REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI. CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI. CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN)"

Transcript

1 REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN) 1) Organizzatore: FUN RACE a.s.d. Via A. Volta Arcugnano (VI) Italy, Tel , facebook/funrace organizza la gara di durata denominata ENDURANCE SALVA CRISI che si svolgerà sul circuito di ALA DI TRENTO (TN), senso di marcia orario, con un massimo di 28 team ammessi completamente in pista. 2) Squadre: Le squadre potranno essere composte da un minimo di 3 ad un massimo di 8 piloti. 3) Piloti: Ad ogni pilota verrà richiesta un certificato medico agonistico, in corso di validità. 4) Quota di partecipazione: a team, la quota comprende l uso del kart che verrà dato a sorteggio ad ogni squadra, comprensivo di materiali di consumo ed eventuali pezzi di ricambio, assistenza meccanica in caso di rotture o malfunzionamenti, kart di riserva (muletto), box squadra dotato di sedie e tavolo. SVOLGIMENTO DELLA GARA 5) Iscrizioni: Il team manager, o chi per esso, dovrà consegnare in segreteria prima dell inizio della gara,il seguente modulo disponibile e scaricabile dal sito (Tale modulo può essere inviato anche per mail prima della gara, benchè i dati inseriti siano corretti). E necessario saldare l intero importo prima della gara tramite bonifico bancario, di seguito si riportano i dati: FUN RACE A.S.D. IBAN: IT 23 R Indicando come descrizione Partecipazione SUMMER ENDURANCE ALA DI TRENTO seguito dal nome del team o pilota nel caso di piloti singoli. 6) Consegna kart: I kart, per il Warm-up le Qualifiche la Partenza e fino al primo cambio in gara saranno assegnati alle squadre attraverso un sorteggio. E fatto divieto di personalizzare i kart tramite decalcomanie, vista la necessità e l obbligo da parte di tutti i Team di effettuare almeno n 15 cambi Kart obbligatori nelle 10 ore. il cambio kart e pilota deve essere eseguito all interno dell area destinata a tale operazione indicata dall organizzatore. Il cambio pilota è libero. 7) Briefing: La partecipazione al briefing è obbligatoria per ogni team manager durante il quale verranno illustrate le principali indicazioni generali e specifiche.

2 8) Abbigliamento: I piloti dovranno indossare tuta da kart (o da auto), scarpe da kart o da ginnastica (preferibilmente alte con protezione alla caviglia), guanti e casco integrale. 9) Area cambio pilota: E l area delimitata da transenne dove SOLO il pilota può sostare in attesa del compagno di team per effettuare il cambio kart. 10) Area Assistenza: E l area dove saranno effettuate tutte le eventuali operazioni meccaniche esclusivamente dal personale addetto, il numero massimo di persone ammesse in questa area è di 1 componente per team. 11) Prove libere: Sessione unica durante la quale è data piena libertà ai team sul numero di giri da effettuare e sui cambi conduttore, inoltre durante tale sessione non è obbligatorio il rispetto delle zavorre. LE PROVE AVRANNO LA DURATA DI 1 ORA. I kart partiranno col pieno, la benzina rimarrà fino al primo cambio kart in gara. 12) Prove cronometrate: Sessione unica durante la quale è data piena libertà ai team sul numero di giri da effettuare e sui cambi conduttore. I team manager dovranno indicare all organizzatore la sequenza d ingresso in pista dei piloti al fine di determinare il conduttore autore della Pole Position. Durante tale sessione è obbligatorio l uso della zavorre. LE QUALIFICHE AVRANNO LA DURATA DI 15 MINUTI. 13) GARA ENDURANCE: La gara si svolgerà con qualsiasi condizione meteorologica, solo in caso di straordinarie condizioni meteo avverse, o comunque per qualsiasi condizione straordinaria non prevedibile, l organizzazione provvederà a convocare tutti i team manager che delibereranno a maggioranza le modalità di proseguimento della gara. 14) Partenza: Sarà in stile Le Mans con i kart allineati a lisca di pesce su un lato del tracciato e i piloti posizionati dall altro lato. Al segnale stabilito il direttore di gara darà il via alla gara, i piloti correranno al proprio kart e prenderanno il via. Nel caso ci fossero dei problemi, la partenza alternativa è da fermo con semaforo. In questo caso i conduttori, dopo aver effettuato un giro di ricognizione, si posizioneranno sulle rispettive posizioni di partenza, lo spegnimento del semaforo rosso darà il via alla gara. 15) Permanenza in pista: Il tempo massimo di permanenza in pista è libero, E FATTO OBBLIGO di effettuare almeno 15 cambi kart nelle 10 ore di gara. Tutti i Kart avranno sempre il pieno di benzina. 16) Transito in Pit lane: Il tempo minimo di transito nell area cambio pilota, calcolato dall uscita della pista all ingresso in pista, dovrà superare i 60 SECONDI. Per evidenti motivi di sicurezza in Pit Lane l andatura deve essere a passo d uomo.i tempi saranno misurati con il transponder posizionato sul kart e due antenne installate una all ingresso e una all uscita della pista/area cambio piloti.

3 17) Safety car: Nel caso si creassero situazioni di pericolo, l organizzatore potrà neutralizzare la gara con l intervento della Safety Car che si posizionerà davanti al primo kart possibile, facendo rallentare il gruppo che dovrà mantenere le proprie posizioni ad andatura ridotta. In questa fase è vietato il sorpasso in pista, ma sono consentite le operazioni di assistenza, cambio conduttore e rifornimento. 18) Penalità: Sono rappresentate da Stop & go che saranno scontati in un apposita zona illustrata durante il briefing, la direzione, nei casi recidivi e/o particolarmente gravi, ha la facoltà di aumentare il tempo di sosta di 15 secondi per volta con particolare riferimento al mancato rispetto del peso minimo kart/pilota. Le penalità sono determinate dalla direzione gara, in seguito a comportamenti non conformi al regolamento e alla tenuta sportiva di gara. In particolare le penalità vengono date nei seguenti casi: tagli di pista, inosservanza delle bandiere, guida pericolosa e scorretta (anche dentro la pit lane), mancato rispetto del peso delle zavorre ed ogni comportamento ritenuto anti-sportivo che si dovesse verificare sia in pista che nelle aree circostanti. La segnalazione della penalità avverrà con l esposizione di un apposito cartello unitamente al numero di gara, il conduttore avrà 3 giri di tempo per fermarsi e scontare il tempo di penalità. Le penalità di Stop & go saranno eseguite solo in gara e non durante gli eventuali regimi di Safety car. In caso non sia possibile effettuare lo Stop & go a causa del termine della gara sarà tolto uno o più giri dalla classifica finale, a seconda della gravità dell infrazione su insindacabile decisione del Direttore di gara. - Penalità per inosservanza del tempo di transito in Pit lane: Ad ogni pilota che non rispettasse il tempo minimo di transito in Pit lane di 60 secondi verrà data una penalità di 1 GIRO, nessuna tolleranza sarà ammessa. Questo per dare maggiore tutela e sicurezza all interno della PIT LANE a piloti e Staff 20) Sospensione: In casi particolarmente gravi la direzione di gara potrà decidere di sospendere la gara, con l esposizione della bandiera rossa, che sospenderà anche le operazioni di rifornimento, assistenza e cambio pilota. La gara riprenderà con le modalità che saranno stabilite dalla maggioranza dei team manager. In caso non fosse possibile continuare, la gara verrà conclusa. 21) Arrivo: La bandiera a scacchi sarà data al raggiungimento del tempo massimo di gara (non importa il kart che sarà in quel momento sul traguardo).

