E-TELEMARKETING STV-CRM 2.0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "E-TELEMARKETING STV-CRM 2.0"

Transcript

1 M A N U A L E O P E R A T I V O

2 INDICE INTRODUZIONE PAG. 3 Cap. I ACCESSO, AUTENTIFICAZIONE E MENU PRINCIPALE PAG. 4 Cap. II GENERARE LE ANAGRAFICHE PAG. 8 Cap. III CREARE IL FILTRO, OSSIA LA ZONA DA CONTATTARE PAG. 11 Cap. IV DISTRIBUIRE I NOMINATIVI PAG. 13 Cap. IV SELEZIONARE UN NOMINATIVO E RACCOGLIERE INFORMAZIONI SUL CLIENTE PAG. 15 Cap. VI EFFETTUARE UNA CHIAMATA E UTILIZZARE LA SCHEDA DI CONSULENZA PAG.18 Cap. VII FISSARE L APPUNTAMENTO PAG. 21 Cap.VIII REGISTRARE L ESITO DELLA TELEFONATA PAG. 25 Cap. IX INVIARE L E LA BROCHURE AZIENDALE PAG. 28 Cap. X IL POST-VISITA PAG. 30 2

3 INTRODUZIONE Il METODO STV (tratto dal libro Siamo Tutti Venditori) è uno dei fattori che si trova alla base del successo di Iperclub: è allo stesso tempo una filosofia e un metodo di lavoro innovativo. Nel corso degli ultimi 14 anni questo metodo è stato testato e raffinato sul campo, nel lavoro quotidiano di Iperclub e della sua rete vendita: le ricerche effettuate hanno dimostrato che contribuisce ad incrementare le vendite, a migliorare la soddisfazione dei clienti e ad organizzare i processi aziendali. La chiarezza del messaggio e la trasparenza dell offerta sono le principali qualità attraverso le quali il cliente si lega all azienda per la vita. Spina dorsale del METODO STV è attualmente una suite di software di CRM, utilizzate da tutte le divisioni aziendali e in grado di sviluppare marketing relazionale 2.0 attraverso l integrazione di canali off line e on line. Dall unione fra tradizione e innovazione nasce il METODO STV-CRM 2.0, che affonda le sue radici nei valori di sempre, ma che guarda al futuro ponendosi all avanguardia e migliorando organizzazione ed efficienza. Il sistema STV-CRM 2.0 costringe volontariamente a cambiare perché si acquisisce un metodo di lavoro che mette al centro la persona e sviluppa la relazione con il cliente. In linea con le nuove strategie di marketing, Iperclub prevede un uso sempre più importante del Web quale base su cui implementare gli strumenti di lavoro. Il programma di E-Telemarketing STV-CRM 2.0 è stato progettato e strutturato per permettere agli utenti di fruire di un reale mezzo di organizzazione e pianificazione del proprio lavoro. Gli strumenti in esso contenuti permettono di disporre, in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo (ovviamente che abbia la disponibilità di un collegamento al WEB), di un UFFICIO VIRTUALE assolutamente completo ed esaustivo che consenta ai consulenti Iperclub di svolgere ed organizzare l attività di vendita, seguendo le linee indicate dalle più recenti strategie di marketing. Il cliente, con le sue esigenze, i suoi interessi ed i suoi bisogni, viene posto al centro di tutto l iter. Parlare di Customer Relationship Management significa fornire strumenti che permettano a chi sviluppa attività di vendita di avere informazioni approfondite, in tempo reale, sul proprio parco clienti e sul loro comportamento d acquisto e di gestire con loro una relazione profittevole. 3

4 Capitolo I ACCESSO, AUTENTICAZIONE E MENU PRINCIPALE Per accedere al programma di e-telemarketing STV-CRM 2.0 è necessario avere una connessione web. Attraverso l utilizzo di un comune browser occorre aprire la finestra ove inserire le credenziali d accesso. Come evidenziato nella figura 1, si visualizzano tre campi: nel primo, Connection, appare in automatico Iperclub nel secondo, Username, bisogna selezionare il nome utente nel terzo occorre inserire la password fornita dall azienda Dopo aver inserito tutti i dati, occorre cliccare su Login per accedere al programma. figura 1 Si giunge così al menu principale. Questa schermata si presenta in modo diverso a seconda dell utente con cui si accede. Le prime due voci sono visibili quando si entra come teleseller. La terza si aggiunge alle prime due quando si entra come responsabile. Come indicato nella figura 2, il menu sulla sinistra è costituito dalle voci Anagrafiche CRM Backoffice Services Contact Management figura 2 4

5 Cliccando su ciascuna di queste voci si apre una tendina con delle opzioni. Anagrafiche CRM, come emerge dalla figura 3, contiene le voci: Clienti che racchiude la lista dei potenziali clienti assegnati all agenzia Ricerca clienti che permette di ricercare i clienti presenti nel database Situazione Clienti che comprende il numero dei clienti, il numero di quelli contattati, i richiami e gli appuntamenti Soggetti: Agenti/Operatori/Agenzie/Segnalatori che riguarda la configurazione dei dati di ossia tutti coloro che lavorano per l agenzia Agenda degli agenti che racchiude gli appuntamenti fissati con chiara indicazione dei giorni e degli orari e la possibilità di fissare altri appuntamenti Blocco di Giorni/Orari in Agenda che consente di bloccare orari e giorni al di fuori dell Agenda già programmata La sezione successiva, Backoffice Services, (vedi figura 4) contiene le voci: figura 3 Appuntamenti/Ordini che permette di effettuare una ricerca degli appuntamenti già fissati e degli ordini scaturiti da esito positivo Ricerca e stampa Segnalazioni/Contratti che offre la possibilità di ricercare e stampare le segnalazioni e i contratti derivati dalle segnalazioni stesse Infine, la sezione Contact Management (vedi figura 5) contiene le voci: figura 4 Gestione Contatti che riguarda la gestione dei contatti fatti dall agenzia sul database Gestione Appuntamenti: Liberazione nominativi che consente, appunto, la libera- 5

6 zione dei nominativi. L appuntamento viene assegnato sia alla teleseller che al consulente finché sono in attività, ma quando non lo sono più vengono rimessi a disposizione del call center per essere ricontattati Wizard Inserimento clienti in Motivazione che, dato un motivo, consente di creare nominativi attraverso un filtro e di organizzarlo secondo determinati criteri di selezione. Tabella Motivi che serve a creare il motivo per cui si contattano i nominativi, quindi l attività di marketing fatta dall agenzia stessa Distribuzione nominativi che consente di distribuire i nominativi in base ai motivi creati e alle zone di lavorazione Analisi Contact Management che permette di accedere alle analisi ed alle statistiche che devono essere effettuate dal supervisore, tra cui il Modello C Visualizzazione Agenda Settimanale che consente di visualizzare la propria agenda e avere un resoconto completo delle attività fatte e da fare Manutenzione Motivi/Elenchi viene utilizzato per fare la manutenzione dell elenco dei nominativi relativi al motivo creato, per esempio aggiungere o togliere nominativi figura 5 Nel menu sottostante sono visibili quattro tasti, come risulta dalla figura 6. Partendo da destra verso sinistra sono presenti: due tasti di support help desk che permettono di contattare l amministratore in caso di eventuali malfunzionamenti un tasto di collegamento al sito web di Siseco un ultimo tasto, di importanza fondamentale: Multimedia Quest ultimo è il tasto che occorre selezionare per avere accesso all area di lavoro in qualità di teleseller ed iniziare l attività di contatto dei nominativi. 6

7 figura 6 7

8 Capitolo II GENERARE LE ANAGRAFICHE La prima attività da svolgere per poter dare inizio alle telefonate è quella di generare le anagrafiche da contattare. Dal menu principale, occorre cliccare su Contact Management e su Tabella Motivi. figura 7 Si visualizza, così, una schermata all interno della quale compare l elenco dei motivi precedentemente creati. Questi sono contraddistinti da una descrizione che li accompagna: per esempio, Promozione Natale, DEM NATALE, Agenzia di via cassia, Concorso WEB, ecc.,come si può leggere nella figura 8. figura 8 8

9 A questo punto siamo nella schermata che ci consente di creare il motivo per cui si vuole effettuare il contatto. Cliccando sulla freccia blu in basso (come nella figura 9) si apre una nuova finestra dove vanno inseriti i dati del motivo. figura 9 Dovendo contattare i nominativi, bisogna selezionare nel primo campo l opzione Outbound (vedi figura 10). figura 10 Gli altri campi (vedi figura 11) devono essere così compilati: Numero: per esempio, 20 Priorità: 10 (ossia una priorità alta) Modalità di lavoro: Proponi Nominativi Descrizione: è costituito dal nome del motivo, per esempio, Promozione 2009 Tipo motivo: Iperclub Tipo portafoglio: primo portafoglio (deve essere selezionata necessariamente questa opzione) A questo punto occorre salvare tutti i dati e aggiornare il nuovo record. figura 11 9

10 Come si vede nella figura 12, occorre ora spostarsi sulla voce Workflow, cliccare sul tasto Applica, salvare la procedura e uscire. figura 12 Si torna in questo modo sulla precedente schermata. Cliccando sul tasto in basso a destra Aggiorna come indicato nella figura 14, ai motivi esistenti si aggiunge quello nuovo appena creato, Promozione 2009 come da figura 13. figura 13 figura 14 10

11 Capitolo III CREARE IL FILTRO OSSIA LA ZONA DA CONTATTARE Dopo aver definito il motivo bisogna creare il filtro, ossia la zona dove si vuole effettuare il lavoro di contatto. Per fare questo bisogna tornare di nuovo al menu principale, posizionarsi su Anagrafiche CRM ed accedere all area Ricerca Clienti (vedi figura 15). figura 15 Cliccando sulle due frecce relative alle Informazioni generali (vedi figura 16) si visualizza una nuova area all interno della quale è possibile definire la zona attraverso una serie di opzioni. figura 16 11

12 Occorre inserire, per esempio, Roma nel campo Città (vedi figura 17) e poi cliccare sul tasto Gestione filtri, come da figura 18. figura 17 figura 18 Bisogna chiamare la zona con un nome che la definisca in maniera chiara, per esempio, Promozione 2009 Roma (vedi figura 19). Si salva, si attende il refresh e si chiude. figura 19 12

13 Capitolo IV DISTRIBUIRE I NOMINATIVI L ultimo passaggio che da effettuare prima di passare alla fase di contatto è quello della distribuzione dei nominativi. Tornando al menu principale, occorre cliccare su Contact Management e su Distribuzione nominativi, (vedi figura 20). figura 20 Si giunge così alla schermata che visualizzeremo di seguito. Cliccando sulla freccia blu in basso, evidenziata nella figura 21, si inserisce un nuovo record. figura 21 Si apre una nuova finestra, come nella figura 22, con i seguenti campi da riempire: Descrizione: inseriamo, per esempio, Neve 2009 Motivo: è il motivo per cui abbiamo deciso di contattare le anagrafiche, per esempio Promozione 2009 Utenti/Gruppi: bisogna selezionare il nome dell agenzia per la quale si sta effettuando la distribuzione. In questo caso scegliamo Agenzia via cassia Nome Filtro: occorre inserire il nome del filtro precedentemente creato. In questo caso Promozione 2009 Roma Percentuale: digitiamo 100 figura 22 Al termine della compilazione si salva e si chiude. 13

14 Aggiornando si può verificare se la nuova distribuzione sia stata inserita. In questo modo sono stati distribuiti i nominativi ed il lavoro di contatto può avere inizio, (vdei figura 23). figura 23 14

15 Capitolo V SELEZIONARE UN NOMINATIVO E RACCOGLIERE INFORMAZIONI SUL CLIENTE Le azioni da compiere per avviare l attività di contatto hanno inizio con l autenticazione, l accesso al menu principale e la selezione del tasto Multimedia, che è stato già visualizzato nella figura 6. Si accede in questo modo ad una pagina riportante le anagrafiche da contattare già assegnate e dei richiami fissati in precedenza (vedi figure 23 e 24). figura 23 figura 24 Il primo tasto da cliccare è Proponi nominativi (vedi figura 25). Occorre poi selezionare il primo nominativo su cui si intende effettuare l attività. figura 25 In questo modo nella parte alta della schermata appaiono tutti i dati relativi al potenziale cliente (vedi figura 26): l id polis, la Ragione sociale o il nome e il cognome, la città, la campagna d ingresso e l eventuale campagna attuale. figura 26 15

16 Sulla parte destra compare un menu (vedi figura 27) che si sviluppa in verticale e che riporta le seguenti voci: Questionario, ossia la scheda di consulenza Anagrafica del cliente che comprende tutti i dati anagrafici del cliente; alcuni campi sono obbligatori e non modificabili, altri, come l indirizzo e i numeri di telefono, sono modificabili ed aggiornabili Storico marketing che ci informa su quante volte l anagrafica è entrata in Polis. Se il cliente ha partecipato a più campagne, infatti, l anagrafica non si duplica, ma entra di nuovo in Polis con un altra campagna a cui ha partecipato Direct marketing che mostra l elenco delle attività di Direct marketing che sono state fatte sul cliente; ad esempio, può risultare l invio da parte dell azienda di un di buon compleanno, di buon viaggio e di buon ritorno o le partenze effettuate Prenotazioni dove è possibile visualizzare le partenze che il cliente ha effettuato con Iperclub. Sono visibili tutti i dati che riguardano la prenotazione, ossia la data di partenza, il luogo del soggiorno, la struttura, il numero di adulti e bambini che sono partiti, il tipo di buono o di ticket, il numero di settimane e l importo Presa appuntamento da cui si possono visualizzare l Agenda e i Dati Appuntamento Esito con il quale possiamo selezionare l esito ottenuto dalla telefonata con il cliente figura 27 16

17 Sulla sinistra troviamo il tasto Ricerca nominativo su Info Imprese (vedi figura 28) che ci permette di raccogliere ulteriori informazioni sul cliente andando sul relativo sito. figura 28 Cliccando su visualizza (vedi figura 29), è possibile vedere la lista di tutti i clienti corrispondenti al nominativo cercato. figura 29 Tra tutti quelli proposti si sceglie quello di proprio interesse e si viene a conoscenza dei dati relativi al cliente e del tipo di attività che svolge. Si chiude la finestra e si prosegue la raccolta dei dati attraverso l Anagrafica, lo Storico Marketing, il Direct Marketing, le Prenotazioni del menu laterale (vedi figura 30). A questo punto è possibile effettuare la chiamata. figura 30 17

18 Capitolo VI EFFETTUARE UNA CHIAMATA E UTILIZZARE LA SCHEDA DI CONSULENZA Cliccando sulla freccia in alto, (vedi figura 31) la telefonata parte in automatico. Accanto alla freccia si trova il numero telefonico del cliente che si sta contattando e, di seguito, due timer: Attività che indica da quanto tempo si è in attività sul nominativo Chiamata che segnala da quanto tempo si sta effettuando la telefonata figura 31 Tre frecce ci consentono di scorrere lungo il menu (vedi figura 32), avanti e indietro e direttamente all ultima voce, quella dell Esito. figura 32 18

19 Dopo aver avviato la chiamata ed aver ricevuto risposta, a seguito di un primo approccio, emergerà l esigenza di intervistare il cliente per ottenere ulteriori informazioni sulla sua persona. In tal senso, strumento di primaria importanza, nonché utile guida per la conversazione telefonica, è rappresentato dalla scheda di consulenza. Cliccando sulla voce Questionario si apre la scheda (vedi figura 33). figura 33 19

20 Da questo momento si possono scegliere alcune voci o compilare una serie di campi per raccogliere informazioni mirate. Attraverso questo strumento è possibile sapere se il cliente abbia già avuto modo di conoscere Iperclub e come, quali siano i suoi interessi, i suoi hobby e le sue passioni, in quale tipo di struttura preferisca trascorrere le vacanze e dove e in quale periodo le abbia passate negli ultimi anni. Si possono inoltre raccogliere e memorizzare informazioni relative all azienda del cliente, ai possibili punti di forza (ad esempio, il fatturato, la dimensione aziendale, o la qualità) al tipo di clienti trattati Privati, Aziende o altri), alle forme di pubblicità utilizzate (ad esempio, radio, tv, internet, volantini, ecc.) al tipo di promozioni effettuate (ad esempio, sconti, raccolta punti, gadget o altro), alle possibili aree di miglioramento dell azienda o alle iniziative che ritiene possano essere più importanti per la sua azienda (ad esempio, come fidelizzare i propri clienti, ricercarne dei nuovi, differenziarsi sul mercato, ecc.). Terminata la fase di raccolta informazioni, si clicca sul tasto Copia appunti in nota (vedi figura 34) per riprodurre automaticamente le risposte del questionario nelle note del campo sottostante. Questi appunti vengono automaticamente trasferiti nelle note che giungeranno al consulente che seguirà la trattativa con il cliente in questione. figura 34 20

21 Capitolo VII FISSARE L APPUNTAMENTO A questo punto se la telefonata ha avuto un esito positivo e il cliente ha accettato di fissare un appuntamento è necessario memorizzarlo nel programma. Per poter fissare l appuntamento, ci dirigiamo verso il menu sulla destra e clicchiamo su Presa Appuntamento (vedi figura 35). figura 35 Appare una nuova schermata (vedi figura 36) dove bisogna indicare innanzitutto l agente per il quale si sta fissando l appuntamento cliccando sulla lente. In basso è presente un agenda che può essere visualizzata nelle due modalità ore/giorni ore/agente sia per un agente in particolare, per esempio Maria Rossi, che per tutti gli agenti. figura 36 21

22 Per fissare l appuntamento è necessario eseguire un doppio clic nello spazio di riferimento. In questo caso decidiamo di fissare un appuntamento con il cliente (per esempio, C.R. GARDEN Srl) per l agente (per esempio, Maria Rossi) il giorno 15 dicembre alle ore A questo punto appare una finestra (vedi figura 37) con il nome dell utente, dell agente, quello del cliente, il giorno e l ora dell appuntamento, la città il codice di avviamento postale e l indirizzo. Ci viene chiesto di confermare e noi clicchiamo su Conferma appuntamento. figura 37 Per completare la procedura si clicca su Esito (vedi figura 38), si seleziona Appuntamento per agente e si conferma l esito. figura 38 22

23 Una schermata riepilogativa (vedi figura 39) serve a confermare i dati: questa contiene tutti i dati del cliente, il luogo dell appuntamento, la zona, la campagna, la data, l orario, il codice, il nome e il cognome dell agente. Cliccando su Premi qui per continuare si confermano tutti dati. figura 39 Il giorno precedente gli incontri tra l agente ed il cliente, gli appuntamenti presi devono essere confermati seguendo la procedura che segue. Cliccando su Backoffice Services e poi su Appuntamenti/Ordini (vedi figura 40) si avvia la ricerca per Data appuntamento, si inserisce come Stato Appuntamento per l agente, come Tipologia si sceglie Appuntamento, si seleziona l Agente e si clicca su cerca (vedi figura 41). figura 40 figura 41 23

24 Si giunge così alla schermata dell appuntamento da confermare (vedi figura 42). figura 42 Cliccando sull appuntamento si apre una schermata (vedi figura 43) che permette di visualizzare tutti i dati. Si può così contattare il cliente cliccando su chiama. figura 43 Quando il cliente dà la conferma, si clicca su Stato (vedi figura 44), si sceglie Appuntamento confermato e si salva. Aggiornando, l appuntamento viene tolto da quelli da confermare e lo si salva in quelli confermati. Cliccando sul tasto Invia agenda (vedi figura 44) gli appuntamenti vengono inviati all agente tramite un . figura 43 figura 44 24

25 Capitolo VIII REGISTRARE L ESITO DELLA TELEFONATA È necessario vedere ora quali sono gli altri esiti che si possono verificare al termine di una telefonata. Tornando sul menu che si trova a destra questa volta bisogna cliccare sulla voce Esito (vedi figura 45) per giungere ad una schermata che ha in evidenza quattro pulsanti di scelta rapida: occupato, non risponde, segreteria, non trovato. Al di là di questa scelta rapida è possibile visualizzare altri tipi di esito cliccando sulla lente accanto al tasto Conferma Esito. figura 45 Si apre in questo modo un menu a tendina (vedi figura 46) all interno del quale si possono vedere i diversi tipi di esito: Segreteria, che riporta in elenco il dato come mancato contatto. In questo caso il nominativo torna in lavorazione dopo 120 minuti Fax, che riporta in elenco il dato come numero errato. In questo caso l anagrafica viene posta in verifica Chiede cancellazione, che riporta in elenco il messaggio chiuso d ufficio. In questo caso il nominativo non viene più riproposto in quanto cancellato dall anagrafica. Ciò si verifica nei casi in cui il cliente fa esplicita richiesta di cancellazione Non trovato che riporta in elenco il dato come mancato contatto. In questo caso il nominativo torna in lavorazione dopo 240 minuti Occupato che riporta in elenco il dato come mancato contatto ed il nominativo viene riproposto dopo 20 minuti Richiamo fissato che riporta in elenco il dato come Richiamare. In questo caso il cliente vuole essere ricontattato Non interessato che riporta in elenco il dato come chiuso negativo. In questo caso il nominativo viene bloccato per sei mesi in seguito viene sbloccato e rimesso in lavorazione Numero errato che riporta in elenco il dato come numero errato. In questo caso l anagrafica viene posta in verifica. Non risponde che riporta in elenco il dato come mancato contatto ed il nominativo viene riproposto dopo 60 minuti Prossimo Motivo che serve ad inserire il cliente nel motivo successivo, se in quel momento non è interessato , che deve essere selezionato quando il cliente esprime il desiderio di ricevere un di presentazione 25

26 figura 46 Quando si sceglie come esito Richiamo fissato significa che il cliente vuole essere ricontattato. Per fissare la data del richiamo è necessario cliccare sulla voce richiama dal giorno e selezionare la data (per esempio, 15/12/2008), poi scegliere l orario concordato con il cliente (per esempio, ore 17.00), come nella figura 47. figura 47 26

27 Cliccando su Conferma Esito (vedi figura 48), si visualizza una finestra riepilogativa e la si conferma: in questo modo il programma memorizza il richiamo, ad esempio per il 10 dicembre 2008 alle ore (vedi figura 49). figura 48 figura 49 Cliccando su Aggiorna Richiami (vedi figura 50) possiamo scegliere se indicare il richiamo come pubblico e metterlo a disposizione di tutte le teleseller o come privato per riservarlo alla stessa teleseller. figura 50 27

28 Capitolo IX INVIARE L E LA BROCHURE AZIENDALE Quando il cliente richiede l invio di un di presentazione, è necessario tornare nella sezione Anagrafica Cliente (vedi figura 51) per inserire l indirizzo che ha comunicato. figura 51 Tornando, poi, sulla voce Esito (vedi figura 52), si sceglie l opzione e si conferma l esito. In questo modo si attiva automaticamente un comando che fa partire l all indirizzo specificato. figura 52 L obiettivo di questo esito è quello di presentare al cliente l azienda e i prodotti attraverso la brochure aziendale (vedi figura 53) strutturata per lo scopo. figura 53 28

29 Leggendo l (vedi figura 54) il cliente può decidere se contattare il numero indicato per richiedere maggiori informazioni Original Message From: IPERCLUB SpA To: Cc: Sent: Friday, December 12, :28 AM Subject: Iperclub S.p.A Gentile dott. Fabio Reale, Iperclub opera nel campo delle promozioni dal 1994, attraverso strumenti legati al mondo delle vacanze e del turismo. I nostri prodotti sono studiati per soddisfare le esigenze di ogni impresa. Come da accordi telefonici desidero sintetizzarle i vantaggi di uno strumento promozionale innovativo:la Travel Card Grazie alla nostra esperienza anche Lei potrà omaggiare il cliente con i Prodotti turistici commercializzati sul sito Iperclub.it: vacanze in Italia (in formula residence o hotel, al mare, in montagna estiva o sulla neve) o all estero (crociere, mete europee e internazionali). Già aziende italiane utilizzano con successo le nostre promozioni per spingere le vendite, promuovere il marchio, fidelizzare i consumatori, incrementare le quote di mercato e gratificare dipendenti e collaboratori. I nostri strumenti promozionali hanno un costo incredibilmente contenuto, un alto valore percepito e deducibilità fiscale. Per ulteriori approfondimenti La invitiamo a visionare la brochure in allegato. Certi che le nostre offerte potranno soddisfare le Sue esigenze e quelle dei clienti che Lei vorrà premiare, restiamo a disposizione al numero diretto Cordiali saluti, Maria Rossi Televideo Rai pagina 674 figura 54 29

30 Capitolo X IL POST-VISITA Una volta che il consulente si è recato dal cliente e ha concluso la trattativa comunica l esito dell appuntamento via mail, insieme agli altri dati, in modo che venga caricato nel programma. Cliccando su Backoffice Services e poi su Appuntamenti/Ordini (vedi figura 55). figura 55 Supponendo che il consulente comunichi l esito positivo dell appuntamento, occorre cercare l appuntamento per l agente in questione oppure per data (vedi figura 56). figura 56 Si clicca sull appuntamento confermato e si sceglie l opzione Vendita: positiva (vedi figura 57). Le opzioni possibili sono tre: sospesa, positiva, negativa. figura 57 Andando sui prodotti si clicca sulla freccia blu in basso per aggiungere su nuovo record (vedi figura 58). figura 58 Si apre la schermata dove si va a segnare il tipo di prodotto venduto al cliente, per esempio Travel Card. 30

31 Nello spazio sottostante si inserisce il prezzo unitario e la quantità, mentre il prezzo totale compare in automatico insieme all IVA che è già impostata, fissa al 20%. Il numero a sei cifre è il numero dell ordine che fornisce il consulente (vedi figura 59). figura 59 A questo punto si chiude, si aggiorna e si visualizza l oridine riga, il codice e il nome del prodotto venduto, della Travel Card per esempio. Si salva e si chiude. Aggiornando, l appuntamento viene inserito automaticamente tra quelli con esito positivo, con la possibilità di visualizzare quale prodotto il cliente abbia acquistato (vedi figura 60). figura 60 Se l esito dell appuntamento è negativo dopo un mese il cliente viene ricontattato. Se l esito dell appuntamento è sospeso bisogna inserire il nominativo tra i richiami con la data e una nota che descrive il motivo del richiamo e salvare. Nel caso in cui dalle telefonate scaturiscano degli appuntamenti che si concludono positivamente, è necessario tornare al menu principale, cliccare su Contact Management e poi su Analisi Contact Management (vedi figura 61). figura 61 In questa nuova finestra ci dirigiamo su Analisi da effettuare in base alla tabella di personalizzazione e selezioniamo il Modello C (vedi figura 62). Questo costituisce un resoconto delle attività svolte che deve essere inviato mensilmente all ufficio contabile affinché possano essere pagate le provvigioni sulle trattative andate a buon fine. figura 62 Siamo così giunti alla fine della navigazione del software STV/CRM 2.0. A questo punto non resta che mettere in pratica quanto appreso. Buon lavoro! 31

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Raccolta Ordini Agenti AVVIO PROGRAMMA Per avviare il programma fare click su Start>Tutti i programmi>modasystem>nomeazienda. Se il collegamento ad internet è attivo

Dettagli

Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0

Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0 Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0 Premessa Indice 1. Premessa... 4 1.1. Descrizione del documento... 4 1.1.1. Scopo... 4 1.1.2. Destinatari... 4 1.2. Convenzioni utilizzate

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

Guida alla presentazione dell offerta e alla gestione dei servizi per il lavoro mediante lo strumento della dote

Guida alla presentazione dell offerta e alla gestione dei servizi per il lavoro mediante lo strumento della dote Sistema informativo SINTESI Guida alla presentazione dell offerta e alla gestione dei servizi per il lavoro mediante lo strumento della dote Provincia Settore Cultura, Formazione e Lavoro Servizio Politiche

Dettagli

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Versione 5.1 29/10/2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 4 1.1 Autenticazione... 4 1.2 Schermata principale... 6 2. Profilo utente... 8 2.1 Visualizzazione

Dettagli

Sistema Informativo Gestione Fidelizzazione Clienti MANUALE D USO

Sistema Informativo Gestione Fidelizzazione Clienti MANUALE D USO Sistema Informativo Gestione Fidelizzazione Clienti MANUALE D USO Login All apertura il programma controlla che sia stata effettuata la registrazione e in caso negativo viene visualizzato un messaggio.

Dettagli

GNV On Line Booking Manuale di Utilizzo

GNV On Line Booking Manuale di Utilizzo GNV On Line Booking Manuale di Utilizzo 1 Installazione... pag 02 2 Menu Utente... pag 02 2.1 Collegamento.... pag 02 2.2 Scollegamento.. pag 03 2.3 Cambio Password.. pag 03 3 Menu Booking.... pag 03 3.1

Dettagli

Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede al portale. (disponibile da 2/7/12)

Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede al portale. (disponibile da 2/7/12) Manuale utente per l ordine online del materiale pubblicitario e modulistica, biglietti da visita e timbri Versione 1.0 del 18/6/12 Login Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede

Dettagli

Manuale operatore CUP on-line (v.1)

Manuale operatore CUP on-line (v.1) Manuale operatore CUP on-line (v.1) In questo manuale sarà effettuata una panoramica sull utilizzo e sulle principali funzioni del programma CUP (Centro Unico di Prenotazione), disponibile on-line agli

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 22 luglio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO

CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO Sommario SOMMARIO Accedere al Contact Center... 2 Inviare un quesito alla CIPAG tramite il Contact Center... 5 Consultare lo stato di lavorazione dei quesiti... 8 Recupero

Dettagli

Services Web Tecnico Interno. 27/10/2014 Gruppo Maggioli

Services Web Tecnico Interno. 27/10/2014 Gruppo Maggioli Tecnico Interno 27/10/2014 Gruppo Maggioli Sommario 1. Novità... 3 2. Procedura di Login/Logout... 4 3. Cambio Password... 4 4. Visualizzazione del DESK... 5 5. Visualizzazione del Calendario... 5 6. Pianificazione

Dettagli

CentralixCallCenter Descrizione del sistema. Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl.

CentralixCallCenter Descrizione del sistema. Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl. CentralixCallCenter Descrizione del sistema Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl.net 2 Descrizione del sistema Sommario Centralix 4 Introduzione

Dettagli

Guida all uso riservata alle Aziende

Guida all uso riservata alle Aziende PROGETTO AMVA Giovani laureati Neet Guida all uso riservata alle Aziende Sommario 1.1 Effettuare il login... 3 1.2 La compilazione dei campi... 4 1.3 L adesione al Programma AMVA Giovani Laureati NEET...

Dettagli

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia ATTENZIONE: il manuale è destinato agli utenti che sono già stati registrati nella banca dati dei richiami vivi. Per i

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

Guida software InterFidelityX. Manuale. Guida software InterFidelityX. Pagina 1 di 19

Guida software InterFidelityX. Manuale. Guida software InterFidelityX. Pagina 1 di 19 Manuale Pagina 1 di 19 InterFidelityX Guida all uso I diritti d autore del software InterFidelityX sono di proprietà della Internavigare srl Versione manuale: gennaio 2010. Notizie importanti: Il software

Dettagli

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni EdilnetSoldo EdilnetWeb Sistema On Line Denunce Operai Sportello virtuale per gli utenti aperto h24 CfpInformaticaSrl Release1.4

Dettagli

UNICO WEB DbLan Group SRL

UNICO WEB DbLan Group SRL UNICO WEB DbLan Group SRL Introduzione Il software è stato realizzato per la gestione di call center. E stato progettato in diverse aree per permettere la gestione separata di tutte le fasi che partono

Dettagli

Sistema Gestione Turni. Istruzioni Operative per il Gestore

Sistema Gestione Turni. Istruzioni Operative per il Gestore Sistema Gestione Turni Istruzioni Operative per il Gestore Antares 3000 S.r.l.s. - Sistema Gestione Turni Istruzioni Operative per il Gestore Pagina 1 Sommario Premessa... 3 Presentazione iniziale... 4

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0

Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0 Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0 Aggiornato al 28 Luglio 2015 Versione 7.0 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2. VERSIONI DEL DOCUMENTO... 3 1.3. DEFINIZIONI ED ACRONIMI...

Dettagli

DB GESTIONE FORMAZIONE

DB GESTIONE FORMAZIONE ADEMPIMENTI FORMATIVI IVASS DB GESTIONE FORMAZIONE MANUALE PER L UTILIZZO Ed. 11/2014 1/15 ADEMPIMENTI FORMATIVI IVASS DB GESTIONE FORMAZIONE Il DB Gestione Formazione è il nuovo applicativo per il monitoraggio

Dettagli

MANUALE FORNITORI. Portale Fornitori. Guida alla registrazione per consultare i dati contabili

MANUALE FORNITORI. Portale Fornitori. Guida alla registrazione per consultare i dati contabili MANUALE FORNITORI Portale Fornitori Guida alla registrazione per consultare i dati contabili Edizione 01/15 1 Cronologia Edizione Modifica 02/2012 Prima Edizione 04/2013 Seconda Edizione 09/2013 Terza

Dettagli

Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE. Gruppo Sportello

Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE. Gruppo Sportello Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE Gruppo Sportello i M A N U A L E U T E N T E SofTech srl SofTech srl Via G. Di Vittorio 21/B2 40013 Castel Maggiore (BO) Tel 051-704.112 (r.a.) Fax 051-700.097

Dettagli

RE Registro Elettronico SISSIWEB

RE Registro Elettronico SISSIWEB RE Registro Elettronico e SISSIWEB Guida per le Famiglie Copyright 2013, Axios Italia 1 SOMMARIO SOMMARIO... 2 Novità di questa versione... 3 Novità versione precedente... 4 Piattaforma Web di Axios...

Dettagli

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO Pagina 1 di 144 INDICE 1 CONFIGURAZIONE HARDWARE E SOFTWARE CONSIGLIATA... 4 1.1 VERIFICA DELLE IMPOSTAZIONI

Dettagli

Modello CRM Agent e TeleSelling

Modello CRM Agent e TeleSelling Modello CRM Agent e TeleSelling Validità: Marzo 2014 Questa pubblicazione è puramente informativa. SISECO non offre alcuna garanzia, esplicita od implicita, sul contenuto. I marchi e le denominazioni sono

Dettagli

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Edilnet Soldo Edilnet Web Sistema On Line Denunce Operai Sportello virtuale per gli utenti aperto h24 Cfp Informatica Srl

Dettagli

Sistema Informativo ClicPrevenzione

Sistema Informativo ClicPrevenzione Sistema Informativo ClicPrevenzione Controllo del documento Codice e titolo ClicVaccinazione Manuale Utente Versione 1.00 Data 04/11/2015 Autore Breve descrizione Stato Approvato da Lista di distribuzione

Dettagli

S.I.S.I.P. Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie. B. Fontanella, Progettinrete 02/10/2014

S.I.S.I.P. Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie. B. Fontanella, Progettinrete 02/10/2014 S.I.S.I.P. Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie B. Fontanella, Progettinrete 02/10/2014 Powered by Progettinrete, Firenze GENERALITA S.I.S.I.P (Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie) nasce

Dettagli

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB L applicazione realizzata ha lo scopo di consentire agli agenti l inserimento via web dei dati relativi alle visite effettuate alla clientela. I requisiti informatici

Dettagli

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO Pagina 1 di 113 INDICE 1 CONFIGURAZIONE HARDWARE E SOFTWARE CONSIGLIATA... 4 1.1 VERIFICA DELLE IMPOSTAZIONI

Dettagli

SistemaPiemonte. Sistema SovraCup Web. Manuale d Uso

SistemaPiemonte. Sistema SovraCup Web. Manuale d Uso SistemaPiemonte Sistema SovraCup Web Manuale d Uso 1 1 Introduzione... 3 2 Autenticazione... 8 3 Identificazione Paziente... 10 3.1 Ricerca Paziente... 10 3.2 Inserimento Paziente... 13 4 Compilazione

Dettagli

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S685 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO... 3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP... 3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali.

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Capitolo 6 GESTIONE DEI DATI 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Figura 86. Tabella Totali Si vuole sapere

Dettagli

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DELLO STUDENTE

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DELLO STUDENTE CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DELLO STUDENTE Sommario 1. Introduzione... 3 2. Registrazione... 3 3. Accesso alla piattaforma (login)... 4 4. Uscita dalla piattaforma (logout)... 5 5. Iscriversi a

Dettagli

Questionario scuola - I e II Ciclo di istruzione Manuale di compilazione

Questionario scuola - I e II Ciclo di istruzione Manuale di compilazione - I e II Ciclo di istruzione Sommario Introduzione... 3 Comunicazione di invito alla compilazione del Questionario scuola on-line... 3 Prerequisiti per l accesso al Questionario scuola on-line.... 3 Come

Dettagli

Se l utente è registrato accederà al servizio tramite il tasto Entra altrimenti potrà registrarsi attraverso il tasto Registrati Qui.

Se l utente è registrato accederà al servizio tramite il tasto Entra altrimenti potrà registrarsi attraverso il tasto Registrati Qui. La procedura di presentazione di una Prenotazione di istanza di mediazione (in carico ai clienti dell Organismo che intendono presentare istanza di mediazione) Per poter inserire una domanda di mediazione

Dettagli

Progetto ESSE3-VOL. Guida Docenti alla gestione degli Appelli e alla Verbalizzazione degli esami online

Progetto ESSE3-VOL. Guida Docenti alla gestione degli Appelli e alla Verbalizzazione degli esami online Progetto ESSE3-VOL Guida Docenti alla gestione degli Appelli e alla Verbalizzazione degli esami online Redatto da: Diego Nobile (ASI) Verificato da: Approvato da: Distribuito a: INDICE NOTA INTRODUTTIVA...3

Dettagli

PowerDIP Software gestione presenze del personale aziendale. - Guida rapida all inserimento dei nominativi e delle timbrature -

PowerDIP Software gestione presenze del personale aziendale. - Guida rapida all inserimento dei nominativi e delle timbrature - PowerDIP Software gestione presenze del personale aziendale - Guida rapida all inserimento dei nominativi e delle timbrature - Installazione e operazioni preliminari. E necessario innanzitutto scaricare

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende)

DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende) DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende) MANUALE UTENTE Pagina 1 SOMMARIO 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 1.1 PRIMO ACCESSO... 3 1.2 ACCESSO SUCCESSIVO... 5 1.3 PASSWORD DIMENTICATA... 6 2. HOMEPAGE...

Dettagli

Manuale di utilizzo applicativo aziendale di Gestione Cartelle Cliniche Infoclin

Manuale di utilizzo applicativo aziendale di Gestione Cartelle Cliniche Infoclin Manuale di utilizzo applicativo aziendale di Gestione Cartelle Cliniche Infoclin EVENTI FORMATIVI 27 giugno 9 e 13 luglio 2012 ore 9,00 13,00 AULA MAGNA DEL PALACONGRESSI Staff della Direzione Strategica

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2009 Progetto Istanze On Line 20 marzo 2009 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA...3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI...3 2 GESTIONE DELL UTENZA...4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO...4 2.2 NORMATIVA DI

Dettagli

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1 G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O A T I C _W E B Rev. 2.1 1 1. ISCRIZIONE Le modalità di iscrizione sono due: Iscrizione volontaria Iscrizione su invito del Moderatore

Dettagli

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Edilnet Soldo EdilnetWeb Sistema On Line Denunce Operai Sportello virtuale per gli utenti aperto h24 Cfp Informatica Srl

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE GUIDA D USO PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO Ver 1.7 del 11/03/2010 Pag. 1 INDICE DEI CONTENUTI ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE... 1 GUIDA D USO PER LA REGISTRAZIONE E L

Dettagli

Quick Reference GNV Remote Booking

Quick Reference GNV Remote Booking GNV Remote Booking Manuale di Utilizzo 1 Installazione... pag 02 2 Menu Utente... pag 02 2.1 Collegamento.... pag 02 2.2 Scollegamento.. pag 03 2.3 Cambio Password.. pag 03 3 Menu Booking.... pag 03 3.1

Dettagli

IL SISTEMA DI HELP DESK UNA APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA E SUPPORTO

IL SISTEMA DI HELP DESK UNA APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA E SUPPORTO IL SISTEMA DI HELP DESK UNA APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA E SUPPORTO INDICE INTRODUZIONE...3 GLOSSARIO...4 PARTE PRIMA...6 1. GUIDA UTENTE PER L USO DEL SISTEMA DI HELP DESK...6

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Accedere a Teachmood. Navigare in piattaforma. Come accedere a un corso

Accedere a Teachmood. Navigare in piattaforma. Come accedere a un corso Accedere a Teachmood Recupero delle credenziali di accesso Navigare in piattaforma Come accedere a un corso inizia Teachmood : istruzioni per l accesso Per accedere a Teachmood ti bastano pochi e semplici

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Manuale d uso. 1. Introduzione

Manuale d uso. 1. Introduzione Manuale d uso 1. Introduzione Questo manuale descrive il prodotto Spazio 24.7 e le sue funzionalità ed è stato elaborato al fine di garantire un più agevole utilizzo da parte del Cliente. Il manuale d

Dettagli

Rev. 1.3. Manuale Docente OMNIA REGISTRO ELETTRONICO. Darwin Technologies S.R.L.S.

Rev. 1.3. Manuale Docente OMNIA REGISTRO ELETTRONICO. Darwin Technologies S.R.L.S. Rev. 1.3 OMNIA REGISTRO ELETTRONICO Darwin Technologies S.R.L.S. Sommario 1.Introduzione... 2 2.Primo Accesso... 2 3.Desktop di Lavoro... 2 4.Bacheca Personale... 3 5.Profilo Personale... 3 6.Registro

Dettagli

Parti Subito! Validità: Dicembre 2013

Parti Subito! Validità: Dicembre 2013 Parti Subito! Validità: Dicembre 2013 Questa pubblicazione è puramente informativa. Non si offre alcuna garanzia, esplicita od implicita, sul contenuto. I marchi e le denominazioni sono di proprietà delle

Dettagli

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE 1/20 MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE INDICE 1 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO... 3 2 RIFERIMENTI... 3 3 ACCESSO ALL APPLICATIVO... 3 3.1 Primo accesso... 4 3.2 Accessi successivi... 7 3.2.1 Password

Dettagli

Dicembre 2005 v. 1.0.0

Dicembre 2005 v. 1.0.0 Dicembre 2005 v. 1.0.0 SOMMARIO REGISTRO UNICO DEI RICETTARI...3 INQUADRAMENTO GENERALE...3 REQUISITI PER L USO DELL APPLICATIVO...3 OBIETTIVI E PRINCIPALI FUNZIONALITÀ...3 MODALITÀ DI ACCESSO...4 CARATTERISTICHE

Dettagli

ALBO FORNITORI MEDIASET

ALBO FORNITORI MEDIASET e-procurement TMP-018_11 MEDIASET ALBO FORNITORI MEDIASET Manuale_BUYER_vOnline.doc Pagina 1 di 46 e-procurement TMP-018_11 Sommario MEDIASET... 1 ALBO FORNITORI MEDIASET... 1 INTRODUZIONE... 4 STRUTTURA

Dettagli

Sistema Informativo Anagrafe Fondi - SIAF

Sistema Informativo Anagrafe Fondi - SIAF DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA UFFICIO II Piano sanitario nazionale e Piani di settore DIREZIONE GENERALE DELLA DIGITALIZZAZIONE, DEL SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO E DELLA STATISTICA

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Manuale operativo per la gestione del software TouristTax (gestione dell Imposta di Soggiorno) Aggiornato alla versione 2.36

Manuale operativo per la gestione del software TouristTax (gestione dell Imposta di Soggiorno) Aggiornato alla versione 2.36 Manuale operativo per la gestione del software TouristTax (gestione dell Imposta di Soggiorno) Aggiornato alla versione 2.36 Sommario Premessa 3. Cose da fare alla prima connessione 4. Cambiare la password

Dettagli

CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB

CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB GUIDA ALL USO Per facilitare la gestione delle richieste di assistenza tecnica e amministrativa Omniaweb da oggi si avvale anche di un servizio online semplice, rapido

Dettagli

Studio Legale. Guida operativa

Studio Legale. Guida operativa Studio Legale Guida operativa Cliens Studio Legale Web Cliens Studio Legale Web è un nuovo strumento che consente all avvocato di consultare i dati presenti negli archivi Cliens del proprio studio, attraverso

Dettagli

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso Il programma è protetto da Password. Ad ogni avvio comparirà una finestra d autentificazione nella quale inserire il proprio Nome Utente e la Password. Il Nome

Dettagli

Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA

Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA 16/11/2011 Guida GESTIONE AZIENDA Pagina 1 di 64 Sommario 1. Introduzione... 4 2. Accesso a GESTIONE AZIENDA... 5 3. Modifica Anagrafica...10 3.1 Menu Principale:

Dettagli

APPENDICE LINEE GUIDA PER SPERIMENTAZIONE WEB

APPENDICE LINEE GUIDA PER SPERIMENTAZIONE WEB APPENDICE LINEE GUIDA PER SPERIMENTAZIONE WEB L indagine web ha il vantaggio di eliminare dal processo, rispetto a quello cartaceo, la fase dedicata alla codifica e all inserimento dati. L applicazione

Dettagli

GUIDA STUDENTI ALLA PRENOTAZIONE DEGLI APPELLI D ESAME ONLINE

GUIDA STUDENTI ALLA PRENOTAZIONE DEGLI APPELLI D ESAME ONLINE GUIDA STUDENTI ALLA PRENOTAZIONE DEGLI APPELLI D ESAME ONLINE Versione aggiornata al 06/05/2013 SSF Rebaudengo p.zza Conti di Rebaudengo, 22-10155 Torino Tel. +39 011 2340083 - Fax +39 011 2304044 www.rebaudengo.it

Dettagli

Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da:

Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da: Sistema Informativo per la Gestione dei ticket Manuale utente Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da: Sistema Informativo per la Gestione

Dettagli

FidelJob gestione Card di fidelizzazione

FidelJob gestione Card di fidelizzazione FidelJob gestione Card di fidelizzazione Software di gestione card con credito in Punti o in Euro ad incremento o a decremento, con funzioni di ricarica Card o scala credito da Card. Versione archivio

Dettagli

VACANZE STUDIO - MANUALE UTENTE PER SOCIETÀ APPALTATRICI

VACANZE STUDIO - MANUALE UTENTE PER SOCIETÀ APPALTATRICI VACANZE STUDIO - MANUALE UTENTE PER SOCIETÀ APPALTATRICI INDICE pag. INTRODUZIONE... 3 STORIA DELLE MODIFICHE APPORTATE... 3 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 ABBREVIAZIONI... 3 APPLICATIVO COMPATIBILE CON INTERNET

Dettagli

GUIDA alla DOMANDA DI AMMISSIONE AI CORSI DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (tfa)

GUIDA alla DOMANDA DI AMMISSIONE AI CORSI DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (tfa) GUIDA alla DOMANDA DI AMMISSIONE AI CORSI DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (tfa) Aggiornata al 23/10/2014 A cura del Servizio Help On-line Direzione Pianificazione e Valutazione Sistema integrato per la gestione

Dettagli

Il software ideale per la gestione delle prenotazioni GUIDA UTENTE

Il software ideale per la gestione delle prenotazioni GUIDA UTENTE Il software ideale per la gestione delle prenotazioni GUIDA UTENTE Presentazione... 2 Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Registrazione del programma... 8 Inserimento Immobile... 9 Inserimento proprietario...

Dettagli

Manuale rapido di personalizzazione ed uso programma

Manuale rapido di personalizzazione ed uso programma Manuale rapido di personalizzazione ed uso programma In apertura, come previsto dal D.lgs 196 codice privacy -, l accesso al programma è protetto da password. Scrivere nel campo password la parola provademo

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2009 Progetto Istanze On Line 1 giugno 2009 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA...3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI...3 2 GESTIONE DELL UTENZA...4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO...4 2.2 NORMATIVA DI

Dettagli

GECO GESTIONE CONDOMINIALE SU WEB MANUALE AMMINISTRATORE

GECO GESTIONE CONDOMINIALE SU WEB MANUALE AMMINISTRATORE GECO GESTIONE CONDOMINIALE SU WEB MANUALE AMMINISTRATORE Sommario Sommario... 2 1 Il contratto... 5 2 L aspetto del sito... 6 3 Il Login... 9 4 Selezione del condominio...11 5 Condominio...13 5.1 Inserimento

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE COMUNE DI BARI GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE aprile 2013 RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO SUAP Sportello Unico per le Attività Produttive SOMMARIO

Dettagli

3. Inserire i dati personali richiesti.

3. Inserire i dati personali richiesti. 1. COME REGISTRARSI 1. Collegarsi da qualsiasi postazione Internet al seguente indirizzo https://uniud.esse3.cineca.it/home.do e cliccare sul link Registrazione nel menu "Area riservata" (chi è già registrato

Dettagli

ADR. Guida alla registrazione e alla compilazione del questionario

ADR. Guida alla registrazione e alla compilazione del questionario ADR Guida alla registrazione e alla compilazione del questionario Sommario 1 REGISTRAZIONE UTENTI E AZIENDE FORNITRICI... 4 1.1 Registrazione nuova utenza procedura standard... 4 1.2 Autenticazione...

Dettagli

Manuale Utente. Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013. Compilazione del Business Plan ridotto. Versione A

Manuale Utente. Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013. Compilazione del Business Plan ridotto. Versione A Manuale Utente Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013 Compilazione del Business Plan ridotto Versione A Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 1 Storia del documento... 4 2 Introduzione... 5 2.1 Scopo

Dettagli

RILEVAZIONE CAMPIONARIA SULLE AZIENDE LEGNOSE AGRARIE. Manuale d uso. Versione 1 10 luglio 2012 INDICE

RILEVAZIONE CAMPIONARIA SULLE AZIENDE LEGNOSE AGRARIE. Manuale d uso. Versione 1 10 luglio 2012 INDICE RILEVAZIONE CAMPIONARIA SULLE AZIENDE LEGNOSE AGRARIE SGR-ILA: SISTEMA DI GESTIONE DELLA RILEVAZIONE Manuale d uso. Versione 1 10 luglio 2012 INDICE Introduzione... 3 Sistema di autenticazione... 4 OPERATORI...

Dettagli

Self care Area Riservata Sistema Completo. La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo

Self care Area Riservata Sistema Completo. La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo Self care Area Riservata Sistema Completo La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo Sistema Completo: l area riservata disponibile per tutti i clienti per il recapito dei pacchetti

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo Pag. 1 di 41 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo INDICE Pag. 2 di 41 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA... 4 3. FUNZIONE BACHECA... 8 4. GESTIONE TIROCINANTI...

Dettagli

I.G.M. E SHOP IL COMMERCIO ELETTRONICO DELL ISTITUTO GEOGRAFICO MILITARE

I.G.M. E SHOP IL COMMERCIO ELETTRONICO DELL ISTITUTO GEOGRAFICO MILITARE I.G.M. E SHOP IL COMMERCIO ELETTRONICO DELL ISTITUTO GEOGRAFICO MILITARE SEMPLICI ISTRUZIONI PER DIVENTARE CLIENTE ED ACQUISTARE DIRETTAMENTE ON LINE I PRODOTTI I.G.M. Come Funziona. 10 PICCOLI PASSAGGI

Dettagli

GESTIONE CLIENTI. 1 Introduzione. 2 Ricerca Clienti

GESTIONE CLIENTI. 1 Introduzione. 2 Ricerca Clienti GESTIONE CLIENTI 1 Introduzione In questa parte di manuale vedremo come gestire l anagrafica del cliente e il caricamento di liste clienti per la creazione di nuove Customer Base. 2 Ricerca Clienti Cliccando

Dettagli

Servizi On Line 2.2 MANUALE D USO

Servizi On Line 2.2 MANUALE D USO Servizi On Line 2.2 MANUALE D USO Questo manuale d uso è suddiviso in varie parti, ciascuna delle quali descrive in modo sintetico una delle operazioni che l utente può effettuare attraverso l utilizzo

Dettagli

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE Sommario 1. Introduzione... 3 2. Registrazione... 3 3. Accesso alla piattaforma (login)... 4 4. Uscita dalla piattaforma (logout)... 5 5. Creazione di un

Dettagli

Piattaforma e-learning Moodle. Manuale ad uso dello studente. Vers. 1 Luglio 09

Piattaforma e-learning Moodle. Manuale ad uso dello studente. Vers. 1 Luglio 09 Piattaforma e-learning Moodle Manuale ad uso dello studente Vers. 1 Luglio 09 Sommario 1. Introduzione...2 1.1 L ambiente...2 1.2 Requisiti di sistema...4 2. Come accedere alla piattaforma...4 2.1 Cosa

Dettagli

Servizio on-line di Analisi e Refertazione Elettrocardiografica

Servizio on-line di Analisi e Refertazione Elettrocardiografica Servizio on-line di Analisi e Refertazione Elettrocardiografica Guida utente Scopo del servizio... 2 Prerequisiti hardware e software... 3 Accesso all applicazione... 4 Modifica della password... 7 Struttura

Dettagli

MANUALE SUPPORTO WEB AVSS

MANUALE SUPPORTO WEB AVSS MANUALE SUPPORTO WEB AVSS SVILUPPATO DA: COME CONFIGURARE L ACCESSO AL SUPPORTO WEB Aggiunta di un sito Web all'elenco dei siti attendibili Per configurare l accesso al supporto web dobbiamo aggiungere

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

Sistema GEFO. Guida all utilizzo. Registrazione e profilazione

Sistema GEFO. Guida all utilizzo. Registrazione e profilazione Sistema GEFO Guida all utilizzo Registrazione e profilazione INDICE 1 PREMESSA...3 2 LA REGISTRAZIONE...5 2.1 RECUPERA PASSWORD...8 2.2 ACCESSO CON CRS...9 2.3 IL MENÙ PREFERENZE: MODIFICA DEL NOME UTENTE

Dettagli

Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali

Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali Prerequisiti Configurazione consigliata : Windows 2000 / Windows XP

Dettagli

0 - Avvio del programma e registrazione licenza

0 - Avvio del programma e registrazione licenza Tricos Software di gestione Parrucchieri Manuale Utente Software professionali per il settore benessere Prodotto da : Progest di Bozza Giuseppe Via Della Vignaccia 16-21046 - Malnate VA -3356078124 Indice:

Dettagli

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit Istruzioni per installare EpiData a cura di Pasquale Falasca e Franco Del Zotti Brevi note sull utilizzo del software EpiData per una raccolta omogenea dei dati. Si tratta di istruzioni passo-passo utili

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Scenari dimostrativi e demo script per presentare Microsoft Dynamics CRM 3.0. febbraio 2006 1

Scenari dimostrativi e demo script per presentare Microsoft Dynamics CRM 3.0. febbraio 2006 1 Scenari dimostrativi e demo script per presentare Microsoft Dynamics CRM 3.0 febbraio 2006 1 Premessa... 3 Adventure Works Cycle... 5 Scenari dimostrativi... 5 Scenario 1: Agente di Vendita... 6 Scenario

Dettagli

SCUOLANET UTENTE FAMIGLIA

SCUOLANET UTENTE FAMIGLIA 1 Con Scuolanet, le famiglie hanno la possibilità di consultare da casa o da qualsiasi accesso ad Internet i dati più importanti relativi alla vita scolastica dei loro figli. Istruzioni per il primo accesso

Dettagli