,7-59,1-3,0-6,2 mag. 17,6 4,1-0,6 14,8-0,7 0,2-25,7 0,5 6,7-28,9-4,1 7,9 giu. 12,4 11,0-1,7 3,7-0,7-0,2-9,6-0,7-43,5 36,8-1,7-2,5 lug. 15,3 6,5-2,7 12,5-1,0-0,1-18,9-1,6 41,8-56,1-3,3 3,7 ago. 17,8 7,6-1,8 12,7-0,7-0,4-19,8-3,5 32,1-43,1-4,2 2,3 set. 25,1 15,4-1,6 12,2-0,9-0,1-22,3-1,8-109,8 88,3-1,6-2,7 ott. 19,2 10,0-2,0 12,0-0,7-0,1-14,1-2,3 55,0-61,1-3,4-5,0 Fonte: statistiche nazionali. (1) Include il saldo netto delle transazioni in strumenti derivati. 12 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

13 Bilancia dei pagamenti: Regno Unito (dati grezzi; saldi in miliardi di dollari) Tavola 1.8 Periodo Conto corrente Conto capitale di cui: (1) Merci Servizi Redditi Trasferimenti da capitale correnti Investimenti diretti Conto finanziario Investimenti di portafoglio di cui: Altri investimenti Variazione riserve Errori e omissioni ,5-79,5 31,4 40,0-16,5 2,4 34,3-38,0 97,1-18,9 2,6-12, ,2-111,5 47,5 48,7-20,1 3,8 10,0-20,2-99,4 144,3-0,4 21, ,9-125,0 44,8 47,3-21,9 2,8 60,2 96,7-51,3-0,6-1,1-7, ,7-142,6 57,2 16,1-22,0 1,6 69,6 56,6-72,5 70,3 0,7 21, trim. -12,8-31,2 13,1 13,6-8,0 1,4-5,2-12,8 55,9-42,2 1,0 16,6 2 trim. -6,2-30,7 12,3 15,9-3,5 1,3 10,3 22,5-42,0 30,1-1,0-5,3 3 trim. -20,8-33,1 5,7 13,2-6,4 0,7 31,7 108,8-75,1-17,7-0,7-11,6 4 trim. -16,1-30,0 13,7 4,6-4,1-0,5 23,4-21,8 9,9 29,2-0,5-6, trim. -21,7-35,0 14,2 6,0-6,7 1,0 18,1 49,5-35,3 4,6 0,8 2,6 2 trim. -17,8-31,7 13,2 5,2-4,3-1,2 12,3 48,6-35,8-1,2 0,4 6,7 3 trim. -28,3-38,7 12,1 3,6-4,9 0,8 33,2 15,2 58,9-36,2-0,7-5,8 4 trim. -24,9-37,3 17,7 1,2-6,1 0,9 6,0-56,7-60,3 103,2 0,3 18, trim. -36,5-42,0 18,7-5,3-7,6 0,7 13,3 2,2-76,9 98,2 1,6 22,5 2 trim. -29,4-40,0 18,0-1,7-5,4 0,9 36,5 46,2 10,6-15,2-0,1-8,0 3 trim. -44,6-48,4 16,1-5,6-6,4 1,1 59,1-16,4 142,4-60,6 1,1-15,6 Fonte: statistiche nazionali. (1) Include il saldo netto delle transazioni in strumenti derivati. Bollettino Economico n. 51, Gennaio

14 Bilancia dei pagamenti di alcuni paesi emergenti (dati grezzi; saldi in miliardi di dollari) Tavola 1.9 Periodo America Latina Argentina Brasile Messico Cina Corea Filippine India Indonesia Malaysia Asia Saldo del conto corrente ,1 4,2-8,6 45,9 11,9 3,3 8,8 8,1 13, ,2 11,7-6,6 68,7 28,2 2,1 0,7 1,6 14, ,7 14,0-5,2 160,8 15,0 2,4-7,8 0,3 20, ,1 13,6-2,0 249,9 5,4 5,0-10,3 9,9 25, trim. 0,2 2,7-2,6 5,3 0,6 4,1 0,2 5,8 2 trim. 1,8 2,6-0,1 2,4 0,3-3,6 0,4 4,8 3 trim. 2,1 5,7-0,5 2,2 0,3-3,6-1,2 4,9 4 trim. 1,6 3,1-2,1 5,2 1,1-4,8 0,8 4, trim. 1,2 1,6 0,5-2,0 1,2 1,8 2,8 5,5 2 trim. 2,5 1,1 0,2 0,2 1,2-4,6 1,7 5,0 3 trim. 1,7 7,5-0,6 1,0 1,0-4,8 3,5 7,3 4 trim. 2,6 3,4-2,1 6,1 1,7-2,8 1,9 7, trim. 1,0 1,8-2,5-1,7 1,8 2,6 3,0 5,7 2 trim. 2,4 2,8-1,4.. 1,8-4,7 2,5 6,9 3 trim. 0,8 1,0-1,3 4,4 0,6-5,5 2,9 8,3 Saldo commerciale ,8 24,8-5,8 44,7 22,0-1,3-14,6 24,6 25, ,3 33,7-8,8 59,0 37,6-6,4-27,9 20,2 27, ,1 40,8-7,6 134,2 32,7-7,5-46,9 17,5 33, ,9 46,3-6,1 217,7 27,9-7,0-61,0 29,6 36, trim. 2,8 8,3-1,9 8,8-1,5-7,1 3,2 8,6 2 trim. 3,5 11,3-0,7 8,4-2,2-13,7 4,1 7,8 3 trim. 3,8 13,0-1,7 7,2-2,2-13,2 3,5 7,8 4 trim. 3,0 8,2-3,3 8,3-1,7-12,9 6,8 8, trim. 2,9 9,3 0,7 4,7-1,5-11,5 6,7 8,5 2 trim. 4,1 10,2-0,2 7,1-2,0-17,0 7,0 8,2 3 trim. 3,2 14,7-2,6 6,2-1,6-15,8 8,6 9,9 4 trim. 3,7 12,1-4,1 9,9-1,8-16,7 7,4 10, trim. 2,4 8,7-2,5 6,0-1,0-15,3 7,9 7,9 2 trim. 3,9 11,9-2,5 7,0-1,9-21,7 8,4 8,6 3 trim. 2,4 10,4-2,7 9,7-2,6-21,6 7,7 10,1 Fonte: FMI e statistiche nazionali. continua 14 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

15 Bilancia dei pagamenti di alcuni paesi emergenti (dati grezzi; saldi in miliardi di dollari) segue Tavola 1.9 Periodo Asia Europa Singapore Taiwan Thailandia Polonia Rep. Ceca Russia Turchia Ungheria Saldo del conto corrente ,4 29,2 4,8-4,6-5,8 35,4-8,0-6, ,5 18,5 2,8-10,7-5,8 59,5-15,6-8, ,6 16,0-7,6-4,7-2,0 84,4-22,6-7, ,4 24,7 2,2-11,1-4,6 96,1-32,9-6, trim. 5,6 4,4-2,4-1,0 1,1 20,1-6,1-1,7 2 trim. 7,0 1,6-5,4-0,8-1,1 22,3-6,8-1,9 3 trim. 8,6 0,9 0,2-1,4-1,2 20,0-2,4-2,3 4 trim. 7,4 9,1.. -1,5-0,7 22,0-7,4-1, trim. 8,1 5,5 0,7-2,4 0,7 30,7-8,7-1,7 2 trim. 9,4 4,5-2,3-2,6-1,5 24,8-10,9-1,9 3 trim. 9,1 6,2 1,2-2,0-1,8 24,2-4,9-1,5 4 trim. 9,8 8,4 2,6-4,1-2,1 16,4-8,3-1, trim. 10,8 8,7 4,7-2,8 0,8 22,9-9,3-1,4 2 trim. 12,0 5,3 1,1-4,9-2,1 15,9-10,1-2,1 3 trim. 13,6 6,0 2,9-3,7-2,3 15,8-6,6-1,9 Saldo commerciale ,7 24,9 3,7-5,7-2,5 59,9-14,0-3, ,8 16,1 1,5-5,6-0,5 85,8-23,9-3, ,7 17,9-8,3-2,8 2,5 118,4-33,5-1, ,8 23,4 1,0-7,0 3,0 139,2-41,3-0, trim. 7,4 2,8-3,0-0,4 1,2 24,5-6,3-0,2 2 trim. 8,9 2,7-5,0-0,8 0,8 30,1-8,6-0,3 3 trim. 10,3 3,9 0,3-0,8 0,2 32,4-9,6-0,9 4 trim. 10,1 8,5-0,6-0,9 0,3 31,3-9,0-0, trim. 10,7 3,9-0,2-1,0 1,3 36,4-8,7-0,3 2 trim. 10,9 4,9-1,8-1,5 0,6 37,7-12,4.. 3 trim. 11,0 6,7 1,4-2,0 0,5 37,1-11,1-0,4 4 trim. 12,2 8,0 1,7-2,4 0,6 28,0-9,1 0, trim. 12,7 6,9 3,5-1,9 2,2 28,9-9,0 0,4 2 trim. 12,1 4,9 1,2-3,5 1,2 31,6-11,8 0,5 3 trim. 14,4 7,4 2,9-3,4 0,9 31,6-13,5 0,3 Fonte: FMI e statistiche nazionali. Bollettino Economico n. 51, Gennaio

