Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi/Consultazioni. Versione 1.0 del 01/12/2012. Pagina 1 di 126

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi/Consultazioni. Versione 1.0 del 01/12/2012. Pagina 1 di 126"

Transcript

1 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi/Consultazioni Versione 1.0 del 01/12/2012 Pagina 1 di 126

2 Indice 1 Gestione Stipendio Stipendi Stipendi: Gestione del Lotto Consultazione Partite Competenze fisse Partite Dati Posizione giuridica economica Riepilogo dati Cedolino emesso Arretrati Elenco Emissioni F.I.P Elenco Note Simulazioni Stipendio e assegni fissi (importi di diritto) Trattamento di famiglia e detrazioni Sviluppo Rata Simulazione tredicesima Certificati Elenco certificati rilasciati Dichiarazione del terzo per pignoramenti Situazione Partitaria Dati per disoccupazione Dati fiscali Modello CUD Consultazione CUD Consultazione/Ristampa ultimo CUD elaborato Certificazione/Consultazione CUD anni precedenti Simulazione CUD Riepilogo accessori Stampa CUD in Bianco Prospetto liquidazione Prospetto liquidazione Modello Consultazione Modello Consultazione Modello 730 ordinario Consultazione Modello 730 integrativo Storico anni precedenti Consultazioni di servizio Competenze fisse Indicatori economici Istituti bancari/postali Tabellari Stipendio I.I.S Modalità di pagamento rettificate da SIA Elenco recupero/rimborsi agli Enti Pagina 2 di 126

3 Elenco richieste Piccolo Prestito Riepiloghi Lotti CUD in Bianco Riepiloghi da emissioni cedolino Riepilogo lavorazioni Elenchi ritenuta conguaglio previdenziale CUD Statistiche Segnalazioni mensili Statistiche per Ufficio Pagatore Statistiche per Codice di Spesa Lotti annullati da emissione Situazioni partitarie Riepiloghi vari Crediti/Debiti non applicati Elenchi da Elenco dipendenti in part-time Rivalutazione Monetaria e Gestione Interessi Legali Enti Creditori Anagrafica Ente Estremi versamento Enti da validare Estremi di versamento da validare Gestione elenchi Produzione elenchi Partite per qualifica Partite con assegno Partite con ritenute extraerariali Partite con ritenute di categoria Partite con part time Partite con assenze Partite con arretrati Partite con assegno al nucleo familiare Partite con note Partite con ritenute da versare manualmente Partite con modalità di pagamento Visualizzazione elenchi Cancellazione elenchi Gestione Flussi Gestione File Guida Produzione Visualizzazione/Download Cancellazione Consultazione Elaborazioni da centro Consultazioni arretrati a debito per assenze Pagina 3 di 126

4 1 Gestione Stipendio Una volta effettuato l accesso all applicazione dedicata alla Gestione dello Stipendio, l utente, a seconda del ruolo a cui è abilitato, può visualizzare e scegliere tra le seguenti aree tematiche: Stipendi: consente l elaborazione dei dati necessari ad alimentare tutte le voci che caratterizzano il trattamento economico spettante agli amministrati della P.A.; Modelli: consente di visualizzare, stampare, i modelli stampa relativi a cedolini di stipendio, modelli CUD, e modelli 730, elaborati e resi disponibili attraverso la procedura di Gestione Stipendio, Modelli. Per uscire dall applicazione cliccare su Logout. 1.1 Stipendi L Area tematica stipendi raggruppa tutte le funzionalità di consultazione e verifica direttamente o indirettamente connesse con la gestione degli stipendi. Selezionando l area tematica stipendi dell applicazione dei Servizi Stipendiali, l utente accede ad una ulteriore maschera dove può selezionare: Consultazioni partite: contenente le tematiche inerenti le partite stipendiali degli amministrati sia competenze fisse sia accessorie; Consultazioni di servizio: contenente le informazioni sulle partite stipendiali per tipologie di prestazioni, per tipologia economica e per Ufficio ecc; Aggiornamento partite: nella quale è possibile inserire tutte le informazioni sulle partite stipendiali relative alle competenze fisse; Aggiornamento di servizio: nella quale è possibile gestire le informazioni relative agli operatori dei servizi fiscali erogati alle diverse amministrazioni o i dati degli Enti creditori; Convalide: nella quale è possibile completare le attività di registrazione effettuate attraverso le funzioni di aggiornamento. Pagina 4 di 126

5 1.2 Stipendi: Gestione del Lotto Una fondamentale definizione che è necessario acquisire prima procedere alla consultazione del Manuale e prima di operare sul sistema è quella di Lotto: Il lotto è un contenitore di variazione che viene creato dall operatore all atto dell attivazione di alcune funzioni e nell ambito del quale vengono effettuate le funzionalità di aggiornamento delle informazioni in banca dati. Nello specifico quando un utente entra in modalità di aggiornamento il sistema procede automaticamente all apertura di un lotto, identificato da un numero, ed associato all utente. Il lotto può contenere una o più segnalazioni di aggiornamento denominate Movimenti per rendere effettive le variazioni effettuate è necessario chiudere sempre il lotto, confermandolo o annullandolo. Le operazioni effettuate attraverso il lotto sono disciplinate da regole base: - L aggiornamento delle partite stipendiali deve essere completato entro l ultimo giorno utile della rata in lavorazione; - È possibile annullare le variazioni segnalate di un lotto già convalidato purché non sia stata effettuata la chiusura della rata in lavorazione; - Nel caso di annullamento di un lotto, dovranno essere annullati eventuali lotti effettuati successivamente sulla stessa partita; - In presenza di un lotto generato da una lavorazione da centro non è più possibile annullare un precedente lotto effettuato da un operatore. In tal caso si dovrà regolarizzare la situazione contabile effettuando una nuova segnalazione nel sistema Consultazione Partite Nella sezione Consultazione partite è possibile accedere a tutte le informazioni inerenti le partite stipendiali degli amministrati. Nel dettaglio la sezione è composta dall area: Competenze fisse: dove è possibile utilizzare tre funzionalità (Partite e Dati fiscali). Pagina 5 di 126

6 Competenze fisse All interno delle competenze fisse è possibile effettuare consultazioni per: Partite; Dati fiscali Partite La funzione permette di ricercare le informazioni inerenti le Partite stipendiali Visualizzazione\Ricerca Stipendi\Consultazione Partite\Competenze Fisse\Partite Gestione amministrati Come si accede alla funzione? Entrando nella sezione partite è possibile ricercare e selezionare una partita. La ricerca dei dati è avviata specificando nell area Ricerca il numero di Iscrizione, o il codice fiscale, o il cognome e nome da cui iniziare la ricerca in banca dati e cliccando sul comando Cerca. Nei casi di molteplici partite aderenti ai criteri di ricerca impostati è necessario selezionare la posizione d interesse e cliccare sul comando Apri. Che cosa fa la funzione? Pagina 6 di 126

7 La schermata che appare visualizza la partita su cui saranno abilitati ulteriori menu con le relative funzioni. I menu sono: Dati: permette all utente di accedere a diverse funzionalità di seguito descritte; Simulazioni: permette all utente di effettuare delle simulazioni su stipendio e assegni fissi; trattamento di famiglia e detrazioni; sviluppo rata e tredicesima; Certificati: permette all utente di stampare le certificazioni richieste e conoscere l elenco dei certificati rilasciati; Altra partita: permette all utente di selezionare un altra partita stipendiale, qualora il dipendente per il quale si sta effettuando la consultazione ne sia in possesso. Per tornare al menu precedente cliccare su Fine partita Dati Il menu Dati, posto nella parte superiore, permette all utente di accedere alle seguenti funzionalità: Posizione giuridica economica; Riepilogo dati; Arretrati; Elenco Emissioni; F.I.P. ; Elenco Note Posizione giuridica economica La funzione permette di visualizzare le informazioni relative alla posizione giuridica economica del dipendente titolare di una iscrizione alla data richiesta Visualizzazione\Ricerca Stipendi\Consultazione Partite\Competenze Fisse\Partite\Dati\Posizione giuridica economica Gestione amministrati>gestione anagrafica persona>immatricolazione Pagina 7 di 126

8 Come si accede alla funzione? La ricerca dei dati è avviata specificando nella finestra Inserisci data consultazione la data di riferimento da cui iniziare la ricerca in banca dati nel campo alla data del e successivamente cliccare sul tasto Ok. Se non viene indicato alcun periodo vengono visualizzate le informazioni relative all inizio della vigenza della partita. Che cosa fa la funzione? La schermata che compare è composta da una sezione Dati Partita contenente più funzioni divise in due cartelle. La sezione Dati partita contiene i dati riepilogativi dell iscrizione: Iscrizione: numero dell iscrizione; Stato Partita: indica se l iscrizione è in pagamento, in scadenza, o cessata per le causali previste nel sistema stipendiale per le competenze fisse (per es. per dimissioni, per collocamento a riposo, scadenza contratto ecc.); Dal: data inizio dello stato di vigenza della partita; Cognome e nome: dati anagrafici dell amministrato; Inoltre, attraverso l utilizzo del pulsante Dettaglio partita, selezionabile cliccando sull icona a forma di block notes, è possibile accedere alla schermata in cui vengono visualizzati i dati di dettaglio dell iscrizione, cioè i dati anagrafici completi di codice fiscale, i dati della partita, ufficio responsabile, ufficio di servizio ed ente di appartenenza ed altri relativi al capitolo di pagamento. La cartella Dati generali è a sua volta suddivisa in quattro sezioni. La sezione Dati generali riporta i dati generali della posizione giuridico-economica dell iscrizione: Numero Protocollo: numero di protocollo del decreto di assunzione; Data protocollo: data di protocollo del decreto di assunzione; Assunzione: data di assunzione; Tipo di rapporto: tipo di rapporto di lavoro, ad esempio indeterminato, part-time ed altro; Decorrenza giuridica: data di inizio validità della posizione giuridica; Decorrenza economica: data di inizio validità della posizione economica; Data anzianità: data di riferimento dell'anzianità espressa dagli anni di anzianità sia giuridica che economica; Anzianità giuridica: anni di anzianità giuridica alla data di riferimento; Anzianità economica: anni di anzianità economica alla data di riferimento; Anno modello CUD: anno a cui si riferiscono i valori assunti dai campi Conguaglio Fiscale e Stampa modello CUD; Conguaglio Fiscale: se valorizzato a S indica che si deve calcolare il conguaglio fiscale, altrimenti è valorizzato a N ; Stampa modello CUD: se valorizzata a S indica che il modello CUD deve essere prodotto, altrimenti è valorizzata a N ; Esenzione Irpef: se valorizzata a S indica che l iscrizione ha diritto all esenzione IRPEF, altrimenti è valorizzata a N ; Aliquota media: aliquota da applicare per calcolo IRPEF su imponibili di anni precedenti; Pagina 8 di 126

