VERBALE N. 2 Valutazione dei titoli e delle pubblicazioni

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE N. 2 Valutazione dei titoli e delle pubblicazioni"

Transcript

1 PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA AD 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/08 (ANTROPOLOGIA), FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA, INDETTA CON D. R. N. 248 DEL 31 MARZO 2004, PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 28 DEL 9 APRILE 2004, IV SERIE SPECIALE. VERBALE N. 2 Valutazione dei titoli e delle pubblicazioni Il giorno 1 febbraio 2005 alle ore 10:00 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università di Trento, decorsi i sette giorni dalla pubblicizzazione dei criteri preliminari, si è riunita la Commissione per procedere all esame dei titoli scientifici e delle pubblicazioni prodotti dai candidati. La Commissione, verificato che i criteri generali fissati nella precedente riunione sono stati resi pubblici per almeno sette giorni, accerta, sulla base dell elenco trasmesso dall Amministrazione e dell assenza di rinunce sino ad ora pervenute, che i candidati da valutare sono n. 8 e precisamente: 1. Barbara Bertini; 2. Miriam Castaldo; 3. Mirco De Stefani; 4. Federica Fontana; 5. Stefano Grimaldi; 6. Fabio Gurioli; 7. Cristina Lemorini; 8. Ursula Thun Hohenstein. La Commissione, presente al completo, verifica che le pubblicazioni inviate corrispondono all elenco delle stesse allegato alla domanda di partecipazione, e procede all esame del materiale concorsuale. Per la valutazione la Commissione tiene conto dei criteri indicati nella seduta preliminare del 20 dicembre La commissione, quindi, procede ad esaminare le pubblicazioni e i titoli, limitatamente a quelli forniti dall'amministrazione, che i candidati hanno presentato a corredo delle domande di partecipazione alla procedura. I commissari esaminano i titoli e le pubblicazioni ai fini della formulazione dei singoli giudizi, ed infine la Commissione formula il giudizio collegiale. I giudizi dei singoli commissari e quello collegiale sono allegati al presente verbale quale sua parte integrante (allegato A). Alle ore 20:00 la seduta è sciolta e la Commissione unanime decide di aggiornare i lavori al giorno 2 febbraio 2005 alle ore 09:00 per l espletamento della prima prova scritta.

2 Il presente verbale è letto, approvato e sottoscritto seduta stante. Trento, 1 febbraio 2005 LA COMMISSIONE: - prof. Alberto Broglio - Presidente - prof. Paolo Gambassini - Membro - dott. Giovanni Boschian - Segretario

3 ALLEGATO A (Giudizi sui titoli e sulle pubblicazioni) Laurea in Conservazione dei Beni Culturali. Non presenta pubblicazioni a stampa. CANDIDATA BARBARA BERTINI GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario: Alberto Broglio I titoli indicati dalla candidata (partecipazione a corsi di formazione) e l argomento della tesi di laurea sono estranei al SSD cui si riferisce questa valutazione. Commissario: Paolo Gambassini La candidata dichiara una serie di partecipazioni a corsi e stages. Da ciò traspare una competenza su temi di artigianato artistico ed una propensione ad attività didattiche variamente indirizzate. Non si rilevano titoli o attività concernenti le tematiche del SSD BIO-08. Commissario: Giovanni Boschian La candidata è laureata in argomenti di museologia etnografica non attinenti al SSD BIO- 08. Indica in curriculum una lodevole attività di studio e tutela delle culture africane, con attività in loco, ma non effettua ricerche specifiche attinenti al SSD, né ad altri. Ha frequentato corsi di formazione in campo artigianale. GIUDIZIO COLLEGIALE La candidata non presenta titoli scientifici specifici attinenti al SSD relativo a questa valutazione comparativa. CANDIDATA MIRIAM CASTALDO Laurea in Lettere. Specializzazione in Antropologia sociale. Iscritta a corso di Dottorato in Antrropologia sociale. Ha usufruito di borse di studio ed ha partecipato a seminari e riunioni scientifiche in Messico e Sudamerica. Ha usufruito di borse di studio ed ha partecipato a seminari e riunioni scientifiche in Messico e Sudamerica.

4 Presenta 2 lavori a stampa e 5 in corso di pubblicazione. GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario: Alberto Broglio La produzione scientifica della candidata riguarda temi propri dell Antropologia culturale e pertanto esula dal SSD previsto per la presente valutazione. Commissario: Paolo Gambassini La Candidata presenta alcune pubblicazioni, frutto principalmente di ricerche sul territorio in Messico. Ha un buon retroterra di partecipazioni a congressi e convegni, nel campo dell antropologia culturale. Non si rilevano titoli ed attività concernenti le tematiche del SSD BIO-08 Commissario: Giovanni Boschian La candidata conduce ricerche in Antropologia sociale all Università di Città del Messico, con specializzazione in Etnopsichiatria, non attinente al SSD BIO-08. Documenta una preparazione alla ricerca in fase formativa. L attività di ricerca, anche sul campo, è documentata nel campo delle discipline del dottorato. GIUDIZIO COLLEGIALE I titoli presentati dalla candidata non riguardano temi attinenti al SSD relativo a questa valutazione comparativa; pertanto non possono essere presi in considerazione. CANDIDATO MIRCO DE STEFANI Laurea in Scienze naturali. Dottorato di ricerca in Scienze antropologiche (curriculum Paleontologia umana). Assegno di studio post-dottorato Presenta 8 pubblicazioni a stampa in collaborazione con altri autori nelle quali i contributi sono riconoscibili. GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario: Alberto Broglio Il candidato ha svolto un intensa attività di scavo in depositi del Paleolitico medio e superiore e del Mesolitico. Ha partecipato a stages formativi, seminari, riunioni scientifiche e congressi.

5 I contributi originali del candidato riguardano il riconoscimento delle strutture evidenti e latenti in superfici d abitato e la ricostruzione delle catene operative nella produzione di supporti litici, in particolare nella produzione laminare e lamellare del Paleolitico superiore. La collocazione degli articoli è molto buona: essi compaiono su riviste e volumi a diffusione internazionale. Commissario: Paolo Gambassini Gli interessi del candidato vertono essenzialmente sul Paleolitico ed in particolare sugli aspetti tecnologici dello strumentario litico. Ha un buon retroterra di partecipazioni a cantieri di scavo, convegni e seminari. Da sottolineare sono alcuni seminari nell ambito di un corso universitario, nonché alcune conferenze esterne. Complessivamente, per quanto attiene ai titoli, il candidato merita un giudizio positivo. Commissario: Giovanni Boschian Il candidato dimostra un ottima preparazione di base nel campo della Paleontologia umana, con particolare riguardo alla tecnologia litica ed all antropologia fisica, in corrispondenza con le materie del SSD BIO-08. Partecipa attivamente e produttivamente a progetti di ricerca di interesse nazionale e coordina autonomamente un progetto. Le pubblicazioni a stampa sono in collaborazione con altri autori, in prevalenza su periodici a diffusione nazionale ed alcune su atti di convegni internazionali. Dalla produzione scientifica emergono alcuni pregevoli contributi alla conoscenza della tecnologia litica delle industrie del Paleolitico superiore. Documenta attività didattica di supporto a corsi istituzionali e divulgativa. GIUDIZIO COLLEGIALE Il candidato documenta preparazione di base ed attività scientifica attinenti al SSD. Partecipa attivamente e produttivamente ad attività di scavo, progetti di ricerca e pubblicazione dei dati. La produzione scientifica, centrata prevalente su catene operative di scheggiatura ed analisi di strutture archeologiche è originale e pregevole. L attività didattica è prevalentemente di supporto a corsi istituzionali e divulgativa. Il giudizio generale è molto buono. CANDIDATA FEDERICA FONTANA Laurea in Storia, indirizzo Antico. Dottorato di ricerca in Scienze antropologiche (curriculum Paleontologia umana). Presenta 31 pubblicazioni a stampa, quasi tutte in collaborazione con altri autori. Non sempre il contributo della candidata è facilmente individuabile all interno dei lavori a più autori, ma nella maggioranza dei casi compare come prima firmataria.

6 GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario: Alberto Broglio L attività didattica della candidata è stata riconosciuta della Facoltà di Scienze MMFFNN dell Università di Ferrara, che la ha dichiarata Cultore della Materia in Ecologia preistorica ed in Metodologia della ricerca archeologica e le ha affidato corsi a contratto. Ha partecipato a stages formativi ed ha usufruito di borse di studio per l estero. Buona l attività di scavo in vari siti e la partecipazione a congressi e riunioni scientifiche. Significativi i contributi scientifici relativamente al popolamento delle Alpi tra la fine del Paleolitico superiore e Mesolitico ed ai ritrovamenti paleolitici dell Appennino Emiliano e Romagnolo. Commissario: Paolo Gambassini Il campo d interesse della candidata per il Paleolitico è attestato da attività in diversi cantieri di scavo e da partecipazione a numerosi convegni. Svolge da diversi anni attività didattica prevalentemente nelle Università di Ferrara e di Milano. Le numerose pubblicazioni vertono su temi essenzialmente paleolitici e mesolitici ed hanno sovente carattere di originalità. Il giudizio sui suoi titoli è molto positivo. Commissario: Giovanni Boschian La candidata è in possesso di un ampia preparazione nel campo della Paleontologia umana, maturata anche nel corso di progetti di mobilità presso istituzioni estere finanziati dalla Comunità europea. È stata coordinatrice di alcuni progetti di ricerca a livello nazionale, i cui risultati non sembrano però emergere chiaramente dalla produzione scientifica. Partecipa attivamente ad attività di scavo e ricognizione. Le pubblicazioni a stampa sono di argomento congruente al SSD BIO-08, prevalentemente in collaborazione con altri autori, in genere su riviste a diffusione locale o nazionale, con numerosi studi su riviste ed atti di congressi internazionali; un volume edito. Dimostra continuità nella produzione scientifica e autonomia nella ricerca. I principali argomenti trattati sono la distribuzione dei siti e l uso del territorio durate il primo Olocene e l analisi spaziale dei reperti intra-sito con tecniche GIS; entrambe queste linee di indagine hanno dato origine a pregevoli ed originali lavori dai quali, pur con una lieve tendenza alla ripetitività, si evince il progresso della ricerca. Interessanti ed innovativi i lavori sulle industrie a ciottolo dell area emiliana-romagnola. L attività didattica documentata è ampia, sia con seminari di supporto a corsi istituzionali, sia con corsi a contratto svolti in autonomia didattica. GIUDIZIO COLLEGIALE La candidata documenta preparazione di base ed attività scientifica attinenti al SSD. Le pubblicazioni a stampa appaiono su riviste a buona diffusione, sia nazionale che internazionale. La produzione scientifica è originale ed alcuni aspetti sono innovativi. L attività didattica documentata è ampia ed in buona parte autonoma.

7 Il giudizio complessivo è molto buono. CANDIDATO STEFANO GRIMALDI Laurea in Lettere. Dottorato di ricerca in Antropologia. Presenta 30 pubblicazioni a stampa, 4 in corso di pubblicazione e 2 internet. In almeno 15 di queste è chiaramente identificabile il contributo del candidato. GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario: Alberto Broglio Il candidato ha partecipato a stages di formazione ed ha usufruito di borse di studio per ricerche di archeologia preistorica. Docente a contratto presso l Università di Trento ( ) e di Tomar ( ); buona attività seminariale. Ha collaborato a scavi in vari siti paleolitici. Le pubblicazioni riguardano la produzione litica del Paleolitico medio, soprattutto nell Italia centrale e i problemi del Paleolitico del Portogallo. Gran parte delle pubblicazioni ha un ottima collocazione su riviste a diffusione internazionale. Di particolare interesse l analisi dei processi di produzione litica e di riduzione nel Paleolitico medio e l esame dei problemi della presenza di industrie macrolitiche note sotto il termine languedocien nella penisola iberica. Commissario: Paolo Gambassini La sua attività ha riguardato in prevalenza il Paleolitico, pur con sporadiche partecipazioni a scavi su Neolitico ed Età dei Metalli. Ha parecchie pubblicazioni inerenti i temi di suo interesse, fra le quali si pongono in evidenza quelle riguardanti la successione di gesti tecnici nella produzione di strumenti litici (pur con qualche ripetitività) e quelle relative ai contributi sul Paleolitico arcaico del Portogallo. Ha un buon retroterra di formazione all estero. Ha svolto attività didattica in Portogallo ed è attualmente docente a contratto presso l Università di Trento. È di rilievo l attività seminariale, incentrata su materie prime e tecnologia delle industrie paleolitiche, tenuta nelle Università di Roma e Ferrara, nonché in Portogallo e Slovenia. I suoi titoli sono giudicati molto positivamente. Commissario: Giovanni Boschian Il candidato documenta un approfondita e solida formazione sulle tematiche inerenti il SSD, acquisita attraverso studi e stage formativi frequentati in Italia ed all estero ed un ottima esperienza di campagna. In particolare, ha frequentato numerosi corsi e seminari su tecniche di scheggiatura. Ha usufruito di borse di studio europee, i cui risultati sono ampiamente documentati in pubblicazioni a stampa.

8 Coordina, sia autonomamente che in collaborazione con altri studiosi, progetti di ricerca a livello nazionale ed internazionale. La produzione scientifica include pregevoli lavori sulla tipologia e la tecnologia litica del Musteriano in Italia e sulle industrie su ciottolo del Portogallo, con alcune ripetitività. L attività didattica autonoma è ampia e documentata, anche in istituzioni estere. Professore a contratto presso l Università di Trento dal 2001, presso l Istituto Politecnico di Tomar (Portogallo) dal 1998 al 2000; precedentemente ha effettuato attività didattica di supporto a corsi istituzionali. Gli articoli compaiono per lo più in collaborazione interdisciplinare su riviste a buona diffusione nazionale ed in numerosi casi internazionale; numerosi gli articoli a singolo nome. Editor di un volume in collaborazione con A. Bietti (evidente il suo contributo). GIUDIZIO COLLEGIALE Il candidato documenta preparazione di base ed attività scientifica attinenti al SSD. Letteratura originale ed aggiornata, con contributi pregevoli ed innovativi sul Musteriano dell Italia centrale. L attività didattica documentata è ampia con corsi a contratto svolti in autonomia didattica ed attività seminariale. Il giudizio complessivo è ottimo. CANDIDATO FABIO GURIOLI Laurea in Scienze Naturali. Iscritto al Corso di Dottorato in Scienze Antropologiche (curriculum Paleontologia umana). Presenta 2 pubblicazioni e 6 in corso di stampa; il contributo del candidato è ben identificabile per la peculiarità degli argomenti trattati. GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario: Alberto Broglio La preparazione del candidato è stata integrata dalla partecipazione a stages in centri di ricerca esteri e dalla frequenza a seminari, congressi e riunioni scientifiche. Nelle pubblicazioni, alcune delle quali hanno collocazione su riviste a diffusione internazionale, i suoi contributi sono riconoscibili per la trattazione di problemi tafonomici e di utilizzo delle materie dure animali anche ai fini dell interpretazione globale delle strutture d abitato. Tenuto conto della giovane età i risultati conseguiti costituiscono un indice di particolare attitudine alla ricerca. Commissario: Paolo Gambassini

9 Il suo campo di interesse è in ambito Paleolitico, soprattutto per quanto attiene a industria ossea ed ornamenti personali. Ha un buon retroterra per formazione e partecipazione a cantieri di scavo. Svolge una limitata attività seminariale presso l Università di Ferrara. Ha alcune pubblicazioni al suo attivo, fra le quali sono da porre in evidenza quelle sugli oggetti ornamentali Paleolitici. Il giudizio sui suoi titoli è nel complesso positivo. Commissario: Giovanni Boschian Il candidato sta completando il Dottorato di ricerca in Scienze antropologiche e documenta un intensa attività spinta a costituirsi un ottima preparazione nel campo della Paleontologia umana, con particolare interesse allo studio delle catene operative nel trattamento delle materie dure animali e ad altri argomenti attinenti al SSD BIO-08. Ha frequentato corsi specialistici e scavi archeologici di ottima levatura sia in Italia che all estero ed ha partecipato attivamente e con contributi originali a progetti di ricerca di interesse nazionale. Presenta pubblicazioni a stampa di ottimo livello scientifico, in collaborazione con altri studiosi. L attività didattica è prevalentemente di supporto a corsi istituzionali. GIUDIZIO COLLEGIALE Il candidato documenta preparazione di base ed attività scientifica attinenti al SSD. Letteratura ancora non molto abbondante ma originale e di ottimo livello sul tema della lavorazione delle materie dure animali. Attività didattica limitata e di supporto. Il giudizio generale è buono soprattutto in considerazione della giovine età del candidato. CANDIDATA CRISTINA LEMORINI Laurea in Lettere. Dottorato di ricerca in Archeologia (Università di Leida) con tesi sulla funzionalità delle industrie litiche mediante le tracce d uso. Presenta 57 lavori a stampa, con contributo identificabile nel caso di più firmatari a causa della specializzazione degli argomenti. GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario: Alberto Broglio La candidata è professore a contratto presso l Università di Roma 1 dal 2003; ha svolto un intensa attività seminariale. Ha partecipato a numerosi scavi, legati soprattutto alle sue ricerche sulla funzionalità dei manufatti litici. La produzione scientifica, datata tra il 1990 ed il 2001, è abbondante e spesso collocata su riviste e volumi miscellanei diffusi a livello internazionale. Il suo campo di interesse è costituito dallo studio delle tracce d uso dei manufatti, per darne un interpretazione funzionale. In questo settore specialistico la

10 sua figura emerge nettamente tra gli studiosi italiani sia per il numero dei contributi sia per gli interventi in campo metodologico. Alla metodologia si riferisce il volume da lei pubblicato nella serie BAR. Commissario: Paolo Gambassini Il suo interesse scientifico è orientato, sin dal lavoro di tesi, verso l analisi funzionale delle industrie litiche preistoriche. La sua attività è documentata da numerose pubblicazioni sia a suo solo nome sia, per la maggior parte, insieme ad altri autori. Collabora con istituzioni sia italiane che estere. Ha svolto attività didattica essenzialmente presso l Università di Roma La Sapienza. In complesso, i titoli della candidata meritano un giudizio molto positivo. Commissario: Giovanni Boschian Dimostra una preparazione solida ed estremamente approfondita nel campo della traceologia applicata a studi pre- e protostorici. Questa preparazione è stata acquisita attraverso corsi, seminari, attività professionale e di ricerca in Italia ed all estero, in numerosi casi con l ausilio di borse di studio nazionali (per il dottorato all estero), internazionali ed europee. I lavori a stampa appaiono sia su pubblicazioni a diffusione locale che su riviste nazionali ed internazionali di buon livello. Numerosi i lavori a singolo nome; tra quelli a più nomi il contributo della candidata è sempre facilmente identificabile e determinante per le conclusioni. Un volume pubblicato in completa autonomia. Tra i numerosi lavori di pregio, si notano in particolare alcuni studi interdisciplinari sulle strategie di sussistenza di popolazioni preistoriche. Alcuni studi di notevole interesse su siti del Vicino e Medio Oriente. L attività didattica documentata è prevalentemente di supporto a corsi istituzionali; ha inoltre collaborato a seguire numerose tesi di laurea come correlatore. Recentemente, ha avuto alcuni contratti di docenza autonoma nel quadro del progetto rientro dei cervelli. GIUDIZIO COLLEGIALE La candidata documenta preparazione di base ed attività scientifica attinenti al SSD. Letteratura estremamente abbondante, originale ed aggiornata, con contributi pregevoli a lavori interdisciplinari sulle strategie di sussistenza nel Paleolitico. L attività didattica documentata è ampia con corsi a contratto svolti in autonomia didattica ed attività seminariale. Il giudizio complessivo è ottimo. CANDIDATA URSULA THUN HOHENSTEIN Laurea in Scienze naturali. Dottorato di ricerca in Scienze antropologiche (curriculum Paleontologia umana). Presenta 29 pubblicazioni a stampa; in 7 casi con il suo nome in prima posizione.

11 GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario: Alberto Broglio La sua attività didattica è stata riconosciuta dalla Facoltà di Scienze MMFFNN dell Università di Ferrara, che l ha dichiarata Cultore della materia per le discipline Storia naturale dell Uomo, Metodologie e Tecniche per la Ricerca archeologica, Antropologia, Preistoria e Protostoria. Presso la stessa Facoltà è Professore a contratto dal 2002; ha insegnato anche nella Scuola di specializzazione per l insegnamento secondario. I contributi scientifici riguardano soprattutto argomenti inerenti l archeozoologia e la tafonomia; i siti indagati sono soprattutto quello di Isernia e del Riparo Tagliente. Grande la mole di lavoro svolto. Commissario: Paolo Gambassini Il so campo d interesse scientifico è quello dell archeozoologia, seguito fin dalla tesi di laurea e documentato da numerose pubblicazioni. Ha un buon retroterra di partecipazione a convegni ed a gruppi di ricerca; alcune attività rivelano buona attitudine organizzativa. Svolge da anni attività didattica presso l Università di Ferrara su materie comprese nel SSD BIO-08. Per quanto attiene ai titoli della candidata, il giudizio è molto positivo. Commissario: Giovanni Boschian La candidata documenta un ampia ed approfondita cultura di base nel campo della preistoria, con particolare interesse per l archeozoologia e la tafonomia, senza trascurare gli aspetti interdisciplinari inerenti al SSD BIO-08, il restauro e la musealizzazione dei reperti. Ha inoltre usufruito di numerose borse di studio in Italia ed all estero per partecipare all attività di gruppi di ricerca, con risultati documentati da produzione a stampa. Partecipa al coordinamento di gruppi di ricerca a livello nazionale. Le pubblicazioni a stampa sono su riviste internazionali di notevole levatura ed atti di convegni internazionali. Numerosi gli articoli a più nomi. Ha curato, in collaborazione con altri autori, la pubblicazione di due volumi. La produzione scientifica, continua ed abbondante, riguarda gli aspetti archeozoologici e tafonomici dello studio dei gruppi umani preistorici, con l ausilio di tecniche di sperimentazione. I dati sono analizzati anche attraverso tecniche GIS. Attività didattica ampia ed autonoma, documentata da numerosi contratti d insegnamento, assistenza a tesi di laurea e dal titolo di Cultore della materia; notevole attività divulgativa. GIUDIZIO COLLEGIALE La candidata documenta preparazione di base ed attività scientifica attinenti al SSD. Letteratura abbondante ed aggiornata, con contributi di ottimo livello su archeozoologia e tafonomia.

12 L attività didattica documentata è molto ampia con corsi a contratto svolti in autonomia didattica ed attività seminariale. Il giudizio complessivo è ottimo.

13 PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA AD 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/08 (ANTROPOLOGIA), FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA, INDETTA CON D. R. N. 248 DEL 31 MARZO 2004, PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 28 DEL 9 APRILE 2004, IV SERIE SPECIALE. VERBALE N. 3 I prova - prova scritta Il giorno 2 febbraio 2005 alle ore 09:00 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'università degli Studi di Trento si è riunita la Commissione giudicatrice per l'espletamento della I prova - prova scritta. Sono presenti tutti i membri della Commissione giudicatrice: - prof. Alberto Broglio Presidente - prof. Paolo Gambassini- Membro - dott. Giovanni Boschian - Segretario La Commissione, considerato che i candidati sono stati regolarmente convocati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, effettua l'appello dei candidati e ne accerta l'identità personale mediante documento di riconoscimento. Risultano presenti i candidati: Cognome Nome Codice fiscale DE STEFANI Mirco DSTMRC73A05C207P GRIMALDI Stefano GRMSFN63S24H501Z GURIOLI Fabio GRLFBA79P06D458R le cui firme di presenza sono allegate al presente verbale. Il Presidente dà quindi lettura delle disposizioni citate al DPR n. 487 e relative integrazioni. Dopodiché la Commissione dà inizio alla prova scritta. Ai sensi dell'art. 11 del DPR n. 487 la Commissione ha preparato i seguenti tre temi: Tema n. 1. Il ruolo della cronologia radiometrica e dei resti di cultura materiale nello studio della transizione dal Paleolitico medio al Paleolitico superiore in Europa. Tema n. 2. Il candidato illustri i rapporti tra l ambiente e le strategie di sussistenza dei gruppi umani preistorici in un periodo ed in una regione a sua scelta. Tema n. 3. Origine dell Uomo morfologicamente moderno e sua diffusione in Europa.

14 La Commissione invita uno dei candidati a scegliere una delle tre buste. Aperta la busta scelta dal candidato viene data lettura del tema da svolgere: Tema n. 1. Il ruolo della cronologia radiometrica e dei resti di cultura materiale nello studio della transizione dal Paleolitico medio al Paleolitico superiore in Europa. Dopo l'apertura della busta vengono aperte anche le altre due buste e viene data lettura dei due temi non estratti. La Commissione all'unanimità decide di concedere n. 4 ore per lo svolgimento della I prova. Pertanto essendo, dopo la lettura dei temi, le ore 09:30 i candidati vengono avvertiti che la consegna dell'elaborato dovrà essere effettuata non oltre le ore 13:30. Durante lo svolgimento della prova scritta, almeno due dei Commissari sono presenti. Al termine della I prova scritta, i candidati consegnano gli elaborati alla Commissione. Gli elaborati sono collocati in busta chiusa. Il Presidente appone trasversalmente sulle buste chiuse, in modo che vi resti compreso il lembo della chiusura e la restante parte della busta stessa, la propria firma e la data di consegna. All'atto della consegna viene assegnato un numero sulla linguetta staccabile della busta. Alle ore 13:35, terminate le operazioni, la Commissione dichiara chiusa la seduta. Alle ore 13:40, terminate le operazioni, la Commissione dichiara chiusa la seduta e decide di riconvocarsi per il giorno 3 febbraio 2005 per lo svolgimento della seconda prova, secondo il calendario stabilito nella seduta preliminare. Il presente verbale viene redatto, letto ed approvato seduta stante. Trento, 2 febbraio 2005 LA COMMISSIONE - prof. Alberto Broglio - Presidente - prof. Paolo Gambassini - Membro - dott. Giovanni Boschian - Segretario

15 PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA AD 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/08 (ANTROPOLOGIA), FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA, INDETTA CON D. R. N. 248 DEL 31 MARZO 2004, PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 28 DEL 9 APRILE 2004, IV SERIE SPECIALE. VERBALE N. 4 II prova - prova pratica Il giorno 3 febbraio 2005 alle ore 09:00 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'università degli Studi di Trento si è riunita la Commissione giudicatrice per l'espletamento della II prova - prova pratica. Sono presenti tutti i membri della Commissione giudicatrice: - prof. Alberto Broglio Presidente - prof. Paolo Gambassini- Membro - dott. Giovanni Boschian - Segretario La Commissione, considerato che i candidati sono stati regolarmente convocati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, ne accerta l'identità personale mediante documento di riconoscimento. Risultano presenti i candidati: Cognome Nome Codice fiscale DE STEFANI Mirco DSTMRC73A05C207P GRIMALDI Stefano GRMSFN63S24H501Z GURIOLI Fabio GRLFBA79P06D458R Dopodiché la Commissione dà inizio alla prova pratica. La Commissione ha precedentemente stabilito che la II prova del concorso si svolgerà con una prova pratica ed ha quindi stabilito che essa abbia ad oggetto il riconoscimento di tre serie stratigraficamente ordinate di campioni di sedimenti, resti faunistici e manufatti paleolitici per ogni candidato, e la loro interpretazione cronostratigrafica. Ogni candidato estrae a sorte una serie di campioni inserita in busta chiusa. La Commissione all'unanimità decide di concedere n. 3 ore per lo svolgimento della II prova. I candidati iniziano alle ore 09:15 e terminano la prova pratica alle ore 12:15 Durante lo svolgimento della prova tutti i Commissari sono presenti. La Commissione stabilisce di riunirsi il giorno stesso alle ore 15:00 per la correzione degli elaborati e per la valutazione della prova pratica.

16 Null'altro essendovi da trattare, la seduta è tolta alle ore 12:30. Il presente verbale viene redatto, letto ed approvato seduta stante. Trento, 3 febbraio 2005 LA COMMISSIONE - prof. Alberto Broglio - Presidente - prof. Paolo Gambassini - Membro - dott. Giovanni Boschian - Segretario

17 PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA AD 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/08 (ANTROPOLOGIA), FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA, INDETTA CON D. R. N. 248 DEL 31 MARZO 2004, PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 28 DEL 9 APRILE 2004, IV SERIE SPECIALE. VERBALE N. 5 Valutazione degli elaborati e della prove pratiche Il giorno 3 febbraio 2005 alle ore 15:00 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'università degli Studi di Trento si è riunita la Commissione giudicatrice per la correzione e valutazione degli elaborati e delle prove pratiche. Sono presenti tutti i membri della Commissione giudicatrice: - prof. Alberto Broglio Presidente - prof. Paolo Gambassini- Membro - dott. Giovanni Boschian - Segretario La Commissione procede alla correzione e valutazione degli elaborati e delle prove pratiche nel rispetto dei criteri e modalità preventivamente stabiliti nella riunione preliminare. Esaminati gli elaborati scritti e le prove pratiche, ogni commissario formula un giudizio individuale, unico per entrambe le prove. Quindi la Commissione passa alla fase successiva riguardante l esame e la valutazione collegiale. Tutti i giudizi sono allegati al presente verbale e ne costituiscono parte integrante. La Commissione unanime decide di aggiornare i lavori al giorno 14 febbraio 2005 per l espletamento della prova orale. La seduta è tolta alle ore 16:30. Il presente verbale viene redatto, letto e sottoscritto seduta stante. Trento, 3 febbraio 2005 LA COMMISSIONE - prof. Alberto Broglio - Presidente - prof. Paolo Gambassini - Membro - dott. Giovanni Boschian - Segretario

18 ALLEGATO A (Giudizi sugli elaborati delle prove) CANDIDATO MIRCO DE STEFANI GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario Alberto Broglio Prova scritta. Esposizione sufficiente anche se superficiale delle attuali conoscenze sul rapporto fra Musteriano, Aurignaziano e complessi di transizione. Più sviluppate le nozioni relative alle catene operative e alle scelte tecnologiche dei vari complessi. Prova pratica. Impostazione corretta; accurata la descrizione dei terreni anche se l interpretazione dell unità 2 doveva essere meglio giustificata. Incertezze nel riconoscimento del contenuto paleontologico e del suo significato ecologico. Buono il riconoscimento del contenuto archeologico e buona la proposta per ricerche sistematiche. Nel complesso giudizio buono. Commissario Paolo Gambassini Prova scritta. Il candidato si attiene al tema, sia pur rimanendo alla superficie della materia. L approccio è più adatto ad una buona divulgazione che ad una relazione scientifica. Prova pratica. La descrizione dei materiali è buona, con qualche incertezza riguardo alle faune. La relazione programmatica dà più spazio alle metodiche generali di studio che alle necessità operative del sito in esame. Nel complesso il giudizio è sufficiente per la prova scritta e buono per la prova pratica. Commissario Giovanni Boschian Prova scritta. Il candidato dimostra sufficienti conoscenze sul problema indicato nella traccia ma la trattazione, seppur esposta con metodo e chiarezza, è alquanto superficiale. Prova pratica. Il candidato dimostra padronanza delle tecniche di studio delle industrie litiche, unite a buone capacità descrittive anche per mezzo della grafica. Identifica correttamente i campioni sedimentologici ma dimostra alcune incertezze nella classificazione dei reperti faunistici. Corretta l interpretazione generale del sito e buona la proposta di progetto di ricerca, anche se alquanto concisi. Lievemente carente il senso critico, che porta ad alcune determinazioni azzardate. Sufficiente la prova scritta, buona la pratica. GIUDIZIO COLLEGIALE Gli interessi di ricerca del candidato vertono principalmente sullo studio delle superfici di abitato e sugli aspetti tecnologici dell industria litica, affrontati con rigore metodologico e con l ausilio di tecniche di sperimentazione. Dimostra una buona preparazione per le ricerche di campagna, ma è superficiale nella trattazione, sia scritta che orale, di altri argomenti.

19 CANDIDATO STEFANO GRIMALDI GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario Alberto Broglio Prova scritta. Apprezzabile l approccio culturale e metodologico al problema della transizione. La traccia viene sviluppata con apporto personale e con forte senso critico. Nel complesso giudizio ottimo Prova pratica. Impostazione corretta, incertezze nel riconoscimento del contenuto paleontologico e su qualche determinazione archeologica; nel complesso proposta di intervento valida. Giudizio sufficiente. Commissario Paolo Gambassini Prova scritta. Dimostra conoscenza approfondita delle tematiche trattate, sia sul versante antropologico in senso ampio, sia riguardo alla bibliografia di siti europei e medioorientali. Ha padronanza dello strumentario litico. Prova pratica. Descrive bene i campioni litologici esaminati e gli strumenti litici. Le attribuzioni dei campioni faunistici sono corrette, salvo per un incertezza ed un errore. Le attribuzioni culturali sono corrette. La relazione programmatica è condivisibile. Complessivamente il giudizio è molto buono Commissario Giovanni Boschian Prova scritta. Ampia trattazione, in chiave antropologica culturale, delle premesse teoriche ai concetti di cultura, transizione culturale e risposte culturali alle sollecitazioni ambientali. Dimostra approfondita conoscenza delle basi teoriche della materia, dei principali siti e delle facies culturali in essi rappresentate. I dati sono esposti in modo critico, ponendo particolare enfasi su alcune situazioni della penisola italiana. Riporta bibliografia aggiornata che arricchisce la trattazione. Buone le conclusioni. Prova pratica. Il candidato descrive con dettaglio e professionalità i campioni di industria litica, ma dimostra incertezze nell identificazione di campioni faunistici e sedimentologici. Purtuttavia, l interpretazione della sequenza è corretta ed espressa con spirito critico e propositivo. Nel progetto di ricerca suggerisce analisi e studi di dettaglio atti a coprire le mancanze sopra indicate. Ottima la prova scritta, soddisfacente la pratica. GIUDIZIO COLLEGIALE Affronta il problema della transizione con un approccio metodologico di tipo antropologico culturale, ed espone poi i dati con completezza e senso critico. Nella prova pratica dimostra alcune carenze nell identificazione di sedimenti e resti faunistici, mentre le determinazioni delle industrie sono corrette a parte alcuni aspetti non del tutto condivisibili.

20 CANDIDATO FABIO GURIOLI GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario Alberto Broglio Prova scritta. Esposizione corretta, ricca di dati e completa. Il candidato affronta con chiarezza la traccia proposta dimostrando ottima preparazione di base aggiornata sui contributi della letteratura più recente. Nel complesso giudizio molto buono. Prova pratica. Impostazione corretta, buono il riconoscimento dei terreni, del contenuto paleontologico ed archeologico. Valida la proposta per le ricerche sistematiche. Nel complesso giudizio molto buono. Commissario Paolo Gambassini Prova scritta. Dimostra buona conoscenza dei metodi di datazione radiometrica, sia per i principi su cui questi si basano, sia sui materiali utili per le misurazioni. Le conclusioni sono un po sbilanciate a favore del versante Paleolitico superiore. Dimostra buona conoscenza bibliografica. Prova pratica. La descrizione dei campioni litologici e dei reperti è corretta. Le attribuzioni culturali sono plausibili, anche se dovrebbero essere improntate a maggior prudenza. La relazione programmatica è nel complesso valida sia pure con soverchia enfatizzazione delle procedure burocratiche. Complessivamente il giudizio è buono. Commissario Giovanni Boschian Prova scritta. Il candidato espone in modo esaustivo ed empiristico la cronologia dei siti dell epoca del passaggio tra Musteriano e Paleolitico superiore e le caratteristiche tipologiche di queste culture, con una maggiore cura per l Aurignaziano. Le due parti, svolte separatamente, hanno nel complesso pochi collegamenti. La trattazione è arricchita da bibliografia recente e da lunghe liste di siti e relative datazioni; queste ultime però appesantiscono leggermente la trattazione. Prova pratica. I reperti sono correttamente identificati ed attribuiti ai rispettivi contesti ambientali e culturali. L interpretazione è valida, anche se alcune considerazioni non sono obiettivamente dimostrate. Nell esposizione del progetto di ricerca dimostra ampia conoscenza degli adempimenti burocratici del caso. Buona la prova scritta, ottima la pratica. GIUDIZIO COLLEGIALE Esprime buona conoscenza della materia trattata, dimostrando una solida preparazione di base; cita bibliografia aggiornata. La materia della prova scritta è trattata in modo completo anche se non molto approfondito, un po sbilanciato verso il Paleolitico superiore. Nella prova pratica dimostra di padroneggiare le tecniche di determinazione di sedimenti, faune ed industria litica. Le conclusioni, pur corrette, potrebbero essere più prudenti.

21 PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA AD 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/08 (ANTROPOLOGIA), FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA, INDETTA CON D. R. N. 248 DEL 31 MARZO 2004, PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 28 DEL 9 APRILE 2004, IV SERIE SPECIALE. VERBALE N. 6 Prova orale Il giorno 14 febbraio 2005 alle ore 09:00 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'università degli Studi di Trento si è riunita la Commissione per l espletamento della prova orale. Sono presenti tutti i membri della Commissione giudicatrice: - prof. Alberto Broglio Presidente - prof. Paolo Gambassini- Membro - dott. Giovanni Boschian - Segretario Sulla scorta dei criteri stabiliti dalla Commissione nella seduta preliminare, sono determinati, immediatamente prima dell inizio della prova orale, i quesiti da porre ai candidati, mediante estrazione a sorte, relativamente agli aspetti generali e specifici del settore scientifico disciplinare, seguirà la discussione delle prove scritte e degli eventuali titoli. Sono presenti i seguenti candidati, regolarmente convocati, dei quali viene accertata l identità personale come da verbale n. 3. Cognome Nome Codice fiscale DE STEFANI Mirco DSTMRC73A05C207P GRIMALDI Stefano GRMSFN63S24H501Z GURIOLI Fabio GRLFBA79P06D458R Alle ore 09:30 iniziano le prove orali in seduta pubblica. I candidati vengono chiamati a sostenere la prova in ordine alfabetico. Viene esaminato il candidato Mirco De Stefani ed estratto il quesito n. 1.3 su n. 5 buste predisposte, su argomenti inerenti la materia cui si riferisce la valutazione comparativa, con riferimento alle prove di esame ed al settore di ricerca. Al termine della prova del candidato Mirco De Stefani ogni commissario formula il giudizio individuale e la Commissione formula il giudizio collegiale. Tutti i giudizi vengono allegati al presente verbale e ne fanno parte integrante (All. A).

22 Viene esaminato il candidato Stefano Grimaldi ed estratto il quesito n. 2.4 su n. 5 buste predisposte, su argomenti inerenti la materia cui si riferisce la valutazione comparativa, con riferimento alle prove di esame ed al settore di ricerca. Viene esaminato il candidato Fabio Gurioli ed estratto il quesito n. 3.3 su n. 5 buste predisposte, su argomenti inerenti la materia cui si riferisce la valutazione comparativa, con riferimento alle prove di esame ed al settore di ricerca. Al termine della prova di ogni candidato ogni commissario formula il giudizio individuale e la Commissione formula il giudizio collegiale. Tutti i giudizi vengono allegati al presente verbale e ne fanno parte integrante (All. A). La Commissione si riconvoca per il giorno stesso alle ore 16:00 per procedere alla valutazione comparativa dei candidati e per ottemperare agli ultimi adempimenti. La seduta è tolta alle ore 15:45. Il presente verbale viene redatto, letto e sottoscritto seduta stante. Trento, 14 febbraio LA COMMISSIONE - prof. Alberto Broglio - Presidente - prof. Paolo Gambassini - Membro - dott. Giovanni Boschian - Segretario

23 ALLEGATO A (Giudizi sulla prova orale) CANDIDATO MIRCO DE STEFANI GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario Alberto Broglio Buona l esposizione dei risultati delle ricerche documentate dalle pubblicazioni su riviste scientifiche del Sufficiente l esposizione del quesito. Commissario Paolo Gambassini Il candidato mostra buona preparazione, anche se orientata su tematiche circoscritte. Sovente si limita a enunciati generici, sia pure corretti, senza esemplificazioni su siti noti. Qualche incertezza sulla domanda estratta a sorte. Nel complesso il giudizio è sufficiente. Commissario Giovanni Boschian Esprime con chiarezza ed abbondanza di particolari la sua attività scientifica, centrata sullo studio tecnologico delle industrie litiche. Nella discussione delle prove pratiche dimostra qualche debolezza nella difesa delle sue posizioni. Alcune incertezze nelle risposte al quesito sorteggiato. Il giudizio è nel complesso sufficiente. GIUDIZIO COLLEGIALE Buona preparazione di base nel settore di competenza, come dimostrato anche dalla produzione scientifica. Giudizio sufficiente, più soddisfacente nella discussione di titoli e prove. CANDIDATO STEFANO GRIMALDI GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario Alberto Broglio Buona l esposizione dei risultati delle sue ricerche, documentate dalla produzione scientifica ( ). Buona l esposizione del quesito. Commissario Paolo Gambassini Il candidato mostra un buon retroterra culturale ed un ottimo senso critico. Per proprietà di linguaggio e scelta di argomenti, rivela notevole efficacia didattica.

24 Complessivamente il giudizio è molto buono. Commissario Giovanni Boschian Espone con lucidità e senso critico la sua attività di ricerca, dedicata allo studio della tecnologia litica. Nella discussione su titoli e prove dimostra capacità di sostenere le proprie ipotesi. Risponde con chiarezza ed in modo esaustivo al quesito sorteggiato. Giudizio molto buono. GIUDIZIO COLLEGIALE Il candidato dimostra buona preparazione e senso critico, unitamente ad efficacia didattica. Buona la risposta al quesito. Giudizio buono, in particolare per quanto riguarda la discussione dei titoli e delle prove. CANDIDATO FABIO GURIOLI GIUDIZI INDIVIDUALI Commissario Alberto Broglio I lavori a stampa del candidato sono comparsi tra il 2002 ed il 2003: l esposizione dei risultati della tesi e dei primi lavori è soddisfacente. Buona la risposta al quesito. Commissario Paolo Gambassini Il candidato dimostra una buona preparazione estesa all area europea. Ha buon modo di porre e spiccata memoria. In complesso il giudizio è buono. Commissario Giovanni Boschian Descrive correttamente e chiaramente la sua attività di ricerca. Risponde alla domanda sorteggiata con dovizia di dati. GIUDIZIO COLLEGIALE L attività scientifica del candidato, seppur ancora di modesta entità, è di livello più che buono, dimostrandone l attitudine alla ricerca. Il giudizio è buono.

25 PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA AD 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/08 (ANTROPOLOGIA), FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA, INDETTA CON D. R. N. 248 DEL 31 MARZO 2004, PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 28 DEL 9 APRILE 2004, IV SERIE SPECIALE. VERBALE N. 7 Valutazione comparativa Il giorno 14 febbraio 2005 alle ore 17:00 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'università degli Studi di Trento si è riunita la Commissione per effettuare la valutazione comparativa al fine di definire il nominativo del candidato vincitore. Sono presenti tutti i membri della Commissione giudicatrice: - prof. Alberto Broglio Presidente; - prof. Paolo Gambassini- Membro; - dott. Giovanni Boschian - Segretario. La discussione collegiale avviene attraverso la comparazione dei giudizi individuali e collegiali espressi sui candidati; la comparazione avviene sui titoli e sui lavori scientifici inviati, sulle prove scritte e sulla prova orale. La commissione sulla base delle valutazioni collegiali formulate sui titoli scientifici e sulle prove di esame esprime i giudizi complessivi sui candidati che sono allegati al presente verbale quale sua parte integrante (all. A). Terminata la valutazione complessiva dei candidati, il Presidente invita ciascun commissario ad esprimere un solo voto per l individuazione del vincitore. E dichiarato vincitore il dott. Stefano Grimaldi avendo ottenuto l unanimità dei voti dei componenti della commissione giudicatrice. La Commissione viene sciolta alle ore 17:30. Letto approvato e sottoscritto seduta stante. Trento, 14 febbraio LA COMMISSIONE - prof. Alberto Broglio - Presidente - prof. Paolo Gambassini - Membro

26 - dott. Giovanni Boschian - Segretario

27 ALLEGATO A (Giudizi complessivi della commissione) CANDIDATO MIRCO DE STEFANI GIUDIZIO COMPLESSIVO Il candidato dimostra una valida preparazione di base, ha al suo attivo una buona produzione scientifica con contributi originali in alcuni settori. Complessivamente il giudizio è positivo. CANDIDATO STEFANO GRIMALDI GIUDIZIO COMPLESSIVO Il candidato ha al suo attivo una proficua attività scientifica, documentata da numerose pubblicazioni, e una nutrita attività didattica di livello universitario, svolta sia in Italia che all estero. Dimostra capacità espositiva, senso critico ed originalità di contributi. Pertanto il giudizio complessivo della commissione è ottimo. CANDIDATO FABIO GURIOLI GIUDIZIO COMPLESSIVO Il candidato ha al suo attivo una preparazione molto buona ed una produzione scientifica ancor limitata ma promettente data la sua giovane età. L esito delle prove è molto buono ed il giudizio complessivo è molto positivo.

28 PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA AD 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/08 (ANTROPOLOGIA), FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA, INDETTA CON D. R. N. 248 DEL 31 MARZO 2004, PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 28 DEL 9 APRILE 2004, IV SERIE SPECIALE. RELAZIONE FINALE La Commissione giudicatrice della valutazione comparativa sopracitata, nominata con D.R. n. 522 di data e composta da: - prof. Alberto Broglio Presidente; - prof. Paolo Gambassini- Membro; - dott. Giovanni Boschian - Segretario. si è riunita nel giorno presso il dipartimento delle Risorse naturali e culturali dell Università di Ferrara e nei giorni e presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'università degli Studi di Trento per l'espletamento della procedura di valutazione comparativa a n. 1 posto di ricercatore universitario per il settore scientifico disciplinare n. BIO-08 della Facoltà di Lettere efilosofia dell'università degli Studi di Trento, bandito con D.R. n. 248 di data e pubblicato sulla G.U. n. 28 del Il giorno la Commissione, presa visione delle disposizioni della L. 210/98, del D.P.R. 117/2000 e del bando, che disciplinano lo svolgimento delle procedure di valutazione comparativa, si è riunita per predeterminare i criteri di massima per la valutazione dei candidati. La Commissione, dopo aver preso visione dell'elenco dei candidati e delle domande documentate, ha preso atto che non sussistono situazioni di incompatibilità tra essi ed i concorrenti, ai sensi dell'art. 51 del codice di procedura civile. Durante la medesima riunione la Commissione ha altresì stabilito i criteri e le modalità di valutazione delle prove concorsuali. Il verbale relativo alla determinazione dei criteri è stato poi trasmesso, ai sensi dell art. 4, comma 1), del D.P.R. 117/2000, al responsabile del procedimento amministrativo perché provvedesse a renderli pubblici per almeno sette giorni prima della prosecuzione dei lavori.

29 Il giorno decorsi i sette giorni dalla pubblicizzazione dei criteri di valutazione, la Commissione si è riunita per procedere all esame dei titoli scientifici e delle pubblicazioni prodotti dai candidati. La I prova si è svolta il giorno e si sono presentati n. 3 candidati; è stato sorteggiato il seguente tema: Tema: Il ruolo della cronologia radiometrica e dei resti di cultura materiale nello studio della transizione dal Paleolitico medio al Paleolitico superiore in Europa. La II prova si è svolta il giorno e si sono presentati n. 3 candidati; è stato sorteggiato il seguente tema: Tema: In area prealpina, lungo un pendio, si sta costruendo una strada. A 300 m di quota, nel punto indicato nella carta morfologica acclusa con un asterisco rosso, viene in luce un deposito. Il geologo che segue i lavori stradali ne rileva la sezione, riconoscendo al di sopra della roccia in posto 3 unità stratigrafiche (1, 2, 3). Il candidato, inviato sul posto per un indagine preliminare, raccoglie i campioni di ciascuna unità e alcuni reperti, redigendo sulla base di quanto esaminato una relazione. Tale relazione contiene una prima diagnosi di ciascuna delle tre unità stratigrafiche e del loro contenuto, e una proposta per l organizzazione di ricerche sistematiche. La seduta di valutazione degli elaborati è stata effettuata il giorno La prova orale ha avuto luogo il giorno Il giorno la Commissione si è riunita per effettuare la valutazione comparativa per definire il nominativo del candidato vincitore. La Commissione dopo aver formulato un giudizio complessivo su ciascun candidato, procede alla loro valutazione comparativa, dichiarando vincitore il seguente candidato: Dott. Stefano Grimaldi. Il presente verbale viene redatto, letto e approvato seduta stante. Trento, LA COMMISSIONE - prof. Alberto Broglio - Presidente - prof. Paolo Gambassini - Membro - dott. Giovanni Boschian - Segretario

VERBALE N. 3 Valutazione delle competenze linguistiche e valutazione comparativa

VERBALE N. 3 Valutazione delle competenze linguistiche e valutazione comparativa PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N. 2 POSTI DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 09/H1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

ISTITUTO UNIVERSITARIO NAVALE DI NAPOLI

ISTITUTO UNIVERSITARIO NAVALE DI NAPOLI ISTITUTO UNIVERSITARIO NAVALE DI NAPOLI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA AD UN POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO DI RUOLO RISERVATO SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE N01X ( DIRITTO PRIVATO ) FACOLTA

Dettagli

RELAZIONE FINALE La Commissione giudicatrice della suddetta procedura valutativa, nominata con D.R. n. 1473/2015 del 19.05.2015, è composta dai:

RELAZIONE FINALE La Commissione giudicatrice della suddetta procedura valutativa, nominata con D.R. n. 1473/2015 del 19.05.2015, è composta dai: PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/D5 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

La Commissione giudicatrice della procedura, nominata con decreto rettorale n. 29841 del 23 settembre 2014, e composta dai seguenti professori:

La Commissione giudicatrice della procedura, nominata con decreto rettorale n. 29841 del 23 settembre 2014, e composta dai seguenti professori: Verbale della procedura selettiva ai sensi del Regolamento di Ateneo per la disciplina della chiamata dei professori di prima e seconda fascia in attuazione degli articoli 18 e 24 della legge 240/2010.

Dettagli

VERBALE N. 1. La Commissione Giudicatrice della suddetta procedura valutativa, nominata con D.R. Prot. n. 15/05886-03 del 24/07/2015 composta da:

VERBALE N. 1. La Commissione Giudicatrice della suddetta procedura valutativa, nominata con D.R. Prot. n. 15/05886-03 del 24/07/2015 composta da: VERBALE N. 1 La Commissione Giudicatrice della suddetta procedura valutativa, nominata con D.R. Prot. n. 15/05886-03 del 24/07/2015 composta da: - Prof. Andrea LENZI, Ordinario presso il Dipartimento di

Dettagli

RELAZIONE FINALE. Prof. Franco Fagnola, professore ordinario presso la Facoltà di Ingegneria dei Sistemi Politecnico di Milano;

RELAZIONE FINALE. Prof. Franco Fagnola, professore ordinario presso la Facoltà di Ingegneria dei Sistemi Politecnico di Milano; RELAZIONE FINALE La Commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa per n. 1 posto di ricercatore universitario con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato della durata

Dettagli

RELAZIONE FINALE. Prof. Riccardo Sacco, professore associato presso la Facoltà di Ingegneria dell Informazione Politecnico di Milano;

RELAZIONE FINALE. Prof. Riccardo Sacco, professore associato presso la Facoltà di Ingegneria dell Informazione Politecnico di Milano; RELAZIONE FINALE La Commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa per n. 1 posto di ricercatore universitario con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato della durata

Dettagli

VERBALE VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

VERBALE VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 09/A3 (Progettazione Industriale, Costruzioni Meccaniche e Metallurgia), SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

Allegato 2/C al Verbale 2 Giudizi individuali dei Commissari sui curricula

Allegato 2/C al Verbale 2 Giudizi individuali dei Commissari sui curricula Allegato 2/C al Verbale 2 Giudizi individuali dei Commissari sui curricula Candidato Capolongo Stefano Commissario Prof. Fara: Il Candidato, laureato in Architettura a pieni voti e dottore di ricerca in

Dettagli

PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N.R. N DEL 10 MARZO 2006 PUBBLICATO IN G.U. IV^ SERIE SPECIALE N

PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N.R. N DEL 10 MARZO 2006 PUBBLICATO IN G.U. IV^ SERIE SPECIALE N PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO PER IL SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE CHIM/06 CHIMICA ORGANICA FACOLTA DI SCIENZE MM FF NN UNIVERSITA DEGLI

Dettagli

D.R. n. 1609 del 30 novembre 2015 - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 96 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 15 dicembre 2015

D.R. n. 1609 del 30 novembre 2015 - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 96 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 15 dicembre 2015 SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.2 POSTI DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA A PER IL SETTORE CONCORSUALE 1/A2 GEOMETRIA E ALGEBRA, SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MAT/3 PRESSO IL DIPARTIMENTO

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI ANTICORRUZIONE E ANTIMAFIA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI ROMA

BANDO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI ANTICORRUZIONE E ANTIMAFIA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI ROMA BANDO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI ANTICORRUZIONE E ANTIMAFIA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI ROMA (con esclusione di Roma Capitale), FROSINONE, LATINA, RIETI E VITERBO CODICI

Dettagli

Allegato 2C Giudizi individuali dei commissari sui curricula

Allegato 2C Giudizi individuali dei commissari sui curricula Allegato 2C Giudizi individuali dei commissari sui curricula Candidato Alaibac Mauro Salvatore Alessandro Giudizio individuale espresso dal Commissario Prof. Peserico Stecchini Negri De Salvi Andrea La

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Verbale n. 7: Individuazione idonei Il giorno 06 maggio 2011 alle ore 10, presso la sede del Dipartimento di Studi Aziendali dell Università degli studi Parthenope di Napoli in Via Medina 40, si riunisce

Dettagli

GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALI SUI TITOLI E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE DEL CANDIDATO CADONI MARINELLA IOLE

GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALI SUI TITOLI E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE DEL CANDIDATO CADONI MARINELLA IOLE PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L ASSUNZIONE DI UN RICERCATORE CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO DELLA DURATA DI UN ANNO, PRESSO LA FACOLTÀ DI ECONOMIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI TUTORATO RELATIVI AI CORSI DI FORMAZIONE DELL ISTITUTO A. C.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI TUTORATO RELATIVI AI CORSI DI FORMAZIONE DELL ISTITUTO A. C. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI TUTORATO RELATIVI AI CORSI DI FORMAZIONE DELL ISTITUTO A. C. JEMOLO 1 Art. 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento

Dettagli

PREMIO DI LAUREA ASSOCIAZIONE NAZIONALE DIPLOMATICI a r. Costantino Nigra Seconda Edizione

PREMIO DI LAUREA ASSOCIAZIONE NAZIONALE DIPLOMATICI a r. Costantino Nigra Seconda Edizione PREMIO DI LAUREA ASSOCIAZIONE NAZIONALE DIPLOMATICI a r. Costantino Nigra Seconda Edizione Bando per il conferimento del Premio dell Associazione Nazionale Diplomatici a r. - Costantino Nigra, seconda

Dettagli

PROCEDURA RISTRETTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO GRATUITO DI CASSA DEL CONSORZIO DI RICERCA FILIERA CARNI VERBALE

PROCEDURA RISTRETTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO GRATUITO DI CASSA DEL CONSORZIO DI RICERCA FILIERA CARNI VERBALE Prot. n. 112 del 31.05.2012 PROCEDURA RISTRETTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO GRATUITO DI CASSA DEL CONSORZIO DI RICERCA FILIERA CARNI VERBALE Premesso che: - La convenzione per il servizio di cassa stipulata

Dettagli

Facoltà di Architettura - Sapienza Università di Roma REGOLAMENTO SULL ATTRIBUZIONE DEL TITOLO DI CULTORE DELLA MATERIA

Facoltà di Architettura - Sapienza Università di Roma REGOLAMENTO SULL ATTRIBUZIONE DEL TITOLO DI CULTORE DELLA MATERIA Facoltà di Architettura - Sapienza Università di Roma REGOLAMENTO SULL ATTRIBUZIONE DEL TITOLO DI CULTORE DELLA MATERIA Il presente Regolamento che disciplina le modalità di nomina dei cultori della materia

Dettagli

Verbale della riunione della Commissione Giudicatrice

Verbale della riunione della Commissione Giudicatrice Verbale della riunione della Commissione Giudicatrice La Commissione Giudicatrice per l attribuzione della borsa di studio suddetta nominata con provvedimento d urgenza n.19 prot 85 del 09/02/2011 è composta

Dettagli

Barrare se la residenza coincide con il recapito eletto ai fini del concorso. In caso contrario compilare la parte sottostante

Barrare se la residenza coincide con il recapito eletto ai fini del concorso. In caso contrario compilare la parte sottostante Al DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO dell Università degli Studi di Pavia Viale Taramelli 12 27100 PAVIA Il/La sottoscritto/a COGNOME NOME CODICE FISCALE LUOGO DI NASCITA DATA DI NASCITA

Dettagli

I suddetti Commissari dichiarano di non essere in rapporto di parentela o affinità tra di loro sino al quarto grado incluso.

I suddetti Commissari dichiarano di non essere in rapporto di parentela o affinità tra di loro sino al quarto grado incluso. PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA AD UN POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PRESSO LA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA SETTORE MED/04 PATOLOGIA GENERALE. PUBBLICATO SULLA GAZZETTA N. 20 DEL 11/03/2008

Dettagli

ISTITUITA CON PROVVEDIMENTO D URGENZA N. 17 del 27.02.08. Verbale della riunione della Commissione Giudicatrice

ISTITUITA CON PROVVEDIMENTO D URGENZA N. 17 del 27.02.08. Verbale della riunione della Commissione Giudicatrice CONCORSO PER TITOLI PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO DELLA DURATA DI 12 MESI DELL IMPORTO DI 10.000,00, RISERVATA AD UN LAUREATO IN MEDICINA E CHIRURGIA, SCIENZE BIOLOGICHE O CHIMICA E TECNOLOGIA

Dettagli

Allegato 2/C Giudizi collegiali dei commissari sui curricula

Allegato 2/C Giudizi collegiali dei commissari sui curricula Allegato 2/C Giudizi collegiali dei commissari sui curricula Candidato DR. BOLINO GIORGIO: Il dr. Bolino Giorgio, già Direttore Tecnico medico-legale presso la Polizia Scientifica di Roma dal 1993 all

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Direzione Generale MIUR.AOODRSA.REGISTRO UFFICIALE(U).0008266.29-05-2013 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Cagliari, 29.5.2013 IL VICE DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto del Direttore Generale n.

Dettagli

Descrittori sotto ambito a1

Descrittori sotto ambito a1 ALLEGATO 1 Ambiti di Legge e sotto ambiti (Legge 107/15) Indicatori Descrittori Descrittori sotto ambito a1 volti ad evidenziare la qualità dell insegnamento ambito a) l. 107/15: qualità dell insegnamento

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA POTENZA VERSIONE TELEMATICA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA POTENZA VERSIONE TELEMATICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA POTENZA Al Magnifico Rettore dell Università degli Studi della Basilicata SEDE VERSIONE TELEMATICA Oggetto: VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE PER LA SALUTE CORSO DI LAUREA IN ASSISTENZA SANITARIA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE PER LA SALUTE CORSO DI LAUREA IN ASSISTENZA SANITARIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE PER LA SALUTE CORSO DI LAUREA IN ASSISTENZA SANITARIA Illustrissimo Direttore Generale ASL Milano Corso Italia 19 Milano Milano, 26 febbraio 2015 Si prega di volere provvedere

Dettagli

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLE BORSE DI STUDIO

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLE BORSE DI STUDIO COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLE BORSE DI STUDIO Adottato con, e allegato alla, deliberazione C.C. n 14 del 9 aprile 2014 INDICE Art. 1 => Scopo e finanziamento Art. 2 =>

Dettagli

Determina Personale/ del 27/06/2013

Determina Personale/ del 27/06/2013 Comune di Novara Determina Personale/0000101 del 27/06/2013 Area / Servizio Area Organizzativa (05.UdO) Proposta Istruttoria Unità Area Organizzativa (05.UdO) Proponente Monzani/Battaini Nuovo Affare Affare

Dettagli

Verbale della prima seduta (TELEMATICA)

Verbale della prima seduta (TELEMATICA) PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA AD UN POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PRESSO LA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA SETTORE MED/01 - STATISTICA MEDICA. PUBBLICATO SULLA GAZZETTA N. 20 DEL 11/03/2008

Dettagli

Tutor. Nelle università inglesi Tutore Docente incaricato di assistere un ristretto gruppo di studenti

Tutor. Nelle università inglesi Tutore Docente incaricato di assistere un ristretto gruppo di studenti Tutor Istitutore Precettore Nelle università inglesi Tutore Docente incaricato di assistere un ristretto gruppo di studenti Nelle università americane Assistente con incarico di insegnamento To tutor Guidare

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL TUTORATO. Politecnico di Bari

REGOLAMENTO PER IL TUTORATO. Politecnico di Bari REGOLAMENTO PER IL TUTORATO Politecnico di Bari Decreto di emanazione D.R. n. 64 del 20/03/1998 D.R. n. 64 IL RETTORE VISTA VISTA VISTO la delibera del Consiglio di Amministrazione del 25.11.1997, che

Dettagli

ART. 3 ART. 4 ART. 5 personale del candidato

ART. 3 ART. 4 ART. 5 personale del candidato BANDO DI CONCORSO PER IL RIMBORSO PARZIALE DELLE TASSE DI ISCRIZIONE AI CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA ATTIVATI DA SAPIENZA - UNIVERSITA DI ROMA - RISERVATO A N. 10 UNITA DI PERSONALE UNIVERSITARIO DIPENDENTE

Dettagli

V E R B A L E N. 4. 1) Candidato Dott. Eduardo Barberis

V E R B A L E N. 4. 1) Candidato Dott. Eduardo Barberis Valutazione comparativa per un posto di ricercatore del settore SPS/09 (Sociologia del processi economici e del lavoro) - Facoltà di Economia (Seconda sessione 2008), bandita con decreto del Rettore dell

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA POTENZA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA POTENZA UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA POTENZA Al Magnifico Rettore dell Università degli Studi della Basilicata SEDE VERBALE 1 RIUNIONE PRELIMINARE IN VERSIONE TELEMATICA Oggetto: VALUTAZIONE COMPARATIVA

Dettagli

Il comma 2, primo periodo, dello stesso art. 32, citato dal comma 5, recita che:

Il comma 2, primo periodo, dello stesso art. 32, citato dal comma 5, recita che: ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA BARLETTA ANDRIA TRANI Modalità formative degli Ingegneri ed Architetti responsabili del servizio prevenzione e protezione (RSPP) (Approfondimenti dell Area tematica

Dettagli

IMS M.T. VARRONE CASSINO (FR)

IMS M.T. VARRONE CASSINO (FR) Verbale C.d.C. n. 1 CONSIGLIO di CLASSE SEZ INDIRIZZO seduta del Il giorno del mese di, alle ore, nell aula si è riunito il Consiglio della classe, regolarmente convocato, per trattare i seguenti argomenti

Dettagli

del 3 settembre 2003 (Stato 23 settembre 2003)

del 3 settembre 2003 (Stato 23 settembre 2003) Ordinanza del DFI concernente la sperimentazione di un modulo speciale d insegnamento e d esame presso la Facoltà di medicina dell Università di Zurigo del 3 settembre 2003 (Stato 23 settembre 2003) Il

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara LINEE GUIDA PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO CON RICERCATORI MARIE CURIE Art. 1 (Oggetto) La Commissione Europea sostiene la formazione di ricercatori di livello internazionale attraverso programmi di finanziamento,

Dettagli

Bando 2012 (DD n. 222/2012) PERNA Giampaolo

Bando 2012 (DD n. 222/2012) PERNA Giampaolo Bando 2012 (DD n. 222/2012) PERNA Giampaolo Giudizio collegiale: Il candidato ha presentato 14 pubblicazioni. Le pubblicazioni appaiono coerenti con l ambito disciplinare del settore concorsuale 06/D5

Dettagli

Criminologia e studi giuridici forensi

Criminologia e studi giuridici forensi MASTER di I Livello + CORSO DI LAUREA IN GIURISPRUDENZA RISERVATO AGLI STUDENTI DELLA SCUOLA ALLIEVI MARESCIALLI DI VELLETRI E FIRENZE Criminologia e studi giuridici forensi 1ª Edizione 1925 ore 77 CFU

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Direzione Generale Prot. AOODRSA.REG.UFF.n. 16347 Cagliari, 22 ottobre 2013 IL VICE DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto Legislativo 16 aprile 1994 n. 297, con il quale è stato approvato il testo unico delle disposizioni

Dettagli

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delibera 56/99 (adottata il 7 maggio 1999) REGOLAMENTO PER LE AUDIZIONI PERIODICHE DELLE FORMAZIONI ASSOCIATIVE DI CONSUMATORI E UTENTI, DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE, DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI DELLE

Dettagli

Università degli Studi di Catania TFA TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO. Quaderno del tirocinio di

Università degli Studi di Catania TFA TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO. Quaderno del tirocinio di Università degli Studi di Catania TFA TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO Anno Accademico Quaderno del tirocinio di Cognome Nome Data e luogo di Nascita Via Città Recapito telefonico E-mail Abilitazione richiesta

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PADOVA Procedura valutativa per la chiamata di n. 1 posto di Professore di seconda fascia presso il Dipartimento dei Beni Culturali: archeologia, storia dell'arte, del cinema e della musica ( dbc) per il settore

Dettagli

Decreto n. 1455 del 21/05/2014 Prot. n. 11690 Anno 2014 Titolo III Classe 5 Fascicolo 15 I L R E T T O R E

Decreto n. 1455 del 21/05/2014 Prot. n. 11690 Anno 2014 Titolo III Classe 5 Fascicolo 15 I L R E T T O R E Decreto n. 1455 del 21/05/2014 Prot. n. 11690 Anno 2014 Titolo III Classe 5 Fascicolo 15 I L R E T T O R E lo Statuto dell Autonomia di questa Università, pubblicato sulla G.U. del 23 dicembre 2011, n.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ASSOCIAZIONE AL CENTRO FERMI AI SENSI DELL ARTICOLO 13 DEL REGOLAMENTO DEL PERSONALE

REGOLAMENTO DI ASSOCIAZIONE AL CENTRO FERMI AI SENSI DELL ARTICOLO 13 DEL REGOLAMENTO DEL PERSONALE REGOLAMENTO DI ASSOCIAZIONE AL CENTRO FERMI AI SENSI DELL ARTICOLO 13 DEL REGOLAMENTO DEL PERSONALE Deliberazione Consiglio di Amministrazione 50(16) in data 22 giugno 2016 Il presente regolamento sostituisce

Dettagli

VISTA la legge 2 agosto 1999, n.264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari ed, in particolare, l'articolo 4, comma 1;

VISTA la legge 2 agosto 1999, n.264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari ed, in particolare, l'articolo 4, comma 1; VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n.300; VISTA la legge 2 agosto 1999, n.264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari ed, in particolare, l'articolo 4, comma 1; VISTA la legge

Dettagli

Regolamento relativo alla disciplina delle procedure di reclutamento e promozione dei Professori dell Università Commerciale Luigi Bocconi, ai sensi

Regolamento relativo alla disciplina delle procedure di reclutamento e promozione dei Professori dell Università Commerciale Luigi Bocconi, ai sensi Regolamento relativo alla disciplina delle procedure di reclutamento e promozione dei Professori dell Università Commerciale Luigi Bocconi, ai sensi della Legge 30 dicembre 2010, n. 240, artt. 18 e 24

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER LA SELEZIONE DEGLI ESPERTI ESTERNI. Il/la sottoscritto/a Codice fiscale...

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER LA SELEZIONE DEGLI ESPERTI ESTERNI. Il/la sottoscritto/a Codice fiscale... DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER LA SELEZIONE DEGLI ESPERTI ESTERNI AL DIRIGENTE SCOLASTICO dell S.S. P.G. Vittorio Emanuele III- Dante Alighieri Andria Il/la sottoscritto/a Codice fiscale... nato/a il e

Dettagli

Ufficio Territoriale del Governo

Ufficio Territoriale del Governo REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONFERENZA PERMANENTE PER LA PROVINCIA DI ROMA Sezione Prima: Organi della Conferenza Permanente, Sezioni e Strutture di Supporto. Art. 1 Presidente. 1. 1. A norma

Dettagli

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Valutazione della soddisfazione degli studenti a.a. 2011-2012 (Legge 370/1999)

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Valutazione della soddisfazione degli studenti a.a. 2011-2012 (Legge 370/1999) Pagina 1 UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE Valutazione della soddisfazione degli studenti a.a. 011-01 (Legge 0/1) Riepilogo delle valutazioni fornite Rapporto statistico relativo a: Corsi di Introduzione

Dettagli

UNIVERSITA DI PISA CENTRO DI RICERCHE AGRO-AMBIENTALI E. AVANZI AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER CURRICULA

UNIVERSITA DI PISA CENTRO DI RICERCHE AGRO-AMBIENTALI E. AVANZI AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER CURRICULA UNIVERSITA DI PISA CENTRO DI RICERCHE AGRO-AMBIENTALI E. AVANZI AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER CURRICULA IL DIRETTORE del Centro di Ricerche Agro-Ambientali E. Avanzi, prof. Marco Mazzoncini VISTO

Dettagli

Protocollo come da segnatura allegata Firenze, 15 giugno 2016. Avviso di selezione

Protocollo come da segnatura allegata Firenze, 15 giugno 2016. Avviso di selezione Protocollo come da segnatura allegata Firenze, 15 giugno 2016 Avviso di selezione Per il personale interno per il conferimento dell incarico di Esperto Collaudatore e Formatore nell ambito del Progetto:

Dettagli

D) pubblicazioni in originale o copia autenticata; E) elenco (firmato)delle pubblicazioni. Data, Firma...

D) pubblicazioni in originale o copia autenticata; E) elenco (firmato)delle pubblicazioni. Data, Firma... ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) Al Magnifico Rettore dell'università degli Studi di Trieste Piazzale Europa, 1-34127 TRIESTE Il sottoscritto...nato

Dettagli

Diritto in Criminologia, Criminalistica e Metodologie Investigative

Diritto in Criminologia, Criminalistica e Metodologie Investigative Master di I livello Anno Accademico 2009/2010 (1575 ore 63 CFU) Diritto in Criminologia, Criminalistica e Metodologie Investigative Master 44 1 TITOLO Diritto in criminologia, criminalistica e metodologie

Dettagli

Università degli studi di Roma La Sapienza

Università degli studi di Roma La Sapienza D.R. n. 001108 Ateneo Federato in Scienze delle Politiche Pubbliche e Sanitarie (SPPS) Facoltà di Medicina e Chirurgia I ANNO ACCADEMICO 2008-2009 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso

Dettagli

Esempi di attribuzione dei seggi

Esempi di attribuzione dei seggi Esempi di attribuzione dei seggi Al fine di chiarire il funzionamento dei meccanismi previsti per l attribuzione dei seggi e l ordine delle relative operazioni, vengono presentati due esempi di attribuzione

Dettagli

C O M U N E D I G U A N Z A T E Provincia di Como

C O M U N E D I G U A N Z A T E Provincia di Como C O M U N E D I G U A N Z A T E Provincia di Como DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Cod. Ente 10570 Numero 17 Del 23-02-2015 OGGETTO: ISTITUZIONE E NOMINA DEL RESPONSABILE DELL' UFFICIO DI FATTURAZIONE

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE DI COLLABORATORI PER PROGETTI DI RICERCA

AVVISO DI SELEZIONE DI COLLABORATORI PER PROGETTI DI RICERCA AVVISO DI SELEZIONE DI COLLABORATORI PER PROGETTI DI RICERCA Codice Avviso: CA 27/2014 Tipologia ricerca: RC 2014 2015 - LDS La Fondazione I.R.C.C.S. Istituto Neurologico Carlo Besta necessita di acquisire

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA DELIBERAZIONE N. 15 in data: 05.04.2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONCESSIONE ASPETTATIVA NON RETRIBUITA A DIPENDENTE

Dettagli

Titoli di studio italiani equipollenti, equiparati o equivalenti secondo le normative vigenti max 70 punti:

Titoli di studio italiani equipollenti, equiparati o equivalenti secondo le normative vigenti max 70 punti: Allegato 1 Corsi di Lingue (requisito minimo di ammissione Laurea magistrale; Specialistica; pre DM 509/99, con l'esame della lingua d'insegnamento triennale o di 36 CFU) Tabella di ripartizione del punteggio

Dettagli

Si procede quindi alla nomina del Presidente nella persona del Prof. Mantovani e del Segretario Prof.ssa Longhese

Si procede quindi alla nomina del Presidente nella persona del Prof. Mantovani e del Segretario Prof.ssa Longhese PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA 18.07.2016 PROCEDURA SELETTIVA PUBBLICA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE STIPULA DI UN CONTRATTO DI LAVORO

Dettagli

Valutazione Comparativa per ricercatori universitari con contratto a tempo determinato

Valutazione Comparativa per ricercatori universitari con contratto a tempo determinato Relazione Riassuntiva dei lavori svolti Pagina 1 di 18 Alle ore 11.30 del giorno 15 gennaio 2001 presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica Industriale del Politecnico di Torino sito in C.so Duca degli

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER 2 PREMI DI TESI DI LAUREA PROMOSSI DAL DIPARTIMENTO DI AUTOMATICA E INFORMATICA

BANDO DI CONCORSO PER 2 PREMI DI TESI DI LAUREA PROMOSSI DAL DIPARTIMENTO DI AUTOMATICA E INFORMATICA BANDO DI CONCORSO PER 2 PREMI DI TESI DI LAUREA PROMOSSI DAL DIPARTIMENTO DI AUTOMATICA E INFORMATICA (allegato A alla determina 1060/2016 del 08/09/2016 del Responsabile dell Area Gestione Didattica)

Dettagli

n. 1 collaboratore professionale sanitario TECNICO SANITARIO DI LABORATORIO BIOMEDICO - cat. D da assegnare al Dipartimento di Patologia Clinica

n. 1 collaboratore professionale sanitario TECNICO SANITARIO DI LABORATORIO BIOMEDICO - cat. D da assegnare al Dipartimento di Patologia Clinica REGIONE VENETO AZIENDA "UNITA' LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA" AVVISO DI MOBILITA ESTERNA N. 20 SCADENZA DELL AVVISO: 7 SETTEMBRE 2011 Come indicato nella Delibera del Direttore Generale n. 561 del

Dettagli

Modalità e criteri per la valutazione degli alunni

Modalità e criteri per la valutazione degli alunni Modalità e criteri per la valutazione degli alunni La valutazione ha finalità prevalentemente formativa e concorre al miglioramento degli apprendimenti ed al successo scolastico di ciascun alunno. Pertanto

Dettagli

COMUNE DI TAURISANO (Provincia di Lecce)

COMUNE DI TAURISANO (Provincia di Lecce) COMUNE DI TAURISANO (Provincia di Lecce) ORIGINALE DETERMINAZIONE AFFARI GENERALI Nr.840 - Registro Generale del 08-10-2010 Nr.201 - Registro di Settore del 08-10-2010 Oggetto: CONCORSO PUBBLICO PER LA

Dettagli

Comune di Gessate Provincia di Milano comune.gessate@legalmail.it Settore Socio Culturale

Comune di Gessate Provincia di Milano comune.gessate@legalmail.it Settore Socio Culturale ALLEGATO 2) DETTAGLIO ESPERIENZE DI STUDIO E LAVORATIVE OGGETTO: ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA DI SELEZIONE COMPARATIVA FINALIZZATA AL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE NELL AREA DELLA

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE di RISORSE UMANE COINVOLTE IN COMPITI di COORDINAMENTO LOGISTICO-ORGANIZZATIVO ORGANIZZATIVO

BANDO PER LA SELEZIONE di RISORSE UMANE COINVOLTE IN COMPITI di COORDINAMENTO LOGISTICO-ORGANIZZATIVO ORGANIZZATIVO ISTITUTO PROF. LE DI STATO PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO F. ENRIQUES Via E. Gianturco, 7 80055 Portici (NA) Tel. 081475684-081471484 Fax 081482920 NARIO70002 www.istitutoenriques.it C.F. 80033540636

Dettagli

MARTA JAVARONE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome Marta Javarone Indirizzo Cellulare Telefono (+ 39) 055/ Fax

MARTA JAVARONE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome Marta Javarone Indirizzo Cellulare Telefono (+ 39) 055/ Fax MARTA JAVARONE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Cellulare Telefono (+ 39) 055/4628083 Fax E-mail m.javarone@toscanapromozione.it Nazionalità Italiana Luogo e data di nascita Firenze

Dettagli

Elezioni comunali 2014. Esempi di attribuzione dei seggi

Elezioni comunali 2014. Esempi di attribuzione dei seggi Elezioni comunali 2014 4 Esempi di attribuzione dei seggi Esempi di attribuzione dei seggi Al fine di chiarire il funzionamento dei meccanismi previsti per l attribuzione dei seggi e l ordine delle relative

Dettagli

Manuale Accesso Enti Esterni

Manuale Accesso Enti Esterni Manuale Accesso Enti Esterni Indice 1. Indice 1. INDICE... 2 2. ACCESSO AL SISTEMA... 3 3. LAVORATORI... 3 3.1 RICERCA DI UN NOMINATIVO... 3 3.2 VISUALIZZAZIONE DEI DATI... 4 3.2.1 Anagrafica... 4 3.2.2

Dettagli

DICHIARO SOTTO LA MIA RESPONSABILITÀ I SEGUENTI DATI: sono RESIDENTE a. posta elettronica. (sarà utilizzata per comunicazioni ufficiali)

DICHIARO SOTTO LA MIA RESPONSABILITÀ I SEGUENTI DATI: sono RESIDENTE a. posta elettronica. (sarà utilizzata per comunicazioni ufficiali) Marca da bollo da 14.62 Al Consiglio di struttura didattica del Corso di studio in Domanda di valutazione del possesso dei requisiti curricolari e della personale preparazione per studenti decaduti o rinunciatari

Dettagli

ilarocca@comune.formia.lt.it

ilarocca@comune.formia.lt.it C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Italo La Rocca Indirizzo ===== Telefono Tel 0771-778603 E-mail ilarocca@comune.formia.lt.it Nazionalità Italiana Data e luogo di nascita

Dettagli

Le borse di studio vengono concesse secondo gli importi di seguito indicati:

Le borse di studio vengono concesse secondo gli importi di seguito indicati: AUTOMOBILE CLUB D ITALIA BANDO DI CONCORSO PER TITOLI PER LA CONCESSIONE DI BORSE DI STUDIO SCUOLA MEDIA DI PRIMO E SECONDO GRADO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 ============================== E indetto un concorso

Dettagli

Dott. (C.F. ), nato a.. il., residente e domiciliato a. ( ) c.a.p. - Via.., n. nel seguito per brevità denominata Ricercatore

Dott. (C.F. ), nato a.. il., residente e domiciliato a. ( ) c.a.p. - Via.., n. nel seguito per brevità denominata Ricercatore CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO SUBORDINATO DI DIRITTO PRIVATO A TEMPO DETERMINATO RICERCATORE TIPOLOGIA B - CHIAMATA DIRETTA In Roma, il giorno TRA l UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA La Sapienza (C.F.

Dettagli

CRITERI PER LA VALUTAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI. LEGGE 107 comma 129 punto 3

CRITERI PER LA VALUTAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI. LEGGE 107 comma 129 punto 3 ALLEGATO 1 CRITERI PER LA VALUTAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI. LEGGE 107 comma 129 punto 3 QUALITA DELL INSEGNAMENTO CONTRIBUTO AL DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA CURA DELL AZIONE DIDATTICA APPORTO AL 1. Strategie

Dettagli

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE ALLEGATO 1 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 ALLEGATO 2 66 67 08E09007 Vacanza di un posto di professore universitario di ruolo di seconda fascia da coprire mediante trasferimento presso la facoltà di

Dettagli

Parma, 26 febbraio 2016

Parma, 26 febbraio 2016 Parma, 26 febbraio 2016 Prot. n. 564 P/AMG/fb BANDO DI CONCORSO PER LA SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 ASSEGNO DI RICERCA NELL AMBITO DI ATTIVITA DEL PROGETTO REGIONALE POR

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA PER LA VALUTAZIONE DEI CENTRI APPROVATI. 1 a) Valutazione delle Attrezzature delle sale di lezione / Disposizione

PROCEDURA OPERATIVA PER LA VALUTAZIONE DEI CENTRI APPROVATI. 1 a) Valutazione delle Attrezzature delle sale di lezione / Disposizione 0. PREMESSA PROCEDURA OPERATIVA PER LA VALUTAZIONE DEI CENTRI APPROVATI Al fine di valutare accuratamente e assegnare un punteggio valido per la certificazione del Centro, il Valutatore Esterno dovrà considerare

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA REGOLAMENTO IN MATERIA DI CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA PREMESSA 1. Il Contratto Collettivo Nazionale 9/8/2000 relativo al quadriennio

Dettagli

MODELLO DI DOMANDA (1) ED ALLEGATI

MODELLO DI DOMANDA (1) ED ALLEGATI MODELLO DI DOMANDA (1) ED ALLEGATI Applicare Marca da bollo di 14,62 Al Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici

Dettagli

COMUNE DI VILLANTERIO Provincia di Pavia

COMUNE DI VILLANTERIO Provincia di Pavia COMUNE DI VILLANTERIO Provincia di Pavia DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO COMUNALE N. 22 DEL 15.10.2012 Oggetto: AFFIDAMENTO INCARICO DI CONSULENZA LEGALE AL COMUNE DI VILLANTERIO PER IL PERIODO 1.11.2012

Dettagli

*.*.*.* ! Prof. Alberto BERTONI! Prof. Mario BONEL! Dott. Alberto MARCHESI

*.*.*.* ! Prof. Alberto BERTONI! Prof. Mario BONEL! Dott. Alberto MARCHESI RELAZIONE FINALE DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE DELLA VALUTAZIONE COMPARATIVA AD UN POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO DI RUOLO PER IL SETTORE SCIENTIFICO - DISCIPLINARE SECS-P/09 FINANZA AZIENDALE, INDETTA

Dettagli

Regolamento didattico dei Corsi di formazione pre-accademica

Regolamento didattico dei Corsi di formazione pre-accademica Regolamento didattico dei Corsi di formazione pre-accademica Generalità Il presente regolamento disciplina, ai sensi delle leggi vigenti, delle disposizioni ministeriali e delle direttive dello Statuto

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E ATTO DI NOTORIETÀ (ARTT. 19, 21, 44, 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000) Il/la sottoscritto/a

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E ATTO DI NOTORIETÀ (ARTT. 19, 21, 44, 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000) Il/la sottoscritto/a AL DIRIGENTE DELL AREA ORGANIZZATIVA II SERVIZI FINANZIARI E PATRIMONIO COMUNE DI MONOPOLI VIA GARIBALDI, 6 70043 MONOPOLI (BA) OGGETTO: Domanda di ammissione al concorso pubblico per titoli ed esami per

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E ALLEGATO C F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Pagina 1 - Curriculum vitae di F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI

Dettagli

Università degli studi di Milano Bicocca Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Magistrale in INFORMATICA

Università degli studi di Milano Bicocca Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Magistrale in INFORMATICA Università degli studi di Milano Bicocca Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Magistrale in INFORMATICA Offerta formativa Il (classe LM-18) ha, di norma, durata di due anni.

Dettagli

La stima degli immobili urbani

La stima degli immobili urbani La stima degli immobili urbani Approfondimenti su casi di stima ing. Antonio Iovine Ing Massimo Curatolo 1 Antonio Iovine, ingegnere.consulente in materia di catasto ed estimo, attualmente direttore scientifico

Dettagli

Classi terze anno scolastico ESAME DI STATO CONCLUSIVO del primo ciclo

Classi terze anno scolastico ESAME DI STATO CONCLUSIVO del primo ciclo Classi terze anno scolastico 2014-2015 { ESAME DI STATO CONCLUSIVO del primo ciclo Prima dell Esame { impegno e applicazione costante studio regolare in tutte le discipline soluzione di dubbi e incertezze

Dettagli

Nucleo di Valutazione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

Nucleo di Valutazione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Scheda di sintesi sulla rilevazione del Nucleo di Valutazione di Ateneo in qualità di OIV (Allegato 3 delibera ANAC n. 77/2013) Data di svolgimento della rilevazione La rilevazione è stata condotta dal

Dettagli

IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE. di concerto con IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE. di concerto con IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA D.Lvo 39/2010 - Artt. 8 Parere: CONSOB Concerto: GIUSTIZIA BOZZA Regolamento del Ministro dell economia e delle finanze di concerto con il Ministro della giustizia concernente la gestione della Sezione

Dettagli

RELAZIONE 2009 DOTTORATI DI RICERCA Codice:... (attribuito dal sistema)

RELAZIONE 2009 DOTTORATI DI RICERCA Codice:... (attribuito dal sistema) QUESTO E' SOLO UN FACSIMILE E NON SI PUO' UTILIZZARE PER LA COMPILAZIONE RELAZIONE 2009 DOTTORATI DI RICERCA Codice:... (attribuito dal sistema) 1 Requisito: Presenza nel collegio dei docenti di un congruo

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA PARTE A MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca Direzione Generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della

Dettagli

FONDAZIONE PER LA PROMOZIONE UMANA E LA SALUTE. Registro Persone Giuridiche n. 225 Prefettura di Milano =.=.=.=

FONDAZIONE PER LA PROMOZIONE UMANA E LA SALUTE. Registro Persone Giuridiche n. 225 Prefettura di Milano =.=.=.= FONDAZIONE PER LA PROMOZIONE UMANA E LA SALUTE PRO.SA ONULS Sede legale: MILANO, VIA LEPETIT, 4 Registro Persone Giuridiche n. 225 Prefettura di Milano Codice fiscale n. 97301140154 =.=.=.= RELAZIONE DEL

Dettagli

OPERE SOCIALI DI N.S. DI MISERICORDIA

OPERE SOCIALI DI N.S. DI MISERICORDIA Azienda Pubblica di Servizi alla Persona OPERE SOCIALI DI N.S. DI MISERICORDIA Via Paleocapa, 4 - Savona Determinazione n 81 del 29 dicembre 2015 (su nomina del Consiglio di Amministrazione Deliberazione

Dettagli

Bando di selezione esperti madrelingua cinese e russo. Il dirigente scolastico

Bando di selezione esperti madrelingua cinese e russo. Il dirigente scolastico Bando di selezione esperti madrelingua cinese e russo Il dirigente scolastico - Visto l'art. 40 comma 1 del D.I. 1 febbraio 2001 n. 44 del 2001 ai sensi del quale le istituzioni scolastiche possono stipulare

Dettagli

Comprendere come vengono prodotti i manufatti di uso comune. Capire la relazione tra le tecniche di produzione adottate e la qualità del prodotto

Comprendere come vengono prodotti i manufatti di uso comune. Capire la relazione tra le tecniche di produzione adottate e la qualità del prodotto Obiettivi del corso Comprendere come vengono prodotti i manufatti di uso comune Capire la relazione tra le tecniche di produzione adottate e la qualità del prodotto Saper scegliere il processo più adatto

Dettagli