PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 APRILE 2013 AL 30 APRILE 2013

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 APRILE 2013 AL 30 APRILE 2013"

Transcript

1 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 APRILE 2013 AL 30 APRILE 2013 Martedì 2 aprile (scadenze già inserite nel precedente scadenziario) Versamenti Ires ed Irap Soggetti con esercizio non coincidente con l'anno solare Versamento del secondo acconto delle imposte relative alla dichiarazione dei redditi e alla dichiarazione Irap da parte dei soggetti IRES con periodo di imposta 1 maggio 30 aprile. Comunicazione black list I soggetti passivi Iva che, nel corso dello scorso del mese (soggetti mensili) hanno posto in essere operazioni con operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in territori black list, devono presentare, con modalità telematica, comunicazione mensile, riportante i dati delle operazioni intercorse coi predetti soggetti, relativamente alle cessioni di beni e prestazioni di servizi, di importo superiore ad euro 500, effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione. Presentazione modello Unico società di capitali Presentazione dichiarazione dei redditi, Modello Unico SC e della dichiarazione Irap, per le società di capitali e gli enti commerciali residenti che hanno chiuso il periodo d'imposta al 30 giugno 2012 (il termine è l'ultimo giorno del 9 mese successivo a quello di chiusura dell'esercizio) da parte dei soggetti IRES con esercizio non coincidente con l anno solare. Fatturazione differita triangolare Termine utile per procedere all'emissione delle fatture differite inerenti alle operazioni cosiddette «triangolari» (cessioni di beni effettuate a terzi dal cessionario per il tramite del proprio cedente) poste in essere nel corso del mese precedente e alla conseguente annotazione sull'apposito registro Iva, in modo da pervenire alla liquidazione del tributo in relazione al mese di fatturazione (e, quindi, non in relazione al mese di consegna). Detrazione 55% per il risparmio energetico Modello IRE Scade il termine per l invio di un apposita comunicazione all Agenzia delle entrate (cd. modello IRE ), da parte dei contribuenti che intendono fruire della detrazione d imposta del 55 per cento, relativa alle spese sostenute per gli interventi finalizzati al risparmio energetico, i quali hanno iniziato in anni precedenti lavori che proseguono nel 2013, (art. 29, comma 6, D.L. n. 185/2008).

2 La comunicazione deve essere inviata in via telematica utilizzando lo specifico modello approvato con Provvedimento dell Agenzia delle Entrate 21 dicembre Associazioni Invio del modello EAS Scade il termine per gli enti associativi di trasmettere all Agenzia delle Entrate apposita comunicazione di dati e notizie rilevanti ai fini fiscali (art. 30, D.L. n. 185/2008), ai fini della non imponibilità di corrispettivi, quote e contributi di cui all'art. 148/Tuir ed all'art. 4 del D.P.R. n. 633/1972, con particolare riferimento alle modifiche intervenute nell anno precedente. La presentazione deve essere effettuata esclusivamente in via telematica, mediante utilizzazione del modello EAS approvato con Provvedimento dell Agenzia delle Entrate 2 settembre Imposte sui redditi Comunicazione beni concessi in godimento ai soci La comunicazione all Agenzia delle Entrate relativamente ai beni concessi in godimento ai soci per gli anni 2011 e 2012 è stata prorogata alla data del 15 ottobre Sostituti d imposta Assistenza fiscale Modelli Comunicazione I sostituti d imposta che non abbiano già comunicato all Agenzia delle Entrate la sede telematica dove ricevere il flusso contenente i modelli di liquidazione (assistenza fiscale), devono presentare l apposita comunicazione, approvata con Provvedimento del 22 febbraio 2013, per la ricezione in via telematica dei dati relativi al predetto modello 730-4, resi disponibili dall Agenzia delle Entrate. Bollo Pagamento in modo virtuale Esclusivamente per i soggetti individuati dall articolo 15-bis del DPR n. 642/1972, scade il termine di presentazione della dichiarazione annuale relativa al 2012, inerente il pagamento dell imposta di bollo virtuale (termine prorogato al 31 marzo 2013 dal DPCM 21 gennaio 2013). Lunedì 15 aprile Fatture e autofatture di importo inferiore a euro 300,00 Annotazione dell'eventuale documento cumulativo delle fatture emesse e/o ricevute, nonché delle autofatture emesse dal cessionario/committente per le operazioni, territorialmente rilevanti in Italia, poste in essere dal cedente/prestatore non residente di ammontare inferiore a 300,00 euro. IVA Fatturazione differita Emissione e registrazione, con riferimento al mese di effettuazione, delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese precedente e risultanti da documenti di accompagnamento da parte delle imprese ed esercenti arti e professioni soggetti ad IVA. IVA - Imprese della grande distribuzione - Trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri 2

3 Per le imprese che operano del settore della grande distribuzione, che hanno optato per la trasmissione in via telematica all'agenzia delle entrate dell ammontare complessivo dei corrispettivi giornalieri, scade il termine per la trasmissione dei dati relativi al mese solare precedente. Martedì 16 aprile Versamento IVA mensile Versamento dell IVA relativa al mese precedente da parte di imprese in regime IVA mensile con modello F24 in modalità telematica con codice tributo IVA Soggetti mensili che hanno affidato la contabilità presso terzi I contribuenti Iva che hanno affidato a terzi la tenuta della contabilità ed optato per il previsto regime, devono effettuare la liquidazione e il versamento dell'iva relativa al secondo mese precedente a quello in corso. IVA versamento rateale Versamento 2 rata dell'iva relativa all'anno d'imposta 2012 risultante dalla dichiarazione annuale con la maggiorazione dello 0,31% a titolo di interessi. Dichiarazioni di intento Presentazione da parte dei fornitori di esportatori abituali - che intendono effettuare acquisti o importazioni senza applicazione dell'iva dei dati delle dichiarazioni d'intento ricevute per le quali sono state emesse, per la prima volta, fatture senza applicazione dell'imposta confluite nella liquidazione periodica IVA del mese di marzo. Ritenute su utili e dividendi Versamento ritenute sui dividendi corrisposti nel trimestre solare precedente nonché delle ritenute sui dividendi in natura versate dai soci nel medesimo periodo. Consolidato nazionale comunicazione opzione Comunicazione dell opzione di cui all'articolo 117 del T.U.I.R., tramite trasmissione in modalità telematica da parte delle società ed enti che optano per la tassazione consolidata ai sensi degli artt del TUIR e con chiusura del periodo d'imposta a ottobre Irpef versamento ritenute Sostituti d imposta Versamento di ritenute e imposte sostitutive trattenute alla fonte dai sostituti d imposta nel mese precedente sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, sui redditi di lavoro autonomo, su provvigioni, su redditi di capitale (esclusi i dividendi) e contributi. Irpef versamento addizionali regionali e comunali Sostituti d imposta Versamento in unica soluzione delle addizionali regionale e comunale trattenute ai lavoratori dipendenti sulle competenze del mese precedente a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro. 3