9 Aliquota massima: aliquota massima che viene ricalcolata dopo ogni emissione; Aliquota massima da Ufficio Responsabile: aliquota massima forzata dall Ufficio Responsabile con cui calcolare l'irpef; Reddito annuo da Ufficio Responsabile: reddito massimo forzato dall Ufficio Responsabile con cui calcolare l'irpef. La sezione Stato Partita riporta lo stato aggiornato dell iscrizione: Decorrenza: data inizio dello stato dell iscrizione; Scadenza: data fine dello stato dell iscrizione; Stato: codice e descrizione dello stato dell iscrizione; indica se l iscrizione è in pagamento, in scadenza, o cessata per le causali previste in Gestione Stipendio (per es. per dimissioni, per collocamento a riposo, scadenza contratto ecc.); Postazione, Numero Lotto, Data Lotto: riferimenti dell aggiornamento inserito in banca dati e dell operatore che lo ha effettuato La sezione Codice Spesa riporta i dati relativi al capitolo di spesa cui è assegnata l iscrizione: Decorrenza: data inizio imputazione dell iscrizione al capitolo di spesa; Scadenza: data fine imputazione dell iscrizione al capitolo di spesa; Codice: codice e descrizione del capitolo di spesa dell iscrizione; Postazione, Numero Lotto, Data Lotto: riferimenti dell aggiornamento inserito in banca e dell Operatore che lo ha effettuato La sezione Riscatti riporta i dati relativi alle ritenute applicate per riscatti richiesti dal dipendente titolare dell iscrizione: Decorrenza: data inizio dell applicazione della ritenuta per riscatto; Scadenza: data fine dell applicazione della ritenuta per riscatto; Codice: codice e descrizione della ritenuta per riscatto; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell aggiornamento inserito in banca e dell Operatore che lo ha effettuato. La cartella Varie è a sua volta suddivisa in quattro sezioni. La sezione Modalità di pagamento riporta i dati relativi alla modalità di pagamento corrente del dipendente titolare dell iscrizione (il dato è relativo al periodo indicato e di cui è stata effettuata la scelta al momento della ricerca nella finestra Inserisci data consultazione ed è modificabile con il tasto seleziona rata descritto al termine del paragrafo). Nella sezione vengono visualizzate le seguenti informazioni: Modalità pagamento: descrizione della modalità di pagamento scelta dal dipendente titolare dell iscrizione; nel caso di Accreditamento in Conto Corrente riporta il numero di C/C (bancario o postale) del dipendente titolare dell iscrizione; nel caso di Accreditamento Libretto Postale riporta il numero di Libretto postale del dipendente titolare dell iscrizione; ABI/CAB: codice del circuito bancario o postale e codice di filiale; valorizzato solo in caso di Modalità pagamento pari a Accreditamento in Conto Corrente (bancario o postale ) e Accreditamento Libretto Postale ; Cod. Paese+CIN-IBAN/CIN/BBAN: prime 4 cifre del codice IBAN (per il circuito italiano ITxx ) / 5a cifra del codice IBAN (sempre alfabetico); il campo è valorizzato solo in caso di Modalità pagamento pari a Accreditamento in Conto Corrente (bancario o postale ); Banca/Posta: denominazione della Banca o delle Poste Italiane; il campo viene visualizzato solo nel caso di Modalità Pagamento pari a Accreditamento in Conto Corrente (bancario o postale); Ufficio: denominazione dell Ufficio pagatore; il campo viene visualizzato solo nel caso di Modalità pagamento pari a Accreditamento Libretto Postale e Delega ; Indirizzo e Comune: nel caso di Modalità pagamento pari a Accreditamento in Conto Corrente postale o bancario e Contanti posta riporta l indirizzo ed il comune dell ufficio postale di riferimento o della filiale bancaria; nel caso di Modalità pagamento pari a Accreditamento Libretto Postale riporta l indirizzo ed il comune della sede legale di Poste Italiane Spa; non è valorizzato negli altri casi. Pagina 9 di 126

10 La sezione Dati Previdenziali riporta i dati relativi alla situazione previdenziale corrente del dipendente titolare dell iscrizione: Ritenute di categoria: codice e descrizione della ritenuta di categoria; Regime contributivo: descrizione del regime contributivo dell iscrizione; IRAP: valorizzato con SI o NO; Tipo liquidazione: codice della tipologia di liquidazione, generalmente TFR per Trattamento di Fine Rapporto, TFS per Trattamento di Fine Servizio; Se TFR si può avere TFR per nuova assunzione, TFR per DPCM e si visualizzano i successivi due campi Rata Applicazione: il campo viene visualizzato solo se la tipologia di liquidazione è diversa da TFS e No TFR/TFS ; Inizio Decorrenza: data di inizio applicazione della tipologia di liquidazione; il campo viene visualizzato solo se la tipologia di liquidazione è diversa da TFS e No TFR/TFS. La sezione Residenza fiscale riporta la residenza fiscale e regione di versamento dell IRAP corrente del dipendente titolare dell iscrizione: Data inizio: data a partire dalla quale è attiva la residenza fiscale e la regione di versamento dell IRAP; Indirizzo: indirizzo, località, provincia e CAP della residenza fiscale dell iscrizione; Regione IRAP: regione di versamento dell IRAP. La sezione Recapito cedolino riporta la modalità corrente di recapito del cedolino del dipendente titolare dell iscrizione: Data inizio: data a partire dalla quale sono valide le condizioni di recapito del cedolino; Data fine: data di termine delle condizioni di recapito del cedolino; Indirizzo indirizzo della casella di posta elettronica istituzionale del dipendente nella quale ricevere il cedolino; Adesione E-cedolino: il dipendente riceverà il cedolino via posta elettronica se il campo è valorizzato a SI. Se il campo è valorizzato a NO il dipendente riceverà il cedolino: - in via cartacea, se il campo Pubblicazione su web è valorizzato a NO (v. oltre); - su web, se il campo Pubblicazione su web è valorizzato a SI (v. oltre); Numero fax: tiene traccia del numero in base dati, ma non vi è associata ad oggi alcuna funzionalità; Invio per fax: tiene del valore dell opzione in base dati, ma ad oggi non vi è associata alcuna funzionalità; Numero cellulare: tiene traccia del numero in base dati, ma non vi è associata ad oggi alcuna funzionalità; Invio sms: tiene del valore dell opzione in base dati, ma ad oggi non vi è associata alcuna funzionalità; Pubblicazione Web: il dipendente potrà visualizzare il cedolino tramite web (il cedolino non sarà inviato al dipendente né via posta elettronica, né in via cartacea) se il campo è valorizzato a SI. Se il campo è valorizzato a NO, il cedolino è recapitato al dipendente in base al valore assunto dai campi precedenti Indirizzo e Adesione E-cedolino; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto, Ufficio Responsabile: riferimenti dell aggiornamento inserito in banca e dell Operatore che lo ha effettuato. Visualizzate le informazioni richieste, l utente, dalla barra degli strumenti, può: selezionare il pulsante Stampa, per stampare i dati visualizzati in formato pdf; selezionare il pulsante Selezione rata, per inserire una nuova rata di riferimento a partire dalla quale effettuare la ricerca delle informazioni in banca dati. Pagina 10 di 126

11 Riepilogo dati La funzione permette di visualizzare le informazioni riepilogative relative ad una determinata iscrizione. Visualizzazione\Ricerca Stipendi\Consultazione Partite\Competenze Fisse\Partite\Dati\Riepilogo Dati Gestione amministrati>gestione anagrafica persona>immatricolazione Come si accede alla funzione? La funzione propone una finestra dove è possibile richiedere il Periodo da considerare per la ricerca delle informazioni in Banca Dati. Se non viene richiesto nessun periodo vengono visualizzate le informazioni relative a tutti i periodi. Che cosa fa la funzione? La schermata che compare è suddivisa in una sezione e dieci cartelle. I contenuti sono relativi al periodo di consultazione richiesto. La sezione Dati partita contiene i dati riepilogativi dell iscrizione: Iscrizione: numero dell iscrizione; Stato Partita: indica se l iscrizione è in pagamento, in scadenza, o cessata per le causali previste in Gestione Stipendio (per es. in pagamento, scadenza contratto, chiusa per dimissioni, chiusa per collocamento a riposo ecc.); Dal: data inizio dello stato partita; Cognome e nome: dati anagrafici dell amministrato. Inoltre nella sezione è presente il pulsante Dettaglio partita, selezionabile cliccando sull icona a forma di block notes, è possibile aprire la schermata contenente i dati di dettaglio dell iscrizione, ad esempio codice fiscale, data nascita, ufficio responsabile, ente di appartenenza ed altri. La cartella Dati generali e riscatti riporta nella testata i dati generali della posizione giuridico-economica, nelle sezioni la storia dello stato dell iscrizione, dei codici di spesa e dei riscatti. E a sua volta suddivisa in quattro sezioni. La sezione Dati generali riporta: Numero Protocollo: numero di protocollo del decreto di assunzione; Data protocollo: data di protocollo del decreto di assunzione; Assunzione: data di assunzione; Tipo di rapporto: tipo di rapporto di lavoro, ad esempio indeterminato, part-time ed altro; Decorrenza economica: data di inizio validità della posizione economica; Decorrenza giuridica: data di inizio validità della posizione giuridica; Data anzianità: data di riferimento dell'anzianità espressa dagli anni di anzianità sia giuridica che economica; Anzianità giuridica: anni di anzianità giuridica alla data di riferimento; Anzianità economica: anni di anzianità economica alla data di riferimento; Pagina 11 di 126

12 Anno modello CUD: anno dal quale vengono effettuati i conguagli fiscali e stampati i modelli 101; Conguaglio Fiscale: se valorizzato a S indica che viene effettuato il conguaglio fiscale, altrimenti è valorizzato a N ; Stampa modello CUD: se valorizzato a S indica che viene prodotto il modello 101 altrimenti è valorizzato a N ; Aliquota media: aliquota da applicare per calcolo IRPEF su imponibili di anni precedenti; Aliquota massima: aliquota massima che viene ricalcolata dopo ogni emissione; Aliquota massima da Ufficio Responsabile.: aliquota massima forzata dall Ufficio Responsabile con cui calcolare l'irpef; Reddito annuo da Ufficio Responsabile: reddito massimo forzato dall Ufficio Responsabile con cui calcolare l'irpef; Esenzione Irpef: se valorizzata a S indica che l iscrizione ha diritto all esenzione IRPEF, altrimenti è valorizzata a N ; Imponibile fiscale: sommatoria annuale dell' imponibile fiscale sino all'ultima rata emessa; Imponibile previdenziale: sommatoria annuale dell'imponibile previdenziale sino all'ultima rata emessa. La sezione Stato iscrizione riporta la lista degli stati della partita: Decorrenza: data inizio dello stato dell iscrizione; Scadenza: data fine dello stato dell iscrizione; Stato: codice e descrizione dello stato dell iscrizione; indica se l iscrizione è in pagamento, in scadenza, o cessata per le causali previste in Gestione Stipendio (per es. per dimissioni, per collocamento a riposo ecc.); Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell Operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La sezione Codice Spesa riporta la lista dei codici di spesa imputati all iscrizione: Decorrenza: data inizio dell imputazione dell iscrizione al capitolo di spesa; Scadenza: data fine dell imputazione dell iscrizione al capitolo di spesa; Codice: codice e descrizione del codici di spesa dell iscrizione; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La sezione Riscatti riporta i dati relativi alle ritenute applicate per riscatti richiesti dal dipendente titolare dell iscrizione: Decorrenza: data inizio dell applicazione della ritenuta per riscatto; Scadenza: data fine dell applicazione della ritenuta per riscatto; Codice: codice e descrizione della ritenuta per riscatto; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La cartella Stipendio base/assegni è a sua volta suddivisa in tre sezioni. La sezione Stipendio base riporta la lista degli inquadramenti attribuiti all iscrizione: Decorrenza: data inizio validità della decorrenza economica dell inquadramento; Decorrenza giuridica: data inizio validità della decorrenza giuridica dell inquadramento; Scadenza: data fine validità dell inquadramento; Codice contratto: codice del comparto di appartenenza; Qualifica: qualifica contrattuale; Livello, Classe, Scatti: altri eventuali parametri contrattuali, collegati alla qualifica; Scadenza validità: data fine validità della qualifica contrattuale; Importo annuo lordo: eventuale importo annuale della qualifica. E valorizzato solo se viene attribuito dall operatore un importo diverso dal tabellare; Pagina 12 di 126

13 Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La sezione relativa ai dati della Tredicesima contiene le informazioni relative all ultima segnalazione del periodo di esclusione dal calcolo della tredicesima. Decorrenza tredicesima: data inizio validità del periodo di esclusione dal calcolo della tredicesima; Scadenza tredicesima: data fine validità del periodo di esclusione dal calcolo della tredicesima. La sezione Assegni riporta la lista degli assegni corrisposti all iscrizione: Decorrenza: data inizio del periodo di corresponsione degli assegni; Scadenza: data fine del periodo di corresponsione degli assegni; Codice: codice e sottocodice dell assegno; Descrizione: descrizione dell assegno; Classi/Ore, Scatti: valorizzati soltanto per gli assegni che hanno una progressione economica per classi e/o scatti; Scadenza validità: data fine validità dell assegno; Importo mensile: eventuale importo mensile dell assegno. E valorizzato solo se viene attribuito dall operatore un importo diverso dal tabellare; Data Lotto, Numero Lotto, Postazione: riferimenti dell Operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La cartella Riduzione assegni/part-time è a sua volta suddivisa in due sezioni. La sezione Riduzione Assegni riporta la lista delle riduzioni economiche che determinano una riduzione del pagamento: Decorrenza: data inizio del periodo di riduzione; Scadenza: data fine del periodo di riduzione; Codice: codice della causale di riduzione; Descrizione: descrizione della causale di riduzione; Numero giorni/ore: numero di giorni o ore conteggiati ai fini della riduzione; Percentuale: percentuale utilizzata ai fini della riduzione; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell Operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La sezione Part-time riporta la lista dei periodi di part-time o di orario ridotto/supplenti per il personale supplente del comparto scuola: Decorrenza: data inizio del periodo di orario ridotto o part-time; Scadenza: data fine del periodo di orario ridotto o part-time; Base lavorativa: nel caso di part-time (orizzontale o verticale) e dei supplenti scuola indica la base lavorativa in percentuale posta pari a 100%; nel caso di orario ridotto scuola indica invece il numero di ore settimanali della cattedra; Tipo: tipologia della riduzione di orario applicato. Può assumere i valori: "verticale, " orizzontale (in caso di PT al personale); "Supplenti scuola", "Orario ridotto scuola", nel caso di personale della scuola; Percentuale/Ore lavorate: nel caso di part-time (orizzontale o verticale) è una percentuale che indica la percentuale lavorata rispetto alla base; nel caso di orario ridotto scuola, indica il numero di ore settimanali lavorate rispetto alle ore settimanali della cattedra; nel caso di Supplenti scuola indica le ore contrattuali del periodo di supplenza; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La cartella Detrazioni/Assegno familiare è a sua volta suddivisa in tre sezioni. La sezione Detrazioni riporta la lista delle detrazioni applicate: Decorrenza: data inizio delle detrazioni applicate; Scadenza: data fine delle detrazioni applicate; Pagina 13 di 126

14 Detrazione base: se assume il valore S indica il diritto alle detrazioni base, altrimenti assume il valore N ; Coniuge: se assume il valore S indica il diritto alle detrazioni per il coniuge a carico, altrimenti assume il valore N ; Tot. Figli 100%: numero totale di figli a carico al 100%; Tot.Figli 50%: numero totale di figli a carico al 50%; Figli 100% min.3 anni: numero di figli a carico al 100% di età inferiore ai 3 anni; Figli 100% handicap: numero di figli a carico al 100% con handicap; Figli 50% min 3 anni: numero di figli a carico al 50% di età inferiore ai 3 anni; Figli 50% handicap: numero di figli a carico al 50% con handicap; Tot.Figli altra %: numero totale di figli a carico con altra percentuale; Figli altra % min.3 anni: numero di figli a carico con altra percentuale di età inferiore ai 3 anni; Figli altra % handicap: numero di figli a carico con altra percentuale con handicap; Altri familiari 100%: numero di altri familiari a carico al 100%; Altri familiari 50%: numero di altri familiari a carico al 50%; Altri familiari altra % : numero di altri familiari a carico con altra percentuale; Tipo primo figlio: tipologia del primo figlio. Il campo può assumere i valori :Assente (quando non sono stati segnalati figli a carico), Normale, minore di 3 anni, con handicap (a seconda della tipologia segnalata); % 1 primo figlio: percentuale di detrazione da applicare per il primo figlio; Reddito annuo: valorizzato solo nel caso sia stato imputato un importo diverso da quello previsto nelle tabelle di riferimento, negli altri casi il valore è 0 (zero); Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell Operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La sezione Assegno familiare riporta la lista delle configurazioni del nucleo familiare per l applicazione degli assegni per familiari a carico: Decorrenza: data inizio validità della configurazione del nucleo familiare; Scadenza: data fine validità della configurazione del nucleo familiare; Configurazione nucleo: codice e descrizione delle tabelle di configurazione del nucleo familiare (fanno riferimento a quelle ufficiali della Ragioneria di Stato); N. figli minori: numero di figli di età inferiore ai 18 anni facenti parte del nucleo familiare; Tot.nucleo familiare: numero totale dei componenti il nucleo familiare; Reddito familiare: reddito complessivo del nucleo familiare; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La sezione Elenco Familiari riporta la lista dei familiari a carico: Decorrenza: data inizio validità del familiare a carico; Scadenza: data fine validità del familiare a carico; Parentela: grado di parentela del familiare a carico; % detrazione: percentuale di detrazione associata al familiare a carico; Disabile: SI/NO; Codice fiscale: dati anagrafici del familiare a carico; Cognome e Nome: dati anagrafici del familiare a carico; Data di nascita: dati anagrafici del familiare a carico; Ufficio Responsabile, Data Lotto, Numero Lotto, Postazione: riferimenti dell Operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La cartella Dati contributivi e previdenziali è a sua volta suddivisa in quattro sezioni. La sezione Regime contributivo riporta la lista dei regimi contributivi cui è stata assoggettata l iscrizione: Decorrenza: data inizio del regime contributivo; Scadenza: data fine del regime contributivo; Codice:codice del regime contributivo; Pagina 14 di 126

15 Descrizione: descrizione del Regime contributivo; IRAP: indicazione se il regime è comprensivo dell Irap, valori SI/NO; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell Operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La sezione Ritenute di categoria riporta la lista delle eventuali ritenute di categoria applicate: Decorrenza: data inizio dell applicazione della ritenuta di categoria; Scadenza: data fine dell applicazione della ritenuta di categoria; Codice: codice della Ritenuta di categoria; Descrizione: descrizione della Ritenuta di categoria; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La sezione Ritenute previdenziali riporta la lista delle ritenute previdenziali cui è stata assoggettata l iscrizione: Codice: codice della Ritenuta Previdenziale; Descrizione: descrizione della Ritenuta Previdenziale; Anno: anno di inizio dell applicazione della ritenuta previdenziale; Importo: importo della ritenuta. La sezione Tipo Liquidazione contiene l ultima situazione del Tipo liquidazione pensionistico: Tipo liquidazione: generalmente TFS per Trattamento di Fine Servizio o TFR per Trattamento di Fine Rapporto. Il TFR può assumere anche valore: TFR per nuova assunzione, TFR per DPCM ; TFR per FIP. Se il tipo liquidazione è TFR, TFR per nuova assunzione, TFR per DPCM è TFR per FIP vengono visualizzati gli ulteriori dati: Dal: data da cui decorre il TFR; Rata applicazione: rata dalla quale è stato applicato il TFR in Gestione Stipendio. La cartella Somme segnalate manualmente è a sua volta suddivisa in due sezioni. La sezione Rimborsi una tantum riporta la lista degli importi una tantum segnalati a credito/debito dall ufficio responsabile al trattamento economico: Ufficio Responsabile: codice dell Ufficio responsabile al trattamento stipendiale dell iscrizione; Anno: anno di competenza dell arretrato segnalato. Assume il valore AC per indicare l Anno Corrente, assume il valore AP per indicare gli Anni precedenti; Tipo segnalazione: indica se l importo è a debito (D) o a credito (C); Codice arretrato: codice e descrizione della tipologia di arretrato; Importo lordo: importo lordo del rimborso una tantum segnalato per il dipendente; Importo netto: importo netto del rimborso una tantum segnalato per il dipendente; Data Lotto, Numero Lotto, Postazione: riferimenti dell Operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La sezione Modifica somme per Modelli CUD riporta la lista delle somme modificate ai fini del modello CUD: Num.Ordine: numero dell ordine di pagamento; Data pagamento: data dell ordine di pagamento; Causale: codice causale di pagamento; Tipo arretrato: a credito o a debito; Flag: assume il valore AC per indicare l Anno Corrente, assume il valore AP per indicare gli Anni Precedenti; Importo netto: ammontare dell importo netto modificato; Importo IRPEF: ammontare dell importo IRPEF modificato; Imponibile fiscale: ammontare dell imponibile fiscale modificato; Imponibile previdenziale: ammontare dell imponibile previdenziale modificato; Ufficio responsabile: codice dell Ufficio responsabile al trattamento economico dell iscrizione; Pagina 15 di 126

16 Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La cartella Ritenute extraerariali/conguagli fiscali è a sua volta suddivisa in due sezioni. La sezione Ritenute extraerariali riporta la lista delle ritenute extraerariali (extaerariali, sindacali, addizionali regionali e comunali, ecc) applicate all iscrizione: Decorrenza: data inizio della ritenuta; Scadenza: data fine della ritenuta; Tipo: codice della ritenuta; Descrizione: descrizione della ritenuta; Importo mensile: importo mensile della ritenuta; Note interne: eventuali note di segnalazione sulla ritenuta applicata; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell Operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati; Quota Esente: eventuale quota dell importo applicato esente da imponibile; Stato Ritenuta: indica se la ritenuta è stato applicata o no; Cod.Fiscale: codice fiscale dell Ente creditore per le ritenute gestite localmente; Abi, Cab, Conto Corrente, Check e Cin: coordinate bancarie dell Ente creditore. La sezione Ritenute/Rimborsi fiscali riporta la lista delle Ritenute/Rimborsi fiscali applicati all iscrizione: Anno: anno di applicazione della Ritenuta; Codice: codice della Ritenuta/Rimborso fiscale; Descrizione: descrizione della Ritenuta/Rimborso fiscale; Importo: importo della Ritenuta/Rimborso fiscale. La cartella Ulteriore detrazioni riporta la lista delle ulteriori detrazioni per canoni di locazioni applicate all iscrizione: Anno di spettanza: anno di riferimento dell ulteriore detrazione; Giorni di spettanza: giorni di spettanza della detrazione; Percentuale di spettanza: percentuale comunicata; Tipologia detrazione: descrizione della tipologia di detrazione per affitto; Data registrazione, numero registrazione, Ufficio (Codice Ufficio in cui è avvenuta la registrazione del contratto di affitto); Postazione, Numero Lotto, Data Lotto,: riferimenti dell operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La cartella Ufficio di servizio e pagatore è a sua volta suddivisa in due sezioni. La sezione Ufficio di servizio/mandato riporta la lista degli Uffici di Servizio presso i quali è stata in carico l iscrizione : Decorrenza: data di inizio dell appartenenza all ufficio di servizio; Scadenza: data di fine dell appartenenza all ufficio di servizio; Ufficio di servizio/mandato: codice e descrizione dell ufficio di servizio; Delega: codice delega associato all'ufficio di servizio; Provincia: codice dell ufficio responsabile centrale o della provincia di appartenenza; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell Operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La sezione Modalità di pagamento riporta la lista delle modalità di pagamento dell iscrizione: Decorrenza: data di inizio della modalità di pagamento dell iscrizione; Scadenza: data di fine della modalità di pagamento dell iscrizione; Modalità pagamento: descrizione della modalità di pagamento scelta dal dipendente titolare dell iscrizione; Codice Paese + CIN IBAN-CIN BBAN: codice del circuito bancario o postale e codice di filiale; valorizzato solo in caso di accreditamento su c/c bancario o postale; Pagina 16 di 126

17 Codice ABI/CAB: dati relativi al numero di conto corrente. Questo campo viene valorizzato solo nel caso di accreditamento su c/c bancario o postale; N. C/C: prime 4 cifre del codice IBAN (per il circuito italiano ITxx ) / 5a cifra del codice IBAN (sempre alfabetico); il campo è valorizzato solo in caso di accreditamento su circuito bancario o postale; Tipo servizio circuito postale: modalità di accreditamento del cedolino se appartenente al circuito postale, ad esempio Libretto Postale ; Invio cedolino: indica l ufficio che invia il cedolino (Dato non più significativo ); Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati. La cartella Indicatori di pagamento ha una la sola sezione Indicatori di pagamento che riporta la lista degli indicatori di pagamento: Ufficio Responsabile: ufficio responsabile del dipendete cui è intestata l iscrizione; Decorrenza: data di inizio validità dell appartenenza all Ufficio Responsabile; Scadenza: data di inizio validità dell appartenenza all Ufficio Responsabile; Raggruppamento 1: Indicatore di gestione interna di Gestione Stipendio non determinabile dall utenza; Raggruppamento 2: Indicatore di gestione interna di Gestione Stipendio non determinabile dall utenza; Ufficio di Servizio/Mandato: Ufficio di Servizio / mandato cui fa riferimento il dipendente. Visualizzate le informazioni richieste, l utente, dalla barra degli strumenti, può: selezionare il pulsante Stampa cartella corrente per predisporre un report in formato pdf con le informazioni della cartella corrente; selezionare il pulsante Stampa totale per predisporre un report in formato pdf con tutti i dati contenuti nelle diverse cartelle Cedolino emesso La funzione permette di visualizzare il cedolino emesso per l iscrizione per la rata richiesta. In caso di più cedolini (ordinario, speciale, accessori) in una rata viene proposto l ordinario. Per la consultazione dei tutti i cedolini occorre procedere con la funzione elenco emissioni. Visualizzazione\Ricerca Stipendi\Consultazione Partite\Competenze Fisse\Partite\Dati\Cedolino emesso Gestione amministrati>emissione cedolino>emissioni Come si accede alla funzione? La ricerca dei dati è avviata specificando nell area Ricerca la Rata di riferimento da cui iniziare la ricerca in banca dati. La funzione propone una finestra con impostata l ultima rata di emissione. È possibile richiedere rate diverse per la visualizzazione di cedolini precedenti Pagina 17 di 126

18 Che cosa fa la funzione? La schermata che compare è suddivisa in sei sezioni. La sezione Dati partita contiene i dati riepilogativi dell iscrizione: Iscrizione: numero dell iscrizione; Stato Partita: indica se l iscrizione è in pagamento, in scadenza contratto, annullata, o cessata per le causali previste in SPT (per es. per dimissioni, per collocamento a riposo ecc.); Dal: data inizio dello stato partita; Cognome e nome: dati anagrafici dell amministrato; Inoltre con il pulsante Dettaglio partita l utente può aprire la schermata contenente i dati di dettaglio dell iscrizione, ad esempio codice fiscale, data nascita, ufficio responsabile, ente di appartenenza ed altri. Nella sezione di Intestazione vengono riportati i dati di intestazione del Cedolino: emesso per il mese: mm/aaaa - indica il mese di competenza del cedolino La sezione Inquadramento retributivo riporta: Inquadramento: codice e descrizione della qualifica dell inquadramento: Livello: livello dell inquadramento; Classi: classi dell inquadramento; Scatti: scatti dell inquadramento; Importo A.L.: Eventuale Importo Annuo Lordo; Regime Contributivo: codice e descrizione del Regime contributivo; Tipo liquidazione: codice della tipologia di liquidazione, ad esempio TFR per Trattamento di Fine Rapporto, TFS per Trattamento di Fine Servizio. La sezione Importi riporta la lista degli importi presenti nel cedolino in esame: Codice: codice della tipologia di voce stipendiale cui fa riferimento l importo; Scadenza: eventuale scadenza della tipologia di voce stipendiale; Descrizione: descrizione della tipologia di voce stipendiale; Importo lordo: ammontare lordo dell importo a cedolino; Riduzione part-time: importo lordo della riduzione per eventuale part-time/orario ridotto; Rid. assegni: importo lordo della riduzione effettuata sulla voce stipendiale per eventuale assenze; Rit. Prev. Ass.: importo delle Ritenute Previdenziali e Assistenziali applicate sulla voce stipendiale; Ritenute: importo relativo alle varie ritenute (categoria, extraerariali, sindacali, previdenza complementare, ecc.) applicate a cedolino; La sezione Totali riporta il riepilogo degli importi a cedolino: Totale lordo: importo lordo delle voci stipendiali del cedolino; Rit. prev. ass.: importo totale delle Ritenute Previdenziali e Assistenziali calcolate sul lordo totale (voci stipendiali, accessorie, debiti e crediti) ; Rit. categoria: importo della Ritenuta di Categoria; FIP Dat.lav.: importo della quota a carico del datore di lavoro dell eventuale Fondo Previdenza Complementare; Debiti su imponibile: importo totale dei conguagli a debito; Imponibile IRPEF: importo delle voci stipendiali ai fini IRPEF; Detrazioni d imposta: importo totale delle detrazioni di imposta; IRPEF netta: importo dell IRPEF calcolata sul totale lordo ) Imponibile Irpef (voci stipendiali, accessorie, debiti e crediti); Ritenute non imponibili: importo totale delle ritenute non imponibili (sono tutte le ritenute extraerariali, sindacali, prestiti, cessioni, addizionali, ecc applicate a cedolino); Pagina 18 di 126