4 REGOLAMENTO TECNICO 22) Regolazioni: Ogni tipo di intervento tecnico sul kart è VIETATO e punibile con penalità, che possono raggiungere in casi di particolare gravità, anche alla squalifica del team dalla gara. Gli unici interventi consentiti sul kart, al di fuori dell area assistenza sono: montaggio e smontaggio delle zavorre, regolazioni dei pedali e del sedile. 23) Pneumatici: La pressione dei pneumatici sarà stabilita dall assistenza tecnica e non potrà essere modificata dai piloti in nessun modo. Saranno previsti dei controlli durante tutto lo svolgimento della gara, eventuali manomissioni o palesi difformità (in considerazione della variazione delle temperature effettive) saranno sanzionate con penalità. 24) Peso/Zavorre: I kart, compresi quelli di riserva (muletti), saranno dotati di SLOT per le zavorre ad innesto rapido. Il peso minimo per il pilota è fissato in 85 kg. Se il peso è superiore non vengono aggiunte zavorre, invece se il peso è inferiore vengono aggiunte le zavorre per arrivare al peso minimo di 85 kg. Le zavorre si dividono in pesi da 10 kg (azzurro), 5 kg (rosso) 2.5 (giallo) (vedi tabella). All inizio della manifestazione tutti i conduttori verranno pesati in tenuta di gara e sulla base del proprio peso riceveranno uno o più braccialetti, che dovranno obbligatoriamente indossare, indicante tramite il colore il tipo di zavorre che dovranno utilizzare nel proprio turno di guida. Nell arco della gara verranno eseguiti dei controlli sul peso dei piloti, verrà chiesto agli stessi di pesarsi dopo aver fatto il proprio turno in pista. E FATTO DIVIETO DI UTILIZZARE ALTRE TIPOLOGIE DI ZAVORRE AL DI FUORI DI QUELLE IN DOTAZIONE DELL ORGANIZZATORE, ORIGINALI SODI KART.Quindi divieto di cavigliere sedili di piombo ecc.ecc.

5 SCHEDA CALCOLO PESI DA APPLICARE SUL KART PER PILOTA PESO MINIMO PILOTA [kg] ZAVORRA [kg] Da a > ,5 84,9 2, ,4 5 77,5 79,9 7, , ,5 74,9 12, , ,5 69,9 17, , ,5 64,9 22, , ,5 59,9 27, ,4 30 <55 30 I pesi minimi dei piloti sono da intendersi in tenuta da gara, compreso il casco, e dovranno essere rispettati in ogni momento della manifestazione. Interventi tecnici: Ogni operazione di carattere tecnico sarà eseguita nell area assistenza del personale addetto. In caso di incidenti o guasti meccanici sarà possibile portare il kart presso il punto assistenza, in caso di fermata lungo il tracciato, il kart sarà recuperato da un apposito mezzo di soccorso. Nel caso in cui l area assistenza sia impegnata si dovrà attendere il proprio turno. Nel caso di sospensione della gara con bandiera rossa, anche le operazioni nell area assistenza saranno sospese.

6 DISPOSIZIONI FINALI 27) Premiazione: Dopo 30 minuti dal termine della gara la classifica si riterrà ufficiale, se entro tale tempo, non saranno presentati reclami. Le premiazioni avverranno con la consegna delle coppe per i primi tre classificati e per i piloti autori della Pole Position e del miglior giro in gara. 28) Disposizioni generali: Eventuali modifiche al presente regolamento potranno essere fatte anche in corso di gara con l approvazione unanime di tutti i partecipanti. 29) SWS: La gara è valevole per l attribuzione dei punti della SWS (Sodi World Series). Per l attribuzione dei punti è necessaria l iscrizione PREVENTIVA del team sul sito SWS, inserendo come partner track FUN RACE. Nello specifico si faccia riferimento al regolamento SWS sul sito PER L ISCRIZIONE : Sergio : Il presente regolamento dovrà essere letto e firmato da ogni team manager durante il briefing che si terrà prima dello svolgimento della gara.

7 SEGNALAZIONI La bandiera gialla è un segnale di pericolo e viene presentata ai piloti agitata con il seguente significato: ridurre la velocità, DIVIETO DI SORPASSO e essere pronti a cambiare direzione. C'è un pericolo in pista. Il mancato rispetto della bandiera gialla, comporta una decisione da parte dei Commissari Sportivi. La bandiera nera con il disco arancione deve essere utilizzata per Informare il pilota a cui è riferita che il suo kart ha dei problemi meccanici e pertanto deve fermarsi nell'area di riparazione al passaggio seguente. Appena sistemato, il kart può riprendere la corsa. La bandiera rossa deve essere esposta dal Direttore di Gara quando è stata decisa l interruzione della gara per incidente grave o motivi di sicurezza. I piloti sono obbligati a mantenere le proprie posizioni osservando la massima cautela e riportare a velocità ridottissima i propri kart sulla linea partenza davanti al Direttore di gara e attendere nuove disposizioni. La bandiera verde deve essere utilizzata per indicare che la pista è libera e deve essere agitata immediatamente dopo la cessazione del pericolo precedentemente segnalato con la bandiera gialla La bandiera gialla a strisce rosse indica una situazione di cambio aderenza del asfalto nel tratto immediatamente successivo all esposizione della stessa sia per la presenza di liquidi, acqua/olio, detriti a seguito di incidenti o di escursioni fuori pista di altri kart che possono portare sull asfalto sabbia e terra. La bandiera a scacchi indica il termine della gara. I piloti autori dell ultimo. giro dovranno riportare i kart in parco chiuso per il controllo del peso Cartello SC Indica che è in pista la Safety Car, contemporaneamente verranno sventolate le bandiere gialle nelle postazioni, i piloti dovranno accodarsi al gruppo e procedere alla velocità tenuta dalla Safety car. Sono vietati i sorpassi ma permesse le operazioni ai box.

8

REGOLAMENTO 24 ORE DI LANZAROTE 2015 SODI WORLD SERIES 2015

REGOLAMENTO 24 ORE DI LANZAROTE 2015 SODI WORLD SERIES 2015 REGOLAMENTO 24 ORE DI LANZAROTE 2015 SODI WORLD SERIES 2015 1) Organizzatore: FUN RACE a.s.d. Via A. Volta Arcugnano (VI) Italy, Tel 0039 3489013207, funrace.asd@icloud.com,www.maxtrophy.com, facebook/canariasendurance

Dettagli

RT8 PUNTEGGI 1 35 2 30 3 26 4 22 5 18 6 16 7 14 8 12 9 10 10 8 11 6 12 5 13 4 14 3 15 2 16 1

RT8 PUNTEGGI 1 35 2 30 3 26 4 22 5 18 6 16 7 14 8 12 9 10 10 8 11 6 12 5 13 4 14 3 15 2 16 1 Regolamento pag 1 GARA La manifestazione avrà luogo presso il circuito BIG KART di Rozzano e sara così formata da 6 gare endurnce da 2 ore e 4 gare endurance da 3divise in 20 minuti di libere più 10 minuti

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE

REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE Questa corsa a squadre si svolgerà sulla pista di Baia Sardinia (Kartodromo Pista dei Campioni) il 8 ottobre 2011 su kart forniti dall organizzazione. Il regolamento di questa

Dettagli

REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE

REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE 6 8 Dicembre 2012 1. Organizzatore 1.1 El Gran Canaria Karting Club GKC organizza la III 24 Horas de Gran Canaria Carrera Kart Endurance 2012.

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013.

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013. REGOLAMENTO 2013 1. Organizzatore 1.1 La società BIREL MOTORSPORT SRL, con licenza da organizzatore CSAI 357311 e con l approvazione della CSAI, indice e organizza la 24 Ore Endurance Kart Racing 2013.

Dettagli

IRONMAN 1 ora e 30 minuti Martedì 08 Settembre 2015 PROGRAMMA

IRONMAN 1 ora e 30 minuti Martedì 08 Settembre 2015 PROGRAMMA IRONMAN 1 ora e 30 minuti Martedì 08 Settembre 2015 PROGRAMMA ore 19.30 INIZIO AFFLUENZA, VERIFICHE PILOTI ore 19.50 BRIEFING (Zona Reception) ore 20.05 INIZIO PROVE LIBERE - 10 MINUTI ore 20.20 INIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 1. PRINCIPI GENERALI Il presente regolamento si applica alle prove di Campionato Italiano Vintage Endurance 2015 (da qui in avanti definito

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO La mancata osservanza delle regole del presente regolamento e/o degli orari delle varie fasi dell'evento, (briefing, etc...) farà scattare la squalifica

Dettagli

MOTO CLUB SPOLETO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA STELLA DI BRONZO AL MERITO SPORTIVO

MOTO CLUB SPOLETO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA STELLA DI BRONZO AL MERITO SPORTIVO REGOLAMENTO TECNICO E SPORTIVO MANIFESTAZIONE A CARATTERE PROMOZIONALE DI DURATA DENOMINATA DUE ORE BARDHAL Il Moto Club Spoleto, indice ed organizza per i giorni 17, 18, e 19 Settembre 2015 presso l Autodromo

Dettagli

REGOLAMENTO SUMMER ENDURANCE CIRCUITO di OTTOBIANO (PV)

REGOLAMENTO SUMMER ENDURANCE CIRCUITO di OTTOBIANO (PV) REGOLAMENTO SUMMER ENDURANCE 2015 CIRCUITO di OTTOBIANO (PV) 1) Organizzatore: FUN RACE a.s.d. Via A. Volta Arcugnano (VI) Italy, Tel 0039 3489013207, funrace.asd@icloud.com,www.maxtrophy.com, facebook/funrace

Dettagli

LIRI MOTORSPORT A.S.D. REGOLAMENTO PER I SOCI E NOLEGGIANTI NON SOCI PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITA NEL CIRCUITO VALLE DEL LIRI

LIRI MOTORSPORT A.S.D. REGOLAMENTO PER I SOCI E NOLEGGIANTI NON SOCI PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITA NEL CIRCUITO VALLE DEL LIRI LIRI MOTORSPORT A.S.D. REGOLAMENTO PER I SOCI E NOLEGGIANTI NON SOCI PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITA NEL CIRCUITO VALLE DEL LIRI Condizioni di utilizzo pista ed attività per i soci e noleggianti

Dettagli

Regolamento Super Show 2015

Regolamento Super Show 2015 Regolamento Super Show 2015 Art. 1. Chi può partecipare: Sono ammessi all iscrizione della Super Show 2015 i piloti in possesso di licenza agonistica valida per l anno 2015 rilasciata dall'organizzatore

Dettagli

CIRCUITO INTERNAZIONALE VALLE DEL LIRI REGOLAMENTO PER I SOCI PILOTI, NOLEGGIANTI E FREQUENTATORI, PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE STRUTTURE

CIRCUITO INTERNAZIONALE VALLE DEL LIRI REGOLAMENTO PER I SOCI PILOTI, NOLEGGIANTI E FREQUENTATORI, PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE STRUTTURE CIRCUITO INTERNAZIONALE VALLE DEL LIRI REGOLAMENTO PER I SOCI PILOTI, NOLEGGIANTI E FREQUENTATORI, PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE STRUTTURE Condizioni di utilizzo pista ed attività per i Soci Piloti,

Dettagli

BMW Z4 Super Cup NSR

BMW Z4 Super Cup NSR BMW Z4 Super Cup NSR Gara Endurance a Squadre 12H La Manifestazione Organizzata è un Evento Ufficiale NSR e verrà effettuata all interno dei locali dell Associazione Sportiva Dilettantistica Slot Club

Dettagli

STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO

STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO Art. 1 Per Stock Car cross s intende: manifestazioni automobilistiche su circuiti permanenti

Dettagli

Regolamento sportivo Campionato Slot.it 2014

Regolamento sportivo Campionato Slot.it 2014 Regolamento sportivo Campionato Slot.it 2014 Slot.it organizza per il 2014 il Campionato Italiano Slot.it. con le seguenti categorie: Gare sprint: Classic, LMP, Group C Endurance digitale oxigen: GT/LMP

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET

REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET INDICE Premessa 1. Vetture Ammesse 2. Partecipanti 3. Sicurezza 4. Pneumatici 5. Benzina 6. Svolgimento della manifestazione 7. Rilevamento Tempi 8. Briefing

Dettagli

Regolamento Generale MOTOCROSS 2012

Regolamento Generale MOTOCROSS 2012 Regolamento Generale MOTOCROSS 2012 Lega Motociclismo U.I.S.P. Lombardia Art. 1 PARTECIPAZIONE Possono partecipare ai vari Campionati tutti i conduttori con apposita licenza UISP, regolarmente rilasciata

Dettagli

Regolamento 6 ore di Livellato 2015

Regolamento 6 ore di Livellato 2015 Regolamento 6 ore di Livellato 2015 Gli organizzatori si riservano il diritto di cambiare e/o introdurre nuove regole in qualunque momento nel caso in cui ciò fosse funzionale alla sicurezza della gara.

Dettagli

Piloti che non abbiano mai conseguito risultati di rilievo in altri trofei o campionati o al primo tesseramento agonistico.

Piloti che non abbiano mai conseguito risultati di rilievo in altri trofei o campionati o al primo tesseramento agonistico. DIPARTIMENTO NAZIONALE SETTORE MOTORISTICO A.S.C. REGOLAMENTO GENERALE 1 TROFEO PITBIKE CROSS MWM 2015 Le gare organizzate dalla MWM sotto l egida della A.M.I. dipartimento nazionale settore motoristico

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO PER IL 4 TROFEO SETTEMBRE SAMBONIFACESE IN MOTO

REGOLAMENTO SPORTIVO PER IL 4 TROFEO SETTEMBRE SAMBONIFACESE IN MOTO REGOLAMENTO SPORTIVO PER IL 4 TROFEO SETTEMBRE SAMBONIFACESE IN MOTO 1. NORME GENERALI Il motoclub Team PNL Racing con sede a San Bonifacio (VR) organizza per l'anno 2015, sotto l'egida dell ente di promozione

Dettagli

REGOLAMENTO MOTOCROSS

REGOLAMENTO MOTOCROSS REGOLAMENTO MOTOCROSS Sono gare di motocross tutte le manifestazioni motociclistiche che si svolgono su piste fuoristrada chiuse ad anello e da percorrersi più volte. Le piste da fuori strada possono essere

Dettagli

PIRELLI SBK TRACK DAY Imola - Lunedì 11 maggio 2015

PIRELLI SBK TRACK DAY Imola - Lunedì 11 maggio 2015 PIRELLI SBK TRACK DAY Imola - Lunedì 11 maggio 2015 Caro Motociclista, l appuntamento in pista con Pirelli è l 11 maggio all Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Qui di seguito trovi tutte le informazioni

Dettagli

2) Squadre: Le squadre potranno essere composte da un minimo di 2 ad un massimo di 6 piloti.

2) Squadre: Le squadre potranno essere composte da un minimo di 2 ad un massimo di 6 piloti. 1) Organizzatore: FUN RACE EVENTS Via EMILIA, 26 Monselice (PD) Italy, Tel 0039 3489013207, funrace.asd@icloud.com, www.maxtrophy.com, facebook/funrace organizza la gara di durata denominata 8 H endurance

Dettagli

POSIZIONAMENTO DEI MARCHI SPONSOR DEL CAMPIONATO

POSIZIONAMENTO DEI MARCHI SPONSOR DEL CAMPIONATO POSIZIONAMENTO DEI MARCHI SPONSOR DEL CAMPIONATO 45 TROFEO CADETTI F. JUNIOR MONZA 2009 Regolamento Sportivo ART. 1 - GENERALITÀ La S.I.A.S. S.p.A. promuove ed organizza, con la collaborazione dell Automobile

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO amatoriale

REGOLAMENTO CAMPIONATO amatoriale REGOLAMENTO CAMPIONATO amatoriale 1.1 Modalità di iscrizione 1.2 Informazioni 1.3 Iscrizioni 2.1 Struttura Campionato 2.2 Struttura singolo round 2.3 Peso normalizzato 2.4 Assegnazione Kart 2.5 Guasti

Dettagli

REGOLAMENTO MOTOCROSS PIEMONTE 2014

REGOLAMENTO MOTOCROSS PIEMONTE 2014 REGOLAMENTO MOTOCROSS PIEMONTE 2014 Sono gare di motocross tutte le manifestazioni motociclistiche che si svolgono su piste fuoristrada chiuse ad anello e da percorrersi più volte. Le piste da fuoristrada

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE MLK ASI -Moto Leggere Minimoto- Pit bike Scooter MiniGP- 125/Moto 3- Supermoto

REGOLAMENTO GENERALE MLK ASI -Moto Leggere Minimoto- Pit bike Scooter MiniGP- 125/Moto 3- Supermoto www.mlkasi.mrcmotorsport.com REGOLAMENTO GENERALE MLK ASI -Moto Leggere Minimoto- Pit bike Scooter MiniGP- 125/Moto 3- Supermoto 1. Istituzione. Il settore Nazionale Moto Leggere e Kart (di seguito MLK)

Dettagli

2) Squadre: Le squadre potranno essere composte da un minimo di 2 ad un massimo di 6 piloti.

2) Squadre: Le squadre potranno essere composte da un minimo di 2 ad un massimo di 6 piloti. Organizzatore: FUN RACE EVENTS Via EMILIA, 26 Monselice (PD) Italy, Tel. 0039 3489013207, funrace.asd@icloud.com, www.maxtrophy.com, facebook/funrace organizza la gara di durata denominata 6 H endurance

Dettagli

ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori.

ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori. REGOLAMENTO MOTO ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori. Art.1- CARATTERISTICHE DELLA MANIFESTAZIONE E DEL

Dettagli

ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint

ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS Commissione Motoristica Formula Sprint Art. 1- Definizione Sono considerate manifestazioni di Formula Sprint le competizioni che si svolgono su percorsi preferibilmente

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO 2014 INDICE

REGOLAMENTO SPORTIVO 2014 INDICE - REGOLAMENTO SPORTIVO 2014 INDICE INDICE... 1 PREMESSA... 2 REGOLAMENTI... 2 PRESCRIZIONI GENERALI... 2 CONDIZIONI GENERALI... 2 PASS... 2 LICENZE... 3 VETTURE AMMESSE... 3 NUMERO DELLE VETTURE... 3 CALENDARIO

Dettagli

Regolamento Particolare di Gara L associazione ZANARDINI RACING, indice un meeting automobilistico (a numero chiuso di 25 vetture) di endurance

Regolamento Particolare di Gara L associazione ZANARDINI RACING, indice un meeting automobilistico (a numero chiuso di 25 vetture) di endurance Regolamento Particolare di Gara L associazione ZANARDINI RACING, indice un meeting automobilistico (a numero chiuso di 25 vetture) di endurance regolarità denominato 6 ore Pessina Endurance Terra e Pistoni

Dettagli

! " # $ %&'%(')'*+&&,-.

!  # $ %&'%(')'*+&&,-. ! " # $ %&'%(')'*+&&,-. ! "#!$% SCHEDA DI ISCRIZIONE Il sottoscritto Socio dell'automobile Club di.... Città. Via.n... CAP Tel/ email @ fa domanda di iscrizione alla Manifestazione: 1 Trofeo Regolarità

Dettagli

DODICI POLLICI EUROPEAN CUP 2015

DODICI POLLICI EUROPEAN CUP 2015 DODICI POLLICI EUROPEAN CUP 2015 REGOLAMENTO INDICE 1 ORGANIZZAZIONE 2 ABBIGLIAMENTO OBBLIGATORIO 3 ETA MINIMA 4 PILOTI AMMESSI LICENZE E COSTI 5 GIORNATA DI GARA 6 PREPARCO 7 PARTENZA ANTICIPATA 8 ARRESTO

Dettagli

BRM Classic 1/24 Slot Car World Championship 2015

BRM Classic 1/24 Slot Car World Championship 2015 BRM Classic 1/24 Slot Car World Championship 2015 Per la seconda edizione del campionato mondiale BRM Slot Car 1/24, il club 100% Slotcar, sempre sotto il patrocinio della casa madre, organizza per il

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011 REGOLAMENTO REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011 INDICE Art. 1 ORGANIZZAZIONE Art. 2 CALENDARIO SPORTIVO Art. 3 CONDUTTORI AMMESSI Art. 4 AUTOVETTURE AMMESSE Art. 5 COMUNICAZIONI Art. 6 SVOLGIMENTO

Dettagli

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali Regolamento di Gara PROGRAMMA APERTURA ISCRIZIONI Martedì 01 Ottobre 2013 ore 08.00 CHIUSURA ISCRIZIONI Giovedì 31 Ottobre 2013 ore 24.00 APERTURA ISCRIZIONI SABATO 09 NOVEMBRE 2013 Verifiche Sportive

Dettagli

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS)

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) Prefazione La Commissione Italiana Karting viene istituita dall ENDAS e diretta dal Responsabile Politico Dr. Elio Dalto dal Responsabile Tecnico

Dettagli

2 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2015 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) 10 Maggio 2015

2 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2015 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) 10 Maggio 2015 REGOLAMENTO 2 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2015 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) 10 Maggio 2015 Articolo 1- Organizzatore L organizzatore dell Evento Talenti al Volante

Dettagli

1 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2014 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso)

1 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2014 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) REGOLAMENTO 1 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2014 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) Articolo 1- Organizzatore L organizzatore del Concorso Talenti al Volante è la Pintarally

Dettagli

Le moto ammesse alla Transitalia Marathon saranno esclusivamente quelle delle categorie sotto indicate:

Le moto ammesse alla Transitalia Marathon saranno esclusivamente quelle delle categorie sotto indicate: REGOLAMENTO TRANSITALIA MARATHON 2015 Art.1- ORGANIZZAZIONE Motoclub Strade Bianche in Moto, con sede in Verucchio (RN) via Brizzi 10, Presidente Mirco Urbinati, tel. 340615440 info@stradebiancheinmoto.it

Dettagli

REGOLAMENTO GRANFONDO (GF) E MEDIOFONDO (MF) GIGLIO D ORO ALFREDO MARTINI 2013 Calenzano di Firenze 15 settembre 2013 DALLA VAL DI MARINA AL MUGELLO

REGOLAMENTO GRANFONDO (GF) E MEDIOFONDO (MF) GIGLIO D ORO ALFREDO MARTINI 2013 Calenzano di Firenze 15 settembre 2013 DALLA VAL DI MARINA AL MUGELLO REGOLAMENTO GRANFONDO (GF) E MEDIOFONDO (MF) GIGLIO D ORO ALFREDO MARTINI 2013 Calenzano di Firenze 15 settembre 2013 Art. 1 La ASD Giglio d Oro in collaborazione con tutte le Società e Gruppi sportivi

Dettagli

REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015

REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015 REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015 Art. 1 I campionati CSI di Mountain Bike sono riservati a tutti i tesserati al Centro Sportivo Italiano in regola con il tesseramento che ha validità dal

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO GIOCHI POPOLARI

REGOLAMENTO TECNICO GIOCHI POPOLARI REGOLAMENTO TECNICO GIOCHI POPOLARI 1) Ogni gioco popolare inserito nel programma del Palio delle Borgate contribuisce alla classifica generale come evento singolo. TIRO ALLA FUNE 2) La gara inizia quando

Dettagli

Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS)

Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS) Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS) Programma della manifestazione GARA SULLA DISTANZA DI 1/8 DI MIGLIO Apertura

Dettagli

Circolo Autostoriche Paolo Piantini

Circolo Autostoriche Paolo Piantini CONCORSO DINAMICO DI VETTURE STORICHE DA COMPETIZIONE SALITA AL PASSO DELLA FOCE CASTIGLION FIORENTINO 21/22 SETTEMBRE 2013 COMUNE DI CASTIGLION FIORENTINO PROVINCIA DI AREZZO REGOLAMENTO DELLA MANIFESTAZIONE

Dettagli

Regolamento Sportivo Ottobiano GP SERIES 2016

Regolamento Sportivo Ottobiano GP SERIES 2016 MASSIMO Regolamento Sportivo Ottobiano GP SERIES GPR01_2 Introduzione Il carattere del Campionato è amatoriale e pertanto lo scopo principale è quello di dare modo ad appassionati di Kart di confrontarsi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI COMUNE DI CASALBUTTANO ED UNITI (Prov. di Cremona) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 14.9.2006 INDICE DEGLI

Dettagli

NOTE PER LA RICHIESTA DEL KIT F1 ALL ORATORIO SAN CARLO - MILANO La proposta è riservata agli Oratori

NOTE PER LA RICHIESTA DEL KIT F1 ALL ORATORIO SAN CARLO - MILANO La proposta è riservata agli Oratori NOTE PER LA RICHIESTA DEL KIT F1 ALL ORATORIO SAN CARLO - MILANO La proposta è riservata agli Oratori 2014-2015 IL KIT F1 A PEDALI Il materiale del KIT F1 messo a disposizione dell Oratorio SAN CARLO si

Dettagli

annuario 2010 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa

annuario 2010 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa annuario 2010 NS. 12 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa 25-02-2010 N.S.K. 5, cap. II, art. 5.16; 13-05-2010 N.S.K. 1, cap. I, art. 7.1; N.S.K. 1, cap. I, art. 7.2 per visualizzare

Dettagli

23_10_2010 : 5 Hours Test challenge Circuito Le Sirene - Cavaglià (BI) to be continue

23_10_2010 : 5 Hours Test challenge Circuito Le Sirene - Cavaglià (BI) to be continue 23_10_2010 : 5 Hours Test challenge Circuito Le Sirene - Cavaglià (BI) to be continue 23 Ottobre 2010_ Circuito Le Sirene _Concept La 5 Hours Test Challenge è una manifestazione ad inviti non agonistica

Dettagli

15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO

15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA MANIFESTAZIONE 15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO EVENTO TURISTICO CULTURALE CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO A CALENDARIO ASI Il presente regolamento Particolare di Manifestazione

Dettagli

rfactor 1.255 con licenza d utilizzo MOD SPS F108 (e succesive modificazioni) Parte Prima Regolamento TECNICO

rfactor 1.255 con licenza d utilizzo MOD SPS F108 (e succesive modificazioni) Parte Prima Regolamento TECNICO Regolamento Campionato SPS 2008 rfactor 1.255 Versione 2.0 del XX/08/2008 Il gioco ufficiale per il campionato 2008 è rfactor 1.255 aggiornato alla stagione 2008 utilizzando la MOD SPS 2008 F108 Strumenti

Dettagli

PER EMOZIONI BUSINESS SERIES 2008 ENDURANCE KART 2 GARE A TUTTA ADRENALINA 1 ROUND MONZA - AUTODROMO 21 GIUGNO 2 ROUND JESOLO - PISTA AZZURRA

PER EMOZIONI BUSINESS SERIES 2008 ENDURANCE KART 2 GARE A TUTTA ADRENALINA 1 ROUND MONZA - AUTODROMO 21 GIUGNO 2 ROUND JESOLO - PISTA AZZURRA ENDURANCE KART BUSINESS SERIES 2008 2 GARE PER EMOZIONI A TUTTA ADRENALINA EVENTS 1 ROUND MONZA - AUTODROMO 21 GIUGNO 2 ROUND JESOLO - PISTA AZZURRA 27 SETTEMBRE COS È LA SERIE ENDURANCE KART BUSINESS

Dettagli

ANNUARIO 2012 NS. 12 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa

ANNUARIO 2012 NS. 12 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa 27-02-2012 NSK 5, art. 13; 12-03-2012 NSK 1, cap. 1, art. 7; ANNUARIO 2012 NS. 12 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa 23-04-2012 RNK, art. 10.2; NSK 2, art. 1.3; NSK 2, art.

Dettagli

REGOLAMENTO: 6^ Tappa Giro della Campania; Campionato Regionale

REGOLAMENTO: 6^ Tappa Giro della Campania; Campionato Regionale REGOLAMENTO: 1. ORGANIZZAZIONE L ASD Visciano MTB Team in collaborazione la società Cyclingsport di Nola organizza Domenica 17 Maggio 2015 la 1^ edizione della Visciano Bike Marathon. La manifestazione

Dettagli

GLOSSARIO. di Concorrente dalla F.M.I. SPECIALITÀ settore di un attività sportiva, ramo di una disciplina, regolata da norme specifiche che compongono

GLOSSARIO. di Concorrente dalla F.M.I. SPECIALITÀ settore di un attività sportiva, ramo di una disciplina, regolata da norme specifiche che compongono FMI2O15 Velocità 1 Glossario Velocità GLOSSARIO ACCOMPAGNATORE chiunque sia al seguito di un pilota con pass anche se non tesserato F.M.I. AIUTANTE aiuto del pilota che non sia un meccanico, anche se non

Dettagli

REGOLAMENTO NAZIONALE MOTOCROSS 2013

REGOLAMENTO NAZIONALE MOTOCROSS 2013 Centro Sportivo Educativo Nazionale LEGA MOTOCICLISMO ASD Via San Crispino, 26-35129 PADOVA Tel. 049.7800826 328.1055533 Fax 049.8079278-2108820 C.F./P.IVA 04535580288 info@legamotociclismo.it segreteria@csenveneto.it

Dettagli

BRC Green Hybrid Cup 2015. Campionato Italiano Energie Alternative

BRC Green Hybrid Cup 2015. Campionato Italiano Energie Alternative Regolamento Sportivo BRC Green Hybrid Cup 2015 Campionato Italiano Energie Alternative 1. PREMESSA 2. PRINCIPI GENERALI 3. ART. 64 DEL REGOLAMENTO NAZIONALE SPORTIVO 4. ASSICURAZIONI 5. CALENDARIO DELLE

Dettagli

REGOLAMENTO ITALIANO AUTOMODELLI TIPO dnano

REGOLAMENTO ITALIANO AUTOMODELLI TIPO dnano REGOLAMENTO ITALIANO AUTOMODELLI TIPO dnano Settembre 2011 1 Regolamento Tecnico Categoria STOCK 2WD 1.1 Modelli ammessi: Qualunque modello originale Kyosho dnano. 1.2 Pezzi opzionali ammessi sullo chassis:

Dettagli

T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015

T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015 T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015 Regolamento generale 1-Premessa: T.A.I. Motorsport a.s.d organizza per il 2015 una serie composta

Dettagli

REGOLAMENTO GARE stag. 2015

REGOLAMENTO GARE stag. 2015 Mini Autodromo la Valletta REGOLAMENTO GARE stag. 2015 GARA DESCRIZIONE DATA RECUPERO Prima Sociale Seconda Sociale Terza Sociale Quarta Sociale Quinta Sociale CONTATTI: Cellulare Matteo 340/2978946 /

Dettagli

CAMPIONATI D ITALIA MINI MX CROSS

CAMPIONATI D ITALIA MINI MX CROSS CAMPIONATI D ITALIA MINI MX CROSS 1) CATEGORIE REGOLAMENTO PARTICOLARE 2009 10 SPORT :pit bike con motore 4 t orizzontale, telaio a culla aperta, Ruota posteriore 10", ruota anteriore max 12", altezza

Dettagli

OPEN RALLY CAMPIONATO TOSCANO REGOLAMENTO

OPEN RALLY CAMPIONATO TOSCANO REGOLAMENTO REGOLAMENTO Art. 1 DENOMINAZIONE I Fiduciari e gli ACI della Toscana (indicati in seguito come ORGANIZZAZIONE) indicono ed organizzano, con il patrocinio del CONI Comitato Regionale Toscana e della Regione

Dettagli

ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Crono

ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Crono ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS Commissione Motoristica Formula Crono Art. 1 - Definizione Sono considerate Formula Crono le manifestazioni automobilistiche che prevedono la partenza a cronometro

Dettagli

REGOLAMENTO KartGP 2016

REGOLAMENTO KartGP 2016 REGOLAMENTO KartGP 2016 REGOLAMENTO Introduzione KartGP... 3 Art. 1 Finalità e Codice di Condotta.... 3 Art. 2 Introduzione: Il Campionato KartGP 2016.... 4 Art. 2.1 Lo Staff... 4 Art. 3 Iscrizione al

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO)

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO) REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO) PREMESSA. Per quanto non espressamente indicato nel presente Regolamento, valgono, in quanto applicabili, le norme generali pubblicate nel Codice Sportivo

Dettagli

REGOLAMENTO PIT BIKE E MINICROSS 2015

REGOLAMENTO PIT BIKE E MINICROSS 2015 LEGA MOTOCICLISMO REGOLAMENTO PIT BIKE E MINICROSS 2015 TROFEO CENTRO ITALIA PIT BIKE 15/03/2015 Potenza Picena (MC) 12/04/2015 Poggino (VT) 10/05/2015 Alanno (PE) 04/07/2015 Fiano Romano (RM) notturna

Dettagli

Regolamento Sportivo. BRC Green Hybrid Cup International Series 2014 Campionato Italiano Energie Alternative

Regolamento Sportivo. BRC Green Hybrid Cup International Series 2014 Campionato Italiano Energie Alternative Regolamento Sportivo BRC Green Hybrid Cup International Series 2014 Campionato Italiano Energie Alternative Pagina 1 di 12 1. PREMESSA 2. PRINCIPI GENERALI 3. ART. 64 DEL REGOLAMENTO NAZIONALE SPORTIVO

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM Denominazione 1 TROFEO LA COLLINA CITTA DI SAMBATELLO Decima prova del Campionato Siciliano UISP e-mail info@uispslalom.it Data 16 AGOSTO 2009 Validità: Regionale

Dettagli

Efficiency Race 2015 Pavullo nel Frignano

Efficiency Race 2015 Pavullo nel Frignano A. S. D. dei CLUB ITALIANI CO STRUTTORI DI AEROMOBILI AMATORIALI E STO RICI g i à A ss o c ia z i o n e Italiana Costruttori di A e r e i D i p l o m e d H o n n e u r FA I 19 9 3, 20 0 0 via Matteotti,

Dettagli

PROGETTO EASYKART REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2011

PROGETTO EASYKART REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2011 PROGETTO EASYKART REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2011 INDICE Art. S1 L ORGANIZZATORE PAG. 2 Art. S2 PROGRAMMA AGONISTICO NORME GENERALI PAG. 2 Art. S3 KART AMMESSI PAG. 4 Art. S4 CONDUTTORI AMMESSI PAG.

Dettagli

LA 6 ORE DI NOVELLARA - REGOLAMENTO TECNICO

LA 6 ORE DI NOVELLARA - REGOLAMENTO TECNICO LA 6 ORE DI NOVELLARA - REGOLAMENTO TECNICO Regolamento Tecnico Sportivo de LA 6 ORE - Manifestazione Motoristica Goliardica L'associazione sportiva indice un meeting automobilistico di regolarità denominato

Dettagli

Regolamento Sportivo e Tecnico Coppe CSAI Karting di Zona 2013 (cl. 60 cc. Babykart - cl. 60 cc. Minikart - KF3 KF2 - KZ2 Prodriver Pro Prodriver AM)

Regolamento Sportivo e Tecnico Coppe CSAI Karting di Zona 2013 (cl. 60 cc. Babykart - cl. 60 cc. Minikart - KF3 KF2 - KZ2 Prodriver Pro Prodriver AM) Regolamento Sportivo e Tecnico Coppe CSAI Karting di Zona 2013 (cl. 60 cc. Babykart - cl. 60 cc. Minikart - KF3 KF2 - KZ2 Prodriver Pro Prodriver AM) ART. 1 ORGANIZZAZIONE La Commissione Sportiva Automobilistica

Dettagli

UNIONE PISTE NAZIONALE

UNIONE PISTE NAZIONALE UNIONE PISTE NAZIONALE Sito: www.unionepistenazionale.it Email: contattisportivi@unionepistenazionale REGOLAMENTO SPORTIVO KARTING 2012 ART.1 - KART Nelle gare che si svolgono in Italia sono ammessi tutti

Dettagli

Riva del Garda(Tn) palazzetto Istituto Floriani viale dei Tigli

Riva del Garda(Tn) palazzetto Istituto Floriani viale dei Tigli Riva del Garda(Tn) palazzetto Istituto Floriani viale dei Tigli Carissimi master,istruttori,atleti,genitori Le Asd Predator Profightng e Ledro Dynamc Taekwon-do in collaborazione con la Itf Tkd Italia

Dettagli

2 Self-Transcendence 24 ore di Padova Trofeo "Sri Chinmoy"

2 Self-Transcendence 24 ore di Padova Trofeo Sri Chinmoy 2 Self-Transcendence 24 ore di Padova Trofeo "Sri Chinmoy" Gara Fidal di 24 ore individuale Domenica 1 e Lunedì 2 Giugno 2014 Stadio "Toni Franceschini" Padova MANUALE e BOZZA del REGOLAMENTO 1) ORGANIZZAZIONE

Dettagli

CAMPIONATO INTERCLUB AREZZO-CITTA' DI CASTELLO

CAMPIONATO INTERCLUB AREZZO-CITTA' DI CASTELLO CAMPIONATO INTERCLUB AREZZO-CITTA' DI CASTELLO REGOLAMENTO SPORTIVO Anno 2013/14 v. 1.0 22 settembre 2013 NORME GENERALI DI COMPORTAMENTO Tutti i Concorrenti, partecipando al Campionato, sono tenuti a

Dettagli

GRUPPO SPORT PROTOTIPI SLALOM

GRUPPO SPORT PROTOTIPI SLALOM - Manche di prove cronometrate 5 giri + 1 di riscaldamento - 1^ manche 5 giri + 1 di riscaldamento - 2^ manche 5 giri + 1 di riscaldamento - Premiazione Art. 1 - Conduttori ammessi. Potranno partecipare,

Dettagli

Le società A.S.D. AMATORI PUTIGNANO NADIR ON THE ROAD LA PALESTRA IN FITNESS ORGANIZZA IL 16 E 17 NOVEMBRE 2013

Le società A.S.D. AMATORI PUTIGNANO NADIR ON THE ROAD LA PALESTRA IN FITNESS ORGANIZZA IL 16 E 17 NOVEMBRE 2013 Le società A.S.D. AMATORI PUTIGNANO NADIR ON THE ROAD LA PALESTRA IN FITNESS Con il patrocinio: Comune di Putignano, Provincia di Bari, Regione Puglia, e la IUTA In collaborazione con: Polizia Municipale

Dettagli

18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO

18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA MANIFESTAZIONE 18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO L Ass. STALLAVENA BOSCO Club Veicoli d Epoca Organizza: la 18 Rievocazione Storica Stallavena Bosco il 15 Giugno 2014.

Dettagli

REGOLAMENTO THREETURAGLIA 2015

REGOLAMENTO THREETURAGLIA 2015 REGOLAMENTO THREETURAGLIA 2015 CARATTERISTICHE BASE Sono ammessi solo ciclomotori Moped Classici a frizione automatica (Ciao, Garelli, Peugeot, SI, Bravo, Califfo, Motobecane, Boxer, ecc ecc). Sono vietati

Dettagli

COS E? Uno strumento facile e veloce per darti le principali informazioni utili alle tue giornate in pista.

COS E? Uno strumento facile e veloce per darti le principali informazioni utili alle tue giornate in pista. BRIEFING ONLINE COS E? Uno strumento facile e veloce per darti le principali informazioni utili alle tue giornate in pista. PERCHE? La tua sicurezza e quella degli altri deve essere sempre al primo posto.

Dettagli

(VISITA MEDICA SPORTIVA AGONISTICA

(VISITA MEDICA SPORTIVA AGONISTICA La 24 ore dell Adda, alla sua prima edizione, consiste in una staffetta a squadre da svolgersi in sella a bicicletta del tipo: Mountain Bike. La manifestazione si svolgerà su un percorso chiuso ad anello,

Dettagli

Gara non competitiva cronometrata 10 km

Gara non competitiva cronometrata 10 km Sport Club Atletica Libertas Sesto Associazione Sportiva Dilettantistica Sede Legale: Via B. Oriani, 59-20099 Sesto San Giovanni (MI) Tel: 02 2421136 Fax: 02 87385031 - E-mail: libertassesto@fastwebnet.it

Dettagli

Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015

Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015 Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015 Lo Junior Bike Brescia è un circuito di manifestazioni ludico- sportive NON agonistiche riservate ai giovani e Giovanissimi, organizzato in due gironi distinti :

Dettagli

La Commissione Sportiva Automobilistica Italiana (CSAI) indice le seguenti Coppe CSAI Karting di Zona 2014 :

La Commissione Sportiva Automobilistica Italiana (CSAI) indice le seguenti Coppe CSAI Karting di Zona 2014 : Regolamento Sportivo e Tecnico Coppe CSAI Karting di Zona 2014 (cl. 60 cc. Babykart - cl. 60 cc. Minikart - KF3 KF2 - KZ2 Prodriver Under Prodriver Over) ART. 1 ORGANIZZAZIONE La Commissione Sportiva Automobilistica

Dettagli

COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE

COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE CAMPIONATO SERIE A COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE Le squadre partecipanti possono schierare giocatori di 1^S (Master), 1^ Cat. e 2^ Cat. che si incontreranno secondo la seguente formula di gioco. E obbligatorio

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

1/8 Off Road Brushless.

1/8 Off Road Brushless. 1/8 Off Road Brushless. Regolamento tecnico Sono ammessi alla categoria tutti i modelli tipo Buggy, in scala 1/8 a ruote scoperte, con trasmissione 4wd spinti esclusivamente da un motore elettrico alimentato

Dettagli

PALERMO, 5 settembre 2010

PALERMO, 5 settembre 2010 Associazione Sportiva Polizie Municipali d Italia 31 Campionato Italiano di Corsa su Strada Riservato alle Polizie Municipali e Locali d Italia Trofeo Santa Rosalia PALERMO, 5 settembre 2010 Gruppo Sportivo

Dettagli

REGOLE DI GARA SPECIFICHE PER LE CATEGORIE GIOVANILI

REGOLE DI GARA SPECIFICHE PER LE CATEGORIE GIOVANILI REGOLE DI GARA SPECIFICHE PER LE CATEGORIE GIOVANILI Tutti gli atleti e, in modo particolare, quelli appartenenti alle categorie giovanili, debbono avere uguali opportunità di esprimere, in sicurezza e

Dettagli

REGOLAMENTO 1. NORME GENERALI

REGOLAMENTO 1. NORME GENERALI REGOLAMENTO 1. NORME GENERALI La Federazione dei Corpi Vigili del Fuoco Volontari della Provincia di Trento in collaborazione con l Unione dei Corpi Vigili del Fuoco Volontari della Vallagarina, organizza

Dettagli

TROFEO CALAPONTE OPEN WATER REGOLAMENTO GARE DI NUOTO IN ACQUE LIBERE 7K 3K 02 maggio 2015 www.calapontetriweek.com

TROFEO CALAPONTE OPEN WATER REGOLAMENTO GARE DI NUOTO IN ACQUE LIBERE 7K 3K 02 maggio 2015 www.calapontetriweek.com TROFEO CALAPONTE OPEN WATER REGOLAMENTO GARE DI NUOTO IN ACQUE LIBERE 7K 3K 02 maggio 2015 www.calapontetriweek.com 1. Informazioni Generali a) La manifestazione ha finalità promozionali ed ha carattere

Dettagli

COMUNE DI TREMEZZINA GRUPPO DI COMO

COMUNE DI TREMEZZINA GRUPPO DI COMO COMUNE DI TREMEZZINA GRUPPO DI COMO Nuotata Lenno - Ossuccio Lavedotremila Sabato 19 Settembre 2015 COMUNE DI TREMEZZINA GRUPPO DI COMO IL COMUNE DI TREMEZZINA organizza in collaborazione con: EMERGENCY

Dettagli

Regolamento Campionato SPS F1 2009 WS rfactor 1.255

Regolamento Campionato SPS F1 2009 WS rfactor 1.255 Regolamento Campionato SPS F1 2009 WS rfactor 1.255 Versione 1.0 del 16/11/2009 Il gioco ufficiale per il campionato è rfactor 1.255 aggiornato alla stagione 2009 utilizzando il MOD SPS2009 F109 WS v3.0

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010

REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010 REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010 Approvazione CSAI: SCV N.7/2010 del 12/2/2010 e N.22/2010 del 25/2/2010 SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010 Regolamento Generale SOMMARIO: PREMESSA 1. NORME

Dettagli

A.s.d. Valgrigna Cycling Team. Via Donato Mazzoli 25040 Berzo Inferiore ( Bs ) REGOLAMENTO TECNICO ORGANIZZATIVO BERZO INFERIORE CROCEDOMINI

A.s.d. Valgrigna Cycling Team. Via Donato Mazzoli 25040 Berzo Inferiore ( Bs ) REGOLAMENTO TECNICO ORGANIZZATIVO BERZO INFERIORE CROCEDOMINI A.s.d. Valgrigna Cycling Team Via Donato Mazzoli 25040 Berzo Inferiore ( Bs ) REGOLAMENTO TECNICO ORGANIZZATIVO BERZO INFERIORE CROCEDOMINI ORGANIZZAZIONE L A.s.d.Valgrigna Cycling Team organizza il giorno

Dettagli

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O R E G O L A M E N T O S P O R T I V O T R O F E O FORMULA LIBERA RACING FREE 2010 Via Kennedy 179 80010 Quarto (NA) Tel e Fax 081 0124309 Sito Internet: www.assominicar.it REGOLAMENTO SPORTIVO TIPO TROFEO

Dettagli