Manuale per entrare con successo nei social media

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale per entrare con successo nei social media"

Transcript

1 Social Media for Active Regional Transfer Manuale per entrare con successo nei social media Pagina 1

2 INFORMAZIONI LEGALI Proprietario ed editore: Standortagentur Tirol - Tiroler Zukunftsstiftung Ing.-Etzel-Straße 17, 6020 Innsbruck, Austria Telefono: Produzione: Patrick Bock (BRANDMEDIA PR & Kommunikation) Grafica, design e layout: Michael Paukner (substudio*design.media) Responsabile generale: TIS innovation park, Standortagentur Tirol Tiroler Zukunftsstiftung, MCI, hds unione, Wifi, Camera di commercio di Bolzano Responsabile per il contenuto: Patrick Bock (BRANDMEDIA), Martina Partl, Clarissa Streichsbier, Monika Kolb (Topart Media/cyLEDGE), Martin Klaunzer (sushiseven klaunzer consulting gmbh), Ernst Spreng (WortWahl) Traduzione: Die Sprachdienstleister Covi, Wurzer und Partner Stampa: Steigerdruck Edizione 2.0 / Maggio 2014

3 Editoriale Cara Lettrice, caro Lettore, i social media sono ormai diventati parte integrante della comunicazione aziendale. Oggi i 21 portali social più grandi del mondo contano complessivamente quasi sei miliardi di profili utente. Solo su Facebook, il maggiore tra i portali social media a livello internazionale, gli account registrati sono 1,4 miliardi. Mai prima d ora era stato possibile comunicare direttamente con così tante persone in tutto il mondo. Soprattutto per le numerose piccole e medie imprese del Tirolo del Nord e dell Alto Adige i canali social media offrono opportunità molto interessanti per farsi conoscere ai potenziali clienti, non soltanto in ambito locale, ma anche internazionale. Con il Progetto Intereg IV smart Social Media for Active Regional Transfer dal 2012 aiutiamo le piccole e medie imprese nordtirolesi e altoatesine ad affrontare questi temi e a utilizzare con successo i social media nella comunicazione aziendale. Nell ambito di due concorsi transnazionali e con la collaborazione dei nostri esperti, siamo riusciti a sostenere e ad accompagnare con competenza circa 40 imprese nello sviluppo delle loro idee e dei loro progetti. In questo periodo abbiamo osservato, soprattutto nella preparazione dei contenuti, nell approccio ai gruppi target e nella scelta delle piattaforme social più adatte, una forte professionalizzazione. Questo manuale fornisce risposte a domande importanti in materia di social media. Delinea un quadro generale delle tendenze del momento e spiega il significato dei termini tecnici che si incontrano frequentemente nei social media. Inoltre, con esempi di best practice realizzate da aziende nord-tirolesi e altoatesine che per questo si sono distinte, mostra come le piccole e medie imprese possano sfruttare i social media per raggiungere il successo economico. Per ulteriori informazioni puoi visitare il sito di smart Social media: Ti auguriamo buona lettura, sperando che sia per te fonte d ispirazione, e buona fortuna per il tuo ingresso nel mondo dei social media. Il team SMART con il gentile sostegno di

4 Indice consigli per principianti sul marketing nei social media Pagina 6 2. Come si utilizzano attualmente i social media? Pagina Come vengono utilizzati i social media dalle aziende? Pagina L ingresso nel mondo dei social media: come prepararsi? Pagina Come si realizza una campagna sui social media? Pagina Quali sono le piattaforme o i forum più interessanti per te? Pagina Come comunichi con i tuoi gruppi target? Pagina Come si misura il successo della campagna? Pagina In sintesi: ecco come realizzare una campagna social media di successo Pagina Perché la tua presenza online non deve limitarsi solo a Facebook Pagina Quali risorse devi destinare ai social media? Pagina Come integrare i social media con il proprio sito internet? Pagina 32

5 13. Come puoi conquistare nuovi fan e contattare potenziali clienti? Pagina SEO: cosa devi fare per offrire contenuti ottimizzati per i motori di ricerca? Pagina Soluzioni mobili: l uso di siti web mobili e app Pagina Quali sono le considerazioni legali da fare per l utilizzo di contenuti multimediali? Pagina Come deve essere un video per funzionare bene sui social media? Pagina Esempi di best practice dal Tirolo del Nord e dall Alto Adige Pagina Sintesi SMART 2012 Pagina Sintesi SMART 2013 Pagina Glossario sui Social Media Pagina 57