19 Tredicesima: importo della tredicesima; Crediti: importo totale dei conguagli a credito; Accessori: importo totale degli accessori liquidati; Totale netto: importo totale netto a cedolino. La sezione inoltre contiene pulsanti di dettaglio, associati ai campi che, se attivi, possono essere selezionati per aprire la relativa schermata di dettaglio. Il pulsante di dettaglio associato al campo Rit.prev.ass. (Ritenute Previdenziali e Assistenziali) apre in visualizzazione la schermata Dettaglio ritenute assistenziali e previdenziali che riporta l elenco delle ritenute previdenziali e assistenziali con i seguenti dati: Descrizione: descrizione della Ritenuta Previdenziale e Assistenziale; Imponibile: importo imponibile ai fini del calcolo della ritenuta; Misura: quota percentuale e base di applicazione della ritenuta; Ritenuta dipendente: importo delle ritenute a carico del dipendente; Ritenuta datore di lavoro: importo delle ritenute carico del datore di lavoro. Il pulsante di dettaglio associato al campo Rit. di Categoria apre in visualizzazione la schermata Dettaglio ritenute di categoria che riporta i seguenti dati: Codice: codice della Ritenuta di Categoria; Descrizione: descrizione della Ritenuta di Categoria; Codice assegno: codice della tipologia di assegno su cui è applicata la ritenuta di categoria; Importo: importo della ritenuta di categoria. Il pulsante di dettaglio associato al campo FIP Dat. lav. apre in visualizzazione la schermata Dettaglio Ritenute datore lavoro che riporta i seguenti dati: Ritenute: descrizione della ritenuta; Scadenza: data di termine dell applicazione della ritenuta al datore di lavoro; Importo netto: importo della ritenuta. Il pulsante di dettaglio associato al campo Debiti apre in visualizzazione la schermata Dettaglio debiti su imponibile che riporta i seguenti dati: Arretrato: codice e descrizione dell arretrato; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell Operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati; Periodo: indica se la competenza del debito è sull anno corrente o fa riferimento ad anni precedenti; Importo lordo: importo lordo dell imponibile; Riduzione part-time: importo della riduzione dell imponibile dovuta a da part-time/ orario ridotto; Riduzione assegni: importo della riduzione dell imponibile dovuta a riduzione assegni per assenze; Ritenute previdenziali e assistenziali: importo delle ritenute previdenziali ed assistenziali; Imponibile Previdenziale: importo imponibile ai fini previdenziali; Imponibile IRPEF: importo imponibile ai fini IRPEF; Scadenza: indica la data di scadenza nel caso di rateizzazione del debito. Il pulsante di dettaglio associato al campo Detrazioni d imposta apre in visualizzazione la schermata Dettaglio detrazione d imposta che riporta i seguenti dati: Imponibile: importo utile ai fini della detrazione; Lavoro dipendente: importo della detrazione d imposta per reddito da lavoro dipendente; Coniuge: importo della detrazione d imposta da coniuge a carico; Figli: numero di figli ed importo delle detrazioni d imposta per figli a carico; Di cui con handicap: numero di figli a carico con handicap; Di cui min. di 3 anni: numero di figli a carico minori di 3 anni; Altri familiari: numero di familiari ed importo delle detrazioni per altri familiari a carico; Pagina 19 di 126

20 Importo arretrati: importo totale degli arretrati. Comparto sicurezza T.C.: importo delle ulteriori detrazioni a Tassazione corrente per il personale appartenente al comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico Comparto sicurezza T.S.: importo delle ulteriori detrazioni a Tassazione separata per il personale appartenente al comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico Il pulsante di dettaglio associato al campo Tredicesima apre in visualizzazione la schermata Storico tredicesima contenente l elenco degli assegni compresi nella tredicesima che riporta i seguenti dati: Decorrenza: data di inizio del periodo di spettanza della tredicesima percepita; Scadenza: data di fine del periodo di spettanza della tredicesima percepita; Codice: codice dell assegno componente il calcolo della tredicesima; Importo base annuale: importo base sul quale calcolare la tredicesima; Importo effettivo: importo lordo della tredicesima; Riduzione part-time: importo della riduzione della tredicesima dovuto a part-time / orario ridotto; Riduzione T.E.: importo della riduzione della tredicesima dovuto a riduzione del trattamento economico per assenze; Importo liquidato: importo della tredicesima liquidato. Il pulsante di dettaglio associato al campo Crediti apre in visualizzazione la schermata Dettaglio crediti che riporta i seguenti dati: Arretrato: codice e descrizione della tipologia di arretrato; Postazione, Data Lotto, Numero Lotto: riferimenti dell Operatore che ha effettuato l inserimento in banca dati; Periodo: indica se la competenza dell arretrato è sull anno corrente o fa riferimento a competenze di anni precedenti; Importo lordo: importo imponibile lordo; Riduzione part-time: importo lordo della riduzione dell imponibile dovuto a part-time/ orario ridotto; Riduzione assegni: importo lordo della riduzione dell imponibile dovuto a riduzioni assegni per assenze; Ritenute previdenziali e assistenziali: importo delle ritenute previdenziali ed assistenziali; Imponibile Previdenziale: importo imponibile ai fini previdenziali al netto delle riduzioni; Imponibile IRPEF: importo imponibile ai fini IRPEF. Il pulsante di dettaglio associato al campo Accessori apre in visualizzazione la schermata Dettaglio Accessorie che riporta i seguenti dati: Tipo accessori: codice della tipologia di calcolo previdenziale, fiscale e Irap a cui è assoggettato l accessorio Compenso: codice del tipo di compenso accessorio liquidato; Decorrenza: data di inizio della competenza a cui fa riferimento il compenso; Scadenza: data di fine validità della competenza a cui fa riferimento il compenso; Sottocompenso: descrizione del sottocompenso; Quantità: quantità del sottocompenso, solo per i tipi compensi che sono a calcolo sulla quantità/importo unitario; Importo unitario: importo unitario del sottocompenso a quantità; Importo lordo: totale imponibile del sottocompenso; Ritenute previdenziali e assistenziali: importo totale delle ritenute previdenziali e assistenziali; Ufficio comunicante: ufficio di servizio (POS) che ha comunicato il sottocompenso. La sezione di riepilogo dei dati bancari riporta la descrizione della modalità di pagamento, le coordinate bancarie - conto corrente, Banca, Indirizzo e Località ed il numero d ordine di pagamento. Visualizzate le informazioni richieste, l utente, dalla barra degli strumenti, può: Pagina 20 di 126

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Consultazioni- Enti in Bilancio. Versione 1.0 del 31/05/2013. Pagina 1 di 183

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Consultazioni- Enti in Bilancio. Versione 1.0 del 31/05/2013. Pagina 1 di 183 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi - Consultazioni- Enti in Bilancio Versione 1.0 del 31/05/2013 Pagina 1 di 183 Indice Indice... 2 2 Gestione Stipendio... 5 2.1 Stipendi... 5 2.2 Stipendi:

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide Versione 2.0 del 14/02/2013 1 Indice 1 Gestione Stipendi... 4 1.1 Stipendi... 4 1.1.1 Aggiornamento Partite... 5 1.1.1.1 Competenze

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio. Versione 2.0 del 04/07/2013

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio. Versione 2.0 del 04/07/2013 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio Versione 2.0 del 04/07/2013 1 Indice Indice... 2 1 Gestione Stipendi... 5 1.1 Stipendi... 5 1.1.1 Aggiornamento

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: si vedrà come il presente modulo si colloca all interno del processo di formazione e, in particolare, all interno dell intero processo di gestione

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Il programma sulle "Modalità di pagamento dello stipendio" è articolato in due parti:

Il programma sulle Modalità di pagamento dello stipendio è articolato in due parti: 1 Il programma sulle "Modalità di pagamento dello stipendio" è articolato in due parti: nella prima parte viene descritta brevemente la modalità di accesso ai servizi NoiPA per poi porre l attenzione sulla

Dettagli

Guida alla consultazione del cedolino NoiPA

Guida alla consultazione del cedolino NoiPA Guida alla consultazione del cedolino NoiPA Il cedolino di stipendio è composto da una struttura standard che prevede tre pagine logiche, ovvero composte da una o più pagine fisiche a seconda della quantità

Dettagli

Manuale NoiPA. Come accedere e logiche generale del Sistema. Versione 3.0 del 24/04/2013

Manuale NoiPA. Come accedere e logiche generale del Sistema. Versione 3.0 del 24/04/2013 Manuale NoiPA Come accedere e logiche generale del Sistema Versione 3.0 del 24/04/2013 1 Sommario 1. NoiPA: quali servizi... 3 2. NoiPA: Gli utenti del Sistema... 3 3. NoiPA: Come Accedere... 4 4. NoiPA:

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Accessoria Enti Fuori Bilancio. Versione 3.0 del 16/03/2014. Pagina 1 di 85

Manuale NoiPA. Gestione Accessoria Enti Fuori Bilancio. Versione 3.0 del 16/03/2014. Pagina 1 di 85 Manuale NoiPA Gestione Accessoria Enti Fuori Bilancio Versione 3.0 del 16/03/2014 Pagina 1 di 85 Indice 1 Accesso al Sistema e regole di autenticazione... 4 2 Aspetti generali... 5 2.1 L uso del Manuale...

