Protezione contro le sovratensioni per il settore fotovoltaico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Protezione contro le sovratensioni per il settore fotovoltaico"

Transcript

1 Indice Esempio applicativo

2 Esempio applicativo significa prevenire i danni A causa della posizione esposta e all ampia estensione, gli impianti fotovoltaici per l impiego di energie rigenerative sono particolarmente minacciati dalle scariche atmosferiche. Le conseguenze possono essere danneggiamenti a singoli segmenti o il guasto dell impianto completo. Le correnti da fulmine e le sovratensioni sono molto spesso causa di danni materiali agli inverter e ai moduli fotovoltaici. Non di rado questi danni comportano un incremento dei costi per il gestore dell impianto fotovoltaico: non solo spese di riparazione elevate, ma anche minore redditività dell impianto. Pertanto un impianto fotovoltaico dovrebbe essere sempre integrato nel preesistente sistema di protezione contro i fulmini e di messa a terra. Per evitare i guasti è necessario adottare sistemi di protezione contro i fulmini e contro le sovratensioni compatibili tra loro. Siamo al vostro fianco per aiutarvi: per un funzionamento ottimale dell impianto e per il conseguimento del profitto previsto! Proteggete il vostro impianto fotovoltaico con una protezione Weidmüller contro i fulmini e contro le sovratensioni: Per la protezione dell edificio e dell impianto fotovoltaico Per l incremento della disponibilità dell impianto Per la tutela del vostro investimento

3 Esempio applicativo Norme e requisiti Quando si installa un impianto fotovoltaico è necessario attenersi alle norme e alle direttive in vigore per quanto concerne la protezione contro le sovratensioni. Il progetto di legge europeo DIN VDE 0100 Parte 712 / E DIN IEC 64/1123/CD (realizzazione di impianti a bassa tensione; requisiti per impianti e ambienti speciali; sistemi Superficie del tetto dopo un sinistro di alimentazione per impianti fotovoltaici) e la norma internazionale per impianti fotovoltaici IEC descrivono la modalità di scelta e realizzazione della protezione contro le sovratensioni per impianti fotovoltaici, consigliando apposite protezioni contro le sovratensioni tra i generatori fotovoltaici. La VdS-Schadenverhütung, nella pubblicazione VdS 2010, richiede una protezione da fulmine e contro le sovratensioni secondo il grado di protezione III per gli edifici con un impianto fotovoltaico > 10 kw. I nostri componenti soddisfano tutti i requisiti previsti e garantiscono pertanto un impianto sicuro anche per il futuro. Inoltre è in fase di preparazione una norma europea relativa ai componenti delle protezioni contro le sovratensioni. Questa norma mira a fornire indicazioni base per quanto concerne la concezione di una protezione contro le sovratensioni sul lato DC degli impianti fotovoltaici. Questa norma si chiama attualmente pren Una norma simile è già entrata in vigore in rancia. Si tratta della norma UTE C I prodotti Weidmüller sono testati ai sensi di queste due norme e offrono pertanto un maggiore livello di sicurezza

4 Esempio applicativo La migliore sicurezza grazie alla protezione contro le sovratensioni Weidmüller I nostri moduli di protezione contro le sovratensioni di classe I e di classe II (scaricatori B e C) limitano piuttosto rapidamente le tensioni, disperdendo in modo sicuro le correnti. In questo modo si evitano costosi danni o guasti all impianto fotovoltaico. Per gli edifici con o senza impianto parafulmine: abbiamo i prodotti giusti per ogni tipo di applicazione! I moduli possono anche essere configurati in modo personalizzato e integrati nella custodia completi di cablaggio. Impiego di limitatori di sovratensioni (SPD) in impianti fotovoltaici Se si utilizzano limitatori di sovratensione (ingl. surge protective device = SPD) in impianti fotovoltaici, è necessario tenere conto di alcune peculiarità. Diversamente dalle applicazioni dei limitatori SPD in sistemi a tensione continua, in un impianto fotovoltaico si registra una sorgente di tensione continua con caratteristiche specifiche. Nel concetto di impianto, considerare queste proprietà specifiche e adattare i limitatori SPD di conseguenza. Gli SPD per impianti fotovoltaici devono essere installati per una tensione a vuoto massima (UOC STC = tensione del circuito elettrico scarico in condizioni di controllo standard) del generatore solare, dal punto di vista della massima disponibilità e sicurezza dell impianto. Il fotovoltaico è una colonna portante della generazione di energia nell ambito delle energie rinnovabili e rigenerative. Protezione antifulmine esterna Vista l enorme estensione e la posizione per lo più esposta, le scariche atmosferiche (ad esempio i fulmini) mettono enormemente a rischio gli impianti fotovoltaici. Si distingue tra effetti diretti dei fulmini e i cosiddetti effetti indiretti (induttivi e capacitivi). La necessità di una protezione antifulmine deriva da un lato dai requisiti normativi e dall altro dal tipo di applicazione, soprattutto se si tratta di un installazione edilizia o sul campo. Nelle installazioni edilizie si distingue tra l installazione del generatore fotovoltaico sul tetto di un edificio pubblico con impianti parafulmine presenti e l installazione sul tetto di una casa colonica senza impianto parafulmine. Le installazioni sul campo, grazie ai moduli di grandi dimensioni, offrono ampie zone di potenziale pericolo. In questo caso si consiglia una protezione antifulmine esterna in grado di impedire gli effetti diretti dei fulmini. Le normative vigenti si trovano nella norma IEC (VDE ), Appendice 2 (installazione secondo la classe di protezione o il livello di pericolosità LPL III) [2] e Appendice 5 (protezione da fulmine e contro le sovratensioni per sistemi di alimentazione V) e nella direttiva VdS 2010 [3], (impianto fotovoltaico > 10 kw, quindi è richiesta una protezione da fulmine). Inoltre sono richieste misure per la protezione contro le sovratensioni. Per questa ragione è preferibile proteggere il generatore fotovoltaico con un dispositivo di raccolta separato. Se tuttavia non fosse possibile evitare un collegamento diretto del generatore fotovoltaico, ovvero se, ad esempio, non viene rispettata la distanza di separazione, bisogna prestare attenzione agli effetti delle correnti da fulmine. In linea di massima, dovrebbero essere utilizzati cavi principali del generatore schermati, in grado di mantenere basse le sovratensioni indotte. Con una sezione di schermatura adeguata (almeno 16 mm² Cu), è possibile anche utilizzare la schermatura per la conduzione di correnti da fulmine. Lo stesso vale per l impiego di custodie chiuse in metallo. Cavi e custodie in metallo devono disporre di messa a terra su entrambi i lati. In questo modo il cavo principale del generatore (lato DC) si trova nell LPZ 1 (ingl.: lightning protection zone), vale a dire che basta un limitatore di sovratensioni SPD del tipo II. In caso contrario sarebbe necessario un limitatore SPD di tipo I. Utilizzo e corretta installazione dei limitatori di sovratensione In generale l impiego e l installazione dei limitatori SPD in impianti a bassa tensione possono essere considerati uno standard sul lato a corrente alternata; al contrario l impiego e la corretta installazione dei generatori fotovoltaici a corrente continua rappresenta una sfida continua. In primo luogo un generatore solare presenta caratteristiche particolari; in secondo luogo i limitatori SPD vengono utilizzati nel circuito a tensione continua. I limitatori SPD convenzionali sono stati principalmente sviluppati per sistemi a tensione alternata e non per sistemi a tensione continua. Da anni esistono apposite norme [4] che valgono anche per le applicazioni a tensione continua. Tuttavia se prima si realizzavano tensioni per sistemi fotovoltaici relativamente più basse, oggi le tensioni presenti ammontano a circa V DC nel circuito V scarico. Questa elevata tensione continua del sistema viene gestita con appositi dispositivi di protezione contro le sovratensioni. Il punto dell impianto V in cui utilizzare gli SPD dipende principalmente dal tipo di impianto, dal sistema adottato e dalla sua estensione. Le figure 2 e 3 mostrano la differenza principale: nel primo caso un edificio con protezione antifulmine esterna e un impianto V montato sul tetto (installazione negli edifici), nel secondo caso un grande generatore V-solare (installazione sul campo), anch esso con impianto parafulmine esterno. Vista la minore

5 Esempio applicativo lunghezza dei cavi, nel primo caso viene realizzata solo la protezione dall ingresso DC all inverter; nel secondo caso gli SPD si trovano sia nella morsettiera del generatore solare (a protezione dei moduli solari) sia sull ingresso DC all inverter (a protezione dell inverter). Se i cavi tra il generatore V e l inverter hanno una lunghezza superiore ai 10 m (ig. 2), gli SPD devono essere installati in prossimità del generatore V e in prossimità dell inverter. La protezione del lato AC, ossia l uscita dell inverter e l alimentazione di rete, deve essere di solito provvista di SPD di tipo II sull uscita dell inverter e in caso di installazione in edifici con protezione antifulmine esterna sul punto di alimentazione di rete con uno scaricatore SPD di tipo I. Peculiarità sul lato DC del generatore solare Per la protezione del lato DC, fino ad oggi si utilizzavano sempre SPD per normali tensioni alternate di rete con circuito di protezione L+ e L al potenziale di terra. Gli SPD sono stati pensati per min. 50 % della massima tensione a vuoto del generatore solare. In caso di utilizzo pluriennale si può verificare un problema di isolamento nel generatore V. Questo stato di errore nell impianto V ha come conseguenza che ora la piena tensione del generatore V sull SPD si trovi sul polo non guasto, ed attiri su di sé un sovraccarico. Se gli SPD basati su varistori ad ossido di metallo vengono sollecitati da tensioni continue permanentemente alte, ciò potrebbe causare la distruzione o la disattivazione del dispositivo di interruzione. Sugli impianti V con tensioni di sistema elevate, in caso di attivazione del dispositivo di interruzione non è possibile escludere, nella peggiore delle ipotesi, un incendio causato dall arco fisso. Nemmeno gli organi di protezione contro la sovracorrente antistanti (fusibili) rappresentano una soluzione, in quanto la corrente da cortocircuito del generatore V è solo di poco superiore a quella della corrente nominale. Oggi gli impianti V vengono sempre più realizzati con tensioni di sistema intorno ai V DC per ridurre al minimo le perdite di potenza. Affinché gli SPD possano dominare queste alte tensioni di sistema, si è ormai imposto come standard il cosiddetto circuito a Y, costituito da tre varistori (ig. 4). Nel caso di un problema di isolamento, ci sono sempre due varistori in serie, il che impedisce in modo efficace un sovraccarico degli SPD. igura 1: Schema concettuale secondo DIN VDE igura 2: Installazione negli edifici con impianto parafulmine esterno e rispetto della distanza di separazione igura 3: Installazione sul campo con impianto parafulmine esterno

6 Esempio applicativo Per riassumere: viene realizzato un circuito di protezione assolutamente esente da corrente di dispersione e si impedisce un attivazione involontaria del dispositivo di interruzione. In questo modo, nello scenario sopra descritto, si impedisce in modo efficace un possibile sviluppo di incendi. Nel contempo si evita anche di compromettere il dispositivo di controllo dell isolamento. Vale a dire che se si verifica un problema di isolamento, si trovano sempre due varistori in serie. Viene così soddisfatto il requisito secondo cui è necessario evitare i guasti a terra. Con lo scaricatore SPD di tipo II VPU II V DC fino a UCPV-Modus +/, /PE, +/PE = V DC Weidmüller offre una soluzione efficiente e orientata alla pratica, vale a dire che questo prodotto è certificato secondo tutte le norme attualmente in vigore (UTE C e pren ) (ig. 4). Assicuriamo quindi il massimo livello di sicurezza in caso di impiego in circuiti di commutazione DC. Solar Panel Problema di isolamento a PE Uoc < 1000 Vc MOV = Metall Oxyd Varistor (Varistore ad ossido di metallo) U MOV U MOV U MOV ig. 4: Circuito di protezione a Y con tre varistori DC Convertitore AC Applicazioni pratiche Come già descritto, nella pratica si distingue tra installazioni per edifici e sul campo. Se è disponibile una protezione antifulmine esterna, il generatore fotovoltaico va integrato preferibilmente come dispositivo di arresto isolato. Pertanto è necessario mantenere una distanza di separazione secondo IEC (VDE ). Se non fosse possibile garantirla, è necessario prevedere correnti da fulmine parziali. La norma IEC (VDE ), Allegato 2 indica nella sezione 17.3: È necessario utilizzare cavi principali del generatore schermati per ridurre le sovratensioni indotte. Con una sezione adeguata (min. 16 mm² Cu), la schermatura può essere utilizzata anche per la trasmissione di correnti da fulmine parziali. Anche nella circolare ABB ( Ausschuss für Blitzschutz und Blitzforschung im VDE ) [5] Protezione antifulmine di impianti fotovoltaici viene indicato che il cavo principale del generatore deve essere schermato. In questo modo si evita di impiegare scaricatori (SPD Tipo I), anche se sono necessari scaricatori di sovratensioni (SPD Tipo II) su entrambi i lati. Come mostra la figura 5, esiste una soluzione pratica tramite un cavo principale del generatore, il che consente di raggiungere una Zona LPZ 1. Pertanto viene richiesto di norma l impiego di scaricatori SPD di tipo II. ig. 5: Installazione negli edifici con protezione antifulmine esterna e mancato rispetto della distanza di separazione

7 Esempio applicativo Soluzioni pronte per l installazione VPU II V DC PV Nella pratica, per semplificare al massimo il montaggio, Weidmüller offre soluzioni pronte per l installazione in grado di proteggere il lato DC e AC sull inverter. I tempi di installazione vengono ridotti dalle grazie alle per pannelli fotovoltaici plug-and-play. Su richiesta Weidmüller si occupa anche di assemblaggi personalizzati. Altro materiale informativo all indirizzo Uno scaricatore di sovratensioni V per l impiego sul lato DC Maggiori informazioni al capitolo C. Nota: attenersi alle norme e alle direttive vigenti a livello nazionale. Letteratura [1] DIN VDE 0100 (VDE 0100) Parte 712: Requisiti per stabilimenti, locali e impianti di tipo speciale Sistemi V di alimentazione elettrica [2] DIN EN (VDE ) Protezione antifulmine, Parte 3: Protezione di edifici e persone Allegato 2 Installazione secondo il grado di protezione o il livello di pericolosità LPL III Allegato 5 Protezione antifulmine e contro le sovratensioni per sistemi V di alimentazione elettrica [3] Direttiva VdS 2010: Protezione antifulmine e contro le sovratensioni orientata al rischio; direttive per la prevenzione dei sinistri VdS [4] DIN EN (VDE ): Protezione contro le sovratensioni per bassa tensione Parte 11: Limitatori di sovratensioni per l impiego in impianti a bassa tensione Requisiti e controlli [5] IEC Protection against lightning Part 3: Physical damage to structures and life hazard [6] IEC Protection against lightning Part 4: Electrical and electronic systems within structures [7] pren Low-voltage surge protective devices Surge protective devices for specific application including d.c. Part 11: Requirements and tests for SPDs in photovoltaic applications [8] Norma francese per la protezione contro le sovratensioni nel campo DC UTE C VPU II V / 40 ka VPU-I-LC-Serie Scaricatore di protezione contro le sovratensioni 230/400-V Adatto per reti energetiche TN-C-S Elevato assorbimento di energia con I max : 40 ka per modulo Maggiori informazioni al capitolo C. Scaricatore di corrente da fulmini o sovratensioni 230/400 V, esente da corrente di fuga Versione unipolare Elevato assorbimento di energia Possibilità di collegamento cavi a forma di V Maggiori informazioni al capitolo C

8 Esempio applicativo Impiego modulare dei nostri componenti di protezione contro le sovratensioni Se l edificio dispone già di un impianto parafulmini, questo deve rappresentare il punto più alto dell intero impianto. Tutti i moduli e i cavi dell impianto fotovoltaico vanno installati sotto il parafulmine. Mantenere distanze di separazione minime tra 0,5 m e 1 m (in funzione dell analisi dei rischi della IEC ). Inoltre l impianto parafulmine esterno di tipo I (lato AC) richiede l installazione di uno scaricatore da fulmini di tipo I nell alimentazione elettrica dell edificio. In assenza di un impianto parafulmine, basta utilizzare scaricatori di tipo II (lato AC). Parafulmine > 0,5 m a 1 m > 0,5 m a 1 m Generatore fotovoltaico Scatole di giunzione 1 Utenza 1* 3 2 Inverter (disegno esemplificativo senza garanzia) 1 VPU II V DC PV Collegamento a stella Y 1* V PU II V DC PV Con distanze > 10 m tra il generatore fotovoltaico e l inverter 2 VPU II V / 40 ka Con distanze > 10 m tra inverter e alimentazione domestica 3 VPU-I-LC-Serie Con impianto parafulmini presente

Si compongono di : Lato DC

Si compongono di : Lato DC Centralini di Campo precablati per DC e AC Monofase e Trifase Quadro di campo comprensivo di cablaggio lato DC e lato AC verso inverter e contatore ENEL. CENTRALINO ISL - CABUR DC Inverter Monofase / Trifase

Dettagli

ASPETTI NORMATIVI E DI PROGETTAZIONE

ASPETTI NORMATIVI E DI PROGETTAZIONE Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Novità legislative (nuovo conto energia), problematiche tecniche, problematiche di installazione, rapporti con gli Enti ASPETTI NORMATIVI E DI PROGETTAZIONE

Dettagli

INCONTRO TECNICO CON: ---VITRIUM --- Riqualificazione impianti elettrici, di edifici esistenti, senza opere murarie.

INCONTRO TECNICO CON: ---VITRIUM --- Riqualificazione impianti elettrici, di edifici esistenti, senza opere murarie. INCONTRO TECNICO CON: ---VITRIUM --- Riqualificazione impianti elettrici, di edifici esistenti, senza opere murarie. VITRIUM Riqualificazione impianti elettrici, di edifici esistenti, senza opere murarie.

Dettagli

Protezione da sovratensioni per illuminazioni a LED

Protezione da sovratensioni per illuminazioni a LED Protezione da sovratensioni per illuminazioni a LED Vantaggi di corpi illuminanti a LED elevata durata quasi indipendenti dalla temperatura elevata luminosità nessun ritardo nell accensione http://www.google.de/imgres?q=led

Dettagli

Componenti per impianti fotovoltaici

Componenti per impianti fotovoltaici Componenti per impianti fotovoltaici Inverter SunEzy Quadri stringa SunEzy Interruttori automatici in c.c. C60PV-DC Interruttore non automatico in c.c. C60NA-DC Interruttore non automatico in c.c. SW60-DC

Dettagli

Impianti fotovoltaici allacciati alla rete e sicurezza elettrica

Impianti fotovoltaici allacciati alla rete e sicurezza elettrica Impianti fotovoltaici allacciati alla rete e sicurezza elettrica F. Groppi Torna al programma Indice degli argomenti Considerazioni introduttive Effetti dell elettricità sul corpo umano Componenti di un

Dettagli

Protezione e sicurezza di un impianto

Protezione e sicurezza di un impianto Protezione e sicurezza di un impianto Partendo dalla normativa di riferimento il modulo presenta i dispositivi indispensabili alla protezione dell'impianto dalle fulminazioni sia di tipo diretto che indiretto.

Dettagli

for better living SO571 SOLUZIONI PER IL FOTOVOLTAICO

for better living SO571 SOLUZIONI PER IL FOTOVOLTAICO for better living SO571 SOLUZIONI PER IL FOTOVOLTAICO CONNETTORI VOLANTI CONNETTORI DA PANNELLO CONNETTORI VOLANTI MASCHIO CONNETTORI DA PANNELLO MASCHIO Ø18,8 mm Ø18,8 mm 56 mm 35,7 mm 20 mm CONNETTORI

Dettagli

SPD: che cosa sono e quando devono essere usati

SPD: che cosa sono e quando devono essere usati Antonello Greco Gli SPD, o limitatori di sovratensione, costituiscono la principale misura di protezione contro le sovratensioni. La loro installazione può essere necessaria per ridurre i rischi di perdita

Dettagli

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Per quanto attiene gli impianti connessi alla rete elettrica, vengono qui presentati i criteri di progettazione elettrica dei principali componenti,

Dettagli

Guida: alla protezione da fulmini e da sovratensione per impianti a LED Versione 08/2014

Guida: alla protezione da fulmini e da sovratensione per impianti a LED Versione 08/2014 Guida: alla protezione da fulmini e da sovratensione per impianti a LED Versione 08/2014 Indice Capitolo 1. Protezione da fulmini e da sovratensione per illuminazione a LED...3 Capitolo 1.1 Concetti di

Dettagli

Danni ad impianti fotovoltaici

Danni ad impianti fotovoltaici Danni ad impianti fotovoltaici Danno a modulo PV, in seguito a scarica diretta di fulmine Fonte: Solarzentrum Oberland GmbH 30.07.13 / 3521_I_2 Danni ad inverter 23.02.13 / 3525_I_2 Danno ad inverter a

Dettagli

Apparecchi Modulari, Fusibili BT, Quadretti e Centralini

Apparecchi Modulari, Fusibili BT, Quadretti e Centralini s Apparecchi Modulari, Fusibili BT, Quadretti e Centralini Guida tecnica SPD SENTRON Guida tecnica SPD Edizione 2014 Answers for infrastructure and cities. SENTRON Apparecchi Modulari, Fusibili BT, Quadretti

Dettagli

Nuovi apparecchi di protezione per impianti fotovoltaici

Nuovi apparecchi di protezione per impianti fotovoltaici Nuovi apparecchi di protezione per impianti fotovoltaici 2007DEHN + SÖHNE Gradini nello sviluppo della protezione di inverter per sistemi fotovoltaici 2007DEHN + SÖHNE 19.01.07 / S4562_a Gradini nello

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE INDICE 1. Introduzione 1.1. Revisione 1.2. Validità 1.3. A chi si rivolgono le seguenti istruzioni? 2. Linee guida sulla sicurezza 2.1. Norme di sicurezza 2.2. Qualifica del personale

Dettagli

SolarMax serie HT La soluzione perfetta per impianti fotovoltaici commerciali e industriali

SolarMax serie HT La soluzione perfetta per impianti fotovoltaici commerciali e industriali SolarMax serie HT La soluzione perfetta per impianti fotovoltaici commerciali e industriali Massima redditività Gli impianti fotovoltaici sui tetti delle aziende commerciali e industriali hanno un enorme

Dettagli

Sistemi di protezione per impianti fotovoltaici.... per portare energia

Sistemi di protezione per impianti fotovoltaici.... per portare energia Sistemi di protezione per impianti fotovoltaici... per portare energia Introduzione alla protezione del fotovoltaico Soluzioni di protezione da sovratensioni Arnocanali Ai terminali degli organi elettromeccanici

Dettagli

Componenti per impianti fotovoltaici

Componenti per impianti fotovoltaici Componenti per impianti fotovoltaici Inverter SunEzy 152 Quadri stringa SunEzy 154 Interruttori automatici in CC C60PV-DC Interruttore non automatico in CC C60NA-DC Interruttore non automatico in CC SW60-DC

Dettagli

Protezione contro le sovratensioni di origine atmosferica. Che cosa cambia con la Guida CEI 81-27 e la II edizione delle Norme CEI EN 62305

Protezione contro le sovratensioni di origine atmosferica. Che cosa cambia con la Guida CEI 81-27 e la II edizione delle Norme CEI EN 62305 Protezione contro le sovratensioni di origine atmosferica Che cosa cambia con la Guida CEI 81-27 e la II edizione delle Norme CEI EN 62305 La protezione contro le sovratensioni negli impianti elettrici

Dettagli

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze...

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze... SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. Le sovratensioni di rete RIMEDI CONTRO LE SOVRATENSIONI... INDICE DI SEZIONE...6 Avvertenze...6 Schema di collegamento...6

Dettagli

Le verifiche negli impianti elettrici: tra teoria e pratica. Guida all esecuzione delle verifiche negli impianti elettrici utilizzatori a Norme CEI

Le verifiche negli impianti elettrici: tra teoria e pratica. Guida all esecuzione delle verifiche negli impianti elettrici utilizzatori a Norme CEI Le verifiche negli impianti elettrici: tra teoria e pratica (Seconda parte) Guida all esecuzione delle verifiche negli impianti elettrici utilizzatori a Norme CEI Concluso l esame a vista, secondo quanto

Dettagli

Relazione impianto fotovoltaico

Relazione impianto fotovoltaico Relazione impianto fotovoltaico 1.1 Generalità L impianto, oggetto del presente documento, si propone di conseguire un significativo risparmio energetico per la struttura che lo ospita, costituita dal

Dettagli

9.4 Aggiornamento delle misure di protezione contro i fulmini e le sovratensioni per impianti di depurazione

9.4 Aggiornamento delle misure di protezione contro i fulmini e le sovratensioni per impianti di depurazione 9.4 Aggiornamento delle misure di protezione contro i fulmini e le sovratensioni per impianti di depurazione Le risorse di acqua potabile, in continua diminuzione, richiedono un trattamento più efficiente

Dettagli

ETA PROGETTI STUDIO ASSOCIATO

ETA PROGETTI STUDIO ASSOCIATO INDICE PREMESSA... 3 1 - DOCUMENTAZIONE DI PROGETTO... 3 2 - IMPIANTI PREVISTI... 3 3 DESCRIZIONE DELL IMPIANTO DI PRODUZIONE... 4 4 MODALITA DI ESECUZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO... 4 4.1) Tensione di

Dettagli

Impianti fotovoltaici e riferimenti normativi ANGELO BAGGINI

Impianti fotovoltaici e riferimenti normativi ANGELO BAGGINI Impianti fotovoltaici e riferimenti normativi ANGELO BAGGINI Le norme tecniche sono dedicate nella maggior parte dei casi ai temi della sicurezza: nel caso degli impianti fotovoltaici, viene anche riservata

Dettagli

INDICE. 1. Premessa e riferimenti legislativi e normativi pag. 2. 2. Descrizione dei sistemi pag. 3 2.1 Sistema edificio B2 pag. 3

INDICE. 1. Premessa e riferimenti legislativi e normativi pag. 2. 2. Descrizione dei sistemi pag. 3 2.1 Sistema edificio B2 pag. 3 INDICE 1. Premessa e riferimenti legislativi e normativi pag. 2 2. Descrizione dei sistemi pag. 3 2.1 Sistema edificio B2 pag. 3 2.1.1 Campo fotovoltaico pag. 3 2.1.2 Sezionatore pag. 4 2.1.3 Inverter

Dettagli

ASPETTI DI SICUREZZA ELETTRICA IN IMPIANTI FOTOVOLTAICI

ASPETTI DI SICUREZZA ELETTRICA IN IMPIANTI FOTOVOLTAICI ASPETTI DI SICUREZZA ELETTRICA IN IMPIANTI FOTOVOLTAICI Ing. Domenico Corbo Siena, 24 ottobre 2014 SICUREZZA ELETTRICA IN IMPIANTI FOTOVOLTAICI perche' e' necessario parlarne? per i seguenti motivi : sempre

Dettagli

White Paper. Protezione da sovratensioni per illuminazione a LED. www.dehn.it. Contenuti. Dispositivo di protezione da sovratensioni,

White Paper. Protezione da sovratensioni per illuminazione a LED. www.dehn.it. Contenuti. Dispositivo di protezione da sovratensioni, Contenuti Dispositivo di protezione da sovratensioni, installato alla morsettiera del palo o ai terminali del corpo illuminante. Dispositivo di protezione da sovra-tensioni, installato accanto all unità

Dettagli

Serie MT di SolarMax. Progettazione e design di impianti distribuiti, in considerazione dell'impedenza di rete. Informazioni tecniche

Serie MT di SolarMax. Progettazione e design di impianti distribuiti, in considerazione dell'impedenza di rete. Informazioni tecniche Serie MT di SolarMax Progettazione e design di impianti distribuiti, in considerazione dell'impedenza di rete Informazioni tecniche Contenuti 1 Introduzione 3 2 Punto di connessione alla rete 4 3 Configurazione

Dettagli

Sistemi di protezione e coordinamento negli impianti elettrici di BT

Sistemi di protezione e coordinamento negli impianti elettrici di BT VENETO Sistemi di protezione e coordinamento negli impianti elettrici di BT Relatore: Ing. Raoul Bedin Interruttore automatico Le funzioni fondamentali sono quelle di sezionamento e protezione di una rete

Dettagli

NELLE PAGINE SEGUENTI PRESENTIAMO SOLUZIONI DI ACCUMULO ENERGIA PER VARIE TIPOLOGIE DI IMPIANTI:

NELLE PAGINE SEGUENTI PRESENTIAMO SOLUZIONI DI ACCUMULO ENERGIA PER VARIE TIPOLOGIE DI IMPIANTI: Prodotti per impianti di nuova realizzazione NELLE PAGINE SEGUENTI PRESENTIAMO SOLUZIONI DI ACCUMULO ENERGIA PER VARIE TIPOLOGIE DI IMPIANTI: IMPIANTI CON PRESENZA DI RETE ELETTRICA E DI CONTATORE DI CONSUMI

Dettagli

Stefano Bifaretti. Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica

Stefano Bifaretti. Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica Corso di Elettronica di Potenza (12 CFU) ed Elettronica Industriale (6CFU) a.a. 20I2/2013 Stefano Bifaretti 2/31 3/31 4/31 In questa fase vengono effettuate le

Dettagli

SDS Surge Defence System

SDS Surge Defence System SDS Surge Defence System protezioni elettroniche innovative contro fulminazioni e sovratensioni per impianti fotovoltaici Engineering Costruzioni Elettromeccaniche P. Torresan http://www.torresansrl.it/

Dettagli

LA PROGETTAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI PICCOLA TAGLIA

LA PROGETTAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI PICCOLA TAGLIA ENERGIA LA PROGETTAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI PICCOLA TAGLIA Ing. Andrea Cantoro Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna 28 settembre 2006 Definizione La progettazione di un impianto fotovoltaico

Dettagli

Sistema di distribuzione di alimentazione SVS18

Sistema di distribuzione di alimentazione SVS18 Sistema di distribuzione di alimentazione SVS8 Descrizione Il sistema di distribuzione di energia elettrica SVS8 consente di ottimizzare l alimentazione DC a 24 V nelle applicazioni di processo automazione,

Dettagli

L inverter SMA, il cuore di ogni impianto fotovoltaico

L inverter SMA, il cuore di ogni impianto fotovoltaico L inverter SMA, il cuore di ogni impianto fotovoltaico L efficienza di un impianto fotovoltaico dipende dall efficienza dell inverter. Il suo compito è di trasformare la corrente continua delle celle solari

Dettagli

Guida alla realizzazione degli impianti fotovoltaici collegati a rete elettrica

Guida alla realizzazione degli impianti fotovoltaici collegati a rete elettrica Guida alla realizzazione degli impianti fotovoltaici collegati a rete elettrica Pubblicato il: 28/04/2006 Aggiornato al: 28/04/2006 di Gianfranco Ceresini Con tempismo notevole il CEI ha appena sfornato

Dettagli

Energie rinnovabili - Componenti per impianti fotovoltaici 2014

Energie rinnovabili - Componenti per impianti fotovoltaici 2014 Energie rinnovabili Weidmüller offre una vasta gamma di soluzioni per connettere, monitorare e proteggere in modo sicuro ogni tipologia di impianto fotovoltaico. Energie rinnovabili - Componenti per impianti

Dettagli

Edizione speciale gratuita per membri settoriali Swissolar. Controllo di sistemi fotovoltaici collegati alla rete (EN 62446-1:2009)

Edizione speciale gratuita per membri settoriali Swissolar. Controllo di sistemi fotovoltaici collegati alla rete (EN 62446-1:2009) 2086 Dicembre 2012 Edizione speciale gratuita per membri settoriali Swissolar Controllo di sistemi fotovoltaici collegati alla rete (EN 62446-1:2009) 1 Introduzione Figura 1: Impianto FV collegato alla

Dettagli

9.15 Protezione da fulmini e sovratensioni per circuiti a sicurezza intrinseca

9.15 Protezione da fulmini e sovratensioni per circuiti a sicurezza intrinseca 9.15 Protezione da fulmini e sovratensioni per circuiti a sicurezza intrinseca Negli impianti industriali chimici e petrolchimici durante la produzione, il trattamento, lo stoccaggio e il trasporto di

Dettagli

SPD Tipo 1. Spinterometri RADAX-Flow Scaricatori per corrente da fulmine Scaricatori per corrente da fulmine coordinati Scaricatori combinati

SPD Tipo 1. Spinterometri RADAX-Flow Scaricatori per corrente da fulmine Scaricatori per corrente da fulmine coordinati Scaricatori combinati SPD Tipo 1 Spinterometri RADAX-Flow Scaricatori per corrente da fulmine Scaricatori per corrente da fulmine coordinati Scaricatori combinati 2002 DEHN + SÖHNE Equipotenzializzazione antifulmine delle linee

Dettagli

Il sole ci da l energia,

Il sole ci da l energia, Il sole ci da l energia, SANTON la sicurezza E fuori discussione che i sistemi fotovoltaici siano fra le opzioni più interessanti quando si tratta di produrre energia. Il sole splende tutti i giorni e

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw

Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw Inverter solari Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw Gli inverter centralizzati ABB sono in grado di assicurare nuovi livelli di affidabilità, efficienza e semplicità di installazione. Questi

Dettagli

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO Indice 1 REGOLE E AVVERTENZE DI SICUREZZA... 3 2 DATI NOMINALI LEONARDO... 4 3 MANUTENZIONE... 5 3.1 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE... 6 3.1.1 Pulizia delle griglie di aerazione

Dettagli

Progetti di impianti fotovoltaici: un caso di studio

Progetti di impianti fotovoltaici: un caso di studio Progetti di impianti fotovoltaici: un caso di studio Questo modulo è dedicato all illustrazione del progetto definitivo di un impianto da 9,9 kw situato nel comune di Roma. Progetto definitivo di un impianto

Dettagli

I moduli fotovoltaici saranno prodotti con celle in silicio policristallino ad alta efficenza, tolleranza di resa ± 4,5%, collegamento delle celle

I moduli fotovoltaici saranno prodotti con celle in silicio policristallino ad alta efficenza, tolleranza di resa ± 4,5%, collegamento delle celle RELAZIONE TECNICA La presente relazione tecnica ha per oggetto gli impianti solari fotovoltaici da realizzare presso i seguenti edifici di proprietà comunale: Scuola media P.D. Frattini potenza 20 kwp;

Dettagli

Titolo. Title. Sommario

Titolo. Title. Sommario Norma Italiana Data Pubblicazione Titolo Title Sommario Norma italiana Classificazione Edizione Nazionali Europei Internazionali Legislativi Legenda (IDT) - La Norma in oggetto è identica alle Norme indicate

Dettagli

Terasaki Italia Srl via Campania, 4-20090 Segrate (MI) Tel. 022137574 - Fax 0226922931 www.terasaki.it - terasaki@tin.it. Contatti indiretti

Terasaki Italia Srl via Campania, 4-20090 Segrate (MI) Tel. 022137574 - Fax 0226922931 www.terasaki.it - terasaki@tin.it. Contatti indiretti Contatti indiretti Premessa Nel presente articolo è trattata l installazione degli interruttori differenziali modulari per la protezione delle persone dai contatti indiretti nell edilizia residenziale.

Dettagli

Impianto fotovoltaico

Impianto fotovoltaico a cura di Antonello Greco Oggetto dellʼintervento Installazione di un impianto fotovoltaico da 6 kw su edificio. Norme, Leggi e Delibere applicabili Guida CEI 82-25: 2010-09: Guida alla realizzazione di

Dettagli

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili Caratteristiche del dispositivo ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Gertemerkmale Uscite

Dettagli

Impianto Fotovoltaico di potenza pari a 58,375 kwp sito nel Comune di Messina (ME) Committente: Comune di Messina

Impianto Fotovoltaico di potenza pari a 58,375 kwp sito nel Comune di Messina (ME) Committente: Comune di Messina Relazione Tecnica Impianto Fotovoltaico di potenza pari a 58,375 kwp sito nel Comune di Messina (ME) Committente: Comune di Messina 1 / 8 INDICE I. TIPOLOGIA E SITO DI INSTALLAZIONE... 3 II. MODULI FOTOVOLTAICI...

Dettagli

Con ABB rispetti la natura e anche le tue tasche! Cogli il fior fiore della convenienza con la promozione sui prodotti per il fotovoltaico.

Con ABB rispetti la natura e anche le tue tasche! Cogli il fior fiore della convenienza con la promozione sui prodotti per il fotovoltaico. o i r ic to to tr va la et er al l is t e r i n s le a li ri ag ate im d Con ABB rispetti la natura e anche le tue tasche! Cogli il fior fiore della convenienza con la promozione sui prodotti per il fotovoltaico.

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO ELETTRICO

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO ELETTRICO RELAZIONE TECNICA IMPIANTO ELETTRICO (Decreto n. 37 del 22 Gennaio 2008) Pagina 1 di 9 INDICE 1. OGGETTO...3 2. NORMATIVA DI RIFERIMENTO...3 3. DESCRIZIONE LAVORO....4 3.1.ALIMENTAZIONE IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE

Dettagli

Criteri per la scelta degli interruttori differenziali

Criteri per la scelta degli interruttori differenziali Criteri per la scelta degli interruttori differenziali Impiego degli interruttori differenziali negli inverter SUNNY BOY, SUNNY MINI CENTRAL e SUNNY TRIPOWER Contenuto Durante l'installazione di un inverter

Dettagli

EN 60204-1 Sicurezza del macchinario. www.aceconsulting.it. Equipaggiamento elettrico delle macchine UDINE, 22 OTTOBRE 2009

EN 60204-1 Sicurezza del macchinario. www.aceconsulting.it. Equipaggiamento elettrico delle macchine UDINE, 22 OTTOBRE 2009 EN 60204-1 Sicurezza del macchinario Equipaggiamento elettrico delle macchine Matteo Marconi Stefano Piccagli UDINE, 22 OTTOBRE 2009 Le direttive LA LEGGE 1. Austria 2. Belgio 3. Bulgaria (dal 01 Gennaio

Dettagli

Impiego di dispositivi di protezione contro le sovratensioni (SPD) negli impianti fotovoltaici. Informazione tecnica

Impiego di dispositivi di protezione contro le sovratensioni (SPD) negli impianti fotovoltaici. Informazione tecnica Impiego di dispositivi di protezione contro le sovratensioni (SPD) negli impianti fotovoltaici Informazione tecnica 2 00/09.08 Premessa Premessa I danni provocati dai fulmini e dalle sovratensioni non

Dettagli

La sicurezza elettrica nelle location di eventi. La sicurezza elettrica I requisiti delle location, la fase di cantiere e la fase di evento.

La sicurezza elettrica nelle location di eventi. La sicurezza elettrica I requisiti delle location, la fase di cantiere e la fase di evento. La sicurezza elettrica I requisiti delle location, la fase di cantiere e la fase di evento. Requisiti location Decreto Interministeriale del 22 luglio 2014 Sicurezza nel Montaggio/Smontaggio Palchi Requisiti

Dettagli

GOSTOLI PIERPAOLO Ristrutturazione e riattivazione opere idrauliche del Mulino Vecchio Verifica protezione scariche atmosferiche INDICE

GOSTOLI PIERPAOLO Ristrutturazione e riattivazione opere idrauliche del Mulino Vecchio Verifica protezione scariche atmosferiche INDICE INDICE 1. CONTENUTO DEL DOCUMENTO... 2 2. NORME TECNICHE DI RIFERIMENTO... 2 3. INDIVIDUAZIONE DELLA STRUTTURA DA PROTEGGERE... 2 4. DATI INIZIALI... 2 4.1 Densità annua di fulmini a terra... 2 4.2 Dati

Dettagli

IMPIANTI DI PROTEZIONE DA SCARICHE ATMOSFERICHE E SOVRATENSIONI

IMPIANTI DI PROTEZIONE DA SCARICHE ATMOSFERICHE E SOVRATENSIONI IMPIANTI DI PROTEZIONE DA SCARICHE ATMOSFERICHE E SOVRATENSIONI Sistema di alimentazione: ---------- Norme di riferimento: o Norma CEI 81-1 Protezione delle strutture contro i fulmini ; o Norma CEI 81-4

Dettagli

INDICE Manuale Volume 2

INDICE Manuale Volume 2 INDICE Manuale Volume 2 Pag. NOTA DEGLI EDITORI PREFAZIONE 1. INTRODUZIONE 1 2. DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E RIFERIMENTI NORMATIVI 3 2.1 Principali disposizioni legislative 3 2.2 Principali norme tecniche

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DELL IMPIANTO ELETTRICO

DIMENSIONAMENTO DELL IMPIANTO ELETTRICO INDICE DIMENSIONAMENTO DELL IMPIANTO ELETTRICO pag. 2 CALCOLO E VERIFICA DELLA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI pag. 48 CALCOLO E VERIFICA AI SENSI DELLA CEI 31-35 pag. 56 VERIFICA ILLUMINOTECNICA pag. 59 1

Dettagli

CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE

CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE 1. GENERALITÀ...2 1.1. Messa a livello...2 1.2. Sollecitazioni...2 1.3. Saldature elettriche...2 1.4. Fulmini...2 1.5. Influenze meccaniche esterne...3 2.

Dettagli

Guida alla scelta dei limitatori di sovratensione

Guida alla scelta dei limitatori di sovratensione TBS Guida alla scelta dei limitatori di sovratensione PROTEZIONE DA SOVRATENSIONI Negli ultimi anni il proliferare di apparecchiature elettroniche sempre più sofisticate e sensibili nelle applicazioni

Dettagli

Serie 7P - Scaricatori di sovratensione. Caratteristiche SERIE 7P 7P.09.1.255.0100 7P.01.8.260.1025 7P.02.8.260.1025

Serie 7P - Scaricatori di sovratensione. Caratteristiche SERIE 7P 7P.09.1.255.0100 7P.01.8.260.1025 7P.02.8.260.1025 Serie - Scaricatori di sovratensione SRI Caratteristiche.09.1.255.0100.01.8.260.1025.02.8.260.1025 SPD Scaricatori di sovratensione Tipo 1+2 ad alta capacità di scarica e senza corrente susseguente - Applicazioni

Dettagli

Impianti fotovoltaici connessi alla rete

Impianti fotovoltaici connessi alla rete Aspetti tecnici legati alla progettazione e realizzazione di impianti di generazione e alla loro connessione alla rete La Guida CEI 82-25: Guida alla realizzazione di sistemi di generazione fotovoltaica

Dettagli

Il fusibile nella protezione contro le sovracorrenti in bassa tensione

Il fusibile nella protezione contro le sovracorrenti in bassa tensione Il fusibile nella protezione contro le sovracorrenti in bassa tensione di Saveri Gianluigi 1. Generalità Un apparecchiatura elettrica in condizioni di normale funzionamento (condizioni specificate dai

Dettagli

Tali impianti elettrici saranno ubicati nella scuola elementare e materna di Marliana, in Via Goraiolo, Marliana (PT).

Tali impianti elettrici saranno ubicati nella scuola elementare e materna di Marliana, in Via Goraiolo, Marliana (PT). ndividuazione degli impianti Gli impianti oggetto del progetto sono previsti all interno di una struttura scolastica. Gli impianti esistenti sono sprovvisti di Dichiarazione di Conformità, pertanto saranno

Dettagli

n. 15 - Fotovoltaico 5 INDICE

n. 15 - Fotovoltaico 5 INDICE n. 15 - Fotovoltaico 5 INDICE 1 IRRAGGIAMENTO SOLARE E POTENZA ELETTRICA 11 1.1 Irraggiamento solare 11 1.2 Principio di funzionamento di una cella fotovoltaica 15 1.3 Caratteristiche elettriche delle

Dettagli

Norma 17-13. Generalità

Norma 17-13. Generalità QUADRI ELETTRICI Generalità Norma 17-13 I quadri elettrici, sono da considerare componenti dell impianto. Essi devono rispondere alla Norma CEI 17-13, che riporta le prescrizioni generali e distingue:

Dettagli

Energie rinnovabili: Componenti per impianti fotovoltaici

Energie rinnovabili: Componenti per impianti fotovoltaici Energie rinvabili: Componenti per impianti fotovoltaici Componenti Weidmüller per impianti fotovoltaici Weidmüller ha iniziato presto ad interessarsi alle teclogie che sfrutta l irradiamento solare per

Dettagli

GB elettroconsulenze Sagl Via Locarno 29 6616 LOSONE. www.gb-elettroconsulenze-sagl.ch. info@gb-elettroconsulenze-sagl.ch. Tel.

GB elettroconsulenze Sagl Via Locarno 29 6616 LOSONE. www.gb-elettroconsulenze-sagl.ch. info@gb-elettroconsulenze-sagl.ch. Tel. GB elettroconsulenze Sagl Via Locarno 29 6616 LOSONE www.gb-elettroconsulenze-sagl.ch info@gb-elettroconsulenze-sagl.ch Tel. 079 621 84 37 Le nostre attività nel campo dell elettrotecnica sono: Impianti

Dettagli

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici Fatti per il sole, minacciati dalle scariche atmosferiche L importanza

Dettagli

Kit. SOLON SOLkit. In un unica soluzione tutto il necessario per l installazione di un impianto fotovoltaico completo.

Kit. SOLON SOLkit. In un unica soluzione tutto il necessario per l installazione di un impianto fotovoltaico completo. SOLON SOLkit IT SOLON SOLkit. In un unica soluzione tutto il necessario per l installazione di un impianto fotovoltaico completo. Kit fotovoltaico Moduli mono o poli cristallini SOLON ad alta efficienza

Dettagli

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60 Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO Questa guida contiene una serie di suggerimenti per installare i prodotti Abba Solar della serie ASP60 ed è rivolta

Dettagli

Nell efficienza la differenza

Nell efficienza la differenza Nell efficienza la differenza - Fotovoltaico - Installazioni elettriche - Impianti di sicurezza - Automazione - Illuminazione L impresa 2 Chi siamo Quello che offriamo Dal 1980 Wilhelm Holzmann è alla

Dettagli

SolarMax serie P L inverter ideale per gli impianti residenziali in grid parity

SolarMax serie P L inverter ideale per gli impianti residenziali in grid parity SolarMax serie P L inverter ideale per gli impianti residenziali in grid parity IL MENSILE DEL FOTOVOLTAICO 96,7 % radiazione elevata Sputnik Engineering Solarmax 5000P ottimo www.photon.info/laboratorio

Dettagli

OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni

OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni Indice Protezione contro le sovratensioni Danni causati dalle sovratensioni... 2 Origine delle sovratensioni Scariche atmosferiche... 4 Manovre

Dettagli

Disturbi causati dalla commutazione di carichi induttivi

Disturbi causati dalla commutazione di carichi induttivi Disturbi causati dalla commutazione di carichi induttivi Pubblicato il: 13/06/2005 Aggiornato al: 13/06/2005 di Massimo Barezzi Analisi, problemi e soluzioni per proteggersi dalle correnti provocate dalla

Dettagli

DATI GENERALI DELL IMPIANTO SITO DI INSTALLAZIONE

DATI GENERALI DELL IMPIANTO SITO DI INSTALLAZIONE DATI GENERALI DELL IMPIANTO L impianto fotovoltaico risulta esistente e funzionante, dovranno solo essere tolti i pannelli come indicato nei documenti planimetrici, le strutture di sostegno dei pannelli

Dettagli

Gli impianti fotovoltaici

Gli impianti fotovoltaici Gli impianti fotovoltaici 1. Principio di funzionamento Il principio di funzionamento dei pannelli fotovoltaici è detto "effetto fotovoltaico". L' effetto fotovoltaico si manifesta nel momento in cui una

Dettagli

Gli impianti fotovoltaici

Gli impianti fotovoltaici Gli impianti fotovoltaici 1. Principio di funzionamento degli impianti fotovoltaici La tecnologia fotovoltaica permette di trasformare direttamente l energia solare incidente sulla superficie terrestre

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE INDICE 1. Introduzione 1.1. Revisione 1.2. Validità 1.3. A chi si rivolgono le seguenti istruzioni? 2. Linee guida sulla sicurezza 2.1. Norme di sicurezza 2.2. Qualifica del personale

Dettagli

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Caratteristiche del dispositivo Gertemerkmale Uscite a relé a conduzione

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO INDICE

IMPIANTO FOTOVOLTAICO INDICE IMPIANTO FOTOVOLTAICO INDICE Documentazione fotografica Inquadramento urbanistico Relazione tecnica Pianta copertura Analisi dei prezzi Computo metrico estimativo Elenco prezzi Incidenza della manodopera

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Protezione contro i fulmini. Valutazione del rischio scelta delle misure di protezione

RELAZIONE TECNICA. Protezione contro i fulmini. Valutazione del rischio scelta delle misure di protezione RELAZIONE TECNICA Protezione contro i fulmini Valutazione del rischio scelta delle misure di protezione Dati del progettista / installatore: Ragione sociale: Studio Frasnelli Indirizzo: via L. Negrelli

Dettagli

Energia Solare Fotovoltaica

Energia Solare Fotovoltaica Energia Solare Fotovoltaica Sezione 5 Il Progetto di un impianto fotovoltaico Corso di ENERGETICA A.A. 011/01 Docente: Prof. Renato Ricci Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche Dati

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E IL MONTAGGIO MODULI FOTOVOLTAICI EXE SOLAR

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E IL MONTAGGIO MODULI FOTOVOLTAICI EXE SOLAR ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E IL MONTAGGIO MODULI FOTOVOLTAICI EXE SOLAR Disposizioni generali e misure di sicurezza Non danneggiare o graffiare le superfici in vetro, in particolare non esporre il

Dettagli

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA FULMINE. Cliente SECOMIND S.r.l. STAZIONE DI SERVIZIO CARBURANTI Via collegamento Rubattino-Cassanese SEGRATE (MI)

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA FULMINE. Cliente SECOMIND S.r.l. STAZIONE DI SERVIZIO CARBURANTI Via collegamento Rubattino-Cassanese SEGRATE (MI) VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA FULMINE Cliente SECOMIND S.r.l. STAZIONE DI SERVIZIO CARBURANTI Via collegamento Rubattino-Cassanese SEGRATE (MI) Committente PROTEKNO S.r.l. Via Pavia n.10 MUGGIO (MB) Milano,

Dettagli

LA PROGETTAZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN BASSA TENSIONE

LA PROGETTAZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN BASSA TENSIONE Q U A D E R N I P E R L A P R O G E T T A Z I O N E LA PROGETTAZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN BASSA TENSIONE Guida alla progettazione ed all installazione secondo le norme tecniche CEI e UNI di MARCO

Dettagli

SOMMARIO 1. VERIFICA SCARICHE ATMOSFERICHE 3 2. TABELLE DI PROTEZIONE CONTRO I SOVRACCARICHI E I CORTO CIRCUITI 9 3. ELENCO CARICHI ELETTRICI 10

SOMMARIO 1. VERIFICA SCARICHE ATMOSFERICHE 3 2. TABELLE DI PROTEZIONE CONTRO I SOVRACCARICHI E I CORTO CIRCUITI 9 3. ELENCO CARICHI ELETTRICI 10 E10024 902-00-X DCE-DOC CALCOLO 1 di 15 SOMMARIO 1. VERIFICA SCARICHE ATMOSFERICHE 3 2. TABELLE DI PROTEZIONE CONTRO I SOVRACCARICHI E I CORTO CIRCUITI 9 3. ELENCO CARICHI ELETTRICI 10 4. VERIFICHE ILLUMINOTECNICHE

Dettagli

Nuove norme sulla protezione contro i fulmini

Nuove norme sulla protezione contro i fulmini Nuove norme sulla protezione contro i fulmini Pubblicato il: 31/05/2006 Aggiornato al: 31/05/2006 di Gianfranco Ceresini Nello scorso mese di aprile sono state pubblicate dal CEI le attese nuove norme

Dettagli

Energia Solare Fotovoltaica Sezione 4 Gli organi di manovra

Energia Solare Fotovoltaica Sezione 4 Gli organi di manovra Energia Solare Fotovoltaica Sezione 4 Gli organi di manovra Corso di ENERGETICA A.A. 2014/2015 Docente: Prof. Renato Ricci Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche Definizioni (2) Gli

Dettagli

Morsettiere e ripartitori di potenza. Fate il vostro collegamento

Morsettiere e ripartitori di potenza. Fate il vostro collegamento Morsettiere e ripartitori di potenza Fate il vostro collegamento MORSETTIERE IEC PRODOTTO IN PRIMO PIANO Leader del mercato per efficienza e produttività, la famiglia di morsettiere IEC Serie 1492 include

Dettagli

Norma CEI 0-21: Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT

Norma CEI 0-21: Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT Norma CEI 0-21: Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica Regola tecnica di connessione BT Norma CEI 0-21:

Dettagli

SOVRATENSIONI IN APPARECCHI A LED

SOVRATENSIONI IN APPARECCHI A LED SOVRATENSIONI IN APPARECCHI A LED PREMESSA La protezione dalle sovratensioni è un requisito essenziale per gli apparecchi da illuminazione con tecnologia led. Un apparecchio da illuminazione installato

Dettagli

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 1 E 20 kwp

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 1 E 20 kwp SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 1 E 20 kwp SCOPO Lo scopo della presente specifica è quello di fornire le

Dettagli

Impianti fotovoltaici Soluzioni per la sicurezza, la performance e l'affidabilità della produzione

Impianti fotovoltaici Soluzioni per la sicurezza, la performance e l'affidabilità della produzione Impianti fotovoltaici Soluzioni per la sicurezza, la performance e l'affidabilità della produzione Delle problematiche ben comprese In forte crescita, il fotovoltaico è un mercato ad alto livello di esigenza

Dettagli

CONSULENZA PROGETTAZIONE FORNITURA INSTALLAZIONE COLLAUDO PRATICHE CONTO ENERGIA. Per Info : 334 9777983 info@alexelettronica.it

CONSULENZA PROGETTAZIONE FORNITURA INSTALLAZIONE COLLAUDO PRATICHE CONTO ENERGIA. Per Info : 334 9777983 info@alexelettronica.it CONSULENZA PROGETTAZIONE FORNITURA INSTALLAZIONE COLLAUDO PRATICHE CONTO ENERGIA Per Info : 334 9777983 info@alexelettronica.it Che cosa è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico trasforma l

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO ILLUMINAZIONE PUBBLICA STRADE DI LOTTIZZAZIONE

IMPIANTO ELETTRICO ILLUMINAZIONE PUBBLICA STRADE DI LOTTIZZAZIONE OGGETTO Variante al piano attuativo di iniziativa privata ai sensi della L.R. 11/2005 autorizzato con delibera del C.C. n. 125 del 21/12/2005 S. Angelo di Celle - Deruta (Perugia) COMMITTENTE Novatecno

Dettagli