SOFTWARE L ACCENSIONE DEL COMPUTER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOFTWARE L ACCENSIONE DEL COMPUTER"

Transcript

1 SOFTWARE Con software si intende l insieme delle istruzioni che permettono il funzionamento dell hardware; il concetto di software, o programma che dir si voglia, è un concetto generale ed ampio: si distingue, innanzitutto, un software di base e un software applicativo. Nella prima categoria rientrano i sistemi operativi e tutti i programmi necessari al funzionamento del calcolatore e delle sue periferiche. Il software applicativo, invece, è rappresentato dai programmi con i quali l utente può gestire un applicazione concreta, come i programmi di videoscrittura, calcolo, disegno. E da notare come nella categoria dei software rientrino anche i virus (e, conseguentemente, gli antivirus), che altro non sono se non programmi sviluppati per creare, nell immediato o in un secondo tempo, danni ai programmi o ai dati dell utente. L ACCENSIONE DEL COMPUTER Al momento dell accensione, il computer esegue una serie di operazioni, tra loro ben distinte, che portano al caricamento del sistema operativo. La prima fase è rappresentata dal cosiddetto test di accensione o POST (Power On Self Test), durante la quale il computer esegue i primi controlli minimali, volti a verificare che le principali componenti (quali la RAM, la scheda video, la tastiera) siano installate e correttamente funzionanti. La seconda fase prevede il caricamento dei dati memorizzati nel BIOS (Basic Input Output System), relativi ai componenti installati nel computer. Successivamente, il computer legge le informazioni fondamentali andandole a cercare (nella maggior parte dei casi) prima nel lettore dei dischetti e, se questo non contiene nessun floppy, nel disco fisso o nel Cd-rom. L ordine con cui il computer ricerca i file di sistema è detto sequenza di boot. IL SISTEMA OPERATIVO Il sistema operativo è l insieme dei programmi appartenenti al software di base che gestisce il funzionamento dell hardware e rappresenta l ambiente di lavoro per i software applicativi che verranno installati. Inizialmente, i sistemi operativi erano creati e programmati appositamente per una determinata macchina e non potevano funzionare su nessun altra. Successivamente, si diffusero sistemi operativi che funzionavano su categorie di macchine, ovvero su computer che avevano caratteristiche simili, andando a creare così tanti standard quanti erano i produttori di hardware. Solo di recente si è giunti alla più completa standardizzazione, grazie alla quale su un pc (il cosiddetto computer IBM compatibili) è possibile scegliere più sistemi operativi a seconda delle esigenze dell utente. Una volta completato il caricamento del sistema operativo (per comodità prendiamo in considerazione un sistema operativo qualsiasi, appartenente alla famiglia Microsoft Windows), quello che appare è la postazione di lavoro (desktop o scrivania che dir si voglia) da cui l utente svolge tutti i propri compiti. Windows, infatti, basa gran parte delle sue funzionalità sulla similitudine tra il lavoro con il computer e quello svolto su una normale scrivania a casa o in ufficio. Questa caratteristica evidenzia con ancor più vigore la differenza che intercorre tra i moderni sistemi operativi ed il vecchio DOS, il sistema operativo più diffuso sui pc almeno fino alla fine degli anni 80: stiamo ovviamente parlando dell introduzione dell interfaccia grafica (GUI, graphic user interface) che ha portato alla definizione di Windows e, prima di lui, dei sistemi operativi Apple, come di un sistema friendly user. Così, come su una scrivania reale ci sono oggetti di tutti tipi, con i quali l utente lavora, allo stesso modo sul Desktop di Windows ci sono (visualizzati come icone) risorse, strumenti (programmi), cartelle e documenti (file dati) utili per il lavoro.

2 L interfaccia di cui si parla è strutturata in modo tale da attivare le azioni all accadere di un evento che riguarda un certo oggetto. I principali eventi al quali si fa riferimento sono il clic, il doppio clic ed il clic con il tasto destro; ad essi corrispondono azioni ben precise, ovvero, rispettivamente, la selezione, l apertura, la comparsa di un menù contestuale. Per compiere queste operazioni (sarà banale, ma è un aspetto da non trascurare ) è necessario che al pc siano connesse le due principali periferiche di input, il mouse e la tastiera. Il mouse è un dispositivo di puntamento mediante il quale l utente interagisce con gli elementi grafici che compongono l interfaccia di Windows. Le azioni possibili sono: - movimento e puntamento: muovendo il mouse su una superficie piana si sposta sullo schermo il puntatore del mouse, con il quale si indica l elemento grafico con cui si vuole interagire; - click: si ottiene premendo una volta il pulsante sinistro del mouse, consente di selezionare l oggetto sul quale è posto il puntatore del mouse; - doppio click: si ottiene premendo due volte in rapida successione il pulsante sinistro del mouse e consente di eseguire il comando associato; - click destro: eseguendo un clic con il pulsante destro del mouse si attiva il cosiddetto menù contestuale dell elemento grafico puntato, ovvero il menù che contiene le operazioni più comuni per tali elementi; - trascinamento: si ottiene premendo il pulsante sinistro del mouse su un elemento grafico e, senza rilasciarlo, muovendo il mouse. L operazione viene completata rilasciando il pulsante.

3 Mediante la tastiera, l utente trasmette dati e comandi al computer: è generalmente composta da aree distinte: la tastiera principale, il tastierino numerico, la zona dei tasti cursore, la zona dei tasti funzione e il tasto ESC). Ad essere più precisi, la postazione di lavoro può essere distinta in due parti fondamentali: il desktop vero e proprio, costituito dalle icone e dall immagine di sfondo, e la barra delle applicazioni, la barra posta in basso sullo schermo. La postazione di lavoro, come descritta, consente all utente di accedere a tutti i file e tutte le applicazioni contenute nel computer. LE ICONE Le icone hanno l aspetto di piccoli riquadri con un disegno che ne ricorda il contenuto informativo; in genere, sotto il disegno c è il nome dell oggetto rappresentato che può essere personalizzato dall utente. Le icone possono rappresentare differenti oggetti all interno del sistema operativo: in particolare, esse possono essere cartelle (o directory), programmi, file di dati, collegamenti, device (ovvero dispositivi di sistema, fisici o logici, come le icone dei driver dischi o delle stampanti, oppure il cestino). Ovviamente, l utente è sempre in grado di creare, copiare, spostare o cancellare icone. - RISORSE DEL COMPUTER: facendo un doppio clic sull icona compare una finestra contenente tutte le periferiche di base (floppy, disco fisso, cd-rom) installate nel sistema. Un ulteriore doppio clic su una delle icone visualizzate consente all utente di visionare il contenuto della periferica selezionata e, quindi, tutti i file in essa memorizzati. - DOCUMENTI: rappresenta un collegamento ad una cartella dove di default (ovvero come impostazione predefinita) vengono salvati i file creati dall utente con le varie applicazioni installate sul computer. Ovviamente, nulla vieta all utente di creare altre cartelle in altre posizioni dove salvare i propri file, o, ancora, di definire una diversa cartella come predefinita per il salvataggio dei documenti. - RISORSE DI RETE: permette di sfogliare i contenuti della rete LAN (local area network) secondo le stesse modalità illustrate per le risorse del computer. Ovviamente, l icona si rende disponibile solo nel caso in cui il computer faccia parte di una rete mediante opportuni dispositivi hardware (schede di rete e cavi di collegamento RJ45) e software (protocolli di rete correttamente configurati). - CESTINO: particolare cartella di sistema nella quale vengono spostati i file cancellati dall utente; per eliminare definitivamente i file dal computer, è necessario svuotare il cestino. Ovviamente, questa operazione richiede molta attenzione, dal momento che, una volta svuotato il cestino, i file non saranno più recuperabili, a meno di utilizzare alcuni programmi appositamente creati per recuperare i file eliminati dal disco fisso, ma dal funzionamento alquanto discutibile. Una volta prese le opportune precauzioni, è comunque consigliabile svuotare il cestino, anche perché non ha una capienza illimitata (bensì può essere definita dall utente). Inoltre, qualora sia stato eliminato un file infetto rinvenuto all interno del computer, questo continuerà a risiedere sul disco fisso e, quindi, a minacciarlo fino a che non verrà svuotato il cestino. - INTERNET EXPLORER: rappresenta il collegamento al browser per la navigazione sul web. Ovviamente, di icone sul desktop se ne possono aggiungere un infinità: un utente che utilizza quotidianamente un programma di videoscrittura, ad esempio, sarà incentivato a crearsi un icona sul desktop che richiami direttamente quell applicazione, senza dover ogni volta ricorrere al menù dei programmi contenuto nella barra delle applicazioni. Se, come detto, l inserimento di una nuova icona sul

4 desktop è finalizzata ad una maggiore immediatezza nell accessibilità ad informazioni o applicazioni da parte dell utente, è d altro lato vero che non bisogna abusare di questa possibilità, dal momento che un numero eccessivo di icone sul desktop annulla tutti i benefici in termini di immediatezza, lasciando spazio, piuttosto, a disordine e confusione. LA BARRA DELLA APPLICAZIONI La barra delle applicazioni contiene, invece, tutti i collegamenti alle applicazioni che sono state installate nel sistema; così, per lanciare l esecuzione dell applicativo Microsoft Word, l utente dovrà cliccare sul tasto Start, posizionarsi sul menù Programmi e scorrerlo fino alla voce Microsoft Word. Andiamo più nel dettaglio: cliccando una volta con il tasto sinistro del mouse sul pulsante Start compare il menù principale di Windows, composto dalle seguenti voci: - CHIUDI SESSIONE: porta al menù di chiusura di Windows, nel quale è possibile scegliere tra o ARRESTA IL SISTEMA:chiude il sistema operativo e spegne il computer. o RIAVVIA IL SISTEMA: a differenza della precedente opzione, questa chiude il sistema operativo ma non spegne il computer, bensì lo fa ripartire come se fosse stato appena acceso. A questa funzione si ricorre normalmente in due situazioni: quando si è installato un applicativo che richiede, per un corretto funzionamento, che i file di sistema vengano nuovamente letti dal computer, oppure a seguito di un crash di sistema, al quale è possibile far fronte, il più delle volte, solo riavviando la macchina. o DISCONNETTI NOMEUTENTE : questa funzione non implica la chiusura del sistema operativo né, tanto meno, l arresto del computer, bensì consente di accedere a Windows come altro utente (caratterizzato da un nome particolare e da una password segreta), con tutte le impostazioni personalizzate che lo caratterizzano. o STAND BY: rappresenta un opzione di risparmio dell energia molto utile per i computer portatili; durante lo standby il sistema passa alla modalità a basso consumo, nella quale i dispositivi come il monitor e il disco rigido si disattivano, mentre rimane alimentata solo la memoria RAM. Nel momento in cui l utente desideri riprendere l attività, il sistema uscirà rapidamente dallo standby ed il desktop verrà riportato allo stato originale. Dal momento che questa modalità non salva il contenuto del desktop sul disco rigido, un eventuale interruzione di corrente durante lo standby causa la perdita dei dati non salvati. - ESEGUI: permette all utente di inserire il percorso di un applicazione e di eseguirla.

5 - GUIDA IN LINEA: è la guida creata dalla Microsoft a supporto degli utenti meno esperti per fornire una panoramica del sistema operativo. - TROVA: consente di ricercare un file sulla base di criteri stabiliti dall utente all interno del disco fisso, del floppy o del cdrom. - IMPOSTAZIONI: contiene, nei propri sottomenù, tutte le impostazioni del computer. - DATI RECENTI: contiene una lista degli ultimi file creati o modificati dall utente. - PROGRAMMI: contiene la lista dei programmi installati sul computer. E ovviamente l anima del menù start, in quanto da qui l utente può eseguire tutte le applicazioni installate nel sistema; ogni collegamento punta ad una determinata cartella sul disco fisso dove è contenuto il file eseguibile associato a quel collegamento. Delle varie icone presenti, alcune rappresentano cartelle create dai programmi di installazione delle applicazioni, all interno delle quali sono suddivisi i collegamenti ai file eseguibili; altre, invece, individuano delle vere e proprie applicazioni. Infine, l area superiore del menù Start contiene i collegamenti alle applicazioni che si suppone siano più di frequente utilizzate. Oltre al pulsante Start, sulla barra delle applicazioni troviamo delle icone (cosiddette di Avvio veloce ) che rappresentano collegamenti a programmi che sono già installati con il sistema operativo: in genere, si tratta del browser per internet, Internet Explorer o altri, del programma di posta elettronica ed di un pulsante che consente di visualizzare immediatamente il desktop riducendo ad icona tutte le applicazioni aperte. LE FINESTRE Windows è un sistema operativo nel quale è possibile eseguire un applicazione, poi un altra ed un altra ancora senza dover mai chiudere le precedenti (multitasking); inoltre, è possibile disporre l area di lavoro dell applicazione, che viene chiamata finestra, in modo tale da occupare più o meno spazio all interno del desktop, ad esempio affiancandone due o più, sovrapponendole, riducendole ad icona senza doverle chiudere. Nell uso del sistema operativo oggetto del nostro esame è possibile imbattersi in più tipi di finestre: - le finestre di lavoro: sono semplicemente quelle nelle quali si lavora con le applicazioni; - le finestre di dialogo: vengono aperte nell ambito di un applicazione, perché l utente possa fornire maggiori informazioni relativamente ad un comando impartito. Un esempio è la finestra di dialogo Apri, che appare quando si chiede a un programma di aprire un documento già esistente; - le finestre di informazione e di attenzione: vengono utilizzate dal sistema operativo per visualizzare un messaggio che l utente deve leggere per poter andare avanti. Riguardano di norma avvertenze per errori che sono avvenuti o per situazioni anomale di cui occorre tenere

6 conto; sono di dimensioni relativamente piccole e vengono riprodotte al centro della schermata per essere ben visibili. Le diverse modalità di visualizzazione dell area di lavoro dell applicazione, a finestra, a tutto schermo, ridotta ad icona, possono essere selezionate attraverso i tre pulsanti che si trovano in alto a destra nella finestra sulla barra del titolo. Il primo a partire da sinistra si utilizza per ridurre ad icona sulla barra delle applicazioni l applicazione aperta, che potrà essere ripristinata semplicemente cliccando sull icona stessa senza dover rilanciare l applicazione. Il secondo pulsante (ingrandisci / ripristina) modifica l area occupata dalla finestra sullo schermo, mentre il terzo pulsante (chiudi) serve a chiudere la finestra aperta. Con le applicazioni che aprono file, come i programmi di videoscrittura, troviamo questi pulsanti duplicati: quelli in alto si riferiscono al programma, quelli immediatamente sotto si riferiscono alla finestra aperta all interno dell applicazione, relativa al file aperto (ogni file aperto in una applicazione, infatti, si può gestire come se fosse una finestra autonoma: aprendone due o più all interno dello stesso programma, sarà possibile dimensionarli a finestra). Ogni finestra è composta da varie parti: innanzitutto, l area di lavoro, che rappresenta la parte principale di una finestra di lavoro; al suo interno avvengono le attività previste dal programma che si sta utilizzando. Attorno all area di lavoro, procedendo dall alto verso il basso, si riconoscono questi componenti: - la barra del titolo: la prima riga in alto, nella quale sono contenuti il pulsante di controllo, i dati sul programma e sul documento aperto, i tre pulsanti di gestione della finestra; - la barra dei menù: contiene i nomi dei menù sotto i quali sono raccolti i comandi per lavorare con il programma. Facendo clic su uno di questi, si apre un menù a discesa, nel quale sono elencate le azioni possibili in quel momento; - la barra degli strumenti: contiene una serie di pulsanti e di caselle di testo a discesa che permettono di eseguire comandi in modo diretto; non si tratta di altro che di duplicazioni dei comandi presenti nei menù a discesa, creati appositamente per velocizzare il lavoro; - le barre di scorrimento orizzontale e verticale: permettono di spostarsi all interno del documento, qualora non sia possibile visualizzare quest ultimo intermante nella finestra di lavoro; - la barra di stato: l ultima riga della finestra, nella quale i programmi mostrano informazioni relative al documento sul quale si sta lavorando. FILE E CARTELLE Come sappiamo, tutto ciò che si realizza con il computer viene immagazzinato, registrato sul disco fisso, ed organizzato in modo tale da poter essere rinvenuto con facilità anche a distanza di tempo. Per organizzare le informazioni, il sistema operativo mette a disposizione una struttura composta da file e cartelle: ogni informazione viene salvata all interno di un file che, a sua volta, può essere inserito in una cartella. File è un termine inglese che si traduce in italiano con archivio: è, quindi, un insieme omogeneo di dati che viene identificato da un nome, è caratterizzato da una data ed occupa un certo numero di byte. E possibile distinguere tra file di programma, se rappresentano istruzioni software, oppure file di dati, come testi, immagini e quant altro.

7 La cartella (o directory, come veniva chiamata nei sistemi dos) è uno spazio, identificato da un nome, che serve per contenere file ed altre cartelle (le cosiddette sottocartelle o sottodirectory). La finalità per cui le cartelle vengono create è quella di permettere di organizzare i file creati, costruendo una sorta di schedario per argomento, personalizzato a seconda delle esigenze dell utente. Anche i programmi, quando vengono eseguite le procedure di installazione, organizzano i propri file in cartelle, in modo tale da poter distinguere parti differenti della stessa applicazione. A partire da Windows 95 i nomi dei file e delle cartelle possono essere creati usando fino a 256 caratteri, lettere e numeri e altri caratteri della tastiera, anche lasciando spazi tra un carattere e l altro. I nomi dei file, inoltre, in Windows non sono sensibili al carattere maiuscolo o minuscolo, con la conseguenza che non sarà possibile memorizzare nello stesso percorso due file con nome uguale ma caratteri maiuscoli e minuscoli differenti. Quindi, anche se nella finestra Risorse del Computer o nelle finestre di salva con nome il nome del file viene scritto in maiuscolo o minuscolo, si tratta solo di una distinzione visiva. E inoltre possibile utilizzare altri simboli della tastiera, ad eccezione di alcuni caratteri proibiti in quanto utilizzati dal sistema operativo per altri scopi e che, quindi, se usati nel nome di un file potrebbero generare confusione. Il nome del file è caratterizzato da una prima parte, che costituisce il nome vero e proprio, e da una seconda parte, rappresentata dagli ultimi tre o quattro caratteri del nome complessivo, chiamata estensione; questa identifica, per i file di programma, la funzione che il file deve svolgere, per i file di dati il programma che lo ha creato e di conseguenza il contenuto in termini di dati. Ad esempio, per i file di programma, i file che hanno estensione exe sono file che possono essere eseguiti, ovvero che, una volta aperti, svolgono determinate funzioni, quelli che hanno estensione sys sono file che contengono informazioni di sistema. Per i file di dati, le estensioni più usate sono le seguenti: - txt: file di testo; un file con questa estensione è un testo che può essere visualizzato da un qualunque programma di testo, perché non contiene nessuna formattazione di carattere. - doc: documento formattato, estensione dei file creati da Word di Microsoft. - xls: documento del foglio di calcolo di Microsoft Excel. Il sistema operativo associa alle estensioni dei file di dati un programma che è tipicamente il programma che ha creato o che serve per visualizzare tale file; la grande comodità di ciò è che, a partire da una finestra di gestione risorse o da un altra finestra dove sono presenti i file, possibile lanciare il programma associato e aprire il file contemporaneamente, solo cliccando due volte sul file. I file sui dischi dei computer con sistema operativo Windows sono organizzati in una struttura detta file system, traducibile in italiano come sistema di organizzazione dei file. Nei sistemi operativi in questa sede analizzati, il file system è di tipo gerarchico, ad albero inverso, ovvero i file sono contenuti nelle cartelle che, a loro volta, possono contenere altre sottocartelle Per visualizzare l organizzazione (cioè la suddivisione in cartelle) ed il contenuto (ossia i file) di un dispositivo collegato al computer è possibile utilizzare due programmi, Risorse del computer ed Esplora risorse (o Gestione Risorse), che consentono entrambi di visualizzare o modificare la struttura e il contenuto di un dispositivo, pur facendolo in maniera diversa. In ogni caso, le funzioni disponibili sono identiche. La finestra di Esplora risorse (raggiungibile dal menù Programmi, passando per il sottomenù Accessori) è divisa in due parti: la prima, a sinistra, serve a selezionare il dispositivo o la cartella; la seconda, a destra, serve a visualizzare il contenuto del dispositivo o della cartella selezionati. Grazie ai menu e alla barra degli strumenti, possono essere effettuate tutte le operazioni di organizzazione.

8 Risorse del computer adotta il medesimo concetto di file e cartelle ma, dato che non viene visualizzata la struttura dei dispositivi, per alcuni risulta più scomodo. Per spostarsi in una cartella (o in un dispositivo) e visualizzarne il contenuto, basta fare doppio clic sulla sua icona. Per ritornare alla cartella precedente bisogna usare l apposito pulsante nella barra del menù.

9 Creare un file o una cartella Prima di poter archiviare un file, ovviamente, occorre creare la cartella che dovrà contenerlo: le azioni di creazione, spostamento e cancellazione di cartelle possono essere effettuate lanciando in esecuzione il programma Esplora Risorse oppure aprendo l icona Risorse del computer. A questo punto, è necessario selezionare, con un clic del mouse, l icona del drive all interno del quale si vuole collocare la cartella e selezionare il comando NUOVO CARTELLA dal menù File. Nella sezione di destra di Esplora Risorse (o nella finestra del drive di Risorse del Computer) appare una cartella contraddistinta dal nome Nuova cartella, pronta per essere rinominata a discrezione dell utente. Ovviamente, la procedura è in tutto e per tutto analoga qualora si voglia creare una sottocartella. Selezione Ogni volta che si devono effettuare delle operazioni con i file è necessario selezionare quelli desiderati. La selezione può essere di tipo diverso e può essere effettuata con il mouse, con la tastiera o con una loro combinazione. I tipi di selezione disponibili sono: singola, multipla e di intervallo. - la selezione singola avviene facendo clic con il pulsante sinistro sul nome del file desiderato o sulla sua icona; - la selezione multipla può essere eseguita tenendo premuto il tasto CTRL e facendo clic con il pulsante sinistro sui nomi dei file desiderati; - la selezione di intervalli può avvenire in due maniere diverse: la prima si ottiene con l uso congiunto della tastiera e del mouse. Si seleziona il primo file, quindi, tenendo premuti il pulsante Maiusc, si seleziona il nome dell ultimo file dell intervallo desiderato. Tutti i file compresi tra il primo e l ultimo vengono selezionati. La seconda si ottiene disegnando un rettangolo attorno ai file o cartelle da selezionare con il tasto sinistro del mouse premuto Copia Copiare un file significa duplicare delle informazioni. Quando, ad esempio, si copia un documento su un dischetto, si crea un file identico a quello originale. Per creare la copia di qualsiasi elemento, il computer deve conoscere tre informazioni fondamentali: il nome dell elemento, il percorso di origine (cioè in quale unità e cartella risiede) e il percorso di destinazione (ossia l unità e la cartella in cui deve essere copiato).

10 Per copiare un file si possono impiegare diversi modi: - Comandi di menu: Sia che si usi Esplora risorse o Risorse del computer, i menu a disposizione contengono tutti i comandi necessari a copiare un file. In entrambi i casi bisogna selezionare il file che si intende copiare, facendo un clic sulla relativa icona, e scegliere il comando COPIA dal menu MODIFICA. Bisogna quindi visualizzare il contenuto della cartella in cui si vuole copiare il file e scegliere il comando INCOLLA dal menu MODIFICA. Appare così una nuova icona, la copia del documento originale; - Barra degli strumenti: la barra degli strumenti dispone di un icona per la copia. Basta selezionare il file che si vuole copiare e premere il pulsante COPIA. Visualizzato il contenuto della cartella di destinazione, si deve premere il pulsante INCOLLA. L icona e il nome del file originale vengono visualizzati nella cartella di destinazione; - Drag and Drop: questo sistema permette di effettuare diverse operazioni sui file senza usare menu e pulsanti. In alcuni casi e a seconda del risultato che si vuole ottenere, potrebbe essere necessario impiegare anche la tastiera. Drag and Drop permette di "prendere" un file, trascinarlo e lasciarlo "cadere" nel luogo di destinazione. Se, ad esempio, si deve copiare il file "PROVA.TXT" dalla cartella PIPPO del disco fisso C: alla cartella PLUTO del dischetto nell unità A:, bisogna dapprima visualizzare il contenuto delle due cartelle, quindi fare clic sul file nella prima cartella e, tenendo premuto, trascinare il file nella seconda. Se si preferisce il sistema Drag and Drop bisogna prendere confidenza con i concetti di copia e di spostamento. Se la cartella di origine e quella di destinazione risiedono sulla stessa unità (disco fisso o dischetto), l operazione predefinita è lo spostamento. La copia è prevista solo se le due cartelle non si trovano sulla stessa unità. Tuttavia, se durante il trascinamento dei file si preme il pulsante CTRL, sull icona dei file appare un segno di addizione. Questo simbolo avverte che è stata attivata la modalità di copia: si deve rilasciare prima il pulsante del mouse, poi il tasto CTRL; - Pulsante destro del mouse: il pulsante destro del mouse permette di accedere a un menu aggiuntivo (detto contestuale in quanto le sue voci variano a seconda del momento in cui viene richiamato). Tra i comandi presenti c è anche quello per la copia. Come già visto in precedenza, è possibile dapprima selezionare il comando COPIA, quindi, premuto ancora una volta il pulsante destro nella cartella di destinazione, scegliere il comando INCOLLA. Esiste anche un secondo metodo. Nella cartella di origine si preme il pulsante destro sul file che si vuole copiare e lo si trascina nella cartella di destinazione: rilasciato il pulsante destro appare un menu, da cui si può scegliere se copiare, spostare o creare un collegamento al file selezionato. Modifica del nome Potrebbe essere necessario, a volte, modificare il nome assegnato a un file o a una cartella. Come al solito, non importa se si usa Esplora risorse o Risorse del computer una volta selezionato il file o la cartella a cui si vuole modificare il nome, basta scegliere il comando RINOMINA dal menu FILE. Chi vuole fare più velocemente, può usare il menu di scelta rapida visualizzato facendo clic con il pulsante destro su un file. Scegliendo il comando RINOMINA può essere inserito un nuovo nome. Esiste un terzo metodo, che non impiega alcun comando: si seleziona il file a cui si vuole cambiare nome con un click sinistro, si attende un secondo e, infine, si fa clic sul nome del file. Il nome viene selezionato completamente e può essere cambiato. Nell effettuare questa operazione bisogna ovviamente stare attenti a non modificare le estensioni. Eliminazione I file registrati occupano spazio prezioso sui dischi del computer: terminata l utilità di un file è buona norma cancellarlo (o archiviarlo su dischetto). L eliminazione di file e cartelle può avvertire con modalità diverse: dopo aver selezionato i file e/o le cartelle da eliminare, si può impiegare il comando ELIMINA o premere il tasto Canc. Windows prevede due livelli di eliminazione di file e cartelle: l eliminazione temporanea e quella permanente. Quando si elimina un file dal disco fisso, viene richiesto se lo si vuole spostare nel Cestino. Per eliminare definitivamente il file, è necessario svuotare il cestino. Bisogna prestare particolare attenzione ad eliminare i file da un floppy, in quanto essi vengono eliminati definitivamente, senza passare dal cestino. Proprietà di un file Dopo aver aperto Esplora Risorse, nella metà di sinistra è possibile avere una visione complessiva del file system, mentre nella metà di destra appare il contenuto della finestra, visualizzato in modalità diverse: - Icone grandi; - Icone piccole;

11 - Elenco; - Dettagli. Mentre le prime tre visualizzazioni mostrano il disegno dell icona, affiancato da etichette di testo che indicano il nome del file, la visualizzazione Dettagli è quella che mostra normalmente le principali proprietà di ogni file, ovvero il nome, la dimensione, il tipo, la data e l ora dell ultima volta che è stato salvato sul disco. LA PROCEDURA DI IDENTIFICAZIONE I sistemi operativi Windows NT/2000/XP gestiscono l accesso al computer da parte di diversi tipi di utenti, per cui, al termine della fase iniziale, viene chiesto all utilizzatore di identificarsi presso il sistema utilizzando il proprio nome utente (username) e la propria password. Per iniziare la procedura di identificazione è necessario premere le combinazione di tasti CTRL + ALT + CANC: nella finestra di identificazione bisogna poi inserire i dati richiesti, come sopra specificato, quindi premere OK. Questa procedura serve, ovviamente, a garantire che il pc vengano usate solo dalle persone autorizzate, ovvero solo da chi è in possesso di una coppia username / password valida; inoltre, mediante tale sistema, è possibile assegnare privilegi e autorizzazioni all utente, in modo da definire in maniera inconfutabile cola egli possa fare e cosa no.

SOFTWARE L ACCENSIONE DEL COMPUTER

SOFTWARE L ACCENSIONE DEL COMPUTER SOFTWARE Con software si intende l insieme delle istruzioni che permettono il funzionamento dell hardware; il concetto di software, o programma che dir si voglia, è un concetto generale ed ampio: si distingue,

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Sommario Uso del computer e gestione dei file... 3 Sistema Operativo Windows... 3 Avvio di Windows... 3 Desktop... 3 Il mouse... 4 Spostare le icone... 4 Barra delle

Dettagli

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 ECDL Mod.2 Uso del computer e gestione dei file novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 2.1 L ambiente del computer novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file ECDL Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Contenuto del modulo Per iniziare Il desktop Organizzare i file Semplice editing Gestione della stampa Esercitazioni 1 Per iniziare (1) Per iniziare a

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS Esercitatore: Francesco Folino IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware).

Dettagli

Il Desktop. Gli elementi del Desktop. Icona Risorse del computer. Icona Cestino. Icona Risorse di rete. Lezione 3 piccolo manuale di Windows

Il Desktop. Gli elementi del Desktop. Icona Risorse del computer. Icona Cestino. Icona Risorse di rete. Lezione 3 piccolo manuale di Windows Ing. Irina Trubitsyna Ing. Ester Zumpano Università degli Studi della Calabria Anno Accademico 2003-2004 2004 Lezione 3 piccolo manuale di Windows Il Desktop Il desktop è ciò che viene visualizzato sullo

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS Esercitatore: Fabio Palopoli IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware). Il S.O.

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1 Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Avviare il pc Il tasto da premere per avviare il computer è frequentemente contraddistinto dall etichetta Power ed è comunque il più grande posto sul case.

Dettagli

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2008/2009 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

IL DESKTOP Lezione 2

IL DESKTOP Lezione 2 Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2006/2007 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 1 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

Gestione di file e uso delle applicazioni

Gestione di file e uso delle applicazioni Obiettivi del corso Gestione di file e uso delle applicazioni Conoscere gli elementi principali dell interfaccia di Windows Gestire file e cartelle Aprire salvare e chiudere un file Lavorare con le finestre

Dettagli

MODULO 2. Gestione dei File. Concetti base. Muoversi tra il menù dei programmi installati

MODULO 2. Gestione dei File. Concetti base. Muoversi tra il menù dei programmi installati MODULO 2 Gestione dei File MODULO 2 - GESTIONE DEI FILE 1 Concetti base Avviare e spegnere il computer Muoversi tra il menù dei programmi installati Di che risorse disponiamo? Pannello di controllo - Sistema

Dettagli

CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08

CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08 CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08 Microsoft Windows Funzionalità di un S.O. Gestione dei file Gestione dei dispositivi di ingresso/uscita Comandi per l attivazione e la gestione di programmi

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 Osservazione La finestra di Risorse del Computer può visualizzare i file e le cartelle come la finestra di Gestione Risorse, basta selezionare il menu

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux)

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo - Uso del computer e gestione dei file, richiede che il candidato dimostri di possedere conoscenza e competenza nell uso delle

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL 'LVSHQVD 'L :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL ',63(16$',:,1'2:6,QWURGX]LRQH Windows 95/98 è un sistema operativo con interfaccia grafica GUI (Graphics User Interface), a 32 bit, multitasking preempitive. Sistema

Dettagli

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file 2.1.1.1 Primi passi col computer Avviare il computer Windows è il sistema operativo più diffuso per la gestione dei personal computer, facile e amichevole

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Desktop All avvio del computer compare il Desktop. Sul Desktop sono presenti le Icone. Ciascuna icona identifica un oggetto differente che può essere un file,

Dettagli

Gestione di file e uso delle applicazioni

Gestione di file e uso delle applicazioni Gestione di file e uso delle applicazioni Obiettivi del corso Conoscere gli elementi principali dell-interfaccia di Windows Conoscere le differenze tra file di dati e di programmi Impostare la stampa di

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP Desktop (scrivania) Il Desktop è la prima schermata che appare all accensione del computer. icone Barra delle applicazioni Le piccole immagini che appaiono

Dettagli

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER 1.1 AVVIARE IL COMPUTER Avviare il computer è un operazione estremamente semplice, nonostante ciò coloro che scelgono di frequentare un corso

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file

MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file I contenuti del modulo Lo scopo di questo modulo è di verificare la conoscenza pratica delle principali funzioni di base di un personal computer e del suo

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

USO DEL COMPUTER e GESTIONE DEI FILE

USO DEL COMPUTER e GESTIONE DEI FILE USO DEL COMPUTER e GESTIONE DEI FILE Inizio di una sessione di lavoro Il Desktop Le proprietà delle finestre I file e le cartelle Inizio di una sessione di lavoro Avvio e spegnimento del computer Avvio

Dettagli

1. Avviare il computer

1. Avviare il computer Guida n 1 1. Avviare il computer 2. Spegnere correttamente il computer 3. Riavviare il computer 4. Verificare le caratteristiche di base del computer 5. Verificare le impostazioni del desktop 6. Formattare

Dettagli

Cos'è un Sistema Operativo

Cos'è un Sistema Operativo Cos'è un Sistema Operativo... pag. 02 Introduzione a Windows XP... pag. 04 I File... pag. 04 La barra delle applicazioni e le utilità di Windows XP... pag. 06 Le Finestre... pag. 08 Come visualizzare tutte

Dettagli

1) Come si crea una cartella? Menù File/Nuovo/Cartella Menù File/ Nuova cartella Menù Visualizza/Cartella

1) Come si crea una cartella? Menù File/Nuovo/Cartella Menù File/ Nuova cartella Menù Visualizza/Cartella Esercizi Domande Riassuntive Prima degli esercizi veri e propri, sono proposte una serie di domande riassuntive. Alla fine delle domande ci sono le soluzioni. 1) Come si crea una cartella? Menù File/Nuovo/Cartella

Dettagli

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Windows

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Windows Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Windows Test 2.1 1 Attiva la funzione risorse del computer utilizzando il menu START. 2 Apri la cartella Patente 2.1, contenuta nella cartella Modulo2A. 3

Dettagli

2.1.3 Uso di un editor di testi

2.1.3 Uso di un editor di testi MODULO 2 Il Sistema Operativo è l insieme dei programmi che eseguono le funzioni di base per la gestione di un computer. Windows è il sistema operativo più diffuso per la gestione dei personal computer

Dettagli

1 Modulo Gestione dei file PON - Oggi: Informatica I.S.I.S. N. Covelli Caiazzo (CE) Prof. M. Simone

1 Modulo Gestione dei file PON - Oggi: Informatica I.S.I.S. N. Covelli Caiazzo (CE) Prof. M. Simone Avvio del computer Appena viene avviato il computer parte l esecuzione del programma detto bootstrap 1 che dopo aver effettuato il controllo della configurazione hardware del computer carica una parte

Dettagli

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Scopo: Windows, creare cartelle, creare e modificare file di testo, usare il cestino, spostare e copiare file, creare collegamenti. A

Dettagli

3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica

3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica Il computer 3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica Identificazione con nome utente e password Premere il pulsante di accensione del computer e attendere il caricamento del sistema

Dettagli

Il sistema operativo Windows

Il sistema operativo Windows Il software Termine con il quale si indicano le componenti non fisiche di un elaboratore, come i programmi, i file e il sistema operativo Il software fornisce i programmi, le istruzioni che regolano il

Dettagli

Concetti chiave. Corso di Archivistica e gestione documentale. Breve storia di Windows - 1. Definizione di Sistema Operativo

Concetti chiave. Corso di Archivistica e gestione documentale. Breve storia di Windows - 1. Definizione di Sistema Operativo Corso di Archivistica e gestione documentale Prima Parte - Area Informatica Concetti chiave Lezione 3 Windows XP Definizione di Sistema Operativo È un insieme di programmi e di funzioni in grado di gestire

Dettagli

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16 SOMMARIO PREMESSA...3 L AMBIENTE OPERATIVO WINDOWS...3 CARRELLATA DEGLI ELEMENTI PRESENTI SUL DESKTOP...3 PULSANTE AVVIO...4

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS XP

INTRODUZIONE A WINDOWS XP INTRODUZIONE A WINDOWS XP 1. ALCUNI TERMINI UTILI 2. L AMBIENTE WINDOWS 3. USO DEL MOUSE 4. USO DELLA TASTIERA 5. IL DESKTOP 6. IL MULTITASKING E IL PLUG AND PLAY 7. IL PULSANTE START 8. PERSONALIZZAZIONE

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

Sistemi operativi e Microsoft Windows

Sistemi operativi e Microsoft Windows Sistemi operativi e Microsoft Windows Sistemi operativi e Microsoft Windows...1 Definizioni di carattere generale...2 Interfaccia...2 Interfaccia Utente...2 Sistema operativo...2 CPU (Central Processing

Dettagli

Sistemi operativi I: Windows. Lezione I

Sistemi operativi I: Windows. Lezione I Sistemi operativi I: Windows Lezione I Scopo della lezione Richiamare le principali funzionalità di un sistema operativo Esemplificarle descrivendo la loro implementazione in Windows Introdurre alcuni

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

Spegnere e riavviare il computer

Spegnere e riavviare il computer Spegnere e riavviare il computer Cliccare sul pulsante Start Disconnetti: chiudi o disconnetti l attuale sessione utente e vieni ridirezionato alla schermata di scelta dell account Modalità standby Salva

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

Uso del computer - Windows. Uso del computer - Windows. Oggetti sul desktop. Avvio di Windows. Barra delle applicazioni. Spegnimento del computer

Uso del computer - Windows. Uso del computer - Windows. Oggetti sul desktop. Avvio di Windows. Barra delle applicazioni. Spegnimento del computer Uso del computer - Windows Uso del computer - Windows Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Sistema operativo più diffuso Esistono diverse versioni sul mercato Si presenta con un interfaccia

Dettagli

Word per iniziare: aprire il programma

Word per iniziare: aprire il programma Word Lezione 1 Word per iniziare: aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Corso base di informatica

Corso base di informatica Corso base di informatica AVVIARE IL COMPUTER Per accendere il computer devi premere il pulsante di accensione posto di norma nella parte frontale del personal computer. Vedrai apparire sul monitor delle

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

PC Crash Course: OBIETTIVI

PC Crash Course: OBIETTIVI PC Crash Course: OBIETTIVI 1. PC: uno strumento 2. Microsoft Windows XP: alcuni concetti chiave della interfaccia grafica 3. File System: file, direttori, link, 4. Il prompt dei comandi 5. Un occhiata

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA

MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA Supervisione prof. Ciro Chiaiese SOMMARIO 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER...

Dettagli

1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato

1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato SIMULAZIONE ESAME E.C.D.L. - MODULO 2 (Parte 1) 1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato 2. Modificare lo sfondo del desktop

Dettagli

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino 7 Word prima lezione Word per iniziare aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

4 Windows 98: AMBIENTE E GESTIONE DEI FILES

4 Windows 98: AMBIENTE E GESTIONE DEI FILES 4 Windows 98: AMBIENTE E GESTIONE DEI FILES 4.1 Introduzione 4.1.1 Descrizione dell'ambiente e operazioni preliminari Microsoft Windows è il sistema operativo più diffuso nel settore dei Personal Computer.

Dettagli

DeskTop o Scrivania virtuale

DeskTop o Scrivania virtuale ARGOMENTI DELLA 2 LEZIONE Introduzione ai sistemi operativi. Introduzione a Windows 95/ 98/XP Accendere e spegnere un PC (Ctrl Alt Canc) Il desktop Le icone (di sistema, collegamenti, il cestino) - proprietà

Dettagli

Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione (TIC) IPSIA San Benedetto del Tronto (AP)

Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione (TIC) IPSIA San Benedetto del Tronto (AP) Le diverse componenti HARDWARE, pur opportunamente connesse ed alimentate dalla corrette elettrica, non sono in grado, di per sé, di elaborare, trasformare e trasmettere le informazioni. Per il funzionamento

Dettagli

Il Personal Computer. Il Software. Il Software. Il Software. Il Software. Hardware

Il Personal Computer. Il Software. Il Software. Il Software. Il Software. Hardware Università degli Studi della Calabria Anno Accademico 2003-2004 2004 Il Personal Computer Hardware Ing. Irina Trubitsyna Ing. Ester Zumpano Lezione 2 Software Sistemi operativi Software feb. 04 Fondamenti

Dettagli

Uso del Computer e Gestione dei File. Uso del Computer e Gestione dei File. Federica Ricca

Uso del Computer e Gestione dei File. Uso del Computer e Gestione dei File. Federica Ricca Uso del Computer e Gestione dei File Uso del Computer e Gestione dei File Federica Ricca Il Software Sistema Operativo Programmi: Utilità di sistema Programmi compressione dati Antivirus Grafica Text Editor

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file Guida n 2 Organizzare i file Le cartelle e i file Copiare, cancellare, spostare file e cartelle Cercare file e cartelle Windows funziona come un "archivio virtuale" particolarmente ordinato. Al suo interno,

Dettagli

TEST: Hardware e Software

TEST: Hardware e Software TEST: Hardware e Software 1. Che tipo di computer è il notebook? A. da tavolo B. generico C. non è un computer D. Portatile 2. Come è composto il computer? A. Software e Freeware B. Freeware e Antivirus

Dettagli

Il sistema operativo

Il sistema operativo Il sistema operativo Il sistema operativo è il programma fondamentale di ogni PC. Costituisce l interfaccia fra l utente ed i componenti fisici del calcolatore. Il sistema operativo comunica con tutti

Dettagli

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Unità didattica 06 Usiamo Windows: Impariamo a operare sui file In questa lezione impareremo: quali sono le modalità di visualizzazione di Windows come

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

unità di misura usata in informatica

unità di misura usata in informatica APPUNTI PER UTILIZZARE WINDOWS SENZA PROBLEMI a cura del direttore amm.vo dott. Nicola Basile glossario minimo : terminologia significato Bit unità di misura usata in informatica byte Otto bit Kilobyte

Dettagli

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Condivisione locale Condivisione di rete Condivisione web Pulitura disco Riquadro delle attività (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

Dettagli

WINDOWS: uso della tastiera e del mouse

WINDOWS: uso della tastiera e del mouse WINDOWS: uso della tastiera e del mouse a cura di: Francesca Chiarelli ultimo aggiornamento: settembre 2015 http://internet.fchiarelli.it La tastiera FUNZIONE DI EDIZIONE TAST. NUMERICO Tasti principali

Dettagli

Modulo 2: Sistema Operativo e gestione dei file

Modulo 2: Sistema Operativo e gestione dei file 1 Modulo 2: Sistema Operativo e gestione dei file Modulo 2: Sistema Operativo e gestione dei file...1 2.1 Primi passi col computer...2 2.2 Desktop...2 Riassunto delle operazioni fondamentali sulle finestre...5

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

Uso del Computer. Per iniziare. Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente

Uso del Computer. Per iniziare. Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente Per iniziare Uso del Computer Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente Cliccando su START esce un menù a tendina in cui sono elencati i programmi e le varie opzioni

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Concetti base. Avviare e spegnere il computer. Muoversi tra il menù dei programmi installati

Concetti base. Avviare e spegnere il computer. Muoversi tra il menù dei programmi installati Concetti base Avviare e spegnere il computer Muoversi tra il menù dei programmi installati Di che risorse disponiamo? Pannello di controllo - Sistema (RAM, Processore, Sistema Operativo) Risorse del computer

Dettagli

MODULO 2 - Uso del computer e gestione dei file

MODULO 2 - Uso del computer e gestione dei file MODULO 2 - Uso del computer e gestione dei file 1 U.D. 1 - PER INIZIARE Avviare il computer Ogni computer per funzionare ha bisogno di un sistema operativo, come Windows 98 della Microsoft. Un sistema

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI

INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI Il sistema operativo è il software che permette l esecuzione di programmi applicativi e lo sviluppo di nuovi programmi. CARATTERISTICHE Gestisce le risorse hardware e

Dettagli

IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente

IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente PREPARAZIONE ECDL Modulo 2 : Usare il computer e gestire file Esperto: Salvatore Maggio

Dettagli

Vespia Caterina - 2005 e-mail: caterinavespia@gmail.com. Versione 1.0

Vespia Caterina - 2005 e-mail: caterinavespia@gmail.com. Versione 1.0 Vespia Caterina - 2005 e-mail: caterinavespia@gmail.com Versione 1.0 Nota: Questo Manuale è nato dalla raccolta degli appunti delle lezioni, per la preparazione agli esami per il conseguimento della Patente

Dettagli

Sistemi operativi: interfacce

Sistemi operativi: interfacce Sistemi operativi: interfacce I sistemi operativi offrono le risorse della macchina a soggetti diversi: alle applicazioni, tramite chiamate di procedure da inserire nel codice all utente, tramite interfaccia

Dettagli

IL SISTEMA OPERATIVO

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO Windows è il programma che coordina l'utilizzo di tutte le componenti hardware che costituiscono il computer (ad esempio la tastiera e il mouse) e che consente di utilizzare applicazioni

Dettagli

Materiale didattico Aggiornato il 16.06.2013

Materiale didattico Aggiornato il 16.06.2013 Materiale didattico Aggiornato il 16.06.2013 Che ci faccio io qui? What Am I Doing Here? (1988) è un libro dell'autore inglese Bruce Chatwin e consiste di una serie di saggi e racconti di viaggi della

Dettagli

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. 15 maggio 2009 Gestione file

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. 15 maggio 2009 Gestione file USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 15 maggio 2009 Gestione file CREARE CARTELLE Per creare una nuova cartella Aprire Esplora risorse Entrare nella cartella in cui si desidera creare una sottocartella

Dettagli

Scheda 1 Miglioramento della visualizzazione degli elementi del desktop

Scheda 1 Miglioramento della visualizzazione degli elementi del desktop Scheda 1 Miglioramento della visualizzazione degli elementi del desktop 1A - USO DEL PROFILO UTENTI Quando si procede all adattamento di un pc per le esigenze di una persona ipovedente, è utile sfruttare

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

2.1.1 Primi passi col computer. 2.1.1.1 Avviare il computer

2.1.1 Primi passi col computer. 2.1.1.1 Avviare il computer MODULO 2 Uso del computer e gestione del file 2.1 L ambiente del computer 2.1.1 Primi passi col computer 2.1.1.1 Avviare il computer 2.1.1.2 Spegnere il computer impiegando la procedura corretta. E molto

Dettagli

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo Pratica 3 Creare e salvare un documento Creare e salvare un file di testo Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi Luglio 2015 Realizzato da RTI Ismo

Dettagli