Sommario. G Data AntiVirus. Primi passi... Installazione. SecurityCenter. Guardiano AntiVirus. Database antivirus. Protezione Web.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sommario. G Data AntiVirus. Primi passi... Installazione. SecurityCenter. Guardiano AntiVirus. Database antivirus. Protezione Web."

Transcript

1 Sommario Primi passi... 2 Installazione 3 SecurityCenter 7 Guardiano AntiVirus 11 Database antivirus 15 Protezione Web 16 Impostazioni 17 Informazioni importanti 34 1

2 Primi passi... Gentile cliente, La ringraziamo per la fiducia accordata al nostro software. Nel caso di problemi con il funzionamento del software in questa guida potrete trovare alcune informazioni utili. Per ulteriori domande, critiche o suggerimenti è possibile contattare il nostro G Data ServiceCenter. All interno di questa guida rapida troverete le informazioni necessarie per installare Il programma G Data, oltre ad alcuni suggerimenti per utilizzare il software in maniera ottimale. Avete ulteriori domande? Nel software è possibile richiamare in qualsiasi momento la Guida. Premete il tasto F1 o aprite il menù Altre funzioni cliccando su Mostra guida. Inoltre, nell area Supporto tecnico del sito gdata.it, troverete alcune domande frequesti (FAQ) a cui è già stata fornita una risposta. Copyright 2011 G Data Software AG Motore A: Il motore di scansione antivirus e il motore di scansione antispyware sono basati sulle tecnologie BitDefender BitDefender SRL. Motore B: 2011 Alwil Software OutbreakShield: 2011 Commtouch Software Ltd ServiceCenter Generalmente l installazione e l utilizzo del software G Data sono operazioni semplici ed intuitive. Tuttavia, in caso di problemi, è possibile contattare il Supporto Tecnico G Data: Supporto tecnico italiano: 2

3 Installazione Installazione Per il corretto funzionamento del software G Data, il computer deve possedere i seguenti requisiti minimi : Microsoft Windows 7 / Vista (32/64 bit), 1 GB di RAM disponibile, Microsoft Windows XP (SP2 o superiore, 32 bit), 512 MB di RAM disponibile. Se il computer è nuovo o se finora non è mai stato protetto da un software antivirus, è possibile eseguire l'installazione seguendo le operazioni descritte di seguito. Se tuttavia si sospetta che il computer sia già stato infettato, prima di installare il software G Data si consiglia di eseguire un BootScan. Per ulteriori informazioni, consultare il capitolo BootScan. Passo 1 Oltre alla classica installazione tramite CD o DVD, è possibile installare il software tramite chiavetta USB o download.: Installazione da CD/DVD: per iniziare l'installazione, inserire il CD o il DVD del software G Data. La finestra d installazione si aprirà automaticamente Installazione con chiavetta USB: se il software è stato acquistato su una chiavetta USB, collegare la chiavetta al computer. Verrà automaticamente visualizzata la finestra d'installazione. Download del software: per installare una versione del software scaricata da Internet, fare semplicemente doppio clic sul file scaricato. La finestra d installazione si aprirà automaticamente. Passo 2 Cliccare sul pulsante Installa. Una procedura guidata vi aiuterà a installare il software sul computer. Passo 3 Durante l'installazione verrà eseguita l'attivazione del prodotto. Qui è possibile attivare il vostro software. Inserire il numero di registrazione: Nel caso in cui il software G Data fosse già stato registrato, i dati di accesso sono già stati inviati via mail (nome utente e password) 3

4 Dopo aver effettuato la registrazione del prodotto i dati di accesso verranno inviati all indirizzo mail indicato al momento della registrazione. Se si verificano problemi durante l'immissione del numero di registrazione, controllare di averlo inserito correttamente. A seconda del font utilizzato, la "I" maiuscola (di Ida) può essere scambiata con il numero "1" o con la lettera "l" (di Luca). Lo stesso vale per: "B" e "8" "G" e "6", "O" e "0", "Z" e "2". Prestate attenzione e riprovate. Inserire i dati di accesso: se il software G Data è già stato attivato, avete già ricevuto i dati di accesso (nome utente e password). Per reinstallare il software G Data o per registrare altri computer in caso di multilicenza, inserire semplicemente i vostri dati di accesso. I dati di accesso non vengono forniti dal prodotto ma vengono inviati solo tramite . Nel caso di smarrimento dei dati sarà possibile recuperarli cliccando sulla voce Dati di accesso dimenticati? presente nella finestra di registrazione. Cliccandoci sopra si aprirà una pagina web, in cui verrà richiesto il numero di registrazione. Una volta inserito il codice, vi verrà spedita una mail con i dati di accesso. Nel caso l indirizzo indicato al momento della registrazione fosse cambiato, rivolgersi al ServiceCenter. Versione di prova: Per testare il programma G Data basta avviare il software come versione di prova. Al momento della registrazione inserire il proprio nome e indirizzo mail. I dati di accesso verranno inviati via mail. Attiva più tardi: Nel caso in cui si volesse solo vedere come funziona il software, è possibile installare il programma senza fornire i propri dati. In questo caso però non sarà possibile scaricare gli aggiornamenti del software e il PC non sarà protetto efficacemente contro i programmi nocivi. È possibile inserire il numero di registrazione e i propri dati di accesso in un secondo tempo, quando si intende eseguire un aggiornamento. Il Software G Data è in grado di proteggere efficacemente il vostro PC solo nel caso in cui il database sia aggiornato. 4

5 Installazione Passo 4 Per attivare il software G Data, dopo l installazione sarà necessario riavviare il PC Se la finestra d installazione non si apre: nel caso in cui la funzione di avvio automatico del computer non fosse stata impostata in modo adeguato, è possibile che il software non avvii automaticamente la procedura di installazione dopo l inserimento del CD (o della chiavetta USB, nella versione su chiavetta del software G Data) e quindi non appaia nessuna finestra per installare il software G Data. Se invece si apre una finestra di selezione per la riproduzione automatica, fare clic sull'opzione Esegui AUTOSTRT.EXE. Se non si apre nessuna finestra di selezione, cercare in Esplora risorse il supporto dati che contiene il software G Data e avviare il file Setup o Setup.exe. In questo modo verrà visualizzata la finestra di installazione del software G Data e si potrà avviare la procedura. Dopo l'installazione Per aprire l'interfaccia del software, fare doppio clic sull'icona presente sul desktop. Per ulteriori informazioni sull'uso del SecurityCenter, consultare il capitolo: SecurityCenter. Icona G Data: il software G Data protegge in modo permanente il computer da virus e software dannosi. L icona G Data in basso a destra indica se il software è attivo o se è necessario un intervento da parte dell utente. Per maggiori informazioni, consultare il capitolo: A che cosa serve l'icona di G Data? Scansione rapida: La scansione rapida permette di controllare in modo semplice un file o una cartella senza avviare il software. Per avviare automaticamente la scansione antivirus di un file o di una cartella, selezionare con il mouse il file o la cartella che si desidera controllare. Ora fare clic con il tasto destro del mouse e selezionare Cerca virus. A questo punto si avvia la scansione antivirus del file. 5

6 G Data Shredder: se durante l'installazione è stato selezionato lo Shredder, sul desktop apparirà questa icona. Lo Shredder elimina i file in maniera totale. I dati non posso essere recuperati nemmeno con strumenti professionali di recupero dei dati. Per eliminare i dati trascinarli sull icona dello Shredder o cliccare con il tasto destro del mouse sul file da eliminare e selezionare Elimina.L'opzione Shredder non è disponibile nella versione del programma G Data AntiVirus. Dopo l'installazione del software G Data, il computer si avvia in modo diverso dal solito: se dopo l'installazione del software G Data e dopo il riavvio il sistema non si avvia direttamente con Microsoft Windows, è possibile che il CD di G Data sia rimasto nell'unità CD. Questo CD è un CD di avvio in grado di avviarsi prima del sistema operativo per eseguire all'occorrenza il BootScan. Rimuovere il CD e il computer si avvierà come di consueto. Per maggiori informazioni, consultare il capitolo: BootScan 6

