La traduzione brevettuale: caratteristiche, problematiche e spunti operativi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La traduzione brevettuale: caratteristiche, problematiche e spunti operativi"

Transcript

1 La traduzione brevettuale: caratteristiche, problematiche e spunti operativi Sara Porporato, Alltrad Citation: Porporato, Sara (2014), La traduzione brevettuale: caratteristiche, problematiche e spunti operativi, mediazioni 16, ISSN Che cos è un brevetto Prima di illustrare le caratteristiche principali della traduzione brevettuale, è opportuno comprendere cosa si intende con il termine brevetto e quali sono le sue finalità. La World Intellectual Property Organization (WIPO, in italiano: Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale, OMPI), l agenzia specializzata delle Nazioni Unite con sede a Ginevra, in Svizzera, istituita nel 1967 con la finalità di promuovere la protezione della proprietà intellettuale nel mondo attraverso la cooperazione tra gli Stati, fornisce, sul sito Internet dell organizzazione stessa 1, la seguente definizione di brevetto: What is a patent? A patent is an exclusive right granted for an invention, which is a product or a process that provides, in general, a new way of doing something, or offers a new technical solution to a problem. What does a patent do? 1 La presente definizione è reperibile nella pubblicazione What is a patent all indirizzo 1

2 A patent provides protection for the invention to the owner of the patent. The protection is granted for a limited period, generally 20 years. Il brevetto per invenzione è quindi un titolo giuridico rilasciato per un invenzione, che sancisce un diritto di esclusiva per il richiedente relativo all attuazione e alla commercializzazione di una nuova soluzione tecnica per un determinato periodo di tempo. Il Codice civile definisce il diritto di esclusività nel seguente modo 2 : Chi ha ottenuto un brevetto per un invenzione industriale ha il diritto esclusivo di attuare l invenzione e di disporne entro i limiti e alle condizioni stabilite dalla legge. Il diritto si estende anche al commercio del prodotto a cui l`invenzione si riferisce. Lo scopo principale del brevetto è quello di proteggere un invenzione, impedendo alla concorrenza di riprodurla e sfruttarla per un determinato periodo di tempo senza il consenso del titolare del brevetto in questione. Questo titolo giuridico conferisce pertanto al titolare un diritto esclusivo di sfruttamento dell invenzione in un territorio e non può essere rinnovato alla scadenza. Sopraggiunta la scadenza, l invenzione può essere riprodotta dalla concorrenza. Sul sito dell OMPI si legge infatti 3 : In principle, the patent owner has the exclusive right to prevent or stop others from commercially exploiting the patented invention. In other words, patent protection means that the invention cannot be commercially made, used, distributed, imported or sold by others without the patent owner s consent. L inventore del brevetto può essere un singolo individuo, sebbene, in misura sempre maggiore, sia rappresentato da un organizzazione, un impresa o una società che spesso coordina e finanzia la ricerca volta a sviluppare l oggetto del 2 Si rimanda al Codice civile, Libro V, Titolo IX Dei diritti sulle opere dell ingegno e sulle invenzioni industriali, Capo II Del diritto di brevetto per invenzioni industriali, articolo Questa definizione è reperibile all indirizzo 2

3 brevetto. Gli inventori possono essere, ad esempio, i ricercatori di un laboratorio o centro di ricerca la cui attività è finanziata da un azienda che, una volta brevettata l invenzione, godrà dei diritti di sfruttamento della stessa. È possibile richiedere la protezione di un invenzione a livello nazionale oppure depositare il brevetto in sede europea o internazionale, ottenendo un brevetto giuridicamente valido in più Stati. Perché la domanda di brevetto sia accolta, l invenzione deve soddisfare alcuni requisiti fondamentali. La European Patent Convention (Convenzione sul brevetto europeo, in prosieguo, CBE ) elenca all articolo 52, paragrafo 1, i principali requisiti di brevettabilità per i brevetti europei 4 : European patents shall be granted for any inventions, in all fields of technology, provided that they are new, involve an inventive step and are susceptible of industrial application. Il requisito principale è quello della novità 5, secondo cui l oggetto del brevetto non deve essere mai stato prodotto o brevettato in precedenza in nessuna parte del mondo, ossia non deve rientrare nello stato della tecnica. Ai sensi dell articolo 46 del Codice della proprietà industriale 6 : Lo stato della tecnica è costituito da tutto ciò che è stato reso accessibile al pubblico nel territorio dello Stato o all estero prima della data del deposito della domanda di brevetto, mediante una descrizione scritta od orale, una utilizzazione o un qualsiasi altro mezzo. 4 La Convention on the grant of european patents o European patent convention (Convenzione sulla concessione dei brevetti europei o Convenzione sul brevetto europeo) è un accordo stipulato il 5 ottobre 1973 a Monaco di Baviera, al fine di istituire una procedura comune per la concessione di brevetti; è pubblicato sul sito Internet dell Ufficio europeo dei brevetti all indirizzo: 5 Ai sensi dell articolo 54 della CBE: An invention shall be considered to be new if it does not form part of the state of the art. 6 Si rimanda all articolo 46, paragrafo 2, del Codice della proprietà industriale. 3

