Specialista in psichiatria e psicoterapia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Specialista in psichiatria e psicoterapia"

Transcript

1 SIWF ISFM Specialista in psichiatria e psicoterapia inc. formazione approfondita in - gerontopsichiatria e gerontopsicoterapia, - psichiatria di consulenza e liaison Programma di perfezionamento professionale del 1 luglio 2009 (ultima revisione: 31 ottobre 2013) Accreditato dal Dipartimento federale dell interno: 1 settembre 2011 SIWF Schweizerisches Institut für ärztliche Weiter- und Fortbildung ISFM Institut suisse pour la formation médicale postgraduée et continue FMH Elfenstrasse 18 Postfach Bern 15 Telefon Fax

2 Specialista in psichiatria e psicoterapia Programma di perfezionamento professionale 1. Generalità 1.1 Definizione della disciplina La disciplina psichiatria e psicoterapia è quella parte della medicina che si occupa della diagnostica, del trattamento e della prevenzione, nonché della ricerca scientifica di disturbi e di malattie psichiche. La struttura e il funzionamento della psiche sono strettamente connessi con l ambiente sociale e i processi biologici corporali; questi cambiano continuamente sotto l influenza di processi intra-psichici coscienti e incoscienti. Ne consegue che la psichiatria e la psicoterapia si occupano dei fenomeni sia a livello intra-psichico, che a livello sociale e biologico. I diversi modelli e le varie teorie della psichiatria e psicoterapia evolvono e si modificano come le scienze naturali e umane da cui sono derivate. In un rapporto dialettico con la soggettività della situazione terapeutica, l oggettività scientifica del lavoro clinico e lo scambio interdisciplinare vengono promossi. Tra le offerte di trattamento, la psicoterapia riveste un importanza particolare a causa della sua grande adattabilità alla soggettività e alla complessità dell essere umano e della sua psiche. Da qui deriva anche il titolo congiunto di psichiatria e psicoterapia. 1.2 Obiettivo del perfezionamento professionale Il perfezionamento professionale che porta al titolo di specialista * in psichiatria e psicoterapia mira a dare al medico le competenze necessarie per riconoscere, comprendere, trattare e prevenire i disturbi e le malattie psichiche in modo indipendente e responsabile. Durante tutta la sua attività professionale lo specialista in psichiatria e psicoterapia s impegna ad agire secondo principi etici. Lo specialista in psichiatria e psicoterapia si serve della comprensione che ha dell essere umano malato nella sua psiche per costruire con il paziente un alleanza terapeutica duratura e applicare un trattamento adeguato che permetta al malato di sviluppare la sua autonomia. Egli rispetta l integrità psichica e fisica del suo paziente e si guarda bene dall abusare del rapporto di dipendenza che si può sviluppare tra loro. Conosce i suoi limiti; è capace di controllare in modo adeguato e ponderato la carica emozionale della sua relazione con il paziente. La solida formazione che ha acquisito in psicoterapia - conformemente al doppio titolo - lo aiuta a soddisfare questa esigenza. Egli è un generalista in psichiatria e psicoterapia che ha assimilato delle nozioni teoriche e si è appropriato le tecniche diagnostiche e terapeutiche nelle tre orientazioni, quella psicologica, quella sociale e quella biologica. Egli riesce ad integrare in modo significativo nella sua pratica gli approcci diversi delle tre orientazioni. Nel corso del perfezionamento professionale ha acquisito competenze in diversi tipi di compiti, campi d attività e istituti della psichiatria e psicoterapia ed ha così acquisito la capacità di assumersi la responsabilità di porre una diagnosi, di formulare un indicazione terapeutica e di trattare pazienti psichiatrici di ogni tipo. A partire dalle sue conoscenze di base in psichiatria e psicoterapia generale, il candidato al titolo di specialista è in grado di decidere, nel corso del suo curricolo di perfezionamento professionale, quale aspetto della sua disciplina approfondire più particolarmente. Egli si darà da * Questo programma di perfezionamento professionale si applica nella stessa misura sia ai medici di sesso femminile che maschile. Per semplificarne la lettura, utilizzeremo in tutto il testo solo la designazione maschile. Ringraziamo le lettrici per la loro comprensione. SIWF ISFM 2 / 19

3 fare, nel corso di tutta la sua vita professionale, per perfezionare e aggiornare continuamente sia le sue conoscenze che le sue tecniche, tanto in psichiatria e psicoterapia generali quanto nel campo particolare su cui avrà scelto di mettere l accento. Gli approcci terapeutici della psichiatria e psicoterapia comprendono il colloquio medico, il trattamento psichiatrico psicoterapeutico integrato (TPPI), la psicoterapia in senso stretto, la farmacoterapia e altri approcci biologici, nonché la socioterapia. Il colloquio medico, che è la base di ogni attività clinica medica, è usato dallo specialista in psichiatria e psicoterapia in modo cosciente e professionale come mezzo per costruire una relazione terapeutica con il paziente. Il TPPI associa l approccio psicoterapeutico, biologico e psicosociale e gli elementi terapeutici. La psicoterapia in senso stretto si avvale di metodi riconosciuti la cui efficacia è validata empiricamente, cioè approcci che si basano su dei modelli psicoanalitici, sistemici o cognitivi comportamentali. Il perfezionamento professionale in psicoterapia si svolge nell ambito di un progetto integrato, cioè la teoria, la supervisione e l esperienza terapeutica personale devono essere organizzate e strutturate in conformità al metodo scientificamente fondato che è stato scelto. Conformemente al doppio titolo mirato, bisogna curare durante tutta la durata del perfezionamento professionale specifico un buon equilibrio tra gli elementi psichiatrici e psicoterapeutici. Lo specialista in psichiatria e psicoterapia si impegna a collaborare con i colleghi di altre discipline mediche, con i membri di altre professioni della salute così come con le autorità civili e giudiziarie, al fine di aiutarli, con i suoi consigli, nell espletamento dei loro compiti. A questo scopo dispone di alcune conoscenze di base concernenti il loro ambito professionale. Si impegna costantemente ad acquisire e approfondire conoscenze in salute pubblica e economia della salute. 2. Durata, struttura e disposizioni complementari 2.1 Durata e struttura del perfezionamento professionale Il perfezionamento professionale dura sei anni e si suddivide come segue: - 5 anni di perfezionamento professionale specifico (cifra 2.2) - 1 anno di perfezionamento professionale clinico non specifico (cifra 2.3) Il perfezionamento professionale è strutturato con dei moduli, si compone di un modulo di base e uno d approfondimento. Il modulo di base comprende: a) tre anni d attività specifica per acquisire le competenze di base b) un anno d attività opzionale (perfezionamento non specifico) c) un perfezionamento professionale teorico: 240 crediti d insegnamento di base inclusa l introduzione alla psicoterapia (cifra 2.2.2, cpv. 2, let. a). Il modulo d approfondimento comprende: a) 2 anni d attività specifica b) un perfezionamento professionale teorico: 360 crediti a libera scelta per l approfondimento del perfezionamento professionale teorico e la conclusione della formazione in psicoterapia in senso stretto (cifra 2.2.2, cpv. 2, let. b e c) Il modulo d approfondimento si conclude con la seconda parte dell esame di specialista (cifra 4.4.2). Le esigenze di perfezionamento riguardo alle supervisioni, l attività di perito e l esperienza terapeutica personale sono suddivise sui due moduli (cifre 2.2.3, e 2.2.5). SIWF ISFM 3 / 19

4 2.2 Perfezionamento professionale specifico Il perfezionamento professionale specifico è strutturato come segue: - 2 anni di psichiatria ospedaliera (A, B, C), di cui almeno 1 anno in un servizio di psichiatria generale acuto (categoria A) - 2 anni di psichiatria ambulatoriale (A, B, C), di cui almeno 1 anno in un servizio ambulatoriale di psichiatria generale (categoria A) - 1 anno opzionale di formazione specifica: oltre al perfezionamento professionale in un centro ospedaliero o ambulatoriale psichiatrico psicoterapeutico è pure riconosciuto un perfezionamento professionale in psichiatria e psicoterapia dell'infanzia e dell adolescenza, un attività di ricerca (cifra 2.4.1) o di assistentato in uno studio medico (cifra 2.4.2). Almeno 6 mesi del perfezionamento devono essere svolti in un centro di perfezionamento riconosciuto con pazienti di gerontopsichiatria, sia in un centro di psichiatria generale integrata di categoria A o B oppure in un centro di categoria C con la sezione specializzata di gerontopsichiatria e gerontopsicoterapia. Si riconoscono al massimo 3 anni di perfezionamento svolto nei centri di perfezionamento professionale di categoria C (sezioni specializzate). Almeno 1 anno di perfezionamento specifico deve essere svolto in un secondo centro di perfezionamento posto sotto la direzione di un altro responsabile. Previa richiesta del responsabile del centro di perfezionamento universitario interessato, la Commissione dei titoli (CT) può autorizzare il candidato al titolo di specialista impegnato in una carriera universitaria a svolgere tutto il suo perfezionamento professionale specifico nello stesso centro Perfezionamento professionale teorico Il perfezionamento professionale teorico in psichiatria e psicoterapia comprende 600 crediti il cui contenuto è definito nel catalogo degli obiettivi del perfezionamento (cifra 3.1). Un credito corrisponde a minuti. I crediti possono essere acquisiti con dei corsi (di presenza o e- learning), con dei seminari o sotto forma di lavori scritti. Il riconoscimento dei crediti spetta alla Società svizzera di psichiatria e psicoterapia (SSPP) che pubblica la lista delle offerte di perfezionamento riconosciute sul suo sito internet. Il candidato al titolo di specialista deve certificare di aver svolto il seguente perfezionamento: a) 240 crediti d insegnamento di base nell ambito delle offerte del raggruppamento regionale di centri di perfezionamento, compresa l introduzione ai tre modelli della psicoterapia (modello psicoanalitico, sistemico, cognitivo-comportamentale) di 12 crediti ognuno. b) 180 crediti di perfezionamento per l approfondimento in psicoterapia in senso stretto in uno dei tre modelli, svolto nell ambito dell offerta del raggruppamento regionale di centri di perfezionamento o in un istituto di psicoterapia. c) 180 crediti d approfondimento delle conoscenze psichiatriche psicoterapeutiche ottenuti partecipando a delle sessioni di perfezionamento riconosciuto (seminari, congressi, workshops, ecc). In questo contesto, il candidato deve certificare di aver partecipato almeno una volta a un congresso annuale della Società svizzera di psichiatria e psicoterapia. Il riconoscimento dei raggruppamenti regionali di centri di perfezionamento professionale e degli istituti di psicoterapia spetta alla SSPP (cfr. allegato 1) Supervisioni Forma e durata delle supervisioni Il candidato deve certificare le seguenti supervisioni: ore di supervisione del TPPI (cifra ) ore di supervisione di psicoterapia in senso stretto (cifra ) - 30 ore di supervisione di perfezionamento professionale (cifra ) SIWF ISFM 4 / 19

5 Un ora di supervisione dura da 45 a 60 minuti (durata analoga a quella dei crediti di perfezionamento professionale teorico). Al termine della supervisione di un candidato, il supervisore svolge con lui un colloquio di valutazione e conferma la riuscita della sua partecipazione alla supervisione nel logbook. Le qualifiche dei supervisori sono precisate sotto la cifra Supervisione del TPPI La supervisione psichiatrica-psicoterapeutica riguarda i trattamenti psichiatrici-psicoterapeutici integrati (TPPI) svolti in ambito ospedaliero e ambulatoriale. Il quadro della supervisione psichiatrica-psicoterapeutica integrata è definito come segue: - supervisione individuale; - supervisione in piccoli gruppi (al massimo 5 partecipanti); - esplorazione in comune e discussione su un paziente, una coppia o una famiglia con il supervisore; - discussione del caso con o senza la presenza del paziente. Le visite e le riunioni di gruppo non sono riconosciute. Il quadro è fissato dal supervisore Supervisione di psicoterapia in senso stretto. Il quadro delle supervisioni di psicoterapia in senso stretto è definito come segue: - supervisione individuale* (almeno 30 ore); - supervisione in piccoli gruppi (al massimo 120 ore; al massimo 5 partecipanti). Le 150 ore di supervisione psicoterapeutica si riferiscono a un minimo di 300 sedute di psicoterapia certificate, di cui almeno due terapie lunghe con una durata minima di 40 sedute ognuna. Dato che la supervisione è un elemento centrale del perfezionamento professionale, almeno 100 ore di supervisione certificata devono riguardare il modello che il candidato ha scelto di approfondire (cfr. cifra 2.2.2, cpv. 2, let. b). Nel quadro della supervisione psicoterapeutica, il candidato deve cambiare almeno una volta di supervisore Supervisione del perfezionamento professionale La supervisione del perfezionamento è centrata sulla persona del candidato nel suo sviluppo specifico, professionale e personale e si svolge nel quadro di sedute individuali (coaching personale). Si tratta di una «ora protetta» il cui contenuto è definito assieme al candidato. Ha luogo almeno 6 volte all anno, pertanto bisogna certificare, in totale, almeno 30 supervisioni di perfezionamento professionale. Le qualifiche dei supervisori del perfezionamento professionale sono precisate sotto la cifra Attività di perito Il candidato deve procedere, sotto la supervisione adeguata, ad almeno 5 perizie di diritto penale, civile o di diritto assicurativo. Il perito non può essere contemporaneamente il medico curante della persona sottoposta a perizia. Il mandato di perizia deve venire da un organismo pubblico autorizzato in merito ed essere recapitato per scritto al responsabile del centro di perfezionamento professionale. Il * La supervisione diretta svolta con l ausilio di uno specchio monodirezionale o con una trasmissione diretta per video è riconosciuta come supervisione individuale. SIWF ISFM 5 / 19

6 supervisore della perizia certifica al candidato lo svolgimento corretto della perizia. In caso di dubbi, la Commissione dei titoli ha il diritto di prendere visione del mandato di perizia e della perizia per decidere se può riconoscerla. Le qualifiche dei supervisori delle perizie sono precisati sotto la cifra Esperienza terapeutica personale L esperienza terapeutica personale deve essere svolta secondo un modello psicoterapeutico riconosciuto. Comprende almeno 80 ore. Le qualifiche del terapeuta istruttore corrispondono a quelle di un supervisore in psicoterapia (cfr. cifra 5.9). 2.3 Perfezionamento professionale non specifico Il perfezionamento professionale seguito durante un anno in un altra disciplina clinica ha per scopo di trasmettere al candidato delle conoscenze di base teoriche oltre a delle competenze pratiche in attività mediche di medicina somatica (cifra ). Il candidato deve svolgere il suo anno di perfezionamento non specifico, secondo possibilità, in una delle seguenti discipline: medicina generale, medicina interna, neurologia, geriatria, ginecologia e ostetricia, chirurgia, medicina fisica e riabilitazione o reumatologia. Non sono riconosciute in questo contesto: patologia, farmacologia e tossicologia cliniche, medicina farmacologica, medicina legale, radiologia, medicina nucleare, genetica medica, prevenzione e salute pubblica. 2.4 Disposizioni complementari Attività di ricerca La ricerca clinica in psichiatria e psicoterapia svolta in un centro di perfezionamento dotato dell infrastruttura adeguata o nel quadro di un programma MD-PhD è riconosciuta come opzione specifica fino ad un anno Assistentato in uno studio medico Un attività d assistentato presso uno specialista in psichiatria e psicoterapia con uno studio privato (assistentato in uno studio medico) autorizzato a formare assistenti, può essere riconosciuta come opzione specifica fino ad un anno (cifra 5.8) Lavoro a tempo parziale Tutto il perfezionamento professionale può essere effettuato a tempo parziale (con un tasso di occupazione di almeno 50%) (art. 32 RPP) Logbook Per certificare il raggiungimento degli obiettivi di perfezionamento professionale, il candidato tiene regolarmente un registro della sua formazione (logbook) che indica gli obiettivi e nel quale certifica tutte le sue attività di perfezionamento (compreso il perfezionamento teorico, le supervisioni, le perizie, la propria esperienza professionale terapeutica, ecc.) Il candidato allega alla richiesta del titolo di specialista una copia del suo logbook. La valutazione del candidato avviene continuamente lungo tutto il percorso delle sue attività cliniche (valutazione formativa). 3. Contenuto del perfezionamento professionale (catalogo degli obiettivi del perfezionamento) Il perfezionamento professionale accorda una parte equivalente alle dimensioni psichica, sociale e biologica della psichiatria e psicoterapia. Prende in considerazione in misura equilibrata sia le conoscenze teoriche che le competenze pratiche. SIWF ISFM 6 / 19

7 3.1 Conoscenze teoriche Conoscenze di base di discipline collegate e vicine - Conoscenze di base in psicologia e psicopatologia dello sviluppo - Conoscenze di base della nosologia in medicina interna e in neurologia nonché delle diagnosi nella medicina d urgenza - Conoscenze di base in neurobiologia, neurofisiologia e neuropsicologia - Conoscenze di base in fisiologia del sonno - Conoscenze di base in psicologia generale (cognizione, emozione, apprendimento, motivazione, comportamento, ecc.) - Conoscenze di base in psicologia famigliare, compreso lo sviluppo del comportamento sessuale - Conoscenze di base dei tests psicologici e neuropsicologici (screening di disturbi cognitivi, indicazioni, valutazioni, ecc.) - Conoscenze di base delle procedure psicometriche e psicopatometriche - Conoscenze di base in genetica psichiatrica - Conoscenze di base in diagnostica radiologica ed elettrofisiologica - Conoscenze di base in diagnostica di laboratorio ed in tossicologia Psichiatria e psicoterapia generale Basi della psichiatria - Storia della psichiatria e della psicopatologia - Basi filosofiche ed epistemologiche della psichiatria - Psicopatologia generale e speciale - Nosologia generale dei disturbi psichiatrici - Classificazioni internazionali (ICD CIM, DSM) - Epidemiologia dei disturbi psichici - Prevenzione dei disturbi psichici Conduzione di un colloquio medico, nonché valutazione e trattamento psichiatricopsicoterapeutico integrato - Relazione paziente medico e conduzione di un colloquio medico con attenzione alla dinamica del transfert e del contro-transfert - Valutazione psichiatrica-psicoterapeutica integrata - Trattamento combinato psicoterapia e farmacoterapia Psicoterapia in senso stretto - Posa dell indicazione alla psicoterapia - Modelli specifici: terapie di orientazione psicanalitica, terapia cognitivo-comportamentale, terapia di gruppo, di coppia, di famiglia (procedimento sistemico), procedimenti orientati sul corpo, compresi metodi di rilassamento e metodi umanistici - Procedimenti specifici alle sindromi, per es. disturbi ansiosi, disturbi ossessivi-compulsivi, disturbi dell alimentazione, disturbi della personalità, disturbi sessuali, dipendenze da sostanze psicoattive, disturbi postraumatici da stress, disturbi somatoformi, interventi in caso di crisi, aiuto alle vittime - Valutazione della psicoterapia e ricerca in psicoterapia Farmacoterapia e altri metodi di trattamento biologici - Psicofarmacoterapia generale (farmacocinetica, interazioni ed effetti collaterali clinicamente rilevanti, in particolare in caso di automedicazione e comedicazione, così come la considerazione dell età e delle insufficienze d organo nella posologia), compresa la sua utilità terapeutica (rapporto costo/beneficio) - Altri processi biologici quali la deprivazione di sonno, la terapia della luce, la sismoterapia, etc. - Conoscenza delle basi legali concernenti la prescrizione di medicamenti (legge sui medicamenti, legge sugli stupefacenti, legge sull assicurazione malattia e le principali ordinanze relative alla legge sull assicurazione malattia e l utilizzo dei medicamenti, in particolare la lista delle specialità) SIWF ISFM 7 / 19

8 - Conoscenze del sistema di controllo dei medicamenti in Svizzera e delle basi etiche ed economiche da considerare in questo contesto Trattamenti sociopsichiatrici - Sociologia, psicologia sociale (classi sociali, minoranze, problemi di migrazione, aspetti transculturali, etc.), teoria dei sistemi (sistemi sociali e loro regolazione) - Istituzioni sociopsichiatriche (infrastrutture, equipaggiamento per l accoglienza temporanea o a tempo parziale, psichiatria della comunità, psichiatria di settore) - Metodi specifici del trattamento sociopsichiatrico; riabilitazione, socioterapia, terapia di milieu, ergoterapia, lavoro con i parenti, trattamento psichiatrico in comunità, intervento di crisi in psichiatria sociale e di comunità - Riabilitazione psichiatrica: concetti, diagnostica funzionale e pianificazione della riabilitazione; case management, consiglio e sostegno istituzionale per tappe, allenamenti, psicoeducazione, gruppi di autoaiuto, gruppi di parenti, integrazione tramite il lavoro - Conoscenze nel campo della valutazione della capacità o dell incapacità lavorativa così come concernenti le misure professionali dell assicurazione invalidità e della SUVA (cassa nazionale degli infortuni) Psichiatria d urgenza e interventi di crisi - Basi delle misure d urgenza in medicina - Diagnosi e trattamento delle urgenze psichiatriche (stati d agitazione, stati confusionali, etc.) - Riconoscimento e presa a carico di un comportamento suicidale - Concetti di intervento di crisi Etica medica - Storia dell etica medica - Conoscenza dei principi importanti dell etica medica - Applicazione autonoma degli strumenti facilitanti una presa di decisione etica - Gestione autonoma di problemi etici nelle situazioni tipiche (p. es. informazione del paziente prima di un intervento, ricerca scientifica sull essere umano, comunicazione di diagnosi, relazioni di dipendenza, privazione della libertà, messa sotto tutela, decisioni in situazioni terminali, accompagnamento in situazioni terminali) Economia della salute - Conoscenza delle nozioni importanti in economia della salute e degli aspetti socioeconomici della salute pubblica - Gestione autonoma dei problemi economici - Utilizzo ottimale dei mezzi a disposizione nel rispetto delle basi legali - Gestione (management) nelle istituzioni psichiatriche e psicoterapeutiche - Garanzia della qualità delle cure psichiatriche Ricerca clinica - Principi della medicina basata sull evidenza (informazione sullo stato attuale delle linee guida (guidelines), valutazione critica delle pubblicazioni scientifiche) - Quesiti e metodologia nella ricerca psichiatrica e psicoterapeutica - Ricerca, acquisizione e interpretazione di conoscenze scientifiche Sicurezza dei pazienti - Conoscenze dei principi di gestione della sicurezza in caso di esame e trattamento di persone malate e in buona salute - Competenze nella gestione dei rischi e delle complicazioni. Queste conoscenze e competenze comprendono tra l altro il depistaggio ed il controllo di situazioni che presentano un rischio aumentato di eventi avversi SIWF ISFM 8 / 19

9 3.1.3 Settori specializzati e Psichiatria e psicoterapia dell infanzia e dell adolescenza Gerontopsichiatria e gerontopsicoterapia - Esame clinico del paziente psichiatrico anziano tenendo in considerazione i deficit neuropsicologici - Diagnosi e trattamento dei disturbi psichici dell età avanzata - Riabilitazione dei pazienti psichiatrici anziani e metodi di trattamento specifici al milieu - Trattamento dei disturbi del comportamento nelle persone colpite da demenza - Trattamento e profilassi degli stati confusionali acuti dell età avanzata - Caratteristiche della psicoterapia delle persone anziane - Farmacodinamica e farmacoterapia specifiche delle persone anziane - Sistemi di cura psichiatrica specifici per l età avanzata - Aspetti legali ed etici della psichiatria della persona anziana Psichiatria di consulenza-liaison, psicosomatica - Caratteristiche dell esame e della diagnostica psichiatrica nell ambito di un servizio di psichiatria di consultazione-liaison (compresa l attività al letto del malato e lo screening) - Strumenti di documentazione specifici al servizio di psichiatria di consultazione-liaison - Ruolo del consulente psichiatrico e psichiatria di liaison nel contesto medico: responsabilità e limiti, analisi sistemica della situazione di consulente e dell attività di liaison - Particolarità della relazione medico-paziente nell ambito di un servizio di psichiatria di consulenza-liaison - Gestione delle situazioni di crisi specifiche in un servizio di psichiatria di consulenza-liaison (tentativi di suicidio, aggressioni, vittime di incidenti o di violenza) - Approcci diagnostici e terapeutici nell ambito di consulenze interdisciplinari specializzate (dolore, gastric banding, oncologia, disturbi delle funzioni sessuali, etc.) - Conoscenze approfondite dei quadri clinici tipici incontrati nell ambito del servizio di psichiatria di consulenza-liaison: disturbi somoatoformi, disturbi dell alimentazione, stati confusionali, disturbi post-traumatici da stress, disturbi dissociativi, etc. - Interazioni psicosomatiche e somatopsichiche, strategie e risorse di salutogenesi, medicina del comportamento, salutogenesi - Effetti della malattia somatica, del trattamento somatico e dell ospedalizzazione sulla psiche (aspetto somatopsichico) - Organizzazione e controllo della qualità dei servizi di psichiatria di consulenza-liaison e delle unità medico-psichiatriche - Aspetti etici e legali dell attività della psichiatria di consulenza-liaison Psichiatria e psicoterapia delle dipendenze - Concetti biologici, psicologici e sociologici della dipendenza - Basi della farmacologia e della tossicologia delle sostanze provocanti la dipendenza - Trattamento biologico delle intossicazioni acute, delle sindromi astinenziali e delle loro complicazioni psichiche - Trattamento delle dipendenze non legate a sostanze (gioco, internet, etc.) - Trattamento psico- e socioterapeutico di una dipendenza e riabilitazione in funzione dell età e del contesto socioculturale - Diagnostica e trattamento delle malattie psichiatriche concomitanti («pazienti presentanti una doppia diagnosi») - Misure di prevenzione e conoscenza delle istituzioni terapeutiche specifiche per le dipendenze - Aspetti etici e legali del trattamento delle dipendenze Psichiatria legale (forense) - Disposizioni legali importanti per la psichiatria legale contenuti nel Codice penale, nel Codice civile, nella Legge sulla circolazione stradale e nel diritto assicurativo - Criteri di valutazione della capacità di discernimento e dell imputabilità penale - Condizioni per adottare dei provvedimenti - Criteri per giudicare l idoneità alla guida SIWF ISFM 9 / 19

10 Psichiatria e psicoterapia dell infanzia e dell adolescenza - Valutazione e diagnosi nei bambini e negli adolescenti - Prevenzione presso i bambini e gli adolescenti - Aspetti psico- e socioterapeutici specifici all infanzia ed all adolescenza - Aspetti psicofarmacologici specifici all infanzia ed all adolescenza 3.2 Competenze pratiche Attitudini e capacità in generale - s impegna nel rispetto di un comportamento etico durante tutta la sua attività professionale. Rispetta gli aspetti etici relativi alla vita umana e all integrità psichica e fisica del paziente e del suo ambiente; - s appoggia sulla propria personalità per capire il vissuto psichico dell altro e per costruire la relazione terapeutica; sa provare empatia per il paziente, riflettere sulla relazione terapeutica e mantenere una distanza terapeutica; - padroneggia diversi modi per condurre un colloquio e li applica con discernimento: domande aperte e chiuse, ascolto attivo, empatia; - sa stabilire un contatto con il paziente e con le persone del suo ambiente e dare le informazioni necessarie in un linguaggio comprensibile e adatto alla personalità del suo interlocutore; - è capace di consigliare e sostenere il paziente e le persone del suo ambiente; - prende attivamente parte alla prevenzione delle malattie psichiatriche; - è capace di lavorare sia in modo indipendente che in un gruppo multidisciplinare, di farsi consigliare da colleghi anche di un altra disciplina e di collaborare con altri gruppi di specialisti; - tiene conto dei diversi aspetti, anche economici, del sistema globale della salute Consulto psichiatrico-psicoterapeutico integrato - è in grado di effettuare una valutazione psichiatrica approfondita comprendente il primo colloquio, l anamnesi, l esame clinico psicopatologico e fisico ed in particolare l esame neurologico; - distingue i disturbi ed i cambiamenti psicopatologici del suo paziente, sa inquadrare la situazione attuale del paziente nel contesto del suo sviluppo individuale; - formula una valutazione psichiatrica completa comprendente gli elementi seguenti: diagnosi psichiatrica (per es. CIM-10), esplorazione della personalità, ipotesi psicodinamica, diagnosi comportamentali e aspetti sistemici, risorse del paziente e del suo ambiente, prognosi; - coinvolge tutta la sua attenzione e le sue cure all accompagnamento del paziente; tiene rapidamente conto di qualsiasi cambiamento recente; - informa per tempo ed in modo adeguato le persone ed i servizi responsabili della continuazione del trattamento; - informa il paziente sui suoi diritti di fronte alle istituzioni esterne (assicurazioni, servizio sociale, autorità tutorie, polizia, etc.) ; - organizza gli esami medici necessari e ne interpreta e valuta correttamente i risultati; - è in grado di presentare in modo conciso e chiaro i risultati di valutazioni ed altre constatazioni nelle lettere, rapporti, presentazioni di pazienti, etc Trattamento psichiatrico-psicoterapeutico integrato - si adatta in modo flessibile, secondo lo stile del discorso, all evoluzione della malattia ed agli eventuali cambiamenti nell ambiente del paziente; - costruisce delle alleanze terapeutiche solide e durature con il paziente; - integra la quotidianità e l ambiente del paziente in modo realistico nel trattamento; - è sufficientemente consapevole delle sue proprie emozioni e reazioni e le utilizza al meglio nella terapia; - considera la dinamica inconscia (conflitto inconscio, transfert, contro-transfert, resistenza) e la mette al servizio del trattamento; SIWF ISFM 10 / 19

11 - prepara il paziente al termine del trattamento ad un eventuale problema di separazione; - tiene conto della dimensione psichica, biologica e sociale dei disturbi del paziente; - formula degli obbiettivi di trattamento chiari, tenendo conto del mandato di trattamento del paziente; - stabilisce, in collaborazione con il paziente ed eventualmente con i suoi parenti, un piano di trattamento integrante le tecniche di intervento biologiche e psicosociali; - collega, nel trattamento, i diversi elementi biologici, psicoterapeutici e socio psichiatrici secondo le peculiarità del paziente e prende in considerazione le interazioni dei diversi approcci; - valuta il raggiungimento dell obbiettivo del trattamento ed organizza eventualmente una continuazione della cura; - collabora con altre figure professionali e fa in modo che il paziente approfitti delle possibilità terapeutiche offerte da un lavoro di squadra multidisciplinare Urgenze psichiatriche e interventi in caso di crisi - riconosce e valuta per tempo e correttamente le situazioni urgenti e di crisi; - padroneggia le misure d urgenza necessarie e le tecniche d intervento in caso di crisi; - dà delle chiare istruzioni, sa delegare; - utilizza il potenziale preventivo delle crisi grazie a colloqui retrospettivi di bilancio; - assicura o organizza una presa a carico terapeutica appropriata Trattamenti farmacologici e altri trattamenti biologici - conosce e valuta gli effetti desiderati ed indesiderati dei trattamenti psicofarmacologici, la loro indicazione, la loro controindicazione e le interazioni; - è in grado di condurre un trattamento psicofarmacologico tenendo conto dello stato di salute somatico del paziente così come della co-medicazione e delle interazioni che questo trattamento implica; - è in grado di informare chiaramente ed apertamente il paziente e le persone a lui vicine sugli effetti desiderati ed indesiderati dei medicamenti e di altri trattamenti biologici; - valuta regolarmente l efficacia del trattamento ed evita i danni iatrogeni (dipendenza dai medicamenti, discinesie tardive, malformazioni, etc.) ; - garantisce o organizza una presa a carico terapeutica appropriata Psicoterapia in senso stretto - possiede un attitudine terapeutica di base; - posa delle indicazioni per una psicoterapia sulla base di riflessioni diagnostiche e decide tra le diverse forme di intervento e di setting specifici; - riconosce gli aspetti psicodinamici; - sviluppa delle attitudini nella dinamica di relazione; - padroneggia lo stile cognitivo così come gli aspetti rilevanti delle condizioni d apparizione e dell analisi funzionale; - stabilisce gli obiettivi terapeutici basandosi sull analisi del comportamento e pianifica la terapia di conseguenza, eventualmente grazie ad una osservazione sistematica del comportamento; - possiede delle attitudini alla percezione di sé stesso ed alla riflessione su sé stesso; - coordina il processo psicoterapeutico con degli interventi psicofarmacologici; - conduce una riflessione sul processo terapeutico ed è disposto ad esporla nel contesto di una inter/supervisione accettando i limiti delle sue possibilità terapeutiche Trattamento socio-psichiatrico - informa in modo adeguato le persone vicine al paziente sulla natura e sul trattamento dei disturbi esistenti e le motiva a collaborare; SIWF ISFM 11 / 19

12 - coinvolge altre persone di riferimento nella presa a carico a lungo termine e collabora in modo costruttivo con altri gruppi professionali nel campo della riabilitazione; - incoraggia il reinserimento professionale e sociale; - riconosce le interazioni tra le persone e le istituzioni coinvolte a favore del paziente nel loro sistema dinamico; le consiglia, le coordina e accompagna al meglio i loro sforzi; - conosce i metodi e le istituzioni di psichiatria sociale e comunitaria per i trattamenti e le cure extraospedalieri a tempo parziale Attività dello psichiatra di consulenza-liaison - è in grado di consigliare i colleghi di altre discipline mediche sia sul piano diagnostico che terapeutico concernente pazienti affetti da disturbi somatici e presentanti anche un disturbo psichiatrico, o i cui sintomi somatici sono l espressione di un disturbo psichico (per es. disturbi somatoformi); - può, oltre ad un attività di consulenza, assumere anche delle funzioni di liaison: partecipazione a delle visite ed a delle discussioni di reparto in un servizio ospedaliero, formazione dei medici e del personale di un servizio ospedaliero, sostegno ed eventualmente anche supervisione del personale medico; - contribuisce all ottimizzazione dei processi di comunicazione all interno dell ospedale e tra i medici ospedalieri e gli ambulatori; - incoraggia lo sviluppo dell offerta di cure psichiatriche al fine di assicurare il rilevamento e la presa carico ottimali dei pazienti affetti da disturbi psichici da parte delle istituzioni mediche; - contribuisce al miglioramento delle competenze psichiatriche e comunicative del personale medico con delle offerte di aggiornamento e di discussione di casi Attività di perito - sa distinguere tra il comportamento di un perito e quella di un terapeuta e adotta il comportamento di un perito; - comprende correttamente le domande alle quali il perito deve rispondere; - conosce i limiti della sua capacità di cognizione scientifica; - padroneggia i metodi di valutazione del perito; - è capace di formulare una perizia in modo comprensibile e secondo le regole dell arte Attività in medicina somatica - è in grado di riconoscere l urgenza somatica e di prestare i primi soccorsi, in particolare le misure d urgenza del Basic Life Support; - è in grado di effettuare un esame clinico somatico in modo indipendente, compreso un breve esame clinico neurologico; - è in grado di porre l indicazione a delle analisi di laboratorio ed a degli esami speciali, così come di interpretarne e valutarne i risultati nell ottica della diagnosi differenziale dei disturbi psichici; - si accorge degli effetti indesiderati dei trattamenti somatici sulle funzioni psichiche (per es. effetti depressiogeni o induttori di uno stato confusionale (délirium) di alcuni medicamenti). 4. Regolamento d esame 4.1 Scopo dell esame Il superamento dell esame costituisce la prova che il candidato soddisfa gli obiettivi del perfezionamento indicati sotto la cifra 3 del programma di perfezionamento professionale e pertanto è capace di garantire un trattamento competente e ottimale dei pazienti nel campo della psichiatria e della psicoterapia. SIWF ISFM 12 / 19

13 4.2 Materia d esame La prima parte dell esame si riferisce alla materia del catalogo degli obiettivi del perfezionamento (cfr. cifra 3.1). La seconda parte dell esame copre l insieme della materia del perfezionamento indicata nel catalogo (cfr. cifra 3) comprese le competenze pratiche acquisite nel corso delle diverse supervisioni. 4.3 Commissione d esame Nomina Secondo gli statuti della Società svizzera di psichiatria e psicoterapia (SSPP), il presidente della commissione d esame è proposto dal comitato della società e nominato per tre anni dall assemblea dei delegati. Fa parte anche della Commissione permanente per il perfezionamento professionale e l aggiornamento (CPF) della SSPP. I membri della commissione d esame sono nominati dalla CPF e devono essere membri ordinari della SSPP Composizione La commissione d esame è una sottocommissione della CPF ed è composta come segue: - 3 rappresentanti degli psichiatri con studio privato, - 1 rappresentante dei medici ospedalieri e - 2 rappresentanti delle facoltà. Il presidente ha voto decisivo. Un collaboratore scientifico di un istituto universitario d insegnamento di medicina assiste alle sedute della commissione come consulente esterno Compiti della commissione d esame La commissione ha i seguenti compiti: - organizzare e curare lo svolgimento degli esami - preparare le domande per l esame scritto - designare gli esperti per l esame orale - valutare i risultati e annunciare al candidato se ha superato o bocciato l esame - fissare le date d esame e l ammontare delle tasse d esame - controllare periodicamente il regolamento d esame e introdurre le modifiche necessarie. 4.4 Tipo d esame Prima parte La prima parte dell esame di specialista ha luogo secondo il sistema delle domande a crocette (multiple choice). L esame comprende 100 domande ripartite secondo il contenuto, all incirca come segue: - 40 % sulle conoscenze di base (psicopatologia descrittiva e diagnostica, clinica e epidemiologia dei disturbi psichiatrici, etica, economia sociale); - 20 % sugli aspetti sistemici e sociali delle malattie psichiatriche; - 20 % sugli aspetti biologici delle malattie psichiatriche (compresa la farmacoterapia); - 20 % sugli aspetti psicologici dei disturbi psichiatrici (compresa la psicoterapia) Seconda parte Nella seconda parte dell esame, il candidato è chiamato a trattare un soggetto per iscritto in 10 o 20 pagine al massimo. Il lavoro presenta un caso (o un gruppo di casi) scelti liberamente. Approfondisce un problema specifico di psichiatria e/o di psicoterapia, che colloca in un contesto teorico e clinico, con i riferimenti bibliografici. Nel corso di un colloquio di mezz ora, il candidato deve spiegare e commentare il suo scritto e rispondere a domande sul contenuto dello stesso. SIWF ISFM 13 / 19

14 4.5 Modalità d esame Momento dell esame E possibile passare la prima parte dell esame di specialista al termine di 3 anni di perfezionamento professionale specifico. Per essere ammessi alla seconda parte dell esame, i candidati devono aver superato la prima parte. Si raccomanda, inoltre, di presentarsi alla seconda parte dell esame al più presto durante il sesto anno di perfezionamento professionale Luogo e data dell esame La prima parte dell esame è organizzata una volta all anno in luoghi centralizzati. Dei colloqui decentralizzati si tengono pure una volta all anno per l esame dei lavori presentati nella seconda parte dell esame. Le date, il luogo e l ammontare delle tasse d esame, come pure le condizioni d ammissione sono pubblicate sei mesi prima nel Bollettino dei medici svizzeri Verbale L esame orale e la valutazione del lavoro scritto nel quadro della seconda parte dell esame sono oggetto di un verbale. Invece di metterla a verbale, la seduta d esame orale può essere registrata e farà stato in assenza di un verbale. In caso di bocciatura, la registrazione deve essere controllata dopo l esame in modo che alla presenza di lacune o irregolarità si possa a posteri stendere un verbale Tasse d esame La SSPP percepisce una tassa d esame il cui montante è fissato dalla commissione d esame. L ammontare della tassa è pubblicato con l annuncio dell esame nel Bollettino dei medici svizzeri. Il candidato versa questa tassa al momento che si iscrive all esame di specialista. In caso d annullamento dell iscrizione, la tassa è rimborsata soltanto se l iscrizione è stata ritirata al più tardi quattro settimane prima dell inizio dell esame. 4.6 Criteri di valutazione Le due parti dell esame sono valutate separatamente con la menzione «superato» o «non superato». Il lavoro scritto e il colloquio della seconda parte dell esame sono valutati congiuntamente. La commissione d esame sottomette il lavoro scritto ad un esperto neutro chiamato a valutare secondo i criteri prestabiliti. Prendono parte al colloquio l esperto che ha giudicato il lavoro, come esaminatore, e anche due esperti designati dalla Commissione permanente per il perfezionamento professionale e l aggiornamento (CPF). Se il lavoro scritto della seconda parte dell esame non soddisfa le esigenze, il candidato ha la possibilità di modificarlo tenendo conto delle obiezioni formulate nel verbale e di risottometterlo a giudizio entro un anno. Può anche presentare un lavoro completamente nuovo. L esame è superato se le due parti d esame sono state passate con successo. Il giudizio finale dell esame è formulato con la menzione «superato» o «non superato». 4.7 Ripetizione dell esame e opposizione o ricorso Comunicazione Il risultato dell esame è comunicato al candidato per iscritto. SIWF ISFM 14 / 19

15 4.7.2 Ripetizione L esame di specialista può essere ripetuto tante volte quante necessarie, ma si deve ripetere solo la parte non superata Reclamo / ricorso In caso di bocciatura, il candidato può contestare la valutazione negativa entro lo scadere di 60 giorni dalla notifica scritta del risultato, presso la Commissione reclami per i titoli di perfezionamento professionale (CR TPP); cfr. art. 27 del Regolamento per il perfezionamento professionale (RPP). Le decisioni prese dalla CR TPP possono essere oggetto di un ricorso presso il Tribunale amministrativo federale (cfr. art. 58, 3 cpv. del RPP). 5. Criteri di classificazione dei centri di perfezionamento professionale 5.1 Classificazione dei centri di perfezionamento professionale I centri di perfezionamento professionale sono ripartiti in diverse categorie secondo il setting («ambulatoriale» o «ospedaliero»), l'offerta clinica (psichiatria generale e psicoterapia o settori specializzati) e la loro dimensione (A, B). 5.2 Centri di perfezionamento ospedalieri di categoria A (3 anni) I centri di perfezionamento ospedalieri di categoria A hanno l incarico, generalmente dal cantone o dalla regione, di offrire il trattamento di psichiatria generale con l obbligo di ammissione dei pazienti. Hanno un servizio urgenze con un campo d attività che copre tutte le diagnosi, che pratica interventi psichiatrici d urgenza e offre trattamenti acuti in psichiatria. 5.3 Centri di perfezionamento ospedalieri di categoria B (2 anni) I centri di perfezionamento ospedalieri di categoria B hanno un campo d attività più ristretto, in generale senza incarico cantonale o regionale e senza obbligo d ammissione dei pazienti. 5.4 Centri di perfezionamento ambulatoriali di categoria A (3 anni) I centri di perfezionamento ambulatoriali di categoria A hanno uno o più servizi di cure ambulatoriali in psichiatria generale con un campo d attività che comprende tutti i trattamenti psichiatrici necessari ai pazienti. 5.5 Centri di perfezionamento ambulatoriali di categoria B (2 anni) I centri di perfezionamento ambulatoriali di categoria B hanno dei servizi di cure ambulatoriali con un campo d attività più ristretto, in generale senza incarico cantonale o regionale. 5.6 Centri di perfezionamento professionale nei settori specializzati della psichiatria (categoria C, 2 anni) Le cliniche o i servizi/unità, indipendenti o parte di un istituto più grande, che offrono delle cure ospedaliere e/o ambulatoriali in settori specializzati con un campo ristretto di diagnosi, di trattamenti o di classi d età, sono in categoria C. Sono riconosciuti i seguenti settori specializzati: - gerontopsichiatria e gerontopsicologia - malattie derivanti da dipendenze - attività di psichiatria di liaison - malattie psicosomatiche - interventi in caso di crisi - psichiatria legale - psicoterapia SIWF ISFM 15 / 19

16 - disturbi dello sviluppo mentale - servizi/unità specifiche in funzione della diagnosi (depressione, ansietà, stati limite, ecc.) 5.7 Criteri di classificazione Psichiatria generale Settori spec. A B C ospit. ambulat. ospit. ambulat. ospit. ambulat. Responsabile del centro di perfezionamento professionale - a tempo pieno (almeno 80%) - con titolo di specialista in psichiatria e psicoterapia - primario o medico dirigente - aggiornamento svolto - possibilità di essere responsabile contemporaneamente di un centro di perfezionamento ospedaliero e ambulatoriale Supplente del responsabile del centro di perfezionamento professionale - a tempo pieno (almeno 80%) a tempo parziale (almeno 50%) con titolo di specialista in psichiatria e psicoterapia - aggiornamento svolto Altri criteri 1 formatore diretto per 4 candidati almeno 2/3 dei formatori diretti hanno il titolo di specialista in psichiatria e psicoterapia 100 pazienti / anno ammissioni / anno ore di contatto con i pazienti all anno/per medico assistente a tempo pieno 6 ore di supervisione del perfezionamento professionale all anno (educational supervision) 30 ore di supervisione del TPPI all anno collegato a un offerta regionale di perfezionamento possibilità di fare delle psicoterapie e di sottoporle a supervisione (tempo protetto, locali, ecc.) possibilità di svolgere delle perizie accesso diretto alle banche con dati scientifici (internet, biblioteche, riviste professionali, organizzazioni professionali, ecc.) contratto di perfezionamento professionale integrato al contratto di lavoro concetto di perfezionamento attualizzato incarico di trattamento in psichiatria generale, generalmente da parte del cantone o della regione con obbligo d ammissione/trattamento SIWF ISFM 16 / 19

17 Psichiatria generale Settori spec. A B C ospit. ambulat. ospit. ambulat. ospit. ambulat. servizio di trattamento acuto in psichiatria generale uno o più servizi/unità di cure ambulatoriali in psichiatria generale con l incarico di trattamento che copre il settore completo delle diagnosi psichiatriche offerte specializzate (secondo la cifra 5.6) il centro di perfezionamento garantisce al candidato la libera scelta fra i 3 modelli di psicoterapia insegnamento pratico della gestione indipendente di problemi d etica e d economia legati alla salute nell ambito del trattamento di persone in buona salute e di pazienti in situazioni tipiche della disciplina la gestione dei rischi e degli errori è definita nel concetto di perfezionamento. Ne fanno parte, tra l altro, un sistema di monitoraggio degli eventi avversi («CIRS»), un concetto inerente al metodo di procedere nei confronti della persona che riporta l evento avverso, un regolare e sistematico punto della situazione circa il metodo d analisi e circa i provvedimenti per il controllo di eventi avversi così come la partecipazione attiva al loro rilevamento ed analisi 5.8 Studio medico (1 anno) Per i responsabili di studio medico si applicano i seguenti criteri: (cfr. anche gli art. 34 e 39 del RPP): - il responsabile dello studio medico è specialista in psichiatria e psicoterapia - il responsabile deve aver praticato almeno 2 anni prima d ottenere il riconoscimento del suo studio medico - il responsabile dello studio medico può assumere un solo candidato alla volta per il perfezionamento - il responsabile dello studio medico deve aver seguito un corso per istruttori - il responsabile dello studio medico soddisfa il suo obbligo di aggiornamento - il candidato può lavorare almeno 15 ore/settimana con dei pazienti - lo studio medico assume la cura ambulatoriale di almeno 100 pazienti/anno con disturbi psichiatrici che coprono il settore completo della psichiatria - il responsabile dello studio medico stabilisce un quaderno d incarichi per l assistente e conclude con lui un contratto di perfezionamento - il candidato ha a sua propria disposizione un locale per le consultazioni e un posto di lavoro - il responsabile dello studio medico offre almeno 2 ore/settimana di supervisione psichiatrica e psicoterapeutica integrata - il candidato ha la possibilità di svolgere delle psicoterapie in senso stretto e di sottoporle a supervisione - il candidato ha la possibilità di partecipare ad altre sessioni di perfezionamento - il candidato ha accesso alla banca dati e alle riviste scientifiche. SIWF ISFM 17 / 19

18 5.9 Supervisori e terapeuti istruttori Tutti i supervisori e gli insegnanti hanno il titolo di specialista in psichiatria e psicoterapia e soddisfano le esigenze di aggiornamento in conformità del regolamento della società medica specialistica. Le qualifiche di supervisore in psicoterapia in senso stretto (cifra ) e di istruttore (cifra 2.2.5) comportano, dopo la conclusione della formazione di specialista, almeno 5 anni d attività psicoterapeutica e un aggiornamento regolare nel metodo psicoterapeutico applicato. Il supervisore in psicoterapia non è il superiore del candidato e di regola non lavora nell istituto. Il supervisore in psicoterapia (cifra ) può essere proposto dal candidato, ma deve essere approvato dal responsabile del centro di perfezionamento professionale. Il candidato ha libera scelta per quanto riguarda il terapeuta istruttore (cifra 2.2.5) e il suo modello psicoterapeutico. Gli istruttori non medici possono essere scelti come supervisori in psicoterapia in senso stretto o riconosciuti come terapeuti istruttori a condizione d aver svolto almeno 1 anno d attività clinica a tempo pieno in un istituto psichiatrico diretto da un medico e d avere almeno 5 anni d attività professionale al loro attivo dopo la fine della loro formazione in psicoterapia. Inoltre, devono dimostrare d aver seguito un aggiornamento regolare nel metodo psicoterapeutico che applicano. I supervisori per il TPPI (cifra ) e per le perizie (cifra 2.2.4) sono designati dal responsabile del centro di perfezionamento professionale. Il supervisore del perfezionamento professionale (cifra «Educational Supervisor» o «Tutor» conformemente all Unione europea dei medici specialisti, UEMS) è un medico quadro dell istituto, di solito il formatore diretto. 6. Formazioni approfondite - Gerontopsichiatria e gerontopsicoterapia (cfr. allegato 2) - Psichiatria di consulenza e liaison (cfr. allegato 3) 7. Disposizioni transitorie Il presente programma di perfezionamento è entrato in vigore il 1 luglio 2009 con l approvazione della Commissione per il perfezionamento professionale e l aggiornamento del 6 settembre Il candidato che termina, entro il 30 giugno 2014, il suo perfezionamento professionale secondo il vecchio programma, può domandare di ricevere il titolo secondo le vecchie disposizioni del 1 luglio Revisioni secondo l art. 17 del Regolamento per il perfezionamento professionale (RPP): - 7 marzo 2013 (cifre , 2.2.4, e 4.5.1; approvato dall ISFM) - 31 ottobre 2013 (cifra 2.3 (adattamento redazionale); approvato dalla direzione dell'isfm) SIWF ISFM 18 / 19

19 Allegato 1 Criteri per il riconoscimento di centri di perfezionamento e di istituti di psicoterapia regionali (cifra 2.2.2, 2 cpv., let. a e b) I raggruppamenti regionali di centri di perfezionamento professionale devono soddisfare i seguenti criteri: 1a. Per l insegnamento di base: materia d insegnamento, durante un periodo di tre anni al massimo, sono le conoscenze indicate nel catalogo degli obiettivi di perfezionamento (cifra 3.1) che saranno esaminate nella prima parte dell esame di specialista (cfr. cifre 4.2 e 4.4.1): 240 crediti d insegnamento di base compreso il corso d introduzione alla psicoterapia (cfr. cifra 2.2.2, 2 cpv., let. a). 1b. Per il perfezionamento approfondito in psicoterapia in senso stretto: sono offerti almeno 180 crediti di perfezionamento secondo curricolo per un approfondimento in psicoterapia in senso stretto in uno dei tre modelli riconosciuti (conformemente al catalogo degli obiettivi di perfezionamento, cifra ). 2. Almeno un rappresentante dei candidati fa parte del comitato di direzione dell offerta regionale del raggruppamento regionale di centri di perfezionamento. 3. Un delegato del raggruppamento di centri ha l obbligo di partecipare alla conferenza annuale di coordinazione dell offerta regionale organizzata dalla Commissione permanente per il perfezionamento professionale e l aggiornamento (CPF) e presenta un rapporto sulle attività di perfezionamento svolte e previste. Il verbale di questa conferanza è messo a disposizione della SSPP sotto forma di rapporto. 4. Il raggruppamento regionale di centri di perfezionamento lavora in collaborazione con un centro universitario. 5. Il rapporto annuale del raggruppamento regionale di centri di perfezionamento è inviato alla SSPP ogni anno. Contiene anche delle informazioni sulle spese a carico dei candidati. Gli istituti di psicoterapia devono soddisfare i seguenti criteri: 1. L istituto offre almeno 180 crediti di perfezionamento secondo curricolo per l approfondimento in psicoterapia in senso stretto in uno dei tre modelli riconosciuti (conformemente al catalogo degli obiettivi di perfezionamento, cifra ). 2. Almeno uno specialista in psichiatria e psicoterapia fa parte del comitato di direzione dell istituto. 3. Il modello psicoterapeutico in uso nell istituto è riconosciuto da un associazione nazionale o internazionale o da un associazione professionale riconosciuta. 4. I supervisori assunti dall istituto hanno il titolo di specialista in psichiatria e psicoterapia. 5. L istituto assicura al candidato un numero sufficiente di supervisori e di terapeuti istruttori per garantire l insegnamento del modello psicoterapeutico offerto. 6. L istituto stabilisce un contratto con il candidato in merito alle condizioni per svolgere un programma di perfezionamento. 7. L istituto redige un rapporto annuale sulle sue attività di perfezionamento dei candidati. Questo rapporto è da inviare alla SSPP e contiene delle informazioni sulle condizioni contrattuali e in particolare, sulle spese a carico dei candidati. Il riconoscimento di un raggruppamento regionale di centri di perfezionamento o di un istituto di psicoterapia è valevole per 3 anni. Bern, /pb WB-Programme/Psychiatrie/2013-2/psychiatrie_version_internet_i.docx SIWF ISFM 19 / 19

Allegato 2 Formazione approfondita in gerontopsichiatria e gerontopsicoterapia

Allegato 2 Formazione approfondita in gerontopsichiatria e gerontopsicoterapia SIWF ISFM Allegato 2 1. Generalità 1.1 Definizione del campo specialistico La psichiatria e la psicoterapia della persona anziana è definita come una specializzazione psichiatrica supplementare. Quest

Dettagli

Allegato 3 Formazione approfondita in psichiatria di consulenza e liaison

Allegato 3 Formazione approfondita in psichiatria di consulenza e liaison SIWF ISFM Allegato 3 1. Aspetti generali 1.1 Linee direttive della psichiatria di consulenza e liaison Numerosi pazienti trattati in ospedali per cure acute, in cliniche di riabilitazione o in istituti

Dettagli

Ordinanza del DFI sull entità e l accreditamento dei cicli di perfezionamento delle professioni psicologiche

Ordinanza del DFI sull entità e l accreditamento dei cicli di perfezionamento delle professioni psicologiche Ordinanza del DFI sull entità e l accreditamento dei cicli di perfezionamento delle professioni psicologiche (OEAc-LPPsi) Modifica del 18 novembre 2015 Il Dipartimento federale dell interno (DFI) ordina:

Dettagli

Ordinanza del DFI sull entità e l accreditamento dei cicli di perfezionamento delle professioni psicologiche

Ordinanza del DFI sull entità e l accreditamento dei cicli di perfezionamento delle professioni psicologiche Ordinanza del DFI sull entità e l accreditamento dei cicli di perfezionamento delle professioni psicologiche (OEAc-LPPsi) Modifica del 22 aprile 2015 Il Dipartimento federale dell interno (DFI) ordina:

Dettagli

Regolamento per l'aggiornamento continuo

Regolamento per l'aggiornamento continuo SIWF ISFM Regolamento per l'aggiornamento continuo (RAC) 5 aprile 00 (ultima revisione: 6 novembre 04) SIWF Schweizerisches Institut für ärztliche Weiter- und Fortbildung ISFM Institut suisse pour la formation

Dettagli

Regolamento per la formazione ed esame di formatori per l ottenimento dell attestato di competenza

Regolamento per la formazione ed esame di formatori per l ottenimento dell attestato di competenza Schweizerische Kynologische Gesellschaft Société Cynologique Suisse Società Cinologica Svizzera gegründet / fondée 1883 Regolamento per la formazione ed esame di formatori per l ottenimento dell attestato

Dettagli

Presidio di riabilitazione funzionale ex art. 26 L. 833/78 Struttura Privata Accreditata e Convenzionata con il S.S.R.

Presidio di riabilitazione funzionale ex art. 26 L. 833/78 Struttura Privata Accreditata e Convenzionata con il S.S.R. Presidio di riabilitazione funzionale ex art. 26 L. 833/78 Struttura Privata Accreditata e Convenzionata con il S.S.R. Regolamento Art. 1 - Finalità del Corso Il Corso di Specializzazione in Psicoterapia

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITÀ

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITÀ LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITÀ CLASSE LM 51 SECONDO CICLO: LICENZA O LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA Il secondo ciclo di Licenza o Laurea Magistrale in Psicologia si propone di formare

Dettagli

PROSPETTO GENERALE. Primo anno (500 ore)

PROSPETTO GENERALE. Primo anno (500 ore) PROSPETTO GENERALE Primo anno (500 ore) 1. Metodologia, Psicologia generale e Psicologia dello Sviluppo I principali indirizzi psicoterapeutici 48 ore 2. Teorie e tecniche comportamentali e cognitive 168

Dettagli

Specialista in medicina interna generale

Specialista in medicina interna generale SIWF ISFM Specialista in medicina interna generale Curricolo per medico di famiglia Curricolo per internista ospedaliero incl. formazione approfondita in geriatria Programma di perfezionamento professionale

Dettagli

Profilo delle scuole universitarie d arti visive e di arti applicate (SUAAV)

Profilo delle scuole universitarie d arti visive e di arti applicate (SUAAV) 4.3.3.1.5. Profilo delle scuole universitarie d arti visive e di arti applicate (SUAAV) del 10 giugno 1999 1. Statuto Le scuole universitarie d arti visive 1 e d arti applicate (SUAAV) rientrano nella

Dettagli

CURRICULUM PER IL CERTIFICATO IN PSICHIATRIA FORENSE DELLA SOCIETÀ SVIZZERA DI PSICHIATRIA FORENSE, SSPF

CURRICULUM PER IL CERTIFICATO IN PSICHIATRIA FORENSE DELLA SOCIETÀ SVIZZERA DI PSICHIATRIA FORENSE, SSPF CURRICULUM PER IL CERTIFICATO IN PSICHIATRIA FORENSE DELLA SOCIETÀ SVIZZERA DI PSICHIATRIA FORENSE, SSPF 1 I ASPETTI GENERALI p. 5 1.1 Definizione generale e campo d applicazione 1.2 Definizione specifica

Dettagli

Schweizerische Kynologische Gesellschaft Société Cynologique Suisse Società Cinologica Svizzera gegründet / fondée 1883

Schweizerische Kynologische Gesellschaft Société Cynologique Suisse Società Cinologica Svizzera gegründet / fondée 1883 Schweizerische Kynologische Gesellschaft Société Cynologique Suisse Società Cinologica Svizzera gegründet / fondée 1883 Regolamento per la formazione per formatori per l ottenimento dell attestato di capacità

Dettagli

Domanda di riconoscimento come psicologo/a specialista in psicologia clinica FSP

Domanda di riconoscimento come psicologo/a specialista in psicologia clinica FSP Domanda di riconoscimento come psicologo/a specialista in psicologia clinica FSP Vi preghiamo di riempire il formulario con precisione e di riportare sui giustificativi corrispondenti il numero che avete

Dettagli

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOLOGIA CLINICA. Il profilo di apprendimento della specializzazione di Psicologia Clinica è il seguente:

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOLOGIA CLINICA. Il profilo di apprendimento della specializzazione di Psicologia Clinica è il seguente: SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOLOGIA CLINICA Obiettivi della Scuola di Psicologia Clinica Il profilo di apprendimento della specializzazione di Psicologia Clinica è il seguente: Lo specialista in Psicologia

Dettagli

Insegnamento: Il costruttivismo I presupposti epistemologici dell'approccio costruttivista alla clinica. Docenti Giorgio Rezzonico

Insegnamento: Il costruttivismo I presupposti epistemologici dell'approccio costruttivista alla clinica. Docenti Giorgio Rezzonico Psicologia Generale Gli Insegnamenti di Psicologia Generale consistono complessivamente di 92 ore di attività di aula nel corso del percorso formativo, si svolgono durante le prime due annualità per consentire

Dettagli

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Assistente di studio medico con attestato federale di capacità (AFC) dell 8 luglio 2009 (Stato 1 settembre 2012) 86910 Assistente di studio

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Operatrice socioassistenziale/operatore socioassistenziale del 16 giugno 2005 94303 Operatrice socioassistenziale/operatore socioassistenziale Fachfrau

Dettagli

Regolamento per la formazione ed esame per Istruttori Responsabili di gruppo

Regolamento per la formazione ed esame per Istruttori Responsabili di gruppo Schweizerische Kynologische Gesellschaft Société Cynologique Suisse Società Cinologica Svizzera gegründet / fondée 1883 Regolamento per la formazione ed esame per Istruttori Responsabili di gruppo Schweizerische

Dettagli

II BIENNIO Corso per il conseguimento della qualifica di Esperto in Clinica Familiare, Psicoterapeuta Familiare

II BIENNIO Corso per il conseguimento della qualifica di Esperto in Clinica Familiare, Psicoterapeuta Familiare Corso Quadriennale di Specializzazione in Psicologia e Psicoterapia Relazionale e Familiare I BIENNIO Corso per il conseguimento della qualifica di Consulente Relazionale Acquisire strumenti operativi,

Dettagli

LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it

LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALCIATI ALESSANDRA Indirizzo Telefono 3381985310 CF E-mail VIA CAPRERA 4, 20144 MILANO LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE CLASSE LM-51 SECONDO CICLO: LICENZA O LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA Il secondo ciclo di Licenza o Laurea Magistrale

Dettagli

DIDATTICA ELENCO ATTIVITÀ DISTINTE PER ANNO CON DENOMINAZIONI DELLE DISCIPLINE E NUMERO DI ORE

DIDATTICA ELENCO ATTIVITÀ DISTINTE PER ANNO CON DENOMINAZIONI DELLE DISCIPLINE E NUMERO DI ORE DIDATTICA ELENCO ATTIVITÀ DISTINTE PER ANNO CON DENOMINAZIONI DELLE DISCIPLINE E NUMERO DI ORE Primo anno (503 ore) 1. Insegnamenti teorici: Materie psicologiche di base (183 ore) Psicologia generale (15

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA Questo regolamento è il risultato di riflessioni e aggiornamenti avvenuti a partire dal 1989, anno in cui il Centro di Psicologia e Analisi Transazionale di Milano ha avviato la

Dettagli

Profilo della formazione in psicologia applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali

Profilo della formazione in psicologia applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali 4.3.3.1.3. Profilo della formazione in psicologia applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali (SUP-PA) del 10 giugno 1999 1. Statuto La formazione in psicologia applicata di livello SUP

Dettagli

Ordinanza concernente la prescrizione medica di eroina

Ordinanza concernente la prescrizione medica di eroina Ordinanza concernente la prescrizione medica di eroina 812.121.6 dell 8 marzo 1999 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 3e capoversi 2 e 3, 3f capoverso 3 e 9 capoverso

Dettagli

Pensieri suicidi nelle persone affette da demenza: prese di posizione

Pensieri suicidi nelle persone affette da demenza: prese di posizione Pensieri suicidi nelle persone affette da demenza: l Associazione Alzheimer Svizzera chiede un accompagnamento e un assistenza completi per i malati di demenza. Pensieri suicidi nelle persone affette da

Dettagli

EUROPEAN OSTEOPATHIC UNION L ITER FORMATIVO

EUROPEAN OSTEOPATHIC UNION L ITER FORMATIVO Capitolo 3 L ITER FORMATIVO Il programma di formazione degli osteopati ha la responsabilità di creare figure professionali del più alto livello. Il livello di preparazione dell osteopata professionista

Dettagli

Regolamento per l'aggiornamento continuo (RAC)

Regolamento per l'aggiornamento continuo (RAC) Regolamento per l'aggiornamento continuo (RAC) 25 aprile 2002 (ultima revisione: 6 dicembre 2007) Elfenstrasse 18, Postfach 170, CH-3000 Bern 15 Telefon +41 31 359 11 11, Fax +41 31 359 11 12 awf@fmh.ch,

Dettagli

PIANO DEGLI STUDI QUADRIENNALI

PIANO DEGLI STUDI QUADRIENNALI PIANO DEGLI SUDI QUADRIENNALI L attività didattica di ogni singolo anno si suddivide in tre macro-aree: ORE COSIUIO DA Modulo eorico (parte teorica) Modulo (parte teorico pratica) 200 Insegnamenti di Base

Dettagli

Consultorio Familiare Luisa Riva

Consultorio Familiare Luisa Riva Consultorio Familiare Luisa Riva Privato Accreditato Autorizzazione ASL Milano con delibera n 92 del 31 Gennaio 2012 Accreditamento Reg. Lombardia con delibera 3286 del 18 Aprile 2012 C.F. 01401200157

Dettagli

guida ai servizi di psichiatria adulti

guida ai servizi di psichiatria adulti Dipartimento di Salute Mentale guida ai servizi di psichiatria adulti del Dipartimento di Salute Mentale Copia Prodotta Internamente dal Servizio Informazione e Comunicazione Ausl Imola Luglio 2005 Suggerimenti,

Dettagli

Ordinanza concernente la formazione, il perfezionamento e l aggiornamento delle persone impiegate nel settore veterinario pubblico

Ordinanza concernente la formazione, il perfezionamento e l aggiornamento delle persone impiegate nel settore veterinario pubblico Ordinanza concernente la formazione, il perfezionamento e l aggiornamento delle persone impiegate nel settore veterinario pubblico 916.402 del 16 novembre 2011 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio federale

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Operatrice/Operatore per la promozione dell attività fisica e della salute AFC con attestato federale di capacità (AFC) del 16 agosto 2011 85701

Dettagli

Psicofarmacologia. corso di perfezionamento. Università degli Studi di Catania. Ordine Psicologi Regione Sicilia

Psicofarmacologia. corso di perfezionamento. Università degli Studi di Catania. Ordine Psicologi Regione Sicilia Università degli Studi di Catania Psicofarmacologia corso di perfezionamento La formazione su misura per Psicologi e Psicoterapeuti focus sulle diverse classi di psicofarmaci utilizzati nel trattamento

Dettagli

ARTICOLO 1 (Denominazione)

ARTICOLO 1 (Denominazione) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI SPECIALIZZAZIONE QUADRIENNALE IN PSICOTERAPIA PSICOANALITICA: INTERVENTO PSICOLOGICO CLINICO E ANALISI DELLA DOMANDA (Approvato dal consiglio di amministrazione SPS s.r.l.

Dettagli

812.121.6 Ordinanza sulla dipendenza da stupefacenti e sulle altre turbe legate alla dipendenza

812.121.6 Ordinanza sulla dipendenza da stupefacenti e sulle altre turbe legate alla dipendenza Ordinanza sulla dipendenza da stupefacenti e sulle altre turbe legate alla dipendenza (Ordinanza sulla dipendenza da stupefacenti, ODStup) del 25 maggio 2011 (Stato 1 luglio 2011) Il Consiglio federale

Dettagli

Il Minimum Standard per la formazione iniziale del logopedista in Europa (traduzione italiana a cura di R. Muò e I. Vernero)

Il Minimum Standard per la formazione iniziale del logopedista in Europa (traduzione italiana a cura di R. Muò e I. Vernero) Il Minimum Standard per la formazione iniziale del logopedista in Europa (traduzione italiana a cura di R. Muò e I. Vernero) Al fine di raggiungere le conoscenze, le abilità e le competenze richieste,

Dettagli

PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA

PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA Terzo Anno PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE TEMPI S1. atteggiamento individuando i diversi approcci teorici che hanno caratterizzato la storia della psicologia. S1. Realizzare

Dettagli

Scuola superiore medico-tecnica di Lugano

Scuola superiore medico-tecnica di Lugano Regolamento interno della Scuola superiore medico-tecnica di Lugano per la formazione di massaggiatore medicale (MM) (del 12 ottobre 2010) Visti: - Il profilo professionale per l'esame di professione dimassaggiatrice

Dettagli

811.113 Ordinanza sul perfezionamento e sul riconoscimento dei diplomi e dei titoli di perfezionamento delle professioni mediche

811.113 Ordinanza sul perfezionamento e sul riconoscimento dei diplomi e dei titoli di perfezionamento delle professioni mediche Ordinanza sul perfezionamento e sul riconoscimento dei diplomi e dei titoli di perfezionamento delle professioni mediche del 17 ottobre 2001 (Stato 24 agosto 2004) Il Consiglio federale svizzero, visto

Dettagli

LA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE

LA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE LA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla riforma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 09) l impegno dello studente (frequenza dei corsi

Dettagli

IL CORE CURRICULUM IN PSICO-ONCOLOGIA 1. ATTIVITA DIDATTICA

IL CORE CURRICULUM IN PSICO-ONCOLOGIA 1. ATTIVITA DIDATTICA IL CORE CURRICULUM IN PSICO-ONCOLOGIA 1. ATTIVITA DIDATTICA MODULO I La Psico-oncologia Psico-oncologia e Oncologia Psico-sociale Storia della Psico-oncologia La Psico-oncologia in Italia Le implicazioni

Dettagli

Programma di formazione continua (FBP) della Società Svizzera di Medicina Interna (SSMI)

Programma di formazione continua (FBP) della Società Svizzera di Medicina Interna (SSMI) Programma di formazione continua (FBP) della Società Svizzera di Medicina Interna (SSMI) Contenuto 1 GENNAIO 2011 1. Basi legali e regolamenti.... 2 2. Persone con obbligo alla formazione 2 3. Volume e

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome e nome Indirizzo Telefono 3281728061 E-mail Via Savoia 40, 73027, Minervino di Lecce, Lecce, Italia giusi.guglielmo@gmail.com Nazionalità italiana

Dettagli

Società Italiana di Psicoterapia Integrata per lo Sviluppo Sociale 1 LEZIONE - 2 ottobre 2010 9,30 Presentazione del Master 10,30

Società Italiana di Psicoterapia Integrata per lo Sviluppo Sociale 1 LEZIONE - 2 ottobre 2010 9,30 Presentazione del Master 10,30 1 LEZIONE - 2 ottobre 2010 9,30 Presentazione del Master Obiettivi, modalità didattiche, progetti di ricerca-intervento. 10,30 Il disagio psico-sociale. Definizione, ricerche, statistiche, dati per comprendere

Dettagli

CURRICULUM VITAE. aurea in psicologia, indirizzo applicativo, votazione 110/110 e lode, La Sapienza, 1983;

CURRICULUM VITAE. aurea in psicologia, indirizzo applicativo, votazione 110/110 e lode, La Sapienza, 1983; ANTONELLA DI BERTO MANCINI DOTT.SSA PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA brillaluna@libero.it CURRICULUM VITAE ATTIVITA PROFESSIONALE PSICOLOGA DIRIGENTE DI I LIVELLO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE AREA TUTELA SALUTE

Dettagli

Felicetti Carmela. Psicologo-Psicoterapeuta ASP Cosenza. npi.rossano@gmail.com

Felicetti Carmela. Psicologo-Psicoterapeuta ASP Cosenza. npi.rossano@gmail.com C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 01.06.1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Psicologo Numero telefonico dell ufficio 0983/517352 Fax dell ufficio 0983/517360

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia Clinica e Neuropsicologia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia Clinica e Neuropsicologia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia Clinica e Neuropsicologia REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso di Laurea

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con certificato federale di formazione pratica (CFP) del 20 dicembre 2006 46317 CFP Automobil-Assistentin EBA/Automobil-Assistent EBA Assistante en maintenance

Dettagli

811.112.243 Ordinanza del DFI

811.112.243 Ordinanza del DFI Ordinanza del DFI concernente la sperimentazione di un modulo speciale d insegnamento e d esame per i primi quattro anni di studio presso la facoltà di medicina dell Università di Zurigo del 17 ottobre

Dettagli

Scuola di Specializzazione in Psichiatria. Libretto Diario

Scuola di Specializzazione in Psichiatria. Libretto Diario Scuola di Specializzazione in Psichiatria Dott./Dott.ssa N Matr.. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Facoltà di Medicina e Chirurgia Scuola di Specializzazione in Psichiatria Libretto Diario Dott./Dott.ssa

Dettagli

European initiative for democracy and human rights Initiative européenne pour la démocratie et la protection des droits de l homme PROGETTO KAIROS

European initiative for democracy and human rights Initiative européenne pour la démocratie et la protection des droits de l homme PROGETTO KAIROS PROGETTO KAIROS Progetto di intesa e collaborazione finalizzato ad attività di assistenza, cura e ricerca in favore dei rifugiati sopravvissuti a tortura e violenza organizzata tra Azienda Ospedaliera

Dettagli

Documento di riferimento per le. cure palliative specializzate stazionarie

Documento di riferimento per le. cure palliative specializzate stazionarie Documento di riferimento per le cure palliative specializzate stazionarie Versione 2.0 del 15.12.2015 Valido a partire dal 01.01.2016 Versione 2.0 l Assoziazione Svizzera palliative ch 1 Indice 1 Documento

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Operatrice sociosanitaria/ con attestato federale di capacità (AFC) del 13 novembre 2008 86911 Operatrice sociosanitaria AFC/ Operatore sociosanitario

Dettagli

I forfait per caso negli ospedali svizzeri. Informazioni di base per gli operatori sanitari

I forfait per caso negli ospedali svizzeri. Informazioni di base per gli operatori sanitari I forfait per caso negli ospedali svizzeri Informazioni di base per gli operatori sanitari Che cos è SwissDRG? SwissDRG (Swiss Diagnosis Related Groups) è il nuovo sistema tariffario per la remunerazione

Dettagli

ANNAMARIA MANDESE. - Corsi di formazione in Training Autogeno ; 2000-2010 2002-2004. - Scuola Medico Ospedaliera.

ANNAMARIA MANDESE. - Corsi di formazione in Training Autogeno ; 2000-2010 2002-2004. - Scuola Medico Ospedaliera. ANNAMARIA MANDESE ESPERIENZA LAVORATIVA 1987- - Libera professione in qualità di Psicodiagnostica e Psicoterapeuta Psicoanalitica ; - Attività didattica su temi relativi a metodologie psicodiagnostiche

Dettagli

Documento di riferimento per le cure palliative specializzate stazionarie

Documento di riferimento per le cure palliative specializzate stazionarie Documento di riferimento per le cure palliative specializzate stazionarie Versione 1 1 Indice 1 Documento di riferimento per le cure palliative specializzate stazionarie in Svizzera (versione 1.0 del 27.10.2014)...

Dettagli

Regolamento per l ottenimento degli attestati modulari 1 e 2 con verifica delle equivalenze

Regolamento per l ottenimento degli attestati modulari 1 e 2 con verifica delle equivalenze Commissione qualità Ufficio qualificazione INTERPRET c/o IDEA sagl Piazza Nosetto 3 6500 Bellinzona Tel. 091 858 02 15 Fax 091 840 11 44 qualification@inter-pret.ch Regolamento per l ottenimento degli

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie

Corso di Laurea Magistrale in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie Corso di Laurea Magistrale in Scienz delle professioni sanitarie Il corso di Laurea Magistrale in Scienze della Riabilitazione comprende unità didattiche in numero non inferiore a 0 crediti. Sono ammessi

Dettagli

Linee di indirizzo per il trattamento dei Disturbi Gravi di Personalità

Linee di indirizzo per il trattamento dei Disturbi Gravi di Personalità Linee di indirizzo per il trattamento dei Disturbi Gravi di Personalità Servizio Salute Mentale Dipendenze Patologiche e salute nelle Carceri Bologna 8 gennaio 2013 1 Obiettivi della riunione Progetto

Dettagli

ATTIVITA FORMATIVE DI TIROCINIO

ATTIVITA FORMATIVE DI TIROCINIO ATTIVITA FORMATIVE DI TIROCINIO Gli OBIETTIVI del toricinio sono: formare lo studente-logopedista nella conoscenza e nella pratica degli ATTI PROFESSIONALI SPECIFICI: osservazione, valutazione, programmazione,

Dettagli

UNITÀ OPERATIVA RIABILITAZIONE SCLEROSI MULTIPLA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE

UNITÀ OPERATIVA RIABILITAZIONE SCLEROSI MULTIPLA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE UNITÀ OPERATIVA RIABILITAZIONE SCLEROSI MULTIPLA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE 1/7 Premessa Il Dipartimento di Neuroscienze ha come obiettivo la prevenzione, la diagnosi, la cura, la riabilitazione e la

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione

Dettagli

Sezione 1: Oggetto e durata. del 4 febbraio 2014 (Stato 1 gennaio 2015)

Sezione 1: Oggetto e durata. del 4 febbraio 2014 (Stato 1 gennaio 2015) Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Autista di veicoli leggeri con certificato federale di formazione pratica (CFP) del 4 febbraio 2014 (Stato 1 gennaio 2015) 73305 Autista di

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Operatrice pubblicitaria/operatore pubblicitario con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2005 (Stato 26 febbraio 2007) 53106 Operatrice

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 008/009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA PREMESSA CARATTERISTICHE E FINALITA DEL CORSO Il di Laurea in Infermieristica Pediatrica, appartenente alla Classe delle

Dettagli

Sezione 2: Obiettivi ed esigenze

Sezione 2: Obiettivi ed esigenze Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) dell 8 luglio 2009 18110 Guardiana di animali AFC/Guardiano di animali AFC Tierpflegerin EFZ/Tierpfleger

Dettagli

del 25 novembre 1996 (Stato 5 dicembre 2006)

del 25 novembre 1996 (Stato 5 dicembre 2006) Ordinanza sulla qualifica degli specialisti della sicurezza sul lavoro 822.116 del 25 novembre 1996 (Stato 5 dicembre 2006) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 83 capoverso 2 della legge federale

Dettagli

Ordinanza sulla disinfezione e la disinfestazione

Ordinanza sulla disinfezione e la disinfestazione Ordinanza sulla disinfezione e la disinfestazione 818.138.2 del 4 novembre 1981 (Stato 30 aprile 2002) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 4 e 38 capoverso 1 della legge del 18 dicembre

Dettagli

MASTER ANNUALE Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)

MASTER ANNUALE Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) MASTER ANNUALE Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) Presentazione Il Master offre la possibilità di acquisire conoscenze approfondite e competenze operative per lavorare con bambini e

Dettagli

Concetto di perfezionamento professionale in medicina interna Clinica Fondazione Varini, Orselina

Concetto di perfezionamento professionale in medicina interna Clinica Fondazione Varini, Orselina 1 Concetto di perfezionamento professionale in medicina interna Clinica Fondazione Varini, Orselina 1. Generalità 1.1. Caratteristiche dell istituto di formazione La Clinica Fondazione Varini è una clinica,

Dettagli

paradosso, forzatura semantica, o? o

paradosso, forzatura semantica, o? o paradosso, forzatura semantica, o? o Nebbiuno, 9 ottobre 2014 dr. Massimiliano Mazzarino Casa di Cura San Giorgio, Viverone Revisione della Rete delle Case di Cura Neuropsichiatriche Tavolo Tecnico Tavolo

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Falegname CFP Del 1 dicembre 2005 (stato: ) Proposte di modifica del 24.02.2012 30506 Falegname CFP Schreinerpraktikerin/Schreinerpraktiker Aide-menuisière/Aide-menuisier

Dettagli

Profilo della formazione in linguistica applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali

Profilo della formazione in linguistica applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali 4.3.3.1.2. Profilo della formazione in linguistica applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali (SUP-LA) del 10 giugno 1999 1. Statuto La formazione in linguistica applicata di livello

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Assistente d ufficio con certificato federale di formazione pratica (CFP) dell 11 luglio 2007 (stato il 1 febbraio 2012) 68103 Assistente d ufficio

Dettagli

l esame professionale superiore per operatore pubblicitario / operatrice pubblicitaria

l esame professionale superiore per operatore pubblicitario / operatrice pubblicitaria REGOLAMENTO D ESAME per l esame professionale superiore per operatore pubblicitario / operatrice pubblicitaria del 22 agosto 2012 Visto l articolo 28 capoverso 2 della legge federale del 13 dicembre 2002

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Impiegata del commercio al dettaglio/ Impiegato del commercio al dettaglio con attestato federale di capacità (AFC) 1 dell 8 dicembre 2004 (stato

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Telematica/Telematico con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2006 47415 Telematica AFC/Telematico AFC Telematikerin EFZ/Telematiker EFZ

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. A al bando di ammissione pubblicato in data 29/09/2014 Art. 1 - Tipologia L Università degli studi di Pavia attiva per l a.a. 2014/2015 il Corso di perfezionamento in Diagnosi e Trattamento dei Disturbi

Dettagli

Requisiti posti a organi di certificazione e auditor 24 giugno 2014

Requisiti posti a organi di certificazione e auditor 24 giugno 2014 Requisiti posti a organi di certificazione e auditor 24 giugno 2014 Pagina 1/6 Sommario 1 Requisiti posti agli auditor...3 1.1 Competenze...3 1.2 Limitazioni vincolanti relative all attività di audit...3

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo SANTAMARIA GAETANO 31, VIA GORIZIA 23100 SONDRIO - ITALIA Telefono 0342213516 CELL. 3472800805

Dettagli

Master di I livello in. Disturbi del linguaggio e della comunicazione da lesioni cerebrali: assesment e riabiltazione STATUTO

Master di I livello in. Disturbi del linguaggio e della comunicazione da lesioni cerebrali: assesment e riabiltazione STATUTO PROPOSTA DI ATTIVAZIONE Master di I livello in Disturbi del linguaggio e della comunicazione da lesioni cerebrali: assesment e riabiltazione Art. 1 Attivazione del Master STATUTO L Università degli Studi

Dettagli

GTTFPP66E28B157P. Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia

GTTFPP66E28B157P. Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Filippo Gitti Indirizzo Via Boccacci 83 Brescia Telefono 0302090625 Fax 0303704436 E-mail filippo.gitti@spedalicivili.brescia.it Nazionalità

Dettagli

FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.it. Percorsi Formativi. www.unicatt.

FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.it. Percorsi Formativi. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Psicologia XXXXX Servizio orientamento FOTO Milano - Largo A. Gemelli, 1 Scrivi a servizio.orientamento@unicatt.it Telefona al numero 02 72348530 da lunedì a venerdì ore 9.30-12.30

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Ottico con attestato federale di capacità (AFC) del 10 maggio 2010 85504 Ottico AFC Augenoptikerin EFZ/Augenoptiker EFZ Opticienne CFC/Opticien CFC L Ufficio

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2006 47413 Installatrice elettricista AFC/Installatore elettricista AFC Elektroinstallateurin EFZ/Elektroinstallateur

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Fabbro maniscalco con attestato federale di capacità (AFC) dell 11 novembre 2008 43703 Fabbro maniscalco AFC Hufschmiedin EFZ/Hufschmied EFZ Maréchale-ferrante

Dettagli

PARTE PRIMA. Offerta Formativa in Regione Lombardia

PARTE PRIMA. Offerta Formativa in Regione Lombardia PARTE PRIMA Offerta Formativa in Regione Lombardia Di seguito saranno presentati i Corsi di Laurea di Area psicologica (Triennale e Magistrale) che sono stati attivati nell A.A. 2011/1012 nel panorama

Dettagli

Regolamento di certificazione della norma AOMAS:2010

Regolamento di certificazione della norma AOMAS:2010 Regolamento di certificazione della norma AOMAS:2010 Norma AOMAS / Regolamento: revisione 2010 Versione definitiva: 2010-10-10 1 / 12 Informazioni sulla revisione La presente revisione del regolamento

Dettagli

a. 10 b. 0 a. 1 b. 1 Base multiplo CFU 1 Specifica CFU _25_/ 25 (almeno 15 e fino a 25 ore per tirocinio e restante per _10_/ 25 studio individuale)

a. 10 b. 0 a. 1 b. 1 Base multiplo CFU 1 Specifica CFU _25_/ 25 (almeno 15 e fino a 25 ore per tirocinio e restante per _10_/ 25 studio individuale) Scuola di specializzazione in Oncologia Medica Denominazione (denominazione in inglese) Area Sotto-area (solo per l area dei servizi clinici) Classe Obiettivi formativi e descrizione (da indicare quelli

Dettagli

Psicoterapia. Che cos è? Quando è indicata? A chi serve? Da chi è offerta? www.psychologie.ch

Psicoterapia. Che cos è? Quando è indicata? A chi serve? Da chi è offerta? www.psychologie.ch Psicoterapia Che cos è? Quando è indicata? A chi serve? Da chi è offerta? www.psychologie.ch Föderation der Schweizer Psychologinnen und Psychologen FSP Fédération Suisse des Psychologues FSP Federazione

Dettagli

TEMPI, LUOGHI, PERSONE E FARMACI NELLA CURA DEI CASI CON DOPPIA DIAGNOSI. GIUSEPPE ZANDA www.psichiatragiuseppezanda.com

TEMPI, LUOGHI, PERSONE E FARMACI NELLA CURA DEI CASI CON DOPPIA DIAGNOSI. GIUSEPPE ZANDA www.psichiatragiuseppezanda.com TEMPI, LUOGHI, PERSONE E FARMACI NELLA CURA DEI CASI CON DOPPIA DIAGNOSI GIUSEPPE ZANDA www.psichiatragiuseppezanda.com Lucca, 7 settembre 2013 Definizione Problemi correlati Modelli di trattamento Principi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALBERTO SANTI Amministrazione Telefono dell Ufficio 06 58704411 A O San Camillo Forlanini Piazza Carlo Forlanini,

Dettagli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE. Corso ECM Formazione a Distanza su piattaforma multimediale interattiva web

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE. Corso ECM Formazione a Distanza su piattaforma multimediale interattiva web I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE Corso ECM Formazione a Distanza su piattaforma multimediale interattiva web Obiettivo formativo: contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici

Dettagli

5 Colloquio psicologico clinico familiare o di coppia. Include mediazione familiare

5 Colloquio psicologico clinico familiare o di coppia. Include mediazione familiare ELENCO DELLE PRESTAZIONI DELLO PSICOLOGO AI FINI DI DETERMINARNE L ESENZIONE O MENO DALL I.V.A. (Testo aggiornato al 10/09/07 secondo la normativa fiscale: DPR 26 ott. 1972 n.633- art. 10 ; D.M. 21 gennaio

Dettagli

del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004)

del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004) Ordinanza sulla maturità professionale 412.103.1 del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004) L Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (Ufficio federale), visto l articolo

Dettagli

Legge federale sulle professioni mediche universitarie

Legge federale sulle professioni mediche universitarie Decisioni del Consiglio degli Stati del 27.11.2014 Decisioni del Consiglio nazionale del 5.3.2015 Legge federale sulle professioni mediche universitarie (, LPMed) Modifica del 20 marzo 2015 L Assemblea

Dettagli

Infermieristica in Terapia del Dolore e. I Docenti responsabili del Master, almeno tre, sono proposti dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia.

Infermieristica in Terapia del Dolore e. I Docenti responsabili del Master, almeno tre, sono proposti dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di I Livello in Infermieristica in Terapia del Dolore e Cure Palliative Art. 1 Attivazione del Master L Università degli Studi de L Aquila attiva, su proposta della Facoltà di Medicina e Chirurgia,

Dettagli

SECONDO ANNO PROGRAMMA DEL CORSO PRIMO ANNO. Tot: 120 ore. Tipo di attività e Denominazione della disciplina

SECONDO ANNO PROGRAMMA DEL CORSO PRIMO ANNO. Tot: 120 ore. Tipo di attività e Denominazione della disciplina PROGRAMMA DEL CORSO PRIMO ANNO Tot: 500 ore Tipo di attività e Denominazione della disciplina PARTE GENERALE Tot: 150 ore Psicologia Generale I Psicologia dello Sviluppo Metodologia Sperimentale in Psicologia

Dettagli