PIANO DELLA PERFORMANCE. Direzione Sportello Unico al Cittadino Sviluppo Economico e Cultura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANO DELLA PERFORMANCE. Direzione Sportello Unico al Cittadino Sviluppo Economico e Cultura"

Transcript

1 PIANO DELLA PERFORMANCE Direzione Sportello Unico al Cittadino Sviluppo Economico e Cultura Dirigente: dott. Alberto Martiello SPORTELLO UNICO AL CITTADINO- SERVIZI DEMOGRAFRICI Responsabile: Giancarlo Curci (P.O.) CIE STATISTICA Responsabile: Giancarlo Curci Personale assegnato: Luisella Merati UFFICIO ANAGRAFE Responsabile: Giancarlo Curci Personale assegnato: Fabiana Concardi, Simone La Vecchia, Luisella Merati SERVIZIO STATO CIVILE ELETTORALE LEVA 1

2 Responsabile: Manuela Benemio STATO CIVILE Personale assegnato: Antonella Cantatore, Lorella Oratelli, Maria Teresa Mondanese ELWETTORALE- LEVA Personale assegnato: Patrizia Cannistraro SERVIZIO SPORTELLO UNICO AL CITTADINO Responsabile: Ivana Belcastro Personale assegnato: Valentina Troiano, Caterina Carioni, Domenico Gattulli, Marco Beccati, Matteo Pucci SETTORE ARCHIVIO E PROTOCOLLO E PRIVACY Responsabile: Massimo Vignati Personale Assegnato: Emilio Posa, Raffaele Cirillo, Renzo Minelle, Mauro Trivigno, Maria Leonardi SETTORE COMMERCIO E ATTIVITA' PRODUTTIVA Responsabile: Valeria Marchesi Personale assegnato: Antonella Mazzoletti, Patrizia Bramini SETTORE SUAP -SVILUPPO ECONOMICO CONTROLLO DIREZIONE PROGRAMMAZIONE DIREZIONE Responsabile: Marco Parazzini 2

3 SETTORE BIBLIOTECA MULTIMEDIALE Responsabile: Patrizia Rossi (PO) SERVIZIO BIBLIOTECA ADULTI Responsabile: Elena Borsa Personale assegnato: Carla Balzano, Lorena Berna, Walter Bellosi, Annamaria Campari, Maddalena Defendini, Teresa Gattulli, Giovanni Maffi, Vincenza Modica, Angela Urciuoli, Giacomina Virga,, Claudio Prela SERVIZIO BIBLIOTECA RAGAZZI Responsabile: Giuseppe Bartorilla Personale assegnato: Valeria Castelli, Enza Frate, Roberta Poli, Tiziana Tacconi SERVIZIO GIOVANI Responsabile: Lorena Goldin Personale assegnato: Antonella Grecchi PROMOZIONE DEL TERRITORIO Responsabile: Personale assegnato: SERVIZIO TUTELA GIURIDICA E ASSICURATIVA Responsabile: Giuliana Fagioli 3

4 Personale assegnato: Sonia Oggioni SERVIZIO LOGISTICA E ACQUISTI Responsabile: Filomena Chiurazzi Personale assegnato: Daniela Bianchi, Daniela Rognoni, Giuseppe Cacciatore SERVIZIO FACILITY MANAGEMENT Responsabile: Daniela Gorla Personale assegnato: Palma Forello, Villanucci Giuseppina, Roberto Acerbi, Marco De Sandi, Roberto Bruno, Massimo De Pietro, Salvatore Ferruggia, Danilo Anile 4

5 ATTIVITA n 1: ASSISTENZA CENTRALIZZATA ESPLETAMENTO GARE DI ALTRI UFFICI PROGETTUALE FILOMENA CHIURAZZI LOGISTICA ED ACQUISTI ROCCO MASSIMO D'AVOLIO COLLABORATORI PERIODICITA 1 RICEZIONE DELLE RICHIESTE DI ASSISTENZA ALLA VERIFICA DELLE IMPOSTAZIONI DEGLI ATTI (ASPETTO CHIURAZZI BIANCHI SU RICHIESTA PREDISPOSIZIONE DEGLI ATTI DI GARA GIURIDICO, MODALITA' DI INDIZIONE GARA) ASSISTENZA GIURIDICO-AMMINISTRATIVA CHIURAZZI BIANCHI SU RICHIESTA ESPRESSIONE DI PARERE GIURIDICO-AMMINISTRATIVO SU CHIURAZZI BIANCHI SU RICHIESTA TIPOLOGIA GARA REDAZIONE CAPITOLATI-FOGLIO PATTI E ASSISTENZA GIURIDICO-AMMINISTRATIVA CHIURAZZI BIANCHI SU RICHIESTA CONDIZIONI- BANDO DI GARA-LETTERA INVITO- ALTRI ATTI (a carico degli uffici della direzione che promuove la gara) Studio della ripartizione delle competenze e responsabilità tra uffici richiedenti ed ufficio acquisti, sulla base della collaborazione necessaria per la redazione ed approvazione degli atti di gara e loro contenuto 2 Verifica della fattibilità tecnico-amministrativa della gestione della gara da parte dell'ufficio acquisti (invio delle lettere di invito cura delle pubblicazioni secondo la legislazione vigente degli atti di gara bando su gazzetta CEE, GURI, siti Ministero, sito ente, sito Osservatorio ricezione offerte controllo della tempistica) 3 TEMPI DI SVOLGIMENTO DELLA GARA VERIFICA DELLA TEMPISTICA SECONDO LA NORMATIVA CHIURAZZI BIANCHI SU RICHIESTA VIGENTE 4 NOMINA DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (é ASSISTENZA AMMINISTRATIVA PER REDAZIONE ATTO CHIURAZZI BIANCHI SU RICHIESTA il dirigente della direzione che promuove la gara) NOMINA COMMISSIONE DI GARA (la cui presidenza é ASSISTENZA AMMINISTRATIVA PER REDAZIONE ATTO CHIURAZZI BIANCHI SU RICHIESTA 5 assegnata al dirigente della direzione che promuove la gara) 6 APPROVAZIONE ATTI ASSISTENZA AMMINISTRATIVA PER REDAZIONE ATTO CHIURAZZI BIANCHI SU RICHIESTA 5

6 7 SVOLGIMENTO DELLA GARA ASSISTENZA GIURIDICO-AMMINISTRATIVA CHIURAZZI BIANCHI SU RICHIESTA INDICATORI 1 RICEZIONE ATTI 100% NR. CAPITOLATI FOGLIO PATTI E CONDIZIONI VERIFICA ADERENZA GIURIDICO-AMMINISTRATIVA 100% 2 DEGLI ATTI ALLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA NR. ATTI % % % % % 6

7 ATTIVITA n 1: GESTIONE AUTOPARCO ORDINARIA FILOMENA CHIURAZZI LOGISTICA ED ACQUISTI ROCCO MASSIMO D'AVOLIO RAPPORTO CON DITTA INCARICATA DEGLI INTERVENTI DI RIPARAZIONE E MANUTENZIONE DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI PROCEDURA DI ACQUISIZIONE NUOVI AUTOMEZZI PROCEDURA DI DISMISSIONE AUTOMEZZO PROCEDURA DI CESSIONE AUTOMEZZO A SOCIETA'- ENTI - ASSOCIAZIONI - Rilevazione della problematica Interrogazione ditta per preventivo Acquisizione preventivo ed emissione ordine di intervento Verifica finale circa il lavoro ordinato Ricezione della richiesta Predisposizione atti di gara Svolgimento gara Prelievo nuovo automezzo dalla sede di fornitura Pratica di registrazione al PRA Pagamento tasse di possesso, ecc. Consegna del nuovo mezzo al settore richiedente/interessato Acquisizione richiesta di dismissione Atti ed autorizzazioni per la dismissione Acquisizione della richiesta Atti ed autorizzazioni per la cessione Contatti con il soggetto richiedente/interessato Consegna automezzo CACCIATORE COLLABORATORI CHIURAZZI CHIURAZZI BIANCHI - CACCIATORE CACCIATORE CACCIATORE RICEZIONE FATTURE Liquidazione fatture ROGNONI DANIELA INDICATORI PERIODICITA SU RICHIESTA SU RICHIESTA SU RICHIESTA SU RICHIESTA 7

8 1 Ordine di intervento 100% 2 Nr. automezzi acquistati 100% 3 Nr. dismisisoni 100% 4 Nr. liquidazioni 100% 5 Nr. gare 100% 8

9 ATTIVITA n 2 CONTENIMENTO E RIDUZIONE DELLA SPESA PER CONSUMI UFFICI DELL'ENTE (carta, cancelleria, materiale di consumo per apparecchiature d'ufficio, stampati diversi, manutenzione apparecchiature d'ufficio) 1 2 ORDINARIA FILOMENA CHIURAZZI LOGISTICA ED ACQUISTI ROCCO MASSIMO D'AVOLIO RILEVAZIONE DATI STORICI DI CONSUMO PER TIPOLOGIA DI BENE-SERVIZIO (anno 2010) ANALISI DEL FABBISOGNO DEGLI UFFICI PER IL LORO CORRETTO FUNZIONAMENTO ELABORAZIONE DATI ELABORAZIONE STATISTICHE PER CONSUMO TIPOLOGIA BENE ELABORAZIONE STATISTICHE PER FRUIZIONE TIPOLOGIA SERVIZIO VERIFICA DELLE ESIGENZE IN BASE ALLE RICHIESTE INOLTRATE DAGLI UFFICI INDIVIDUAZIONE DELLE NECESSITA' ISTITUZIONALI CHIURAZZI DIRIGENTE - CHIURAZZI COLLABORATORI BIANCHI- CACCIATORE- ROGNONI BIANCHI- CACCIATORE- ROGNONI PERIODICITA TRIMESTRALE QUANDO SI VERIFICA VERIFICHE SULLA DISPONIBILITA' DI SPESA PRODUZIONE REPORT INDIVIDUAZIONE DELLE ANOMALIE DI CONSUMO PRODUZIONE DEL REPORT DI FINE ANNO GESTIONE DEI CONSUMI MONITORAGGIO DELLA SPESA PER BENI MONITORAGGIO DELLA SPESA PER SERVIZI RAPPORTI CON L'UFFICIO RAGIONERIA ELABORAZIONE DI SCHEDE ANALITICHE SUL CONSUMO DI BENI E FRUIZIONE DI SERVIZI DA PARTE DELLE DIREZIONI DELL'ENTE RILEVAZIONE DELL'ANOMALIA SEGNALAZIONE DELL'ANOMALIA ALLA DIREZIONE INTERESSATA CORREZIONE DELL'ANOMALIA ANALISI DEI RISULTATI DI GESTIONE PROPOSTE DI INTERVENTO SU CRITICITA' RIFORMULAZIONE DEGLI OBIETTIVI PER NUOVO ANNO CHIURAZZI CHIURAZZI BIANCHI- CACCIATORE- ROGNONI BIANCHI- CACCIATORE- ROGNONI CHIURAZZI CACCIATORE- ROGNONI- BIANCHI CHIURAZZI CACCIATORE- BIANCHI-ROGNONI MENSILE TRIMESTRALE O PRIMA QUANDO SI VERIFICA ANNUALE 9

10 INDICATORI 1. RICHIEST E 2. ORDINI DI FORNITUR A 3. LIQUIDAZ IONI NR. RICHIESTE FORNITURA DI BENI/FRUIZIONE DI SERVIZI 100% NR. ORDINI DI FORNITURA PER BENI/SERVIZI 100% NR. DT DI LIQUIDAZIONI 100% % % % 10

11 ATTIVITA n 3 GESTIONE GARE ORDINARIA FILOMENA CHIURAZZI LOGISTICA ED ACQUISTI ROCCO MASSIMO D'AVOLIO PROCEDURA APERTA PROCEDURA NEGOZIATA Fornitura di cancelleria Fornitura di carta Fornitura di stampati Fornitura di materiale di consumo per apparecchiature d'ufficio Servizio di manutenzione apparecchiature d'ufficio Servizio distributori automatici cibi e bevande Fornitura arredo scolastico Noleggio imbustatrice Servizio di assistenza Plotter ufficio tecnico Acquisti vari Fornitura di vestiario (adesione convenzione stipulata dalla Centrale Acquisti della Regione Lombardia) Acquisizione richiesta fabbisogno Predisposizione atti di gara Contatti con società incaricata della pubblicazione atti Svolgimento gara Aggiudicazione Rapporti con aggiudicatario Acquisizione richiesta fabbisogno Predisposizione atti di gara Contatti con società incaricata della pubblicazione atti Svolgimento gara Aggiudicazione Rapporti con aggiudicatario COLLABORATORI PERIODICITA CHIURAZZI BIANCHI SU RICHIESTA CHIURAZZI BIANCHI SU RICHIESTA 11

12 INDICATORI Richieste Nr. richieste 100% Gare Nr. procedure aperte 100% Nr. procedure negoziate 100% Nr. acquisti diretti 100% Forniture Nr. forniture di beni 100% Servizi Nr. forniture di servizi 100% Ordini Nr. ordini 100% Liquidazioni Nr. liquidazioni 100% 12

13 ATTIVITA n 4. GESTIONE INVENTARIO ORDINARIA FILOMENA CHIURAZZI LOGISTICA ED ACQUISTI ROCCO MASSIMO D'AVOLIO COSTITUZIONE GRUPPO DI LAVORO Organizzazione del gruppo impegnato nel lavoro di rilevazione BIANCHI 1 dei dati CACCIATORE ROGNONI - CHIURAZZI AGGIORNAMENTO ELENCO BENI MOBILI DELL'ENTE Raccolta elenchi da: direzioni didattiche, uffici dell'ente BIANCHI 2 CACCIATORE ROGNONI - CHIURAZZI BONIFICA ELENCO Verifica della necessità che la voce rimanga in elenco BIANCHI 3 CHIURAZZI CACCIATORE - ROGNONI CARICAMENTO DATI SU SOFTWARE DI GESTIONE Corso per la gestione del software CACCIATORE 4 ROGNONI BIANCHI - CHIURAZZI 5 MONITORAGGIO CARICO/SCARICO VOCI DALL'ELENCO Eliminazione delle voci dall'elenco. Caricamento delle voci nuove in elenco CACCIATORE ROGNONI - BIANCHI COLLABORATORI ALTRI ALTRI ALTRI ALTRI PERIODICITA SU RICHIESTA QUANDO NECESSARIO DIPENDE DALLA SOCIETA' DI SOFTWARE QUANDO NECESSARIO 13

14 INDICATORI 1. Costituzione gruppo di lavoro 2. Raccolta della documentazione storica dell'inventario Individuazione delle persone. Organizzazione del lavoro Recupero della documentazione dagli uffici dell'ente Richiesta alle direzioni didattiche dell'elenco dei beni mobili consegnati Sopralluoghi presso le strutture per verifica presenza dei beni inventariati/da inventariare/da eliminare 100% 100% 3. Aggiornamento dell'inventario 4. Partecipazione al corso 5. Monitoraggio periodico dell'inventario Inserimento voci nuove eliminazione voci inesistenti Aggiornamento periodico Bonifica dati 100% 100% 100% 14

15 ATTIVITA n 5. GESTIONE GARE ORDINARIA FILOMENA CHIURAZZI LOGISTICA ED ACQUISTI ROCCO MASSIMO D'AVOLIO COLLABORATORI PERIODICITA ORDINI PER TIPOLOGIA DI ACQUISTO Ordini per forniture di beni ROGNONI CHIURAZZI SU RICHIESTA 1. Ordine per forniture di servizi 2. RICEZIONE DELLA FATTURA Liquidazioni ROGNONI CHIURAZZI SU RICHIESTA INDICATORI 1 Ordini per beni Nr. ordini emessi 100% 2 Ordini per Nr. ordini emessi servizi 100% 3 Liquidazioni Nr. dt di liquidazione 100% 15

16 ATTIVITA n 1. REVISIONE DELL ANAGRAFE DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE A SEGUITO DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE PROGETTUALE GIANCARLO CURCI 135 Sportello Unico al Cittadino Servizi Demografici CIRO PISCELLI 1. Le operazioni di revisione saranno effettuate con le seguenti modalità: Inserimento e verifica nella banca dati anagrafica del numero di sezione di censimento e del codice di questionario di ciascuna persona censita come residente e presente in LAC (Lista anagrafica comunale). Verifica e allineamento delle seguenti liste di persone: non trovate al censimento e presenti in LAC censite come residenti e non presenti in LAC censite come residenti e presenti in LAC ma a un indirizzo diverso rispetto a quello riportato. Merati Luisella Concardi Fabiana La Vecchia Simone COLLABORATORI Benemio Manuela Cannistraro Patrizia Belcastro Ivana Troiano Valentina Carioni Caterina Mondanese M.Teresa Oratelli Lorella PERIODICITA Dal 01/04/2012 al 31/12/2013 Redazione di un bilancio ad hoc riferito alle operazioni di allineamento effettuate entro il 31 dicembre

17 INDICATORI 1. SI/NO 100% 17

18 ATTIVITA n 1. SERVIZIO ANAGRAFE STATISTICA DEMOGRAFICA ORDINARIA GIANCARLO CURCI SPORTELLO UNICO AL CITTADINO SERVIZI DEMOGRAFICI CIRO PISCELLI ISTRUTTORIA DEI PROCEDIMENTI ANAGRAFICI - ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE RICHIESTE DI ATTESTAZIONE DELLA REGOLARITA DI SOGGIORNO PER I CITTADINI DELL UNIONE EUROPEA COMPILAZIONE DEI MODELLI UFFICIALI, MENSILI ED ANNUALI, INVIATI ALL ISTAT RELATIVI AL CALCOLO DELLA POPOLAZIONE ANALISI DELLA STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E PREVISIONI DI SVILUPPO ASSISTENZA ALL ISTAT, COME COMUNE CAMPIONE, IN DIVERSE RILEVAZIONI STATISTICHE (forze lavoro, indagini multiscopo, ecc.). ESTRAZIONE DEI DATI ANAGRAFICI DEI CITTADINI DA INTERVISTARE AGGIORNAMENTO BANCA DATI (INA, AGENZIA DELLE ENTRATE, INPS, MOTORIZZAZIONE) Richieste di residenza, cambi abitazioni, mutazioni anagrafiche, richieste di cancellazione, irreperibilità e segnalazioni della Questura, procedimenti attivati d ufficio. Estrazione dati, nominativi e/o numerici su richiesta di altri uffici CONCARDI LA VECCHIA COLLABORATORI PERIODICITA MERATI LA VECCHIA EVENTUALE MERATI MENSILE CURCI MERATI EVENTUALE MERATI EVENTUALE invio comunicazioni anagrafiche attraverso SAIA MERATI 18

19 INDICATORI 1. N. AGGIORNAMENTI/N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 2. N. ATTESTAZIONI/N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 3. SI/NO 100% 4. N. ELABORAZIONI/N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 5. N. ESTRAZIONI/N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 100% 6. N.COMUNICAZIONI / N.AGGIORNAMENTI ANAGRAFICI 19

20 ATTIVITA n 2. SERVIZIO DI STATO CIVILE ORDINARIA GIANCARLO CURCI SPORTELLO UNICO AL CITTADINO SERVIZI DEMOGRAFICI CIRO PISCELLI COLLABORATORI RICEZIONE DENUNCE DI NASCITA BENEMIO ORATELLI 1. MONDANESE CANTATORE PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO BENEMIO ORATELLI 2. MONDANESE CANTATORE FORMAZIONE DEGLI ATTI DI NASCITA, MORTE, BENEMIO ORATELLI 3. CITTADINANZA E DI MATRIMONIO MONDANESE CANTATORE ASSISTENZA AGLI ASSESSORI ALLA BENEMIO ORATELLI 4. CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI MONDANESE CANTATORE RILASCIO AUTORIZZAZIONI AL TRASPORTO, AL BENEMIO ORATELLI 5. SEPPELLIMENTO E ALLA CREMAZIONE MONDANESE CANTATORE AFFIDAMENTO CENERI BENEMIO ORATELLI 6. MONDANESE CANTATORE 7. ISTRUTTORIA PER LA CONCESSIONE DELLA BENEMIO CITTADINANZA IURE SANGUINIS PERIODICITA EVENTUALE EVENTUALE EVENTUALE EVENTUALE 20

21 INDICATORI 1. N. DENUNCE/N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 2. N PUBBLICAZIONI/ N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 3. N.ATTI FORMATI 100% 4. SI/NO 100% 5. N.AUTORIZZAZIONI/N. RICHIESTE 100% 6. N.AUTORIZZAZIONI/N. RICHIESTE 100% 7. N. ISTRUTTORIE/N. RICHIESTE 100% 21

22 ATTIVITA n 3: SERVIZIO ELETTORALE - LEVA ORDINARIA GIANCARLO CURCI SPORTELLO UNICO AL CITTADINO SERVIZI DEMOGRAFICI CIRO PISCELLI AGGIORNAMETNO DELLE LISTE ELETTORALI, DELL ALBO DEGLI SCRUTATORI E DEI PRESIDENTI DI SEGGIO STAMPA DELLE TESSERE ELETTORALI E DELLE VARIAZIONI DI SEZIONE ELETTORALE FORMAZIONE ANNUALE DELLE LISTE DI LEVA ED AGGIORNAMENTO DEI RUOLI MATRICOLARI CANNISTRARO BENEMIO CANNISTRARO COLLABORATORI PUCCI CANNISTRARO PERIODICITA INDICATORI 1 N. AGGIORNAMENTI 100% 2 N. TESSERE TAGLIANDINI / N.AGGIORNAMENTI 100% 3 N. AGGIORNAMENTI / N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 22

23 ATTIVITA n 4: SPORTELLO UNICO AL CITTADINO ORDINARIA GIANCARLO CURCI SPORTELLO UNICO AL CITTADINO SERVIZI DEMOGRAFICI CIRO PISCELLI 1 RILASCIO CERTIFICAZIONE ANAGRAFICA E DI STATO CIVILE BELCASTRO COLLABORATORI BECCATI TROIANO CARIONI PERIODICITA 2 RILASCIO CARTE D IDENTITA - PROROGA BELCASTRO BECCATI TROIANO CARIONI 3 AUTENTICHE DI COPIA E DI SOTTOSCRIZIONE BELCASTRO BECCATI TROIANO CARIONI 4 LEGALIZZAZIONE DI FOTOGRAFIE PER CITTADINI RESIDENTI E NON RESIDENTI. BELCASTRO BECCATI TROIANO CARIONI 5 6 AUTENTICAZIONE DI SOTTOSCRIZIONE PER I PASSAGGI DI PROPRIETÀ DEGLI AUTOVEICOLI RICEVIMENTO E ISTRUTTORIA DELLE RICHIESTE DI CERTIFICAZIONE STORICA ANAGRAFICA. BELCASTRO BELCASTRO TROIANO CARIONI BECCATI TROIANO CARIONI 23

24 7 PUNTO D INFORMAZIONE SULLA SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA CON LA CONSEGNA DELLA RELATIVA MODULISTICA. BELCASTRO BECCATI TROIANO CARIONI RICERCHE ANAGRAFICHE RICHIESTE DALLE FORZE DELL ORDINE. RICEVIMENTO E INVIO DELLA MODULISTICA INPS RELATIVA AGLI INVALIDI. ISTRUTTORIA E CONSEGNA DEI TESSERINI VENATORI RICEVIMENTO RICHIESTA CERTIFICAZIONE ATTESTANTE I PARAMETRI ALLOGGIATIVI PER I CITTADINI EXTRACOMUNITARI. RICEVIMENTO DELLE RICHIESTE DI VARIAZIONE ANAGRAFICA (IRREPERIBILITÀ, MODIFICA DEI DATI ANAGRAFICI REGISTRATI, INFORMAZIONI SULLO STATO DI AVANZAMENTO DELLE PRATICHE, ECT). BELCASTRO TROIANO CARIONI BELCASTRO CARIONI BELCASTRO BECCATI TROIANO CARIONI ANNUALE BELCASTRO CARIONI BELCASTRO BECCATI TROIANO CARIONI INDICATORI 1 N. CERTIFICATI/N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 2 N. CERTIFICATI/N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 3 N. AUTENTICAZIONI/N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 4 N. LEGALIZZAZIONI/N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 5 N. AUTENTICAZIONI/N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 6 N. CERTIFICATI/N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 7 N. INFORMAZIONI FORNITE 100% 8 N. VERIFICHE ANAGRAFICHE / N. RICHIESTE 100% 9 N. RICHIESTE 100% 10 N. TESSERINI VENATORI CONSEGNATI 100% 11 N. RICHIESTE IDONEITA ALLOGGIATIVE 100% 12 N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 24

25 ATTIVITA n 1 SEGRETERIA GENERALE ORDINARIA FAGIOLI GIULIANA SEGRETERIA DELLA GIUNTA COMUNALE MASSIMO D AVOLIO 1 ITER DELIBERE DI GIUNTA COMUNALE E DETERMINAZIONI DEL SERVIZIO - raccolta delle proposte di deliberazione per la Giunta Comunale - redazione dell ordine del giorno delle sedute di Giunta - esame preliminare atti - registrazione delle deliberazioni adottate - espleta le incombenze connesse alla loro pubblicazione - archivio delle deliberazione - provvede alla gestione delle determinazioni del proprio servizio curandone tutto l iter FAGIOLI OGGIONI COLLABORATORI PERIODICITA SETTIMANALE 2 GESTIONE REGISTRI Cura la registrazione di ordinanze sindacali, ordinanze FAGIOLI OGGIONI EVENTUALE dirigenziali e decreti sindacali 3 RICHIESTE ACCESSO AGLI ATTI - gestisce le richieste di accesso agli atti da parte di cittadini e FAGIOLI OGGIONI EVENTUALE amministratori 4 VIDIMAZIONE REGISTRI PER CONTO TERZI Vidimazione annuale di registri tenuta sostanze zuccherine FAGIOLI EVENTUALE stupefacenti NOMINA RAPPRESENTANTI DEL COMUNE PRESSO - apertura bando adempimenti conseguenti FAGIOLI OGGIONI EVENTUALE 5 ENTI, AZIENDE, CONSORZI - raccolta domanda pervenute - nomina con decreto sindacale ed eventuali adempimenti conseguenti RIMBORSO BENZINA AD AMMINISTRATORI - Elaborazione richieste FAGIOLI EVENTUALE 6 - Calcolo costi - Atto di liquidazione periodica delle richieste 7 ALBO BENEFICIARI - reperimento dati dalle varie direzioni FAGIOLI UFFICIO ANNUALE 25

26 8 9 ISCRIZIONE AD ASSOCIAZIONI RACCOLTA DEI REGOLAMENTI COMUNALI - redazione di deliberazione da sottoporre alla Giunta Comunale - adempimenti conseguenti - cura le iscrizioni ad ANCI e Lega Autonomie - adozione a distanza per Presidente C.C. - cura l archivio dei regolamenti comunali e ne assicura la regolare tenute FAGIOLI FAGIOLI GABINETTO DEL SINDACO ANNUALE TRIMESTRALE INDICATORI 1 SI/NO 100% 2 N. INSERIMENTI 100% 3 N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 4 N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 5 SI/NO 100% 6 N. RICHIESTE PERVENUTE 100% 7 SI/NO 100% 8 SI/NO 100% 9 SI/NO 100% 26

27 ATTIVITA n 2 TUTELA GIURIDICA E ASSICURATIVA ORDINARIA GIULIANA FAGIOLI TUTELA GIURIDICA MASSIMO D AVOLIO COLLABORATORI PERIODICITA 1 AFFIDAMENTO INCARICHI GIUDIZIALI A LEGALI FAGIOLI OGGIONI EVENTUALE 2 RAPPORTI CON LEGALI, UFFICI ED FAGIOLI OGGIONI EVENTUALE AMMINISTRATORI DEL COMUNE 3 GESTIONE AMMINISTRATIVA PRATICHE LEGALI FAGIOLI OGGIONI EVENTUALE IN CORSO 4 ESECUZIONE SENTENZE GIUDICE DI PACE FAGIOLI OGGIONI EVENTUALE AVVERSO VERBALI DELLA PL 5 GESTIONE DETERMINAZIONI DEL PROPRIO FAGIOLI OGGIONI EVENTUALE SERVIZIO CURANDONE TUTTO L ITER INDICATORI 1 N. PRATICHE 100% 2 SI/NO 100% 3 SI/NO 100% 4 N. PRATICHE 100% 5 SI/NO 100% 27

28 ATTIVITA n 3 TUTELA GIURIDICA ED ASSICURATIVA ORDINARIA GIULIANA FAGIOLI TUTELA ASSICURATIVA MASSIMO D AVOLIO 1 GESTIONE POLIZZE ASSICURATIVE - espletamento procedure di gara per affidamento servizio di brokeraggio e servizi assicurativi - rapporti con il broker COLLABORATORI PERIODICITA OGGIONI FAGIOLI TRIENNALE 2 GESTIONE SINISTRI - raccolta richieste utenti - apertura pratiche relative a responsabilità civile, infortuni dipendenti ed amministratori, kasko, parco macchine, danno al patrimonio, incendio e furto, elettronica - gestione pratiche esistenti - gestione determinazioni relative al servizio curandone tutto l iter OGGIONI FAGIOLI GIORNALIERO INDICATORI 1 SI/NO 100% 2 N. INSERIMENTI 100% 28

29 ATTIVITA n 4 TUTELA GIURIDICA E ASSICURATIVA ORDINARIA GIULIANA FAGIOLI UFFICIO CONTRATTI MASSIMO D AVOLIO 1 CONTRATTI DI DIRITTO PUBBLICO AMMINISTRATIVO - gestisce le procedure di redazione dei contratti (per tutti i settori) curandone gli adempimenti conseguenti: stipula, firma, repertorio, registrazione, invio copie ai contraenti COLLABORATORI PERIODICITA OGGIONI FAGIOLI EVENTUALE 2 3 SCRITTURE PRIVATE - cura gli adempimenti conseguenti alla sottoscrizione OGGIONI FAGIOLI GIORNALIERO (repertorio, registrazione, invito copie ai contraenti) CONTRATTI CIMITERIALI - cura la registrazione e l invio copie agli utenti FAGIOLI OGGIONI EVENTUALE INDICATORI 1 N. PRATICHE 100% 2 N. PRATICE 100% 3 N. PRATICE 100% 29

30 ATTIVITA n 1 ORGANIZZAZIONE COORDINAMENTO E GESTIONE DI UN TAVOLO DELLE POLITICHE GIOVANILI CONSULENZA E SUPPORTO BANDI PER INIZIATIVE GIOVANILI PROGETTUALE LORENA GOLDIN POLITICHE PER I GIOVANI BARBARA AGOGLIATI AVVIO DI UN TAVOLO DELLE POLITICHE GIOVANILI DIVULGAZIONE DEI BANDI INDICATORI Vengono intercettati i giovani del territorio che appartengono sia a gruppi formali che informali. Coinvolgimento degli studenti dell istituto superiore ITALO CALVINO, per proporre loro iniziative a sostegno di iniziative che coinvolgono il sociale. Ascolto dei giovani quali portatori di interessi e bisogni del mondo giovanile. Trasmissione delle opportunità di adesione ai bandi alle associazioni e alle cooperative locali Sostegno e consulenza per la partecipazione ai bandi Ricerca di sponsorizzazioni e forme di microcredito che sostengano la imprenditorialità giovanile. Gemellaggi con associazioni anche non territoriali che abbiano come obiettivo una forte e positiva ricaduta sulla condizione giovanile rozzanese. COLLABORATORI PERIODICITA GOLDIN GRECCHI MENSILE GRECCHI GOLDIN MENSILE 1 N. INCONTRI 100% 2 SI/NO 100% 30

31 ATTIVITA n 1 ATTIVITA SPAZIO AURORA ORDINARIA LORENA GOLDIN POLITICHE PER I GIOVANI BARBARA AGOGLIATI TAVOLO DI PROGETTAZIONE E COORDINAMENTO REDAZIONE DI UN CALENDARIO DELLE INIZIATIVE Incontri con il referente dello Spazio Aurora per conciliare l aggregazione giovanile attraverso eventi musicali e corsi di formazione Redazione di un calendario delle iniziative stabili e periodiche che si svolgono all interno dello Spazio Aurora COLLABORATORI PERIODICITA GOLDIN GRECCHI BI-MENSILE GOLDIN GRECCHI SEMESTRALE 3 REALIZZAZIONE DI INIZIATIVE ISTITUZIONALI Consulenza e supervisione delle iniziative istituzionali RE per una notte. 4 serate a tema dove band e giovani del territorio possono esibirsi sul palcoscenico. Rozzano Sforma la Musica. 4 Serate musicali a tema per i ragazzi che hanno partecipato allo studio di registrazione. GRECCHI GOLDIN SEMESTRALE Predisposizione degli atti amministrativi 4 MONITORAGGIO DELLE ATTIVITA IN SALA PROVA Richiesta di relazioni sulle presenza di ragazzi in sala prova GRECCHI GOLDIN TRIMESTRALE MONITORAGGIO DI TUTTE LE ATTIVITA CHE SI Partecipazione ad alcune iniziative GOLDIN GRECCHI SEMESTRALE 5 SVOLGONO ALLO SPAZIO AURORA Redazione di report, individuazione di indicatori sull aggregazione giovanile, sugli stili musicali e sull inserimento professionali. 31

32 INDICATORI 1 N. INCONTRI FATTI 100% 2 SI/NO 100% 3 REDAZIONE ATTI AMMINISTRATIVI 100% 4 N. RAGAZZI PRESENTI 100% 5 REPORT 100% 32

33 ATTIVITA n 2 ATTIVITA MUSICALI SVOLTE DA ASSOCIAZIONI DEL TERRITORIO ORDINARIA LORENA GOLDIN POLITICHE PER I GIOVANI BARBARA AGOGLIATI 10 1 TAVOLI DI COPROGETTAZIONE CON ASSOCIAZIONI MUSICALI GIOVANILI Incontri con i vari referenti delle associazioni musicali territoriali e non. FIRST FLOOR: Seminario di musica creativa. Laboratorio di scrittura per imparare a raccontare storie nel breve spazio di una canzone. Produzione musicale di dischi con le realtà del territorio. First Floor compilation. Selezione di 10 band e di 10 cantanti Rap-Hip Pop con premio. GONG: L'associazione GONG presso il Polifunzionale di Quinto de Stampi oltre alla messa a disposizione delle sale prove per l'anno 2012 offre ai ragazzi del territorio corsi di Musica moderna che rendono possibile la formazione di nuove rockbands sul territorio (studio della batteria, basso elettrico, chitarra elettrica), Stage di batteria, Corso di tecnico del suono ed elettronica di base, Cineforum. Corso di borghi per bambini e ragazzi e animazione di eventi da parte dei BLACK BONGO. SALVA LA MUSICA Il progetto è inserito in Rozzano-SiCura e si differenzia dai normali corsi musicali, infatti la finalità, non è quella di avviare i ragazzi allo studio dello strumento in modo tradizionale, ma quella di suscitare curiosità, creare stimoli, motivazioni, offrendo 2un momento e un luogo dove praticare la musica insieme agli COLLABORATORI PERIODICITA GOLDIN GRECCHI MENSILI 33

34 2 STESURA PROGETTI a3ltri, migliorando la coesione sociale giovanile. Redazione di un calendario delle iniziative legate alla musica svolte dalle varie associazioni Supporto tecnico per la realizzazione degli eventi pubblici GRECCHI GOLDIN MENSILI Coordinamento e predisposizione atti amministrativi 3 MONITORAGGIO DELLE INIZIATIVE Consulenza e supervisione delle iniziative Raccolta dei vari report GRECCHI GOLDIN MENSILI INDICATORI 1 N. TAVOLI DI COPROGETTAZIONE CON 100% ASSOCIAZIONI MUSICALI GIOVANILI 2 STESURA PROGRAMMI 100% 3 N. REPORT 100% 34

35 ATTIVITA n 3: PROGETTO SCA (SPAZIO CREATTIVO) ORDINARIA LORENA GOLDIN POLITICHE PER I GIOVANI BARBARA AGOGLIATI 10 1 TAVOLI DI COPROGETTAZIONE CON REFERENTI PROGETTO Incontri con i referenti dell associazione Comunità Nuova che gestisce lo SCA nell oratorio di Rozzano Vecchio e della cooperativa La Fucina che gestisce gli SCA nella scuola media Luini Falcone e nell oratorio di S. Angelo. Tavoli di coordinamento con i referenti della scuola e degli oratori per mettere in sinergia le varie azioni con le esigenze scolastiche 2 GESTIONE PROGETTO il progetto SCA (Spazio CreAttivo) è seguito da molti ragazzi del territorio con un' età compresa tra gli 11 e i 14 anni. Il progetto prevede l utilizzo di luoghi dove i ragazzi delle medie possono incontrarsi dopo il tempo scuola. Sono luoghi ideati da loro dove, delle apposite figure educative li coinvolgono in attività ricreative e gli offrono un aiuto nella gestione dei compiti. Una volta alla settimana anche gli ex allievi possono utilizzare lo SCA. Gli SCA sono situati presso i tre plessi della SMS Luini Falcone di viale Liguria, di via Garofani e di viale Campania dove le attività sono incentrate oltre allo spazio compiti in laboratori creativi. Gli SCA sono presenti anche negli oratori di Sant Ambrogio e di Sant Angelo dove le attività si differenziano leggermente da quelle messe in campo nelle strutture scolastiche in quanto queste ultime sono meno usufruibili a livello sportivo. Gli SCA situati all'interno dell' area ALER sono cofinanziati anche COLLABORATORI PERIODICITA GOLDIN GRECCHI MENSILI GRECCHI GOLDIN MENSILI 35

36 dalla Fondazione Cariplo all'interno del progetto Rozzano SiCura. Redazione di un calendario delle varie attività da realizzare all interno di ogni SCA Realizzazione di eventi pubblici Coordinamento del progetto Predisposizione atti amministrativi 3 MONITORAGGIO DEL PROGETTO Consulenza e supervisione del progetto Raccolta dei vari report. Rendicontazione Verifica delle presenze e degli obiettivi GOLDIN GRECCHI MENSILI INDICATORI 1 n. incontri 100% 2 Si/no 100% 3 n. report 100% 36

37 ATTIVITA n 4: AZIONI SVOLTE DALL ASSOCIAZIONE COMUNITA NUOVA: TAPIN - UNITA MOBILE - NUOVA SQUADRA SPORTIVA IO TIFO POSITIVO 10 ORDINARIA LORENA GOLDIN POLITICHE PER I GIOVANI BARBARA AGOGLIATI TAVOLI DI COPROGETTAZIONE CON ASSOCIAZIONE COMUNITA NUOVA MONITORAGGIO TAPIN MONITORAGGIO NUOVA SQUADRA SPORTIVA ORATORIO SANT ANGELO Incontri con gli educatori dell associazione Comunità Nuova Verifica dei vari progetti Calendarizzazione delle attività AGGREGAZIONE GIOVAVANI ATTRAVERSO LO SPORT. SUPPORTO ALLE SQUADRE SPORTIVE PRESSO GLI ORATORI Gli oratori coinvolti sono Sant Ambrogio, SS.Chiara e Francesca. Consolidamento della nuova società sportiva all oratorio Sant Angelo che riporti lo sport nel quartiere, offra occasioni di aggregazione, sia ispirata sin dalla nascita da determinati principi, valori e obiettivi, sia occasione di coinvolgimento e crescita per adulti e ragazzi protagonisti dall inizio nella progettazione COLLABORATORI PERIODICITA GOLDIN GRECCHI MENSILE GRECCHI GOLDIN MENSILE GOLDIN GRECCHI MENSILE 4 NUOVO SPAZIO AGGREGATIVO ORATORIO SS.CHIARA E FRANCESCO Apertura settimanale dello spazio aggregativo da offrire ai giovani che frequentano internamente/esternamente la parrocchia S.S. Chiara e Francesco di Ponte Sesto e un lavoro di raccordo continuo con i referenti del mondo adulto che sono impegnati in oratorio. Struttura: 1 apertura settimanale periodo gennaio luglio e settembre dicembre) con almeno 2 educatori professionali a turno GOLDIN GRECCHI MENSILE 5 MONITORAGGIO UNITA MOBILE PROMOZIONE INTERVENTI UNITA MOBILE Uscite con una cadenza di due volte a settimana con un'offerta GOLDIN GRECCHI MENSILE 37

38 6 MONITORAGGIO IO TIFO POSITIVO e un target diversificati in base ai giorni. Il martedi', le attivita' sono rivolte a ragazzi tra i 14 e i 17 anni e consistono nella partecipazione ad un campionato di calcio a 5 (tutt'ora in corso). Le uscite del venerdì sono rivolte ai ragazzi dagli 11 ai 13 anni e, prevedono un'uscita al parco di Viale Lazio con la proposta di diverse attività sportive da condurre in modo libero e destrutturato, insieme agli educatori (partite di calcio, pallavolo, calcio tennis). Si sta procedendo con una nuova fase di mappatura e attivita' di rete per creare degli eventi a tema sportivo con altre realta' coinvolte nel progetto Rozzano si-cura. PORTARE I BAMBINI TIFARE IN MODO SANO E ATTIVO PER LE CLASSI 1 NELLA SCUOLA MEDIA STATALE LUINI FALCONE. SI ORGANIZZANO PERCORSI IN AULA GUIDATO DA EDUCATORI ED ESPERTI PER APPRENDERE IL VALORE DELLO SPORT IMPARANDO UN TIFO POSITIVO A CONCLUSIONE DEL PERCORSO FORMATIVO I RAGAZZI POTRANNO INCONTRARE DEI GIOCATORI DELL OLIMPIA ARMANI JENS. IL PERCORSO PREVEDE DI PRENDER PARTE CON I LORO GENITORI A 2 EVENTI CHE SI SVOLGERANNO PRESSO IL FORUM DI ASSAGO. E prevista, inoltre, la partecipazione a due partite di calcio presso lo stadio San Siro con Milan e Inter GRECCHI GOLDIN MENSILE INDICATORI 1 n. incontri 100% 2 n. report attività 100% 3 n. report attività 100% 4 n. report attività 100% 5 n. report attività 100% 6 n. report attività 100% 38

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali Comune di Empoli Provincia di Firenze Settore V Affarii Generallii e Istiituziionallii Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali Servizio URP e Ufficio Stranieri Ufficio

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

COMUNE DI POGGIOMARINO Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI 1 SERVIZIO SEGRETERIA: Redazione verbali delle Delibere Consiliari; Redazione istruttoria impegno di spesa e liquidazione indennità Consiglieri Comunali; Liquidazione servizio fatture per il servizio di

Dettagli

COMUNE DI PRESSANA (Provincia di Verona)

COMUNE DI PRESSANA (Provincia di Verona) UFFICIO/SERVIZIO: SEGRETERIA 1 ACCESSO AGLI ATTI SENZA ISTRUTTORIA 1 giorno 2 ACCESSO AGLI ATTI CON ISTRUTTORIA 5 giorni 3 CONVOCAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE E FORMAZIONE DEL FASCICOLO 4 CONVOCAZIONE DEL

Dettagli

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI DEI

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI DEI ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI DEI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE URP E TUTTE LE ALTRE UNITA ORGANIZZATIVE DEL COMUNE Visione atti e rilascio di copie atti e provvedimenti:

Dettagli

Iscrizioni al servizio: comunicazione ammissioni e formazione della lista di attesa. Iscrizioni entro il mese di aprile di ogni anno

Iscrizioni al servizio: comunicazione ammissioni e formazione della lista di attesa. Iscrizioni entro il mese di aprile di ogni anno Unità Organizzativa Responsabile: Servizio Politiche Attive per la Collettività Responsabile: Dott. Valter Gianneschi Telefono: 014 609.447 448 450 e mail: servizi.sociali@comune.serravalle-scrivia.al.it

Dettagli

SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE. protocollo@pec.comune.ghilarza.or.it. Rag.Rita Cogotzi 0785 561034. Gianfranca Deriu

SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE. protocollo@pec.comune.ghilarza.or.it. Rag.Rita Cogotzi 0785 561034. Gianfranca Deriu SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE protocollo@pec.comune.ghilarza.or.it responsabile del settore e Rag.Rita Cogotzi 0785 561034 responsabile del provvedimento finale Ufficio segreteria: Ufficio dei servizi

Dettagli

Direttore DIREZIONE. Direttore

Direttore DIREZIONE. Direttore DIREZIONE Rapporti istituzionali relativi ai Comuni del Parco e dei SIC di competenza, all Area Marina Protetta, alla rete dei Parchi, Conferenza tecnica, rete CEA e INFEA Segreteria Presidente e Rapporti

Dettagli

AREA AFFARI GENERALI

AREA AFFARI GENERALI AREA AFFARI GENERALI U.O.Segreteria Generale/Legale contratti PROCEDIMENTO O SUB PROCEDIMENTO Predisposizione circolari, atti regolamenti a valenza generale Depositi piani urbanistici, pubblicazioni e

Dettagli

TABELLA DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZE DELL ENTE.

TABELLA DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZE DELL ENTE. Comune di Sperone Provincia di Avellino TABELLA DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZE DELL ENTE. APPROVATA CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 70 DEL 26.9.2013. ******************************************

Dettagli

Settore 3 Amministrativo e Servizi al Cittadino. U.O. 1.1 Segreteria Protocollo settore servizio responsabile procedimento competenza TERMINE

Settore 3 Amministrativo e Servizi al Cittadino. U.O. 1.1 Segreteria Protocollo settore servizio responsabile procedimento competenza TERMINE Settore Amministrativo e Servizi al Cittadino U.O. 1.1 Segreteria Protocollo settore servizio responsabile procedimento competenza TERMINE segreteria approvazione o modifica statuto e regolamenti segreteria

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO 44 REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 16/45374 NELLA SEDUTA DEL 03.02.1994, MODIFICATO CON DELIBERAZIONE N. 1/I67997 DEL 14/01/2003 E N. 166/I0064555

Dettagli

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504 Allegato C Scheda progetto ENTE Denominazione ANCI Lombardia Città MILANO Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121 Codice di accreditamento NZ00504 Iscrizione all albo regionale ALBO REGIONALE REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA 2015-2017

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA 2015-2017 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA 2015-2017 (deliberato dal C. di A. nella seduta del 19 giugno 2015) 1 1 - Introduzione e normativa di riferimento Il Programma triennale per la trasparenza e l integrità

Dettagli

COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902

COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902 COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902 RESPONSABILE SETTORE AFFARI GENERALI Determinazione N. del 15 2 104 2013 OGGETTO: Ridefinizione assetto

Dettagli

STATUTO DELLA SCUOLA CIVICA DI MUSICA

STATUTO DELLA SCUOLA CIVICA DI MUSICA STATUTO DELLA SCUOLA CIVICA DI MUSICA Art. 1 ( Scuola Civica di Musica ) E costituita nel Comune di Villacidro la Scuola Civica di Musica nella forma di cui all art. 114 del D. Lgs.vo n. 267 del 18 Agosto

Dettagli

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch Pubblicazione dei dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza (ai sensi dell'art. 35, Dlgs 33 del 14-3-2013) AREA SERVIZI AL CITTADINO -SERVIZI DEMOGRAFICI Nr o Descrizione del PROCEDIMENTO

Dettagli

1) SOGGETTI AMMISSIBILI

1) SOGGETTI AMMISSIBILI BANDO PER L EROGAZIONE DI UN CONTRIBUTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UN EVENTO DI PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO GIOVANILE DA PARTE DI ASSOCIAZIONI O GRUPPI INFORMALI GIOVANILI. Ciessevi, Centro

Dettagli

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE Approvato con deliberazione del C.C. n. 120 del 28.11.2005 1 INDICE Titolo I - Registro delle associazioni

Dettagli

SETTORE SEGRETERIA AFFARI GENERALI. www.comune.samugheo.or.it protocollo@pec. comune.samugheo.or.it

SETTORE SEGRETERIA AFFARI GENERALI. www.comune.samugheo.or.it protocollo@pec. comune.samugheo.or.it SETTORE SEGRETERIA AFFARI GENERALI Telefono 0783 64023 0783 64256 Fax 0783 64697 Sito internet Posta elettronica certificata www.comune.samugheo.or.it protocollo@pec. comune.samugheo.or.it responsabile

Dettagli

SETTORE SOCIO CULTURALE

SETTORE SOCIO CULTURALE SETTORE SOCIO CULTURALE Attività a carattere sociale Rapporti con i soggetti gestori dei servizi socio-assistenziali, coordinati a livello sovraterritoriale e gestiti dalla Fondazione Territori Sociali

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI

SETTORE AFFARI GENERALI SETTORE AFFARI GENERALI SERVIZI: SEGRETERIA, LEGALE E AFFARI ISTITUZIONALI CONTRATTI E APPALTI SEGRETERIA SINDACO RELAZIONI ESTERNE U.R.P. CENTRO DI RESPONSABILITA : COD.02 FUNZIONI DEI SERVIZI SERVIZIO

Dettagli

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE servizi per la gestione delle risorse economico-finanziarie servizi di provveditorato ed economato servizi tributari servizio del personale servizi istituzionali

Dettagli

Prot.7767/A01 Correggio, 09/09/2013 Il Dirigente Scolastico

Prot.7767/A01 Correggio, 09/09/2013 Il Dirigente Scolastico Prot.7767/A01 Correggio, 09/09/2013 Il Dirigente Scolastico - Visto l art. 8, comma 7, del regolamento relativo all istruzione professionale (DPR 15/03/2010, n. 87) - Vista la Direttiva Ministeriale n.

Dettagli

Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico. 1. Oggetto

Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico. 1. Oggetto Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico 1. Oggetto Con il presente atto si definiscono le linee di indirizzo per l affidamento, mediante procedimento ad evidenza

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 PRESENTAZIONE TITOLO PRIMO: Finalità del servizio TITOLO SECONDO: Direzione, personale e

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE. Bando LAIV 2009

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE. Bando LAIV 2009 GUIDA ALLA PRESENTAZIONE Bando LAIV 2009 INDICE Guida alla presentazione dei progetti pag. 1. Iter di presentazione dei progetti sul bando LAIV 2009 3 2. Come presentare il pre-progetto 3 3. Come presentare

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp Programma del SERVIZIO COMUNICAZIONE DEL SERVIZIO: Promuovere l immagine e le iniziative del Comune, promozione e

Dettagli

Allegato C SCHEDA TECNICA DEL SERVIZIO

Allegato C SCHEDA TECNICA DEL SERVIZIO SCHEDA TECNICA DEL SERVIZIO Allegato C Presentazione del progetto di realizzazione: I servizi Informagiovani PAAS hanno sede temporanea presso il Palazzo Municipale, sono servizi integrati, con finalità

Dettagli

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti -

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - IL COMUNE ATTIVITA PREVISTE NEL TRIENNIO 2011-2013 SETTORI, SERVIZI DI COMPETENZA Il Sindaco

Dettagli

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Approvato dal CONSIGLIO DIRETTIVO nella seduta del 3 marzo 2009,

Dettagli

Stato di attuazione del Programma triennale della Trasparenza e dell Integrità (2012-2014)

Stato di attuazione del Programma triennale della Trasparenza e dell Integrità (2012-2014) Provincia di Torino Stato di attuazione del Programma triennale della Trasparenza e dell Integrità (2012-2014) Approvato con D.G.C. n. 161 del 1 luglio 2013 Stato di attuazione del Programma della Trasparenza

Dettagli

TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CASLINO D ERBA

TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CASLINO D ERBA TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CASLINO D ERBA Pag. 1 di 11 PROCEDURE DELL UFFICIO AFFARI GENERALI SCADENZA TEMPO MAX Esecuzione deliberazioni 45 Designazione Rappresentanti del Comune

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU REGOLAMENTO PER L ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ED ISTITUZIONE DELLE CONSULTE DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E CULTURALI. (Approvato con Deliberazione di C.C. n. del ) 1 INDICE

Dettagli

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 Pubblicato all Albo pretorio del Parco Adda Nord dal 30.09.2009 al 15.10.2009 ART. 1

Dettagli

BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione. Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione

BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione. Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione Premessa Il presente documento regola le modalità di rendicontazione, ai fini dell

Dettagli

Avviso pubblico. importo finanziabile minimo 5.000,00 massimo 20.000,00 pari a IRS 5y + 3,10 punti

Avviso pubblico. importo finanziabile minimo 5.000,00 massimo 20.000,00 pari a IRS 5y + 3,10 punti Avviso pubblico Finanziamenti a favore delle imprese commerciali, artigianali ed agricole con sede nel Comune di Vignola (Determinazione dirigenziale n. 174 del 18.4.2011) 1. Premessa Il Comune di Vignola,

Dettagli

MISURA 2 Promozione del successo scolastico attraverso strumenti didattici innovativi;

MISURA 2 Promozione del successo scolastico attraverso strumenti didattici innovativi; ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO per le scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado della Regione Lazio, per la presentazione di progetti rispondenti alle priorità di cui al punto 6.1 dell Allegato alla

Dettagli

UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI

UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI RESPONSABILE DEL SERVIZIO: D.ssa Dr. Michele DI NUZZO GUGLIOTTA Giulia segretario@comune.ghemme.novara.it e-mail.. RESPONSABILI DEL PROCEDIMENTO /UFFICIALI D ANAGRAFE

Dettagli

Posizione Organizzativa n. 4

Posizione Organizzativa n. 4 Posizione Organizzativa n. 4 Settore: Pubblica Istruzione - Servizi Socio-Educativi Cultura - Sport - Spettacolo- Tempo Libero La struttura indicata, concorre con gli altri Servizi, al perseguimento delle

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Comune di Rocca San Giovanni PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni al comune

Dettagli

Bando per la concessione di contributi

Bando per la concessione di contributi Allegato A 2015 Bando per la concessione di contributi L Assessorato alle Politiche scolastiche e giovani intende promuovere la realizzazione di iniziative a favore del protagonismo giovanile attraverso

Dettagli

COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari

COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE DEL REGISTRO COMUNALE DEL VOLONTARIATO, DELLE CONSULTE TEMATICHE E DEL FORUM DEL VOLONTARIATO. Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA CITTADINA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME STATALI E PARITARIE DELL INFANZIA E DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA CITTADINA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME STATALI E PARITARIE DELL INFANZIA E DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA CITTADINA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME STATALI E PARITARIE DELL INFANZIA E DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Finalità 1.1 Il

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail MARZO SIMONA VIA PRIVATA TERZULLI 37-25127 BRESCIA 030/2978271 (ufficio) 030/3772565

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA COMUNE DI VERTOVA Provincia di Bergamo Via Roma, 12 - Tel. Uffici Amm.vi 035 711562 Ufficio Tecnico 035 712528 Fax 035 720496 P. IVA 00238520167 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012

Dettagli

Facoltà di Scienze della Formazione

Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Scienze della Formazione Corso di laurea magistrale in Management delle Politiche e dei Servizi Sociali LINEE GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DELLO STAGE Il percorso formativo del CdLM in Management

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

ACCESSO TELEMATICO E RIUTILIZZO DEI DATI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

ACCESSO TELEMATICO E RIUTILIZZO DEI DATI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Comune di Deruta, Piazza dei Consoli, n. 15, fax 075/9728639 ACCESSO TELEMATICO E RIUTILIZZO DEI DATI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Sono di seguito indicati, in riferimento alle quattro aree funzionali

Dettagli

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo DI AFFIDARE al dott. Lorenzo Silipigni la responsabilità dei seguenti procedimenti amministrativi: (Affari istituzionali e amministrazione - Informazione e comunicazione) AFFARI ISTITUZIONALI E AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità

Programma triennale per la trasparenza e l integrità Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale G. Falcone e P. Borsellino Via G. Giolitti, 11 20022 Castano Primo (MI) Tel. 0331 880344 fax 0331 877311 C.M. MIIC837002

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI)

AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI) AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI) Responsabile: Rossana Nicola Tel. 0142 411117 - Fax. 0142 411600 e-mail:demografici@comune.ticineto.al.it

Dettagli

REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE. - Approvato con del. C.C. n. 71-446 del 3.10.2005;

REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE. - Approvato con del. C.C. n. 71-446 del 3.10.2005; CITTA DI CONEGLIANO PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE - Approvato con del. C.C. n. 71-446 del 3.10.2005; - Data entrata in vigore: 14.10.2005 1 REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE ARTICOLO 1

Dettagli

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE SEGRETERIA GENERALE SEGRETERIA Segreteria Generale Controlli integrati (Ufficio di Staff) Iter deliberazioni del Consiglio e della Giunta Iter decisioni di

Dettagli

Settore Servizi Finanziari Sistemi Informatici Dirigente Dott.ssa Anna Tani

Settore Servizi Finanziari Sistemi Informatici Dirigente Dott.ssa Anna Tani VI Settore Servizi Finanziari Sistemi Informatici Settore Servizi Finanziari Sistemi Informatici Servizio Ragioneria e Economato Obiettivo Tipologia Peso % 1 - Pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni

Dettagli

ELENCO DEI PROCEDIMENTI DI COMPETENZA DEL SERVZIO AMMINISTRATIVO

ELENCO DEI PROCEDIMENTI DI COMPETENZA DEL SERVZIO AMMINISTRATIVO ELENCO DEI PROCEDIMENTI DI COMPETENZA DEL SERVZIO AMMINISTRATIVO Responsabile del Procedimento: Responsabile dell Area Amministrativa. Istruttore Direttivo Dott. Placido Bonifacio Responsabile del Procedimento

Dettagli

Piano Giovani di Zona 4 Vicariati. Tavolo del confronto e della proposta. Regolamento

Piano Giovani di Zona 4 Vicariati. Tavolo del confronto e della proposta. Regolamento Piano Giovani di Zona 4 Vicariati Tavolo del confronto e della proposta Regolamento Approvato dal Tavolo del confronto e della proposta del Piano giovani di zona 4 Vicariati in data 25 giugno 2012 Modificato

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. VIA ORATORIO DAMASIANO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. VIA ORATORIO DAMASIANO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. VIA ORATORIO DAMASIANO XI MUNICIPIO DI ROMA XXIII DISTRETTO SEDE CENTRALE: VIA DELL ORATORIO DAMASIANO,

Dettagli

COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI

COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI LR 37/98 ART. 19 INIZIATIVE PER LO SVILUPPO E L OCCUPAZIONE ANNUALITA 2006 OGGETTO CONCESSIONE CONTRIBUTI, NELLA FORMA DEL DE MINIMIS, PER LA COSTITUZIONE DI NUOVE IMPRESE.

Dettagli

Accordo di Rete. fra i CTP della provincia di Modena

Accordo di Rete. fra i CTP della provincia di Modena Accordo di Rete fra i CTP della provincia di Modena 1 L anno duemilanove il giorno 22 gennaio 2010 i Dirigenti Scolastici - Stentarelli Claudio CTP di Carpi - Campagnoli Paola CTP di Mirandola - Calanchi

Dettagli

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero. COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.it TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI MURA Artt. 32, comma

Dettagli

Istituto Tecnico Statale per il Turismo "Francesco Algarotti"

Istituto Tecnico Statale per il Turismo Francesco Algarotti Istituto Tecnico Statale per il Turismo "Francesco Algarotti" REGOLAMENTO VIAGGI DI ISTRUZIONE L Istituto Algarotti, nell ambito del Piano dell Offerta Formativa, ogni anno propone ai propri studenti Uscite

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo TEZZA MARINA Ufficio Edilizia Residenziale Pubblica Piazza Trento e Trieste - Monza Telefono 0392372206 Fax 0392372204 E-mail

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA LUIGI CHERUBINI ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI

CONSERVATORIO DI MUSICA LUIGI CHERUBINI ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI Regolamento di Organizzazione degli Uffici e dei Servizi del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze approvato dal Consiglio di Amministrazione il 28 marzo 2011 Art. 1 Oggetto 1. Il presente Regolamento

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 COMUNE DI COLLAZZONE Provincia di Perugia PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 Adottato con deliberazione di Giunta Comunale n.. del. Premessa: Il presente programma triennale

Dettagli

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012 COMUNE DI LONGOBARDI ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI Con delibera di giunta n. 25 del 29 marzo 2012, il comune di Longobardi, di cui è sindaco Giacinto Mannarino, ha presentato istanza alla Regione,

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASSA ECONOMALE

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASSA ECONOMALE REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASSA ECONOMALE Approvato con verbale del C.d.A. n. 69 del 24.06.2008 Aggiornato con Delibera dell Amministratore Unico n. 11 del 30.09.2013 Reg. Impr. Di Potenza F. e P.

Dettagli

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA ART. 1 - COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Comunale R. Remondi di Fiesse è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità

Dettagli

BOZZA. L anno il giorno del mese di in, nella sede della Comunità Montana Alto Tanaro Cebano Monregalese in Ceva, Via Case Rosse, 1,

BOZZA. L anno il giorno del mese di in, nella sede della Comunità Montana Alto Tanaro Cebano Monregalese in Ceva, Via Case Rosse, 1, BOZZA CONVENZIONE TRA LA COMUNITA MONTANA ALTO TANARO CEBANO MONREGALESE ED I COMUNI DI PER LA COSTITUZIONE DELL UFFICIO UNICO/CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA PER LA GESTIONE DEGLI APPALTI L anno il giorno

Dettagli

Apritichiostro 2015 - Avviso pubblico per la presentazione di progetti rivolto alle Associazioni iscritte all Albo comunale

Apritichiostro 2015 - Avviso pubblico per la presentazione di progetti rivolto alle Associazioni iscritte all Albo comunale COMUNE DI EMPOLI Apritichiostro 2015 - Avviso pubblico per la presentazione di progetti rivolto alle Associazioni iscritte all Albo comunale Art. 1 OGGETTO Per l estate 2015 sarà realizzata a Empoli, nel

Dettagli

LE PRINCIPALI DISPOSIZIONI PER GLI ENTI LOCALI DEL DECRETO LEGGE DI SEMPLIFICAZIONE (N. 5/2012) di Arturo Bianco

LE PRINCIPALI DISPOSIZIONI PER GLI ENTI LOCALI DEL DECRETO LEGGE DI SEMPLIFICAZIONE (N. 5/2012) di Arturo Bianco LE PRINCIPALI DISPOSIZIONI PER GLI ENTI LOCALI DEL DECRETO LEGGE DI SEMPLIFICAZIONE (N. 5/2012) di Arturo Bianco Articolo 1 Articolo 2 La conclusione dei procedimenti Asseverazione della SCIA Articolo

Dettagli

COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Allegato alla deliberazione del consiglio comunale 52 del 24 luglio 2003 1 ARTICOLO 1 Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento stabilisce

Dettagli

Riorganizzazione uffici e servizi allegato funzioni Servizio Amministrativo e Finanziario

Riorganizzazione uffici e servizi allegato funzioni Servizio Amministrativo e Finanziario Riorganizzazione uffici e servizi allegato funzioni Servizio Amministrativo e Finanziario Ufficio amministrativo e personale Istruttore direttivo amministrativo sig.ra Teresa Peis Istruttore Amministrativo

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI PERTICA BASSA Artt. 32, comma 2, lett. b) del D.Lgs. 14 marzo

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI ORZIVECCHI PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI E L ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI DI QUALUNQUE GENERE A PERSONE

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 Adottato con deliberazione del Commissario Straordinario n. 14 in data 09 maggio 2011 1 1. OGGETTO E OBIETTIVI La trasparenza consiste nella

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Allegato A) alla Deliberazione C.C. n. 40 del 21/05/2012 COMUNE DI ARGENTA Provincia di Ferrara Piazza Garibaldi, 1-44011 Argenta (FE) Cod. Fisc. 00315410381 - P.I. 00108090382 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT

COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 64 del 20 nov. 2014 Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Articolo 5 Articolo

Dettagli

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia R E G O L A M E N T O DELLA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO PRIMO Finalità Funzionamento e gestione Articolo 1 - Finalità La Biblioteca Comunale è organismo dell Ente Locale

Dettagli

REGOLAMENTO USCITE DIDATTICHE, VISITE GUIDATE, VIAGGI D ISTRUZIONE

REGOLAMENTO USCITE DIDATTICHE, VISITE GUIDATE, VIAGGI D ISTRUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO T.VECELLIO Via T. Vecellio, 28 36030 SARCEDO tel. 0445/884178 Fax 0445/344270 e Mail: viic83800d@istruzione.it / Sito: www.icvecellio.it REGOLAMENTO USCITE DIDATTICHE, VISITE GUIDATE,

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile PROVINCIA DI LIVORNO AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile Premessa La Provincia promuove e finanzia interventi volti allo sviluppo di imprese giovanili

Dettagli

Biblioteca di Economia e Management Corso Unione Sovietica 281 bis 10134 Torino. tel. 011/6704986 fax. 011/6706131. direzione.biblioecon@unito.

Biblioteca di Economia e Management Corso Unione Sovietica 281 bis 10134 Torino. tel. 011/6704986 fax. 011/6706131. direzione.biblioecon@unito. BIBLIOTECA DI ECONOMIA E MANAGEMENT PIANO DI SVILUPPO TRIENNALE DELLE ATTIVITÀ 2013 2016 Premessa La è il riferimento per tutti i servizi bibliotecari necessari per la ricerca e l'insegnamento nei settori

Dettagli

bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi

bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi riguardanti la storia della comunità, dell economia e delle istituzioni trentine budget complessivo 150.000 euro termine per la presentazione

Dettagli

1) UFFICIO DEL PERSONALE Studio e aggiornamento della normativa

1) UFFICIO DEL PERSONALE Studio e aggiornamento della normativa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BURLANDO Via Montaldo, 61-16137 GENOVA Tel.: 010.8461599 - Fax: 010.812933 C.F. 95131430100 e-mail: geic829009@istruzione.it - p.e.c.: geic829009@pec.istruzione.it www.icburlando.gov.it

Dettagli

Istituto Statale d Istruzione Superiore Miraglia LAURIA - dsga D. Di Lascio

Istituto Statale d Istruzione Superiore Miraglia LAURIA - dsga D. Di Lascio - dsga D. Di Lascio Promemoria per il personale amministrativo assegnato ai progetti P.O.N. 2000/2006 A cura del Direttore Servizi Generali e Amministrativi DI LASCIO Domenico Ogni progetto dovrà essere

Dettagli

Comune di Sondalo (Provincia di Sondrio) SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO Elenco tipologie di procedimento DENOMINAZIONE PROCEDIMENTO

Comune di Sondalo (Provincia di Sondrio) SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO Elenco tipologie di procedimento DENOMINAZIONE PROCEDIMENTO Comune di Sondalo (Provincia di Sondrio) SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO Elenco tipologie di procedimento NR 1 DENOMINAZIONE PROCEDIMENTO Predisposizione del bilancio di previsione e dei relativi allegati

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER GLI ACQUISTI DI FORNITURE DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER GLI ACQUISTI DI FORNITURE DI BENI E SERVIZI REGOLAMENTO D ISTITUTO PER GLI ACQUISTI DI FORNITURE DI BENI E SERVIZI Redatto ai sensi dell art. 125, comma 10 del D.Lgs 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi

Dettagli

Programmi di Attività 2012

Programmi di Attività 2012 Programmi di Attività 2012 Gabinetto di Presidenza Servizio Informazione e comunicazione istituzionale Assemblea Legislativa 1 GABINETTO DI PRESIDENZA... 4 ATTIVITÀ DI RACCORDO FRA GIUNTA E ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

COMUNE DI MOLVENA PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI MOLVENA PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI MOLVENA PROVINCIA DI VICENZA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012/2014 Approvato con delibera di G.C. n. 40 del 03/08/2012 SOMMARIO ART. 1 INTRODUZIONE: ORGANIZZAZIONE E

Dettagli

COMUNE DI FLORIDIA. Provincia di Siracusa

COMUNE DI FLORIDIA. Provincia di Siracusa COMUNE DI FLORIDIA Provincia di Siracusa REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE AI GIOVANI DI AGEVOLAZIONI IN CONTO INTERESSI PER L APERTURA DI NUOVE ATTIVITA NEL TERRITORIO DI FLORIDIA DELIBERATO DAL CONSIGLIO

Dettagli

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori.

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori. ORGANIGRAMMA Collegio dei Revisori Assemblea dei Soci Cda - Presidenza Direzione Generale Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione Risorse Umane, Organizzazione e Qualità Appalti e Forniture Sistemi

Dettagli

-Indicare se nel semestre sono intervenute modifiche statutarie o dell atto costitutivo, specificando quali:

-Indicare se nel semestre sono intervenute modifiche statutarie o dell atto costitutivo, specificando quali: Controlli interni sulle società partecipate ai sensi del D.L. n. 174 del 10 ottobre 2012 e del Regolamento sul sistema dei controlli interni del Comune di Sesto Fiorentino, art. 21 e seguenti, adottato

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità:

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità: Il Portale Integrato Il Portale per i servizi alle imprese (www.impresa-gov.it), realizzato dall INPS, è nato con l obiettivo di mettere a disposizione delle imprese un unico front end per utilizzare i

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 (articolo 11, comma 2 del D.lgs. 27/10/2009, n. 150)

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 (articolo 11, comma 2 del D.lgs. 27/10/2009, n. 150) COMUNE DI CAROVIGNO ( P r o v. d i B r i n d i s i ) Via Verdi,1-72012 Carovigno (Br) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 (articolo 11, comma 2 del D.lgs. 27/10/2009, n. 150)

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER VIAGGI DI ISTRUZIONE (approvazione con delibera del Consiglio d'istituto del 07/10/2013)

REGOLAMENTO INTERNO PER VIAGGI DI ISTRUZIONE (approvazione con delibera del Consiglio d'istituto del 07/10/2013) ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO, ISTITUTO STATALE D ARTE V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) tel. 0588 86055 - fax 0588

Dettagli

SETTORE 2 DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA RAGIONERIA CONTABILE

SETTORE 2 DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA RAGIONERIA CONTABILE SETTORE 2 RESPONSABILE LINDIRI DANIELA DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA NONNIS GINO D ISTRUTTORE DIRETTIVO CONTABILE RAGIONERIA GRAMAI ANNARELLA

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Unità direttiva Segreteria di Direzione ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE a) assistenza agli organi dell Agenzia b) istruttoria preliminare

Dettagli

ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI

ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI SEGRETERIA E AFFARI ISTITUZIONALI Rag. Roberta Cesana Segreteria-affari istituzionali Organi istituzionali Ufficio di supporto agli organi di direzione politica Archivio messi

Dettagli

ESEMPIO PRATICO. del Programma Operativo Lazio FSE 2007-2013.

ESEMPIO PRATICO. del Programma Operativo Lazio FSE 2007-2013. Allegato 12 Esempio pratico relativo ad attività di controllo di II livello ESEMPIO PRATICO Al fine di facilitare la comprensione di quanto esposto in precedenza, si riporta di seguito la simulazione di

Dettagli

PIANO TRIENNALE ANTICORRUZIONE AZIENDA USL7 DI SIENA 2014-2015-2016 ALLEGATO 2 MAPPATURA DEI PROCESSI AZIENDALI

PIANO TRIENNALE ANTICORRUZIONE AZIENDA USL7 DI SIENA 2014-2015-2016 ALLEGATO 2 MAPPATURA DEI PROCESSI AZIENDALI PIANO TRIENNALE ANTICORRUZIONE AZIENDA USL7 DI SIENA 2014-2015-2016 ALLEGATO 2 MAPPATURA DEI PROCESSI AZIENDALI aggiornamento 31 gennaio 2014 Gestione contenzioso tramite legali esterni A. Affari Generali

Dettagli