4 Versamento imposte Dichiarazioni dei redditi Soggetti con esercizio non coincidente con l'anno solare Versamento delle imposte a titolo di saldo e di primo acconto dovute in base alla dichiarazione dei redditi da parte dei soggetti IRES con periodo di imposta non coincidente con l'anno solare che hanno chiuso il periodo d'imposta al 31 ottobre venerdì 26 aprile Presentazione modelli intrastat Presentazione degli elenchi riepilogativi: - degli acquisti e/o delle cessioni intracomunitarie; - delle prestazioni di servizi intracomunitari; posti in essere nel corso del mese precedente (soggetti mensili) o del trimestre precedente (soggetti trimestrali). martedì 30 aprile Versamenti Ires ed Irap Soggetti con esercizio non coincidente con l'anno solare Versamento del secondo acconto delle imposte relative alla dichiarazione dei redditi e alla dichiarazione Irap da parte dei soggetti IRES con periodo di imposta 1 giugno 31 maggio. IVA richiesta rimborso infrannuale Invio con modalità telematica dell istanza di rimborso o utilizzo in compensazione infrannuale del credito IVA relativo al 1 trimestre dell'anno all'ufficio dell'agenzia delle Entrate da parte dei contribuenti IVA ammessi ai rimborsi trimestrali. Comunicazione black list I soggetti passivi Iva che, nel corso dello scorso del mese (soggetti mensili) hanno posto in essere operazioni con operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in territori black list, devono presentare, con modalità telematica, comunicazione mensile, riportante i dati delle operazioni intercorse coi predetti soggetti, relativamente alle cessioni di beni e prestazioni di servizi, di importo superiore ad euro 500, effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione. Presentazione modello Unico società di capitali Presentazione dichiarazione dei redditi, Modello Unico SC e della dichiarazione Irap, per le società di capitali e gli enti commerciali residenti che hanno chiuso il periodo d'imposta al 31 luglio 2012 (il termine è l'ultimo giorno del 9 mese successivo a quello di chiusura dell'esercizio) da parte dei soggetti IRES con esercizio non coincidente con l anno solare. 4

5 Spesometro Comunicazione delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizio rese e ricevute dai soggetti passivi IVA nel Per le sole operazioni per le quali non è previsto l'obbligo di emissione della fattura la comunicazione telematica deve essere effettuata qualora le operazioni stesse siano di importo non inferiore ad 3.600,00, comprensivo di IVA. Modello 730 presentazione assistenza fiscale prestata dai sostituti di imposta Termine per la presentazione al datore di lavoro o ente pensionistico del modello 730/2013 e della busta contenente la scheda per la scelta della destinazione dell'8 e del 5 per mille (Mod ). Fatturazione differita triangolare Termine utile per procedere all'emissione delle fatture differite inerenti alle operazioni cosiddette «triangolari» (cessioni di beni effettuate a terzi dal cessionario per il tramite del proprio cedente) poste in essere nel corso del mese precedente e alla conseguente annotazione sull'apposito registro Iva, in modo da pervenire alla liquidazione del tributo in relazione al mese di fatturazione (e, quindi, non in relazione al mese di consegna). Onlus Redazione del bilancio o rendiconto annuale Le Onlus - diverse dalle società cooperative - sono tenute a redigere, entro quattro mesi dalla chiusura dell esercizio (30 aprile in caso di esercizio coincidente con l anno solare), il rendiconto annuale, che evidenzia la situazione patrimoniale, economica e finanziaria, con separata indicazione dei dati riferiti all attività istituzionale. La mancata redazione del rendiconto comporta la decadenza dei benefici fiscali. Enti non commerciali Gli enti non commerciali che effettuano raccolte pubbliche di fondi sono tenuti a redigere, entro quattro mesi dalla chiusura dell esercizio (30 aprile in caso di esercizio coincidente con l anno solare), uno specifico rendiconto, che evidenzi le entrate e le uscite relative alle raccolte pubbliche di fondi, effettuate in concomitanza di celebrazioni, ricorrenze, campagne di sensibilizzazione, di cui all articolo 143, comma 3, lettera a) del Tuir. 5

PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 MAGGIO 2012 AL 31 MAGGIO 2012

PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 MAGGIO 2012 AL 31 MAGGIO 2012 PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 MAGGIO 2012 AL 31 MAGGIO 2012 giovedì 10 maggio Giornalisti previdenza complementare Versamento dei contributi, relativi al mese precedente, dovuti al Fondo di previdenza complementare

Dettagli

Scadenzario fiscale Febbraio 2016

Scadenzario fiscale Febbraio 2016 Scadenzario fiscale Febbraio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013 Martedì 15 ottobre Fatture e autofatture di importo inferiore a euro 300,00 Annotazione dell'eventuale documento cumulativo delle fatture

Dettagli

Torino, 10/10/2012 SCADENZARIO TRIBUTARIO: OTTOBRE 2012. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di ottobre 2012.

Torino, 10/10/2012 SCADENZARIO TRIBUTARIO: OTTOBRE 2012. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di ottobre 2012. Torino, 10/10/2012 SCADENZARIO TRIBUTARIO: OTTOBRE 2012 Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di ottobre 2012. 15 Lunedì IVA Fatturazione differita: scade il termine per l emissione

Dettagli

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo Scadenzario fiscale Gennaio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 GIUGNO 2012 AL 30 GIUGNO 2012

PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 GIUGNO 2012 AL 30 GIUGNO 2012 PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 GIUGNO 2012 AL 30 GIUGNO 2012 E in corso di pubblicazione il DPCM che prevede il differimento dei termini dei versamenti delle imposte sui redditi e dell Irap nei confronti dei

Dettagli

30 aprile 2012. 30 aprile 2012. 30 aprile 2012. 26 aprile 2012. 16 aprile 2012. rimborso del credito iva trimestrale. elenco clienti - fornitori

30 aprile 2012. 30 aprile 2012. 30 aprile 2012. 26 aprile 2012. 16 aprile 2012. rimborso del credito iva trimestrale. elenco clienti - fornitori 30 aprile 2012 rimborso del credito iva trimestrale I soggetti che rispettano determinati requisiti possono chiedere a rimborso e/o utilizzare in compensazione il credito IVA trimestrale presentando il

Dettagli

Torino, 10/12/2012. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di dicembre 2012.

Torino, 10/12/2012. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di dicembre 2012. Torino, 10/12/2012 SCADENZARIO TRIBUTARIO: DICEMBRE 2012 Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di dicembre 2012. 1 17 Lunedì IVA Fatturazione differita: Scade il termine per l emissione

Dettagli

Scadenze fiscali: FEBBRAIO 2016

Scadenze fiscali: FEBBRAIO 2016 Scadenze fiscali: FEBBRAIO 2016 1 FEBBRAIO 2016 SOGGETTI PASSIVI IVA ITALIANI CHE HANNO EFFETTUATO OPERAZIONI DI ACQUISTO DA OPERATORI ECONOMICI AVENTI SEDE, RESIDENZA O DOMICILIO NELLA REPUBBLICA DI SAN

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 DICEMBRE 2011 AL 31 DICEMBRE 2011

PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 DICEMBRE 2011 AL 31 DICEMBRE 2011 PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 DICEMBRE 2011 AL 31 DICEMBRE 2011 Si ricorda che tutti gli adempimenti sono stati inseriti, prudenzialmente, con le loro scadenze naturali, nonostante nella maggior parte dei

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 OTTOBRE 2011 AL 31 OTTOBRE 2011

PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 OTTOBRE 2011 AL 31 OTTOBRE 2011 PRINCIPALI SCADENZE DAL 1 OTTOBRE 2011 AL 31 OTTOBRE 2011 Si ricorda ai Signori clienti che tutti gli adempimenti sono stati inseriti, prudenzialmente, con le loro scadenze naturali, nonostante nella maggior

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013 I versamenti di ritenute, imposte, contributi, ecc., contemplati dall art. 17, D.Lgs. 241/1997 e gli adempimenti fiscali che cadono

Dettagli

CIRCOLARE SPECIALE DIFFERIMENTO TERMINI SCADENTI DAL 1 AL 20 AGOSTO 2011

CIRCOLARE SPECIALE DIFFERIMENTO TERMINI SCADENTI DAL 1 AL 20 AGOSTO 2011 CIRCOLARE SPECIALE DIFFERIMENTO TERMINI SCADENTI DAL 1 AL 20 AGOSTO 2011 Vicenza, Luglio 2011 Con la presente circolare, lo studio desidera informare e aggiornare i Signori Clienti in merito al differimento

Dettagli

SCADENZARIO Mese di LUGLIO

SCADENZARIO Mese di LUGLIO Egregi CLIENTI - Loro SEDI Treviso, 3 luglio 2015. CIRCOLARE N. 22/2015. SCADENZARIO Mese di LUGLIO Lunedì 6 luglio PERSONE FISICHE SOCIETÀ DI PERSONE Termine entro il quale effettuare i versamenti relativi

Dettagli

Confederazione Italiana Esercenti Attività Commerciali Turistiche e dei Servizi 00184 Roma - Via Nazionale, 60 - Tel. 06/47251 - Fax 4746886

Confederazione Italiana Esercenti Attività Commerciali Turistiche e dei Servizi 00184 Roma - Via Nazionale, 60 - Tel. 06/47251 - Fax 4746886 SCADENZE FISCALI 2011 Gennaio 05/01/2011 Imposta regionale sulle emissioni degli aeromobili 10/01/2011 Invio telematico dati soggetti in regime delle nuove iniziative produttive 15/01/2011 Fatturazione

Dettagli

Scadenzario Fiscale 2015

Scadenzario Fiscale 2015 Scadenzario Fiscale 2015 Luglio 2015 2014embre 2013 Inquadra il codice QR con il tuo smartphone Per informazioni: Tel: 0573 402389 Fax 0573 905301 info@gcmelaborazioni.it www.gcmelaborazioni.it www.vienintoscana.it

Dettagli

SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI. Agosto Settembre 2012. Approfondimento su: Il lavoro a progetto. AGOSTO. Mer. 15. Iva.

SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI. Agosto Settembre 2012. Approfondimento su: Il lavoro a progetto. AGOSTO. Mer. 15. Iva. SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI Agosto Settembre 2012 Approfondimento su: Il lavoro a progetto. AGOSTO Mer. 15 Iva Fattura differita Scade oggi il termine per l emissione ed annotazione della fattura

Dettagli

Torino, 10/07/2012 SCADENZARIO TRIBUTARIO: LUGLIO 2012. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di luglio 2012.

Torino, 10/07/2012 SCADENZARIO TRIBUTARIO: LUGLIO 2012. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di luglio 2012. Torino, 10/07/2012 SCADENZARIO TRIBUTARIO: LUGLIO 2012 Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di luglio 2012. 09 Lunedì UNICO 2012 Persone fisiche e Società di persone titolari di partita

Dettagli

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015.

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015. CIRCOLARE 11/2015 Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015. LUGLIO Le scadenze dei versamenti derivanti dal mod. UNICO 2015 sono riportate alla luce della proroga disposta

Dettagli

Informativa per la clientela di studio. N. 28 del Le scadenze in sintesi

Informativa per la clientela di studio. N. 28 del Le scadenze in sintesi Informativa per la clientela di studio N. 28 del 24.06.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi Scadenzario Le scadenze del mese N. 07 Luglio 2016 Le scadenze in sintesi 6 Mercoledì Persone fisiche che partecipano

Dettagli

Spett.le Cliente. Roma, 07/01/2015

Spett.le Cliente. Roma, 07/01/2015 Roma, 07/01/2015 Spett.le Cliente Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Piazza Gaspare Ambrosini 25, Cap 00156 Roma Tel 06/41614250 fax 06/41614219

Dettagli

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 "Differenza" del mod. Unico 2015 PF.

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 Differenza del mod. Unico 2015 PF. Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare secca Acconti 2015 Si illustrano le modalità di determinazione e versamento della seconda o unica rata dell acconto IRPEF, IRAP ed IRES e della cedolare

Dettagli

3. LE SEMPLIFICAZIONI DEL REGIME FORFETTARIO

3. LE SEMPLIFICAZIONI DEL REGIME FORFETTARIO 3. LE SEMPLIFICAZIONI DEL REGIME FORFETTARIO Ai sensi del comma 58, dell articolo 1, della Legge 190/2014, i soggetti che aderiscono al regime forfettario sono esonerati dagli obblighi di: liquidazione

Dettagli

Nuovo modello INTRA-12

Nuovo modello INTRA-12 Nuovo modello INTRA-12 Con provvedimento del 25 agosto 2015, l Agenzia delle Entrate ha approvato il nuovo modello INTRA-12, resosi necessario in seguito alle modifiche apportate della Finanziaria del

Dettagli

Scadenziario n. 5/2014 PRINCIPALI SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO

Scadenziario n. 5/2014 PRINCIPALI SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO Dott. Mario Conte Ragioniere Commercialista Dott. Dario Cervi Ragioniere Commercialista Dott. Giovanni Orso Rag. Pierluigi Martin Consulente aziendale Dott.ssa Arianna Bazzacco Dott. Oscar O Sartor Dott.ssa

Dettagli

Scadenze fiscali: GENNAIO 2012

Scadenze fiscali: GENNAIO 2012 Scadenze fiscali: GENNAIO 2012 data soggetti adempimento modalità codici tributo lunedì 2 lunedì 2 lunedì 2 lunedì 2 martedì 10 contribuenti soggetti agli studi di settore soggetti iva che effettuano operazioni

Dettagli

Studio Rinaldi Consulenza Tributaria Contrattuale Aziendale e Finanziaria Associazione tra Professionisti

Studio Rinaldi Consulenza Tributaria Contrattuale Aziendale e Finanziaria Associazione tra Professionisti Studio Rinaldi Consulenza Tributaria Contrattuale Aziendale e Finanziaria Associazione tra Professionisti Dottori Commercialisti: Giorgio Rinaldi Paolo Rinaldi Luigi Bechelli Gian Luca Lanzotti Alessandra

Dettagli

SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2014

SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2014 SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2014 Si riportano di seguito le principali scadenze del QUARTO TRIMESTRE 2014. Si rammenta che a decorrere dell 1.10.2014 è operativo l obbligo di utilizzo dei

Dettagli

Anno 2014 N. RF238. La Nuova Redazione Fiscale UNICO/IRAP - PRESENTAZIONE IN CASO DI OPERAZIONI STRAORDINARIE

Anno 2014 N. RF238. La Nuova Redazione Fiscale UNICO/IRAP - PRESENTAZIONE IN CASO DI OPERAZIONI STRAORDINARIE Anno 2014 N. RF238 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO RIFERIMENTI CIRCOLARE DEL 16/09/2014 UNICO/IRAP - IN CASO DI OPERAZIONI STRAORDINARIE ART. 2 C. 5 DL

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Roma, 21 giugno 2012

RISOLUZIONE N. 69/E. Roma, 21 giugno 2012 RISOLUZIONE N. 69/E Direzione Centrale Normativa Roma, 21 giugno 2012 OGGETTO: Differimento, per l'anno 2012, dei termini di effettuazione dei versamenti dovuti dai contribuenti. Effetti sul piano di rateazione

Dettagli

MARZO 2011. CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO 107T - Imposta di registro per contratti di locazione fabbricati - intero periodo. ENTRO IL 31 Giovedì

MARZO 2011. CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO 107T - Imposta di registro per contratti di locazione fabbricati - intero periodo. ENTRO IL 31 Giovedì 31 Giovedì Parti contraenti di contratti di locazione e affitto Soggetti tenuti al versamento dell'imposta comunale sulla pubblicità e sulle affissioni annuale di importo superiore a 1.549,37 euro Imprese

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 354 02.12.2014 Società di persone: nuove modalità di presentazione e versamento delle imposte In caso di operazioni straordinarie, cambiano le

Dettagli

COMUNICAZIONE TELEMATICA FATTURE 3.000,00 EURO Decreto Legge del 31 Maggio 2010 n. 78 e Circolare del 30 Maggio 2011 n. 24/E

COMUNICAZIONE TELEMATICA FATTURE 3.000,00 EURO Decreto Legge del 31 Maggio 2010 n. 78 e Circolare del 30 Maggio 2011 n. 24/E COMUNICAZIONE TELEMATICA FATTURE 3.000,00 EURO Decreto Legge del 31 Maggio 2010 n. 78 e Circolare del 30 Maggio 2011 n. 24/E Soggetti obbligati alla comunicazione Sono obbligati alla comunicazione tutti

Dettagli

OGGETTO: Dal 2015 è l esportatore abituale a inviare le lettere d intento

OGGETTO: Dal 2015 è l esportatore abituale a inviare le lettere d intento Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Dal 2015 è l esportatore abituale a inviare le lettere d intento Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo, intendiamo metterla a conoscenza

Dettagli

Comunicazione alla competente CCIAA dell indirizzo PEC da parte delle ditte individuali, come previsto dal DL n. 179/2012.

Comunicazione alla competente CCIAA dell indirizzo PEC da parte delle ditte individuali, come previsto dal DL n. 179/2012. Scadenziario 2013 www.piuservizigruppopiu.it 1 luglio 2013 Comunicazione leasing/locazione/noleggi Invio telematico della comunicazione dei dati riguardanti i contratti stipulati nel 2012 da parte: delle

Dettagli

OGGETTO: CUD 2013: la consegna entro il 28 febbraio

OGGETTO: CUD 2013: la consegna entro il 28 febbraio Roma, 13/02/2013 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: CUD 2013: la consegna entro il 28 febbraio Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che

Dettagli

STRUMENTI DI LAVORO ACCONTO IVA 2015

STRUMENTI DI LAVORO ACCONTO IVA 2015 STRUMENTI DI LAVORO ACCONTO IVA 2015 I METODI A DISPOSIZIONE, LA BASE IMPONIBILE E LE MODALITA DI VERSAMENTO Soggetti esclusi dal versamento I contribuenti che hanno iniziato l attività nel corso del 2015;

Dettagli

Si riportano di seguito le principali scadenze del SECONDO TRIMESTRE APRILE

Si riportano di seguito le principali scadenze del SECONDO TRIMESTRE APRILE Si riportano di seguito le principali scadenze del SECONDO TRIMESTRE 2016. APRILE Lunedì 11 aprile CLIENTI-FORNITORI SOGGETTI MENSILI OPERAZIONI LEGATE AL TURISMO SOGGETTI MENSILI BLACK LIST SOGGETTI MENSILI

Dettagli

R O S S I & A S S O C I A T I C o r p o r a t e A d v i s o r s

R O S S I & A S S O C I A T I C o r p o r a t e A d v i s o r s R O S S I & A S S O C I A T I C o r p o r a t e A d v i s o r s Main Office: Via S. Radegonda, 8 - Milano www.rossiassociati.it Tel +39 02.874271 Fax +39 02.72099377 NEWS SETTIMANALE Febbraio 2015 nr.

Dettagli

STUDIO BELCASTRO AGOSTO 2009

STUDIO BELCASTRO AGOSTO 2009 Dott. Claudio Belcastro Dott. Emanuela Candido Rag. Maria Teresa Cimarosa Dott. Franco Chiudino Rag. Sandra Macrì Dott. Cristina Pelle Rag. Caterina Piccolo Dott. Sergio Policheni Rag. Santina Sansotta

Dettagli

Circolare n. 1/2015 Scadenziario 2015

Circolare n. 1/2015 Scadenziario 2015 Ai Signori Clienti VIA E MAIL Circolare n. 1/2015 Scadenziario 2015 Milano, 09/01/2015 Trasmettiamo lo scadenziario per gli adempimenti fiscali relativi all anno 2015. Le scadenze indicate si riferiscono

Dettagli

lo Scadenzario Tributario del proprietario di casa e del condominio

lo Scadenzario Tributario del proprietario di casa e del condominio lo Scadenzario Tributario del proprietario di casa e del condominio a cura di CONFEDILIZIA MAGGIO 2016 L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 30 24 31 25 26 27 28 29

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 129 27.04.2016 Regime forfettario e cessioni IntraUE Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Regime forfettario A cura di Pasquale Pirone Il

Dettagli

ULTIME NOVITÀ FISCALI

ULTIME NOVITÀ FISCALI FISCALE Modena, 05 novembre 2014 La presente comunicazione è destinata alle imprese aderenti dello Studio e contiene, con un linguaggio semplice e sintetico, un riepilogo delle ultime novità fiscali, alcuni

Dettagli

Come accennato, sono tenuti al versamento del secondo acconto, con le diverse modalità di cui si dirà in seguito:

Come accennato, sono tenuti al versamento del secondo acconto, con le diverse modalità di cui si dirà in seguito: (fonte Agenzia Entrate) Il 30 novembre è il termine ultimo per versare la seconda o unica rata dell acconto IRPEF da parte delle persone fisiche tenute alla presentazione del Modello Unico e dell acconto

Dettagli

Scadenzario fiscale AGOSTO 2007

Scadenzario fiscale AGOSTO 2007 Scadenzario fiscale AGOSTO 2007 Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 8 MERCOLEDI IRPEF e addizionali, IRAP, sostitutive; contributi Inps artigiani e commercianti, contributo Inps ex L. 335/95

Dettagli

Conservazione digitale e dichiarazioni fiscali

Conservazione digitale e dichiarazioni fiscali Conferenza organizzata dall Associazione ICT Dott.Com Conservazione digitale e dichiarazioni fiscali Direzione Regionale del Piemonte a cura di Sandra Migliaccio Ufficio Consulenza 1 20 novembre 2015 La

Dettagli

Dott.ssa Federica Terzi SCADENZARIO LO SCADENZARIO BISETTIMANALE DAL 06.06.2014 AL 20.06.2014. Venerdì 6 Giugno 2014

Dott.ssa Federica Terzi SCADENZARIO LO SCADENZARIO BISETTIMANALE DAL 06.06.2014 AL 20.06.2014. Venerdì 6 Giugno 2014 SCADENZARIO LO SCADENZARIO BISETTIMANALE DAL 06.06.2014 AL 20.06.2014 Venerdì 6 Giugno 2014 Per i fornitori di Ministeri, Agenzie fiscali ed enti nazionali di previdenza ed assistenza sociale, scatta l'obbligo

Dettagli

Studio Carlin e Laurenti & associati

Studio Carlin e Laurenti & associati Studio Carlin e Laurenti & associati C O M M E R C I A L I S T I 45014 PORTO VIRO (Rovigo) Palazzo Europa - Via XXIV Maggio n. 3/A Tel. e Fax 0426.025.010 (6 linee r.a.) Circolare nr. 13 del 20 aprile

Dettagli

MODELLO 730-3 redditi 2013

MODELLO 730-3 redditi 2013 MODELLO 730-3 redditi 03 prospetto di liquidazione relativo all'assistenza fiscale prestata Modello N. 989980 Impegno ad informare il contribuente di eventuali comunicazioni dell'agenzia delle Entrate

Dettagli

La dichiarazione del contribuente: modello 730

La dichiarazione del contribuente: modello 730 La dichiarazione del contribuente: modello 730 La dichiarazione del contribuente: modello 730 a cura di Studio Associato Paola Sanna e Luca Vichi Entro il prossimo 30 aprile il lavoratore dipendente e

Dettagli

La certificazione delle ritenute d'acconto

La certificazione delle ritenute d'acconto COMITATO REGIONALE TOSCANO GEOMETRI Via Volturno 10/12/C - 50019 Osmannoro - Sesto Fiorentino - FIRENZE Tel. 055/5002380 - Fax 055/5522399 Cod. Fiscale 80011550482 E-mail - comtoscanogeometri@libero.it

Dettagli

SCADENZE DEL MESE DI SETTEMBRE 2014

SCADENZE DEL MESE DI SETTEMBRE 2014 SCADENZE DEL MESE DI SETTEMBRE 2014 Entro lunedì 1 settembre LAVORO/COMMITTENTI. DICHIARAZIONI E COMUNICAZIONI. IMPOSTE E TARIFFE. 1. Invio Modello EMens all INPS. Entro oggi gli enti associativi che abbiano

Dettagli

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro SCADENZARIO TRIBUTARIO GIUGNO 2008

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro SCADENZARIO TRIBUTARIO GIUGNO 2008 Dott. Claudio Belcastro Dott. Emanuela Candido Rag. Maria Teresa Cimarosa Dott. Franco Chiudino Rag. Sandra Macrì Rag. Caterina Piccolo Dott. Sergio Policheni Rag. Santina Sansotta Dott. Francesco Strangio

Dettagli

Gli adempimenti dichiarativi e comunicativi ai fini IVA

Gli adempimenti dichiarativi e comunicativi ai fini IVA Gli adempimenti dichiarativi e comunicativi ai fini IVA Seconda parte: Le Esportazioni e le Importazioni Torino, 25 marzo 2014 Dott. Marco Bodo Le Esportazioni di beni Le esportazioni sono cessioni di

Dettagli

ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO 1 Lunedì

ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO 1 Lunedì 1 Lunedì Soggetti passivi che abbiano effettuato operazioni con operatori economici aventi sede, residenza o domicilio negli Stati o territori a regime fiscale privilegiato (Paesi c.d. "black-list") individuati

Dettagli

In linea generale sono tenuti alla presentazione della comunicazione tutti i titolari di partita IVA.

In linea generale sono tenuti alla presentazione della comunicazione tutti i titolari di partita IVA. INFORMATIVA N. 2 / 2016 Ai gentili Clienti dello Studio COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA ; Scadenza 29.02.2015 Verifica, predisposizione e invio telematico. DICHIARAZIONE ANNUALE IVA ; Verifica e predisposizione

Dettagli

L apertura della partita iva

L apertura della partita iva L apertura della partita iva Laura Capotondo capotondo@studiofdz.com Regime di vantaggio per l imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità di cui all articolo 27, commi 1 e 2, del D.L. 6 luglio 2011,

Dettagli

Decreto-legge del 29 dicembre 1983 n. 746

Decreto-legge del 29 dicembre 1983 n. 746 Decreto-legge del 29 dicembre 1983 n. 746 Disposizioni urgenti in materia di imposta sul valore aggiunto. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 358 del 31 dicembre 1983 Articolo 1 Applicabilita' delle disposizioni

Dettagli

AGOSTO Presentazione al competente Ufficio Territoriale dell'agenzia delle Entrate

AGOSTO Presentazione al competente Ufficio Territoriale dell'agenzia delle Entrate 22 Lunedì (Decreto legge 2 marzo 2012, n. 16, art. 3- quater, conv. L. 26 aprile 2012, n. 44) Banche ed Istituti di Credito autorizzati ad emettere assegni circolari Parti contraenti di contratti di locazione

Dettagli

SCADENZE DEL MESE DI OTTOBRE 2011 MANCATI VERSAMENTI NEL MESE PRECEDENTE

SCADENZE DEL MESE DI OTTOBRE 2011 MANCATI VERSAMENTI NEL MESE PRECEDENTE SCADENZE DEL MESE DI OTTOBRE 2011 1 ottobre 4 ottobre Entro mercoledì 5 ottobre Entro lunedì 17 ottobre (il 16 è festivo) MANCATI VERSAMENTI NEL MESE PRECEDENTE 1. Ravvedimento breve Entro oggi è possibile

Dettagli

Scadenziario Gennaio 2015

Scadenziario Gennaio 2015 Studio Creanza & Partners Creanza rag. Flavio D Onofrio rag. Loredana Stramazzo dott.ssa Caterina Scadenziario Gennaio 2015 1 Prelievo erariale unico (PREU) autorizzazioni per gli apparecchi da gioco di

Dettagli

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro OTTOBRE 2008. - Dichiarazione annuale 770 semplificato 2008 Ravvedimento operoso

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro OTTOBRE 2008. - Dichiarazione annuale 770 semplificato 2008 Ravvedimento operoso Dott. Claudio Belcastro Dott. Emanuela Candido Rag. Maria Teresa Cimarosa Dott. Franco Chiudino Rag. Sandra Macrì Rag. Caterina Piccolo Dott. Sergio Policheni Rag. Santina Sansotta Dott. Francesco Strangio

Dettagli

Sommario PREMESSA 1 1. IL NUOVO RAVVEDIMENTO - ASPETTI GENERALI 7

Sommario PREMESSA 1 1. IL NUOVO RAVVEDIMENTO - ASPETTI GENERALI 7 Sommario PREMESSA 1 1. IL NUOVO RAVVEDIMENTO - ASPETTI GENERALI 7 1.1 Ambito d applicazione 7 1.2 Condizioni per fruire del ravvedimento 11 1.3 Tipologie di ravvedimento 15 1.4 Gli effetti del ravvedimento

Dettagli

11 Lunedì CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO ENTRO IL CHI CHE COSA COME. Banche ed Istituti di Credito autorizzati ad emettere assegni circolari

11 Lunedì CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO ENTRO IL CHI CHE COSA COME. Banche ed Istituti di Credito autorizzati ad emettere assegni circolari ENTRO IL CHI CHE COSA COME 11 Banche ed Istituti di Credito autorizzati ad emettere assegni circolari Versamento in modo virtuale dell'imposta di bollo relativa agli assegni circolari in circolazione alla

Dettagli

CRITERI GENERALI: VERSAMENTI ACCONTI COMPENSAZIONE RATEIZZAZIONE

CRITERI GENERALI: VERSAMENTI ACCONTI COMPENSAZIONE RATEIZZAZIONE CRITERI GENERALI: VERSAMENTI ACCONTI COMPENSAZIONE RATEIZZAZIONE Versamenti I versamenti a saldo risultanti dalla dichiarazione, compresi quelli relativi al primo acconto IRES, devono essere eseguiti entro

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 15 22.01.2016 Dichiarazione IVA 2016: termini e modalità di presentazione Dichiarazione IVA in forma autonoma entro il 28.02.2016 per l esonero

Dettagli

Comunicazione Black list: casi pratici. Cuneo Mercoledì, 23 marzo 2011 a cura di Marco Politano

Comunicazione Black list: casi pratici. Cuneo Mercoledì, 23 marzo 2011 a cura di Marco Politano Comunicazione Black list: casi pratici Cuneo Mercoledì, 23 marzo 2011 a cura di Marco Politano Comunicazione Black list Modello di comunicazione delle operazioni con soggetti aventi sede, residenza o domicilio

Dettagli

FATTURE INFERIORI a 300 Annotazione del documento di riepilogo delle fatture di importo inferiore a 300 relative a giugno 2012

FATTURE INFERIORI a 300 Annotazione del documento di riepilogo delle fatture di importo inferiore a 300 relative a giugno 2012 ADEMPIMENTI FISCALI, PREVIDENZIALI E LAVORISTICI TERZO TRIMESTRE 2012 LUGLIO 2012LUNEDLUGLI 02 luglio 2012 - lunedì Anagrafe tributaria CONTRATTI di LEASING COMUNICAZIONE all ANAGRAFE TRIBUTARIA Comunicazione

Dettagli

Il nuovo modello per la certificazione degli utili

Il nuovo modello per la certificazione degli utili Numero 22/2010 Pagina 1 di 7 Il nuovo modello per la certificazione degli Numero : 22/2010 Gruppo : ADEMPIMENTI Oggetto : MODELLO CUPE 2010 Norme e prassi : PROVVEDIMENTO DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE

Dettagli

SCADENZE OTTOBRE 2014

SCADENZE OTTOBRE 2014 SCADENZE OTTOBRE 2014 GIOVEDì 16 OTTOBRE TASI Entro questa data si deve pagare la prima rata della TASI 2014 (imposta sui servizi indivisibili) per gli immobili situati nei Comuni che non avevano deliberato

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme indicate nei riferimenti normativi. Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme indicate nei riferimenti normativi. Dispone N. 185825/2011 Modalità di applicazione del regime contabile agevolato di cui all'articolo 27, comma 3, del D.L. 6 luglio 2011, n. 98, convertito con modificazioni dalla legge 15 luglio 2011, n. 111).

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Protocollo N. 20662/2011 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2011, nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e 730-4

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 328 12.11.2014 Cedolare secca e secondo acconto imposte Metodo previsionale, per coloro che adottano il regime della cedolare secca Categoria:

Dettagli

SCADENZE MARZO ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO 1 Giovedì

SCADENZE MARZO ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO 1 Giovedì 1 Giovedì Società di persone e imprese individuali in regime di contabilità ordinaria Comunicazione dell'opzione per determinare il valore della produzione netta ai fini Irap con le stesse modalità utilizzate

Dettagli

Informativa n. 43 del 30.10.2012 INDICE

Informativa n. 43 del 30.10.2012 INDICE Informativa n. 43 del 30.10.2012 Versamento dell IVA dopo la riscossione del corrispettivo (c.d. IVA per cassa ) - Nuova disciplina - Provvedimento attuativo INDICE 1 Premessa... 2 1.1 Provvedimenti attuativi...

Dettagli

UNICO/IRAP 2015: proroga versamenti

UNICO/IRAP 2015: proroga versamenti Periodico informativo n. 97/2015 OGGETO: UNICO/IRAP 2015: proroga versamenti Gentile Cliente, con la stesura del presente documento intendiamo informarla che a seguito della proroga dei termini per il

Dettagli

L agenda dei pagamenti di Unico 2013, Irap 2013, Iva 2013 e della prima rata Imu

L agenda dei pagamenti di Unico 2013, Irap 2013, Iva 2013 e della prima rata Imu L agenda di Unico, Imu e degli altri pagamenti del Pag. n. 1 L agenda dei pagamenti di Unico, Irap, Iva e della prima rata Imu A CURA DI SALVINA MORINA E TONINO MORINA Persone fisiche, società di persone,

Dettagli

MODELLO 730-3 redditi 2009

MODELLO 730-3 redditi 2009 MODELLO 730-3 redditi 009 prospetto di liquidazione relativo alla assistenza fiscale prestata genzia ntrate Impegno ad informare il contribuente di eventuali comunicazioni dell Agenzia delle Entrate relative

Dettagli

SULLE REGISTRAZIONI CONTABILI

SULLE REGISTRAZIONI CONTABILI IVA PER CASSA: NOVITÀ E CONSIDERAZIONI SULLE REGISTRAZIONI CONTABILI IL NUOVO REGIME DEL CASH ACCOUNTING O DELL IVA PER CASSA Come noto, i soggetti che adottano il regime del cash accounting (c.d. Iva

Dettagli

Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 15 VENERDÌ

Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 15 VENERDÌ Scadenzario fiscale FEBBRAIO 2008 Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 15 VENERDÌ IRES, IRAP e Associazioni sportive dilettantistiche, senza scopo di lucro e pro-loco che hanno esercitato l'opzione

Dettagli

Le compensazioni dei crediti da assistenza fiscale e per eccesso di versamento delle ritenute in F24

Le compensazioni dei crediti da assistenza fiscale e per eccesso di versamento delle ritenute in F24 Le compensazioni dei crediti da assistenza fiscale e per eccesso di versamento delle ritenute in F24 Considerazioni dopo un anno di applicazione della nuova norma 2015 Studio Tributario e Societario 1

Dettagli

ADEMPIMENTI FISCALI, PREVIDENZIALI E LAVORISTICI QUARTO TRIMESTRE 2012

ADEMPIMENTI FISCALI, PREVIDENZIALI E LAVORISTICI QUARTO TRIMESTRE 2012 ADEMPIMENTI FISCALI, PREVIDENZIALI E LAVORISTICI QUARTO TRIMESTRE 2012 01 ottobre 2012 lunedì Anagrafe tributaria INTERMEDIARI FINANZIARI COMUNICAZIONE dei DATI in VIA TELEMATICA Per gli operatori finanziari

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA2015

CERTIFICAZIONE UNICA2015 CERTIFICAZIONE UNICA0 AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA fiscale Telefono, fax CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART., COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. LUGLIO 998, n., RELATIVA

Dettagli

STUDIO ROVIDA DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI

STUDIO ROVIDA DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI Dott. MAURO ROVIDA 16128 GENOVA - Via Corsica 218 Dott. FRANCESCA RAPETTI Telef.: +39 010 876.641 Fax: +39 010 874.399 Dott. LUCA GIACOMETTI e mail: segreteria@studiorovida.it

Dettagli

Le principali scadenze del I trimestre 2016

Le principali scadenze del I trimestre 2016 Le principali scadenze del I trimestre 2016 INFO Le principali scadenze del I Trimestre 2016.doc 1 / 5 Avvertenza - Gli adempimenti in generale (compresi quelli aventi di natura fiscale e previdenziale,

Dettagli

ELENCHI BLACK LIST MENSILI

ELENCHI BLACK LIST MENSILI Circolare n. 1/2012 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2012. Lunedì 2 gennaio GENNAIO 2012 ELENCHI BLACK LIST MENSILI Invio telematico della comunicazione delle operazioni,

Dettagli

Scadenzario Le scadenze del mese

Scadenzario Le scadenze del mese Scadenzario Le scadenze del mese N. 04 Aprile 2016 Le scadenze in sintesi DATA Lunedì 11 Aprile Venerdì 15 Aprile Lunedì 18 aprile ADEMPIMENTI Comunicazioni operazioni IVA Spesometro- Contribuenti Iva

Dettagli

del 15 giugno 2012 Proroga dei termini di versamento - Differimento delle scadenze di agosto 2012 INDICE

del 15 giugno 2012 Proroga dei termini di versamento - Differimento delle scadenze di agosto 2012 INDICE Circolare n. 20 del 15 giugno 2012 Proroga dei termini di versamento - Differimento delle scadenze di agosto 2012 INDICE 1 Premessa... 2 2 Proroga dei versamenti collegati alle dichiarazioni... 2 2.1 Persone

Dettagli

SECONDO ACCONTO d'imposta 2012 IRPEF, IRES e IRAP

SECONDO ACCONTO d'imposta 2012 IRPEF, IRES e IRAP Circolare informativa per la clientela n. 32/2012 dell'8 novembre 2012 SECONDO ACCONTO d'imposta 2012 IRPEF, IRES e IRAP In questa Circolare 1. Imposte Acconti 2. Secondo acconto Irpef 3. Secondo acconto

Dettagli

19. QUADRO SV - TRATTENUTE DI ADDIZIONALI COMUNALI ALL IRPEF

19. QUADRO SV - TRATTENUTE DI ADDIZIONALI COMUNALI ALL IRPEF 19. QUADRO SV - TRATTENUTE DI ADDIZIONALI COMUNALI ALL IRPEF ATTENZIONE Il presente quadro non deve essere compilato dalle amministrazioni dello Stato, comprese quelle con ordinamento autonomo. Il quadro

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELL ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELL ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 43434 Modalità di cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per le spese di riqualificazione energetica di parti condominiali, ai sensi dell articolo 1, comma 74, della legge

Dettagli

OGGETTO: Unico 2016: proroga per i versamenti

OGGETTO: Unico 2016: proroga per i versamenti Informativa per la clientela di studio N. 30 del 29.06.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Unico 2016: proroga per i versamenti Gentile Cliente, con la stesura del presente documento intendiamo

Dettagli

Trasformazione di società

Trasformazione di società Trasformazione di società ed enti Tipologie di trasformazione Con la trasformazione un ente cambia veste giuridica, passando da un tipo a un altro (artt. 2498 ss. cod. civ.). Si può trattare di trasformazione

Dettagli

IL TRATTAMENTO CONTABILE E FISCALE DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE CON SAN MARINO

IL TRATTAMENTO CONTABILE E FISCALE DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE CON SAN MARINO IL TRATTAMENTO CONTABILE E FISCALE DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE CON SAN MARINO a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Ai fini IVA, i rapporti di scambio tra la Repubblica italiana e la Repubblica di

Dettagli

Regime dei Minimi 2015: per i professionisti una doppia opzione

Regime dei Minimi 2015: per i professionisti una doppia opzione Regime dei Minimi 2015: per i professionisti una doppia opzione Per l anno 2015, i professionisti che rispettino determinati requisiti hanno la facoltà di scegliere tra due distinti regimi fiscali agevolati.

Dettagli

Nuovo Modello F24: ulteriori istruzioni e nuovi codici tributo per il pagamento di somme dovute per i vari istituti conciliativi

Nuovo Modello F24: ulteriori istruzioni e nuovi codici tributo per il pagamento di somme dovute per i vari istituti conciliativi Pag. 2334 n. 17/2000 29/04/2000 Nuovo Modello F24: ulteriori istruzioni e nuovi codici tributo per il pagamento di somme dovute per i vari istituti conciliativi Circolare del Ministero delle Finanze -

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale 34123 TRIESTE - via Santi Martiri, 3 - tel. 040/4194111 - fax 040/43446

Dettagli

Roma, 22 e 23 gennaio 2008 Legge finanziaria 2008: il regime dei contribuenti minimi

Roma, 22 e 23 gennaio 2008 Legge finanziaria 2008: il regime dei contribuenti minimi Roma, 22 e 23 gennaio 2008 Legge finanziaria 2008: il regime dei contribuenti minimi Ufficio Studi - Sezione Analisi giuridiche Normativa - Articolo 1, commi da 96 a 117, della legge finanziaria per il

Dettagli

ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI)

ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI) STUDIO LEGALE TRIBUTARIO Avv. MAURIZIO VILLANI PATROCINANTE IN CASSAZIONE VIA CAVOUR, 56 TEL. 0832 247510 73100 LECCE LECCE, 10/11/2004 ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI) Il 30 novembre p.v. scade

Dettagli