CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA"

Transcript

1 CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA

2

3 URBANISTICA E POLEMICHE L opposizione al gran ompleto definise gravi gli errori risontrati sulla artografia di Soglitti e denunia on forza: «Forse era un modo per ementifiare la frazione» I omponenti dell opposizione he ieri mattina hanno tenuto la onferenza stampa sulla questione Prg «Questo piano non s ha da fare» «Ben 12 tenii in otto anni non si sono aorti di nulla: si dimettano in massa» LA REPLICA n. d. a.) Se è stato un errore volontario qualuno pagherà. Ad affermarlo il sindao, Giuseppe Niosia, he aggiunge in ogni aso l assessore Filippo Cavallo ha già hiesto agli uffii ompetenti di hiarire osa sia aaduto. Di fatto hi di dovere non avrebbe dovuto affidarsi solo alla fotogrammetria. Dispiae l atteggiamento inquisitore dell opposizione he peraltro ringrazio per avere fatto notare l errore. Confido he l inesattezza venga modifiata dalla ditta he ha provveduto all aggiornamento della artografia e he le autorità preposte hiarisano da un lato la buona fede degli uffii e dall altro l ininfluenza di un errore materiale sullo shema di massima del Prg. NADIA D AMATO Conferenza stampa ongiunta ieri per i gruppi onsiliari appartenenti all opposizione he, dopo una serie di omuniati diffusi nei giorni sorsi, hanno deiso di unirsi ed affrontare insieme la questione relativa al Prg he, ome denuniato da Sel nei giorni sorsi, è falsato, nella parte relativa a Soglitti, da una artografia errata, risalente a qualhe anno fa e non rispondente alla situazione attuale. Dopo ben 5 anni, e ioè dal hanno spiegato - oggi si giustifiano parlando di un errore fatto dall azienda ui era stato dato inario di realizzare la artografia, tra l altro ostata 24mila euro. Ben 12 tenii dell uffiio urbanistia non si sono aorti, in tutti questi 8 anni, he stavano basandosi su una artografia del tutto errata, falsa. Tutti i partiti di opposizione presenti hanno quindi hiesto le dimissioni del gruppo piano oltre he degli assessori ompetenti per manifesta inapaità o per falso pubblio. Che si sia trattato di un errore, gravissimo, o di una selta volontaria, fatto anora più grave, debbono dimettersi. I onsiglieri he ompongono la ommissione Assetto territoriale hanno hiesto he gli atti siano portati a onosenza del sindao, della Regione e della Proura. Se iò non avverrà si diono pronti a farlo personalmente. Tra l altro - hanno aggiunto - la fotogrammetria era del tutto inutile dato he il Comune di Vittoria, già da qualhe anno, è dotato del sistema informativo territoriale, ostato euro, he onsente di avere la artografia aggiornata, nel vero senso della parola. Ma quali sarebbero i vantaggi, se dietro questi errori vi fosse volontarietà? Il nuovo Prg è basato sulla perequazione e, dato he nelle tavole di Soglitti non i sono riportati molti edifii, il rishio reale è he si dia il via ad una massiia ementifiazione - spiegano intervenendo a turno i apigruppo onsiliari. Per fare un esempio: via Alai, a Soglitti, è una strada omunale, è già abitata, ma, seondo questi dati, rientra nella perequazione. Attualmente, seondo i dettami di legge, si prevede una densità abitativa di 98 abitanti per metri quadrati, in Vittoria questo modo si passerà a 156 abitanti per metri quadrati. Seondo i onsiglieri, inoltre, quando il Consiglio omunale è battagliero e non fa passare iò he hi governa vorrebbe, allora è hi si gioa la arta del ommissariamento. Noi non lo permetteremo. Faremo in modo he la Regione, e quindi il ommissario he verrà eventualmente inviato, sappiano ome stanno le ose affinhé quest ultimo non possa limitarsi ad apportare lievi modifihe ed approvare il piano senza il parere del Consiglio omunale. In quanto alla tempistia del Prg l opposizione preisa: E arrivato il Consiglio nel maggio del 2012 e, seondo la legge, avevamo 60 giorni di tempo per disuterlo e approvarlo. Tuttavia non i è stato possibile votarlo perhé subito dopo l Amministrazione omunale lo ha ritirato e non è stato più posto all ordine del giorno. Nei mesi sorsi abbiamo direttamente rievuto la missiva della Regione he i intimava di approvare il Piano, pena l invio del ommissario. Chiediamo quindi anhe la revoa dello shema del Piano e la riapertura dei termini. «PATTO PER VITTORIA» SU VIALE VOLTURNO «Mettere quell area in siurezza» Mettere in siurezza l area sottostante viale Volturno e riqualifiarla. Questa la rihiesta avanzata da un gruppo di residenti on il supporto di Patto per Vittoria. A loro dire l area è a forte rishio idrogeologio, anhe a ausa di aluni intervento fatti in passato he avrebbero addirittura peggiorato la situazione. All Ente hiedono di intervenire al più presto e di provvedere anhe alla bonifia della zona dalle numerose disarihe abusive presenti, ontenenti anhe eternit. Dal vertie è emersa anhe una proposta: istituire gli orti soiali, ovvero spazi oltivabili lasiati alla ura dei ittadini. Sulla questione il sindao ha repliato: Abbiamo un piano geologio e se da questo risulta he l area è effettivamente a rishio interverremo, ma evitiamo di reare allarmismi. Dopo questa segnalazione manderemo omunque i tenii a verifiare la situazione. Per quanto riguarda gli orti soiali potrebbero essere realizzati solo in terreni privati, dato he il resto è sottoposto a vinolo perhé riadente in area preriserva. N. D. A. LA ZONA DI VIA VOLTURNO SABATO 14 DICEMBRE 2013 LA TASSA SUI RIFIUTI «Il saldo Tares è illegittimo Non pagatelo» DANIELA CITINO Il paese Italia ontinuamente vessato da balzelli e tasse e il pagamento della IV rata della Tares 2013 rihiesto ai ittadini vittoriesi arriva ome un ulteriore tegola sulla testa. Ma è hi avanzerebbe dubbi sulla sua legittimità. A ontestarne infatti il pagamento è Emilio Tasa, ommerialista ed esponente di Patto per Vittoria-Soglitti he riostruendone la storia ha olto nell iter la mananza di un passaggio politio fondamentale. Con delibera della Giunta n. 108 del 2 marzo spiega Tasa - sono state approvate le tariffe Tarsu on un aumento medio del 20% ma on punte anhe del 50%, sostituite dalla Tares, la delibera di giunta n. 200 del la Giunta omunale ne ha onfermato le stesse tariffe del 2012 he per legge ontengono anhe il 10% di una addizionale hiamata ex Ea e he verranno votate dal onsiglio omunale on suessiva delibera n 56 del 7 maggio Completato l iter l uffiio tributi invia d estate i bollettini da pagare, ma, arrivati a novembre, mese in ui si disute dell approvazione del bilanio, sulla Tares il governo non anora si espresso, nel frattempo, on il Dl 35/2013 il governo sopprime dal primo gennaio 2013 le addizionali ex Ea e quando il la Giunta deve approvare il bilanio 2013 qualuno sopre l abolizione dell addizionale. Come porre rimedio? Lo stratega di turno, per non reare un buo nel bilanio di una somma, redo, viina al milione di euro (non so quantifiarla in modo più preiso perhé il bilanio non è pubbliato sul sito nonostante l obbligo preiso della norma, stabilise il saldo della Tares nella misura del 10%, ioè uguale all addizionale Ex Ea soppressa, he la Giunta non può deliberare ma solo proporre al Consiglio Comunale per l approvazione, e ordina all Uffiio Tributi la spedizione delle lettere di pagamento mentre il Consiglio, organo deputato alla deisione, resta all osuro di tutto senza essere interpellato. Riostruito l iter dell illegittimità della quarta rata, Tasa sottolinea il paradosso della selta. Come al solito la nostra amministrazione, da un lato i die he non aumenta le tasse e, nei fatti, le aumenta ogni anno rimara il ommerialista rimarando l infondatezza del balzello rihiesto. Quel 10% della Ex Ea masherata da Tares non va pagata perhé illegittima, a meno he non si dia hiaramente he è assolutamente indispensabile al omune per non rishiare il dissesto aggiunge Tasa he onlude: L amministrazione dovrebbe avere il oraggio di affermare pubbliamente l errore ommesso impegnandosi a restituirla nel prossimo anno areditandone l importo a sonto della Tares Emilio Tasa: «La Giunta omunale dovrebbe in qualhe modo mettere in rilievo l errore ommesso impegnandosi a restituire l importo dovuto nel prossimo anno a sonto della Tares 2014» LA SICILIA RAGUSA.37 in breve L INIZIATIVA Attività ulturali, alla libreria Bixio64 lo spettaolo delle bolle di sapone n. d. a.) Nuova iniziativa per i più pioli alla libreria Bixio64. Dopo l inontro di lettura riservata a loro questa volta toa allo spettaolo delle bolle di sapone. Un evento unio he hiederà per quest anno tutte le attività ulturali della libreria fino a metà gennaio L appuntamento è per oggi dalle ore 16 alle PALCOSCENICO Rassegna di voi per solisti, appuntamento domani al teatro omunale n. d. a.) Nuovo appuntamento, domani sera, on Voìo- Rassegna di voi e solisti, organizzata dall Assoiazione Amii della musia Salvatore Luhesi on il patroinio del Comune di Vittoria. Al Teatro Comunale, questa volta, sarà di sena la violonellista e antante irlandese Naomi Berrill. Il onerto avrà inizio alle ore 21. TACCUINO IL METEO: Poo nuvoloso. Temperature omprese fra 6 e 15 gradi. Vento assente. Il sole sorge alle 7.06 e tramonta alle La luna, gibbosa resente, leva alle e ala alle ore Mare poo mosso. Altezza onde 19 m. NUMERI UTILI POLIZIA: VIGILI DEL FUOCO: oppure POLSTRADA: CARABINIERI: oppure Soglitti GUARDIA DI FINANZA: POLIZIA MUNICIPALE: Soglitti: COMUNE DI VITTORIA: DELEGAZIONE SCOGLITTI: OSPEDALE Centralino: FARMACIE DI TURNO Pomeridiano: Iaono. Via Cavour, 133. Tel ; Pomeridiano: Iaono. Via Cavour, 133. Tel AL CINEMA MULTISALA GOLDEN Telefono: Sala 1: Lo Hobbit 3D. Orari: ; Sala 2: La mafia uide d estate. Orari: ; Golden Hall: Sole a atinelle. Orari: LE INIZIATIVE. Il sindao ha presentato il programma he aratterizzerà il periodo delle feste «Sarà un Natale a basso osto» «Ma questo non signifia he non i saranno valide proposte rivolte a grandi e pioli» Sotto l albero di Natale un posto in prima fila a teatro per sognare di prinipi, astelli e folletti. Abbiamo selto di onsegnare alle suole ittadine trentainque biglietti omaggio per assistere agli spettaoli previsti per il Teatro dei ragazzi, verranno onsegnati ai bambini indiati dagli insegnanti a ui si rionose una situazione eonomia partiolarmente diffiile spiega il sindao di Vittoria Giuseppe Niosia in onferenza stampa indetta a Palazzo Iaono per presentare il programma delle festività natalizie patroinate dalla ittà. Un Natale a basso osto per quanto riguarda le spese impegnate ma non per questo meno rio ed interessante aggiunge il primo ittadino vittoriese sottolineando in partiolare le hihe del Natale vittoriese Cominiando dall allestimento dei meratini di Natale he hanno trovato olloazione nei portii di via Cavour, isola pedonale alla riera di una sua identità urbana e soprattutto di una sua difesa e tutela onsiderandone i vari attahi vandalii subiti da quando l area è stata ompletamente riqualifiata. Luminarie già installate nella via dello shopping, ma l albero di Natale anora non è. Bisogna pazientare anora qualhe giorno per vederne l installazione in piazza del Popolo sottolinea Niosia rimarandone la selta interamente eo. Forse sarà meno senografio delle passate edizioni, ma è erto he preferiamo sarifiare un po di stile piuttosto he dovere reidere un solo abate rimara il primo ittadino vittoriese aogliendo le indiazioni proveniente dalle assoiazioni ambientaliste he più volte ne hanno stigmatizzato la distruzione inutile e devastante. Qualhe giorno d attesa anhe per vedere arrivare Babbo Natale, altra LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. A SINISTRA, GLI ADDOBBI IN VIA CAVOUR iona delle feste he giungerà in via Cavour questo sabato 14 diembre per poi essere presente ogni fine settimana ma soprattutto nei giorni lou. Ma Babbo Natale Band sarà anhe a Soglitti. Immanabili anhe gli allestimenti presepeali e i onerti. Mostra dei Presepi a Sala Mazzone dal 27 al 29, presepe Vivente nella Parrohia del Ss. Rosario il 25, 26, 29 diembre, 1e 5 gennaio. Quanto ai onerti inizieranno il 22 diembre gli eventi musiali organizzati nell ambito della rassegna Note di Natale Festival, si ominia nella Chiesa di Santa Maddalena alle ore 19, 30 on Duo Spagna Purpura, si prosegue il 25 diembre on il Coro Jubilates Gentes presso la hiesa delle Grazie, il 26 alla Basilia di San Giovanni Battista on un onerto per organo, tromba e soprano on gli artisti Strada, Mazza e Grasso. Da annotare infine anhe Emaia Christmas Village he allestito il 6 diembre proseguirà per tutte le festività D. C.

4

5

6

7

8 Il Vittoria aletto in trasferta a Cosenza IL TECNICO NOBILE E ALCUNE ATLETE Splende un po di lue sulle ragazze del Vittoria aletto. La squadra femminile vittoriese he parteipa al ampionato di Serie A femminile (per la seonda stagione onseutiva) non brilla però - di lue propria e si affida ai risultati delle altre squadre, interessate direttamente al salvataggio della ategoria, per respirare. Nell ultimo turno, le ragazze di Davide Nobile hanno eduto sul proprio parquet al ospetto della terza forza del ampionato, ma lo hanno fatto in modo onorevole ed al termine di un math ombattuto ed equilibrato, anhe se il risultato finale (2-6 per la Reggina) potrebbe farlo apparire diversamente. E andata anora a segno Conetta Primavera he si isola osì al terzo posto assoluto nella speiale lassifia dei maratori. Mentre ha lasiato la soietà bianorossa la sorella Franesa, he per motivi di lavoro si è trasferita e non gioherà più on le bianorosse. Per un atleta he va via, altre atlete ritornano (dagli infortuni, nel aso di Simona D Angelo). In ogni aso la sonfitta ontro la Reggina ha dato la dimostrazione he il gruppo è ompatto, he si fortifia sempre più e he affronterà la prossima trasferta di Cosenza on la onsapevolezza di poter tentare nuovamente il olpo in terra silana. Ci spera il tenio Davide Nobile alla vigilia, he poi vorrebbe bissare il suesso ontro il Molfetta in asa per la prima vittoria sul proprio parquet. L allenatore bianorosso, però, non vuole antiipare molto i tempi e preferise guardare uno per volta gli impegni he il alendario propone. Andiamo a Cosenza die - on molto rispetto per le nostre avversarie, ma allo stesso tempo onvinti he possiamo fare risultato. La formazione osentina è anora a zero punti e questo per noi potrebbe essere un arma a doppio taglio. La nostra preparazione è proseguita regolarmente nel orso della settimana e domenia mattina partiremo alla volta di Cosenza on tutti gli effettivi nella piena disponibilità. Poi, il tenio guarda il alendario ed afferma he un eventuale vittoria in terra alabra ed un altra la domenia suessiva ontro il Molfetta, he naviga in una brutta situazione soietaria e domenia sorsa ha rinuniato alla propria gara, potrebbe proiettare le bianorosse oltre la zona salvezza. Per quanto riguarda la formazione, he mister Nobile shiererà sul parquet alabrese, non i dovrebbero essere novità sostanziali sull ultima mandata in ampo ontro la Reggina. La gara di Cosenza avrà inizio alle 16. GI. CA.

9 R I IL MAESTRO FERRARA E GLI ATLETI DEL GRUPPO KARATE Risultati eellenti per il lub Soglitti ANDREA LA LOTA Chi lavora silenziosamente riusendo ad ottenere in qualsiasi ompetizione agonistia grossissimi risultati è il Club karate Soglitti guidato dal maestro Gianni Ferrara. Perhé a Soglitti, l antia, nonhé ria di valori eduativi, pratia delle arti marziali, ontinua ad essere pratiata e soprattutto trasmessa nella maniera più giusta alle nuove generazioni. Perhé karate è anhe eduazione al rispetto delle regole, dell avversario, del fair-play; tutto iò di ui si privano spesso e volentieri quelle disipline sportive dove il ontatto fisio è vieversa vietato (vedi il alio o più in generale gli sport di gruppo). Insomma, prima di formare lo sportivo, determinati sport formano prima di tutto l uomo: «Da tanti anni spiega il maestro Gianni Ferrara pratio karate a Soglitti, e di soddisfazioni ne abbiamo Il maestro Ferrara: «I nostri ragazzi in evidenza ai ampionati italiani della Libertas» raolte davvero tante. L ultima? Proprio a Paternò qualhe giorno fa, in oasione dei Campionati Italiani Libertas Kumite. I ragazzi, ai quali va un grandissimo plauso da parte mia, hanno raggiunto ottimi risultati. Sono fiero di loro». Queste le lassifihe dell ultimo inontro disputatosi a Paternò: ategoria junior intura blu 1º lass. Andrea La Martina kumite e kata; Alessandro Pisana ate. adetti inture aranione 1º lass kumite e kata; ategoria esordienti inture nere 2º lass. Salvatore Lo Magno; ategoria esordienti inture nere Gaetano Casino Gaetano 3º lass. kumite e kata; ategoria senior inture nere 3º lass. Giorgio Di Stefano kata, ategoria inture nere 5ºlass. Franeso Castelli, kata. I m M A s d m r s p d i f l r e b a d l I n f s n s d

10 Camera di Commerio Tutto pronto. «L assessorato regionale è in possesso di tutti gli atti neessari per la normalizzazione istituzionale» Stimolo. «Intendo stimolare e aelerare l insediamento dei rappresentanti delle imprese perhé si gestisano al meglio» Gurrieri ringrazia e se ne va Antiipo. Il ommissario: «Lasio prima della sadenza per evitare vuoti di potere ma on ottimi risultati» MICHELE BARBAGALLO IN ARRIVO 34 MILIONI La Camera di Commerio di Ragusa è nuovamente senza vertie. Ieri mattina l on. Sebastiano Gurrieri ha rassegnato le proprie dimissioni da ommissario straordinario della Camera di Commerio di Ragusa. Il suo mandato era già in sadenza (27 diembre) ma ha deiso di onludere prima la sua esperienza alla guida dell ente amerale laniando nei fatti un messaggio soprattutto alle ategorie produttive he dovranno regolamentarsi per operare profiuamente le selte dovute he porteranno alla nuova Giunta dell ente. Le mie dimissioni antiipano di due settimane la naturale sadenza del mandato, fissata al 27 diembre spiega l on. Gurrieri, perhé ritengo opportuno aelerare il ritorno alla gestione ordinaria dell ente onde evitare he si determini un vuoto di potere durante le festività natalizie e di fine anno. L assessorato regionale alle Attività Produttive è ormai in possesso di tutti gli atti neessari per la normalizzazione istituzionale dell ente amerale e avrà osì un tempo suffiiente per provvedere ai bisogni organizzativi prima delle festività stesse. Del resto aggiunge Gurrieri il lavoro he era stato programmato e presentato all inizio alle imprese è stato quasi interamente svolto, attenzionando tutte le problematihe e le emergenze dei vari settori, e quindi la sadenza antiipata del mio mandato non provoherà aluno stravolgimento. Gurrieri spiega inoltre he la selta di andar via prima serve a dare uno sossone a quanti hanno perso tempo nel reare i presupposti per l auto-regolamentazione all interno del futuro Consiglio amerale e dunque nella futura Giunta amerale. La mia deisione ha infatti il signifiato di stimolare e aelerare l insediamento dei rappresentanti delle imprese spiega Gurrieri per le quali la ripresa istituzionale delle attività può rappresentare, in questo momento drammatio di risi, un iniezione di fiduia e di ottimismo per le varie ategorie. Gurrieri poi saluta e ringrazia: Ringrazio le assoiazioni per gli attestati di stima e gli apprezzamenti sul lavoro svolto, espressi anhe lo sorso 29 novembre in oasione dell approvazione dei diritti annuali, e sarà mia ura far pervenire loro al più presto un L ULTIMO ATTO ASSAGGIATORI PROMOSSI. m. b.) Tra le ultime iniziative istituzionali svolte dall on. Gurrieri nella aria di ommissario della Camom, ieri, la onsegna degli attestati a oloro he hanno frequentato il orso di assaggiatore di olio urato dall ente assieme all Assoiazione produttori olivioli di Giosuè Catania. Un orso professionale ui ha ollaborato anhe il dott. Giuseppe Ciero e he ha visto la parteipazione di ben 35 giovani he adesso hanno un attestato. Una delle ultime iniziative tenute dal ommissario straordinario della Camom, on. Sebastiano Gurrieri (nel tondo), prima delle dimissioni rassegnate nella giornata di ieri onsuntivo delle attività realizzate in questi mesi, sia per una questione di orrettezza, sia perhé potrebbe essere un utile base per aggiornare le strategie dei nuovi assetti istituzionali he da qui a poo si insedieranno. Un onsuntivo antiipato agli organi di informazione attraverso un vero e proprio opusolo he mette in lue l attività svolta in questi mesi da ommissario straordinario della Camera di Commerio, partendo dal miroredito per le nuove imprese giovanili, in sinergia on le Dioesi di Ragusa e di Noto e per le quali si avrà presto una onferenza di presentazione del omitato he seguirà le istanze, ed anora i due master il ui iter è stato avviato, uno per i giovani veterinari e l altro sul turismo in ollaborazione on la Soprintendenza. Non va dimentiato il lavoro svolto per la promozione dei prodotti, dall olio al vino, al ioolato modiano on l avvio delle linee guida per il progetto dell itinerario europeo La via del ioolato. Infine la vienda relativa al miglior oordinamento tra aeroporto di Catania e aeroporto di Comiso, on un ontributo non solo in termini di idee per laniare i rapporti on le ompagnie aeree low ost. Dipasquale: sbloati i fondi per le imprese m. b.) Diventerà norma della Regione, martedì prossimo on il voto finale, il disegno di legge 566 predisposto dalla ommissione parlamentare Attività Produttive dell Ars per sbloare 34 milioni di euro da destinare alle imprese. Tutto l artiolato è stato già votato all Ars mentre il voto finale è stato rinviato a martedì. A darne notizia è l on. Nello Dipasquale, deputato regionale de Il Megafono, firmatario del disegno di legge e omponente della ommissione. E un provvedimento he mira a sbloare definitivamente le somme stanziate dalla Regione in favore dei Confidi per soddisfare le rihieste di aensione di mutui da parte delle imprese sia per la propria attività produttiva he per quella di ristrutturazione - spiega l on. Dipasquale - Dopo 5 anni di attesa - le somme erano state stanziate nel 2007 ma erano rimaste bloate - potranno finalmente essere trasferite ai Confidi e dunque potranno presto andare in irolo all interno del sistema eonomio dell isola.

11 38. LA SICILIA SABATO 14 DICEMBRE 2013 RAGUSA PROVINCIA LA VERTENZA. Ad oltranza la protesta dei Foroni «Se non rispondono noi andiamo avanti» I PRESIDI ORDINANZA REVOCATA. m. f.) E stata revoata l ordinanza del divieto di sosta in piazza Libertà a Ragusa, he si era resa neessaria alla vigilia dell annuniata protesta del movimento dei Foroni. Da ieri i segnali di divieto sono stati rimossi e gli automobilisti hanno potuto nuovamente parheggiare. Quello di piazza Libertà è stato l unio presidio he era stato autorizzato dalla Questura di Ragusa, rispetto alle rihieste he erano state fatte dagli esponenti del Movimento. Ma la manifestazione nel apoluogo ibleo è durata appena qualhe ora. Un gruppo di Foroni si era ritrovato davanti alla Camera di Commerio di Ragusa nella serata di domenia, ma già durante la notte aveva lasiato il apoluogo per spostarsi negli altri presidi non autorizzati dove è stata avviata l attività divulgativa, attraverso la onsegna di volantini e materiale informativo. MICHELE FARINACCIO Avanti ad oltranza, fino a quando non arriveranno risposte. Il movimento dei Foroni, in provinia di Ragusa osì ome nel resto d Italia, non si ferma. La protesta - paifia e senza aluna onseguenza per ittadini e imprese ontinua, nei quattro presidi (non autorizzati ma tollerati dalle forze dell ordine) he sono stati istituiti già da lunedì sorso: la zona ommeriale di Modia, la Sili-Donnaluata, nei pressi del porto di Pozzallo e a Dihiara, sulla sp 5. Ieri diverse attività ommeriali di Modia, in segno di solidarietà nei onfronti dei manifestanti, hanno abbassato per un ora le proprie saraineshe. Anhe gli studenti, on un orteo, avrebbero dovuto unirsi ma die Piero Bellaera, uno dei leader del movimento in provinia di Ragusa i presidi non glielo hanno permesso. Proprio stamattina è venuto un gruppetto di ragazzi nel nostro presidio e i ha raontato he presidi e professori stanno vietando ai ragazzi di manifestare. Diono he gli studenti sarebbero strumentalizzati, ma noi non strumentalizziamo proprio nes- E Bellaera denunia: «I presidi hanno impedito agli alunni di affianari mentre gli autotrasportatori non possono fermarsi perhé rishiano pesanti sanzioni» IL PRESIDIO DEI FORCONI IN PIAZZA LIBERTÀ A RAGUSA suno. Una di queste ragazze ha il padre disoupato ed è pienamente onsapevole delle ragioni della protesta. Ma non sono solo gli studenti ad essere impossibilitati ad unirsi. Sono - aggiunge Bellaera - anhe gli stessi autotrasportatori he non possono nemmeno rallentare nei pressi dei presidi, perhé rishiano pesanti sanzioni. Insomma si sta faendo di tutto perhé questa protesta possa essare al più presto. Ma noi ontinuiamo, perhé la gente è on noi, anzi i hiede di fare qualosa di più del semplie volantinaggio he stiamo faendo fino a questo momento. Cosa suederà più avanti? Questo non lo sa nessuno. Ma potrà anhe darsi he si ambieranno le modalità di questa protesta. Diiamo he fino a questo momento stiamo faendo da filtro. Ma i hiedono per esempio di andare a manifestare davanti alle ase dei politii. Vogliamo ringraziare le attività ommeriali di Modia he hanno deiso di organizzare questa iniziativa per dare un segnale di supporto alla manifestazione L Italia si ferma. Tutte le attività on ui abbiamo parlato sono, purtroppo, in sofferenza, frustrate da un sistema he si sta manifestando in tutto il suo inismo, disprezzando le sofferenze di un popolo e alpestando anhe i più elementari diritti.

12

Portale dei Medici. Manuale Utente - Medico SIS PRJ032. Progetto APMMG. 1 Interno 2 Pubblico Controllato 3 Pubblico 9 Non Classificato

Portale dei Medici. Manuale Utente - Medico SIS PRJ032. Progetto APMMG. 1 Interno 2 Pubblico Controllato 3 Pubblico 9 Non Classificato SIS PRJ32 Portale dei Medii Manuale Utente - Medio eimedii_medio_prj32_f1.do 1. Riservato 1 SIS PRJ32 Informazioni legali Tutti i diritti sono riservati Questo doumento ontiene informazioni di proprietà

Dettagli

1. Elementi di Calcolo Combinatorio.

1. Elementi di Calcolo Combinatorio. . Elementi di Calolo Combinatorio. Prinipio Base del Conteggio Supponiamo he si devono ompiere due esperimenti. Se l esperimento uno può assumere n risultati possibili, e per ognuno di questi i sono n

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. 6. Quadro economico

LA GIUNTA COMUNALE. 6. Quadro economico LA GIUNTA COMUNALE PREMESSO: he on D.G.R. n. 1421 del 5/8/2014 è stato approvato il bando il finanziamento degli interventi di effiientamento energetio delle reti di illuminazione pubblia, da onseguire

Dettagli

PRINCIPIO BASE DEL CONTEGGIO

PRINCIPIO BASE DEL CONTEGGIO Calolo ombinatorio PRINCIPIO BASE DEL CONTEGGIO Se dobbiamo ompiere due esperimenti onseutivi ed il primo esperimento può assumere N risultati diversi e per ognuno di questi il seondo esperimento ne può

Dettagli

Lettura Laboratorio CLIL

Lettura Laboratorio CLIL Lettura Laoratorio CLIL Il deito pulio italiano Nel 2012 (l anno più reente per il quale aiamo dati erti), la spesa pulia totale dell Italia (omprensiva degli interessi sul deito pulio, si adi ene) era

Dettagli

Conosci i tuoi diritti?

Conosci i tuoi diritti? Co nosi Dublino i dublino italiano Il Regolamento Dublino e la proedura di asilo in Italia i i tuoi diritti Guida per rihiedenti asilo Progetto ofinanziato da UNIONE EUrOPEA Fondo Europeo per i Rifugiati

Dettagli

Conosci i tuoi diritti?

Conosci i tuoi diritti? Il Regolamento Dublino e la proedura di asilo in Italia italiano Conos Guida per rihiedenti asilo Progetto ofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per i Rifugiati 2008 2013 P.A. 2010 - Azione 1.A Gente

Dettagli

+ t v. v 3. x = p + tv, t R. + t. 3 2 e passante per il punto p =

+ t v. v 3. x = p + tv, t R. + t. 3 2 e passante per il punto p = 5. Rette e piani in R 3 ; sfere. In questo paragrafo studiamo le rette, i piani e le sfere in R 3. Ci sono due modi per desrivere piani e rette in R 3 : mediante equazioni artesiane oppure mediante equazioni

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

ICEC Istituto di Certificazione per l area pelle

ICEC Istituto di Certificazione per l area pelle No:marhio_ICEC_r03_ie.do Approved by PRES. ICEC Date: 16.09.2010 Replaes: 02 Page 1 di 10 Regole d uso dei marhi di ertifiazione ICEC INDICE 1. Sopo e ampo di appliazione 1.1 Marhi di Certifiazione ISO

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

PROGRAMMA STAGIONE 2009/2010

PROGRAMMA STAGIONE 2009/2010 PROGRAMMA STAGIONE 2009/2010 QUOTE ASSOCIATIVE Come tutti gli anni, purtroppo, anche questa stagione ha visto continui ritardi nei pagamenti delle quote, impedendo così di saldare puntualmente gli allenatori

Dettagli

GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in. moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla

GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in. moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla legge al 30 di novembre, questi assestamenti al bilancio previsionale che abbiamo

Dettagli

PUBBLICATA ALL'ALBO ON-LINE IL 04 SET. 2015

PUBBLICATA ALL'ALBO ON-LINE IL 04 SET. 2015 Deliberazione n. Sarto doumenti dell'uffiio Presidi Ausili e Estero giaenti presso l'arhivio del Distretto Soio Sanitario degli Ambiti di Monza e di Carate Brianza - sede di Via Boito n. 2 - Monza. oadiuvato

Dettagli

Il mercato dei beni. Identità reddito-spesa Il consumo L equilibrio Il moltiplicatore L equilibrio come uguaglianza investimento=risparmio

Il mercato dei beni. Identità reddito-spesa Il consumo L equilibrio Il moltiplicatore L equilibrio come uguaglianza investimento=risparmio l merato dei beni dentità reddito-spesa l onsumo L equilibrio l moltipliatore L equilibrio ome uguaglianza investimento=risparmio ntroduzione Cambiamenti nella domanda portano a. Cambiamenti nella produzione,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI ( approvato con delibera consiliare n. 42 del 30/09/2014) Indice Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento. Art. 2 Luogo della celebrazione.

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/6 MISSIONE IN CALABRIA 11 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 15.00. PRESIDENTE. Buongiorno. La Commissione la ringrazia. Ci scusiamo, ma come sempre siamo in

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.vitainampagna.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue suessive modifiazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi da quello

Dettagli

CBM a.s. 2012/2013 PROBLEMA DELLE SCORTE

CBM a.s. 2012/2013 PROBLEMA DELLE SCORTE CBM a.s. 212/213 PROBLEMA DELLE SCORTE Chiamiamo SCORTA ogni riserva di materiali presente all interno del sistema produttivo in attesa di essere sottoposto ad un proesso di trasformazione o di distribuzione.

Dettagli

SERVIZIO PRONTO INTERVENTO

SERVIZIO PRONTO INTERVENTO CITTÀ DI MONCALIERI Settore Servizi Tecnici e Ambientali REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO PRONTO INTERVENTO INDICE TITOLO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Art. 2 Art. 3 Oggetto del Regolamento Scopo del Regolamento

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015

RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 13/09/2015 Gazzetta del Sud (ed. Catanzaro) Pagina 43 Dopo sedici anni di stop

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

LANCI DI AGENZIA STAMPA DEL 17 LUGLIO 2008 (in ordine temporale)

LANCI DI AGENZIA STAMPA DEL 17 LUGLIO 2008 (in ordine temporale) LANCI DI AGENZIA STAMPA DEL 17 LUGLIO 2008 (in ordine temporale) SICUREZZA: MILANO; POLIZIA E ESERCITO CONTRO TAGLI GOVERNO (ANSA) - MILANO, 17 LUG - I tagli del Governo mettono a forte rischio la sicurezza

Dettagli

LEGGE 14 NOVEMBRE 1995, N.

LEGGE 14 NOVEMBRE 1995, N. Relazione tenia (riferimento delibera 204/99) PRESUPPOSTI E FONDAMENTI DEL PROVVEDIMENTO PER LA REGOLAZIONE DELLA TARIFFA BASE, DEI PARAMETRI E DEGLI ALTRI ELEMENTI DI RIFERIMENTO PER LA DETERMINAZIONE

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI SCIENZE

CURRICOLO VERTICALE DI SCIENZE a a a a a COMPETENZE DI CITTADINANZA Aquisire e interpretare l informazione Individuare ollegamenti e relazioni Agire in modo autonomo e responsaile Individuare ollegamenti e relazioni Aquisire e interpretare

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE Istituzione e insediamento Art. 1 Istituzione La Consulta per le politiche giovanili è istituita dal Comune di Floridia con deliberazione

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

IL MERCATO DEI BENI. Identità reddito-spesa Il consumo L equilibrio Il moltiplicatore L equilibrio come uguaglianza investimento = risparmio

IL MERCATO DEI BENI. Identità reddito-spesa Il consumo L equilibrio Il moltiplicatore L equilibrio come uguaglianza investimento = risparmio IL MERCAO DEI BENI Identità reddito-spesa Il onsumo L equilibrio Il moltipliatore L equilibrio ome uguaglianza investimento = risparmio INRODUZIONE Cambiamenti nella domanda portano a. Cambiamenti nella

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Milano, 3 Novembre 2014 UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Uno dei più grandi punti di forza del Liceo Musicale

Dettagli

IL CASO DI MISANO GERA D ADDA. venerdì 25 ottobre 13

IL CASO DI MISANO GERA D ADDA. venerdì 25 ottobre 13 IL CASO DI MISANO GERA D ADDA CHE COS E IL BILANCIO COMUNALE Strumento di pianificazione e gestione economica e finanziaria dei Comuni. In esso vengono dettagliate tutte le entrate e le spese dell'ente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI LAMPORECCHIO Provincia di Pistoia C.F.: 00300620473 DELIBERA C.C. N. 6 DEL 18 GENNAIO 2013 ALLEGATO A1 REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (Art. 117 comma 6 della Costituzione

Dettagli

Copia di Deliberazione della Giunta Comunale

Copia di Deliberazione della Giunta Comunale CITTA DI VITTORIA PROVINCIA DI RAGUSA Copia di Deliberazione della Giunta Comunale Deliberazione N 580 Seduta del 22.12.2015 OGGETTO: Iniziative di animazione culturale afferenti al Natale 2015 -Capodanno

Dettagli

COMUNE DI LARI (Provincia di Pisa) Piazza V. Emanuele II n.2 - Lari REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

COMUNE DI LARI (Provincia di Pisa) Piazza V. Emanuele II n.2 - Lari REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI LARI (Provincia di Pisa) Piazza V. Emanuele II n.2 - Lari REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

Diaz - Appunti di Statistica - AA 2001/2002 - edizione 29/11/01 Cap. 5 - Pag. 1

Diaz - Appunti di Statistica - AA 2001/2002 - edizione 29/11/01 Cap. 5 - Pag. 1 Diaz - Appunti di Statistia - AA 001/00 - edizione 9/11/01 Cap. 5 - Pag. 1 Capitolo 5. Chi quadro. Goodness-of-fit test. Test di simmetria. Taelle. Taelle m n. Correzione per la ontinuità. Test esatto

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato)

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato) Ecco una idea di valore per i REGALI DI NATALE Natale: solito problema del pensierino! Fortunatamente ormai ognuno di noi ha quasi tutto, quindi regalare qualcosa significa regalare il superfluo o l inutile.

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE COMUNE DI VITTORIA PROVINCIA DI RAGUSA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DIREZIONE POLITICHE CULTURALI, SOCIO-ASSISTENZIALI E PARI OPPORTUNITA Data 24.12.2013 Atto n 2947 Oggetto: Iniziative di animazione culturale

Dettagli

FESI 2008: UN ANTICIPO PRIMA DI NATALE

FESI 2008: UN ANTICIPO PRIMA DI NATALE FESI 2008: UN ANTICIPO PRIMA DI NATALE Ancora una VOLTA il SAPPE RINGRAZIA la SENSIBILITA del PRAP di BARI che E VENUTA INCONTRO alle ESIGENZE della POLIZIA PENITENZIARIA e perché NO alle RICHIESTE di

Dettagli

Provincia di Siena Area Affari Generali G.A. REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

Provincia di Siena Area Affari Generali G.A. REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI SINALUNGA Provincia di Siena Area Affari Generali G.A. REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario n. 41 del 7/10/2013 Modificato

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/5 MISSIONE IN CALABRIA 10 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 19.45. PRESIDENTE. Buonasera. Noi abbiamo già assunto una serie di notizie che riguardano la presenza

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO

OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO HEAD COACH ATTILIO CAJA DIFESA SUL PICK AND ROLL Nell analizzare le tendenze offensive delle squadre avversarie ci siamo resi conto di come una grandissima percentuale degli

Dettagli

Modelli di base per la politica economica

Modelli di base per la politica economica Modelli di base per la politia eonomia Capitolo Marella Mulino Modelli di base per la politia eonomia Corso di Politia eonomia a.a. 22-23 Modelli di base per la politia eonomia Capitolo Capitolo Modello

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI COMUNE DI CASALBUTTANO ED UNITI (Prov. di Cremona) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 14.9.2006 INDICE DEGLI

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Comunità di consumatori e innovazione collaborativa

Comunità di consumatori e innovazione collaborativa Comunità di onsumatori e innovazione ollaborativa Obiettivi della lezione Delineare il passaggio dalla delega fordista al onsumo parteipativo Definire le omunità di onsumatori Individuare l impatto strategio

Dettagli

1. Chi può partecipare

1. Chi può partecipare ALLEGATO A BANDO DEL PREMIO PROSPETTIVA DANZA 2014, QUINTA EDIZIONE Settore attività culturali del Comune di Padova PROGETTO DI RESIDENZE COREOGRAFICHE PREMIO PROSPETTIVA DANZA 2014 (3 4 maggio 2014) Padova,

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO

REGOLAMENTO FANTACALCIO REGOLAMENTO FANTACALCIO I DEFINIZIONE LEGA Art. 1. Scopo. Ogni giocatore è detto Fantallanatore ed ha lo scopo di guidare e gestire una fantasquadra, formata da veri calciatori delle squadre del campionato

Dettagli

Il fido e i finanziamenti bancari

Il fido e i finanziamenti bancari Modulo 7 Il fido e i finanziamenti anari 65 I destinatari del Modulo sono gli studenti he, dopo aver analizzato e appreso le aratteristihe fondamentali dell attività delle aziende di redito, le loro funzioni

Dettagli

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Gemellaggio tra la Classe V B della Scuola Primaria G. Lodi e le Classi V A e V E della Scuola Primaria di Bollate Insegnante Carla Poppi La

Dettagli

Comune di Sirolo Provincia di Ancona R E G O L A M E N T O

Comune di Sirolo Provincia di Ancona R E G O L A M E N T O R E G O L A M E N T O CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CON RITO CIVILE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 22 del 29.04.2010 Il presente regolamento è composto da n. 12 articoli. REGOLAMENTO CELEBRAZIONE

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

VERSO UN PIANO NAZIONALE DELL AMIANTO FERRARA, 16 NOVEMBRE 2013 ROSSELLA ZADRO

VERSO UN PIANO NAZIONALE DELL AMIANTO FERRARA, 16 NOVEMBRE 2013 ROSSELLA ZADRO VERSO UN PIANO NAZIONALE DELL AMIANTO FERRARA, 16 NOVEMBRE 2013 ROSSELLA ZADRO Campagna Asbestus Free a Ferrara, maggio 2013 Linee di intervento per un azione coordinata delle amministrazioni statali e

Dettagli

Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR. s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina. ROBERT BELLOTTI Presidente del Consiglio:

Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR. s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina. ROBERT BELLOTTI Presidente del Consiglio: allegato 1) PUNTO N. 3 all O.d.G.: Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina meccanica. Cedo la parola al Sindaco. MARCO FABBRI Sindaco: Sì, grazie

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

IRINA E GIOVANNI. La giornata di Irina

IRINA E GIOVANNI. La giornata di Irina IRINA E GIOVANNI La giornata di Irina La mia sveglia suona sempre alle 7.00 del mattino: mi alzo, vado in bagno e mi lavo, mi vesto, faccio colazione e alle 8.00 esco di casa per andare a scuola. Spesso

Dettagli

Isola Pedonale Navigli

Isola Pedonale Navigli Isola Pedonale Navigli Come Lega Nord stiamo studiando una soluzione condivisa, che concili i desideri e le esigenze di residenti, gestori di locali serali e le varie attività diurne, affinché la realizzazione

Dettagli

Catullo. Pre-fabbricato. piscine. il vantaggio di una struttura smontabile, riposizionabile e pensata per una pratica manutenzione.

Catullo. Pre-fabbricato. piscine. il vantaggio di una struttura smontabile, riposizionabile e pensata per una pratica manutenzione. pisine Linea Bagno Turo Catullo Pre-fabbriato il vantaggio di una struttura smontabile, riposizionabile e pensata per una pratia manutenzione. Elegante, naturale, adattabile e posizionabile in ogni ambiente:

Dettagli

scuola elementari kugy - scuola materna rutteri 13 maggio 2011 LA PRIMA FESTA DI PRIMAVERA che bella giornata o no?!!

scuola elementari kugy - scuola materna rutteri 13 maggio 2011 LA PRIMA FESTA DI PRIMAVERA che bella giornata o no?!! scuola elementari kugy - scuola materna rutteri 13 maggio 2011 LA PRIMA FESTA DI PRIMAVERA che bella giornata o no?!! Quest anno il comitato genitori della scuola di Banne ha organizzato in concomitanza

Dettagli

VERBALE N. 94 del 22.12.2014

VERBALE N. 94 del 22.12.2014 VERBALE N. 94 del 22.12.2014 . Prego Assessore Mauro Scroccaro. Ancora grazie. Anche questo

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 1 1 Buone Feste da S O M M A R I O In Prima 1 Luci in sala 2 Eventi 3 Lavelli 4 Tre mesi fa è stata ripresa l attività laboratoriale del giornalino

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI. TRASPORTO SCOLASTICO Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 29.04.2013

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI. TRASPORTO SCOLASTICO Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 29.04.2013 COMUNE DI MORGANO Provincia di Treviso REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 29.04.2013 INDICE: ARTICOLO DESCRIZIONE 1 Oggetto

Dettagli

AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016

AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016 435 AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016 30 Ottobre 2013 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15 A tutte le Società di Monza Brianza Loro sedi Agrate Brianza, 22-12-2014 Prot. 211/CPG e p.c. C.R. Lombardia FIPAV ROMA CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15 2 MODALITA DI SVOLGIMENTO

Dettagli

Non riflette la qualità dell insegnamento Ma tornando adesso allora a chi sono i Contadini di adesso

Non riflette la qualità dell insegnamento Ma tornando adesso allora a chi sono i Contadini di adesso Intervistato: Sebastiano Villani, Dirigente Scolastico di Stigliano e Aliano Soggetto: «Luigini» e «Contadini» oggi Luogo e data dell intervista: Stigliano, agosto 2007 Audio file: Villani Il problema

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA. MISSIONE A BARI 26 gennaio 2010 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE VINCENZO DE LUCA. La seduta inizia alle 18.29.

BOZZA NON CORRETTA. MISSIONE A BARI 26 gennaio 2010 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE VINCENZO DE LUCA. La seduta inizia alle 18.29. MISSIONE A BARI 26 gennaio 2010 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE VINCENZO DE LUCA 1/6 La seduta inizia alle 18.29. PRESIDENTE. Siamo in audizione durante la seconda missione in Puglia come Commissione parlamentare

Dettagli

CARI RAGAZZI E GENITORI, TERMINATE LE VACANZE ESTIVE CI APPRESTIAMO AD UNA NUOVA STAGIONE AGONISTICA.

CARI RAGAZZI E GENITORI, TERMINATE LE VACANZE ESTIVE CI APPRESTIAMO AD UNA NUOVA STAGIONE AGONISTICA. CARI RAGAZZI E GENITORI, TERMINATE LE VACANZE ESTIVE CI APPRESTIAMO AD UNA NUOVA STAGIONE AGONISTICA. COLGO QUINDI L OCCASIONE PER RIVOLGERE UN SALUTO DI BENTORNATO A VOI TUTTI ED UN AUGURIO DI BENVENUTO

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

SCUOLA E UNIVERSITA TUTTE LE BUGIE DELLA SINISTRA

SCUOLA E UNIVERSITA TUTTE LE BUGIE DELLA SINISTRA SCUOLA E UNIVERSITA TUTTE LE BUGIE DELLA SINISTRA TEMPO PIENO Con l introduzione del maestro unico e l eliminazione delle compresenze si libereranno più maestri per aumentare il tempo pieno Con la media

Dettagli

ESPERIENZE E PROSPETTIVE DEL SERVIZIO CIVILE IN SICILIA

ESPERIENZE E PROSPETTIVE DEL SERVIZIO CIVILE IN SICILIA ESPERIENZE E PROSPETTIVE DEL SERVIZIO CIVILE IN SICILIA Slide n. 1 A nome dei componenti dell Ufficio regionale del Servizio Civile desidero ringraziare per gli interventi di saluto l Assessore prof. Andrea

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 66 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DI ALCUNI MUTUI PASSIVI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A. Oggi ventisei del mese di

Dettagli

C O M U N E DI M I R A Provincia di Venezia Città Veneta della Cultura 2004 Città d Arte

C O M U N E DI M I R A Provincia di Venezia Città Veneta della Cultura 2004 Città d Arte C O M U N E DI M I R A Provincia di Venezia Città Veneta della Cultura 2004 Città d Arte 30034 Mira (VE) - Piazza IX Martiri - Tel. 0415628211 (centralino) - Fax 0415628350 - cod. fisc. 00368570271 Indirizzo

Dettagli

Determina a contrarre del Direttore del COeSO n. 206 del 05.05.2009 Pubblicazione Albo Pretorio Azienda in data 5 maggio 2009

Determina a contrarre del Direttore del COeSO n. 206 del 05.05.2009 Pubblicazione Albo Pretorio Azienda in data 5 maggio 2009 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ATTIVITA LUDICO RICREATIVE PER MINORI RESIDENTI NEI COMUNI DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (GR) E DI ROCCASTRADA (GR) - ESTATE 2009 Determina a

Dettagli

CORTE DI APPELLO DI ANCONA

CORTE DI APPELLO DI ANCONA CORTE D APPELLO D ANCONA COLLEGO REGONALE D GARANZA ELE'n'ORALE WWW.GUSTZA.MAROE.T/COLLEGO --GARANZA ELETTORALE.ASPX -~ TEL 071-5063051 FAX 071/5063057 PROT A SG.R SNDAC DE COMUN D OSMO, ASCOL PCENO, POTENZAPCENA,

Dettagli

f Le trasformazioni e il trattamento dell aria

f Le trasformazioni e il trattamento dell aria f Le trasformazioni e il trattamento dell aria 1 Generalità Risolvendo il sistema (1) rispetto ad m a si ottiene: () Pertanto, il punto di misela sul diagramma psirometrio è situato sulla ongiungente dei

Dettagli

COMUNE DI BORETTO P r o v i n c i a d i R e g g i o E m i l i a

COMUNE DI BORETTO P r o v i n c i a d i R e g g i o E m i l i a BANDO PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI POSTEGGI NEL MERCATO SETTIMANALE DEL GIOVEDI IL RESPONSABILE DEI SERVIZI GENERALI ALLA PERSONA Visto il D.Lgs. 31.03.1998 n. 114 recante "Riforma della disciplina

Dettagli

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo.

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie 1

Dettagli

DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014

DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014 CENTRO PARROCCHIALE OSNAGO PROGRAMMA DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014 È Natale È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare

Dettagli

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA Al SINDACO del Comune di SOLOPACA Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA OGGETTO: INTERROGAZIONE" Ai sensi degli artt. 43 del D.Lgs. 267/2000 e 40

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

Presidente Ringrazio il Sindaco. Chiedo chi vuole intervenire? Ha chiesto la parola il consigliere Vinciguerra, ne ha facoltà.

Presidente Ringrazio il Sindaco. Chiedo chi vuole intervenire? Ha chiesto la parola il consigliere Vinciguerra, ne ha facoltà. CONSIGLIO COMUNALE DEL 18.12.2014 Interventi dei Sigg. consiglieri Nuovo regolamento per la disciplina dell attività e spettacolo viaggiante, circhi e simili. Abbiamo il quarto punto che è: Nuovo regolamento

Dettagli

A pesca di lucci in Svezia

A pesca di lucci in Svezia A pesca di lucci in Svezia Eccomi a raccontare una nuova esperienza di pesca..per chi non lo sapesse io sono nato in Svezia e quindi dopo diverse esperienze di pesca in giro per il mondo quest anno ho

Dettagli

Gestione Commissariale Ex Provincia di Carbonia Iglesias

Gestione Commissariale Ex Provincia di Carbonia Iglesias Gestione Commissariale Ex Provincia di Carbonia Iglesias Legge Regionale 28.06.2013, n. 15 Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Gestione Commissariale - D.P.G.R. N. 90 del 02.07.2013

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO

LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO Direzione Affari Economici e Centro Studi LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO UNO STRUMENTO PER LIBERARE I PAGAMENTI ALLE IMPRESE E FAVORIRE LE SPESE IN CONTO CAPITALE MAGGIO 2012 INDICE

Dettagli

COMUNE DI TURATE Prov. di Como

COMUNE DI TURATE Prov. di Como Prot. 852 GARA PUBBLICA 3 VERBALE DI GARA (art. 78 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i.) Ente Appaltante: Comune di TURATE, via Vittorio Emanuele II n. 2 22078 Turate (CO), telefono 02/964251 (centralino), fax

Dettagli

Regolamento viaggi d istruzione e visite guidate

Regolamento viaggi d istruzione e visite guidate Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO GIANNI RODARI Via Niobe, 52 00118 ROMA C.F. 97028710586 Tel/fax 06 79810110 Tel. 06 79896266 e-mail: RMIC833007@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 15 Muoversi nel territorio CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui servizi relativi al trasporto urbano parole relative all uso dei trasporti urbani ed agli

Dettagli

Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 253 approvata il 30 giugno 2015 DETERMINAZIONE: PROCEDURA APERTA

Dettagli