16 Prezzi internazionali del petrolio (dati medi; dollari per barile) Tavola 1.10 Brent Dubai Periodo Quotazione a pronti Variazioni percentuali sul periodo precedente Variazioni percentuali sul periodo corrispondente Quotazione a pronti Variazioni percentuali sul periodo precedente Variazioni percentuali sul periodo corrispondente ,0 2,4 2,4 23,7 4,5 4, ,9 15,4 15,4 26,7 12,6 12, ,3 32,7 32,7 33,5 25,1 25, ,4 42,1 42,1 49,2 47,1 47, ,4 20,1 20,1 61,4 24,9 24, ,7 11,2 11,2 68,4 11,3 11, trim. 61,9 8,8 30,0 57,8 9,8 40,8 2 trim. 69,8 12,8 35,3 64,7 11,8 35,6 3 trim. 70,1 0,4 13,9 65,9 1,8 19,0 4 trim. 59,7-14,8 4,9 57,3-13,0 8, trim. 58,1-2,8-6,2 55,6-3,0-3,9 2 trim. 68,7 18,4-1,6 64,7 16,4.. 3 trim. 75,0 9,2 7,1 70,0 8,1 6,2 4 trim. 89,0 18,6 49,1 83,2 18,9 45, gen. 63,6 12,0 43,6 58,3 9,8 54,2 feb. 59,9-5,7 31,5 57,6-1,3 44,6 mar. 62,3 3,9 17,3 57,6 0,1 26,5 apr. 70,4 13,2 35,8 64,1 11,1 36,0 mag. 70,2-0,4 44,2 64,9 1,3 44,2 giu. 68,9-1,9 26,8 65,1 0,3 27,7 lug. 73,9 7,3 28,3 69,0 6,1 30,6 ago. 73,6-0,4 14,9 68,8-0,4 21,5 set. 62,8-14,7-0,3 59,8-13,1 5,7 ott. 58,4-7,0-0,2 56,5-5,5 5,3 nov. 58,5 0,2 5,3 56,8 0,6 10,7 dic. 62,3 6,6 9,8 58,7 3,3 10, gen. 54,3-12,9-14,6 52,0-11,3-10,8 feb. 57,8 6,4-3,6 55,7 7,1-3,3 mar. 62,1 7,6-0,2 59,1 6,1 2,4 apr. 67,4 8,5-4,3 63,8 8,1-0,3 mag. 67,5 0,1-3,9 64,5 1,1-0,6 giu. 71,3 5,7 3,6 65,8 1,9 1,0 lug. 77,2 8,3 4,5 69,5 5,6 0,6 ago. 70,8-8,3-3,8 67,2-3,2-2,3 set. 77,1 8,9 22,9 73,3 9,0 22,6 ott. 83,0 7,7 42,2 77,1 5,3 36,5 nov. 92,5 11,4 58,2 86,7 12,4 52,7 dic. 91,5-1,1 46,8 85,8-1,1 46,2 Fonte: FMI. (1) Media aritmetica delle quotazioni delle tre principali qualità di greggio considerate. continua 16 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

17 Prezzi internazionali del petrolio (dati medi; dollari per barile) segue Tavola 1.10 WTI Media (1) Periodo Quotazione a pronti Variazioni percentuali sul periodo precedente Variazioni percentuali sul periodo corrispondente Quotazione a pronti Variazioni percentuali sul periodo precedente Variazioni percentuali sul periodo corrispondente ,1 1,0 1,0 25,0 2,5 2, ,1 19,1 19,1 28,9 15,8 15, ,4 33,3 33,3 37,7 30,6 30, ,4 36,2 36,2 53,4 41,4 41, ,1 17,0 17,0 64,3 20,5 20, ,3 9,4 9,4 71,1 10,6 10, trim. 63,3 5,5 27,6 61,0 7,9 32,3 2 trim. 70,5 11,3 32,8 68,3 12,0 34,5 3 trim. 70,4-0,1 11,7 68,8 0,7 14,7 4 trim. 60,0-14,8.. 59,0-14,2 4, trim. 58,0-3,3-8,4 57,2-3,0-6,2 2 trim. 65,0 11,9-7,8 66,1 15,6-3,2 3 trim. 75,5 16,2 7,2 73,5 11,1 6,8 4 trim. 90,7 20,2 51,2 87,6 19,2 48, gen. 65,5 10,2 39,9 62,4 10,4 45,4 feb. 61,6-5,9 28,5 59,7-4,2 34,0 mar. 62,9 2,1 16,1 60,9 2,0 19,6 apr. 69,5 10,6 31,3 68,0 11,6 34,3 mag. 70,9 2,0 42,4 68,6 0,9 43,5 giu. 70,9.. 25,8 68,3-0,5 26,7 lug. 74,4 4,9 26,8 72,5 6,2 28,6 ago. 73,0-1,8 12,4 71,8-1,0 16,1 set. 63,8-12,6-2,6 62,0-13,7 0,5 ott. 58,9-7,8-5,6 58,0-6,5-0,4 nov. 59,1 0,5 1,5 58,1 0,3 5,7 dic. 62,0 4,9 4,4 61,0 4,9 8, gen. 54,2-12,5-17,2 53,5-12,3-14,3 feb. 59,3 9,2-3,8 57,6 7,6-3,6 mar. 60,6 2,3-3,6 60,6 5,3-0,5 apr. 63,9 5,5-8,1 65,1 7,4-4,3 mag. 63,5-0,8-10,5 65,2 0,2-5,1 giu. 67,5 6,4-4,8 68,2 4,7-0,1 lug. 74,1 9,9-0,4 73,6 7,9 1,6 ago. 72,4-2,4-0,9 70,1-4,7-2,3 set. 79,9 10,4 25,2 76,8 9,5 23,6 ott. 85,9 7,5 46,0 82,0 6,9 41,6 nov. 94,8 10,3 60,2 91,3 11,4 57,1 dic. 91,4-3,5 47,4 89,6-1,9 46,8 Fonte: FMI. (1) Media aritmetica delle quotazioni delle tre principali qualità di greggio considerate. Bollettino Economico n. 51, Gennaio

18 Prezzi in dollari delle materie prime non energetiche (indici 2005=100) Tavola 1.11 (1) Alimentari Bevande Agricoli non alimentari Metalli Periodo Livelli Variazioni percentuali sul periodo precedente Livelli Variazioni percentuali sul periodo precedente Livelli Variazioni percentuali sul periodo precedente Livelli Variazioni percentuali sul periodo precedente Livelli Variazioni percentuali sul periodo precedente ,3 1,9 83,3 3,5 81,6 24,3 95,0-0,2 54,3-3, ,8 5,9 88,6 6,3 85,5 4,8 95,6 0,6 60,7 11, ,3 15,2 100,9 14,0 84,7-0,9 99,5 4,1 81,7 34, ,0 6,1 100,0-0,9 100,0 18,1 100,0 0,5 100,0 22, ,2 23,2 110,5 10,5 108,4 8,4 108,8 8,8 156,2 56, ,5 14,0 127,2 15,2 123,3 13,8 114,3 5,0 183,3 17, trim. 110,9 8,5 103,8 4,3 107,9 13,1 104,1 3,1 127,7 17,5 2 trim. 124,5 12,3 113,0 8,9 104,5-3,1 109,1 4,8 157,2 23,1 3 trim. 126,9 1,9 111,9-0,9 109,1 4,4 110,7 1,4 165,0 5,0 4 trim. 130,7 3,0 113,3 1,2 112,0 2,6 111,4 0,6 175,0 6, trim. 134,5 2,9 117,6 3,8 117,3 4,8 117,4 5,4 176,2 0,7 2 trim. 143,5 6,7 120,8 2,7 121,2 3,3 117,6 0,2 201,6 14,4 3 trim. 141,1-1,7 130,0 7,6 125,8 3,8 109,6-6,8 183,8-8,8 4 trim. 143,1 1,4 140,5 8,1 128,9 2,5 112,4 2,5 171,7-6, gen. 108,4 3,5 101,4 0,9 108,2 11,5 101,8 1,0 124,3 7,5 feb. 111,8 3,1 104,3 2,9 109,6 1,3 105,3 3,4 128,4 3,3 mar. 112,6 0,8 105,6 1,2 105,7-3,6 105, ,2 1,4 apr. 119,0 5,7 108,1 2,4 104,9-0,8 105,6 0,3 148,4 14,0 mag. 129,0 8,4 115,1 6,5 104,6-0,3 109,6 3,8 169,1 14,0 giu. 125,5-2,7 115,8 0,6 104,1-0,5 112,2 2,4 154,0-9,0 lug. 127,6 1,7 114,8-0,8 108,6 4,3 110,8-1,3 163,1 5,9 ago. 127,6-0,1 112,6-1,9 110,6 1,9 111,6 0,8 165,4 1,4 set. 125,4-1,7 108,4-3,8 108,2-2,2 109,6-1,8 166,3 0,6 ott. 128,6 2,6 110,8 2,2 106,8-1,3 110,1 0,5 173,7 4,4 nov. 130,6 1,5 114,2 3,1 111,6 4,5 110,2 0,1 174,2 0,3 dic. 132,7 1,6 114,8 0,5 117,5 5,2 113,7 3,2 177,0 1, gen. 131,5-0,9 115,1 0,2 117,7 0,2 116,3 2,3 170,8-3,5 feb. 134,8 2,4 119,0 3,4 117,2-0,4 118,9 2,2 174,0 1,9 mar. 137,1 1,7 118,8-0,2 117,1-0,1 116,9-1,6 183,8 5,6 apr. 142,6 4,0 118,3-0,4 119,3 1,9 118,7 1,5 202,0 9,9 mag. 144,2 1,1 119,5 1,1 119,5 0,2 118,9 0,2 205,4 1,7 giu. 143,7-0,4 124,6 4,2 124,8 4,4 115,3-3,0 197,4-3,9 lug. 143,4-0,2 126,3 1,3 128,0 2,5 110,6-4,1 196,5-0,4 ago. 138,4-3,5 128,6 1,9 122,0-4,7 105,8-4,3 179,9-8,4 set. 141,5 2,2 135,1 5,0 127,4 4,4 112,5 6,3 174,8-2,8 ott. 143,2 1,2 137,2 1,6 129,1 1,4 108,8-3,3 179,9 2,9 nov. 143,3 0,1 139,3 1,5 126,5-2,1 115,3 6,0 172,8-3,9 dic. 142,8-0,4 145,1 4,2 131,2 3,7 113,0-2,0 162,6-5,9 Fonte: FMI. (1) I pesi di ciascun settore (misurati sui flussi delle esportazioni mondiali) sono: Alimentari =16,7 per cento; Bevande =1,8 per cento; Agricoli non alimentari = 7,7 per cento; Metalli =10,7 per cento. 18 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

