Capra di Saanen ( 1 )

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capra di Saanen ( 1 )"

Transcript

1 Stato: Capra di Saanen ( 1 ) m f m f fine bianca con corto, ben aderente bianca, tollerate piccole macchie pigmentate; Colore bianco impuro Becchi più severo macchie nere, più grandi di una moneta di cinque franchi Becchi più severo Pelo pelo lungo Obiettivo zootecnico (220 giorni/classe d età 3 = >30 mesi) Latte > 830 Materia grassa % > 3,42 Materia grassa Proteine % > 2,98 Proteine

2 Stato: Capra d Appenzello ( 2 ) fine bianca con medio - lungo a lungo bianco, tollerato piccole macchie di pigmentazione sulle mammelle; Impurità della razza Deduzione punteggio Nota max. Osservazioni Colore bianco impuro Pelo pelo corto sulle cosce Becchi più severo Obiettivo zootecnico (220 giorni/classe d età 3 = >30 mesi) Latte > 730 Materia grassa % > 3,04 Materia grassa Proteine % > 2,68 Proteine

3 Stato: Capra del Toggenburgo ( 3 ) fine con corto a lungo bruno chiaro fino grigio topo; segni bianchi sulla testa, sugli arti e sulla coda; leggero mantello sopra il dorso e sopra le cosce; Colore Segni difettosi colore non perfetto: più chiaro o più scuro Becchi più severo Pelo macchie bianche, più grandi di una moneta di cinque franchi o diverse macchie piccole Becchi più severo Pelo ruvido, riccio, as di mantellina Becchi più severo Obiettivo zootecnico (220 giorni/classe d età 3 = >30 mesi) Latte > 740 Materia grassa % > 3,56 Materia grassa Proteine % > 2,90 Proteine

4 Stato: Camosciata delle Alpi ( 4 ) fine con corto, ben aderente marrone - rossiccio fino a bruno-castano; segni neri sulla testa, sulle gambe fino all altezza delle ginocchia; superficie mammaria bruno-chiaro fino a nero; parete addominale scura e con striscia fine (riga mulina) dalla testa fino alla base caudale; Colore riga mulina 2 2 Becchi più severo riga mulina più larga del bacino Becchi più severo testa nera macchie bianche più grandi di una moneta di 5 franchi Becchi più severo fianchi neri, petto Becchi maggiore tolleranza parete addominale non conforme alla razza Becchi più severo nessun stivale 2 2 Becchi più severo pelo ruvido, pelo grigio/bianco Becchi più severo Obiettivo zootecnico (220 giorni/classe d età 3 = >30 mesi) Latte > 780 Materia grassa % > 3,66 Materia grassa Proteine % > 3,13 Proteine

5 Stato: Striata grigionese ( 5 ) fine con corto nero, segni bianchi sulla testa, sulle articolazioni e coda; parete addominale scura; Colore tendenza al rosso e al grigio Becchi più severo macchie bianche più grandi di una moneta di 5 franchi, parete addominale chiara Becchi più severo pelo lungo sulle cosce Becchi più severo Obiettivo zootecnico (180 giorni/classe d età 3 = >30 mesi) Latte > 550 Materia grassa % > 3,78 Materia grassa Proteine % > 3,03 Proteine

6 Stato: Capra Nera Verzasca ( 6 ) fine con corto fine nero lucido; Colore macchie di altri colori peli singoli bianchi o grigi Obiettivo zootecnico (120 giorni/classe d età 3 = >30 mesi) Latte > 390 Materia grassa % > 3,60 Materia grassa Proteine % > 3,10 Proteine

7 Stato: Capra dal Collo nero del Vallese ( 7 ) fine con lungo Testa e parte anteriore fino a metà corpo nero carbone, parte posteriore bianca candido, netta separazione dei due colori; unghielli anteriori neri, posteriori con pigmentazione bianca; sono tollerate pezze pigmentate peli neri / con peli neri sono penalizzate Colore pelo ispido grigio (a dipendenza dell età) Pezze pigmentate sulla parte posteriore con peli neri Becchi più severo separazione indefinita del colore Becchi più severo Corna decornati / corna 1 1 Obiettivo zootecnico (classe d età 3 = >30 mesi) Capretti: aumento di peso 215 g IGV

8 Stato: Capra Pavone ( 8 ) fine con corto a medio lungo, pantaloni e mantello bianco e nero, tollerate piccole macchie pigmentate; Colore riflesso rosso nel bianco, metà posteriore bianca, metà anteriore bruna o in prevalenza nera macchie sui fianchi non presente tracce sulla testa e coda non presenti alcune macchie bianche sugli stivali, stivale bianco diversi stivali bianchi Becchi più severo Obiettivo zootecnico (180 giorni/classe d età 3 = >30 mesi) Latte > 510 Materia grassa % > 3,84 Materia grassa Proteine % > 3,13 Proteine

9 Stato: Capra Anglo-Nubian ( 9 ) fine con corto, ben aderente Colore: uni colore fino a multicolore Naso: montonino (testa montonino) Orecchie: lunghe a sventola più lunghe che le orecchie Mascella inferiore protesa; accettata se i denti sono coperti Testa forma concave del cranio 2 1 Orecchie orecchie piegate per il lungo o ritte 2 1 Obiettivo zootecnico (220 giorni/classe d età 3 = >30 mesi) Latte > 520 Materia grassa % > 4,61 Materia grassa Proteine % > 3,62 Proteine

10 Stato: Capra Buren (boera) ( 11 ) fine bianca con corna, decornato è accettato corto, ben aderente; il pelo del collo e della schiena più lungo nel maschio Corpo di colore uniforme bianco, tollerato 1 macchia colorata con Ø mass. 10 ; tollerato collare marrone rossiccio, bilaterale e esteso al mass. fino alla base degli arti anteriori (zampe bianche); testa marrone rossiccio, striscia bianca ben definita (però non d obbligo); naso montonino, orecchie pendenti, corna tipiche tendenti alla torsione; arti a forma arrotondata; attacco solido della mammella, accettati capezzoli a forma di forca e supplementari, se permettono il succhiare problemi. Deviazioni dallo standard della razza (punteggio massimo) sono da penalizzare uniformemente in tutta la Svizzera Impurità della razza Deduzione punteggio Nota mass. Osservazioni Colore più macchie colorate, o collare esteso oltre l attacco degli arti anteriori marrone rossiccio al massimo su metà superficie corporea bianco pezzato marrone, fino all intera superficie corporea colorata marrone rossiccio (Kalahari Red) o intera superficie corporea colorata bianca (Savanna) 3 3 Corna genetico corna 1 1 Tronco Testa Mammella petto stretto, molto poco carnoso, collo lungo e sottile Becchi più severo forma concava del cranio; corna diritte Becchi più severo occhi blu; orecchie piegate per il lungo o erette 2 1 capezzoli che rendono difficoltoso il succhiare 2 Obiettivo zootecnico (classe d età 3 = >30 mesi) Capretti: aumento di peso 214 g IGV

11 Stand: Tauernschecken Austriaca ( 12 ) m f m f fine con corna, decornato è accettato corto, ben aderente Mantello con la pezzatura tricolore marronebianco-nero (il terzo colore deve essere chiaramente visibile), lista/striscia bianca che parte dalla fronte e scende fino al naso. Una colorazione scura intorno agli occhi è considerata come una lista/striscia bianca. Macchie colorate della grandezza del palmo di una mano. È desiderata una pezzatura degli arti. Colore As di lista/striscia (nessuna colorazione scura intorno agli occhi, stella al posto della lista/striscia o testa interamente bianca, marrone o nera) 2 1 Pigmentazione a spruzzi su tutto il corpo (pelo ispido) 2 1 Il terzo colore non è chiaramente visibile As di pezzatura 1 1 Meno di tre macchie 2 1 Pelo Arti di colorazione bianca, marrone o nera macchie Nei becchi più vecchi sono tollerati i calzoni (colorazione diversa nella zona del bacino e della parte superiore delle zampe) Criteri di valutazione più rigorosi per i becchi Criteri di valutazione più rigorosi per i becchi Criteri di valutazione più rigorosi per i becchi Criteri di valutazione più rigorosi per le femmine Obiettivo zootecnico (180 giorni/classe d età 3 = >30 mesi) Latte Materia grassa % Materia grassa Proteine % Proteine

Capra di Saanen ( 1 )

Capra di Saanen ( 1 ) Stato: 20.02.2008 Capra di Saanen ( 1 ) m f m f 90 80 85 60 fine bianca con corto, ben aderente bianca, tollerate piccole macchie pigmentate; accettati becchi e capre decornati Colore bianco impuro Becchi

Dettagli

Capra di Saanen ( 1 )

Capra di Saanen ( 1 ) Stato: 20.02.2008 Capra di Saanen ( 1 ) m f m f 90 80 85 60 fine bianca con corto, ben aderente bianca, tollerate piccole macchie pigmentate; Colore bianco impuro Becchi più severo macchie nere, più grandi

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori ANATRA CIUFFATA

Associazione Lombarda Avicoltori  ANATRA CIUFFATA ANATRA CIUFFATA I GENERALITA Origine: E' il risultato di una mutazione di anatre comuni europee. Uovo Peso minimo g. 60 Colore del guscio: bianco verdastro. Anello : 16 : 16 II TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER

Dettagli

ANATRA MUTA DI BARBERIA

ANATRA MUTA DI BARBERIA ANATRA MUTA DI BARBERIA I GENERALITA Origine: America del Sud. Regione della Barberia, dove ancora oggi si trova allo stato selvatico. Uovo Peso minimo g. 70 Colore del guscio: bianco giallastro. Anello

Dettagli

Screziato inglese (ESch)

Screziato inglese (ESch) Screziato inglese (ESch) Razza piccola con screziatura a punti Peso minimo 2,5 kg Peso ideale 2,7-3,1 kg Peso massimo 3,3 kg Caratteri ereditari recessivi Originario dell Inghilterra Discendente da conigli

Dettagli

Certificato di ascendenza e produttività (CAP)

Certificato di ascendenza e produttività (CAP) Schützenstrasse 10 3052 Zollikofen Tel. 031 388 61 11 / Fax 031 388 61 12 info@szzv.ch / www.szzv.ch / www.schweizer-gitzi.ch / www.capranet.ch Certificato di ascendenza e produttività (CAP) Spiegazioni

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori OLANDESE CON CIUFFO

Associazione Lombarda Avicoltori  OLANDESE CON CIUFFO OLANDESE CON CIUFFO I GENERALITA Origine: Paesi Bassi. Da secoli molto allevato nell Europa centrale. Uovo Peso minimo g. 45 Colore del guscio: bianco. Anello Gallo : 18 Gallina : 16 II TIPOLOGIA ED INDIRIZZI

Dettagli

ANATRA CORRITRICE INDIANA

ANATRA CORRITRICE INDIANA ANATRA CORRITRICE INDIANA I GENERALITA Origine: India Orientale. La razza progenitrice, per quanto riguarda la forma, è l'anatra Pinguino dell'india Orientale Meridionale. Selezionata alla fine del XIX

Dettagli

Nani di colore (FZw) Sommario. Razza nana in diversi colori

Nani di colore (FZw) Sommario. Razza nana in diversi colori Nani di colore (FZw) Razza nana in diversi colori Peso minimo 1,1 kg Peso ideale 1,25-1,4 kg Peso massimo 1,5 kg Caratteri ereditati dominanti Grigio ferro, Hotot e martora recessivi Originario dell Inghilterra

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori PLYMOUTH ROCK

Associazione Lombarda Avicoltori  PLYMOUTH ROCK PLYMOUTH ROCK I GENERALITA Origine: USA. Plymouth nel Massachusetts. Uovo Peso minimo g. 55 Colore del guscio: da crema a bruno. Anello Gallo : 22 Gallina : 20 II TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE

Dettagli

MARANS I - GENERALITA. Origine

MARANS I - GENERALITA. Origine MARANS I - GENERALITA Origine Francia, città portuale di Marans sull Oceano Atlantico. Razza selezionata incrociando polli locali con soggetti di tipologia combattente e più recentemente con la Langschan

Dettagli

DAINO MASCHI FEMMINE Lunghezza testa-tronco tronco (cm) Lunghezza coda (cm) Altezza al garrese (cm) Pes

DAINO MASCHI FEMMINE Lunghezza testa-tronco tronco (cm) Lunghezza coda (cm) Altezza al garrese (cm) Pes Corso di formazione per la conoscenza del capriolo Caratteristiche distintive per il riconoscimento degli ungulati A cura di Lilia Orlandi e Sandro Nicoloso Foto di: Andrea Barghi CERVO MASCHI FEMMINE

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori COMBATTENTE INDIANO

Associazione Lombarda Avicoltori  COMBATTENTE INDIANO COMBATTENTE INDIANO I GENERALITA Origine: Creazione puramente inglese a partire dall Asyl. Create più tardi negli USA le varietà Bianca e Fulva ricorrendo alla Malese Bianca e rispettivamente alla Cocincina

Dettagli

Appenzell con Ciuffo

Appenzell con Ciuffo Appenzell con Ciuffo I GENERALITA Origine: Svizzera, cantone di Appenzell. Selezionata da vecchie razze ciuffate. Uovo Peso minimo g. 55 Colore del guscio: bianco. Anello Gallo : 16 Gallina : 15 II TIPOLOGIA

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori COCINCINA

Associazione Lombarda Avicoltori  COCINCINA COCINCINA I GENERALITA Origine: Sud della Cina. Allevata dopo la metà del XIX secolo. Uovo Peso minimo 53 g. Colore del guscio: bruno-giallo. Anello Gallo : 27 Gallina : 24 II TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori ARAUCANA NANA

Associazione Lombarda Avicoltori  ARAUCANA NANA ARAUCANA NANA I GENERALITA Origine: Germania e Stati Uniti. Uovo Peso minimo g. 32 Colore del guscio: turchese (da blu verdastro a verde bluastro) Anello Gallo : 13 Gallina : 11 II TIPOLOGIA ED INDIRIZZI

Dettagli

TACCHINO BRIANZOLO. Uovo Peso minimo g. 70 Bianco avorio fittamente punteggiato di marrone. Anello Maschio: 22 Femmina: 20

TACCHINO BRIANZOLO. Uovo Peso minimo g. 70 Bianco avorio fittamente punteggiato di marrone. Anello Maschio: 22 Femmina: 20 I - GENERALITA' Origine Tacchino di mole leggera, diffuso nel nord Italia, Brianza. Discende probabilmente dal Ronquieres belga, dal quale ha ereditato la variabilità nei colori della livrea. Molto conosciuto

Dettagli

Copyright Centro di Studio del Cavallo Sportivo

Copyright Centro di Studio del Cavallo Sportivo Copyright Centro di Studio del Cavallo Sportivo più frequenti nelle razze nazionali Morello (mantello-base) Baio (mantello-base) Sauro (mantello-base) Grigio Roano Silver dapple Buckskin Palomino Mouse

Dettagli

Scheda Segnalamento Cavallo

Scheda Segnalamento Cavallo Scheda Segnalamento Cavallo 2^ Settimana Verde Medicina Veterinaria 2006/2007 Referenti Prof. M. Silvestrelli Prof. A. Verini Supplizi Morello (black) (mantello base) = cute pigmentata; pelo nero su tutto

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori ITALIANA

Associazione Lombarda Avicoltori  ITALIANA ITALIANA I GENERALITA Origine: Germania. Selezionata da polli di campagna italiani. Uovo Peso minimo g. 55 Colore del guscio: bianco candido. Anello Gallo : 18 Gallina : 16 II TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER

Dettagli

A G A P O R N I S - 5

A G A P O R N I S - 5 A G A P O R N I S - 5 1 CLASSIFICAZIONE Ordine: Famiglia: Sottofamiglia: Genere: Psittaciformes Psittacidae Psittacinae Agapornis SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE Personatus Serie verde: verde (ancestrale),

Dettagli

I COLORI DEL MANTELLO NEL CAVALLO

I COLORI DEL MANTELLO NEL CAVALLO I COLORI DEL MANTELLO NEL CAVALLO Una definizione chiara ed univoca dei mantelli tra i diversi paesi e i diversi approcci metodologici a tutt oggi non è stata elaborata. Infatti, la metodica di classificazione

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori BARBUTA D UCCLE

Associazione Lombarda Avicoltori  BARBUTA D UCCLE BARBUTA D UCCLE I GENERALITA Origine: Belgio, Uccle. Selezionata dal Sig. Michel van Gelber nel 1904. E' il risultato di incroci di polli nani calzati con la Barbuta d' Anversa. Uovo Peso minimo g. 35

Dettagli

STANDARD DI RAZZA DELLA PECORA BROGNA

STANDARD DI RAZZA DELLA PECORA BROGNA STANDARD DI RAZZA DELLA PECORA BROGNA 117 Standard di razza della Pecora Brogna CARATTERI DELLA PECORA BROGNA, CONOSCIUTA ANCHE COME BROGNOLA, NOSTRANA, PROGNA, ROSS-A-VIS, TESTA ROSSA CARATTERI ESTERIORI

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori TACCHINI

Associazione Lombarda Avicoltori  TACCHINI TACCHINI I GENERALITA Origine: America. Selezionato dai tacchini selvatici. Comune negli stati dell'europa occidentale già dal 1550. Uovo Peso minimo g. 70 Colore del guscio: bruno giallastro con dei puntini

Dettagli

STANDARD DI RAZZA DELLA PECORA ALPAGOTA

STANDARD DI RAZZA DELLA PECORA ALPAGOTA STANDARD DI RAZZA DELLA PECORA ALPAGOTA 75 Standard di razza della Pecora Alpagota CARATTERI DELLA PECORA ALPAGOTA, CONOSCIUTA ANCHE COME PAGOTA CARATTERI ESTERIORI Taglia media. Testa acorne, in entrambi

Dettagli

STANDARD DI RAZZA DELLA PECORA LAMON

STANDARD DI RAZZA DELLA PECORA LAMON STANDARD DI RAZZA DELLA PECORA LAMON 97 Standard di razza della Pecora Lamon CARATTERI DELLA PECORA LAMON, CONOSCIUTA ANCHE COME FELTRINA CARATTERI ESTERIORI Taglia grande. Testa acorne, in entrambi i

Dettagli

Norme Tecniche del Disciplinare del Libro Genealogico del Gatto di Razza

Norme Tecniche del Disciplinare del Libro Genealogico del Gatto di Razza Norme Tecniche del Disciplinare del Libro Genealogico del Gatto di Razza llegato Standard di razza Volume V Standard IV categoria In accordo con la edizione 01.01.2013 de FIFe-Standard : Category IV ll.

Dettagli

TACCHINO Famiglia:Galliformi Genere: Meleagris Specie: gallopavo

TACCHINO Famiglia:Galliformi Genere: Meleagris Specie: gallopavo TACCHINO Famiglia:Galliformi Genere: Meleagris Specie: gallopavo Nome comune: Tacchino di Parma e Piacenza Sinonimi accertati: Sinonimie errate: Denominazioni dialettali locali Data inserimento nel repertorio:

Dettagli

Regolamento Distintivo di produttività duratura per capre

Regolamento Distintivo di produttività duratura per capre Regolamento Distintivo di produttività duratura per capre della Federazione svizzera d allevamento caprino (FSAC) Cooperativa in vigore dal 1 gennaio 2014 Indice 1 GENERALITÀ... 3 1.1 Generalità... 3 2

Dettagli

FCI Standard N 8 / AUSTRALIAN TERRIER. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza.

FCI Standard N 8 / AUSTRALIAN TERRIER. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. FCI Standard N 8 / 05.09.2013 AUSTRALIAN TERRIER La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. 2 LINGUA ORIGINALE FCI DI TRADUZIONE: tedesco ORIGINE: Australia DATA DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

IDENTIFICARE I CETACEI IN MARE

IDENTIFICARE I CETACEI IN MARE IDENTIFICARE I CETACEI IN MARE Un percorso guidato: 1) Per primo stimare la taglia dell'animale Questo prima informazione vi permette di accedere alle pagine seguenti dove sono comparate due specie aventi

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE:

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: FCI Standard N 245 / 07.08.1998 CANE DA FERMA BOEMO A PELO RUVIDO ORIGINE: Repubblica Ceca, ex Cecoslovacchia DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 21.05.1963 UTILIZZAZIONE: Cane da ferma

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori WYANDOTTE

Associazione Lombarda Avicoltori  WYANDOTTE WYANDOTTE I GENERALITA Origine: Selezionata negli U.S.A. e riconosciuta ufficialmente come razza nel 1883. In Europa è presente dal 1890. Uovo Peso minimo g. 60 Colore del guscio: bruno scuro: Anello Gallo

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori BRAHMA

Associazione Lombarda Avicoltori  BRAHMA BRAHMA I GENERALITA Origine: Selezionata in U.S.A. da polli di origine asiatica. Uovo Peso minimo g. 60 Colore del guscio: da giallo bruno a giallo rosso. Anello Gallo : 27 Gallina : 24 II TIPOLOGIA ED

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori LIVORNO

Associazione Lombarda Avicoltori  LIVORNO LIVORNO I GENERALITA Origine: Italia centrale. Razza selezionata usando polli leggeri allevati nelle campagne toscane. Uovo Peso minimo g. 55 Colore del guscio: bianco: Anello Gallo : 18 Gallina : 16 II

Dettagli

Scheda tecnica del D. Mandarino mutazione Petto Nero

Scheda tecnica del D. Mandarino mutazione Petto Nero mutazione Petto Nero Disegno Petto Nero Striscia dell'occhio (Lacrima) Assente. Striscia del becco (Mustacchio) E' presente in entrambi i sessi, deve essere sempre presente a fianco della valva superiore

Dettagli

DATA DI PUBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE:

DATA DI PUBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: FCI Standard N 190 / 25.09.1998 HOVAWART ORIGINE: Germania DATA DI PUBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 12.01.1998 UTILIZZAZIONE: Cane da lavoro CLASSIFICAZIONE F.C.I.: Gruppo 2 Cani di tipo

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori BARBUTA DI GRUBBE

Associazione Lombarda Avicoltori  BARBUTA DI GRUBBE BARBUTA DI GRUBBE I GENERALITA Origine: Belgio. Apparsa agli inizi del XX secolo nell allevamento di Robert Pauwels a Everberg. Chiamata poi come la città De Grubbe. Uovo Peso minimo g. 35 Colore del guscio:

Dettagli

A G A P O R N I S - 2

A G A P O R N I S - 2 A G A P O R N I S - 2 1 CLASSIFICAZIONE Ordine: Famiglia: Sottofamiglia: Genere: Psittaciformes Psittacidae Psittacinae Agapornis SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE Fischeri Serie verde: verde (ancestrale),

Dettagli

Standard Italiano. I - Generalità

Standard Italiano. I - Generalità PLYMOUTH ROCK D I FABRIZI IO I FOCARDI Standard Italiano Il nome di questa razza deriva dal suo luogo d origine: Plymouth, nel Massachusetts. L aggiunta di Rock - che significa roccia - sta forse a significare

Dettagli

Moroseta perniciata argento a maglie

Moroseta perniciata argento a maglie Moroseta perniciata argento a maglie Mezza sorella della perniciata a maglie, la varietà di Moroseta perniciata argento a maglie ha visto crescere la propria popolarità a partire dagli anni 2000. Inizialmente

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: UTILIZZAZIONE: Guardiano di greggi ed eccellente cane da guardia

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: UTILIZZAZIONE: Guardiano di greggi ed eccellente cane da guardia FCI STANDARD N 357/ 19.05.2009 CIOBANESC ROMANESC DE BUCOVINA ORIGINE: Sud Est Europa PATRONATO: Romania e Serbia DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 26.03.2009 UTILIZZAZIONE: Guardiano

Dettagli

CAPRINI Capra hircus

CAPRINI Capra hircus - Classe Mammiferi - Ordine Artiodattili - Sottordine Ruminanti - Famiglia Bovidi - Sottofamiglia Caprini CAPRA DOMESTICA - Genere Capra - Specie hircus CAPRINI L'origine delle capre domestiche è da ricercare

Dettagli

Inquadramento Tassonomico

Inquadramento Tassonomico LE RAZZE SUINE Inquadramento Tassonomico Suino domestico Classe Mammiferi Ordine Artiodattili Sottordine Suiformi Famiglia Suidi Genere Sus Specie scrofa domesticus Suinicoltura Italiana - peculiarità

Dettagli

Standard di razza. Dal sito ufficiale ANABORAPI FINALITA' DELLA SELEZIONE

Standard di razza. Dal sito ufficiale ANABORAPI FINALITA' DELLA SELEZIONE 1 Standard di razza FINALITA' DELLA SELEZIONE L'azione di miglioramento della razza bovina Piemontese riguarda la precocità intesa come conseguimento anticipato dell'età di macellazione, la velocità di

Dettagli

Scheda tecnica del D. Mandarino mutazione Guancia Nera

Scheda tecnica del D. Mandarino mutazione Guancia Nera D. Mandarino mutazione Guancia Nera Il fattore guancia nera determina la sostituzione della feomelanina con eumelanina nel disegno delle guance e dei fianchi nei maschi formando un tuttuno con il disegno

Dettagli

RICONOSCIMENTO E TRACCE. CORSO ACCOMPAGNATORI AL CAMOSCIO CALTRANO 2017 a cura di Gianluigi Mazzucco

RICONOSCIMENTO E TRACCE. CORSO ACCOMPAGNATORI AL CAMOSCIO CALTRANO 2017 a cura di Gianluigi Mazzucco RICONOSCIMENTO E TRACCE CORSO ACCOMPAGNATORI AL CAMOSCIO CALTRANO 2017 a cura di Gianluigi Mazzucco IL CAMOSCIO RICONOSCIMENTO E TRACCE TROFEO: nel maschio le stanghe sono generalmente sempre più grosse

Dettagli

POLLO Famiglia: : Galliformi Genere: Gallus Specie: gallus

POLLO Famiglia: : Galliformi Genere: Gallus Specie: gallus POLLO Famiglia: : Galliformi Genere: Gallus Specie: gallus Nome comune: Modenese Codice iscrizione Registro nazionale: Sinonimi accertati: pollo Modenese, Gallina Modenese, Fulva di Modena Sinonimie errate:

Dettagli

F.O.I. onlus - C.T.N. ONDULATI & PSITTACIDI P O L Y T E L I S CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE. p. swainsonii nessuna Ancestrale

F.O.I. onlus - C.T.N. ONDULATI & PSITTACIDI P O L Y T E L I S CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE. p. swainsonii nessuna Ancestrale P O L Y T E L I S 1 CLASSIFICAZIONE Ordine: Psittaciformes Famiglia: Psittacidae Sottofamiglia: Psittacinae Genere: Polytelis SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE p. swainsonii nessuna Ancestrale p. anthopeplus

Dettagli

F.O.I. onlus - C.T.N. ONDULATI & PSITTACIDI A G A P O R N I S 1 CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE. ablectanae essuna

F.O.I. onlus - C.T.N. ONDULATI & PSITTACIDI A G A P O R N I S 1 CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE. ablectanae essuna A G A P O R N I S 1 CLASSIFICAZIONE 1 Ordine: Famiglia: Sottofamiglia: Genere: Psittaciformes Psittacidae Psittacinae Agapornis SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE canus nessuna ablectanae essuna pullarius verde

Dettagli

CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO

CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO 2^ Parte Associazione di Volontariato del Cane Lupino del Gigante Località Costa de Grassi, Castelnovo

Dettagli

F.O.I. onlus - C.T.N. ONDULATI & PSITTACIDI A G A P O R N I S 1 CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE. ablectanae essuna.

F.O.I. onlus - C.T.N. ONDULATI & PSITTACIDI A G A P O R N I S 1 CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE. ablectanae essuna. A G A P O R N I S 1 CLASSIFICAZIONE 1 Ordine: Famiglia: Sottofamiglia: Genere: Psittaciformes Psittacidae Psittacinae Agapornis SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE canus nessuna ablectanae essuna lilianae verde

Dettagli

Scheda tecnica del D. Mandarino mutazione Topazio (ex Agata)

Scheda tecnica del D. Mandarino mutazione Topazio (ex Agata) Mandarino mutazione Topazio La mutazione causa la riduzione delle eumelanine sull intero fenotipo e delle feomelanine nel solo piumaggio del dorso-ali sia nei maschi che nelle femmine. La mutazione Topazio

Dettagli

L. R. N. 1/2008 TUTELA DEL PATRIMONIO DI RAZZE E VARIETÀ LOCALI DI

L. R. N. 1/2008 TUTELA DEL PATRIMONIO DI RAZZE E VARIETÀ LOCALI DI L. R. N. 1/2008 TUTELA DEL PATRIMONIO DI RAZZE E VARIETÀ LOCALI DI INTERESSE AGRARIO DEL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO SCHEDA TECNICA PER L ISCRIZIONE AL REPERTORIO (revisionata) TACCHINO DI PARMA E PIACENZA

Dettagli

B O L B O R H Y N C H U S

B O L B O R H Y N C H U S B O L B O R H Y N C H U S 1 CLASSIFICAZIONE Ordine: Famiglia: Sottofamiglia: Genere: Psittaciformes Psittacidae Psittacinae Bolborhynchus SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE Ferrugineifrons (Lawrence) nessuna

Dettagli

NYMPHICUS HOLLANDICUS

NYMPHICUS HOLLANDICUS NYMPHICUS HOLLANDICUS 1 CLASSIFICAZIONE Ordine: Famiglia: Sottofamiglia: Genere: Psittaciformes Psittacidae Psittacinae Nymphicus SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE hollandicus nessuna ancestrale pezzato cannella

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori CHABO

Associazione Lombarda Avicoltori  CHABO CHABO I GENERALITA Origine: Giappone. Uovo Peso minimo g. 28 Colore del guscio: da bianco crema a beige. Anello Gallo : 13 Gallina : 11 II TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE Pollo nano autentico tranquillo,

Dettagli

F.O.I. onlus - C.T.N. ONDULATI & PSITTACIDI A G A P O R N I S 4 CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE. verde scuro verde oliva

F.O.I. onlus - C.T.N. ONDULATI & PSITTACIDI A G A P O R N I S 4 CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE. verde scuro verde oliva A G A P O R N I S 4 CLASSIFICAZIONE 1 Ordine: Famiglia: Sottofamiglia: Genere: Psittaciformes Psittacidae Psittacinae Agapornis SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE nigrigenis verde verde scuro verde oliva pastello*

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori ORPINGTON

Associazione Lombarda Avicoltori  ORPINGTON ORPINGTON I GENERALITA Origine: Selezionata dall'inglese William Cook nel 1886. Il nome deriva dal villaggio dove viveva Cook. Selezionata incrociando differenti razze, quali, Minorca, Plymouth Rock e

Dettagli

ECOSISTEMA RISAIA TRYOPS CANCRIFORMIS IBIS SACRO D EGITTO BECCACCINO AIRONE CENERINO GALLINELLA DI RISAIA LIBELLULA PAVONCELLA ZANZARA

ECOSISTEMA RISAIA TRYOPS CANCRIFORMIS IBIS SACRO D EGITTO BECCACCINO AIRONE CENERINO GALLINELLA DI RISAIA LIBELLULA PAVONCELLA ZANZARA ECOSISTEMA RISAIA IBIS SACRO D EGITTO LIBELLULA BECCACCINO AIRONE CENERINO GALLINELLA DI RISAIA PAVONCELLA TRYOPS CANCRIFORMIS ZANZARA IBIS SACRO D EGITTO Uccello caratteristico, si presenta con un piumaggio

Dettagli

A G A P O R N I S - 4

A G A P O R N I S - 4 A G A P O R N I S - 4 1 CLASSIFICAZIONE Ordine: Famiglia: Sottofamiglia: Genere: Psittaciformes Psittacidae Psittacinae Agapornis SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE Nigrigenis Serie verde: verde (ancestrale),

Dettagli

CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO

CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO 6^ Parte Associazione di Volontariato del Cane Lupino del Gigante Località Costa de Grassi, Castelnovo

Dettagli

Schede tecniche INDIGENI ESOTICI IBRIDI. Diamante Mandarino mutazione topazio (ex agata) di G. Ficeti e M. Piccinini - foto di S.

Schede tecniche INDIGENI ESOTICI IBRIDI. Diamante Mandarino mutazione topazio (ex agata) di G. Ficeti e M. Piccinini - foto di S. Diamante Mandarino bruno topazio femmina Schede tecniche Diamante Mandarino mutazione topazio (ex agata) di G. Ficeti e M. Piccinini - foto di S. Giannetti e Foi La mutazione causa la riduzione delle eumelanine

Dettagli

CLUB ITALIANO DELLA COCINCINA ARGENTATA FRUMENTO E DORATA FRUMENTO

CLUB ITALIANO DELLA COCINCINA ARGENTATA FRUMENTO E DORATA FRUMENTO CLUB ITALIANO DELLA COCINCINA ARGENTATA FRUMENTO E DORATA FRUMENTO ARGENTATA FRUMENTO 1992 (D.Aschenbach) BELGIO (zilvertarwe; froment argentè) FRANCIA (froment argentè) GERMANIA (silber-weizenfarbig)

Dettagli

MODENESE O PAVULLO Famiglia: Bovidae Genere: Ovis Specie:

MODENESE O PAVULLO Famiglia: Bovidae Genere: Ovis Specie: MODENESE O PAVULLO Famiglia: Bovidae Genere: Ovis Specie: Nome comune: Modenese Codice iscrizione Registro nazionale: Sinonimi accertati: Emiliana di pianura, Balestra, Pavullese Sinonimie errate: Denominazioni

Dettagli

ASINO ROMAGNOLO Famiglia:Equidae Genere: Equus Specie: asinus

ASINO ROMAGNOLO Famiglia:Equidae Genere: Equus Specie: asinus ASINO ROMAGNOLO Famiglia:Equidae Genere: Equus Specie: asinus Nome comune: asino Romagnolo Sinonimi accertati: S: Alberto Sinonimie errate: Denominazioni dialettali locali Data inserimento nel repertorio:

Dettagli

Diamante Mandarino PETTO ARANCIO

Diamante Mandarino PETTO ARANCIO Diamante Mandarino PETTO ARANCIO Scheda tecnica del D. Mandarino mutazione Petto Arancio La mutazione Petto Arancio è un fattore a carattere recessivo che agisce principalmente sull eumelanina dei disegni

Dettagli

FCI Standard N 196 / BOLOGNESE

FCI Standard N 196 / BOLOGNESE FCI Standard N 196 / 20.04.1998 BOLOGNESE!"#$%"&&'#("$)**"$+()#,)-,$,.$/-)#%'+%"$!"%0'((.$12.3,.%'$)**$-"3#,'-$4565!5758/5!5759$ ORIGINE: Italia DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE:

Dettagli

DA LAVORO E PROMOZIONALI

DA LAVORO E PROMOZIONALI INDUMENTI DA LAVORO E PROMOZIONALI INDUMENTI DA LAVORO E PROMOZIONALI / 101 TUTA NOTTINGHAM Cod. A43007 Chiusura con cerniera centrale coperta, elastico in vita, inserto di colore giallo nelle maniche,

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE:

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: FCI Standard N 167 / 22.01.1999 COCKER AMERICANO ORIGINE: U.S.A. DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 17.05.1993 UTILIZZAZIONE: Cane da cerca e da compagnia CLASSIFICAZIONE F.C.I.: Gruppo

Dettagli

ARLECCHINO PORTOGHESE

ARLECCHINO PORTOGHESE ARLECCHINO PORTOGHESE Tipo: mesomorfo Canarino di razza pesante L Arlecchino portoghese (Arlequim Português in Lingua portoghese) rappresenta l evoluzione selettiva, avvenuta in cattività, dei vecchi canarini

Dettagli

CARS. tute per il settore automobilistico (meccanici, carrozieri, elettrauto)

CARS. tute per il settore automobilistico (meccanici, carrozieri, elettrauto) CARS tute per il settore automobilistico (meccanici, carrozieri, elettrauto) TUTA BREST AZZURRO ROYAL E CELESTE Cod. A42307 Chiusura con cerniera centrale coperta, elastico in vita, carré posteriore, collo

Dettagli

Anno d insediamento. N. riproduttori. Accessioni valutate. 1) Luoghi di conservazione ex situ: Incubatoi incaricati della moltiplicazione:

Anno d insediamento. N. riproduttori. Accessioni valutate. 1) Luoghi di conservazione ex situ: Incubatoi incaricati della moltiplicazione: COLOMBO REGGIANINO Famiglia: Genere: Columba Specie:livia Nome comune: Codice iscrizione Registro nazionale: Sinonimi accertati: Cravattato italiano, Reggianino Sinonimie errate: Denominazioni dialettali

Dettagli

Carduelis flammea cabaret (Archivio F.O.I.) ITALIANO

Carduelis flammea cabaret (Archivio F.O.I.) ITALIANO Carduelis flammea cabaret (Archivio F.O.I.) ITALIANO VERZELLINO SERINUS SERINUS Anello: A = 2,00 mm. (per l Italia anello A = 2,4 ) COLLO: SPALLE: SOPRAC Piccolo, corto, conico e grigio scuro Bruno scuro

Dettagli

Traduzione in italiano a cura del sig. Pietro Paolo Condo BOLOGNESE

Traduzione in italiano a cura del sig. Pietro Paolo Condo BOLOGNESE Traduzione in italiano a cura del sig. Pietro Paolo Condo FCI Standard N 196 - pubblicazione del 17.12.2015 in vigore dal 1 gennaio 2016 BOLOGNESE TRADUZIONE: Mrs. Peggy Davis. Rivisto da Renée Sporre-Willes.

Dettagli

F.O.I. onlus - C.T.N. ONDULATI & PSITTACIDI F O R P U S CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE

F.O.I. onlus - C.T.N. ONDULATI & PSITTACIDI F O R P U S CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE F O R P U S 1 CLASSIFICAZIONE Ordine: Famiglia: Sottofamiglia: Genere: Psittaciformes Aratingidae Forpinae Forpus (Boie) SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE coelestis (Linnè) nessuna ancestrale fulvo verde ala

Dettagli

MANTELLI DEI BOVINI. Importante carattere etnico con corrispondenze biunivoche. Valutare il colore del manto, del fiocco della coda, del musello

MANTELLI DEI BOVINI. Importante carattere etnico con corrispondenze biunivoche. Valutare il colore del manto, del fiocco della coda, del musello MANTELLI DEI BOVINI Importante carattere etnico con corrispondenze biunivoche. Valutare il colore del manto, del fiocco della coda, del musello MANTELLI SEMPLICI - bianco: peli bianchi, su pelle rosa:

Dettagli

NORME TECNICHE del Registro anagrafico delle razze bovine autoctone a limitata diffusione

NORME TECNICHE del Registro anagrafico delle razze bovine autoctone a limitata diffusione ALLEGATO 2 NORME TECNICHE del Registro anagrafico delle razze bovine autoctone a limitata diffusione Art. 1 1. La rispondenza agli standard di razza è verificata, secondo le modalità stabilite dall UC,

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori PADOVANA

Associazione Lombarda Avicoltori  PADOVANA PADOVANA I GENERALITA Origine: Italia. Razza molto antica, selezionata incrociando polli di campagna ciuffati. Uovo Peso minimo g. 50 Colore del guscio: bianco. Anello Gallo : 18 Gallina : 16 II TIPOLOGIA

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE:

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: FCI Standard n 335 / 09.02.2011 CANE DA PASTORE DELL ASIA CENTRALE ORIGINE: Russia (Regioni dell Asia Centrale) PATROCINIO: Russia DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 13.10.2010 UTILIZZAZIONE:

Dettagli

Terminologia appropriata!

Terminologia appropriata! INTRODUZIONE Cinognostica = scienza che valuta le razze canine a partire dal loro fenotipo (interazione genotipo-ambiente): - morfologia (valutazione morfologica) - fisiologia (valutazione funzionale)

Dettagli

PECORA CORNELLA BIANCA Famiglia:Bovidae Genere: Ovis Specie:

PECORA CORNELLA BIANCA Famiglia:Bovidae Genere: Ovis Specie: PECORA CORNELLA BIANCA Famiglia:Bovidae Genere: Ovis Specie: Nome comune: Cornella Sinonimi accertati: Sinonimie errate: Denominazioni dialettali locali Data inserimento nel repertorio: Az. Agr Accessioni

Dettagli

CAPRIOLO. Famiglia: CERVIDE, quindi con PALCHI caduchi annualmente e PLENICORNI.

CAPRIOLO. Famiglia: CERVIDE, quindi con PALCHI caduchi annualmente e PLENICORNI. CAPRIOLO Famiglia: CERVIDE, quindi con PALCHI caduchi annualmente e PLENICORNI. DIMORFISMO SESSUALE: solo il maschio è dotato di palchi che cadono in autunno, ricrescono in velluto in inverno (febbraio-marzo)

Dettagli

CLUB ITALIANO DELLA COCINCINA BOBTAIL

CLUB ITALIANO DELLA COCINCINA BOBTAIL CLUB ITALIANO DELLA COCINCINA BOBTAIL STORIA DELLA BOBTAIL COMPARSA: probabilmente 1990 presso l'allevamento di Aschenbach Dieter, i soggetti vennero ceduti dopo poco (1992) a Horst Bastian che diede il

Dettagli

NORME TECNICHE del Registro Anagrafico delle razze bovine autoctone a limitata diffusione

NORME TECNICHE del Registro Anagrafico delle razze bovine autoctone a limitata diffusione ALLEGATO 2 NORME TECNICHE del Registro Anagrafico delle razze bovine autoctone a limitata diffusione Art.1 1. La rispondenza agli standard di razza è verificata, secondo le modalità stabilite dall UC,

Dettagli

TACCHINO. Sinonimi accertati: Tacchino di Romagna Sinonimie errate: Denominazioni dialettali locali Data inserimento nel repertorio:

TACCHINO. Sinonimi accertati: Tacchino di Romagna Sinonimie errate: Denominazioni dialettali locali Data inserimento nel repertorio: Famiglia:Galliformi Nome comune: Tacchino Romagnolo Sinonimi accertati: Tacchino di Romagna Sinonimie errate: Denominazioni dialettali locali Data inserimento nel repertorio: Accessioni valutate Az. Agr

Dettagli

SEGUGIO SVIZZERO DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD DI ORIGINE IN VIGORE : 28.11.2001.

SEGUGIO SVIZZERO DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD DI ORIGINE IN VIGORE : 28.11.2001. 1 Standard FCI n 59 / 28.06.2002 / I SEGUGIO SVIZZERO ORIGINE : Svizzera. DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD DI ORIGINE IN VIGORE : 28.11.2001. UTILIZZO : Cane di taglia media della petite venerie utilizzato

Dettagli

A G A P O R N I S CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE. verde scuro. verde oliva. pastello verde. pastello verde scuro. pastello verde oliva

A G A P O R N I S CLASSIFICAZIONE SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE. verde scuro. verde oliva. pastello verde. pastello verde scuro. pastello verde oliva 1 A G A P O R N I S CLASSIFICAZIONE Ordine: Famiglia: Sottofamiglia: Genere: Psittaciformes Psittacidae Psittacinae Agapornis SPECIE SOTTOSPECIE MUTAZIONE nigrigenis verde verde scuro verde oliva pastello

Dettagli

Classificazione tassonomica dei suini allevati

Classificazione tassonomica dei suini allevati Classificazione tassonomica dei suini allevati regno phylum classe ordine famiglia genere specie Animalia Chordata Mammalia Artiodactyla Suidae Sus Sus scrofa Cinghiale europeo Domesticazione + miglioramento

Dettagli

INVERTEBRATI DA CERCARE NEL PARCO ADDA SUD

INVERTEBRATI DA CERCARE NEL PARCO ADDA SUD INVERTEBRATI DA CERCARE NEL PARCO ADDA SUD 21 gennaio 2004 Lycaena dispar (Haworth, 1803) Licena dispari Zone umide di pianura (prati umidi, paludi, acquitrini) dal livello del mare a 400 m di altezza.

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE:

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: FCI Standard N 59 / 28.06.2002 SEGUGI SVIZZERI ORIGINE: Svizzera DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 28.11.2001 UTILIZZAZIONE: cane da caccia a tiro; è generalmente utilizzato sulla

Dettagli

ANATOMIA di SUPERFICIE. Prof. Michela Battistelli

ANATOMIA di SUPERFICIE. Prof. Michela Battistelli ANATOMIA di SUPERFICIE Prof. Michela Battistelli Conoscenze e abilità da conseguire Al termine del corso lo studente conoscerà le strutture anatomiche rilevabili sulla superficie corporea per una migliore

Dettagli

La scelta delle madri e delle capretteda rimonta

La scelta delle madri e delle capretteda rimonta Gestione della riproduzione ovina e caprina Trento -31 Maggio 2016 La scelta delle madri e delle capretteda rimonta Guido Bruni Quante caprette da rimonta e quante madri? Bisogna tener conto della riforma

Dettagli

L. R. N. 1/2008 TUTELA DEL PATRIMONIO DI RAZZE E VARIETÀ LOCALI DI

L. R. N. 1/2008 TUTELA DEL PATRIMONIO DI RAZZE E VARIETÀ LOCALI DI L. R. N. 1/2008 TUTELA DEL PATRIMONIO DI RAZZE E VARIETÀ LOCALI DI INTERESSE AGRARIO DEL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO SCHEDA TECNICA PER L ISCRIZIONE AL REPERTORIO (revisionata) TACCHINO ROMAGNOLO RER

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 08.01.1998. CLASSIFICAZIONE F.C.I. Gruppo 7 Cani da ferma Sezione 1.1.

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 08.01.1998. CLASSIFICAZIONE F.C.I. Gruppo 7 Cani da ferma Sezione 1.1. FCI Standard N 281/ 12.10.1998 GAMMEL DANSK HØNSEHUND ORIGINE: Danimarca DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 08.01.1998 UTILIZZAZIONE: Cane da piuma polivalente CLASSIFICAZIONE F.C.I.

Dettagli

PECORA CORNIGLIESE Famiglia: Bovidae Genere: Ovis Specie:

PECORA CORNIGLIESE Famiglia: Bovidae Genere: Ovis Specie: PECORA CORNIGLIESE Famiglia: Bovidae Genere: Ovis Specie: Nome comune: Cornigliese Sinonimi accertati: del Corniglio Sinonimie errate: Denominazioni dialettali locali Data inserimento nel repertorio: Az.

Dettagli

Tierpark-Rallye - Lösung

Tierpark-Rallye - Lösung Schul- und Arbeitsmaterial: Arbeitsblatt Seite 1/1 Questa versione del Tierpark-Rally è stata creata per le classi di quinta e sesta, anche possibile per la settima classe. Copre tutto il Tierpark senza

Dettagli

NORME TECNICHE DI SELEZIONE

NORME TECNICHE DI SELEZIONE NORME TECNICHE DI SELEZIONE CAPITOLO PRIMO ART. 1 FINALITA' DELLA SELEZIONE La selezione del bestiame bufalino ha come obiettivo la produzione di soggetti di buona mole, statura e peso, di costituzione

Dettagli

COCKER SPANIEL INGLESE. L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza.

COCKER SPANIEL INGLESE. L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. FCI Standard N 5 / 23.11.2012 COCKER SPANIEL INGLESE M.Davidson, illustr. NKU Picture Library L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. 2 LINGUA ORIGINALE FCI DI TRADUZIONE:

Dettagli