6 1. 10 consigli per principianti sul marketing nei social media Stabilire un contatto mediatico con i clienti non è mai stato così facile e veloce: oggi sembra che per l ingresso di un azienda nel mondo dei social media basti un clic. Proprio per questo, però, bisogna tenere presenti alcuni punti fondamentali, indipendentemente da quale sia il canale social prescelto. 1. Ricercare, ascoltare, analizzare: chi e dove sta già parlando di te? Ti sarà sicuramente capitato di trovarti a una festa tra parenti in cui manca qualcuno perché è in viaggio o si è ammalato. La conversazione finisce comunque per cadere su di lui, anche se o proprio perché non è presente. Prova a immaginare ora che la famiglia sia un social network. Che tu partecipi o meno alla discussione, si parlerà comunque di te, dei tuoi prodotti e dei tuoi servizi. Il primo passo, dunque, è scoprire quali sono i canali nei quali già si parla di te. Chi scrive su di te e cosa? Quale immagine trasmette? Si parla anche dei tuoi concorrenti? Come comunicano loro nei social network? Fatti un quadro completo della situazione! 2. Strategia e obiettivi: qual è la strategia che ti permetterà di raggiungere l obiettivo? Torniamo all esempio della festa con i parenti: raramente si organizza una riunione di famiglia senza averla programmata, senza un motivo o senza uno scopo. In genere c è qualcosa da festeggiare o da raccontare o semplicemente si ha voglia di trascorrere una domenica pomeriggio insieme. Se la organizzi tu, prima di tutto devi pensare a chi invitare, quando e come farlo, e poi dovrai passare ai preparativi. Lo stesso vale per i social media! Metti a punto la tua strategia social, stabilisci dove e come puoi raggiungere i tuoi gruppi target e definisci degli obiettivi precisi. Vuoi migliorare o rafforzare i rapporti con i tuoi clienti? Vuoi conoscere meglio i loro desideri? Ti piacerebbe cambiare la tua immagine o semplicemente vendere di più? Non dimenticare che gli obiettivi devono essere definiti in modo chiaro e che devono poter essere quantificati e misurati. Solo così potrai avere la certezza che la tua strategia sia stata efficace. 3. Essere presente nel posto giusto: dove puoi raggiunge i tuoi gruppi target? La scelta del luogo in cui incontrare amici o parenti è determinante per sentirsi a proprio agio e per favorire la conversazione. Per essere sicuro che l ambiente vada bene, scegli preferibilmente un posto che già conosci. Oppure orientati in base allo scopo dell attività. Pagina 6

7 I 10 consigli per principianti sul marketing via social media più importanti e che possono essere adottati per tutte le piattaforme comuni. Prima scopri su quali piattaforme social si incontrano i tuoi gruppi target e poi, a seconda della tua strategia, scegli il canale giusto: vuoi fornire informazioni sui tuoi prodotti? Allora Facebook e YouTube sono lo strumento ideale. Se invece cerchi personale, è meglio optare per Xing o LinkedIn. Per le informazioni destinate alla stampa va bene Twitter, mentre per aumentare le presenze nel posto in cui ti trovi, ti conviene utilizzare Foursquare. E per condividere delle belle immagini, scegli Pinterest o Instagram. 4. Pianifica costi e budget: quanto ti costerà l impiego dei social media? Comunicare con la famiglia, gli amici o i clienti richiede tempo. E, si sa, nel mondo degli affari il tempo è denaro. Ne consegue che anche l uso dei social media non può essere a costo zero. Soprattutto se vuoi proporre ai tuoi gruppi target dei contenuti interessanti e coinvolgenti. 5. Disponibilità al dialogo e correttezza nello stare insieme: come si costruisce una relazione? Prova a pensare ancora alla sfera privata: le conversazioni migliori si hanno quando partecipano tutti. I monologhi possono essere piacevoli per un po, ma non portano alla creazione di un rapporto duraturo. Anche sui social media la comunicazione non dovrebbe mai essere a senso unico. Se vuoi solo comunicare novità e appuntamenti, difficilmente avrai successo. Fatti coinvolgere nella discussione con i tuoi gruppi target e instaura un vero dialogo reciproco. Cerca attivamente il confronto e rispondi prontamente alle domande e alle osservazioni che ti vengono poste. Non avere paura delle critiche: possono esserti utili, proprio come nella vita reale. Predisponi un budget di spesa e di tempo per le tue attività sui social media. Vuoi essere tu stesso a occuparti dei contenuti, dei testi, delle immagini e dei video o preferisci rivolgerti a un agenzia? All interno dell azienda a chi affiderai l incarico di gestire i social media e quanto ti costerà? Tieni presente inoltre che il dialogo con i tuoi clienti non segue i tuoi orari di ufficio e non è così facile da interrompere. La sostenibilità è un concetto chiave nella pianificazione economica. Pagina 7

8 6. Onestà e sincerità: come puoi mantenere un atteggiamento di serietà? I modi di dire alla lunga l onestà paga e le bugie hanno le gambe corte trovano riscontro tutti i giorni nella vita dei social network. La sincerità viene ricompensata, mentre le esagerazioni, le falsità e la propaganda negativa vengono punite. È inoltre importante restare fedeli alla propria identità e al proprio carattere social su tutte le piattaforme. Così darai un idea di serietà, che potrai trasmettere anche al di fuori del mondo dei social media. Pubblica solo informazioni certe e rendi note le tue fonti. In questo modo susciti fiducia e simpatia e ti metti al riparo da eventuali danni d immagine causati da informazioni false. 7. Emozionalità e razionalità: come si raggiunge l equilibrio perfetto? Spesso l apprezzamento di un azienda dipende anche da quanto ci si espone in prima persona e da quanto si è disposti a condividere emozioni e sentimenti con i propri gruppi target. L aspetto emotivo ha grande risonanza, ma deve assolutamente essere tenuto a freno nel caso di contributi critici. Proprio come in ambito familiare è normale sentirsi dire anche cose negative, allo stesso modo bisogna comportarsi di fronte alle critiche. Mantieni sempre un tono gentile in qualsiasi discussione, accetta le critiche con rispetto e prendile seriamente. Non cancellare mai i messaggi critici e non rispondere alle provocazioni con altre provocazioni. Chi rimane obiettivo, cortese e soprattutto onesto, può trarre vantaggio anche da situazioni difficili. 8. Vantaggi e utilità per il cliente: come si conquistano nuovi amici? In qualsiasi processo comunicativo è importante mettersi nei panni degli altri. Se trovi degli argomenti utili e interessanti per i tuoi clienti, ti ascolteranno volentieri. Con i messaggi di evidente carattere pubblicitario non andrai lontano. Quello che conta sono i contenuti concreti, le informazioni utili e le idee valide. Nel comunicare evidenzia i vantaggi e l utilità e prova anche a pensare a cosa potrebbe piacere a te come cliente. Racconta storie che possano piacere ai tuoi clienti e farli divertire. Oppure consenti ai tuoi fan e follower di dare uno sguardo dietro le quinte o di partecipare alla nascita di un nuovo prodotto. Mostra cosa si nasconde dietro alla confezione e qual è l essenza dei tuoi prodotti e dei tuoi servizi. Darai così un valore aggiunto all utente e tu otterrai fiducia e simpatia. Pagina 8

9 9. Coinvolgi e motiva i tuoi collaboratori: come fare per attivare i migliori sponsor del tuo brand? La maggior parte dei tuoi collaboratori probabilmente utilizza già i canali social media o perlomeno guarda o carica video su YouTube. Sfrutta questo vantaggio e invita i tuoi collaboratori a scrivere contribuiti e a condividere post, foto e video. I tuoi collaboratori dovrebbero essere i tuoi più grandi fan e farsi ambasciatori della tua azienda. Se, come è auspicabile, il lavoro nella tua azienda viene svolto con orgoglio, è giusto farlo sapere! Nel controllare gli obiettivi che ti sei posto, fatti un idea chiara dei risultati ottenuti. In che modo è migliorato il rapporto con i tuoi clienti? Ricevi un maggior numero di feedback o mi piace? Ne sai già di più sui desideri dei tuoi clienti? Qualcuno ti ha detto qualcosa di specifico? C è già stato un cambiamento di immagine misurabile o i tuoi prodotti hanno registrato un aumento delle vendite che sia riconducibile alla campagna sui social media? Misura i risultati con cadenza regolare e non dimenticarti di renderli noti! Parla francamente ai tuoi collaboratori dei tuoi progetti per il social web e fai in modo di riuscire a coinvolgerli nell iniziativa. Rivolgiti anche alle loro famiglie e ai loro amici in modo da allargare la cerchia dei tuoi fan. 10. Monitoraggio e misurazione: come si valutano i risultati? Dopo aver stabilito inizialmente degli obiettivi realistici per le tue attività social, devi anche verificarne regolarmente il raggiungimento. Solo così potrai sapere cosa ha funzionato più o meno bene. Ovviamente ti possono essere utili anche le statistiche sugli accessi e sulle reazioni degli utenti ai singoli contributi, come quelle che offre Facebook, per esempio. Pagina 9

10 2. Come vengono usati attualmente i social media? Immagine: Fotolia La domanda che ci si poneva negli anni scorsi, cioè se i social media fossero utilizzati o no, è ormai superata. Oggi ci domandiamo piuttosto chi non usa i social media e in che modo vengono impiegati! Mai prima d ora la gente è stata così influenza dai media. Se fino ad oggi abbiamo avuto solo un ruolo di ascoltatori e spettatori passivi, con l avvento dei social media il nostro comportamento è cambiato radicalmente. Per la prima volta nella storia ogni singolo individuo è esortato a prendere la parola e a contribuire attivamente a plasmare il mondo dei media. Il cosiddetto processo di democratizzazione riguarda anche te come imprenditore, da un duplice punto di vista: puoi dire la tua e fare in modo che gli altri dicano la loro. Inoltre, grazie alla raggiungibilità che ci garantiscono agli smartphone e le postazioni di lavoro digitalizzate, siamo rintracciabili pressoché in ogni momento e siamo quasi sempre online. Le piattaforme social media fanno dunque parte della nostra quotidianità: costituiscono uno strumento per scambiare informazioni e opinioni e ci aiutano nelle decisioni di acquisto o nella scelta delle vacanze. Le piattaforme più amate sono di gran lunga Facebook, Twitter, Google+ e Instagram. Nel 2014 quasi l 80% dei cittadini dell Europa occidentale dispone di un accesso a internet e uno su due è membro attivo di un social network. La diffusione dei cellulari è del 129%, il che significa che i telefoni mobili superano gli abitanti di quasi un terzo. Quasi il 50% della popolazione ha un app di social media sul suo smartphone, che utilizza soprattutto per cercare informazioni di carattere locale (oltre l 80%) e informazioni sui prodotti (oltre il 70%). Inoltre quasi un terzo dei possessori di smartphone lo ha già utilizzato per fare acquisti. Pagina 10 * We are Social: Social, Digital & Mobile in 2014 Report

11 3. Come vengono utilizzati i social media dalle aziende? predominano su Xing e LinkedIn. Inoltre, più il settore di attività si avvicina a quello dei software e dell informatica, maggiore è l affinità con i social media. Ai primi posti delle statistiche si collocano le aziende di servizi, mentre l edilizia è il fanalino di coda. Piattaforme utilizzate e ambiti d impiego L importanza dei social media nei rapporti con i clienti è ampiamente riconosciuta Nel 2014 oltre il 62% delle aziende dell area di lingua tedesca utilizza i social network a supporto delle proprie strategie d impresa e di brand. Circa il 10% ha in previsione di utilizzare in futuro i social media nella propria azienda. Sia nell uso sia nella scelta dei canali si evidenzia una differenza netta tra le grandi aziende e le PMI, tra le imprese consolidate e i giovani imprenditori e inoltre tra il settore B2C e il settore B2B. Si notano anche modelli comportamentali di settore. Le PMI, per esempio, sono più titubanti delle grandi aziende, il che è in gran parte dovuto all assenza o al sottodimensionamento della divisione marketing. I giovani imprenditori, invece, sono più portati a sperimentare rispetto alle imprese consolidate, mentre le aziende B2C sono presenti soprattutto su Facebook, a differenza di quelle B2B che In media il 77% delle imprese utilizza Facebook, il 69% Xing, il 37% Twitter, il 33% Google+ e il 33% LinkedIn. Le aziende impiegano i social media per questi scopi: Discussione e valutazione di nuovi prodotti e idee per nuovi servizi Individuazione di nuove idee per prodotti e servizi attraverso la comunicazione con persone esterne all azienda Lancio di nuovi prodotti/servizi o delle relative idee Verifica della commerciabilità di nuove idee Miglioramento di prodotti/ servizi esistenti Gli obiettivi sembrano ambiziosi, ma a ridimensionarli è il fatto che solo un terzo delle aziende misura effettivamente il proprio successo nei social network. * Social Media Marketing nelle PMI Junge Unternehmen Vorreiter beim Einsatz von Social Media https://www.kfw.de/kfw-konzern/newsroom/aktuelles/pressemitteilungen/pressemittei-lungen-details_ html Pagina 11

12 4. L ingresso nel mondo dei social media: come prepararsi? Immagine: Fotolia Pagina 12

13 A DEFINIRE GLI OBIETTIVI Una volta deciso di sfruttare attivamente le piattaforme social media per la comunicazione aziendale, comincia la fase della pianificazione dettagliata Alla base di tutto c è l obiettivo: siediti tranquillamente al tavolo con il tuo team e prenditi il tempo necessario per riflettere sui tuoi obiettivi. Ognuno dei collaboratori che si occuperà dei social media dovrebbe stabilire almeno un obiettivo. È importante definire mete raggiungibili e misurabili. Chi definisce obiettivi non realistici, getterà la spugna prima del previsto. Non puntate da subito alla vetta dell Ortles: per cominciare basta il bel panorama del Renon. Acquisire nuovi clienti interessati ai tuoi prodotti e servizi Rivolgersi ai gruppi target non più raggiungibili attraverso i canali classici Rivolgersi a nuovi collaboratori/candidati interessati a lavorare nella tua azienda Ottenere l opinion leadership su un determinato argomento Sfruttare i social media come strumento di PR per la comunicazione aziendale Gestire e limitare i danni dell eventuale stampa negativa Quali obiettivi sono realistici? Migliorare i legami con i clienti: Intensificare la comunicazione e l interazione con i clienti Ottenere maggiori feedback sui prodotti e coinvolgere i clienti nei processi di sviluppo Aumentare la notorietà dell azienda nei gruppi target d interesse Aumentare il traffico: portare un maggior numero di utenti nella homepage aziendale Pagina 13

14 Cosa devi tenere presente nel definire gli obiettivi? B DIRETTIVE CHIARE PER I COLLABORATORI Non darti come obiettivo un determinato aumento di fatturato. Questo genere di dati, così come il ritorno sugli investimenti, è molto difficile da misurare nel caso dei social media, perché in genere a determinare il successo è una concomitanza di più fattori di marketing. Anche l obiettivo di aumentare il numero di fan di una certa cifra non apporta alcun valore aggiunto nel lungo termine. Al centro di tutti i tuoi provvedimenti deve esserci la qualità, non la quantità. Non misurare il successo di una campagna social media (esclusivamente) dal numero di fan. Questi numeri possono dire poco sul successo della tua campagna. L importante è che i tuoi fan comunichino con te e che tu a tua volta sostenga la comunicazione con continuità. Quali sono le altre domanda da porsi? Chi è responsabile dei social media all interno della tua azienda? Hai risorse sufficienti? Come comunica la tua azienda: vuoi far conoscere novità o appuntamenti oppure vuoi interagire direttamente con i tuoi clienti? Parla ai tuoi collaboratori dei tuoi progetti per il social web e fai in modo di riuscire a coinvolgerli nell iniziativa: potranno diventare ambasciatori della tua azienda. È importante concordare con loro le linee guida da seguire. Anche se finora non ti sei mosso attivamente nel mondo dei social media, puoi cominciare da ciò che molto probabilmente già circola in internet a proposito della tua azienda, dei tuoi servizi o dei tuoi prodotti. Tu e i tuoi collaboratori potreste completare o rettificare i contenuti esistenti. Nessuno conosce la tua azienda meglio del tuo team. Conviene perciò affrontare l argomento apertamente all interno dell azienda e concordare con i collaboratori direttive chiare per l utilizzo dei social media. Autorizzare l uso delle piattaforme social media In passato molte aziende hanno vietato l accesso ai social media o addirittura hanno bloccato determinate pagine internet. Tuttavia, poiché oggi i social media sono ormai una componente fissa della quotidianità comunicativa delle persone, è necessario regolarsi di conseguenza. Bloccare questo canale sarebbe come vietare l utilizzo del telefono o delle . Considera inoltre la possibilità che i tuoi collaboratori partecipino alla comunicazione aziendale, scrivendo e diffondendo contenuti interessanti. Pagina 14

15 I collaboratori sono i tuoi ambasciatori Sfrutta il vantaggio di avere collaboratori già attivi sui canali social e motivali affinché rispondano anche nella vita privata ai post sulla tua azienda. L ideale sarebbe che fossero loro stessi a creare dei contenuti, diventando così automaticamente ambasciatori dell azienda. Servono però in ogni caso delle linee guida interne per l uso dei social media. Tutti i collaboratori devono avere chiaro come l azienda si rapporta con i social media, cosa vuole e cosa non vuole. Per stilare le linee guida puoi basarti sulle varie Social Media Guidelines che già esistono e che possono servirti da modello per stabilire le tue regole. C ASSEGNARE LE COMPETENZE IN MODO CHIARO Molte aziende commettono un grosso errore quando entrano nel mondo dei social media: non programmano una strategia. Dato che i social media sono ormai da anni sulla bocca di tutti, molte aziende decidono di buttarsi in questo mondo in modo piuttosto affrettato e sconsiderato. Spesso il motivo che spinge a farlo è del tipo: I miei figli passano ogni giorno ore e ore su Facebook, quindi adesso lo facciamo anche noi. Tuttavia, chi accede a una piattaforma social media, avvia un dialogo con i propri clienti. Non c è spazio per mosse avventate, perché una volta avviato il dialogo, non può più essere interrotto tanto facilmente. Chi comunica? Bisogna pensare a lungo termine. Devi riflettere sugli obiettivi che vuoi raggiungere sulle piattaforme social e decidere chi nella tua azienda potrà occuparsene. Un collaboratore, il reparto marketing e comunicazione, i dirigenti in persona? Potresti anche decidere di affidarti a un agenzia esterna per ideare e realizzare le tue campagne promozionali. Prima ancora di attivarsi online, è necessario rispondere a queste domande in modo chiaro, tenendo conto degli obiettivi. Pensaci: le persone vogliono parlare con le persone, non con le marche o le aziende. Non nasconderti dietro il nome della tua azienda. Naturalmente puoi creare una fan page aziendale su Facebook, ma se vuoi dire qualcosa in quella sede, fallo con il tuo profilo personale. Coinvolgi anche i tuoi collaboratori e affida loro responsabilità specifiche, come soluzioni tecniche, marketing o risorse umane. Rendere visibili le persone che stanno dietro a un azienda trasmette fiducia e trasparenza. Pagina 15

16 5. Come si realizza una campagna sui social media? Per attuare efficacemente una campagna sui social media e poterne valutare in qualche modo i risultati, servono in primo luogo una buona preparazione e la considerazione di alcuni fattori. Riassumendo, puoi scomporre la programmazione e lo sviluppo della campagna in tre fasi: Fase 1: PROGETTAZIONE Elaborazione della strategia Definizione degli obiettivi Definizione dei gruppi target Funzionamento della campagna Definizione dei vantaggi per clienti e utenti Fase 2: RECLUTAMENTO Creazione di una rete di contatti (fan, follower, clienti) Definizione del tono della comunicazione e dei messaggi Selezione delle piattaforme e delle reti da utilizzare Fase 3: CAMPAGNA Dialogo con la community/i contatti Tracking: ottimizzazione dei gruppi target Valutazione/ misurazione del successo Pagina 16

17 A PREPARAZIONE In generale, per le campagne sui social media, valgono le stesse fasi delle campagne comuni: ANALISI PIANIFICAZIONE REALIZZAZIONE CONTROLLING Il fattore costo: Le campagne sui social media non sono gratuite! Anche se la creazione di un account sulle varie piattaforme come Facebook e Twitter o l apertura di un blog sul proprio sito non costano niente in termini economici, si devono comunque costruire dei contenuti e curarli. E questo ha un costo, quantomeno in termini di tempo e personale. A seconda dell obiettivo della campagna, a volte è consigliabile anche programmare un budget per la pubblicità online (ads su Facebook per generare nuovi fan). B DEFINIZIONE CONCRETA DEGLI OBIETTIVI DELLA CAMPAGNA Definisci gli obiettivi della tua campagna nel modo più preciso possibile. Ad esempio conquistare un certo numero di nuovi clienti in una data zona in un determinato lasso di tempo. Un altro possibile obiettivo è che un determinato numero di utenti veda i messaggi della tua azienda (ad esempio un video o una brochure). Più precisi sono gli obiettivi, più successo avrà la tua campagna e più sarà misurabile tale successo. Inoltre in questo modo potrai pianificare più concretamente il budget per la tua campagna. Ad esempio: Fare in modo che su 1000 fan Facebook nella zona di Innsbruck e Bolzano il 10% comunichi attivamente con la tua azienda Incentivare le fan di età compresa tra 14 e 19 anni a condividere foto Riuscire a fare in modo che il 5% dei fan Facebook partecipino a una manifestazione Generare un fatturato connesso alla campagna pari a 3000 euro (ad esempio tramite buoni o voucher offerti solo sui social media) Ottenere 1000 clic sul video aziendale in due settimane. C COME FUNZIONA UNA CAMPAGNA SOCIAL MEDIA? Innanzitutto è necessario decidere se si vuole realizzare una campagna che determini una partecipazione attiva degli utenti o se inizialmente si vuole solo informare il consumatore. Devi poi pensare al funzionamento della campagna, come illustrato negli esempi che seguono. Esempio 1: Il tuo obiettivo potrebbe essere di fare in modo che il tuo video aziendale venga visualizzato almeno 1000 volte su YouTube entro due settimane. Devi quindi portare 1000 utenti a visualizzare il tuo video su YouTube. Pagina 17

18 Nella progettazione della campagna devi stabilire in che modo puoi suscitare la curiosità dell utente affinché clicchi sul tuo video. Descrivi con precisione dove, in internet, andrai a prendere l utente e come lo condurrai al video. L obiettivo è chiaro. Molti i modi per raggiungerlo: Post sui contenuti del video: Il video è così piacevole e ben fatto che, mettendolo sulla tua pagina Facebook, susciti la curiosità di altri utenti. Prendi delle scene del video e commentale. L ideale è che i tuoi amici accedano al video tramite Facebook e lo condividano con i loro contatti, fino a quando non raggiunge 1000 clic. Gioco a premi: Scomponi la tua campagna social media in 3 fasi: Lancio azione elaborazione finale Nella fase del lancio iniziale è importante annunciare su diversi social network, sul tuo sito web ed eventualmente, a seconda del budget, anche sui media online, che il tuo video pubblicitario sarà disponibile su Facebook e YouTube entro una certa data. Effettua un estrazione di buoni spesa o premi tra i primi 1000 utenti che cliccheranno su mi piace. Nella fase dell azione osserva come si sviluppa la percentuale delle persone che clicca sul tuo video e cerca di accrescere questa percentuale con commenti che invoglino le persone a guardare il tuo video. Nella fase finale comunica l assegnazione dei premi o dei buoni. Esempio 2: Vuoi trasformare la tua attività e ristrutturarla coinvolgendo i tuoi clienti e i tuoi contatti attraverso i social network. Obiettivi: Generare almeno 1000 nuovi contatti Migliorare i legami con i clienti Costruire una community che supporta la marca e trasformare i membri in ambasciatori del brand. Gruppo target: designer ma anche non designer, nonché clienti acquisiti e potenziali. Scomponi la campagna in 3 fasi: Lancio azione elaborazione finale Nella fase del lancio annuncia sui diversi social network, sul tuo sito web ed eventualmente, a seconda del budget, anche sui media online e su quelli classici, che stai trasformando la tua attività e invita i tuoi clienti a partecipare alla progettazione. Le dieci proposte migliori saranno premiate con allettanti premi in denaro o premi materiali. Tutti possono partecipare: designer professionisti e non; per questi ultimi metti a disposizione nel tuo sito un semplice programma di shop design. Gli utenti hanno quattro settimane di tempo per caricare i loro progetti sul tuo sito web. Pagina 18

19 Nella fase dell azione continua a invitare gli utenti a mandare i loro lavori e carica i primi progetti sul tuo sito internet per dare la possibilità ai tuoi contatti di esaminarli e commentarli. Al termine di questa fase una giuria decreterà il progetto vincitore per l allestimento dei locali aziendali, esprimendo anche le motivazioni della scelta. Nella fase dell elaborazione finale comunica i vincitori del concorso. Gli esempi sopra citati danno un piccolo assaggio di quanto possano essere varie le campagne social media e di quante cosa sia possibile fare. Ogni campagna social media può essere personalizzata secondo diversi temi, obiettivi, settori, budget e tempistiche della promozione. Ciò che conta sono la creatività e i vantaggi per l utente. D TARGETING: SFRUTTA I DATI DEL PROFILO DEI TUOI FAN Hai definito i gruppi target che ti interessano? Età, zona geografica, sesso? Con le possibilità offerte dai social media puoi raggiungere questi gruppi direttamente e senza sprechi, inviando messaggi a chi è disposto ad ascoltarli volentieri. Facebook attinge ai dati dei profili individuali degli utenti, dove sono indicati età, luogo di residenza, formazione e interessi. In gergo questo processo si chiama targeting. Facebook: Per prima cosa si può filtrare il gruppo target per paese, regione e città. L età può essere definita con precisione indicando un minimo e un massimo. Si continua con il posto di lavoro, la situazione sentimentale, le lingue conosciute, la formazione, l orientamento sessuale, gli hobby, gli sport preferiti, i libri e molto altro. Ad esempio: La pubblicità per la mia pagina Facebook può essere mostrata solo al mio pubblico target. Un banner che pubblicizza uno skipass a prezzo ridotto è visualizzabile solo dagli utenti a cui piace sciare e che provengono da una determinata regione. Un banner che pubblicizza un attrezzatura per alpinisti è visualizzabile solo dagli utenti interessati all alpinismo. Ad esempio: In Alto Adige, in un raggio di 15 chilometri intorno a Bolzano, ci sono persone di età compresa tra i 17 e i 21 anni. Questo gruppo può andare molto bene per pubblicizzare una festa o un cinema. Infine puoi definire quanto denaro investire nella tua campagna: ad esempio l importo giornaliero massimo, l ora in cui visualizzare la tua pubblicità ecc. Pagherai in base a quante volte verrà cliccata la tua pubblicità (in media 0,5 euro a clic) o in base a quante volte la pubblicità verrà pubblicata sul sito, indipendentemente dalle visualizzazioni (in media 0,2 euro ogni 1000 visualizzazioni). Pagina 19

20 Google: Funzioni simili sono disponibili anche per il motore di ricerca Google: quando i potenziali clienti della tua zona cercheranno prodotti e servizi simili ai tuoi su Google, il tuo annuncio verrà visualizzato in alto o accanto ai risultati della ricerca. Le parole chiave possono essere abbigliamento a Kufstein, mangiare a Merano ecc. Puoi stabilire tu stesso le parole chiave nel momento in cui acquisti gli annunci pubblicitari su Google. Inoltre la tua azienda sarà contraddistinta su Google Maps da uno spillo blu. Vi sono numerosi formati di visualizzazione e modelli di calcolo che puoi integrare a tua piacimento nella pianificazione della campagna. E CREATIVITÀ I social media propongono diverse modalità e possibilità per rivolgersi ai propri gruppi target. Che si tratti del proprio blog sulla homepage aziendale, di una fan page su Facebook, di un video su YouTube, di un rimando a un concorso o di commenti personali su Twitter, esprimi la tua creatività, sperimenta e cerca di scoprire quale sia il format più adatto ai tuoi gruppi target. F OSSERVA I FEEDBACK DEGLI UTENTI Le opinioni e i feedback dei tuoi utenti sono estremamente importanti per diversi motivi: da una parte ti forniscono preziose informazioni che ti aiutano ad ottimizzare la campagna, dall altra ti indicano come la campagna viene percepita dal pubblico target e quindi quanto è efficace. Inoltre ti consentono di ricevere feedback e informazioni sulla qualità dei tuoi prodotti e servizi, aiutandoti a migliorarli. Utilizzando il servizio Google Alert puoi osservare determinate parole chiave per un certo periodo di tempo e se in internet viene pubblicato qualcosa riguardante le parole che hai scelto, ti verrà inoltrato via mail. Il servizio è gratuito per tutti gli utenti. Quali messaggi sono importanti per te? Quali sono le percezioni degli utenti sulla tua campagna social media? Come ne parlano? Come discutono gli utenti della tua azienda sui vari forum? Come reagiscono gli utenti ai commenti e alle informazioni che posti tu? Che cosa scrivono sui tuoi prodotti? Ad esempio: Un concorso fotografico o video che abbia per oggetto i tuoi prodotti Una fan page per la campagna social media o per l azienda Pagina 20

Manuale per entrare con successo nei social media

Manuale per entrare con successo nei social media Social Media for Active Regional Transfer Manuale per entrare con successo nei social media www.smart-regio.eu Pagina 1 Informazione legale Proprietario ed editore: TIS innovation park, via Siemens 19,

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Proteggi la tua faccia

Proteggi la tua faccia Proteggi la tua faccia Tutorial per i minori sull uso sicuro e consapevole di Facebook a cura di Clementina Crocco e Diana Caccavale È come se ogni giorno intingessimo una penna nell inchiostro indelebile

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma Produzioni dal Basso Manuale di utilizzo della piattaforma FolkFunding 2015 Indice degli argomenti: 1 - CROWDFUNDING CON PRODUZIONI DAL BASSO pag.3 2 - MODALITÁ DI CROWDFUNDING pag.4 3- CARICARE UN PROGETTO

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE RIEPILOGO CORSI Tecniche di negoziazione e di redazione dei contratti di vendita e di distribuzione commerciale Talenti & Vendite: la gestione della relazione commerciale Capire per vendere Tecniche di

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Questa lettera informativa è quindi dedicata a tutti gli imprenditori che vogliono aumentare le vendite della loro azienda.

Questa lettera informativa è quindi dedicata a tutti gli imprenditori che vogliono aumentare le vendite della loro azienda. [D q Una delle domande più frequenti è: Cosa può fare la mia azienda per generare più richieste, avere più clienti e aumentare le vendite? Quasi tutte le aziende, anche le più piccole, oggi investono in

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento!

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! GLI OGRIN Il sistema di Punti scambiabili nei servizi ANKAMA Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! Si tratta, in primo luogo, di un

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com #TTTourism // 30 settembre 2014 - Erba Hootsuite Italia Social Media Management HootsuiteIT Diego Orzalesi Hootsuite Ambassador Programma

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA POLIZZA D ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE I social media impattano praticamente su ogni parte

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Registrazione delle famiglie Come avviene la registrazione da parte delle famiglie La registrazione alle Iscrizioni on-line è necessaria per ottenere le credenziali di accesso al servizio. La registrazione

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI FACEBOOK & CO AVVISO AI NAVIGANTI TI SEI MAI CHIESTO? CONSIGLI PER UN USO CONSAPEVOLE DEI SOCIAL NETWORK IL GERGO DELLA RETE SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura!

E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! Sei un nuovo amministrato? NoiPA - Servizi

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI IL VOSTRO LAVORO E LA VOSTRA PASSIONE I VOSTRI CAVALLI La nostra iniziativa vuole essere un aiuto agli allevatori per raggiungere ogni potenziale cliente e trasformarlo

Dettagli

Domini, una guida per capire come avviare un business nel web. Il dominio, lʼinizio di qualsiasi attività sul web

Domini, una guida per capire come avviare un business nel web. Il dominio, lʼinizio di qualsiasi attività sul web Domini, una guida per capire come avviare un business nel web HostingSolutions.it, ISP attivo da 10 anni nel mondo della registrazione domini, vuole fornire ai propri clienti e non una breve guida che

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE. 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano

GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE. 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano Che cos è il social engineering? Il social engineering è l arte di raggirare le persone. Si tratta

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO business professional IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO www.igrandisoft.it La I Grandi Soft è nata nel 1995 e ha sviluppato l attività su tutto il territorio nazionale. All interno della

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business.

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Le soluzioni migliori per il tuo lavoro Area Clienti Business www.impresasemplice.it Mobile Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Telefonia mobile cos'è l'area Clienti business L Area Clienti

Dettagli

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARE IN MODO EHE SI REALIZZI Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARLO ACCADERE! I Lions clubs che organizzano progetti di servizio utili alla comunità hanno un impatto considerevole sulle persone

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

La Fiera di successo Una Guida per gli espositori.

La Fiera di successo Una Guida per gli espositori. La Fiera di successo Una Guida per gli espositori. Pagina 5 Introduzione Indice Indice LA PREPARAZIONE DELLA FIERA Pagina GLI OBIETTIVI DI PARTECIPAZIONE Definite gli obiettivi prima di agire! 4 LA PIANIFICAZIONE

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE

LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE LA COMUNICAZIONE La comunicazione è una condizione essenziale della vita umana e dell ordinamento sociale, poiché

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli