LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO"

Transcript

1 Osservatorio turistico della Lombardia LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Maggio 2011 A cura di

2 Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Lombardia Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione: Aprile 2011 Casi: Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 2 di 45

3 Sommario I fenomeni in corso L occupazione camere autunnale nelle strutture ricettive nel I trimestre Strategie delle imprese, caratteristiche e comportamenti della clientela Nota metodologica Allegati Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 3 di 45

4 I fenomeni in corso Positivo il bilancio del primo trimestre 2011 per il turismo in Lombardia: le imprese ricettive vendono il 47,3% delle camere disponibili e crescono di +1,4 punti percentuali rispetto all inverno Questo andamento è legato soprattutto al comparto alberghiero ed è trainato dalle vendite in città e montagna. In particolare, sono gli hotel di alta categoria a registrare le crescite più consistenti: infatti, i 5 stelle vendono in media il 67,8% delle camere disponibili nel trimestre (+16,3 punti percentuali rispetto allo scorso anno) grazie anche ad una gestione attenta della leva prezzo per fronteggiare il calo di domanda legato alla crisi dei consumi (-4,9% i prezzi applicati dai 4-5 stelle dal 2008 al 2011). In questa stagione sono le città a trainare l andamento delle vendite (con il 59% di occupazione delle camere in gennaio, il 63% in febbraio, il 67,7% nel mese di marzo), grazie, in particolare, alla ripresa del turismo business che ha favorito le vendite del settore (+1,7 punti percentuali gennaio, +6,3 punti percentuali febbraio, +8,5 punti percentuali marzo). La clientela che viaggia per affari, infatti, rappresenta oltre il 38% di quella che alloggia nelle strutture ricettive lombarde tra gennaio e marzo 2011, supera il doppio nelle province di Monza Brianza (dove l 82% dei clienti sono business) e Lodi (75,5%) e arriva al 60% in provincia di Milano. Questa clientela si trova, in particolare, nelle strutture alberghiere, dove rappresenta il 46,8% di quella totale. Nel I trimestre 2011 la clientela straniera (inferiore al 30%) ha subito un calo di quasi 8 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell anno precedente, anche se si mantiene al di sopra della media regionale nelle destinazioni lacuali (36,9%), in città (37,4%) e nelle strutture alberghiere più qualificate a 4 e 5 stelle, dove gli ospiti stranieri sfiorano il 40%. La permanenza media è di 3,5 notti, in leggero recupero rispetto allo stesso periodo del 2010 (quando era di 3,2 notti), ma non ha ancora raggiunto i livelli del 2009 (quando era di 3,8 notti). Analizzando le politiche di promo commercializzazione, si nota una progressiva difficoltà da parte delle strutture (in particolare quelle strutture extra alberghiere) nel rapporto con gli intermediari di viaggio, che Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 4 di 45

5 si evidenzia in un calo della quota di operatori che stringe accordi con agenzie di viaggi e tour operators per commercializzare le proprie strutture ricettive, che ha come effetto la movimentazione di una quota di turismo organizzato molto esigua (6,7%, rispetto ad una media italiana che nel I trimestre 2011 ha superato il 10%). La promozione, infatti, passa ormai attraverso la rete, anche se, mentre la presenza on-line è una prassi consolidata, poco più del 30% delle imprese ricettive la utilizza anche come canale di vendita vero e proprio, garantendo la possibilità di prenotare sul web. Possibilità particolarmente gradita ai clienti, tanto che, le prenotazioni ricevute online superano il 34% di quelle complessive. Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 5 di 45

6 1. L occupazione camere nelle strutture ricettive nel I trimestre 2011 Il 2011 si apre con un bilancio positivo per il turismo in Lombardia: nel complesso le imprese ricettive vendono nel primo trimestre il 47,3% delle camere disponibili, con una crescita di +1,4 punti percentuali rispetto all inverno Un andamento legato soprattutto al comparto alberghiero e trainato dalle vendite in città e montagna. Nel dettaglio mensile, tuttavia, il trend è altalenante: in crescita le vendite per i mesi di gennaio (47,3% l occupazione camere, pari a +2 punti percentuali rispetto al 2010) e marzo (50,3%, +4,2 punti percentuali), mentre è in calo nel mese di febbraio (44,1%, -2,1 punti percentuali). A livello territoriale, l andamento positivo è legato alle performance delle province di Milano (occupate il 61% delle camere disponibili in gennaio, il 65,4% in febbraio e il 69,9% nel mese di marzo), Sondrio (49,9% gennaio, 54,2% febbraio, 50% marzo), Cremona, (48,5% gennaio, 49,3% febbraio, 53,8% marzo) e Pavia (38,8% gennaio, 41,1% febbraio, 47,4% marzo), tutte in crescita rispetto all inverno 2010 (+6,7 punti percentuali Milano, +4,2 Sondrio, +7,9 Cremona, +14,3 Pavia). Le strutture alberghiere, sulla scia della ripresa avviata nel 2010, registrano un aumento delle vendite: 48,7% di camere occupate in gennaio (+2,2 punti percentuali rispetto al 2010), 52,5% in febbraio (+5 punti percentuali) e 55,2% nel mese di marzo (+8,1 punti percentuali). Un segnale positivo che si accompagna ad un riallineamento dei prezzi verso quelli applicati nel 2008 (+1,6%), seguito alla forte contrazione del 2009 e In particolare, sono gli hotel di alta categoria a registrare le crescite più consistenti: i 5 stelle vendono in media il 67,8% delle camere disponibili nel trimestre (+16,3 punti percentuali rispetto allo scorso anno), strutture che più delle altre hanno attivato la leva prezzo per fronteggiare il calo di domanda legato alla crisi dei consumi (-4,9% i prezzi applicati dai 4-5 stelle dal 2008 al 2011). Il comparto extralberghiero (che conta in gennaio il 41,8% di camere occupate, in febbraio il 28,9%, a marzo il 41,7%), ha un andamento altalenante rispetto al 2010: tiene in gennaio (+2,3 punti percentuali rispetto all occupazione camere dello scorso anno) e marzo (+0,7), ma mostra difficoltà del mese di febbraio, quando registra -10,6 punti percentuali rispetto all occupazione camere Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 6 di 45

7 A trainare l andamento delle vendite nella stagione sono le città (59% l occupazione delle camere in gennaio, 63% in febbraio, 67,7% nel mese di marzo), dove la ripresa del turismo business ha favorito le vendite del settore (+1,7 punti percentuali gennaio, +6,3 punti percentuali febbraio, +8,5 punti percentuali marzo), e la montagna (49% gennaio, 51,3% febbraio, 48,5% marzo) che, dopo un 2010 segnato da difficili condizioni climatiche, riprende a crescere e registra per tutto il trimestre +6 punti percentuali rispetto all occupazione camere dello scorso anno. Buono il bilancio anche per le località termali della Lombardia che, in linea con quanto avviene a livello nazionale, registrano un +2,1 punti percentuali nell occupazione camere di gennaio (32,7%), +4,9 per febbraio (34,9%) e +5,1 per marzo (35,7%). In calo, invece, le vendite delle strutture ricettive nelle località lacuali che contano in gennaio un occupazione camere del 23,9% (-14,8 punti percentuali rispetto al 2010), in febbraio del 20,1% (-17,4 punti percentuali) ed in marzo del 38,2% (-2,6 punti percentuali). L occupazione camere nel week end dei 150 anni dell Unità d Italia L occasione di vacanza per la festività dei 150 anni dell Unità d Italia si combina nella destinazione Lombardia ad altri fattori (turismo d affari in testa), pur non dimostrandosi decisivo per trainare le vendite del mese. Infatti, per il ponte dei 150 anni le imprese ricettive vendono in media il 45,1% delle camere disponibili, quota più alta di quella registrata dalla media Italia (37,9%), ma inferiore alla media di vendite delle strutture lombarde nell intero mese di marzo (50,3%), forte del turismo business che in questo periodo dell anno genera una consistente domanda infra-settimanale. A livello di comparto ricettivo, le imprese alberghiere registrano in media il 44,7% di camere occupate nel week end di festività (inferiore al 55,2% registrato nel mese di marzo), con punte dell 80,8% negli hotel 5 stelle, che più delle altre strutture beneficiano dell opportunità di vacanza della domanda (la media di occupazione per l intero mese di marzo nei 5 stelle è del 68,7%). Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 7 di 45

8 Diversamente, per le strutture complementari il vantaggio legato alla festività è comune alle diverse tipologie ricettive: le imprese extralberghiere occupano complessivamente il 45,9% delle camere disponibili nel week end dei 150 anni, su una media mensile del 41,7%. Week end lungo in città (dove le imprese registrano il 55,9% di camere occupate), al lago (44,4%) ed in montagna (43,9%) ed, in particolare, le strutture che registrano le vendite più elevate sono nelle province di Milano (56%), Como (56%), Sondrio (47,4%) e Cremona (44,6%). Le prenotazioni per il periodo di Pasqua 2011 Per la Settimana Santa gli operatori segnalano il 42% di camere prenotate, una quota superiore alla media dell intero mese di aprile (33% di camere prenotate), ma con ragionevoli margini di miglioramento, se si considera che a consuntivo nella Pasqua 2010 sono state vendute il 46,9% delle camere disponibili. E il comparto extralberghiero a beneficiare maggiormente delle prenotazioni anticipate per le festività pasquali: prenotate il 46,6% delle camere disponibili, quota nettamente superiore al 27,2% di prenotazioni registrate per l intero mese di aprile. Campeggi (48,4% di camere prenotate per Pasqua), agriturismi (43,8%) e B&B (31,8%) le strutture che contano le prenotazioni più elevate. Nel comparto alberghiero, al contrario, si registra il 37,8% di camere prenotate per Pasqua (51,6% delle camere nei 5 stelle), quota inferiore alle prenotazioni dell intero mese di aprile (49%). La Pasqua segna l avvio della stagione per il turismo lacuale (prenotate al lago il 53,4% delle camere disponibili), ma tiene anche il turismo in città (43,2% di camere prenotate). A livello provinciale sono le strutture ricettive di Como e Lecco a registrare le prenotazioni più consistenti (rispettivamente il 59,2% e il 48,9% di camere prenotate). Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 8 di 45

9 Le prenotazioni per il periodo aprile-giugno 2011 La crescente tendenza a prenotare viaggio e alloggio a ridosso della partenza, in cerca dell occasione più conveniente, trova conferma nelle prenotazioni per la primavera: ad inizio aprile gli operatori segnalano il 38,7% di camere prenotate per il mese di aprile, in crescita rispetto allo scorso anno (+5,7 punti percentuali), ma per i mesi di maggio e giugno rispettivamente il 20,3% ed il 19,3% delle disponibilità, al di sotto di quelle rilevate nel 2010 (-3,7 punti percentuali per maggio e -8,1 per giugno). Un trend comune ai due comparti ricettivi, ma per il quale l extralberghiero si conferma maggiormente esposto alle prenotazioni last minute, soprattutto per i soggiorni a ridosso della stagione estiva: prenotate per giugno il 20,1% delle camere disponibili, in calo di -12,5 punti percentuali rispetto al 2010 (-6,9 punti percentuali per l alberghiero). Nel dettaglio, l hôtellerie conta il 49% di camere prenotate per aprile (+11,1 punti percentuali rispetto al 2010), il 21,5% per maggio (-3,3) ed il 18,6% per giugno (-6,9). La politica tariffaria degli hotel di alta categoria, aderendo maggiormente alle esigenze del mercato, favorisce le prenotazioni di aprile (+34,4 punti percentuali rispetto allo scorso anno nelle prenotazioni dei 5 stelle). Gli operatori degli esercizi complementari segnalano il 27,2% di camere prenotate per aprile (+6,5 punti percentuali), il 19,1% per maggio (-2,7 punti percentuali) ed il 20,1% per giugno (-12,5 punti percentuali). Le prenotazioni più consistenti per agriturismi e campeggi. Anche per la stagione primaverile, sono le città a contare le prenotazioni più elevate (66,8% aprile, 28,4% maggio, 23,9% giungo), seguite dalle località lacuali, dove arrivano i primi segnali di avvio della stagione (30,8% di camere prenotate per aprile, 23,4% per maggio, 24,2% per giugno). A livello provinciale, le prenotazioni più consistenti per aprile spettano a Milano (67,6%), seguita da Monza-Brianza (52,7%) e Lodi (48,3%), per maggio dalle imprese della provincia di Brescia (27,8%), per giugno quelle della provincia di Lecco (43,2%). Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 9 di 45

10 2. Strategie delle imprese, caratteristiche e comportamenti della clientela Le imprese del ricettivo: gestione, strategie e accordi di filiera Nel I trimestre 2011 le strutture ricettive lombarde hanno ospitato una clientela composta dal 71,6% di italiani e da una quota inferiore al 30% di stranieri, che dal 2009 hanno subito un calo di quasi 8 punti percentuali. In questo periodo la presenza straniera è stata particolarmente debole in tutto il comparto extra alberghiero (appena il 13,6% negli agriturismo e il 18,6% nei B&B), con la parziale eccezione dei campeggi, nei quali ha superato il 30%. Ciò nonostante, la presenza di clientela straniera supera la media regionale: nelle province di Sondrio (36,8%), Milano (35,7%) e Monza Brianza (34,8%), nelle destinazioni lacuali (36,9%) e in città (37,4%), nel comparto alberghiero, e in particolare nelle strutture più qualificate a 4 e 5 stelle, dove gli ospiti stranieri sfiorano il 40%. La clientela tedesca è la più importante per oltre 3 operatori su 10, seguita da quella francese (indicata dal 14,3% delle strutture) e da quella proveniente dal Regno Unito (per il 12,3%). La permanenza media registrata a livello regionale è di 3,5 notti, in leggero recupero rispetto allo stesso periodo del 2010 (quando era di 3,2 notti), ma non ha ancora raggiunto i livelli del 2009 (quando era di 3,8 notti). Come sempre, gli ospiti stranieri prolungano il soggiorno fermandosi fino a quasi 4 notti, sostanzialmente in linea con la permanenza media registrata a livello nazionale, mentre gli italiani restano nelle strutture ricettive lombarde quasi una notte in meno (per 3,2 notti). Pavia (con 5,2 notti), Monza Brianza (4,5 notti) e Milano (con 4,3 notti) sono le province dove il soggiorno dura più a lungo, mentre a Mantova (2,2 notti), Bergamo (2,6), Lodi (2,7) e Cremona (2,8) gli ospiti si Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 10 di 45

11 fermano per meno di 3 notti, mentre tra le aree prodotto, le località termali (4,6 notti) e le città (4,2 notti) sono quelle dove la clientela soggiorna più a lungo. Le differenze tra le tipologie di strutture ricettive non sono molto marcate, fatta eccezione per quelle classificate tra le altre strutture alberghiere e le residenze turistico alberghiere, nelle quali il soggiorno dura oltre 9 notti. In particolare, gli stranieri si fermano più a lungo nei campeggi (6,1 notti) e negli agriturismo (5 notti), mentre gli italiani si mantengono su soggiorni in linea con la media regionale a prescindere dal tipo di alloggio prescelto. Da parte delle strutture si nota una progressiva difficoltà nel rapporto con gli intermediari di viaggio, che si è tradotta e manifestata in un calo progressivo ma costante della quota di operatori che stringe accordi con agenzie di viaggi e tour operators per commercializzare le proprie strutture ricettive. Nel I trimestre 2011, infatti, meno del 27% vi ha fatto ricorso, rispetto al 30,8% dell anno precedente, ma soprattutto rispetto al 51,7% del 2008 o al 35,9% del Il calo, tuttavia, riguarda in particolare le strutture extra alberghiere, che in questa prima parte dell anno restano sostanzialmente al di fuori dei circuiti del turismo organizzato. Gli alberghi, invece, sembrano più consapevoli dell importanza di diversificare i canali di vendita e nel 34,5% dei casi hanno stretto accordi commerciali, rivolgendosi ad agenzie di viaggi tradizionali, a tour operators o ad agenzie di viaggi online. Per promuovere la propria attività le strutture contano, piuttosto, sulla rete. Infatti, oltre l 88% degli alberghi e il 77% delle strutture complementari sono presenti online. Tuttavia, per queste ultime Internet rappresenta perlopiù una vetrina di comunicazione, tanto che ad utilizzare Internet per la vendita e la prenotazione dei servizi di alloggio è soltanto una parte degli alberghi (il 42,5%) lombardi. Conseguentemente, la quota di turismo organizzato è molto esigua (con l unica eccezione della provincia di Sondrio), e si attesta sul 6,7%, rispetto ad una media italiana che nel I trimestre 2011 ha superato il 10%. L area prodotto che ha beneficiato di più dei circuiti del turismo organizzato è la montagna, con oltre il 12% della clientela. Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 11 di 45

12 Le prenotazioni ricevute online, invece, superano il 34% di quelle complessive. Il canale preferenziale resta quello più tradizionale delle (utilizzato nel 17% dei casi), soprattutto per comunicare con gli agriturismo, i campeggi e i B&B, mentre i siti di proprietà delle strutture ricettive hanno veicolato quasi l 11% delle prenotazioni via Internet. La clientela delle strutture ricettive: caratteristiche e comportamenti La clientela abituale si attesta intorno al 32% di quella complessiva, sostanzialmente stabile rispetto allo stesso periodo dell anno precedente, con punte che superano il 42% in provincia di Cremona, Lodi, Monza Brianza e negli alberghi a 5 stelle. Caratteristica di questo periodo in particolare, è la clientela che viaggia per affari, che rappresenta oltre il 38% di quella che alloggia nelle strutture ricettive lombarde tra gennaio e marzo 2011, ma che supera il doppio nelle province di Monza Brianza (dove l 82% dei clienti sono business) e Lodi (75,5%) e arriva al 60% in provincia di Milano. Questa clientela si trova, in particolare, nelle strutture alberghiere, dove rappresenta il 46,8% di quella totale. Con il 29,8% le coppie sono il secondo target, e sono particolarmente importanti per la zona di Lecco (40%), di Varese (36,8%) e di Sondrio (35,1%), scegliendo di preferenza gli agriturismi e i B&B, nei quali rappresenta rispettivamente il 40,3% e il 44% della clientela del trimestre. In questo periodo la presenza delle famiglie è limitata (circa il 16% della clientela), con l unica eccezione della provincia di Sondrio, dove i nuclei familiari rappresentano il 32,4% degli ospiti e dei campeggi (57,3%). Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 12 di 45

13 Nota metodologica L analisi congiunturale è stata condotta attraverso una rilevazione diretta a (1) operatori lombardi del ricettivo, con questionario chiuso e domande dirette sull andamento della stagione. La rilevazione è stata condotta dal 1 all 8 aprile Nel rispetto della disomogeneità del territorio e della presenza delle singole tipologie di impresa turistica ricettiva sul territorio regionale, si è provveduto a ripartire le interviste a livello provinciale e per tipologia ricettiva, come nelle tabelle che seguono. Per l elaborazione dei dati, il campione viene riportato all universo di riferimento attraverso i coefficienti di espansione, vale a dire i pesi che vengono assegnati alle singole tipologie; questa operazione è necessaria per mantenere invariate le proporzioni dell offerta ricettiva regionale. I coefficienti di espansione vengono calcolati facendo il rapporto tra totale strutture ricettive (a livello provinciale e per tipologia) e strutture intervistate. Nelle tabelle che seguono è possibile individuare nella colonna numero interviste il numero di interviste valide effettuate, e nella colonna campione espanso il peso effettivo che i contatti avranno nel risultato finale. Nella fase finale della rilevazione viene effettuato un controllo in modo da verificare che in termini di camere/posti letto il campione sia in linea con l universo. L elaborazione dei dati viene effettuata utilizzando i pesi che riportano il campione all universo di riferimento (gli esercizi ricettivi presenti sul territorio) a livello provinciale e per tipologia, tale sistema permette di riportare il campione all Universo di riferimento anche nei casi di sovra campionamento dovuti alla presenza di Osservatori Territoriali. 1 imprese in attività e che hanno collaborato rispondendo al questionario, sul totale di quelle contattate. Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 13 di 45

14 Distribuzione per provincia numero interviste realizzate numero interviste previste Varese Como Sondrio Milano Bergamo Brescia Pavia Cremona Mantova Lecco Lodi Monza Brianza Totale Fonte:, Unioncamere Lombardia Distribuzione per tipologia numero interviste realizzate numero interviste previste Hotel stella stelle stelle stelle stelle 2 8 RTA Agriturismo Campeggi B&B Rifugi alpini Altre strutture extralberghiere Totale Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 14 di 45

15 Distribuzione per provincia Numero interviste %) Campione espanso (%) Varese 125 7,0 Como 124 9,0 Sondrio ,1 Milano ,8 Bergamo 145 9,6 Brescia ,4 Pavia 59 5,1 Cremona 48 1,8 Mantova 74 7,1 Lecco 58 4,9 Lodi 13 0,7 Monza Brianza 19 1,5 Totale ,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Distribuzione per tipologia Numero interviste %) Campione espanso (%) Hotel ,6 1 stella 99 16,1 2 stelle ,2 3 stelle ,7 4 stelle ,2 5 stelle 2 0,5 RTA 42 6,3 Agriturismo 122 8,3 Campeggi 24 4,0 B&B ,4 Rifugi alpini 15 3,2 Altre strutture extralberghiere 113 5,5 Totale ,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 15 di 45

16 Allegati L'occupazione lorda delle camere si riferisce alla media di camere occupate sul totale delle camere esistenti, l occupazione netta alla media di camere occupate sul totale delle camere effettivamente disponibili, prendendo, quindi, in considerazione la stagionalità dell apertura e chiusura delle strutture Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 16 di 45

17 Occupazione lorda per provincia: gennaio-marzo 2011 (%) Gennaio Febbraio Marzo Varese 32,4 33,3 37,7 Como 30,8 15,7 35,9 Sondrio 42,0 47,2 45,2 Milano 60,4 65,4 69,9 Bergamo 32,3 32,4 35,9 Brescia 15,1 17,4 20,2 Pavia 32,7 36,2 43,9 Cremona 44,7 46,8 51,4 Mantova 25,6 32,8 32,0 Lecco 20,8 37,5 27,3 Lodi 29,3 38,7 40,7 Monza Brianza 33,4 40,6 48,4 Lombardia 33,9 32,5 39,2 Fonte:, Unioncamere Lombardia Occupazione netta per provincia: gennaio-marzo 2011 (%) Gennaio Febbraio Marzo Varese 37,7 37,7 42,0 Como 48,3 24,3 46,9 Sondrio 49,9 54,2 50,0 Milano 61,0 65,4 69,9 Bergamo 36,8 35,8 39,4 Brescia 36,4 40,3 40,5 Pavia 38,8 41,1 47,4 Cremona 48,5 49,3 53,8 Mantova 29,9 36,1 33,5 Lecco 27,1 45,5 31,8 Lodi 29,9 38,8 40,9 Monza Brianza 34,9 42,0 50,1 Lombardia 47,3 44,1 50,3 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 17 di 45

18 Occupazione camere 2 gennaio-marzo 2010/2011 per provincia (%) Variazione Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo Varese 56,8 59,0 53,7 37,7 37,7 42,0-19,1-21,3-11,7 Como 47,4 46,6 50,6 48,3 24,3 46,9 0,9-22,3-3,7 Sondrio 46,7 47,3 47,4 49,9 54,2 50,0 3,2 6,9 2,6 Milano 56,8 58,6 61,0 61,0 65,4 69,9 4,2 6,8 8,9 Bergamo 41,0 42,4 39,8 36,8 35,8 39,4-4,2-6,6-0,4 Brescia 41,9 39,4 43,6 36,4 40,3 40,5-5,5 0,9-3,1 Pavia 27,5 27,8 29,4 38,8 41,1 47,4 11,3 13,3 18,0 Cremona 43,9 45,0 39,1 48,5 49,3 53,8 4,6 4,3 14,7 Mantova 33,8 29,3 35,0 29,9 36,1 33,5-3,9 6,8-1,5 Lecco 53,5 53,8 54,8 27,1 45,5 31,8-26,4-8,3-23,0 Lodi 59,1 59,0 59,0 29,9 38,8 40,9-29,2-20,2-18,1 Monza Brianza 42,5 45,8 53,7 34,9 42,0 50,1-7,6-3,8-3,6 Lombardia 45,3 46,2 46,1 47,3 44,1 50,3 2,0-2,1 4,2 Italia 33,9 34,6 36,9 34,2 33,2 36,8 0,3-1,4-0,1 Fonte:, Unioncamere Lombardia 2 La presente tabella e quelle che seguono fanno riferimento al tasso di occupazione/prenotazione netta delle camere. Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 18 di 45

19 Occupazione camere gennaio-marzo 2010/2011 per prodotto (%) Variazione Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo Città 57,3 56,7 59,2 59,0 63,0 67,7 1,7 6,3 8,5 Montagna 43,0 45,3 42,2 49,0 51,3 48,5 6,0 6,0 6,3 Terme 30,6 30,0 30,6 32,7 34,9 35,7 2,1 4,9 5,1 Lago 38,7 37,5 40,8 23,9 20,1 38,2-14,8-17,4-2,6 Collina - pianura 43,1 43,9 43,2 38,8 40,6 44,6-4,3-3,3 1,4 Altre località 43,4 45,0 44,5 41,4 44,5 50,0-2,0-0,5 5,5 Lombardia 45,3 46,2 46,1 47,3 44,1 50,3 2,0-2,1 4,2 Italia 33,9 34,6 36,9 34,2 33,2 36,8 0,3-1,4-0,1 Fonte:, Unioncamere Lombardia Occupazione camere gennaio-marzo 2010/2011 per tipologia ricettiva (%) Variazione Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo Alberghiero 46,5 47,5 47,1 48,7 52,5 55,2 2,2 5,0 8,1 Extralberghiero 39,5 39,5 41,0 41,8 28,9 41,7 2,3-10,6 0,7 Lombardia 45,3 46,2 46,1 47,3 44,1 50,3 2,0-2,1 4,2 Italia 33,9 34,6 36,9 34,2 33,2 36,8 0,3-1,5-0,1 Fonte:, Unioncamere Lombardia Occupazione camere gennaio-marzo 2010/2011 per tipologia ricettiva (%) Variazione Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo Hotel 46,5 47,5 47,1 48,7 52,5 55,2 2,2 5,0 8,1 1 stella 30,4 30,3 31,3 26,9 29,6 34,1-3,5-0,7 2,8 2 stelle 38,4 38,5 39,3 37,6 42,4 43,8-0,8 3,9 4,5 3 stelle 43,5 45,0 43,1 44,8 48,9 51,3 1,3 3,9 8,2 4 stelle 57,3 57,2 59,4 54,0 58,6 63,4-3,3 1,4 4,0 5 stelle 47,6 52,3 54,6 66,8 67,8 68,7 19,2 15,5 14,1 RTA 62,8 61,2 68,5 57,0 55,9 50,9-5,8-5,3-17,6 Agriturismo 27,0 30,1 34,4 27,5 29,2 33,2 0,5-0,9-1,2 Campeggi 46,8 46,0 46,3 43,7 26,6 42,5-3,1-19,4-3,8 B&B 27,1 27,6 32,8 26,6 25,2 27,2-0,5-2,4-5,6 Rifugi alpini 17,4 16,3 16,1 22,6 19,8 16,7 5,2 3,5 0,6 Altre strutture extralberghiere 42,3 44,8 50,0 50,1 48,9 52,0 7,8 4,1 2,0 Lombardia 45,3 46,2 46,1 47,3 44,1 50,3 2,0-2,1 4,2 Italia 33,9 34,6 36,9 34,2 33,2 36,8 0,3-1,5-0,1 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 19 di 45

20 Occupazione camere gennaio-marzo 2010/2011 per ricorso all'intermediazione (%) Variazione Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo Strutture che ricorrono al circuito dell'intermediazione 45,8 48,1 49,5 53,0 56,5 58,8 7,2 8,4 9,3 Strutture che non ricorrono al circuito dell'intermediazione 45,0 44,7 43,4 43,4 37,7 45,9-1,6-7,0 2,5 Lombardia 45,3 46,2 46,1 47,3 44,1 50,3 2,0-2,1 4,2 Italia 33,9 34,6 36,9 34,2 33,2 36,8 0,3-1,5-0,1 Fonte:, Unioncamere Lombardia Prezzo medio in albergo per camere doppia ( ) I trimestre I trimestre 2008 I trimestre 2009 I trimestre 2010 I trimestre 2011 Var.% 2008/2011 Var.% 2009/2011 Var.% 2010/2011 Hotel 83,6 77,7 79,7 84,9 1,6 9,2 6,5 1 e 2 stelle 54,7 67,0 62,9 63,1 15,3-5,9 0,2 3 stelle 75,9 77,7 77,1 82,6 8,8 6,3 7,1 4 e 5 stelle 136,8 95,9 135,6 130,2-4,9 35,8-4,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Occupazione camere per provincia (%) I trimestre Saldo 2011/2010 Varese 56,3 39,3-17,0 Como 48,3 37,2-11,1 Sondrio 47,1 51,3 4,2 Milano 58,8 65,5 6,7 Bergamo 41,1 37,4-3,7 Brescia 41,7 39,2-2,5 Pavia 28,3 42,6 14,3 Cremona 42,7 50,6 7,9 Mantova 32,8 33,2 0,4 Lecco 54,1 34,6-19,5 Lodi 59,1 36,7-22,4 Monza Brianza 47,3 42,3-5,0 Lombardia 45,9 47,3 1,4 Italia 35,2 34,8-0,4 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 20 di 45

21 Occupazione camere per prodotto (%) I trimestre Saldo 2011/2010 Città 57,7 63,3 5,6 Montagna 43,5 49,6 6,1 Terme 30,4 34,5 4,1 Lago 39,1 29,4-9,7 Collina - pianura 43,4 41,4-2,0 Altre località 44,3 45,4 1,1 Lombardia 45,9 47,3 1,4 Italia 35,2 34,8-0,4 Fonte:, Unioncamere Lombardia Occupazione camere per tipologia ricettiva (%) I trimestre Saldo 2011/2010 Alberghiero 47,0 52,3 5,3 Extralberghiero 40,0 36,7-3,3 Lombardia 45,9 47,3 1,4 Italia 35,2 34,8-0,4 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 21 di 45

22 Occupazione camere per tipologia ricettiva (%) I trimestre Saldo 2011/2010 Hotel 47,0 52,3 5,3 1 stella 30,7 30,3-0,4 2 stelle 38,8 41,3 2,5 3 stelle 43,9 48,5 4,6 4 stelle 58,0 58,8 0,8 5 stelle 51,5 67,8 16,3 RTA 64,1 54,5-9,6 Agriturismo 30,7 30,4-0,3 Campeggi 46,3 36,1-10,2 B&B 29,4 26,4-3,0 Rifugi alpini 16,6 19,4 2,8 Altre strutture extralberghiere 45,7 50,3 4,6 Lombardia 45,9 47,3 1,4 Italia 35,2 34,8-0,4 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 22 di 45

23 L occupazione camere nel week end dei 150 anni dell Unità d Italia Occupazione camere per il ponte dei 150 anni dell'unità d'italia per provincia (%) Varese 30,4 Como 56,0 Sondrio 47,7 Milano 56,0 Bergamo 26,2 Brescia 34,6 Pavia 37,7 Cremona 44,6 Mantova 32,4 Lecco 29,4 Lodi 34,7 Monza Brianza 22,7 Lombardia 45,1 Italia 37,9 Fonte:, Unioncamere Lombardia Occupazione camere per il ponte dei 150 anni dell'unità d'italia per prodotto (%) Città 55,9 Montagna 43,9 Terme 34,5 Lago 44,4 Collina - pianura 37,7 Altre località 35,4 Lombardia 45,1 Italia 37,9 Fonte:, Unioncamere Lombardia Occupazione camere per il ponte dei 150 anni dell'unità d'italia per tipologia ricettiva (%) Alberghiero 44,7 Extralberghiero 45,9 Lombardia 45,1 Italia 37,9 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 23 di 45

24 Occupazione camere per il ponte dei 150 anni dell'unità d'italia per tipologia ricettiva (%) Hotel 44,7 1 stella 26,0 2 stelle 39,2 3 stelle 42,5 4 stelle 47,5 5 stelle 80,8 RTA 45,0 Agriturismo 34,2 Campeggi 49,0 B&B 25,6 Rifugi alpini 16,0 Altre strutture extralberghiere 45,9 Lombardia 45,1 Italia 37,9 Fonte:, Unioncamere Lombardia Occupazione camere per il ponte dei 150 anni dell'unità d'italia per ricorso all'intermediazione (%) Strutture che ricorrono al circuito dell'intermediazione 49,5 Strutture che non ricorrono al circuito dell'intermediazione 42,9 Lombardia 45,1 Italia 37,9 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 24 di 45

25 Le prenotazioni per il periodo di Pasqua 2011 Prenotazione camere per il fine settimana di Pasqua per provincia (%) Varese 31,7 Como 59,2 Sondrio 33,7 Milano 39,4 Bergamo 35,7 Brescia 39,8 Pavia 23,7 Cremona 35,4 Mantova 33,3 Lecco 48,9 Lodi 36,1 Monza Brianza 7,8 Lombardia 42,0 Italia 41,8 Fonte:, Unioncamere Lombardia Prenotazione camere per il fine settimana di Pasqua per prodotto (%) Città 43,2 Montagna 29,7 Terme 40,9 Lago 53,4 Collina - pianura 32,4 Altre località 23,8 Lombardia 42,0 Italia 41,8 Fonte:, Unioncamere Lombardia Prenotazione camere per il fine settimana di Pasqua per tipologia ricettiva (%) Alberghiero 37,8 Extralberghiero 46,6 Lombardia 42,0 Italia 41,8 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 25 di 45

26 Prenotazione camere per il fine settimana di Pasqua per tipologia ricettiva (%) Hotel 37,8 1 stella 17,2 2 stelle 32,1 3 stelle 38,4 4 stelle 39,0 5 stelle 51,6 RTA 43,9 Agriturismo 43,8 Campeggi 48,4 B&B 31,8 Rifugi alpini 7,8 Altre strutture extralberghiere 51,8 Lombardia 42,0 Italia 41,8 Fonte:, Unioncamere Lombardia Prenotazione camere per il fine settimana di Pasqua per ricorso all'intermediazione (%) Strutture che ricorrono al circuito dell'intermediazione 50,1 Strutture che non ricorrono al circuito dell'intermediazione 37,3 Lombardia 42,0 Italia 41,8 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 26 di 45

27 Le prenotazioni per il periodo aprile-giugno 2011 Prenotazioni camere aprile-giugno 2010/2011 per provincia (%) Variazione Aprile Maggio Giugno Aprile Maggio Giugno Aprile Maggio Giugno Varese 45,0 27,5 19,7 35,9 15,3 14,3-9,1-12,2-5,4 Como 38,4 33,4 33,8 29,8 14,0 10,4-8,6-19,4-23,4 Sondrio 21,9 9,2 14,3 26,6 6,3 10,3 4,7-2,9-4,0 Milano 57,4 26,7 21,0 67,6 24,8 21,0 10,2-1,9 0,0 Bergamo 32,2 25,5 30,1 30,7 13,4 12,9-1,5-12,1-17,2 Brescia 15,9 18,6 30,6 29,6 27,8 26,7 13,7 9,2-3,9 Pavia 16,8 13,7 17,7 34,3 6,4 5,7 17,5-7,3-12,0 Cremona 28,9 9,2 1,7 44,2 10,7 13,1 15,3 1,5 11,4 Mantova 32,2 24,3 16,3 26,4 6,1 6,1-5,8-18,2-10,2 Lecco 39,3 25,0 24,8 44,1 15,5 43,2 4,8-9,5 18,4 Lodi 54,4 44,1 28,4 48,3 9,0 8,9-6,1-35,1-19,5 Monza Brianza 44,9 16,3 14,2 52,7 22,3 14,1 7,8 6,0-0,1 Lombardia 33,0 24,0 27,4 38,7 20,3 19,3 5,7-3,7-8,1 Italia 29,3 27,3 27,9 34,1 25,6 28,8 4,8-1,7 0,9 Fonte:, Unioncamere Lombardia Prenotazioni camere aprile-giugno 2010/2011 per prodotto (%) Variazione Aprile Maggio Giugno Aprile Maggio Giugno Aprile Maggio Giugno Città 55,1 34,1 29,5 66,8 28,4 23,9 11,7-5,7-5,6 Montagna 20,1 17,4 28,3 20,8 7,3 9,1 0,7-10,1-19,2 Terme 25,8 23,7 28,7 32,7 13,8 13,6 6,9-9,9-15,1 Lago 21,9 23,3 34,7 30,8 23,4 24,2 8,9 0,1-10,5 Collina - pianura 35,5 22,3 14,9 36,6 11,1 6,1 1,1-11,2-8,8 Altre località 38,6 22,2 19,6 41,2 13,5 11,8 2,6-8,7-7,8 Lombardia 33,0 24,0 27,4 38,7 20,3 19,3 5,7-3,7-8,1 Italia 29,3 27,3 27,9 34,1 25,6 28,8 4,8-1,7 0,9 Fonte:, Unioncamere Lombardia Prenotazioni camere aprile-giugno 2010/2011 per tipologia ricettiva (%) Variazione Aprile Maggio Giugno Aprile Maggio Giugno Aprile Maggio Giugno Alberghiero 37,9 24,8 25,5 49,0 21,5 18,6 11,1-3,3-6,9 Extralberghiero 20,7 21,8 32,6 27,2 19,1 20,1 6,5-2,7-12,5 Lombardia 33,0 24,0 27,4 38,7 20,3 19,3 5,7-3,7-8,1 Italia 29,3 27,3 27,9 34,1 25,6 28,8 4,8-1,7 0,9 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 27 di 45

28 Prenotazioni camere aprile-giugno 2010/2011 per tipologia ricettiva (%) Variazione Aprile Maggio Giugno Aprile Maggio Giugno Aprile Maggio Giugno Hotel 37,9 24,8 25,5 49,0 21,5 18,6 11,1-3,3-6,9 1 stella 19,3 9,6 9,2 23,7 8,4 5,7 4,4-1,2-3,5 2 stelle 26,9 17,0 15,5 37,1 18,4 15,7 10,2 1,4 0,2 3 stelle 34,3 25,0 28,3 44,4 21,0 18,2 10,1-4,0-10,1 4 stelle 47,7 25,9 20,4 57,1 25,2 21,3 9,4-0,7 0,9 5 stelle 53,3 26,4 20,1 87,7 12,3 11,7 34,4-14,1-8,4 RTA 68,4 36,9 27,7 41,1 20,4 19,7-27,3-16,5-8,0 Agriturismo 28,0 19,3 20,1 30,0 10,7 10,9 2,0-8,6-9,2 Campeggi 17,8 22,2 35,9 26,0 19,7 21,1 8,2-2,5-14,8 B&B 32,5 10,6 7,2 25,2 6,8 5,4-7,3-3,8-1,8 Rifugi alpini 13,4 10,2 5,3 7,0 0,3 0,1-6,4-9,9-5,2 Altre strutture extralberghiere 42,5 25,1 25,6 49,2 29,8 28,1 6,7 4,7 2,5 Lombardia 33,0 24,0 27,4 38,7 20,3 19,3 5,7-3,7-8,1 Italia 29,3 27,3 27,9 34,1 25,6 28,8 4,8-1,7 0,9 Fonte:, Unioncamere Lombardia Prenotazioni camere aprile-giugno 2010/2011 per ricorso all'intermediazione (%) Variazione Aprile Maggio Giugno Aprile Maggio Giugno Aprile Maggio Giugno Strutture che ricorrono al circuito dell'intermediazione 38,2 26,1 28,7 50,1 35,0 31,8 11,9 8,9 3,1 Strutture che non ricorrono al circuito dell'intermediazione 29,5 22,6 26,5 32,2 12,4 12,3 2,7-10,2-14,2 Lombardia 33,0 24,0 27,4 38,7 20,3 19,3 5,7-3,7-8,1 Italia 29,3 27,3 27,9 34,1 25,6 28,8 4,8-1,7 0,9 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 28 di 45

29 Strategie delle imprese, caratteristiche e comportamenti della clientela Provenienza della clientela nelle strutture ricettive in Lombardia e in Italia (%) confronti Lombardia Italiani Stranieri Totale I trimestre ,1 34,9 100,0 I trimestre ,8 36,2 100,0 I trimestre ,0 36,0 100,0 I trimestre ,6 31,4 100,0 I trimestre ,6 28,4 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Provenienza della clientela nelle strutture ricettive per provincia (%) Italiani Stranieri Totale Varese 69,2 30,8 100,0 Como 73,8 26,2 100,0 Sondrio 63,2 36,8 100,0 Milano 64,3 35,7 100,0 Bergamo 75,7 24,3 100,0 Brescia 73,3 26,7 100,0 Pavia 83,1 16,9 100,0 Cremona 77,1 22,9 100,0 Mantova 85,3 14,7 100,0 Lecco 66,4 33,6 100,0 Lodi 81,8 18,2 100,0 Monza Brianza 65,2 34,8 100,0 Lombardia 71,6 28,4 100,0 Italia 71,6 28,4 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Provenienza della clientela per prodotto (%) Italiani Stranieri Totale Città 62,6 37,4 100,0 Montagna 70,9 29,1 100,0 Terme 86,7 13,3 100,0 Lago 63,1 36,9 100,0 Collina - pianura 84,4 15,6 100,0 Altre località 78,2 21,8 100,0 Lombardia 71,6 28,4 100,0 Italia 71,6 28,4 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 29 di 45

30 Provenienza della clientela per tipologia ricettiva (%) Italiani Stranieri Totale Alberghiero 66,5 33,5 100,0 Extralberghiero 79,1 20,9 100,0 Lombardia 71,6 28,4 100,0 Italia 71,6 28,4 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Provenienza della clientela per tipologia ricettiva (%) Italiani Stranieri Totale Hotel 66,5 33,5 100,0 1 stella 75,4 24,6 100,0 2 stelle 70,3 29,7 100,0 3 stelle 64,6 35,4 100,0 4 stelle 59,9 40,1 100,0 5 stelle 61,0 39,0 100,0 RTA 65,2 34,8 100,0 Agriturismo 86,4 13,6 100,0 Campeggi 69,2 30,8 100,0 B&B 81,4 18,6 100,0 Rifugi alpini 77,6 22,4 100,0 Altre strutture extralberghiere 67,9 32,1 100,0 Lombardia 71,6 28,4 100,0 Italia 71,6 28,4 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 30 di 45

31 Principali mercati esteri % sul totale strutture 1 Germania 31,7 2 Francia 14,3 3 Regno Unito 12,3 Svizzera 7,0 Paesi Bassi/Olanda 6,1 Federazione Russa 5,6 Stati Uniti 5,6 Polonia 5,4 Altri paesi dell Europa 5,0 Spagna 3,8 Romania 3,5 Austria 3,1 Belgio 3,1 Repubblica Ceca 2,6 Europa del Nord 2,3 Altri Paesi 2,2 Fonte:, Unioncamere Lombardia Permanenza media della clientela (n.notti) confronto Italiani Stranieri Media Totale I trimestre ,1 3,4 3,3 I trimestre ,1 3,3 3,2 I trimestre ,7 3,9 3,8 I trimestre ,1 3,4 3,2 I trimestre ,2 3,9 3,5 Fonte:, Unioncamere Lombardia Permanenza media della clientela (n.notti) Italiani Stranieri Media Totale Varese 2,8 3,2 3,0 Como 3,3 4,2 3,8 Sondrio 3,0 4,3 3,7 Milano 4,4 4,2 4,3 Bergamo 2,6 2,6 2,6 Brescia 2,9 3,8 3,3 Pavia 3,8 6,7 5,2 Cremona 2,5 3,2 2,8 Mantova 1,6 2,7 2,2 Lecco 3,3 3,3 3,3 Lodi 2,8 2,6 2,7 Monza Brianza 4,3 4,6 4,5 Lombardia 3,2 3,9 3,5 Italia 3,2 4,0 3,6 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 31 di 45

32 Permanenza media della clientela per prodotto (n.notti) Italiani Stranieri Media Totale Città 4,5 3,9 4,2 Montagna 2,8 4,2 3,5 Terme 3,8 5,4 4,6 Lago 2,5 3,4 2,9 Collina - pianura 2,8 4,0 3,4 Altre località 3,1 3,9 3,5 Lombardia 3,2 3,9 3,5 Italia 3,2 4,0 3,6 Fonte:, Unioncamere Lombardia Permanenza media della clientela per tipologia ricettiva (n.notti) Italiani Stranieri Media Totale Alberghiero 3,2 3,5 3,3 Extralberghiero 3,2 4,7 4,0 Lombardia 3,2 3,9 3,5 Italia 3,2 4,0 3,6 Fonte:, Unioncamere Lombardia Permanenza media della clientela per tipologia ricettiva (n.notti) Italiani Stranieri Media Totale Hotel 3,2 3,5 3,3 1 stella 3,4 3,4 3,4 2 stelle 2,8 3,2 3,0 3 stelle 2,7 3,2 3,0 4 stelle 2,4 2,6 2,5 5 stelle 2,3 2,8 2,5 RTA 9,7 9,7 9,7 Agriturismo 2,7 5,0 3,9 Campeggi 2,6 6,1 4,3 B&B 2,2 2,8 2,5 Rifugi alpini 1,2 1,5 1,4 Altre strutture extralberghiere 9,2 9,8 9,5 Lombardia 3,2 3,9 3,5 Italia 3,2 4,0 3,6 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 32 di 45

33 Il ricorso al circuito dell'intermediazione (%) confronto Sì No Totale I trimestre ,3 57,7 100,0 I trimestre ,7 48,3 100,0 I trimestre ,9 64,1 100,0 I trimestre ,8 69,2 100,0 I trimestre ,9 73,1 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Il ricorso al circuito dell'intermediazione (%) Sì No Totale Hotel 34,5 65,5 100,0 Agriturismo 10,3 89,7 100,0 Campeggi 16,8 83,2 100,0 B&B 16,2 83,8 100,0 Rifugi alpini 0,0 100,0 100,0 Altre strutture extralberghiere 29,3 70,7 100,0 Lombardia 26,9 73,1 100,0 Italia 34,4 65,6 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Circuiti di intermediazione utilizzati % sul totale strutture che ricorrono all'intermediazione; possibili più risposte Agenzie di viaggio 62,8 Tour operator 55,5 Agenzie di viaggio on line 27,0 Associazioni sportive 4,1 Associazioni culturali 3,8 Scuole 2,7 Organizzazione religiosa 2,7 Cral 1,8 Parrocchie 1,4 Altro 15,1 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 33 di 45

34 Turisti organizzati (%) confronto I trimestre ,0 I trimestre ,5 I trimestre ,7 I trimestre ,5 I trimestre ,7 Fonte:, Unioncamere Lombardia Turisti organizzati per provincia (%) Varese 4,1 Como 4,0 Sondrio 13,9 Milano 7,6 Bergamo 7,9 Brescia 6,4 Pavia 2,8 Cremona 1,5 Mantova 4,8 Lecco 6,2 Lodi 4,7 Monza Brianza 1,1 Lombardia 6,7 Italia 10,2 Fonte:, Unioncamere Lombardia Turisti organizzati per prodotto (%) Città 7,9 Montagna 12,0 Terme 3,5 Lago 7,1 Collina - pianura 3,7 Altre località 3,8 Lombardia 6,7 Italia 10,2 Fonte:, Unioncamere Lombardia Turisti organizzati per tipologia ricettiva (%) Alberghiero 8,7 Extralberghiero 3,8 Lombardia 6,7 Italia 10,2 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 34 di 45

35 Turisti organizzati per tipologia ricettiva (%) Hotel 8,7 1 stella 0,7 2 stelle 5,5 3 stelle 11,0 4 stelle 12,8 5 stelle 0,0 RTA 11,9 Agriturismo 3,7 Campeggi 7,6 B&B 1,5 Rifugi alpini 0,0 Altre strutture extralberghiere 11,8 Lombardia 6,7 Italia 10,2 Fonte:, Unioncamere Lombardia Clientela abituale (%) confronto I trimestre ,9 I trimestre ,0 I trimestre ,6 I trimestre ,9 I trimestre ,1 Fonte:, Unioncamere Lombardia Clientela abituale per provincia (%) Varese 25,1 Como 29,5 Sondrio 32,4 Milano 35,1 Bergamo 28,9 Brescia 28,9 Pavia 35,7 Cremona 44,1 Mantova 35,3 Lecco 39,8 Lodi 42,5 Monza Brianza 43,7 Lombardia 32,1 Italia 29,5 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 35 di 45

36 Clientela abituale per prodotto (%) Città 32,3 Montagna 35,8 Terme 38,6 Lago 27,5 Collina - pianura 28,4 Altre località 34,0 Lombardia 32,1 Italia 29,5 Fonte:, Unioncamere Lombardia Clientela abituale per tipologia ricettiva (%) Alberghiero 33,7 Extralberghiero 29,7 Lombardia 32,1 Italia 29,5 Fonte:, Unioncamere Lombardia Clientela abituale per tipologia ricettiva (%) Hotel 33,7 1 stella 30,7 2 stelle 34,8 3 stelle 32,8 4 stelle 37,2 5 stelle 45,0 RTA 33,4 Agriturismo 32,5 Campeggi 55,3 B&B 22,0 Rifugi alpini 41,3 Altre strutture extralberghiere 27,4 Lombardia 32,1 Italia 29,5 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 36 di 45

37 Strutture presenti on line (%) confronto Sì No Totale I trimestre ,4 27,6 100,0 I trimestre ,1 15,9 100,0 I trimestre ,7 16,3 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Strutture presenti on line per provincia (%) Sì No Totale Varese 82,4 17,6 100,0 Como 82,0 18,0 100,0 Sondrio 83,0 17,0 100,0 Milano 93,9 6,1 100,0 Bergamo 87,1 12,9 100,0 Brescia 81,4 18,6 100,0 Pavia 64,4 35,6 100,0 Cremona 83,8 16,2 100,0 Mantova 81,8 18,2 100,0 Lecco 75,9 24,1 100,0 Lodi 86,9 13,1 100,0 Monza Brianza 100,0 0,0 100,0 Lombardia 83,7 16,3 100,0 Italia 81,3 18,7 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Strutture presenti on line per prodotto (%) Sì No Totale Città 88,7 11,3 100,0 Montagna 74,3 25,7 100,0 Terme 78,5 21,5 100,0 Lago 86,5 13,5 100,0 Collina - pianura 78,0 22,0 100,0 Altre località 86,7 13,3 100,0 Lombardia 83,7 16,3 100,0 Italia 81,3 18,7 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 37 di 45

38 Strutture presenti on line per tipologia ricettiva (%) Sì No Totale Alberghiero 88,3 11,7 100,0 Extralberghiero 77,0 23,0 100,0 Lombardia 83,7 16,3 100,0 Italia 81,3 18,7 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Strutture presenti on line per tipologia ricettiva (%) Sì No Totale Hotel 88,3 11,7 100,0 1 stella 67,5 32,5 100,0 2 stelle 82,6 17,4 100,0 3 stelle 93,9 6,1 100,0 4 stelle 97,6 2,4 100,0 5 stelle 100,0-100,0 RTA 91,8 8,2 100,0 Agriturismo 76,0 24,0 100,0 Campeggi 52,5 47,5 100,0 B&B 86,8 13,2 100,0 Rifugi alpini 60,4 39,6 100,0 Altre strutture extralberghiere 71,2 28,8 100,0 Lombardia 83,7 16,3 100,0 Italia 81,3 18,7 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Possibilità di prenotare direttamente ON LINE (%) confronto Sì No Totale I trimestre ,2 42,8 100,0 I trimestre ,3 68,7 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 38 di 45

39 Possibilità di prenotare direttamente ON LINE per provincia (%) Sì No Totale Varese 26,7 73,3 100,0 Como 37,4 62,6 100,0 Sondrio 22,9 77,1 100,0 Milano 51,0 49,0 100,0 Bergamo 27,3 72,7 100,0 Brescia 32,0 68,0 100,0 Pavia 20,8 79,2 100,0 Cremona 22,4 77,6 100,0 Mantova 21,1 78,9 100,0 Lecco 11,6 88,4 100,0 Lodi 27,4 72,6 100,0 Monza Brianza 20,5 79,5 100,0 Lombardia 31,3 68,7 100,0 Italia 47,0 53,0 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Possibilità di prenotare direttamente ON LINE per areaprodotto (%) Sì No Totale Città 52,2 47,8 100,0 Montagna 20,3 79,7 100,0 Terme 40,9 59,1 100,0 Lago 30,9 69,1 100,0 Collina - pianura 21,9 78,1 100,0 Altre località 27,2 72,8 100,0 Lombardia 31,3 68,7 100,0 Italia 47,0 53,0 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Possibilità di prenotare direttamente ON LINE per tipologia ricettiva (%) Sì No Totale Alberghiero 42,5 57,5 100,0 Extralberghiero 14,9 85,1 100,0 Lombardia 31,3 68,7 100,0 Italia 47,0 53,0 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 39 di 45

40 Possibilità di prenotare direttamente ON LINE per tipologia ricettiva (%) Sì No Totale Hotel 42,5 57,5 100,0 1 stella 15,5 84,5 100,0 2 stelle 22,0 78,0 100,0 3 stelle 45,3 54,7 100,0 4 stelle 77,2 22,8 100,0 5 stelle 100,0-100,0 RTA 42,9 57,1 100,0 Agriturismo 17,1 82,9 100,0 Campeggi 10,2 89,8 100,0 B&B 15,4 84,6 100,0 Rifugi alpini 7,8 92,2 100,0 Altre strutture extralberghiere 17,5 82,5 100,0 Lombardia 31,3 68,7 100,0 Italia 47,0 53,0 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 40 di 45

41 Turisti prenotati tramite internet (%) confronto I trimestre ,4 I trimestre ,7 I trimestre ,3 I trimestre ,1 I trimestre ,6 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 41 di 45

42 Turisti prenotati tramite internet per provincia (%) Dal sito di proprietà Dai grandi portali Tramite Totale internet Varese 5,3 7,2 20,4 32,9 Como 7,5 9,5 20,3 37,3 Sondrio 4,8 3,9 23,0 31,7 Milano 13,0 19,5 16,9 49,4 Bergamo 8,1 9,2 17,0 34,3 Brescia 7,0 5,2 18,7 30,9 Pavia 4,1 4,4 13,2 21,7 Cremona 2,8 2,3 32,3 37,4 Mantova 3,3 2,3 26,6 32,1 Lecco 5,0 2,5 14,6 22,1 Lodi 8,1 7,3 16,1 31,5 Monza Brianza 4,7 6,9 24,9 36,5 Lombardia 7,2 8,0 19,4 34,6 Italia 10,9 7,7 17,4 36,1 Fonte:, Unioncamere Lombardia Turisti prenotati tramite internet per prodotto (%) Dal sito di proprietà Dai grandi portali Tramite Totale internet Città 12,3 19,4 13,3 45,0 Montagna 4,4 3,9 18,1 26,4 Terme 6,8 5,6 17,1 29,6 Lago 8,3 7,6 23,9 39,8 Collina - pianura 4,5 4,0 22,5 31,0 Altre località 5,9 4,8 19,9 30,6 Lombardia 7,2 8,0 19,4 34,6 Italia 10,9 7,7 17,4 36,1 Fonte:, Unioncamere Lombardia Turisti prenotati tramite internet per tipologia ricettiva (%) Dal sito di proprietà Dai grandi portali Tramite Totale internet Alberghiero 9,8 9,9 15,7 35,4 Extralberghiero 3,1 5,0 25,2 33,3 Lombardia 7,2 8,0 19,4 34,6 Italia 10,9 7,7 17,4 36,1 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 42 di 45

43 Turisti prenotati tramite internet per tipologia ricettiva (%) Dal sito di proprietà Dai grandi portali Tramite e- mail Totale internet Hotel 9,8 9,9 15,7 35,4 1 stella 2,6 6,3 7,7 16,6 2 stelle 5,0 4,6 15,5 25,0 3 stelle 11,3 10,4 18,6 40,3 4 stelle 16,7 18,0 14,3 49,0 5 stelle 22,0 6,1 19,4 47,5 RTA 11,7 7,6 23,1 42,4 Agriturismo 4,5 3,3 25,7 33,4 Campeggi 0,9 0,0 28,5 29,4 B&B 3,0 8,0 28,8 39,8 Rifugi alpini 0,0 0,0 16,7 16,7 Altre strutture extralberghiere 5,1 4,4 14,3 23,9 Lombardia 7,2 8,0 19,4 34,6 Italia 10,9 7,7 17,4 36,1 Fonte:, Unioncamere Lombardia Tipologia della clientela (%) confronto Leisure Business Famiglie Coppie Gruppi Single Individuali Gruppi Totale I trimestre ,4 20,7 7,4 7,2 33,1 9,1 100,0 I trimestre ,4 25,3 5,6 8,7 31,6 5,5 100,0 I trimestre ,5 25,3 9,5 12,3 20,5 5,9 100,0 I trimestre ,1 24,7 8,4 6,9 28,8 10,1 100,0 I trimestre ,9 29,8 2,2 11,1 38,4 2,6 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 43 di 45

44 Tipologia della clientela per provincia (%) Leisure Business Famiglie Coppie Gruppi Single Individuali Gruppi Congressisti Totale Varese 10,0 36,8 0,5 6,8 45,0 0,3 0,7 100,0 Como 14,3 32,6 1,4 14,7 35,0 0,9 1,2 100,0 Sondrio 32,4 35,1 6,6 14,7 11, ,0 Milano 8,0 16,7 1,4 8,5 60,4 3,9 1,1 100,0 Bergamo 18,4 33,7 3,9 10,6 32,2 0,9 0,3 100,0 Brescia 19,3 33,1 2,2 12,2 31,0 1,5 0,6 100,0 Pavia 12,0 29,5-8,8 42,1 7,6 0,1 100,0 Cremona 3,9 12,4 2,0 5,8 68,0 6,9 1,1 100,0 Mantova 11,4 31,3 0,3 8,5 46,9 1,2 0,3 100,0 Lecco 16,9 40,0 1,1 17,8 21,0 3,2 0,1 100,0 Lodi 5,0 14,2-3,3 75,5 1,7 0,4 100,0 Monza Brianza 5,3 5,8 1,2 4,6 82,1-1,1 100,0 Lombardia 15,9 29,8 2,2 11,1 38,4 2,0 0,6 100,0 Italia 30,2 32,5 9,6 9,5 13,9 3,0 1,3 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Tipologia della clientela per prodotto (%) Leisure Business Famiglie Coppie Gruppi Single Individuali Gruppi Congressisti Totale Città 8,3 21,9 1,5 11,0 54,4 2,2 0,7 100,0 Montagna 32,5 33,1 6,7 17,9 9, ,0 Terme 6,4 25,7 0,8 11,3 55,0 0,8-100,0 Lago 20,0 44,7 1,0 11,0 21,1 1,4 0,7 100,0 Collina - pianura 10,3 33,0 0,5 8,3 43,8 3,9 0,1 100,0 Altre località 11,0 22,0 1,5 8,2 53,6 2,8 1,0 100,0 Lombardia 15,9 29,8 2,2 11,1 38,4 2,0 0,6 100,0 Italia 30,2 32,5 9,6 9,5 13,9 3,0 1,3 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Tipologia della clientela per tipologia ricettiva (%) Leisure Business Famiglie Coppie Gruppi Single Individuali Gruppi Congressisti Totale Alberghiero 14,0 25,1 2,7 8,4 46,8 2,3 0,7 100,0 Extralberghiero 18,8 36,7 1,4 15,1 26,0 1,6 0,4 100,0 Lombardia 15,9 29,8 2,2 11,1 38,4 2,0 0,6 100,0 Italia 30,2 32,5 9,6 9,5 13,9 3,0 1,3 100,0 Fonte:, Unioncamere Lombardia Periodo di riferimento: I trimestre 2011 Pagina 44 di 45

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Aprile A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA di Brindisi Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO 2015 Maggio 2015 A cura di Periodo di riferimento: 2015 e prenotazioni I Pagina 1 di 26 Storia del documento

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO 2014 Ottobre 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche

Dettagli

Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO I TRIMESTRE 2014

Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO I TRIMESTRE 2014 Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO I TRIMESTRE 2014 Maggio 2014 Il presente rapporto è realizzato dalla Camera di Commercio

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO 2015 Luglio 2015 A cura di Storia del documento Copyright: Committente: IS.NA.R.T. Scpa Unioncamere Marche

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE PUGLIA LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Luglio 2012 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Puglia Termine

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Dicembre 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA di Brindisi Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione:

Dettagli

L OCCUPAZIONE INVERNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI E LE PRENOTAZIONI PER LA PRIMAVERA

L OCCUPAZIONE INVERNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI E LE PRENOTAZIONI PER LA PRIMAVERA L OCCUPAZIONE INVERNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI E LE PRENOTAZIONI PER LA PRIMAVERA Le strutture ricettive della provincia di Brindisi vendono il 22,5% delle camere disponibili

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE 4 REPORT 2014

ANALISI CONGIUNTURALE 4 REPORT 2014 Osservatorio turistico della regione Liguria ANALISI CONGIUNTURALE 4 REPORT 2014 Gennaio 2015 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE 2 Trimestre 2011

ANALISI CONGIUNTURALE 2 Trimestre 2011 ANALISI CONGIUNTURALE 2 Trimestre 2011 Agosto 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA Fermo Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione: luglio 2011 Casi:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO 2014 Gennaio 2015 A cura di Periodo di riferimento 2014 Pagina 1 di 25 Storia del documento Copyright:

Dettagli

Prima congiuntura: un promettente 2015

Prima congiuntura: un promettente 2015 Prima congiuntura: un promettente 2015 Occupazione camere gennaio-marzo 2014-2015 per tipologia Alberghiero 28,5 32,2 35,3 Open air 31,2 26,4 35,1 Altro extralberghiero 16,1 16,8 25,4 Alberghiero -2,9

Dettagli

Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO IV TRIMESTRE 2013

Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO IV TRIMESTRE 2013 Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO IV TRIMESTRE 2013 Febbraio 2014 Il presente rapporto è realizzato dalla Camera di Commercio

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE PUGLIA LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2012 A cura di Periodo di riferimento: II trimestre 2012 Pagina 1 di 33 Storia del documento Copyright:

Dettagli

Quarta congiuntura 2014: vacanze e soggiorni business in città

Quarta congiuntura 2014: vacanze e soggiorni business in città Quarta congiuntura 2014: vacanze e soggiorni business in città Occupazione camere ottobre-dicembre 2013-2014 per tipologia ricettiva (%) 2014 Ottobre Novembre Dicembre* Alberghiero 48,0 28,1 24,7 Open

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Osservatorio Turistico della provincia di Rieti LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2012 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA Rieti Versione:

Dettagli

L occupazione delle camere nelle strutture ricettive liguri per aprile-giugno

L occupazione delle camere nelle strutture ricettive liguri per aprile-giugno Occupazione camere aprile-giugno per tipologia ricettiva (%) 2012 Aprile Maggio Giugno Alberghiero 38,4 41,2 55,2 Open air 22,2 24,1 35,7 Altro extralberghiero 30,7 31,9 44,3 Liguria 31,9 33,9 47,0 Variazione

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO IV congiuntura 2013 Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente:

Dettagli

L occupazione delle camere nelle strutture ricettive liguri nel trimestre gennaio-marzo

L occupazione delle camere nelle strutture ricettive liguri nel trimestre gennaio-marzo Occupazione camere gennaio-marzo 2012-2013 per tipologia ricettiva (%) Alberghiero 29,8 29,7 32,5 Open air 24,3 24,6 28,0 Altro extralberghiero 19,9 18,0 24,4 Variazione 2012- Alberghiero -1,9-2,5-3,7

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Maggio 2011 A cura di Storia del documento Copyright: Committente: IS.NA.R.T. Scpa CCIAA Fermo Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Osservatorio turistico della Lombardia LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Novembre 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Lombardia Versione:

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2009

ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2009 Osservatorio turistico della provincia di Pavia ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2009 LA PROVINCIA TIENE IL PASSO, ANCHE IN BASSA STAGIONE Maggio 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO II congiuntura 2013 Luglio 2013 A cura di Periodo di riferimento: 2013 Pagina 1 di 35 Storia del documento

Dettagli

Terza congiuntura 2013: appeal della riviera ligure per l estate 2013

Terza congiuntura 2013: appeal della riviera ligure per l estate 2013 Terza congiuntura 2013: appeal della riviera ligure per l estate 2013 Occupazione camere luglio-settembre 1 2012-2013 per tipologia ricettiva (%) Alberghiero 73,9 80,6 45,0 Open air 69,7 81,6 26,4 Altro

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO III congiuntura 2013 Ottobre 2013 A cura di Periodo di riferimento: 2013 Pagina 1 di 38 Storia del documento

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE 2009

ANALISI CONGIUNTURALE 2009 OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE ANALISI CONGIUNTURALE 2009 Un autunno contenuto, con la stagionalità che resta un vincolo per la crescita Gennaio 2010 A cura di Storia del documento Copyright:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Osservatorio turistico della regione Sardegna LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Maggio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Sardegna

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE PUGLIA LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Maggio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Puglia Termine

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Osservatorio turistico della Lombardia LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Agosto 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Lombardia Versione:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Osservatorio turistico della regione Sardegna LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Luglio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Sardegna

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2010

ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2010 Osservatorio turistico della regione Lombardia ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2010 UN TURISMO CHE RIPRENDE QUOTA Maggio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Giugno 2013 A cura di Periodo di riferimento: 2013 Pagina 1 di 1 Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE PUGLIA LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2013 A cura di Periodo di riferimento: II trimestre 2012 Pagina 1 di 29 Storia del documento Copyright:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Settembre A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA di Brindisi Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione:

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE ANALISI CONGIUNTURALE 2 REPORT 2009 PUGLIA: UN ESTATE PIENA, MA LA STAGIONE RESTA MOLTO CONCENTRATA

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE ANALISI CONGIUNTURALE 2 REPORT 2009 PUGLIA: UN ESTATE PIENA, MA LA STAGIONE RESTA MOLTO CONCENTRATA REGIONE PUGLIA Assessorato al Turismo ed Industria Alberghiera OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE ANALISI CONGIUNTURALE 2 REPORT 2009 PUGLIA: UN ESTATE PIENA, MA LA STAGIONE RESTA MOLTO CONCENTRATA Storia

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2012 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2012

ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2012 OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE PUGLIA ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2012 Giugno 2012 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Puglia Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2012 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche

Dettagli

L OCCUPAZIONE INVERNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE DELLA PROVINCIA DI FERMO E LE PREVISIONI PER LA PRIMAVERA

L OCCUPAZIONE INVERNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE DELLA PROVINCIA DI FERMO E LE PREVISIONI PER LA PRIMAVERA L OCCUPAZIONE INVERNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE DELLA PROVINCIA DI FERMO E LE PREVISIONI PER LA PRIMAVERA L occupazione delle camere nelle strutture ricettive nel I trimestre 2011 Nei primi mesi del

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE STRUTTURE RICETTIVE

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE STRUTTURE RICETTIVE Osservatorio turistico della Lombardia LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE STRUTTURE RICETTIVE Gennaio 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Lombardia Versione:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Agosto 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Versione:

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE 2 REPORT 2008

ANALISI CONGIUNTURALE 2 REPORT 2008 OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE ANALISI CONGIUNTURALE 2 REPORT 2008 Il mare traina l estate marchigiana Ottobre 2008 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA Fermo Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione:

Dettagli

L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO

L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO L occupazione delle camere nelle strutture ricettive in autunno Occupazione camere netta ottobre-dicembre 2011

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Maggio 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

CONGIUNTURA PASQUA 2008

CONGIUNTURA PASQUA 2008 Osservatorio Turistico della provincia di Pavia CONGIUNTURA PASQUA 2008 2007-2008: CONCENTRATA SUL TURISMO D AFFARI LA PROVINCIA DI PAVIA VINCE LA VOLATA Maggio 2008 A cura di Storia del documento Copyright:

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO A cura di Sommario I fenomeni in corso... 3 1. Le perfomance di vendite delle strutture ricettive marchigiane

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Luglio 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

Bollettino estate 2008

Bollettino estate 2008 Osservatorio Turistico della Provincia di Macerata Bollettino estate 2008 Macerata: molte opportunità per un turismo da costruire Luglio 2008 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE Regione Umbria ANDAMENTO CONGIUNTURALE DEL TURISMO IN UMBRIA Dicembre 2008 a cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Umbria Versione:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche

Dettagli

L AUTUNNO TIEPIDO DEL TURISMO LIGURE. Trend altalenante per i soggiorni e le vacanze in Liguria negli ultimi mesi del Secondo l ultimo report di

L AUTUNNO TIEPIDO DEL TURISMO LIGURE. Trend altalenante per i soggiorni e le vacanze in Liguria negli ultimi mesi del Secondo l ultimo report di BJ Liguria 1 di 6 (http://www.bjliguria.it/)?> 13 FEB, 2015 L AUTUNNO TIEPIDO DEL TURISMO LIGURE DI PAOLA PEDEMONTE (HTTP://WWW.BJLIGURIA.IT/AUTHOR /PEDEMONTE/) Alti e bassi per le strutture ricettive

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI MACERATA

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI MACERATA OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI MACERATA 4 Report a cura di Roma, 2007 SOMMARIO Premessa...3 1. L OCCUPAZIONE NELLE STRUTTURE RICETTIVE NELLA PROVINCIA DI MACERATA...4 1.1.1 Focus sulle strutture

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE 3 REPORT

ANALISI CONGIUNTURALE 3 REPORT OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE ANALISI CONGIUNTURALE 3 REPORT Marche: un autunno sotto-tono Gennaio 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Maggio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE LIGURI E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO

L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE LIGURI E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE LIGURI E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO Occupazione camere netta ottobre-dicembre 2010-2011 2010 Ottobre Novembre Dicembre* Hotel 41,9 30,8 17,5 1 e 2 stelle

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Luglio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione:

Dettagli

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO per Osservatorio Nazionale del Turismo INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Maggio 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2009

ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2009 OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE ANALISI CONGIUNTURALE 1 REPORT 2009 Tempi incerti, con venti di ripresa Maggio 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere

Dettagli

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Gennaio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Agosto 2012 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

Turismo 2013: +1,9% le vendite nel settore ricettivo Ma solo grazie agli alberghi, soprattutto a 4 e 5 stelle

Turismo 2013: +1,9% le vendite nel settore ricettivo Ma solo grazie agli alberghi, soprattutto a 4 e 5 stelle Comunicato stampa Turismo 2013: +1,9% le vendite nel settore ricettivo Ma solo grazie agli alberghi, soprattutto a 4 e 5 stelle Roma, 2 gennaio 2014 - L industria turistica italiana si lascia alle spalle

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2012 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

L OCCUPAZIONE PRIMAVERILE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L ESTATE

L OCCUPAZIONE PRIMAVERILE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L ESTATE L OCCUPAZIONE PRIMAVERILE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L ESTATE L occupazione delle camere nelle strutture ricettive marchigiane nel II trimestre 2011 Il secondo trimestre

Dettagli

II REPORT CONGIUNTURA 2008

II REPORT CONGIUNTURA 2008 OSSERVATORIO TURISTICO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA II REPORT CONGIUNTURA 2008 La reggia del turismo balneare degli italiani Agosto 2008 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2012 A cura di La performance di vendita delle imprese del ricettivo Comunicato stampa Periodo

Dettagli

Agosto è davvero positivo,

Agosto è davvero positivo, I Numeri dell Osservatorio Economico Statistico Regionale TURISMO n. 6/2008 Periodico dell Unioncamere Molise Poste Italiane SpA spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2007

Dettagli

3 REPORT CONGIUNTURALE

3 REPORT CONGIUNTURALE Osservatorio Turistico della provincia di Chieti 3 REPORT CONGIUNTURALE Chieti: le ferie estive delle famiglie italiane si trascorrono al mare o in montagna Ottobre 2008 A cura di Storia del documento

Dettagli

Il turismo in Brianza

Il turismo in Brianza Il turismo in Brianza Sistema delle imprese e flussi turistici A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Marzo 2013 I numeri del turismo in Brianza Strutture ricettive al 31

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche

Dettagli

2 REPORT CONGIUNTURA 2008

2 REPORT CONGIUNTURA 2008 OSSERVATORIO TURISTICO PROVINCIA DI BRINDISI 2 REPORT CONGIUNTURA 2008 PRIMAVERA CALDA: NON SI ASPETTA L ESTATE PER ANDARE AL MARE. MA L ENTROTERRA E ANCORA DA SCOPRIRE Agosto 2008 A cura di Storia del

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE Regione Umbria ANDAMENTO CONGIUNTURALE DEL TURISMO IN UMBRIA Gennaio 2008 a cura di UN AUTUNNO MIGLIORE DEL PASSATO MA SI PUO LAVORARE SULLA FIDELIZZAZIONE DELLA CLIENTELA

Dettagli

Il turismo in Provincia di Milano a cura dell Osservatorio Turismo della Provincia di Milano

Il turismo in Provincia di Milano a cura dell Osservatorio Turismo della Provincia di Milano 1 Il turismo in Provincia di Milano a cura dell Osservatorio Turismo della Provincia di Milano Flussi turistici 2008 a confronto (triennio 2006-2008) Indice Flussi turistici nelle Province lombarde per

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Maggio 2012 A cura di Periodo di riferimento: I trimestre 2012 Pagina 1 di 32 Storia del documento Copyright:

Dettagli

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Luglio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

L OCCUPAZIONE ESTIVA NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L AUTUNNO

L OCCUPAZIONE ESTIVA NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L AUTUNNO L OCCUPAZIONE ESTIVA NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L AUTUNNO L occupazione delle camere nelle strutture ricettive marchigiane nei mesi estivi Il primo semestre del 2011 ha

Dettagli

Osservatorio turistico

Osservatorio turistico Osservatorio turistico III trimestre 2007 Estate Rapporto congiunturale sull andamento turistico in Molise Pubblicato da: OSSERVATORIO ECONOMICO STATISTICO REGIONALE DEL MOLISE Molise: un estate che non

Dettagli

L OCCUPAZIONE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE DA APRILE A GIUGNO E LE PRENOTAZIONI PER LUGLIO-SETTEMBRE

L OCCUPAZIONE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE DA APRILE A GIUGNO E LE PRENOTAZIONI PER LUGLIO-SETTEMBRE L OCCUPAZIONE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE DA APRILE A GIUGNO E LE PRENOTAZIONI PER LUGLIO-SETTEMBRE L occupazione delle camere nelle strutture Occupazione camere gennaio-dicembre (%) Confronto

Dettagli

L OCCUPAZIONE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE DA LUGLIO A SETTEMBRE E LE PRENOTAZIONI PER OTTOBRE-DICEMBRE

L OCCUPAZIONE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE DA LUGLIO A SETTEMBRE E LE PRENOTAZIONI PER OTTOBRE-DICEMBRE L OCCUPAZIONE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE DA LUGLIO A SETTEMBRE E LE PRENOTAZIONI PER OTTOBRE-DICEMBRE L occupazione delle camere nelle strutture ricettive da luglio a settembre Per il sistema

Dettagli

FOCUS SUL TURISMO BALNEARE

FOCUS SUL TURISMO BALNEARE Osservatorio Turistico della Regione Liguria FOCUS SUL TURISMO BALNEARE Ottobre 2011 A cura di Turismo balneare: il posizionamento della Liguria La Liguria si posiziona per il turismo balneare in una fascia

Dettagli

1 REPORT CONGIUNTURA 2008

1 REPORT CONGIUNTURA 2008 OSSERVATORIO TURISTICO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA 1 REPORT CONGIUNTURA 2008 IL MARE E APPREZZATO ANCHE IN INVERNO MA LA PRIMAVERA NON SBOCCIA Maggio 2008 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

L OCCUPAZIONE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE DA LUGLIO A SETTEMBRE E LE PRENOTAZIONI PER OTTOBRE-DICEMBRE

L OCCUPAZIONE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE DA LUGLIO A SETTEMBRE E LE PRENOTAZIONI PER OTTOBRE-DICEMBRE L OCCUPAZIONE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE DA LUGLIO A SETTEMBRE E LE PRENOTAZIONI PER OTTOBRE-DICEMBRE Occupazione camere luglio-settembre 1 / per provincia (%) Pesaro e Urbino 68,2 78,9 36,4

Dettagli

I flussi turistici in Lombardia nel 2016

I flussi turistici in Lombardia nel 2016 I flussi turistici in Lombardia nel 2016 Un analisi dell indagine ISTAT «Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi» A cura di Cavedo Lorenzo Giugno 2017 I flussi turistici nel 2016 15.409.809 arrivi

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO 4 RAPPORTO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO 4 RAPPORTO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO 4 RAPPORTO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Gennaio, 2008 Storia del documento Copyright: UNIONCAMERE - IS.NA.R.T.

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE PUGLIA. 1

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE PUGLIA.  1 OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE PUGLIA www.isnart.it 1 ISNART S.c.p.A Chi è Clienti Istituto Nazionale Ricerche Turistiche - S.c.p.A. Costituito a Roma il 16.12.1992 CCIAA ed aziende partecipate;

Dettagli

IL TURISMO IN PROVINCIA DI COMO NEL PERIODO

IL TURISMO IN PROVINCIA DI COMO NEL PERIODO IL TURISMO IN PROVINCIA DI COMO NEL PERIODO 2007-2016 Como, 24 gennaio 2018 Ufficio Studi e Statistica Fonte dei dati: ISTAT - PoliSLombardia Provincia di Como PROVINCE LOMBARDE REGIONE - ITALIA Presenze

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE LUGLIO-SETTEMBRE

ANALISI CONGIUNTURALE LUGLIO-SETTEMBRE ANALISI CONGIUNTURALE LUGLIO-SETTEMBRE 2006 L Osservatorio è una iniziativa al servizio di tutti gli operatori pubblici e privati del Sistema Turistico Lago di Como realizzata da: www.co.camcom.it www.lc.camcom.it

Dettagli

Focus sui prodotti di nicchia del turismo italiano

Focus sui prodotti di nicchia del turismo italiano Focus sui prodotti di nicchia del turismo italiano Il 2010 è l anno delle scelte alternative alle destinazioni più tradizionali. E un anno dove il rapporto qualità prezzo diventa il fattore determinante

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +24% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 213 +6,1% le presenze; in calo la permanenza media che passa da 2,2 gg/vacanza nel 212 a 1,88 gg/vacanza nel

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +7,5% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 214 +7,1% le presenze; stabile la permanenza media a 1,88 gg/vacanza. crescita di flusso turistico in tutti

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO VACANZE D INVERNO ASPETTANDO LA NEVE 4 Rapporto Indagine sulle prenotazioni/presenze nelle aree turistiche e sui segmenti di prodotto a cura di Isnart scpa Roma

Dettagli

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014 Provincia di Mantova Osservatorio Provinciale del Turismo Mantova, 5 giugno 214 Movimenti Turistici in provincia di Mantova Anno 213 Italiani Stranieri Totale valore var% 13/12 valore var% 13/12 valore

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Unioncamere, turismo: 16 milioni gli italiani pronti a partire ad agosto Roma, 25 luglio 2012 Crisi o non crisi, gli italiani alle vacanze estive non rinunciano anche se

Dettagli

L estate 2010 (luglio settembre) rilancia le presenze turistiche

L estate 2010 (luglio settembre) rilancia le presenze turistiche Milano, 12 ottobre 2010 COMUNICATO STAMPA ANDAMENTO TURISTICO ESTATE 2010 E PREVISIONI PER L AUTUNNO L estate 2010 (luglio settembre) rilancia le presenze turistiche Nel trimestre estivo il 63,6% delle

Dettagli

I flussi turistici 2016 in provincia di Lecco

I flussi turistici 2016 in provincia di Lecco I flussi turistici 2016 in provincia di Lecco 233.159 arrivi 560.384 presenze 2,4 giorni di permanenza medi Presentazione In questo report statistico vengono illustrati i flussi turistici 2016 registrati

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi TURISMO 216: SUPERATA QUOTA 15 MILIONI DI PRESENZE Oltre il la crescita delle presenze, bene sia gli italiani che gli stranieri. Superata la quota dei 15 milioni di presenze: il turismo ligure ha registrato

Dettagli

Coordinamento editoriale: Antonio Lentini IL TURISMO IN CIFRE

Coordinamento editoriale: Antonio Lentini IL TURISMO IN CIFRE Sistema dei controlli Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE IL TURISMO IN CIFRE I dati utilizzati per l elaborazione di questo documento sono desunti da fonte ISTAT nonchè dalla rilevazione sul movimento

Dettagli