Corso di Evoluzioni delle tecnologie informatiche e scenari di business. Programma del corso

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Evoluzioni delle tecnologie informatiche e scenari di business. Programma del corso"

Transcript

1 Corso di Evoluzioni delle tecnologie informatiche e scenari di business Programma del corso 1. Elementi di economia e di economia dell innovazione Dai principi dell economia classica alle caratteristiche dell economia dell innovazione 2. Economia dei beni digitali La creazione, diffusione e scambio dei beni digitali e i principi economici che li regolano 3. L industria dell information technology Tassonomia, attori e tendenze dell industria dell hardware, software e servizi infornatici 4. Internet economy Fare marketing con Internet: analisi, strategia e implementazione in area B2B e B2C 5. Innovazione e processi aziendali Processi dell azienda odierna e benefici dell innovazione, con riferimento alle piccole e medie aziende 1

2 Calendario delle lezioni Sabato 22 aprile ore 9.30 M. Comastri Martedi 2 maggio ore C. Iantorno Martedi 9 maggio ore 14,30 M. Comastri Martedi 16 maggio ore 14,30 C. Iantorno Sabato 27 maggio ore 9,30 M. Comastri s MODULO 4 Internet Economy 2

3 Indice Il marketing L Internet marketing Le applicazioni dell Internet marketing Il B2C e-commerce Il B2b e-commerce Il marketing L Internet marketing Le applicazioni dell Internet marketing Il B2C e-commerce Il B2b e-commerce 3

4 Una prima definizione di Marketing Capacità dell impresa di raggiungere i suoi obiettivi attraverso lo sviluppo, il trasferimento e la comunicazione di valore al suo mercato obiettivo (Kotler) Marketing concept: valore per il cliente, creazione di una strategia di mercato Fasi del marketing Analisi Ricerche di mercato Segmentazione Strategia Targeting Posizionamento Implementazione Marketing mix 4

5 Misurare i bisogni attuali L analisi del mercato è l attività che permette di individuare la consistenza della domanda di un determinato prodotto o servizio, in un dato momento e in un determinato ambito geografico Il suo scopo è anche quello di prevedere le dinamiche evolutive della domanda, al fine di poter adeguare l azione dell impresa alle variazioni previste Capire e prevedere la domanda La previsione della domanda affidata ad un indagine di mercato dovrebbe comprendere: ipotesi sull andamento dell economia nel suo complesso ipotesi sull andamento della domanda totale relativa ad un determinato settore economico ipotesi sull andamento della domanda per i prodotti della specifica impresa 5

6 Segmentare il mercato Il tentativo dell impresa di assecondare i bisogni di vari gruppi di acquirenti porta alla necessità di suddividere il mercato in vari segmenti La segmentazione è il processo che porta l impresa a scomporre il mercato in sottoinsiemi omogenei di potenziali clienti, ciascuno dei quali da raggiungere con una particolare combinazione del Marketing Mix Differenziare prodotti e servizi Una volta individuati i segmenti e le relative particolarità, l impresa deve cercare di soddisfare gli acquirenti secondo le loro specifiche esigenze La differenziazione è la strategia mediante la quale l impresa introduce opportune caratteristiche differenziali nei prodotti e nei servizi al fine di creare un assortimento in grado di raccordare al meglio la propria offerta con i segmenti di domanda del mercato individuati 6

7 Marketing mix Le Quattro P Prodotto Prezzo Distribuzione (Place) Comunicazione (Promotion) Il marketing L Internet marketing Le applicazioni dell Internet marketing Il B2C e-commerce Il B2b e-commerce 7

8 Internet (o Web) marketing Non nuovi princìpi di Marketing, ma.... ampliamento e potenziamento della capacità di fare marketing grazie alle tecnologie dell informazione Caratteristiche: Contesto dinamico Alta intensità di informazione Continue interazioni bidirezionali fra domanda e offerta Customer empowerment Internet Marketing Nuove possibilità che il marketing deve valutare: Nuovi modi di comunicare Nuovo canale di vendita Nuove possibilità di interazione Nuove possibilità di collaborazione Nuovi interlocutori Nuovi mercati Nuovi business 8

9 La concorrenza si basa sull informazione Value proposition: beni e servizi appropriati per il segmento di mercato indirizzato Al centro della relazione con il cliente non la transazione ma il parco informativo e relazionale Il prodotto diventa uno strumento attorno al quale creare informazione L informazione crea fedeltà Gli elementi in gioco per la definizione della strategia aziendale on line Clienti Value proposition Accesso e comunicazione col mercato 9

10 Gli elementi in gioco per la definizione della strategia aziendale on line Analisi Gestione Raccolta e uso delle informazioni Clienti Value proposition Accesso e comunicazione col mercato Innovazione e nuovi prodotti Personalizzazione dell offerta Brand management Evoluzione del marketing Gestione canali Sistemi di comunicazione integrata Impiego di Internet Classificazione delle aziende sulla base dell impiego che fanno su Internet Pure player (solo mercato virtuale ) Distributore/rivenditore di prodotti terze parti Ideatore/produttore di prodotti/servizi digitali Editoria elettronica (e-content) Bricks and clicks (ibrida, mercato fisico + virtuale) Azienda tradizionale che usa Internet in una o più delle fasi di interazione con l esterno 10

11 Tipi di operatori Extranet (verso i fornitori, rivenditori) Marketplace Siti di commercio classici (online banking, travel,..) Input della relazione Business Consumer B2B C2B B2C C2C Siti dei consumatori che si rivolgono a imprese Business Consumer Output della relazione Siti creati dai consumatori per i consumatori Caratteristiche del marketing su Internet 1:1 marketing Analisi approfondita e personalizzata Personalizzazione delle informazioni Personalizzazione dell offerta (targeting) Richness vs Reach Disintermediazione Community Strumenti avanzati (es. Search, Webcast,..) 11

12 Gli stumenti a disposizione 1. Il sito web 2. Pubblicità (banner advertising) 3. Programmi di affiliazione 4. Motori di ricerca 5. marketing, publishing 6. Il viral marketing 7. Database/CRM 8. Blog 9. Feed/RSS 10. Il modello delle 3C Secondo il modello delle 3 C, l e-commerce va inteso come funzione di: Content quale integrazione tra l assortimento commerciale ed il contenuto informativo del sito, che permette di differenziare l offerta globale Community quale gestione di comunità virtuali di consumatori che, mediante il coinvolgimento sociale, consente di mitigare la percezione di incertezza connessa alla virtualità, di aumentare l interesse per la frequentazione del sito (e il social bonding altrimenti assente), di sfruttare alcune delle potenzialità di apprendimento da interazione tipiche degli ambienti virtuali 12

13 Il modello delle 3C L e-commerce riduce l effetto del monopolio spaziale, per cui è necessario agire in modo da evitare lo switching dei clienti da un impresa all altra, mediante: Gestione del coinvolgimento Differenziazione COMMUNITY CONTENT COMMERCE Il marketing L Internet marketing Le applicazioni dell Internet marketing Il B2C e-commerce Il B2b e-commerce 13

14 Search e Motori di ricerca Consente la ricerca di un termine e ritorna le pagine che lo contengono Si basa su un motore di ricerca : un applicazione che viene eseguita su un server e che usa complessi algoritmi. Un esempio comune di algoritmo misura il numero di pagine che hanno un link con la pagina che contiene il termine cercato Miliardi sono le pagine indicizzate da un motore di ricerca importante Applicazioni : Conferencing

15 I blog Blog da diario personale a strumento di comunicazione aziendale 15

16 Cos è un blog? Il blog è uno spazio sulla Rete dove una persona può pubblicare il diario personale, fotografie, i suoi pensieri su un argomento particolare. Nella maggior parte dei casi, chiunque può commentare quello che viene scritto. Si scrive e si commenta quando si desidera. Post: i pensieri che scrive il proprietario del blog, I commenti sono invece le risposte e le valutazioni dei lettori. Nella parte superiore della homepage vedi l'ultimo post pubblicato. Tipologie Tematici/Verticali Isolati Federati (Nanopublishing) Narrativi Fotografici (Flickr.com + moblog) Video (Channel 9) Audio Blog/Podcasting Aziendali interni ed esterni 16

17 Le dimensioni del fenomeno Le dimensioni del fenomeno (2) 17

18 Piattaforme Blog Italia (fonte: Maistrello dic. 2005) Impatto sull informazione Il Blog sta cambiando il modo di fare giornalismo: 1/3 dei giornalisti italiani li consulta quotidianamente il 90% li ha consultati almeno una volta e la stragrande maggioranza li ritiene credibili, anche se come fonti da incrociare con altre. 1/3 dei giornalisti italiani ha un proprio blog I giornali richiamano spesso notizie prese dai blog Da diario personale a strumento di comunicazione aziendale 18

19 Impatto sul mercato Il blog del Cliente Il blog del Dipendente Fonte: Edelman/Intelliseek 19

20 Voice over IP Video su IP 20

21 Instant messaging Un sistema di instant messaging o messaggistica istantanea è un sistema di comunicazione client-server per computer che consente di scambiare in tempo reale, fra utenti di due computer connessi in rete, frasie brevitesti. È differente dalla perché lo scambio è istantaneo, Spesso vengono offerti anche altri servizi oltre al semplice invio di messaggi. Webcasting e podcasting La parola webcast deriva da "web" e "broadcast". L uso generalmente accettato del termine webcast è la trasmissione di contenuto video su Internet Un podcast è una registrazione digitale audio scaricabile automaticamente da un apposito programma, messa a disposizione su Internet per chiunque si abboni ad una trasmissione periodica. 21

22 Social networks Social network: Struttura sociale fatta da nodi generalmente individui o organizzazioni. La struttura indica i modi in cui gli elementi sono connessi attraverso una varietà di possibili collegamenti sociali che vanno da rapporti casuali a stretti legami di parentela. Social networks: MySpace Step 1: Create your FREE profile Step 2: Invite your friends Step 3: View your friends' profiles... and their friends' profiles Step 4: Browse and search other profiles Step 5: Contact your friends or make new friends Step 6: Have fun! March 07, 2006 MySpace: Your New Classifieds Service? Popular social network MySpace might soon take classifieds advertising to a new level. Apparently, the company is going to expand its classifieds efforts. It's also toying with the idea of allowing the site's users to swap and sell items to each other, according to the company's recent presentation at a Merrill Lynch conference. 22

23 Online advertizing 1 At July Includes internet services. Forecast CAGR to 2008 = xx%. Source: Corp Dev 2 Universal McAnn, Dec 2004 FY05 Online Ad Market = $17B3 3 Source: IAB, Analyst Consensus 4 Consensus analyst projections (avg of CIBC, Morgan Stanley, Piper Piper Jaffray, T. Weisel, Lehman Bros.) 3% of total ad market ~$9B of this figure funds software services (search, etc) Total Advertising Industry2 = $520B Total Software Industry1 = $131B Online Ads $17Be Ads n Onli : $35B FY08 Online Ad Market = $35B4 7% of total ad market 23

24 UK Online Advertising Revenue Growth Forecasts FY04-FY09 $M m m m m FY04 FY05 FY06 FY07 FY08 FY09 In FY04, Search overtook Display for the first time Total Online Advertising Revenue is forecast to grow from $1.76 bn in FY05 to nearly 4bn in FY09, + 124% growth. From FY05 to FY06, the total market is expected to grow by 26%. Source: MSN MYR FY06 estimates 3390m 3935m Classified Display Search UK Online Ad Revenue Growth Forecast by Type $M Display Search Classified FY04 FY05 FY06 FY07 FY08 FY09 Fy06-09 growth +188% +65% +88% +31% In FY06, the search category is expected to grow 33% y-o-y compared to only 19% for Display, 23% for classifieds and 22% for . Search is driving market growth. From FY05-09, Search is expected to grow by a massive 188% compared to only 65% for Display. Even classified is forecast to grow more rapidly than display (+88%). Google has just launched a classified service Source: MSN MYR FY06 estimates 24

25 UK Online Ad Revenue Share Forecast FY04 FY09 100% 90% 80% 2% 2% 2% 2% 2% 1% 21% 23% 23% 22% 21% 20% Classified Display Search 70% 60% 36% 31% 30% 27% 25% 23% $M 50% 40% 30% 20% 41% 43% 46% 50% 53% 56% 10% 0% FY04 FY05 FY06 FY07 FY08 FY09 The rapid growth of Search will result in Search accounting for the majority of online advertising spend in FY09, up from 43% in FY05 to 56%. Display s share or revenue will decline and it will have a similar share to Classified at around 20%. Source: MSN MYR FY06 estimates MSN UK & Google UK Revenue Split 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 40,2% 85,1% Other Premium Services Display Search MSN Google 85% of Google s revenue in FY05 was search compared to only 40% for MSN UK Source: MSN & Google 25

26 Comparison of major brands (UK) Users (000s) Reach (%) Time/Person/Mth % % 50% 40% Google MSN Yahoo AOL TW 30% 20% 10% 0% Google MSN Yahoo AOL TW AOL TW MSN Yahoo Google Page Views (000s) Page Views/Person/mth Visits/Person/mth , ,0 10, , , ,0 2,0 0 Google Yahoo MSN AOLTW 0 Yahoo Google MSN AOL TW 0,0 AOL TW MSN Google Yahoo Google is low on time online since Yahoo & MSN s figures are boosted by Messenger Apps. AOL does well on time online & visits since it is an ISP Proprietary system. Il marketing L Internet marketing Le applicazioni dell Internet marketing Il B2C e-commerce Il B2b e-commerce 26

27 Commercio elettronico ed e- business Commercio elettronico: vendere e acquistare su Internet E-business: tutte le attività economiche (commercio, promozione, scambio,..) su Internet Digital economy: il nuovo modello economico che deriva da un utilizzo importante dell e-business Travel: turismo e guide online Expedia.com Ricerca sulle destinazioni Cosa c è di buono, programmi speciali, pacchetti scontati Itinerari e programmi Cosa c è da vedere. Eventi, dove mangiare e soggiornare Mappe Informazioni Moneta locale, leggi, info sanitarie Prenotazioni Voli, auto, hotel, tour Hotels.com Tripadvisor.com Venere.com Lastminute.com Edreams.it Priceline.com 27

28 Il mercato del Turismo Il turismo internazionale cresce al ritmo del 4% all anno Entro il 2020 l Europa rimarrà la destinazione turistica più popolare..ma la sua quota scenderà dal 60% del 95 al 46% nel 2020 La quota dei viaggi a lunga distanza crescerà dal 18% ( 95) al 24% (2020) I prodotti turistici saranno tra gli articoli più commercializzati su Internet I fornitori di turismo (hotels, airlines, etc.) hanno ormai iniziato a vendere i propri servizi attraverso Internet e ciò sta mettendo sotto pressione sia i fornitori virtuali che quelli tradizionali. Il mercato del turismo -2 Classifica fra paesi Stati Uniti Francia Spagna Italia 28

29 Il mercato dei contenuti digitali Contenuti Turismo Hotel Luoghi e itinerari Arte e cultura Musei Siti storici Applicazioni Visita, prenota, acquista Servizi Virtual tour, servizi educativi e culturali,.. 29

30 Libri online Amazon.com Funzionalità Informazioni sulle pubblicazioni Acquisto Promozioni Browse by subjects Related category and products Recent orders Subject browsing Vantaggi Varietà Personalizzazioni Customer reviews Relazione fra informazioni Bn.com Bol.it Ibs.it Libreriauniversitaria.it 30

31 Banking online Lo sportello della banca a disposizione 24 ore su 24 Conti correnti Salso, estratto conto Bonifici Pagamenti vari (es. ICI) 31

32 Banking on line Le principali banche italiane Unicredito San Paolo Banca Intesa Capitalia La principale banca online Fineco.it Fineco.it Sanpaolo.com Bancaintesa.it Poste.it Unicredit.it Ingdirect.it Webank.it Music online Apple.com 1 million songs Song preview, buy, download Discover and explore new music Newsgroups 99 cents per canzone Promozioni Msn.com Mp3.com Napster.com Amazon.com 32

33 MP3 MP3 (o, più esattamente "MPEG-1/2 Audio Layer 3") è un algoritmo di compressione audio in grado di ridurre drasticamente la quantità di dati richiesti per riprodurre un suono, rimanendo comunque una riproduzione fedele del file originale non compresso. Molti ritengono di qualità accettabile per il formato MP3 il bitrate di 128 kilobits al secondo, qualità che si avvicina a quella di un CD. Tuttavia test di ascolto mostrano che, attraverso un po' di pratica, molti sono in grado di distingure un formato MP3 a 128 kbit/sec da un CD originale. Per molti altri, 128 kbit/s è una qualità di ascolto bassa. ALTERNATIVE ALL MP3 MPEG-1/2 Audio Layer 2 (MP2), predecessore dell'mp3; MPEG-4 AAC, utilizzato da LiquidAudio e Apple Computer e itunes Music Store; QDesign, usato da QuickTime per alti bitrate; Windows Media Audio (WMA) da Microsoft; RealAudio da RealNetworks. Il marketing L Internet marketing Le applicazioni dell Internet marketing Il B2C e-commerce Il B2b e-commerce 33

34 Sommario B2b Definizione Alcuni dati statistici eprocurement esource ecatalog Supply chain Definizione e classificazioni Supply chain execution Supply chain collaboration Modelli di reti peer-to-peer Capo filiera centrica HUB Principali standard EDI cxml ebxml RosettaNet Definizione Le definizioni di B2b sono molteplici e più o meno restrittive. In questa presentazione intendiamo B2b nell accezione più ampia, come l insieme di processi interaziendali cliente-fornitore supportati dalle tecnologie digitali. Escludiamo esplicitamente il cliente quale consumatore finale (B2C). 34

35 B2b nel mondo Fonte: Laudon B2b nel mondo Fonte: Laudon 35

36 B2b in italia Macro classificazione La macro classificazione dei servizi B2b comprende due famiglie di servizi: eprocurement Processo di acquisto e vendita business to business di prodotti e servizi tramite internet o altri network quali EDI (elettronic data interchange), o tramite sistemi informativi dedicati come gli ERP (enterprise resource planning) Supply chain Sistema costituito da fornitori, produttori, distributori e dettaglianti collegati da un flusso comune di materiali, informazioni e risorse finaziarie, i quali concorrono alla realizzazione di prodotti finiti e servizi in grado di soddisfare le esigenze del consumatore finale (Cooper, Lambert e Pagh, 1997) 36

37 eprocurement Famiglie di strumenti Le famiglie di strumenti a cui le imprese fanno riferimento per esercitare eprocurement, fatto salvo un buon grado di schematizzazione, sono sostanzialmente due: esourcing Strumenti orientati alla negoziazione di prodotti/servizi nonché alla selezione dei relativi fornitori ecatalog Strumenti orientati al supporto del processo di acquisto ricorsivo nel tempo, basato su cataloghi web, che non rientrano nei normali canali di approvvigionamento organizzati dalla pianificazione della produzione eprocurement esource: gli strumenti 1/4 Sistemi di RFx Sono sistemi di interazione asincrona con i fornitori. Il buyer ha a disposizione sostanzialmente tre tipologie di RFx. RFI Richiesta di informazioni Il buyer richiede informazioni di carattere generale, poco strutturate RFP - Richiesta di proposta Utilizzata per definire le specifiche tecniche ed economiche relative a prodotti o servizi di interesse RFQ Richiesta di quotazione Utilizzata per avere il prezzo di vendita di un determinato prodotto o servizio le cui specifiche tecniche sono ben note alle parti 37

38 eprocurement esource: gli strumenti 2/4 Aste online Un'asta è il processo di compravendita mediante offerte che si conclude vendendo l'oggetto al migliore offerente. Nel B2b le aste consentono la negoziazione in tempo reale (sincrona) con più fornitori. Il buyer mette in competizione un gruppo di fornitori i quali effettuano rilanci al ribasso sul prezzo al fine di aggiudicarsi la commessa. L asta più diffusa è l asta inglese in cui in un determinato arco temporale i fornitori rilanciando l offerta ribassano il prezzo. Talvolta l asta è segreta quindi non consente agli offerenti di sapere né chi sta offrendo né chi sta vincendo. Una modalità avanzata di asta impiegata nel B2b è l asta multiparametrica che soppesa l offerta economica con altri parametri direttamente legati al fornitore. Questo modello è impiegato per ponderare il prezzo di vendita del prodotto rispetto ad indicatori sulla qualità dei prodotti nonché i servizi offerti dai fornitori. eprocurement esource: principali benefici / criticità Benefici Riduzione del prezzo di acquisto Riduzione dei tempi di fornitura Migliore tracciabilità e trasparenza Maggiori informazioni a disposizione Maggiore efficienza dell intero processo di acquisto Criticità Scelta dei prodotti da acquistare in modalità esourcing Difficile stesura dei capitolati di acquisto Definizione dei parametri di configurazione dell asta Definizione delle modalità di aggiudicazione della commessa 38

39 eprocurement ecatalog: il processo di acquisto Il processo di acquisto da catalogo web è schematizzabile nelle seguenti fasi: Gestione del catalogo Comprende tutte le attività di caricamento/aggiornamento dei contenuti: inserimento prodotti, strutturazione delle categorie, definizione dei listini, scontistica, disponibilità, ecc Generazione della richiesta di acquisto Comprende la selezione dei prodotti desiderati dal catalogo, ottenimento del preventivo di spesa e delle condizioni di fornitura Invio dell ordine ed autorizzazione all emissione Inoltro della richiesta di acquisto (spesso tramite carrello), approvazione della spesa e successivo inoltro dell ordine al fornitore Aspetti logistici Comprende svariate attività : termini di consegna, luogo di spedizione e stoccaggio, verifica della conformità dei prodotti Gestione amministrativa/contabile Verifica delle condizioni contrattuali, gestione della fattura ed esecuzione del pagamento nonché gestione delle eventuali riconciliazioni eprocurement ecatalog: gli strumenti tecnologici Gli strumenti che sono tipicamente impiegati in processi di acquisto tramite ecatalog: Interfaccia web per gli end-user Comprende le pagine per la navigazione delle categorie catalogo, le schede tecniche dei prodotti, gli strumenti di ricerca, ecc Strumenti di manutenzione dei contenuti (web o client/server) Sono gli strumenti dedicati agli operatori incaricati alla manutenzione dei contenuti. Spesso sono disponibili anche per i fornitori stessi che, di concerto, alimentano i rispettivi prodotti Strumenti di RFx per l acquisto di prodotti non a catalogo Consentono agli end-user di inviare richieste di informazioni o quotazioni destrutturate ad uno o più fornitori relativamente a fabbisogni non soddisfatti dai prodotti presenti in catalogo Strumenti di workflow per l acquisto e la spedizione Strumenti che consentono la generazione rapida di documenti quali proposte d ordine, ordini esecutivi, ecc Attivano automaticamente anche una serie di notifiche per l approvazione dell acquisto da parte delle funzioni responsabili Strumenti di system integration Ricomprendono tutti gli strumenti (A2A application to application) in grado di allineare automaticamente i sistemi gestionali sui prodotti, le anagrafiche nonché per l invio dei documenti di acquisto, trasporto e contabili Strumenti per fatturazione Interfacce web a supporto della generazione ed invio della fattura elettronica 39

40 eprocurement ecatalog: ambito d impiego L impiego di strumenti di ecatalog per l acquisto di prodotti da parte delle aziende investe innumerevoli categorie di prodotti. Di seguito si riporta una schematizzazione di massima in funzione della tipologia di prodotto/dimensione del catalogo Catalogo per prodotti d ufficio Rappresenta spesso il primo passo verso l implementazione di questa famiglia di soluzioni. Solitamente di piccole dimensioni; mira a snellire le attività di approvvigionamento di materiali non strategici; attività che solitamente appesantiscono l ufficio acquisti senza conferire un valore aggiunto al business primario dell azienda. I responsabili di reparto effettuano direttamente piccoli ordini di approvvigionamento per rifornire i rispettivi reparti Catalogo di prodotti per l impiantistica industriale Comprende, oltre ai prodotti d ufficio, anche una ampia serie di prodotti impiegati per la manutenzione e riparazione di macchine ed attrezzature per la produzione. Contiene spesso decine di migliaia di items e richiede un notevole sforzo per l aggiornamento dei contenuti Catalogo omnicomprensivo Contiene tutto ciò di cui l impresa necessita per svolgere le sue attività di produzione; include anche prodotti d ufficio, materiali indiretti, beni strumentali, prodotti hardware e software, e spesso anche servizi. Può contenere anche centinaia di migliaia di articoli. eprocurement ecatalog: principali benefici / criticità Benefici Maggiore efficienza del processo di acquisto Gli utenti direttamente interessati ai materiali si occupano direttamente dell approvvigionamento con un conseguente maggiore conivolgimento e sgravamento dell ufficio acquisti al quale rimane spesso solo l onere dell approvazione dell ordine. Anche la riduzione del numero di errori contribuisce significativamente alla efficienza. Riduzione dei tempi e costi di fornitura La prima deriva dalla disintermediazione che accellera l iter amministrativo; la seconda dalla razionalizzazione dei prodotti/fornitori a catalogo e dalla maggiore trasparenza per gli utenti Riduzione delle scorte La possibilità per i reparti di approvigionarsi con maggiore autonomia e velocità, favorisce automaticamente la razionalizzazione dei fabbisogni Criticità Strutturazione, aggiornamento e manutenzione del catalogo Rappresenta sicuramente la difficoltà principale nei progetti di ecatalog in quanto richiede personale ben formato e dedicato alla gestione Barriere culturali Gli end-user sono molti ed appartenenti a differenti estrazioni professionali, quindi non sempre disposti ad adeguarsi alle nuove modalità di approvvigionamento Processo di integrazione La necessità di integrazione è prioritaria in questo tipo di progetti e non sempre i fornitori intendono sottostare ad investimenti tecnologici/operativi per allineare i prodotti. Sul versante interno, non sempre i sistemi gestionali sono predisposti all integrazione verso questa tipologia di strumenti Affidabilità dei dati di acquisto Il rischio di dato non aggiornato è non trascurabile e genera di conseguenza errori di gestione 40

41 eprocurement Soluzioni tecnologiche Dal punto di vista della soluzioni tecnologiche adottate, due distinti approcci caratterizzano il mercato: Approccio interno Gli strumenti sono sviluppati o acquistati dall azienda ed installati al suo interno Approccio esterno Gli strumenti adottati sono acquistati come servizi erogati da fornitori specializzati eprocurement Soluzioni tecnologiche: approccio interno Il mercato offre una vasta serie di soluzioni specializzate per industry; di seguito le principali categorie: Suite dedicate Numerosi sono i produttori di soluzioni specializzate in grado di fornire piattaforme altamente specializzate e consolidate Extended ERP (Enterprise Resource Planning) Molte grandi aziende acquistano e personalizzano moduli aggiuntivi del proprio sistema ERP, che integrano funzionalità di esource o ecatalog Ad hoc La soluzione è parzialmente o interamente sviluppata dall azienda stessa talvolta partendo da framework esistenti già predisposti per queste tipologie di soluzioni. 41

42 eprocurement Soluzioni tecnologiche: approccio esterno Più frequentemente le aziende prediligono l acquisto di servizi di eprocurement specializzati per ridurre l impatto economico, i tempi di messa in opera o per giovare del patrimonio di utenti già aderenti ai network correlati. Possiamo individuare due livelli di servizio disponibili sul mercato Service provider (di tecnologia) L operatore offre servizi in modalità ASP (application service provider) solitamente tramite interfaccia web o tramite modelli client/server, per accedere a marketplace specializzati di operatori del settore Service provider (di tecnologia e gestione del processo) L operatore offre il servizio di eprocurement chiavi in mano che comprende sia la tecnologia per esercitarlo, sia la gestione vera e propria dei processi di ricerca, selezione ed acquisto dei beni/servizi per conto dell azienda B2b - Modelli abilitanti Nel B2b, sia per eprocurement, sia per Supply Chain, troviamo svariati modelli di riferimento tramite i quali le aziende operano. Essi fanno riferimento a tre configurazioni di base che schematizziamo Peer-to-peer Capo filiera centrica Modello ad Hub 42

43 B2b - Modelli abilitanti Peer-to-peer Le imprese comunicano con le altre in maniera diretta e paritetica, tramite linguaggi condivisi che consentono l interazione diretta tra i sistemi informativi, ma che includono molto spesso anche interazioni uomo-macchina tramite interfaccia web OPERATORE SOFTWARE FLUSSI MACCHINA FLUSSI MANUALI B2b - Modelli abilitanti Capo filiera centrico Il sistema di gestione delle interazioni di business tra i partner è realizzato, gestito e coordinato dall azienda capofilera (grande cliente o fornitore) che solitamente dispone di risorse finanziare e potere contrattuale tali da consentirle di organizzare ed imporre la soluzione agli altri partner della filiera. Gran parte delle interazioni sono di fatto veicolate dai sistemi informativi della capo filiera. Operatore logistico fornitore cliente cliente Azienda Capofiliera fornitore OPERATORE SOFTWARE FLUSSI MACCHINA FLUSSI MANUALI 43

44 B2b - Modelli abilitanti Modello ad HUB Le imprese, tramite forme consortili o singolarmente, si rivolgono ad un fornitore specializzato nell erogazione di servizi B2b. Il fornitore è tipicamente un operatore che si configura come ASP (vedi lucido successivo ) ed offre servizi applicativi specializzati nonché veri e propri marketplace che catalizzano ampi bacini di utenza buyer seller Operatore specializzato di servizi accessori buyer Operatore Specializzato di servizi seller OPERATORE SOFTWARE FLUSSI MACCHINA FLUSSI MANUALI seller B2b - Modelli abilitanti ASP Application Service Provider Un ASP installa, offre hosting, gestisce e affitta l accesso ad applicazioni da un centro dati remoto via Internet o Virtual Private Network ASP Industry Consortium (gestione licenze) Sviluppo applicativi Supporto applicativi... SOFTWARE + Internet e TLC = ASP Data center Infrastrutture di rete Sicurezza... HARDWARE SERVIZI Project management Integrazione applicazioni Servizi di dominio Servizi alla clientela... 44

Sistemi ICT per il Business Networking

Sistemi ICT per il Business Networking Corso di Laurea Specialistica Ingegneria Gestionale Sistemi ICT per il Business Networking e-procurement Docente: Vito Morreale (vito.morreale@eng.it) 21 May 2006 1 Macro-processi e-procurement e-sourcing:

Dettagli

L e-business. Electronic Business. Metodi dell e-business. E-commerce. qualsiasi processo di business che si basa su un sistema informativo

L e-business. Electronic Business. Metodi dell e-business. E-commerce. qualsiasi processo di business che si basa su un sistema informativo L e-business Electronic Business Claudio Fornaro ver. 1.3 Definito genericamente come: qualsiasi processo di business che si basa su un sistema informativo In genere si fa e-business per mezzo del Web:

Dettagli

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax @jobiz.com - www.jobiz.com uno strumento dinamico per fare e-business che cos'è e.cube ECMS le quattro aree configurazione

Dettagli

All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI ABILITATORI

All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI ABILITATORI 1 Lo scenario: i soggetti che operano su Internet All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI E-market player Digitalizzatori di processi

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

L attività tipica è la vendita attraverso negozi on-line (amazon, cdnow) e-mall o cybermall aste elettroniche (ebay) (B2C) (B2B)

L attività tipica è la vendita attraverso negozi on-line (amazon, cdnow) e-mall o cybermall aste elettroniche (ebay) (B2C) (B2B) Conoscere l e-commerce Fare e-commerce significa condurre affari su Internet Fra le attività principali vendita di prodotti e servizi marketing on-line collaborazione con aziende esterne gestione della

Dettagli

ECONOMIA AZIENDALE PER LA NET ECONOMY. Seminario di Laboratorio di E-Commerce. 16 Novembre 2005. Economia aziendale per la net economy

ECONOMIA AZIENDALE PER LA NET ECONOMY. Seminario di Laboratorio di E-Commerce. 16 Novembre 2005. Economia aziendale per la net economy ECONOMIA AZIENDALE PER LA NET ECONOMY Seminario di Laboratorio di E-Commerce 16 Novembre 2005 Cos è l e-commerce... è la posta elettronica?... è l EDI (Electronic Data Interchange)?... è il video on demand?...

Dettagli

La soluzione web per Georeferenziare

La soluzione web per Georeferenziare La soluzione web per Georeferenziare contenuti e flussi di lavoro Georeferenzia qualsiasi contenuto Ideale per ogni tipo di workflow Semplifica gli iter aziendali Potenzialità ed applicazioni illimitate

Dettagli

Università di Pisa Master OS a.a. 2005/2006. Internet marketing. Dott. Roberto Cucco cucco@ec.unipi.it. Marketing concept e marketing management

Università di Pisa Master OS a.a. 2005/2006. Internet marketing. Dott. Roberto Cucco cucco@ec.unipi.it. Marketing concept e marketing management Università di Pisa Master OS a.a. 2005/2006 Internet marketing Dott. Roberto Cucco cucco@ec.unipi.it Marketing concept e marketing management Marketing: molte definizioni e nessuna traduzione Marketing

Dettagli

Il programma. Elementi di e-commerce. Cosa è il commercio elettronico per le imprese e per le persone fisiche

Il programma. Elementi di e-commerce. Cosa è il commercio elettronico per le imprese e per le persone fisiche Il programma Elementi di e-commerce un punto di vista aziendale 1^ giornata: definizioni, scenario e introduzione all e-commerce 2^ giornata: i progetti B2B e B2C 3^ giornata: case history B2B e B2C e-commerce

Dettagli

Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale

Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale progetto realizzato con il contributo Segreteria organizzativa Adeguarsi al cambiamento E-commerce e organizzazione

Dettagli

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica Mobile & wireless Con applicazioni Mobile & Wireless si intendono le applicazioni a supporto dei processi aziendali che si basano su: rete cellulare, qualsiasi sia il terminale utilizzato (telefono cellulare,

Dettagli

ICT e Sistemi informativi Aziendali. ICT e Sistemi informativi Aziendali. Sommario. Materiale di supporto alla didattica

ICT e Sistemi informativi Aziendali. ICT e Sistemi informativi Aziendali. Sommario. Materiale di supporto alla didattica ICT e Sistemi informativi Aziendali Materiale di supporto alla didattica ICT e Sistemi informativi Aziendali Capitolo III Business digitale Sommario Business Digitale E-commerce Sistemi di pagamento Rete

Dettagli

Catalogo Servizi Metel

Catalogo Servizi Metel Metel, standard di settore e strumento di filiera Catalogo Servizi Metel Servizi per i documenti del ciclo dell ordine; dalla generazione alla gestione, alla distribuzione e conservazione sostitutiva a

Dettagli

I modelli di emarketplace in Italia ed in Europa

I modelli di emarketplace in Italia ed in Europa SCUOLA DI INGEGNERIA GESTIONALE POLITECNICO DI MILANO I modelli di emarketplace in Italia ed in Europa Mercoledì 28 Gennaio 2004 La missione L Osservatorio B2b del Politecnico di Milano Studiare approfonditamente

Dettagli

Applicazioni Business to Consumer

Applicazioni Business to Consumer Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A3_1 V1.4 Applicazioni Business to Consumer Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per

Dettagli

Portali interattivi per l efficienza aziendale

Portali interattivi per l efficienza aziendale Portali interattivi per l efficienza aziendale Il contesto Aumento esponenziale dei dati e delle informazioni da gestire Difficoltà nel cercare informazioni Difficoltà nel prendere decisioni Web 2.0 e

Dettagli

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 06 TIPOLOGIE DI COMMERCIO ELETTRONICO

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 06 TIPOLOGIE DI COMMERCIO ELETTRONICO This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

IDEAL QUANDO LE IDEE NON BASTANO SERVONO SOLUZIONI IDEALI. www.opentur.it tecnogie per il turismo. Gli strumenti per essere competitivi

IDEAL QUANDO LE IDEE NON BASTANO SERVONO SOLUZIONI IDEALI. www.opentur.it tecnogie per il turismo. Gli strumenti per essere competitivi IDEAL QUANDO LE IDEE NON BASTANO SERVONO SOLUZIONI IDEALI Gli strumenti per essere competitivi Più di 20 anni di attività ed esperienza e più di 60 clienti Soluzioni complete e consolidate focalizzate

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT)

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) CONSIP S.p.A. Allegato 6 Capitolato tecnico Capitolato relativo all affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) Capitolato Tecnico

Dettagli

Come cambia la distribuzione in rete

Come cambia la distribuzione in rete E-COMMERCE Come cambia la distribuzione in rete Ruolo degli intermediari commerciali: trasferire prodotti e servizi secondo le modalità preferite dal cliente e al prezzo per lui accessibili CRITICITA DELLA

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Introduzione... pag. XV ED EVOLUZIONE DEL RAPPORTO

INDICE SOMMARIO. Introduzione... pag. XV ED EVOLUZIONE DEL RAPPORTO Introduzione... pag. XV CAPITOLO I LOGISTICA ED ICT: CONCETTI INTRODUTTIVI ED EVOLUZIONE DEL RAPPORTO 1.1 La definizione ed il ruolo della logistica... pag. 1 1.2 L evoluzione del concetto di logistica...»

Dettagli

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING I N F I N I T Y Z U C C H E T T I Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere MARKETING SALES SUPPORT CMS KNOWLEDGE BASE E COMMERCE B2B E COMMERCE B2C AD HOC INFINITY ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.2 Gestire

Dettagli

Informatica Industriale Modello organizzativo Enterprise Resource Planner

Informatica Industriale Modello organizzativo Enterprise Resource Planner DIIGA - Università Politecnica delle Marche A.A. 2006/2007 Informatica Industriale organizzativo Enterprise Resource Planner Luca Spalazzi spalazzi@diiga.univpm.it www.diiga.univpm.it/~spalazzi/ Informatica

Dettagli

AMMINISTRAZIONE AZIENDALE E-COMMERCE

AMMINISTRAZIONE AZIENDALE E-COMMERCE ` This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA 1. AZIENDE E PP.AA. ITS Tito Acerbo - PE INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE 2 RETI AZIENDALI Architettura client/server

Dettagli

Sistemi ICT per il Business Networking

Sistemi ICT per il Business Networking Corso di Laurea Specialistica Ingegneria Gestionale Sistemi ICT per il Business Networking e-supply Chain Docente: Vito Morreale (vito.morreale@eng.it) 21 May 2006 1 e-supply Chain esupply Chain: gestione

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

Efficienza e innovazione nella PA

Efficienza e innovazione nella PA Roma, 10 dicembre 2009 Efficienza e innovazione nella Fausto Bolognini CEO Agenda Lo scenario di riferimento per la Le soluzioni di Quercia Software per la Le nuove opportunità legate al nodo CBI 2 I principali

Dettagli

Silk Learning Content Management. Collaboration, content, people, innovation.

Silk Learning Content Management. Collaboration, content, people, innovation. Collaboration, content, people, innovation. The Need for a Learning Content Management System In un mercato in continua evoluzione, dominato da un crescente bisogno di efficienza, il capitale intellettuale

Dettagli

Digital Marketing Master 14 gg

Digital Marketing Master 14 gg Digital Marketing Master 14 gg Master specialistico in Marketing Digitale, progettato per coloro che desiderano approfondire i fondamentali della strategia, del e del business online. Chi dovrebbe partecipare

Dettagli

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V Indice Gli autori XIII XVII Capitolo 1 I sistemi informativi aziendali 1 1.1 INTRODUZIONE 1 1.2 IL MODELLO INFORMATICO 3 1.2.1. Il modello applicativo 3 Lo strato di presentazione

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

Come avviare un progetto. ECommerce

Come avviare un progetto. ECommerce Come avviare un progetto ECommerce Vicenza, 01 Luglio 2015 E-commerce è l abbreviazione del termine Electronic Commerce Significato: attività di vendita di beni o servizi che fanno uso delle reti di computer.

Dettagli

eprocurement: modelli di business e offerta del mercato per le PA

eprocurement: modelli di business e offerta del mercato per le PA eprocurement: modelli di business e offerta del mercato per le PA Stefano De Capitani ASSINTEL www.assintel.it L'innovazione negli acquisti di beni e servizi: un bilancio delle esperienze di e-procurement

Dettagli

C.B.I.2:.2: potenzialità di Business nel nuovo dialogo Banca-Impresa

C.B.I.2:.2: potenzialità di Business nel nuovo dialogo Banca-Impresa Roma, 13-14 ottobre 2005 C.B.I.2:.2: potenzialità di Business nel nuovo dialogo Banca-Impresa Guido Gennari Direttore Commerciale Agenda Scenario di riferimento Nuovi modelli di servizio: DESQ::invoice

Dettagli

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Opportunità per le PMI per ottimizzare la gestione della filiera logistico

Dettagli

Trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto di Lecco. 19 Novembre 2001

Trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto di Lecco. 19 Novembre 2001 Trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto di Lecco 19 Novembre 2001 Valutare la trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto, misurando lo stato attuale di maturità

Dettagli

Introduzione al Commercio elettronico

Introduzione al Commercio elettronico Introduzione al Commercio elettronico Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Cos'è il commercio elettronico

Dettagli

Costa Crociere SpA, parte. Purchase Order

Costa Crociere SpA, parte. Purchase Order SUPPLY CHAIN COLLABORATION Purchase Order Integration: il caso Costa Crociere di L. Mattazzi, M. Crivello Luca Mattazzi, Finance & Supply Chain Systems Director Costa Crociere Massimo Crivello, Line Manager

Dettagli

TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE

TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE L iniziativa è realizzata con il contributo finanziario della Camera di Commercio di Napoli La proposta Con l iniziativa

Dettagli

Origin Sharing the Power of Knowledge. B. Lascala - Scenari evolutivi di mercato: in cammino verso l impresa estesa

Origin Sharing the Power of Knowledge. B. Lascala - Scenari evolutivi di mercato: in cammino verso l impresa estesa Origin Sharing the Power of Knowledge Scenari evolutivi di Mercato: in cammino verso l impresa estesa Castel Romano 6 ottobre 2000 Benedetto Lascala EES Service Line Manager - ORIGIN AGENDA Le nuove opportunità

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita

Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita fare Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita fareretail è una soluzione di by www.fareretail.it fareretail fareretail è la soluzione definitiva per la Gestione dei Clienti e l Organizzazione

Dettagli

PREMESSA. B2B vs B2C PERCHÉ B QUADRO?

PREMESSA. B2B vs B2C PERCHÉ B QUADRO? PREMESSA PERCHÉ B QUADRO? Se per alcuni aspetti c è una convergenza delle soluzioni di e-commerce B2B e B2C - come ad esempio l esperienza di utilizzo e la fruizione da dispositivi mobile - le finalità

Dettagli

soluzioni Sviluppo Progetti Informatici Server Based Computing

soluzioni Sviluppo Progetti Informatici Server Based Computing azienda Projest nasce nel 1999 per iniziativa di un gruppo di professionisti con esperienza decennale quali responsabili di funzioni operative in aziende medio-grandi e con solide competenze nell approccio

Dettagli

Global Procurement and Strategic Sourcing Servizi e-business. Supply Chain Automation

Global Procurement and Strategic Sourcing Servizi e-business. Supply Chain Automation Codice documento: EBUSIN03 Tipologia documento: Descrizione della soluzione Numero Revisione: 04 Data di creazione: 11/01/2010 Sigla documento: TITOLO : SOTTOTITOLO: Descrizione scambio documentale in

Dettagli

Una definizione. Il trend dell e-procurement. I vantaggi. I fattori critici di successo. Le modalità di applicazione.

Una definizione. Il trend dell e-procurement. I vantaggi. I fattori critici di successo. Le modalità di applicazione. L e-procurement Principali tematiche Il trend dell e-procurement Cos è Attori 2/13 Tipologie l utilizzo di Applicazioni Web-Based in grado di svolgere in maniera semi-automatica i processi di approvvigionamento

Dettagli

L evoluzione dell e-commerce per la Moda. web: www.cesaweb.it. www.evofashion.it

L evoluzione dell e-commerce per la Moda. web: www.cesaweb.it. www.evofashion.it 1 L evoluzione dell e-commerce per la Moda web: www.cesaweb.it www.evofashion.it Che cos è l E-Commerce? 2 L e-commerce è prima di ogni cosa : COMMERCIO Conoscenza del mercato: fornitori, prodotti e clienti

Dettagli

Axioma Business Consultant Program

Axioma Business Consultant Program Axioma Business Consultant Program L esclusivo programma Axioma riservato a Consulenti di Direzione, Organizzazione e Gestione Aziendale Le nostre soluzioni, il tuo valore Axioma da 25 anni è partner di

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso INCA CGIL Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione dei

Dettagli

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management 1 ICT: il peso nelle borse mondiali... 1 1 Apple (B$ 528) Classifica capitalizzazione di borsa 31 31 Vodafone (B$141) 5 4 Microsoft (B$260) 5 IBM (B$236)

Dettagli

Le tecnologie per le imprese

Le tecnologie per le imprese Le tecnologie per le imprese Obiettivi della lezione L evoluzione delle tecnologie dell informazione e della comunicazione Le tre funzioni dell ICT Direttrici e problematiche delle tecnologie disponibili

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ORANGE TIRES Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

Ottimizzazione dei processi di acquisto in Lavazza grazie a un ambiente applicativo integrato con Microsoft Office

Ottimizzazione dei processi di acquisto in Lavazza grazie a un ambiente applicativo integrato con Microsoft Office Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/ PRODUTTIVITÀ E MISURAZIONE DELLE PERFORMANCE MICROSOFT Ottimizzazione dei processi di acquisto in Lavazza grazie a un ambiente applicativo integrato

Dettagli

L ICT e l innovazione

L ICT e l innovazione Il valore del Project Management nei Progetti di Innovazione nelle Piccole e Medie Imprese L ICT e l innovazione Milano, 15 dicembre 2006 Enrico Masciadra, PMP emasciadra@libero.it Le cinque forze competitive

Dettagli

Figura 1 - Alcuni esempi di macchine distribuite da Selettra. Politecnico Innovazione 1

Figura 1 - Alcuni esempi di macchine distribuite da Selettra. Politecnico Innovazione 1 SELETTRA S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Selettra distribuisce macchine ad alto contenuto tecnologico per la produzione di circuiti stampati; le macchine sono prodotte in USA, Giappone, Francia, Germania,

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK relators: Marcello

Dettagli

TECNICA E TECNICO DEGLI ACQUISTI

TECNICA E TECNICO DEGLI ACQUISTI TECNICA E TECNICO DEGLI ACQUISTI 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA... 5 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 7 5. COMPETENZE... 8 Quali competenze sono necessarie... 8 Conoscenze... 12

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso RETELIT

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso RETELIT Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso RETELIT Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.9 Innovare la comunicazione aziendale

Dettagli

Politecnico Innovazione 1

Politecnico Innovazione 1 LOGOTEL S.P.A. 1. PROFILO SOCIETÀ Logotel S.p.A. nasce nell ottobre del 1993 come società di consulenza, formazione e supporto operativo per lo sviluppo delle Reti di Vendita e per la gestione del loro

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

La rivoluzione digitale: Una grande opportunità. Stefano Nocentini Maggio 2014

La rivoluzione digitale: Una grande opportunità. Stefano Nocentini Maggio 2014 La rivoluzione digitale: Una grande opportunità Stefano Nocentini Maggio 2014 Indice 2 1 ASPETTI GENERALI DELLA RIVOLUZIONE DIGITALE 2 COSA E IL CLOUD 3 POSSIBILI SERVIZI AGGIUNTIVI PER IL CLOUD DI FIEG

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

L unica Azienda in Italia con infrastrutture dedicata al Cloud Computing

L unica Azienda in Italia con infrastrutture dedicata al Cloud Computing RECONSULT è una società di servizi con decennale esperienza nel mondo del Credito Cooperativo e in partnership con CloudItalia propone soluzioni innovative per migliorare l efficienza dei processi organizzativi.

Dettagli

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA Obiettivo Richiamare quello che non si può non sapere Fare alcune precisazioni terminologiche IL COMPUTER La struttura, i componenti

Dettagli

RETI DIGITALI E TECNOLOGIE ABILITANTI

RETI DIGITALI E TECNOLOGIE ABILITANTI RETI DIGITALI E TECNOLOGIE ABILITANTI LE RETI DIGITALI Interconnessioni elettroniche tra imprese e soggetti economici in cui si svolgono comunicazioni e transazioni Costituiscono la base su cui nell era

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV permette di concentrarvi sulla vostra attività

Microsoft Dynamics NAV permette di concentrarvi sulla vostra attività Microsoft Dynamics NAV SielteCloud + Microsoft Dynamics NAV permette di concentrarvi sulla vostra attività Segue il vostro ritmo di crescita, accresce la vostra forza e ottimizza le risorse a disposizione,

Dettagli

Commercio elettronico B2B

Commercio elettronico B2B Commercio elettronico B2B Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Caratteristiche e modelli di commercio elettronico

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli

Indice. pagina 2 di 8

Indice. pagina 2 di 8 LEZIONE SOURCING, PROCUREMENT E METODOLOGIE PER L'OTTIMIZZAZIONE DELLA CATENA DEL VALORE DOTT.SSA ROSAMARIA D AMORE Indice 1 Catena del valore e creazione del valore --------------------------------------------------------------

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli

Modelli di business nel commercio elettronico

Modelli di business nel commercio elettronico Modelli di business nel commercio elettronico Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Modelli di business Modello

Dettagli

browser Tipologia dei dati e organizzazione delle informazioni Sistemi di indicizzazione e recupero

browser Tipologia dei dati e organizzazione delle informazioni Sistemi di indicizzazione e recupero Tipologia dei dati e organizzazione delle informazioni Sistemi di indicizzazione e recupero 7. Ricerca delle informazioni in rete, browsers, portali, motori di ricerca browser Un browser è un programma

Dettagli

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web CORSO EDA Informatica di base Introduzione alle reti informatiche Internet e Web Rete di computer Una rete informatica è un insieme di computer e dispositivi periferici collegati tra di loro. Il collegamento

Dettagli

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO!

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! I N F I N I T Y P R O J E C T PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! L avvento del web 2.0 ha modificato radicalmente il modo di pensare e sviluppare i processi aziendali. Velocità, precisione, aggiornamento continuo

Dettagli

Obiettivi della lezione

Obiettivi della lezione E-Commerce Obiettivi della lezione E-commerce in Italia Le tipologie di e-commerce Un confronto tra imprese tradizionali e pure player Le strategie bricks and clicks attraverso l analisi di alcuni casi

Dettagli

Sistemi Informativi e Commercio Elettronico

Sistemi Informativi e Commercio Elettronico Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A2_2 V1.4 Sistemi Informativi e Commercio Elettronico Commercio elettronico Il contenuto del documento è liberamente

Dettagli

La potenza di Ariba per i clienti SAP. I vantaggi del Collaborative Commerce

La potenza di Ariba per i clienti SAP. I vantaggi del Collaborative Commerce La potenza di Ariba per i clienti SAP I vantaggi del Collaborative Commerce Contenuti 4 9 10 12 14 18 20 22 24 Potenziare il Networked Business Una combinazione efficace Collaborative Commerce con Ariba

Dettagli

CARATTERISTICA / MODULO

CARATTERISTICA / MODULO NextWare Doc è il prodotto che consente di amministrare semplicemente tutte le p roblematiche inerenti la gestione dei documenti; è rivolto sia la settore privato che alla Pubblica Amministrazione, e copre

Dettagli

Web. Hosting. Application

Web. Hosting. Application amministrazione siti CMS e CRM CONSULENZA WEB APPLICATION WEB DESIGN WEB MARKETING HOSTING GRAFICA Web. Hosting. Application EXPLICO Explico è la Web Agency, costituita nel 99 da professionisti specializzati

Dettagli

COMUNICAZIONE PROFILO AZIENDALE. Sistema di Qualità: Soci: Denominazione Aquarius di Angelo Lo Celso & C. S.a.s. ; Forma societaria

COMUNICAZIONE PROFILO AZIENDALE. Sistema di Qualità: Soci: Denominazione Aquarius di Angelo Lo Celso & C. S.a.s. ; Forma societaria 1 di 6 PROFILO AZIENDALE Denominazione Aquarius di Angelo Lo Celso & C. S.a.s. ; Forma societaria Società in accomandita semplice; Sede legale Rende via R. De Bartolo n 2 Sede operativa Cosenza via Piave

Dettagli

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione Introduzione ai software gestionali Corso Gestione dei flussi di informazione 1 Integrazione informativa nelle aziende Problemi: frammentazione della base informativa aziendale crescente complessità organizzative

Dettagli

ERP Commercio e Servizi

ERP Commercio e Servizi ERP Commercio e Servizi Sistema informativo: una scelta strategica In questi ultimi anni hanno avuto grande affermazione nel mercato mondiale i cosiddetti sistemi software ERP. Tali sistemi sono in grado

Dettagli

VENDERE STAMPA ONLINE PER VIRTÙ E NON PER NECESSITÀ! Caratteristiche e dinamiche della vendita online

VENDERE STAMPA ONLINE PER VIRTÙ E NON PER NECESSITÀ! Caratteristiche e dinamiche della vendita online VENDERE STAMPA ONLINE PER VIRTÙ E NON PER NECESSITÀ! Caratteristiche e dinamiche della vendita online Hotel Novotel Milano Nord Ca' Granda - 19 maggio 2014 Carloalberto Baroni 38 anni - Web Project Manager

Dettagli

L E-commerce per le imprese umbre: Nuove opportunità di vendita in Italia e nel Mondo

L E-commerce per le imprese umbre: Nuove opportunità di vendita in Italia e nel Mondo L E-commerce per le imprese umbre: Nuove opportunità di vendita in Italia e nel Mondo Giulio Finzi Segretario Generale Netcomm Perugia- 15 Dicembre 2011 La nostra missione è contribuire allo sviluppo dell

Dettagli

Apex%21%marzo%2013 %%

Apex%21%marzo%2013 %% Apex%21%marzo%2013 %% La#necessità#di#innovare# La%legge%di%Joy:%% «Non%importa%chi%tu%sia,%le%persone%più%brillanti% lavorano%sempre%per%qualcun%altro»% Innovazione#=#valore# L innovazione%costituisce%nuovo%valore%

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

LA FUNZIONE APPROVVIGIONAMENTI E IL RUOLO IN AZIENDA DEGLI APPROVVIGIONATORI

LA FUNZIONE APPROVVIGIONAMENTI E IL RUOLO IN AZIENDA DEGLI APPROVVIGIONATORI Edizione fuori commercio - Vietata la riproduzione anche parziale www.adaci adaci.itit A JOB RIGHT NOW! Anno accademico 2008-2009 2009 LA FUNZIONE APPROVVIGIONAMENTI E IL RUOLO IN AZIENDA DEGLI APPROVVIGIONATORI

Dettagli

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Anno Accademico: 2008/2009 DOCENTI: Prof.ssa Cecilia Rossignoli Dott. Gianluca Geremia Università degli Studi di Verona Dipartimento di Economia Aziendale

Dettagli

SOLUZIONI WEB. per il BUSINESS. www.italiainfiera.it. www.italiainfiera.it

SOLUZIONI WEB. per il BUSINESS. www.italiainfiera.it. www.italiainfiera.it SOLUZIONI WEB per il BUSINESS Italiainfiera, società di consulenza per il marketing e la comunicazione on line, opera professionalmente dal 1999 fornendo competenze altamente qualificate alle aziende interessate

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP ALL AVANGUARDIA CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è una soluzione di gestione

Dettagli

Store.Valtellina.it. Descrizione iniziativa

Store.Valtellina.it. Descrizione iniziativa Store.Valtellina.it Descrizione iniziativa Sondrio, 28 Maggio 2010 1 STORE.VALTELLINA.IT - INFORMATIVA ALLE IMPRESE 1.1 Introduzione Store.Valtellina.it nasce per promuovere i prodotti di eccellenza del

Dettagli

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi ERP: UN MALE NECESSARIO O UN VANTAGGIO PER IL BUSINESS? Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi Roberto Panizzolo Università di Padova Dipartimento di Innovazione Meccanica e Gestionale

Dettagli

Questo documento riporta informazioni generali sul progetto europeo QALL-ME. Il pubblico al quale si rivolge è ampio e generico e il suo scopo

Questo documento riporta informazioni generali sul progetto europeo QALL-ME. Il pubblico al quale si rivolge è ampio e generico e il suo scopo QALL-ME EXECUTIVE SUMMARY Autore: Bernardo Magnini Presso: ITC-irst, Trento, Italia Introduzione Questo documento riporta informazioni generali sul progetto europeo QALL-ME. Il pubblico al quale si rivolge

Dettagli