COPERTURE(DEI(RISCHI(MEDIANTE(STRUMENTI(FINANZIARI(DERIVATI(

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COPERTURE(DEI(RISCHI(MEDIANTE(STRUMENTI(FINANZIARI(DERIVATI("

Transcript

1 COPERTURE(DEI(RISCHI(MEDIANTE(STRUMENTI(FINANZIARI(DERIVATI( OPZIONI Leopzionisonocontratticheoffronoall acquirentelapossibilitàdiacquistareovenderelostrumento finanziariosottostanteaunprezzospecificato,chiamatoprezzodiesercizio,perundeterminatoperiododi tempo.ilvenditoredell opzione(writer)èobbligatoadacquistareovenderelostrumentofinanziario all acquirente,seildetentoredell opzioneesercitaildiritto. Visonoduetipidicontrattidiopzione:l opzioneamericanapuòessereesercitatainqualunquemomento entroladatadiscadenza,mentrel opzioneeuropeapuòesserlosoltantoallascadenza. Leopzionivengonopredisposteperuncertonumerodistrumentifinanziari:lepiùdiffusesonoleopzioni suazioniequellesufuture.icontrattidiopzionesonopredispostiperfinancialfuturepiuttostochepergli strumentisottostantiperchéicontrattifuturesonopiùliquididiquellideglistrumentisottostanti. Contratti(di(opzione( Unaopzionecallèuncontrattochedàalcompratoreildirittodiacquistareunostrumentofinanziarioal prezzodiesercizioentroundeterminatoperiododitempo,mentreunaopzioneputèuncontrattochedà alcompratoreildirittodivendereunostrumentofinanziarioallemedesimecondizionidicuisopra. Guadagni(e(perdite(relative(ai(contratti(di(opzione(e(future( Unaopzionesucontrattifuturehaleseguenticaratteristiche: L Halastessascadenzadelfuturesottostante L L Èun opzioneamericana Ilpremio(prezzo)dell opzioneèquotatoinpuntichesonoglistessidelcontrattofuture,doveogni puntocorrispondea1.000dollari. Opzionecall. SupponiamocheIvoacquistiperunpremiodi2.000dollariun opzionecallsulcontrattofutureper obbligazionideltesoro,valore dollariconscadenzaatremesi,conprezzodiesercizio115.in questocasosupponiamoanchesecheivoeserciteràl opzionelofaràallascadenza. Seallascadenzailprezzofutureèdi110anchel obbligazionesottostantevalelostesso.seivoesercitasse l opzionecalleacquistasseilcontrattofuturealprezzodieserciziodi115,perderebbedenaroacquistando a115evendendoalprezzodimercatodi110,piùbasso.mapoichéivoèpreparatononeserciterà l opzioneesopporteràsololaperditadelpremiodi2.000dollari.(puntoa).quandoilprezzodello 1

2 2 strumentofinanziariosottostanteèinferioreaquellodiesercizio,un opzionecallsidiceessereout(of( money. Seallascadenzailprezzofutureèdi115,l opzionecallsarebbeat(the(moneyeperivosarebbeindifferente esercitareomenolapropriaopzioneperacquistareilfuture,registrerebbecomunqueunaperditanettadi 2.000dollari.(PuntoB). Seallascadenzailprezzofutureèdi120,l opzionecallsarebbein(the(moneyeivoavrebbebeneficia esercitarelasuaopzione.ilguadagnonettosaràdi3.000dollari(5.000l2.000).(puntoc). Unendoquestipuntiotteniamolacurvadeiprofittiperl opzionecall. SupponiamocheIvoanzichécomprareilcontrattodiopzionesuifuture,decidadicomprareilcontratto futurescadenzatremesi,sottostante dollari,alprezzodi115. Seilprezzodelleobbligazioniallascadenzadiminuissea110,Ivosubirebbeunaperditadi5punti,paria 5.000dollari.(PuntoA ).Alprezzodi115allascadenza,Ivoavrebbeunprofittozero.(PuntoB ).Alprezzodi 120ilprofittosarebbedi5punti,cioè5.000dollari.(PuntoC ).Ecosìvia. Unendoquestipuntiotteniamolacurvadeiprofittiperilcontrattofuture. Sinoticomel opzionecallproteggel investitoredalleperditesuperiorialpremiopagato. Opzioneput. SupponiamooracheIvoacquistiun opzioneputconunprezzodieserciziodi115perunpremiodi2.000 dollarienelcasovendesseilcontrattofuture. Seallascadenzailprezzodeifutureperititoliobbligazionarièsuperiorealprezzodiesercizio,l opzioneput èout(of(the(moneyeivononesercital opzionesubendounaperditaparisoloalpremiopagato.(punticld). Seallascadenzailprezzodellostrumentosottostanteèinferiorealprezzodiesercizio,l opzioneputèin( the(moneyeiprofittiaumentanoprogressivamenteviaviacheilprezzodelcontrattodeifuturediminuisce. (PuntoA). Differenze(tra(future(e(opzioni( Leprincipalidifferenzetraicontrattidifutureeleopzionisonodue: L L investimentoinizialedeifutureèunimportofisso:ilmargineobbligatorioinziale;l investimento inizialedeicontrattidiopzioneèilpremiopagato L Ilcontrattofuturerichiedecheildenarocambidimanoquotidianamente,mentrenelcontrattodi opzioneildenarocambiadimanosolonelmomentoincuivieneesercitatal opzione. Fattori(che(influenzano(il(premio(delle(opzioni( Ifattoricheinfluenzanoilvaloredelpremiodeicontrattidiopzionesono: L Ilprezzodiesercizio:quantomaggiore,tantominoreèilpremioperleopzionicalletantomaggioreèil premioperleopzioniput L Durata:quantomaggiore,tantomaggioreèilpremiosulleopzionicalleput L Variabilitàdeiprezzidellostrumentosottostante:quantomaggiore,tantomaggioreèilpremiosulle opzionicalleput SWAPSUTASSIDIINTERESSE Ilcontrattoswapèuncontrattofinanziariocheobbligalecontropartiascambiarsiflussifuturi.Visonodue tipidicontrattiswap:swapsucambi(currencyswap),cheprevedonoloscambiodiflussidenominatiinuna valutaconflussidenominatiinun altraegliswapsutassidiinteresse(interestlrateswap)cheprevedonolo scambiodiflussideterminatisullabasediuntassodiinteressefissocontroflussideterminatisullabasedi untassodiinteressevariabile,tuttideterminatinellastessavaluta. Contratti(swap(su(tassi(di(interesse( Ilpiùcomuneswapdiquestotipochiamatoplain(vanilla(swapspecifica:iltassodiinteressesuiflussi oggettodelloscambio,laquantitàdicapitalenozionale,laduratadelloscambio.

3 3 AdesempiolaBancadelNordovesteConsufinsiaccordanoperunoswap:laprimaaccettadipagarealla secondauntassofissodel7%su1milionedieurodicapitalenozionaleper10anni,mentrelaseconda s impegnaapagareallaprimailtassoa1annodeibotpiùl 1%suunmilionedieurodicapitalenozionale perlostessoperiodo.ilvantaggioperledueaziendeèquellodiconvertireleloroattivitàdatassifissia variabilieviceversa. Vantaggi(degli(swap(su(tassi(di(interesse( Pereliminareilrischioditassodiinteresse,anzichéstipulareuncontrattoswapsuitassidiinteressele aziendepotrebberorivedereipropristatipatrimonialiconvertendoleattivitàatassofissoinattivitàatasso variabileeviceversa.questoperòcomporterebbealticostiditransazioneeinterveniresullostato patrimonialepotrebbecausareunaperditadeivantaggiinformativicheleistituzionifinanziariehannonel concedereprestitidiversificati. Unvantaggiodegliswaprispettoaifutureealleopzionisufutureèchecopronoorizzontitemporalimolto piùlunghi,finoa20anni. Svantaggi(degli(swap(sui(tassi(di(interesse( Imercatideicontrattiswap,comequellideiforward,possonosoffriredimancanzadiliquidità:èmolto difficilechedueistituzionientrinoincontattoperdefinireloscambio. Unaltrosvantaggioincomuneconiforwardèilrischiodiinsolvenza,dovutoall azzardomorale.tuttavia neicontrattiswapl insolvenzanonsignificanecessariamentechelacontropartesaràsoggettaaperdite, poichévengonoscambiatasololadifferenzadeiflussidiinteressienontuttoilcapitalenozionale. Gliintermediarifinanziarisvolgonounafunzionefondamentalenelridurreleasimmetrieinformativee aumentarelaliquiditàdelmercatodegliswap. DERIVATIDICREDITO Iderivatidicreditooffronopayofflegatiatitoligiàincircolazione,essenzialmentequellichepresentanoun rischiodicredito. Credit(option( Lecreditoptionfunzionanocomeleopzioni:l acquirentepagaunacommissioneperavereildirittodi incassareiprofittichesonolegatialprezzodeltitolosottostanteoauntassodiinteresse. Uninvestitorechehacomprato1milionedidollaridiobbligazionidiGeneralMotors,preoccupatodiun possibiledowngradedellestesse,copraun opzionedicreditoptionperunpremiodi15.000dollarichegli consentediproteggersidalrischioegoderediuneventualeaumentodelvaloredeititoli. Unaltrotipodicreditoptionlegaiprofittiallevariazionidiuntassodiinteressecomeuncreditspread. UnasocietàconunratingBaaprogettadiemettere10milionidiobbligazioniaunanno,conuncredit spreaddi1puntopercentuale.preoccupatacheilmercatopossapensarechelesocietàconratingbaa diventinopiùrischioseneiprossimimesi,equindidovrebbepagareuntassopiùalto,siprotegge comprandounacreditoptionsui10milionididollari.questaopzionepagaladifferenzatrailcreditspread cheilmercatorichiededopol aumentodelrischioeilcreditspreadiniziale. Credit(swap( Ilcreditswapèun operazionecheprevedecheduebanchefinanziatricidiaziendeinsettoridiversisi accordinoperscambiarsiilcreditirelativiaipropricreditori.questoconsentealleduebanchespecializzate didiversificareilloroportafoglio. Un altraformadicreditswapèchiamatacreditdefaultswap,cheineffettifunzionacomeuna assicurazione.contalederivato,unapartechevuolecoprireilrischiodicreditopagaunpremioricorrente efissoincambiodiunpagamentoeventualmenteinnescatodauncrediteventcomeildefaultoil downgradingdiunadeterminatasocietà. (

4 Credit=linked(note( Unaltrotipodiderivato,lacreditLlinkednote,èunacombinazionetraun obbligazioneeunacreditoption. Comeun obbligazionepagaperiodicamenteinteressierimborsailvalorenominaleascadenza.seperòuna variabilefinanziariachiave,specificatanelcontratto,cambia,l emittentedellacreditllinkednotehail dirittodiridurreipagamentidegliinteressisullanotestessa. ( PERCHE (ESISTONO(LE(ISTITUZIONI(FINANZIARIE( NOZIONIDIBASESULLASTRUTTURAFINANZIARIADIUN ECONOMIA Perspiegareilfunzionamentodiunqualsiasisistemafinanziariodiqualunquepaesebisognaspiegareotto fenomenidbase: 1. Leazioninonsonolaprincipalefontedifinanziamentoesternoperleaziende 2. L emissionedidebitonegoziabile(obbligazioni)edititolirappresentatividicapitaleproprio(azioni)non costituisconolafonteprimariadifinanziamentodelleaziende 3. Lafinanzaindiretta,incuileaziendesirifornisconotramitel interventodiintermediarifinanziarièdi granlungapiùrilevantedellafinanzadiretta 4. Gliintermediarifinanziarirappresentanoperleaziendelaprincipalefontediapprovvigionamentodi fondiesterni 5. Ilsistemafinanziarioèunodeisettoripiùrigidamenteregolamentatidell interaeconomia 6. Soltantoleaziendegrandieaffermatehannolapossibilitàdiaccederefacilmenteaimercatideititoli perfinanziarelapropriaattività 7. Lapresenzadiunagaranziarealeèunacaratteristicamoltodiffusaneiprestitibancari,siaperle famigliesiaperleaziende 8. Ititolididebitosonodocumentigiuridici(contratti),ingeneremoltocomplessi,chepongononotevoli limitazionialcomportamentodeldebitore COSTIDITRANSAZIONE Icostiditransazionesonounproblemaimportanteneimercatifinanziari.Lacommissionechesidovrebbe pagareconl onlinetradingpercomprareun azionerappresenterebbeunapercentualesignificativa.sesi volesseacquistareun obbligazioneilsuotagliominimopotrebbeesseresuperioreaisoldidicuisidispone. Questiproblemiporterebberogliinvestitoriainvestireinunagammalimitatadititolisenzadiversificare adeguatamenteilportafoglio. Gliintermediarisisonoevolutiperridurreicostiditransazioneepermettereaipiccolirisparmiatorie debitoriditrarrevantaggiodall esistenzadeimercatifinanziari. Economie(di(scala( Unasoluzioneèquelladiriunireinsiemeifondidimoltiinvestitoriinmododabeneficiaredelleeconomie discala.lapresenzadieconomiediscalaneimercatifinanziariaiutaaspiegareperchésisianosviluppatigli intermediarifinanziari. L esempiopiùimmediatosonoifondicomunidiinvestimento,incuiconfluisconoifondidiunnumero considerevolediinvestitoriinmododacostituireunpatrimoniocospicuodicuiciascuninvestitoredetiene quoteinproporzioneallerisorseapportate.ilpatrimoniodelfondocomuneèabbastanzagrandeper essereinvestitoinunportafogliodititoliampiamentediversificato. Competenze( Gliintermediarifinanziarisonoanchenellecondizionipiùfavorevolipersvilupparecompetenzeche contribuiscanoaridurreicostiditransazione.un importanteconseguenzadeibassicostiditransazione sostenutidagliintermediarifinanziarièlacapacitàdioffrireaipropriclientiservizidiliquiditàequindila possibilitàpericlientistessidieffettuaretransazionipiùfacilmente. 4

5 5 ASIMMETRIAINFORMATIVA L asimmetriainformativasiverificaquandounadelleparticoinvolteinunatransazionehainformazioni insufficientisull altraparteperprenderedecisionicorretteecostituisceunaspettoimportantedegliscambi neimercatifinanziari. Laselezioneavversaèunproblemadiasimmetriainformativacheprecedelafirmadelcontratto:a richiederepiùattivamenteprestitisarannoisoggettimaggiormentearischio. L azzardomoraleèinveceunproblemacheseguelafirmadelcontratto:ilcreditorecorreilrischiocheil debitoreintraprendaattivitàchesonoindesiderabiliperchérendonomenoprobabileilrimborso. L analisidicomeiproblemidiasimmetriainformativainfluenzanoilcomportamentoeconomicoèchiamata teoriadell agenzia(agencytheory). SELEZIONEAVVERSAEMERCATODEIBIDONI Unadescrizioneparticolaredelproblemadellaselezioneavversaedicomeessainterferisceconil funzionamentoefficientediunmercatoèstatadescrittadal problemadeibidoni,chericalcalasituazione creatadai catorci nelmercatodelleautomobiliusate. Ipotenzialinonpossonodireseunaparticolareautomobilefunzioneràbeneosesaràunbidone.Ilprezzo pagatodaunsoggettodiquestotiporifletteràinevitabilmentelaqualitàmediadelleautomobilisul mercato.alcontrarioilproprietariodiun automobilesalecondizioniincuiversalasuaautomobile.se questaèunbidone,ilproprietariosaràfelicedivenderlaalprezzocheilcompratoreèdispostoapagare, malel autoèinottimecondizioni,ilproprietario,consapevolecheilprezzooffertodalcompratoreè troppobasso,potrebbedecideredinonvenderla. Dalmomentochelaqualitàmediadiun automobileusatadisponibilesulmercatosaràbassaechepoche personedesideranoacquistareautoscadentiacaroprezzo,siavrannopochiscambi:ilmercatodelle automobiliusatefunzioneràmaleononfunzioneràaffatto. Problema(dei(bidoni(nei(mercati(azionari(e(obbligazionari( Anchesustrumentiazionarieobbligazionaripossonoverificarsiproblemianaloghiaquelliche contraddistinguonoilmercatodelleautousate. Supponiamochel investitorenonsappiadistingueretraaziendebuoneemenobuone.iquestocasosarà dispostoapagaresoltantounprezzocheriflettelaqualitàmediadellesocietàemittentititoli.imanagerdi unabuonaaziendasannocheititolisonosottovalutatienonvorrannovenderlialprezzochel investitoreè dispostoapagare.leunichedisposteavenderesarannoleaziendescadenti.mal investitorenonèstupido enonvolendocorrereilrischiodiavereinportafoglioazioniemessedaaziendescadentipreferirànon acquistarealcuntitolo. Lostessoavvienesel investitorevalutasselapossibilitàdiacquistareunostrumentodidebitosulmercato obbligazionario. STRUMENTIPERRISOLVEREIPROBLEMIDISELEZIONEAVVERSA Produzione(e(vendita(informazioni(da(parte(di(soggetti(privati( Lasoluzionealproblemadellaselezioneavversaneimercatifinanziariconsistenell eliminarel asimmetria informativa,fornendoairisparmiatoriinformazionicompletesuindividuieaziendechecercanodi finanziarelapropriaattività. Leagenziediratingsiprocuranoinformazionisulleposizionidibilancioesulleattivitàdelleaziende, pubblicanoquestidatielivendonoaisoggettiinteressatiadacquistareititolidelleaziendevalutate.nasce peròilproblemadelfreelriding,cioèl utilizzodiinformazionipagatedaalcuniinvestitorianchedapartedi altriinvestitori.inunmercatoincuioperanofreelridernonèpossibiletrarreprofittodall acquistodi informazionichealtripossonosfruttaresenzaalcuncosto. (

6 6 Intervento(delle(autorità(pubbliche( IlproblemadelfreeLridingimpediscealmercatoprivatodiprodurreinformazionipereliminare l asimmetriainformativacheconduceallaselezioneavversa. Unasoluzionealternativapotrebbeesserequelladiregolamentareimercatifinanziariinmodotaleda obbligareleaziendeemittentiadivulgareinformazionisullapropriasituazioneeconomica,finanziariae patrimoniale.laconsobinitaliaelasecneglistatiunitisonoentigovernativichehannoilcompitodi chiederealleaziendequotateinborsal obbligodisottoporsiarevisionicontabiliindipendenti. Ilproblemadell asimmetriainformativacheconduceallaselezioneavversaaiutaaspiegareperchéi mercatifinanziarisianoilcompartopiùstrettamenteregolatodell interaeconomia. Intermediazione(finanziaria( Nelcasodelleautoseesistonosoggettichesispecializzanonellavalutazionedellaautoechesonodisposti adacquistarleearivenderlesullabasedelleinformazioniprodotteinternamente,saràpossibileevitareil problemadelfreelriding. Gliintermediarifinanziarisvolgononeimercatifinanziariunruoloanalogoaquelloassoltodairivenditori nelmercatodelleautousate:l interventodiintermediaricontribuisceadeliminareilproblemadella selezioneavversa.unabanca,cheèspecializzatanellaraccoltaenell elaborazionediinformazionisulle aziendechehannoesigenzedifinanziamento,èingradodiselezionareleimpresecherichiedonofondiin basealrischiodiinsolvenzachelecontraddistingue.ladifferenzatraitassiattivisuiprestitieitassipassivi suidepositirappresentailprofittorichiestodallabancaperl attivitàdiraccoltaeproduzionedi informazionisulleaziendefinanziate. Poichéiprestitisonocontrattipocoliquidichenonsonocomunementescambiatisulmercatosecondario, glialtriinvestitorinonpotrannofareun offertamiglioresulprezzo(tasso)delprestitoinmododaridurreil profittodellabancaperleinformazioniprodotte. Quandoleinformazionisulleaziendeèmigliore,iproblemidiasimmetriainformativasarannomenogravie saràpiùfacileperleaziendeemetteretitoli.perquestoleaziendegrandieaffermatehannomaggiore probabilitàdireperirefondiinviadirettaanzichétramitel interventodellebanche.quantopiùènotauna societàequantomaggiorisonoleinformazionidisponibilisulmercatosullasuaattività,tantopiùfacilesarà pergliinvestitorivalutareautonomamentelaqualità.questopuntodivistaèconosciutocomeipotesi dell ordinediscelta. Garanzia(e(capitale(netto( Lapresenzadiunagaranziarealedicuiilcreditorepuòdisporreinipotesidiinsolvenzadiminuisceglieffetti negativisullaselezioneavversaperchériduceleperditedelcreditoreincasodiinsolvenza. Ilcapitalenettopuòsvolgereunruoloanalogoallagaranzia.Nelcasodiinsolvenzailcreditorepotrà acquistareuntitolodiproprietàsulcapitalenettodell azienda,cederloeusareilricavatoperrecuperarele perditeconsegnatialmancatorimborsodelprestito.ilcapitalenettofunzionacomeunasortadicuscinetto ingradodiassorbireleeventualiperdite.( Soltantochinonhabisognodisoldipuòprenderliaprestito ). AZZARDOMORALENEICONTRATTIAZIONARI Il(problema(principal=agent( IcontrattiazionarisonosoggettiaduntipoparticolarediazzardomoraledenominatoprincipalLagent problemderivantedallaseparazionetralaproprietàeilcontrollodell azienda. Questaseparazionecomportaunazzardomoraleinquantoiresponsabilidelcontrollo(gliagenti)possono fareinmododimassimizzareilpropriointeresseanzichéquellodegliazionistilproprietari(imandanti), poichéchigestiscel aziendanonhasufficientiincentiviadaumentareiprofittideiproprietari. Ilproblemaverrebbemenoseiproprietaridiun aziendaavesseroinformazionicompletesucomesi comportanoimanager,inmododaprevenirefrodiespeseinutili.l azzardomoralesipresentasoloperché chigestiscel aziendahamaggioriinformazionisullesueperformancerispettoall azionista.