4 Il secondo requisito è quello dell originalità o attività inventiva 7, secondo cui il trovato non deve risultare ovvio ad un esperto del settore e deve costituire pertanto un progresso rispetto allo stato della tecnica. L invenzione deve inoltre soddisfare il requisito di industrialità 8, ossia essere applicabile e riproducibile a livello industriale. Vi sono inoltre alcune limitazioni inerenti al contenuto del brevetto che riguardano, tra le altre cose, i metodi matematici o le teorie scientifiche 9. Al fine di ottenere il diritto di esclusiva per un invenzione, è necessario presentare una domanda di brevetto. 2. La domanda di brevetto europeo e le caratteristiche del documento brevettuale Ai sensi dell articolo 78 della CBE, la domanda di brevetto europeo da presentare all Ufficio europeo dei brevetti deve contenere i seguenti documenti: (a) a request for the grant of a European patent; (b) a description of the invention; (c) one or more claims; (d) any drawings referred to in the description or the claims; (e) an abstract, 7 All articolo 56 la CBE dispone che: An invention shall be considered as involving an inventive step if, having regard to the state of the art, it is not obvious to a person skilled in the art. If the state of the art also includes documents within the meaning of Article 54, paragraph 3, these documents shall not be considered in deciding whether there has been an inventive step. 8 All articolo 57 la Convenzione definisce il requisito di industrial application : An invention shall be considered as susceptible of industrial application if it can be made or used in any kind of industry, including agriculture. 9 A tal proposito si rimanda all articolo 52 della CBE, paragrafi 2 e 3. 4

5 and satisfy the requirements laid down in the Implementing Regulations. Il documento brevettuale è quindi strutturato secondo un impostazione ben precisa. Esso presenta innanzitutto un titolo, nelle tre lingue dell Ufficio europeo dei brevetti (inglese, francese e tedesco), che indica l oggetto del brevetto. A titolo puramente esemplificativo, si veda il seguente brevetto 10 : German: Reverse Transkription und Amplifikation von RNA bei simultaner Degradierung von DNA English: Reverse transcription and amplification of RNA with simultaneous degradation of DNA French: Transcription renversée et amplification de l ARN avec la dégradation simultanée de l ADN Segue la sezione più corposa del brevetto, costituita dalla descrizione dell invenzione in una delle lingue dell Ufficio. La descrizione è anch essa articolata secondo una struttura precisa, che prevede innanzitutto un introduzione in cui è illustrato il campo tecnico in cui si ascrive l invenzione. Osserviamo l incipit del brevetto dal titolo Vorrichtung zum Halten von Taschen 11, che descrive un dispositivo che consente di reggere borse in mancanza di superfici d appoggio adeguate: Die Erfindung betrifft eine Vorrichtung zum Halten von Taschen, vorzugsweise Handtaschen, wie sie aus der US-A bekannt ist. La prima frase del brevetto definisce in breve l oggetto dell invenzione e cita i documenti brevettuali correlati, per passare successivamente alla definizione di un problema tecnico. Poiché l invenzione deve costituire una soluzione a un problema tecnico irrisolto o risolto in modo insoddisfacente, la prima parte della 10 Questo brevetto, reperibile sul sito Internet dell Ufficio europeo dei brevetti all indirizzo tratta la trascrizione inversa e l amplificazione dell RNA con simultanea degradazione del DNA. 11 Questo brevetto dal titolo Vorrichtung zum Halten von Taschen è reperibile sul sito Internet dell Ufficio europeo dei brevetti all indirizzo 5

6 descrizione è solitamente volta a elencare i problemi a cui si intende porre rimedio, evidenziando gli inconvenienti o le lacune riscontrate nelle soluzioni note nello stato della tecnica. Nel brevetto in questione l invenzione intende offrire una soluzione per custodire una borsa nel caso in cui non siano presenti superfici d appoggio o ganci a cui appenderla senza essere costretti, come spesso succede, a depositarla sul pavimento: In Taschen, insbesondere Handtaschen werden oftmals wertvolle Gegenstände und/oder Gegenstände transportiert, die griffbereit sein sollten. Bei einem stationären Aufenthalt ist es oftmals wünschenswert, die Tasche zu verwahren. Sofern keine Stellflächen vorhanden sind, kann sie gegebenenfalls an Haken aufgehängt werden. Häufig sind jedoch weder Stellflächen noch Haken vorhanden und die Tasche könnte höchstens auf den - oftmals nicht sauberen - Fußboden abgestellt werden. Segue la definizione più precisa dello scopo dell invenzione, qui introdotta dalla frase: Aufgabe der Erfindung ist es, ( Il compito/lo scopo dell invenzione è ), ossia fornire un dispositivo che consenta di reggere borse in modo semplice, che possa essere montato e smontato rapidamente e che presenti un ingombro ridotto: Aufgabe der Erfindung ist es, eine Vorrichtung der eingangs genannten Art anzugeben, mit dem Taschen einfach gehalten werden können, das schnell und einfach montiert und demontiert werden kann und das einen geringen Platzbedarf aufweist. In seguito l autore illustra la soluzione dell invenzione, seguita dai vantaggi che essa comporta. Erfindungsgemäß wird dies dadurch erreicht, dass die Vorrichtung ein Auflageelement mit einer Auflagefläche, ein mit dem Auflageelement verbundenes Winkelelement und ein Hakenelement umfasst, dass das Hakenelement gegenüber dem Winkelelement um eine Schwenkachse verschwenkbar ist, und dass das Auflageelement mit dem Hakenelement in einer geschlossenen Stellung einen Verschluss ausbildet. Osservando il testo citato, è possibile sin d ora notare lo stile ripetitivo tipico dei brevetti. In un unica frase ricorrono diversi composti con il suffisso -element ( Auflageelement ossia elemento d appoggio, Winkelelement ossia 6

7 elemento angolare e Hakenelement ossia elemento a gancio ), tutti ripetuti più volte. La descrizione illustra in seguito le possibili forme di realizzazione dell invenzione, segnalando eventualmente le forme di realizzazione cosiddette preferite, nonché il contenuto dei disegni allegati alla domanda. Il trovato viene illustrato dettagliatamente facendo riferimento ai disegni, in cui gli elementi dell invenzione sono associati a numeri di riferimento; a titolo esemplificativo si noti che, nel caso del brevetto precedentemente citato, l elemento di appoggio ( Auflageelement ) è indicato nelle figure con il numero 2 mentre l elemento a gancio ( Hakenelement ) è indicato con il numero 5. La descrizione dettagliata dell invenzione riporta, accanto ai componenti citati, il relativo numero di riferimento indicato nelle figure affinché l esperto del settore possa riconoscere nelle immagini gli elementi citati nel testo e comprenderne meglio il funzionamento. A titolo esemplificativo, si osservi un paragrafo della descrizione dettagliata dell invenzione precedentemente citata in cui sono riportati i numeri di riferimento: In den Fig. 1 bis 17 sind Ausführungsformen erfindungsgemäßer Vorrichtungen 1 zum Halten von Taschen, vorzugsweise Handtaschen, dargestellt, welche ein Auflageelement 2 mit einer Auflagefläche 21, ein mit dem Auflageelement 2 verbundenes Winkelelement 4 und ein Hakenelement 5 umfasst. Di regola, il testo illustra una o più forme di realizzazione dell invenzione, ossia le possibili varianti per la realizzazione della medesima invenzione, segnalando eventualmente la forma di realizzazione o le forme di realizzazione indicate come preferite ; tuttavia, considerata la valenza giuridica del brevetto, la descrizione precisa che la portata della protezione non si limita alle sole forme di realizzazione descritte. La descrizione si conclude spesso, infatti, con una sezione in cui si puntualizza che le forme di realizzazione descritte hanno un carattere puramente esemplificativo e che tali forme di realizzazione o caratteristiche dell invenzione possono essere combinate altrimenti senza discostarsi dalla portata dell invenzione rivendicata: 7

8 Weitere erfindungsgemäße Ausführungsformen weisen lediglich einen Teil der beschriebenen Merkmale auf, wobei jede Merkmalskombination, insbesondere auch von verschiedenen beschriebenen Ausführungsformen, vorgesehen sein kann. Il testo citato sottolinea che sono possibili altre forme di realizzazione secondo l invenzione che presentino anche solo alcune delle caratteristiche citate nella descrizione, nonché qualsiasi combinazione delle caratteristiche menzionate. La descrizione dettagliata dell invenzione è seguita dalla parte più importante del brevetto che è costituita dalle rivendicazioni : è la sezione che elenca le caratteristiche tecniche dell invenzione, precedentemente illustrate nella descrizione, e ha lo scopo di definire l oggetto per il quale si richiede la tutela giuridica. Proprio per questo motivo essa riveste un importanza particolare. Si legge infatti all articolo 69 della CBE: Extent of protection (1) The extent of the protection conferred by a European patent or a European patent application shall be determined by the claims. Nevertheless, the description and drawings shall be used to interpret the claims. Questa sezione è strutturata sotto forma di un elenco numerato di rivendicazioni: la prima rivendicazione è detta indipendente poiché rappresenta la rivendicazione principale, mentre le rivendicazioni successive sono dette dipendenti. Possono anche sussistere più rivendicazioni indipendenti se il brevetto in questione presenta più di un oggetto. Nei brevetti depositati presso l Ufficio europeo dei brevetti, questa sezione è pubblicata nelle tre lingue dell Ufficio. Citiamo, a titolo esemplificativo, la seconda rivendicazione del brevetto in questione per mostrarne la struttura: 2. Vorrichtung nach Anspruch 1, dadurch gekennzeichnet, dass das Auflageelement (2) eine Vertiefung (23) für die Aufnahme wenigstens eines Teiles des Hakenelementes (5) aufweist. 2. An apparatus according to claim 1, characterized in that the support element (2) comprises a depression (23) for accommodating at least a part of the hook element (5). 8

9 2. Dispositif selon la revendication 1, caractérisé en ce que l élément d appui (2) présente un creux (23) pour recevoir au moins une partie de l élément en forme de crochet (5). Dopo le rivendicazioni sono allegate le tavole dei disegni che raffigurano gli elementi essenziali dell invenzione e consentono agli esperti del settore di comprendere meglio la descrizione dell invenzione. Il documento contiene inoltre un riassunto che offre una breve presentazione dell invenzione, un breve abstract di circa parole che spesso già presenta la terminologia principale che ricorrerà nell intero brevetto. 3. La traduzione dei brevetti L articolo 65 della CBE definisce il regime di traduzione dei brevetti europei accordando agli Stati contraenti la facoltà di richiedere al titolare del brevetto la traduzione del brevetto nella lingua nazionale dello Stato in cui desidera ottenere la copertura: Any Contracting State may, if the European patent as granted, amended or limited by the European Patent Office is not drawn up in one of its official languages, prescribe that the proprietor of the patent shall supply to its central industrial property office a translation of the patent as granted, amended or limited in one of its official languages at his option or, where that State has prescribed the use of one specific official language, in that language [ ]. Prima del 2008, per ottenere la copertura nei singoli Stati era necessario tradurre il brevetto nelle rispettive lingue di tali Stati. Considerate le ingenti spese connesse alla traduzione brevettuale, sono state avanzate alcune proposte per ridurre tali costi; in questo contesto nel 2000 è stato presentato il cosiddetto Accordo di Londra 12, che mira a ridurre i costi di traduzione dei 12 Per maggiori informazioni sull Agreement on the application of Article 65 EPC (London Agreement), si rimanda al sito Internet dell Ufficio europeo dei brevetti all indirizzo 9

10 brevetti europei. Tale accordo prevede la rinuncia degli Stati contraenti alle esigenze di traduzione ai sensi dell articolo 65 della CBE. L accordo è tuttavia facoltativo, pertanto alcuni Stati contraenti della CBE, tra cui l Italia, non vi hanno ancora aderito. 3.1 Aspetti principali della traduzione brevettuale L aspetto principale della traduzione brevettuale è la letterarietà. Perotto descrive la traduzione dei brevetti con le seguenti parole: Questa traduzione deve essere assolutamente fedele al testo originale riproducendone, tutto laddove è possibile, anche sintassi e punteggiatura. Ciò risponde a un esigenza di totale corrispondenza dei concetti espressi dall inventore, che nella lingua obiettivo vanno espressi come un vero e proprio calco, fermo restando, da parte del traduttore, l uso corretto della lingua in cui traduce il brevetto. (Perotto, 2008:57) La traduzione è quindi orientata al testo di partenza e intende riprodurlo il più fedelmente possibile per non rischiare, data la valenza giuridica del testo, di alterare la portata giuridica della protezione concessa. Contrariamente alla traduzione specializzata di testi tecnici come manuali di istruzioni o specifiche tecniche, in cui il traduttore può scegliere, ai fini di una migliore leggibilità e chiarezza, di modificare in una certa misura la sintassi della frase, eliminare alcune ripetizioni o cercare sinonimi, migliorando la forma rispetto al testo di partenza, il traduttore brevettuale è maggiormente vincolato al testo di partenza. Un altro principio fondamentale impone di mantenere sempre lo stesso traducente per il medesimo termine della lingua d origine; tale principio è applicabile in particolare per i sostantivi associati nel testo a un numero di riferimento: una volta individuato il traducente idoneo, il traduttore non ricorrerà all uso di sinonimi. Prendendo ad esempio il brevetto citato precedentemente, i termini Winkelelement, Auflageelement e Hakenelement saranno tradotti sempre con gli stessi traducenti, nel nostro caso elemento angolare, elemento d appoggio ed elemento a gancio, ripetuti ogniqualvolta compaiono 10

11 nel testo di partenza, rispettando quindi anche la ripetitività del testo precedentemente osservata. 4. Il linguaggio brevettuale In ragione delle caratteristiche e della finalità dei brevetti menzionate in precedenza, i brevetti si distinguono per un linguaggio caratterizzato da una commistione di linguaggio tecnico, da un lato, e di linguaggio giuridico e burocratico dall altro. Considerata la natura dei documenti brevettuali risulta evidente che l oggetto del brevetto può rientrare in campi tecnici molto diversi tra loro, implicando il ricorso a un alto tecnicismo, specifico del campo tecnico in questione. Tra gli aspetti del linguaggio tecnico-scientifico presenti nel linguaggio brevettuale, si possono annoverare, a titolo esemplificativo, la preferenza per lo stile nominale, la predominanza di verbi alla forma impersonale e passiva, il ricorso a un lessico prettamente denotativo che mira ad eliminare ogni possibile ambiguità e, infine, considerato il carattere di novità proprio del brevetto, il ricorso a neologismi. In particolare l uso dei verbi presenta degli aspetti interessanti che tratteremo più dettagliatamente in seguito. Come già accennato in precedenza, poiché si tratta di documenti con valore legale, i testi brevettuali presentano inoltre alcuni aspetti tipici del linguaggio giuridico-burocratico. Perotto cita, a tal proposito, le seguenti caratteristiche: tecnicismi di varia natura: es. previo, tassativo, demandare, espletare; connettivi deittici aulico-letterarizzanti: es. ove, pertanto, purché, nonché; spiccata tendenza alla nominalità: es. per il rilascio della presa d atto, ai fini della concessione; [ ] sintassi impersonale: es. si allega, viene stabilita la possibilità di, si fa presente la necessità che, il richiedente, l interessato, l esperto nella tecnica; alta ricorrenza del participio presente: es. le istituzioni operanti, un attestato comprovante, avente per oggetto; uso frequente del gerundio: es. fermo restando che [ ]. (ibid.:50-51) 11

12 Tra le peculiarità del linguaggio brevettuale mi pare interessante sottolineare, in questa sede, l uso dei verbi, che spesso sono verbi generici come comprendere, presentare, avere La traduzione di tali verbi riveste un importanza particolare in ambito brevettuale poiché verbi come comprendere, includere, costituire, che potrebbero essere considerati pressoché sinonimi in altri contesti, acquisiscono significati diversi nell ambito dei brevetti. Si osservino a tal proposito le indicazioni pubblicate sul sito web dell Ufficio europeo dei brevetti nella sezione Guidelines for examination a proposito dell uso dei verbi comprising e consisting of nelle rivendicazioni 13 : While in everyday language the word comprise may have both the meaning include, contain or comprehend and consist of, in drafting patent claims legal certainty normally requires it to be interpreted by the broader meaning include, contain or comprehend. On the other hand, if a claim for a chemical compound refers to it as consisting of components A, B and C by their proportions expressed in percentages, the presence of any additional component is excluded and therefore the percentages should add up to 100%. La differenza tra questi due verbi in ambito brevettuale consiste quindi nel fatto che il verbo comprise è usato quando l autore non intende escludere altri elementi dall elenco che segue, mentre consist of è più limitativo e prevede l esclusione di qualsiasi altro elemento. La scelta della giusta traduzione di tali verbi è quindi di primaria importanza. Sempre restando nell ambito dei verbi, si è precedentemente sottolineato come nei brevetti prevalgano le forme impersonali. Occorre aggiungere che in inglese è molto frequente l uso della forma in ing, sia per la costruzione delle frasi finali, sia come forma participiale, come risulta dal brano seguente (il corsivo è nostro) 14 : 13 Si rimanda al sito dell Ufficio europeo dei brevetti: 14 Questo brevetto dal titolo Automated method for preparing blood sample analysis and automated device therefor è reperibile sul sito dell Ufficio europeo dei brevetti 12

13 The invention concerns a method for preparing total blood sample analyses and a device (1) for implementing said method, said samples being preserved in tubes (3) comprising at least one means for identifying (8) the sample, said device comprising: at least one compartment forming the storage zone (6, 11, 12) for said tubes (3, 19, 23) before and after analysis, and at least one means for reading (9) said identifying means (8) of said tubes; [ ] Da una lettura più attenta di questa citazione emerge anche la ripetizione del termine said, che ricorre con frequenza nel linguaggio brevettuale. I brevetti presentano, in generale, molti termini ed espressioni convenzionali; ne elenchiamo alcuni a titolo esemplificativo: According to the invention, selon l invention, erfindungsgemäß, secondo l invenzione According to claim 1, selon la revendication 1, nach Anspruch 1, secondo la rivendicazione 1 Preferred embodiments, modes de réalisation préférés, bevorzugte Ausführungsformen, forme di realizzazione preferite The present invention relates to, la présente invention concerne, die vorliegende Erfindung betrifft, la presente invenzione si riferisce a State of the art, état de la technique, Stand der Technik, stato della tecnica. Tornando ai tempi verbali, come già sottolineato in precedenza, prevalgono forme passive e impersonali, come si può notare nei seguenti esempi (la sottolineatura è nostra): Toutefois, il a été constaté qu une telle composition adhésive à base de copolyamide(s) verra son adhésion chuter fortement dans de l éthanol chaud ou au contact prolongé dans des mélanges polaire/apolaire tel la bio-essence (éthanol/essence à base d hydrocarbures apolaires) chaude L esempio è tratto dal brevetto Composition adhésive et structure comprenant au moins une couche de ladite composition, disponibile all indirizzo 13

14 Außerdem wurde festgestellt, dass insbesondere bei unsymmetrischen oder verschiedenartig gekrümmten Anordnungen der Blechlagen Knicke der Metallfolien und/oder Kanalverschlüsse auftreten können 16. Per quanto concerne i modi verbali è interessante rilevare l uso del gerundio nelle frasi secondarie in cui avviene una ripresa del discorso specificando le informazioni fornite nella frase principale (la sottolineatura è nostra): The use of this vaccine preparation according to the invention comprises the following steps: [ ] c) The specific entry of this vaccine preparation via the hair follicles, the small size of the particles allowing their diffusion through the epithelium of the hair follicles 17. Nella ripresa del discorso, in frasi simili a quella sopra citata in cui l inglese presenta la forma in ing e in tedesco la frase è solitamente introdotta da wobei, la traduzione italiana ricorre frequentemente all uso del gerundio presente (in questo caso, per la frase inglese alla lettera c) si propone la traduzione l ingresso specifico di questa preparazione vaccinale attraverso i follicoli piliferi, le dimensioni ridotte delle particelle consentendone la diffusione attraverso l epitelio dei follicoli piliferi ). Lo stesso vale per il seguente esempio dal francese (la sottolineatura è nostra) in cui il verbo pouvant può essere tradotto con il gerundio ( i substrati S1 e S2 potendo essere della stessa natura o di natura differente ): La présente invention concerne l assemblage par collage d un premier substrat S1 à base d élastomère thermoplastique (abrégé TPE) et/ou de polyamide (PA) homopolymère ou copolymère, et d un second substrat S2, les substrats S1 et S2 pouvant être de même nature ou de nature différente L esempio è tratto dal brevetto Abgasbehandlungseinheit mit Metallfolien geringer Materialdicke, disponibile all indirizzo 17 L esempio è tratto dal brevetto Vaccination by transcutaneous targeting, disponibile all indirizzo 18 L esempio è tratto dal brevetto Utilisation d un promoteur d adhérence dans une solution de nettoyage (www.epo.org). 14

15 Un altro aspetto importante è costituito dall uso di acronimi, sigle e abbreviazioni. Per facilitare la lettura e la comprensione del brevetto nonché l interpretazione delle figure allegate, si può ricorrere all uso di acronimi o abbreviazioni di varia natura. Osservando il testo francese appena citato notiamo il ricorso ad acronimi come TPE o PA, il cui uso è attestato in ambito scientifico, nonché l uso di sigle (substrato S1 e S2) utilizzate nel brevetto per permettere al lettore di individuare nelle figure gli elementi contrassegnati con le sigle indicate. Tali scelte rispondono all esigenza di chiarezza che contraddistingue tutti i documenti brevettuali. Un altra caratteristica peculiare dei brevetti è il ricorso a frasi piuttosto articolate. Questa scelta che sembrerebbe in contraddizione con l esigenza di chiarezza precedentemente illustrata poiché rende la comprensione della frase meno immediata, risponde in realtà alla necessità di illustrare i concetti espressi con precisione e nei minimi dettagli. Alla scadenza del brevetto, infatti, l invenzione deve poter essere riprodotta dagli esperti del settore e quindi la descrizione deve essere particolarmente minuziosa. 5. Conclusione Dalle caratteristiche illustrate appare evidente che il traduttore brevettuale è chiamato a confrontarsi con un elevato grado di tecnicità; per la comprensione del testo è pertanto importante acquisire la conoscenza per lo meno di alcune nozioni di base nell ambito trattato. D altro canto, tali testi presentano frequenti ripetizioni sia di singoli termini che di intere espressioni e lo stile utilizzato è piuttosto arido. Da questo punto di vista, pertanto, la traduzione può risultare relativamente rapida. In ragione della ripetitività dei testi brevettuali, si sta diffondendo il ricorso a strumenti di traduzione assistita che consentono un recupero delle numerose ripetizioni 15

16 presenti all interno del testo e la creazione di una memoria di traduzione che può essere utile anche per traduzioni successive. La lingua dei brevetti è spesso poco elegante, poiché l eleganza formale passa in secondo piano rispetto all esigenza di presentare il contenuto in modo chiaro e dettagliato. Dal punto di vista formale, il traduttore brevettuale è vincolato allo stile del testo di partenza, che non va adattato in fase di traduzione. Considerata la delicatezza dei documenti, il cliente può inoltre chiedere al traduttore di non correggere determinati refusi presenti nel testo per non rischiare di modificare la portata della tutela giuridica richiesta. In questi casi si è soliti segnalare al cliente i possibili refusi in un file a parte, senza correggere in sede di traduzione. A seconda della formazione del traduttore le difficoltà correlate alla traduzione brevettuale possono essere di varia natura: se il traduttore, come spesso accade, ha una formazione umanistica, sarà necessario acquisire adeguate conoscenze, per lo meno di base, nel settore interessato. Eventuali carenze possono essere colmate con un accurata documentazione, nonché mediante la creazione e l uso di glossari specifici che possono rivelarsi molto utili. 6. Bibliografia Agreement on the application of Article 65 EPC. (consultato il 4/12/2014) Bartolini, F. (a cura di) (2014) Codice civile e di procedura civile e leggi complementari, Piacenza: La Tribuna. Codice della proprietà industriale. (consultato il 7/12/2014) Convention on the Grant of European Patents (XV edizione). (consultato il 5/12/2014) 16

17 OMPI, Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale. Perotto, F. (2008) La traduzione brevettuale, Roma: Aracne. Ufficio europeo dei brevetti. (consultato il 6/12/2014) 17

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli

Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti. (testo in vigore al 1º luglio 2014)

Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti. (testo in vigore al 1º luglio 2014) Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti (testo in vigore al 1º luglio 2014) Nota dell editore: Per ottenere i dettagli delle modifiche del Regolamento d Esecuzione

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

La tutela della proprietà industriale

La tutela della proprietà industriale Commissione Europea BREVE GUIDA ALLA TUTELA DELLA PROPRIETÀ INDUSTRIALE Sommario: LA PROPRIETÀ INTELLETTUALE... 2 IL CODICE DELLA PROPRIETÀ INDUSTRIALE... 2 IL BREVETTO PER INVENZIONE... 4 Requisiti per

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure.

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. TRADUZIONE A CURA DI ASSUNTA ARTE E ROCCO CAIVANO Prima versione dell IFLA 1954 Revisioni principali

Dettagli

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE Prof. MARCO GIULIANI Docente di Economia Aziendale Università Politecnica delle Marche Socio LIVE m.giuliani@univpm.it Jesi, 11 ottobre 2013 1 Prime

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma.

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna è caratteristico degli eucarioti: Sequenze codificanti 1.5% del genoma umano Introni in media 95-97%

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale Sheet nr.1 for the Italian tax authorities DOMANDA DI RIMBORSO PARZIALE-APPLICATION FOR PARTIAL REFUND * applicata sui canoni pagati da residenti dell'italia

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta)

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta) Teoria tematica Ogni predicato ha una sua struttura argomentale, richiede cioè un certo numero di argomenti che indicano i partecipanti minimalmente coinvolti nell attività/stato espressi dal verbo stesso.

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

GUIDA ALLA TUTELA DI INVENZIONI DISEGNI MODELLI E MARCHI

GUIDA ALLA TUTELA DI INVENZIONI DISEGNI MODELLI E MARCHI GUIDA ALLA TUTELA DI INVENZIONI DISEGNI MODELLI E MARCHI 1 INDICE 1. CENNI STORICI INVENZIONI DISEGNI MODELLI 2. I DIRITTI DI ESCLUSIVA DEL TITOLARE DI UN BREVETTO 2.1. La protezione contro la contraffazione

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Traduzione di TeamLab in altre lingue

Traduzione di TeamLab in altre lingue Lingue disponibili TeamLab è disponibile nelle seguenti lingue nel mese di gennaio 2012: Traduzioni complete Lingue tradotte parzialmente Inglese Tedesco Francese Spagnolo Russo Lettone Italiano Cinese

Dettagli

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata 1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata di Michele Diodati michele@diodati.org http://www.diodati.org Cosa significa accessibile 2 di 19 Content is accessible when it may be used by someone with

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10

Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10 Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10 Premessa Il Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 39 Attuazione della direttiva

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

Thermo Shrinking Machines

Thermo Shrinking Machines Thermo Shrinking Machines EAGLE 100 Macchina confezionatrice manuale per film termoretraibile Manual heat-shrinking wrapping machine Soudouse manuel de thermo-retracion Schrumpfmaschine Màquina manual

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

LE LINGUE NELL UNIONE EUROPEA IL MULTILINGUISMO

LE LINGUE NELL UNIONE EUROPEA IL MULTILINGUISMO LE LINGUE NELL UNIONE EUROPEA IL MULTILINGUISMO Perché una questione linguistica per l Unione europea? Il multilinguismo è oggi inteso come la capacità di società, istituzioni, gruppi e cittadini di relazionarsi

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

GUIDA PER ORIENTARE I RICHIEDENTI NELLA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO UNICO

GUIDA PER ORIENTARE I RICHIEDENTI NELLA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO UNICO GUIDA PER ORIENTARE I RICHIEDENTI NELLA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO UNICO Si prega di prestare particolare attenzione ai "PUNTI ESSENZIALI" Nota bene: la presente guida ha lo scopo di aiutare i richiedenti

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Viva le vacanze! Leitfaden

Viva le vacanze! Leitfaden Viva le vacanze! Viva le vacanze! è un corso ideato per un pubblico adulto, senza preconoscenze della lingua italiana ed interessato ad acquisire una competenza linguistica e culturale di base, soprattutto

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati fu elaborata dall economista inglese David Ricardo (1772-1823) nella sua opera principale: On the Principles of Political Economy and Taxation

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Comunicate con chiarezza: affidatevi a un professionista della lingua. Associazione Svedese dei Traduttori Professionisti

Comunicate con chiarezza: affidatevi a un professionista della lingua. Associazione Svedese dei Traduttori Professionisti Comunicate con chiarezza: affidatevi a un professionista della lingua Associazione Svedese dei Traduttori Professionisti Dobrý den! Guten Tag! Hola! Bonjour! Hej! Hello! Shalom! Un mondo più comprensibile

Dettagli

Dall italiano alla logica proposizionale

Dall italiano alla logica proposizionale Rappresentare l italiano in LP Dall italiano alla logica proposizionale Sandro Zucchi 2009-10 In questa lezione, vediamo come fare uso del linguaggio LP per rappresentare frasi dell italiano. Questo ci

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Corte di giustizia dell Unione europea COMUNICATO STAMPA n. 180/14

Corte di giustizia dell Unione europea COMUNICATO STAMPA n. 180/14 Corte di giustizia dell Unione europea COMUNICATO STAMPA n. 180/14 Lussemburgo, 18 dicembre 2014 Stampa e Informazione Parere 2/13 La Corte si pronuncia sul progetto di accordo sull adesione dell Unione

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Scuola primaria classe quinta Scuola secondaria primo grado classe prima Accoglienza 2014-15

Scuola primaria classe quinta Scuola secondaria primo grado classe prima Accoglienza 2014-15 Scuola primaria classe quinta Scuola secondaria primo grado classe prima Accoglienza 2014-15 Usate un solo foglio risposta per ogni esercizio; per ognuno deve essere riportata una sola soluzione, pena

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

F.G.3. 220 Volt INTONACATRICE PLASTER SPRAYER

F.G.3. 220 Volt INTONACATRICE PLASTER SPRAYER INTONACATRICE PLASTER SPRAYER F.G.3. 220 Volt PER INTONACI ASCIUTTI E BAGNATI PER FINITURE INIEZIONI FUGATURE - INTONACI TRADIZIONALI FOR DRY AND WET FINISHING PLASTER INJECTION FOR LEAK - TRADITIONAL

Dettagli

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici 232.21 del 5 giugno 1931 (Stato 1 agosto 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, in virtù degli articoli

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA La Tesi va suddivisa in capitoli numerati e titolati, i capitoli possono (ma non necessariamente) prevedere al loro interno paragrafi numerati e titolati

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Lotta alla povertà, cooperazione allo sviluppo e interventi umanitari Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Con il contributo del Ministero

Dettagli

Antonio Valle a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005109439140

Antonio Valle a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005109439140 This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 14 August 2015, At: 03:03 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie Quello che devi sapere sulle opzioni binarie L ebook dà particolare risalto ai contenuti più interessanti del sito www.binaryoptionitalia.com ed in particolar modo a quelli presenti nell area membri: cosa

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE O B I E T T I V I M I N I M I P E R L A S C U O L A P R I M A R I A E S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere semplici consegne operative Comprendere

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli