Adolfo Catelli. Guida pratica di base. Windows Vista

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Adolfo Catelli. Guida pratica di base. Windows Vista"

Transcript

1 Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows Vista Settembre

2 Sommario L interfaccia utente di Windows Vista... 4 Avviare Windows Vista... 6 Uscire da Windows Vista... 6 Avviare un programma sul desktop... 6 Avviare un programma dal menu Start... 7 Gestire le finestre... 8 Chiudere la finestra di un programma... 8 Ingrandire a tutto schermo la finestra di un programma... 8 Ripristinare la finestra di un programma... 8 Ridurre a icona la finestra di un programma... 8 Spostare sullo schermo la finestra di un programma... 8 Modificare le dimensioni di una finestra... 9 Affiancare due finestre in modo automatico... 9 Visualizzare velocemente il desktop Modificare l immagine di sfondo Impostare un immagine qualsiasi come sfondo Creare un collegamento ad un programma sul desktop Usare il Cestino Eliminare un collegamento dal desktop Recuperare un oggetto dentro al Cestino Eliminare definitivamente tutti gli oggetti dentro al Cestino Funzioni del pulsante Start Cercare files e cartelle con Windows Vista Usare il Pannello di controllo Visualizzare e modificare la data e l ora Impostare il volume degli altoparlanti Gestire files e cartelle con Windows Vista Visualizzare il contenuto delle finestre ed analizzarlo Visualizzare le unità del computer Visualizzare il contenuto di un floppy disk o di un cd-rom Navigare fra le cartelle del disco fisso Creare una nuova cartella Cambiare nome a una cartella (rinominare) Eliminare una cartella Copiare un file su floppy disk o chiavetta USB Spostare un file da una cartella all altra del disco fisso Copiare un file da un floppy, da un cd o da una chiavetta USB sul disco fisso Eliminare un file Salvare (archiviare) un file in una cartella Creare una cartella compressa: comprimere i files Aprire una cartella compressa: decomprimere i files

3 Le funzioni multimediali di Windows Vista Usare Windows Media Player 11 per musica e film Ripping di un CD Audio Masterizzare un CD Audio Masterizzare CD e DVD dati Cancellare un CD-RW o un DVD±RW Trasferire le foto da una fotocamera al computer Usare Raccolta foto Windows per gestire le immagini Internet e Posta elettronica con Windows Vista Visitare una pagina web Visualizzare una nuova pagina usando un collegamento (link) Visualizzare un collegamento in una nuova scheda Usare una nuova scheda per visitare una nuova pagina web Tornare indietro di una pagina durante la navigazione nel web Fermare il caricamento di una pagina web Ricaricare (aggiornare) una pagina web Visualizzare le pagine visitate nei giorni precedenti (Cronologia) Tornare velocemente alla pagina iniziale Chiudere una scheda e uscire da Internet Explorer Cercare informazioni nel web Cercare immagini nel web Scaricare un file da Internet (download) Scaricare un immagine da Internet Aggiungere un sito ai Preferiti Caricare una pagina archiviata nei Preferiti Configurare Windows Mail Scaricare e leggere la posta elettronica Eliminare un messaggio di posta elettronica Inviare una Scaricare e gestire gli allegati ai messaggi di posta elettronica La sicurezza in Windows Vista Usare il Centro sicurezza PC Usare Windows Firewall Usare Windows Defender Aggiornare Windows Vista Backup e ripristino del sistema Creare manualmente un punto di ripristino Ripristinare la configurazione del computer La funzione UAC (Controllo Account Utente)

4 L interfaccia utente di Windows Vista

5 Appena entrati in Windows Vista la prima cosa che ci troviamo davanti è il desktop su cui possiamo notare 8 elementi principali: 1. Icone dei programmi: ognuna di esse fa partire un programma specifico o dà accesso ad una funzione del sistema operativo. Ci sono alcune icone di sistema come il Cestino, la Cartella personale, l icona Computer e l icona Rete, mentre tutte le altre vengono inserite dall utente in base ai programmi che utilizza più di frequente. Il numero, il colore, la forma e la grandezza delle icone è completamente personalizzabile. 2. Sfondo del desktop: lo sfondo di Windows Vista è costituito da un immagine personalizzabile, cioè modificabile a piacere dell utente. 3. Pulsante Start: dà acceso al menu Start, il vero centro di comando di Windows Vista: da qui possiamo avviare programmi, cercare documenti, accedere alle nostre cartelle personali, gestire le impostazioni hardware e software del nostro computer e molto altro ancora. 4. Barra Avvio veloce: in questa piccola barra vengono inseriti i pulsanti di quei programmi o funzioni che si utilizzano più frequentemente. Di solito ne fanno parte i pulsanti Mostra desktop, Passa da una finestra all altra, Internet Explorer e Posta elettronica, ma - come quasi tutti gli aspetti di Windows Vista anche questa barra è completamente personalizzabile dall utente. 5. Barra delle applicazioni: qui trovano posto tutti i programmi correntemente aperti e i programmi in uso che sono stati ridotti ad icona. Per portare in primo piano un programma ridotto ad icona è sufficiente fare un clic sul relativo pulsante. 6. Area di sistema (tray area): qui sono collocate le icone di quei programmi che vengono caricati in automatico (in background) all avvio di Windows Vista, come l antivirus, l anti-spyware, la regolazione del volume, il collegamento di rete, la connessione wireless Orologio di sistema: all estrema destra dell area di sistema trova posto l orologio che mostra semplicemente l ora corrente, portandoci sopra il mouse viene mostrata la data per esteso e facendovi un doppio clic è possibile modificarne e personalizzarne le impostazioni. 8. Barra laterale (sidebar): in questa barra, completamente personalizzabile, trovano posto dei piccoli programmi di utilità comune (detti gadget), come l orologio, il calendario, le previsioni meteo da Internet, dei foglietti post-it e tanti altri elementi che possiamo aggiungere e personalizzare a nostro piacimento. Se riteniamo la sidebar troppo invadente è possibile nasconderla. Un elemento molto importante di Windows Vista è la nuova interfaccia utente Aero, disponibile a patto di avere un computer abbastanza potente, sia per quanto riguarda la memoria RAM, ma soprattutto per quanto concerne la scheda video. Aero introduce alcuni interessanti effetti visivi come le trasparenze nelle finestre e la possibilità di passare tra le varie finestre dei programmi aperti visualizzandole in modo tridimensionale. Nelle pagine seguenti, quando alcune funzioni sono disponibili solo con l interfaccia Aero, lo indicheremo espressamente, mostrando gli effetti grafici avanzati. 5

6 Avviare Windows Vista Premere il pulsante di accensione del Personal Computer (PC), quindi premere il pulsante di accensione del monitor. Appare una schermata nera con scritte bianche che scorrono velocemente: questa è la fase di boot (avvio) durante la quale il PC controlla che al suo interno ci siano tutte le componenti elettroniche necessarie e che esse siano perfettamente funzionanti, Questa operazione viene definita Post (Power on self test). Una volta terminata questa fase (dura circa secondi), inizia il caricamento del sistema operativo vero e proprio, che dura a sua volta circa secondi e mostra una barra di avanzamento con il logo di Windows Vista. Una volta finito il caricamento del sistema operativo ci troviamo davanti il desktop di Windows Vista. Uscire da Windows Vista Fare clic sul pulsante Start Fare clic sul pulsante con la freccia (figura qui a fianco) Dal menu di scelta che compare, fare clic sulla voce Arresta il sistema. Windows Vista si arresta nel giro di pochi secondi e spegne in automatico anche il computer, per cui NON BISOGNA più premere il pulsante di accensione del PC, ma solo il pulsante di spegnimento del monitor. Avviare un programma sul desktop Fare doppio clic sull icona del programma desiderato. Nell esempio a fianco vediamo l icona del programma per la navigazione in Internet, Internet Explorer 7.0. Ricordiamo che sul desktop non ci sono tutti i programmi presenti sul computer, ma, per comodità, solo quelli di uso più frequente. 6

7 Avviare un programma dal menu Start Tutti i programmi presenti in Windows Vista e tutti quelli che eventualmente installiamo in un secondo momento, vengono raggruppati in un unica posizione: nel menu Start. Fare clic sul pulsante Start. Nella schermata che ci compare (figura qui a destra), vengono mostrate le icone dei programmi usati più di recente, quelle dei programmi per Internet ed il pulsante Tutti i programmi che dà accesso a tutti i programmi presenti sul nostro computer. Se ci interessa avviare uno di questi programmi, è sufficiente farvi clic sopra. Fare clic sulla voce Tutti i programmi. Viene visualizzata la schermata qui a sinistra. In questa schermata vengono mostrati tutti i programmi installati sul nostro computer, sia quelli subito disponibili con un solo clic del mouse, riportati nella parte in alto del menu, sia quelli suddivisi in sottomenu tematici (Accessori, Giochi, Esecuzione automatica, Strumenti di amministrazione e molti altri). Come è possibile notare i gruppi di programmi hanno tutti la stessa icona Se il programma non è contenuto in un sottomenu, ma la sua icona è visibile direttamente, per aprirlo è sufficiente un clic. Se il programma, invece, è contenuto in un sottomenu, fare clic sul gruppo di programmi desiderato e quindi fare clic sul programma desiderato. Nell esempio qui a destra abbiamo aperto il sottomenu degli Accessori che mostra tutti i programmi in esso contenuti 7

8 Gestire le finestre I pulsanti nella figura qui a fianco servono per la gestione delle finestre (da cui l inglese Windows), dal momento che OGNI PROGRAMA O OGNI CARTELLA si apre in una finestra sempre uguale. I pulsanti si trovano sempre nell angolo in alto a destra nella finestra Chiudere la finestra di un programma Una volta aperto il programma desiderato, per chiuderlo è sufficiente fare clic sul pulsante con la X (Chiudi) Ingrandire a tutto schermo la finestra di un programma Una volta aperto il programma desiderato per ingrandirlo a tutto schermo è sufficiente fare clic sul pulsante centrale dei tre (Ingrandisci) Ripristinare la finestra di un programma Quando il programma desiderato è aperto e ingrandito a tutto schermo il pulsante centrale Ingrandisci viene sostituito dal pulsante Ripristina: facendo clic su questo pulsante la finestra viene portata a dimensioni più piccole (in genere occupa metà schermo) Ridurre a icona la finestra di un programma Quando il programma desiderato è aperto, è possibile metterlo in parcheggio sulla Barra delle applicazioni in basso nello schermo: anche se la finestra scompare dallo schermo, questo non comporta la chiusura del programma. Per ridurre a icona fare clic sul primo dei tre pulsanti (Riduci a icona) Spostare sullo schermo la finestra di un programma Quando un programma è aperto e non occupa tutto lo schermo, è possibile spostare la sua finestra per fare posto alle finestre di altri programmi, in modo da poter tenere sott occhio il lavoro che si sta facendo su più programmi. Per fare ciò è sufficiente portare il mouse sulla Barra del titolo della finestra che si vuole spostare (nell esempio a fianco, la barra con la scritta Documento - WordPad), tenere premuto il tasto sinistro del mouse e trascinare la finestra nella posizione desiderata, quindi rilasciare il mouse. 8

9 Modificare le dimensioni di una finestra È possibile ingrandire o rimpicciolire, allungare o restringere a piacimento le dimensioni di una finestra per adattarla alle nostre esigenze. Portare il mouse sull angolo in basso a destra della finestra che vogliamo ridimensionare: in questo angolo sono visibili alcuni piccoli punti in diagonale: quando il mouse si ferma su questi punti diventa una doppia freccia bianca diagonale Tenere premuto il tasto sinistro del mouse e trascinare: questo tipo di ridimensionamento funziona contemporaneamente in altezza e in larghezza. Se invece vogliamo solo allargare o allungare una finestra è sufficiente portare il mouse sul lato desiderato e, quando compare la doppia freccia bianca, trascinare fino a portare la finestra alle dimensioni volute. Affiancare due finestre in modo automatico Spesso è molto utile poter lavorare con due programmi aperti contemporaneamente, come ad esempio Word per preparare una relazione ed Excel per elaborare i dati da inserire nella relazione (figura qui sotto) Per fare ciò è necessario aprire a tutto schermo il primo programma, ad esempio Word, e quindi fare clic sul pulsante Mostra desktop, nella barra di Avvio veloce, per riuscire a vedere nuovamente il desktop. Aprire a tutto schermo il secondo programma, in questo caso Excel. Fare clic sul pulsante di Word in basso sulla Barra delle applicazioni in modo da riportare Word in primo piano e poi fare ancora clic sul pulsante di Excel. Fare clic con il tasto destro del mouse in un area vuota della Barra delle applicazioni Dal menu di scelta che compare, fare clic sulla voce Mostra le finestre affiancate. 9

10 Visualizzare velocemente il desktop Spesso, quando ci sono più programmi aperti, le loro finestre si sovrappongono, e, se si vuole tornare al a visualizzare il desktop, è necessario ridurre a icona una a una tutte le finestre in primo piano. Per visualizzare istantaneamente il desktop è sufficiente fare clic sul pulsante Mostra desktop nella barra di Avvio veloce Passare velocemente da una finestra all altra Spesso, quando ci sono più programmi aperti, le loro finestre si sovrappongono, impedendoci di visualizzare i programmi sottostanti: invece di ridurre a icona una a una tutte le finestre in primo piano fino a visualizzare la finestra del programma che ci interessa, è possibile, con l aiuto di un semplice pulsante, vedere contemporaneamente tutte le finestre aperte e selezionare quella che ci interessa. Fare clic sul pulsante Passa da una finestra all altra nella barra di avvio veloce, compare la schermata qui a fianco Fare clic sull icona del programma desiderato Se è disponibile l interfaccia Aero, la visualizzazione delle finestre avviene in modo tridimensionale come mostrato qui a fianco. Per passare da un programma all altro è sufficiente fare clic sulla finestra desiderata. Modificare l immagine di sfondo Fare clic in un punto vuoto del desktop con il tasto destro del mouse. Compare il menu di scelta qui a fianco. Il tasto destro viene usato una sola volta e serve per far comparire un menu contestuale con le relative scelte. Per selezionare le varie voci si clicca normalmente con il tasto sinistro. Fare clic sulla voce Personalizza. Nella finestra che appare fare clic sulla voce Sfondo del Desktop. 10

11 Compare la finestra qui a fianco, che consente di selezionare uno sfondo fra le decine di immagini disponibili. Le immagini sono divise per tipologie e sono visualizzabili usando la barra di scorrimento verticale. Fare clic sull immagine di sfondo desiderata Nella parte sottostante della finestra selezionare come dovrà apparire l immagine sul desktop: Estesa, Affiancata o Centrata. Fare clic sul pulsante OK per confermare la modifica dello sfondo. Impostare un immagine qualsiasi come sfondo Fare clic in un punto vuoto del desktop con il tasto destro del mouse. Fare clic sulla voce Personalizza. Nella finestra che appare fare clic sulla voce Sfondo del Desktop. Fare clic sul pulsante Percorso immagine e quindi fare clic su una delle voci che compaiono per selezionare una fonte da cui reperire le immagini di sfondo. Nell immagine qui a fianco vengono mostrate le varie scelte disponibili. Se nessuna delle immagini offerte da Windows Vista ci piace, ne possiamo usare una a nostra scelta, magari scaricata da Internet. Fare clic sul pulsante Sfoglia Navigare all interno delle unità (Disco fisso, DVD, Floppy..) e delle varie cartelle e trovare l immagine desiderata (schermata qui a fianco) Fare clic sull immagine che vogliamo usare come sfondo Fare clic sul pulsante Apri e quindi fare clic sul pulsante OK per confermare la modifica dello sfondo 11

12 Creare un collegamento ad un programma sul desktop Se abbiamo necessità di usare spesso un programma è molto comodo creare un icona di collegamento direttamente sul desktop, in questo modo velocizzeremo le nostre operazioni di lavoro. Nell esempio vogliamo creare un collegamento al programma Calcolatrice Trovare la Calcolatrice con il percorso Start Tutti i programmi Accessori. Fare clic con il tasto destro del mouse sulla Calcolatrice e dal menu contestuale che compare selezionare la voce Invia a. Fra le voci che vengono visualizzate in questo menu selezionare Desktop (crea collegamento) Una volta compiute queste operazioni sul desktop apparirà un'icona raffigurante la Calcolatrice Usare il Cestino L icona del Cestino può avere due aspetti: Cestino vuoto Cestino pieno (con cartaccia) Eliminare un collegamento dal desktop Tenere premuto il tasto sinistro del mouse e trascinare il collegamento da eliminare sull icona del Cestino, che appare così selezionata. Rilasciare il tasto sinistro del mouse e confermare la scelta nell eventuale finestra che compare facendo clic sul pulsante Si. In questo esempio abbiamo eliminato un semplice collegamento, ma nello stesso modo è possibile eliminare files e cartelle. 12

13 Recuperare un oggetto dentro al Cestino Qualche volta può succedere di buttare per errore nel Cestino un oggetto (file, collegamento ) che invece ci serviva. Fino a quando non svuotiamo definitivamente il Cestino è sempre possibile recuperare l oggetto cancellato per errore. Fare doppio clic sul Cestino per aprirlo e vederne il contenuto Fare clic con il tasto destro del mouse sull oggetto che vogliamo recuperare Dal menu contestuale che compare, fare clic sulla voce Ripristina. A questo punto l oggetto è tornato nella sua posizione originale. Eliminare definitivamente tutti gli oggetti dentro al Cestino Se siamo sicuri che gli oggetti buttati nel Cestino non ci serviranno mai più, possiamo eliminarli definitivamente dal nostro computer. Bisogna fare attenzione, perché, dopo questa operazione, non è più possibile recuperare gli oggetti eliminati. Fare clic con il tasto destro del mouse sul Cestino Dal menu contestuale che appare, fare clic sulla voce Svuota cestino Nella finestra che ci chiede se vogliamo eliminare definitivamente gli oggetti contenuti nel Cestino, fare clic sul pulsante Si 13

14 Funzioni del pulsante Start Il pulsante Start dà l accesso, con un semplice clic del mouse, a una serie numerosa di funzioni molto importanti per il lavoro con Windows Vista. Innanzitutto, come si può vedere nella figura qui a fianco, nella parte sinistra del menu sono elencati gli ultimi programmi utilizzati, in modo che sia possibile farli partire con un semplice clic del mouse. Sempre nella parte sinistra, in alto, sono disponibili le icone di Internet Explorer e Windows Mail per un avvio rapido. Nella parte destra, partendo dall alto, troviamo l Icona dell utente corrente che consente di modificare le opzioni per il relativo account utente Nome dell utente corrente (nel nostro caso Adolfo) che dà accesso alla relativa cartella contenente tutte le sottocartelle con i files personali. Il nome, ovviamente, cambia in base all utente Documenti, Immagini e Musica offrono un accesso diretto alle sottocartelle con i files multimediali dell utente. Giochi dà accesso rapido a tutti i giochi che la Microsoft ha incluso in Windows Vista. Oggetti recenti visualizza un elenco degli ultimi files utilizzati Cerca dà accesso alla finestra di ricerca che consente di trovare sul pc files e cartelle desiderati Computer visualizza e gestisce le unità fisiche presenti nel nostro computer. Rete consente di configurare e gestire le connessione alla rete locale LAN e ad Internet. Connetti a dà accesso alla finestra con tutte le connessioni Internet configurate, è sufficiente fare doppio clic sulla connessione desiderata per navigare in Internet. Pannello di controllo serve per configurare tutti gli aspetti hardware e software del nostro computer. Programmi predefiniti serve per visualizzare ed impostare i programmi che devono gestire i diversi tipi di files (documenti, immagini, suoni, filmati ) Stampanti consente di visualizzare, installare e configurare le stampanti collegate al computer Guida e supporto tecnico dà accesso alla dettagliata guida di Windows Vista, in cui cercare le risposte ai vari problemi legati alla gestione del sistema operativo Casella di ricerca rapida consente di eseguire ricerche rapide e mirate all interno di tutte le unità disponibili 14

15 Cercare files e cartelle con Windows Vista Rispetto ai suoi predecessori, Windows Vista offre senza dubbio strumenti di ricerca assai più raffinati e potenti. Una delle funzioni più utili che troviamo nel menu Start è sicuramente quella di ricerca rapida di files e cartelle. Spesso, infatti, succede di salvare dei files (documenti, canzoni, relazioni, immagini, tabelle ) e di non ricordarsi più in quale posizione del disco fisso li abbiamo archiviati. Questo potente strumento mette in atto una veloce ricerca sia sul nome del file che sul contenuto degli stessi. Facciamo un esempio: sul disco fisso abbiamo salvato un documento sui regolamenti bancari, ma non ricordiamo né come si chiama il documento, né dove è stato archiviato. Sicuramente, però, in un documento del genere ci saranno parole come, banca, credito, intermediazione, assegni : è possibile fare una ricerca in tutti i documenti che hanno questo titolo o contengono queste parole per trovare quello desiderato. Fare clic sul pulsante Start: il cursore per la digitazione del testo è già pronto e attivato nella casella Cerca Digitare quello che stiamo cercando: nel nostro caso la parola Credito. Non è nemmeno necessario fare clic su nessun pulsante: dopo pochi secondi vengono mostrati i risultati della ricerca, suddivisi fra files (documenti, fogli elettronici, database ) nella sezione File, , nella sezione Comunicazioni ed eventualmente, anche i programmi, nella sezione Programmi. I risultati della ricerca comprendono solo i files contenuti nella cartella personale dell utente, che, solitamente, è la posizione in cui si archiviano tutti i files personali (documenti, immagini, tabelle, database musica ) Fare clic sul file o sulla che ci interessa e si aprirà il documento desiderato Se fra i risultati mostrati non c è quello che ci aspettavamo, è possibile visualizzare tutti i risultati della ricerca: basta fare clic sulla voce Visualizza tutti i risultati. Si apre una nuova finestra che mostra i risultati completi della ricerca su tutte le cartelle dei vari dischi fissi con il nome del file e la cartella in cui è stato archiviato. 15

16 Usare il Pannello di controllo Il Pannello di Controllo è lo strumento che Windows Vista ci mette a disposizione per gestire la configurazione e le impostazioni di tutti i dispositivi hardware e di tutte le risorse software disponibili sul nostro computer. Per accedere al Pannello di controllo è sufficiente fare clic sul pulsante Start, quindi sulla voce Pannello di controllo Per accedere alle funzioni di configurazione desiderate è sufficiente fare clic sull icona generale desiderata: questa aprirà una finestra con molte altre voci relative a quel tipo di risorsa, da qui potremo scegliere l oggetto esatto su cui lavorare. Come si può notare dall immagine qui sotto sono presenti tutte le categorie su cui è possibile operare per configurare al meglio il nostro computer, dalla creazione di una nuova connessione di rete alla creazione di un nuovo account utente, dalla impostazione delle opzioni di protezione alla configurazione completa di un nuovo dispositivo hardware, dalla creazione di un set di backup dei nostri dati alla personalizzazione dell interfaccia utente. Le impostazioni del Pannello di controllo, in alcuni casi sono piuttosto semplici: ad esempio la personalizzazione del mouse o la modifica della data e dell ora. Nella maggior parte dei casi, però, la configurazione di una determinata risorsa, sia hardware che software, è un operazione abbastanza complessa che dovrebbe essere affrontata solo da utenti esperti. 16

17 Visualizzare e modificare la data e l ora Nell Area di sistema (Tray area), in basso a destra sullo schermo, sono presenti alcune icone che rappresentano sia elementi di sistema (Orologio o Volume) che altri programmi (Antivirus, Firewall ) che vengono caricati in memoria automaticamente all avvio di Windows Vista. Vediamo come è possibile impostare e modificare la data e l ora di Windows Vista. Per visualizzare la data completa è sufficiente portare il mouse sull icona dell orologio: compare un fumetto come quello mostrato qui a fianco Per visualizzare la data e l ora, più un comodo calendario, fare clic sull icona dell orologio. Per modificare la data e l ora, fare clic sull icona dell orologio e quindi fare clic sulla voce Modifica impostazioni data e ora. Si apre la finestra per la regolazione della data e dell ora Fare clic sul pulsante Modifica data e ora: compare la finestra di sicurezza Controllo account utente (che analizzeremo nel dettaglio più avanti): fare clic sul pulsante Continua. Nella sezione Data selezionare il mese e l anno giusto con le apposite frecce di scorrimento, quindi fare clic sul giorno giusto. Nella sezione Ora, fare clic sul numero che rappresenta le ore e regolarlo con le piccole frecce a fianco, quindi fare clic sul numero che rappresenta i minuti e regolarlo sempre con le frecce a fianco. Fare clic sul pulsante OK Impostare il volume degli altoparlanti Per visualizzare il tipo di scheda audio ed il volume degli altoparlanti è sufficiente fare clic sull icona dell altoparlante: compare un fumetto con le indicazioni relative. Fare clic sul pulsante con l icona dell altoparlante nell Area di sistema. Compare il cursore che consente di regolare il volume degli altoparlanti del computer. Tenere premuto il tasto sinistro del mouse e trascinare il cursore per aumentare o diminuire il volume a piacimento. È possibile disabilitare gli altoparlanti e zittire così il computer facendo clic sulla casella Disattiva sotto al cursore del volume. Per ripristinare il volume è sufficiente farvi nuovamente clic. 17

18 Gestire files e cartelle con Windows Vista Visualizzare il contenuto delle finestre ed analizzarlo Molto spesso le finestre contengono dei programmi, ma altrettanto spesso le finestre servono per mostrare il contenuto di un unità o di una cartella, visualizzando quindi i vari tipi di files e sottocartelle che vi sono contenuti. Qui sotto è riportata la finestra con il contenuto della cartella Archivio. Analizziamo la figura. Innanzitutto, guardando la barra del percorso, vediamo che la cartella Archivio si trova sul disco fisso E: che, a sua volta, è ovviamente all interno del Computer. Quindi il suo percorso intero è E:\Archivio In secondo luogo vediamo che al suo interno vi sono: - Musica (sottocartella) e quattro files diversi uno dall altro e rappresentati da differenti icone: - Fiume.jpg (immagine); - Istruzioni.doc (documento Word) - Linkin Park What I ve done.mp3 (audio) - Prova.xls (foglio Excel) I files sono contraddistinti da due diversi elementi separati da un punto: il nome file e l estensione: ad esempio, in Prova.xls il nome file è Prova, mentre l estensione è xls) Ognuno di questi files può essere eseguito semplicemente con un doppio clic: Windows Vista riconosce automaticamente di quali files si tratta grazie alla loro estensione. Ad esempio facendo doppio clic su 18

19 Istruzioni.doc partirà Microsoft Word che mostrerà il testo del documento, o facendo doppio clic su Linkin Park What I ve done.mp3, partirà Windows Media Player che farà ascoltare la canzone. È possibile visualizzare il contenuto di una cartella nel modo desiderato facendo clic sulla freccia accanto al pulsante Visualizza sulla barra degli strumenti, e cliccando sulla voce desiderata fra quelle disponibili visibili qui a fianco. Le visualizzazioni vanno da quella più grande, posta in alto, chiamata Icone molto grandi, a quella più piccola, posta al penultimo posto, chiamata Dettagli. L ultima voce in basso, Titoli, presenta delle icone di grandezza media con in più la descrizione dell oggetto ed è solitamente quella più usata (figura qui sotto). Utilizzando il cursore è possibile impostare dimensioni personalizzate per le icone. Come è possibile notare, nella sezione più in basso, sono disponibili alcune informazioni relative al file selezionato. Nell esempio è stato selezionato il file di Excel Prova.xls. 19

20 Visualizzare le unità del computer Per vedere quali unità fisiche siano presenti in un computer (Dischi fissi, Dvd, masterizzatori, floppy disk, chiavette USB ) è sufficiente utilizzare il programma Computer. Fare doppio clic sull icona Computer sul desktop, oppure sulla voce Computer nel menu Start. Si apre la finestra qui sotto. In questa immagine è possibile notare partendo dall alto: la sezione Unità disco rigido in cui vengono elencati i dischi fissi presenti sul pc (in questo caso sono quattro, contraddistinti dalle lettere convenzionali C:, D:, E:, F:). la sezione Dischi con archivi rimovibili dove troviamo tutti quei supporti che possono esseri collegati e rimossi dal pc come il floppy disk (lettera A:), due masterizzatori DVD (lettere G: e H:) e una unità esterna USB, denominata Disco rimovibile (lettera J:) Voglio ricordare che quella qui presentata è una configurazione molto avanzata: solitamente sono presenti: un floppy disk che ha sempre la lettera A: un solo disco fisso che ha sempre la lettera C: un DVD con la lettera D: 20

21 Visualizzare il contenuto di un floppy disk o di un cd-rom Per vedere il contenuto delle unità rimovibili è necessario innanzitutto inserire il supporto nella relativa unità (il dischetto nel lettore di floppy e il cd o il dvd nel lettore di dvd). Fare doppio clic su Computer Per visualizzare il contenuto di un floppy disk, fare doppio clic sull icona del Unità disco floppy (A:) Per visualizzare il contenuto di un cd o un dvd, fare doppio clic sull icona del Unità DVD (H:) Ribadisco che quella qui presentata è una configurazione molto avanzata e che solitamente la lettera del lettore dvd è D: Navigare fra le cartelle del disco fisso È assolutamente necessario essere in grado di muoversi agevolmente fra le cartelle dei dischi fissi in cui archiviamo i nostri files. Vediamo come cercare un file con un esempio. Vogliamo leggere il documento Canzoni.doc, salvato nella sottocartella Musica, all interno della cartella Archivio, nel disco fisso E:. Il percorso completo dunque sarà: E:\Archivio\Musica\Canzoni.doc. Per poterlo leggere dovrò: Fare doppio clic su Computer e quindi fare doppio clic su Disco locale E: Fare doppio clic sulla cartella Archivio e quindi fare doppio clic sulla sottocartella Musica Fare doppio clic sul file Canzoni.doc Per muoversi fra le cartelle, per tornare al livello superiore o per tornare indietro, è possibile fare clic su una delle voci visualizzate nella barra del percorso, oppure utilizzare i pulsanti Indietro e Avanti Creare una nuova cartella La prima attività fondamentale per organizzare un archiviazione efficace di files e cartelle è quella di creare delle cartelle, con dei nomi adeguati, all interno delle quali archiviare in modo ordinato tutti i nostri files. Ad esempio potremmo organizzare la cartella Archivio con tre sottocartelle: una chiamata Lettere in cui archiviare tutti i documenti e le tabelle, una chiamata Musica in cui salvare tutte le canzoni che scarichiamo da Internet, una chiamata Foto in cui archiviare le foto che facciamo o le immagini scaricate da Internet. Fare doppio clic su Computer e quindi doppio clic su Disco locale E: Fare doppio clic sulla cartella Archivio e fare clic con il tasto destro in un area vuota della cartella Dal menu di scelta che compare, fare clic sulla voce Nuovo e quindi sulla voce Cartella. Compare il simbolo della Nuova cartella, (figura qui a fianco). Digitare il nome da dare alla cartella Premere il tasto Invio sulla tastiera per confermare l operazione Ricordiamo che la stessa operazione è possibile facendo clic sul pulsante Organizza sulla Barra degli strumenti e quindi facendo clic sulla voce Nuova Cartella 21

22 Cambiare nome a una cartella (rinominare) Spesso succede che, per organizzare meglio il lavoro, è necessario cambiare nome ad alcune cartelle già create. È una cosa molto semplice. Nel nostro esempio vogliamo cambiare nome alla cartella Foto appena creata e chiamarla Lettere. Fare clic con il tasto destro del mouse sulla cartella a cui vogliamo cambiare nome Dal menu di scelta che compare fare clic sulla voce Rinomina La cartella appare con il nome evidenziato in blu e lampeggiante (figura qui a fianco) Digitare il nuovo nome da dare alla cartella (nel nostro esempio Lettere) Premere il tasto Invio sulla tastiera per confermare l operazione Ricordiamo che la stessa operazione è possibile facendo clic sulla cartella a cui vogliamo cambiare nome, facendo clic sul pulsante Organizza sulla Barra degli strumenti e quindi facendo clic sulla voce Rinomina Eliminare una cartella Usare Computer e navigare fra unità e cartelle fino a visualizzare la cartella che vogliamo eliminare Fare clic con il tasto destro del mouse sulla cartella. Dal menu di scelta che compare fare clic sulla voce Elimina Appare una finestra che chiede conferma dell eliminazione, fare clic sul pulsante Si. Ricordiamo che la stessa operazione è possibile facendo clic sulla cartella da eliminare, facendo clic sul pulsante Organizza sulla Barra degli strumenti e quindi facendo clic sulla voce Elimina Copiare un file su floppy disk o chiavetta USB Generalmente su un floppy disk si copiano pochi files e di piccole dimensioni, infatti, per files di grandi dimensioni il mezzo più usato per lo scambio è la chiave USB. Vediamo come copiare files e cartelle su entrambi i supporti. Usando Computer, navigare all interno del disco fisso fino a visualizzare la cartella che contiene il file da copiare sul dischetto o sulla chiavetta USB Fare clic con il tasto destro del mouse sul file da copiare. Appare un menu contestuale come in figura qui a fianco Fare clic sulla voce Invia a:. Fare clic sulla voce Unità disco floppy (A:). Viene visualizzata una finestra in cui si vede l avanzamento della copia del file. Per copiare il file sulla chiavetta USB eseguire la stessa procedura vista sopra e alla fine selezionare la voce Disco rimovibile (J:). Ricordiamo qui che non è possibile copiare normalmente un file o una cartella su un cd o un dvd: per questa operazione è necessario masterizzare il cd o il dvd. Analizziamo nel dettaglio questo argomento nel successivo capitolo. 22

23 Spostare un file da una cartella all altra del disco fisso Come abbiamo visto sopra è buona norma archiviare i files, creati o scaricati, nelle cartelle personalizzate da noi create e non lasciarli nella cartella predefinita Documenti, perché, altrimenti, nel giro di pochi mesi questa cartella sarà stracolma di centinaia di files e sarà molto difficile trovare velocemente quello che stiamo cercando. Un altra strategia, però, può essere quella di salvare o scaricare i nostri files nella cartella Documenti, solo temporaneamente, e poi andarli a smistare nelle cartelle più adatte, create per questa esigenza. Per questo è necessario sapere come spostare i files da una cartella all altra all interno del disco fisso. Nel nostro esempio sposteremo tre files dalla cartella Documenti alla cartella Archivio sul disco fisso E:. Spostare un file significa toglierlo dalla sua cartella originaria, quella dove è stato salvato, per metterlo nella nuova cartella creata appositamente. Aprire la cartella Documenti. È possibile aprire Documenti dal menu Start, oppure utilizzando l icona della Cartella utente (il nome ovviamente varia in base all utente) sul desktop, all interno della quale si trova la cartella Documenti. Selezionare i files da spostare. Per selezionare più files è sufficiente posizionare il mouse a fianco di uno dei files e trascinare tenendo premuto il tasto sinistro fino a evidenziare tutti i files desiderati. Fare clic con il tasto destro del mouse su uno dei files selezionati. Nel menu di scelta che compare, fare clic sulla voce Taglia Usando Computer, navigare all interno del disco fisso fino a visualizzare ed aprire la cartella Archivio Fare clic con il tasto destro del mouse in un area vuota della cartella Archivio. Nel menu di scelta che compare, fare clic sulla voce Incolla Ricordiamo che la stessa operazione è possibile visualizzando affiancate le due finestre con la cartella Documenti e la cartella Archivio, selezionando i files desiderati nella cartella Documenti trascinandoli con il mouse nella cartella Archivio, come si vede nell immagine qui sotto, il file trascinato mostra un piccolo fumetto che spiega l azione che si sta compiendo. rilasciando il tasto del mouse 23

24 Copiare un file da un floppy, da un cd o da una chiavetta USB sul disco fisso Spesso succede che ci vengano dati dei files su floppy, su cd o su chiavetta USB che dobbiamo per forza copiare sul nostro disco fisso per poterli conservare. Questa è un operazione piuttosto semplice. Ad esempio supponiamo di voler copiare nella cartella Archivio del nostro disco fisso E: alcuni documenti che si trovano su una chiavetta USB Copiare un file vuol dire che il file rimane nella sua cartella originaria ed una copia esatta viene creata nella cartella di destinazione. Inserire la chiavetta USB nell apposita porta ed attendere che il sistema la riconosca (solitamente ci vogliono pochi secondi) Fare doppio clic su Computer Fare doppio clic sull icona del Disco rimovibile (J:) e selezionare i files da copiare Fare clic con il tasto destro del mouse su uno dei files selezionati: nel menu di scelta che compare fare clic sulla voce Copia Nel pannello di sinistra, nella sezione Cartelle, fare clic sulla voce Disco locale (E:): nel pannello di destra viene mostrato il contenuto del disco fisso E:. Fare doppio clic sulla cartella Archivio per aprirla Fare clic con il tasto destro del mouse in un area vuota della cartella Archivio e nel menu di scelta che compare fare clic sulla voce Incolla: i files sono rimasti nella chiavetta USB ed una copia esatta è stata creata nella cartella Archivio. Ricordiamo che la stessa operazione è possibile visualizzando affiancate le due finestre con la cartella Archivio e la chiavetta USB identificata dalla dicitura Disco rimovibile (J:) selezionando i files desiderati nella chiavetta USB e trascinandoli con il mouse nella cartella Archivio e quindi rilasciando il tasto del mouse 24

25 Eliminare un file Usare Computer per aprire la cartella che contiene il file che vogliamo eliminare Fare clic con il tasto destro del mouse sul file desiderato. Dal menu di scelta che compare fare clic sulla voce Elimina Appare una finestra che chiede conferma dell eliminazione, fare clic sul pulsante Si. Ricordiamo che la stessa operazione è possibile facendo clic sul file da eliminare, facendo clic sul pulsante Organizza sulla Barra degli strumenti e quindi facendo clic sulla voce Elimina Se si cancella un file sul disco fisso, questo sarà spostato nel Cestino e potrà ancora essere recuperato, mentre se si cancella un file da un floppy disk, verrà eliminato direttamente e non potrà più essere recuperato. Ricordiamo anche che non è possibile cancellare un file su cd o dvd, perché questi supporti non possono essere cancellati se non con l uso di un masterizzatore. Salvare (archiviare) un file in una cartella Una volta che abbiamo creato le cartelle per organizzare il lavoro sul nostro computer è possibile salvarvi all interno tutti i files che vogliamo, sia che li creiamo noi con i programmi di videoscrittura, di grafica, di musica, di montaggio video, di creazione di pagine web..., sia che li scarichiamo da Internet. L esempio che vediamo ora è realizzato con il programma di videoscrittura Microsoft Word, ma vale per quasi tutti i programmi più diffusi. Scrivere un testo con Word e fare clic sul pulsante Salva. Appare la schermata qui a fianco. Se guardiamo nella barra del percorso, vediamo che, per impostazione predefinita, Microsoft Word, come quasi tutti gli altri programmi, salva automaticamente nella cartella Documenti. Questo può andare bene se ho pochi files, ma se uso molto il computer, nel giro di pochi mesi nella cartella Documenti avrò centinaia di files e farò molta fatica a trovare quello che sto cercando. Meglio dunque archiviare i files nelle cartelle personalizzate che ho creato negli esercizi precedenti, in questo caso nella cartella Archivio sul disco fisso E:. Nel pannello di sinistra, nella sezione Collegamenti preferiti, fare clic sulla voce Computer viene mostrato il contenuto del computer con tutte le unità. Fare doppio clic sull icona Disco locale (E:) e quindi doppio clic sulla cartella Archivio per aprirla. Nella casella Nome file digitiamo il nome per il nostro documento (Esercizio). Fare clic sul pulsante Salva per confermare l operazione. Adesso che il mio documento Esercizio.doc è salvato nella cartella Archivio, se desidero aprirlo per leggerlo o per modificarlo è sufficiente usare Computer e navigare nel disco fisso E: fino alla cartella Archivio, come visto anche prima. 25

26 Creare una cartella compressa: comprimere i files Quando dobbiamo spedire dei files ingombranti a qualcuno, è buona norma comprimerli in un solo files di dimensioni contenute. In questo modo agevoliamo il destinatario poiché impiegherà molto meno tempo nello scaricamento. Il formato compresso (.zip) è uno dei più diffusi per lo scambio di files su Internet Selezionare i files desiderati Fare clic con il tasto destro del mouse su uno qualunque dei files selezionati Fare clic sulla voce Invia a e quindi fare clic sulla voce Cartella compressa Nel giro di pochi secondi viene creato un file compresso con estensione.zip che ha come nome quello del primo files selezionato: se necessario rinominiamo il file e poi premiamo il tasto Invio sulla tastiera per confermare l operazione. L icona della cartella, come si può vedere dalla figura qui a fianco, è diversa da quella solita. Aprire una cartella compressa: decomprimere i files Per poter utilizzare adeguatamente i files contenuti in una cartella compressa è necessario decomprimerli. Fare clic con il tasto destro del mouse sulla cartella compressa e quindi fare clic sulla voce Estrai tutto. Nella finestra che si apre accettare le impostazioni proposte per la cartella in cui decomprimere i files e fare clic sul pulsante Estrai. In pochi secondi i files vengono estratti e viene creata una normale cartella, con il nome di quella compressa, all interno della quale ci sono tutti i files decompressi ed immediatamente utilizzabili. 26

27 Le funzioni multimediali di Windows Vista Gestire foto, filmati e musica, in altre parole il cosiddetto multimedia, è una delle applicazioni oggi più comuni per un computer: Windows Vista offre numerosi strumenti per la gestione dei files multimediali. Due fra i programmi più importanti in questo ambito sono Windows Media Player 11 e Raccolta foto. Usare Windows Media Player 11 per musica e film Lo strumento multimediale che Windows Vista mette a disposizione per riprodurre files musicali e filmati è Windows Media Player 11. Per ascoltare un files musicale (una canzone in formato.mp3,.wav o.wma) è sufficiente fare doppio clic sul file desiderato e Windows Media Player 11 si avvierà riproducendo la canzone. Per fare una prova è possibile aprire Computer, aprire il disco fisso su cui è stato installato Windows Vista, aprire la cartella Utenti, aprire la cartella Pubblica, aprire la cartella Musica pubblica e quindi la sottocartella Musica campione e qui fare doppio clic su uno qualunque dei files musicali. Windows Media Player 11 si presenta come nell immagine qui sotto con 4 aree fondamentali: Barra dei pulsanti, ognuno dei quali dà accesso ad un menu con diverse funzioni; Area di riproduzione, con vari effetti speciali, Area informativa, con eventuale foto dell album e quindi titolo e durata della canzone Pulsati di riproduzione, con Play, Stop, Pausa, Volume, Schermo intero Lo stesso discorso vale anche per vedere un filmato. Aprire Computer, aprire il disco fisso su cui è stato installato Windows Vista, aprire la cartella Utenti, aprire la cartella Pubblica, aprire la cartella Video pubblici e quindi la sottocartella Video campione e qui fare doppio clic su uno qualunque dei filmati. Se vogliamo visualizzare il filmato a tutto schermo è sufficiente fare clic sul pulsante Schermo intero, l ultimo a destra fra i pulsanti di riproduzione. È possibile utilizzare Windows Media Player 11 anche per ascoltare cd audio. Inserire il cd audio nel lettore: si apre una finestra di dialogo che chiede quale azione effettuare. 27

28 Fare clic sulla voce Riproduci cd audio utilizzando Windows Media Player. Talvolta la finestra di dialogo non si apre nemmeno e parte direttamente Windows Media Player 11 che riproduce le canzoni mostrando nel pannello di destra la lista dei brani sul cd. È possibile utilizzare Windows Media Player 11 anche per guardare film in DVD Inserire il dvd con il film nel lettore: si apre una finestra di dialogo che chiede quale azione effettuare. Fare clic sulla voce Riproduci video DVD utilizzando Windows Media Player. Talvolta la finestra di dialogo non si apre nemmeno e parte direttamente Windows Media Player 11 che riproduce il video, mostrando nel pannello di destra i capitoli del film. Come è possibile notare, Windows Media Player 11, come alcuni altri programmi di Windows Vista, non presenta la Barra dei menu: in realtà la barra è sempre disponibile, solo che è nascosta. Per farla comparire è sufficiente: Fare clic in un area vuota della Barra degli strumenti Dal menu di scelta che compare, fare clic sulla voce Mostra menu classici Ripping di un CD Audio Fare il ripping di un cd audio significa estrarre le tracce audio sul disco fisso per poi poterle ascoltare o masterizzare senza problemi. Inserire il CD audio nel lettore: se in automatico parte la riproduzione, fermarla Avviare Windows Media Player 11 Fare clic sul pulsante Copia da CD sulla barra degli strumenti: se è presente più di un unità ottica, in alto a sinistra, selezionare quella in cui è stato inserito il CD audio Nel pannello centrale compare la lista con i titoli delle canzoni: la casella a fianco di ogni canzone è attivata, ciò significa che tutte le canzoni sono già selezionate per il ripping Deselezionare le canzoni che non interessano e lasciare selezionate solo le canzoni desiderate Fare clic sulla freccia del pulsante Copia da CD sulla barra degli strumenti, fare clic sulla voce Formato e selezionare il formato in cui convertire le tracce audio: WMA, MP3 o WAV Fare nuovamente clic sulla freccia presente sul pulsante Copia da CD sulla barra degli strumenti, fare clic sulla voce Velocità in bit e selezionare la qualità audio del file rippato. Fare clic sulla freccia presente sul pulsante Copia da CD sulla barra degli strumenti, e selezionare la voce Altre opzioni: compare la finestra Opzioni con evidenziata la scheda Copia musica da CD. Qui è possibile selezionare la cartella in cui salvare i file audio rippati ed alcuni altri parametri. Fare clic sul pulsante Avvia copia da CD in basso a destra: nel giro di alcuni minuti i file audio rippati saranno nella cartella specificata in precedenza 28

29 Masterizzare un CD Audio Per masterizzare un cd audio con Windows Media Player 11 esistono diversi metodi: quello presentato qui è probabilmente il più semplice anche se un po lungo. Inserire un cd vuoto nel masterizzatore: se in automatico compare il menu di scelta, selezionare la voce Masterizza CD Audio utilizzando Windows Media Player, altrimenti avviare manualmente Windows Media Player 11 che, sulla sinistra, mostrerà la schermata con selezionato il masterizzatore DVD e l indicazione Il disco è vuoto. Ridurre a icona Windows Media Player 11, aprire la cartella che contiene i files audio da masterizzare e selezionare tutte le canzoni desiderate. Fare clic con il tasto destro su uno dei files selezionati e dal menu di scelta che compare fare clic sulla voce Aggiungi a elenco Windows Media Player: se parte la riproduzione, fermarla. Fare clic sulla freccia presente sul pulsante Masterizza sulla barra degli strumenti e selezionare la voce Altre opzioni: si apre la finestra Opzioni con visualizzata la scheda Masterizza: qui è possibile selezionare vari parametri fra cui la velocità di masterizzazione (per un miglior risultato consigliamo una velocità Lenta o Media) ed il controllo del volume. Nel pannello di sinistra, fare clic sulla voce In esecuzione per visualizzare tutte le canzoni selezionate (figura qui a fianco). Trascinare una ad una tutte le canzoni da masterizzare nell elenco di masterizzazione posto nel pannello di destra: man mano che si aggiungono le canzoni, un indicatore in alto a destra mostra il tempo rimasto sul CD (figura qui sotto) Quando sono state aggiunte tutte le canzoni fare clic sul pulsante Avvia masterizzazione in basso a destra: nel giro di alcuni minuti il cd audio verrà completato. 29

30 Masterizzare CD e DVD dati Inserire un CD o un DVD vuoto nel masterizzatore: se in automatico compare il menu di scelta, selezionare la voce Masterizza file su disco utilizzando Windows Nella finestra che compare, digitare il nome da dare al cd nella casella Titolo del disco Fare clic sul pulsante con la freccia Mostra opzioni di formattazione e selezionare il formato del disco: Live file system, un formato tipo UDF, oppure Mastered, il formato standard più utilizzato e compatibile con tutti i sistemi operativi: generalmente conviene selezionare il formato Mastered Fare clic sul pulsante Avanti: si apre il programma Computer. Nel caso all inserimento del CD o DVD non dovesse apparire automaticamente il menu di scelta, è sufficiente avviare manualmente Computer e le operazioni sopra descritte verranno richieste al momento della masterizzazione dei files Selezionare le cartelle o i files da masterizzare e fare clic sul pulsante Masterizza sulla barra degli strumenti: nel giro di alcuni secondi i files vengono aggiunti al disco in attesa di essere masterizzati. Eseguire questa operazione per tutte le cartelle e i files da masterizzare. Alla fine compare una nuova finestra di Computer che visualizza l unita del masterizzatore con i files pronti per essere scritti e un fumetto di avviso nell area di sistema. Nel caso abbiamo aggiunto cartelle o files sbagliati, è possibile eliminarli dalla masterizzazione facendo clic con il tasto destro del mouse sul file o la cartella desiderata e, dal menu di scelta che compare, fare clic sulla voce Elimina, Fare clic sul pulsante Scrivi file su disco sulla barra degli strumenti: nella finestra che compare è possibile modificare il nome da dare al disco e selezionare la velocità di masterizzazione Fare clic sul pulsante Avanti per iniziare la masterizzazione Una volta terminata la masterizzazione, dopo alcuni minuti, fare clic sul pulsante Fine Se ci abbiamo ripensato, e non vogliamo masterizzare niente, per annullare tutta l operazione è sufficiente visualizzare la finestra dell unità masterizzatore e fare clic sul pulsante Elimina files temporanei sulla barra degli strumenti, confermando l eliminazione con il pulsante Si 30

31 Cancellare un CD-RW o un DVD±RW Esistono due diverse categorie di CD e DVD CD e DVD scrivibili una sola volta, che hanno come sigle (CD-R, DVD-R, DVD+R) CD e DVD riscrivibili fino a 100 volte, che hanno come sigle (CD-RW, DVD-RW, DVD+RW) Il primo tipo di dischi, può dunque essere masterizzato una volta sola ed i dati incisi non possono più essere cancellati. La lettera R che troviamo nella sigla sta per Recordable (registrabile). Il secondo tipo di dischi, può essere scritto molte volte: per fare ciò bisogna, però, prima cancellarne completamente tutto il contenuto (non si possono cancellare solo alcuni files). Quando il disco è vuoto, è possibile scrivere i nuovi dati. Le lettere RW nella sigla stanno per ReWritable (riscrivibile). Inserire il CD-RW o il DVD±RW nel masterizzatore e bloccarne l eventuale esecuzione Aprire Computer Fare clic sull unità masterizzatore per selezionarla Nella barra degli strumenti fare clic sul pulsante Cancella disco Fare clic sul pulsante Avanti e attendere alcuni secondi che venga portato a termine il processo di cancellazione Fare clic sul pulsante Fine Trasferire le foto da una fotocamera al computer Una delle attività più diffuse con il computer è la gestione e l elaborazione delle foto. Tali foto vengono scattate, perlopiù, con fotocamere digitali o con telefoni cellulari avanzati. Per poter essere elaborate queste immagini foto devono essere trasferite dagli apparecchi esterni al computer: questa operazione avviene, nella quasi totalità dei casi, attraverso un collegamento USB. Collegare la fotocamera spenta al computer attraverso il cavetto USB fornito in dotazione. Accendere la fotocamera: Windows Vista riconosce il dispositivo esterno e lo installa Una volta completata correttamente questa fase, inizia la procedura guidata di importazione immagini: dalla finestra di scelta che compare, fare clic sulla voce Importa immagini utilizzando Windows. Nella finestra successiva, nella casella Inserisci tag, digitare un nome per le immagini. Fare clic sul pulsante Importa Inizia l importazione delle foto all interno del computer: compare una schermata con una barra di avanzamento che mostra il progresso dell importazione 31

32 In questa finestra è possibile attivare l opzione Cancella dopo l importazione, per eliminare le immagini dalla fotocamera dopo che sono state trasferite sul computer. Una volta terminata l importazione, le foto vengono visualizzate all interno del programma Raccolta foto Windows sotto la cartella Importati di recente Le foto sono salvate nella sottocartella Immagini che si trova all interno della Cartella utente (il nome varia in base al nome scelto dall utente stesso) Le foto sono all interno di una cartella che ha come nome quello scelto durante la procedura di importazione, precedute dalla data in cui è avvenuto il trasferimento (figura qui a fianco). I singoli files hanno come nome quello scelto durante la procedura di importazione seguito la numerazione 001, 002 (figura qui a fianco). Usare Raccolta foto Windows per gestire le immagini Per la gestione e l elementare elaborazione delle immagini, Windows Vista mette a disposizione un interessante software chiamato Raccolta foto Windows. Per aprire il programma fare clic sul pulsante Start, quindi sulla voce Tutti i programmi e infine sulla voce Raccolta foto Windows. 32

33 La finestra del programma è suddivisa in quattro aree fondamentali: barra degli strumenti: con i pulsanti per effettuare operazioni sulle immagini pannello di gestione: per gestire le posizioni in cui sono archiviate le immagini area delle anteprime: con le miniature delle foto pulsanti di visualizzazione: fra cui Precedente, Presentazione, Successivo, Elimina Per visualizzare un immagine a tutto schermo è sufficiente fare doppio clic sulla relativa miniatura Per ritoccare un immagine, una volta ingrandita a tutto schermo, fare clic sul pulsante Correggi sulla barra degli strumenti. A destra dell immagine compare un pannello con alcuni comandi di ritocco che consentono di regolare gli aspetti principali della foto, come il contrasto e la luminosità, l intensità del colore, e il difetto degli occhi rossi nelle foto con il flash. Facendo clic su ognuno di questi comandi si ha accesso ai relativi strumenti di modifica. Inoltre, il primo di questi comandi Regola automaticamente, assegna alla foto dei parametri grafici preimpostati per una resa ottimale dell immagine. E possibile annullare le modifiche apportate alla foto facendo clic sul pulsante Annulla posto in basso a destra. Una volta che si torna alla schermata principale del programma (pulsante Torna alla raccolta, in alto a sinistra) o che si chiude definitivamente il programma con il pulsante di chiusura, la foto viene salvata con le modifiche apportate. Per stampare una foto è sufficiente fare un clic sopra alla relativa miniatura e fare clic sul pulsante Stampa sulla barra degli strumenti: dal menu che compare fare clic sulla voce Stampa, per impostare le varie opzioni. E possibile masterizzare un cd o un dvd con le foto preferite, semplicemente facendo clic sul pulsante Masterizza sulla barra degli strumenti e seguendo le comode procedure che appaiono sullo schermo. Per visualizzare tutte le immagini contenute nella Cartella utente è sufficiente fare clic sulla voce Tutte le immagini e i video nel pannello di gestione di sinistra. Per visualizzare il contenuto di una sottocartella della Cartella utente è sufficiente fare clic sul nome della sottocartella Per aggiungere una nuova cartella alla lista di quelle visualizzabili, fare clic sul pulsante File, fare clic sulla voce Aggiungi cartella alla raccolta, navigare nel disco fisso fino a visualizzare la cartella desiderata, selezionarla e poi fare clic sul pulsante OK Per eliminare una cartella dalla visualizzazione della raccolta, fare clic con il tasto destro sulla cartella, nel pannello di gestione di sinistra, e nel menu di scelta che compare fare clic su Rimuovi dalla raccolta. Fare attenzione perché se la cartella è esterna alla Cartella utente, viene solo rimossa dalla raccolta, ma se è una sottocartella della Cartella utente essa viene eliminata definitivamente dal disco fisso, con tutte le immagini in esso contenute 33

34 Internet e Posta elettronica con Windows Vista Per navigare in Internet Windows Vista offre il browser Internet Explorer 7.0. Vediamo brevemente alcune delle sue funzionalità principali. Visitare una pagina web Digitare l indirizzo (es. senza spazi e senza maiuscole) nella barra degli indirizzi e quindi premere il tasto Invio sulla tastiera o fare clic sul pulsante Vai (quello con la freccia blu) a fianco della barra degli indirizzi Visualizzare una nuova pagina usando un collegamento (link) Caricare la pagina desiderata come visto sopra Quando la freccia del mouse diventa una manina (vedi figura qui a fianco) allora quello è un collegamento (link, in inglese) ed è possibile cliccarvi sopra per visualizzare la pagina web o l immagine che esso richiama. Visualizzare un collegamento in una nuova scheda Caricare la pagina desiderata come visto sopra Fare clic con il tasto destro del mouse sul collegamento che si intende visitare, si apre un menu contestuale come quello qui a fianco. Selezionare la voce Apri in una nuova scheda: si aprirà una nuova scheda con la pagina web desiderata, come mostrato nella figura a fianco Usare una nuova scheda per visitare una nuova pagina web Se dobbiamo visitare una nuova pagina web di cui conosciamo l indirizzo e vogliamo tenere in evidenza anche le pagine web correntemente aperte, è sufficiente aprire la nuova pagina usando una nuova scheda. Fare clic sulla Nuova scheda (mostrata nella figura qui a fianco) Nella nuova scheda vuota che si apre, digitare l indirizzo della pagina web desiderata, come già visto sopra. Tornare indietro di una pagina durante la navigazione nel web Spesso, quando si naviga, si vuole ripercorrere all indietro il percorso che si è fatto, per controllare o leggere in modo più approfondito alcune pagine visitate in precedenza, per poi proseguire con le pagine visitate successivamente. Rivedere le pagine visitate in precedenza o quelle visitate successivamente è molto semplice. Per tornare alla pagina web appena visitata, premere il pulsante Indietro sulla barra dei pulsanti Per andare alla pagina web successiva fra quelle precedentemente visitate, premere il pulsante Avanti sulla barra dei pulsanti 34

35 Fermare il caricamento di una pagina web Spesso, dopo che si è digitato l indirizzo di una pagina web, ci si accorge, durante il caricamento della pagina, che quel sito non ci interessa o non è quello che stavamo cercando. È inutile aspettare che si carichi tutta la pagina, possiamo interrompere il caricamento e fare una nuova ricerca. Per fermare il caricamento di una pagina web è sufficiente fare clic sul pulsante Interrompi sulla barra dei pulsanti. Ricaricare (aggiornare) una pagina web Può succedere che un sito web si carichi molto lentamente o che si carichi in modo errato, ad esempio con tutte le immagini danneggiate. Questo solitamente dipende dai server sovraccarichi o dalle linee molto intasate. È possibile provare a ricaricare la pagina per vedere se il problema si risolve, ed in molti casi questo piccolo accorgimento funziona perfettamente. Per caricare nuovamente (aggiornare) una pagina web è sufficiente fare clic sul pulsante Aggiorna sulla barra dei pulsanti. Visualizzare le pagine visitate nei giorni precedenti (Cronologia) È possibile visualizzare tutte le pagine web visitate nelle tre settimane precedenti usando la funzione Cronologia. Fare clic sul pulsante Centro Preferiti sulla barra dei pulsanti: nella parte sinistra di Internet Explorer 7.0 compare una finestra Fare clic sul pulsante Cronologia Nella finestra mostrata qui a fianco compaiono tutte le pagine visitate. Per vederne una è sufficiente fare un clic sul giorno desiderato, quindi sul nome del sito web a cui appartiene la pagina e quindi sulla pagina che si vuole vedere. Tornare velocemente alla pagina iniziale Può succedere che dopo aver navigato parecchio si voglia tornare alla pagina web iniziale per ripartire per altre ricerche. Questo è molto semplice. Per tornare alla pagina web iniziale (impostata come vedremo nella procedura sotto), fare clic sul pulsante Pagina iniziale sulla barra dei pulsanti Chiudere una scheda e uscire da Internet Explorer 7.0 Per chiudere una scheda senza uscire da Internet Explorer 7.0, è sufficiente fare clic sul pulsante Chiudi (quello con la X) sull angolo della scheda. Quando invece si vuole uscire definitivamente da Internet Explorer e sono aperte più schede, quando si clicca sul pulsante di chiusura, viene mostrato un avviso di conferma: per uscire dal programma, fare clic sul pulsante Chiudi schede. 35

36 Cercare informazioni nel web Se non si conosce l indirizzo del sito web che ospita le informazioni che si stanno cercando è possibile fare una ricerca usando il motore di ricerca per termini più efficace e diffuso: Google. Nella barra degli indirizzi digitare l indirizzo si apre la finestra qui a fianco Nella casella dedicata alla ricerca digitare le informazioni desiderate (es. Cavalieri medievali) Selezionare l opzione il web, per cercare pagine in qualsiasi lingua, selezionare l opzione pagine in italiano per ricercare solo pagine in lingua italiana. Fare clic sul pulsante Cerca con Google. Verranno visualizzate, in ordine di coerenza con la ricerca effettuata, i siti che corrispondono ai termini ricercati: per ogni pagina vengono offerti dieci siti: è sufficiente cliccare sui collegamenti a questi siti per visualizzare la pagina desiderata. Cercare immagini nel web Se si vogliono cercare immagini su un determinato argomento è possibile utilizzare la funzione di ricerca per immagini di Google, il più efficace e diffuso motore di ricerca. Nella barra degli indirizzi digitare l indirizzo Quando si apre la pagina di Google fare clic sul link Immagini Nella casella dedicata alla ricerca digitare le informazioni desiderate (es. Cavalieri medievali) Fare clic sul pulsante Cerca con Google. Verranno visualizzate delle miniature di foto relative alla ricerca compiuta, con alcune informazioni relativamente al file grafico. Le miniature sono 20 per ogni pagina ed è sufficiente cliccare su quella desiderata per vedere la foto a grandezza intera. 36

37 Scaricare un file da Internet (download) Caricare la pagina desiderata Fare clic con il tasto destro del mouse sull oggetto da scaricare: appare un menu di scelta Fare clic sulla voce Salva oggetto con nome Nella finestra che compare selezionare la cartella in cui verrà salvato il file ed il nome che gli vogliamo attribuire. Fare clic sul pulsante Salva Di norma la procedura è quella appena descritta ma, talvolta, ci possono essere alcune differenze: molti siti, infatti, velocizzano la procedura di scaricamento usando un apposito pulsante (generalmente identificato con Scarica o Download, come quelli mostrati qui a fianco): è sufficiente farvi normalmente clic sopra con il tasto sinistro del mouse per lanciare la procedura di scaricamento del file. Dal momento che Internet Explorer 7.0 integra strumenti per la sicurezza più avanzati rispetto ai suoi predecessori, dispone anche di uno strumento di blocco dello scaricamento involontario dei files : questo aiuta a prevenire il download di files pericolosi all insaputa dell utente. Nell immagine qui sotto vediamo la barra di avviso che segnala il blocco dello lo scaricamento di un file per evitare potenziali problemi di sicurezza. Questo succede anche quando vogliamo scaricare un file assolutamente innocuo e legittimo. Per superare questa difesa è sufficiente fare un clic sulla barra con il messaggio e poi selezionare la voce Scarica file Scaricare un immagine da Internet Visualizzare la pagina desiderata Se necessario, fare clic sulla miniatura dell immagine per visualizzarla a pieno schermo Quando l immagine si è caricata completamente farvi clic sopra con il tasto destro del mouse Nel menu di scelta che compare fare clic sulla voce Salva immagine con nome. Selezionare la cartella e il nome da assegnare all immagine. Internet Explorer è impostato per scaricare le immagini all interno della Cartella utente nella sottocartella Immagini. È possibile scegliere la cartella in cui salvare l immagine selezionando il percorso dal pannello di sinistra e navigando fino alla cartella desiderata (figura qui a fianco), quindi facendo clic sul pulsante Salva. 37

38 Aggiungere un sito ai Preferiti I Preferiti sono un archivio di segnalibri facile e veloce da consultare. In questo archivio vengono salvate le pagine che riteniamo più interessanti e che vogliamo periodicamente rivisitare senza doverne digitare tutte le volte l indirizzo. Quando si naviga nel web e si trova una pagina interessante, che vogliamo tornare periodicamente a visitare, ma che magari ha un indirizzo molto lungo e difficile da ricordare, è buona norma archiviare la pagina nei Preferiti. Caricare completamente la pagina web desiderata Fare clic sul pulsante Aggiungi a Preferiti e nel menu di scelta che compare fare clic sulla voce Aggiungi a Preferiti. Si apre la finestra qui a fianco. Nella casella Nome, digitare il nome desiderato per la pagina Fare clic sulla freccia a fianco della casella Crea in e fare clic sulla sottocartella all interno della quale si vuole inserire il nuovo segnalibro Fare clic sul pulsante Aggiungi Caricare una pagina archiviata nei Preferiti I Preferiti sono un archivio di segnalibri e servono per raggiungere velocemente le pagine web che vi abbiamo salvato Fare clic sul pulsante Centro Preferiti Fare clic sul pulsante Preferiti: compare il pannello mostrato qui sotto Fare clic sulla voce della pagina web desiderata per aprirla immediatamente; se il segnalibro è contenuto in una sottocartella, fare clic sulla sottocartella in questione e quindi sul segnalibro della pagina web desiderata. 38

39 Per la gestione della posta elettronica Windows Vista offre il client Windows Mail, il successore di Outlook Express 6.0. È un programma semplice da usare ed offre alcune funzionalità in più rispetto al suo predecessore. Vediamone alcuni aspetti principali. Configurare Windows Mail Al momento del primo avvio è necessario configurare Windows Mail con i parametri di configurazione della nostra casella di posta elettronica. Tali parametri ci vengono forniti dal nostro provider Internet e sono: - Nome visualizzato nell intestazione dell - Indirizzo - Indirizzo del server SMTP - Indirizzo del server POP3 - Nome utente - Password La prima finestra che si presenta è quella che ci chiede di inserire il nome che apparirà ai destinatari ogni volta che spediremo loro una . Generalmente il nome da inserire è quello della persona o dell azienda. Fare clic sul pulsante Avanti. La seconda finestra è quella che ci chiede di inserire nell apposita casella il nostro indirizzo di posta elettronica. Digitarlo e fare clic sul pulsante Avanti. Ricordo che il nostro indirizzo lo abbiamo scelto noi all atto della registrazione con il provider Internet. La nuova finestra che si apre è quella che ci chiede di inserire nelle apposite caselle i server di posta in arrivo (POP3) e in uscita (SMTP). Anche questi parametri ci vengono forniti dal provider internet all atto della registrazione. Nell esempio vediamo quelli del provider Alice che sono: POP3 in.alice.it e SMTP out.alice.it Anche quelli di altri provider, più o meno, seguono queste regole. Facciamo clic sul pulsante Avanti La nuova finestra ci chiede di inserire nella prima casella il nome account o nome utente che generalmente è la prima parte dell indirizzo e- mail (es. se l indirizzo di posta è di solito il nome utente è mariorossi). Nella casella sottostante dobbiamo invece inserire la password che abbiamo scelto al momento della registrazione con il provider e quindi selezionare l opzione Memorizza password, in modo da non doverla reinserire ogni volta che ci colleghiamo per controllare la posta. Facciamo clic sul pulsante Avanti. Abbiamo completato la configurazione del nostro account di posta elettronica: basta fare clic sul pulsante Fine. 39

40 Scaricare e leggere la posta elettronica Per controllare le nuove che potrebbero essere arrivate, è sufficiente avviare Windows Mail: viene visualizzato il contenuto della cartella Posta in arrivo. Qui vengono mostrati i messaggi di posta elettronica nuovi ed anche quelli vecchi già letti. Il numero blu fra parentesi che compare nel pannello di sinistra vicino alla voce Posta in arrivo rappresenta il numero di messaggi non letti presenti nella casella di posta. I messaggi già letti appaiono con il simbolo della lettera aperta e sono in carattere normale, mentre quelli nuovi e non ancora letti hanno il simbolo della busta chiusa e sono in grassetto. Se il messaggio contiene un allegato compare, accanto al simbolo della busta, anche quello della graffetta. Per leggere un messaggio usando l anteprima (il riquadro sottostante a quello dei messaggi) è sufficiente fare clic sul messaggio che vogliamo visualizzare in anteprima. Se invece vogliamo leggere il messaggio in una nuova finestra a schermo intero, è sufficiente fare un doppio clic sul messaggio desiderato. Per controllare i nuovi messaggi di posta elettronica senza uscire e riavviare Windows Mail è sufficiente, stando dentro al programma, fare clic sul pulsante Invia e ricevi sulla barra degli strumenti. Eliminare un messaggio di posta elettronica Per eliminare un messaggio di posta elettronica e trasferirlo così nella cartella Posta eliminata è sufficiente selezionarlo con un clic del mouse e quindi premere il pulsante Elimina sulla barra degli strumenti. Per eliminare definitivamente un messaggio di posta elettronica è sufficiente aprire la cartella Posta eliminata, selezionandola dal pannello di sinistra con un clic del mouse, quindi selezionare il messaggio da eliminare e confermare la scelta con il pulsante Si. 40

41 Inviare una Fare clic sul pulsante Crea messaggio sulla barra degli strumenti: Si apre la finestra per la creazione di un nuovo messaggio. Nella casella A: digitare l indirizzo del destinatario (obbligatorio) Nella casella Cc: digitare, separati da un punto e virgola, gli altri indirizzi a cui vogliamo spedire l (facoltativo) Nella casella Oggetto digitare l oggetto della non mettere più di 4-5 parole (obbligatorio) Nel grosso riquadro sottostante digitare il testo della è possibile digitare circa caratteri (obbligatorio) Per terminare la procedura premere il pulsante Invia sulla barra degli strumenti. Per controllare le che abbiamo inviato è sufficiente fare clic sulla cartella Posta inviata nel pannello di sinistra. Scaricare e gestire gli allegati ai messaggi di posta elettronica Se il messaggio contiene un file allegato compare, accanto al simbolo della busta, anche quello della graffetta. Vediamo ora come gestire un allegato, sapendo che gli allegati di posta elettronica sono il principale strumento di diffusione di virus informatici e che gestirli senza adeguata attenzione e senza il costante controllo di un antivirus, può provocare gravi danni al computer. Quando arriva un messaggio con allegati nella barra del riquadro dell anteprima è presente il simbolo di una graffetta su cui è possibile cliccare per visualizzare i files allegati. Windows Mail ha aggiunto, rispetto ai suoi predecessori, una interessante funzione di blocco degli allegati pericolosi, grazie alla quale è impossibile aprire o scaricare degli allegati che potrebbero contenere software nocivo. Se il file allegato è un immagine o un documento, possiamo aprirlo o salvarlo senza problemi, ma se l allegato è un programma (quindi con estensione.exe o.com), Windows Mail lo disattiva e rende impossibile qualsiasi operazione sul file. Per aprire il file allegato è sufficiente fare clic sul suo nome. Per motivi di sicurezza viene visualizzato un messaggio che informa sui pericoli dei virus informatici: fare clic sul pulsante Apri. Per salvare il file allegato in una cartella e controllarlo con un antivirus prima di utilizzarlo, basta fare clic sul simbolo della graffetta e quindi selezionare la voce Salva allegati. Nella finestra che compare, fare clic sul pulsante Sfoglia per cercare sul disco fisso la cartella in cui archiviare il file. Selezionare la cartella desiderata e fare clic sul pulsante OK. A questo punto è sufficiente fare clic sul pulsante Salva per archiviare l allegato nella cartella selezionata. 41

42 La sicurezza in Windows Vista Windows Vista è ancora più attento alla sicurezza rispetto ai suoi predecessori ed offre alcuni strumenti integrati molto interessanti per la protezione del nostro computer. Usare il Centro sicurezza PC Attraverso questo strumento Windows Vista controlla la situazione della protezione del nostro computer e ci avvisa, tramite fumetti nell area di sistema, se qualche elemento di protezione è mancante oppure deve essere aggiornato. Per aprire il Centro sicurezza PC fare clic sul pulsante Start, quindi su Pannello di controllo, poi sull icona Protezione e quindi sulla voce Centro sicurezza PC. Dall alto in basso viene mostrata la situazione di: - Firewall di sistema Windows Firewall: disattivato, attivato - Aggiornamenti automatici: disattivato, non automatico, automatico - Antivirus (non fornito con Windows Vista): assente, non aggiornato, attivato - Antispyware Windows Defender: disattivato, non aggiornato, attivato - Impostazioni di protezione Internet: disattivato, OK - Controllo dell account utente: disattivato, attivato Le situazioni più pericolose sono quelle mostrate con una banda rossa, quelle che richiedono attenzione, ma non sono critiche, sono mostrate con una banda gialla, mentre, quando tutto funziona correttamente, compare una banda verde. Ovviamente bisogna attivare tutte le voci viste sopra e aggiornare sempre tutti i software di protezione, in modo che le bande di segnalazione siano sempre di colore verde. 42

43 Usare Windows Firewall Connettersi a Internet senza utilizzare un firewall, è come entrare in un negozio lasciando le chiavi nell'automobile e lo sportello aperto. Sebbene siate convinti di entrare e uscire dal negozio senza che nessuno lo noti, qualcuno invece potrebbe approfittare della situazione. In Internet, i malintenzionati utilizzano codice dannoso, come virus, worm e cavalli di Troia, alla ricerca di computer non sufficientemente protetti. Un firewall può essere di aiuto per proteggere il computer da questi come da altri tipi di attacchi alla protezione, non tanto rimuovendo i virus, quanto impedendo ad essi di entrare nel sistema. Il firewall filtra il traffico per i pacchetti di dati in transito ed esegue un monitoraggio di tali pacchetti. La funzionalità principale di un firewall, in sostanza, è quella di creare un filtro sulle connessioni in entrata ed in uscita dal computer, in questo modo il dispositivo innalza il livello di sicurezza del pc e permette di operare con un buon livello di sicurezza. Usare Windows Firewall è piuttosto facile perché opera praticamente in automatico e non necessita nemmeno di aggiornamenti. L unica cosa da fare è accertarsi che sia sempre attivato ed operativo. Per fare ciò è sufficiente monitorarne la situazione tramite il Centro sicurezza PC, come visto sopra, oppure, per impostare anche alcune opzioni avanzate, andare direttamente in Windows Firewall, facendo clic sul pulsante Start, quindi su Pannello di controllo, poi sull icona Protezione e quindi sulla voce Windows Firewall. Se è tutto a posto compare la prima schermata mostrata qui a fianco, quella con la banda verde che ci comunica che è tutto a posto. Se invece il firewall è disattivato (situazione pericolosa), compare la seconda schermata qui a fianco, quella con la banda rossa. Per attivare Windows Firewall è sufficiente fare clic sulla voce Modifica impostazioni, nella finestra che si apre selezionare la voce Attivato (impostazione consigliata) e fare clic sul pulsante OK. A questo punto, quando si torna nella finestra di controllo di Windows Firewall, la banda di controllo è di colore verde ed il computer è protetto. 43

44 Usare Windows Defender Con spyware si intende genericamente del software che esegue operazioni di natura pubblicitaria, raccoglie informazioni personali o modifica la configurazione di un computer senza avere nessuna autorizzazione da parte dell'utente. Lo spyware è spesso associato a software che visualizza annunci pubblicitari (adware) o software che identifica informazioni personali o riservate. Altri tipi di software indesiderato apportano modifiche irritanti e che provocano il rallentamento o il blocco del computer. Questi programmi sono in grado di modificare la pagina iniziale o la pagina di ricerca del browser Web o di aggiungere componenti inutili o indesiderati al browser. Questi programmi, inoltre, sono molto difficili da sradicare e rendono estremamente difficile il ripristino delle impostazioni originali. Lo spyware può arrivare sul nostro computer in due modi: Visitando in Internet siti web poco affidabili che scaricano sul nostro computer programmi spyware a nostra insaputa Attraverso l'installazione di altro software, ad esempio programmi P2P per la condivisione di file musicali o video come Kazaa Spyware o altro software indesiderato potrebbe essere presente sul computer se: Compaiono finestre popup pubblicitarie anche quando non si sta navigando in Internet. La pagina iniziale di Internet Explorer è stata modificata ed è diversa da quella solita che abbiamo impostato Le impostazioni di ricerca sono state modificate: invece di comparire il solito motore di ricerca (abitualmente Google), compaiono strani siti di ricerca con pagine pubblicitarie Internet Explorer presenta una nuova barra degli strumenti indesiderata e difficile da rimuovere. Il computer è più lento del solito all avvio o nell esecuzione delle normali operazioni. Il computer si blocca spesso o si riavvia da solo Uno discreto programma anti-spyware, piuttosto diffuso e consigliato, soprattutto perchè è prodotto dalla stessa Microsoft ed è già integrato in Windows Vista, è Windows Defender, che, probabilmente, non raggiunge il livello qualitativo di altri software a pagamento o del famoso Spybot Search&Destroy (gratuito), ma è comunque un buon prodotto che non dovrebbe mancare su nessun computer. A differenza di altri software di sicurezza, Windows Defender non mostra nessuna traccia del suo funzionamento nell area di sistema: l icona di Windows Defender compare nella tray area solamente quando il programma deve comunicarci qualcosa, come scaricare e installare gli aggiornamenti o eseguire una periodica scansione veloce del sistema. Quindi, anche se non lo vediamo, Windows Defender sta comunque lavorando per difendere il nostro computer dallo spyware e dai software maligni che possono comprometterne la sicurezza. Il software anti-spyware deve essere costantemente aggiornato poichè ogni giorno escono nuovi e sempre più invasivi programmi spyware con lo scopo di violare la nostra privacy e di carpire informazioni personali a scopi commerciali o truffaldini: è dunque FONDAMENTALE che l anti-spyware sia sempre aggiornato per poterli riconoscere tempestivamente e quindi annullarne i pericolosi effetti. Consigliamo di aggiornare Windows Defender una volta alla settimana. Un anti-spyware non aggiornato è un anti-spyware inutile Quando è necessario un aggiornamento Windows Defender ce lo comunica con la comparsa di un icona nell area di sistema raffigurante un castello con un punto esclamativo giallo. L aggiornamento va fatto mentre si è connessi ad Internet Fare doppio clic sull icona mostrata nella figura qui a fianco: compare la finestra del programma di Windows Defender che ci informa del fatto che il programma non è aggiornato e che sul sito di Microsoft sono disponibili le nuove definizioni 44

45 Fare clic sul pulsante Controlla aggiornamenti adesso Dopo alcuni secondi un fumetto nell area di sistema ci informa che sono disponibili gli aggiornamenti per Windows Defender e che il programma provvederà a scaricarli ed installarli. L operazione dura circa un paio di minuti e, alla fine, la finestra del programma modifica il colore della banda centrale da giallo a verde e ci informa che Windows Defender è aggiornato Ogni tanto è una buona idea fare un controllo completo del computer in modo da avere la certezza di non avere sull hard disk pericolosi spyware. La scansione rapida può durare minuti mentre quella completa può arrivare anche intorno all ora, se ci sono molti files e più dischi fissi, ma ogni tanto è bene farla per stare più sicuri Fare clic sul pulsante Start Fare clic su Tutti i programmi Fare clic sull icona di Windows Defender: si apre la finestra del programma mostrata qui a fianco. Fare clic sulla freccia a fianco della voce Analizza: dal menu che compare selezionare il tipo di scansione desiderata fra Analisi veloce, Analisi completa e Analisi personalizzata: l analisi veloce esegue un controllo sulle posizioni dell hard disk che hanno maggiori probabilità di essere infettate da spyware - l analisi completa analizza tutti i files presenti sul computer, l intero Registro di sistema e qualsiasi area cruciale di Windows - l analisi personalizzata, infine, consente di scegliere quali cartelle specifiche esaminare Durante la scansione compare l icona di Windows Defender nell area di sistema: mostra un castello con un cerchio verde rotante. Se la scansione è negativa, compare la finestra del programma che ci informa che non sono stati rilevati spyware e il nostro computer funziona correttamente. Se invece durante la scansione è stato rilevato dello spyware viene mostrata la finestra del programma con il nome dello spyware rilevato e le eventuali operazioni che si possono effettuare, come mostrato qui sotto. Fare clic sulla freccia nella colonna Operazione e selezionare Rimuovi per eliminare lo spyware (scelta consigliata), selezionare Quarantena per spostare lo spyware in un area controllata in cui viene reso innocuo, MAI E POI MAI scegliere Ignora o addirittura Consenti sempre poichè queste due scelte consentirebbero l infezione del nostro computer e permetterebbero, anche in futuro, a spyware dello steso tipo di infettare agevolmente il sistema Una volta selezionata l opzione desiderata fare clic sul pulsante Applica azioni per rendere operativa la scelta fatta, oppure sul pulsante Rimuovi tutti per eliminare tutto lo spyware che è stato rilevato. 45

46 Aggiornare Windows Vista Un altro elemento molto importante, per garantire un buon livello di sicurezza al nostro sistema, è sicuramente l aggiornamento costante di Windows Vista. Ogni settimana, infatti, Microsoft rilascia degli aggiornamenti che vanno a sistemare dei problemi o a risolvere delle vulnerabilità che potrebbero essere sfruttate dai malintenzionati per compromettere la sicurezza del computer. È dunque molto importante aggiornare il sistema operativo almeno una volta alla settimana. Windows Vista ci viene in aiuto con le impostazioni del Centro sicurezza PC e con le segnalazioni nell area di sistema, automatizzando le procedure di scaricamento ed installazione degli aggiornamenti. Per configurare gli Aggiornamenti automatici è sufficiente fare clic sul pulsante Start quindi su Pannello di controllo, poi sull icona Protezione e quindi sulla voce Windows Update, poi sulla voce Cambia impostazioni nel pannello di sinistra: compare la finestra mostrata qui a fianco Selezionare la voce Installa gli aggiornamenti automaticamente (impostazione consigliata). In questo modo Windows Vista gestisce autonomamente il controllo, lo scaricamento e l installazione degli aggiornamenti ogniqualvolta sia attiva una connessione ad Internet. Fare clic sul pulsante OK Per scaricare e installare gli aggiornamenti in modo automatico è necessario essere collegati a Internet. Windows Vista verifica lo stato di aggiornamento del computer. Nell area di sistema compare uno scudetto giallo con un fumetto che ci informa che sono disponibili i nuovi aggiornamenti, che sono stati scaricati e che facendo clic sul fumetto è possibile installarli. La procedura di installazione è molto semplice: è sufficiente fare clic sul fumetto, nella schermata che si apre, fare clic sul pulsante Installa e attendere la fine della procedure che in genere dura alcuni minuti. Talvolta, a seconda del tipo di aggiornamenti, è richiesto il riavvio del computer. 46

47 Backup e ripristino del sistema Per evitare di perdere parecchie ore nella reinstallazione e riconfigurazione di Windows Vista e di tutti i software applicativi, è buona norma creare dei Punti di ripristino utilizzando l interessante funzione Ripristino configurazione di sistema. Questo programma consente di riportare il sistema operativo allo stato in cui si trovava in un determinato momento: è uno strumento molto utile nel caso in cui - dopo l installazione di un driver difettoso o errato, di un file di aggiornamento sbagliato o danneggiato o di un programma dannoso il sistema diventi lento o peggio, instabile. Con una semplice procedura, e nel giro di pochi minuti, è possibile riportare il computer allo stato precedente, quando tutto funzionava correttamente. Per configurare il Ripristino configurazione di sistema è sufficiente fare clic sul pulsante Start quindi fare clic con il tasto destro del mouse sulla voce Computer, poi sulla voce Proprietà: nel pannello di sinistra fare clic sulla voce Protezione sistema: si apre la finestra qui a fianco. La funzione dovrebbe essere attivata in modo predefinito, ma nel caso non lo fosse, fare un clic sulla casella a fianco del disco fisso su cui è installato Windows Vista. Fare quindi clic sul pulsante OK Creare manualmente un punto di ripristino Questa semplice procedura va effettuata non appena si è finito di installare e configurare completamente sia Windows Vista che tutti i software applicativi che si usano di solito, quando cioè il sistema è pulito, perfettamente funzionante e stabile. Fare clic sul pulsante Start Fare clic sulla voce Pannello di controllo Fare clic sul gruppo di programmi Accessori Fare clic sull icona Sistema e manutenzione Fare clic sull icona Centro backup e ripristino Nel pannello di sinistra, fare clic sulla voce Creare un punto di ripristino o cambiare le impostazioni Nella schermata che si apre, fare clic sul pulsante Crea. Digitare un nome per il punto di ripristino e fare clic sul pulsante Crea Dopo alcuni secondi Windows Vista ci informerà che in data odierna è stato creato un nuovo punto di ripristino e quindi potremo chiudere la finestra con un clic sul pulsante OK. Il consiglio è quello di creare manualmente un punto di ripristino ogni 3-4 mesi in modo da avere sempre la possibilità di ripristinare una copia recente della configurazione di sistema. 47

48 Ripristinare la configurazione del computer Fare clic sul pulsante Start Fare clic sulla voce Pannello di controllo Fare clic sul gruppo di programmi Accessori Fare clic sull icona Sistema e manutenzione Fare clic sull icona Centro backup e ripristino Nel pannello di sinistra, fare clic sulla voce Ripristino di Windows con Ripristino configurazione di sistema Nella finestra che compare, fare clic sul pulsante Avanti. Compare una lista con tutti i punti di ripristino disponibili: fare clic su quello desiderato e quindi fare clic sul pulsante Avanti. Compare un messaggio che ci informa che il sistema provvederà al solo ripristino del sistema senza cancellare o modificare i nostri documenti: fare clic sul pulsante Fine. Dopo alcuni minuti e dopo il riavvio del computer il nostro sistema sarà stato ripristinato alla data desiderata e, con un po di fortuna, i problemi del sistema operativo dovrebbero essere risolti. La funzione UAC (Controllo Account Utente) Una delle nuove funzioni di sicurezza introdotte con Windows Vista è UAC (User Account Control Controllo dell Account Utente). Essa serve per impedire per quanto possibile - ad un software nocivo di fare danni sul computer, precludendo l accesso alle aree sensibili del sistema operativo. Per ottenere questo risultato Windows Vista assegna all utente solo i diritti minimi per utilizzare i vari programmi: quando si vuole accedere a funzioni di sistema o a software particolari, viene visualizzata una finestra di dialogo, come quella qui a fianco, che chiede all utente una conferma effettiva: solo dopo aver premuto il pulsante Continua Windows Vista assegna all utente i privilegi amministrativi (ovvero l accesso completo a quel determinato programma o funzione di sistema). In questo modo, un eventuale software pericoloso che volesse prendere il controllo del computer non potrebbe, perché dovrebbe per forza accedere ad aree di sistema per le quali è necessario avere diritti amministrativi che non si possono ottenere senza la procedura di conferma dell operazione. Inizialmente questo strumento può sembrare invasivo e petulante e sulle prime si potrebbe essere tentati di disattivarlo: consigliamo caldamente di non farlo perché è un importante alleato nella lotta contro il software dannoso ed è un utile mezzo per aumentare la sicurezza del computer. 48

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA 1

CORSO DI INFORMATICA 1 CORSO DI INFORMATICA 1 All interno del computer ci sono dei dispositivi che permettono di memorizzare i lavori che vengono creati. Questi dispositivi sono l HARD-DISK (o DISCO FISSO) e il LETTORE E MASTERIZZATORE

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1 Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Avviare il pc Il tasto da premere per avviare il computer è frequentemente contraddistinto dall etichetta Power ed è comunque il più grande posto sul case.

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP Desktop (scrivania) Il Desktop è la prima schermata che appare all accensione del computer. icone Barra delle applicazioni Le piccole immagini che appaiono

Dettagli

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 Osservazione La finestra di Risorse del Computer può visualizzare i file e le cartelle come la finestra di Gestione Risorse, basta selezionare il menu

Dettagli

CORSO D INFORMATICA BASE: I FILE. a cura di Ing. Alejandro Diaz

CORSO D INFORMATICA BASE: I FILE. a cura di Ing. Alejandro Diaz CORSO D INFORMATICA BASE: I FILE a cura di Ing. Alejandro Diaz FILE E CARTELLE I FILE Un file contiene una raccolta di informazioni. I file memorizzati in un computer includono documenti di testo, fogli

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

federica.mazzocchi@gmail.com - 3292365399

federica.mazzocchi@gmail.com - 3292365399 SELEZIONARE PIU COSE INSIEME - Se sono tutte una dopo all altra: - clic sul primo oggetto - tenere premuto - clic sull ultimo - Se sono sparse: - tenere premuto ctrl - premere sui vari oggetti - lasciare

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Desktop All avvio del computer compare il Desktop. Sul Desktop sono presenti le Icone. Ciascuna icona identifica un oggetto differente che può essere un file,

Dettagli

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 ECDL Mod.2 Uso del computer e gestione dei file novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 2.1 L ambiente del computer novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Sommario Uso del computer e gestione dei file... 3 Sistema Operativo Windows... 3 Avvio di Windows... 3 Desktop... 3 Il mouse... 4 Spostare le icone... 4 Barra delle

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Corso base di informatica

Corso base di informatica Corso base di informatica AVVIARE IL COMPUTER Per accendere il computer devi premere il pulsante di accensione posto di norma nella parte frontale del personal computer. Vedrai apparire sul monitor delle

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux)

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo - Uso del computer e gestione dei file, richiede che il candidato dimostri di possedere conoscenza e competenza nell uso delle

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

INTRODUZIONE ALL INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA A.A. 2015/2016

INTRODUZIONE ALL INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA A.A. 2015/2016 INTRODUZIONE ALL INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA A.A. 2015/2016 1 FUNZIONI DI UN SISTEMA OPERATIVO TESTO C - UNITÀ DI APPRENDIMENTO 2 2 ALLA SCOPERTA DI RISORSE DEL COMPUTER Cartelle utili: Desktop

Dettagli

IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente

IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente PREPARAZIONE ECDL Modulo 2 : Usare il computer e gestire file Esperto: Salvatore Maggio

Dettagli

roberto.albiero@cnr.it

roberto.albiero@cnr.it 2.2 Gestione dei file 2.2.1 Concetti fondamentali Un file (termine inglese che significa archivio) è un insieme di informazioni codificate ed organizzate come una sequenza di byte; queste informazioni

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

Gestione di file e uso delle applicazioni

Gestione di file e uso delle applicazioni Obiettivi del corso Gestione di file e uso delle applicazioni Conoscere gli elementi principali dell interfaccia di Windows Gestire file e cartelle Aprire salvare e chiudere un file Lavorare con le finestre

Dettagli

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Scopo: Windows, creare cartelle, creare e modificare file di testo, usare il cestino, spostare e copiare file, creare collegamenti. A

Dettagli

Uso del Computer. Per iniziare. Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente

Uso del Computer. Per iniziare. Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente Per iniziare Uso del Computer Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente Cliccando su START esce un menù a tendina in cui sono elencati i programmi e le varie opzioni

Dettagli

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2008/2009 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

IL DESKTOP Lezione 2

IL DESKTOP Lezione 2 Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2006/2007 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 1 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica

3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica Il computer 3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica Identificazione con nome utente e password Premere il pulsante di accensione del computer e attendere il caricamento del sistema

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

2.1.3 Uso di un editor di testi

2.1.3 Uso di un editor di testi MODULO 2 Il Sistema Operativo è l insieme dei programmi che eseguono le funzioni di base per la gestione di un computer. Windows è il sistema operativo più diffuso per la gestione dei personal computer

Dettagli

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI 1 LEZIONE 20 Sommario VENTESIMA LEZIONE... 2 FILE SYSTEM... 2 Utilizzare file e cartelle... 3 Utilizzare le raccolte per accedere ai file e alle cartelle... 3 Informazioni sugli elementi di una finestra...

Dettagli

Gestione di file e uso delle applicazioni

Gestione di file e uso delle applicazioni Gestione di file e uso delle applicazioni Obiettivi del corso Conoscere gli elementi principali dell-interfaccia di Windows Conoscere le differenze tra file di dati e di programmi Impostare la stampa di

Dettagli

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16 SOMMARIO PREMESSA...3 L AMBIENTE OPERATIVO WINDOWS...3 CARRELLATA DEGLI ELEMENTI PRESENTI SUL DESKTOP...3 PULSANTE AVVIO...4

Dettagli

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file Guida n 2 Organizzare i file Le cartelle e i file Copiare, cancellare, spostare file e cartelle Cercare file e cartelle Windows funziona come un "archivio virtuale" particolarmente ordinato. Al suo interno,

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS Esercitatore: Fabio Palopoli IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware). Il S.O.

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

Uso di Avast Free 8.01

Uso di Avast Free 8.01 Uso di Avast Free 8.01 Rispetto alla precedente versione, Avast Free 8.01, creato da Avast Software, ha introdotto rilevanti modifiche nell interfaccia utente, mantenendo comunque inalterata la sua ottima

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

FLAVIO FOGAROLO GUIDA D I D A T T I C A. ALFa READER Ausilio per la Lettura Facilitata

FLAVIO FOGAROLO GUIDA D I D A T T I C A. ALFa READER Ausilio per la Lettura Facilitata FLAVIO FOGAROLO GUIDA D I D A T T I C A ALFa READER Ausilio per la Lettura Facilitata 5 Guida all uso di ALFa Reader Avvio, rimozione e backup Il programma ALFa Reader non prevede un installazione, il

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

CORSO BASE DI INFORMATICA

CORSO BASE DI INFORMATICA CULTURE ATTIVE CORSO BASE DI INFORMATICA 20/12/2011 Guida pratica a Windows 7 Tina Fasulo Primi passi con il computer Avviare il computer in modo sicuro 1) Premere il pulsante di accensione del pc 2) Se

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Windows

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Windows Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Windows Test 2.1 1 Attiva la funzione risorse del computer utilizzando il menu START. 2 Apri la cartella Patente 2.1, contenuta nella cartella Modulo2A. 3

Dettagli

Corso di Informatica Avanzato

Corso di Informatica Avanzato Centro Territoriale Permanente Educazione degli Adulti I.C.S. Leone Tolstoj Via ZUARA, 9-20141 Milano Corso di Informatica Avanzato - Corso di Posta elettronica - Uso di Gmail Dispensa operativa A.S. 2013-2014

Dettagli

I.T.C.G. DE SIMONI PROGETTO ECDL

I.T.C.G. DE SIMONI PROGETTO ECDL I.T.C.G. DE SIMONI PROGETTO ECDL USO DEL COMPUTER E GESTIONE FILES Referente e tutor Prof.ssa Annalisa Pozzi Tutor lezioni Prof. Claudio Pellegrini 2.3 Utilità 2.3.1 Compressione dei files 2.3.1.1 Comprendere

Dettagli

Sommario. Introduzione... 11

Sommario. Introduzione... 11 Introduzione... 11 1. Prima di cominciare... 13 Da Windows a Windows 7...13 Le novità di Windows 7...15 La barra delle applicazioni...16 Il menu Start...17 Gli effetti Aero...18 Windows 7 e il Web...19

Dettagli

2.1.1 Primi passi col computer. 2.1.1.1 Avviare il computer

2.1.1 Primi passi col computer. 2.1.1.1 Avviare il computer MODULO 2 Uso del computer e gestione del file 2.1 L ambiente del computer 2.1.1 Primi passi col computer 2.1.1.1 Avviare il computer 2.1.1.2 Spegnere il computer impiegando la procedura corretta. E molto

Dettagli

DESKTOP. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file. Vediamo in dettaglio queste parti.

DESKTOP. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file. Vediamo in dettaglio queste parti. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file DESKTOP All accensione del nostro PC, il BIOS (Basic Input Output System) si occupa di verificare, attraverso una serie di test, che il nostro hardware

Dettagli

Uso di Avast Free 7.01

Uso di Avast Free 7.01 Uso di Avast Free 7.01 Abbastanza simile alla precedente versione e ovviamente sempre in lingua italiana, Avast Free 7.01 creato da Avast Software, ha un ottima fama fra le soluzioni anti-malware gratuite:

Dettagli

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file ECDL Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Contenuto del modulo Per iniziare Il desktop Organizzare i file Semplice editing Gestione della stampa Esercitazioni 1 Per iniziare (1) Per iniziare a

Dettagli

Il Desktop. Gli elementi del Desktop. Icona Risorse del computer. Icona Cestino. Icona Risorse di rete. Lezione 3 piccolo manuale di Windows

Il Desktop. Gli elementi del Desktop. Icona Risorse del computer. Icona Cestino. Icona Risorse di rete. Lezione 3 piccolo manuale di Windows Ing. Irina Trubitsyna Ing. Ester Zumpano Università degli Studi della Calabria Anno Accademico 2003-2004 2004 Lezione 3 piccolo manuale di Windows Il Desktop Il desktop è ciò che viene visualizzato sullo

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Avvio del PC ed Accesso

Avvio del PC ed Accesso Avvio del PC ed Accesso Spegnere e riavviare il PC Con il sottomenu Arresta è possibile: Cambiare utente passa alla schermata di accesso mantenendo la sessione di lavoro aperta Disconnettere chiude la

Dettagli

1. Aprire Microsoft Word

1. Aprire Microsoft Word Guida n 3 Realizzare, impaginare e stampare un documento (volantino) con Microsoft Word 1. Avviare Word e Creare un nuovo documento 2. Digitare un testo 3. Il comando annulla 4. Salvare un documento 5.

Dettagli

Quaderni per l'uso di computer

Quaderni per l'uso di computer Quaderni per l'uso di computer con sistemi operativi Linux Ubuntu 2 DESKTOP, FINESTRE, CARTELLE E FILE a cura di Marco Marchetta Aprile 2013 1 DESKTOP E FINESTRE LA CARTELLA HOME : Dispositivi, Computer

Dettagli

1. Avviare il computer

1. Avviare il computer Guida n 1 1. Avviare il computer 2. Spegnere correttamente il computer 3. Riavviare il computer 4. Verificare le caratteristiche di base del computer 5. Verificare le impostazioni del desktop 6. Formattare

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL E-READER SONY PRS-T1...2

GUIDA ALL USO DELL E-READER SONY PRS-T1...2 GUIDA ALL USO DELL E-READER SONY PRS-T1...2 INFORMAZIONI SUL DISPOSITIVO READER...2 OPERAZIONI DI BASE...2 APPLICAZIONI E SCHERMATA [HOME]...2 Barra di stato...3 Finestra di notifica...4 OPERAZIONI DEL

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA 2

CORSO DI INFORMATICA 2 CORSO DI INFORMATICA 2 RINOMINARE FILE E CARTELLE Metodo 1 1 - clicca con il tasto destro del mouse sul file o cartella che vuoi rinominare (nell esempio Mio primo file ) 2 - dal menu contestuale clicca

Dettagli

JD-6 4K. Manuale d Uso. jepssen.com 02

JD-6 4K. Manuale d Uso. jepssen.com 02 JD-6 4K Manuale d Uso jepssen.com 02 jepssen.com 2015 Jepssen. All rights reserved. Indice Introduzione 04 1.1 Installazione 05 Guida Rapida 07 2.1 Pulsanti Funzione 08 2.2 Avvio e Spegnimento 08 2.3

Dettagli

WINDOWS: HARDWARE - SOFTWARE

WINDOWS: HARDWARE - SOFTWARE WINDOWS: HARDWARE - SOFTWARE WINDOWS XP - VISTA (OGGETTO RIGIDO) TUTTI I COMPONENTI FISICI DEL PC OGGETTO MORBIDO WORD - PAINT- ECC. SISTEMA OPERATIVO * Software che permette di gestire direttamente l

Dettagli

Introduzione a PowerPoint

Introduzione a PowerPoint Office automation - Dispensa su PowerPoint Pagina 1 di 11 Introduzione a PowerPoint Premessa Uno strumento di presentazione abbastanza noto è la lavagna luminosa. Questo strumento, piuttosto semplice,

Dettagli

Le principali novità di Windows XP

Le principali novità di Windows XP Le principali novità di Windows XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina La nuova versione di Windows XP presenta diverse nuove funzioni, mentre altre costituiscono un evoluzione di quelle

Dettagli

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL 'LVSHQVD 'L :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL ',63(16$',:,1'2:6,QWURGX]LRQH Windows 95/98 è un sistema operativo con interfaccia grafica GUI (Graphics User Interface), a 32 bit, multitasking preempitive. Sistema

Dettagli

CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08

CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08 CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08 Microsoft Windows Funzionalità di un S.O. Gestione dei file Gestione dei dispositivi di ingresso/uscita Comandi per l attivazione e la gestione di programmi

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS Esercitatore: Francesco Folino IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware).

Dettagli

Usare la webmail Microsoft Hotmail

Usare la webmail Microsoft Hotmail Usare la webmail Microsoft Hotmail Iscriversi ad Hotmail ed ottenere una casella di posta Innanzitutto è necessario procurarsi una casella di posta elettronica (detta anche account di posta elettronica)

Dettagli

Spegnere e riavviare il computer

Spegnere e riavviare il computer Spegnere e riavviare il computer Cliccare sul pulsante Start Disconnetti: chiudi o disconnetti l attuale sessione utente e vieni ridirezionato alla schermata di scelta dell account Modalità standby Salva

Dettagli

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER.

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. Windows 7 e 8 strumenti per l ipovisione. Windows Seven/8 offrono ottimi strumenti per personalizzare la visualizzazione in caso di ipovisione: - una lente di

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE APPLICAZIONI DI WINDOWS PAINT E STAMP R SIST CALCOLATRICE REGISTRATORE DI SUONI LETTORE MULTIMEDIALE Catturare

Dettagli

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii Sommario Dedica................................................ xiii Ringraziamenti.......................................... xv Autori................................................. xvii 1 2 A proposito

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato

1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato SIMULAZIONE ESAME E.C.D.L. - MODULO 2 (Parte 1) 1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato 2. Modificare lo sfondo del desktop

Dettagli

SOFTWARE L ACCENSIONE DEL COMPUTER

SOFTWARE L ACCENSIONE DEL COMPUTER SOFTWARE Con software si intende l insieme delle istruzioni che permettono il funzionamento dell hardware; il concetto di software, o programma che dir si voglia, è un concetto generale ed ampio: si distingue,

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS XP

INTRODUZIONE A WINDOWS XP INTRODUZIONE A WINDOWS XP 1. ALCUNI TERMINI UTILI 2. L AMBIENTE WINDOWS 3. USO DEL MOUSE 4. USO DELLA TASTIERA 5. IL DESKTOP 6. IL MULTITASKING E IL PLUG AND PLAY 7. IL PULSANTE START 8. PERSONALIZZAZIONE

Dettagli

GESTIONE DI FILE E CARTELLE

GESTIONE DI FILE E CARTELLE GESTIONE DI FILE E CARTELLE Uso del sistema operativo Windows 7 e gestione dei file I computers organizzano la memorizzano di tutte le loro informazioni attraverso due modi: contenitori e contenuti. In

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

Guida pratica all uso di AVG Free 8.0 Adolfo Catelli

Guida pratica all uso di AVG Free 8.0 Adolfo Catelli Guida pratica all uso di AVG Free 8.0 Adolfo Catelli Introduzione AVG Free è sicuramente uno degli antivirus gratuiti più conosciuti e diffusi: infatti, secondo i dati del produttore Grisoft, questo software

Dettagli

MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA

MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA Supervisione prof. Ciro Chiaiese SOMMARIO 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER...

Dettagli

TEST: Hardware e Software

TEST: Hardware e Software TEST: Hardware e Software 1. Che tipo di computer è il notebook? A. da tavolo B. generico C. non è un computer D. Portatile 2. Come è composto il computer? A. Software e Freeware B. Freeware e Antivirus

Dettagli

Uso del computer - Windows. Uso del computer - Windows. Oggetti sul desktop. Avvio di Windows. Barra delle applicazioni. Spegnimento del computer

Uso del computer - Windows. Uso del computer - Windows. Oggetti sul desktop. Avvio di Windows. Barra delle applicazioni. Spegnimento del computer Uso del computer - Windows Uso del computer - Windows Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Sistema operativo più diffuso Esistono diverse versioni sul mercato Si presenta con un interfaccia

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Hardware, software e dati

Hardware, software e dati Hardware, software e dati. Hardware il corpo del computer. Software i programmi del computer. Dati la memoria del computer ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva

Dettagli

Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA. Prof. Patti Giuseppe

Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA. Prof. Patti Giuseppe Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA Prof. Patti Giuseppe SERVIZI OFFERTI DA INTERNET INTERNET POSTA ELETTRONICA INTERNET Internet in pratica è una rete vastissima, costituita dall interconnessione

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni SKF TKTI Software per termocamere Manuale d istruzioni Indice 1. Introduzione...4 1.1 Installazione e avvio del software... 5 2. Note d uso...6 3. Proprietà immagini...7 3.1 Caricamento di immagini dalla

Dettagli