Dettagli

COME SI LEGGE IL CEDOLINO DELLO STIPENDIO. ProfessionistiScuola.it

COME SI LEGGE IL CEDOLINO DELLO STIPENDIO. ProfessionistiScuola.it COME SI LEGGE IL CEDOLINO DELLO STIPENDIO Numero Partita = è il numero identificativo di Partita di Spesa Fissa del dipendente. È importante indicare tale numero identificativo ogni volta che si debba

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione accessoria. Versione 1.0 del 01/12/2012. Pagina 1 di 108

Manuale NoiPA. Gestione accessoria. Versione 1.0 del 01/12/2012. Pagina 1 di 108 Manuale NoiPA Gestione accessoria Versione 1.0 del 01/12/2012 Pagina 1 di 108 Indice 1 Accesso al Sistema e regole di autenticazione... 4 2 Aspetti generali... 5 2.1 L uso del Manuale... 5 2.2 Interfaccia

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Anagrafica. Documento di sintesi Versione 1.5 del 24/03/2014. Pagina 1 di 38

Manuale NoiPA. Gestione Anagrafica. Documento di sintesi Versione 1.5 del 24/03/2014. Pagina 1 di 38 Manuale NoiPA Gestione Anagrafica Documento di sintesi Versione 1.5 del 24/03/2014 Pagina 1 di 38 Indice 1 Introduzione... 3 2 Aspetti generali... 4 2.1 Interfaccia grafica... 5 2.2 Standard di utilizzo...

Dettagli

Il programma è articolato in due parti:

Il programma è articolato in due parti: 1 Il programma è articolato in due parti: Nella Prima parte si esamina la gestione delle competenze accessorie: il processo per il pagamento, le relative fasi e gli attori coinvolti. Si vedrà, inoltre,

Dettagli

Prot. n. 50 - Ufficio V

Prot. n. 50 - Ufficio V Prot. n. 50 - Ufficio V Data Roma, 23 febbraio 2015 Messaggio 023/2015 Destinatar Utenti NoiPA i Tipo Messaggio Area NoiPA Oggetto: Modello Certificazione unica 2015 Conguaglio contributivo e fiscale relativo

Dettagli

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE SERVIZIO GESTIONE E SVILUPPO DELLE R.U. ESTERNALIZZAZIONE DELLE PRESTAZIONI RELATIVE ALL ELABORAZIONE DELLE PAGHE E DEI CONSEGUENTI

Dettagli

Gli emolumenti del personale della scuola

Gli emolumenti del personale della scuola Gli emolumenti del personale della scuola Di salvatore buonandi La retribuzione complessiva dei dipendenti della scuola è costituita da indennità di varia natura, di cui alcune concorrono con lo stipendio

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

Come leggere la busta paga

Come leggere la busta paga Come leggere la busta paga Indice Che cosa è pag. 3 A cosa serve pag. 4 La struttura della busta paga pag. 5 Intestazione (dati ditta dati anagrafici e contrattuali lavoratore) pag. 6 Corpo della Busta

Dettagli

Fontedir Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia Calcolo Pensione pubblica - Istruzioni. CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni

Fontedir Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia Calcolo Pensione pubblica - Istruzioni. CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni 1 INDICE Avviare l analisi... 3 Legenda... 3 Dati anagrafici... 4 Posizione lavorativa attuale/categoria... 5 Posizione lavorativa attuale/reddito... 6 Storia dei

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze

Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero dell Economia e delle Finanze DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE GENERALE, DEL PERSONALE E DEI SERVIZI DIREZIONE SERVIZI INFORMATIVI E DELL INNOVAZIONE Prot. n. 50 - Ufficio V Data Roma 19 febbraio

Dettagli

Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura. PAGHE Rel. 5.0.2.1. Data rilascio: 27 Ottobre 2014

Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura. PAGHE Rel. 5.0.2.1. Data rilascio: 27 Ottobre 2014 Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura PAGHE Rel. 5.0.2.1 Data rilascio: 27 Ottobre 2014 Lo scopo che si prefigge questa guida è quello di documentare le implementazioni introdotte nella

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze

Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero dell Economia e delle Finanze DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE GENERALE, DEL PERSONALE E DEI SERVIZI DIREZIONE CENTRALE PER IL SISTEMA INFORMATIVO E DELL INNOVAZIONE Prot. n. 50 - Ufficio V

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio

Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio Indice 1. Introduzione 2. Le nuove procedure Obiettivi e Novità 3. Le funzioni di monitoraggio Monitoraggio contratti Monitoraggio rata Andamento spesa

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA 2015

CERTIFICAZIONE UNICA 2015 CERTIFICAZIONE UNICA 201 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART., COMMI -ter e -quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 199, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 201 DATI ANAGRAFICI AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO

Dettagli

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD :

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Modello CUD 2011 1 Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Il programma per stampare il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella

Dettagli

COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA

COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA AREA FINANZIARIA SERVIZI SOCIALI Piazza F.lli Cervi 28053 CASTELLETTO SOPRA TICINO cod. fiscale e p. IVA 00212680037 Telefono ufficio Ragioneria -

Dettagli

N E W S L E T T E R Area Risorse Umane

N E W S L E T T E R Area Risorse Umane N E W S L E T T E R Area Risorse Umane SPECIALE BUSTA PAGA CHIARA Numero 10-29 ottobre 2002 Questo numero speciale della N E W S L E T T E R tratta un tema molto tecnico e da addetti ai lavori, ma che

Dettagli

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013 AREA RISORSE E SISTEMI Settore Personale e Sviluppo Organizzativo Unità Organizzativa Sitpendi e altri Compensi Unità Organizzativa Personale Tecnico ed Amministrativo e Dirigenti A tutto il Personale

Dettagli

ALLEGATO 1 IPOST PARTE C

ALLEGATO 1 IPOST PARTE C ALLEGATO 1 PARTE C Dati previdenziali IPOST I dati previdenziali devono essere certificati dalla Società Poste Italiane S.p.A., dalle società ad essa collegate e dall IPOST per il personale iscritto al

Dettagli

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 MEMORIE NUMERICHE 1 Redditi lavoro dipendente e assimilati (Cas. 1) 2 Assegni periodici corrisposti dal coniuge (Cas. 5) 3-18 Caselle da 11 a 26 19 Altri datori - Imponibile

Dettagli

Trattamento Economico del personale tecnico amministrativo e calcolo dello stipendio mensile

Trattamento Economico del personale tecnico amministrativo e calcolo dello stipendio mensile Strumento utile alla lettura del Cedolino Stipendi Trattamento Economico Fonti normative Le fonti normative che regolano il trattamento economico del personale in servizio presso le Università si differenziano

Dettagli

PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE

PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE 2012 INDICE RITENUTE... 1 CREAZIONE ACCERTAMENTI CUMULATIVI PER LE RITENUTE FISCALI.1 MENU GESTIONE RITENUTE...1 INSERIMENTO ALIQUOTA

Dettagli

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0 Manuale Utente 1 PREMESSA In forza di quanto disposto dall art.18, comma 1, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n.102 è stato emanato il decreto

Dettagli

I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati

I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati Per accedere ai servizi Self-service sul Portale Stipendi PA è necessario che ciascun dipendente sia: registrato sul Portale

Dettagli

OGGETTO: Modello 770/2005 Semplificato Istruzioni per la compilazione.

OGGETTO: Modello 770/2005 Semplificato Istruzioni per la compilazione. DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE Roma, 4-7-2005 Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali e per loro tramite: - Alle Amministrazioni Statali - Agli Enti con Personale Iscritto alle Casse CPDEL,

Dettagli

Guida alla lettura della busta paga

Guida alla lettura della busta paga Guida alla lettura della busta paga La busta paga è un documento che deve essere obbligatoriamente consegnato dal datore di lavoro al lavoratore dipendente al fine di certificare la retribuzione e le ritenute

Dettagli

Gestione del Personale

Gestione del Personale Gestione funzionale e completa del Personale sia dal punto di vista giuridico che da quello finanziario. La procedura consente di elaborare, per ciascun mese, due mensilità ordinarie e 98 mensilità straordinarie

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA2016

CERTIFICAZIONE UNICA2016 CERTIFICAZIONE UNICA2016 TIPO I COMUNICAZIONE ATI RELATIVI AL SOSTITUTO Annullamento Sostituzione Cognome o enominazione Nome Telefono o fax prefisso numero Indirizzo di posta elettronica ATI RELATIVI

Dettagli

Sistema di gestione del personale: servizi per gli Enti del comparto Regioni e Autonomie Locali

Sistema di gestione del personale: servizi per gli Enti del comparto Regioni e Autonomie Locali Sistema di gestione del personale: servizi per gli Enti del comparto Regioni e Autonomie Locali Gennaio 2014 INDICE 1. Premessa... 3 2. Anagrafiche... 4 2.1. Dati Ente... 4 2.2. Dati anagrafici degli Amministrati...

Dettagli

Il risultato della dichiarazione dei redditi

Il risultato della dichiarazione dei redditi Il risultato della dichiarazione dei redditi Capitolo 12 12.1 CONCETTI GENERALI 12.2 IRPEF : CALCOLO IMPOSTA LORDA 12.3 IRPEF : DALL IMPOSTA LORDA ALL IMPOSTA NETTA : LE DETRAZIONI 12.4 IRPEF : DALL IMPOSTA

Dettagli

Denominazione 80078750587 ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Indirizzo di posta elettronica. Cognome 2 PRNCGS59A54E379V PERINI CADIGIA ESTER

Denominazione 80078750587 ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Indirizzo di posta elettronica. Cognome 2 PRNCGS59A54E379V PERINI CADIGIA ESTER CUD 2014 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART. 4, COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, n. 322, RELATIVA ALL ANNO 2013 AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA Codice fiscale

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale. Gestione contabile spese del personale

Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale. Gestione contabile spese del personale Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale Gestione contabile spese del personale 1. OBIETTIVO...4 2. REFERENTI DELLA PRODURA...4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE...4 4. DEFINIZIONI ED ACRONIMI...5

Dettagli

Come leggere la Busta Paga. G.I. G.I. Formazione

Come leggere la Busta Paga. G.I. G.I. Formazione Come leggere la Busta Paga G.I. G.I. Formazione Formazione La Busta Paga Cos è A Cosa Serve Come è Composta COS E La Busta Paga è il prospetto che indica la retribuzione che il lavoratore percepisce per

Dettagli

Travaso da CU a Mod. 770

Travaso da CU a Mod. 770 HELP DESK Nota Salvatempo L0013 MODULO Travaso da CU a Mod. 770 Quando serve Per effettuare il travaso delle Certificazioni Uniche e dei quadri ST-SV-SX - SY al Modello 770. Novità Il travaso dei quadri

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

Vademecum. Guida alla lettura della busta paga PRATICA LAVORO 2/2011 - INSERTO. Riferimenti normativi e nozione. Soggetti interessati.

Vademecum. Guida alla lettura della busta paga PRATICA LAVORO 2/2011 - INSERTO. Riferimenti normativi e nozione. Soggetti interessati. Guida alla lettura della busta paga Riferimenti normativi e nozione R.D.L. 10 settembre 1923, n. 1955 R.D.L. 28 agosto 1924, n. 1422 (*) L. 5 gennaio 1953, n. 4, art. 1 D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797, artt.

Dettagli

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail Descrizione delle Funzionalità Core Banking Retail Sommario 1. PAGAMENTI 4 1.1.1 Come inserire un nuovo Bonifico Italia 5 1.1.2 Come inserire un Bonifico Sepa 9 1.1.3 Come eseguire il pagamento di un

Dettagli

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE RICHIESTA DI RISCATTO DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE O DI LIQUIDAZIONE DELLA PRESTAZIONE PENSIONISTICA COMPLEMENTARE (a norma degli artt. 10 e 12 dello Statuto) L ISCRITTO (compilazione a cura dell iscritto)

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel 730: Reddito lavoro dipendente Punto

Dettagli

CISL FP (A. Roncarolo) Aspetti giuridici Struttura Le voci LA BUSTA PAGA

CISL FP (A. Roncarolo) Aspetti giuridici Struttura Le voci LA BUSTA PAGA Aspetti giuridici Struttura Le voci LA BUSTA PAGA 1 COS È LA BUSTA PAGA è un documento obbligatorio (Legge 5 gennaio 1953, n. 4) che indica la retribuzione, le ritenute fiscali e previdenziali che il lavoratore

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma SOMMARIO Attivazione Fondi Pensione...2 Fondo Tesoreria INPS...3 Sviluppo Fondo Pensioni...4 Pagina 1 di 9 Attivazione Fondi Pensione 1 passo: Attivare nei Parametri azienda, nell apposita cartella Fondi

Dettagli

NOVITA FEBBRAIO 2008

NOVITA FEBBRAIO 2008 NOVITA FEBBRAIO 2008 SOMMARIO 1.1 CONTROLLO ANTICIPO TFR... 2 1.2 GESTIONE PRESTITI / CESSIONE 5^... 3 1.2.1 ANAGRAFICA DITTA... 3 1.2.2 ANAGRAFICA DIPENDENTE... 4 1.2.3 CHIUSURE MENSILI...11 1.3 GESTIONE

Dettagli

Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura. PAGHE Rel. 5.0.2.0. Data rilascio: 30 Settembre 2014

Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura. PAGHE Rel. 5.0.2.0. Data rilascio: 30 Settembre 2014 Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura PAGHE Rel. 5.0.2.0 Data rilascio: 30 Settembre 2014 Lo scopo che si prefigge questa guida è quello di documentare le implementazioni introdotte nella

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale. Gestione contabile spese del personale

Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale. Gestione contabile spese del personale Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale Gestione contabile spese del personale PROCEDURA AMMINISTRATIVO-CONTABILE Vers. 0.0 Gestione contabile spese del personale Data 08/11/2010

Dettagli

1.1 ANAGRAFICA DITTA...1 1.2 ANAGRAFICA DIPENDENTE...2 1.3 CESSIONE DEL 5^...2 1.4 TRATTENUTA DEL PRESTITO...4 1.5 PARTICOLARITA...

1.1 ANAGRAFICA DITTA...1 1.2 ANAGRAFICA DIPENDENTE...2 1.3 CESSIONE DEL 5^...2 1.4 TRATTENUTA DEL PRESTITO...4 1.5 PARTICOLARITA... M:\Manuali\VARIE\GESTIONE PRESTITI.doc GESTIONE PRESTITI / CESSIONE 5^ 1.1 ANAGRAFICA DITTA...1 1.2 ANAGRAFICA DIPENDENTE...2 1.3 CESSIONE DEL 5^...2 1.4 TRATTENUTA DEL PRESTITO...4 1.5 PARTICOLARITA...6

Dettagli

Indice. 1 Definizione di cedolino paga ------------------------------------------------------------------------- 3

Indice. 1 Definizione di cedolino paga ------------------------------------------------------------------------- 3 LEZIONE ANALISI DELLA RETRIBUZIONE DOTT. GIUSEPPE IULIANO Indice 1 Definizione di cedolino paga ------------------------------------------------------------------------- 3 1 Definizione di cedolino paga

Dettagli

Direzione dei Sistemi Informativi e dell Innovazione

Direzione dei Sistemi Informativi e dell Innovazione Direzione dei Sistemi Informativi e dell Innovazione Guida alla determinazione e comparazione degli elementi di costo relativi ai servizi stipendiali erogati dal Ministero dell Economia e delle Finanze

Dettagli

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE la comunicazione richiede tutti i dati già presenti nelle certificazioni rilasciate ai dipendenti. In particolare i

Dettagli

FONDO SIRIO IL TUO FUTURO NELLE TUE MANI ORGOGLIOSI DI ESSERE DIPENDENTI PUBBLICI.

FONDO SIRIO IL TUO FUTURO NELLE TUE MANI ORGOGLIOSI DI ESSERE DIPENDENTI PUBBLICI. FONDO SIRIO IL TUO FUTURO NELLE TUE MANI ORGOGLIOSI DI ESSERE DIPENDENTI PUBBLICI. SIRIO IL FONDO DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE DEI DIPENDENTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Possono aderire al fondo Sirio

Dettagli

FAQ CUD 2006 1 \ 6. la gestione PDF. Gecom Paghe

FAQ CUD 2006 1 \ 6. la gestione PDF. Gecom Paghe 1 \ 6 Cos è TeamSystem la gestione PDF Gecom Paghe FAQ CUD 2006 2 \ 6 Per un dipendente licenziato e riassunto viene stampato un solo CUD con i dati dell ultima matricola Non sono stati inseriti i dati

Dettagli

STAMPA IMPORTI UFFICIO PENSIONI

STAMPA IMPORTI UFFICIO PENSIONI STAMPA IMPORTI UFFICIO PENSIONI 1. PREMESSA... 2 2. LA FUNZIONE... 3 3. STAMPA DATI TEORICI... 7 3.1 CAMPO IMPORTO TEORICO IN VOCI E FORMULE... 9 4. STAMPA DATI REALI... 13 4.1 LE VOCI 8000... 16 5. PERSONALE

Dettagli

Modello 730 Istruzioni per la compilazione 2014

Modello 730 Istruzioni per la compilazione 2014 CASI DI ESONERO È esonerato dalla presentazione della dichiarazione il contribuente che possiede esclusivamente i redditi indicati nella prima colonna, se si sono verificate le condizioni descritte nella

Dettagli

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE... Manuale Operatore Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...6 4.1. Saldi...6 4.1.1. Riepilogo saldi...6

Dettagli

Come leggere la Busta Paga. A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro

Come leggere la Busta Paga. A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro CHE COS È E' un documento obbligatorio che indica la retribuzione,

Dettagli

SIPAG SRL Via Lemignano 2, Lemignano di Collecchio 43044 (PR) Call Center: 0521 543838 - Fax 0521 543822 Piattaforma ASP

SIPAG SRL Via Lemignano 2, Lemignano di Collecchio 43044 (PR) Call Center: 0521 543838 - Fax 0521 543822 Piattaforma ASP Descrizione aggiornamento temporaneo del 11.02.2013 Sommario Esecuzione comando preliminare... 2 Modello CUD 2013... 2 Novità CUD 2013... 2 Sezioni previste sul modello CUD 2013 ed eventuali particolarità...

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca MIUR.AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE(U).0002966.01-09-2015 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

Dettagli

Notizie Flash. Quota A - pagamento contributi 2010. Contributi di riscatto. Quota B - redditi professionali 2009

Notizie Flash. Quota A - pagamento contributi 2010. Contributi di riscatto. Quota B - redditi professionali 2009 Notizie Flash Quota A - pagamento contributi 2010 Il 30 giugno è scaduta la seconda rata del contributo di Quota A. Qualora l avviso sia pervenuto dopo la scadenza di una o più rate, il pagamento delle

Dettagli

A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga

A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga * aggiornato al 20 luglio 2009 CHE COS È è un documento obbligatorio

Dettagli

MANUALE UTENTE DOMANDA WEB SUPER MEDIA VERSIONE 1.0

MANUALE UTENTE DOMANDA WEB SUPER MEDIA VERSIONE 1.0 MANUALE UTENTE DOMANDA WEB SUPER MEDIA VERSIONE 1.0 Pagina 2 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 ABBREVIAZIONI... 3 2. PREMESSA... 4 2.1 TIPOLOGIE DI UTENZA... 4 2.2 AUTENTICAZIONE...

Dettagli

Procedimenti Amministrativi

Procedimenti Amministrativi Procedimenti Amministrativi Denominazione del procedimento Organismo interno di Valutazione Sistema di valutazione e valutazione della performance Piano della Performance Relazione sulla Performance Documento

Dettagli

LAVORO DOMESTICO GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

LAVORO DOMESTICO GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO M:\Manuali\VARIE\Manuale_Lavoro_Domestico.doc LAVORO DOMESTICO GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO SOMMARIO 1. CODIFICA DIPENDENTE E DITTA 2 2. I N A I L 3 3. I N P S 3 4. I R P E F 4 5. M O V I M E N T O

Dettagli

Aggiornamento settembre 2012

Aggiornamento settembre 2012 ESODI SULLA BASE DELL ACCORDO DEL 2 GIUGNO 2012 Aggiornamento settembre 2012 INDICE 1. Incentivi pag. 3 2. Assistenza Sanitaria pag. 4 3. Fondo pensione di gruppo pag. 4 4. Ulteriori norme per il personale

Dettagli

Ufficio Relazioni con gli Iscritti

Ufficio Relazioni con gli Iscritti Istruzioni per la compilazione della riferita al reddito professionale prodotto nel 2013 e per il pagamento dei contributi a saldo (ai sensi degli art. 7, 10 e 11 del Regolamento dell ENPAP) Iscritti titolari

Dettagli

Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro

Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro * aggiornato al 19.05.2011 CHE COS È è un documento obbligatorio che

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003)

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003) SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali (art. d.lgs. n. 9/00) Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i dati raccolti e quali sono i diritti riconosciuti

Dettagli

Manuale Amministratore

Manuale Amministratore Manuale Amministratore Indice 1. Amministratore di Sistema...3 2. Accesso...3 3. Gestione Azienda...4 3.1. Gestione Azienda / Dati...4 3.2. Gestione Azienda /Operatori...4 3.2.1. Censimento Operatore...5

Dettagli

l Inserto Istruzioni per la lettura dell O bis M (Certificato di pensione) Istruzioni per la lettura del Cud (Certificato Unico Dipendente) Argomenti

l Inserto Istruzioni per la lettura dell O bis M (Certificato di pensione) Istruzioni per la lettura del Cud (Certificato Unico Dipendente) Argomenti n. 11 - novembre 2010 Argomenti A cura di Roberto Battaglia Segretario SPI-CGIL Emilia Romagna Roberta Lorenzoni Dipartimento previdenza SPI-CGIL Emilia Romagna Istruzioni per la lettura dell O bis M (Certificato

Dettagli

NoiPA " Censimento Operatori del Sistema"

NoiPA  Censimento Operatori del Sistema NoiPA " Censimento Operatori del Sistema" Roma, 23 luglio2013 Percorso fatto di attivazione del servizio: ultima Click scadenze to edit Master title style Procedura operativa per la Configurazione Tracciati

Dettagli

I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati

I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati Per accedere ai servizi Self-service sul Portale NoiPA è necessario che ciascun dipendente sia: registrato sul Portale Noi

Dettagli

MANUALE UTENTE Domanda web Programma Itaca Versione 1.0 Pagina 1 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA WEB PROGRAMMA ITACA VERSIONE 1.

MANUALE UTENTE Domanda web Programma Itaca Versione 1.0 Pagina 1 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA WEB PROGRAMMA ITACA VERSIONE 1. Pagina 1 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA WEB PROGRAMMA ITACA VERSIONE 1.0 Pagina 2 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 ABBREVIAZIONI... 3 2. PREMESSA... 4 2.1 TIPOLOGIE

Dettagli

COLLEGAMENTO PENSIONI S7

COLLEGAMENTO PENSIONI S7 COLLEGAMENTO PENSIONI S7 Il programma permette di esportare l anagrafica, i servizi senza onere, i periodi retributivi, i servizi simultanei e le competenze accessorie corrisposte dalla scuola che si occupa

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2010. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003

SEMPLIFICATO. Anno 2010. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 SEMPLIFICATO 0 Anno 00 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. del D.Lgs. n. 9 del 00 Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 9, Codice in materia di protezione dei dati personali, prevede

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET

INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET INPS Direzione Generale 29/01/2015 2 AGENDA Portale delle Prestazioni Atipiche Consultazione finanziamento mensile Utilizzo nuovi conti di tesoreria Domanda accesso

Dettagli

Di seguito, riepiloghiamo i campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel modello di dichiarazione:

Di seguito, riepiloghiamo i campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel modello di dichiarazione: Indicazioni sulla Compilazione dei Quadri del Modello 730/2012 in presenza di CUD 2012 Di seguito, riepiloghiamo i campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel modello di dichiarazione: Reddito lavoro

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Versione 9 Anno 2010 1 1. INTRODUZIONE...3 1.1. REQUISITI TECNICI...3 1.2. GENERALITA...3 2. ACQUISIRE NUOVA DICHIARAZIONE...5 2.1. FRONTESPIZIO...6 2.2. QUADRO

Dettagli

REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI

REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Servizio Programmazione Sociale e Integrazione Sociosanitaria Procedura telematica per l'inoltro delle

Dettagli

LA FATICA NELLE MANI LAVORO, FAMIGLIA e FUTURO. Come leggere la Busta Paga

LA FATICA NELLE MANI LAVORO, FAMIGLIA e FUTURO. Come leggere la Busta Paga LA FATICA NELLE MANI LAVORO, FAMIGLIA e FUTURO Come leggere la Busta Paga ANNO 2016 Le GUIDE della Fondazione Studi A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei

Dettagli

GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE

GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE M:\Manuali\Circolari_mese\2007\04\FPC_042007.doc GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE A partire dall anno 2007 le aziende del settore privato che hanno alle loro dipendenze almeno 50 dipendenti sono tenute al

Dettagli

Manuale d uso per l utilizzo delle funzionalità di Acquisizione On-Line Domande di Rimborso Retribuzione per Donazione Sangue

Manuale d uso per l utilizzo delle funzionalità di Acquisizione On-Line Domande di Rimborso Retribuzione per Donazione Sangue INPS Istituto Nazionale Previdenza Sociale Manuale d uso per l utilizzo delle funzionalità di Acquisizione On-Line Domande di Rimborso Retribuzione per Donazione Sangue (19 Settembre 2011) (Donazione_sangue_Manuale_Utente(Vers_1_0).doc)

Dettagli

NOTIZIE FLASH novembre 2011

NOTIZIE FLASH novembre 2011 NOTIZIE FLASH novembre 2011 Quota A: riscossione contributo 2011 Il 30 novembre scade la quarta rata del contributo Quota A. In caso di smarrimento o mancato ricevimento dell avviso di pagamento deve essere

Dettagli

Quota A - pagamento contributi 2010

Quota A - pagamento contributi 2010 Flash portale giugno 2010 Quota A - pagamento contributi 2010 Il 30 giugno scade la seconda rata del contributo di Quota A. Qualora l avviso pervenga dopo la scadenza di una o più rate, il pagamento delle

Dettagli

AGGIORNAMENTO OMNIA VERSIONE 3.41.0.0

AGGIORNAMENTO OMNIA VERSIONE 3.41.0.0 Notiziario N. 62 del 8 Giugno 2004 AGGIORNAMENTO OMNIA VERSIONE 3.41.0.0 Aliaspaghe.esa informa la gentile clientela che e disponibile il nuovo aggiornamento della procedura Omnia versione 3.41.0.0. E

Dettagli

La busta paga: questa sconosciuta

La busta paga: questa sconosciuta La busta paga: questa sconosciuta Elementi contrattuali, fiscali e previdenziali. Giorgio Cavallero La retribuzione netta si ottiene: a) retribuzione lorda b) contributi previdenziali/assistenziali obbligatori

Dettagli

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI:

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER SERVIZIO DI ASSISTENZA CLIENTI GESTIONE DELLA FISCALITA (770,UNICO, CERTIFICAZIONE COMPENSI, F24, DICHIARAZIONI 36/41%,

Dettagli

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 )

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) CONG730 2015 2/47 INDICE Conguagli del sostituto d imposta per risultanze modello 730... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli

Dettagli

GESTIONE MODELLO 770

GESTIONE MODELLO 770 GESTIONE MODELLO 770 1 PREREQUISITI HARDWARE 1. Sistema Operativo Windows 95/98 2. Processore Pentium o superiore 3. 500 Mb disco fisso 4. 32 Mb di Ram 2 ANNO DICHIARAZIONE L anno dichiarazione consente

Dettagli

Notizie Flash marzo 2011

Notizie Flash marzo 2011 Notizie Flash marzo 2011 Quota A - pagamento contributi 2011 Nel mese di aprile Equitalia Esatri S.p.A. di Milano avvia l attività di notifica degli avvisi di pagamento. I contributi possono essere versati

Dettagli

Gli aumenti provvisori per il costo della vita da applicare alle pensioni dall 1/1/2007 vengono, quindi, determinati come segue:

Gli aumenti provvisori per il costo della vita da applicare alle pensioni dall 1/1/2007 vengono, quindi, determinati come segue: Le pensioni nel 2007 Gli aspetti di maggiore interesse della normativa previdenziale Inps, con particolare riferimento al fondo pensioni lavoratori dipendenti Tetto di retribuzione pensionabile Il tetto

Dettagli