7 STRUMENTIPERRISOLVEREILPROBLEMAPRINCIPALLAGENT Produzioni(di(informazioni:(monitoraggio( Unmetodocondicuipossonoavvalersigliazionistiperridurreilfenomenodiazzardomoraleèimpegnarsi inuntipoparticolarediproduzionedelleinformazioni,basatosulmonitoraggio.ilcheconsisteinfrequenti verifichedell'operatodell'amministrazione.ilproblemaèchequestaattivitàècostosainterminisiaditemi chedidenaro(costlystateverification). IlproblemadelfreeLridingriducelaquantitàdiinformazioniprodotte,perchésesapetechealtriazionisti stannopagandopermonitorarelasocietàdicuipossedeteazioni,potresteapprofittaredellaloroattività. Setuttigliazionistisicomportasserocosìperòl'azzardomoraleneicontrattiazionaridiventerebbe talmentegravedarenderedifficileperleaziendelaraccoltadiinformazioni. Regolamentazione(pubblica( Leautoritàpubblichehannounincentivoaindividuaresoluzioniperridurrel'incognitadell'azzardomorale, percuituttiigovernisidotanodileggicheobbliganoleaziendearispettareprincipicontabilistandard. Esistonoinoltreleggichepunisconoseveramentechicommettefrodicercandodisottrarreutiliagli azionisti. Intermediazione(finanziaria( GliintermediarifinanziarihannolacapacitàdievitareilproblemadelfreeLriding. Unintermediariofinanziarioingradodiridurrel'insorgeredifenomenidiazzardomoraledeterminatidal problemaprincipallagentèlasocietàdiventurecapital.questotipodisocietàraccoglielerisorsedeipropri socieleutilizzaperfinanziarelacrescitadinuoveaziendeedinuoviimprenditori.poichélaverificadei ricaviedegliutilièfondamentalepereliminareilproblemadiazzardomorale,talesocietàsiimponein modochealcunisuoirappresentantifaccianopartedell organoesecutivodell'azienda. UnasocietàchefinanzialostartLupdiun'aziendainvestedifattointitolichenonsononegoziabilisul mercatosecondario:nonesistonopertantoaltripotenzialiinvestitorichepossanoapprofittarsidell'azione dicontrollosvoltadaquestasocietà. Contratti(di(debito( Ilcontattodidebitoèunaccordocheprevedecheildebitorecorrispondaalcreditoreimportifissia scadenzedefinite,indipendentementedagliutilimaturatidall'azienda.ildetentorediuncontrattodi debitonondeveperciòpreoccuparsidimonitorarel'azienda. Ilfattochealcontattodidebitosiaassociataunaminoreesigenzadimonitorarel'aziendae conseguentementecostidiverificaaiutaaspiegareperchéquesticontrattisonostrumentidi finanziamentousatipiùspessodeicontrattiazionari. AZZARDOMORALENEICONTRATTIDIDEBITO Ancheicontrattididebitosonosoggettiall'azzardomorale.Dalmomentocheuncontrattodidebito imponeaidebitoriilpagamentodiunimportofissoelilasciadisporrecomemegliocredonodituttii profittiineccessorispettoataleimporto,leaziendecheemettonodebitohannounelevatoincentivoa intraprendereprogettidiinvestimentopiùrischiosidiquantoiprestatorigradirebbero. 7

8 STRUMENTIPERRISOLVEREL'AZZARDOMORALENEICONTRATTIDIDEBITO Capitale(Netto( Uncapitalenettoelevatoattenuailproblemadell'azzardomoraleperchérendeilcontrattodidebito incentivelcompatible,cioèmettesullostessopianogliincentivideldebitoreconquellidelcreditore. Quantopiùgrandesaràilcapitalenettodeldebitore,tantomaggioresaràilsuoincentivoacomportarsinel modoincuiilcreditoreprevedeedesidera,percuimoltominoresaràl'azzardomoraleinsitonelcontratto didebito. Monitoraggio(e(clausole(restrittive Perassicurarsicheildebitoreusiildenarodegliinvestitoriperloscopoconcordato,vengonospesso predispostenelcontrattodidebitoalcuneclausolerestrittivechevincolanoilcomportamentodeldebitore: Lclausoleperscoraggiarecomportamentiindesiderabili Lclausoleperincoraggiarecomportamentidesiderabili(livellominimodicapitalizzazioneorispettodi alcunilivelliminimidialcunicoefficienti) Lclausolecheimpegnanoamantenerealtoilvaloredellagaranzia Lclausolecheimpegnanoafornireinformazioni Intermediazione(finanziaria Ilproblemadelleclausoleèchedevonoesserefatterispettareeperciòoccorrequalcunochecontrolliil comportamentodeldebitore.unaclausolarestrittivaèinefficienteseildebitoresacheilcreditorenon controlleràosaràpocodispostoapagareicostidiunricorsolegale:datochefarrispettareleclausole restrittiveècostososipresentanuovamenteilproblemadelfreelriding. GliintermediarifinanziaririesconoaevitareilproblemadelfreeLridingsoprattuttoinquantoconcedono prestitinonnegoziabili. PROBLEMADIASIMMETRIA INFORMTIVA STRUMENTIPERRISOLVERLO FENOMENISPIEGATI Selezioneavversa Produzioneevenditadiinformazioni 1L2 Azzardomoraleneicontratti azionari Azzardomoraleneicontrattidi debito Normativapubblicaperaumentarele informazioni Intermediazionefinanziaria 5 3L4L6 GaranzieeCapitaleNetto 7 Produzionedelleinformazioni:monitoraggio 1 Normativapubblicaperaumentarele informazioni Intermediazionefinanziaria 3 Contrattididebito 1 CapitaleNetto 6L7 Monitoraggioeapplicazionediclausole restrittive Intermediazionefinanziaria 3L

9 9 CONFLITTODIINTERESSI Gliintermediarifinanziarisvolgonounruoloimportantenelsistemafinanziarioperchégodonodiun vantaggiodicostonellaproduzionediinformazionirealizzandoeconomiediscalaediscopo(riutilizzodelle informazionipervariservizi). Nonostantelapresenzadieconomiediscopopossafavorirenotevolmentegliintermediarifinanziariessa generaanchecostipotenzialisottoformadiconflittodiinteressi:un'istituzionehamoltepliciobiettivie interessie,conseguentemente,devesceglierefraobiettivicontrastanti. Underwriting(e(ricerca(delle(banche(di(investimento( Lebanchediinvestimentosvolgonoattivitàdiricercasullesocietàcheemettonotitoliecontestualmente sottoscrivonotalititoli,chepoirivendonoalpubblico.lebanchediinvestimentospessocombinanoquesti servizifinanziaridistintipergeneraresinergieinformative. Unconflittodiinteressièpotenzialmentepresentetral attivitàdibrokeraggioequelladiunderwriting, poichélabancastaservendoduetipidiclienteladiversa:lasocietàegliinvestitori.quandoiprofitti potenzialiderivantidall attivitàdisottoscrizioneeccedonoinlargamisuralecommissionidibrokeraggio,si presentaunforteincentivoadalterareleinformazioniforniteagliinvestitoriperassecondarelenecessità dellesocietàemittenti. Un altrapraticachefruttailconflittodiinteressièilcosiddettospinning.nelcasodiipomoltopromettenti: labancadiinvestimentoassegnaunapartedelleazionidinuovaemissione,aunprezzoinferioreal normale,aidirigentidialtreaziendeincambiodelloroimpegnoadoperareconlabancadiinvestimento stessa. Auditing(e(consulenza(nelle(società(di(revisione( Tradizionalmenteunrevisoredeicontiverificailibricontabilidellesocietàecontrollalaqualitàdelle informazioni,maspessovengonoancheoffertiservizidiconsulenzaditipofiscale,contabileestrategico. Inquestocasosicreaunconflittodiinteressi,poichéunrevisorepotrebbeesseredispostoadalterareil suogiudizioelasuaopinioneperottenerealtriincarichidiconsulenzadaqueglistessiclienti.irevisori potrebberotrovarsiaverificareisistemiinformativiolesoluzionifiscalicheilorostessicolleghihanno suggeritoall impresa,equindipotrebberoessereriluttantiaesprimerecritiche. Unaltroconflittodiinteressisiriscontraquandounrevisoredeicontiemetteungiudiziosullaqualitàdei bilancieccessivamentefavorevoleperincrementareopreservarel attivitàdirevisore. Valutazione(del(merito(di(credito(e(consulenza(nelle(agenzie(di(rating( Nelsettoredellavalutazionedelcredito,gliemittentideititolididebitopaganoperottenereilrating,di conseguenzagliinvestitorieleautoritàsonopreoccupaticheleagenziediratingpossanoemettere valutazionebenevolealloscopodiattrarrepiùclienti. Leagenziediratinghannoancheiniziatoaoffrireservizidiconsulenzaeinquestasituazioneleagenziesi trovanoavalutareillorostessolavoro. Inoltreleagenziediratingpossonoassegnareratingbenevolialloscopodiattirarenuoviclientiperlaloro attivitàdiconsulenza. MISUREPERRISOLVEREILCONFLITTODIINTERESSI Sarbanes=Oxley(Act((2002)( Questaleggepresentaquattrocaratteristicheimportanti: 1) Aumentalacapacitàdivigilanzaperindividuareeprevenireiconflittidiinteressi: CreandoilPCAOBpercontrollarelesocietàdirevisioneegarantirechel auditingsia indipendenteedefficacie AllargandoilbudgetdellaSECperlavigilanzadeimercatimobiliari

10 2) Limitadirettamenteiconflittidiinteressisancendocomeillegaleperunasocietàdirevisionela fornituradiservizidiversidiconsulenzacontemporaneamenteall auditing 3) Disincentivalebanchediinvestimentoaffinchénonsfruttinoiconflittidiinteressiindividuandonuove formedireato 4) Contienemisurepermigliorarel informazioneneimercatifinanziari Global(Legal(Settlement((2002)( Questamisurasibasasutrepuntiprincipali: 1) Vietalapraticadellospinning 2) Disincentivaconsanzionilebanchediinvestimentoasfruttareiconflittidiinteresse 3) Contienemisurepermigliorarelaqualitàdell informazioneneimercatifinanziari Italia( AncheinItalia,aseguitodegliscandalifinanziari,sonostateintrodotteinnovazioninormative. Gliinterventiperinasprirelenormefinoaquelmomentoinvigoresonostati: 1) L adozioneperlesocietàquotatediunconsigliodiamministrazioneconamministratoridiminoranzae unrafforzamentodeicontrollianchetramiteilcollegiosindacale 2) RafforzamentodeipoteridellaCONSOB 3) L inasprimentodelladisciplinasanzionatoriadeireatiedegliillecitiamministrativi 4) Leregoledimaggioreseparatezzafraleattivitàdirisparmiogestitoelealtreattivitàincuilabanca abbiapossibileconflittoconlaclientela ATTIVITA (BANCARIA(E(GESTIONE(DELLE(ISTITUZIONI(FINANZIARIE( BILANCIODELLABANCA Aspetti(generali( Ilbilanciod esercizioèl'insiemedeidocumenticheognisocietàdeveredigereperiodicamentealloscopodi rappresentarelapropriasituazionepatrimoniale,finanziariaedeconomica.ilbilanciodellebancheè compostodaiseguentidocumenti: L statopatrimoniale L contoeconomico L prospettodellaredditività L prospettodellevariazionidelpatrimonionetto L rendicontofinanziario L notaintegrativa Laredazionedelbilanciohaduefinalitàprincipali:rispondereagliobblighicontabiliefiscaliprevistidalle diversenormativeecostituireunsistemadiinformazioneeconomicapertutteleclassidiportatoridi interesse. InItalialaBancad'Italiahapredispostoschemieregolechetengonocontodellepeculiaritàdell'attività bancariaedèinoltreimportantedistingueretrailbilanciodellabancaequellidelgruppoalqualelabanca stessapuòappartenere. LoStatopatrimonialerappresental'insiemedelleattivitàedellepassivitàdiunabanca:totaleattività= totalepassività+capitaleproprio.lepassivitàsonoifondidallequaliprovengonolerisorsedaimpiegare nell'eserciziodell'attivitàbancaria,mentreleattivitàcostituisconogliusideifondiecioèladestinazione dellerisorsedisponibili. Nelcontoeconomicodellabancasonoregistratiicostieiricavidellagestione. PASSIVODIBILANCIO Nelbilancioredattosecondoloschemacivilisticolevocidelpassivosonodestinatepernaturadi operazione.leprincipalivocidibilanciosonoraggruppatenelleseguenticategorie: 10

11 11 L raccoltadaclientela L prestitidabanche,intermediarifinanziariobancacentrale L capitaleproprio Raccolta(da(clientela( Nell'ambitodiquestacategoriarientranoidepositidicontocorrenteeidepositiarisparmio. Iprimirappresentanounafonteimportantediraccoltaecostituisconounaquotasignificativadelle passivitàdiunabanca(circaunterzoinitalia,mentresoloil4%neglistatiuniti).uncontocorrenteè un'attivitàperildepositantevistocheiltitolarediuncontocorrentepuòprelevarefondiinognimomento, maunapassivitàperlabanca.ingenereperlebancheiconticorrentisonofontirelativamentepoco costosediraccolta. L'altracomponenteimportantedellaraccoltadaclientelaècostituitadaidepositiascadenzaprestabilita(in Italiacircail40%,mentreil74%negliStatiUniti).Nell'ambitodiquestavocesicollocanodueclassi principalidiconti,distintiperimporto:idepositivincolatidiimportoinferioreai dollari(small dententiontimedeposit)eidepositivincolatidigrandeimporto(largedetentiontimedeposit), tipicamenterappresentatidacdnegoziabili.perquantoriguardailmercatoitalianounostrumentodi provvistafondamentaleperlebancheèpoirappresentatodalleemissionidiobbligazionigarantite. Prestiti(da(banche,(altre(istituzioni(finanziarie(e(banca(centrale( NelcasodellaBCEleoperazionidimercatoapertoeleoperazionidirifinanziamentomarginalesonogli strumentiattraversocuiavvienel'immissionediliquiditàafavoredellebanche.neglistatiunitilebanchesi procuranofondipressoilfederalreservesystem:ifinanziamentiottenutidallafedsonoorganizzati soprattuttosottoformadioperazionidimercatoaperto. Cisonoinoltremodalitàpiùspecificheperprocurarsirisorse,comequelladeidiscountloan,deiprestiti overnightedeipronticontrotermine.questiultimihannoacquistatoimportanzacrescenteall'internodel mercatomonetarioecostituisconoormaiunavalidaalternativaalleoperazionidiprestitonongarantiteo alleemissionidititoliabrevetermine. Capitale(proprio( Ilcapitalepropriorappresental'ultimacategoriadipassivitàedèequivalentealladifferenzatrailtotale delleattivitàeiltotaledellepassività.inquestavoceoltrealcapitalesocialecisonogliaccantonamentidi utilieleriserve. Imezzipriorirappresentanounasortadicuscinettodisicurezzaafrontediun'eventualeperditadivalore delleattivitàchepotrebbeportarelabancaincondizionidiinsolvenza. ATTIVODIBILANCIO Lebancheutilizzanoifondiraccoltiemettendopassivitàperacquistareattivitàchefruttanoreddito. Riserve(di(liquidità( Leriservediliquiditàsonosiaisaldidisponibilichelebanchedetengonopressolabancacentralesiail denaroincassa. Nell'ambitodelleriservedetenutepressolabancacentrale,unaquotaèrappresentatadallacosiddetta riservaobbligatoria(inbasealcoefficientediriservaobbligatoria),l'altraparteèrappresentatadalleriserve liquideineccesso(riservelibere). Titoli( Ilpossessodititolidapartediunabancacostituisceun'importanteattivitàfruttiferadiinteressi:negliStati Unitisonoil17%,inItaliasonol'11%. Ititolialorovoltapossonoessereclassificatiintrecategorie:diStato,diautoritàlocaliemunicipaliealtri. Leprimeduesonocaratterizzatedaunamaggioreliquidità,perquestoititolidiStatoabrevetermine assumonoilruolodiriservesecondarie,utilizzateaifinidellagestionedell'equilibriofinanziariodellabanca.

12 12 Prestiti( Lebanchegeneranoredditosoprattuttograzieallaconcessionediprestiti.Ingenereiprestitihanno caratteristichediliquiditàvariabileasecondadellalorofinalità.iprestitisonocaratterizzatidalloroessere soggettiarischiodiinsolvenzadellacontroparteeperquestolebancheriesconoadottenererendimenti piùaltisuquestacategoriadiattivodibilancio. Lecategoriepiùrilevantiperlebanchesonocostituitedaiprestitiversoleimpreseedaquelliimmobiliari, malebanchecommercialieroganoanchecreditoalconsumo.vièpoiun'altracategoriarappresentatadai prestitiinterbancari,tramiteiqualilebanchesifinanzianoreciprocamenteinragionedelleproprie disponibilità. FONDAMENTIDELL'ATTIVITÀBANCARIA Interminigeneralilebancheottengonoipropriprofittidallavenditadipassivitàcaratterizzateda combinazionidifferentidiliquidità,rischio,dimensionierendimentoeimpieganoilricavatonell'acquistodi attivitàconcaratteristichedifferenti.questoprocessovienespessosintetizzatoconl'espressione trasformazionedelleattivitàfinanziarie.ilprocessoditrasformazionedeicapitaliunitamenteaunaseriedi servizioffertidallabanca,comecompensazionidiassegni,contabilità,analisidelcreditoecosìvia, costituisconoilveroeproprioprocessoproduttivodellabanca. Unaumentodelleriservedellabancacorrispondeall'incrementoneidepositidicontocorrente.Quando unabancariceveunversamentoottieneunugualeammontareinriserve,mentrequandovieneregistrato unprelievoperdeunugualeammontarediriserve. Ilprocessoditrasformazionedeicapitalivienespessosintetizzatoaffermandochelebanchesiindebitanoa breveeprestanoalungo,svolgendounprocessoditrasformazionedelrischioedellescadenze.per esempioseilprestitodi90fruttasseuntassodiinteresseannuodel10%afineannolabancaavrebbe maturatounricavodi9euro.sei100eurodiversamentifosseroafrontediuncontocorrentefruttiferoal tassodel5%,alqualesidovrebberoaggiungereanche3europericostidigestione,nell'ipotesidinon doverripartirequestiultimisualtreattività,lcostoannuodeldepositoammonterebberoa8euro.il profittodellabancasulnuovodepositocorrisponderebbea1eurol'annoecioèleattivitàavrebbero rendimentoannuodell'1%. GESTIONEDELLELIQUIDITÀERUOLODELLERISERVE Quandounabancapossiedeunlivelloelevatodiriserve,incasodideflussonondevenecessariamente interveniresualtrielementidelpropriostatopatrimoniale. Alcontrarioquandoaseguitodiundeflussolabancanonhariservediliquiditàsufficientihaquattro opzioniperovviareaquestasituazione.laprimaconsistenelprocurarsiriservesulmercatodeifondi interbancarieilcostodiquestaoperazioneèrappresentatodaltassodiinteressesuiprestiti.laseconda alternativaprevedelacessioneparzialedelportafogliotitolipercompensareideflussi,maancheinquesto casocisonodeicostiditransazioneed'intermediazione.unterzomodoèquellodiprendereaprestito dallabancacentraleeilcostoperquestoprestitocorrispondealtassodiscontoapplicato.l'ultima possibilitàèridurreiprestitiperunammontareugualealdeflusso:perridurreiprestitilabancapotrebbeo semplicementerevocandoli,ovverononrinnovandoliallascadenzaocedendoliaaltrebanche. Leriserverappresentanounagaranziacontroicostiassociatiaideflussideidepositi.Quantomaggiorisono talicosti,tantosuperiorisarannoleriservechelebancheavrannointeresseacostituire. GESTIONEDELL'ATTIVODIBILANCIO Permassimizzareiprofittilabancadevecercareirendimentimigliorisuprestitietitoli,ridurreilrischioe nellostessotempoprovvedereadaccantonamentiadeguatidalpuntodivistadellaliquidità. Innanzituttolebanchecercanoditrovareprenditoridifondidispostiapagaretassidiinteresseelevatie caratterizzatidaunrischiodicreditorelativamentecontenuto.lebanchecercanopoidiacquistaretitoli caratterizzatidarendimentielevatierischiridotti.perridurreilrischiosiricorrealladiversificazione:questo

13 13 avvieneacquistandotipologiedifferentidititolieapprovandovaritipidiprestitoaunanumeroelevatodi clienti.infinelabancadevegestirelaliquiditàdeiproprititoliinmododasoddisfareledisposizioni legislativeinmateriadiriservesenzaincorrereincostieccessivi.èquindiopportunochelabancadetenga unmixdititoliaelevataliquiditàsecondolenecessitàdellapropriagestioneancheseillororendimentoè alquantoinferiorerispettoadaltriinvestimenialternativi. Labancadevedunquetrovareunequilibriotrailpropriodesideriodiliquiditàeimaggioriredditiche possonoderivaredaattivitàmenoliquide,qualiiprestiti. GESTIONEDELPASSIVODIBILANCIO Finoacircalametàdelsecoloscorsogestirelepassivitàsignificavaraccogliereifonditramitedepositidi contocorrente.oggigrazieadun espansionedeimercatideiprestitiovernighteallosviluppodinuovi strumentifinanziaricomeicdnegoziabili,lebanchepossonoadottareunnuovoapproccioallagestione bancaria.nonavendopiùmotivodidipenderedaiconticorrenticomefontediapprovvigionamento principale,nonconsideravanopiùlelorofontidifondicomeunaquantitàdata.oggiquandounabanca trovaun opportunitàdiprestitointeressantepuòprocurarsiifondinecessarivendendocdoprendendoa prestitorisorsedaun altrabanca. Nelmercatostatunitenseècresciutal importanzadeicdnegoziabiliedelmercatointerbancariocome fontidiraccolta(dal2%al24%)eiconticorrentihannopersoimportanza(dal61%al4%). Aquestatendenzasiaggiungeunulteriorecambiamentorappresentatodall importanzacrescentechele emissioniobbligazionariehannoassuntocomestrumentodiraccoltafondi. GESTIONEDELCAPITALEPROPRIO Sonotreimotivipercuilebanchedevonoprenderedecisionicheriguardanol ammontaredelcapitale proprio. Come(il(capitale(contribuisce(alla(solvibilità(di(una(banca( Ilcapitalepropriofungedacuscinettoingradodiassorbireleperdite.Unabancamantieneuncapitale proprioperridurrelaprobabilitàdidiventareinsolvente. Come(il(capitale(proprio(della(banca(influenza(il(rendimento(degli(azionisti( Un unitàdimisurafondamentaledellareddititivitàbancariaèilcosiddettoroa(returnonassets),che indicalaquantitàdiutilechevienegeneratainmediaperogniunitàdiattivoinvestito. ROA=utilenetto/totaleattivo Inognicasociòcheinteressaprincipalmenteagliazionistièilrendimentochelabancariesceagenerarea favoredelcapitaleproprio.questainformazionevienefornitadaunaltroindice,ilroe(returnonequity). ROE=utilenetto/capitaleproprio EsisteunarelazionedirettatrailROA,chemisural efficienzadellagestione,eilroe,cherilevainveceil rendimentopergliazionisti.questarelazioneèdeterminatadalcosiddettoem(equitymultiplier),cioèdal rapportotratotaleattivoecapitaleproprio. EM=totaleattivo/capitaleproprio ROE=ROAxEM

14 14 Tenutocontodelrendimentosull attivo(roa),quantopiùèridottoilcapitalesociale,tantopiùelevatoèil rendimentopergliazionistidellabanca. Trade=off(tra(stabilità(e(rendimento(per(gli(azionisti( Ilcapitalepropriodiunabancapresentavantaggiecosti.Ivantaggiriguardanoiproprietari,perchèil capitalerendepiùsicuroilloroinvestimentoriducendolaprobabilitàidfallimento,mentreicosti comportanochequantopiùilcapitaleèelevato,tantominoresaràilrendimentosudiesso(roe). Neimomentidiincertezza,quandoaumentalapossibilitàdiconseguirenotevoliperditesuiprestiti,i managerpotrebberodecideredimantenereuncapitalesocialeelevatoperproteggeregliinvestimenti degliazionisti.alcontrario,sevisonomotividiritenerechenonsiavrannoperditesuiprestiti,potrebbero ridurrelaquantitàdicapitale,ottenendocosìunmaggioreemediconseguenzaunroepiùelevato. Requisiti(minimi(di(capitale( Lebanchedispongonodiuncapitaleproprioancheperchè,inunacertamisura,ilsuopossessoèreso obbligatoriodalleautoritàdicontrollo.perimotivicheabbiamovistoprimalebanchespessovorrebbero avereunminorecapitalepropriodiquantononsiaprevistodallalegge. ATTIVITÀFUORIBILANCIO Malgradolagestionediattivitàepassivitàdasemprerappresentil interesseprincipaledellebanche, l evoluzionedellacompetizionenelmercatobancariodegliultimiannilehaspinteacercarenovefontidi profittonelleattivitàfuoribilancio.leattivitàfuoribilancioincludonooperazionidiscambiodistrumenti finanziaricheproduconoredditodacommissioni,oppurevenditadiprestiti. Cessione(di(prestiti( Unacessionediprestitoprevedeuncontrattodivenditadelflussodicassa,totaleoparziale,derivanteda unprestito,ediconseguenzaeliminataleprestitodallostatopatrimonialedallabancacedente. lacartolarizzazionedeiprestitièunadelleformepiùnotediinnovazionefinanziaria.conquestoterminesi intende,innanzitutto,unatecnicadifinanziamentocheprevedelosmobilizzodipostedell attivo tipicamentepocoliquideafrontedell emissionedititolinegoziabilisulmercato.lefasidella cartolarizzazionesipossonocosìriassumere: L selezionediunportafogliodiattività(tipicamenteprestiti)idoneeaprodurreflussidicassaperiodici, individuatesullabasedirequisitidiomogeneitàtalidarenderepossibilel aggregazione L cessionedelportafogliodiattivitàdapartedeltitolareoriginarioaunsoggettoappositamente costituito,chenellamaggiorpartedeicasiassumeformasocietaria L emissione,dapartedellasocietàdititoliafrontedelleattivitàacquistateelorocollocamentosul mercato Ricavi(da(commissioni(derivanti(da(attività(fuori(bilancio( Un altratipologiadiattivitàfuoribilancioèquellachegeneraricavidacommissioneperservizispecializzati qualilanegoziazioneneimercatideicambiel offertadilineedicredito. Conriferimentoaquest ultimatipologia,possiamoidentificarediversistrumenti,ilpiùimportantedeiquali èl impegnoaderogareilprestito.essoprevedecheincambiodiunacommissionelabancaforniscaun prestitosurichiestadelclienteopermettaloscopertodicontocorrente.altrelineedicreditoperlequalile banchepercepisconocommissionisonoleletteredicreditostanby,cherappresentanodelleparticolari cauzioniafrontedell esecuzionedicontratti. Leattivitàfuoribilanciochesiriferisconoagaranziesueffettielineedicreditoaggiuntiveaumentanoi rischichelabancadeveaffrontare. Attività(di(trading(e(tecniche(di(gestione(dei(rischi( Neltentativodigestireilrischiolegatoaltassodiinteresse,lebanchesisonodedicateallanegoziazionedi futurefinanziari,opzionisustrumentididebitoeswapsuitassidiinteresse.sebbenel attivitàbancariain

15 15 essisiaspessointesaaridurreilrischiooafacilitarealtreattivitàbancarie,lebanchecercanodiprevedere eanticipareletendenzedeimercatiesidedicanopureaun attivitàditipospeculativo. Malgradosianospessomoltoremunerative,leattivitàditradingsonopericolose.Potrebbemanifestarsiin modoparticolareilproblemaprincipallagent:iltraderèincentivatoadassumererischieccessivi,selasua strategiaportaaconseguireelevatiprofitti,èprobabilecheottengaremunerazioniebonuselevati,seilsuo operatoprovocassegraviperdite,l istituzionefinanziariasaràtenutacomunqueacoprirle. PerlimitareilproblemaprincipalLagentvièunaseparazionenettatrailpersonaleincaricatodelleattivitàdi tradingequellochesioccupadellarelativacontabilizzazione.inoltrebisognaprevedereilimitimassimiper l ammontareel esposizionealrischiodellabanca.unodeimetodipiùnotieusatièrappresentatodal cosiddettoapprocciovar(valueatrisk),secondocuilabancasviluppaunmodellostatisticomedianteil qualepuòstabilirelaperditamassimacheilsuoportafogliopuòsostenereinundeterminatoarco temporale.unsecondometodoèchiamatostresstesting.conquestatecnicalabancainterrogaalcuni modelliperdeterminarechecosaaccadrebbenell ipotesimenofavorevole. COMEMISURARELEPERFORMANCEDELLABANCA Perconoscerelostatodisalutedellabancadobbiamoiniziaredall'analisidelsuocontoeconomico,che descrivelefontidiricavoeicostidigestione,ossiaifattorideterminantidellasuaredditività. Conto(economico(bancario( Redditooperativo Ilredditooperativoèquellochesigeneraconl'attivitàcorrentedellabancaeperlamaggiorparteproviene dagliinteressimaturatisulleattivitàfinanziarie,inparticolaresuiprestiti.iricavidiversisonoprodottiin partedallecommissioniapplicatesuiconticorrenti,benchélamaggiorparteprovengadalleattivitàfuori bilanciocuisièaccennatoinprecedenza,chegeneranocommissionioprofittiditradingperlabanca. Costioperativi Icostioperativisonoquellilegatiallagestionecaratteristicadellabanca,cioèquegliinteressicorrispostia frontedellepassivitàrappresentatedaiconticorrenti,certificatididepositooprestitiobbligazionari. Un'altracategoriadicostièrappresentatadacostidiversichecomprendonotuttiglioneriderivantidalla gestionedell'attivitàbancaria.l'ultimavoceelencatatraicostioperativisiriferisceagliaccantonamentiper perditesuprestiti:quandounabancahainportafogliouncreditoineseguibileoquandoprevedeche quest'ultimopotràmanifestarsiinfuturo,puòdeciderdiregistrarelarelativaperditaabilancio, imputandolaacontoeconomicosottolavoceaccantonamentoperperditesuprestiti. Redditività Conriferimentoallabanchestatunitensi,sottraendoicostioperatividalredditooperativosiottieneil risultatonettooperativo,qualeindicatoreoggettodimonitoraggiodapartedeimanager,degliazionistie degliorganidicontrollodellebanche,inquantoindicedellostatodisalutediunabanca.gliutiliole perditesuititolivendutidallabancaelevocistraordinarienettevengonoaggiuntealrisultatonetto operativo,perottenereilcorrispondenterisultatonettoprimadelleimposte.sottraendoaquestole impostesiottieneilrisultatonettodigestione,notocomeutiledopoleimposte. InItaliailcontoeconomicovieneelaboratoinformascalare.Ilprimorisultatoacuisigiungeèilmarginedi interesse,cioèlasommaalgebricatrainteressiattivieinteressipassivi.ilsecondorisultatoparzialeèil marginediintermediazione,calcolatosommandoalmarginediinteresseglialtriricavinetti.trovano collocazioneinquestoambitolecomponentidiricavoquali:commissionisulleattivitàincambi,dividendi suinvestimentiazionariecosìvia.complessivamenteglialtriricavinettirappresentanol'importanzadelle attivitànoncreditizie.siarrivapoialrisultatodigestione,ottenutodetraendodalmarginedi intermediazioneicostioperativi.ilmarginediintermediazionepotrebbeessereassuntocomeunaproxy delfatturatochesiamoabituatiavedereinunatipicaimpresaindustrialeocommerciale.ilcostlincome

16 16 ratioèilrapportotraicostioperativieilmarginediintermediazioneedesprimelacapacitàdigenerare ricavidatelerisorsedisponibili. Come(valutare(le(performance(di(una(banca( Ilrisultatonettofornisceunaindicazionedisintesicircalostatodisalutediunabanca,tuttavianon essendorapportatoalledimensionidellabanca,nonconsentediconfrontareleperformancedellediverse banchedelsistema. IlROAèilrapportotral'utilenettoeiltotaleDELL'ATTIVOiindicacomevengonousateleattivitàalfine dellaformazionediprofittiaziendali. ROA=utilenetto/totaleattivo BenchéilROAsiaunindicatoreefficacedellaredditivitàdellabanca,abbiamovistochenonèquellodicui sipreoccupanomaggiormentegliazionisti.questiultimisonomaggiormenteinteressatiaquantouna bancaricavadalcapitaleinvestito,percentualecheèinvecemisuratatramiteilroe. ROE=utilenetto/capitaleproprio UnindicatoredelleperformancebancariechevienecomunementemonitoratoèlcosiddettoNIM(Net InterestMargin)marginenettodiinteressi. NIM=(interessiattiviLinteressipassivi)/totaleattivo IlNIMmisuraladifferenzatragliinteressiattivi,chematuranosulleattività,egliinteressipassivi,che invecematuranosullepassività. Tendenze(recenti(nell'andamento(degli(indici(bancari(nel(mercato(statunitense( Dall'iniziodeglianniottantaallafinedeldecennioilROAeilROEsisonomossiinmodosimile,mostrando unfortedeclinonellaredditivitàbancaria.ilnimindicacheladifferenzafrainteressiattiviepassivisiè mantenutadecisamentestabile,quindigliscarsirisultatidelsettoreallafinedeglianniottant'annisono dipesidamovimentideltassodiinteresse.laspiegazionedelledeboliperformancedellebanche commercialistatunitensiallafinedeldecennioèdaricercarsintesinumerosiprestitiarischioconcessie quindiall'aumentodegliaccantonamentiperperdite. Apartiredaglianni'90irisultatieconomicisonomiglioratiinmodosostanziale,tuttavialacrisifinanziaria del2007l09hacomportatoundrasticodeterioramentodellaredditivitàbancaria,determinandonel2009 unadiscesadelroefinoallo0,7%edelroafinoallo0,05%. SETTORE(BANCARIO:(STRUTTURA(E(CONCORRENZA( NASCITAESVILUPPODELSISTEMABANCARIOSTATUNITENSE NegliStatiUnitiilsettorebancarioènatoconl'istituzionedellaBankofNorthAmericaaPhiladelphianel 1782.Nonesistevaancoraunavalutanazionaleelasingolabanca,denominatabancastatale,raccoglieva fondisoprattuttoemettendobanconoteconvertibiliinoro.accadevaspessochelebanchefallisseroa seguitodifrodidiconseguenzalebanconotedaloroemesseperdevanoognivalore.pereliminaregliabusi bancaridellebanchestatali,ilnationalbankingactdel1863creòunnovosistemadibancheditipo federale,denominatebanchenazionali.ancoraoggineglistatiunitièpresenteunsistemabancarioduale, incuilebanchevigilatedalgovernofederaleebanchevigilatedaisingolistatioperanoparallelamente. LeattivitàdellabancacentralenonhannofattolaloroapparizionenegliStatiUnitifinoall'istituzionedel FederalReserveSystemnel1913.Nel1933vennecreatoilFDIC(FederalDepositInsuranceCorporation) cheprevedevaun'assicurazionesuidepositiincasodifallimento.nel1933laleggeglasslsteagallactstabilì

17 17 laspecializzazioneproduttivadellebanche:banchecommercialidaunlatoebanchediinvestimento dall'altro. Regolamentazione(dell'attività(bancaria( NegliStatiUnitil'OfficeoftheComptrolleroftheCurrencyèilprimoresponsabileperlavigilanzadelle banchenazionali,acuifacapooltrelametàdeltotaledelleattivitàdellebanchecommerciali.lafedele autoritàbancariediognistatodegliusa,congiuntamente,detengonoinveceipoteridicontrollosulle banchestatali,membridellafederalreservesystem.lafedèanchel'unicoenteresponsabiledellesocietà finanziarienonbancariechecontrollanounaopiùbancheeassumeinoltreunasortadiresponsabilità secondariasullebanchenazionali.lafdiceleautoritàbancariestatalivigilanosullebanchestatali assicuratepressolafdicmachenonsonomembridelfederalreservesystem.leautoritàbancariestatali sonoinfineleunicheadaveregiurisdizionesullebanchestataliprivedell'assicurazionedellafdic. Innovazione(finanziaria(e(crescita(dello(shadow(banking(system( Sebbenelebanchecommercialicontinuinoaesserelepiùimportantiistituzionifinanziarieall'interno dell'economiastatunitense,negliannirecentisièassistitoaundeclinodellatradizionaleattivitàbancariadi erogazionediprestitifinanziaritramiteraccoltadidepositi.unapartediquestaattivitàèstatarimpiazzata dalloshadowbankingsystem,incuiilmeccanismidelcreditobancariosisviluppaattraversoilmercato mobiliare. Comealtisettorianchequellofinanziariosiproponediottenereunprofittoattraversolavenditadeipropri prodottiequindileistituzionifinanziariesviluppanonuoviprodottialfinedisoddisfarelenecessitàdei propriclienti.uncambiamentonell'ambientefinanziariostimoleràleistituzionifinanziarieallaricercadi innovazionitalidagenerareprofittifuturi.ilprocessodiricercaesviluppodinuoviprodottieserviziche soddisfinoleesigenzedellaclientelaèdenominatoingegneriafinanziaria. REAZIONIAICAMBIAMENTINELLECONDIZIONIDELLADOMANDA Negliultimidecenni,ilcambiamentopiùsignificativonell'ambienteeconomicoadaveralteratoladomanda diprodottifinanziarièstatoilconsiderevoleaumentonellavariabilitàdeitassidiinteresse.legrandi fluttuazionineitassidiinteresseconduconoafortiguadagnioperditeincontocapitaleecomunqueauna maggioreincertezzaintemadirendimentodegliinvestimenti.ilrischioassociatoall'incertezzadei movimentideitassierendimentièchiamatorischioditassodiinteresse:un'altavariabilitàdeitassi conduceaunlivellopiùelevatodiquestorischio. Allacrescitadelrischiodeltassodiinteresseèaumentataladomandadiprodottiediservizifinanziariche potrebberoridurlo. Mutui(ipotecari(a(tasso(variabile( Leistituzionifinanziarieritengonochesvolgerel'attivitàcreditiziasiatantopiùinteressantequantopiùil rischioditassodiinteresseèbasso. Nel1975leistituzionidirisparmiodellaCaliforniahannocominciatoaconcederemutuiatassovariabile, ossiaprestitiipotecariilcuitassodiinteressecambiainfunzionedellevariazionicheintervengonosuquelli dimercato.unmutuoatassovariabilepotrebbeaumentareodiminuireinbaseall'aumentooalla diminuzione,peresempio,neltassodeibota6mesi. Strumenti(finanziari(derivati( Tenutocontodellacrescenteesigenzadiridurreilrischioditassodiinteresse,leborsequaliilChicago BoardofTradesisonoresecontoche,sefosseroriusciteasviluppareunprodottocheavrebbeaiutatogli investitorieleistituzionifinanziarieaproteggersidalrischioditassodiinteresseavrebberorealizzato profittivendendoquestonuovostrumento. Nel1975sononatiglistrumentifinanziariderivati,comeicontrattifuturespecificiperglistrumenti finanziari.

18 18 REAZIONIAICAMBIAMENTINELLECONDIZIONIDELL'OFFERTA Lapiùimportantefontedicambiamentodallatodell'offertachehastimolatol'innovazionefinanziariaè statailmiglioramentonellatecnologiadell'informazione(it)cheharidottoilcostodielaborazionedelle operazionifinanziarieesemplificatol'acquisizionedelleinformazionidapartedegliinvestitori. Carte(di(credito(e(carte(di(debito( Leprimecartedicreditorisalgonoabenprimadellasecondaguerramondiale,ossiaaquandomolte catenedigrandedistribuzioneistituzionalizzaronoilmeccanismodelpagamentoconaddebitoinconto, offrendocartedicreditochepermettevanoaiclientidifareacquistisenzapagareincontanti.neglianni cinquantanumerosebanchecommercialihannocercatodiespandereilbusinessdellecartedicreditoinun mercatopiùampio,mailcostounitarioperunatransazioneeracosìaltocheitentativiinizialifallirono. Versolafinedegliannisessanta,ilmiglioramentodellatecnologiainformaticaharidottoicostidi transazioneperlafornituradiserviziconcartadicredito,spianandolastradaallorosuccesso. Unasocietàcheemettecartedicreditoottienericavidaiprestiticheconcedeaipossessoridellacartaedai pagamentieffettuaticonnessapressoinegozi:diormasitrattadiunapercentualedelpezzod'acquisto,per esempioil5%.icostiderivanodalleperditesuiprestitinonrimborsati,daifurtidellecarteedaicostidi elaborazionedelletransazioni. Ilsuccessodellecartedicreditobancariehacondottoaelaborareun'ulterioreinnovazionefinanziaria:le cartedidebito.alcontrariodellecartedicredito,unacquistoconcartedidebitovienesubitoaddebitato sulcontobancariodeltitolare.questecartedidebitosonousualmenteidentificatecomepos(pointof Sale). Electronic(banking( UnaformaimportantedieLBankingècostituitadallacosiddettaATM(AutomatedTellerMachine),uno sportelloautomaticochepermetteaiclientidiunabancadiprelevarecontanti,pagarebolletteealtri servizi.initaliaquestoservizioèfornitodallosportellobancomatedègestitodall'abi;unservizioanalogo vieneoffertodaposteitalianeedèchiamatopostamat.leatmpresentanoilvantaggiodinoncomportare costiaggiuntiviediesseredisponibili24orealgiorno. Conladiminuzionedelcostoditrasferimentodelleinformazioni,lebanchehannorealizzatoun'altra innovazionefinanziaria,l'homebanking,ovverolapossibilitàdieseguireoperazionibancarieadistanza,da casaodall'ufficio.ilvantaggioèlapraticitàdieseguireoperazionibancariedalpropriodomicilio,mentre perlabancasiriduconoicostidelletransazionirispettoaquelleeseguiteinfiliale.ilsuccessodegliatme dell'homebankinghaportatoadun'ulteriorenovità,lacosiddettaabm(automatedbankingmachine),un unicodispositivochecombinaunosportelloautomatico,uncollegamentointernetalsitodellabancaeun collegamentotelefonicoalservizioclientidellastessabanca. Conladrasticariduzionedelcostodeicomputerelalorosemprepiùdiffusapresenzaèemersaunnuovo tipodiistituzionecreditizia:labancavirtuale,ovverounabancachenonoperaattraversounaretefisicadi filiali,masolonelcyberspazio. Pagamenti(elettronici( Ladiffusionedell'informaticaabassocostoelosviluppodiInternethannoresomoltoeconomicoperle bancheconsentireallaclienteladieffettuareleoperazionidipagamentoinformaelettronica. Fornirequestiservizicontribuisceallaredditivitàdellabancainduemodi:labancanonhabisognodi personaleperelaborareletransazionicartacee,lamaggiorecomoditàperilclientecomportaunamaggiore probabilitàchequestiaprauncontopressolabanca. Moneta(elettronica( Latecnologiadeipagamentielettronicièingradodisostituirenonsoltantogliassegni,maancheil contante,attraversolacosiddettamonetaelettronica. Laprimaformadimonetaelettronicaècostituitadallecarteprepagate:nellaloroformapiùsemplicesi trattadicartechepossonoessereacquistateperunimportoprestabilitoecheilconsumatoreutilizzacome

19 19 farebbeconunacartadicredito,finoaconcorrenzadell'importopagatoperacquistarla.quellapiù specializzataèconosciutaconilnomedismartcard,econtieneunmicroprocessorechenepermetteil caricamentocondenaroelettronicoprelevatodalcontocorrentedeltitolare. Unasecondaformaèl'eLcash:unconsumatoreottieneeLcashaprendouncontopressolabanca,che accreditaelettronicamenteundeterminatoimportosulsuopc.quandoilclientedesideraacquistare qualcosamedianteelcashsicollegalasitodelnegozioonline,selezional'articoloepremeacquista:in quelmomentoildenaroelettronicovienetrasferitoautomaticamentealsuopcalcomputerdelvenditore. Obbligazioni(spazzatura( Primadell'avventodeicomputeredelletelecomunicazioniavanzateeraproblematicoacquisire informazionisullasituazionefinanziaridelleimpresecheemettevanotitoli.leunichechepotevano emettereobbligazionialgrandepubblicodegliinvestitorieranopertantosocietàmoltonotee caratterizzatedaelevatiratzingerdicredito.soltantolesocietàingradodiemettereobbligazionicon ratingparialmenoabaapotevanoraccogliererisorsecollocandolesulmercato,aldisitodiquestolivello eranoconsiderateobbligazionispazzatura(junkbond). Graziealmiglioramentonellatecnologiainformaticaèdiventatopiùsemplicepergliinvestitorivalutareil rischiodicreditodell'emittenteeciòharesopiùprobabilel'acquistodititolididebitoalungotermine emessidasocietàmenonoteconratingpiùbassi. Commercial(paper( Lecommercialpapersonotitolididebitoabrevetermineemessidasocietàepiùraramentedagrandi banche. Ilmiglioramentonellatecnologiadell'informazionehacontribuitoafornireunaspiegazionedelrapido sviluppodiquestosegmentodelmercato.abbiamovistochetalemiglioramentoharesopiùfacilepergli investitorivalutareilrischiodicreditoediconseguenzahasemplificatol'emissionedeititolididebito,e nonsoltantoalungoterminecomenelcasodelleobbligazionispazzatura,maancheabrevetermine,come nelcasodellecommercialpaper. Cartolarizzazione( Unimportanteesempiodiinnovazionelegataaimiglioramentinellatecnologiadell'informazioneèla cartolarizzazione,cioèilprocessoditrasformazionediattivitàfinanziarienormalmentenonliquide(qualii mutuiipotecarioicreditilegatiall'utilizzodellecartedicredito)intitoliobbligazionarinegoziabilisu mercatosecondario. Leistituzionifinanziariehannoscopertodipotervantaggiosamenteimpacchettareunportafogliodi prestitidipiccolotaglio,incassareleratedipagamentodaidebitorideiprestitistessietrasferirliaterzi, ossiaaisottoscrittorideititoli.dividendoilportafogliodiprestitiintaglistandard,labancapuòvenderei dirittisuquestipagamentiratealiaterzi,sottoformadititoli. INNOVAZIONEFINANZIARIAEDELUSIONEDELLANORMATIVA Lanormativapromuovel'innovazionefinanziariacreandoincentiviaffinchéleimpreseaggirinole disposizionichelimitanolalorocapacitàdirealizzareutili.l'analisidell'innovazionesuggerisceche,quando l'ambienteeconomicocambiaalpuntotalecheivincolinormatividiventanopesantieilloroaggiramento permettediconseguireprofitti,èpiùprobabilechesiverifichiunasituazionediloopholemining (sfruttamentodellescappatoie). Sonoduegliinsiemeregolamentaridinormechehannofortementelimitatolacapacitàdellebanchedi realizzareprofitti:gliobblighidiriservaobbligatoriaelelimitazioniaitassidiinteressechepossonoessere corrispostisuidepositi. Lariservaobbligatorianonèaltrocheunatassachelebanchedevonopagaresullaraccoltaeffettuata attraversoidepositi.dalmomentochefinoal2008lafednonpagavaallebanchealcuninteressesulle riserveobbligatorieaccantonate,ocomunquepagavauninteressealdisottodeitassidimercato,illoro costoopportunitàcorrispondevaagliinteressichelabancaavrebbepotutoottenereinvestendol'importo

20 20 equivalente.ladiffusatendenzaacercaredieludereletassequandopossibileècavalcatainquestocaso anchedallebanche. NegliStatiUniti,finoal1980,lenormevigentinellamaggiorpartedegliStatiproibivanoallebanchedi pagareinteressisuidepositiincontocorrenteelaregulationqdellafedimponevacomunquelimiti massimisultassodiinteressechepotevaesseregarantitosuidepositiatempo.quandoitassidiinteresse dimercatoaumentavanooltrealtettomassimochelebanchepotevanocorrisponderesuidepositia tempo,idepositantiritiravanoilorofondiperinvestirliintitolicheoffrivanorendimentipiùelevati.questo fenomeno,chiamatodisintermediazionebancaria,hacompromessoiprofittidellebanche. Fondi(comuni(di(investimento(di(mercato(monetario( Ifondicomunidiinvestimentodimercatomonetarioemettonoquotechesonorimborsabiliaunprezzo fissoattraversoassegno.peresempio,sesiacquistano5.000quotedimmmf,paria5.000dollari,ilfondo useràquestasommainvestendolaintitoliabreveterminenelmercatomonetario,checonsentonoil pagamentodegliinteressi.inoltresipuòemettereassegnifinoaunmassimodi5.000dollari. Sebbenequestometodofunzionicomeidepositidicontocorrentefruttiferidiinteressi,interminilegali essinonsonodepositiediconseguenzanonsonosoggettiagliobblighidiriservanéallelimitazionisuitassi diinteresse. Sweep(account( Un'altrainnovazionechehaconsentitoallebanchedievitarelatassalegataagliobblighidiriservaè rappresentatadaisweepaccount.conquestostrumento,ilsaldodicontocorrentediunasocietàcheal terminediunagiornatalavorativaeccedaundeterminatoammontarevienetoltodalcontoèinvestitoin titoli,chefruttanouninteresseprestabilito.poichéquestifondistornatinonsonopiùclassificabilicome depositidicontocorrente,nonsononeppuresoggettiagliobblighidiriservaepertantononvengono tassati. INNOVAZIONEFINANZIARIAEDECLINODELL'ATTIVITÀBANCARIATRADIZIONALE Latradizionaleattivitàdiintermediazionefinanziariasvoltadallebanchecommercialiconsistevanel concedereprestitiprevalentementealungotermine,finanziandoliattraversolaraccoltadidepositiperlo piùabrevetermineoaddiritturaascadenzaavista,inunprocessodettotrasformazionedellescadenze. Leinnovazionihannoresopiùcompetitivoilsettorebancarioeinnescandounprogressivodeclino dell'attivitàbancariatradizionale.leinnovazionifinanziariehannofattosìchelebanchesubisserouna diminuzionedeilorovantaggidicostonellaraccoltadifondi,valeadiredallatodellepassività,enello stessotempounaperditadeivantaggiinterminidiricavidallatodelleattività:illorodeclinosimultaneoha provocatounacontrazionedeiprofittiderivantidalleoperazionibancarietradizionalieunatendenzada partedellebancheadabbandonarequestosettoreperdedicarsianuoveattivitàpiùremunerative. Diminuzione(dei(vantaggi(in(termini(di(costo(nella(raccolta(di(fondi( NegliStatiUnitifinoal1980lebancheeranosoggetteaimassimalisuitassidellaraccoltaefinoaglianni sessantaquesterestrizionigiocaronoafavoredellebancheperchél'assenzadicostiperinteressisuquesti depositiimplicavaunaraccoltadifondiacostibassissimi.l'aumentodell'inflazioneapartiredallafinedegli annisessantaportòatassidiinteressepiùelevati,chereserogliinvestitoripiùsensibiliaidifferenzialidi rendimentisullediverseattività.ilrisultatofuilprocessodidisintermediazione,incuiilpubblicoiniziòa ritirareipropririsparmidallebanche,chepagavanotassidiinteresseesigui,percercareinvestimentipiù redditizi. Lecrescentidifficoltàaffrontatedallebanchenellaraccoltadifondicondusseneglianniottantaauna modificanormativa,cheeliminòimassimaliprevistidallaregulationqsuitassidiinteressedeidepositi vincolatiepermisel'istituzionediconticorrentifruttiferi,qualiicosiddettinowaccount.questi cambiamentihannofattosicheicostidiacquisizionedeifondiaumentasseronotevolmente,riducendoil vantaggioinizialedellebancheneiconfrontidialtreistituzionifinanziarie.

MERCATI(E(ISTITUZIONI(FIANZIARIE(

MERCATI(E(ISTITUZIONI(FIANZIARIE( 1 MERCATIEISTITUZIONIFIANZIARIE IMERCATIFINANZIARI Mercatodeldebito Imercatifinanziarisonoqueiluoghiincuiavvengonoitrasferimentidifondidachihadisponibilità finanziarieineccessooperatoriinsurplus)achihabisognodifondioperatoriindeficit).

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

Corso di Politica Economica

Corso di Politica Economica Corso di Politica Economica Lezione 6: Equilibrio economico generale (part 2) David Bartolini Università Politecnica delle Marche (Sede di S.Benedetto del Tronto) d.bartolini@univpm.it (email) http://utenti.dea.univpm.it/politica

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

EVOLUZIONE DEL RAPPORTO TRA BANCHE E PICCOLE-MEDIE IMPRESE ITALIANE: INQUADRAMENTO TEORICO ED EVIDENZE EMPIRICHE

EVOLUZIONE DEL RAPPORTO TRA BANCHE E PICCOLE-MEDIE IMPRESE ITALIANE: INQUADRAMENTO TEORICO ED EVIDENZE EMPIRICHE STUDI E NOTE DI ECONOMIA 2/2001 EVOLUZIONE DEL RAPPORTO TRA BANCHE E PICCOLE-MEDIE IMPRESE ITALIANE: INQUADRAMENTO TEORICO ED EVIDENZE EMPIRICHE CLAUDIO GIANNOTTI * 1. Introduzione Il sistema finanziario

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

Parte 2: Primo pilastro Requisiti patrimoniali minimi

Parte 2: Primo pilastro Requisiti patrimoniali minimi Parte 2: Primo pilastro Requisiti patrimoniali minimi I. Calcolo dei requisiti patrimoniali minimi 40. In questa Parte vengono esposte le modalità di calcolo dei requisiti patrimoniali minimi complessivi

Dettagli

Consulenza Finanziaria Indipendente

Consulenza Finanziaria Indipendente Consulenza Finanziaria Indipendente Investire per il lungo periodo GROUP Via Traversa Pistoiese 83-59100 Prato Tel: +39 0574 613447 email: info@kcapitalgroup.com www.kcapitalgroup.com L industria del risparmio

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop.

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. Revisione del 15/02/11 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di trasmissione

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Lezione n. 3. Le determinanti della dinamica finanziaria

Lezione n. 3. Le determinanti della dinamica finanziaria FINANZA AZIENDALE Lezione n. 3 Le determinanti della dinamica finanziaria 1 SCOPO DELLA LEZIONE Comprendere i principali fenomeni in grado di influenzare la dinamica finanziaria aziendale Sviluppare un

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato)

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato) (Progetto Esemplificativo Standardizzato) Il presente progetto esemplificativo contiene una stima della pensione complementare predisposta per consentirti una valutazione sintetica e prospettica del programma

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Il Project Financing. Introduzione

Il Project Financing. Introduzione Il Project Financing Introduzione Il Project Financing nasce nei paesi anglosassoni come tecnica finanziaria innovativa volta a rendere possibile il finanziamento di iniziative economiche sulla base della

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

è la manovra del bilancio dello Stato che ha per obiettivo una variazione del reddito e dell occupazione nel breve periodo

è la manovra del bilancio dello Stato che ha per obiettivo una variazione del reddito e dell occupazione nel breve periodo Politica fiscale Politica fiscale è la manovra del bilancio dello Stato che ha per obiettivo una variazione del reddito e dell occupazione nel breve periodo polit fiscale 2 Saldo complessivo B s Entrate

Dettagli

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 IL RISCHIO 1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 2.1 La volatilità storica... 4 2.2 Altri metodi di calcolo... 5 3 LA CORRELAZIONE..6 4 IL VALUE AT RISK....8 4.1 I metodi analitici... 9 4.2 La

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Stefano M. Ceccacci Responsabile Group Tax Affairs Unicredit Group

Stefano M. Ceccacci Responsabile Group Tax Affairs Unicredit Group L'analisi dei profili fiscali, anche reputazionali, nell'ambito dei processi decisionali dell'impresa bancaria: dalla negoziazione e strutturazione alla delibera di comitato o di consiglio di amministrazione

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE 2006 AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE Capitale sociale E 60.908.120 interamente versato Sede legale in Milano, via Bernina 7 Registro delle Imprese di Milano n. 264551

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic

Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic XVI Convention IBAN Dall Entrepreneurship al Capitale di Rischio dei Business Angels Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic Guido Ferrarini

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 250B LE VERIFICHE DELLA REGOLARE TENUTA DELLA CONTABILITÀ SOCIALE

PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 250B LE VERIFICHE DELLA REGOLARE TENUTA DELLA CONTABILITÀ SOCIALE PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 250B LE VERIFICHE DELLA REGOLARE TENUTA DELLA CONTABILITÀ SOCIALE (In vigore per le verifiche della regolare tenuta della contabilità sociale svolte dal 1 gennaio 2015)

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed

Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed Appunti di Economia Capitolo 8 Analisi di bilancio Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed indipendenza

Dettagli

la Banca Centrale esercita in autonomia (indipendenza dal Governo) la politica monetaria.

la Banca Centrale esercita in autonomia (indipendenza dal Governo) la politica monetaria. Politica monetaria Obiettivi principali della politica monetaria stabilità monetaria interna (controllo dell inflazione) stabilità monetaria esterna (stabilità del cambio e pareggio della BdP) ma può avere

Dettagli

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio INDICI DI BILANCIO 1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio Perché sia possibile un calcolo automatico degli indici di bilancio (ratios) è necessario che le informazioni siano memorizzate seguendo i

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI I. Disposizioni generali 1. Le presenti Regole di esecuzione delle istruzioni dei clienti riguardanti i contratti di compensazione delle differenze (CFD) e gli strumenti

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 Roma, 26 giugno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE

TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE COPYRIGHT 2008 PROCTER & GAMBLE CINCINNATI, OH 45202 U.S.A. AVVERTENZA: Tutti i diritti riservati. Questo opuscolo non può essere riprodotto in alcun

Dettagli

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI ALTRI ALLEGATI Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja - Tito (PZ) Pagina 2 di 15 CAPACITA' DI INDEBITAMENTO Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja

Dettagli

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Indagine conoscitiva sulla gestione del risparmio da parte dei Fondi pensione e Casse professionali, con riferimento agli investimenti mobiliari e immobiliari,

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

La fattura Hera Comm. Energia Elettrica

La fattura Hera Comm. Energia Elettrica La fattura Hera Comm. Energia Elettrica Hera Comm è la società del Gruppo Hera che fattura i servizi Gas ed Energia elettrica. Nella bolletta multiservizio, il secondo contratto fatturato da Hera Comm

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

guida giocare in borsa

guida giocare in borsa guida giocare in borsa Dedicato a chi vuole imparare a giocare in borsa da casa e guadagnare soldi velocemente. Consigli per sfruttare l'andamento dei mercati finanziari investendo tramite internet. Guida

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5003 Nota Informativa per i potenziali Aderenti (depositata

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

2010 Relazione e Bilancio della Banca Popolare di Mantova al 31 dicembre 2010

2010 Relazione e Bilancio della Banca Popolare di Mantova al 31 dicembre 2010 2010 Relazione e Bilancio della Banca Popolare di Mantova al 31 dicembre 2010 Relazione e Bilancio della Banca Popolare di Mantova (*) Banca Popolare di Mantova Società per Azioni Sede legale: Via Risorgimento,

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

Equilibrio generale ed efficienza dei mercati (Frank, Capitolo 15)

Equilibrio generale ed efficienza dei mercati (Frank, Capitolo 15) Equilibrio generale ed efficienza dei mercati (Frank, Capitolo 15) EQUILIBRIO ECONOMICO GENERALE Esistono molteplici relazioni tra mercati Per comprendere il funzionamento dell economia è quindi indispensabile

Dettagli

AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW

AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW Società del gruppo ALLIANZ S.p.A. PRODOTTO FINANZIARIO-ASSICURATIVO DI TIPO UNIT LINKED AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE, COMPRENSIVE DELL INFORMATIVA SULLA PRIVACY E SULLE

Dettagli

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali BOZZA PER LA CONSULTAZIONE Si prega di inviare eventuali osservazioni preferibilmente entro il

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

Resoconto Intermedio di Gestione. del Gruppo Bipiemme al 30 settembre 2011

Resoconto Intermedio di Gestione. del Gruppo Bipiemme al 30 settembre 2011 2011 Resoconto Intermedio di Gestione del Gruppo Bipiemme al 30 settembre 2011 Resoconto Intermedio di Gestione del Gruppo Bipiemme al 30 settembre 2011 (*) Società Cooperativa a r.l. fondata nel 1865

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

L IMPRESA: OBIETTIVI E CONTESTO

L IMPRESA: OBIETTIVI E CONTESTO DISPENSA 1 Economia ed Organizzazione Aziendale L IMPRESA: OBIETTIVI E CONTESTO - Parte I - Indice Impresa: definizioni e tipologie Proprietà e controllo Impresa: natura giuridica Sistema economico: consumatori,

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di pag. 0 1 In un piano di rimborso di un mutuo a tasso fisso, basato su uno schema di ammortamento alla francese: la rata è costante la quota capitale è costante la quota interessi è costante la rata è decrescente

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO 18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO L utilizzo durevole è il criterio per classificare le partecipazioni come immobilizzazioni finanziarie. Le tipologie

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli