FILIGRANA E GRANULAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FILIGRANA E GRANULAZIONE"

Transcript

1 Tecniche di lavorazione orafe FILIGRANA E GRANULAZIONE Pierangelo Fiorino

2 ORO nome latino simbolo numero atomico peso specifico durezza temperatura di fusione aurum AU 79 19,3 gr/cm3 2,5-3 (scala Mohs) 1064 C metallo nobile che in natura si trova, allo stato cristallino, in forma cubica incorruttibile - inossidabile - eterno - inalterabile - omogeneo spiccata affinità col mercurio si discioglie in "acqua regia"

3 proprietà di lavorazione L'oro puro è un metallo molto tenero. ha poca propensione a legarsi con gli altri metalli si lega con: l'argento, il rame duttile da un grammo si ottiene un filo lungo oltre mt malleabile da un'oncia ( 28,35 gr. ) si può ottenere una lamina di 16 mq tanto da renderla permeabile alla luce due pezzi di oro puro se battuti insieme si uniscono

4 leghe e titoli le varie combinazioni di oro con altri metalli si chiamano leghe i leghanti più comuni sono : il rame e l'argento la miscela di oro con altri metalli, crea sfumature di colore diverse dall'originario giallo solare il rapporto tra l'oro e gli altri metalli in lega si chiama titolo si esprime in millesimi di grammo, 750 (18k), 585 (14k), 375 (9k) il carato corrisponde a 41.6 millesimi di grammo da non confondere col carato ct delle pietre preziose è il seme del carrubo pari a 1/20 di grammo

5 sull'origine della filigrana filo (fìlum) grano (granum). città di Troia e Ur a.c in Egitto trovatii oggetti in filigrana risalenti al 1500 a.c. Carnigov, rinvenuti monili ini filo granato, risalenti al 1100 a.c. VIII sec. a.c. si diffonde nell'etruria rimase in uso nel periodo romano in epoca romano-imperiale acquista carattere autonomo senza della lamina di base (lavorazione a giorno) nel sec. XIII e XIV, venne largamente praticata a Venezia ebbe una grande fioritura tra i popoli arabi

6 tra il XVI sec. e il XVII si diffuse in Sicilia e in Spagna furono i genovesi a portarla in Sardegna nell'800 fu utilizzata per gli ornamenti del costume popolare in particolare per le popolazioni della Liguria e Sardegna in seguito divenne una tecnica di secondo piano usata per la produzione di gioielli e oggetti folcloristici tecniche e ritmi di lavoro molto artigianali e quasi esclusivamente manuali

7

8 cos'è la fligrana è una tecnica di lavorazione del metallo consiste nell'intrecciare fili sottilissimi d oro e d argento esclusivamente manuale varie ipotesi sul metodo di produzione del filo da verghe rese tonde martellando da strisce ritagliate e rollate il filo veniva tirato attraverso filiera tecnica della piastra battuta tecnica della spianatura del panetto d'oro taglio tiratura e torcitura monofilo

9

10

11

12 granulazione è una tecnica orafa molto antica 2500 a.c. i primi granulati provengono dalle tombe reali di "Ur" in Mesopotamia approda in occidente attraverso mercanti Fenici, VIII sec. a.c. gli etruschi fecero propria questa tecnica specialisti della saldatura colloidale crisocolla

13 tecnica della granulazione tecnica decorativa consiste nel creare delle piccole sfere d'oro decorazione "a campitura" e "a silouette" il primo - stesura dei granuli a pulviscolo il secondo - utilizza i granuli come disegno

14 saldatura colloidale è il metodo di saldatura più antico del mondo e meno conosciuto minima dosabilità è composta da sali di rame, collante organico, acqua 100 C inizia la trasfornazione in ossido rameico a circa 600 C la parte organica carbonizza a 850 C l ossido precipita in forma metallica da 889 C il rame si diffonde sulla superfice nei punti di contattosi formerà una sottile legha d oro

15 orecchino a disco di Cetona (Chiusi)

16

17 dettaglio nastro del tesoro di Alisedo - stile fenicio punico - Madrid

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32 Tecniche di lavorazione orafe FILIGRANA E GRANULAZIONE Pierangelo Fiorino

33 ORO nome latino simbolo numero atomico peso specifico durezza temperatura di fusione aurum AU 79 19,3 gr/cm3 2,5-3 (scala Mohs) 1064 C metallo nobile che in natura si trova, allo stato cristallino, in forma cubica incorruttibile - inossidabile - eterno - inalterabile - omogeneo spiccata affinità col mercurio si discioglie in "acqua regia"

34 proprietà di lavorazione L'oro puro è un metallo molto tenero. ha poca propensione a legarsi con gli altri metalli si lega con: l'argento, il rame duttile da un grammo si ottiene un filo lungo oltre mt malleabile da un'oncia ( 28,35 gr. ) si può ottenere una lamina di 16 mq tanto da renderla permeabile alla luce due pezzi di oro puro se battuti insieme si uniscono

35 leghe e titoli le varie combinazioni di oro con altri metalli si chiamano leghe i leghanti più comuni sono : il rame e l'argento la miscela di oro con altri metalli, crea sfumature di colore diverse dall'originario giallo solare il rapporto tra l'oro e gli altri metalli in lega si chiama titolo si esprime in millesimi di grammo, 750 (18k), 585 (14k), 375 (9k) il carato corrisponde a 41.6 millesimi di grammo da non confondere col carato ct delle pietre preziose è il seme del carrubo pari a 1/20 di grammo

36 sull'origine della filigrana filo (fìlum) grano (granum). città di Troia e Ur a.c in Egitto trovatii oggetti in filigrana risalenti al 1500 a.c. Carnigov, rinvenuti monili ini filo granato, risalenti al 1100 a.c. VIII sec. a.c. si diffonde nell'etruria rimase in uso nel periodo romano in epoca romano-imperiale acquista carattere autonomo senza della lamina di base (lavorazione a giorno) nel sec. XIII e XIV, venne largamente praticata a Venezia ebbe una grande fioritura tra i popoli arabi

37 tra il XVI sec. e il XVII si diffuse in Sicilia e in Spagna furono i genovesi a portarla in Sardegna nell'800 fu utilizzata per gli ornamenti del costume popolare in particolare per le popolazioni della Liguria e Sardegna in seguito divenne una tecnica di secondo piano usata per la produzione di gioielli e oggetti folcloristici tecniche e ritmi di lavoro molto artigianali e quasi esclusivamente manuali

38

39 cos'è la fligrana è una tecnica di lavorazione del metallo consiste nell'intrecciare fili sottilissimi d oro e d argento esclusivamente manuale varie ipotesi sul metodo di produzione del filo da verghe rese tonde martellando da strisce ritagliate e rollate il filo veniva tirato attraverso filiera tecnica della piastra battuta tecnica della spianatura del panetto d'oro taglio tiratura e torcitura monofilo

40

41

42

43 granulazione è una tecnica orafa molto antica 2500 a.c. i primi granulati provengono dalle tombe reali di "Ur" in Mesopotamia approda in occidente attraverso mercanti Fenici, VIII sec. a.c. gli etruschi fecero propria questa tecnica specialisti della saldatura colloidale crisocolla

44 tecnica della granulazione tecnica decorativa consiste nel creare delle piccole sfere d'oro decorazione "a campitura" e "a silouette" il primo - stesura dei granuli a pulviscolo il secondo - utilizza i granuli come disegno

45 saldatura colloidale è il metodo di saldatura più antico del mondo e meno conosciuto minima dosabilità è composta da sali di rame, collante organico, acqua 100 C inizia la trasfornazione in ossido rameico a circa 600 C la parte organica carbonizza a 850 C l ossido precipita in forma metallica da 889 C il rame si diffonde sulla superfice nei punti di contattosi formerà una sottile legha d oro

46 orecchino a disco di Cetona (Chiusi)

47

48 dettaglio nastro del tesoro di Alisedo - stile fenicio punico - Madrid

49

50

51

52

53

54

55

56

57

58

59

60

61

62

I METALLI NOBILI PROPRIETA

I METALLI NOBILI PROPRIETA I METALLI NOBILI Sono metalli preziosi non tanto per le loro proprietà meccaniche (cioè di resistenza alle sollecitazioni) ma per le loro proprietà tecnologiche e fisiche ed anche perché non sono abbondanti

Dettagli

I METALLI. I metalli sono materiali strutturali costituiti ciascuno da un singolo elemento. Hanno tra loro proprietà molto simili.

I METALLI. I metalli sono materiali strutturali costituiti ciascuno da un singolo elemento. Hanno tra loro proprietà molto simili. M et 1 all I METALLI I metalli sono materiali strutturali costituiti ciascuno da un singolo elemento. Hanno tra loro proprietà molto simili. Proprietà Le principali proprietà dei metalli sono le seguenti:

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI MATERIALI

CLASSIFICAZIONE DEI MATERIALI I MATERIALI La tecnologia è quella scienza che studia: i materiali la loro composizione le loro caratteristiche le lavorazioni necessarie e le trasformazioni che possono subire e il loro impiego. I materiali

Dettagli

Aes cuprum Il fascino del rame, metallo prezioso per l uomo e l arte

Aes cuprum Il fascino del rame, metallo prezioso per l uomo e l arte Aes cuprum Il fascino del rame, metallo prezioso per l uomo e l arte Laboratorio didattico sull antica tecnica di lavorazione del rame A cura di Mario Pessott fondazioneartistica Dall alto verso destra:

Dettagli

GUIDA ALLE MIGLIORI VALUTAZIONI DELL ORO DELLA TUA CITTÀ

GUIDA ALLE MIGLIORI VALUTAZIONI DELL ORO DELLA TUA CITTÀ Diamanti Trento è partner di SOSdiamanti Ti Tutela SOSdiamanti Ti Tutela è un iniziativa volta a tutelare i proprietari di DIAMANTI quando decidono di vendere i loro diamanti o gioielli con pietre preziose.

Dettagli

Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE. COSa diventa

Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE. COSa diventa Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE COSa diventa IL VETRO Questo importantissimo materiale si realizza con un minerale che si chiama silicio che si trova anche nella sabbia del mare. Riciclando

Dettagli

LA MONETA. identifica l insieme dei mezzi di pagamento comunemente accettati

LA MONETA. identifica l insieme dei mezzi di pagamento comunemente accettati LA MONETA identifica l insieme dei mezzi di pagamento comunemente accettati DAL BARATTO ALLA MONETA Prima dell avvento della moneta gli scambi avvenivano attraverso il baratto: scambio di beni con beni

Dettagli

Unità di apprendimento semplificata

Unità di apprendimento semplificata Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero Testo di Amalia Guzzelloni, IP Bertarelli, Milano La prof.ssa Guzzelloni

Dettagli

Capacità di assorbire una deformazione plastica senza rompersi: alta=duttile (es. oro) bassa=fragile (es. vetro)

Capacità di assorbire una deformazione plastica senza rompersi: alta=duttile (es. oro) bassa=fragile (es. vetro) Capacità di assorbire una deformazione plastica senza rompersi: alta=duttile (es. oro) bassa=fragile (es. vetro) E dipendente dalla temperatura:capacità di riposizionamento di difetti ed atomi (diffusione

Dettagli

tecnologia PROPRIETÀ DEI METALLI Scuola secondaria primo grado. classi prime Autore: Giuseppe FRANZÈ

tecnologia PROPRIETÀ DEI METALLI Scuola secondaria primo grado. classi prime Autore: Giuseppe FRANZÈ tecnologia PROPRIETÀ DEI METALLI Scuola secondaria primo grado. classi prime Autore: Giuseppe FRANZÈ LE PROPRIETÀ DEI MATERIALI DA COSTRUZIONE Si possono considerare come l'insieme delle caratteristiche

Dettagli

MISCELA DELLE MATERIE PRIME

MISCELA DELLE MATERIE PRIME LA FABBRICAZIONE DEL VETRO MISCELA DELLE MATERIE PRIME Le materie prime (silice, soda, calce, ossidi, rottami ) allo stato polveroso, sono macinate e mescolate tra loro in modo omogeneo FORMATURA La modellazione

Dettagli

L Arte nell Oro: la nostra storia

L Arte nell Oro: la nostra storia D oro e d altri metalli Dal gioiello al bijou al ritmo della moda Maria Cillis L Arte nell Oro Gli artigiani si raccontano L Arte nell Oro: la nostra storia 1969 Enzo Nuovo all età di 15 anni inizia a

Dettagli

Cliccare su una o più delle seguenti tipologie di sistemi di riscaldamento ad induzione:

Cliccare su una o più delle seguenti tipologie di sistemi di riscaldamento ad induzione: Per ricevere maggiori informazioni su argomenti di vostro interesse compilate il modulo sottostante, verrete contattati al più presto. VERSIONE STAMPABILE: RICHIESTA INFORMAZIONI TECNICHE Nome Cognome

Dettagli

Rispondi alle seguenti domande

Rispondi alle seguenti domande Gli affreschi e i rilievi delle pareti di templi e piramidi raccontano la storia dell antico Egitto. Si potrebbero paragonare a dei grandi libri illustrati di storia. Gli studiosi hanno così potuto conoscere

Dettagli

Classificazione dei metalli

Classificazione dei metalli Prof. Carlo Carrisi Classificazione dei metalli Leggeri: magnesio (Mg), alluminio (Al), titanio (Ti) hanno buona resistenza meccanica e sono molto leggeri. Ferrosi: il ferro (Fe) è il metallo più usato

Dettagli

MATERIALI SINTERIZZATI

MATERIALI SINTERIZZATI MATERIALI SINTERIZZATI Sono ottenuti con la cosiddetta Metallurgia delle polveri, che consiste nella compattazione e trasformazione di materiali ridotti in polvere in un composto indivisibile. Sono utilizzati

Dettagli

1. Un elemento Ä formato da particelle indivisibili chiamate atomi. 2. Gli atomi di uno specifico elemento hanno proprietå identiche. 3.

1. Un elemento Ä formato da particelle indivisibili chiamate atomi. 2. Gli atomi di uno specifico elemento hanno proprietå identiche. 3. Atomi e molecole Ipotesi di Dalton (primi dell 800) 1. Un elemento Ä formato da particelle indivisibili chiamate atomi. 2. Gli atomi di uno specifico elemento hanno proprietå identiche. 3. Gli atomi dei

Dettagli

Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche

Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche Progetto ISS Fermo, 23 Maggio 2011 Prof Pierluigi Stroppa Oro nativo Malachite Rosa del deserto Un minerale è una sostanza naturale

Dettagli

Corso di tecnologia Scuola media a.s. 2010-2011 PROF. NICOLA CARIDI

Corso di tecnologia Scuola media a.s. 2010-2011 PROF. NICOLA CARIDI Corso di tecnologia Scuola media a.s. 2010-2011 PROF. NICOLA CARIDI ARGOMENTI TRATTATI: Oggetti materiali e tecnologie Classificazione dei materiali Proprietà dei materiali Proprietà chimico/fisico Proprietà

Dettagli

L AFFASCINANTE MONDO DELL ORO

L AFFASCINANTE MONDO DELL ORO L AFFASCINANTE MONDO DELL ORO Per migliaia di anni, l oro è stato considerato una valuta mondiale, una materia prima, un investimento e, semplicemente, qualcosa di bello. Negli ani 80 e 90, con il rapido

Dettagli

Leghe di rame maggiormente utilizzate. Leghe di rame basso-legato maggiormente utilizzate. Rame

Leghe di rame maggiormente utilizzate. Leghe di rame basso-legato maggiormente utilizzate. Rame Il rame è un metallo conosciuto ed utilizzato da tempi antichissimi, ancor prima dell età del ferro. È di colore rosa salmone rosso mattone, molto duttile e malleabile, è un ottimo conduttore di calore

Dettagli

Sistemi monetari a base metallica (1)

Sistemi monetari a base metallica (1) La moneta La moneta Sistemi monetari a base metallica (1) La moneta è qualunque merce che serve da intermediario negli scambi o come deposito di valore Numerose merci sono servite come moneta nelle società

Dettagli

Oreficeria antica e medievale

Oreficeria antica e medievale Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Oreficeria antica e medievale Tecniche, produzione, società a cura di Isabella Baldini Lippolis, Maria Teresa Guaitoli ESTRATTO Ornamenta 1 Ante Quem soc. coop.

Dettagli

Hubert Schuster Jewelry Technology Institute, Vicenza, Italia

Hubert Schuster Jewelry Technology Institute, Vicenza, Italia Hubert Schuster Jewelry Technology Institute, Vicenza, Italia Hubert Schuster è Presidente del Jewelry Technology Institute di Vicenza. Ha una lunga e approfondita conoscenza del settore orafo ed è considerato

Dettagli

METALLI FERROSI GHISA ACCIAIO

METALLI FERROSI GHISA ACCIAIO METALLI FERROSI I metalli ferrosi sono i metalli e le leghe metalliche che contengono ferro. Le leghe ferrose più importanti sono l acciaio e la ghisa. ACCIAIO: lega metallica costituita da ferro e carbonio,

Dettagli

Sommario Finalità... 2 Viraggi ai solfuri... 2 Viraggi all'oro... 4 Viraggi ai ferrocianuri... 5 Viraggi - 1/6

