MONZACLUB IL MIGLIOR RISTORANTE? È COME CASA SALVATORE BUTTICÈ. La rivista della nuova Provincia.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MONZACLUB IL MIGLIOR RISTORANTE? È COME CASA SALVATORE BUTTICÈ. La rivista della nuova Provincia."

Transcript

1 Mensile di attualità, cultura e politica di Monza e Brianza. Anno IX - Novembre Euro 5 MONZACLUB La rivista della nuova Provincia. n 69 Insieme al fratello Vincenzo e alla sorella Antonella ha dato vita ad una realtà fra le più apprezzate di Monza SALVATORE BUTTICÈ IL MIGLIOR RISTORANTE? È COME CASA

2

3 Pgt: anche il più bello deve fare i conti col mutuo Editoriale l Corriere economia, inserto I del Corsera, lo scorso mese di ottobre ha dedicato uno speciale molto interessante ad un fenomeno che si è diffuso più o meno dalla fine dell estate. Ossia la tendenza generalizzata da parte degli istituti di credito a non concedere mutui o - in caso di via libera - a richiedere interessi consistenti. Che è come dire la stessa cosa. La questione mi ha incuriosito (sarà che da tempo sono alla ricerca di una nuova sistemazione, ma vengo costantemente scoraggiata dai prezzi di mercato) e ho così scoperto, dati alla mano, che al momento gli spread proposti viaggiano tra il 2 per cento (ma è solo BancoPosta ad applicarlo) e il 4,5 o addirittura il 5 per cento. È chiaro - concludeva il giornalista - che chi chiede costi così alti significa che ha poco o nessun interesse a concedere dei mutui. Che è quello che si diceva sopra. Ma c è di più. In generale un mutuo variabile a vent anni si aggira intorno ai 584 euro mensili. Questo se si sceglie un tasso variabile. A tasso fisso si arriva fino a 654 euro. Più o meno la metà di uno stipendio medio. A tutto ciò si aggiunga un altra considerazione che chiunque nel tempo si sia imbattuto in un mutuo conosce bene: la richiesta da parte dell istituto di credito di una copertura per almeno il 30% del valore della casa da acquistare. O viceversa, la concessione di un mutuo non superiore al 70% dell importo totale. Questo, ferma restando, la garanzia principe: l immobile stesso. Senza avventurarmi in considerazioni no global, termine che ha cominciato a darmi un certo prurito - non tanto per le idee in sé, giuste e condivisibili, quanto per i numerosi e sempre più improbabili profeti che ne stanno ammantando - la questione rischia di avere delle ricadute pesanti sulla nostra città. Monza ha appena adottato un Pgt che, come tutti gli strumenti urbanistici, si basa su previsioni di sviluppo demografico più o meno ampie. E dunque prevede nuove abitazioni e centri residenziali. Del di Simona Calvi resto, anche prima di questo Pgt, di cantieri in città se ne sono visti parecchi. Ora, mi sono domandata: ma tutte queste abitazioni chi se le comprerà? Ed anche ammesso che qualcuno voglia metter su casa, come può farcela nelle condizioni di cui sopra? Chi, in altre parole, può permettersi di pagare il 5 per cento di interesse su cifre già di per sé tutt altro che trascurabili? Credo in pochi. Anche perché - e mi si passi la critica - i prezzi del mercato monzese non sono propriamente economici. Nella mia coraggiosa ricerca di un alloggio (e non parlo di un attico in centro) mi sono imbattuta in imperdibili offerte da centinaia di migliaia di euro. Per dirla tutta, sono stata tentata più volte di guardare oltre i confini cittadini, ma alla fine è prevalso l amor (e la comodità) di patria. Ed ecco perché, mentre nelle pagine che seguono mi piacerebbe mostrare come sarà la Monza futura, qui vorrei più che altro esprimere un auspicio. Bello o brutto che sia, condiviso o meno, da migliorare o altro, mi auguro che questo Pgt - di cui peraltro la città doveva dotarsi prima o poi - non sia inutile in una realtà dove proprio i primi erogatori, ossia le banche, chiudono i rubinetti. Il cortocircuito sarebbe assicurato. Un altra considerazione, in chiusura. Poco tempo fa i ragazzi del Foa Boccaccio hanno inscenato una protesta durante un convegno organizzato dal Comune contro il buono da mille euro che l Amministrazione riconosce ai giovani in procinto di acquistare o affittare casa. L hanno definito la mancia. Ora, personalmente mi limito ad invitarli a legger quel che c è scritto qui sopra e a valutare se anche mille euro, che certo non risolvono il problema, non siano comunque una piccola, ma concreta, mano. Per il resto, faccio solo una domanda: ma a che mance sono abituati loro? MC n 69 1

4 Pizzeria - Steak House V. Bellini, 12 - Monza Tel Chiuso Martedì Ristorante - Pizzeria V. T. Edison, 4 - Villasanta Tel Giardino Estivo - Parcheggio Interno

5 SOMMARIO In breve 8 Un protocollo anti-mafia firmato da 26 Comuni 10 Giovani e ricerca: la scienza a convegno 11 Premio di laurea alla Cinque: come ti cambio il quartiere Chi, dove, come 112 Un secolo di storia raccontato dalle imprese 18 Ottobre in rosa: l altra metà del cielo? Un vero firmamento 24 Soroptimist, quando il silenzio è molto più che d oro 25 Il Sol Levante illumina Monzacar 26 Come un... Loft: chic, anzi molto di più 28 Sporting: a cena con Stefano Dambruoso 30 Paolo Zorzi: un asta benefica da campioni 33 La magia dell inverno è firmata Mb Circle I protagonisti 40 Salvatore Butticè: la ricetta del successo è la famiglia 46 Monza 2011: la città che verrà 52 Ipsia: la scuola dei legnamé, fucina di inventori Sport & Dintorni 62 Guido Cappellini: la classe sulla cresta dell onda 64 Londra 2012: la missione è salire nell Olimpo 68 Ct Monza: Tennis per un sorriso, servizio vincente Arte, cultura, società 70 Walter Angelini: conquisto gli States in punta di piedi 74 Vanessa Tagliabue: un sogno a ritmo di jazz Il consulente 91 Assicurazioni 92 Legale 93 Lavoro All inizio era la danza moderna. Poi, complice un talento straordinario e un insegnante determinata, Walter Angelini si è convertito alla classica. Ha esordito a soli 11 anni alla Scala di Milano, il primo di una serie di successi che lo hanno portato negli Stati Uniti dove oggi incanta il pubblico americano con l Atlantic City Ballet di Ney York. 70 Personaggio del mese Tempo libero 4 I numeri del mese 5 Chi sale: Fisar Monza e Brianza 58 L oggetto del desiderio 82 Mostre&Eventi 84 Moda: Uno stiletto... nel cuore 88 Il look perfetto per... un caldo inverno 94 Dove&Come 95 Oroscopo 96 La foto del mese Contributors Marco Colombo: Im... presa diretta 6 Martina Sassoli: Al femminile 7 Monza Marathon Team: Atleti per solidarietà 60 Pier Franco Bertazzini: Ugo Galetti e il Coenobium 78 Luca Tommasi: Esperto d arte 80

6 I numeri del mese 58 Il numero che nella mente di tutti sarà indissolubilmente legato a Marco Simoncelli. Simpatia innata e un talento che stava sbocciando in MotoGp, la classe regina delle due ruote. Poi il tragico incidente del 13 ottobre sulla pista di Sepang che qualche anno prima lo incoronò campione del mondo. Da lì a poco ci avrebbe entusiasmato al Rally di Monza, appuntamento per il quale aveva già lanciato il guanto di sfida all indirizzo del suo grande amico Valentino Rossi. Ci mancherà. 25 Le aziende con sede in Provincia di Monza e Brianza presenti a Host 2011, il salone della ristorazione professionale ospitato a fine ottobre nella fiera di Milano. Dalla Mebel di Bellusco alla Colombo Mario di Carate Brianza, passando per la Mc Ristorazione di Monza. Una gara di qualità a colpi di menu, attrezzature e prodotti all ultima moda per trasformare il momento del pasto in un piacere per i sensi a 360 gradi I tifosi accorsi sulle tribune del PalaDesio lo scorso 19 ottobre per assistere all esordio in Eurolega, la massima rassegna continentale per club, della Bennet Cantù. Un esordio vincente per i ragazzi allenati da coach Trinchieri che hanno avuto la meglio sui francesi del Nancy guidati dalla stella Nba Nicolas Batum. A trascinarli un pubblico a tinte biancoblu e una piazza, innamorata del basket come Desio, che è tornata a riassaporare la pallacanestro che conta. MC n Gli spettatori coinvolti dalla seconda edizione di Festa del Cinema di Monza e Brianza. Il format ha previsto due giorni di ingresso agevolato alle 14 sale cinematografiche di 11 Comuni della Provincia per assistere ai film in programmazione e al ricco programma di eventi creati per l occasione. Monza con presenze si è confermata la piazza più importante, mentre al secondo posto con 1985 troviamo Brugherio. Il premio Viva il Cinema è stato, inoltre, assegnato a Claudio Bisio. 4

7 MC n 69 Chi sale FISAR MONZA E BRIANZA Un successo. Anzi due. La delegazione Fisar (Federazione italiana sommelier albergatori ristoratori) di Monza e Brianza fa il pieno, ma soltanto di premi. La tre giorni a Siena dello scorso ottobre che ha visto il congresso nazionale dell associazione ha infatti incoronato i brianzoli per ben due volte. Il primo podio se l è aggiudicato la delegazione al gran completo che, durante la tradizionale cena di gala, è stata premiata come migliore emergente d Italia. Si è invece attestata sul secondo gradino del podio di miglior sommelier del Paese, parimerito, la monzese Stefania Turato. Per noi è una grande soddisfazione spiega Francesco Gualtieri, delegato Fisar di Monza e Brianza soprattutto considerato che la nostra delegazione è nata soltanto un anno fa. E che i brianzoli capitanati da Gualtieri, con soci come Pietro Milo e Filippo Parmigiani, membri dell associazione mondiale Iwto, siano già considerati una realtà forte è dimostrato dal fatto che il prossimo giugno sarà proprio Monza ad ospitare la finale per il miglior sommelier del Nord Ovest, che si terrà al Saint Georges Premier. u 5

8 Im...presa diretta Marco colombo* E se domani... l italia tornasse a crescere MC n 69 Ese domani noi non potessimo rivedere l Italia nella quale siamo cresciuti? E se domani tutto ciò che conosciamo, amiamo e per il quale ci siamo battuti non fosse più lo stesso, scomparisse, nonostante i nostri sforzi e la passione che mettiamo in tutto ciò che facciamo? Uno scenario surreale, quasi assurdo sino a qualche mese fa. E ora? Cosa succede e soprattutto quale è il sentimento che permea le giovani generazioni? Ho passato le ultime settimane a confrontarmi con molti imprenditori, di tutta Italia, per capire con loro le possibili vie di uscita da quella che sembra essere una crisi imposta più dai mercati finanziari e dalla speculazione che da reali ragioni economiche e di mercato. Sono rimasto molto sorpreso delle risposte: Se oggi dovessi aprire un azienda manifatturiera non lo farei in Italia mi diceva un amico imprenditore. Troppa burocrazia, troppi vincoli e un fisco sproporzionato rispetto a quello che abbiamo in cambio come servizi ribatteva un altro. Sino a commenti più duri: Se avessi coraggio non starei qui e mi trasferirei in qualche Paese dove si può fare veramente impresa aggiungeva un terzo imprenditore che, per la cronaca, ha trent anni. Commenti che lasciano attoniti. Ma quale è il problema? La realtà è innegabile: senza una seria riforma del mercato del lavoro e del fisco e senza la semplificazione degli iter burocratici e della complessità legislativa, pochi sono e saranno gli imprenditori che sceglieranno il nostro Paese per creare valore e lasciarlo alle generazioni future. Le ricette sono tante e noi, come Giovani Imprenditori, abbiamo detto quelle che riteniamo più efficaci. Lo abbiamo fatto in modo puntuale e dettagliato. Parlando di contratti di lavoro a tempo indeterminato che coniughino la flessibilità necessaria alle aziende con la giusta tutela dei lavoratori e allo stesso tempo con seri incentivi per chi entra nel mercato del lavoro (che deve avere sgravi fiscali e dal punto di vista contributivo nei primi anni di attività lavorativa ovvero quando si è meno produttivi e si deve ancora acquisire competenze e conoscenze). Lo abbiamo fatto parlando di una riforma fiscale che permetta di dedurre alcune spese essenziali per i nuclei famigliari. Lo abbiamo ribadito calcolando e mostrando il costo che ha ogni azienda a causa del livello attuale di burocrazia e chiedendo che molte delle regole attuali vengano semplificate abbattendo, ad esempio, dichiarazioni che possono essere ottenute dalla pubblica amministrazione semplicemente attivandosi presso altri uffici. Siamo tutti d accordo: il piccolo cabotaggio ormai non ci potrà portare da nessuna parte. Per concludere vorrei sfatare un mito: il problema non è la patrimonializzazione dell Italia (e degli italiani) o delle sue banche, bensì la mancanza di entrate sufficienti a pagare le nostre uscite. Immaginate di avere un patrimonio di cento milioni di euro. Allo stesso tempo immaginate di avere un debito di cento euro che non potete pagare. Mi spiace dirvelo, ma nonostante il patrimonio in questa situazione sareste tecnicamente falliti. Questo è il problema. Questo sposta l attenzione sulla crescita. Dobbiamo generare ricchezza (Pil) e creare un circolo virtuoso che ci permetta di avere entrate di cassa che compensino le uscite. Dobbiamo tornare a crescere e rimettere mano a una politica industriale che veda oltre la prossima elezione e che pensi alla prossima generazione. u *Presidente GGI Confindustria Monza e Brianza 6

9 Al femminile martina sassoli* la paternità perduta... O mai imparata? So già che in molti storceranno il naso. Che bolleranno la questione come pura provocazione femminile se non femminista. La realtà, invece, ci mostra una fotografia ben diversa sulla nuova paternità. Mi si obietterà che la paternità non è questione nuova, ma di sicuro lo è se si considerano le dinamiche che oggi rendono la genitorialità diversa rispetto al passato. Quel passato lontano in cui era la madre a farsi carico di tutti gli aspetti della vita della progenie: dalla nascita all educazione, dalla scuola ai consigli, era come se la crescita di un bebè fosse appannaggio unico ed esclusivo di chi l aveva messo al mondo. La scelta del lavoro o l accensione di un mutuo, ad esempio, erano i canonici temi su cui il padre aveva piena diritto ad esprimersi, mentre la donna doveva fare un passo indietro. Bei tempi, potrà pensare qualcuno, quando le donne stavano a casa a fare le mamme. I bambini crescevano con sani principi e i papà portavano davvero i pantaloni. Oggi, invece, che succede? Succede che le donne si sono messe in testa di lavorare. Di perseguire una carriera, in linea con le proprie capacità, con la propria formazione, seguendo le proprie aspirazioni. E fin qui tutto bene. Ma, con l arrivo della maternità, allora no, il discorso cambia. Perché una donna, prima di tutto, è mamma e quindi deve mettere da parte l ambizione. Senza nulla togliere a chi compie l importante scelta di fare la mamma a tempo pieno, rimarco che questa dovrebbe essere, appunto, una scelta e non un imposizione dal compagno o dalla famiglia e tantomeno frutto di una chiusura del mercato del lavoro che bolla le donne come meno affidabili perché, si sa, quando arriva un bambino cambia tutto. E come mai questo accade solo alle donne? Avete mai sentito di un lavoratore uomo di cui si dica lo stesso? Il perché è presto detto. Perché nonostante i tempi siano cambiati e il lavoro femminile sia diventato una realtà oggettiva, quello che non cambia è la propensione dell uomo a sentirsi totalmente padre, ad assumersi la propria quota del 50% di responsabilità. È come se nulla fosse cambiato rispetto a cento anni fa. Il bambino resta un affare da donne, soprattutto nei primissimi anni di vita. Ma siamo davvero così certi che la monogenitorialità sia un bene? Non sono una pedagogista, ma a occhio e croce direi di no. Ma non è un bene nemmeno per la donna che, oltre al proprio ruolo di mamma lavoratrice, deve assumere i panni impropri anche del papà se e quando questo non c è. Anomalia simile, ma forse ancor più d impatto perché a parti invertite è quella del mammo, frequente in quei casi in cui il ribaltamento di ruoli ha portato la donna ad essere più in carriera dell uomo. Un anomalia, appunto, esattamente come quella della mamma factotum. Con un unica differenza. Che la mamma factotum è una tradizione e, come tale, difficilissima da rimuovere. Nonostante la difficoltà, credo che anche per gli uomini sia arrivato il momento di rivendicare con forza quella che ogni tanto è scambiato solo per un dovere e non anche come un meraviglioso diritto. Ps. Per dovere di cronaca, è chiaro che ho dovuto generalizzare. Non me ne vorranno quei padri che hanno saputo accettare il proprio ruolo con consapevolezza e con responsabilità. Ma sono sicura che non me ne vorranno perché anche loro sanno di essere delle rare (ed eccezionali) mosche bianche. u *Assessore alle Pari opportunità del Comune di Monza MC n 69 7

10 In breve Un protocollo Anti-mafia firmato da 26 Comuni a cura della redazione MC n 69 U n decalogo di azioni per garantire trasparenza, efficienza, efficacia e correttezza dell azione amministrativa così da prevenire possibili infiltrazioni della criminalità organizzata negli apparati comunali. Ventisei Comuni delle Province di Monza e di Milano si sono uniti in un protocollo d intesa per la legalità. Un germe da allargare ad altri Enti locali come è stato ricordato nel corso della conferenza a cui hanno significativamente partecipato i prefetti Renato Saccone e Gian Valerio Lombardi oltre al ministro dell Interno, Roberto Maroni. Il protocollo prevede che i firmatari rafforzino la collaborazione per prevenire e contrastare possibili fenomeni di infiltrazione sul territorio, realizzando una costante attività di monitoraggio che tenga conto delle particolari realtà locali. Un impegno che in Brianza si sono presi Bovisio, Limbiate, Muggiò, Nova, Varedo e Desio. Ma il protocollo d intesa, promosso dal Comune di Bollate e sostenuto anche da Paderno Dugnano dove si svolse il summit della ndrangheta, chiede alla politica di vigilare sul rispetto da parte dei dipendenti pubblici del Codice di comportamento e invita le Polizie locali a un attento monitoraggio del suolo e del sottosuolo. Nel documento si accenna anche a usura, urbanistica, sicurezza e iniziative di sensibilizzazione alla legalità per evitare la formazione di sacche di emarginazione e disagio. Nel frattempo buone notizie anche da Monza dove il prefetto Renato Saccone ha fatto il punto sulla situazione della Provincia brianzola: l iter proseguirà senza alcun cambio di programma, sia per quanto riguarda i dipendenti di via Prina, in arrivo ad inizio 2013, sia per la cittadella sull ex IV Novembre. u 8

11

12 Giovani e ricerca La scienza a convegno MC n 69 U niversità, Amministrazione e aziende insieme per un importante iniziativa rivolta ai giovani delle scuole superiori di Monza e della Brianza. Con un obiettivo ambizioso: quello di avvicinarli alla ricerca. È questo il senso dell appuntamento presentato lo scorso 25 ottobre in sala giunta che ha visto coinvolti i principali attori istituzionali e due importanti realtà scientifiche del territorio come Rottapharm e Gruppo Sapio. Un convegno, che si è svolto il 12 novembre al teatro Manzoni, che ha puntato tutte le sue carte proprio sulla volontà di incentivare i giovani verso la ricerca, settore strategico ed indispensabile, ma ancora oggi spesso ai margini negli sbocchi lavorativi dei ragazzi. In un era di globalizzazione - ha spiegato l assessore con delega all Università, Marco Baldoni - da tutti è affermato che la valorizzazione di un territorio è imprescindibile dallo sviluppo tecnologico e dall investimento sui giovani, colonne portanti della moderna e futura società. Avvicinare i giovani alla ricerca, in qualunque settore disciplinare, è un sicuro investimento a breve e a lungo termine. Il convegno ha preso il via con un ospite famoso anche al grande pubblico, Alessandro Cecchi Paone, che ha tenuto una Lectio Magistralis, seguito dagli interventi e le relazioni di docenti e ricercatori universitari. Il progetto è stato fortemente sostenuto da Rottapharm e Sapio, entrambe realtà di eccellenza della Brianza, impegnate in prima fila nel promuovere non soltanto la ricerca, ma anche i talenti di casa: Crediamo che il lavorare insieme, pubblico e privato, per raggiungere obiettivi convergenti, sia il modo migliore per affrontare le sfide che oggi stanno di fronte al nostro Paese - spiega Alberto Dossi, presidente del Gruppo Sapio - E crediamo che tutti gli attori del Sistema Italia debbano muoversi in questa direzione. Solo così il nostro Paese potrà porre le basi per superare questo presente momento storico, costruendo un futuro di rinnovati successi in tutti i campi. Puntando sui giovani e investendo sulla loro formazione e alimentando in loro la passione e la curiosità per la ricerca. La ricerca è un driver importante per la ripresa economica. Sulla stessa linea anche Lucio Rovati, direttore medico esecutivo di Rottapharm- Madaus: Oggi viviamo una situazione che rischia di diventare paradossale: se da un lato scienza e tecnologia svolgono una funzione sempre più decisiva nell economia globale, dall altro i giovani sembrano allontanarsi dalla ricerca applicata. Diventa quindi fondamentale un lavoro congiunto per creare incontri di orientamento ed esperienze formative sin dagli ultimi anni delle scuole superiori. In quest ottica, Sapio e Rottapharm hanno ospitato 14 studenti nelle rispettive sedi, sette per azienda, per una giornata di formazione confluita poi in un report presentato durante il convegno. u 10

13 PREMIO DI LAUREA ALLA CINQUE COME TI CAMBIO IL QUARTIERE In breve U na campagna per invogliare professori e studenti universitari ad assegnare ed elaborare tesi mirate alla riqualificazione dei quartieri San Biagio e Cazzaniga. Partendo dalle esigenze dei residenti e con una parola d ordine: premiare il merito. Tutto questo è Premio di laurea alla Cinque rivolto ai laureandi dei corsi di ingegneria, architettura, sociologia e scienze ambientali del Politecnico di Milano e della Bicocca. Ora mancano solo i candidati che dovranno consegnare nei prossimi mesi i propri elaborati, prima di essere giudicati da una giuria di docenti (che assegnerà in totale euro ai vincitori) e che potranno avvalersi per la stesura delle tesi di un aiuto prezioso: le segnalazioni on line sulle principali problematiche delle due aree raccolte nei mesi scorsi tra i residenti attraverso un apposito questionario i cui risultati sono stati elaborati da una società di statistica. I problemi evidenziati maggiormente dalle 500 schede compilate riguardano la carenza di marciapiedi e la presenza di barriere architettoniche, oltre all inquinamento e alla viabilità. La soluzione potrebbe venire proprio da questo originale concorso. Siamo entrati nella fase cruciale di un progetto ambizioso e unico nel suo genere - sottolinea Silvia Maggi, coordinatrice della commissione Viabilità della Cinque - È stato recepito come un opportunità che non si concluderà con questa edizione del premio, ma che si potrà ripetere come verifica delle progettualità emerse, negli anni a venire. u MC n 69 11

14 Chi, dove, come Camera di commercio un secolo di storia raccontato dalle imprese di Eleonora Villa Quarta edizione per il premio di CamCom dedicato alle aziende del territorio. E quest anno l accento è stato su quelle che hanno contribuito all Unità del Paese MC n 69 12

15 Un tributo alle aziende che hanno reso la Brianza ciò che è. Anche quest anno, nella sede della Bcc di Carate, si è svolta la quarta edizione di Brianza Economica, il premio che la Camera di Commercio di Monza e Brianza assegna alle imprese e ai lavoratori del territorio. Un omaggio all operosità e alla tenacia che hanno permesso alla Provincia di essere una delle realtà più significative d Italia. E in occasione del 150esimo anniversario dell Unità, l Ente camerale ha voluto premiare in particolare le 32 imprese con più di un secolo di storia. Aziende ha precisato Carlo Valli, presidente di CamCom che hanno dato un contributo concreto all Unità, con la fatica e l impegno di cui si fa carico chi apre un azienda, chi inventa nuovi servizi, inseguendo non solo il proprio sogno personale e familiare, ma anche creando valore aggiunto per la dimensione civica e sociale del Paese. Nell elenco dei premiati, come sempre, anche 86 aziende con almeno 25 anni di attività e 41 dipendenti con 25 anni di attività nella stessa impresa. Alla serata erano presenti anche i rappresentanti delle Istituzioni provinciali, il presidente Dario Allevi, il prefetto Renato Saccone, oltre al presidente di Bcc Carate, Annibale Colombo e Giacomo Vaciago, ordinario di Politica economica all Università Cattolica di Milano. Il premio è stata l occasione anche per evidenziare alcuni numeri: il territorio brianzolo, infatti, vanta alcuni primati fra cui quello del legno arredo, con 6,1 imprese specializzate per chilometro quadrato, fra produzione e industria. Non solo. Nel 2011 al registro delle imprese sono risultate nuove aziende, con una media quindi di 22 al giorno. Nonostante la crisi il territorio ha inoltre mantenuto solidità con un totale di aziende, il 7,7 per cento di quelle lombarde. Incoraggianti anche i segnali del mercato: il trend è infatti positivo con un più 1,8 per cento. u

16 Chi, dove, come Le imprese centenarie ALIMENTARI BARAGGIA di Baraggia Romano e Rosalba Snc - Aicurzio BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA SC Carate Brianza BETTINI di Bettini Milena e Stucchi Romano & C. S.N.C. Cavenago Brianza BIASSONI SILVANA Vedano al Lambro BOLDROCCHI SRL Biassono CAREMI RODOLFO Macherio CARRIER S.P.A. Villasanta COOPERATIVA DI CONSUMO DI CARATE BRIANZA SOCIETà COOPERATIVA Carate Brianza DE LA VILLE S.R.L. Monza DITTA FORTUNATO GEROSA di Flavia Gerosa - Monza ENRICO CARNELLI di Carnelli Alberto, Giorgio e Alberto Mario S.N.C. - Monza FARMACIA TREVISAN del Dr. L. Ferrari Aggradi - Usmate Velate FONDERIA MASPERO S.R.L. Monza MC n 69 14

17 FRETTE S.R.L. Monza Chi, dove, come G. MARIANI S.R.L. Monza GIACOMO GARBAGNATI S.P.A. Monza GIORGIO JANEKE S.R.L. Veduggio con Colzano IMPRESA ING. GALBIATI SPA Monza ITALSILVA COMMERCIALE S.R.L. Seregno LONGONI 1881 S.N.C. di Davide, Fausto e Mauro - Cesano Maderno MAGLIFICIO CATTANEO SNC di Cattaneo Graziano & C. Colnago - Cornate D adda MEREGALLI GIUSEPPE SRL Monza MOSCATELLI PIETRO ATTILIO Carate Brianza OREFICERIA VILLA MARIO di Villa Valter Alberto e C. S.N.C. - Monza PAGNONI IMPIANTI SRL Aicurzio PINI GEREMIA di Carla Pini e C. Snc - Monza RIVOLTA CARMIGNANI S.P.A. Macherio SANTAMBROGIO ROBERTO MARCO Carate Brianza SOCIETà COOPERATIVA SAN GERARDO Monza TRATTORIA CAMPAGNA S.N.C. di Brambilla Antonio e Gerolamo - Concorezzo UNIONE COOPERATIVA DI VEDANO SRL Vedano al Lambro VISMARA S.A.S. di Vismara Valentina & C. - Lissone MC n 69 15

18 Chi, dove, come MC n 69 I dipendenti premiati Consonni Angela Anna Ostini Enrica Manglaviti Pasquale De Luca Rosanna Marelli Danilo Chiarenza Salvatore Issia Massimo Federico Mori Claudio Mauri Gabriele Nicoli Giuseppe Franzolin Giuliana Barlassina Maurizio Giacomini Giancarlo Pifferi Diego Brioschi Roberto Solazzo Lorenzo Brambilla Maria Luisa Brambilla Enrico Sala Liliana Cairoli Carla Maria Orsi Silvana Seveso Tiziana Paola Pulici Maurizio Frigerio Marzio Santi Graziano Giovanni Merati Adriano Paolo Spinelli Angela Avitabile Antonio Gasparini Maria Fernanda Benazzi Cristina Zendrini Massimiliano Ferrara Giuseppe Nava Giuseppe Valle Marco Ghirotto Mariangela Terenghi Elena Andreoni Roberto Formenti Giuseppe Cristallo Lucia Maggioni Ambrogio Sala Lorella Tutte le imprese premiate ARLATI CARLO - Busnago ARTIGRAFICHE PAGANI SRL - Lazzate AS di Vincenzo Soncin e Fratelli Snc - Giussano AUTORIPARAZIONI ISELLA LUCIANO E DALLA POZZA GIACOMINO SNC - Meda AUTOTRASPORTI PANZERI di Panzeri Riccardo & C. Snc - Seregno BAFFA CONFEZIONI SNC di Baffa Giorgio e Marco - Desio BASILICO GIANCARLO - Meda BASSETTO FRATELLI SNC di Michele Giovanni Bassetto, Luca Bassetto e Moris Bassetto - Meda BELLOBUONO SEBASTIANO - Desio BERETTA FIORENTINO - Carnate BFD DI MARCO FARINA & C. SNC - Desio BIESSE di Tutolo Giuseppe & C. Sas - Seregno BOFFI VITTORIO SRL - Muggiò BRAMBILLA ANGELO - Concorezzo BRAMBILLA SNC di Brambilla Marco e Andrea - Burago di Molgora BRENNA ADRIANA - Seregno BRUNITURA VILLA SNC di Villa Alberto & C., Biassono BUSNELLI CESARINO SNC di Busnelli Carlo & C. - Lentate sul Seveso CEREDA VALERIANO - Mezzago CIAS NORD SRL - Lissone CAPELLI MARCO Seregno CARPANELLI SPA - Desio CARTINDUSTRIA SNC di Nicolò Alberto & C. - Seregno CASEIFICIO SALARIS di Salaris Roberto, Marco, Francesca & C. Snc - Brugherio CATTALDO OTTAVIANO Macherio CATTANEO ORESTE & C. SNC - di Cattaneo Emilio e Sala Livio - Desio CENTRO STAMPA ELLEPI di Castelli Luciano - Meda CONTARINI PATRIZIA - Cesano Maderno 16

19 CRIPPA ALFREDO - Cornate D adda D.B.M. - di Longinotti Bruno e Marilina Snc - Arcore DA.MI. SAS di Franco Mirko Simonetto - Meda DIFFUSIONE CALZE SAS di Schiro Franco Maurizio & C. - Brugherio ELLEBAR di Brambilla Maria Luisa & C. Snc - Ornago EMME. CI. di M. Marzio & C. Snc - Muggiò EREDI di Buraschi Luciano Snc di Buraschi Roberto & C. - Muggiò F.C.N. SAS di Ferrari Elio & C. - Lissone FIGLI DI COLOMBO GIUSEPPE SNC di Colombo Giorgio e Giuseppe - Meda FIGLI DI GIUSEPPE MARELLI SNC di Carlo Franco e Alberto - Meda FORCOLIN OMER - Meda FRATELLI BOFFI di Boffi Luigi e Natale Snc - Lentate Sul Seveso FRATELLI CRISCUOLO di Carlo Criscuolo & C. Snc - Meda FRATELLI MACONI di Maconi Guido & C. Snc - Lissone FRATELLI RIVOLTA di Rivolta Giulio e Maria Antonia Snc - Cogliate FRINZI GRAZIELLA - Biassono FUMAGALLI MOBILI SNC di Fumagalli Antonio & C. - Vimercate G. F. di Sedini Ferdinando & C. Snc - Seveso G. GRANETTO SNC di Giuseppe Granetto & C. - Lissone GALBIATI LUIGIA LUCIANA - Muggiò GEL DI GIUSSANI ENRICO & LUIGI SNC di Angelo, Paolo, Jody E Jerry Giussani - Veduggio Con Colzano GILIBERTO ANTONIO - Agrate Brianza GUAGLIANONE GIOVANNI - Seregno I.R.P.A. di Armando Veggetti, Adriana Consonni & C. Sas - Meda LA BOTTEGA DELLA CORNICE di Marchica Antonino - Desio LAURA di Sironi Enrico Maria - Concorezzo LEGA di Agostoni Giorgio & C. Snc - Lentate Sul Seveso MASOLO ANGELO E FIGLIO di Masolo Giorgio & C. Sas - Desio MAURI GIANLUCA - Besana in Brianza MEA SAS di Marco Arosio & C. - Lissone MODELINE SNC di Proserpio Giulio & C. - Meda MONTI ANNA - Meda MORALDI GUIDO - Cesano Maderno OFFICINA MECCANICA di Bondesan Simone - Desio ORNAGHI MAURIZIO - Bellusco PAGANI BRUNA - Muggiò PANETTERIA ZACCARIA SNC di Andrea Zaccaria & C. - Vimercate QUAGGIA GIANNI - Meda R.C.F. di Raffaele Francesco E Chiapparo Snc - Muggiò RECH BRUNO di Rech Franco - Meda RIVOLTA E BIGANZOLI SRL - Lissone RONCHI CARMELO Seregno SALA CARLO SNC di Sala Bianca e Garancini Carlo - Usmate Velate SANGALLI CARLA MARIA - Caponago SAPORITO SANTO Lissone SATI SRL - Cesano Maderno SELEZIONE VINI di Leo Franco & C. Sas - Lentate Sul Seveso SEREGNI GIUSEPPE - Desio SUPERMERCATO MEDESE di Sara Luigi & C. Snc - Meda TAGLIABUE ERCOLE - Barlassina TINTORIA LUISA di Toppi Maria Luisa - Meda TREZZI FRATELLI SNC di Giorgio Trezzi & C. - Barlassina VETRA SRL - Brugherio VIL - FER SNC di Villa Federico & C. - Monza VILLA LUIGI & C. SNC - Bernareggio VILLA PAOLO GIORGIO - Muggiò VISAL SAS di Villa Francesco, Emanuele & C. - Lissone ZAPPA MARCO - Desio Chi, dove, come MC n 69 17

20 Chi, dove, come Ottobre in rosa L altra metà del cielo? Un vero firmamento di Eleonora Villa Imprenditrici e mamme, operaie ed immigrate, l universo femminile ha risposto con entusiasmo alla manifestazione organizzata dall assessorato alle Pari opportunità del Comune MC n 69 Un universo non soltanto di colori, ma di sentimenti, entusiasmo, voglia di farcela, di superare le barriere di genere che ancora oggi, comunque, esistono. Questo e molto di più per Ottobre in rosa, manifestazione giunta alla sua quarta edizione, che anche quest anno è stata in grado di mobilitare le donne di Monza e Brianza. L iniziativa, che porta la firma dell assessorato alle Pari opportunità del Comune, in collaborazione con realtà come la Camera di commercio di Monza e Brianza, ha visto una costante partecipazione da parte delle associazioni del territorio con una serie di appuntamenti che hanno spaziato dalla cultura, ai servizi, all integrazione per le donne provenienti da altri Paesi, toccando argomenti importanti come la separazione ed anche leggeri quali possono essere make up e benessere. E toccando il cuore dei partecipanti e delle partecipanti affrontando tematiche complesse come l esperienza carceraria. Un prisma dalle mille sfaccettature, ecco come è emerso ancora una volta il mondo visto dalle donne che si confrontano ogni giorno con lavoro, famiglia, carriera, salute e possibilità in alcuni casi ancora negate. Facendo salti mortali, ma senza mai perdere come del resto hanno dimostrato i dati sull imprenditoria femminile il coraggio e il senso della sfida quotidiana. Per l assessore Martina Sassoli, promotrice dell iniziativa, un percorso che si conferma vincente: Ottobre in rosa, a quattro anni di distanza, è diventato una realtà che si conta in numeri, in rapporti, in costante dialogo tra le realtà del territorio e in successi. Per la prima volta siamo riusciti nell intento di far percepire le pari opportunità non soltanto come politica al femminile fine a se stessa, ma anche come sviluppo, politiche a favore della famiglia e, quindi, prioritarie anche per gli uomini. È stato entusiasmante, inoltre, vedere come le donne hanno risposto all appello, partecipando alle iniziative, ma soprattutto portando in queste iniziative il loro vissuto e il loro sentire. Un esperienza preziosa di cui ogni amministratore può e deve far tesoro, per comprendere a pieno la realtà che ci circonda. Specialmente quando questa realtà è quella delle donne. u 18

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Committente: Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/212251 - fax: 039/2109334 http//www.alsispa.it

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate AP AU nr. 11/2015 AVVISO AGLI UTENTI Data emissione 21 Gennaio 2015 Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate Si informa la Gentile Clientela che a partire

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli