tili I il$il1ilfi it llll ilfi illllilt if$ ,%rtute.%zú

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "tili I il$il1ilfi it llll ilfi illllilt if$ ,%rtute.%zú"

Transcript

1 ,%rtute.%zú t,rt-\bt-nr Li\ r o frll.r.\ pri:\rr!zro\ f ti r.r t;rì t rtc rzttt DiR ÈZ rone CINL-R A l,e DELI.A }R l]vi:nzl()n ll.sanfi:\ Rl^ ttlftù, tt Ot,ul a.tcall antn:dtt J' h^tun ': th Iro t ide 6iÒrgio Rib.rta. : - t)014t NÒIn t Rcsistrù-classrl: nribncv., ripr:o r0/... à, q.,.tdv *t". Qj.A Ilegati: i Occnrro: Quesiti applicativi cotnma 2 ter e coìînla 3 Art. I l9 Codice della Strada - Parère. a l l'l in i stero a.t t" SJ"-t. -P-A5/ tl/ c.d.2.2 il$il1ilfi it llll ilfi illllilt if$ tili I Alla ulunta Kegronale '. ilil I f f,ombardia Dirèzione Generale di San ità Unità organizzariva Governo dèlla Prevenzione e 'l'utela.' Sanitaria. Via Pola 9/l I Milano ') Alla Kegrone I oscans Direzione Genera le Diritti dl c rttaornanta Coesione sociale Settole igiene pubblica Via T.Alderotti 2óln Firenze E p.c. Al Capo DiPartinrento. Dott: Fabrizio Oleari S.EDE Al Mii;iitero dètt. Difeiu Direzione Ceúqrale della Sanità inilitare Via S. Stefano Rotondo, 4 00r85 ROMA

2 Drrr.\R'ItMINIO Dlll,l"ì Ha':\'DNzlolll; r: colltinlcr\aonli DfREZtONE C[NIjr Ar-[ I]El.l. A PR I:Vt:NZ lr)nli sanr[i\l{1,\ Ullìcio ll ^ Quulitò lqlí aùti?nti díl^'oro! di ito ' ì li.ufotc.ìt,ì.' Yiule Aiorylio tìihònu. i ' Ó01!4.Ràm. K eg rstro-c lass l: DGPREV.U/P./20 r 0/... Al Minìstero dell'lntento l)ipa*irnento di Pubblica Sicurezza Dirbz.ione Centrale di Sanità Piazza dd Viminale n. I Roma Al Ministero dèl:l'lnterno Dipartimento dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della d.ifesa civile Via del Cornrnefcio l Roma Al Ministe ro del LaYoro Via Flavia, é Roma Al Ministero delle I n frastrutture e Trasporti Dip.!o tmsporti terrestri la navigalio4ed i sistemi inforrnativi e sati'stìci Direzione Generale per!3 mòtorizzazi;one V.ia Giraci,3'ó 0015:7 Rotna AllaDiieli'sneSanitarla,RFI: Via,Figafe4a, R:óína

3 La legge 29 luglio n. 120 ha introdotto alcune rnodificlre al Codice della strada, tra cui in particojare f introduziotre del corntna 2- ter e la tnodifica al comnra 3 dell'arricolo I 19, che detta disposìzioni in tenra di accertamento dei requisiti fisici e psichici per il conseguirnento della patente di guida e di revisione della patente di guida, di seguito riportati ; "comtna 2-ter. Ai fini dell.'accertamenlo dei requi.siti ltsichici e fsici per il pritno rilascio d.ella palenle di guida di tlualtmqzte categoria, o"-vero di cerlijicato di abiliiazìone prct/èssionale clì tipo l3 o KB, /'interessa!tt deve esibire alsptssita cerîirtcazione da cui ri.sulti il non ahuso di sostanze olcoliche e Ìl non uso di soanze.stupefacenti o psícoît'o1te, rílasciata su!/a base di acceríamenli clin ica-îo,rs icologic'ì le cui nndalità sono individuate con decreíct del Ministero clell.a salute, di. concerto con iì ll4ínístero delle ínfì'astutíure e dei tra.sporti, seníito il DipartÌntento per lc po itich.e antidroga della Presidenza del Consiglio dci mínísîr'i. Con il medesinto provvedintento sono alîresì individuafe le strullure compeí nti ad ertèttuare,gli. accertantenti prodromici alla predetta ceríili.cazione ed al rilascio della stessa. La. pred.e a certírtcazione deve essere esihita dai.\oggetti di cuì alí'articolo 186-his, contnta I. Ieuere b), c) e d), e dai títolari del certificato CFP o patent ino.filoviario, in occa.si.one della revisione o della conferma dí palidità delle palenti posseclule, nonchè da coloro che siano titolari di certifìcaîo profèssionale di tip} KA o KB. quando il rínnotto di Íale cerfilicalo t1ot1 coincida con quello della patente. Le retali'-e.tpese sono a carico del ríchiedente. Conttntt 3. L'accet.îamenfo di cui ai conttttì 2 e 2-ter tleve risultare cla cerrifcazione di data non anteri.ore a lre mesi dalla prasentazione della domanda per sosfenere J'e.sante di guida. L,a certificazion e deve t neì'e conto dei precedenti morbosi del richiedente dichiarati da un certificato medico rilasciato dal Inedico di fiducia" 1n riferimento a tali modifiche sono pervenuti a questa Arnlninistrazione numerosi quesitinterpretativi riassumibili nei seguenti punti: a) se I'obbligatorietà del ceíificato nredico previsto al cornma 2-ter sia immediatatnente vigente o Inen0; b) se l'obbligatorietà della presentazione di tale certificazione sia riferita al solo esame di guida per il conseguimento della patente o se invece tale obbligo riguardi eventualmente anche il rinnovo della patente di guida; c) se sia già in vigore la previsione riguardante la produzione del cerlifìcato del medico di lìducia,chi si intenda con tale definizìone (se il rnedico di libera scelta o un qualsiasi san itario),quali sono i precedenti morbosi da cerlificare e con quali modalità, se vi sia obbligatorietà o nleno di produrre tale attestazione;

4 o) se la ceúificazione liguardante i precedentì rnorbosi deve essere pfodotta anche per visite effeltuate pl'esso la cornmjssione medica locale: quali sono le rnodalità e limiti di rilascio della certificazione per la gu ida per isoggetti u ltraottantenn i. Su tali punti lo scrivente Uificio riticnc opponuno esptilrere proprio pa ere' quale utile 3;emenlo di chiarimento. Stante la l'ormulazione del cot.nrna 2-ter dell'artico lo I l9 appare chiaro che la certificazìone prevista deve essere necessariamente acquisita dal rrtedico iîonocratic.o ed anche dalla commissione nicdica locale, quando ne ricorra il caso, irr riferirrrento ai rilascìo del certificato di idoneità psicofisica alla guida. Sia la certificazione introdolta dal conrnra 2-ter sia la cerlifìcazione di cui al comma 2 per ij corrseguirrerrto deila patente di guida devono essere redalte in data non antecedente a tre mesi rispetto alla presentazione della dontanda di esanie, cotre pre cisato nel comma 3. Il rilascio della certificazione urile a riscontrare il non abuso di sostanze aicoliche e il non uso di sostanze stupefacenti deve avvenìre sulla base di specifìci accertamenti clinico-tossicologici con modaliîà che saranno puntualnìente indìviduate con ia pubblicazione del prevìsto decreto rninisteriale. Tale certificazione deve inoltre essere acquisita anche in occasiorre di rinnovo della paîente o in sede di revisione della stessa lirritata:nente a: l. possessoli di certificato di abilitazione profèssionale tipo KA e KB; 2. i soggetti di cui all'art l8ó-bis cornma l., lettere b), c) e d); 3. i soggetti ric,hiedenti revisione o confcnna di validità del certifìcato CFP o patentino fi loviario; nonchó in occasionc dcl rinnovo dcl cortifìcato di abilitazione profèssionale di tipo KA e KB, nel sojo caso in cui tale rinnovo non coincida con il rjnnovo della patcnte di guida. A norma del comma 4 dell'art. 23 della legge a, I'obbligo certiiìcativo di cui sopra decorre rispettivamente dopo dodici m si per i soggetti individuati al punto I e dopo sei rnesi dall'entrata in vigore del decreto minieriale, nei restollti casi. Venendo alìe integrazioni introdotte al comma I dell'art. I l9 del Codice, appare utile preliminarmente chiarire che con [e esse non si è inteso ripropolle tal quale il "certificato ananrnesîico1', a suo telnpo previsto nel Dlgs 285/92 e successivarrrente eliminato nel DÌ.gs 5':-5191, rla si è r'oluto perseguile una migliore c più ccrta conosccnza sull'csistcnza di preccdenti morbosi in grado di inîerferirc con ja sicurezza alla guida, utilizzando le conoscenze dirette in possesso del rnedico di

5 fiducja dell'interessalo, che devorro essere acquisite quale ulteriore elemento di valulazione per il rìlascio della cenificazione dell'idoneità aìla guida. Appale ulile chiarire che al medico di fiducia non vie:re rìchiesta una attestat-iorìe liguardante tutti i pregressi precedenti rnorbosi del candidato all'esatne di glrida, nra, da un punto di vista iogico, la sola attestazione riguardante quei preccdenti morbosi che nell'attualità possono rappresentare un concreto rischio per la guida e pel"tanto costituire una necsssaria infonlazione per una rnigliore e più completa valutazione del possesso dei lequisiti di idoneità alla guida. E' superf'luo sottoljneare che iprecedenti :norbosi, oggetto di cefifìcazione, devono essere stati accertati dal r:redico di fiducia sulla base di conoscenze clinicoanaìnnestiche direttarnente acquisite a seguito dello svolgimento di attività dí nredico curante, anche per aspetli specialistici, svolta nei confronli de ll'interessato in continuità <li ur rapporto di assistenza (che apparirebbe congruo rappofiare altneno ad un arco teml)orale non inferiore all'anno), tale da consentire di poter conoscet'e i precedenti morbosi dell'interessato anche, in assenza di elernentj clinicoanamnestici dj direfto risconîro, di potet'ne attestare ìa negatività nell'afco ternporale di assistenza prestata in qualità di curante. I)al rnomento cl-re l'attestazìone in parola ha l'irnportante funzione di cosîituire un utile element orientativo per il medico taonocratico o, rrei casi previsti' anche per la CML, che sono tenutì a valuîare I'idoneirà del soggetto alla guida tellendo nel dovuto conlo quanto dichìarato nelìa attestazione certificata del rnedico di fiducia, si ribadisce I'utilità della sressa sia nel caso di attestazione dell'esistenza di precedenti rrorbosi pericolosi per la guida, sia anche nel caso di esclusìone degli stessi, sulla base di una negatività clinico-anarnnestica dircttamente conosciuta (non potendo ovviamente essere certifìcate circostanze che ove semplicemente richieste polrebbero ssere stale negate o taciute dal proprio paziente). Fatte salve situazioni in cui il ruolo di medico curante è rivestito da lìgure specialistiche c e riconducibile a situazioni di rapporîo fiducialio personali. stante la funz.ione di curante di rifèrirnento alfidata nell'ambito del servizio sanitario al medico di rnedjcina generale, che la esercita nei conlionîi di tutti i cittadini che ne effettuino la scelta, si ritiene che, se non in via esclusiva, in via principale la figura del rnedico di fiducia preposto al rilascio della ce(ificazione inerente i ptecedenti morbosi che possono costituire un rischio per la guida, sia da identilìcare funzionalnlerlte nel medico di medicirra generale, quale medico di assistenza prinraria. In merito alla obbligatorietà di acquisizione da parte del medico monocratico o, nei casi previsti, da parte della CML, del certificato del medico di fiducia attestante i precedenti morbosi nel caso di primo lilascio di patente di guida' introdotta dal seconclo periodo del comma 3 dell'art. I 19 del Codice, si precisa che taie obbligo e entraro in vigore a far data dal l3 agosto 2010, data di enrata in vigore della legge n. l20l2ua, non essendo sul punto previsto alcun decreto attuativo. Al solo scopo di facilitare ed urriforrnare il rilascio della certificazione, da parre del rnedico cli fìducia, si propone I'utilizzazione del facsimiie di rnodelio ripoltato in appendice.

6 Infine corì rifèrimento alle novità riguardanti.le persor:e che hanno cornpiuto gli ottanta anni appare utile precisare - in attesa delle predisposizione delle linee-guida che dovrann olientare I'opelato dellc conrrnissioni rnediche iocali * che per gli stessi il rinnovo della patente di guida può avvenire solo per il ttamite dellb cornmissione medica locale che, con riferimento alle condizioni psicofisiche presentate dal soggettoî potrà riconoscere, di rinnovo in rinnovo, una idoneità biennale; fatta sernpre salva la possibilità di prevedere una minore scadenza sulla base.delle condizioni individuali plesentate. Appale evidente pertanto che la modifìca normativa introdotta si risolve sul piano pral.icci in una ridotta validità. nel rinnovo detla patente Posseduta dai soggetti u ltraottantenni, senza àlcun: I irnite di erà prestabi I ito. (dr.

7 Si ecrtifica' sulla scorta dei dati anamncstici e clinici in ntio pos-sesso' che il Sig./la Sig,ra C.F da nre in cura lda piùl4ln m enolganccttc ta *'tt: crt,h,t n'rcft\nlt di un anno, llt"t"ntrllinon p."ie,tgì krdcettatr I(! \'oe,.i!',o,, ir,f&j\?, pr{:gr sse condizioni morlrosc che possono costituire rrn rischin aíuale per la guida, in rifcrimenlei a: Apparzto cardiodllobl!rio: (te si, sp<:cijcare cliagnosi) Dirbete mellito si Sistemà endocrino: (sa sì, specilcare diagnosi) Sir-telq3-rcursLgsrs: (.t c s ì, :i pe c ifi ( at:e d i agn os i) si SI Patolosie nsighiche: (s c ri. $ pecif car e.l ì aghor i) Enilcss,ia (calcelìare la voce che non inleressa) Aprra rato uro-genitàle: InsufÎcienz: renalc gravc Sangue ed orsani emopoietici: Sindronri ernolìliche, linfomi o leucemie ln trattarrerìlo f.t2c'( /r( rr', ADDàrato ostc{}-articolale: gl"vi alîemzioni analorrliche o funziollali N{) Organi di scnso: gravi parologic visiv evolittivc Data... Timbro del Medico (con indicnzìone c\'cn(u!le sprcializtilzionc Jtosseduta È nlrnì,:ro reqionirle sc rhcdico di assicnzl Frinìarifl) Firma del Medico ldirrture rl tcstol

CAPO I MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA, DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, N. 285

CAPO I MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA, DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, N. 285 LEGGE 29 luglio 2010, n. 120 Disposizioni in materia di sicurezza stradale. CAPO I MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA, DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, N. 285 Art. 23. (Modifiche agli articoli

Dettagli

Come fare per.accedere ai servizi

Come fare per.accedere ai servizi Come fare per.accedere ai servizi La Patente di Guida Massimo Serra S.C. Medicina Legale ASL 3 Genovese Il diritto alla mobilità Saper guidare èun indice di autonomia funzionale e l uso dell auto èun determinante

Dettagli

illzotl Ccnrune di Ccsonrcssinro (Provincio di Borì) Il Segretario Generale

illzotl Ccnrune di Ccsonrcssinro (Provincio di Borì) Il Segretario Generale Ccnrune di Ccsonrcssinro (Provincio di Borì) SERVIZIO DI GEsTIONE DEL TERRITORIO INFRASTRUTTURE E OPERE PUBBLICHE DETERMINAZIONE DEt RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEI- TERRITORIO IN FRASTRUTTURE

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Aggiornato con le modifiche introdotte dal DM 20.01.2015 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 29 luglio 2003 Programmi dei corsi per il recupero dei punti della patente di guida. (GU

Dettagli

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE CONVENZIONE FRA L ORDINE DEI MEDICI DI FIRENZE E L'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE - FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA PER L'ATTUAZIONE DI A)..ATTIVITA' DI TIROCINIO CLINICO PRELAUREA NELL'AMBITO DEL

Dettagli

D.M. 29-07-2003 Programmi dei corsi per il recupero dei punti della patente di guida.

D.M. 29-07-2003 Programmi dei corsi per il recupero dei punti della patente di guida. D.M. 29-07-2003 Programmi dei corsi per il recupero dei punti della patente di guida. Preambolo IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Visto l'art. 7 del decreto legislativo 15 gennaio 2002,

Dettagli

RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI

RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI L'art. 17 del D.L.vo 286/2005 e l'art. 2 del D.M. 07/02/2007 prevedono la possibilità, sulla scorta di idonea documentazione,

Dettagli

CONTRATTO TRA PARTNER DI CANALE INDIRETTO - v. EM EA. 2 5. 0 4. 0 7 Pe r r e g i s t r a r s i c o m e Pa r t n e r d i Ca n a l e In d i r e t t o ( In d i r e c t Ch a n n e l Pa r t n e r ) d i Ci s

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DI VEICOLI A MOTORE (PATENTI A - B- C- D - E- K - CIG)

CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DI VEICOLI A MOTORE (PATENTI A - B- C- D - E- K - CIG) CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DI VEICOLI A MOTORE (PATENTI A - B- C- D - E- K - CIG) PRIMA PATENTE O DUPLICATO 2. Marca da bollo da Euro 14,62; 3. Versamento di Euro 26,00 sul c/c n 21780093, intestato

Dettagli

Pensando di fare cosa gradita, riportiamo di seguito le disposizioni contenute nel decreto.

Pensando di fare cosa gradita, riportiamo di seguito le disposizioni contenute nel decreto. AUTOTRASPORTO Suggerimento n. 278/62 del 30 maggio 2013 RC/AZA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE (CQC): NUOVO DECRETO È stato pubblicato il decreto 17 aprile 2013 che ridefinisce la disciplina sulla

Dettagli

COMMISSIONE MEDICA LOCALE PROVINCIALE di BARI

COMMISSIONE MEDICA LOCALE PROVINCIALE di BARI AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Unità Operativa di Medicina Legale COMMISSIONE MEDICA LOCALE di BARI Lungomare Starita n.6-70123 BARI cml.bari@asl.bari.it COMMISSIONE

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento)

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) 1. Tutti i convocati (uomini e donne) dovranno presentarsi con: - originale o copia

Dettagli

COMUNE DI LORETO APRUTINO Provincia di Pescara

COMUNE DI LORETO APRUTINO Provincia di Pescara COMUNE DI LORETO APRUTINO Provincia di Pescara SETTORE PRIMO: SERVIZIO AMMINISTRATIVO D E T E R M I N A Z I O N E N. 170_ Reg. Generale N. 38_ del Registro del SETTORE OGGETTO: Affidamento incarico di

Dettagli

CIRCOLARE N. 52/E. Roma,30 luglio 2008

CIRCOLARE N. 52/E. Roma,30 luglio 2008 CIRCOLARE N. 52/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma,30 luglio 2008 Oggetto: Adempimenti necessari per l immatricolazione di veicoli di provenienza comunitaria articolo 1, comma 9, del decreto

Dettagli

Visto il D.Lgs. n. 267/2000; SI RENDE NOTO

Visto il D.Lgs. n. 267/2000; SI RENDE NOTO REGIONE PIEMONTE BU31 06/08/2015 I.P.A.B. Soggiorno Borsalino Centro Servizi Polifunzionali per la Terza Eta' - Alessandria Avviso di mobilita' esterna (art. 30 del d.lgs. 165/2001) per la copertura di

Dettagli

** *g l:1. I [;l;,,t1;3331831s70 E-mail istituzionale: sris02300a@!ruzlonei! Posta certificata: sris02300a@pee istruzione it

** *g l:1. I [;l;,,t1;3331831s70 E-mail istituzionale: sris02300a@!ruzlonei! Posta certificata: sris02300a@pee istruzione it ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERTORE''MAJOR.ANA' Liceo Scientifico-Classico fvlajorana l.t. Commerciale Mattei Sirio - l.t.c. Ccrso serale Mattei l.p. Agr. e Ambiente - Enogastronomico Mattei s6012 AVoLA (sr)

Dettagli

S.I.I.T. PUGLIA E BASILICATA SETTORE TRASPORTI UFFFICIO 1

S.I.I.T. PUGLIA E BASILICATA SETTORE TRASPORTI UFFFICIO 1 S.I.I.T. PUGLIA E BASILICATA SETTORE TRASPORTI UFFFICIO 1 Prot. n 12254/K7e Potenza, 24/11/05 ULTERIORI NOTE ESPLICATIVE ALLA CIRCOLARE N MOT/4985/M310 del 16/12/03 A. Possono frequentare i corsi solo

Dettagli

dei cittadini di un paese terzo dipendenti di un impresa stabilità in uno Stato membro o impiegati presso la stessa.

dei cittadini di un paese terzo dipendenti di un impresa stabilità in uno Stato membro o impiegati presso la stessa. LA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE Campi di applicazione, esenzioni, obblighi, corsi di formazione, decorrenze e tutto quello che c è da sapere sulla CQC *Di Franco Medri Con la pubblicazione della

Dettagli

RISOLUZIONE N. 70 /E

RISOLUZIONE N. 70 /E RISOLUZIONE N. 70 /E Roma, 13 aprile 2007 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Interpretazione dell art. 10, comma 1, del D.P.R.

Dettagli

Medico competente specialista in medicina del lavoro. Chi è il medico competente?

Medico competente specialista in medicina del lavoro. Chi è il medico competente? MEDICINA DEL LAVORO IL NOSTRO IMPEGNO Siamo un azienda leader nel campo della medicina del lavoro e da anni eroghiamo servizi su tutto il territorio nazionale, forti di un esperienza maturata nelle molteplici

Dettagli

VALIDITA, IDONEITA E CAPACITA LAVORATIVA DEL MALATO PSICHIATRICO: IL PERCORSO DEL MEDICO DEL LAVORO

VALIDITA, IDONEITA E CAPACITA LAVORATIVA DEL MALATO PSICHIATRICO: IL PERCORSO DEL MEDICO DEL LAVORO VALIDITA, IDONEITA E CAPACITA LAVORATIVA DEL MALATO PSICHIATRICO: IL PERCORSO DEL MEDICO DEL LAVORO Dott. Rino Donghi Medicina Occupazionale H San Raffaele Resnati Dott. Terenzio Cassina Pasol titolo Il

Dettagli

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO. in data 2 gennaio 1978 ed il 29 settembre 2003 era

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO. in data 2 gennaio 1978 ed il 29 settembre 2003 era II i l 4\ SENTENZA CONCLUSIONI DEL RESTSTENTE: come da memoria deoositata in cancelleria in data 7 maggio 2008. SVOLGIMENTO DEL PROCESSO Con ricorso al Tribunale di Novara in funzione di Giudice del Lavoro

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo Università degli studi di Palermo Prot. N. 7451 del 04.02.2010 IL RETTORE VISTA la delibera del Senato Accademico del 9 novembre 2004; Decreto N. 371/2010 VISTO il D.M. 509 del 3 novembre 1999 ed in particolare

Dettagli

Azienda USL di Piacenza

Azienda USL di Piacenza Azienda USL di Piacenza Aziende Sanitarie ed utenti Internet cambia il lavoro Le tecnologie della comunicazione cambiano anche i lavori tradizionali. Come cogliere le opportunità Roma, 19 maggio 2011 1

Dettagli

DIGICULT: PRE SENTAZIONE GENE RALE

DIGICULT: PRE SENTAZIONE GENE RALE DIGICULT: PRE SENTAZIONE GENE RALE Cosa è Digicult Il portale web Il magazine online Il podcast e la newsletter L'agenzia D i gi C U L T è u n a p i a t t a f o r m a c u l t u r al e It alia n a o n li

Dettagli

DEFINIZIONE DEI REQUISITI DEGLI STUDI PROFESSIONALI DEI FISIOTERAPISTI

DEFINIZIONE DEI REQUISITI DEGLI STUDI PROFESSIONALI DEI FISIOTERAPISTI Bollettino Ufficiale n. 15 del 16 / 04 / 2009 Deliberazione della Giunta Regionale 6 aprile 2009, n. 9 11161 DEFINIZIONE DEI REQUISITI DEGLI STUDI PROFESSIONALI DEI FISIOTERAPISTI A relazione dell'assessore

Dettagli

Prot. 4361/C17 Carvico, 20 giugno 2015

Prot. 4361/C17 Carvico, 20 giugno 2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo E. Fermi, via Cavour,9-24030 Carvico Tel. 035 4380362 035 4398788 Fax 035 4380379 email uffici bgic83600g@istruzione.it email

Dettagli

Prot. n.: 120/B15 Statte, 9 gennaio 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n.: 120/B15 Statte, 9 gennaio 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII - 74010 STATTE Scuola dell infanzia Scuola primaria Scuola secondaria di 1 grado Via Bainsizza Tel. e Fax 099 4741113 / 099 4746716 Sito WEB www.scuolastatte.gov.it

Dettagli

Del. n. 4/2013/PAR. Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati:

Del. n. 4/2013/PAR. Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati: Del. n. 4/2013/PAR Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati: - Pres. Sez. Vittorio GIUSEPPONE Presidente - Cons. Raimondo POLLASTRINI Componente - 1 Ref. Laura d AMBROSIO Componente

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI PROVINCIA DELL OGLIASTRA AREA VIGILANZA

COMUNE DI TORTOLI PROVINCIA DELL OGLIASTRA AREA VIGILANZA PROT. N. 11875 DEL 23.05.2012 COMUNE DI TORTOLI PROVINCIA DELL OGLIASTRA AREA VIGILANZA BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 LICENZE PER L ESERCIZIO DI SERVIZIO TAXI IL RESPONSABILE DELL

Dettagli

Documenti e modulistica occorrente per il conseguimento della patente A1, A e B

Documenti e modulistica occorrente per il conseguimento della patente A1, A e B Documenti e modulistica occorrente per il conseguimento della patente A1, A e B Istituzione della pratica, mediante sottoscrizione e compilazione, in tutte le sue parti, dello stampato modello TT 2112

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU43 24/10/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 30 settembre 2013, n. 21-6423 Applicazione D.P.R. 16.4.2013 n. 68 concernente "Regolamento recante modifiche all'art. 330 del D.P.R.

Dettagli

PER IL RILASCIO PATENTE DI TIPO A B

PER IL RILASCIO PATENTE DI TIPO A B Si premette che la certificazione medico-legale consiste nel "rilascio di una certificazione come esito finale di una prestazione complessa che include l'esecuzione degli accertamenti diagnostici e clinici

Dettagli

Ministero del Trasporti, circolare 10 agosto 2007, n. prot. 77898/8.3

Ministero del Trasporti, circolare 10 agosto 2007, n. prot. 77898/8.3 Ministero del Trasporti, circolare 10 agosto 2007, n. prot. 77898/8.3 Oggetto: Obbligo del possesso e rilascio della carta di qualificazione del conducente. Con circolare prot. 29092/23.18.03 del 27 marzo

Dettagli

Art. 2 Requisiti per il conseguimento dell abilitazione d insegnante

Art. 2 Requisiti per il conseguimento dell abilitazione d insegnante AREA AMBIENTE E MOBILITA U.O. TRASPORTI E MOTORIZZAZIONE REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE D INSEGNANTE ED ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA Approvato con Deliberazione di Consiglio Provinciale

Dettagli

FNOMCeO Consiglio di Stato: nessun obbligo di assicurazione professionale fino al decreto (art. 3 del D.L. 158/12)

FNOMCeO Consiglio di Stato: nessun obbligo di assicurazione professionale fino al decreto (art. 3 del D.L. 158/12) FNOMCeO Consiglio di Stato: nessun obbligo di assicurazione professionale fino al decreto (art. 3 del D.L. 158/12) Consiglio di Stato: nessun obbligo degli esercenti le professioni sanitarie di dotarsi

Dettagli

p.c. Fax 06/59943226 denominazione generica Barbesaclone 25 mg e 100 mg compresse rivestite.

p.c. Fax 06/59943226 denominazione generica Barbesaclone 25 mg e 100 mg compresse rivestite. PQ/OTB/MD AIFA/PQ/s 7 5'- /r/--. --- -, Roma, Agli Assessorati alla Sanità presso le Regioni e le Province Autonome LORO SEDI Ufficio Qualità dei Prodotti Alle Strutture Sanitarie in elenco LORO SEDI Alla

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici Direzione Generale Motorizzazione Divisione 5 Prot. n. 13647 del 2.5.2011

Dettagli

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A Alle g a t o (A) all a Deli b e r a z i o n e Dir e t t o r e G e n e r a l e n 144 d el 23/ 0 5/ 2 0 11 Co m p o s t o d a n 6 p a g i n e SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O

Dettagli

0574/534439 417 (Ing. F.Agostini Dott. C.Renzi) Fax. 0574/534281 e-mail: motorizzazione@provincia.prato.it; fagostini@provincia.prato.

0574/534439 417 (Ing. F.Agostini Dott. C.Renzi) Fax. 0574/534281 e-mail: motorizzazione@provincia.prato.it; fagostini@provincia.prato. Amministrazione Trasparente Servizi erogati - Carta dei servizi e Standard di qualità art.32 c.1 D.Lgs.33/2013 > Iscrizione Albo Autotrasportatori di cose per conto di terzi > Licenze per l autotrasporto

Dettagli

Dal 21 aprile 2012 minorenni al volante

Dal 21 aprile 2012 minorenni al volante Dal 21 aprile 2012 minorenni al volante Chi ha compiuto 17 anni potrà esercitarsi alla guida con a fianco un istruttore. I paletti posti dal decreto del ministro delle infrastrutture e dei trasporti Tra

Dettagli

Avviso di selezione pubblica

Avviso di selezione pubblica PROVINCIA DI MANTOVA Avviso di selezione pubblica Il Direttore generale Mantova, 7 gennaio 2015 in forza della determinazione Dirigenziale n. 1237 del 23 dicembre 2014 rende noto che è indetta una procedura

Dettagli

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Provincia di Bergamo

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Provincia di Bergamo COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Provincia di Bergamo AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DELL'INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 81/2008. Si

Dettagli

LINEE GUIDA PATENTE GAS TOSSICI

LINEE GUIDA PATENTE GAS TOSSICI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE PIEMONTE A.S.L. 1 TORINO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE S.C. PREVENZIONE E SICUREZZA DEGLI AMBIENTI DI LAVORO via Alassio, n. 36/E 10126 TORINO Tel. 011.5663800 - Fax

Dettagli

Roma, 10 agosto 2007

Roma, 10 agosto 2007 DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI 8807 Direzione Generale per la Motorizzazione Via G. Caraci, 36-00157 ROMA Prot. 77898/8.3, 10 agosto 2007 Direttori dei SIIT - Trasporti Loro sedi Uffici Motorizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA

REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA AREA ATTIVITA PRODUTTIVE E SVILUPPO DEL TERRITORIO FUNZIONE MOTORIZZAZIONE CIVILE REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTT DI SCUOLA GUIDA Approvato con Deliberazione

Dettagli

Agli Uffici Motorizzazione civile LORO SEDI

Agli Uffici Motorizzazione civile LORO SEDI MINFTRA OlP4 Dipartimento per i trasporti terrestri REGISTRO UFFICIALE DIPARTIMENTO PER] TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE PER IL TRASPORTO STRADALE E PER

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici Direzione Generale Motorizzazione Divisione 5 Prot. n.10959 del 19 aprile

Dettagli

Sommario: - QUADRO GENERALE

Sommario: - QUADRO GENERALE Sommario: - QUADRO GENERALE - DURATA DI VALIDITÀ DELLE SINGOLE CATEGORIE DI PATENTE - Riduzione del periodo di validità - Quadro riassuntivo della durata di validità delle patenti - CONFERMA DELLA VALIDITÀ

Dettagli

PROVINCIA DI VERONA Settore trasporti traffico mobilità

PROVINCIA DI VERONA Settore trasporti traffico mobilità PROVINCIA DI VERONA Settore trasporti traffico mobilità BANDO PER L AMMISSIONE ALL ESAME DI IDONEITA PER L ISCRIZIONE AL RUOLO DEI CONDUCENTI DI VEICOLI ADIBITI A SERVIZI PUBBLICI NON DI LINEA PER VIA

Dettagli

VADEMECUM. La nuova procedura telematica di ricezione dei certificati medici di malattia

VADEMECUM. La nuova procedura telematica di ricezione dei certificati medici di malattia VADEMECUM La nuova procedura telematica di ricezione dei certificati medici di malattia Il 14 settembre 2011 entra definitivamente a regime la nuova modalità di ricezione telematica dei certificati di

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA MAGGIORE DELLA CARITA DI NOVARA BANDO DI PUBBLICO CONCORSO

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA MAGGIORE DELLA CARITA DI NOVARA BANDO DI PUBBLICO CONCORSO R E G I O N E P I E M O N T E AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA MAGGIORE DELLA CARITA DI NOVARA BANDO DI PUBBLICO CONCORSO In esecuzione della deliberazione n 269 del 30/04/2015 è indetto pubblico concorso

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE LE DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE CONTINUA PER I CHIMICI

REGOLAMENTO RECANTE LE DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE CONTINUA PER I CHIMICI REGOLAMENTO RECANTE LE DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE CONTINUA PER I CHIMICI IL CONSIGLIO NAZIONALE DEI CHIMICI considerato che ai sensi dell'art. 7 comma 1 del D.P.R. 7 agosto 2012 n. 137, al fine di garantire

Dettagli

li I llll li I lii I li I lii 1111111111111111111111111111111

li I llll li I lii I li I lii 1111111111111111111111111111111 CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI GF/U/2015 Circ. n. 611/XVlll Sess. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI 09/10/2015 U-rsp/6130/2015 li I llll li I lii I li I lii 1111111111111111111111111111111 presso

Dettagli

COMUNE DI MONTAGNAREALE Prouincia di Messina

COMUNE DI MONTAGNAREALE Prouincia di Messina COMUNE DI MONTAGNAREALE Prouincia di Messina orrcrnale q copla fl DELIBERAZIONE DELI.A GIUNTA MUNICIPALE l)elibera n. 98 del 16/10/2015 OGGETTO: APPROVAZIONE PREVENTIVO OFFERTA TELECOM ITALIA NAVIGAZIONE

Dettagli

1 di 5 20/01/15 12:01

1 di 5 20/01/15 12:01 N u m e rr o A :49643 tt tt i i A g g i i o rr n a tt : o 19 a gennaio l l 2015 HOME SERVIZI NEWS NEWSLETTER DIRETTIVE UE NUOVA RICERCA Dettaglio atto STAMPA ATTO SUDDIVISO 0 MINISTERO DEL LAVORO, DELLA

Dettagli

GIUSEPPE MARCON - LUCIA MARCON CODICE DELLE ASSICURAZIONI - RCA INFORTUNISTICA STRADALE. Seconda edizione

GIUSEPPE MARCON - LUCIA MARCON CODICE DELLE ASSICURAZIONI - RCA INFORTUNISTICA STRADALE. Seconda edizione GIUSEPPE MARCON - LUCIA MARCON CODICE DELLA STRADA CODICE DELLE ASSICURAZIONI - RCA INFORTUNISTICA STRADALE Seconda edizione DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA STRADALE L. 29 luglio 2010, n. 120 Appendice

Dettagli

Dipartimento dell'organizzazione Giudiziaria del Personale e dei Servizi.

Dipartimento dell'organizzazione Giudiziaria del Personale e dei Servizi. Ministero della Giustizia Dipartimento dell'organizzazione Giudiziaria del Personale e dei Servizi. Via Arenula 70-00186 ROMA e, p.c Ministero dell'interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali

Dettagli

Prot. n 3642 / B15 San Bassano, 15 Dicembre 2014

Prot. n 3642 / B15 San Bassano, 15 Dicembre 2014 Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo dell Infanzia, Primaria e Sec. 1 grado Marco Gerolamo Vida - San Bassano 26020 S. Bassano (CR) Piazza Monsignor Frosi, 3/C

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI 1 ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI Il pr e s e n t e do c u m e n t o for ni s c e le info r m a z i o n i ne c e s s a r i e ed es s e n z i a l i a su p p o r t

Dettagli

RISOLUZIONE N. 8 /DPF

RISOLUZIONE N. 8 /DPF RISOLUZIONE N. 8 /DPF Roma, 21 marzo 2008 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE FISCALI UFFICIO FEDERALISMO FISCALE Prot. n. 4991-2008/DPF/UFF OGGETTO: Art. 29 del d. l.

Dettagli

OSPEDALI RIUNITI di BERGAMO - AZIENDA OSPEDALIERA. di rilievo nazionale e di alta specializzazione Bergamo, 11 agosto 2010 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

OSPEDALI RIUNITI di BERGAMO - AZIENDA OSPEDALIERA. di rilievo nazionale e di alta specializzazione Bergamo, 11 agosto 2010 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO OSPEDALI RIUNITI di BERGAMO - AZIENDA OSPEDALIERA di rilievo nazionale e di alta specializzazione Bergamo, 11 agosto 2010 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO per titoli ed esami per la copertura a tempo indeterminato

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE IN TEMA DI ALCOL

REGOLAMENTO AZIENDALE IN TEMA DI ALCOL COORDINAMENTO MEDICI COMPETENTI GRUPPO HERA REGOLAMENTO AZIENDALE IN TEMA DI ALCOL DOTT. SANTE TABANELLI MEDICO CHIRURGO SPECIALISTA IN MEDICINA DEL LAVORO COORDINATORE MEDICI COMPETENTI GRUPPO HERA BREVE

Dettagli

HERA S.P.A. PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1512000203. Servizi ambientali nel territorio dei Comuni delia Provincia di Forlì-Cesena.

HERA S.P.A. PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1512000203. Servizi ambientali nel territorio dei Comuni delia Provincia di Forlì-Cesena. HERA S.P.A. PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1512000203 Servizi ambientali nel territorio dei Comuni delia Provincia di Forlì-Cesena. ******************** Si pubblicano, al fine di garantire parità di trattamento

Dettagli

Prot. N 3091/C02 Roma, 7/11/2013 A L B O SITO WEB

Prot. N 3091/C02 Roma, 7/11/2013 A L B O SITO WEB MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIRGILIO Via Giulia 25-00186 Roma - Distretto IX Tel. 06/6861390 Fax 06/68199423

Dettagli

CONSIDERATO l esito negativo della ricognizione interna effettuata in data 6 agosto 2013 prot. n. 360/2013;

CONSIDERATO l esito negativo della ricognizione interna effettuata in data 6 agosto 2013 prot. n. 360/2013; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA TUSCIA ----------------------------- DISUCOM Dipartimento di Scienze Umanistiche della Comunicazione e del Turismo DISPOSTO N. 15/2013 AVVISO DI SELEZIONE PER AFFIDAMENTO DI

Dettagli

Direzione centrale delle Prestazioni. Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e

Direzione centrale delle Prestazioni. Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e Direzione centrale delle Prestazioni Roma, 15 Maggio 2008 Circolare n. 60 Allegati n. 4 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei

Dettagli

REQUISITI e MODALITA DI RICERCA

REQUISITI e MODALITA DI RICERCA - AVVISO DI RICERCA DI PERSONALE - Per la copertura di un posto a tempo determinato per 12 mesi di 6 livello professionale del C.C.N.L. dei servizi ambientali - Federambiente, con mansioni di geologo A.AM.P.S.

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE, SCIENZE PSICHIATRICHE E ANESTESIOLOGICHE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE, SCIENZE PSICHIATRICHE E ANESTESIOLOGICHE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE, SCIENZE PSICHIATRICHE E ANESTESIOLOGICHE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PSICODIAGNOSTICA CLINICA SECONDA EDIZIONE BANDO A.A. 28/9-29/1

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO R E N D E N O T O

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO R E N D E N O T O BANDO DI PUBBLICO CONCORSO PER L'ASSEGNAZIONE DI N. 1 AUTORIZZAZIONE PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOVETTURA FINO AD UN MASSIMO DI 9 POSTI, COMPRESO QUELLO DEL CONDUCENTE.

Dettagli

Pag. 1 di 10. Certificato di idoneità alla guida del ciclomotore

Pag. 1 di 10. Certificato di idoneità alla guida del ciclomotore Pag. 1 di 10 Certificato di idoneità alla guida del ciclomotore DCRUO Relazioni Industriali Settembre 2005 Pag. 2 di 10 INDICE Scopo e campo di applicazione pag. 3 Principi generali pag. 3 Riferimenti

Dettagli

RICCIONE ASPETTI CRITICI IN MATERIA DI PAGAMENTO DEL MINIMO EDITTALE RIDOTTO DEL 30% 20 SETTEMBRE 2013. Giuseppe Carmagnini

RICCIONE ASPETTI CRITICI IN MATERIA DI PAGAMENTO DEL MINIMO EDITTALE RIDOTTO DEL 30% 20 SETTEMBRE 2013. Giuseppe Carmagnini RICCIONE 20 SETTEMBRE 2013 ASPETTI CRITICI IN MATERIA DI PAGAMENTO DEL MINIMO EDITTALE RIDOTTO DEL 30% Giuseppe Carmagnini Per le violazioni per le quali il presente codice stabilisce una sanzione amministrativa

Dettagli

ORDINE PROVINCIALE DI ROMA DEI MEDICI-CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI

ORDINE PROVINCIALE DI ROMA DEI MEDICI-CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI ORDINE PROVINCIALE DI ROMA DEI MEDICI-CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI Ente di Diritto Pubblico (D.L.C.P.S. 13/9/1946 n. 233) COMUNICATO A TUTTI GLI ISCRITTI OGGETTO: Regolamento di cui alla delibera della

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEI FONDI DI RECUPERO DELLE BORSE DI DOTTORATO

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEI FONDI DI RECUPERO DELLE BORSE DI DOTTORATO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEI FONDI DI RECUPERO DELLE BORSE DI DOTTORATO INDICE Premessa... 2 Finalità dei fondi residui... 2 Decorrenza... 2 Gestione residui... 2 Soggetti coinvolti... 3 Iter... 3 Gestione

Dettagli

Prot. n. 3881 B/15 Marsciano, 15/07/2013 A V V I S O IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n. 3881 B/15 Marsciano, 15/07/2013 A V V I S O IL DIRIGENTE SCOLASTICO DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria, 1 06055 Marsciano (PG) - - C.F. 80005660545 - Centralino/fax 0758742353 - Dirigente Scolastico 0758742251 E mail: pgee041007@istruzione.it

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo N: Richiesta nominativa di nulla osta al lavoro subordinato ovvero al lavoro "alla pari" ai sensi dell'art. 27 lett.r) del D.Lgs. 25.07.1998, n.286 e successive modifiche e integrazioni e art. 40

Dettagli

IL CAPO DIPARTIMENTO

IL CAPO DIPARTIMENTO Prot. n. 510 del 13.8.2014 IL CAPO DIPARTIMENTO VISTO il decreto legislativo 13 ottobre 2005, n. 217 recante Ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a norma dell articolo 2 della

Dettagli

{&ll COMUNE DI MASCALI REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO DELL'ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE. fn-nl

{&ll COMUNE DI MASCALI REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO DELL'ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE. fn-nl C fn-nl {&ll COMUNE DI MASCALI PROVI NC IA DI CAI'ANIA REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO DELL'ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE Art. I Istituzione dell' Organismo collegiale indipendente di valutazione della

Dettagli

I, Regione. Lombardia

I, Regione. Lombardia \ :\IIAZIONE PSICOLOGICA E ( ONSULENZ;\ UNIVERSITA LA SAPIENZA DI ROMA PER LO SVOLGIMENTO DI TIROCINI PROFESSIONAli DELLA SCUOLA Dl SPECIALIZZAZIONE IN OGGETTO: STIPULA CON VEN7IONE CON LA

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO DIREZIONE DIDATTICA STATALE VI CIRCOLO AUT. 12 MEDAGLIE D ORO - C.F. 80020070654 VIA Paolo Vocca,12-84126 SALERNO - Tel.089 / 792660 Fax 089 / 799617 web sestocircolodidatticosalerno.eu e mail saee131002@istruzione.it

Dettagli

ITER LEGISLATIVO DELLA PSICOTERAPIA NEL SSN: UN ESPERIENZA DI TUTELA DEGLI AMBITI PROFESSIONALI DEL MEDICO

ITER LEGISLATIVO DELLA PSICOTERAPIA NEL SSN: UN ESPERIENZA DI TUTELA DEGLI AMBITI PROFESSIONALI DEL MEDICO ITER LEGISLATIVO DELLA PSICOTERAPIA NEL SSN: UN ESPERIENZA DI TUTELA DEGLI AMBITI PROFESSIONALI DEL MEDICO Con il termine psicoterapia si intende "una terapia caratterizzata dall'uso di procedure psicologiche,

Dettagli

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Andrea Raschi. Qualifica professionale. Esperienza professionale. Nome/Cognome

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Andrea Raschi. Qualifica professionale. Esperienza professionale. Nome/Cognome Curriculum Vitae Informazioni personali Nome/Cognome Indirizzo via G.Galiei,13 06019 Umbertide (PG) Telefono +39 338 8692643 E-mail Web site Cittadinanza raschiandrea@libero.it www.fisiobrain.com Italiana

Dettagli

S.I.I.T. 2 LOMBARDIA E LIGURIA

S.I.I.T. 2 LOMBARDIA E LIGURIA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Servizi Integrati Infrastrutture e Trasporti S.I.I.T. 2 LOMBARDIA E LIGURIA SETTORE TRASPORTI - Ufficio Prov.le di Bergamo A tutti gli Istituti Scolastici

Dettagli

BANDO PER LA QUALIFICAZIONE DI ALLIEVI GUIDATORI ANNO 2012. Art. 1 - Indizione corso

BANDO PER LA QUALIFICAZIONE DI ALLIEVI GUIDATORI ANNO 2012. Art. 1 - Indizione corso BANDO PER LA QUALIFICAZIONE DI ALLIEVI GUIDATORI ANNO 2012 Art. 1 - Indizione corso Le Associazioni di categoria dei guidatori: AGIT, ANAGT, ARTI, FENGAT, UPI, indicono un corso di qualificazione, riconosciuto

Dettagli

Commissione Medica Locale della provincia di BARI

Commissione Medica Locale della provincia di BARI AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE - Unità Operativa di Medicina Legale COMMISSIONE MEDICA LOCALE di BARI Via G. Papalia n.16-70126 BARI cml.bari@asl.bari.it Commissione

Dettagli

IL RESPONSSABILE DELL UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO RENDE NOTO

IL RESPONSSABILE DELL UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO RENDE NOTO AREA di Linea I - Servizi e Diritti del Cittadino Servizio Elettorale - Statistica Lì, 8 luglio 2011 AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER SOLI TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI COORDINATORE E DI

Dettagli

/:%~ v ~~ ~.~~..If!.g~/j.. 43.2.3..~.

/:%~ v ~~ ~.~~..If!.g~/j.. 43.2.3..~. t.\ooularo PC,M. P,C. 8 Mod. 9 ~tch14 1/,duf~j;7

Dettagli

Caratteristiche e modalita' per la donazione del sangue e di emocomponenti. Titolo I RACCOLTA DI SANGUE INTERO E DI EMOCOMPONENTI

Caratteristiche e modalita' per la donazione del sangue e di emocomponenti. Titolo I RACCOLTA DI SANGUE INTERO E DI EMOCOMPONENTI Decreto Ministero Sanità 3 Marzo 2005 - (G.U. n. 85 13/04/2005) Caratteristiche e modalita' per la donazione del sangue e di emocomponenti Titolo I RACCOLTA DI SANGUE INTERO E DI EMOCOMPONENTI IL MINISTRO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI DIRIGENTE PSICOLOGO DA ASSEGNARE ALLA

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI DIRIGENTE PSICOLOGO DA ASSEGNARE ALLA AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U..O. Amm.ne Gestione e sviluppo Risorse Umane/ Milano, 20 febbraio 2008 CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI DIRIGENTE

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI SIRACUSA

PROVINCIA REGIONALE DI SIRACUSA AVVISO PUBBLICO PER L AMMISSIONE AGLI ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO PROFESSIONALE DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI PER CONTO DI TERZI SESSIONI ORDINARIE DI ESAMI ANNO 2015 VISTO - il regolamento CE

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO

DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria, 1 06055 Marsciano (PG) - - C.F. 80005660545 - Centralino/fax 0758742353 - Dirigente Scolastico 0758742251 E mail: pgee041007@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI VILLANOVA DEL GHEBBO

COMUNE DI VILLANOVA DEL GHEBBO COMUNE DI VILLANOVA DEL GHEBBO P R O V I N C I A D I R O V I G O C.F. 82000570299 P.I. 00194640298 - Via Roma, 75 - CAP 45020 - Tel. 0425 669030 / 669337 / 648085 Fax 0425650315 info-comunevillanova@legalmail.it

Dettagli

Comunicazione unica al via: istruzioni per adempimenti Inail e Inps Francesco Ernandes Consulente del lavoro in Roma

Comunicazione unica al via: istruzioni per adempimenti Inail e Inps Francesco Ernandes Consulente del lavoro in Roma Comunicazione unica al via: istruzioni per adempimenti Inail e Inps Francesco Ernandes Consulente del lavoro in Roma L Inail e l Inps forniscono chiarimenti relativi alla piena operatività, dal 1 ottobre

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE AUTONOMIE LOCALI E COORDINAMENTO DELLE RIFORME SERVIZIO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA

DIREZIONE CENTRALE AUTONOMIE LOCALI E COORDINAMENTO DELLE RIFORME SERVIZIO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA DIREZIONE CENTRALE AUTONOMIE LOCALI E COORDINAMENTO DELLE RIFORME SERVIZIO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Gara europea a procedura aperta per l affidamento dei servizi di posta interna, di movimentazione

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO JONICO (Provincia di Taranto) cap. 74027 Telefono 099 5915 111 - fax 099/5915258 P. IVA 00811120732 C.F.

COMUNE DI SAN GIORGIO JONICO (Provincia di Taranto) cap. 74027 Telefono 099 5915 111 - fax 099/5915258 P. IVA 00811120732 C.F. COMUNE DI SAN GIORGIO JONICO (Provincia di Taranto) cap. 74027 Telefono 099 5915 111 - fax 099/5915258 P. IVA 00811120732 C.F. 80009010739 AVVISO DI MOBILITA' VOLONTARIA ESTERNA (art. 30 d.lgs. n. 165/2001),

Dettagli

DECRETO DIRIGENZIALE 8 agosto 2014, prot. n. 281 (non pubblicato nella GU)

DECRETO DIRIGENZIALE 8 agosto 2014, prot. n. 281 (non pubblicato nella GU) MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione generale per i sistemi di trasporto ad impianti fissi e il trasporto

Dettagli

Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato

Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato DECRETO 18 novembre 2009 Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE

Dettagli

COSTER CONFIGURAZIONE DELL'IMPIANTO DA TELEGESTIRE. La guida si compone di due parti:

COSTER CONFIGURAZIONE DELL'IMPIANTO DA TELEGESTIRE. La guida si compone di due parti: CONFIGURAZIONE DELL'IMPIANTO DA TELEGESTIRE Questa documentazione vuole essere una guida rapida per la corretta impostazione del pro gram ma, nella composizione - via software - dell'impianto da Telegestire.

Dettagli

VISTA la direttiva 95116lCE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 giugno 1995, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati

VISTA la direttiva 95116lCE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 giugno 1995, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati VISTA la direttiva 95116lCE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 giugno 1995, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative agli ascensori; VISTO il decreto del

Dettagli