Talento LAB RISORSE DEL COMPUTER LE PROPRIETÀ DELL'UNITÀ DISCO. In questa lezione imparerete a:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Talento LAB 3.1 - RISORSE DEL COMPUTER LE PROPRIETÀ DELL'UNITÀ DISCO. In questa lezione imparerete a:"

Transcript

1 Lab 3.1 Risorse del computer LAB RISORSE DEL COMPUTER In questa lezione imparerete a: Utilizzare Risorse del computer, Visualizzare le proprietà dell'unità disco, Formattare e copiare un dischetto, Utilizzare il Pannello di controllo, Installare e rimuovere applicazioni, Avviare un programma utilizzando Risorse del computer, Visualizzare le proprietà del sistema. RISORSE DEL COMPUTER L'icona Risorse del computer, disponibile sul desktop, organizza le risorse del computer in una finestra. Si può utilizzare Risorse del computer per visualizzare e per accedere a qualsiasi risorsa disponibile sul computer, come ad esempio cartelle e file memorizzati sul disco fisso, su CD-ROM, DVD, unità ZIP, sul dischetto o su qualsiasi risorsa di rete alla quale si ha accesso. Risorse del computer visualizza anche il collegamento al Pannello di controllo, le Risorse di rete ed altri ancora legati ai Processi del sistema. L accesso alle stampanti avviene attraverso il riquadro Altre risorse. Una particolare enfasi viene data all accesso ai documenti di ogni singolo utente installato sul computer. Ogni utente dispone infatti di una propria cartella documenti. Una speciale cartella chiamata Documenti condivisi facilita l interscambio di dati tra utenti diversi dello stesso computer. RISORSE DEL COMPUTER LE PROPRIETÀ DELL'UNITÀ DISCO È possibile visualizzare le proprietà generali delle risorse, come ad esempio il disco, per determinarne la capacità totale e lo spazio disponibile. La scheda Generale della finestra di dialogo Proprietà oltre a visualizzare graficamente la capacità e lo spazio disco disponibile consente anche di assegnare un'etichetta all'unità. L'etichetta si assegna a un dischetto quando si desidera facilitare l'associazione del supporto col suo Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati 1

2 ECDL Uso del computer e gestione dei file contenuto; per esempio, si utilizzano numerosi file associati a un progetto o programmi memorizzati su più dischetti. LA VISUALIZZAZIONE DELLE PROPRIETÀ DELL'UNITÀ DISCO 1. Aprire la finestra Risorse del computer. 2. Fare clic col pulsante destro del mouse sul disco del quale si desiderano visualizzare le proprietà. 3. Selezionare il comando Proprietà. 4. Prendere visione delle proprietà della scheda Generale e successivamente selezionare OK. Visualizzare le proprietà generali del disco fisso. Se necessario, aprire la finestra Risorse del computer e ingrandirla. 1. Fai clic col pulsante destro del mouse sul disco (C:) di cui si desiderano visualizzare le proprietà. Si apre il menu a scelta rapida. 2. Fai clic sul comando Proprietà. Si apre la finestra di dialogo Proprietà - (C:) con la scheda Generale selezionata. 3. Prendi visione delle proprietà della scheda Generale e fai clic su OK. Si chiude la finestra di dialogo Proprietà - (C:). LA FORMATTAZIONE E LA COPIA DEL DISCHETTO Windows XP include nella finestra Risorse del computer comandi di menu a scelta rapida che consentono di formattare e di copiare velocemente un dischetto. La formattazione, che serve per rendere utilizzabile un dischetto dal sistema operativo, può avvenire in modalità rapida o completa. La prima è destinata a svuotare velocemente dischetti della cui integrità si è sicuri; la seconda è destinata a controllare supporti di dubbia qualità o molto utilizzati. Durante la formattazione e la copia una finestra messaggio visualizza graficamente la progressione del processo di copia. 2 Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati

3 Lab 3.1 Risorse del computer LA COPIA DEL DISCHETTO Il processo di formattazione è applicabile anche alle unità ZIP con procedura del tutto analoga a quella di un dischetto. Formattazione 1. Aprire la finestra Risorse del computer. 2. Fare clic col pulsante destro del mouse sull unità che contiene il dischetto da formattare. 3. Fare clic sul comando Formatta Fare clic sull'opzione Formattazione veloce. 5. Fare clic su Avvia. 6. Fare clic su OK per chiudere il messaggio di avvertimento. 7. Fare clic su OK per chiudere la finestra informativa Risultati formattazione. 8. Fare clic su Chiudi. Copia 1. Aprire la finestra Risorse del computer. 2. Fare clic col pulsante destro del mouse sull'icona che rappresenta l'unità contenente il dischetto da copiare. 3. Selezionare il comando Copia disco. 4. Selezionare Avvia. 5. Inserire nell'unità il dischetto sorgente e selezionare OK. 6. Rimuovere, quando richiesto a lettura conclusa, il dischetto sorgente e inserire il dischetto di destinazione nell'unità dischetto quindi selezionare OK. 7. Chiudere la finestra di dialogo Copia disco. Formattare un dischetto. Introdurre nell'apposito lettore un dischetto senza dati rilevanti o vuoto. Se necessario, aprire la finestra Risorse del computer e ingrandirla. 1. Fai clic col pulsante destro del mouse sull unità che contiene il dischetto da formattare. Si apre il menu a scelta rapida. 2. Fai clic sul comando Formatta... Si apre la finestra di dialogo Formattazione. Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati 3

4 ECDL Uso del computer e gestione dei file 3. Fai clic sull'opzione Formattazione veloce. L'opzione desiderata è selezionata. 4. Fai clic su Avvia. Si apre una finestra di attenzione per segnalare che tutti i dati presenti sul dischetto saranno cancellati. 5. Fai clic so OK per chiudere la finestra di attenzione. Il processo di formattazione si avvia. Al termine dell operazione una finestra informa dell avvenuta formattazione. 6. Fai clic su OK per chiudere la finestra informativa. Si chiude la finestra informativa e la finestra di dialogo Formattazione torna in primo piano. 7. Fai clic su Chiudi. Si chiude la finestra di dialogo Formattazione. Copiare un dischetto. Se necessario, aprire la finestra Risorse del computer e ingrandirla. 1. Fai clic col pulsante destro del mouse sull unità che conterrà o che contiene il dischetto da copiare. Si apre il menu a scelta rapida. 2. Fai clic sul comando Copia disco... Si apre la finestra di dialogo Copia disco. 3. Fai clic su Avvia. Si apre la finestra messaggio Copia disco nella quale si chiede di inserire nell'unità il dischetto di origine, se non è stato ancora fatto. 4. Inserisci, se necessario, nell'unità il dischetto sorgente e fai clic su OK. Si chiude la finestra messaggio Copia disco e inizia la copia del dischetto. 5. Rimuovi, quando richiesto, il dischetto sorgente e inserisci il dischetto di destinazione quindi seleziona OK. Le informazioni sono copiate sul dischetto di destinazione. 6. Fai clic su Chiudi per chiudere la finestra di dialogo Copia disco. Si chiude la finestra di dialogo Copia disco. IL PANNELLO DI CONTROLLO Il Pannello di controllo è una speciale cartella del sistema utilizzata per definire le impostazioni del computer. È possibile specificare l'aspetto che deve assumere il desktop, impostare la data e l'ora del sistema, cambiare la visualizzazione, personalizzare le opzioni del mouse e cambiare la stampante predefinita. Il Pannello di controllo può essere avviato sia da Risorse del computer che dal menu Start e può essere visualizzato in due differenti modi. La modalità predefinita è Per categoria in cui l accesso alle impostazioni avviene per gruppi funzionali quali Aspetto e temi o Suoni, voci e periferiche audio. In alternativa si può scegliere la visualizzazione classica in cui ogni singola icona rappresenta l elemento che si può impostare. 4 Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati

5 Lab 3.1 Risorse del computer Alcune funzionalità visibili nell impostazione classica sono descritte nella seguente tabella: Icona Nome icona Funzionalità Installazione applicazioni Data e ora Questa funzionalità consente di rimuovere applicazioni installate, installarne di nuove o aggiornare componenti di applicazioni già esistenti. È altresì possibile installare o rimuovere componenti di Windows XP. Nota: Per variare Windows e molti programmi occorre essere amministratori. Questa funzionalità consente di cambiare il fuso orario, l'impostazione della data e dell'ora corrente. Per usare questa icona occorre essere amministratori. Accesso facilitato Schermo Caratteri Tastiera Mouse Stampanti e fax Questa funzionalità agevola l'utilizzo del computer agli utenti disabili senza che sia necessario installare software specifici. In Accesso facilitato sono incluse caratteristiche, quali Mostra messaggi, Tasti permanenti e Controllo puntatore che consentono agli utenti con difficoltà motorie, visive o uditive di utilizzare il computer nel modo più completo. Questa funzionalità consente di cambiare l'aspetto dello schermo, lo sfondo, i colori delle finestre, le impostazioni dello schermo e dell'attivazione dello Screen saver dopo un tempo di inattività specificato. Questa funzionalità consente di aggiungere nuovi tipi di carattere acquisiti da dischetto a da risorse di rete. Questa funzionalità consente di cambiare il tempo di attesa per la ripetizione del carattere mantenendo il tasto premuto e di cambiare la frequenza di intermittenza del cursore. Questa funzionalità consente di invertire l'utilizzo dei tasti destro e sinistro, di definire la velocità di interpretazione del doppio clic, l'aspetto del cursore e la sua velocità di spostamento sullo schermo. Questa funzionalità consente di aggiungere una stampante sulla quale si desidera stampare, cambiare la stampante predefinita o impostarne le proprietà. È altresì possibile gestire un fax. 1. Aprire la finestra Risorse del computer. 2. Fare clic sul collegamento ipertestuale Pannello di controllo. 3. Fare clic sul collegamento ipertestuale Aspetto e temi. 4. Fare clic su l collegamento desiderato. Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati 5

6 ECDL Uso del computer e gestione dei file Utilizzare il Pannello di controllo. Se necessario, aprire la finestra Risorse del computer e ingrandirla. 1. Fai clic sul collegamento ipertestuale Pannello di controllo. Si apre la finestra Pannello di controllo. 2. Fai clic sul collegamento ipertestuale Aspetto e temi. Si apre la finestra di dialogo correlata alla selezione effettuata. 3. Fai clic sul collegamento ipertestuale Cambiare lo sfondo del desktop Si apre la finestra di dialogo Proprietà - Schermo. Chiudere la finestra di dialogo Proprietà - Schermo e ritornare alla finestra Risorse del computer selezionando due volte il pulsante Indietro. INSTALLARE E RIMUOVERE APPLICAZIONI L'icona Installazione applicazioni nel Pannello di controllo fornisce l'accesso all'interfaccia che consente di installare e rimuovere applicazioni. La finestra di dialogo Installazione applicazioni può essere utilizzata anche per modificare un'applicazione esistente e per aggiungere componenti di Windows. Per completare la maggior parte di questi processi è necessario essere Amministratore del sistema. Nella finestra di dialogo Installazione applicazioni è possibile aggiungere o rimuovere solo applicazioni progettate per il sistema operativo Windows. Selezionando l icona Cambia/Rimuovi programmi, presente sulla barra di sinistra della finestra di dialogo Installazione applicazioni, tutti i programmi installati sono elencati nel riquadro di destra. Selezionando un'applicazione, essa si espande per visualizzare la dimensione approssimativa e la sua frequenza di utilizzo negli ultimi 30 giorni espressa con le etichette raramente, occasionalmente o frequentemente. I pulsanti Cambia e Rimuovi, disponibili per l'applicazione selezionata, consentono di aggiungere e rimuovere componenti, oppure di rimuovere completamente l'applicazione dal computer. Selezionando l icona Aggiungi nuovi programmi, sulla barra di sinistra della finestra di dialogo Installazione applicazioni, si visualizzano nel riquadro di destra alcune opzioni che consentono di aggiungere nuove applicazioni al computer. Si può utilizzare il pulsante CD-ROM o floppy per installare un'applicazione da CD-ROM o da dischetto. Si può utilizzare il pulsante Windows Update per accedere al sito Web Microsoft Windows Update (questa funzionalità è disponibile anche dal menu Start, comando Tutti i programmi, Windows Update). Si possono anche aggiungere programmi disponibili nella rete aziendale, se applicabile, selezionando gli interessati nell'elenco della casella Aggiungi programmi dalla rete dell'azienda. Durante l'installazione di alcuni programmi si può aprire la finestra di dialogo Installa programma come altro utente. Questa finestra informa che alcuni programmi non potranno essere installati correttamente in assenza dell'autorizzazione Amministratore del sistema. Si può utilizzare questa finestra per proseguire l'installazione con il proprio nome utente, ma in molti casi porta alla cancellazione del processo d'installazione. Si può anche scegliere d'installare il programma con un altro nome utente (ovviamente bisogna conoscerne la password), preferibilmente uno che dispone dell'autorizzazione Amministratore del sistema. Nel caso non si disponga dell'autorizzazione Amministratore del sistema, si può comunque selezionare l'opzione Cambia/Rimuovi programmi o Aggiungi nuovi programmi per consultare le informazioni d'installazione. Selezionando l'opzione Installazione componenti di Windows in assenza dell'autorizzazione Amministratore del sistema, si apre la finestra di attenzione informando che per aggiungere e/o modificare i componenti di Windows XP è necessario possedere quell'autorizzazione. 6 Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati

7 Lab 3.1 Risorse del computer AVVIO DI PROGRAMMI DA RISORSE DEL COMPUTER È possibile utilizzare Risorse del computer per accedere e avviare programmi che possono essere memorizzati sul disco del computer, su un computer remoto o su qualsiasi altra unità di memorizzazione. Questo metodo di avvio dei programmi è l'ideale se si conosce la localizzazione del file del programma e non sono disponibili icone o menu a scelta rapida sul desktop o nel menu Start. 1. Aprire la finestra Risorse del computer. Fare doppio clic sull'icona rappresentate l'unità nella quale è memorizzato il programma. 2. Fare doppio clic sulla cartella contenente i programmi, fino a visualizzare il programma desiderato. Fare doppio clic sul programma o file da avviare. Avviare un programma utilizzando Risorse del computer. Se necessario, aprire la finestra Risorse del computer e ingrandirla. 1. Fai doppio clic sull icona del disco (C:) che rappresenta l'unità nella quale è memorizzato il programma. Le cartelle e i file disponibili sono visualizzate nella finestra dell'unità. 2. Fai doppio clic sulla cartella Programmi e se necessario autorizza la sua visualizzazione. Le cartelle e i file disponibili sono visualizzate nella finestra della cartella. 3. Fai doppio clic sulla cartella Windows NT e poi sulla cartella Accessori per visualizzare il programma desiderato. Si apre la corrispondente finestra. 4. Fai doppio clic sul programma Wordpad.exe. Si avvia il programma. Chiudere WordPad e tutte le altre finestre aperte. LE PROPRIETÀ DEL SISTEMA Le proprietà del sistema consentono di conoscere le capacità del computer in uso, la configurazione hardware e lo stato delle prestazioni. La finestra di dialogo è organizzata in schede le cui variazioni dovrebbero essere eseguite solo da personale esperto e/o dall amministratore del sistema. La scheda Generale informa sulla natura, versione e numero di serie del sistema operativo, sul nome registrato dell'utente e sulle caratteristiche della stazione di lavoro, in termini di produttore, processore e quantità di memoria. La scheda Hardware contiene il pulsante Gestione periferiche che permette di visualizzare le periferiche installate per tipo o per connessione, consente, se necessario, di rimuoverle, di conoscerne le proprietà, come driver installati e livello di interrupt e di individuare la causa di eventuali malfunzionamenti. La scheda Hardware contiene anche il pulsante Profili hardware che evidenzia i profili disponibili e quale sia quello correntemente in uso. Un profilo hardware stabilisce le periferiche che si devono rendere disponibili all'avvio del sistema operativo. La scheda Nome computer consente di cambiare il nome del computer o di registrarlo in un gruppo di lavoro o in un dominio. La scheda Connessione remota permette di attivare la possibilità di accedere, da remoto, al desktop del computer come se si stesse operando in locale. La scheda Aggiornamenti automatici permette di impostare le modalità di aggiornamento del software di sistema. Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati 7

8 ECDL Uso del computer e gestione dei file La scheda Ripristino configurazione di sistema permette di controllare e annullare le modifiche che possono danneggiare il computer. La scheda Avanzate consente di effettuare operazioni di ottimizzazione. LA FINESTRA PROPRIETÀ DEL SISTEMA 1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull icona Risorse del computer sul desktop. 2. Fare clic sul comando Proprietà. 3. Fare clic sulla scheda desiderata. Visualizzare le proprietà del sistema. 1. Fai clic con il pulsante destro del mouse sull icona Risorse del computer sul desktop. Si apre il menu a scelta rapida. 2. Fai clic sul comando Proprietà. Si apre la finestra di dialogo Proprietà del Sistema. 3. Fai clic sulla scheda Generale. La scheda Generale passa in primo piano. 4. Fai clic sulla scheda Hardware. La scheda Hardware passa in primo piano. Chiudere la finestra di dialogo Proprietà del Sistema. 8 Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati

9 Lab 3.2 File, cartelle e collegamenti LAB FILE, CARTELLE E COLLEGAMENTI In questa lezione imparerete a: Creare una cartella sul desktop, Creare un file di testo sul desktop, Rinominare una cartella o un file, Selezionare un gruppo di file, Spostare una cartella o un file, Copiare una cartella o un file, Comprendere l importanza di eseguire una backup dei propri dati, Inviare una cartella o un file al dischetto, Creare un collegamento, Rinominare un collegamento, Eliminare file, cartelle e collegamenti, Recuperare gli oggetti eliminati, Svuotare il Cestino, Configurare il Cestino. CARTELLE & DESKTOP La gestione dei file in Windows XP è basata su file e cartelle. Le cartelle sono oggetti atti a contenere altre cartelle e file. I file e le cartelle possono essere creati, rinominati, spostati, copiati ed eliminati. I file all'interno delle cartelle vengono visualizzati con apposite icone che aiutano ad identificare il tipo di documento: foglio elettronico, documento di testo, immagine e molto altro ancora. Le cartelle sono utilizzate anche all'interno di Windows XP. Per esempio, quando si visualizza il contenuto di una unità disco nella finestra Risorse del computer vengono visualizzate le cartelle in essa contenute. Facendo doppio clic su una cartella, questa si apre e mostra il suo contenuto sotto forma di file e cartelle subordinate. È possibile creare cartelle all'interno di qualsiasi cartella di un supporto di memorizzazione, come ad esempio, nella finestra dell'unità disco (C:) di Risorse del computer. Windows XP consente anche di creare cartelle dal desktop utilizzando il menu a scelta rapida. Le nuove cartelle assumono il nome predefinito Nuova cartella e questo nome può essere modificato in qualsiasi momento. È anche possibile creare una nuova cartella da una finestra qualsiasi selezionando il menu File, puntando sul comando di sottomenu Nuovo e selezionando il comando Cartella. 1. Fare clic col pulsante destro del mouse su un'area vuota del desktop. 2. Puntare il comando Nuovo. 3. Selezionare il comando Cartella. 4. Digitare il nome desiderato, possibilmente mnemonico del contenuto, da assegnare alla nuova cartella. 5. Premere [Invio]. Creare una cartella sul desktop. Se necessario, chiudere tutte le finestre aperte. Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati 9

10 ECDL Uso del computer e gestione dei file 1. Fai clic col pulsante destro del mouse su un'area vuota del desktop. Si apre il menu a scelta rapida. 2. Punta sul comando Nuovo Si apre il sottomenu Nuovo. 3. Fai clic sul comando Cartella. La cartella di nome Nuova cartella è creata sul desktop. 4. Digita Cartella di prova come nome da assegnare alla nuova cartella. Il nome è assegnato alla nuova cartella. 5. Premi [Invio]. Il nome assegnato è confermato. Fare clic su un'area vuota del desktop per deselezionare la cartella. FILE DI TESTO & DESKTOP Windows XP consente di assegnare ai file nomi lunghi fino a 255 caratteri (alcuni vecchi programmi hanno però il limite 8.3, ovvero 8 caratteri per il nome seguito da 3 caratteri di estensione). Per esempio, XYZ Analisi di Mercato è un nome valido. Il sistema operativo Windows XP referenzia i nomi file lunghi come nome file primario. Comunque, viene automaticamente generato un nome file alias o alternativo. Il nome file alias è generato nel formato 8.3, otto caratteri per il nome file e tre caratteri per l'estensione o tipo file e consente ai file creati in Windows XP di essere utilizzati da applicazioni che non riconoscono o non supportano i nomi file lunghi. Quando si utilizzano i nomi file lunghi su sistemi che non li supportano, sarà visibile solo il nome file alias. Windows XP utilizza i primi sei caratteri del nome lungo ai quali viene aggiunto il carattere tilde (~) seguito da un numero sequenziale. Per esempio, Mio Memo 9-13 e Mio Memo 9-15 diventano Miomem~1 e Miomem~2. I nomi file lunghi possono includere i seguenti caratteri addizionali non accettati dal formato 8.3: più (+), virgola (,), punto e virgola (;), uguale (=), parentesi quadre ([ ]) e spazio. I seguenti caratteri non possono essere utilizzati per assegnare il nome al file: \, /, :, *,?, ", <, > e. 1. Fare clic col pulsante destro del mouse su un'area vuota del desktop. 2. Puntare il comando Nuovo. 3. Selezionare il comando Documento di testo. 4. Digitare il nuovo nome file, se desiderato. 5. Premere [Invio]. Creare un file di testo sul desktop. 1. Fai clic col pulsante destro del mouse su un'area vuota desktop. Si apre il menu a scelta rapida. 2. Punta sul comando Nuovo. Si apre il sottomenu Nuovo. 3. Fai clic sul comando Documento di testo. Si crea un file testo di nome Nuovo Documento di testo. 4. Digita Mio Documento di testo come nuovo nome file. Il nome è associato al documento di testo creato. 10 Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati

11 Lab 3.2 File, cartelle e collegamenti 5. Premi [Invio]. Il nome è confermato assegnato. Fare clic su un'area vuota del desktop per deselezionare il file. LE ESTENSIONI DEI FILE Ogni nome di file (lungo o standard) è sempre composto dal nome vero e proprio e da un estensione di tre caratteri. L estensione (di per se non obbligatoria) serve per stabilire il programma con cui il file dovrà essere aperto. Questo significa che Windows conserva una tabella delle associazioni tra ogni programma installato e le relative estensioni riconosciute da quei programmi (dato che un programma può gestire anche più di un estensione). Le estensioni dei file associati ai programmi installati sono normalmente nascoste da Window per semplificare l interfaccia e per evitare che l utente in certi casi le debba digitare. Ad esempio, nell attività precedente è stato creato un file di testo di nome Mio documento di testo, se fosse abilitata la visualizzazione delle estensione dei file conosciuti si sarebbe dovuto digitare Mio documento di testo.txt. Diversamente, Windows avrebbe emesso un messaggio d errore per il tentativo di modificare l estensione associata a Blocco note. Nell interfaccia grafica di Windows ad ogni estensione di file è associata una specifica icona in modo da poter riconoscere immediatamente il file anche senza visualizzare la sua estensione. La tabella che segue mostra alcune estensioni, l icona associata e il programma che la gestisce. Estensione Icona Programma doc File di Word (Elaboratore di testi) xls mdb ppt bmp File di Excel (Foglio elettronico) File di Access (Database) File di PowerPoint (Presentazioni) File di Paint (Grafica) wav File del lettore multimediale (Audio) avi File del lettore multimediale (Video) zip Archivi compressi tmp File temporanei generici In presenza di un estensione riconosciuta (visibile o no) e relativa icona, il semplice doppio clic sul nome del file consente l apertura di quel file con l applicazione predefinita per quel file. Se l estensione non è Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati 11

12 ECDL Uso del computer e gestione dei file riconosciuta, Windows non è in grado di aprire il file con il semplice doppio clic quindi sarà l utente che dovrà provvedere ad aprire il file direttamente da un applicazione compatibile. Quando Windows non è in grado di associare un programma ad una estensione visualizza il file con l icona generica (la stessa che nella tabella soprastante è associata ai file temporanei generici). GLI ATTRIBUTI DEI FILE I file dispongono di alcune finestre delle proprietà in cui sono visualizzate informazioni, quali la dimensione, il percorso e la data di creazione. Inoltre è possibile ottenere informazioni su: gli attributi del file, il tipo di file, il nome del programma che lo apre nonché la data dell'ultima modifica o dell'ultimo accesso al file. Gli attributi del file guidano importanti operazioni sul file, ad esempio, l attributo Sola lettura impedisce la scrittura, quindi qualsiasi aggiornamento del file. Quando si apre un documento con questo attributo le applicazioni Microsoft Office ne danno notizia sulla barra del titolo o forniscono un opportuno messaggio di avviso. L attributo di sola lettura può essere impostato manualmente o dal tipo di operazione in corso, ad esempio, masterizzando dei file su un CD-R, essendo tale supporto di sola lettura, tutti i file riceveranno tale attributo. L attributo Nascosto consente di specificare se il file è nascosto, ovvero se non può essere visualizzato o utilizzato a meno che non se ne conosca il nome. Per impostazione predefinita Window XP nasconde i file nascosti, tuttavia nelle Opzioni cartella del Pannello di controllo è possibile chiedere la visualizzazione delle cartelle e dei file nascosti, nel qual caso essi appariranno sfumati in tutte le finestre che mostrano file (Risorse del computer, Esplora risorse, Apri, Salva con nome, ecc). L attributo Archivio viene utilizzato per stabilire se è necessario archiviare il file o la cartella. Alcuni programmi, come ad esempio l utilità di backup, utilizzano questa opzione per controllare se il file ha subito modifiche dopo l ultima backup. Per informazioni sul significato di backup si veda Importanza delle copie di sicurezza a pagina 16. GLI ATTRIBUTI DI UN FILE 12 Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati

13 Lab 3.2 File, cartelle e collegamenti Copiando file da un CD-ROM su disco fisso Windows XP rimuove automaticamente gli attributi di sola lettura. Tale comportamento non avviene per Windows 98 o Windows Fare clic col pulsante destro del mouse sul file a cui si desiderano modificare gli attributi. 2. Selezionare il comando Proprietà. 3. Selezionare o deselezionare l attributo desiderato. 4. Fare clic su OK. RINOMINARE UNA CARTELLA O UN FILE Le cartelle e i file possono essere rinominati utilizzando il loro menu a scelta rapida, oppure all interno di Risorse del computer utilizzando i collegamenti offerti dal riquadro attività o dal menu File. Rinominare una cartella significa cambiare il nome all'icona dell'oggetto visualizzato e il nome interno utilizzato dal computer per riconoscere la cartella. Le cartelle sono prive di estensione dunque non presentano particolari difficoltà nell operazione di rinomina. Per i file invece è necessario prestare attenzione all eventuale visualizzazione dell estensione. L operazione di rinomina seleziona anche l estensione per cui potrebbe essere necessario ridigitarla Rinominare un file eliminando la sua estensione impedisce a Windows di aprire quel file con un doppio clic. Al verificarsi di questa evenienza Windows emette un messaggio di avviso esplicativo. Si può rinominare velocemente una cartella selezionandola, premendo il tasto [F2] e digitando il nuovo nome della cartella. È inoltre possibile fare clic sul nome della cartella già selezionata e successivamente modificare il nome esistente. 1. Fare clic col pulsante destro del mouse sulla cartella o sul file che si desidera rinominare. 2. Selezionare il comando Rinomina. 3. Digitare il nuovo nome dell'oggetto. 4. Premere [Invia]. Rinominare una cartella o un file. Se necessario, creare la cartella Cartella di prova sul desktop. 1. Fai clic col pulsante destro del mouse sulla cartella da rinominare. Si apre il menu a scelta rapida. 2. Fai clic sul comando Rinomina. Il nome corrente è selezionato associato all'elemento selezionato. 3. Digita Mia cartella come nuovo nome. Il nuovo nome dell'elemento è visualizzato. 4. Premi [Invio]. La cartella è rinominata. Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati 13

14 ECDL Uso del computer e gestione dei file SELEZIONARE GLI OGGETTI Prima di applicare un comando ad uno o più oggetti è prerequisito la sua o la loro selezione. Ovviamente per selezionare un oggetto singolo, ad esempio un file o una cartella, è sufficiente fare clic su quell oggetto. Per selezionare più oggetti si possono adottare diverse tecniche a seconda che gli oggetti della finestra siano contigui oppure no. Per selezionare oggetti contigui fare clic sul primo dell insieme e tenendo premuto il tasto [Maiusc] fare clic sull ultimo. Per selezionare oggetti tra loro non adiacenti, tenere premuto il tasto [Ctrl] e fare clic sulle cartelle o i file desiderati. Quest ultima tecnica consente anche di deselezionare un eventuale oggetto selezionato in eccesso. La selezione di oggetti contigui può avvenire anche con una tecnica grafica disegnando idealmente un rettangolo sopra gli oggetti da selezionare. Per fare questo è sufficiente tenere premuto il tasto sinistro del mouse mentre lo si trascina sopra gli oggetti da selezionare. Durante questa fase il rettangolo risulta visibile e seleziona tutti gli oggetti che copre anche solo parzialmente. Prestare attenzione al punto d inizio della selezione che deve avvenire all esterno di un oggetto e non su di esso, diversamente si otterrà lo spostamento dell oggetto stesso come spiegato nel paragrafo successivo. Per selezionare tutti gli oggetti di una cartella è possibile utilizzare il comando Seleziona tutto del menu Modifica. SELEZIONARE OGGETTI MULTIPLI CONTIGUI CON TECNICA GRAFICA LO SPOSTAMENTO DI UNA CARTELLA O DI UN FILE File o cartelle possono essere spostati utilizzando i comandi del menu Modifica o la tecnica seleziona e trascina. Quest ultimo metodo consente di selezionare un elemento e utilizzare il mouse, tenendo premuto il pulsante sinistro, per trascinarlo in un'altra locazione. Spostare una cartella significa renderla reperibile, contenuto compreso, solo nella nuova posizione mentre nella posizione di origine non rimane alcun riferimento. L uso della tecnica selezione e trascina richiede attenzione perché il risultato dell operazione dipende dalla posizione dell oggetto finale. Trascinando file e cartelle sulla stessa unità (es. il disco C:) si ottiene uno spostamento, mentre tra unità differenti (es. da C: ad A:) si ottiene una copia. Inoltre, trascinando una cartella sopra una cartella già esistente si ottiene lo spostamento (o la copia) della cartella all'interno di quella già esistente. 14 Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati

15 Lab 3.2 File, cartelle e collegamenti Per evitare ambiguità è possibile scegliere il comando Sposta nella cartella del menu Modifica o eseguire la sequenza Taglia (l origine) e Incolla (nella destinazione finale), sempre del menu Modifica. Per eseguire comunque uno spostamento tra unità differenti, utilizzando la tecnica seleziona e trascina, tenere premuto il tasto [Maiusc] mentre si trascina. 1. Puntare il puntatore del mouse sulla cartella o sul file da spostare e tenendo premuto il pulsante sinistro trascinarlo nella posizione di destinazione. 2. Rilasciare il pulsante del mouse. Spostare una cartella o un file in una diversa posizione. Aprire la finestra Risorse del computer e dimensionarla come finestra di medie dimensioni. Ridimensionare la finestra Risorse del computer per rendere visibile l'icona dell'unità disco (C:). Aprire la finestra dell'unità disco (C:). Se necessario, creare una cartella sul desktop di nome Mia cartella e assicurarsi che sia visibile. 1. Punta il puntatore del mouse su Mia cartella e tenendo premuto il pulsante sinistro trascinala nella finestra dell'unità disco (C:) in una zona vuota della finestra. La cartella (o il file) è spostata in accordo col movimento del mouse. 2. Rilascia il pulsante del mouse. La cartella (o il file) è spostata nella posizione di destinazione. LA COPIA DI UNA CARTELLA O DI UN FILE File o cartelle possono essere copiate utilizzando i comandi del menu Modifica o la tecnica seleziona e trascina. Quest ultimo metodo consente di selezionare un elemento e utilizzare il mouse, tenendo premuto il pulsante sinistro, per trascinarlo in un'altra locazione. Copiare una cartella significa duplicarne i contenuti nella nuova posizione. Tutte le cartelle subordinate alla sorgente e i file in esse contenuti saranno copiati nella posizione di destinazione. Come già visto nel paragrafo precedente per evitare ambiguità di trascinamento è possibile scegliere il comando Copia nella cartella del menu Modifica o eseguire la sequenza Copia (sull origine) e Incolla (sulla destinazione finale), sempre del menu Modifica. Eseguendo la copia di un file o di una cartella nella stessa posizione, Windows XP differenzia le copie dall'originale aggiungendo le parole Copia di al nome della cartella o del file. Per eseguire comunque una copia sulla stessa unità, utilizzando la tecnica seleziona e trascina, tenere premuto il tasto [Ctrl] mentre si trascina controllando sempre che sia visualizzato il simbolo (+) accanto al puntatore del mouse. 1. Tenere premuto il tasto [Ctrl]. Premere il pulsante sinistro del mouse e trascinare nella posizione di destinazione la cartella o il file da copiare. 2. Rilasciare il pulsante del mouse e il tasto [Ctrl]. Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati 15

16 ECDL Uso del computer e gestione dei file Copiare una cartella o un file in una diversa posizione. Se necessario, aprire la finestra Risorse del computer e dimensionarla come finestra di medie dimensioni. Ridimensionare la finestra Risorse del computer per rendere visibile l'icona dell'unità disco (C:). Aprire la finestra dell'unità disco (C:). 1. Tieni premuto il tasto [Ctrl]. Premi il pulsante sinistro del mouse e trascina Mia cartella dal disco (C:) sul desktop. Il file (o la cartella) è spostato in accordo col movimento del mouse. Si rende visibile l'immagine ombreggiata con un segno più (+) nella nuova locazione. 2. Rilascia il pulsante del mouse e il tasto[ctrl]. L'elemento è copiato nella posizione di destinazione. Chiudere tutte le finestre aperte. IMPORTANZA DELLE COPIE DI SICUREZZA Ad un personal computer, specie se utilizzato in ambito aziendale o professionale, sono affidate informazioni di grande valore. Uno dei compiti principali dell amministratore è garantire la loro persistenza. In un mondo perfetto, nel quale i file non si corrompono né sono accidentalmente cancellati o gli hard disk non si rompono mai, non ci sarebbe bisogno di eseguire una copia di sicurezza dei dati importanti. Purtroppo l esperienza di chiunque lavori da qualche anno a contatto con i personal computer basta a cancellare l ipotesi di trovarsi in un mondo perfetto, quindi si impone l utilizzo di una strategia che consenta di salvaguardare il contenuto dei nostri hard disk. Il salvataggio (copia) dei dati su un supporto diverso dall originale, (normalmente un nastro, ma anche un CD, un DVD o un unità ZIP) va sotto il nome di backup. Nella definizione di una politica di backup si deve tenere conto di tre variabili: il rischio, il costo e la strategia. I rischi che corrono le informazioni sono le cancellazioni accidentali, le corruzioni (modifiche anomale ai file che rendono inaccessibili i contenuti), i malfunzionamenti hardware e gli eventi disastrosi come incendi, alluvioni o furti. Le prime due tipologie di rischio, di gran lunga le più frequenti, sono quelle su cui concentrarsi nella definizione della politica di backup. Con costo si intende il valore perso nel caso in cui il rischio valutato precedentemente dovesse verificarsi. Esso non si limita all informazione vera e propria, ma comprende lo sforzo per ripristinare la situazione precedente e la mancata produttività durante tale operazione. La strategia di backup indica i dettagli tecnici dell operazione, come la periodicità, i supporti da utilizzare ed il tipo di backup, per tutelare gli utenti dai rischi identificati riducendo al minimo i costi connessi al loro verificarsi. Per fare una backup si possono utilizzare apposite utilità o anche l effettuazione di semplici copie (come visto nel paragrafo precedente) su un supporto removibile come un CD-R o RW o anche un DVD (naturalmente bisogna disporre di un masterizzatore). È importante che il supporto di salvataggio sia removibile in quanto permette il suo stoccaggio in luogo diverso dal PC. Per esigenze più complesse è meglio utilizzare un utilità di backup come quella offerta da Windows XP che consente anche la compressione dei dati, i salvataggi delle sole modifiche effettuate, i salvataggi incrementali, ecc. Disponendo di copie di sicurezza è facile ripristinare lo stato di un archivio ad una certa data evitando di doverlo ricostruire da zero. Per avviare l utilità di backup inclusa in Windows XP basta fare clic sul pulsante Start, selezionare la voce Tutti i programmi, scegliere Accessori e, di seguito, Utilità di Sistema e quindi Backup. 16 Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati

17 Lab 3.2 File, cartelle e collegamenti LE PROPRIETÀ DI UNA CARTELLA Visualizzando file e cartelle in Risorse del computer si può notare che le cartelle, a differenza dei file, non mostrano alcuna dimensione. In altre parole non è possibile sapere lo spazio occupato da tutti i file in essa contenuti. Inoltre, dato che ogni cartella può contenere altre cartelle e che ognuna delle sottocartelle può contenere file, sembrerebbe molto difficile stabilire l occupazione totale di spazio disco della cartella principale. La soluzione del problema è disponibile nella scheda Generale delle proprietà della cartella. LE PROPRIETÀ DI UNA CARTELLA La scheda Generale delle proprietà della cartella visualizza anche la posizione nel file system (unità e percorso), il numero totale delle sottocartelle e dei file, nonché gli attributi che la governano. Oltre alla scheda generale possono essere presenti altre schede in funzione della presenza o meno di una rete, del tipo di file system e altro ancora. Per visualizzare le proprietà di una cartella è anche possibile selezionare il comando Proprietà del menu File. Il comando Proprietà vale anche per i file ed è in grado di visualizzare alti elementi in funzione del tipo di file. 1. Fare clic con il tasto destro del mouse sulla cartella di cui si desiderano le proprietà. 2. Selezionare il comando Proprietà. 3. Selezionare OK. Visualizzare le proprietà di una cartella. Aprire la finestra Risorse del computer 1. Fai clic con il tasto destro del mouse su una qualsiasi cartella. Si visualizza il menu contestuale. Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati 17

18 ECDL Uso del computer e gestione dei file 2. Seleziona il comando Proprietà. Appare la finestra Proprietà nome cartella con la scheda Generale in primo piano. Prendere visione del numero delle sottocartelle, del numero dei file e dello spazio occupato poi premere OK per chiudere la finestra. Chiudere la finestra di Risorse del computer. L'INVIO DI UNA CARTELLA O DI UN FILE AL DISCHETTO È possibile inviare velocemente cartelle e file a un dischetto utilizzando il comando Invia a del menu a scelta rapida. Si può utilizzare questo metodo per copiare file o cartelle su dischetto, quando si sfoglia il contenuto di una finestra e si vogliono inviare al dischetto solo gli oggetti selezionati. 1. Inserire un floppy disk nell'appropriata unità. 2. Fare clic col pulsante destro del mouse su un file o una cartella. 3. Puntare il comando di sottomenu Invia a. 4. Selezionare il comando Floppy da 3,5 pollici (A:). Inviare una cartella o un file al dischetto. Inserire un floppy disk nell'appropriata unità. Se necessario creare una cartella di nome Mia cartella sul desktop. 1. Fai clic col pulsante destro del mouse sulla cartella Mia cartella. Si apre il menu a scelta rapida. 2. Punta sul comando Invia a. Si apre il sottomenu Invia a. 3. Fai clic sul comando Floppy da 3,5 pollici (A:). Si avvia la copia della cartella sul dischetto. I COLLEGAMENTI Un collegamento è un puntatore a una cartella o a un file e consente un accesso rapido ai documenti e alle applicazioni di frequente utilizzo. Facendo doppio clic sull'icona del collegamento, indipendentemente dal tipo di oggetto collegato, si ottiene l'accesso immediato a tale oggetto. Si possono creare collegamenti per accedere a qualsiasi oggetto: programmi, cartelle, unità disco, stampanti o altri computer. Una volta che il collegamento è stato creato, è possibile spostarlo in un'altra cartella o sul desktop. Esistono molteplici possibilità di utilizzo dei collegamenti. Per esempio, potrebbe essere necessario creare una cartella per tutti i documenti correlati alla contabilità. Questi documenti potrebbero essere memorizzati in diverse cartelle sul disco locale e su dischi accessibili dalla rete. È possibile creare dei collegamenti per tutti questi documenti, lasciando i file originali nelle loro posizioni. Le icone associate a collegamenti sono evidenziate da una freccia nell'angolo basso di sinistra. 18 Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati

19 Lab 3.2 File, cartelle e collegamenti 1. Tenere premuto il pulsante destro del mouse e trascinare l'oggetto per il quale si desidera realizzare il collegamento nella posizione dove tale collegamento deve essere realizzato. 2. Rilasciare il pulsante del mouse. 3. Selezionare il comando Crea collegamento. Creare un collegamento sul desktop. Aprire la cartella Cartella delle esercitazioni, disponibile tramite download. 1. Punta il puntatore del mouse sulla Cartella delle esercitazioni, mantieni premuto il pulsante destro del mouse e trascinala sul desktop. L'oggetto si sposta in accordo col movimento del mouse. 2. Rilascia il pulsante del mouse. Si apre il menu a scelta rapida. 3. Fai clic sul comando Crea collegamento. Si crea il collegamento con l'oggetto. Chiudere tutte le finestre aperte. Verificare il corretto funzionamento del collegamento facendo doppio clic su di esso. Notare che non è necessario tenere aperta la finestra Risorse del computer per visualizzare la finestra Cartella delle esercitazioni. Se necessario, chiudere tutte le finestre aperte e fare clic su un'area vuota del desktop per deselezionare l'icona. RINOMINARE UN COLLEGAMENTO È possibile rinominare un collegamento utilizzando il menu a scelta rapida. Facendolo, è buona norma utilizzare nomi completi o descrittivi per facilitare l'associazione del collegamento al documento o all'applicazione collegata. Si può rinominare velocemente un collegamento selezionandolo, premendo il tasto [F2] e digitando il nuovo nome del collegamento. È inoltre possibile fare clic sul nome del collegamento già selezionato e modificare il nome esistente. 1. Fare clic col pulsante destro del mouse sull'oggetto che si desidera rinominare. 2. Selezionare il comando Rinomina. 3. Digitare il nuovo nome del collegamento. 4. Premere [Invio]. Rinominare un collegamento. Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati 19

20 ECDL Uso del computer e gestione dei file 1. Fai clic col pulsante destro del mouse su Collegamento a Cartella delle esercitazioni. Si apre il menu a scelta rapida. 2. Fai clic sul comando Rinomina. Si evidenzia il nome corrente del collegamento. 3. Digita Esercizi per Windows XP come nuovo nome del collegamento. Il nuovo nome è visibile. 4. Premi [Invio]. Il collegamento è rinominato. L'ELIMINAZIONE DI FILE, CARTELLE E COLLEGAMENTI Con Windows XP, quando si elimina un elemento come un file o una cartella, tale elemento non è immediatamente rimosso dal disco ma è inviato al Cestino. Il Cestino, posto sul desktop, è un'area di memorizzazione degli oggetti eliminati. Questi non sono più visibili nelle loro posizioni originali o sul desktop, ma non sono stati eliminati dall'unità disco. Saranno eliminati definitivamente solo allo svuotamento del Cestino. Il Cestino fornisce informazioni sugli oggetti eliminati, tra cui la loro posizione originale, la data di cancellazione, il tipo di file e la dimensione. Una funzionalità molto importante del Cestino è la capacità di ripristinare gli oggetti eliminati nella loro posizione originale. Eliminando un collegamento di fatto si elimina solo il collegamento al file o all'applicazione e non il file o l'applicazione cui il collegamento è stato associato. I file che sono stati eliminati da supporti diversi dal disco fisso (come, ad esempio, il dischetto o una risorsa di rete) non saranno spostati nel Cestino ma saranno eliminati definitivamente e, pertanto, non potranno più essere recuperati. 1. Selezionare l'oggetto da eliminare. 2. Premere [Canc]. 3. Selezionare Sì. Eliminare un file, una cartella o un collegamento. 1. Fai clic sul collegamento Esercizi per Windows XP da eliminare. L'oggetto è selezionato. 2. Premi [Canc]. Si apre una finestra messaggio nella quale si chiede di confermare l'eliminazione. 3. Fai clic su Sì. L'elemento è cancellato e posto nel Cestino. Eliminare dal desktop la cartella Mia cartella e il file Mio documento di testo.txt. 20 Copyright 2004 di Tutti i diritti riservati

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Windows

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Windows Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Windows Test 2.1 1 Attiva la funzione risorse del computer utilizzando il menu START. 2 Apri la cartella Patente 2.1, contenuta nella cartella Modulo2A. 3

Dettagli

CORSO D INFORMATICA BASE: I FILE. a cura di Ing. Alejandro Diaz

CORSO D INFORMATICA BASE: I FILE. a cura di Ing. Alejandro Diaz CORSO D INFORMATICA BASE: I FILE a cura di Ing. Alejandro Diaz FILE E CARTELLE I FILE Un file contiene una raccolta di informazioni. I file memorizzati in un computer includono documenti di testo, fogli

Dettagli

unità di misura usata in informatica

unità di misura usata in informatica APPUNTI PER UTILIZZARE WINDOWS SENZA PROBLEMI a cura del direttore amm.vo dott. Nicola Basile glossario minimo : terminologia significato Bit unità di misura usata in informatica byte Otto bit Kilobyte

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2008/2009 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Sommario Uso del computer e gestione dei file... 3 Sistema Operativo Windows... 3 Avvio di Windows... 3 Desktop... 3 Il mouse... 4 Spostare le icone... 4 Barra delle

Dettagli

IL DESKTOP Lezione 2

IL DESKTOP Lezione 2 Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2006/2007 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 1 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

DeskTop o Scrivania virtuale

DeskTop o Scrivania virtuale ARGOMENTI DELLA 2 LEZIONE Introduzione ai sistemi operativi. Introduzione a Windows 95/ 98/XP Accendere e spegnere un PC (Ctrl Alt Canc) Il desktop Le icone (di sistema, collegamenti, il cestino) - proprietà

Dettagli

4 Windows 98: AMBIENTE E GESTIONE DEI FILES

4 Windows 98: AMBIENTE E GESTIONE DEI FILES 4 Windows 98: AMBIENTE E GESTIONE DEI FILES 4.1 Introduzione 4.1.1 Descrizione dell'ambiente e operazioni preliminari Microsoft Windows è il sistema operativo più diffuso nel settore dei Personal Computer.

Dettagli

Cos'è un Sistema Operativo

Cos'è un Sistema Operativo Cos'è un Sistema Operativo... pag. 02 Introduzione a Windows XP... pag. 04 I File... pag. 04 La barra delle applicazioni e le utilità di Windows XP... pag. 06 Le Finestre... pag. 08 Come visualizzare tutte

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Desktop All avvio del computer compare il Desktop. Sul Desktop sono presenti le Icone. Ciascuna icona identifica un oggetto differente che può essere un file,

Dettagli

2.1.3 Uso di un editor di testi

2.1.3 Uso di un editor di testi MODULO 2 Il Sistema Operativo è l insieme dei programmi che eseguono le funzioni di base per la gestione di un computer. Windows è il sistema operativo più diffuso per la gestione dei personal computer

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 Osservazione La finestra di Risorse del Computer può visualizzare i file e le cartelle come la finestra di Gestione Risorse, basta selezionare il menu

Dettagli

2.1.1 Primi passi col computer. 2.1.1.1 Avviare il computer

2.1.1 Primi passi col computer. 2.1.1.1 Avviare il computer MODULO 2 Uso del computer e gestione del file 2.1 L ambiente del computer 2.1.1 Primi passi col computer 2.1.1.1 Avviare il computer 2.1.1.2 Spegnere il computer impiegando la procedura corretta. E molto

Dettagli

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 ECDL Mod.2 Uso del computer e gestione dei file novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 2.1 L ambiente del computer novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux)

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo - Uso del computer e gestione dei file, richiede che il candidato dimostri di possedere conoscenza e competenza nell uso delle

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file Guida n 2 Organizzare i file Le cartelle e i file Copiare, cancellare, spostare file e cartelle Cercare file e cartelle Windows funziona come un "archivio virtuale" particolarmente ordinato. Al suo interno,

Dettagli

IL SISTEMA OPERATIVO

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO Windows è il programma che coordina l'utilizzo di tutte le componenti hardware che costituiscono il computer (ad esempio la tastiera e il mouse) e che consente di utilizzare applicazioni

Dettagli

LAB 1.1 - AVVIARE WINDOWS XP

LAB 1.1 - AVVIARE WINDOWS XP Lab 1.1 Avviare Windows Xp LAB 1.1 - AVVIARE WINDOWS XP In questa lezione imparerete a: Inizializzare il personal computer con Windows XP, Lavorare con il desktop, Utilizzare la barra delle applicazioni,

Dettagli

1. Avviare il computer

1. Avviare il computer Guida n 1 1. Avviare il computer 2. Spegnere correttamente il computer 3. Riavviare il computer 4. Verificare le caratteristiche di base del computer 5. Verificare le impostazioni del desktop 6. Formattare

Dettagli

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP Desktop (scrivania) Il Desktop è la prima schermata che appare all accensione del computer. icone Barra delle applicazioni Le piccole immagini che appaiono

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Il Desktop. Gli elementi del Desktop. Icona Risorse del computer. Icona Cestino. Icona Risorse di rete. Lezione 3 piccolo manuale di Windows

Il Desktop. Gli elementi del Desktop. Icona Risorse del computer. Icona Cestino. Icona Risorse di rete. Lezione 3 piccolo manuale di Windows Ing. Irina Trubitsyna Ing. Ester Zumpano Università degli Studi della Calabria Anno Accademico 2003-2004 2004 Lezione 3 piccolo manuale di Windows Il Desktop Il desktop è ciò che viene visualizzato sullo

Dettagli

Talento LAB 5.1 - GLI ACCESSORI LA CALCOLATRICE. In questa lezione imparerete a: Procedura. Attività

Talento LAB 5.1 - GLI ACCESSORI LA CALCOLATRICE. In questa lezione imparerete a: Procedura. Attività Lab 5.1 Gli accessori LAB 5.1 - GLI ACCESSORI In questa lezione imparerete a: Utilizzare la calcolatrice, Eseguire un semplice calcolo, Utilizzare il programma Paint, Avviare un elaboratore di testi, Aprire

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

Talento LAB 6.1 - OPERAZIONI CON IL DESKTOP NASCONDERE LA BARRA DELLE APPLICAZIONI. In questa lezione imparerete a: Attenzione

Talento LAB 6.1 - OPERAZIONI CON IL DESKTOP NASCONDERE LA BARRA DELLE APPLICAZIONI. In questa lezione imparerete a: Attenzione Lab 6.1 Operazioni con il desktop LAB 6.1 - OPERAZIONI CON IL DESKTOP In questa lezione imparerete a: Nascondere la barra delle applicazioni, Spostare la barra delle applicazioni, Nascondere l'orologio,

Dettagli

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Scopo: Windows, creare cartelle, creare e modificare file di testo, usare il cestino, spostare e copiare file, creare collegamenti. A

Dettagli

Esame n 2 per il conseguimento della patente europea del computer E.C.D.L. 19/11/2010 realizzato dal prof.conti Riccardo 1

Esame n 2 per il conseguimento della patente europea del computer E.C.D.L. 19/11/2010 realizzato dal prof.conti Riccardo 1 Esame n 2 per il conseguimento della patente europea del computer E.C.D.L 19/11/2010 realizzato dal prof.conti Riccardo 1 1. I PRIMI PASSI INDICE GENERALE 2. COMANDI DI GESTIONE FINESTRA 3. DISPOSIZIONE

Dettagli

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a: Lab 2.1 Guida e assistente LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE In questa lezione imparerete a: Descrivere la Guida in linea e l'assistente Office, Descrivere gli strumenti della Guida in linea di Windows XP,Utilizzare

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente

IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente IFTS anno formativo 2012-2103 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente PREPARAZIONE ECDL Modulo 2 : Usare il computer e gestire file Esperto: Salvatore Maggio

Dettagli

roberto.albiero@cnr.it

roberto.albiero@cnr.it 2.2 Gestione dei file 2.2.1 Concetti fondamentali Un file (termine inglese che significa archivio) è un insieme di informazioni codificate ed organizzate come una sequenza di byte; queste informazioni

Dettagli

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI 1 LEZIONE 20 Sommario VENTESIMA LEZIONE... 2 FILE SYSTEM... 2 Utilizzare file e cartelle... 3 Utilizzare le raccolte per accedere ai file e alle cartelle... 3 Informazioni sugli elementi di una finestra...

Dettagli

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a: Lab 3.1 Preferiti & Cronologia LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA In questa lezione imparerete a: Aprire l'elenco Preferiti, Espandere e comprimere le cartelle dell'elenco Preferiti, Aggiungere una pagina

Dettagli

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice.

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice. LA CALCOLATRICE La Calcolatrice consente di eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Dispone inoltre delle funzionalità avanzate delle calcolatrici scientifiche e statistiche. È possibile

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1 Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Avviare il pc Il tasto da premere per avviare il computer è frequentemente contraddistinto dall etichetta Power ed è comunque il più grande posto sul case.

Dettagli

Uso del Computer. Per iniziare. Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente

Uso del Computer. Per iniziare. Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente Per iniziare Uso del Computer Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente Cliccando su START esce un menù a tendina in cui sono elencati i programmi e le varie opzioni

Dettagli

MODULO 2 - Uso del computer e gestione dei file

MODULO 2 - Uso del computer e gestione dei file MODULO 2 - Uso del computer e gestione dei file 1 U.D. 1 - PER INIZIARE Avviare il computer Ogni computer per funzionare ha bisogno di un sistema operativo, come Windows 98 della Microsoft. Un sistema

Dettagli

Gestione File e Cartelle

Gestione File e Cartelle Gestione File e Cartelle Gestione File e Cartelle 1 Formattare il floppy disk Attualmente, tutti i floppy in commercio sono già formattati, ma può capitare di dover eseguire questa operazione sia su un

Dettagli

Vespia Caterina - 2005 e-mail: caterinavespia@gmail.com. Versione 1.0

Vespia Caterina - 2005 e-mail: caterinavespia@gmail.com. Versione 1.0 Vespia Caterina - 2005 e-mail: caterinavespia@gmail.com Versione 1.0 Nota: Questo Manuale è nato dalla raccolta degli appunti delle lezioni, per la preparazione agli esami per il conseguimento della Patente

Dettagli

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16 SOMMARIO PREMESSA...3 L AMBIENTE OPERATIVO WINDOWS...3 CARRELLATA DEGLI ELEMENTI PRESENTI SUL DESKTOP...3 PULSANTE AVVIO...4

Dettagli

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file ECDL Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Contenuto del modulo Per iniziare Il desktop Organizzare i file Semplice editing Gestione della stampa Esercitazioni 1 Per iniziare (1) Per iniziare a

Dettagli

3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica

3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica Il computer 3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica Identificazione con nome utente e password Premere il pulsante di accensione del computer e attendere il caricamento del sistema

Dettagli

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

Word per iniziare: aprire il programma

Word per iniziare: aprire il programma Word Lezione 1 Word per iniziare: aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

MODULO 2. Gestione dei File. Concetti base. Muoversi tra il menù dei programmi installati

MODULO 2. Gestione dei File. Concetti base. Muoversi tra il menù dei programmi installati MODULO 2 Gestione dei File MODULO 2 - GESTIONE DEI FILE 1 Concetti base Avviare e spegnere il computer Muoversi tra il menù dei programmi installati Di che risorse disponiamo? Pannello di controllo - Sistema

Dettagli

Spegnere e riavviare il computer

Spegnere e riavviare il computer Spegnere e riavviare il computer Cliccare sul pulsante Start Disconnetti: chiudi o disconnetti l attuale sessione utente e vieni ridirezionato alla schermata di scelta dell account Modalità standby Salva

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

2.1.1 Primi passi col computer

2.1.1 Primi passi col computer 2.1.1 Primi passi col computer 2.1.1 Primi passi col computer Il Sistema Operativo è l insieme dei programmi che eseguono le funzioni di base per la gestione di un computer. Fanno parte del Sistema Operativo

Dettagli

1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato

1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato SIMULAZIONE ESAME E.C.D.L. - MODULO 2 (Parte 1) 1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato 2. Modificare lo sfondo del desktop

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

Uso del computer - Windows. Uso del computer - Windows. Oggetti sul desktop. Avvio di Windows. Barra delle applicazioni. Spegnimento del computer

Uso del computer - Windows. Uso del computer - Windows. Oggetti sul desktop. Avvio di Windows. Barra delle applicazioni. Spegnimento del computer Uso del computer - Windows Uso del computer - Windows Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Sistema operativo più diffuso Esistono diverse versioni sul mercato Si presenta con un interfaccia

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS Esercitatore: Francesco Folino IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware).

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Sistemi operativi e Microsoft Windows

Sistemi operativi e Microsoft Windows Sistemi operativi e Microsoft Windows Sistemi operativi e Microsoft Windows...1 Definizioni di carattere generale...2 Interfaccia...2 Interfaccia Utente...2 Sistema operativo...2 CPU (Central Processing

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Condivisione locale Condivisione di rete Condivisione web Pulitura disco Riquadro delle attività (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

Dettagli

Come avviare un computer. Password Come spegnere il computer. Desktop. Le proprietà del computer. Uso del PC e gestione dei file

Come avviare un computer. Password Come spegnere il computer. Desktop. Le proprietà del computer. Uso del PC e gestione dei file Progetto IUVARE Codice progetto CIP: 2007.IT.051.PO.003/II/D/F/9.2.1/0299 Corso Operatore/trice socio assistenziale MODULO "INFORMATICA DI BASE" Docente: Arch. Tommaso Campanile Come avviare un computer

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

DISPENSE ECDL Modulo 2 Gestione di Windows Liceo Segrè di Torino

DISPENSE ECDL Modulo 2 Gestione di Windows Liceo Segrè di Torino 1 Primi passi col computer Il Sistema Operativo è l insieme dei programmi che eseguono le funzioni di base per la gestione di un computer. Fanno parte del Sistema Operativo i programmi che gestiscono le

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

SPOSTARE UN FILE USANDO I COMANDI TAGLIA ED INCOLLA

SPOSTARE UN FILE USANDO I COMANDI TAGLIA ED INCOLLA SPOSTARE UN FILE USANDO IL MOUSE Dopo aver creato una cartella può nascere l'esigenza di spostare un file all'interno della nuova cartella creata. 1 - Posiziona il puntatore sopra il file da spostare 2

Dettagli

2.1.1 Primi passi col computer

2.1.1 Primi passi col computer 2.1.1 Primi passi col computer 2.1.1 Primi passi col computer Il Sistema Operativo è l insieme dei programmi che eseguono le funzioni di base per la gestione di un computer. Fanno parte del Sistema Operativo

Dettagli

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino 7 Word prima lezione Word per iniziare aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL 'LVSHQVD 'L :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL ',63(16$',:,1'2:6,QWURGX]LRQH Windows 95/98 è un sistema operativo con interfaccia grafica GUI (Graphics User Interface), a 32 bit, multitasking preempitive. Sistema

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

Il sistema operativo Windows Gestire files e cartelle. CORSO DI INFORMATICA LIVELLO 1 - Lezione 1

Il sistema operativo Windows Gestire files e cartelle. CORSO DI INFORMATICA LIVELLO 1 - Lezione 1 Il sistema operativo Windows Gestire files e cartelle Come vengono visualizzati i contenuti del computer: files cartelle cestino unità DVD RW browser La barra dell indirizzo evidenzia il percorso da fare

Dettagli

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 17

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 17 MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 17 Data e ora All'estremità destra dello schermo, sulla barra delle applicazioni, è collocata l'ora. Posizionando il cursore del mouse su di essa, vedremo

Dettagli

Avvio del PC ed Accesso

Avvio del PC ed Accesso Avvio del PC ed Accesso Spegnere e riavviare il PC Con il sottomenu Arresta è possibile: Cambiare utente passa alla schermata di accesso mantenendo la sessione di lavoro aperta Disconnettere chiude la

Dettagli

MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA

MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA Supervisione prof. Ciro Chiaiese SOMMARIO 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER...

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

1) Come si crea una cartella? Menù File/Nuovo/Cartella Menù File/ Nuova cartella Menù Visualizza/Cartella

1) Come si crea una cartella? Menù File/Nuovo/Cartella Menù File/ Nuova cartella Menù Visualizza/Cartella Esercizi Domande Riassuntive Prima degli esercizi veri e propri, sono proposte una serie di domande riassuntive. Alla fine delle domande ci sono le soluzioni. 1) Come si crea una cartella? Menù File/Nuovo/Cartella

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS Esercitatore: Fabio Palopoli IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware). Il S.O.

Dettagli

Le principali novità di Windows XP

Le principali novità di Windows XP Le principali novità di Windows XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina La nuova versione di Windows XP presenta diverse nuove funzioni, mentre altre costituiscono un evoluzione di quelle

Dettagli

Creazione di un elemento grafico SmartArt Crea una nuova diapositiva con layout Titolo e contenuto.

Creazione di un elemento grafico SmartArt Crea una nuova diapositiva con layout Titolo e contenuto. G. Pettarin ECDL Modulo 6: Strumenti di presentazione 98 6. Gli Smartart Con gli elementi grafici SmartArt si può rappresentare visivamente le informazioni e i concetti che si vuole illustrare. È possibile

Dettagli

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Gli strumenti di presentazione servono a creare presentazioni informatiche

Dettagli

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 2 Lezione 3: Pannello di controllo Caratteristiche del sistema Gestione delle stampe Utilità Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Il Pannello di Controllo permette di

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

SPOSTARE UN FILE USANDO IL MOUSE

SPOSTARE UN FILE USANDO IL MOUSE SPOSTARE UN FILE USANDO IL MOUSE Dopo aver creato una cartella può nascere l'esigenza di spostare un file all'interno della nuova cartella creata. Per comodità, visualizza le icone in modalità Icone medie.

Dettagli

Versione personale di. «Nome» «Cognome» «Supplementare»

Versione personale di. «Nome» «Cognome» «Supplementare» Versione personale di «Nome» «Cognome» «Supplementare» Copyright ã 2011-2012 Talento s.r.l. Viale Sarca 336/F Edificio Sedici 20126 Milano Edizione realizzata per SkillOnLine s.r.l. ad uso esclusivo nell

Dettagli

Introduzione a PowerPoint

Introduzione a PowerPoint Office automation - Dispensa su PowerPoint Pagina 1 di 11 Introduzione a PowerPoint Premessa Uno strumento di presentazione abbastanza noto è la lavagna luminosa. Questo strumento, piuttosto semplice,

Dettagli

GUIDA SISTEMA OPERATIVO WINDOWS

GUIDA SISTEMA OPERATIVO WINDOWS GUIDA SISTEMA OPERATIVO WINDOWS Windows 1 Il sistema operativo Windows Il sistema operativo Windows...1 Nota introduttiva...3 Il mouse...3 Lo schermo come scrivania...3 Barra delle applicazioni...4 Icone

Dettagli

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento:

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento: Introduzione a Word Word è una potente applicazione di elaborazione testi e layout, ma per utilizzarla nel modo più efficace è necessario comprenderne gli elementi di base. Questa esercitazione illustra

Dettagli

MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file

MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file I contenuti del modulo Lo scopo di questo modulo è di verificare la conoscenza pratica delle principali funzioni di base di un personal computer e del suo

Dettagli

Uso del Computer e Gestione dei File. Uso del Computer e Gestione dei File. Federica Ricca

Uso del Computer e Gestione dei File. Uso del Computer e Gestione dei File. Federica Ricca Uso del Computer e Gestione dei File Uso del Computer e Gestione dei File Federica Ricca Il Software Sistema Operativo Programmi: Utilità di sistema Programmi compressione dati Antivirus Grafica Text Editor

Dettagli

INTRODUZIONE ALL INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA A.A. 2015/2016

INTRODUZIONE ALL INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA A.A. 2015/2016 INTRODUZIONE ALL INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA A.A. 2015/2016 1 FUNZIONI DI UN SISTEMA OPERATIVO TESTO C - UNITÀ DI APPRENDIMENTO 2 2 ALLA SCOPERTA DI RISORSE DEL COMPUTER Cartelle utili: Desktop

Dettagli