7 SecurityCenter SecurityCenter Dopo l'installazione, la protezione antivirus funziona in automatico. È necessario aprire il SecurityCenter soltanto quando si desidera accedere attivamente a una delle numerose funzioni supplementari. In alcuni rari casi, tuttavia potrebbe essere necessario aprire il SecurityCenter. Nel caso fosse necessario l intervento dell utente troverete un segnale nella barra delle applicazioni. Con un semplice clic è possibile eliminare possibili pericoli dal computer. Per questo è disponibile l'icona Stato di protezione. Finché accanto alla voce Stato di protezione lampeggia un segno di spunta verde, Il sistema è protetto. Un punto esclamativo rosso indica che il sistema è esposto a gravi rischi ed è dunque necessario intervenire affinché possa essere nuovamente garantita la protezione dei propri dati. Cliccando sul pulsante Correggi, il programma indicherà le operazioni da eseguire per proteggere nuovamente in modo ottimale il proprio sistema. Selezionare in successione le azioni visualizzate fino a quando lo stato di protezione indica nuovamente la luce verde. A questo punto il pulsante diventa inattivo e potrà essere usato nuovamente solo se lo stato di protezione dovesse peggiorare. Il software è quindi nuovamente aggiornato e il SecurityCenter può essere di nuovo chiuso. Esistono inoltre i seguenti messaggi di stato: Un'icona gialla indica che presto sarà necessario un intervento da parte dell utente. Quando viene visualizzato il segnaposto, significa che non avete attivato la rispettiva funzione di protezione, ad esempio la protezione antispam. Tutte le funzioni e le impostazioni che figurano sotto l'icona dello stato di protezione (ad es. Scansione antivirus o Database antivirus) possono essere utilizzate quando ci si vuole occupare attivamente della protezione del sistema, ma non è obbligatorio! L'utente può decidere liberamente quanto tempo dedicare al tema della protezione antivirus. Nei relativi sottoparagrafi sono indicate nei dettagli le aree del programma impostate in modo ottimale e quelle che potrebbero essere migliorate. Le seguenti icone indicano lo stato di sicurezza delle relative aree. 7

8 Impostazioni: questo pulsante in alto a destra permette di accedere a tutte le finestre di impostazione presenti nelle diverse aree del programma è possibile selezionare le varie finestre di impostazione anche in ciascuna area. Per ulteriori informazioni, vedere anche il capitolo: Impostazioni Accanto all icona delle impostazioni, a destra, sono disponibili le seguenti funzioni: Mostra Guida: è possibile richiamare in qualsiasi momento la Guida all'interno del programma. Premere nel programma il tasto F1 o fare clic sul pulsante della Guida qui illustrato. Log: Qui vengono elencati tutti i log che si riferiscono alle azioni eseguite (scansione antivirus, aggiornamento, virus rilevati ecc). Crea Boot-CD: il Boot-CD Permette di pulire computer già infettati prima dell installazione del software antivirus. computer già infetti. L'utilizzo di un Boot-CD è particolarmente consigliato per quei computer sui quali non era presente una protezione antivirus prima dell'installazione del software G Data. Per sapere come creare e utilizzare un Boot-CD, consultare il capitolo: BootScan prima dell'installazione. Non è disponibile l opzione Crea Boot-CD? È possibile che durante l'installazione del software G Data l'opzione Crea Boot-CD non sia stata inclusa nella procedura di installazione. Si può comunque installare in un secondo tempo: inserire nuovamente il CD del software G Data e ripetere l'installazione includendo l'opzione Boot-CD. Aggiorna programma: nel momento in cui sono disponibili nuove versione del software è possibile aggiornare la versione installata con un semplice clic, così come nel caso dell aggiornamento delle firme virali. Nel momento in cui si riceve un messaggio di disponibilità di un aggiornamento cliccare su Aggiorna programma. Problemi con l'aggiornamento via Internet? Per maggiori informazioni, consultare il capitolo: Aggiornamenti Informazioni: Qui è possibile trovare le informazioni relative alla versione del programma installato. Conoscere il numero di versione può essere utile, ad esempio quando si contatta il ServiceCenter. 8

9 SecurityCenter Licenza Sotto la voce Licenza sul lato sinistro dell'interfaccia del programma è indicata la data di scadenza della licenza. In nessun altro programma gli aggiornamenti sono così importanti. Prima della scadenza, il programma avverte che occorre prolungare la licenza. Il rinnovo può essere effettuato comodamente via Internet. Cosa accade quando scade la licenza? Un paio di giorni prima dellascadenza della licenza sulla barra delle applicazioni appare una finestra informativa. Facendo clic su di essa, si apre una finestra di dialogo Per rinnovare la licenza sarà sufficiente seguire i vari passaggi. Cliccando sul tasto Acquista ora, e inserendo i propri dati si riattiverà la protezione antivirus. La fattura vi verrà inviata tramite posta. Questa finestra di dialogo compare soltanto allo scadere del primo anno. In seguito il rinnovo della licenza G Data avviene automaticamente ogni anno. È possibile disdire questo abbonamento in qualsiasi momento senza fornire spiegazioni. Come si può acquistare un ulteriore licenza o passare a un prodotto di livello superiore? È possibile ampliare in qualsiasi momento il numero delle licenze o passare a un prodotto di livello superiore con un maggior numero di funzionalità. Facendo clic sulla voce Estendi licenze nel SecurityCenter, si verrà indirizzati direttamente alla pagina Web del negozio online. Carico CPU Sotto la voce G Data è indicato l'attuale utilizzo del computer da parte del software. Mentre sotto la dicitura Sistema, l'utilizzo totale attuale del computer. Durante una scansione antivirus l'utilizzo del sistema da parte del software G Data può essere molto elevato mentre con il normale uso del Guardiano il software G Data utilizza una minima parte del risorse del processore. Se il computer dovesse reagire con maggiore lentezza rispetto alle prestazioni consuete, è possibile constatare immediatamente se il software G Data sta eseguendo una verifica approfondita oppure se il computer è rallentato da altri motivi non inerenti l'esecuzione di una scansione antivirus. 9

10 Il software G Data è configurato in modo da verificare il computer soltanto quando l'utente non lo utilizza. Come uno screensaver, la scansione antivirus ha luogo solo quando non disturba l'utente. Naturalmente la protezione antivirus permanente del Guardiano è sempre attiva. Scansione antivirus: verifica periodica per rilevare eventuali virus o programmi dannosi sul computer. Guardiano AntiVirus: protezione costante del computer dall'attacco di programmi nocivi. 10

11 Guardiano AntiVirus Guardiano AntiVirus In quest'area viene indicato quando è stato effettuato l'ultimo controllo antivirus del computer e e se il sistema è attualmente protetto dal Guardiano AntiVirus. Ultima scansione antivirus Sotto questa voce è possibile vedere quando è stata effettuata l ultima scansione antivirus. Se questa voce fosse evidenziata in rosso, è consigliabile eseguire al più presto una scansione antivirus. Facendo clic su Verifica ora il computer si avvierà avviare il processo di scansione. A fine scansione la voce sarà evidenziata in verde, ad indicare che una scansione antivirus è stata eseguita poco tempo prima. Come si svolge esattamente una scansione antivirus e cosa fare quando viene rilevato un virus è descritto al capitolo: Cosa accade durante una scansione antivirus? Guardiano AntiVirus Il Guardiano AntiVirus dovrebbe essere sempre attivo. Quando si desidera disattivare il Guardiano oppure modificare le impostazioni, fare clic sulla voce Disattiva Guardiano AntiVirus. Scansione antivirus e Guardiano AntiVirus: queste due funzioni servono entrambe per proteggere il computer da infezioni, anche se in maniera diversa. Il Guardiano AntiVirus controlla ininterrottamente l'eventuale presenza di virus sul computer, controlla i processi di scrittura e di lettura e blocca i programmi che intendono eseguire delle funzioni dannose o diffondere file nocivi. Il Guardiano AntiVirus è la protezione più importante e per questo non dovrebbe mai essere disattivato! La scansione antivirus è una protezione supplementare e verifica la presenza o meno di un virus nel sistema Una scansione antivirus è in grado di trovare i virus copiati sul computer prima dell installazione del software G Data o ricevuti mentre il guardiano AntiVirus era disattivato. La scansione antivirus deve essere eseguita a intervalli regolari, meglio se automaticamente nei periodi in cui il computer non è utilizzato. 11

12 Menù di selezione Facendo clic direttamente su Scansione antivirus è possibile effettuare alcune verifiche manualmente. Verifica il computer: cliccando su questa voce sarà possibile avviare manualmente la scansione antivirus. Si consiglia di utilizzare questa funzione nel caso in cui si sospetti la presenza di un virus. Per ulteriori informazioni, consultare il capitolo: Cosa accade durante una scansione antivirus. Verifica memoria e avvio automatico: permette di controllare i file di programma di tutti i processi in corso e le rispettive DLL (librerie di programma). In questo modo è possibile rimuovere i programmi dannosi direttamente dalla memoria e dall'area di avvio automatico. Anche i virus attivi possono essere rimossi direttamente, senza eseguire la scansione dell'intero disco fisso. Poiché questa verifica è relativamente rapida, si consiglia di eseguirla periodicamente, ad esempio nell'ambito di una scansione antivirus automatica. Questa funzione non sostituisce i controlli periodici antivirus sui dati salvati, ma ne è soltanto un'integrazione. Verifica directory/file: Permette di controllare l'eventuale presenza di virus nelle unità, nelle directory o nei file. Facendo doppio clic su questa opzione si apre una finestra di selezione di directory e file, nella quale è possibile controllare singoli file e intere directory. Nella struttura delle directory, a sinistra, è possibile con un clic del mouse sul simbolo + aprire e selezionare le directory e visualizzarne così il contenuto Ogni directory o file provvisto di un segno di spunta viene controllato dal programma. Se in una directory non vengono controllati tutti i file, tale directory presenta un segno di spunta di colore grigio. 12

13 Guardiano AntiVirus Verifica supporti removibili: con questa funzione è possibile verificare CD-ROM o DVD-ROM, schede di memoria e chiavette USB per rilevare eventuali virus. Selezionando questa opzione, vengono controllati tutti i supporti rimovibili collegati al computer (quindi anche CD inseriti, schede di memoria inserite o dischi fissi collegati tramite la porta USB o chiavette USB). Il software non potrà rimuovere i virus dai supporti che non consentono l'accesso in scrittura (ad es. i CD-ROM masterizzati). In questi casi, il virus rilevato viene registrato nel log. Verifica la presenza di rootkit: i rootkit cercano di sfuggire ai comuni metodi di riconoscimento dei virus. Mediante questa funzione è possibile cercare in modo mirato i rootkit, senza controllare tutto il disco fisso e i dati memorizzati. Disattiva scansione in modo inattivo: mentre il Guardiano AntiVirus protegge in modo permanente il sistema da infezioni causate da programmi dannosi, la Scansione in modo inattivo è una verifica intelligente che controlla continuamente tutti i file del computer alla ricerca di eventuali infezioni da virus. La scansione in modo inattivo funziona come uno screensaver, Si avvia nel momento in cui l utente non utilizza il PC, e si interrompe immediatamente appena l'utente riprende a lavorare, per garantire prestazioni ottimali. Naturalmente il computer è sempre protetto dal Guardiano AntiVirus, anche quando la scansione in modalità inattiva è disattivata. Ciò può avere senso quando, ad esempio, si desidera avviare una scansione manuale. Disattiva Guardiano: questa opzione permette di attivare o riattivare il Guardiano AntiVirus in caso di necessità. Ciò può essere opportuno se ad es. sul disco fisso si intendono copiare quantità notevoli di dati da una posizione a un'altra o se si eseguono operazioni di calcolo che richiedono molto spazio in memoria, come la masterizzazione di DVD. Si consiglia di lasciare disattivato il Guardiano AntiVirus solo per il tempo strettamente necessario. In questo caso si consiglia di scollegare il sistema da Internet e di non accedere a nuovi dati non controllati, presenti su CD, DVD, schede memoria o chiavette USB. 13

14 Quarantena: La quarantena è un'area protetta all'interno del software nella quale i file infetti vengono salvati in un formato criptato, impedendo in questo modo al virus di diffondersi in altri file. Per ulteriori informazioni, consultare il capitolo: Come funziona la quarantena? Impostazioni: questo pulsante permette di accedere alle principali Funzioni delle impostazioni. Consultare a tale riguardo il capitolo: Impostazioni - AntiVirus 14

15 Database antivirus Database antivirus Questa sezione fornisce le informazioni sugli aggiornamenti del programma. Ultimo aggiornamento Qui vengono fornite informazioni riguardanti l ultimo aggiornamento del database antivirus. Se questa voce è evidenziata in rosso, è consigliabile eseguire al più presto un aggiornamento antivirus. Fare clic sulla voce e scegliere l'opzione Aggiorna database antivirus. Prossimo aggiornamento Qui è possibile trovare le informazioni relative al prossimo aggiornamento. Database antivirus: i virus e gli altri programmi dannosi si distinguono per caratteristiche specifiche. Il software G Data è dotato di funzioni che rilevano i virus in base al loro comportamento. L'uso di un database antivirus rende notevolmente più veloci ed efficaci le azioni per individuare e combattere i programmi nocivi. Una protezione antivirus è realmente sicura solo quando i database vengono aggiornati regolarmente. Menu di selezione Facendo clic direttamente su Database antivirus si trovano diverse azioni attivabili manualmente. Aggiorna database antivirus: normalmente gli aggiornamenti dei database antivirus vengono eseguiti in automatico. Per effettuare immediatamente un aggiornamento, fare clic su questo pulsante. Disattiva aggiornamento automatico: se non si desidera che il software G Data esegua automaticamente l'aggiornamento dei database antivirus, deselezionare questa opzione. Disattivando questa opzione si rischia tuttavia di mettere a rischio la sicurezza, pertanto si consiglia di disattivare l aggiornamento automatico solo in casi eccezionali. Impostazioni: Cliccando su questo pulsante si accede direttamente alle funzioni principali delle impostazioni. Consultare a tale riguardo il capitolo: Impostazioni - AntiVirus 15

16 Protezione Web In quest'area è possibile attivare o disattivare la protezione Web. La Protezione Web è un modulo che durante la navigazione in Internet e i download riconosce automaticamente le minacce e le rende eventualmente innocue. Serve come supporto al Guardiano AntiVirus e blocca i siti Web e i download pericolosi prima ancora che Questi possano essere aperti. Quando un sito Internet viene individuato come pericoloso e bloccato dal software G Data, l utente visualizzerà nel browser una pagina informativa di G Data anziché il sito Web cercato. Menu di selezione Facendo clic direttamente su Protezione Web viene aperto un elenco di azioni che si possono modificare manualmente. Definisci eccezioni: La funzione Protezione Web serve per non cadere vittima di pagine Web infette o fraudolente in Internet. In rari casi, tuttavia, può accadere che una pagina Internet non venga rappresentata correttamente anche se proviene da una fonte sicura. In questi casi è sufficiente inserire l'indirizzo Internet nella Whitelist, definendolo così come eccezione, in questo modo in seguito non verrà più bloccata dalla Protezione Web. Per ulteriori informazioni, consultare il capitolo Definisci eccezioni. Whitelist: un elenco di oggetti (ad es. siti Internet) classificati dall'utente come sicuri e perciò non verificati separatamente. Disattiva protezione Web: quando si esegue un download di grandi dimensioni da una fonte sicura, per velocizzare il download potrebbe essere utile disattivare la protezione Web. Questo è possibile in quanto il computer è comunque protetto dal Guardiano AntiVirus. Nonostante tutto è consigliabile disattivare la protezione Web solo in casi eccezionali. Impostazioni: questo pulsante permette di accedere alle principali funzioni delle impostazioni. Consultare a tale riguardo il capitolo: Impostazioni - Protezione Web 16

17 Impostazioni Impostazioni L'area Impostazioni permette di configurare il programma in base alle proprie esigenze. Generalmente non è necessario apportare alcuna modifica, poiché il software G Data è già stato configurato in modo ottimale durante l'installazione. AntiVirus Qui troverete tutte le informazioni riguardanti le impostazioni della protezione antivirus. Guardiano Nella finestra di dialogo Opzioni del Guardiano AntiVirus sono disponibili le seguenti impostazioni: È necessario apportare delle modifiche solo in rari casi: Stato del guardiano: qui è possibile definire se il Guardiano dovrà essere attivato o disattivato. Utilizzo dei motori: il software utilizza due motori, ossia due programmi di scansione antivirus indipendenti l'uno dall'altro. Ciascun motore è in grado di proteggere da solo in maniera efficace il PC dai virus. Tuttavia, proprio l'uso congiunto dei due motori fornisce risultati ottimali. Nei computer di vecchia generazione, l'uso di un solo motore di scansione antivirus può velocizzare le prestazioni. Si consiglia però di mantenere l'impostazione Entrambi i motori. File infetti: nell'impostazione predefinita, in caso di virus rilevati il sistema chiede in che modo si desidera procedere con il virus e con il file infetto. È possibile impostare l azione desiderata cliccando qui. È consigliabile impostare l opzione Disinfettare (se non è possibile: in quarantena). Archivi infetti: qui è possibile decidere se i file di archivio (quindi ad es. i file con estensione RAR, ZIP o PST) debbano essere trattati diversamente rispetto ai file normali. Tenere presente, tuttavia, che se un archivio viene spostato in quarantena potrebbe venir danneggiato a tal punto da non essere più utilizzabile, nemmeno se ripristinato nella posizione originaria. Per questo motivo, in presenza di archivi infetti, si consiglia di decidere caso per caso e di selezionare l'opzione Richiedere l'azione desiderata. 17

18 Protezione del sistema: nel momento in cui viene attivato il monitoraggio del comportamento, vengono monitorate tutte le attività del sistema, indipendentemente dal Guardiano AntiVirus. In questo modo vengono rilevati anche i virus ancora sconosciuti. In particolare, il monitoraggio del comportamento protegge da modifiche nell'autostart e nel file host. Eccezioni Facendo clic sul pulsante Eccezioni è possibile escludere determinate unità, directory e file dalla verifica, accelerando pertanto il riconoscimento antivirus. Procedere nel seguente modo: 1 Fare clic sul pulsante Eccezioni. 2 Fare clic nella finestra Eccezioni guardiano su Nuova. 3 Scegliere se si desidera escludere un'unità, una directory oppure un file e/o un tipo di file. 4 Selezionare quindi la directory o l'unità che si desidera proteggere. Per proteggere singoli file, inserire il nome file completo nel campo di immissione sotto la maschera file. È possibile lavorare anche con dei segnaposto. Di seguito viene spiegato come utilizzare i caratteri jolly: Il punto interrogativo (?) rappresenta un singolo carattere. L'asterisco (*) rappresenta un'intera stringa di caratteri. Ad esempio, per proteggere tutti i file con estensione.sav, inserire *.sav. Per proteggere una selezione specifica di file con il nome progressivo (ad es. text1.doc, text2,doc, text3.doc), specificare ad esempio text?.doc. È possibile ripetere questa procedura un numero qualsiasi di volte ed eliminare o modificare di nuovo le eccezioni presenti. Avanzate Facendo clic sul pulsante Avanzate è possibile inoltre stabilire quali altri controlli supplementari debba eseguire il Guardiano AntiVirus. Solitamente qui non è necessario eseguire ulteriori modifiche. 18

19 Impostazioni Modalità: qui è possibile definire se i file dovranno essere verificati solo in lettura o sia in lettura che in scrittura. Se la verifica viene eseguita sulla scrittura di un file, al momento della creazione di un nuovo file o di una nuova versione del file verrà controllato se é stato infettato da un processo sconosciuto. Altrimenti i file vengono controllati soltanto quando vengono letti dai programmi. Verifica degli accessi alla rete: quando il computer è collegato in rete a computer non protetti (es. portatili sconosciuti), dopo l accesso è necessario controllare se è avvenuta un eventuale trasmissione di malware. Non sarà necessario attivare questa opzione, nel caso in cui il computer venga usato come postazione di lavoro singola senza collegamento ad una rete. Si consiglia di disattivare l opzione anche qualora fosse installata una protezione antivirus su tutti i computer della rete. Questo perché altrimenti alcuni file verrebbero controllati due volte influenzando negativamente le prestazioni del PC. Euristica: con l'analisi euristica i virus non vengono rilevati solo sulla base dei database antivirus, costantemente aggiornati, del software G Data, bensì anche grazie a determinate caratteristiche tipiche dei virus. Questo metodo fornisce un ulteriore livello di sicurezza, ma in taluni casi può generare falsi allarmi. Controlla archivi: la verifica dei dati compressi negli archivi (riconoscibili dall'estensione di file ZIP, RAR o anche PST) richiede molto tempo e può essere tralasciata quando il Guardiano AntiVirus è stato attivato in tutto il sistema. Per aumentare la velocità della scansione antivirus, è possibile limitare le dimensioni dei file di archivio da esaminare specificando un valore in megabyte. Verifica archivi Il file controlla i messaggi in arrivo e in uscita, per questo motivo nella maggior parte dei casi non è necessario effettuare un controllo periodico degli archivi di posta. Scansione delle aree di sistema all'avvio: solitamente è consigliabile includere le aree di sistema (ad es. i settori di avvio) del computer nel controllo antivirus. Questa opzione consente di determinare se queste aree devono essere controllate all'avvio del sistema oppure quando viene inserito un nuovo supporto (ad es. un nuovo CD-ROM). È consigliabile mantenere attivata almeno una di queste due funzioni. Verifica aree di sistema in caso di cambio supporto: solitamente è consigliabile includere le aree di sistema (ad es. i settori di avvio) del computer nel controllo antivirus. Questa opzione consente di determinare se queste aree devono essere controllate all'avvio del sistema oppure in caso di cambio di supporto (ad es. un nuovo CD-ROM). È consigliabile mantenere attivata almeno una di queste due funzioni. 19

20 Verifica la presenza di dialer/spyware/adware/riskware: è possibile verificare la presenza sul sistema di dialer e di altri malware (spyware, adware, riskware). Si tratta di programmi che effettuano costose connessioni indesiderate a Internet e registrano di nascosto i siti Internet visitati dall'utente o i dati immessi da tastiera (quindi anche le password), trasmettendoli alla prima occasione a terzi. Controlla solo file nuovi o modificati: attivando questa funzione, i file che non sono stati modificati da lungo tempo e che in precedenza risultavano privi di infezioni non verranno analizzati. In questo modo si incrementano le prestazioni senza alcun rischio per la sicurezza. Scansione antivirus manuale Qui vengono definite le impostazioni di base per la Scansione antivirus. Ciò non è necessario durante il normale utilizzo. Utilizzo dei motori: Il software utilizza due motori, ossia due programmi di scansione antivirus indipendenti l'uno dall'altro. Ciascun motore è in grado di proteggere da solo in maniera efficace il PC dai virus. Tuttavia, proprio l'uso congiunto dei due motori fornisce risultati ottimali. Nei computer di vecchia generazione, l'uso di un solo motore di scansione antivirus può velocizzare le prestazioni. Di regola, però, si consiglia di mantenere l'impostazione Entrambi i motori. File infetti: il software ha trovato un virus? A questo punto, nella configurazione standard, il programma chiede come si intende procedere con il virus e il file infetto. Qui è possibile impostare l azione desiderata. È consigliabile impostare l opzione Disinfettare (se non è possibile: in quarantena). Archivi infetti: qui è possibile decidere se i file di archivio (quindi ad es. i file con estensione RAR, ZIP o PST) debbano essere trattati diversamente rispetto ai file normali. Tenere presente, tuttavia, che se un archivio viene spostato in quarantena potrebbe venir danneggiato a tal punto da non essere più utilizzabile, nemmeno se ripristinato nella posizione originaria. Per questo motivo, in presenza di archivi infetti, si consiglia di decidere caso per caso e di selezionare l'opzione Richiedere l'azione desiderata. In caso di carico del sistema, sospendere la scansione: si consiglia di effettuare la scansione antivirus quando il computer non viene utilizzato. Nel caso non fosse possibile, selezionando questa voce, nel caso di carico del sistema la scansione antivirus resta in sospeso per lasciare il computer a disposizione dell'utente. La scansione antivirus riprende poi durante le pause di lavoro. 20

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso MANUALE D'USO Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso Data di pubblicazione 20/10/2014 Diritto d'autore 2014 Bitdefender Avvertenze legali Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo manuale

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Informazione Navigare in Internet in siti di social network oppure in siti web che consentono la condivisione di video è una delle forme più accattivanti

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Manuale utente per il software di sicurezza Zone Labs

Manuale utente per il software di sicurezza Zone Labs Manuale utente per il software di sicurezza Zone Labs Versione 6.1 Smarter Security TM 2005 Zone Labs, LLC. Tutti i diritti riservati. 2005 Check Point Software Technologies Ltd. Tutti i diritti riservati.

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com DATA CENTER PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi 3.0 Indice 1 Premessa...3 2 DATA CENTER 3...4 2.1 Utilizzo dei dispositivi SIGMA con DATA CENTER 3....4 2.2 Requisiti di sistema....4 2.2.1 Computer

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux 2014/04/13 20:48 1/12 Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Introduzione Il prossimo 8 aprile, Microsoft cesserà il supporto e gli aggiornamenti per Windows

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Manuale di gestione file di posta Ver4.00

Manuale di gestione file di posta Ver4.00 AreaIT - Servizio Servizi agli Utenti Ufficio Office Automation Manuale di gestione file di posta Ver4.00 Introduzione: Per un corretto funzionamento del programma di posta elettronica, presente nella

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli