Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo. Regolamento di previdenza La fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo. Regolamento di previdenza La fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo"

Transcript

1 Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo Regolamento di previdenza La fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo

2 Indice Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Articolo 5 Articolo 6 Articolo 7 Articolo 8 Articolo 9 Articolo 10 Articolo 11 Articolo 12 Articolo 13 Articolo 14 Articolo 15 Articolo 16 Articolo 17 Articolo 18 Articolo 19 Articolo 20 Articolo 21 Articolo 22 Articolo 23 Articolo 24 Articolo 25 Articolo 26 Articolo 27 Scopo Accordo di libero passaggio Richiesta di apertura del conto/deposito Apertura dei rapporti di conto- deposito Conto di libero passaggio Remunerazione del conto di libero passaggio Deposito di libero passaggio (soluzione in titoli) Investimenti patrimoniali nella soluzione in titoli Conformità e verifica delle direttive di investimento nei mandati di gestione patrimoniale Obbligo di informazione Risoluzione ordinaria del rapporto di conto e deposito Beneficio por morte Risoluzione anticipata del rapporto di conto e deposito da parte della fondazione Risoluzione anticipata del rapporto di conto e deposito e liquidazione del credito Orientamento della prestazione Costituzione in pegno e cessione Credito sull abitazione in proprietà Divorzio Attività indipendente Regolamento delle tasse Ufficio centrale 2 pilastro Obbligo di notifica fiscale Responsabilità Obbligo di diligenza Lingua autorevole Lacune nel regolamento Modifiche del regolamento Entrata in vigore Pagina 2 di 10

3 Regolamento di previdenza Sulla base dell Articolo 6 degli statuti della fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo ("fondazione"), il consiglio direttivo emana il seguente regolamento di previdenza: Articolo 1 Scopo 1. Il presente regolamento di previdenza disciplina i diritti e doveri dell intestatario e dei beneficiari, di seguito intestatario, nei confronti della fondazione. Articolo 2 Accordo di libero passaggio Richiesta di apertura del conto/deposito 1. La partecipazione alla fondazione avviene con la stipula dell accordo di libero passaggio e termina con la relativa risoluzione. 2. L intestatario richiede alla fondazione un conto e/o deposito previdenziale mediante l apposito modulo. 3. La decisione relativa alla fattibilità dell accordo di libero passaggio spetta al Consiglio di amministrazione. Il consiglio direttivo emana le normative appropriate al caso. 4. Con la stipula dell accordo di libero passaggio, l intestatario è autorizzato a trasferire alla fondazione prestazioni d uscita o di libero passaggio. Articolo 3 Apertura dei rapporti di contodeposito 1. L intestatario ha la possibilità di scegliere la soluzione in conto e/o la soluzione in titoli. 2. Per ogni intestatario, la fondazione apre e gestisce un conto/deposito di libero passaggio presso una banca subordinata della Vigilanza Finanziaria Federale (FINMA) ("banca di deposito"), che sarà registrato a nome dell intestatario. 3. Sul conto/deposito di libero passaggio possono essere depositate esclusivamente prestazioni d uscita o attività di libero passaggio di istituti di previdenza o di libero passaggio esenti da imposta. Depositi supplementari sono possibili solo se si tratta di prestazioni d uscita o crediti di previdenza di un istituto di previdenza o di un altra fondazione di libero passaggio o rimborsi, conformemente all Articolo 30d della legge sulla previdenza professionale (LPP). 4. L intestatario è tenuto a informare la fondazione circa eventuali rapporti previdenziali relativi alla prestazione d uscita o ai crediti di previdenza. Pagina 3 di 10

4 Articolo 4 Conto di libero passaggio 1. L intestatario è tenuto a presentare la domanda per l apertura di un conto di libero passaggio. 2. Sul conto di libero passaggio viene accreditato quanto segue: a. prestazioni d uscita o crediti di libero passaggio apportati b. eventuali versamenti da istituti esenti da imposta che servono al mantenimento della previdenza c. rimborsi ai sensi dell Articolo 30d LPP d. interessi 3. Sul conto di libero passaggio viene addebitato quanto segue: a. Trasferimenti ad altri istituti di previdenza/di libero passaggio b. Emolumenti dell intestatario nell ambito delle disposizioni di legge c. Indennità della fondazione, del consulente, del gestore patrimoniale e ulteriori terze parti secondo i regolamenti della fondazione e dell accordo di libero passaggio d. Eventuali premi di rischio Articolo 5 Remunerazione del conto di libero passaggio 1. Il tasso d interesse dei conti di libero passaggio è determinato dal Consiglio direttivo. Il tasso d interesse applicabile sarà pubblicato su o o può essere richiesto presso la fondazione. 2. L interesse sarà accreditato alla fine di ogni civile. 3. Se l intestatario si ritira dalla fondazione durante l anno in questione, l interesse sarà calcolato pro rata temporis fino alla data di regolamento di ritiro. Articolo 6 Deposito di libero passaggio (soluzione in titoli) 1. L intestatario è tenuto a presentare la domanda per l apertura di un deposito di libero passaggio. Egli può impartire alla fondazione l ordine di investire una parte del saldo o l intero saldo del proprio capitale di previdenza in titoli conformemente all Articolo La fondazione acquisisce gli investimenti dal conto individuale dell intestatario. Nell investimento patrimoniale dei titoli di previdenza in titoli non esistono alcun diritto di tasso d interesse minimo, né un mantenimento del valore del capitale. L intestatario si assume ogni rischio di investimento. 3. Gli ordini di acquisto e di vendita dell intestatario alla fondazione possono essere impartiti successivamente in qualsiasi momento, nel rispetto del paragrafo 4. L elaborazione temporale degli ordini avviene sulla base delle festività stabilite nel cantone della sede della fondazione, della banca di deposito e dei giorni/tempi di contrattazione della borsa interessata. L esecuzione avviene sempre al meglio. 4. Gli ordini di acquisto e di vendita sono effettuati almeno una volta alla settimana. Per il periodo compreso tra una ricezione di pagamento e l investimento, l intestatario percepisce il tasso d interesse preferenziale. Per poter investire, i depositi devono essere accreditati almeno tre giorni lavorativi prima della scadenza dell investimento del conto/deposito dell intestatario e registrati tre giorni Pagina 4 di 10

5 lavorativi prima del termine dell investimento. Salvo per colpa grave, la fondazione non sarà ritenuta responsabile per eventuali ritardi di investimento. 5. Il prezzo di emissione e di rimborso corrisponde al prezzo calcolato alla data di valutazione secondo la rispettiva gestione del fondo, dove la fondazione può rivendicare una commissione di emissione/revoca per coprire le proprie spese. In caso di cessione di azioni, il ricavo sarà accreditato sul conto dell intestatario. 6. In caso di acquisto e vendita di azioni, sul conto/deposito di libero passaggio sarà addebitato quanto segue: a. Indennità della fondazione, di rappresentanti e agenti, mediatori, imposte di bollo e di deposito e tasse di gestione patrimoniale, conformemente ai regolamenti della fondazione e all accordo di libero passaggio b. Tasse di mediazione o consulenza con consenso espresso, scritto dell intestatario 7. In mancanza di liquidità, la fondazione può recuperare dei titoli come equivalente dell indennità e addebitare adeguatamente il conto di libero passaggio. Articolo 7 Investimenti patrimoniali nella soluzione in titoli 1. Nel rispetto dell Articolo 19a dell ordinanza sul libero passaggio (OLP), il consiglio direttivo determina le opportunità di investimento offerte all intestatario e stabilisce le relative direttive di investimento. 2. Gli investimenti collettivi devono avvenire sotto la supervisione della FIN- MA e essere approvati da essa per la distribuzione in Svizzera o essere emessi da fondazioni di investimento svizzere. 3. Gli strumenti di investimento consistono principalmente in fondazioni di investimento, tranche istituzionali di fondi d investimento, tranche di fondi non soggetti a retrocessione e degli exchange traded funds (ETF). 4. Nel contesto di mandati di gestione patrimoniale, vengono adottati fondi eccezionali di adeguamento alle retrocessioni, quindi ciò compete all intestatario. Articolo 8 Conformità e verifica delle direttive di investimento nei mandati di gestione patrimoniale 1. Le persone incaricate della gestione patrimoniale sono responsabili del costante rispetto delle direttive di investimento dell Articolo 71 paragrafo 1 LPP, Articolo dell Ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l'invalidità (OPP2) e Articolo 19-19a OLP. La fondazione vigila sul rispetto dei mandati di gestione patrimoniale in corso. 2. Qualora non fossero rispettate tali direttive, le persone incaricate della gestione patrimoniale devono ripristinare autonomamente e immediatamente lo stato legale e contrattuale. Inoltre, la fondazione è autorizzata ad apportare autonomamente le opportune modifiche nel deposito. Articolo 9 Obbligo di informazione 1. Dopo l apertura del conto di libero passaggio, l intestatario riceverà Pagina 5 di 10

6 dalla fondazione una conferma e all inizio di ogni anno un estratto conto/deposito dell anno trascorso con i dettagli di tutte le transazioni, compreso l accredito degli interessi e il saldo dei crediti dell intestatario. 2. L intestatario è tenuto a notificare alla fondazione eventuali variazioni di nome, indirizzo e stato civile. Se l intestatario è sposato, egli deve comunicare alla fondazione anche la data di matrimonio. La fondazione non si assume alcuna responsabilità per eventuali conseguenze dovute a informazioni insufficienti, tardive o errate relative all indirizzo e ai dati personali. Le comunicazioni all intestatario si considerano validamente consegnate, se sono state inviate all ultimo indirizzo reso noto alla fondazione. 3. Tutta la corrispondenza dell intestatario deve essere inviata direttamente alla fondazione e/o al rispettivo consulente, come richiesto. L indirizzo della fondazione è disponibile su o Articolo 10 Risoluzione ordinaria del rapporto di conto e deposito La prestazione di vecchiaia può essere corrisposta all intestatario non prima di cinque anni o al più tardi cinque anni dopo la normale età di pensionamento ai sensi dell Articolo 13 LPP. Articolo 11 Beneficio por morte 1. In caso di morte dell intestatario precedente al raggiungimento dell età pensionabile, le seguenti persone sono considerate come beneficiari (Articolo 15 paragrafo. 1 lettera b OLP) nel seguente ordine: a. i sopravvissuti secondo l Articolo 19, 19a e 20 LPP b. persone fisiche che sono state sostenute dall intestatario in misura considerevole, o la persona che ha convissuto con lui ininterrottamente negli ultimi cinque anni fino alla sua morte o che deve provvedere al sostentamento di uno o più figli c. i figli del defunto che non soddisfano le condizioni di cui all Articolo 20 LPP, i genitori o i fratelli d. gli altri eredi legittimi, ad esclusione della comunità 2. Ai sensi dell Articolo 15 paragrafo 2 OLP, nell accordo di libero passaggio l intestatario può definire i diritti dei beneficiari più vicini e estendere il gruppo di persone di cui al punto 1a con quelle secondo il punto 1b. L intestatario può anche definire in quale misura desidera favorire i beneficiari. 4. I beneficiari devono dimostrare alla fondazione la ragione dell azione di pagamento. Nel caso in cui siano favorite più persone, allora essi devono decidere insieme in merito al pagamento o definirne la distribuzione con il consenso di tutti gli aventi diritto. In caso contrario, il pagamento avverrà in parti uguali. Articolo 12 Risoluzione anticipata del rapporto di conto e deposito da parte della fondazione Pagina 6 di 10

7 Se l accredito del saldo attivo di libero passaggio non è effettuato entro 3 mesi dall apertura del conto/deposito di libero passaggio presso Lienhardt & Parter Privatbank Zürich AG, allora la fondazione si riserva il diritto di annullare conto/deposito di libero passaggio. Articolo 13 Risoluzione anticipata del rapporto di conto e deposito e liquidazione del credito 1. Un trasferimento anticipato dei crediti di libero passaggio è consentita se l intestatario impiega il saldo attivo per la trasmissione in un istituto di previdenza o di libero passaggio. 2. I crediti di previdenza possono essere liquidati su richiesta dell intestatario se si tratta di una pensione di invalidità dell Assicurazione Federale per l Invalidità e il rischio di invalidità non è assicurato. 3. Un pagamento in contanti anticipato è consentito se: a. l intestatario abbandona definitivamente la Svizzera. Con riserva dell Articolo 25f della legge federale sul libero passaggio (LFLP) b. l intestatario intraprende una professione autonoma nell attività principale e non è più soggetto alla previdenza professionale obbligatoria. L Articolo 17 del presente regolamento definisce ulteriori dettagli. c. i crediti di previdenza sono inferiori rispetto ai contributi annui calcolati su un intero anno di contribuzione dell intestatario nel rapporto previdenziale precedente. 4. Un pagamento è consentito solo in presenza dei seguenti documenti: a. un certificato di stato civile per intestatari non sposati. Inoltre, la fondazione può richiedere una certificazione notarile o un altra prova della firma autografa. b. una firma autenticata ufficiale del coniuge, della partner registrata o del partner registrato dell intestatario(articolo 5 LFLP) c. una copia del dispositivo della sentenza di divorzio per intestatari divorziati d. il certificato giudiziario di risoluzione per coniugi registrati separati e. una copia del libretto di famiglia/del certificato di famiglia per intestatari vedovi 5. Risoluzioni o pagamenti del conto o deposito di libero passaggio avvengono nei seguenti casi di legge: a. previa realizzazione di pegno conseguente alla costituzione in pegno ai sensi dell art 30b LPP b. se il nuovo istituto di previdenza richiede il trasferimento dei crediti di libero passaggio c. in conseguenza ad una sentenza del tribunale relativa al divorzio o allo scioglimento di un'unione registrata 6. L intestatario deve fornire in forma scritta alla fondazione insieme alla propria richiesta di pagamento in contanti anticipato, anche i documenti elencati nel punto 5, se sono stati effettuati acquisti negli ultimi tre anni nella previdenza professionale ed è tenuto a dimostrarlo, allegando tutti i certificati pertinenti 7. L intestatario è il solo responsabile di tutte le conseguenze fiscali che possono derivare da una liquidazione in capitale. Articolo 14 Orientamento della prestazione Pagina 7 di 10

8 La prestazione è generalmente fornita in forma di capitale e liquidata entro 30 giorni dal ricevimento della domanda completa. L importo della prestazione corrisponde al saldo del conto o deposito di libero passaggio. Articolo 15 Costituzione in pegno e cessione La richiesta di prestazione non è legalmente cedibile e non può essere costituita prima della scadenza. Salvo gli Articolo 15 e 16. Articolo 16 Credito sull abitazione in proprietà 1. L intestatario può sia costituire in pegno che percepire in anticipo il saldo attivo di libero passaggio sotto forma di credito sull abitazione di proprietà per uso personale. 2. Un prelievo anticipato dei fondi o il relativo rimborso può avvenire fino a cinque anni prima dell'età di pensionamento ordinaria. Una costituzione in pegno è consentita fino all'età di pensionamento ordinaria. 3. Un prelievo anticipato può avvenire ogni cinque anni. L ammontare minimo è pari a 20'000 CHF. 4. L importo disponibile relativo al prelievo anticipato o alla costituzione in pegno corrisponde fondamentalmente ai crediti di libero passaggio. Se l intestatario ha già superato i 50 anni, egli può percepire l importo massimo dei crediti di libero passaggio su cui può rivendicare 50 anni di anzianità o metà del saldo attico di libero passaggio esistente. 5. In caso di intestatari coniugati o conviventi registrati è assolutamente necessario il consenso scritto con firma autenticata ufficiale del partner. 6. Inoltre, trova applicazione il LPP e l Ordinanza sul credito sull abitazione di proprietà, le cui regole e condizione giuridiche devono essere sempre rispettate. Articolo 17 Divorzio 1. In caso di divorzio o di scioglimento di un unione registrata, il giudice può stabilire che una parte dei crediti di previdenza che l intestatario ha acquisito durante il matrimonio o della convivenza registrata venga trasferito all istituto di previdenza del proprio coniuge o partner registrato. 2. Tale parte di crediti di libero passaggio dalla fondazione, ai sensi del dispositivo di sentenza, è trasmessa all istituto di previdenza o di libero passaggio beneficiario. Articolo 18 Attività indipendente Un pagamento in contanti per un lavoratore autonomo può avvenire solo al momento in cui egli intraprende tale attività o entro un anno dall inizio di tale professione autonoma. Successivamente, si procede al pagamento solo a scopo di investimenti aziendali. Articolo 19 Regolamento delle tasse La fondazione si riserva il diritto di modificare il proprio regolamento sugli emolumenti. Il regolamento sugli emolumenti attualmente in vigore è disponibile su o può essere richiesto presso la fondazione. Pagina 8 di 10

9 Articolo 22 Responsabilità Articolo 20 Ufficio centrale 2 pilastro 1. Se, alla data di scadenza, la fondazione non dispone di chiare istruzioni da parte dell intestatario relative al pagamento o se i beneficiari non son ben noti, tali crediti sono segnalati all ufficio centrale 2 pilastro, tuttavia essi sussistono fino a nuovo avviso da parte della fondazione. 2. Dopo dieci anni dall età di pensionamento ordinaria (Articolo 13 BVG), i crediti del conto di libero passaggio devono essere trasferiti sul fondo di garanzia LPP. Se non è possibile stabilire la data di nascita esatta dell intestatario, i relativi crediti di libero passaggio acquisiti, per cui nel corso di dieci anni non è stata fornita alcuna informazione alla fondazione da parte dell intestatario o dei suoi eredi, saranno gestiti dalla fondazione per altri sei mesi. In seguito, essi saranno trasferiti al fondo di garanzia (Articolo 41 paragrafo 3 e 4 LPP). Articolo 21 Obbligo di notifica fiscale 1. La fondazione è tenuta a comunicare il pagamento dei crediti di libero passaggio all autorità fiscale, ove la legislazione e le disposizioni competenti cantonali e federali lo richiedano. Su richiesta dell intestatario, la fondazione rinuncia alla notifica e corrisponde l imposta preventiva. 2. Se al momento del pagamento l intestatario è domiciliato all estero, la fondazione detrae la ritenuta fiscale dovuta dai crediti di libero passaggio ricavati. 1. La fondazione non è responsabile nei confronti dell intestatario per eventuali conseguenze che derivano dal mancato adempimento ad obblighi di legge, contrattuali e regolamentari. 2. Reclami da parte dell intestatario relativi a ordini di qualsiasi tipo o contestazioni su estratti conto o deposito e altre comunicazioni devono essere trasmesse in forma scritta alla fondazione, subito dopo il ricevimento del relativo avviso, ma al più tardi entro quattro settimane. In caso di mancata notifica, le operazioni si considerano come confermate e accettate. L intestatario è responsabile di eventuali conseguenze dovute a denunce tardive. Egli si fa carico di qualsiasi danno derivante da capacità di agire insufficiente della sua stessa persona o di terzi, a meno che la fondazione sia stata informata per iscritto. Articolo 23 Obbligo di diligenza La fondazione si impegna a esercitare ogni atto amministrativo relativo al contratto di libero passaggio secondo scienza e coscienza e di adottare la stessa diligenza generalmente impiegata nei propri affari interni. Oltre a questo obbligo di diligenza, la fondazione è responsabile esclusivamente di violazioni contrattuali o legali intenzionali o gravemente colpose. Articolo 24 Lingua autorevole Se dovessero risultare differenze tra le diverse versioni linguistiche, il regolamento tedesco è quello autorevole. Articolo 25 Lacune nel regolamento Pagina 9 di 10

10 Nel caso in cui il presente regolamento non dovesse contenere disposizioni per fattispecie speciali, il consiglio direttivo adotterà una normativa adeguata allo scopo della fondazione. Articolo 26 Modifiche al regolamento Il consiglio direttivo può decidere in qualsiasi momento di cambiare il regolamento di previdenza, il quale è disponibile gratuitamente su o o può essere richiesto presso la fondazione. Articolo 27 Entrata in vigore Il presente regolamento entra in vigore alla data della fondazione della fondazione. Zurigo, aprile 2014 Il consiglio direttivo della Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo Pagina 10 di 10

Regolamento di previdenza

Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Liberty 3a Fondazione di previdenza Sommario Art. 1 Scopo Art. 2 Oggetto del regolamento Art. 3 Stipulazione dell accordo di previdenza Art. 4 Contributi Art. 5 Imposte Art. 6

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio

Dettagli

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio valevoli dal 06.06.2011 Tellco fondazione di libero passaggio Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6413 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Copia la fondazione di libero passaggio Freizügigkeitsstiftung der Migros Bank Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Il conto verrà aperto dopo di che la sua prestazione di

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2009) Il Consiglio

Dettagli

Convenzione di previdenza

Convenzione di previdenza (per uso interno, lasciare in bianco p.f.) Numero del conto di previdenza Originale per la Fondazione Convenzione di previdenza Visto l art. 82 LPP, l intestatario/a della previdenza stipula con la la

Dettagli

Regolamento sulla previdenza

Regolamento sulla previdenza Fondazione di previdenza indipendente 3a Zurigo Regolamento sulla previdenza Fondazione di previdenza indipendente 3a Zurigo Indice Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10

Dettagli

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro validi dallo 01.01.2011 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest

Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest valevoli dal 24.07.2012 Tellco Pensinvest Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

Condizioni generali d assicurazione. Polizze di libero passaggio. Edizione 2013. Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.

Condizioni generali d assicurazione. Polizze di libero passaggio. Edizione 2013. Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia. Condizioni generali d assicurazione Polizze di libero passaggio Edizione 2013 Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Indice 1 Stipulazione dell assicurazione 3 2 Prestazioni

Dettagli

La vostra previdenza presso PUBLICA

La vostra previdenza presso PUBLICA La vostra previdenza presso PUBLICA Versione ridotta del Regolamento di previdenza per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Il presente opuscolo vi fornisce

Dettagli

Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo. Regolamento di investimento

Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo. Regolamento di investimento Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo Regolamento di investimento Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo Indice Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Articolo 5 Articolo

Dettagli

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 1. Ordinamento dei beneficiari I contratti del pilastro 3a devono comprendere obbligatoriamente

Dettagli

Regolamento degli investimenti della Tellco fondazione di libero passaggio

Regolamento degli investimenti della Tellco fondazione di libero passaggio Regolamento degli investimenti della Tellco fondazione di libero passaggio valevoli dal 01.03.2013 Tellco fondazione di libero passaggio Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6413 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione

Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione Fondazione SEF Konsumstrasse 22A 3000 Berna 14 www.eev.ch Promozione della proprietà dell abitazione mediante i fondi della previdenza professionale

Dettagli

Regolamento J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a

Regolamento J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a Regolamento J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a Agosto 2015 Regolamento Regolamento In base dell art. 8 dello statuto della J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a (qui di seguito chiamata Fondazione),

Dettagli

Convenzione di previdenza Domanda di apertura di un conto / deposito di previdenza (pilastro 3a)

Convenzione di previdenza Domanda di apertura di un conto / deposito di previdenza (pilastro 3a) Convenzione di previdenza Domanda di apertura di un conto / deposito di previdenza (pilastro 3a) Intestatario/a della previdenza Cognome Nome Via / N. CAP / Luogo Sesso Stato civile Data di nascita N.

Dettagli

Ordinanza sulla promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale

Ordinanza sulla promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Ordinanza sulla promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale (OPPA) 831.411 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2008) Il Consiglio federale svizzero, visti gli

Dettagli

Promozione della proprietà d abitazioni

Promozione della proprietà d abitazioni Promozione della proprietà d abitazioni Chi vuole realizzare il sogno di una casa propria, può utilizzare per il relativo finanziamento anche i fondi risparmiati con la previdenza professionale. Di seguito

Dettagli

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale (Edizione dicembre 2009) La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Regolamento

Dettagli

del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008)

del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008) Ordinanza sul «Fondo di garanzia LPP» (OFG) 831.432.1 del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 56 capoversi 3 e 4, 59 capoverso 2 e 97 capoverso 1 della

Dettagli

La polizza di libero passaggio della Basilese

La polizza di libero passaggio della Basilese La polizza di libero passaggio della Basilese Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2012 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione sul prodotto Informazione sul prodotto

Dettagli

Regolamento d investimento

Regolamento d investimento Regolamento d investimento Liberty Fondazione di libero passaggio Sommario Art. 1 Scopo Art. 2 Principi d investimento degli averi Art. 3 Direttive di gestione degli investimenti patrimoniali Art. 4 Investimenti

Dettagli

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza A prima vista, il vostro

Dettagli

TreStar. Guida breve. Compilare i moduli. Firmare i moduli. Copia passaporto/ carta d identità

TreStar. Guida breve. Compilare i moduli. Firmare i moduli. Copia passaporto/ carta d identità Guida breve 1 2 3 4 5 Compilare i moduli re i moduli Copia passaporto/ carta d identità Spedire Conferma Pochi, semplici passi verso la soluzione di previdenza 3a di Lienhardt & Partner Banca Privata Zurigo

Dettagli

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di capitale 1 valido dal 1 0 gennaio 2015

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di capitale 1 valido dal 1 0 gennaio 2015 Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich Regolamento Piano di capitale valido dal 0 gennaio 05 Indice DISPOSIZIONI GENERALI 3 AVERI 3 3 LIVELLI PREVIDENZIALI 3 4 VERSAMENTI VOLONTARI 4 5 PRESTAZIONI

Dettagli

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione (RPIC) Modifica del 26 giugno 2012 Approvata dal Consiglio federale

Dettagli

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Portrait Contributi e prestazioni Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Sono determinanti le disposizioni del Regolamento Berna, febbraio 2008 I nostri Piani delle

Dettagli

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013 FIAS Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali Commissione centrale d esame Esame professionale 203 Numero della/del candidata/o: Previdenza professionale (PP) con soluzioni Durata

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera)

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) Ifangstrasse 8, Postfach, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 92, Fax 044 253 93 94 info@pkschreiner.ch, www.pkschreiner.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO 2013 Prima

Dettagli

1.1 Generalità 1. 1.2 Basi dell assicurazione 1. 2.1 Cerchia di persone 1. 2.2 Anno assicurativo 1

1.1 Generalità 1. 1.2 Basi dell assicurazione 1. 2.1 Cerchia di persone 1. 2.2 Anno assicurativo 1 Condizioni generali d assicurazione applicabili all assicurazione complementare di rischio per i destinatari della Cassa pensioni Swatch Group (previdenza individuale libera 3b) Edizione 01/2015 Sommario

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SULLA PROMOZIONE DELLA PROPRIETÀ D'ABITAZIONI

SCHEDA INFORMATIVA SULLA PROMOZIONE DELLA PROPRIETÀ D'ABITAZIONI SCHEDA INFORMATIVA SULLA PROMOZIONE DELLA PROPRIETÀ D'ABITAZIONI ART. 1 DISPOSIZIONI GENERALI Disposizioni regolamentari 1 La scheda informativa della CPE Cassa Pensione Energia Società Cooperativa (detta

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Per la previdenza professionale

Dettagli

Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria

Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Edizione gennaio 2015 La vostra sicurezza ci sta a cuore. Indice I. Generalità 1. Basi 3 2. Obbligo

Dettagli

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015 Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich Regolamento Piano di risparmio supplementare valido dal 0 gennaio 05 Indice DISPOSIZIONI GENERALI... 3. Cerchia delle persone assicurate... 3. Scopo... 3.3

Dettagli

Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.»

Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.» Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.» Helvetia Soluzioni di libero passaggio. Investire l avere di previdenza in base al bisogno. La Sua Assicurazione svizzera. Libero

Dettagli

RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO 1 SCOPI E FUNZIONAMENTO

RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO 1 SCOPI E FUNZIONAMENTO RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO 1 SCOPI E FUNZIONAMENTO ARTICOLO 1 In attuazione dell art. 4 dello Statuto Sociale ed ai sensi di quanto prescritto dalle leggi, dalle deliberazioni del Comitato

Dettagli

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione (Legge sulla CPC) Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 34 quater e 85 numeri 1 e 3 della Costituzione

Dettagli

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale.

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza, allestito e spedito dal vostro istituto di previdenza del personale (fondazione) ogni

Dettagli

Convenzione di previdenza N. Relazione

Convenzione di previdenza N. Relazione Fondazione di Previdenza Cornèr Terzo Pilastro Via Canova 16 6901 Lugano Switzerland Convenzione di previdenza N. Relazione Domanda per l apertura di un conto vincolato di previdenza presso la Fondazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Prima parte del piano di previdenza: S5 o S5U Per la previdenza professionale descritta

Dettagli

Promozione della proprietà di abitazioni

Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni Direttive della Cassa pensioni (CPS) sul finanziamento di abitazioni Requisiti per la promozione della proprietà di abitazioni con i mezzi della previdenza professionale

Dettagli

Atto di fondazione. Atto di fondazione 1/6

Atto di fondazione. Atto di fondazione 1/6 Atto di fondazione Atto di fondazione 1/6 Indice Art. 1 Nome e sede...3 Art. 2 Scopo...3 Art. 3 Patrimonio...4 Art. 4 Consiglio di fondazione...4 Art. 5 Revisione...5 Art. 6 Successione giuridica, scioglimento

Dettagli

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale. (Edizione gennaio 2014)

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale. (Edizione gennaio 2014) Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale (Edizione gennaio 2014) 2 Regolamento d investimento Indice 1. Basi 3 2. Gestione del patrimonio 3 3. Obiettivi

Dettagli

Ordinanza del DFF concernente la Cassa di risparmio del personale federale

Ordinanza del DFF concernente la Cassa di risparmio del personale federale Ordinanza del DFF concernente la Cassa di risparmio del personale federale del 18 dicembre 2015 Il Dipartimento federale delle finanze (DFF), visti gli articoli 72 capoverso 1 e 72a capoverso 3 dell ordinanza

Dettagli

Promozione della proprietà d abitazioni secondo la

Promozione della proprietà d abitazioni secondo la Temi specifici della Cassa pensione Coop 1 Gennaio 2014 Promozione della proprietà d abitazioni secondo la LPP 30ss e CO 331d/331e TEMA Promozione della proprietà d abitazioni se Che cosa si intende per

Dettagli

Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro

Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro validi dallo 31.12.2012 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817 70 10 f + 41 41 817 70

Dettagli

Regolamento di previdenza Gennaio 2014

Regolamento di previdenza Gennaio 2014 Istituto di previdenza Regolamento di previdenza Gennaio 2014 In caso di divergenze giuridiche tra il testo originale e la traduzione in italiano è determinante quello in lingua tedesca. Copyright by Profond

Dettagli

Promozione della proprietà di abitazione e previdenza professionale. Edizione 2013 Consigli e suggerimenti

Promozione della proprietà di abitazione e previdenza professionale. Edizione 2013 Consigli e suggerimenti Promozione della proprietà di abitazione e previdenza professionale Edizione 2013 Consigli e suggerimenti 2 Promozione della proprietà di abitazione e previdenza professionale Informazioni generali Informazioni

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Ifangstrasse 8, Casella postale, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 80, Fax 044 253 93 94 info@vorsorge-gf.ch, www.vorsorge-gf.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione Coiffure & ESTHÉTIQUE (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza B3 A partire dal 1 luglio 2013 entra in

Dettagli

05.3 Assicurazione Incentive/Bonus. Assicurazione Incentive/Bonus

05.3 Assicurazione Incentive/Bonus. Assicurazione Incentive/Bonus 05.3 Assicurazione Incentive/Bonus Assicurazione Incentive/Bonus Cassa pensione Novartis Regolamento dell assicurazione Incentive/Bonus Pubblicato dalla Cassa pensione Novartis Valido dal 1 o gennaio 2005

Dettagli

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung Regolamento quadro GEMINI Sammelstiftung Valido dal 1 gennaio 2012 Fa fede la versione originale in tedesco. Indice A Basi e struttura 5 1 Nome e scopo 5 2 Struttura della previdenza 5 3 Affiliazione alla

Dettagli

Signora (la «Persona assicurata») Premio annuo: No. conto di previdenza: (di seguito detto «il conto di previdenza»)

Signora (la «Persona assicurata») Premio annuo: No. conto di previdenza: (di seguito detto «il conto di previdenza») Cornèr Banca SA Via Canova 16 6901 Lugano Switzerland Formulario di sottoscrizione per l assicurazione di rischio con obiettivo di risparmio abbinata al conto di previdenza vincolata Cornèr3 presso la

Dettagli

STATUTO. della Fondazione AROMED

STATUTO. della Fondazione AROMED STATUTO della Fondazione AROMED 2 Articolo 1 Denominazione, sede, scopo, durata 1.1 Ragione sociale Con la denominazione Fondazione di previdenza professionale a favore di AROMED, la comparente fondatrice

Dettagli

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013 dicembre 2012 Agli Assicurati dell Istituto di previdenza del Cantone Ticino INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Convenzione di previdenza N. Relazione

Convenzione di previdenza N. Relazione Fondazione di Previdenza Cornèr Terzo Pilastro Via Canova 16 6901 Lugano Switzerland Convenzione di previdenza N. Relazione compilato dalla banca Domanda per l apertura di un conto vincolato di previdenza

Dettagli

2 pilastro, LPP Previdenza professionale

2 pilastro, LPP Previdenza professionale 2 pilastro, LPP Previdenza professionale La previdenza professionale è parte integrante del secondo pilastro e serve a mantenere il tenore di vita abituale. 1. Contesto In Svizzera la previdenza per la

Dettagli

NUOVO DIRITTO IN MATERIA DI DIVORZIO LA PREVIDENZA PROFESSIONALE E IL DIVORZIO

NUOVO DIRITTO IN MATERIA DI DIVORZIO LA PREVIDENZA PROFESSIONALE E IL DIVORZIO NUOVO DIRITTO IN MATERIA DI DIVORZIO Il 1 gennaio 2000 è entrato in vigore il nuovo dir itto in materia di divorzio. Qui di seguito cercheremo di illustrarvi le principali conseguenze che l applicazione

Dettagli

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni 05.4 Assicurazione lavoro a turni Assicurazione lavoro a turni Cassa pensione Novartis Regolamento per l Assicurazione lavoro a turni Pubblicato dalla Cassa pensione Novartis Basilea Valido dal 1 o gennaio

Dettagli

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015 Temi specifici della Cassa pensione Coop 1 Gennaio 2015 Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP 2 Tema Informazioni essenziali Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP Che cos è la CPV/CAP? La CPV/CAP

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione PANVICA (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza BB A partire dal 1 luglio 2013 entra in vigore per le

Dettagli

Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza

Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale Il certificato di previdenza Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale Il certificato di previdenza contiene molte informazioni preziose

Dettagli

Pensionamento. Momento del pensionamento

Pensionamento. Momento del pensionamento Pensionamento Quando voglio andare in pensione? Cosa scelgo tra rendita e capitale? Devo comunicare il mio pensionamento? Chi si avvicina al pensionamento deve affrontare numerose domande e prendere varie

Dettagli

RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE - regolamento -

RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE - regolamento - RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE - regolamento - SCOPI E FUNZIONAMENTO DELLA SEZIONE Articolo 1 In attuazione dell Articolo 1 dello Statuto Sociale ed ai sensi di quanto prescritto dalle leggi, dalle deliberazioni

Dettagli

Codice civile svizzero (Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio)

Codice civile svizzero (Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio) Decisioni del Consiglio degli Stati del 12.6.2014 Codice civile svizzero (Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio) Disegno Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

com Plan Informazione Promozione della proprietà d abitazione 1.1 Limiti temporali / periodi di blocco

com Plan Informazione Promozione della proprietà d abitazione 1.1 Limiti temporali / periodi di blocco Informazione Promozione della proprietà d abitazione com Plan La Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP) vi consente di utilizzare il vostro denaro

Dettagli

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015 Guida all assicurazione sociale per i dipendenti Edizione 2015 Indice Introduzione...3 Cambiamento di impiego...4 Disoccupazione...6 Congedo non pagato, perfezionamento professionale, soggiorni linguistici,

Dettagli

MANDATO D AMMINISTRAZIONE. «Cognome_e_Nome_1» «Tipo» «Cognome_e_Nome_2» ("il Mandante") EXTRAFID SA, Lugano ("il Gestore").

MANDATO D AMMINISTRAZIONE. «Cognome_e_Nome_1» «Tipo» «Cognome_e_Nome_2» (il Mandante) EXTRAFID SA, Lugano (il Gestore). MANDATO D AMMINISTRAZIONE conferito da «Cognome_e_Nome_1» «Tipo» «Cognome_e_Nome_2» ("il Mandante") a EXTRAFID SA, Lugano ("il Gestore"). 1. Con il presente Mandato il Mandante conferisce al Gestore l

Dettagli

Convenzione sulle conseguenze del divorzio 1

Convenzione sulle conseguenze del divorzio 1 Convenzione sulle conseguenze del divorzio 1 tra (Nome, cognome, data di nascita, via, NAP, luogo) rappresentata/o da (Nome, cognome, via, NAP, luogo) e (Nome, cognome, data di nascita, via, NAP, luogo)

Dettagli

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA GLOBALE TRE È IL NUMERO PERFETTO In Svizzera la previdenza globale si fonda su tre pilastri Come lavoratori dipendenti siete assicurati

Dettagli

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro.

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Inizio

Dettagli

Codice civile svizzero

Codice civile svizzero Decisioni del Consiglio degli Stati del 12.6.2014 Proposte della Commissione del Consiglio nazionale del 14.4.2015 (maggioranza: entrare in materia; minoranza: non entrare in materia) Codice civile svizzero

Dettagli

RISPARMIO E PREVIDENZA

RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIO E PREVIDENZA 1 RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO Pagina 3 RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO 60+ Pagina 4 RISPARMIARE CON IL DEPOSITO A TERMINE Pagina 5 PREVIDENZA

Dettagli

Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati

Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati com Plan Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati Valido dal 1 gennaio 2015 Il presente regolamento è ottenibile anche in tedesco, francese e inglese. Indice 4 Nome

Dettagli

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di

Dettagli

Pension Fund GF Machining Solutions. Regolamento della previdenza 2016

Pension Fund GF Machining Solutions. Regolamento della previdenza 2016 Pension Fund GF Machining Solutions Regolamento della previdenza 2016 Pension Fund GF Machining Solutions Regolamento della previdenza In caso di litigio, fa fede il testo del regolamento tedesco. Edizione

Dettagli

Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia. Aggiunta 1 al Regolamento 2005. In vigore dal 1 gennaio 2006

Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia. Aggiunta 1 al Regolamento 2005. In vigore dal 1 gennaio 2006 Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia Aggiunta 1 al Regolamento 2005 In vigore dal 1 gennaio 2006 1 Preambolo 1. Tramite la decisione del 3 novembre 2005, il Consiglio di fondazione della Cassa

Dettagli

Condizioni generali d assicurazione applicabili alle assicurazioni di rischio per i destinatari della cassa pensioni FFS Edizione 09/2014

Condizioni generali d assicurazione applicabili alle assicurazioni di rischio per i destinatari della cassa pensioni FFS Edizione 09/2014 Condizioni generali d assicurazione applicabili alle assicurazioni di rischio per i destinatari della cassa pensioni FFS Edizione 09/2014 (Capitale di invalidità, capitale in caso di decesso) Sommario

Dettagli

Ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (OPP 2) Modifica del 19 settembre 2008 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 18 aprile 1984 1 sulla

Dettagli

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013 FIAS Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali Commissione centrale d esame Esame professionale 203 Previdenza professionale (PP) Numero della/del candidata/o: Durata dell esame:

Dettagli

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa REGOLAMENTO DEI PRESTITI SOCIALI Art. 1 - Definizione dei prestiti sociali 1. I depositi in denaro effettuati da soci esclusivamente per il conseguimento dell oggetto sociale con obbligo di rimborso per

Dettagli

A Definizioni 04. F Organizzazione e amministrazione 21 Art. 21 Consiglio di fondazione Art. 22 Amministrazione della fondazione

A Definizioni 04. F Organizzazione e amministrazione 21 Art. 21 Consiglio di fondazione Art. 22 Amministrazione della fondazione Cassa pensioni Schindler Regolamento Edizione del 1 gennaio 2012 Index Pagina A Definizioni 04 B Fondazione, basi tecniche dell assicurazione 05 Art. 01 Nome e scopo della fondazione Art. 02 Cerchia degli

Dettagli

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) Il presente documento, che completa il prospetto informativo sul primato delle prestazioni,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE Articolo 1 - Oggetto 1.1. Il presente Regolamento disciplina la raccolta di prestiti dai soci in conformità all'articolo 7 dello statuto sociale. 1.2. Tale

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

PIANO DI PREVIDENZA F10

PIANO DI PREVIDENZA F10 REGOLAMENTO 1 a PARTE PIANO DI PREVIDENZA F10 A partire dal 1 gennaio 2012, per tutte le persone assicurate nel piano di previdenza F10 entra in vigore l ordinamento per la previdenza professionale ai

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO Aggiornato al 01/04/2015 IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO Finanziatore Credito Emiliano SpA Iscrizione

Dettagli

Condizioni Generali di Assicurazione (CGA)/

Condizioni Generali di Assicurazione (CGA)/ Condizioni Generali di Assicurazione (CGA)/ Assicurazione cauzione d affitto Edizione 01.2014 8054254 09.14 WGR 759 It Sommario La vostra assicurazione in sintesi........... 3 Condizioni Generali di Assicurazione.........

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Regolamento della Cassa pensione Novartis 2

Regolamento della Cassa pensione Novartis 2 Regolamento della Cassa pensione Novartis 2 Cassa pensione Novartis Regolamento della Cassa pensione Novartis 2 Pubblicato da: Cassa pensione Novartis valido dal 1 o gennaio 2011 Panoramica delle prestazioni

Dettagli

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita (Ordinanza sull assicurazione vita, OAssV) Modifica del 24 marzo 2004 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza sull assicurazione vita del 29

Dettagli

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria (OAIF) 955.071 del 18 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visto l

Dettagli

Regolamento: Piano di attribuzione gratuita di azioni ordinarie della Società ai dipendenti del Gruppo Saras (il Piano Azionario o il Piano )

Regolamento: Piano di attribuzione gratuita di azioni ordinarie della Società ai dipendenti del Gruppo Saras (il Piano Azionario o il Piano ) Piano Azionario 2 PIANO AZIONARIO Regolamento: Piano di attribuzione gratuita di azioni ordinarie della Società ai dipendenti del Gruppo Saras (il Piano Azionario o il Piano ) 1. Emittente Saras S.p.A.

Dettagli

Previdenza professionale

Previdenza professionale Agrisano Pencas Previdenza professionale Piani: A B C E F Regolamento di previdenza LPP valido dal 1 gennaio 2014 Indice Regolamento di previdenza 2014... 2 A. Introduzione... 2 Art. 1 - Scopo / Basi...

Dettagli

Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto. Edizione aprile 2012

Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto. Edizione aprile 2012 Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto Edizione aprile 2012 Semplice. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Sommario A Informazione al cliente 3 1 Partner

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi e/o registri Iscritta all Albo delle

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli