Il Piano provinciale per la sicurezza stradale I dati degli incidenti stradali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Piano provinciale per la sicurezza stradale I dati degli incidenti stradali"

Transcript

1 Conferenza stampa Il Piano provinciale per la sicurezza stradale I dati degli incidenti stradali Hotel Fiames - Cortina, 19 gennaio 21 1

2 Gli incidenti stradali in Italia Oggi sono disponibili i dati ISTAT e ACI dell anno 28, pubblicati nel novembre 29. Nel 28 sono stati rilevati incidenti che hanno causato morti e feriti. Fra i morti, maschi e 965 femmine. 4 incidenti ogni 1. abitanti, 8 morti ogni 1. abitanti, 13 morti al giorno 8. Morti in incidente stradale in Italia - Anni N. morti n. morti sentiero obiettivo previsioni Anno I morti sono diminuiti del 33% rispetto al 2. Nello stesso periodo il parco veicolare è aumentato del 17,7%. Con la tendenza attuale si prevede una riduzione complessiva del 46% entro il 21. Fonti: ISTAT, Ministero dell Interno 2

3 Gli incidenti stradali in Europa Obiettivo UE L UE si è posta l obiettivo di ridurre i morti del 5% entro il Fonte: CARE database 3

4 Gli incidenti stradali in Europa Confronto Italia-UE Nel 28 l Italia è all 11 posto in Europa per tasso di mortalità e al 9 posto per variazione del numero di morti nel periodo Fonte: LeStrade 12/9 4

5 Gli incidenti stradali in Europa Confronto con i Paesi europei Morti per milione di abitanti: il rapporto aumenta da nord a sud e da ovest ad est. Dati anno 26 Fonte: CARE database 5

6 Incidenti in provincia di Belluno Numero di incidenti e persone infortunate In provincia di Belluno nel 28 sono stati rilevati 582 incidenti che hanno causato 17 morti, fra cui 7 motociclisti, e 839 feriti. I valori registrati sono i più bassi degli ultimi dieci anni. I dati provvisori del 29 forniti dalla Prefettura confermano questa tendenza alla diminuzione dell incidentalità sulle strade bellunesi Incidenti in Provincia di Belluno - Anni N. incidenti valore medio Anno Elaborazioni su dati ISTAT 6

7 Incidenti in provincia di Belluno Numero di incidenti e persone infortunate 5 Morti in incidente stradale - Provincia di Belluno - Anni N. morti valore medio Anno Elaborazioni su dati ISTAT 7

8 Incidenti in provincia di Belluno Numero di incidenti e persone infortunate N. feriti Feriti in incidente stradale - Provincia di Belluno - Anni valore medio Anno Elaborazioni su dati ISTAT 8

9 Incidenti in provincia di Belluno Dati parziali della Polizia Stradale Periodo La Polizia Stradale rileva circa il 38% degli incidenti con vittime che avvengono in provincia. I dati sono quindi parziali. Nel 29 gli incidenti e i feriti sono diminuiti. N. incidenti Incidenti in Provincia di Belluno - Dati Polizia Stradale I morti sono lievemente aumentati Anno Morti in Provincia di Belluno - Dati Polizia Stradale Feriti in Provincia di Belluno - Dati Polizia Stradale N. morti N. feriti Anno Anno Elaborazioni su dati Polizia Stradale 9

10 Incidenti in provincia di Belluno Pericolosità degli incidenti - Confronto con i valori regionali e nazionali Indice di mortalità in incidente stradale (numero di morti ogni 1 incidenti) 6, Provincia Belluno 5,6 Indice di mortalità 5, 4, 3, 2, 4,1 3,8 2,6 Regione Veneto Italia 3,6 3,5 3, 3, 2,8 2,9 2,9 2,9 2,7 2,5 2,4 2,4 2,2 2,2 1,, Anno Gli incidenti in Provincia sono più pericolosi della media regionale e di quella nazionale. Nel periodo 23-28: Provincia di Belluno 3,8 morti ogni 1 incidenti Regione Veneto 3,1 morti ogni 1 incidenti Italia 2,4 morti ogni 1 incidenti Elaborazioni su dati ISTAT 1

11 Incidenti in provincia di Belluno Pericolosità degli incidenti - Confronto con i valori regionali e nazionali 5, 4,5 4, 3,5 3, 4,3 Indice di mortalità - Regione Veneto - Periodo (Numero di morti ogni 1 incidenti) 4,1 3,2 2,9 2,7 2,6 Indice di mortalità Media regionale 2,5 2,3 2, 1,5 1,,5, Rovigo Belluno Treviso Vicenza Venezia Verona Padova Se consideriamo la media triennale nel periodo 26-28, la Provincia di Belluno risulta al 2 posto in Veneto per indice di mortalità. Rovigo e Belluno sono le Province in cui si registrano meno incidenti, ma più pericolosi, in quanto la percentuale di incidenti mortali è più elevata. Elaborazioni su dati ISTAT 11

12 Dove avvengono gli incidenti Gli incidenti sono più frequenti sulle strade urbane. Strade extraurbane 4% Incidenti suddivisi per ambito stradale Provincia di Belluno - Anno 28 Autostrade 1% Strade urbane 59% L indice di mortalità più elevato si ha sulle strade extraurbane Indice di mortalità per ambito stradale - Anno 28 5,7 5,9 Provincia di Belluno 5,2 Regione Veneto Italia 4,3 3,7 2, 1,7 1,2, Strade urbane Strade extraurbane Autostrade Elaborazioni su dati ACI Ufficio provinciale di Belluno 12

13 Incidenti sulle strade del territorio provinciale Nel 28, sulle strade statali ed ex statali della provincia sono stati registrati 323 incidenti (il 55% del totale) che hanno causato 11 morti (il 65% del totale). Le strade dove avviene la maggior parte degli incidenti sono quelle più frequentate: la SS 5, la SS 51, la SR 23, la SR 348, la SR Elaborazioni su dati ISTAT - ACI

