Mori, una leggenda dell intelligence italiana: le nostre forze dell ordine sono la migliore componente investigativa sul terreno

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mori, una leggenda dell intelligence italiana: le nostre forze dell ordine sono la migliore componente investigativa sul terreno"

Transcript

1 Mori, una leggenda dell intelligence italiana: le nostre forze dell ordine sono la migliore componente investigativa sul terreno Il nome del generale e prefetto Mario Mori è legato indissolubilmente alle fasi più significative della lotta al terrorismo e, in particolare, alla cattura di Toto Riina. Operazione, quest ultima, che gli ha procurato anche delle grane di natura giudiziaria che non hanno intaccato la sua immagine di uomo e ufficiale dell Arma. Negli ultimi anni ha dovuto subire qualche processo basato su congetture che non sono andate molto lontano. Infatti i è uscito a testa alta collezionando una serie di assoluzioni da tutte le accuse. Ufficiale del controspionaggio SID, il Servizio segreto militare, all inizio degli anni Settanta, Comandante del Ros il reparto operazioni speciali dei Carabinieri del quale è stato orgoglioso fondatore (come lui stesso si definisce) insieme al generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, dopo la sua carriera nell Arma ha diretto il Sisde, il servizio segreto civile italiano dopo l attacco terroristico dell 11 settembre 2001.

2 Da alcuni anni Mori scrive libri con un notevole successo e dirige la rivista di geopolitica Lookout News, a conferma di quanto sia evocativo il suo nome. Mori ha iniziato presso la libreria La Feltrinelli di Bari una tre giorni in Puglia per presentare il suo ultimo, Oltre il terrorismo soluzioni alla minaccia del secolo, il terzo dopo Ad alto rischio sulle principali operazioni anti mafia e antiterrorismo da lui dirette, scritto a quattro mani con Giovanni Fasanella e Servizi e segreti. Il saggio sul terrorismo è stato illustrato in un incontro col procuratore aggiunto di Bari, Roberto Rossi, magistrato dell Antimafia, titolare di indagini sul terrorismo islamico e con Mara Chiarelli, giornalista del quotidiano La Repubblica. Stando alle indagini della magistratura, la Puglia è interessata al fenomeno come terra di transito in quanto il porto di Bari è sempre stato una sorta di porta dell Occidente, non ci sono luoghi di radicalizzazione. Ma non c è da stare tranquilli perché non esistono zone franche ha fatto notare l alto ufficiale ma zone più a rischio e altre meno. Infatti, come dimostrano gli attentati avvenuti da un anno e mezzo a questa parte, Francia e Belgio sono più a rischio rispetto all Italia per la presenza maggiore di immigrati, per motivi storici. Queste concentrazioni consentono di creare quel terreno fertile in cui si possono sviluppare cellule, piccoli gruppi.

3 Sui modelli di contrasto, Mori ha spiegato di non essere un estimatore di quello americano e dell atteggiamento degli Usa che si sentono in guerra dal 2001 e reagiscono con una risposta bellica. In Europa, invece, dopo l ultimo attentato scattano gli allarmi, le preoccupazioni, poi si dimentica presto. L Italia, ha un vantaggio, le nostre forze dell ordine sono la migliore componente investigativa sul terreno in virtù del patrimonio che ci deriva dall azione di contrasto del terrorismo e della criminalità organizzata. Quando analizza il fenomeno, viene fuori il suo dna di investigatore e di uomo pragmatico e operativo, Mori è molto critico soprattutto con l Europa perché è già in ritardo sul piano dell intelligence e della messa a punto di un piano di repressione. Ho un difetto di origine dice ho fatto il carabiniere. Contrastare il terrorismo islamico richiede azioni più complesse che la lotta al terrorismo interno e alla criminalità organizzata poiché il mondo musulmano è variegato e i soggetti che ne fanno parte sono diversi per cultura e mentalità. Quindi, occorre prima di tutto adottare dei sistemi conoscitivi e informativi ma, secondo Mori, è necessario che le autorità italiane conoscano le varie realtà religiose. Le moschee devono essere registrate per poter essere controllate, invece sono luoghi che non essendo censiti possono diventare strumento di propaganda. Il migrante non è certo un terrorista ma le politiche dell accoglienza devono essere coniugate con adeguate politiche della sicurezza.

4 nella foto il Gen. Mario Mori, fondatore del ROS dei Carabinieri Una efficace azione di contrasto non può prescindere dal dialogo con le comunità islamiche, sostiene Mori, fondamentale per acquisire dati significativi per ottenere una collaborazione da parte di coloro che ne fanno parte. Le operazioni concluse con successo sono quelle in cui ha avuto un ruolo importante la Humint, ossia informazioni raccolte attraverso relazioni umane, una formula sintetizzata in humint-sigint humint che si può tradurre in attività umana-attività tecnica-attività umana. Del politico italiano medio Mori non ha una buona considerazione poiché non capisce nulla di tali questioni, al contrario del ministro Minniti di cui ha una buona considerazione. Non abbiamo una strategia politica, viviamo alla giornata, ci sono validi esponenti istituzionali ma non sanno nulla di intelligence. Ci sono anche generali, questori o prefetti, eccellenti, ma non hanno svolto attività di polizia giudiziaria. Il governo dovrebbe dare indirizzi di politica generale. Come direttore del servizio non ho mai avuto una indicazione, una direttiva precisa. Si può discutere se siano giuste o sbagliate ma devono esserci. L altra insidia viene dal web, luogo di radicalizzazione. Impossibile fermare la diffusione di siti web e informazioni- è la riflessione del procuratore aggiunto di Bari Rossi il problema serio è rappresentato dalla difficoltà di ottenere con immediatezza dati da siti e social e di entrare nelle chat private. Difficoltà di natura giuridica non tecnologica. Alla presentazione del saggio ha preso parte un altro ex-ufficiale

5 dell Arma il cui nome è legato alla lotta antimafia, il colonnello Giuseppe De Donno,in passato al fianco di Mori in Sicilia, ma anche oggi come editore del suo libro il cui ricavato andrà in parte in beneficenza. In cantiere hanno anche un altro libro, questa volta con un altro scopo, promuovere la cultura della legalità fra gli studenti. Al dialogo con i ragazzi delle scuole Mori, come del resto anche Dalla Chiesa, ci tiene molto. Per questo nella tre giorni in Puglia incontrerà gli studenti delle medie superiori di Santeramo e Altamura.

RASSEGNA STAMPA 17 e 18 NOV.2015

RASSEGNA STAMPA 17 e 18 NOV.2015 RASSEGNA STAMPA 17 e 18 NOV.2015 A Brindisi non ci sarà la squadra anti terrorismo, Coisp: "Inaccettabile" Brindisi non fa parte delle venti città in cui il ministero dell Interno ha previsto l istituzione

Dettagli

CRISI ECONOMICA E SICUREZZA NAZIONALE. Link Campus University, 12 marzo 2009

CRISI ECONOMICA E SICUREZZA NAZIONALE. Link Campus University, 12 marzo 2009 CRISI ECONOMICA E SICUREZZA NAZIONALE L IMPATTO DELLA CRISI ECONOMICA MONDIALE SULLA SICUREZZA NAZIONALE ITALIANA 1) Obiettivi Link Campus University, 12 marzo 2009 Il seminario sul tema Crisi economica

Dettagli

Per visionare il video riassuntivo dell evento:

Per visionare il video riassuntivo dell evento: FORESTALE: NUOVE STRATEGIE INVESTIGATIVE CONTRO GLI INCENDIARI L incontro si è tenuto il 30 luglio 2008 presso l aula magna della Scuola del Corpo di Cittaducale Presenti il Sottosegretario alla Presidenza

Dettagli

Prefettura di Reggio Calabria Ufficio territoriale Governo

Prefettura di Reggio Calabria Ufficio territoriale Governo COMUNICATO PER MINISTERO Continua incessante l azione lo Stato di contrasto al caporalato, al lavoro nero e all immigrazione clandestina nella Piana di Gioia Tauro. Il Prefetto di Reggio, Michele di Bari,

Dettagli

Storie d Intelligence. L Intelligence della Riforma del Lisa Borlotti

Storie d Intelligence. L Intelligence della Riforma del Lisa Borlotti Storie d Intelligence L Intelligence della Riforma del 2007 Lisa Borlotti The Alpha Institute of Geopolitics and Intelligence Collana Storie d Intelligence Storia del Servizio Segreto italiano Vol. 3 L

Dettagli

Sistema Informativo Anticontraffazione. Ten. Col. Pietro Romano Comandante 2ª Sezione Nucleo Speciale Tutela Proprietà Intellettuale

Sistema Informativo Anticontraffazione. Ten. Col. Pietro Romano Comandante 2ª Sezione Nucleo Speciale Tutela Proprietà Intellettuale Ten. Col. Pietro Romano Comandante 2ª Sezione Nucleo Speciale Tutela Proprietà Intellettuale Bari, Fiera del Levante 17 Settembre 2015 Ten. Col. Pietro Romano Comandante 2ª Sezione Nucleo Speciale Tutela

Dettagli

Posizione ricoperta Consulente On. Presidente in materia di legalità e sicurezza

Posizione ricoperta Consulente On. Presidente in materia di legalità e sicurezza F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome/ Nome CALLERI SALVATORE Indirizzo Cellulare E-mail presidente@antoninocaponnetto. Siti web www.antoninocaponnetto.it/ www.salvatorecalleri.blogspot.com/

Dettagli

2. Nella riunione del maggio 2007 il Comitato dell'articolo 36 ha approvato i documenti che figurano in allegato.

2. Nella riunione del maggio 2007 il Comitato dell'articolo 36 ha approvato i documenti che figurano in allegato. CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 29 maggio 2007 (05.06) (OR. en) 8457/3/07 REV 3 ENFOPOL 66 NOTA PUNTO "I/A" del: Comitato dell'articolo 36 al: COREPER/Consiglio n. doc. prec.: 9496/06 ENFOPOL

Dettagli

DAL VIMINALE. un anno di attività del Ministero dell Interno. 15 agosto interno.gov.it

DAL VIMINALE. un anno di attività del Ministero dell Interno. 15 agosto interno.gov.it DAL VIMINALE un anno di attività del Ministero dell Interno 15 agosto 2015 interno.gov.it 1 INDICE Sicurezza 4 Diritti umani e immigrazione 18 Il Governo sul territorio 23 Soccorso pubblico 25 PON Sicurezza

Dettagli

UROWeek. Gli attentati di Parigi SPECIALE NEWS. 18 Novembre Facebook.com/EuromediaResearch. Twitter.

UROWeek. Gli attentati di Parigi SPECIALE NEWS.  18 Novembre Facebook.com/EuromediaResearch. Twitter. nr.49 del 18 nov. 2015 18 Novembre 2015 SPECIALE Gli attentati di Parigi www.euromediaresearch.it Facebook.com/EuromediaResearch Twitter.com/EuromediaR Aggressione a Milano Dati Euromedia Research Realizzato

Dettagli

LA MAGISTRATURA IN ITALIA: UN PROFILO STORICO E COMPARATO,

LA MAGISTRATURA IN ITALIA: UN PROFILO STORICO E COMPARATO, Abbreviazioni 11 Presentazione 13 PARTE PRIMA j LA MAGISTRATURA IN ITALIA: UN PROFILO STORICO E COMPARATO, di Carlo Guarnierì I. La magistratura nello Stato moderno 21 1. I caratteri generali del rendere

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato DAMBRUOSO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato DAMBRUOSO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1609 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato DAMBRUOSO Modifiche al codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, di cui

Dettagli

Problemi e sfide. La povertà

Problemi e sfide. La povertà Problemi e sfide La povertà LO SVILUPPO UMANO NORD OVEST ATLANTICO EST Molto alto Alto Medio Basso Dati non disponibili INDIANO SUD La ricchezza nel mondo non è distribuita in modo omogeneo. La povertà

Dettagli

PROGETTO APPALTO SICURO

PROGETTO APPALTO SICURO UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione pubblica PROGETTO APPALTO SICURO FORMAZIONE INTEGRATA PER CONTRASTARE LA CORRUZIONE

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DEIANA, DURANTI, CANNAVÒ

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DEIANA, DURANTI, CANNAVÒ Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2846 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI DEIANA, DURANTI, CANNAVÒ Scioglimento del Corpo della guardia di finanza, istituzione della

Dettagli

MISURE PER LA PREVENZIONE DELLA RADICALIZZAZIONE E DELL'ESTREMISMO VIOLENTO DI MATRICE JIHADISTA

MISURE PER LA PREVENZIONE DELLA RADICALIZZAZIONE E DELL'ESTREMISMO VIOLENTO DI MATRICE JIHADISTA Dossier n. 217 Ufficio Documentazione e Studi 20 luglio 2017 MISURE PER LA PREVENZIONE DELLA RADICALIZZAZIONE E DELL'ESTREMISMO VIOLENTO DI MATRICE JIHADISTA La Camera ha approvato il 18 luglio, in prima

Dettagli

RIFORMA DEGLI ARTT. 4 BIS E 58 TER O.P. Proposta di articolato

RIFORMA DEGLI ARTT. 4 BIS E 58 TER O.P. Proposta di articolato Stati Generali dell Esecuzione Penale TAVOLO 16 Ostacoli normativi alla individualizzazione del trattamento Rapporto di medio termine RIFORMA DEGLI ARTT. 4 BIS E 58 TER O.P. Proposta di articolato Testo

Dettagli

Corso di Alta Formazione. DISINFORMAZIONE E SICUREZZA NAZIONALE Manipolazione delle percezioni, contromisure e ruolo dell intelligence

Corso di Alta Formazione. DISINFORMAZIONE E SICUREZZA NAZIONALE Manipolazione delle percezioni, contromisure e ruolo dell intelligence Corso di Alta Formazione DISINFORMAZIONE E SICUREZZA NAZIONALE Manipolazione delle percezioni, contromisure e ruolo dell intelligence 24-25 novembre e 1-2 dicembre 2017 Società Geografica Italiana Via

Dettagli

Corso di Alta Formazione. DISINFORMAZIONE E SICUREZZA NAZIONALE Manipolazione delle percezioni, contromisure e ruolo dell intelligence

Corso di Alta Formazione. DISINFORMAZIONE E SICUREZZA NAZIONALE Manipolazione delle percezioni, contromisure e ruolo dell intelligence Corso di Alta Formazione DISINFORMAZIONE E SICUREZZA NAZIONALE Manipolazione delle percezioni, contromisure e ruolo dell intelligence 24-25 novembre e 1-2 dicembre 2017 Società Geografica Italiana Via

Dettagli

COUNTERINTELLIGENCE:

COUNTERINTELLIGENCE: COUNTERINTELLIGENCE: CONTROSPIONAGGIO E CONTROINGERENZA PER LA PROTEZIONE DEL SISTEMA-PAESE METODOLOGIE OPERATIVE E DI ANALISI Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle, 35-00186 Roma 16-17 giugno 2016

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE IL DIRETTORE GENERALE VISTA la Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni e integrazioni; il Decreto Legislativo 30 marzo

Dettagli

La protezione delle infrastrutture critiche informatizzate ed il C N A I P I C. Alcune problematiche sul trattamento dei dati personali

La protezione delle infrastrutture critiche informatizzate ed il C N A I P I C. Alcune problematiche sul trattamento dei dati personali La protezione delle infrastrutture critiche informatizzate ed il C N A I P I C Alcune problematiche sul trattamento dei dati personali V.Q.A. dott. TOMMASO PALUMBO Agenda Definizione di infrastruttura

Dettagli

INDICE - SOMMARIO. Presentazione... pag. Introduzione...» XV CAPITOLO I LE POLITICHE DELLA SICUREZZA

INDICE - SOMMARIO. Presentazione... pag. Introduzione...» XV CAPITOLO I LE POLITICHE DELLA SICUREZZA INDICE - SOMMARIO Presentazione... pag. XI Introduzione...» XV CAPITOLO I LE POLITICHE DELLA SICUREZZA 1. Generalità sulle politiche pubbliche... pag. 1 2. La politica e le politiche...» 4 3. Il significato

Dettagli

Art. 4-bis (Divieto di concessione dei benefici e accertamento della pericolosità sociale dei condannati per taluni delitti).

Art. 4-bis (Divieto di concessione dei benefici e accertamento della pericolosità sociale dei condannati per taluni delitti). Proposte di modifica degli artt. 4 bis e 58 ter OP Testo attuale art. 4 bis Art. 4-bis (Divieto di concessione dei benefici e accertamento della pericolosità sociale dei condannati per taluni delitti).

Dettagli

Esempio di analisi di specifiche tematiche

Esempio di analisi di specifiche tematiche Esempio di analisi di specifiche tematiche Osservatorio socio-politico di Lorien un anno di rilevazioni Un gruppo di migranti sulla spiaggia dell'isola di Lesbo, in Grecia (AFP: 2015, foto dell anno) Terrorismo

Dettagli

Omelia S. Messa nel 24 anniversario della morte di Salvatore Aversa e della moglie Lucia Precenzano Cattedrale di Lamezia Terme, 4 gennaio 2016

Omelia S. Messa nel 24 anniversario della morte di Salvatore Aversa e della moglie Lucia Precenzano Cattedrale di Lamezia Terme, 4 gennaio 2016 Omelia S. Messa nel 24 anniversario della morte di Salvatore Aversa e della moglie Lucia Precenzano Cattedrale di Lamezia Terme, 4 gennaio 2016 1. «Il popolo che camminava nelle tenebre vide una grande

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MANDOI FRANCESCO Indirizzo CONTRADA APARO S.N.C. 73044 GALATONE (LECCE) Telefono 3355901615 Fax E-mail francesco.mandoi@pec.it

Dettagli

Tam Tam 13 (gennaio, 1977) e Tam Tam storia (Lugano, 1985)

Tam Tam 13 (gennaio, 1977) e Tam Tam storia (Lugano, 1985) Tam Tam 13 (gennaio, 1977) e Tam Tam storia (Lugano, 1985) Il numero 13 di Tam Tam di seguito riprodotto segnò il ritorno in vita della rivista dopo oltre un anno di silenzio. Il precedente numero triplo

Dettagli

HUMINT E CONTROTERRORISMO

HUMINT E CONTROTERRORISMO Corso di Alta Formazione HUMINT E CONTROTERRORISMO L INTELLIGENCE DELLE FONTI UMANE NEL CONTRASTO ALLE MINACCE TERRORISTICHE DEL XXI SECOLO 18-19 maggio e 25-26 maggio Società Geografica Italiana Via della

Dettagli

Agguato mafioso in Puglia. Per il procuratore nazionale antimafia Roberti non è mafia di serie B

Agguato mafioso in Puglia. Per il procuratore nazionale antimafia Roberti non è mafia di serie B Agguato mafioso in Puglia. Per il procuratore nazionale antimafia Roberti non è mafia di serie B ROMA La criminalità pugliese e in particolare questa efferatissima forma di criminalità foggiana, è stata

Dettagli

L azione di contrasto del Comando CC Tutela Lavoro in materia di lavoro irregolare

L azione di contrasto del Comando CC Tutela Lavoro in materia di lavoro irregolare Convegno Nazionale Immigrazione e lavoro sommerso Azioni di Prevenzione, Contrasto e Politiche Attive L azione di contrasto del Comando CC Tutela Lavoro in materia di lavoro irregolare Roma, 30 ottobre

Dettagli

LA GUARDIA DI FINANZA. Organizzazione e missione istituzionale

LA GUARDIA DI FINANZA. Organizzazione e missione istituzionale COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA LA GUARDIA DI FINANZA Organizzazione e missione istituzionale Gen.B. Michele Carbone - Capo del II Reparto - Incontro Guardia di Finanza / CIAT Roma, 18 ottobre

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Amministrazione Incarico attuale CASCINI FRANCESCO MAGISTRATO DI IV VALUTAZIONE PROFESSIONALE Ministero della Giustizia Capo Dipartimento della Giustizia

Dettagli

CONVENZIONE PER LA PREVENZIONE DEI CRIMINI INFORMATICI SUI SISTEMI INFORMATIVI CRITICI DI ACEA S.P.A.

CONVENZIONE PER LA PREVENZIONE DEI CRIMINI INFORMATICI SUI SISTEMI INFORMATIVI CRITICI DI ACEA S.P.A. CONVENZIONE PER LA PREVENZIONE DEI CRIMINI INFORMATICI SUI SISTEMI INFORMATIVI CRITICI DI ACEA S.P.A. Il Ministero dell Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza, rappresentato dal Capo della Polizia

Dettagli

Percorso sulla legalità/responsabilità 2011 /2012

Percorso sulla legalità/responsabilità 2011 /2012 Percorso sulla legalità/responsabilità 2011 /2012 Il percorso sulla legalità ha già preso avvio da tempo in tutto il territorio grazie ad una serie di azioni messe in campo da vari soggetti (Provincia,

Dettagli

«L attività della Guardia di Finanza a tutela del patrimonio culturale, artistico e archeologico» Ten.Col. Giampaolo Querqui

«L attività della Guardia di Finanza a tutela del patrimonio culturale, artistico e archeologico» Ten.Col. Giampaolo Querqui «L attività della Guardia di Finanza a tutela del patrimonio culturale, artistico e archeologico» Ten.Col. Giampaolo Querqui Milano, 21 Maggio 2015 1 QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO Il Decreto Legislativo

Dettagli

COMUNE DI BITONTO (Provincia di Bari)

COMUNE DI BITONTO (Provincia di Bari) COMUNE DI BITONTO (Provincia di Bari) REGOLAMENTO PER LA ISTITUZIONE DELL OSSERVATORIO PERMANENTE SULLA LEGALITÀ E SICUREZZA 1 Comune di Bitonto (Provincia di Bari)

Dettagli

Rassegna stampa 29 Settembre 2015

Rassegna stampa 29 Settembre 2015 Rassegna stampa 29 Settembre 2015 Pagina: 41 Pagina: 2 Pagina: 3 Pagina: 3 Pagina: 5 Pagina: 5 Pagina: 6 Pagina: 7 Pagina: 7 Pagina: 8 Pagina: 9 Pagina: 35 Pagina: 2 Pagina: 3 3 Pagina: 15 Url Operazione

Dettagli

C O M U N I C A T O MEMORIAL DAY PER NON DIMENTICARE. 25 Anniversario della strage di Capaci

C O M U N I C A T O MEMORIAL DAY PER NON DIMENTICARE. 25 Anniversario della strage di Capaci SINDACATO AUTONOMO DI POLIZIA SEGRETERIA REGIONALE LIGURIA SEGRETERIA PROVINCIALE DI GENOVA Via A. Diaz, 2 16121 GENOVA Tel.0105366461 - FAX 010/8600173 liguria@sap-nazionale.org www.sap-liguria.org C

Dettagli

Via Farini, Roma tel / fax /

Via Farini, Roma tel / fax / Via Farini, 62-00185 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA @COISPpolizia Convegno

Dettagli

CITTADINI STRANIERI PRESUPPOSTI PER L INGRESSO E LA PERMANENZA CONTROLLI DA PARTE DELLA POLIZIA LOCALE L ESPULSIONE

CITTADINI STRANIERI PRESUPPOSTI PER L INGRESSO E LA PERMANENZA CONTROLLI DA PARTE DELLA POLIZIA LOCALE L ESPULSIONE CITTADINI STRANIERI PRESUPPOSTI PER L INGRESSO E LA PERMANENZA CONTROLLI DA PARTE DELLA POLIZIA LOCALE L ESPULSIONE D.LGS 25 luglio 1998 n. 286 Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Mercoledì, 20 settembre 2017

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Mercoledì, 20 settembre 2017 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Mercoledì, 20 settembre 2017 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Mercoledì, 20 settembre 2017 20/09/2017 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Pagina 70 Carabinieri, Ciro

Dettagli

Pubblicato per. da Mondadori Libri S.p.A. Proprietà letteraria riservata 2018 Mondadori Libri S.p.A., Milano ISBN

Pubblicato per. da Mondadori Libri S.p.A. Proprietà letteraria riservata 2018 Mondadori Libri S.p.A., Milano ISBN Pubblicato per da Mondadori Libri S.p.A. Proprietà letteraria riservata 2018 Mondadori Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-09823-6 Prima edizione: febbraio 2018 Realizzazione editoriale: Studio Editoriale

Dettagli

Con la circolare del Ministero Pubblica Istruzione, 302 del 1993, il concetto di educazione alla legalità entra nel sistema normativo italiano.

Con la circolare del Ministero Pubblica Istruzione, 302 del 1993, il concetto di educazione alla legalità entra nel sistema normativo italiano. Con la circolare del Ministero Pubblica Istruzione, 302 del 1993, il concetto di educazione alla legalità entra nel sistema normativo italiano. «Educare alla legalità significa elaborare e diffondere un'autentica

Dettagli

ORDINE DELLE PRECEDENZE FRA LE ALTE CARICHE DELLO STATO

ORDINE DELLE PRECEDENZE FRA LE ALTE CARICHE DELLO STATO ORDINE DELLE PRECEDENZE FRA LE ALTE CARICHE DELLO STATO ORDINE DELLE PRECEDENZE FRA LE ALTE CARICHE DELLO STATO Al vertice dell'ordine delle precedenze è situato il Presidente della Repubblica. Seguono

Dettagli

Warning Intelligence e Sicurezza Nazionale

Warning Intelligence e Sicurezza Nazionale Warning Intelligence e Sicurezza Nazionale Roma, Palazzo San Macuto, 20 giugno 2005 Obiettivi del seminario Il seminario sul tema Warning Intelligence e Sicurezza Nazionale, promosso dalla Link Campus

Dettagli

Work in progress Progetto Scuole in Rete per LIBERAMENTE... FAI LA COSA GIUSTA!

Work in progress Progetto Scuole in Rete per LIBERAMENTE... FAI LA COSA GIUSTA! Work in progress Progetto Scuole in Rete per LIBERAMENTE... FAI LA COSA GIUSTA! Progetto Scuole in Rete Comune di Imola: IC 2 - IC4 - IC7 Ist. Istruz. Sup. Paolini-Cassiano CPIA Imolese DOCENTE REFERENTE

Dettagli

Nucleo Speciale Tutela Mercati

Nucleo Speciale Tutela Mercati Nucleo Speciale Tutela Mercati Tenente Colonnello Pietro Romano 2ª giornata Bari 17 ottobre 2014 Guardia di Finanza LA CONTRAFFAZIONE merci contraffatte merci usurpative prodotti con marchio di fabbrica

Dettagli

Relazione in Consiglio Grande e Generale per la ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata transnazionale

Relazione in Consiglio Grande e Generale per la ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata transnazionale Relazione in Consiglio Grande e Generale per la ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata transnazionale, del Protocollo addizionale per prevenire, reprimere e punire

Dettagli

I l m a d e i n Italy e il diritto alimentare:

I l m a d e i n Italy e il diritto alimentare: I l m a d e i n Italy e il diritto alimentare: c onfronto e sinergia tra indagini di polizia g i u d i ziaria e fase processuale C o d i c e c o r s o 1 7 0 3 5 Date: 3-4-5 maggio 2017 Responsabili del

Dettagli

LA MAFIA DALL UNITÀ NAZIONALE AD OGGI

LA MAFIA DALL UNITÀ NAZIONALE AD OGGI Indice 5 INDICE Premessa 11 LA MAFIA DALL UNITÀ NAZIONALE AD OGGI CAPITOLO I I CARATTERI ORIGINARI 1. Etimologia del termine mafia 2. La reazione al dominio esterno 3. Il sicilianismo 4. L ordinamento

Dettagli

Settimo Corso di Formazione interdottorale di Diritto e Procedura Penale. Giuliano Vassalli per Dottorandi e Dottori di ricerca

Settimo Corso di Formazione interdottorale di Diritto e Procedura Penale. Giuliano Vassalli per Dottorandi e Dottori di ricerca Settimo Corso di Formazione interdottorale di Diritto e Procedura Penale Giuliano Vassalli per Dottorandi e Dottori di ricerca TERRORISMO E SISTEMA PENALE. REALTA, PROSPETTIVE E LIMITI Noto, 11-13 NOVEMBRE

Dettagli

Contrabbando di bionde, protocollo d intesa GdF British American Tobacco Italia

Contrabbando di bionde, protocollo d intesa GdF British American Tobacco Italia Contrabbando di bionde, protocollo d intesa GdF British American Tobacco Italia È stato siglato oggi, presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, un protocollo d intesa per ufficializzare

Dettagli

Ufficio Scolastico Provinciale

Ufficio Scolastico Provinciale PROTOCOLLO D INTESA PER LA PREVENZIONE ED IL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA DIPENDENZA GIOVANILE DA SOSTANZE STUPEFACENTI VENEZIA, Premesso che il fenomeno della dipendenza da sostanze stupefacenti sta assumendo,

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE INTERNAZIONALI E DIPLOMATICHE

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE INTERNAZIONALI E DIPLOMATICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE INTERNAZIONALI E DIPLOMATICHE TEMI DI AMMISSIONE A.A. 2016-17 - Uniti nella diversità: è questa l Europa che vogliamo? - La strumentalizzazione politica dei migranti - Le elezioni

Dettagli

Terrorismo: quali minacce? (The terrorist threat)

Terrorismo: quali minacce? (The terrorist threat) 1 Terrorismo: quali minacce? (The terrorist threat) ING. ANTHONY CECIL WRIGHT PRESIDENTE ANSSAIF WWW.ANSSAIF.EU Banche e terrorismo: possibili interrogativi 2 Cosa si intende per terrorismo? Le banche

Dettagli

Intelligence. Introduzione all Open Source Intelligence Metodi e strumenti di analisi

Intelligence. Introduzione all Open Source Intelligence Metodi e strumenti di analisi Intelligence Università degli Studi G. d Annunzio Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali Laboratorio di Net Security e Open Source Intelligence Prof. Franco Sivilli Introduzione all Open Source Intelligence

Dettagli

Tav: Siap Torino scrive a Cancellieri, situazione in Valle inaccettabile

Tav: Siap Torino scrive a Cancellieri, situazione in Valle inaccettabile Le ultime notizie Tav: Siap Torino scrive a Cancellieri, situazione in Valle inaccettabile Torino, 4 set. - (Adnkronos) - ''La misura e' ormai colma''. Lo afferma Pietro Di Lorenzo, segretario generale

Dettagli

12650/17 deb/ini/bp/s 1 DGD 1C

12650/17 deb/ini/bp/s 1 DGD 1C Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 29 settembre 2017 (OR. en) 12650/17 COSI 215 JAI 845 NOTA Origine: Destinatario: Oggetto: presidenza Comitato dei rappresentanti permanenti/consiglio Progetto di

Dettagli

Ai Dirigenti Scolastici delle scuole secondarie di secondo grado della regione Veneto. Venezia/Firenze, 29 settembre 2016

Ai Dirigenti Scolastici delle scuole secondarie di secondo grado della regione Veneto. Venezia/Firenze, 29 settembre 2016 Ai Dirigenti Scolastici delle scuole secondarie di secondo grado della regione Veneto Venezia/Firenze, 29 settembre 2016 Oggetto: Partecipazione a percorso formativo propedeutico alla celebrazione della

Dettagli

Questionario n. 1 Tecnica professionale

Questionario n. 1 Tecnica professionale Questionario n. 1 Tecnica professionale Sezione I L organizzazione dell Arma dei Carabinieri 1) I Carabinieri costituiscono Forza Armata in servizio permanente di pubblica sicurezza? A) sì B) dipende dalle

Dettagli

DETERMINAZIONE nr. 15/2007 dell 8 marzo 2007

DETERMINAZIONE nr. 15/2007 dell 8 marzo 2007 Dipartimento della Pubblica Sicurezza Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive DETERMINAZIONE nr. 15/2007 dell 8 marzo 2007 Ministero dell Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza Ministero

Dettagli

La Procura di Taranto non si rassegna. Dopo il Governo ora è il turno degli operai ILVA

La Procura di Taranto non si rassegna. Dopo il Governo ora è il turno degli operai ILVA La Procura di Taranto non si rassegna. Dopo il Governo ora è il turno degli operai ILVA Sedici dipendenti dell ILVA e tre della ditta d appalto Semat in servizio al primo turno sono stati identificati

Dettagli

disinformazione fake bufale Questo il bilancio di un anno di indagini informatiche Polizia Postale e delle Comunicazioni C.N.C.P.O

disinformazione fake bufale Questo il bilancio di un anno di indagini informatiche Polizia Postale e delle Comunicazioni C.N.C.P.O Nel 2016 crescono gli attacchi informatici, Questo il bilancio della Polizia Postale e delle Comunicazioni nella lotta al terrorismo, pedopornografia e bullismo. Come accade nella vita reale realtà, anche

Dettagli

Dr. Rocco Filippo Antonio ROMEO

Dr. Rocco Filippo Antonio ROMEO Dr. Rocco Filippo Antonio ROMEO n.16.2.1959 a Reggio Calabria Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l Università di Studi di Messina il 28.10.1983 Abilitazione all esercizio della Professione legale

Dettagli

Catania, parte la protesta. Le libraie di "Vicolo Stretto" indignate, rifiutano il libro di Salvo Riina

Catania, parte la protesta. Le libraie di Vicolo Stretto indignate, rifiutano il libro di Salvo Riina Catania, parte la protesta. Le libraie di "Vicolo Stretto" indignate, rifiutano il libro di Salvo Riina di Agnese Maugeri - 07, Apr, 2016 http://www.siciliajournal.it/catania-le-libraie-di-vicolo-stretto/

Dettagli

Più libri più liberi più sicuri

Più libri più liberi più sicuri cultura Più libri più liberi più sicuri Valter Sambucini Valter Sambucini di Valentina Pistillo 6 POLIZIAMODERNA gennaio 2017 Poliziamoderna alla Fiera della piccola e media editoria per il secondo anno.

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. il 3 agosto 2016 (v. stampato Senato n. 1581) BISINELLA, COMPAGNONE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. il 3 agosto 2016 (v. stampato Senato n. 1581) BISINELLA, COMPAGNONE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI CAMERA DEI DEPUTATI N. 4022 PROPOSTA DI LEGGE APPROVATA DALLA 4 a COMMISSIONE PERMANENTE (DIFESA) DEL SENATO

Dettagli

e Ambasciatori d'italia nella loro sede di titolarità B6. Presidente della Giunta regionale, in sede, e Presidente della Provincia autonoma di

e Ambasciatori d'italia nella loro sede di titolarità B6. Presidente della Giunta regionale, in sede, e Presidente della Provincia autonoma di PRECEDENZA NELLE CERIMONIE NAZIONALI CATEGORIA I A1. Presidenti delle due Camere 1 A2. Presidente del Consiglio dei Ministri A3. Presidente della Corte Costituzionale A4. Presidenti emeriti della Repubblica

Dettagli

OUA, E' UN PASTICCIO ALTRO CHE RIFORMA EPOCALE

OUA, E' UN PASTICCIO ALTRO CHE RIFORMA EPOCALE ANSA Taglio Tribunali, avvocati pronti a nuovo sciopero OUA, E' UN PASTICCIO ALTRO CHE RIFORMA EPOCALE ROMA, 6 LUG - Dopo le critiche del ministro della Giustizia al loro sciopero contro i tagli ai tribunali,

Dettagli

SHORT MASTER Safety e Security in mare a.a. 2016/2017 I MODULO

SHORT MASTER Safety e Security in mare a.a. 2016/2017 I MODULO CALENDARIO DIDATTICO I MODULO ZONE E FRONTIERE DELLA SICUREZZA MARITTIMA: SOVRANITÀ STATALE, COOPERAZIONE INTERNAZIONALE E COMPETENZE DELL UNIONE EUROPEA 10 febbraio 2017 (14:30-17:00) La ripartizione

Dettagli

ARTICOLI DI PERIODICI E CONTRIBUTI IN OPERE POLIGRAFE

ARTICOLI DI PERIODICI E CONTRIBUTI IN OPERE POLIGRAFE ARTICOLI DI PERIODICI E CONTRIBUTI IN OPERE POLIGRAFE AGUGLIA, E. AGUGLIA, E. ARLACCHI, PINO BONGIORNO, G. BONGIORNO, G. La legge La Torre alla verifica della Corte costituzionale. Diritto fallimentare

Dettagli

Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica

Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica Prot.AOODGOS n.4358 Roma, 9 luglio 2012 Al Comando Generale dell Arma dei Carabinieri. 1 Reparto - SM Uff. Addestramento e Regolamenti Viale Romania 45 00197 ROMA (Rif. nota prot. n.475/18-1-2002 del 18

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O PER IL C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Paolo TAMPONI 25 via San Quintino 10121 Torino Telefono 3358000172 Fax E-mail paolo.tamponi@gmail.com

Dettagli

Dirigente - COMANDANTE SETTORE IX- POLIZIA MUNICIPALE DI AGRIGENTO

Dirigente - COMANDANTE SETTORE IX- POLIZIA MUNICIPALE DI AGRIGENTO INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANTONICA COSIMO Data di nascita 26/07/1966 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia COMUNE DI AGRIGENTO Dirigente - COMANDANTE SETTORE

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 400, recante "Disciplina dell'attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri"; VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive

Dettagli

Progetto europeo: il traffico di esseri umani a scopo di accattonaggio STOP FOR BEG

Progetto europeo: il traffico di esseri umani a scopo di accattonaggio STOP FOR BEG Progetto europeo: il traffico di esseri umani a scopo di accattonaggio STOP FOR BEG PREMESSA A seguito dell entrata nell Unione Europea di paesi come Romania, Bulgaria, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia,

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA TRA L'ARMA DEI CARABINIERI E IL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO

PROTOCOLLO D'INTESA TRA L'ARMA DEI CARABINIERI E IL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Arma dei Carabinieri PROTOCOLLO D'INTESA TRA L'ARMA DEI CARABINIERI E IL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO L ARMA DEI CARABINIERI, nella persona del Comandante Generale,

Dettagli

Legami di partecipazione mafiosità e cultura della legalità democratica Pianoro, 3 giugno 2010

Legami di partecipazione mafiosità e cultura della legalità democratica Pianoro, 3 giugno 2010 Legami di partecipazione mafiosità e cultura della legalità democratica Pianoro, 3 giugno 2010 a cura di Pierpaolo Romani (pierpaoloromani@gmail.com) Cosa significa parlare di mafia? Fenomeno presente

Dettagli

dipvvf.dcemer.registro UFFICIALE.U

dipvvf.dcemer.registro UFFICIALE.U dipvvf.dcemer.registro UFFICIALE.U.0006859.06-04-2017 Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Arma dei Carabinieri PROTOCOLLO D'INTESA TRA L'ARMA DEI CARABINIERI E IL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO

Dettagli

Il concorso si rivolge agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado dell intero territorio nazionale.

Il concorso si rivolge agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado dell intero territorio nazionale. CONCORSO NAZIONALE Giornata nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo La vita è un capolavoro, la guerra un folle salto nel buio Prima Edizione anno scolastico 2017/18 Premessa

Dettagli

Progetto legalità. Classi 2 D - 3 D - 4 D - 4 C. Referente Prof.ssa Maria Cirrincione

Progetto legalità. Classi 2 D - 3 D - 4 D - 4 C. Referente Prof.ssa Maria Cirrincione Classi 2 D - 3 D - 4 D - 4 C Referente Prof.ssa Maria Cirrincione Incontri del progetto legalità Teatro Eliseo: Per non morire di mafia. 16 Gennaio Palazzo Valentini: Convegno D.I.A. 13 Febbraio I.S.S

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO IN MATERIA DI COLLABORAZIONE FINANZIARIA

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO IN MATERIA DI COLLABORAZIONE FINANZIARIA ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO IN MATERIA DI COLLABORAZIONE FINANZIARIA la REPUBBLICA ITALIANA e la REPUBBLICA DI SAN MARINO, qui di seguito

Dettagli

Bollettino n aprile 2013 cronaca nera a Bergamo

Bollettino n aprile 2013 cronaca nera a Bergamo _bonfanti. ROTARY CLUB SARNICO E VALLE CAVALLINA DISTRETTO 2040 - AR 2012/2013 Bollettino n. 30 8 aprile 2013 cronaca nera a Bergamo La La serata La serata, in interclub con Bergamo Ovest, si è tenuta

Dettagli

RASSEGNA STAMPA 23 MAGGIO 2012

RASSEGNA STAMPA 23 MAGGIO 2012 RASSEGNA STAMPA 23 MAGGIO 2012 Attualità: il ventennale della strage di Capaci, editoriali e cronaca da Palermo; Economia, il governo sblocca 30 miliari di crediti P.A.; Imu; Carcere, Immigrazione, Beni

Dettagli

F.TO ETTORE LEOTTA. Curriculum Ettore Leotta

F.TO ETTORE LEOTTA. Curriculum Ettore Leotta Curriculum Ettore Leotta F.TO ETTORE LEOTTA Ettore Leotta è nato il 26 gennaio 1948 ad Avola (C.F. LTTTTR48A26A522M) e risiede a Siracusa da più di un trentennio. E coniugato dal 1976 ed ha due figli.

Dettagli

ITALIA VI CONFERENZA DEGLI STATI PARTE DELLA CONVENZIONE DELLE NAZIONI UNITE CONTRO LA CORRUZIONE

ITALIA VI CONFERENZA DEGLI STATI PARTE DELLA CONVENZIONE DELLE NAZIONI UNITE CONTRO LA CORRUZIONE Ministero della Giustizia ITALIA VI CONFERENZA DEGLI STATI PARTE DELLA CONVENZIONE DELLE NAZIONI UNITE CONTRO LA CORRUZIONE San Pietroburgo, 2-6 Novembre 2015 Intervento del Capo Delegazione della Repubblica

Dettagli

LA TUTELA DEI CITTADINI ATTRAVERSO LA FORMAZIONE DEGLI OPERATORI DI POLIZIA STRADALE

LA TUTELA DEI CITTADINI ATTRAVERSO LA FORMAZIONE DEGLI OPERATORI DI POLIZIA STRADALE LA TUTELA DEI CITTADINI ATTRAVERSO LA FORMAZIONE DEGLI OPERATORI DI POLIZIA STRADALE Gianni Doni Coordinatore Area Studi e Formazione del Corpo di Polizia Municipale di Firenze L APPROCCIO CLASSICO SECONDO

Dettagli

Legione Carabinieri Toscana COMANDO PROVINCIALE DI PISTOIA

Legione Carabinieri Toscana COMANDO PROVINCIALE DI PISTOIA Legione Carabinieri Toscana COMANDO PROVINCIALE DI PISTOIA COMUNICATO STAMPA DEL 05 GIUGNO 2015 Celebrato al Comando Provinciale dei Carabinieri il 201 Annuale della fondazione dell'arma Questo pomeriggio,

Dettagli

4ª conferenza nazionale

4ª conferenza nazionale La forte diffusione della droga, evidenziata anche dai recenti gravi allarmi per l incremento dei consumi di cocaina e altre sostanze psicostimolanti, tra varie fasce sociali, esige una risposta condivisa

Dettagli

Fontanarosa (Av) Crescere nella legalità, sabato 21 maggio arriva i...

Fontanarosa (Av) Crescere nella legalità, sabato 21 maggio arriva i... 1 di 5 13/07/2016 14:25 ULTIME NOTIZIE Metaedil Com è main sponsor dell U.S. Avellino 2016/2017 /cronaca/cronacalocale/item/2631-metaedil-com-e-main-sponsor-dell-u-s-avellino-2016-2017) Home ) Video /video)

Dettagli

I posti disponibili sono 40, la sede del Corso è in via Luigi Mangiagalli 37, Milano.

I posti disponibili sono 40, la sede del Corso è in via Luigi Mangiagalli 37, Milano. CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN CRIMINOLOGIA CLINICA A.A. 2015/2016 DALL 8 MARZO AL 14 GIUGNO 2016 DIRETTORE DEL CORSO: PROF.SSA ISABELLA MERZAGORA Il Corso di Perfezionamento in Criminologia Clinica ha come

Dettagli

un libro è un libro un libro non è un libro.

un libro è un libro un libro non è un libro. L'accesso alla cultura è il punto di partenza per una società civile forte. Un sistema che non promuove la lettura, l'editoria indipendente e la diffusione della cultura si atrofizza. Ma se un libro non

Dettagli

RASSEGNA STAMPA V ANNIVERSARIO MORTE DON MARIO PICCHI. A cura di. Agenzia Comunicatio

RASSEGNA STAMPA V ANNIVERSARIO MORTE DON MARIO PICCHI. A cura di. Agenzia Comunicatio RASSEGNA STAMPA V ANNIVERSARIO MORTE DON MARIO PICCHI A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA SOCIALE; CEIS: DOMANI IL V ANNIVERSARIO SCOMPARSA DI DON MARIO PICCHI, FONDATORE DEL CENTRO ITALIANO

Dettagli

ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE (A.I.R.) (all. alla direttiva P.C.M. 16 gennaio 2013 G.U.12 aprile 2013, n. 86)

ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE (A.I.R.) (all. alla direttiva P.C.M. 16 gennaio 2013 G.U.12 aprile 2013, n. 86) ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE (A.I.R.) (all. alla direttiva P.C.M. 16 gennaio 2013 G.U.12 aprile 2013, n. 86) SEZIONE I: IL CONTESTO E OBIETTIVI DELL INTERVENTO DI REGOLAMENTAZIONE A) La rappresentazione

Dettagli

Operatore Antiterrorismo 2 Ed.

Operatore Antiterrorismo 2 Ed. Dipartimento di Scienze della Security Bando Executive Master di Operatore Antiterrorismo 2 Ed. CORSO DI ALTA FORMAZIONE Riservato a: forze di polizia dello Stato e Locale, FF.AA., GPG, investigatori privati

Dettagli

COSTITUZIONE VIGENTE COSTITUZIONE COME RISULTANTE

COSTITUZIONE VIGENTE COSTITUZIONE COME RISULTANTE Ha l'iniziativa legislativa e può contribuire alla elaborazione della legislazione economica e sociale secondo i principi ed entro i limiti stabiliti dalla legge. Ha l'iniziativa legislativa e può contribuire

Dettagli