19 Indicatori di competitività in alcuni paesi avanzati ed emergenti (1) (dati medi nel periodo; indici 1999=100) Tavola 1.12 Periodo Stati Uniti Giappone Germania Francia Italia Regno Unito Canada ,1 81,1 102,1 100,1 104,6 94,5 107, ,7 73,9 103,6 99,1 105,8 93,1 111, trim. 103,1 80,2 101,5 99,5 103,8 93,8 107,4 4 trim. 107,5 76,0 101,0 98,4 103,2 92,7 108, trim. 104,1 75,1 102,2 98,4 104,0 91,4 110,0 2 trim. 102,2 74,6 103,5 99,0 105,6 92,2 112,4 3 trim. 101,2 73,4 103,9 99,3 106,6 93,7 112,2 4 trim. 99,1 72,5 104,8 99,6 107,0 95,2 110, trim. 99,3 70,3 104,9 99,8 107,4 96,5 109,1 2 trim. 99,0 67,8 104,2 99,7 107,4 95,4 113,4 3 trim. 97,2 68,9 103,8 100,2 107,7 95,5 114, ott. 108,4 76,9 100,9 98,6 103,3 92,7 107,3 nov. 107,9 75,7 100,9 98,4 103,0 92,8 107,9 dic. 106,3 75,2 101,1 98,3 103,3 92,6 109, gen. 105,2 75,9 102,0 98,8 104,1 91,6 109,2 feb. 103,6 74,7 102,0 98,2 103,7 91,7 110,6 mar. 103,6 74,7 102,6 98,4 104,2 91,0 110,4 apr. 103,1 73,6 103,2 98,7 104,8 90,6 111,3 mag. 101,2 76,0 103,5 99,1 105,9 93,1 113,1 giu. 102,3 74,3 103,9 99,1 106,2 92,8 112,7 lug. 101,7 73,6 103,9 99,3 106,8 92,4 112,6 ago. 101,5 73,2 103,9 99,4 106,7 94,0 112,0 set. 100,3 73,2 104,0 99,1 106,2 94,5 112,1 ott. 98,8 72,8 104,3 99,2 106,5 94,6 112,6 nov. 99,6 72,8 104,7 99,5 106,9 94,9 110,6 dic. 98,8 71,8 105,2 99,9 107,6 95,9 109, gen. 98,9 70,4 105,0 99,7 107,3 97,4 108,9 feb. 99,6 69,6 104,9 99,9 107,4 96,8 109,2 mar. 99,6 70,8 104,9 99,8 107,6 95,3 109,3 apr. 98,8 69,1 104,5 100,0 107,7 95,6 111,2 mag. 99,1 67,6 104,2 99,6 107,5 95,0 113,6 giu. 99,2 66,6 103,9 99,3 107,1 95,7 115,3 lug. 98,4 66,6 103,8 99,9 107,4 96,3 114,8 ago. 97,2 70,0 103,7 100,0 107,6 95,7 114,0 set. 96,1 70,1 103,9 100,6 108,2 94,6 115,5 ott. 94,6 68,9 104,5 101,3 108,7 94,3 118,9 (1) Nella tavola sono riportati gli indicatori di competitività calcolati sulla base dei prezzi alla produzione dei manufatti di 62 paesi. Per il metodo di calcolo cfr. la nota: Un nuovo indicatore di competitività per l Italia e per i principali paesi industriali ed emergenti, in Supplementi al Bollettino Statistico, Note Metodologiche, n. 66, dicembre Eventuali differenze tra i dati mensili, trimestrali e annuali dipendono da arrotondamenti. continua Bollettino Economico n. 51, Gennaio

20 Indicatori di competitività in alcuni paesi avanzati ed emergenti (1) (dati medi nel periodo; indici 1999=100) segue Tavola 1.12 Periodo Spagna Paesi Bassi Belgio Cina Brasile Corea del Sud Turchia Polonia ,1 111,3 104,0 95,3 140,5 108,0 130,0 107, ,1 111,7 104,7 96,2 149,7 114,0 126,8 106, trim. 105,8 111,9 102,5 96,8 143,3 107,7 133,4 106,4 4 trim. 105,4 110,8 102,1 97,5 149,0 108,0 134,0 107, trim. 106,5 110,7 103,1 95,8 151,5 112,8 135,4 107,1 2 trim. 107,3 112,5 104,6 96,0 146,8 114,2 124,3 105,0 3 trim. 107,4 112,5 105,1 96,2 147,9 114,0 122,5 105,4 4 trim. 107,1 111,0 105,8 96,9 152,6 115,0 125,2 107, trim. 108,1 111,5 105,8 97,3 155,3 113,3 128,0 106,2 2 trim. 108,5 114,1 107,4 98,5 159,2 113,8 132,1 108,5 3 trim. 108,7 115,4 108,1 98,7 165,2 112,8 135,4 109, ott. 105,5 111,8 101,8 96,9 147,1 106,5 134,5 107,2 nov. 105,4 110,5 101,7 97,2 152,8 108,5 133,9 105,9 dic. 105,3 110,0 102,7 98,3 147,2 109,2 133,6 108, gen. 106,4 110,9 103,1 94,5 146,4 111,5 134,6 107,8 feb. 106,5 110,4 102,7 95,9 154,7 114,1 136,7 107,6 mar. 106,6 110,8 103,6 97,1 153,5 112,7 134,7 105,7 apr. 106,7 112,3 104,0 97,1 151,8 114,5 134,1 105,3 mag. 107,6 112,5 104,7 95,2 145,4 114,1 122,9 106,1 giu. 107,5 112,7 105,1 95,7 143,3 113,9 115,9 103,6 lug. 107,6 113,1 105,0 95,9 146,3 114,1 119,5 104,4 ago. 107,5 113,0 104,8 95,4 148,0 112,9 124,1 106,5 set. 107,2 111,4 105,6 97,2 149,3 114,9 123,8 105,2 ott. 106,7 110,8 105,8 97,8 154,2 115,0 125,9 106,3 nov. 107,1 110,8 105,8 95,8 152,5 115,2 125,2 108,1 dic. 107,4 111,4 105,9 97,0 151,2 114,9 124,6 108, gen. 107,8 111,0 105,5 97,2 154,4 114,5 126,7 106,4 feb. 108,1 111,6 105,4 97,2 156,6 113,5 129,6 106,0 mar. 108,5 112,0 106,6 97,4 155,0 111,9 127,7 106,3 apr. 108,6 113,8 107,1 97,9 156,3 113,2 130,3 108,1 mag. 108,5 114,2 107,4 98,8 158,7 113,9 132,3 108,8 giu. 108,3 114,3 107,5 98,7 162,7 114,4 133,8 108,4 lug. 108,5 115,2 108,0 98,5 165,1 114,3 135,1 109,7 ago. 108,6 114,8 108,0 98,7 162,2 112,3 133,4 108,7 set. 108,9 116,1 108,2 98,7 168,3 111,8 137,9 109,2 ott. 109,8 117,3 108,4 96,6 176,4 113,0 141,4 111,7 (1) Nella tavola sono riportati gli indicatori di competitività calcolati sulla base dei prezzi alla produzione dei manufatti di 62 paesi. Per il metodo di calcolo cfr. la nota: Un nuovo indicatore di competitività per l Italia e per i principali paesi industriali ed emergenti, in Supplementi al Bollettino Statistico, Note Metodologiche, n. 66, dicembre Eventuali differenze tra i dati mensili, trimestrali e annuali dipendono da arrotondamenti. 20 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

21 Conto economico delle risorse e degli impieghi: Francia (1) (variazioni percentuali sul periodo precedente) Tavola 1.13 Risorse Impieghi PERIODO Prodotto interno lordo Importazioni Investimenti fissi lordi Spesa Costruzioni Macchine, attrezzature, prodotti vari e mezzi di trasporto per consumi delle famiglie residenti (2) Spesa per consumi delle Amministrazioni pubbliche Esportazioni Quantità a prezzi concatenati ,9 2,2 1,9 1,3 3,3 2,4 2,6 1,2 2, ,0 1,7 1,2-1,5-1,8-1,7 2,4 1,9 1, ,1 1,1 1,1 2,2 2,2 2,2 2,0 2,0-1, ,5 7,1 3,5 3,4 3,7 3,6 2,5 2,3 4, ,7 5,0 2,5 4,0 4,1 4,0 2,2 0,9 2, ,0 6,8 3,1 2,3 4,9 3,7 2,0 1,4 5, trim. 0,6 2,5 1,0 1,3 2,2 1,8 0,5 0,5 3,0 4 trim. 0,5 3,5 1,2 0,6 0,5 0,5 0,7 0,1 1, trim. 0,7 0,8 0,7 1,1-0,1 0,4 0,8 0,6 3,2 2 trim. 0,9 3,0 1,4 1,8 1,9 1,9 0,5 0,5 1,2 3 trim. -0,1-0,7-0,2 0,4 0,8 0,6 0,3 0,3-1,3 4 trim. 0,5 1,3 0,7 1,4 1,2 1,3 0,3 0,4 1, trim. 0,6 0,8 0,6 1,4 1,0 1,2 0,6 0,3 1,5 2 trim. 0,3 1,8 0,7 0,3 0,5 0,4 0,6 0,5 0,7 3 trim. 0,8 1,0 0,8-0,1 1,2 0,8 0,8 0,4 1,5 Prezzi impliciti ,0-0,9 1,4 2,7 0,5 1,5 1,7 2,2-0, ,4-4,2 1,0 2,9.. 1,3 1,0 4,2-1, ,9-1,6 1,2 3,3-0,8 1,1 1,9 2,4-1, ,6 1,4 1,4 4,7 1,4 2,9 1,9 1,7 0, ,7 3,7 2,1 3,6 0,9 2,2 1,8 2,7 1, ,3 2,5 2,2 5,1 2,6 3,7 1,9 2,3 2, trim. 0,4 1,6 0,6 1,0 0,2 0,5 0,6 0,7 0,4 4 trim. 0,5.. 0,4 2,4.. 1,2 0,4 0,6 0, trim. 0,7 1,8 0,9 1,9 0,4 1,2 0,6 0,6 0,4 2 trim. 0,5-0,1 0,3 1,1 0,6 0,8 0,5 0,5 0,5 3 trim. 0,6 0,1 0,5 1,3 0,2 0,7 0,3 0,5 0,3 4 trim. 0,6-0,8 0,3 1,1 0,5 0,8.. 0, trim. 0,4-0,1 0,3 0,5 0,5 0,5 0,4 0,4-0,4 2 trim. 0,7 1,1 0,7 1,9 0,2 1,0 0,6 0,4 0,5 3 trim. 0,5 1,3 0,7 0,7 0,1 0,4 0,3 0,5 0,2 Fonte: Eurostat. (1) I dati trimestrali sono destagionalizzati e corretti per il numero di giornate lavorative. (2) Include la spesa per consumi delle Istituzioni senza scopo di lucro al servizio delle famiglie. Bollettino Economico n. 51, Gennaio

22 Conto economico delle risorse e degli impieghi: Germania (1) (variazioni percentuali sul periodo precedente) Tavola 1.14 Risorse Impieghi PERIODO Prodotto interno lordo Importazioni Investimenti fissi lordi Spesa Costruzioni Macchine, attrezzature, prodotti vari e mezzi di trasporto per consumi delle famiglie residenti (2) Spesa per consumi delle Amministrazioni pubbliche Esportazioni Quantità a prezzi concatenati ,2 1,2 1,2-4,6-2,5-3,6 1,9 0,5 6, ,4-0,4-5,8-6,4-6,1-0,8 1,5 4, ,2 5,4 1,2-1,6 1,3-0,3 0,1 0,4 2, ,1 7,2 2,6-3,8 4,0-0,2 0,2-1,5 10, ,8 6,7 2,4-3,1 5,5 1,0-0,1 0,5 7, ,9 11,2 5,2 4,3 7,9 6,1 1,0 0,9 12, trim. 0,6 3,2 1,3 1,9 2,1 2,0 0,6-0,2 3,0 4 trim. 0,3 2,6 0,9 2,1 4,0 3,1-0,7-0,2 1, trim. 0,9 3,8 1,7-4,0-0,5-2,2 0,8 0,5 4,9 2 trim. 1,3 0,7 1,1 7,3 5,0 6,1 0,2-0,1 1,8 3 trim. 0,7 3,5 1,6 2,0 0,4 1,2 0,4 0,5 3,3 4 trim. 1,0 1,3 1,1 1,5 2,2 1,9 0,8.. 5, trim. 0,5 2,3 1,1 1,4 2,8 2,1-2,0 1,8-0,3 2 trim. 0,3-1,8-0,4-3,5 0,9-1,2 0,8.. 0,8 3 trim. 0,7 3,9 1,7 0,6 0,7 0,6 0,5-0,1 3,1 Prezzi impliciti ,2 0,5 1,0.. -1,7-0,8 1,7 1,6 0, ,4-2,2 0,5-0,3-2,0-1,1 1,2 1,4-0, ,2-2,6 0,2.. -2,8-1,3 1,5 0,8-1, ,1 0,3 0,8 1,4-0,6 0,3 1,6 1,2-0, ,7 2,4 1,0 0,9-0,9-0,1 1,5 1,0 1, ,6 2,8 1,1 2,4-1,1 0,6 1,4 0,2 1, trim. 0,2 1,0 0,4.. -0,1-0,1 0,7 0,3 0,3 4 trim. 0,2 0,6 0,3 0,3-0,2.. 0,5 0,1 0, trim. -0,1 1,4 0,3 0,5-0,2 0,1 0,1 0,1 0,3 2 trim. 0,3 0,7 0,4 0,9-0,3 0,4 0,3-0,2 0,5 3 trim. 0,2.. 0,1 1,3-0,4 0,5 0,3-0,4 0,1 4 trim. 0,2-0,8-0,1 1,2-0,8 0,2 0,5 0,3-0, trim. 0,9.. 0,6 3,4 0,4 1,9 0,5 0,5.. 2 trim. 0,8 0,4 0,7 1,0 0,1 0,3 0,5 0,1 0,8 3 trim. 0,2-0,5.. 0,4-0,3 0,1 0,4.. -0,2 Fonte: Eurostat. (1) I dati trimestrali sono destagionalizzati e corretti per il numero di giornate lavorative. (2) Include la spesa per consumi delle Istituzioni senza scopo di lucro al servizio delle famiglie. 22 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

23 Conto economico delle risorse e degli impieghi: area dell euro (1) (variazioni percentuali sul periodo precedente) Tavola 1.15 Risorse Impieghi PERIODO Prodotto interno lordo Importazioni Investimenti fissi lordi Spesa Costruzioni Macchine, attrezzature, prodotti vari e mezzi di trasporto per consumi delle famiglie residenti (2) Spesa per consumi delle Amministrazioni pubbliche Esportazioni Quantità a prezzi concatenati ,9 1,8 1,9 0,4 0,7 0,5 2,0 2,0 3, ,9 0,3 0,7-1,0-2,0-1,5 0,9 2,4 1, ,8 3,1 1,4 1,3 1,0 1,3 1,2 1,8 1, ,0 6,7 3,3 1,2 3,1 2,2 1,6 1,3 7, ,5 5,2 2,5 1,6 3,9 2,7 1,5 1,4 4, ,8 7,6 4,1 4,0 5,2 4,9 1,8 1,9 7, trim. 0,6 1,9 1,0 0,9 1,8 1,4 0,6 0,3 2,2 4 trim. 0,4 1,9 0,9 0,7 1,0 0,9 0,1 0,1 0, trim. 0,9 2,1 1,2-0,2 1,4 0,6 0,7 1,1 2,9 2 trim. 1,0 1,2 1,0 2,6 2,8 2,7 0,4 0,1 1,6 3 trim. 0,6 1,7 0,9 1,2 0,3 0,8 0,5 0,5 1,1 4 trim. 0,8 1,7 1,1 1,6 1,7 1,6 0,5 0,4 3, trim. 0,8 1,2 0,9 2,4 1,3 1,9.. 0,9 0,8 2 trim. 0,3 0,3 0,3-1,0 0,9-0,1 0,6 0,1 0,9 3 trim. 0,8 2,6 1,3 1,0 1,4 1,2 0,5 0,6 2,2 Prezzi impliciti ,4 0,7... 1,4 2,4 2,8 1, ,6-2,0... 1,4 1,9 3,1-0, ,2-1,7... 1,2 2,1 2,4-1, ,0 1,6... 2,5 2,1 2,3 1, ,9 3,8... 2,4 2,1 2,6 2, ,9 4,0... 2,7 2,2 2,1 2, trim. 0,4 1,7... 0,6 0,7 0,6 0,9 4 trim. 0,7 0,9... 0,7 0,5 1,7 0, trim. 0,2 1,9... 0,6 0,5-0,2 0,8 2 trim. 0,5 0,5... 0,7 0,6 1,1 0,5 3 trim. 0,5 0,3... 0,7 0,5-0,3 0,6 4 trim. 0,4-0,6... 0,6 0,2 0,1 0, trim. 0,7 0,6... 1,0 0,4 0,7 0,4 2 trim. 0,7 0,8... 0,7 0,6 0,3 0,8 3 trim. 0,4 0,3... 0,4 0,5 0,5 0,2 Fonte: Eurostat. (1) I dati trimestrali sono destagionalizzati e corretti per il numero di giornate lavorative. (2) Include la spesa per consumi delle Istituzioni senza scopo di lucro al servizio delle famiglie. Bollettino Economico n. 51, Gennaio

24 Produzione industriale: area dell euro (dati destagionalizzati e corretti per il numero delle giornate lavorative) Tavola 1.16 PERIODO Italia Francia Germania Spagna Area dell euro (indici 2000=100) ,0 100,0 100,0 100,0 100, ,8 101,2 100,1 98,5 100, ,5 100,0 99,1 98,7 100, ,0 99,7 99,5 100,0 100, ,7 101,6 102,6 101,6 102, ,9 101,8 106,0 102,3 103, ,4 102,8 112,2 106,2 107, trim. 95,2 94,2 93,1 94,5 93,3 2 trim. 94,8 95,2 93,9 95,1 93,9 3 trim. 96,8 96,0 95,2 96,9 95,2 4 trim. 98,2 97,9 96,5 98,3 97, trim. 98,5 98,8 97,1 100,1 97,8 2 trim. 100,3 99,5 99,5 100,7 99,6 3 trim. 100,4 100,2 101,3 100,4 100,8 4 trim. 102,2 101,8 101,9 100,9 102, trim. 101,7 102,1 102,3 99,6 102,1 2 trim. 100,1 101,4 100,8 99,5 100,7 3 trim. 98,5 101,8 100,0 99,6 100,3 4 trim. 97,0 99,9 97,7 97,7 98, trim. 97,5 99,8 98,3 98,7 99,3 2 trim. 98,1 100,6 99,0 98,6 100,3 3 trim. 98,3 100,4 99,7 99,6 100,4 4 trim. 98,0 99,6 99,3 100,1 100, trim. 97,7 100,1 99,9 100,2 100,5 2 trim. 96,4 98,8 98,8 100,2 99,5 3 trim. 97,7 99,8 98,5 100,5 100,1 4 trim. 97,7 100,5 100,9 101,4 101, trim. 97,6 101,1 101,4 101,7 101,8 2 trim. 97,6 101,7 102,8 102,4 102,6 3 trim. 97,1 101,5 103,1 102,4 102,8 4 trim. 96,0 102,5 102,9 102,0 102, trim. 95,1 102,1 104,0 102,2 102,7 2 trim. 96,4 101,5 105,1 102,5 103,5 3 trim. 97,1 102,1 106,5 103,3 104,2 4 trim. 96,4 102,0 108,1 103,8 105, trim. 98,1 102,6 109,2 104,9 106,3 2 trim. 98,3 103,5 111,4 106,5 107,9 3 trim. 98,6 102,7 113,5 107,8 108,5 4 trim. 100,1 102,6 114,7 108,5 109, trim. 99,3 103,7 116,7 109,2 110,5 2 trim. 98,9 103,7 117,7 109,2 110,9 3 trim. 99,4 104,9 120,2 109,4 112,6 Fonte: elaborazioni su dati Istat e Eurostat. 24 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

25 Occupazione nell area dell euro: persone (1) (migliaia di unità; dati annuali grezzi e trimestrali destagionalizzati) Tavola 1.17 PERIODO Euro-13 Euro-12 Euro-11 Austria Belgio Finlandia Francia Germania trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim Fonte: Eurostat per tutti i paesi; BRI per i dati trimestrali del Portogallo. (1) Serie di contabilità nazionale relative alle persone residenti e non, occupate in patria, per tutti i paesi eccetto il Portogallo le cui serie trimestrali sono relative alle persone residenti occupate. Per Austria, Belgio, Finlandia, Francia e Spagna dati destagionalizzati corretti per i giorni lavorativi; per Irlanda, Lussemburgo, Olanda, Portogallo e Slovenia nostre destagionalizzazioni. Euro-12 non include la Slovenia; Euro-11 non include la Grecia e la Slovenia. continua Bollettino Economico n. 51, Gennaio

26 Occupazione nell area dell euro: persone (1) (migliaia di unità; dati annuali grezzi e trimestrali destagionalizzati) segue Tavola 1.17 PERIODO Grecia Irlanda Italia Lussemburgo Paesi Bassi Portogallo Slovenia Spagna trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim trim Fonte: Eurostat per tutti i paesi; BRI per i dati trimestrali del Portogallo. (1) Serie di contabilità nazionale relative alle persone residenti e non, occupate in patria, per tutti i paesi eccetto il Portogallo le cui serie trimestrali sono relative alle persone residenti occupate. Per Austria, Belgio, Finlandia, Francia e Spagna dati destagionalizzati corretti per i giorni lavorativi; per Irlanda, Lussemburgo, Olanda, Portogallo e Slovenia nostre destagionalizzazioni. Euro-12 non include la Slovenia; Euro-11 non include la Grecia e la Slovenia. 26 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

27 Occupazione nell area dell euro: variazioni percentuali sul periodo precedente (1) (dati annuali grezzi e trimestrali destagionalizzati) Tavola 1.18 PERIODO Euro-13 Euro-12 Euro-11 Austria Belgio Finlandia Francia Germania ,4 2,4 2,5 1,1 2,0 2,2 2,7 1, ,5 1,5 1,6 0,6 1,4 1,5 1,8 0, ,7 0,7 0,7 0,0-0,1 1,0 0,6-0, ,4 0,4 0,4 0,2 0,0 0,1 0,1-0, ,8 0,8 0,7 0,6 0,7 0,4 0,1 0, ,9 0,9 0,8 1,3 1,2 1,4 0,4-0, ,5 1,5 1,4 1,0 1,3 1,8 0,8 0, trim. 0,3 0,3 0,3 0,2-0,2 0,0 0,1 0,0 2 trim. 0,0 0,0 0,0 0,1 0,1 0,4 0,2-0,3 3 trim. 0,1 0,1 0,1-0,1-0,2-0,1 0,1-0,4 4 trim. 0,0 0,0 0,0-0,1 0,0 0,4 0,1-0, trim. 0,1 0,1 0,1-0,5 0,1 0,0 0,0-0,2 2 trim. 0,2 0,2 0,2 0,7 0,0 0,1 0,0-0,2 3 trim. 0,3 0,3 0,2 0,5-0,1-0,5 0,0 0,0 4 trim. 0,3 0,3 0,2 0,3 0,1 0,0 0,0-0, trim. 0,0 0,0 0,0-0,6 0,3 0,1 0,0 0,3 2 trim. 0,2 0,2 0,2 0,5 0,2 0,0 0,0 0,2 3 trim. 0,3 0,3 0,3 0,4 0,3 1,1 0,1 0,0 4 trim. 0,3 0,3 0,3 0,1 0,3 0,7 0,1 0, trim. 0,1 0,1 0,1 0,4 0,4 0,0 0,1-0,2 2 trim. 0,2 0,2 0,1 0,4 0,4 0,4 0,1-0,1 3 trim. 0,3 0,3 0,2 0,4 0,2 0,2 0,2 0,2 4 trim. 0,3 0,3 0,3 0,4 0,1 0,1 0,2 0, trim. 0,4 0,4 0,5-0,2 0,4 0,9 0,2-0,1 2 trim. 0,6 0,6 0,5 0,4 0,4 0,1 0,3 0,4 3 trim. 0,2 0,2 0,3 0,6 0,4 0,9 0,3 0,4 4 trim. 0,4 0,4 0,3 0,5 0,4 0,0 0,2 0, trim. 0,7 0,7... 0,3 0,5 0,6 0,3 0,8 2 trim. 0,6 0,6... 0,9 0,4 1,0 0,3 0,3 3 trim. 0,3 0,3... 0,6 0,4 0,4 0,2 0,2 Fonte: Eurostat per tutti i paesi; BRI per i dati trimestrali del Portogallo. (1) Serie di contabilità nazionale relative alle persone residenti e non, occupate in patria, per tutti i paesi eccetto il Portogallo le cui serie trimestrali sono relative alle persone residenti occupate. Per Austria, Belgio, Finlandia, Francia e Spagna dati destagionalizzati corretti per i giorni lavorativi; per Irlanda, Lussemburgo, Olanda, Portogallo e Slovenia nostre destagionalizzazioni. Euro-12 non incluede la Slovenia; Euro-11 non include la Grecia e la Slovenia. continua Bollettino Economico n. 51, Gennaio

28 segue Tavola 1.18 Occupazione nell area dell euro: variazioni percentuali sul periodo precedente (1) (dati annuali grezzi e trimestrali destagionalizzati) PERIODO Grecia Irlanda Italia Lussemburgo Paesi Bassi Portogallo Slovenia Spagna ,5 4,6 1,9 5,6 2,2 2,1 1,9 5, ,3 3,0 2,0 5,5 2,1 1,8 0,5 3, ,2 1,8 1,7 3,2 0,5 0,6 1,5 2, ,5 2,0 1,5 1,8-0,5-0,6-0,4 3, ,4 3,1 0,4 2,2-0,9-0,1 0,3 3, ,9 4,7 0,3 2,9 0,2 0,0 0,2 4, ,5 4,3 1,7 3,7 1,8 0,7 1,2 3, trim.... 0,4 0,9 0,9 0,2-0,1 1,8 0,5 2 trim.... 0,4-0,1 0,6-0,1 0,3-0,2 0,6 3 trim.... 0,2 0,6 0,5 0,0 0,0-0,1 0,7 4 trim.... 0,4 0,1 0,4 0,0-1,1 0,1 0, trim.... 0,6 0,2 0,4 0,1 0,4-0,2 0,6 2 trim.... 0,4 0,6 0,4-0,3-0,1-0,1 1,1 3 trim.... 0,5 0,7 0,5-0,4 0,2-0,1 1,1 4 trim.... 1,1 0,8 0,6-0,3 0,0 0,0 1, trim.... 0,6-1,2 0,5-0,1 0,1 0,3 0,6 2 trim.... 0,4 0,2 0,7-0,3-0,1 0,1 0,7 3 trim.... 1,2 0,5 0,6 0,0-0,1 0,3 1,0 4 trim.... 1,4 0,4 0,7-0,1 0,4 0,1 1, trim.... 1,2-0,2 0,6 0,1-0,4-0,1 0,6 2 trim.... 1,2-0,1 0,7 0,3 0,2 0,2 1,0 3 trim.... 1,1-0,4 0,8 0,2-0,1 0,0 1,6 4 trim.... 1,1 0,3 0,8 0,2 0,4 0,2 1, trim.... 1,1 1,3 1,1 0,9 0,2 0,3 0,6 2 trim.... 1,0 0,8 0,8 0,3 0,5 0,4 1,2 3 trim.... 0,9-0,6 1,0 0,5 0,0 0,6 0,5 4 trim.... 0,8 0,3 1,0 0,6-0,5 0,6 0, trim.... 0,8 0,4 1,0 0,7 0,2 0,7 1,0 2 trim.... 0,8 0,8 1,1 0,5-0,2 0,7 1,1 3 trim.... 0,7 0, ,8... 0,3 Fonte: Eurostat per tutti i paesi; BRI per i dati trimestrali del Portogallo. (1) Serie di contabilità nazionale relative alle persone residenti e non, occupate in patria, per tutti i paesi eccetto il Portogallo le cui serie trimestrali sono relative alle persone residenti occupate. Per Austria, Belgio, Finlandia, Francia e Spagna dati destagionalizzati corretti per i giorni lavorativi; per Irlanda, Lussemburgo, Olanda, Portogallo e Slovenia nostre destagionalizzazioni. Euro-12 non incluede la Slovenia; Euro-11 non include la Grecia e la Slovenia. 28 Bollettino Economico n. 51, Gennaio 2008

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 30 maggio 2014. anno 2013 centoventesimo esercizio. esercizio CXX

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 30 maggio 2014. anno 2013 centoventesimo esercizio. esercizio CXX Relazione Annuale - Roma, 30 maggio 2014 anno 2013 centoventesimo esercizio esercizio CXX Relazione Annuale - Presentata all Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno 2013 - centoventesimo esercizio Roma,

Dettagli

Indice. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali)

Indice. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali) Numero 1 Agosto 21 Indice Attività economica e occupazione Gli scambi con l'estero e la competitività L'inflazione Il credito La finanza pubblica le previsioni macroeconomiche 1 7 8 11 12 Dipartimento

Dettagli

Attività economica e occupazione. L'inflazione. Il credito. Le previsioni macroeconomiche

Attività economica e occupazione. L'inflazione. Il credito. Le previsioni macroeconomiche NUMERO 16 FEBBRAIO 216 Attività economica e occupazione Gli scambi con l'estero e la competitività L'inflazione Il credito La finanza pubblica Le previsioni macroeconomiche 1 7 8 11 12 Dipartimento di

Dettagli

Quaderno Congiunturale dell Economia Italiana

Quaderno Congiunturale dell Economia Italiana MINISTERO DEL TESORO, DEL BILANCIO E DELLA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA DIPARTIMENTO DEL TESORO DIREZIONE I Quaderno Congiunturale dell Economia Italiana INDICATORI MACROECONOMICI E QUADRI PREVISIONALI ANNO

Dettagli

L'inflazione. Il credito. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali)

L'inflazione. Il credito. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali) NUMERO 11 GIUGNO 216 Attività economica e occupazione Gli scambi con l'estero e la competitività L'inflazione Il credito La finanza pubblica Le previsioni macroeconomiche 1 7 8 11 12 Dipartimento di economia

Dettagli

Relazione annuale - Appendice. Roma, 31 maggio 2016. anno 2015 centoventiduesimo esercizio. esercizio CXXII

Relazione annuale - Appendice. Roma, 31 maggio 2016. anno 2015 centoventiduesimo esercizio. esercizio CXXII Relazione annuale - Roma, 31 maggio 2016 anno 2015 centoventiduesimo esercizio esercizio CXXII Relazione annuale - anno 2015 centoventiduesimo esercizio Roma, 31 maggio 2016 Banca d Italia, 2016 Indirizzo

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 10 giugno 2013 I trimestre 2013 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel primo trimestre del 2013 il prodotto interno lordo (PIL),

Dettagli

SERIE STORICHE. Tabella 9 - Esportazioni, importazioni e saldi della bilancia commerciale (milioni di euro) (a)

SERIE STORICHE. Tabella 9 - Esportazioni, importazioni e saldi della bilancia commerciale (milioni di euro) (a) SERIE STORICHE Tabella 9 - Esportazioni, importazioni e saldi della bilancia commerciale (milioni di euro) (a) Dati grezzi Dati mensili destagionalizzati Esportazioni Variazioni Importazioni Variazioni

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI. a cura della FONDAZIONE ISTITUTO DI RICERCA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI. a cura della FONDAZIONE ISTITUTO DI RICERCA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI OSSERVATORIO ECONOMICO IRDCEC OTTOBRE 2013 - GRAFICI a cura della FONDAZIONE ISTITUTO DI RICERCA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI

Dettagli

SABATO 5 OTTOBRE 2013 ORGANIZZATO DA ATECAP RAPPORTO ECONOMICO SULL INDUSTRIA DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO IN ITALIA

SABATO 5 OTTOBRE 2013 ORGANIZZATO DA ATECAP RAPPORTO ECONOMICO SULL INDUSTRIA DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO IN ITALIA SABATO 5 OTTOBRE 2013 ORGANIZZATO DA ATECAP RAPPORTO ECONOMICO SULL INDUSTRIA DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO IN ITALIA 2 PIL, INVESTIMENTI IN COSTRUZIONI, PRODUZIONE NELLE COSTRUZIONI, DI CALCESTRUZZO

Dettagli

: il decennio in prospettiva

: il decennio in prospettiva 1999-2008: il decennio in prospettiva Camera di Commercio di Parma Bilancio di mandato, 1999-2008 Fabio Sdogati (fabio.sdogati@polimi.it) Gianluca Orefice Andrej Sokol Davide Suverato 1 luglio 2009 1 Indice

Dettagli

COMMERCIO CON L ESTERO

COMMERCIO CON L ESTERO 17 febbraio 015 Dicembre 014 COMMERCIO CON L ESTERO Rispetto al mese precedente, a dicembre 014 si registra un aumento dell export (+,6%) e una diminuzione dell import (-1,6%). L aumento congiunturale

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2015 (principali evidenze) 1. Ad ottobre 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.814,5 miliardi di euro (cfr. Tabella 1)

Dettagli

Diversificare il portafoglio con le obbligazioni in valuta

Diversificare il portafoglio con le obbligazioni in valuta Diversificare il portafoglio con le obbligazioni in valuta R e l a t o r i : M a r i o R o m a n i ( A n a l i s t a f i n a n z i a r i o I n t e s a s a n p a o l o ) A l e s s a n d r a A n n o n i

Dettagli

Rapporto ABI 2010 sul settore bancario in Italia. Roma, 24 maggio 2010. Gianfranco Torriero

Rapporto ABI 2010 sul settore bancario in Italia. Roma, 24 maggio 2010. Gianfranco Torriero Rapporto ABI 2010 sul settore bancario in Italia Roma, 24 maggio 2010 Gianfranco Torriero Agenda 1 > Roe: determinanti della redditività 2 > La qualità del credito e l adeguatezza patrimoniale 3 > Attivi

Dettagli

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 26 maggio 2015. anno 2014 centoventunesimo esercizio. esercizio CXXI

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 26 maggio 2015. anno 2014 centoventunesimo esercizio. esercizio CXXI Relazione Annuale - Roma, 26 maggio 2015 anno 2014 centoventunesimo esercizio esercizio CXXI Relazione Annuale - Presentata all Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno 2014 - centoventunesimo esercizio

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze) 1. A febbraio 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.821 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

Appendice statistica. Newsletter online dell Osservatorio Prezzi e Tariffe 2/ Roma, 29 febbraio Div. V - Monitoraggio dei prezzi

Appendice statistica. Newsletter online dell Osservatorio Prezzi e Tariffe 2/ Roma, 29 febbraio Div. V - Monitoraggio dei prezzi Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE Direzione Generale per il mercato, la concorrenza, i consumatori, la vigilanza e la normativa tecnica Div. V - Monitoraggio

Dettagli

Capitolo II LE DEBOLEZZE STRUTTURALI DELL ECONOMIA ITALIANA. II.1 La Performance dell Economia nell ultimo Decennio

Capitolo II LE DEBOLEZZE STRUTTURALI DELL ECONOMIA ITALIANA. II.1 La Performance dell Economia nell ultimo Decennio Capitolo II LE DEBOLEZZE STRUTTURALI DELL ECONOMIA ITALIANA II.1 La Performance dell Economia nell ultimo Decennio I recenti dati di contabilità nazionale confermano un passaggio difficile per l economia

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2014

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2014 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2014 1. IL QUADRO MACROECONOMICO L attività economica mondiale nel primo trimestre del 2014 è cresciuta ad un ritmo graduale, subendo un lieve indebolimento

Dettagli

Cruscotto congiunturale

Cruscotto congiunturale La dinamica dell economia italiana a cura della Segreteria Tecnica n. 4 23 marzo 2016 Cruscotto congiunturale Pil e occupazione Nel quarto trimestre l attività produttiva continua ad aumentare. In lieve

Dettagli

Esportazioni di prodotti agroalimentari italiani. Periodo 2005 2007. Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani Periodo 2005 2007

Esportazioni di prodotti agroalimentari italiani. Periodo 2005 2007. Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani Periodo 2005 2007 Esportazioni di prodotti agroalimentari italiani Periodo 2005 2007 Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani Periodo 2005 2007 LE PASTE ALIMENTARI Conserve di tartufo NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni

Dettagli

Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998)

Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998) Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998) ANNI Interscambio commerciale Esportazioni Var. % Importazioni Var. % Saldi 1994

Dettagli

Confronti internazionali sul costo orario del lavoro nel settore manifatturiero

Confronti internazionali sul costo orario del lavoro nel settore manifatturiero Rapporti e Sintesi rilascia delle sintesi relative ai temi presidiati dal Centro Studi nella sua attività di monitoraggio dell andamento economico Confronti internazionali sul costo orario del lavoro nel

Dettagli

rapporto sull economia della provincia di Rimini

rapporto sull economia della provincia di Rimini Rimini 31 marzo 2014 rapporto sull economia della provincia di Rimini Massimo Guagnini riservatezza Questo documento è la base per una presentazione orale, senza la quale ha quindi limitata significatività

Dettagli

Confronti internazionali sul costo orario del lavoro nel settore manifatturiero

Confronti internazionali sul costo orario del lavoro nel settore manifatturiero Rapporti e Sintesi rilascia delle sintesi relative ai temi presidiati dal Centro Studi nella sua attività di monitoraggio dell andamento economico Confronti internazionali sul costo orario del lavoro nel

Dettagli

Confronti internazionali sul costo orario del lavoro operaio manifatturiero. I dati più recenti (anno 2001) Dinamica 1995-2001

Confronti internazionali sul costo orario del lavoro operaio manifatturiero. I dati più recenti (anno 2001) Dinamica 1995-2001 Confronti internazionali sul costo orario del lavoro operaio manifatturiero I dati più recenti (anno 2001) Dinamica 1995-2001 Il Department Of Labor degli Stati Uniti ha reso noto (http://stats.bls.gov/news.release/ichcc.toc.htm)

Dettagli

REDDITO E RISPARMIO DELLE FAMIGLIE E PROFITTI DELLE SOCIETÀ

REDDITO E RISPARMIO DELLE FAMIGLIE E PROFITTI DELLE SOCIETÀ 8 gennaio 2016 III trimestre 2015 REDDITO E RISPARMIO DELLE FAMIGLIE E PROFITTI DELLE SOCIETÀ Nel terzo trimestre del 2015 il reddito disponibile delle famiglie consumatrici in valori correnti è aumentato

Dettagli

Lavoro e retribuzioni nelle grandi imprese

Lavoro e retribuzioni nelle grandi imprese 30 Gennaio 2009 Lavoro e retribuzioni nelle grandi imprese Novembre 2008 L Istituto nazionale di statistica comunica i risultati della rilevazione sull occupazione, gli orari di lavoro e le retribuzioni

Dettagli

NUMERO 97 MAGGIO 2015

NUMERO 97 MAGGIO 2015 NUMERO 97 MAGGIO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Indicatore ciclico

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino NOVEMBRE 2013

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino NOVEMBRE 2013 Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino NOVEMBRE 2013 LUGANO, 16.01.2014 Ticino, positivo l andamento della domanda turistica a novembre Le statistiche provvisorie fornite dall Ufficio

Dettagli

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali)

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali) NUMERO 98 GIUGNO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Dipartimento di economia

Dettagli

Le esportazioni della provincia di Modena. Gennaio Settembre 2011

Le esportazioni della provincia di Modena. Gennaio Settembre 2011 Le esportazioni della provincia di Modena Gennaio Settembre 2011 I dati diffusi da Istat, ed elaborati dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio, incorporano le rettifiche effettuate dall

Dettagli

Industria del legno (esclusi i mobili) Ateco 16

Industria del legno (esclusi i mobili) Ateco 16 Industria del legno (esclusi i mobili) Ateco 16 Indicatori congiunturali di settore e previsioni Business Analysis Ottobre 2015 Indicatori congiunturali Indice della Produzione industriale -dati grezzi

Dettagli

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DEI PARTECIPANTI

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DEI PARTECIPANTI ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DEI PARTECIPANTI TENUTA IN ROMA IL GIORNO 31 MAGGIO 2004 ANNO 2003 CENTODECIMO ESERCIZIO BOZZE DI STAMPA APPENDICE APPENDICE INDICE TAVOLE STATISTICHE A L ECONOMIA INTERNAZIONALE

Dettagli

confetra - nota congiunturale sul trasporto merci

confetra - nota congiunturale sul trasporto merci confetra - nota congiunturale sul trasporto merci a cura del Centro Studi Confetra Periodo di osservazione gennaio-giugno 2002 Anno V - n 3 settembre 2002 La nota congiunturale Confetra sul trasporto merci

Dettagli

INVESTIRE NEI PAESI IN FORTE CRESCITA Opportunità e Rischi

INVESTIRE NEI PAESI IN FORTE CRESCITA Opportunità e Rischi INVESTIRE NEI PAESI IN FORTE CRESCITA Opportunità e Rischi Lea Zicchino Senior Specialist Prometeia spa Agenda paesi emergenti: performance macroeconomica Cosa spiega la dinamica dei rendimenti? Proprietà

Dettagli

confetra - nota congiunturale sul trasporto merci

confetra - nota congiunturale sul trasporto merci confetra - nota congiunturale sul trasporto merci a cura del Centro Studi Confetra Periodo di osservazione gennaio-dicembre 2001 Anno V - n 1 marzo 2002 La nota congiunturale Confetra sul trasporto merci

Dettagli

RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012

RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012 RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012 La produzione industriale per Paesi/1 230 Indice destagionalizzato della produzione industriale (Anno 2000=100) 220 Anni 2000-2012 210

Dettagli

Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia

Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia Roma, 14 dicembre 2012 Alcuni fatti Le imprese in Italia - attive: 5.300.000 - con debiti bancari > 30.000 euro: 1.900.000

Dettagli

Tabelle internazionali

Tabelle internazionali Tabelle internazionali Matematica Tabella I.1 Percentuale di studenti a ciascun livello della scala complessiva di literacy matematica Tabella I.2 Percentuali di studenti sotto il Livello 2 e al sulla

Dettagli

Struttura e tendenze della spesa degli italiani all estero

Struttura e tendenze della spesa degli italiani all estero Struttura e tendenze della spesa degli italiani all estero Andrea Alivernini L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL 2005 Venezia 11 aprile 2006 http:// ://www.uic.itit Struttura e tendenze della spesa

Dettagli

Uno sguardo all economia mondiale

Uno sguardo all economia mondiale Uno sguardo all economia mondiale Massimo Mancini 19 Marzo 2013 Uno sguardo alle tendenze di sviluppo Andamento PIL Sviluppo Commercio Mondiale Avanzati Emergenti Mondo Previsioni crescita PIL (periodo

Dettagli

ABSTRACTS. Paesi del Golfo e Iran giugno 2016. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA

ABSTRACTS. Paesi del Golfo e Iran giugno 2016. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA ABSTRACTS Paesi del Golfo e Iran giugno 2016 Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA PAESI DEL GOLFO L export di Macrosistema Arredamento (MSA) verso i Paesi del Golfo 1 nel 2015 ha toccato gli 880 milioni

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 9 - Marzo PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

Nextam Partners NEXTAM PARTNERS BILANCIATO. Rapporto Mensile - agosto 2016. Asset allocation al 31 agosto 2016 Prime 5 Obbligazioni al 31 agosto 2016

Nextam Partners NEXTAM PARTNERS BILANCIATO. Rapporto Mensile - agosto 2016. Asset allocation al 31 agosto 2016 Prime 5 Obbligazioni al 31 agosto 2016 Benchmark: 100% Benchmark NP Bilanciato 2 Categoria Assogestioni: Bilanciato Nextam Partners Asset allocation al 31 agosto 2016 Prime 5 Obbligazioni al 31 agosto 2016 % Patrimonio Netto 1 BTP ITALIA 1.65%

Dettagli

L industria chimica in Toscana. Giugno 2016

L industria chimica in Toscana. Giugno 2016 L industria chimica in Toscana Giugno 2016 Il comparto chimico in Italia Perchè la chimica è importante? Con 52 miliardi di euro prodotti la chimica italiana si colloca al 3 posto in Europa (al 10 nel

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 4 APRILE 2016 L indice del commercio mondiale è leggermente calato a gennaio 2016 a seguito della contrazione dell export dei paesi sviluppati e dei paesi emergenti. La

Dettagli

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza l andamento dell economia reale e della finanza PL e Credito Bancario Perché un report trimestrale? A partire dal mese di dicembre 2014 SE Consulting ha avviato un analisi che mette a disposizione delle

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 25/11/2014. Le esportazioni del settore Orafo

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 25/11/2014. Le esportazioni del settore Orafo ago-11 ott-11 dic-11 feb-12 apr-12 giu-12 ago-12 ott-12 dic-12 feb-13 apr-13 giu-13 ago-13 ott-13 dic-13 feb-14 apr-14 giu-14 ago-14 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Vicenza Ad agosto 2014

Dettagli

Gli effetti dell aumento delle importazioni UE di riso

Gli effetti dell aumento delle importazioni UE di riso Gli effetti dell aumento delle importazioni UE di riso Milano, 10 marzo 2016 La produzione mondiale di riso Le importazioni di riso dai PMA Il trend dei prezzi mondiali Il trend dei prezzi internazionali

Dettagli

Focus: giugno 2016. quadro macroeconomico scambi commerciali con l Italia. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA

Focus: giugno 2016. quadro macroeconomico scambi commerciali con l Italia. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA Focus: giugno 2016 quadro macroeconomico scambi commerciali con l Italia Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA QUADRO MACROECONOMICO INDICATORE 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 Popolazione (milioni)

Dettagli

Frumento tenero. Panificabile francese

Frumento tenero. Panificabile francese Aprile 2014 In sintesi Per tutto il 2013 e i primi mesi del corrente anno, il mercato del frumento e del mais è stato contraddistinto dalla strutturale volatilità che caratterizza le commodities, pur manifestando

Dettagli

European Investment Consulting

European Investment Consulting European Investment Consulting Fondo Eurofer Gestione finanziaria Andamento e view Milano, 5 ottobre 2015 Economia mondiale: situazione e prospettive I mercati finanziari nel 2015 L andamento delle gestioni

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE 2013. Selezione degli indicatori chiave. La situazione del Paese

RAPPORTO ANNUALE 2013. Selezione degli indicatori chiave. La situazione del Paese RAPPORTO ANNUALE 2013 La situazione del Paese Selezione degli indicatori chiave Selezione degli indicatori chiave Macroeconomia Anni 2007-2012 (valori assoluti e percentuali) 2007 2008 2009 2010 2011 2012

Dettagli

Rafforzare la filiera casa per accelerare la ripresa economica. Gregorio De Felice Direzione Studi e Ricerche

Rafforzare la filiera casa per accelerare la ripresa economica. Gregorio De Felice Direzione Studi e Ricerche Rafforzare la filiera casa per accelerare la ripresa economica Gregorio De Felice Direzione Studi e Ricerche Milano, 1 ottobre 2015 Dal sistema casa un rafforzamento della ripresa La ripresa, partita sulla

Dettagli

SPEDIZIONI LOGISTICS

SPEDIZIONI LOGISTICS 1 - ITALIANO SERVIZIO NAZIONALE STANDARD SERVIZIO NAZIONALE PALLETS Tempi di resa (per Isole e Calabria ) Tempi di resa (per Isole e Calabria ) Fino a kg 10 Fino a kg 20 Fino a kg 30 Fino a kg 50 Fino

Dettagli

Focus: Giugno Situazione economica Flussi commerciali Italia-Cina. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA

Focus: Giugno Situazione economica Flussi commerciali Italia-Cina. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA Focus: Giugno 2016 Situazione economica Flussi commerciali Italia-Cina Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA QUADRO MACROECONOMICO La Cina è la seconda economia mondiale in termini di PIL a prezzi

Dettagli

Gli scenari economici mondiali e le prospettive di crescita delle aree geografiche

Gli scenari economici mondiali e le prospettive di crescita delle aree geografiche Nuovi equilibri mondiali nell economia che cambia Gli scenari economici mondiali e le prospettive di crescita delle aree geografiche Lodi, 19 dicembre 2008 Fabio Sdogati INDICE Le origini della crisi Il

Dettagli

Delta con la media U.E. /litro - BENZINA

Delta con la media U.E. /litro - BENZINA FIGISC ANISA NEWSLETTER PREZZI N.. 083/NP 3 GIUGNO 2016 STATISTICHE DEI PREZZI UNIONE EUROPEA ED ALTRI PAESI EXTRACOMUNITARI MEDIE MESE MAGGIO 2016 a cura delllla Segreteriia Naziionalle FIGISC/ANISA CONFCOMMERCIO

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 7 - Febbraio PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

IMPORTAZIONI & ESPORTAZIONI NEL SISTEMA FORESTA-LEGNO-MOBILI

IMPORTAZIONI & ESPORTAZIONI NEL SISTEMA FORESTA-LEGNO-MOBILI IMPORTAZIONI & ESPORTAZIONI NEL SISTEMA FORESTA-LEGNO-MOBILI Oggetto: Analisi delle serie storiche delle importazioni, delle esportazioni e delle produzioni del legno in Italia e dei relativi indici commerciali.

Dettagli

Quaderno Trimestrale degli Indicatori Macroeconomici

Quaderno Trimestrale degli Indicatori Macroeconomici Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Quaderni Statistici e Informativi ISSN 1974-6822 Quaderno Trimestrale degli Indicatori Macroeconomici N 1 Novembre 2009 Quaderni Statistici

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 30 dicembre 2015 Novembre 2015 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di novembre 2015 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali diminuisce dello 0,5% rispetto al mese

Dettagli

Il mercato del lavoro in Europa

Il mercato del lavoro in Europa Il mercato del lavoro in Europa Il diritto di essere piccoli Milano, 6 maggio 2014 Silvia Spattini @SilviaSpattini silvia.spattini@adapt.it Tassi di occupazione 2013 Tasso occupazione totale Tasso occupazione

Dettagli

Il turismo in Provincia di Firenze. I numeri della stagione 2011

Il turismo in Provincia di Firenze. I numeri della stagione 2011 Il turismo in Provincia di Firenze I numeri della stagione 2011 Elaborazione su dati Ufficiali (Fonte: Direzione Sviluppo Economico e Programmazione della Provincia di Firenze Servizio Statistica) Periodo

Dettagli

IL SISTEMA PRODUTTIVO PIEMONTESE: COMPETITIVITÀ E PERFORMANCE. 04 aprile 2016

IL SISTEMA PRODUTTIVO PIEMONTESE: COMPETITIVITÀ E PERFORMANCE. 04 aprile 2016 IL SISTEMA PRODUTTIVO PIEMONTESE: COMPETITIVITÀ E PERFORMANCE 04 aprile 2016 Il sistema produttivo piemontese 1. Sono tante o poche? 2. Sono di più o di meno rispetto al passato? 442.862 imprese registrate

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 9 - Settembre 9 PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 8 - Marzo PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

Lo scenario internazionale di riferimento e gli indicatori economici più utili per orientare le scelte delle imprese

Lo scenario internazionale di riferimento e gli indicatori economici più utili per orientare le scelte delle imprese Lo scenario internazionale di riferimento e gli indicatori economici più utili per orientare le scelte delle imprese PAOLO MONTESI Unioncamere Emilia-Romagna 1 Quadro internazionale Variazione PIL mondo

Dettagli

I dati Import-Export II Trimestre 2015

I dati Import-Export II Trimestre 2015 In collaborazione con il Consorzio Mantova Export Comunicato stampa Mantova, 22 settembre I dati Import-Export II Trimestre Nel primo semestre dell anno, secondo i dati Istat, si conferma la ripresa del

Dettagli

Gli effetti sociali della crisi a Torino e in Piemonte

Gli effetti sociali della crisi a Torino e in Piemonte Gli effetti sociali della crisi a Torino e in Piemonte Torino, 13 aprile 2011 Attraverso la crisi: effetti sociali sul territorio di un periodo di prolungata difficoltà economica Luca Staricco Politecnico

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: Protocollo n. 2016/ 84383 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, legge 24 dicembre 2012, n. 228. Stati o territori con i quali non sono in vigore accordi per lo scambio

Dettagli

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA 1 2 Sommario 1- Il medagliere del commercio internazionale... 3 1.1 L export e l import delle società lucane... 5 1.2 L export e l import in Basilicata, Italia Meridionale e Italia... 8 1.3 Andamento dell

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani. Periodo: 2006-2008 LE ACQUE MINERALI

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani. Periodo: 2006-2008 LE ACQUE MINERALI Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani Periodo: 2006-2008 LE ACQUE MINERALI NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno strumento per l immediata interpretazione

Dettagli

Le sfide della politica economica

Le sfide della politica economica ROTARY CLUB IMPERIA Le sfide della politica economica pochi occupati, poca crescita Imperia, 25 ottobre 2011 Giuseppe Argirò Brusca frenata globale e grande incertezza da debiti pubblici: le conseguenze

Dettagli

Rivista trimestrale - Anno XXIX / N 1 Gennaio - Marzo 2015

Rivista trimestrale - Anno XXIX / N 1 Gennaio - Marzo 2015 Prospettive dell economia Rassegna delle economie territoriali: analisi e statistiche Rivista trimestrale - Anno XXIX / N 1 Gennaio - Marzo 2015 A cura dell Ufficio Studi della Banca CARIGE S.p.A. Con

Dettagli

Andamento economico del settore turistico in Italia nel 2014

Andamento economico del settore turistico in Italia nel 2014 Andamento economico del settore turistico in Italia nel 2014 Mauro Politi ISTAT XV Conferenza CISET- Banca d Italia L'ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE Risultati e tendenze per incoming e outgoing nel

Dettagli

PARTE SECONDA: LA MACROECONOMIA MD 06 I DATI MACROECONOMICI

PARTE SECONDA: LA MACROECONOMIA MD 06 I DATI MACROECONOMICI PARTE SECONDA: LA MACROECONOMIA MD 06 I DATI MACROECONOMICI Con questa Unità didattica iniziamo la parte dedicata alla macroeconomia, ossia all analisi del funzionamento del sistema economico nel suo insieme.

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 31 - Novembre 9 PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

Il turismo in Provincia di Firenze

Il turismo in Provincia di Firenze Il turismo in Provincia di Firenze I numeri del turismo nel 1 semestre 2012 Elaborazioni su dati ufficiali provvisori (Fonte: Direzione Sviluppo Economico e Programmazione della Provincia di Firenze Servizio

Dettagli

Economia dello sviluppo Paolo Figini (paolo.figini@unibo.it) Sviluppo e Crescita: definizioni e concetti, fatti e prospettive

Economia dello sviluppo Paolo Figini (paolo.figini@unibo.it) Sviluppo e Crescita: definizioni e concetti, fatti e prospettive Economia dello sviluppo Paolo Figini (paolo.figini@unibo.it) Sviluppo e Crescita: definizioni e concetti, fatti e prospettive Fatti e domande Fatto: i paesi hanno valori di reddito e tassi di crescita

Dettagli

Il turismo invisibile

Il turismo invisibile Il turismo invisibile D una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda (Italo Calvino) Guido Caselli, direttore centro studi Unioncamere Emilia-Romagna

Dettagli

I NUMERI DEL TERZIARIO

I NUMERI DEL TERZIARIO I NUMERI DEL TERZIARIO 4 Le imprese registrate e attive Stock delle imprese - 2008 Registrate Peso % Attive Peso % AGRICOLTURA 913.315 15,0 903.845 17,0 INDUSTRIA 1.617.258 26,5 1.458.941 27,4 Industria

Dettagli

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO Incontro Annuale con gli Investitori del Fondo Sator I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO di Stefano Fantacone (direttore del CER) Nell arco di pochi mesi, lo scenario macroeconomico è profondamente

Dettagli

Inserto economico di Impresa & Lavoro dicembre 2007- n. 10

Inserto economico di Impresa & Lavoro dicembre 2007- n. 10 Secondo gli esperti della Banca Centrale Europea (BCE), la crescita dell economia mondiale continua nell insieme a mostrare una certa tenuta, benché in lieve moderazione rispetto agli elevati ritmi degli

Dettagli

I principali temi della Macroeconomia

I principali temi della Macroeconomia I principali temi della Macroeconomia Oggetto della macroeconomia La Macroeconomia si occupa del comportamento di grandi aggregati di soggetti (i consumatori, le imprese, lo Stato, ecc.) e studia l impatto

Dettagli

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza l andamento dell economia reale e della finanza PL e Credito Bancario Perché un report trimestrale? A partire dal mese di dicembre 2014 SE ha avviato un analisi che metterà a disposizione delle imprese,

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI. a cura della FONDAZIONE ISTITUTO DI RICERCA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI. a cura della FONDAZIONE ISTITUTO DI RICERCA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI OSSERVATORIO ECONOMICO IRDCEC GIUGNO 2013 a cura della FONDAZIONE ISTITUTO DI RICERCA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI

Dettagli

Prospettive economiche globali: lasciti, oscurità e incertezze

Prospettive economiche globali: lasciti, oscurità e incertezze RESeT INTERNAZIONALE Fondo Monetario Internazionale FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE ED. IT. DI MARIA CARANNANTE 15 ottobre 2014 Prospettive economiche globali: lasciti, oscurità e incertezze Secondo le

Dettagli

Annuario Istat-Ice 2015

Annuario Istat-Ice 2015 Annuario Istat-Ice 2015 Le informazioni statistiche sul Commercio estero e sulle Attività internazionali delle imprese Roberto Monducci Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche economiche Istituto

Dettagli

FACTS & FIGURES #12/2015

FACTS & FIGURES #12/2015 FACTS & FIGURES #12/2015 Nel mese di marzo 2015 il saldo è positivo per 30.603 assunzioni rispetto al marzo 2014 (avviamenti vs. cessazioni); Inoltre sono 17.918 le trasformazioni a tempo indeterminato

Dettagli

CONTO ECONOMICO TRIMESTRALE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

CONTO ECONOMICO TRIMESTRALE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE 4 aprile 2016 IV trimestre 2015 CONTO ECONOMICO TRIMESTRALE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Indebitamento, saldo primario, saldo corrente, entrate totali, uscite totali Nel quarto trimestre 2015 l indebitamento

Dettagli

DATI PER WINE BUSINESS EXECUTIVE PROGRAM

DATI PER WINE BUSINESS EXECUTIVE PROGRAM DATI PER WINE BUSINESS EXECUTIVE PROGRAM Informazioni che la Dott.ssa Tiziana Sarnari (ISMEA) ha esposto questa mattina (8 luglio 2014), nel corso dell evento di Business International Fiera Milano Media.

Dettagli

REPORT VINO Commercio con l estero 2013

REPORT VINO Commercio con l estero 2013 REPORT VINO Commercio con l estero 2013 Il punto del 2013 dell Italia 13 marzo 2013 Un 2013 da record per gli introiti (+7%) con volumi in discesa del 4% In tema di commercio con l estero il 2013 si è

Dettagli

PERIODICO TRIMESTRALE DI INFORMAZIONE ECONOMICA DELL'OSSERVATORIO INDUSTRIALE DELLA SARDEGNA - SETTEMBRE

PERIODICO TRIMESTRALE DI INFORMAZIONE ECONOMICA DELL'OSSERVATORIO INDUSTRIALE DELLA SARDEGNA - SETTEMBRE PERIODICO TRIMESTRALE DI INFORMAZIONE ECONOMICA DELL'OSSERVATORIO INDUSTRIALE DELLA SARDEGNA - SETTEMBRE 4, 35, 3, L AREA DELL EURO* 5,, 15, 1, Il terzo trimestre di quest anno è stato contraddistinto

Dettagli

I trimestre 2016 CONTO TRIMESTRALE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE, REDDITO E RISPARMIO DELLE FAMIGLIE E PROFITTI DELLE SOCIETÀ

I trimestre 2016 CONTO TRIMESTRALE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE, REDDITO E RISPARMIO DELLE FAMIGLIE E PROFITTI DELLE SOCIETÀ 30 giugno 2016 I trimestre 2016 CONTO TRIMESTRALE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE, REDDITO E RISPARMIO DELLE FAMIGLIE E PROFITTI DELLE SOCIETÀ Con l'obiettivo di offrire una lettura più completa delle

Dettagli

Supplementi al Bollettino Statistico

Supplementi al Bollettino Statistico Supplementi al Bollettino Statistico Indicatori monetari e finanziari La ricchezza delle famiglie italiane 2014 Nuova serie Anno XXIV - 16 Dicembre 2015 Numero 69 Supplementi al Bollettino Statistico

Dettagli

Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie

Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie 1 giugno 2010 Allo scopo di migliorare la tempestività dell informazione statistica sull evoluzione del mercato del lavoro, e nell ambito degli accordi

Dettagli

Le esportazioni del vino veneto Maria Teresa Coronella Regione del Veneto Direzione Sistema Statistico Regionale

Le esportazioni del vino veneto Maria Teresa Coronella Regione del Veneto Direzione Sistema Statistico Regionale Le esportazioni del vino veneto Regione del Veneto Direzione Sistema Statistico Regionale Vino veneto Strumenti per la competitività I contenuti della trattazione Il contesto socio-economico Le esportazioni

Dettagli