Sommario Finalità... 2 Viraggi ai solfuri... 2 Viraggi all'oro... 4 Viraggi ai ferrocianuri... 5 Viraggi - 1/6 VIRAGGI Sommario Finalità... 2 Viraggi ai solfuri... 2 Viraggi all'oro... 4 Viraggi ai ferrocianuri... 5 Viraggi - 1/6 Finalità Il viraggio è un trattamento per sostituire, in tutto o in parte, l'argento

Dettagli

S.U.N. Architettura Luigi Vanvitelli. CdL Archite,ura TECNOLOGIA DELL ARCHITETTURA A 2012_13 prof. S. Rinaldi. Infissi_2 INF_2

S.U.N. Architettura Luigi Vanvitelli. CdL Archite,ura TECNOLOGIA DELL ARCHITETTURA A 2012_13 prof. S. Rinaldi. Infissi_2 INF_2 Infissi_2 SERRAMENTI IN LEGNO I profili di legno sono i principali elementi che caratterizzano le parti strutturali della finestra: Telai fissi, montanti e traversi dell anta, parti complementari (profili

Dettagli

Il braccio reliquiario di San Gandolfo

Il braccio reliquiario di San Gandolfo Il braccio reliquiario di San Gandolfo Polizzi Generosa Intervento di restauro a cura dello studio di restauro Adolfo Franchi Via di Tor di Nona 60 00186 Roma Direzione tecnica Claudio Franchi Relazione

Dettagli

Gli elementi di transizione

Gli elementi di transizione Gli elementi di transizione A partire dal quarto periodo del Sistema Periodico, nella costruzione della configurazione elettronica degli elementi, dopo il riempimento degli orbitali s del guscio di valenza

Dettagli

Dispense di Esercitazioni Pratiche classe 1D A.S.2009/10

Dispense di Esercitazioni Pratiche classe 1D A.S.2009/10 I s t i t u t o P r o f e s s i o n a l e d i S t a t o p e r l I n d u s t r i a e l A r t i g i a n a t o CAVOUR-MARCONI Loc. Piscille Via Assisana, 40/d-06154 PERUGIA Tel. 075/5838322 Fax 075/32371

Dettagli

Bellezza, per sempre 10 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE IL RAME

Bellezza, per sempre 10 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE IL RAME Bellezza, per sempre 10 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE IL RAME 1 Un materiale che dura nel tempo Una volta che hai scelto il rame non ci pensi più! Le coperture in rame durano secoli. Infatti il rame quando

Dettagli

Norme sull alluminio vigenti in Italia. (aggiornamento al 29 aprile 2008)

Norme sull alluminio vigenti in Italia. (aggiornamento al 29 aprile 2008) Nelle tabelle seguenti riportiamo gli elenchi delle norme vigenti in Italia sull alluminio e sui trattamenti superficiali di verniciatura e di ossidazione anodica. L associazione non può rilasciare alcuna

Dettagli

Come proteggere il dispersore dalla corrosione

Come proteggere il dispersore dalla corrosione Come proteggere il dispersore dalla corrosione Pubblicato il: 15/12/2003 Aggiornato al: 15/12/2003 di Gianluigi Saveri Dal punto di vista chimico fisico i metalli e le leghe, nelle normali condizioni ambientali,

Dettagli

La corrosione dei metalli delle leghe dentali

La corrosione dei metalli delle leghe dentali La corrosione dei metalli delle leghe dentali Le leghe metalliche usate per la costruzione delle protesi dentarie mobili ma sopratutto fsse, sono state concepite allo scopo di non nuocere all'organismo,

Dettagli

Primavera/ Estate 2013 Corsi Brevi

Primavera/ Estate 2013 Corsi Brevi Primavera/ Estate 2013 Corsi Brevi Tecniche Tessili per la Gioielleria: Sperimentazioni libere con uncinetto e intreccio Insegnante: Doris Maninger Date: 1/2/3 febbraio, 31/1/2 maggio/giugno Introduzione

Dettagli

Ferro, ghisa, acciaio (simbolo chimico Fe)

Ferro, ghisa, acciaio (simbolo chimico Fe) I metalli I metalli si riconoscono tra gli altri materiali perché hanno caratteristiche molto evidenti: Sono tutti solidi a temperatura ambiente tranne il Mercurio Hanno peso specifico elevato Hanno lucentezza

Dettagli

Tecnologia Meccanica Proff. Luigi Carrino Antonio Formisano Prove tecnologiche

Tecnologia Meccanica Proff. Luigi Carrino Antonio Formisano Prove tecnologiche Prove tecnologiche PROVE TECNOLOGICHE Le prove tecnologiche vengono eseguite allo scopo di determinare l'attitudine dei materiali a subire determinati processi necessari a realizzare un certo prodotto.

Dettagli

Classificazione della materia: Sostanze pure e miscugli

Classificazione della materia: Sostanze pure e miscugli Classificazione della materia: Sostanze pure e miscugli la composizione e quindi le proprietà intensive sono le stesse in ogni parte del sistema La composizione e le proprietà intensive variano da una

Dettagli

Leghe d oro 22 carati induribili

Leghe d oro 22 carati induribili Leghe d oro 22 carati induribili 1. Introduzione Le leghe d Oro a 22 carati non si prestano all indurimento con i componenti usualmente utilizzati (quali Argento, Rame, Zinco, Nichel), mentre è possibile

Dettagli

Nel vostro libro di testo non c è un capitolo dedicato alle proprietà

Nel vostro libro di testo non c è un capitolo dedicato alle proprietà Nel vostro libro di testo non c è un capitolo dedicato alle proprietà dei MATERIALI in quanto li descrive singolarmente nel capitolo del materiale trattato; ma io ritengo sia un argomento comune a tutti

Dettagli

La storia della carta stampata dal papiro a www.quotidiano.net

La storia della carta stampata dal papiro a www.quotidiano.net La storia della carta stampata dal papiro a www.quotidiano.net Uno dei primi supporti per la scrittura, che precedettero la carta, fu il papiro. Questo veniva ottenuto già verso il 3500 a.c. in Egitto,

Dettagli

grado di fornire i propri servizi Dal 1959 la ditta E.L.B.A., con grande tempestività su Emporio, Lingotto, Bronzo, tuffo il territorio nazionale,

grado di fornire i propri servizi Dal 1959 la ditta E.L.B.A., con grande tempestività su Emporio, Lingotto, Bronzo, tuffo il territorio nazionale, Dal 1959 la ditta E.L.B.A., Emporio, Lingotto, Bronzo, Alluminio, inizia la commercializzazione di barre in bronzo a colata continua nella 1 sede del centro cittadino, fornendo i grado di fornire i propri

Dettagli

Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs.

Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs. PROPRIETA FISICHE DEI MINERALI Densità g/cm 3 Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs. Sfaldatura: proprietà di rompersi più facilmente lungo

Dettagli

Progetto Banca d Italia

Progetto Banca d Italia Progetto Banca d Italia Educazione finanziaria nelle scuole MODULO 1 MONETA E STRUMENTI DI PAGAMENTO - Le funzioni della moneta. La storia della moneta, dalle origini all euro. Moneta bancaria: conto corrente;

Dettagli

In epoca romana l uso del vetro si diffuse ampiamente, per contenitori, bicchieri e finestre.

In epoca romana l uso del vetro si diffuse ampiamente, per contenitori, bicchieri e finestre. Prof. Carlo Carrisi Il vetro è un prodotto omogeneo e compatto, ad elevata trasparenza, costituito prevalentemente da silice e materiali fondenti (ossidi di sodio e potassio). Una antica leggenda racconta

Dettagli

COMMERCIO ALL INGROSSO DI MINERALI METALLIFERI, DI METALLI FERROSI E PRODOTTI SEMILAVORATI

COMMERCIO ALL INGROSSO DI MINERALI METALLIFERI, DI METALLI FERROSI E PRODOTTI SEMILAVORATI STUDIO DI SETTORE WM82U ATTIVITÀ 46.72.10 COMMERCIO ALL INGROSSO DI MINERALI METALLIFERI, DI METALLI FERROSI E PRODOTTI SEMILAVORATI ATTIVITÀ 46.72.20 COMMERCIO ALL INGROSSO DI METALLI NON FERROSI E PRODOTTI

Dettagli

Indice. 1.1 Introduzione 3 1.2 Sistema Internazionale delle unità di misura 4

Indice. 1.1 Introduzione 3 1.2 Sistema Internazionale delle unità di misura 4 Indice Prefazione alla terza edizione Prefazione alla seconda edizione Prefazione alla prima edizione Indice dei simboli Indice delle abbreviazioni Tavola periodica degli elementi XI XIII XV XVII XXI XXII

Dettagli

SALDATURA AD ARCO SOMMERSO

SALDATURA AD ARCO SOMMERSO SALDATURA SALDATURA AD ARCO SOMMERSO La saldatura ad arco sommerso (SAW - Submerged Arc Welding nella terminologia AWS) è un saldatura ad arco a filo continuo sotto protezione di scoria. Il fatto che l

Dettagli

24 / 36 / 13 : 24 / 36 / D

24 / 36 / 13 : 24 / 36 / D Via Oberdan, 7 20059 Vimercate (MI) Tel.: +39 039 6612297 Fax : +39 039 6612297 E-mail: info@fiortech.com Partita IVA: 02916370139 La colla trasparente multiuso per le applicazioni più svariate Sito web:

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WM15A ATTIVITÀ 47.77.00 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OROLOGI, ARTICOLI DI GIOIELLERIA E ARGENTERIA ATTIVITÀ 95.25.00 RIPARAZIONE DI OROLOGI E DI GIOIELLI Settembre 2013 Documento non definitivo

Dettagli

I materiali di rivestimento. di Maximillian Vegetti, Federico Maffioli e Davide Biganzoli

I materiali di rivestimento. di Maximillian Vegetti, Federico Maffioli e Davide Biganzoli I materiali di rivestimento di Maximillian Vegetti, Federico Maffioli e Davide Biganzoli Porosità della ceramica -Le ceramiche hanno la caratteristica di essere porose, un fattore che non le ha rese utilizzabili

Dettagli

I MATERIALI SCELTA DEL MATERIALE SCELTA DEL MATERIALE FUNZIONALITÀ

I MATERIALI SCELTA DEL MATERIALE SCELTA DEL MATERIALE FUNZIONALITÀ SCELTA DEL MATERIALE I MATERIALI LA SCELTA DEL MATERIALE PER LA COSTRUZIONE DI UN PARTICOLARE MECCANICO RICHIEDE: LA CONOSCENZA DELLA FORMA E DELLE DIMEN- SIONI DELL OGGETTO LA CONOSCENZA DEL CICLO DI

Dettagli

UNO STEMMA DEI MERCEDARI NELLA COLLEZIONE BRUSCHI DI AREZZO (ITALIA)

UNO STEMMA DEI MERCEDARI NELLA COLLEZIONE BRUSCHI DI AREZZO (ITALIA) Emblemata, 15 (2009), pp. 397-403 ISSN 1137-1056 UNO STEMMA DEI MERCEDARI NELLA COLLEZIONE BRUSCHI DI AREZZO (ITALIA) ILARIA PUGI Ivan Bruschi (Arezzo 1920-1996) studiò archeologia all Università di Firenze

Dettagli

IL TERRAZZO ALLA VENEZIANA

IL TERRAZZO ALLA VENEZIANA P A V I M E N T I IL TERRAZZO ALLA VENEZIANA 2 3 Il terrazzo alla veneziana è frutto della genialità degli artigiani dell epoca, è conseguenza di dei popoli latini, capaci di sfruttare i poveri due fattori

Dettagli

DANNEGGIAMENTI IN ESERCIZIO FENOMENI DI DANNEGGIAMENTO IN ESERCIZIO IN COMPONENTI MECCANICI REALIZZATI CON MATERIALI METALLICI

DANNEGGIAMENTI IN ESERCIZIO FENOMENI DI DANNEGGIAMENTO IN ESERCIZIO IN COMPONENTI MECCANICI REALIZZATI CON MATERIALI METALLICI FENOMENI DI DANNEGGIAMENTO IN ESERCIZIO IN COMPONENTI MECCANICI REALIZZATI CON MATERIALI METALLICI 1 LA CORROSIONE Fenomeno elettrochimico che si può manifestare quando un metallo o una lega metallica

Dettagli

Scrittura fenicia. Aramaico VI sec. a. C. Ebraico VI sec. a. C. Fenicio VI sec a.c.

Scrittura fenicia. Aramaico VI sec. a. C. Ebraico VI sec. a. C. Fenicio VI sec a.c. Scrittura fenicia Per convenzione, la definizione di scrittura fenicia è riservata alla scrittura alfabetica (consonantica) lineare attestata dal XII sec. a.c. presso i popoli fenici. I caratteri fenici

Dettagli

LE PROPRIETA DEI MATERIALI METALLICI

LE PROPRIETA DEI MATERIALI METALLICI LE PROPRIETA DEI MATERIALI METALLICI Si suddividono in : proprietà chimico-strutturali strutturali; proprietà fisiche; proprietà meccaniche; proprietà tecnologiche. Le proprietà chimico-strutturali riguardano

Dettagli

INDIRIZZO TECNOLOGICO CLASSE A033 n. 2

INDIRIZZO TECNOLOGICO CLASSE A033 n. 2 INDIRIZZO TECNOLOGICO CLASSE A033 n. 2 1) La tensione di rete domestica è in Italia di 230 V. In una stanza è accesa una lampada di 100W, in un altra stanza una lampada di 200W. L intensità di corrente

Dettagli

DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO

DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO Funzioni PROGETTAZIONE Specifiche Materie prime / Componenti PRODUZIONE Prodotto DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO Progettazione del componente: materiale macro geometria micro geometria

Dettagli

Classificazione acciai

Classificazione acciai Leghe ferrose Classificazione acciai Acciai al Carbonio: Fe + C (%C da 0,06% a 2,06 %) High Strengh Low Alloy (HSLA): contengono 0.2% di C, 1.5% Mn e piccoli tenori di Si, Cu, V, Nb), sono prodotti con

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

I Fenici - l oriente in occidente 21 ottobre 2004 17 aprile 2005

I Fenici - l oriente in occidente 21 ottobre 2004 17 aprile 2005 COMUNICATO STAMPA I Fenici - l oriente in occidente 21 ottobre 2004 17 aprile 2005 La mostra è organizzata dalla Fondazione di Via Senato in collaborazione con la Società Cooperativa Archeologica di Milano

Dettagli

Introduzione alle tecnologie di fabbricazione Introduzione 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 1.2 Attributi geometrici dei prodotti

Introduzione alle tecnologie di fabbricazione Introduzione 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 1.2 Attributi geometrici dei prodotti Indice PREFAZIONE RINGRAZIAMENTI DELL EDITORE GUIDA ALLA LETTURA XIII XIV XV 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 1 Introduzione 1 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 1 1.1.1 Precisione

Dettagli

I Compro Oro : aspetti normativi e fiscali

I Compro Oro : aspetti normativi e fiscali I Compro Oro : aspetti normativi e fiscali In questi ultimi anni, sul territorio nazionale, si è assistito a un considerevole aumento delle attività dei c.d. compro oro. Gli operatori si trovano spesso

Dettagli

Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe

Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe TCNGA e DSGN Modulo C Unità 2 Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe 1 Modulo C Unità 2 RRTÀ CARATTRSTC D MATRA 2 a tecnologia è la scienza che studia i materiali, la composizione, le caratteristiche,

Dettagli

Finalmente La tua stanza è in ordine!!!!! Come si fa a mettere in ordine? Si può mettere in ordine senza sceglier dei criteri guida?

Finalmente La tua stanza è in ordine!!!!! Come si fa a mettere in ordine? Si può mettere in ordine senza sceglier dei criteri guida? Mettere in ordine Finalmente La tua stanza è in ordine!!!!! Come si fa a mettere in ordine? Si può mettere in ordine senza sceglier dei criteri guida? Dalle raccolte di casa Ia scatola del cucito aghi-

Dettagli

Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 2 Principi fondamentali della produzione per fonderia

Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 2 Principi fondamentali della produzione per fonderia Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 1 Introduzione 1 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 2 1.1.1 Precisione nelle trasformazioni 5 1.2 Attributi geometrici dei

Dettagli

Materiali per le mole abrasive

Materiali per le mole abrasive Materiali per le mole abrasive Le mole abrasive possono essere costruite con diversi materiali in funzione degli impieghi a cui sono destinate. I più comuni materiali sono: L ossido di alluminio Il carburo

Dettagli

Corani cod. LG1902 colore oro. Prezzo al pubblico 7,20. Orecchini tutto orecchio con perle.

Corani cod. LG1902 colore oro. Prezzo al pubblico 7,20. Orecchini tutto orecchio con perle. . Corani cod. LG1902 colore oro. Prezzo al pubblico 7,20. Orecchini tutto orecchio con perle. Corani cod. LG1901 colore argento. Prezzo al pubblico 7,20. Orecchini tutto orecchio con perle. Corani cod.

Dettagli

Inoltre esposizione di pezzi unici realizzati per il Concorso premio Jacopo da Trezzo 2015 dal titolo La magia delle pietre, doni della Terra

Inoltre esposizione di pezzi unici realizzati per il Concorso premio Jacopo da Trezzo 2015 dal titolo La magia delle pietre, doni della Terra Con il Patrocinio di Con il Patrocinio di Un evento Evento promosso da Organizzazione e comunicazione con Con il Patrocinio di I Maestri del Gioiello presentano nel centro di Milano le nuove collezioni

Dettagli

Benvenuti In Italia. Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri. Fotografia di Ross Thompson

Benvenuti In Italia. Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri. Fotografia di Ross Thompson Benvenuti In Italia Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri Fotografia di Ross Thompson La Piazza Raffaele De Ferrari e` la piazza centrale della citta` di Genova. Tutte le feste della citta` avvengono

Dettagli

La via degli Etruschi tra Lazio e Umbria

La via degli Etruschi tra Lazio e Umbria La via degli Etruschi tra Lazio e Umbria Taste and Slow Italy - Trasimeno Travel Sas, Via Novella 1/F, 06061 Castiglione del Lago, Perugia. Tel. 075-953969, Fax 075-9652654 www.tasteandslowitaly.com -

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Sequenza di processo

Dettagli

TESSERE VITREE A FOGLIA D ORO NEI MOSAICI DI AQUILEIA

TESSERE VITREE A FOGLIA D ORO NEI MOSAICI DI AQUILEIA Quaderni Friulani di Archeologia XVI/2006 TESSERE VITREE A FOGLIA D ORO NEI MOSAICI DI AQUILEIA Marco VERITÀ INTRODUZIONE In epoca romana fu scoperta la possibilità di racchiudere tra due strati di vetro

Dettagli

Parliamo di Titanio..

Parliamo di Titanio.. http://www.infodental.it Parliamo di Titanio.. 1 di Vittorio De Nardi Laboratorio Odontotecnico De Nardi Vittorio Via Nazionale 65 31020 San Fior (Treviso) Tel: 0438/76454 Email: vdenar@tin.it Vittorio

Dettagli

Nascita ed evoluzione degli alfabeti e della scrittura in occidente

Nascita ed evoluzione degli alfabeti e della scrittura in occidente Nascita ed evoluzione degli alfabeti e della scrittura in occidente I periodi fondamentali della scrittura corrispondono a tre fasi della sua evoluzione: scrittura delle idee o sintetica, scrittura delle

Dettagli

Die-casting Steel Solution

Die-casting Steel Solution Die-casting Steel Solution for Corrado Patriarchi 1 Acciai da utensili destinati alla deformazione a caldo di metalli e le loro leghe mediante procedimenti di stampaggio, estrusione, pressofusione. Vengono

Dettagli

Prof. A. Battistelli

Prof. A. Battistelli Prof. A. Battistelli Materiale da costruzione Materiale di origine minerale (si estrae da pietre) per costruire: oggetti, costruzioni edili, materiale tecnico ed elettronico, mezzi, attrezzi, ecc.. Come

Dettagli

Corani cod. XIA1896. Prezzo al pubblico 11,80. Orecchini pendenti a cerchio colorati.

Corani cod. XIA1896. Prezzo al pubblico 11,80. Orecchini pendenti a cerchio colorati. Corani cod. XIA1896. Prezzo al pubblico 11,80. Orecchini pendenti a cerchio colorati. Corani cod. XIA1895. Prezzo al pubblico 11,80. Orecchini pendenti a cerchio colorati. Corani cod. XIA1894. Prezzo al

Dettagli

Al momento dell emissione dei primi francobolli, il Ducato di Modena era governato dal Duca Francesco V d Austria-Este. Il Ducato comprendeva i

Al momento dell emissione dei primi francobolli, il Ducato di Modena era governato dal Duca Francesco V d Austria-Este. Il Ducato comprendeva i Ducato di Modena Al momento dell emissione dei primi francobolli, il Ducato di Modena era governato dal Duca Francesco V d Austria-Este. Il Ducato comprendeva i territori di Modena (la citta di Modena

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 3191 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore MINARDO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 4 NOVEMBRE 2004 Iniziative in materia di salvaguardia del cioccolato modicano

Dettagli

Storia dello Zafferano

Storia dello Zafferano Riso e zafferano Riso Zafferano Origine: India Orientale Arriva in Europa: grazie alla conquista dell Asia da parte di Alessandro Magno All'inizio viene utilizzato: a scopo terapeutico Trionfa definitivamente

Dettagli

Le proprietà periodiche degli elementi LA LEZIONE

Le proprietà periodiche degli elementi LA LEZIONE Le proprietà periodiche degli elementi LA LEZIONE Le proprietà degli elementi mostrano delle tendenze che possono essere predette usando il sistema periodico ed essere spiegate e comprese analizzando la

Dettagli

Un Azienda rivolta al Futuro e che vede i propri Clienti come Partner dell Azienda stessa.

Un Azienda rivolta al Futuro e che vede i propri Clienti come Partner dell Azienda stessa. CRgioielli è nata per opera e cuore di Corno Roberto che passo dopo passo ha potuto distinguersi per serietà, carisma e intraprendenza. La sua capacità è emersa entrando fin da subito nei principali mercati

Dettagli

Lezione TECNICHE PITTORICHE

Lezione TECNICHE PITTORICHE Lezione TECNICHE PITTORICHE AFFRESCO Tecnica di pittura murale Realizzato a fresco, ovvero sull intonaco ancora umido I colori usati sono terre naturali mescolate a calce Il colore si lega chimicamente

Dettagli

TRATTAMENTI TERMICI DEGLI ACCIAI

TRATTAMENTI TERMICI DEGLI ACCIAI 1. TEMPRA La tempra diretta: TRATTAMENTI TERMICI DEGLI ACCIAI - Aumenta la durezza degli acciai - Conferisce agli acciai la struttura denominata MARTENSITE (soluzione solida interstiziale sovrassatura

Dettagli

La parole mosaico viene dal termine greco muse. La tecnica, nota anche come incrostazione, prevede il fissaggio di elementi decorativi di piccole

La parole mosaico viene dal termine greco muse. La tecnica, nota anche come incrostazione, prevede il fissaggio di elementi decorativi di piccole La parole mosaico viene dal termine greco muse. La tecnica, nota anche come incrostazione, prevede il fissaggio di elementi decorativi di piccole dimensioni su un supporto rigido fino alla sua completa

Dettagli

SINTESI QUANTITATIVA DEL SETTORE ORAFO ITALIANO

SINTESI QUANTITATIVA DEL SETTORE ORAFO ITALIANO Milano, Maggio 2014. Grazie a una migliore seconda parte dell anno, il fatturato del settore orafo italiano sperimenta nel un aumento del 7,4%, sostenuto principalmente dalle esportazioni, che registrano

Dettagli

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici.

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici. IL FERRO Fe 1 Il ferro è un metallo di colore bianco grigiastro lucente che fonde a 1530 C. E uno dei metalli più diffusi e abbondanti sulla terra e certamente il più importante ed usato: navi, automobili,

Dettagli

66,0 68,0 62,0 64,0 59,5 61,5. min. max. min. max. min. max. EN 1652 EN1652 EN1652 EN 1652 EN 12164 EN 12165 EN 12167 EN 12168 EN 12449 EN 12449

66,0 68,0 62,0 64,0 59,5 61,5. min. max. min. max. min. max. EN 1652 EN1652 EN1652 EN 1652 EN 12164 EN 12165 EN 12167 EN 12168 EN 12449 EN 12449 L ottone è una lega principalmente binaria formata da rame e zinco, il suo vasto impiego deriva dalle molteplici proprietà che esso possiede. Tra le leghe a base di rame, gli ottoni sono probabilmente

Dettagli

..PALERMO.. Associazione Uniamoci Onlus Via E.Giafar n.36-36a 90124,Palermo. Codice fiscale 97225920822. www.uniamocionlus.it info@uniamocionlus.

..PALERMO.. Associazione Uniamoci Onlus Via E.Giafar n.36-36a 90124,Palermo. Codice fiscale 97225920822. www.uniamocionlus.it info@uniamocionlus. Associazione Uniamoci Onlus Via E.Giafar n.36-36a 90124, Palermo. Codice fiscale 97225920822. Tel./fax 091.9765893 Cell. 3881294191 www.uniamocionlus.it info@uniamocionlus.it..palermo.. Palermo fu fondata

Dettagli

Colore Quantità REF V 1. marrone 100 pezzi 132 206 00

Colore Quantità REF V 1. marrone 100 pezzi 132 206 00 orone e ponti ccessori V 1 V2 V 3 V 4 V 5 V 6 V 1 marrone 100 pezzi 132 201 00 marrone 100 pezzi 132 202 00 V 3 marrone 100 pezzi 132 203 00 V 4 marrone 100 pezzi 132 204 00 V 5 marrone 100 pezzi 132 205

Dettagli

LA METALLURGIA: Produzione di ghisa e acciaio

LA METALLURGIA: Produzione di ghisa e acciaio LA METALLURGIA: Produzione di ghisa e acciaio L approvvigionamento di materiale avviene con grosse che attraversano l trasportando le materie prime dal nei depositi (parchi primari di minerali) dell. Il

Dettagli

Evoluzione della carta nel corso dei secoli

Evoluzione della carta nel corso dei secoli Evoluzione della carta nel corso dei secoli Introduzione della carta Le prime iscrizioni di cui si ha notizia risalgono a 4.000 anni prima di Cristo. èin Egitto che s inizia a produrre un primo materiale

Dettagli

tocca a te... Il legno La carta media book A T 14

tocca a te... Il legno La carta media book A T 14 media book A T 14 Il legno 2 Disponendo dei 6 elementi in legno multistrato indicati nella figura, elabora graficamente 5 tipi diversi di combinazione degli stessi elementi, per realizzare delle mensole.

Dettagli

GRAFITE ISOSTATICA PER COLATA CONTINUA. MERSEN Esperti al vostro servizio

GRAFITE ISOSTATICA PER COLATA CONTINUA. MERSEN Esperti al vostro servizio GRAFITE ISOSTATICA PER COLATA CONTINUA MERSEN Esperti al vostro servizio colata continua orizzontale Sistema di raffreddamento Filiera di grafite Fronte di solidificazione Colata Continua è un processo

Dettagli

La via dell ARGENTO. quattropassifuoriporta 3

La via dell ARGENTO. quattropassifuoriporta 3 quattropassifuoriporta 3 La via dell ARGENTO In Liguria, luogo di inestimabile bellezza, incastonato tra il mare e i monti, è possibile imbattersi, non lontano dalle località balneari, in un entroterra

Dettagli

SALDATRICI A CONTATTO. Quickchange D1Q, D2Q, D3Q Saldatrice a contatto in argentografite

SALDATRICI A CONTATTO. Quickchange D1Q, D2Q, D3Q Saldatrice a contatto in argentografite SALDATRICI A CONTATTO Quickchange D1Q, D2Q, D3Q Saldatrice a contatto in argentografite SALDATRICI A CONTATTO per la tecnica di comando industriale Moduli di processo ad elevata capacità produttiva Le

Dettagli

antiphon MPM Lamiera laminata fonoassorbente per rumori che si propagano attraverso le strutture

antiphon MPM Lamiera laminata fonoassorbente per rumori che si propagano attraverso le strutture antiphon MPM Lamiera laminata fonoassorbente per rumori che si propagano attraverso le strutture Guadagnare in spazio e peso antiphon MPM offre due funzioni. Infatti non smorza soltanto il suono della

Dettagli

Il Grosso Veneziano Una trattazione semi-definitiva su tipologie e rappresentazioni

Il Grosso Veneziano Una trattazione semi-definitiva su tipologie e rappresentazioni Il Grosso Veneziano Una trattazione semi-definitiva su tipologie e rappresentazioni A cura di Massimiliano Carrara www.maxcarrara.it numismatica@maxcarrara.it Indice Breve Storia...2 Iconografia e tipologie...3

Dettagli