14 Incidenti stradali nei Comuni del territorio provinciale I Comuni con la maggior parte degli incidenti sono quelli attraversati dalle strade statali, regionali e, fra le provinciali, la SP1 Sinistra Piave BELLUNO FELTRE PONTE NELLE ALPI CORTINA D'AMPEZZO SEDICO SANTA GIUSTINA Provincia di Belluno - Incidenti per Comune nel LONGARONE MEL FARRA D'ALPAGO DOMEGGE DI CADORE AGORDO LENTIAI PEDAVENA CESIOMAGGIORE LIMANA SEREN DEL GRAPPA 14 Elaborazioni su dati ACI

15 Incidenti stradali nei Comuni del territorio provinciale I Comuni che nel 28 non hanno avuto incidenti con vittime sono: Borca di Cadore, Castellavazzo, Chies d Alpago, Cibiana di Cadore, S. Nicolò Comelico, Selva di Cadore 8 Provincia di Belluno - Incidenti per Comune nel Elaborazioni su dati ACI Ufficio provinciale di Belluno 15 FALCADE FONZASO PIEVE DI CADORE QUERO SAN VITO DI CADORE AURONZO DI CADORE CALALZO DI CADORE PUOS D'ALPAGO SO SPIROLO TAMBRE VALLE DI CADORE ALANO DI PIAVE CENCENIGHE AGORDINO COMELICO SUPERIORE FORNO DI ZOLDO LAMON LIVINALLONGO DEL COL DI LANA LORENZAGO DI CADORE ROCCA PIETORE TRICHIANA VODO CADORE ALLEGHE COLLE SANTA LUCIA LA VALLE AGORDINA OSPITALE DI CADORE TAIBON AGORDINO VALLADA AGORDINA SAN GREGORIO NELLE ALPI SANTO STEFANO DI CADORE VIGO DI CADORE VOLTAGO AGORDINO ARSIÈ CANALE D'AGORDO GOSALDO LOZZO DI CADORE PERAROLO DI CADORE PIEVE D'ALPAGO RIVAMONTE AGORDINO SAN PIETRO DI CADORE SAN TOMASO AGORDINO SAPPADA SOVRAMONTE VAS ZOLDO ALTO

16 Quando avvengono gli incidenti Per giorno della settimana e per ora del giorno Provincia di Belluno Nel 28 sono avvenuti 394 incidenti dal lunedì al venerdì e 188 incidenti nei giorni di sabato e domenica. 9 morti su 17 sono stati rilevati di sabato e domenica. Sabato-Domenica 32% Distribuzione degli incidenti per giorno della settimana Provincia di Belluno - Anno 28 Lunedì-Venerdì 68% Nei fine settimana avvengono meno incidenti (1/3 di quelli totali), ma più pericolosi. Distribuzione dei morti per giorno della settimana Provincia di Belluno - Anno 28 Sabato-Domenica 53% Lunedì-Venerdì 47% Elaborazioni su dati ACI Ufficio provinciale di Belluno 16

17 Quando avvengono gli incidenti Incidenti per ora del giorno La maggior parte degli incidenti avviene di giorno (nel 28 l 88% si è verificato dalle 6 alle 21). 2 Distribuzione degli incidenti e indice di mortalità nell'arco della giornata Provincia di Belluno - Anno N. incidenti , ,2 24,4 21,4 14, , N. incidenti Indice di mortalità per 1 incidenti Fascia oraria L indice di mortalità è tuttavia più elevato nelle ore piccole : 6 morti su 17 sono stati registrati da mezzanotte alle sei del mattino Di notte avvengono meno incidenti ma più gravi. Elaborazioni su dati ACI Ufficio provinciale di Belluno 17

18 Chi sono gli infortunati Morti e feriti per classe di età e ora del giorno Provincia di Belluno Anni Nei tre anni dal 26 al 28 vi sono stati infortunati in incidente stradale. Fra questi, vi sono stati 86 morti, di cui: - 27 fra 14 e 29 anni - 27 fra 3 e 54 anni - 28 oltre i 55 anni -4 di etànon rilevata Si osserva che fra i giovani la mortalità è maggiore nelle ore notturne: fra le 27 giovani vittime della strada degli ultimi 3 anni, 16 hanno perso la vita di notte Infortunati per classe di età - Provincia di Belluno Periodo Fino a 13 anni Morti per classe di età - Provincia di Belluno - Periodo Giorno (6.-22.) Notte (22.-6.) ed oltre Imprecisata Fascia d'età Elaborazioni su dati ACI Ufficio provinciale di Belluno 5 Fino a 13 anni ed oltre Imprecisata Fascia d'età

19 I veicoli coinvolti Provincia di Belluno anno 28 I veicoli maggiormente coinvolti sono le autovetture. Gli incidenti più pericolosi sono quelli che coinvolgono veicoli a due ruote (motocicli, velocipedi, ciclomotori) e i quadricicli. Il mezzo di trasporto più sicuro è l autobus. Quadriciclo,2% Autobus,5% Altro tipo di veicolo,1% Veicoli coinvolti in incidente stradale - Provincia di Belluno Autovettura Anno 28 71,9% Categoria imprecisata Velocipede 1,2% 3,2% Ciclomotore 4,4% Motociclo 1,8% Veicolo commerciale e/o industriale 7,8% Indice gravità 1,5 1,25 1,,75,5,25 N di infortunati per veicolo coinvolto in incidente stradale Provincia di Belluno - Anno 28 1,1 1, 1,,9,8,3,2, Motociclo Quadriciclo Velocipede Ciclomotore Autovettura Veicolo commerciale e/o industriale Autobus Elaborazioni su dati ACI Ufficio provinciale di Belluno 19

20 Le cause degli incidenti Provincia di Belluno anno 28 Le cause principali (72%) sono dovute al comportamento scorretto del conducente, in particolare: - eccesso di velocità (25%), - guida distratta (19%), - non rispetto segnaletica (17%), - distanza di sicurezza (11%). Circostanze presunte d'incidente - Provincia di Belluno - Anno 28 Sorpasso 3,6% Manovrava irregolarmente 4,3% Malessere,9% Altro 3,6% Sonno,9% Difetti del veicolo,7% Velocità 24,9% Si segnala che la percentuale di incidenti attribuiti ad alcool e droghe in provincia di Belluno risulta quasi tre volte superiore alla percentuale nazionale (pari al 2,4%). Alcool e Droghe 5,7% Contromano 7,8% Procedeva senza mantenere la distanza di sicurezza 11,4% Non rispettava i segnali 16,9% Guida distratta 19,3% 2 Elaborazioni su dati ACI Ufficio provinciale di Belluno

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 CADORE NORD OCCIDENTALE Comuni di: CORTINA D`AMPEZZO, BORCA DI CADORE, CALALZO DI CADORE, CIBIANA DI CADORE, COLLE SANTA LUCIA, LIVINALLONGO COL LANA, PIEVE

Dettagli

ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO

ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO Scheda sintetica Anno 2011 LA PROVINCIA DI BELLUNO Comuni (n.) 69 Abitanti (n.) 213.108 Densità di popolazione

Dettagli

ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO

ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO Scheda sintetica Anno 2013 LA PROVINCIA DI BELLUNO Comuni (n.) 69 Abitanti (n.) 209.425 Densità di popolazione

Dettagli

I redditi dichiarati dai contribuenti in provincia di Belluno 1 parte

I redditi dichiarati dai contribuenti in provincia di Belluno 1 parte I redditi dichiarati dai contribuenti in provincia di Belluno 1 parte Con questo lavoro si intende avviare una serie di approfondimenti sulle dichiarazioni dei redditi dei contribuenti bellunesi riguardanti

Dettagli

SALA OPERATIVA RECUPERO SALME CALENDARIO DELLA TURNAZIONE DELLE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI OPERANTI NELLA PROVINCIA DI BELLUNO.

SALA OPERATIVA RECUPERO SALME CALENDARIO DELLA TURNAZIONE DELLE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI OPERANTI NELLA PROVINCIA DI BELLUNO. Questura di Belluno SALA OPERATIVA RECUPERO SALME CALENDARIO DELLA TURNAZIONE DELLE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI OPERANTI NELLA PROVINCIA DI BELLUNO. Periodo di validità: dal 01 LUGLIO 2016 al 30 GIUGNO 2017

Dettagli

L incidentalità stradale in provincia di Belluno

L incidentalità stradale in provincia di Belluno Settore Tecnico - Servizio Mobilità e Trasporti Automobile Club Belluno Conferenza stampa L incidentalità stradale in provincia di Belluno Anni 27 e 28 Palazzo Piloni, Venerdì 3 gennaio 29 A CURA DELL

Dettagli

Provincia di Belluno I dati degli incidenti stradali

Provincia di Belluno I dati degli incidenti stradali Provincia di Belluno I dati degli incidenti stradali 2010-2011 A cura del Settore Tecnico Servizio Mobilità e Trasporti Gennaio 2012 1 Gli incidenti stradali in Italia Glossario Incidente stradale: evento

Dettagli

Registro Tumori del Veneto. Baracco M, Bovo E, Dal Cin A, Fiore AR, Greco A, Guzzinati S, Monetti D, Rosano A, Stocco CF, Tognazzo S e Zambon P.

Registro Tumori del Veneto. Baracco M, Bovo E, Dal Cin A, Fiore AR, Greco A, Guzzinati S, Monetti D, Rosano A, Stocco CF, Tognazzo S e Zambon P. luglio 2012 REGIONE DEL VENETO - Assessorato alle Politiche Sanitarie ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO - IRCCS Analisi geografica dell'incidenza dei tumori nella provincia di Belluno (periodo 2001-2005) e andamenti

Dettagli

ANALISI DEI BILANCI CONSUNTIVI DEI COMUNI DI BELLUNO: INDEBI- TAMENTO E SPESE PER IL PERSO- NALE IN RAPPORTO AGLI ABITANTI

ANALISI DEI BILANCI CONSUNTIVI DEI COMUNI DI BELLUNO: INDEBI- TAMENTO E SPESE PER IL PERSO- NALE IN RAPPORTO AGLI ABITANTI ANALISI DEI BILANCI CONSUNTIVI DEI COMUNI DI BELLUNO: INDEBI- TAMENTO E SPESE PER IL PERSO- NALE IN RAPPORTO AGLI ABITANTI PATTO DI STABILITA : UNO STRUMENTO CHE GUARDA INDIETRO E TRATTA TUTTI I COMUNI

Dettagli

Provincia di Belluno I dati degli incidenti stradali

Provincia di Belluno I dati degli incidenti stradali Provincia di Belluno I dati degli incidenti stradali 2009-2010 A cura del Settore Tecnico Servizio Mobilità e Trasporti 1 40 30 20 10 0-10 -20-30 -40-50 -60 Gli incidenti stradali in Europa Obiettivo UE

Dettagli

CALENDARIO TURNAZIONE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI. Periodo di validità: dal 01.07.2015 al 30.06.2016

CALENDARIO TURNAZIONE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI. Periodo di validità: dal 01.07.2015 al 30.06.2016 QUESTURA DI BELLUNO Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni tel. 0437-945731- 945732 COORDINATORE 0437/945736 fax 0437 945737 upgsp.bl@poliziadistato.it CALENDARIO

Dettagli

Calendario delle fiere 2013

Calendario delle fiere 2013 Calendario delle fiere 2013 data località denominazione 19 gennaio Trichiana - S. Antonio Fiera d inverno Tortal 14 febbraio Livinallongo - Pieve Fiera di San Valentino 17 febbraio Cesiomaggiore Festa

Dettagli

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2014-2015 PROVINCIA DI BELLUNO 2014 2015 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Popolazione al 1 gennaio 101.055 108.375 209.430 100.307

Dettagli

Calendario delle fiere 2014

Calendario delle fiere 2014 Calendario delle fiere 2014 data località denominazione 18 gennaio Trichiana - S. Antonio Fiera d inverno Tortal 14 febbraio Livinallongo - Pieve Fiera di San Valentino 16 febbraio Limana Mostra dell artigianato

Dettagli

Incidenti, morti e feriti per provincia - Regione Sicilia - Anno 2009

Incidenti, morti e feriti per provincia - Regione Sicilia - Anno 2009 Incidenti, morti e feriti per provincia - Regione Sicilia - Anno 2009 PROVINCIA POPOLAZIONE** CIRCOLANTE* Incidenti Morti Feriti TRAPANI 436.283 350.657 1.596 39 2.482 PALERMO 1.246.094 970.591 3.522 82

Dettagli

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c)

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni 2003-2015. Indice di Indice di Indice di Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Costo sociale per

Dettagli

Calendario delle fiere 2015

Calendario delle fiere 2015 Calendario delle fiere 2015 Data Località Denominazione 17 gennaio Trichiana Fiera d Inverno S. Antonio Tortal 15 febbraio Limana Mostra dell artigianato e vecchie tradizioni 8 marzo Lentiai Fiera di Primavera

Dettagli

ELENCO COMUNI DELLA REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE PROVINCE AUTONOME DI BOLZANO E DI TRENTO

ELENCO COMUNI DELLA REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE PROVINCE AUTONOME DI BOLZANO E DI TRENTO Allegato A4 Dgr n. del pag. 1 /5 ALLEGATOA4 alla Dgr n. 494 del 19 aprile 2016 giunta regionale 10^ legislatura ELENCO REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE AUTONOME DI BOLZANO E ALLEGATO A4 Comuni della

Dettagli

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c)

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni 2003-2015. Indice di Indice di Indice di Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Costo sociale per

Dettagli

Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni Indice di mortalità (a)

Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni Indice di mortalità (a) Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni 2001-2011. Anno Incidenti Morti Feriti Indice di mortalità (a) Indice di lesività (b) Indice di gravità (c) 2001 3.219 97 4.383 3,0% 136,2% 2,2%

Dettagli

ELENCO COMUNI DELLA REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE PROVINCE AUTONOME DI BOLZANO E DI TRENTO

ELENCO COMUNI DELLA REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE PROVINCE AUTONOME DI BOLZANO E DI TRENTO Allegato A4 Dgr n. 494 del 19/04/2016 pag. 1 /5 giunta regionale 10^ legislatura ELENCO REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE AUTONOME DI BOLZANO E ALLEGATO A4 Comuni della Regione Veneto confinanti con

Dettagli

HMA02B 07-06-12 PAG. BLEEA266Z6 COMUNE SC.EL. DI CORTINA D'AMPEZZO *********************** * POSTI * * * POSTI * * ORGANICO * DISPONIB.EL.EL.EL.EL.

HMA02B 07-06-12 PAG. BLEEA266Z6 COMUNE SC.EL. DI CORTINA D'AMPEZZO *********************** * POSTI * * * POSTI * * ORGANICO * DISPONIB.EL.EL.EL.EL. HMA02B 07-06-12 PAG. 1 TIPO POSTO COMUNE... BLEEA266Z6 COMUNE SC.EL. DI CORTINA D'AMPEZZO. BLEE81804T DUCA D'AOSTA * 30 * *.. BLEEA501Z5 COMUNE SC.EL. DI AURONZO DI CADORE. BLEE810058 FRAZ. REANE * 27

Dettagli

CRITERI PER LA STESURA E LA DEFINIZIONE DEI PIANI DI ABBATTIMENTO ~NDIRIZZI GESTIONALI PER I PRELIEVI VENATORI

CRITERI PER LA STESURA E LA DEFINIZIONE DEI PIANI DI ABBATTIMENTO ~NDIRIZZI GESTIONALI PER I PRELIEVI VENATORI PROVINCIA DI BELLUNO ASSESSORATO ALLA CACCIA CRITERI PER LA STESURA E LA DEFINIZIONE DEI PIANI DI ABBATTIMENTO ~NDIRIZZI GESTIONALI PER I PRELIEVI VENATORI DELIBERAG.P. n. 218 del 08.07.2003 e successive

Dettagli

Periodico statistico. della provincia di Belluno. n 17

Periodico statistico. della provincia di Belluno. n 17 Periodico statistico della provincia di Belluno n 17 Il mercato del lavoro provinciale: aggiornamento a settembre 2013 1 2 PRESENTAZIONE SOMMARIO Questo numero del Periodico statistico viene diffuso con

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO. Criteri per la stesura e la definizione dei piani di abbattimento

DISCIPLINARE TECNICO. Criteri per la stesura e la definizione dei piani di abbattimento DISCIPLINARE TECNICO (Delibera G.P. n. 218 del 08/07/2003 e successive modifiche ed integrazioni aggiornato con atto del Presidente n. 86 del 14/07/2015) Criteri per la stesura e la definizione dei piani

Dettagli

Alcune informazioni sulla montagna Bellunese

Alcune informazioni sulla montagna Bellunese Alcune informazioni sulla montagna Bellunese Non sempre si sa ciò che serve Diego Cason Sociologo. Studi e ricerche sociali, economiche e territoriali. Prima questione preliminare La dimensione verticale

Dettagli

Territorio Ulss 1. Territorio Ulss 2

Territorio Ulss 1. Territorio Ulss 2 PREMESSA Le note situazioni di difficoltà e di disagio che molte persone sempre più vivono, specie nei territori periferici della provincia di Belluno, sono alla base della sperimentazione e successiva

Dettagli

Agenda Digitale del Veneto E le linee di finanziamento FESR 2014-20

Agenda Digitale del Veneto E le linee di finanziamento FESR 2014-20 Agenda Digitale del Veneto E le linee di finanziamento FESR 2014-20 Elvio Tasso Regione del Veneto - Sezione Sistemi Informativi 29 aprile 2016 Belluno L Agenda Digitale del Veneto #ADVeneto Documento

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2008

PROVINCIA DI MANTOVA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2008 PROVINCIA DI MANTOVA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2008 Incidenti, morti e feriti per comune - Provincia di Mantova - Anno 2008 COMUNE POPOLAZIONE** CIRCOLANTE* Incidenti Morti Feriti ACQUANEGRA SUL CHIESE

Dettagli

PROVINCIA DI CATANIA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2010

PROVINCIA DI CATANIA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2010 PROVINCIA DI CATANIA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2010 Incidenti, morti e feriti per comune - Provincia di Catania - Anno 2010 COMUNE POPOLAZIONE** CIRCOLANTE* Incidenti Morti Feriti ACI BONACCORSI 3.223

Dettagli

SCHEDA 7. Elaborazione da fonte: ISTAT 6, dati pubblicati il 6 novembre 2013 (anno di riferimento 2012)

SCHEDA 7. Elaborazione da fonte: ISTAT 6, dati pubblicati il 6 novembre 2013 (anno di riferimento 2012) NOME COGNOME CLASSE MATERIA Italiano SETTORE SCOLASTICO APPLICABILITÀ Triennio A CURA DI Stefano Cigognani ARGOMENTO Laboratorio di scrittura: il saggio breve OBIETTIVI DIDATTICI/FORMATIVI Potenziamento

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL VENETO ALLEGATO 6. DELIMITAZIONE DELLE ZONE MONTANE (art. 50, par. 4 del reg.

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL VENETO ALLEGATO 6. DELIMITAZIONE DELLE ZONE MONTANE (art. 50, par. 4 del reg. PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL VENETO 2007-2013 ALLEGATO 6 DELIMITAZIONE DELLE ZONE MONTANE (art. 50, par. 4 del reg. () 1698/2005) L approccio secondo cui le zone montane sono considerate solo aree

Dettagli

CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO

CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO Statuto approvato con Deliberazione di Assemblea Generale del 16/12/2002. Modificato con Deliberazione

Dettagli

TRIBUNALE DI BELLUNO

TRIBUNALE DI BELLUNO TRIBUNALE DI BELLUNO ELENCO CONVENZIONI PER LAVORI DI PUBBLICA UTILITA - Art. 54 del D. L.vo 28.08.2000 n. 274 e 2 del D.M. 26.03.2001 - COMUNI SCADENZA N CONDANNATI ATTIVITA Taibon Agordino 02.10.2022

Dettagli

Zone con più di cinquecento abitanti nei comuni montani con più di mille abitanti escluse dall agevolazione D.P.R. 26/10/73 n. 633, art.

Zone con più di cinquecento abitanti nei comuni montani con più di mille abitanti escluse dall agevolazione D.P.R. 26/10/73 n. 633, art. giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 4003 del 19 dicembre 2006 pag. 1/14 Zone con più di cinquecento abitanti nei comuni montani con più di mille abitanti escluse dall agevolazione D.P.R.

Dettagli

Elezioni della Camera dei deputati del 9 e 10 aprile 2006 Circoscrizione VIII - Veneto 2

Elezioni della Camera dei deputati del 9 e 10 aprile 2006 Circoscrizione VIII - Veneto 2 distribuzione dei voti per Comune Comune Iscritti Votanti Elezioni della Camera dei deputati del 9 e 10 aprile 2006 validi bianche nulle contestati Forz.Ita All.Naz. UDC LN-MPA DC-NPSI Alt.Soc. Fiamma

Dettagli

PROVINCIA DI RIMINI UFFICIO STATISTICA. INCIDENTALITA STRADALE in ambito provinciale

PROVINCIA DI RIMINI UFFICIO STATISTICA. INCIDENTALITA STRADALE in ambito provinciale PROVINCIA DI RIMINI UFFICIO STATISTICA INCIDENTALITA STRADALE in ambito provinciale Anni 2010 2011-2012 Incidentalità stradale nelle principali strade di collegamento Provincia di Rimini Repubblica di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI Deliberazione n. 459/2013/PRSP-INPR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL VENETO Nell adunanza del 17 dicembre 2013, composta da: Dott. Claudio IAFOLLA Dott.ssa Elena

Dettagli

Elenco Scuole Paritarie Dati aggiornati al 16/9/2005

Elenco Scuole Paritarie Dati aggiornati al 16/9/2005 BL1A00100N SCUOLA DELL'INFANZIA "MONS. LUIGI VIA CAPPELLO, 9 AGORDO 32021 BL CAPPELLO BL1A003009 SCUOLA DELL'INFANZIA "FORTUNATA VIA FUSINATO 86 ARSIE' 32030 BL PADOVAN" BL1A004005 SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

UFFICIO PROTESTI. Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti

UFFICIO PROTESTI. Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti UFFICIO PROTESTI tel. 0437 955132 - fax 0437 955171 Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti nella provincia di Belluno (ex art. 4-4 comma decreto ministeriale 9 agosto

Dettagli

30/A - EDUCAZIONE FISICA NELLA SCUOLA MEDIA

30/A - EDUCAZIONE FISICA NELLA SCUOLA MEDIA 30/A - EDUCAZIONE FISICA NELLA SCUOLA MEDIA SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HM-PDO13 UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : BELLUNO PAG. 001 * BLMM82602N * * * * SCUOLA SEC. CANALE

Dettagli

Variazioni percentuali 2011/2010 Incidenti stradali ,7 Morti ,6 Feriti ,5

Variazioni percentuali 2011/2010 Incidenti stradali ,7 Morti ,6 Feriti ,5 Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

Calendario delle fiere 2016

Calendario delle fiere 2016 Calendario delle fiere 2016 Data Località Denominazione 14 febbraio Limana Mostra dell artigianato e vecchie tradizioni 13 marzo Antica Fiera della Madonna Addolorata 13 marzo Lentiai Fiera di Primavera

Dettagli

Sicurezza stradale in città Vincenzo Leanza Automobile Club d Italia

Sicurezza stradale in città Vincenzo Leanza Automobile Club d Italia Sicurezza stradale in città Vincenzo Leanza Automobile Club d Italia Bologna, 5 dicembre 2011 Uno sguardo ai dati generali per l anno 2010 e il bilancio nella decade 2001-2010 Nel 2010 Nel 2001 211.404

Dettagli

CURRICULUM. Fascia professionale, di cui all art. 31 del C.C.N.L. dei Segretari Comunali e Provinciali, sottoscritto l'8/02/2001: A

CURRICULUM. Fascia professionale, di cui all art. 31 del C.C.N.L. dei Segretari Comunali e Provinciali, sottoscritto l'8/02/2001: A CURRICULUM CAMMILLERI ROSARIO SERGIO Via Danieli n 7 32100 Belluno ITALY INFORMAZIONI PERSONALI Stato civile: LIBERO Nazionalità: ITALIANA Luogo di nascita: PALERMO Data di nascita: 19/02/1958 Residenza:

Dettagli

TRIBUNALE DI BELLUNO

TRIBUNALE DI BELLUNO TRIBUNALE DI BELLUNO ELENCO CONVENZIONI PER LAVORI DI PUBBLICA UTILITA - Art. 54 del D. L.vo 28.08.2000 n. 274 e 2 del D.M. 26.03.2001 - COMUNI SCADENZA N CONDANNATI ATTIVITA Taibon Agordino 19.06.2017

Dettagli

INCIDENTALITA STRADALE IN LOMBARDIA. Quadro conoscitivo GIORNATA REGIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE 14 novembre 2011

INCIDENTALITA STRADALE IN LOMBARDIA. Quadro conoscitivo GIORNATA REGIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE 14 novembre 2011 INCIDENTALITA STRADALE IN LOMBARDIA Quadro conoscitivo 20012010 1 GIORNATA REGIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE 14 novembre 2011 1 Confronti nazionali 2 INCIDENTALITA STRADALE. Informazioni disponibili:

Dettagli

TAVOLA 1. INCIDENTI STRADALI, MORTI E FERITI PER PROVINCIA. ABRUZZO.

TAVOLA 1. INCIDENTI STRADALI, MORTI E FERITI PER PROVINCIA. ABRUZZO. TAVOLA 1. INCIDENTI STRADALI, MORTI E FERITI PER PROVINCIA. ABRUZZO. Anni 2015 e 2014, valori assoluti e variazioni percentuali PROVINCE 2015 2014 Variazioni % 2015/2014 Incidenti Morti Feriti Incidenti

Dettagli

Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012

Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012 Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno Motociclisti Ciclisti Conducenti e passeggeri di Ciclomotori Localizzazione Urbano 38.916

Dettagli

Studio propedeutico all attivazione dell Azione 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali

Studio propedeutico all attivazione dell Azione 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali 31 BIBLIOTECHE Comunità Montana Agordina AGORDO Indirizzo: Via 27 aprile 5/b Tel: 0437.640666 Fax: 0437.640666 E-mail: biblioteca.agordo@agordino.bl.it Responsabile: Maria del Din Dall'Armi In biblioteca

Dettagli

PROVINCIA DI CATANIA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2009

PROVINCIA DI CATANIA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2009 PROVINCIA DI CATANIA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2009 Incidenti, morti e feriti per comune - Provincia di Catania - Anno 2009 COMUNE POPOLAZIONE** CIRCOLANTE* Incidenti Morti Feriti ACI BONACCORSI 3.099

Dettagli

GLI INCIDENTI STRADALI IN MOLISE Anno 2012

GLI INCIDENTI STRADALI IN MOLISE Anno 2012 12 dicembre 2013 GLI INCIDENTI STRADALI IN MOLISE Anno 2012 A seguito della diffusione nazionale delle statistiche sugli incidenti stradali con lesioni a persone 1 l Istat fornisce per il secondo anno

Dettagli

Termine Descrizione Definizione

Termine Descrizione Definizione Termine Descrizione Definizione Acquisizioni di cittadinanza italiana (pop. Africa Individui cancellati dalle liste dei residenti di cittadinanza straniera e registrati in quelle della popolazione italiana

Dettagli

UFFICIO PROTESTI della sede secondaria di Belluno

UFFICIO PROTESTI della sede secondaria di Belluno UFFICIO PROTESTI della sede secondaria di Belluno tel. 0437 955132 - fax 0437 955171 Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti in provincia di Belluno (ex art. 4-4 comma

Dettagli

Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012

Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012 Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012 Motociclisti Ciclisti Conducenti e passeggeri di Ciclomotori Localizzazione 2012 2012

Dettagli

Gestione amministrativa Prot C agosto 2009 Ai Dirigenti Scolastici Statali della Provincia LORO SEDI

Gestione amministrativa Prot C agosto 2009 Ai Dirigenti Scolastici Statali della Provincia LORO SEDI Gestione amministrativa Prot. 12872 - C.7. Belluno, 25 agosto 2009 Ai Dirigenti Scolastici Statali della Provincia LORO SEDI Alle OO.SS. della Scuola della Provincia LORO SEDI All URP SEDE All Albo SEDE

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-20 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE Approvato con deliberazione dell Ufficio di Presidenza del Gal Alto SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Bellunese n.

Dettagli

Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti. nella provincia di Belluno (ex art. 4-4 comma decreto ministeriale 9

Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti. nella provincia di Belluno (ex art. 4-4 comma decreto ministeriale 9 UFFICIO PROTESTI tel. 0437 955132 - fax 0437 955171 Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti nella provincia di (ex art. 4-4 comma decreto ministeriale 9 agosto 2000,

Dettagli

Elenco degli edifici scolastici monitorati nella provincia di Belluno e relativi risultati

Elenco degli edifici scolastici monitorati nella provincia di Belluno e relativi risultati Elenco degli edifici scolastici monitorati nella provincia di Belluno e relativi risultati Il Decreto Legislativo 241/00 stabilisce i limiti di concentrazione media annua di radon nei luoghi di lavoro

Dettagli

LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DI BELLUNO

LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DI BELLUNO CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE

Dettagli

ANALISI DEGLI INCIDENTI STRADALI IN PROVINCIA DI ROMA 2011

ANALISI DEGLI INCIDENTI STRADALI IN PROVINCIA DI ROMA 2011 ANALISI DEGLI STRADALI IN PROVINCIA DI ROMA I dati sull'incidentalità stradale per l'anno hanno evidenziato dati incoraggianti a livello nazionale: diminuiscono, infatti, incidenti, morti e feriti sulle

Dettagli

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA ********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE * * SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO * *

Dettagli

INCIDENTALITÀ STRADALE

INCIDENTALITÀ STRADALE INCIDENTALITÀ STRADALE Analisi sintetica del fenomeno in Piemonte con focus sulla relativa incidenza giovanile Domenico NIGRO DIREZIONE Opere Pubbliche, Difesa del Suolo, Montagna, Foreste, Protezione

Dettagli

GLI INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA

GLI INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA 11 novembre 2011 Anno 2010 GLI INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA In occasione della diffusione nazionale delle statistiche sugli incidenti stradali verificatisi nel 2010,l Istat fornisce per la prima volta

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI SCIENZE STATISTICHE LA POPOLAZIONE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO: ANALISI DEMOGRAFICA DI UNA ZONA DI MONTAGNA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI SCIENZE STATISTICHE LA POPOLAZIONE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO: ANALISI DEMOGRAFICA DI UNA ZONA DI MONTAGNA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI SCIENZE STATISTICHE Corso di Laurea in Scienze Statistiche, Demografiche e Sociali TESI DI LAUREA LA POPOLAZIONE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO: ANALISI DEMOGRAFICA

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015

INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015 Incidenti stradali in Toscana - Anno 15 Progetto SIRSS Sistema Integrato Regionale per la Sicurezza Stradale INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 15 Stefano Dapporto Regione Toscana Direzione Politiche mobilità,

Dettagli

Dalla gestione intelligente dell energia alla Smart City. Stefano Savaris Consorzio Comuni BIM Piave Belluno

Dalla gestione intelligente dell energia alla Smart City. Stefano Savaris Consorzio Comuni BIM Piave Belluno Dalla gestione intelligente dell energia alla Smart City Stefano Savaris Consorzio Comuni BIM Piave Belluno Il Consorzio BIM Piave Ente obbligatorio ai sensi della legge 959/1953 COMELICO SUPERIORE S.

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA

INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA 14 dicembre 2012 Anno 2011 INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA Dopo la diffusione nazionale delle statistiche sugli incidenti stradali del 2011, l Istat fornisce un approfondimento per la Basilicata e per

Dettagli

Tav Incidenti e persone infortunate sulle strade urbane ed extraurbane per giorno della settimana, ora del giorno e conseguenza - Anno 2004

Tav Incidenti e persone infortunate sulle strade urbane ed extraurbane per giorno della settimana, ora del giorno e conseguenza - Anno 2004 Tav.9 Incidenti e persone infortunate sulle strade urbane ed extraurbane per giorno della settimana, ora del giorno e conseguenza Anno 004 ORA DEL GIORNO Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN ITALIA

INCIDENTI STRADALI IN ITALIA Anno 2012 INCIDENTI STRADALI IN ITALIA 6 novembre 2013 Nel 2012 si sono registrati in Italia 186.726 incidenti stradali con lesioni a persone. I morti (entro il 30 giorno) sono stati 3.653, i feriti 264.716.

Dettagli

capitolo 9 trasporti

capitolo 9 trasporti capitolo 9 trasporti Tavola 9.1 - Parco circolante (a) a Roma per categoria ed omologazione antinquinamento - Anno 2013 OMOLOGAZIONE ANTINQUINAMENTO CATEGORIA EURO 0 EURO 1 EURO 2 EURO 3 EURO 4 EURO 5

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN MOLISE

INCIDENTI STRADALI IN MOLISE 5 dicembre 2014 Anno 2013 INCIDENTI STRADALI IN MOLISE Nel 2013 si sono verificati 507 incidenti che hanno causato la morte di 26 persone e il ferimento di altre 800. Rispetto al 2012 si registra una significativa

Dettagli

Comuni coperti dal Registro Tumori del Veneto

Comuni coperti dal Registro Tumori del Veneto Comuni coperti dal Registro Tumori del Veneto COMUNE DESCRIZIONE PROV 23011 BOSCO CHIESANUOVA VR 23016 BUTTAPIETRA VR 23021 CASTEL D'AZZANO VR 23026 CERRO VERONESE VR 23033 ERBEZZO VR 23038 GREZZANA VR

Dettagli

INCIDENTI STRADALI. Anno novembre 2011

INCIDENTI STRADALI. Anno novembre 2011 9 novembre 2011 Anno 20 INCIDENTI STRADALI Nel 20 sono stati registrati in Italia 211.404 incidenti stradali con lesioni a persone. Il numero dei morti è stato pari a 4.090, quello dei feriti ammonta a

Dettagli

Incidentalità stradale: NUMERI, NORME, PREVENZIONE

Incidentalità stradale: NUMERI, NORME, PREVENZIONE Incidentalità stradale: NUMERI, NORME, PREVENZIONE Rapporto ACI ISTAT ANNO 2014 Conferenza Stampa Milano 19 novembre 2015 DATI STATISTICI Ogni anno ACI, grazie alla partnership con ISTAT, fornisce le statistiche

Dettagli

Incidenti stradali. Anno Prospetto 1 - Incidenti stradali, morti e feriti Anni (valori assoluti e variazioni percentuali)(a)

Incidenti stradali. Anno Prospetto 1 - Incidenti stradali, morti e feriti Anni (valori assoluti e variazioni percentuali)(a) Incidenti stradali Anno 2009 17 novembre 2010 Nel 2009 gli incidenti stradali rilevati in Italia sono stati 215.405, causando il decesso di 4.237 persone, mentre altre 307.258 hanno subito lesioni di diversa

Dettagli

GIORGIO BALZAN Consulenze tecnico - ambientali

GIORGIO BALZAN Consulenze tecnico - ambientali Spett.le Comune di Lozzo di Cadore Belluno, li maggio 2013 Curriculum vitae del Dottore Forestale BALZAN GIORGIO BALZAN GIORGIO nato a Belluno il 08.08.1958 ed ivi residente in via Brigata Marche n. 6,

Dettagli

Incidenti stradali in Basilicata Anno Antonella Bianchino

Incidenti stradali in Basilicata Anno Antonella Bianchino Incidenti stradali in Basilicata Anno 2011 Antonella Bianchino Potenza, 14 dicembre 2012 Potenza, 14 dicembre 2012 La metodologia LA RILEVAZIONE ISTAT DEGLI INCIDENTI STRADALI CON LESIONI A PERSONE L informazione

Dettagli

Rilevazione degli incidenti stradali Lombardia

Rilevazione degli incidenti stradali Lombardia Rilevazione degli incidenti stradali Lombardia Antonio Lentini Dirigente Coordinamento della funzione statistica antonio.vincenzo.lentini@eupolislombardia.it I flussi di indagine in Italia I FLUSSI DI

Dettagli

VENETO. Periodo di divieto Inizio Fine

VENETO. Periodo di divieto Inizio Fine Autostrade e Raccordi Autostradali A4 Torino - Trieste tratto Brescia- Padova 228+600 Brescia Est 251+700 Sirmione 01/11/2011 31/03/2012 2548 14/10/2011 Autostrada Brescia -Verona- Vicenza-Padova SpA Strade

Dettagli

GLI INCIDENTI STRADALI IN CAMPANIA ANNO 2001

GLI INCIDENTI STRADALI IN CAMPANIA ANNO 2001 GLI INCIDENTI STRADALI IN CAMPANIA ANNO 2001 GLI INCIDENTI STRADALI IN CAMPANIA ANNO 2001 L incidentalità stradale costituisce un fenomeno di rilevante importanza in quanto strettamente connessa all esigenza

Dettagli

QUALIMA INTERREG IIIB SPAZIO ALPINO

QUALIMA INTERREG IIIB SPAZIO ALPINO QUALIMA INTERREG IIIB SPAZIO ALPINO REGIONE DEL VENETO WP5 - STUDI INDICE: A. Presentazione pag. 4 B. Ambito dello studio pag. 5 C. Dati generali sulle tre aree montane esaminate pag. 5 TAV.1 Situazione

Dettagli

SUPPORTO ALLE DECISIONI PER LA PROMOZIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO E DELLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI

SUPPORTO ALLE DECISIONI PER LA PROMOZIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO E DELLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI SUPPORTO ALLE DECISIONI PER LA PROMOZIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO E DELLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI Il Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano del Piave appartenenti alla Provincia di Belluno

Dettagli

INCIDENTI STRADALI. Elaborazione dati ISTAT della Provincia di Biella ANNO 2013

INCIDENTI STRADALI. Elaborazione dati ISTAT della Provincia di Biella ANNO 2013 Settore Pianificazione territoriale, infrastrutture, mobilità, trasporti, sicurezza e protezione civile Elaborazione dati ISTAT della Provincia di Biella ANNO 213 INCIDENTI STRADALI Ottobre 214 Evoluzione

Dettagli

L incidentalità sulle strade della Città metropolitana di Milano nel 2015

L incidentalità sulle strade della Città metropolitana di Milano nel 2015 I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della Città metropolitana di Milano nel 2015 Novembre 2016 A cura di Claudia Bersani, Ersilia

Dettagli

Allegato n Grafici e Tabelle

Allegato n Grafici e Tabelle Allegato n. 1.2 - Grafici e Tabelle Paragrafo 2 - Popolazione Grafici Grafico 2.1 Popolazione residente per Comune al 2014. Fonte ISTAT 2014. 1 Grafico 2.2 Variazioni della popolazione residente (1951

Dettagli

V Rapporto sulla Sicurezza Stradale. Anno REGIONE PUGLIA

V Rapporto sulla Sicurezza Stradale. Anno REGIONE PUGLIA V Rapporto sulla Sicurezza Stradale Anno 2011 Agenzia Regionale per la Mobilità nella regione Puglia Meno incidenti e decessi in calo Nel 2011 si sono registrati 12.053 incidenti stradali che hanno causato

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Bergamo

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Bergamo I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Bergamo Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Lodi nel 2015

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Lodi nel 2015 I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Lodi nel 2015 Novembre 2016 A cura di Claudia Bersani, Ersilia Chiaf,

Dettagli

L Inventario delle Emissioni in Atmosfera In Val Belluna

L Inventario delle Emissioni in Atmosfera In Val Belluna L Inventario delle Emissioni in Atmosfera In Val Belluna Dott. Roberto Piol Foto Kirchner M. (2006) A LIVELLO LOCALE: perde risoluzione perde attendibilità non considera le specificità locali Agenzia Europea

Dettagli

Istituzioni scolastiche che hanno inviato questionario sulla legalità

Istituzioni scolastiche che hanno inviato questionario sulla legalità Istituzioni scolastiche che hanno inviato questionario sulla legalità 1. Asilo infantile scuola materna Lozzo di Cadore (paritaria) 2. Circolo didattico di Sedico 3. Circolo Didattico II di Belluno 4.

Dettagli

L INCIDENTALITA STRADALE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARA NELL ANNO 2012

L INCIDENTALITA STRADALE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARA NELL ANNO 2012 INVESTIMENTI E SICUREZZA STRADALE: L INCIDENTALITA STRADALE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARA NELL ANNO 0 Ufficio Sicurezza Stradale e Traffico Massimo FRANCESCHI Lorenzo PAVARIN Paola SURIANO

Dettagli

INCIDENTI STRADALI NELLA PROVINCIA DI VICENZA

INCIDENTI STRADALI NELLA PROVINCIA DI VICENZA Elaborazione a cura di: DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio di Epidemiologia INCIDENTI STRADALI NELLA PROVINCIA DI VICENZA Anni 2001-2014 Questa relazione elabora i dati presenti nel sito dell Istat relativi

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Varese nel 2015

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Varese nel 2015 I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Varese nel 2015 Novembre 2016 A cura di Claudia Bersani, Ersilia Chiaf,

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA

INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA 11 dicembre 2013 Anno 2012 INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA Dopo la diffusione nazionale delle statistiche sugli incidenti stradali verificatisi nel 2012, l Istat fornisce un approfondimento per la Basilicata

Dettagli

Tab. 1 - Incidenti, morti e feriti in Emilia-Romagna ( )

Tab. 1 - Incidenti, morti e feriti in Emilia-Romagna ( ) Tab. 1 - Incidenti, morti e feriti in Emilia-Romagna (1978-2010) Valori assoluti Rapporti Numeri indice (2001=100) Anno Incidenti Morti Feriti RM RP RL Incidenti Morti Feriti 1978 16.161 927 20.947 5,7%

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Sondrio

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Sondrio I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Sondrio Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Lodi

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Lodi I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Lodi Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

Argomenti: Incidentalità stradale

Argomenti: Incidentalità stradale Marzo 2017 Argomenti: Incidentalità stradale Al 31 Marzo 2017 siamo 38.519-18.374 maschi e 20.145 femmine M F T M F T M F T M F T M F T M F T M F T Gennaio 3 6 9 17 15 32 55 61 116 31 32 63-14 -9-23 24

Dettagli