Informazioni generali Organi sociali 6 Convocazione di Assemblea 13 Presenza internazionale 14 Highlights 16 In Borsa 17

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informazioni generali Organi sociali 6 Convocazione di Assemblea 13 Presenza internazionale 14 Highlights 16 In Borsa 17"

Transcript

1 Esercizio 2007

2 Indice Presentazione Informazioni generali Organi sociali 6 Convocazione di Assemblea 13 Presenza internazionale 14 Highlights 16 In Borsa 17 Bilancio Consolidato Italcementi S.p.A. Relazione del Consiglio di amministrazione sulla gestione Risultati e fatti di rilievo nell esercizio 26 L economia ed evoluzione settoriale internazionale 28 Andamento economico e finanziario nel Andamento della gestione per Paese e per settore di attività 42 Progetto energia 57 Rapporti con parti correlate 58 Sistemi informativi 60 Sviluppo sostenibile 61 Progettazione, assistenza tecnica, ricerca e sviluppo 66 Innovazione 67 Iniziative del Gruppo nell e-business 67 Vertenze e procedure in corso 69 Fatti di rilievo dopo la data di riferimento del bilancio consolidato 72 Evoluzione prevedibile della gestione 73 Bilancio Consolidato Prospetti contabili 76 Note illustrative 80 Allegati 148 Attestazione ex art. 154-bis comma 5 TUF 158 Relazione della società di revisione 159 Bilancio Italcementi S.p.A. Relazione del Consiglio di amministrazione sulla gestione Risultati e fatti di rilievo nell esercizio 164 Fondazione Italcementi Cav. Lav. Carlo Pesenti 170 Rapporti con parti correlate 171 Ricerca e sviluppo 174 Risorse umane 174 Vertenze e procedure in corso 175 Andamento delle principali società controllate 176 Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell esercizio 179 Corporate governance 180 Piani di stock option 208 Deliberazioni 214 Bilancio d esercizio Prospetti contabili 250 Note illustrative 254 Allegati 306 Attestazione ex art. 154-bis comma 5 TUF 312 Relazione del Collegio sindacale 313 Relazione della società di revisione 321 Parte straordinaria 326

3 Esercizio 2007 Italcementi S.p.A. Via G. Camozzi, Bergamo - Italia Capitale Sociale Registro delle Imprese di Bergamo Società soggetta all attività di direzione e coordinamento da parte di Italmobiliare S.p.A. Le foto rappresentano la cementeria del Gruppo in Cina.

4 Lettera agli stakeholders Un linguaggio comune per la nostra identità Nel 2007, dopo un prolungato periodo di crescita dei mercati, un nuovo scenario macroeconomico, caratterizzato anche da turbolenze in campo finanziario, ha contrassegnato la congiuntura internazionale, determinando una marcata differenziazione nell andamento del settore delle costruzioni fra i Paesi maturi e quelli emergenti. Dopo i risultati record del 2006, l esercizio 2007, per il gruppo Italcementi, è stato un periodo di consolidamento dei risultati grazie, soprattutto, all apporto dei mercati emergenti in cui il Gruppo si è ulteriormente espanso come in Medio Oriente e nel Far East. A fianco degli obiettivi di miglioramento dell efficienza industriale e di contenimento dei costi operativi, anche attraverso la continua ricerca di nuove soluzioni tecnologiche, lo scorso anno, il Gruppo, ha infatti confermato il proprio impegno di crescita sui mercati internazionali con importanti acquisizioni effettuate in Cina, Kuwait e Arabia Saudita. Il 2008 sarà così un anno di ulteriore riequilibrio dei contributi del network produttivo fra le presenze nei Paesi maturi e quelle nelle aree emergenti, caratterizzate da più elevati tassi di crescita. In questo quadro si rafforzerà l impegno del Gruppo nell attuazione delle politiche di responsabilità economica, sociale e ambientale, basate su una Corporate governance di ispirazione etica, uno sviluppo industriale improntato al rispetto delle risorse naturali e su una ancor maggiore attenzione alle necessità delle comunità locali. Innovazione, Corporate governance e Sviluppo sostenibile continuano ad essere i tre assi della strategia del gruppo Italcementi in tutti i Paesi in cui è presente. Nel 2007, a distanza di dieci anni dalla nascita della prima Corporate identity di Gruppo, è stato varato non solo un lieve restyling del logo ma anche una revisione ed un ammodernamento dei valori che sono alla base della nostra visione e missione. La vision A world class local business che unisce le ambizioni mondiali del Gruppo ai valori locali di ogni singolo Paese, significa partecipare da protagonisti alla realizzazione di un futuro migliore e sostenibile per tutti gli stakeholders nelle diverse aree in cui siamo presenti. Una visione che si coniuga con la nostra mission: creare valore nell industria dei materiali da costruzione attraverso l impiego innovativo e sostenibile delle risorse naturali a beneficio delle comunità e dei clienti. Un impegno comune che si fonda sulla condivisione di cinque valori fondamentali del Gruppo che guidano attività e scelte che siamo chiamati a compiere ogni giorno: responsabilità, integrità, efficienza, innovazione e valorizzazione della diversità. Questi valori saranno alla base dell operato della società per garantire un proficuo rapporto con tutti gli stakeholders: azionisti, clienti, fornitori, collaboratori, comunità e istituzioni. Responsabilità, Integrità, Efficienza, Innovazione, Diversità sono le cinque parole chiave della cultura del Gruppo per rappresentare l identità ed i valori che Italcementi condivide in ventidue Paesi nel mondo Giampiero Pesenti Presidente Carlo Pesenti Consigliere Delegato 5

5 Organi sociali Antonio Catani Presidente onorario Consiglio di amministrazione (Scadenza: approvazione bilancio al ) Giampiero Pesenti 1 Presidente Pierfranco Barabani 1 Vicepresidente operativo Carlo Pesenti 1-2 Consigliere delegato Alberto Bombassei 5 Alberto Clô 4-5 Federico Falck 4-5 Pietro Ferrero 5 Danilo Gambirasi Karl Janjöri 3-5 Italo Lucchini 3 Emma Marcegaglia 5 Sebastiano Mazzoleni Yves René Nanot 1 Marco Piccinini Ettore Rossi 5-6 Attilio Rota Carlo Secchi 4-5 Emilio Zanetti 3-5 Paolo Santinoli 7 Segretario Collegio sindacale (Scadenza: approvazione bilancio al ) Sindaci effettivi Maria Martellini Claudio De Re Claudio Cavalli Sindaci supplenti Eugenio Mercorio Dino Fumagalli 6 Pietro Curcio Rodolfo Danielli Dario Massi Reconta Ernst & Young S.p.A. Presidente 1 Membro del Comitato esecutivo 2 Amministratore esecutivo incaricato a sovrintendere alla funzionalità del sistema di controllo interno 3 Membro del Comitato per la remunerazione 4 Membro del Comitato per il controllo interno 5 Consigliere indipendente (ai sensi del Codice di autodisciplina) 6 Membro dell Organismo di vigilanza 7 Segretario del Comitato esecutivo Direttore generale Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari Società di revisione 6

6 Esercizio 2007 Presentazione Informazioni generali Organi sociali 6 Bilancio Consolidato Italcementi S.p.A. Convocazione di Assemblea 13 Bilancio Italcementi S.p.A. Presenza internazionale 14 Parte straordinaria Highlights 16 In Borsa 17 Caratteristiche professionali dei componenti il Consiglio di amministrazione ed il Collegio sindacale Consiglio di amministrazione Giampiero Pesenti Laurea in ingegneria meccanica - Politecnico di Milano Nel 1958 inizia la sua attività in Italcementi S.p.A., l'azienda di famiglia fondata nel 1864, nell ambito della Direzione Tecnica. Nel 1983 diventa Direttore Generale, nel 1984 Consigliere Delegato e dal 2004 ricopre la carica di Presidente di Italcementi S.p.A. Sempre nel 1984 assume la carica di Presidente-Consigliere Delegato di Italmobiliare S.p.A., la società holding che controlla Italcementi S.p.A. ed il Gruppo Sirap Gema. Pierfranco Barabani Laurea in ingegneria civile - Politecnico di Milano Esercita la libera professione fino al 1970, anno in cui entra in Italcementi S.p.A. dove ricopre diversi incarichi: Assistente al Direttore Generale, Direttore Immobiliare, Direttore Centrale Affari Generali. Nel 1993 è nominato Direttore Generale della Società, incarico ricoperto fino al settembre Carlo Pesenti Laurea in ingegneria meccanica - Politecnico di Milano. Master di Economia e management - Università Bocconi di Milano Inizia la sua attività nel gruppo Italcementi svolgendo un significativo training presso diverse unità produttive del Gruppo e, in particolare, presso la Direzione centrale finanza amministrazione e controllo. Dopo aver ricoperto la carica di Condirettore generale, nel maggio 2004 è nominato Consigliere Delegato di Italcementi. Alberto Bombassei Laurea honoris causa in ingegneria meccanica Nel 1961 fonda, con il padre e lo zio, la società Brembo S.p.A. che opera nel settore della componentistica auto. Dal 1993 ne è Presidente e Amministratore Delegato. 7

7 Alberto Clô Laurea in Scienze politiche - Università degli studi di Bologna Professore universitario, autore di numerosi libri, saggi e articoli sulle problematiche dell economia industriale ed energetica, fondatore della rivista Energia di cui è direttore responsabile dal Federico Falck Laurea in ingegneria meccanica - Politecnico di Milano Inizia la propria attività professionale nel 1977 presso le Acciaierie e Ferriere Lombarde Falck S.p.A. (oggi Falck S.p.A. ); dopo uno stage negli Stati Uniti presso aziende del settore siderurgico, si occupa principalmente di produzione e acquisti per l attività siderurgica; ricopre per molti anni la carica di Direttore Acquisti e di Direttore Generale. Pietro Ferrero Laurea in Biologia - Università degli Studi di Torino Ha iniziato a lavorare in Ferrero nel 1985 presso lo stabilmento di Allendorf e poi, occupandosi di problemi tecnici e di produzione, in quello di Alba. Nel 1992 assume la responsabilità della gestione operativa nella Divisione Europea del Gruppo Ferrero. Oggi è Presidente della Ferrero S.p.A. e Chief Executive Officer della Ferrero International S.A. Danilo Gambirasi Diploma di Liceo scientifico. Ricopre in Italcementi S.p.A. dapprima l incarico di vice capo del Servizio Centrale Approvvigionamenti, quindi quello di responsabile della Direzione Relazioni Internazionali e Approvvigionamento Combustibili, incarico lasciato nel 1997 per raggiunti limiti d età. Karl Janjori Ricopre nella Union Bank of Switzerland incarichi sempre di maggiore responsabilità fino a diventare nel 1991 Executive Vice President e Member of the Group Executive Board. Ricopre, altresì, la carica di: Consigliere dal 1987 e Presidente dal 1997 al 2005 del Banco di Lugano, Consigliere dal 1986 e Presidente dal 1999 al 2004 di Forbo Holding A.G. Consigliere dal 1981 al 2000 di EMS Chemie Holding A.G. 8

8 Esercizio 2007 Presentazione Informazioni generali Organi sociali 6 Bilancio Consolidato Italcementi S.p.A. Convocazione di Assemblea 13 Bilancio Italcementi S.p.A. Presenza internazionale 14 Parte straordinaria Highlights 16 In Borsa 17 Italo Lucchini Laurea in Economia e Commercio - Università Bocconi di Milano Prima Assistente all Università Bocconi e professore incaricato all università di Bergamo, esercita poi la professione di dottore commercialista conducendo un avviato studio in Bergamo. Emma Marcegaglia Laurea in Economia Aziendale - Università Bocconi di Milano Master in Business Administration presso la New York University In passato ha ricoperto gli incarichi di: Membro del Consiglio di Amministrazione di Finecobank S.p.A. Vice Presidente di Confindustria per l Europa dal 2000 al 2002 Presidente Nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria dal 1996 al 2000 Vice Presidente Nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria dal 1994 al 1996 Presidente dello YES (Young Entrepreneurs for Europe) dal 1997 È attualmente Amministratore Delegato della Marcegaglia S.p.A. azienda leader nel settore della trasformazione dell acciaio ed in altre società del Gruppo, alcune delle quali attive anche nel settore del turismo. È, inoltre, dal maggio 2004, Vice Presidente di Confindustria con delega per le infrastrutture, l energia, i trasporti e l ambiente e rappresentante per l Italia nel Gruppo di alto livello su Energia, Competitività e Ambiente creato dalla Commissione Europea Sebastiano Mazzoleni Laurea in Geologia - Università Statale di Milano Master in Business Administration presso la SDA Bocconi di Milano Compie la sua carriera professionale all interno del Gruppo Italcementi. Nel 1996 viene assunto dalla società CTG S.p.A. dove, in qualità di geologo ricercatore, è responsabile di attività di valutazione di giacimenti di materie prime per la fabbricazione del cemento, coordinando gruppi di lavoro in Italia, Francia, Spagna e Thailandia. Nel 2000 passa in forza a Italcementi S.p.A. dove, in qualità di Marketing Project Manager è corresponsabile di ricerche di mercato, di stesura di piani di marketing per il lancio di nuovi prodotti sul mercato italiano. Nel 2002, nell ambito del programma MBA, lavora per un breve periodo in Mediobanca, nell ambito di un progetto di scissione parziale proporzionale di una società quotata. Dal 2003 si occupa di innovazione prodotto ed applicazione e di valorizzazione di materiali rinnovabili per il Gruppo Italcementi. 9

9 Yves René Nanot Laurea in ingegneria a Parigi Master presso la University of California a Los Angeles Dopo vari incarichi ricoperti presso la Dupont de Nemours e poi nel Gruppo Total, dal 1993 è entrato in Ciments Français dove ricopre la carica di Presidente e Direttore Generale. Marco Piccinini Ha frequentato il liceo scientifico e la Facoltà di Architettura. Ha successivamente ricevuto una formazione sulle "Tecniche del Negoziato Internazionale" presso l'institut des Hautes Etudes Internationales di Ginevra. È amministratore di diverse società - quotate e non - nei seguenti settori: bancario, assicurativo, automobilistico, lusso, servizi e turismo. Ettore Rossi Laurea in Economia e Commercio - Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Ha svolto la sua attività lavorativa presso la società Italcementi dal settembre 1953 al 31 dicembre 1999, sempre nell ambito della Direzione Amministrativa Centrale. Dirigente Amministrativo dal 1967, ha ricoperto l incarico di Capo della Segreteria della Direzione amministrativa Centrale (1977/1985), di Condirettore Amministrativo Centrale (1985/1986), di Direttore Centrale Finanza Amministrazione e Controllo (1986/1995) e di Vice Direttore Generale Amministrativo (1995/1999). È stato componente di Consigli di amministrazione e Collegi Sindacali di numerose società del Gruppo. Attilio Rota Laurea in giurisprudenza - Università degli studi di Pavia. Avvocato libero professionista in Bergamo. Carlo Secchi Laurea in Economia e Commercio - Università Bocconi di Milano Diploma in Economic Planning (Institute of Social Studies - Den Haag ) Studi di perfezionamento presso il Netherlands Economic Institute e il Centre for Development Planning, Erasmus University (Rotterdam ) Professore ordinario di Politica Economica Europea dal 1 novembre 1983 e direttore dell Istituto di Studi Latino-Americani e dei Paesi in Transizione (ISLA) presso l Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano. Nell ambito dell attività di ricerca fa parte di numerosi comitati scientifici o consigli di amministrazioni o enti a carattere scientifico-culturale. 10

10 Esercizio 2007 Presentazione Informazioni generali Organi sociali 6 Bilancio Consolidato Italcementi S.p.A. Convocazione di Assemblea 13 Bilancio Italcementi S.p.A. Presenza internazionale 14 Parte straordinaria Highlights 16 In Borsa 17 Emilio Zanetti Laurea honoris causa in Economia e Commercio Ha ricoperto l incarico di Presidente di BPU BANCA Banche Popolari Unite da luglio 2003 a marzo Attualmente ricopre i seguenti incarichi: Presidente del Consiglio di Gestione di UBI BANCA Unione di Banche Italiane da aprile 2007 Presidente di Banca Popolare di Bergamo S.p.A. (già Banca Popolare di Bergamo Credito Varesino) da luglio 1985 Collegio sindacale Maria Martellini Laurea in Economia e Commercio - Università Bocconi di Milano Libero professionista Professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese alla Facoltà di Economia dell Università degli Studi di Brescia. Professore a contratto per gli insegnamenti di Economia e gestione delle imprese industriali e di Valutazione delle aziende all Università Bocconi di Milano. Claudio Cavalli Diploma di Istituto Tecnico Commerciale Dal 1967 è libero professionista, specializzato nel settore societario. Svolge assistenza specializzata in tema di economia aziendale, tecnica amministrativa, finanziaria, svolgendo perizie e valutazioni, programmando e organizzando trasformazioni, fusioni, scissioni e concentrazioni di società. Claudio De Re Laurea in Economia e Commercio - Università Bocconi di Milano Libero professionista dal 1961 Pietro Curcio Laurea in Economia e Commercio - Università Statale di Roma La Sapienza Ha lavorato presso l Ufficio Affari Fiscali della Esso Italiana S.p.A. Successivamente è divenuto Tax Manager della Exxon Chemical di Milano; nel 1985 è stato nominato Director Treasury & Tax di Face Finanziaria; in seguito è diventato Direttore Finanziario di Alcatel Italia e Director Treasury & Tax di Alcatel Alsthom per il Sud Europa. Attualmente ricopre la carica di Direttore Generale di Finsise S.p.A. 11

11 Dino Fumagalli Laurea in Economia e Commercio - Università di Bergamo Libero professionista dal Componente della Commissione Nazionale per la Statuizione dei Principi Contabili nel triennio Giudice Tributario presso la Commissione Tributaria Provinciale di Bergamo dal 1989 al Eugenio Mercorio Laurea in Economia e Commercio - Università di Bergamo Libero professionista. Svolge la professione anche con riguardo a procedure concorsuali, delle quali si occupa in qualità di Commissario Giudiziale, Liquidatore e Curatore. 12

12 Esercizio 2007 Presentazione Informazioni generali Organi sociali 6 Bilancio Consolidato Italcementi S.p.A. Convocazione di Assemblea 13 Bilancio Italcementi S.p.A. Presenza internazionale 14 Parte straordinaria Highlights 16 In Borsa 17 Convocazione di Assemblea I Signori Azionisti sono convocati in Assemblea in prima convocazione il giorno 28 aprile 2008 alle ore 10, in Bergamo, via Madonna della Neve n. 8, ed in seconda convocazione il giorno 29 aprile 2008, stessa ora e medesimo luogo, per deliberare sul seguente Ordine del giorno Parte ordinaria 1) Relazioni del Consiglio di amministrazione e del Collegio sindacale sull esercizio 2007: esame del bilancio al 31 dicembre 2007 e deliberazioni conseguenti; 2) Autorizzazione all acquisto ed alla disposizione di azioni proprie; 3) Proposta di sostituzione dell attuale Piano di stock option per dirigenti con i nuovi «Piano di Stock Options per l'alta Direzione» e «Piano di incentivazione monetaria a lungo termine, legata all'apprezzamento del titolo Italcementi, per Dirigenti» Parte straordinaria Proposta di rinnovo della delega agli Amministratori, ai sensi degli artt e 2420-ter cod. civ., di aumentare il capitale sociale, in una o più volte, per un ammontare massimo complessivo di nominali euro 500 milioni e di emettere obbligazioni convertibili con warrant, in una o più volte, per un ammontare massimo complessivo di nominali euro 500 milioni. Ai sensi di legge e di statuto avranno diritto di intervenire all Assemblea i Signori Azionisti titolari di azioni ordinarie per i quali sia pervenuta alla società la comunicazione prevista dall art cod. civ. secondo comma, nel termine di due giorni non festivi precedenti la data fissata per l assemblea. * * * La documentazione relativa agli argomenti in discussione, sia nella parte ordinaria che nella parte straordinaria, sarà messa a disposizione del pubblico presso la sede sociale e la Borsa Italiana S.p.A. almeno 15 giorni prima della data fissata per la prima convocazione. I soci hanno facoltà di ottenerne copia. La medesima documentazione sarà consultabile, altresì, entro gli stessi termini, all indirizzo internet Il Consiglio di amministrazione (Avviso pubblicato il 27 marzo 2008 su Il Sole - 24 Ore ) 13

13 Presenza internazionale (al 31 dicembre 2007) FRANCIA CIMENTS FRANCAIS CIMENTS CALCIA GSM UNIBÉTON AXIM SPAGNA FINANCIERA Y MINERA ITALIA ITALCEMENTI CALCESTRUZZI CTG SOCIETÀ DEL GRES AXIM ITALGEN BELGIO CCB BULGARIA DEVNYA CEMENT VULKAN GRECIA HALYPS CEMENT TURCHIA SET CIPRO VASSILIKO CEMENT EGITTO SUEZ CEMENT TOURAH CEMENT HELWAN RMB MAROCCO CIMENTS DU MAROC NORD AMERICA ESSROC CIMENT QUEBEC ESSROC SAN JUAN RIVERTON ARROW CAMBRIDGE 14

14 Esercizio 2007 Presentazione Informazioni generali Organi sociali 6 Bilancio Consolidato Italcementi S.p.A. Convocazione di Assemblea 13 Bilancio Italcementi S.p.A. Presenza internazionale 14 Parte straordinaria Highlights 16 In Borsa 17 KAZAKISTAN SHYMKENT CEMENT THAILANDIA JALAPRATHAN CEMENT ASIA CEMENT ARABIA SAUDITA ARABIAN CEMENT COMPANY INDIA ZUARI CEMENT CINA SHAANXI FUPING CEMENT TERMINALI Albania Gambia Kuwait Sri Lanka Mauritania (centro di macinazione) 15

15 Highlights Contribuzione ai ricavi consolidati per settore di attività (milioni di euro) Var. % Cemento ,0 Calcestruzzo / Inerti (0,9) Altre attività ,7 Totale ,5* *variazione a perimetro e cambi costanti +3,6% ,7% 4,4% 29,9% ,7% 4,4% 28,9% Vendite e consumi interni per settore di attività Margine operativo lordo corrente milioni di euro -1,3%* +1,1% 64,0 64,6 Cemento e clinker (Mt) ,6 % 10,8 % 50,6 % ,2%* -5,1% 59,3 56,3 Inerti (Mt) ,6%* -4,9% 21,6 20,5 Calcestruzzo (Mmc) 40,4% 9,1% 50,5% *variazione a parità di perimetro Altri Nord America Unione Europea Principali dati economici, finanziari e patrimoniali del Gruppo (milioni di euro) IFRS IFRS IFRS IFRS Ricavi Margine operativo lordo corrente Margine operativo lordo* Risultato operativo Risultato dell esercizio Risultato attribuibile al Gruppo Flussi per investimenti Patrimonio netto totale Patrimonio netto di Gruppo Indebitamento finanziario netto Numero dipendenti al 31 dicembre *include, rispetto al margine operativo lordo corrente, oneri e proventi di natura non ricorrente 16

16 Esercizio 2007 Presentazione Informazioni generali Organi sociali 6 Bilancio Consolidato Italcementi S.p.A. Convocazione di Assemblea 13 Bilancio Italcementi S.p.A. Presenza internazionale 14 Parte straordinaria Highlights 16 In Borsa 17 Italcementi S.p.A. in Borsa 1 Capitale Sociale e Azionariato 1.a Capitale Sociale al Al , il capitale di Italcementi S.p.A. è di diviso in n azioni da nominali 1 ciascuna di cui n azioni ordinarie e n azioni di risparmio. Azioni risparmio 37% Azioni ordinarie 63% 1.b Azioni Ordinarie Rilevazione azionisti con possesso superiore al 2% al (in base alle risultanze del libro soci, delle segnalazioni Consob, nonché di altre informazioni a disposizione). Azionariato diffuso 37,596% Azioni proprie 2,142% Italmobiliare 60,262% 1.c Azioni Ordinarie Analisi azionariato diffuso in base alle risultanze del libro soci per le operazioni di pagamento dividendo Esercizio 2006; Azionisti iscritti a libro soci: n Fondi esteri 30% 2 Persone fisiche 21% 3 Banche estere 13% 4 Banche italiane 9% 5 Brokers e Conti Omnibus 7% 6 Società estere 6% 7 Società italiane 4% 8 Fondi italiani 3% 9 Assicurazioni estere 3% 10 Assicurazioni italiane 3% 11 Altro 1% Ticker symbol Italcementi Italcementi Italcementi ordinarie risparmio portatore risparmio nominative BLOOMBERG: IT IM ITR IM - REUTERS: ITAI.MI ITAIn.MI - ISIN: IT IT IT Indicatori finanziari (euro) Italcementi S.p.A. Quotazioni (media annuale prezzi ufficiali): - Azione Ordinaria 20,022 19,297 13,312 10,773 9,590 - Azione di Risparmio 13,238 12,589 9,498 7,050 5,649 Dividendo per azione: - Azione Ordinaria (1) 0,360 0,360 0,330 0,300 (2) 0,270 - Azione Risparmio (1) 0,390 0,390 0,360 0,330 (2) 0,300 Rendimento per azione (su media annuale prezzi ufficiali): - Azione Ordinaria 1,80% 1,87% 2,48% 2,78% 2,82% - Azione Risparmio 2,95% 3,10% 3,79% 4,68% 5,31% (1) Proposta del Consiglio di Amministrazione del 26 marzo 2008 (2) Per l esercizio 2003, il dividendo è stato maggiorato di ulteriori Euro 0,05 per azione, a titolo straordinario, per celebrare il 140 Anniversario della Società 17

17 3 Quotazioni e capitalizzazione 3.a Quotazioni Azioni Italcementi (Prezzi Ufficiali), Ultimo Mibtel e S&P/MIB (02/01/ /02/2008) Italcementi ordinarie Italcementi risparmio Indice Ultimo Mibtel Indice S&P/MIB 3.b Andamento Azioni Italcementi (Prezzi Ufficiali), Ultimo Mibtel e S&P/MIB (base = 100) Italcementi ordinarie Italcementi risparmio Indice Ultimo Mibtel Indice S&P/MIB 18

18 Esercizio 2007 Presentazione Informazioni generali Organi sociali 6 Bilancio Consolidato Italcementi S.p.A. Convocazione di Assemblea 13 Bilancio Italcementi S.p.A. Presenza internazionale 14 Parte straordinaria Highlights 16 In Borsa 17 3.c Quotazioni Azioni Italcementi (Prezzi Ufficiali), Ultimo Mibtel e S&P/MIB (02/01/ /02/2008) Italcementi ordinarie Italcementi risparmio Indice Ultimo Mibtel Indice S&P/MIB 3.d Andamento Azioni Italcementi (Prezzi Ufficiali), Ultimo Mibtel e S&P/MIB (base = 100) Italcementi ordinarie Italcementi risparmio Indice Ultimo Mibtel Indice S&P/MIB 19

19 3 Quotazioni e capitalizzazione 3.e Quotazioni e Capitalizzazione dal al Quotazione (euro) Capitalizzazione (milioni di euro) massima minima massima minima Azione Ordinarie 21,690 24,640 13,435 13, Azione di Risparmio 13,437 15,792 9,548 9, Totale Ultimo Mibtel S&P/MIB f Capitalizzazione media mensile (gennaio febbraio 2008) 0 Italcementi risparmio Italcementi ordinarie Capitalizzazione totale 20

20 Esercizio 2007 Presentazione Informazioni generali Organi sociali 6 Bilancio Consolidato Italcementi S.p.A. Convocazione di Assemblea 13 Bilancio Italcementi S.p.A. Presenza internazionale 14 Parte straordinaria Highlights 16 In Borsa 17 4 Scambi presso la Borsa Italiana Data Azioni ordinarie (euro) Azioni di risparmio (euro) Numero Prezzo medio Controvalore Numero Prezzo medio Controvalore azioni mensile scambiato azioni mensile scambiato scambiate ponderato scambiate ponderato Gennaio , , Febbraio , , Marzo , , Aprile , , Maggio , , Giugno , , Luglio , , Agosto , , Settembre , , Ottobre , , Novembre , , Dicembre , , Gennaio , , Febbraio , , a Controvalori scambiati Italcementi risparmio Italcementi ordinarie 21

21 22

22 Bilancio Consolidato Italcementi S.p.A. 23

23 Relazione del Consiglio di amministrazione sulla gestione A seguito dell adozione, da parte dell Unione europea, del Regolamento n del 2002, il bilancio consolidato 2007 di Italcementi S.p.A. è stato elaborato conformemente ai principi contabili internazionali (IAS/IFRS), così come i dati comparativi relativi all esercizio 2006, già pubblicati. I cambiamenti intervenuti nei principi e nelle norme di riferimento, rispetto al 2006, sono dettagliati nelle note illustrative nella sezione Espressione di conformità agli IFRS e non hanno comunque comportato effetti di rilievo. In base a quanto previsto dal citato Regolamento, i principi che devono essere adottati non includono le norme e le interpretazioni pubblicate dall International Accounting Standards Board (IASB) e dall International Financial Reporting Interpretations Committee (IFRIC) al 31 dicembre 2007, ma non ancora omologate dall Unione europea a tale data. L Unione europea ha inoltre omologato ulteriori principi/interpretazioni che, per Italcementi S.p.A., entreranno in vigore dal 1 gennaio 2008 e per i quali si è deciso di non procedere ad un applicazione anticipata. La situazione completa delle variazioni intervenute nell area di consolidamento è rappresentata nelle note illustrative. Le variazioni più rilevanti rispetto al 2006 riguardano: il consolidamento integrale (fino al 1 giugno 2006 proporzionale) della società indiana Zuari Cement Ltd e della sua controllata Sri Vishnu Cement Ltd successivamente fusa nella stessa Zuari Cement Ltd; il consolidamento integrale dal 1 ottobre 2006 delle società Ready Mix Beton Egypt S.A.E. (RMBE) e Ready Mix Beton S.A.E. (RMB) operanti nel settore calcestruzzo in Egitto e di Decom S.A.E, società successivamente acquisita da RMBE, a partire dal 1 luglio 2007; il consolidamento integrale di Cambridge (Canada) dal 1 marzo 2007 e di Arrow (Stati Uniti) dal 1 aprile 2007, operanti nel settore del calcestruzzo; il consolidamento integrale, dal 1 luglio 2007, della società cementiera cinese Fuping Cement Co. Ltd.; il consolidamento integrale, dal 30 settembre 2007, di Hilal Cement Company (Kuwait), società che gestisce due terminali nella parte meridionale dell emirato. Situazione Calcestruzzi Nell ambito del procedimento giudiziario riguardante Calcestruzzi S.p.A., di cui si riferisce più dettagliatamente nel capitolo Vertenze in corso (pag. 69), con provvedimento del 29 gennaio 2008 emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari (GIP) del Tribunale di Caltanissetta, sono stati posti sotto sequestro preventivo i beni costituenti il compendio aziendale di Calcestruzzi S.p.A., così come i titoli rappresentativi dell intero capitale sociale della Calcestruzzi S.p.A. di proprietà della controllante Italcementi S.p.A. e di Sicil-fin S.r.l., società controllata dalla stessa Italcementi S.p.A.. In conseguenza del provvedimento di sequestro è stato nominato un Amministratore giudiziario del compendio aziendale, custode altresì del capitale sociale. Il provvedimento si fonda sull ipotesi che impianti di betonaggio della Calcestruzzi in Sicilia avrebbero fornito ad alcuni cantieri quantitativi di calcestruzzo di qualità difforme da quanto 24

Organi sociali 2. Osservazioni sull andamento gestionale e sui fatti più significativi del periodo 3

Organi sociali 2. Osservazioni sull andamento gestionale e sui fatti più significativi del periodo 3 Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2007 Indice Relazione trimestrale Organi sociali 2 Osservazioni sull andamento gestionale e sui fatti più significativi del periodo 3 Sintesi dei risultati

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 4.908,1 MILIONI DI EURO (+5,4) UTILE NETTO TOTALE:

Dettagli

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I DATI SULLE VENDITE AL 31 DICEMBRE 2014

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I DATI SULLE VENDITE AL 31 DICEMBRE 2014 ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I DATI SULLE VENDITE AL 31 DICEMBRE Nel quarto trimestre il fatturato del Gruppo Italcementi è salito del 2,3% a 1.039,9 milioni di euro, sostenuto dal buon incremento

Dettagli

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO RICAVI IN PROGRESSO, IN PARTICOLARE IN INDIA E MAROCCO SOSTANZIALE STABILITA DEI VOLUMI DI VENDITA DI CEMENTO: LA DEBOLEZZA

Dettagli

Il Consiglio di amministrazione esamina i risultati dell esercizio 2007

Il Consiglio di amministrazione esamina i risultati dell esercizio 2007 Il Consiglio di amministrazione esamina i risultati dell esercizio GRUPPO ITALCEMENTI RICAVI CONSOLIDATI: 6.000,9 MILIONI DI EURO (+2,5%) MARGINE OPERATIVO LORDO CORRENTE: 1.403,9 MILIONI (-3%) RISULTATO

Dettagli

Organi sociali 4 Presenza internazionale 8 Highlights 10 In Borsa 11

Organi sociali 4 Presenza internazionale 8 Highlights 10 In Borsa 11 Relazione semestrale 2006 Indice Relazione semestrale Informazioni generali Organi sociali 4 Presenza internazionale 8 Highlights 10 In Borsa 11 Relazione del Consiglio di Amministrazione sulla gestione

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

Italcementi. Italcementi Group. Relazione trimestrale consolidata al 31 marzo 2000

Italcementi. Italcementi Group. Relazione trimestrale consolidata al 31 marzo 2000 Italcementi Italcementi Group Relazione trimestrale consolidata al 31 marzo 2000 Indice Contenuti della relazione trimestrale 3 Osservazioni sull andamento gestionale e sui fatti più significativi del

Dettagli

Relazione finanziaria 1 trimestre. Documentazione integrativa al comunicato stampa sull andamento della gestione al 31 marzo 2015

Relazione finanziaria 1 trimestre. Documentazione integrativa al comunicato stampa sull andamento della gestione al 31 marzo 2015 Relazione finanziaria 1 trimestre Documentazione integrativa al comunicato stampa sull andamento della gestione al 31 marzo 3 Osservazioni sull andamento della gestione Vendite e consumi interni 1 trimestre

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ESAMINA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2012

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ESAMINA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2012 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ESAMINA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2012 Nei Paesi industrializzati si conferma nel semestre la ripresa nel Nord America e il recupero dei prezzi in alcuni mercati.

Dettagli

Indice. Presentazione. Bilancio consolidato Italcementi S.p.A. Bilancio Italcementi S.p.A.

Indice. Presentazione. Bilancio consolidato Italcementi S.p.A. Bilancio Italcementi S.p.A. Esercizio 2008 Indice Presentazione Informazioni generali Organi sociali 6 Caratteristiche professionali dei componenti il Consiglio di amministrazione ed il Collegio sindacale 7 Convocazione di Assemblea

Dettagli

Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2008

Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2008 Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2008 Indice Resoconto intermedio di gestione Osservazioni sull andamento gestionale 3 Sintesi della situazione economica consolidata 5 Fatti significativi

Dettagli

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 Risultati annuali APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 - Confermati i risultati preliminari consolidati già approvati lo scorso 11 febbraio

Dettagli

Indice. Relazione trimestrale

Indice. Relazione trimestrale Relazione trimestrale consolidata al 31 marzo Indice Relazione trimestrale Osservazioni sull andamento gestionale 3 Fatti significativi del periodo 6 Osservazioni sull andamento gestionale 8 Andamento

Dettagli

Il CDA di EXOR approva i risultati del 1 trimestre 2016

Il CDA di EXOR approva i risultati del 1 trimestre 2016 COMUNICATO STAMPA Torino, 13 maggio 2016 Il CDA di EXOR approva i risultati del 1 trimestre 2016 Dati in milioni di US $(*) al 31/3/2016 al 31/12/2015 Variazioni NAV Net Asset Value di EXOR 12.389 13.355-966

Dettagli

Corporate Governance

Corporate Governance Corporate Governance Organi sociali Antonio Catani Presidente onorario Consiglio di amministrazione (Scadenza: approvazione bilancio al 31.12.2009) Giampiero Pesenti 1 Presidente Pierfranco Barabani 1

Dettagli

ITALMOBILIARE Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2010

ITALMOBILIARE Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2010 Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre Indice ORGANI SOCIALI OSSERVAZIONI SULL ANDAMENTO GESTIONALE Premessa 4 Informazioni sulla gestione 5 Sintesi situazione consolidata 8 Settore materiali

Dettagli

Indice. Relazione trimestrale. Osservazioni sull andamento gestionale. Prospetti contabili 17. Note di commento ai prospetti contabili 21

Indice. Relazione trimestrale. Osservazioni sull andamento gestionale. Prospetti contabili 17. Note di commento ai prospetti contabili 21 Relazione trimestrale consolidata al 31 marzo 2006 Indice Relazione trimestrale Osservazioni sull andamento gestionale Fatti significativi del periodo 6 Osservazioni sull andamento gestionale 7 Andamento

Dettagli

Cementir Holding SpA 200, corso di Francia 00191 Roma, Italia T +39 06 324931 cementirholding.it

Cementir Holding SpA 200, corso di Francia 00191 Roma, Italia T +39 06 324931 cementirholding.it RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE 31 MARZO 2011 Cementir Holding SpA 200, corso di Francia 00191 Roma, Italia T +39 06 324931 cementirholding.it Partita Iva 02158501003 REA C.C.I.A.A. Roma 160.498 Capitale

Dettagli

De Longhi S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010

De Longhi S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 De Longhi S.p.A. Organi societari * Consiglio di amministrazione GIUSEPPE DE'LONGHI FABIO DE'LONGHI ALBERTO CLÒ ** RENATO CORRADA ** SILVIA DE'LONGHI CARLO GARAVAGLIA DARIO MELO GIORGIO SANDRI SILVIO SARTORI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

Comunicato stampa di Camfin SpA

Comunicato stampa di Camfin SpA Pagina 1 di 5 CAMFIN s.p.a. Comunicato stampa di Camfin SpA Approvata dal CdA la Relazione Semestrale del Gruppo CAMFIN SpA VENDITE: 137 MILIONI DI EURO, CONTRO 144,8 MILIONI DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE

Dettagli

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. %

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. % Milano, 30 marzo 2006 TOD S S.p.A.: eccellenti risultati nell esercizio 2005 (Ricavi: +19,5%, EBITDA: +27%, EBIT: +34%, utile netto: +39%). Dividendo 2005: 1 Euro per azione, più che raddoppiato rispetto

Dettagli

Esercizio 2014. Numero dipendenti 3.053 3.170

Esercizio 2014. Numero dipendenti 3.053 3.170 Cementir Holding: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati 2014 Il Gruppo ha chiuso il 2014 superando gli obiettivi di margine operativo lordo e indebitamento finanziario netto Ricavi a 948,0

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

Relazione trimestrale al 30 settembre 2005

Relazione trimestrale al 30 settembre 2005 Relazione trimestrale al 30 settembre 2005 Buzzi Unicem S.p.A. Sede: Casale Monferrato (AL) Via Luigi Buzzi 6 Capitale sociale 118.265.497,80 Registro delle Imprese di Alessandria n. 00930290044 Indice

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI COMUNICATO STAMPA YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Parte ordinaria: Approva il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013 Approva la prima sezione della Relazione sulla Remunerazione Approva il

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009.

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Fatturato oltre le attese e marginalità in forte miglioramento. Il quarto trimestre è in forte

Dettagli

Prospetti contabili 70 Note illustrative 75 Allegati 148 Attestazione ex art. 154-bis comma 5 TUF 158 Relazione della Società di revisione 159

Prospetti contabili 70 Note illustrative 75 Allegati 148 Attestazione ex art. 154-bis comma 5 TUF 158 Relazione della Società di revisione 159 Esercizio 2009 Indice Presentazione Informazioni generali Organi sociali 6 Caratteristiche professionali dei componenti il Consiglio di amministrazione ed il Collegio sindacale 7 Convocazione di Assemblea

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) (DOCUMENTO SOGGETTO A VERIFICA, IN CORSO, DA PARTE DELLA SOCIETA DI REVISIONE) Nel 2002 l Unione europea ha adottato il regolamento n. 1606 in base

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Data/Ora Ricezione 23 Ottobre 2015 14:23:44 MTA - Star Societa' : SOGEFI Identificativo Informazione Regolamentata : 64513 Nome utilizzatore : SOGEFIN01 - ALBRAND

Dettagli

Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS

Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS Comunicato stampa Mestre, 29 aprile 2010 Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS UTILI IN FORTE CRESCITA: +107,8% SUL 4 TRIMESTRE 2009, +13,9% SUL 1 TRIMESTRE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione dell IFIL approva i risultati dell esercizio 2005

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione dell IFIL approva i risultati dell esercizio 2005 Torino, 30 marzo 2006 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione dell IFIL approva i risultati dell esercizio 2005 Sintesi dei risultati Dati in milioni di - Criteri di redazione nei prospetti allegati

Dettagli

Il Consiglio d'amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Risultati industriali in crescita e dividendo confermato a 8 centesimi di Euro

Il Consiglio d'amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Risultati industriali in crescita e dividendo confermato a 8 centesimi di Euro comunicato stampa Bologna, 29 marzo 2010 Il Consiglio d'amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009 Risultati industriali in crescita e dividendo confermato a 8 centesimi di Euro Ricavi a 4.204,2

Dettagli

ITALMOBILIARE. Esercizio 2001

ITALMOBILIARE. Esercizio 2001 ITALMOBILIARE Esercizio 2001 Esercizio 2001 ITALMOBILIARE Società per Azioni Sede: via Borgonuovo, 20 20121 Milano Capitale sociale euro 100.166.937 Registro delle Imprese di Milano CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 COMUNICATO STAMPA Riunito il Consiglio di Amministrazione PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 RICAVI 1.607,4 MLN (+10,7% SU 2005) EBITDA 204 MLN, PARI AL 12,7% DEL FATTURATO (+10,4% SU 2005)

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 COMUNICATO STAMPA RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 VENDITE NETTE: 681,9 milioni (+33,7%) - 510,1 milioni nei primi nove mesi del 2014 EBITDA: 141,3 milioni (+33,7%) pari al 20,7% delle

Dettagli

Approvato il piano di semplificazione della struttura del Gruppo mediante la fusione per incorporazione di Ciments Français in Italcementi

Approvato il piano di semplificazione della struttura del Gruppo mediante la fusione per incorporazione di Ciments Français in Italcementi Riunito oggi a Bergamo il Consiglio di Amministrazione di Italcementi Approvato il piano di semplificazione della struttura del Gruppo mediante la fusione per incorporazione di Ciments Français in Italcementi

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005 COMUNICATO STAMPA PREMUDA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005 RISULTATI CONSOLIDATI DI GRUPPO AL NETTO QUOTE DI TERZI Utile /mil 25,4 ( /mil 24,8 nel 2004) Cash

Dettagli

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013)

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013) COMUNICATO STAMPA ANIMA Holding: risultati esercizio 2014 Ricavi totali consolidati: 226,9 milioni (+3% sul 2013) Utile netto consolidato: 84,9 milioni (-29% sul 2013 che includeva proventi straordinari)

Dettagli

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Comunicato Stampa Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Utile netto consolidato a 7,6 milioni di Euro (+52,3% a/a) Ricavi consolidati a 44,8 milioni di Euro (+2,1% a/a) Risultato della gestione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2008

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2008 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2008 Utile netto a 4,5 milioni di euro, +70,3% rispetto ai 2,6 milioni al 31 marzo 2007 Margine di

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 2014

ASSEMBLEA DEI SOCI 2014 Comunicato Stampa ASSEMBLEA DEI SOCI 2014 Approvato il bilancio dell esercizio 2013 di Atlantia S.p.A. Deliberata la distribuzione di un dividendo per l esercizio 2013 pari a complessivi euro 0,746 per

Dettagli

Alerion Clean Power S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo al 31 marzo 2015

Alerion Clean Power S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo al 31 marzo 2015 COMUNICATO STAMPA (an informal translation in English of the press release is available on Alerion website) Milano, 12 maggio 2015 Alerion Clean Power S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il

Dettagli

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo Mediterraneo S.p.A.: Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Trimestre: gennaio 2008 marzo 2008 Margine di interesse pari a euro 327.660 Margine di intermediazione

Dettagli

Altre deliberazioni Assemblea. 16-19 aprile 2010

Altre deliberazioni Assemblea. 16-19 aprile 2010 Altre deliberazioni Assemblea 16-19 aprile 2010 Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie come già detto in altra parte della relazione, l Assemblea ordinaria del 17 aprile 2009

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. In data odierna i Consigli di Amministrazione di KME

Dettagli

APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004

APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004 APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004 PROPOSTA LA DISTRIBUZIONE DI DIVIDENDI 1. Attività del Gruppo Alerion nel 2004 Investimenti in partecipazioni strategiche o Enertad o Eurovision Dismissioni immobiliari

Dettagli

Progetto di Bilancio 2004

Progetto di Bilancio 2004 Progetto di Bilancio 2004 Magenta, 30 marzo 2005 Esercizio 2004 Dati consolidati Ricavi netti: 471 milioni di euro, rispetto ai 542 milioni di euro a fine 2003 (-13%). Margine operativo lordo: 45,2 milioni

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa in qualità di Emittente Società Cooperativa con sede legale in Fanzolo di Vedelago (TV), Via Stazione n.3-5 iscritta all Albo delle

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI Signori Azionisti, Vi abbiamo convocato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.:

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: COMUNICATO STAMPA Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: - Approvato il Progetto di Bilancio d esercizio e il Bilancio consolidato al 31 dicembre 2012 Principali Risultati del Gruppo Enervit al

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) Pag. 1 1 INDICE Premessa... 3 PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS1)... 4 RICONCILIAZIONI RICHIESTE DALL IFRS 1...

Dettagli

CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008

CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008 CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008 Approvata la proposta di autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie Margine di intermediazione consolidato

Dettagli

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria.

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Milano, 14 maggio TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del

Dettagli

Premessa * * * Signori Azionisti,

Premessa * * * Signori Azionisti, Eurofly S.p.A. Sede legale in Milano, via Ettore Bugatti n. 15 Capitale Sociale Euro 11.084.271,92 Codice Fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 05763070017 Soggetta ad attività

Dettagli

CIR S.P.A. DISCIPLINA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

CIR S.P.A. DISCIPLINA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE CIR S.P.A. DISCIPLINA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE INDICE 1. Premessa...3 2. Definizioni...3 3. Individuazione delle Operazioni di maggiore rilevanza...4 4. Operazioni esenti...5 4.1 Piani di compensi

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

Comunicato Stampa 27 agosto 2013

Comunicato Stampa 27 agosto 2013 Landi Renzo: il CDA approva i risultati al 30 giugno 2013 o Fatturato a 112,0 milioni di euro (139,2 milioni di euro al 30 giugno 2012) o EBITDA a 5,1 milioni di euro (16,2 milioni di euro al 30 giugno

Dettagli

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 VENDITE NETTE: 222,6 milioni (+39,0%) - 160,2 milioni nel primo trimestre 2014 EBITDA: 43,5 milioni (+35,8%) pari al 19,5%

Dettagli

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA RIUNITO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAMFIN SPA ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS APPROVATA LA RELAZIONE

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Cagliari, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 30 giugno 2010. Risultato

Dettagli

GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO

GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 come successivamente modificato e integrato Rimborso del Finanziamento Soci a favore

Dettagli

Comunicato Stampa 12 novembre 2013

Comunicato Stampa 12 novembre 2013 Landi Renzo: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 settembre 2013. o Fatturato pari a 164,6 (203,4 milioni di euro al 30 settembre 2012) o EBITDA pari a 8,1 milioni di euro (23,7 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: A SEGUITO DELL AVVENUTO CONFERIMENTO

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28 Partecipazioni in società collegate SOMMARIO Paragrafi Ambito di applicazione 1 Definizioni 2-12 Influenza notevole 6-10 Metodo del patrimonio netto 11-12 Applicazione

Dettagli

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 In considerazione dei positivi risultati economico finanziari il CdA propone

Dettagli

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012 Comunicato Stampa In data 18 marzo 2014 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione del bilancio d esercizio e consolidato al 31 dicembre 2013:

Dettagli

La fusione per incorporazione del Credito Bergamasco

La fusione per incorporazione del Credito Bergamasco Il Banco Popolare semplifica e razionalizza ulteriormente la struttura societaria del Gruppo: approvato il progetto di fusione per incorporazione del Credito Bergamasco e di Banca Italease Verona, 26 novembre

Dettagli

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI DE LONGHI S.P.A. AI SENSI DELL ART. 125-TER D. LGS. 24 FEBBRAIO 1998 N. 58

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI DE LONGHI S.P.A. AI SENSI DELL ART. 125-TER D. LGS. 24 FEBBRAIO 1998 N. 58 CAPITALE SOCIALE EURO 224.250.000,00 I.V. SEDE LEGALE IN TREVISO VIA LODOVICO SEITZ N. 47 CODICE FISCALE E NUMERO DI ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI TREVISO 11570840154 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

Comunicato Stampa 13 novembre 2014

Comunicato Stampa 13 novembre 2014 Landi Renzo: ricavi, marginalità e flussi finanziari di cassa in miglioramento al 30 settembre 2014; il terzo trimestre conferma il trend di crescita di fatturato e utile Fatturato pari a Euro 173,9 mln,

Dettagli

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Ricavi a 28.621 milioni di euro, +17,0% Ebitda a 6.264 milioni di euro, +4,3% Ebit a 4.885 milioni di euro, +12,4% Risultato netto del Gruppo a 2.640

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. Nel 2015 i volumi di vendita del caffè tostato sono stati pari

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008 : IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008 Amaro (UD), 16 marzo 2009 Ricavi consolidati: +20%, da 76,54 milioni di Euro a 91,73 milioni di Euro Primo margine consolidato: +32%,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ASCOPIAVE:

COMUNICATO STAMPA ASCOPIAVE: COMUNICATO STAMPA ASCOPIAVE: Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati dei primi nove mesi del 2010. Utile e margini operativi in forte crescita. Ricavi Consolidati: Euro 620,9 milioni (+11,3%

Dettagli

RECORDATI: L ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO DEL 2014. DIVIDENDO DI 0,50 PER OGNI AZIONE (+51,5% vs 2013)

RECORDATI: L ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO DEL 2014. DIVIDENDO DI 0,50 PER OGNI AZIONE (+51,5% vs 2013) RECORDATI: L ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO DEL 2014. DIVIDENDO DI 0,50 PER OGNI AZIONE (+51,5% vs 2013) L Assemblea approva il bilancio 2014: ricavi netti consolidati 987,4 milioni (+4,9% vs 2013), utile

Dettagli

PROCEDURE PER L APPROVAZIONE DELLA POLITICA DI REMUNERAZIONE

PROCEDURE PER L APPROVAZIONE DELLA POLITICA DI REMUNERAZIONE 31 della dicembre politica 2008 di PROCEDURE PER L APPROVAZIONE DELLA POLITICA DI REMUNERAZIONE 1. Premessa Il presente documento ("Procedure per l approvazione della politica di, per brevità, le Procedure

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011 Principali risultati consolidati del primo trimestre 2011: Ricavi: pari

Dettagli

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.**

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.** GO INTERNET S.P.A. **.***.** PARERE DEL COLLEGIO SINDACALE EMESSO AI SENSI DELL ART. 2441, COMMA 6, C.C., IN ORDINE ALLA CONGRUITÀ DEL PREZZO DI EMISSIONE DELLE AZIONI DI COMPENDIO RELATIVAMENTE ALL OPERAZIONE

Dettagli

Proposta la distribuzione di un dividendo pari a 0,04 Euro per azione.

Proposta la distribuzione di un dividendo pari a 0,04 Euro per azione. Il CDA approva il progetto di bilancio al 31/12/2008. Proposta la distribuzione di un dividendo pari a 0,04 Euro per azione. Ricavi della produzione consolidati pari a 95,9 milioni di Euro (+ 45,7 % vs

Dettagli

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Altre deliberazioni Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Signori Azionisti, l Assemblea ordinaria del 28 aprile 2008 aveva rinnovato alla Società l autorizzazione all acquisto

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria

Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria Aumento di capitale sociale ai sensi dell art. 2441, quarto comma, secondo periodo, c.c.; deliberazioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminata e approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2011

COMUNICATO STAMPA. Esaminata e approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2011 COMUNICATO STAMPA Nel presente comunicato sono utilizzati alcuni indicatori alternativi di performance non previsti dai principi contabili IFRS (EBITDA, EBIT, Indebitamento Finanziario Netto) il cui significato

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 PROPOSTO DIVIDENDO DI 0,10 EURO, + 15% RISPETTO AL 2000 UTILE NETTO: +12,7% A 21,4 MILIONI DI EURO RICAVI NETTI: +3,5%

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 Principali risultati al 30 giugno 2015 della neocostituita Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. RICAVI:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DEL BILANCIO 2010 GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 5.147,3 MILIONI DI EURO (5.365,4 MILIONI NEL 2009)

Dettagli

Fatturato COMUNICATO STAMPA

Fatturato COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2005 RICAVI CONSOLIDATI + 11,4% - UTILE NETTO CONSOLIDATO + 42,9% Dati consolidati

Dettagli

Indice. Resoconto intermedio di gestione

Indice. Resoconto intermedio di gestione Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo Indice Resoconto intermedio di gestione Osservazioni sull andamento gestionale Risultati e fatti significativi 7 Osservazioni sull andamento della gestione

Dettagli

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS 37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS Premessa Come indicato in Nota 1, La Società, nell ambito del progetto intrapreso nel 2008 afferente la transizione ai principi contabili internazionali

Dettagli