Task. Il sistema operativo Windows Prerequisiti generali. Corso di informatica. Piero Gallo Fabio Salerno. il libro si estende sul web

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Task. Il sistema operativo Windows Prerequisiti generali. Corso di informatica. Piero Gallo Fabio Salerno. il libro si estende sul web"

Transcript

1 Piero Gallo abio Salerno Task Corso di informatica 1 il libro si estende sul web Il sistema operativo Windows Prerequisiti generali Conoscenze Struttura del computer e concetto di software Abilità Riconoscere versione e release di un software Obiettivi specifici Conoscenze Le caratteristiche del sistema Windows I concetti di desktop, icone, multitasking, file, cartella e finestra Le finestre e le loro modalità di gestione Abilità Avviare e spegnere il computer Lavorare con icone e finestre Avviare le applicazioni Organizzare logicamente le informazioni in vista della loro memorizzazione Copiare, spostare e cancellare file e cartelle

2 il libro si estende sul web LEZIONE Primi passi Il desktop Il sistema operativo riceve i comandi dell utente attraverso l interfaccia utente e li esegue tramite l interprete dei comandi (conosciuto anche con il termine inglese shell). Windows adotta un interfaccia utente grafica. L ambiente di lavoro rappresenta un desktop, ossia è una scrivania virtuale. Su una qualsiasi scrivania ognuno di noi ha degli oggetti (penne, fogli, cartelle, portamatite e così via) necessari per lavorare, e, sotto di essa, c è un cestino per buttare tutte le scartoffie. Le icone sono oggetti grafici che rappresentano programmi, file, cartelle e risorse fisiche (unità disco, stampanti e così via). Servono a distinguere i programmi e i documenti tra loro: ogni programma ha un icona caratteristica e tutti i documenti elaborati con quel programma saranno identificati dalla stessa icona. 1 1 Desktop 2 Icone 3 Pulsante start 4 Orologio 5 Cestino Se si posiziona il puntatore del mouse sull icona e si fa clic con il pulsante destro appare un menu contenente una lista di opzioni, come quello che si vede nella figura a sinistra. Questo menu richiamato attraverso il pulsante destro del mouse si chiama menu sensibile al contesto o contestuale, perché contiene le scelte disponibili in quel momento per l oggetto selezionato. Questa funzione del pulsante destro del mouse è divenuta uno standard operativo a cui si sono uniformati tutti i programmi sviluppati per Windows. Il menu start Il menu start, posto nell angolo in basso a sinistra del desktop, consente di accedere rapidamente agli elementi più utili del computer. Programmi sempre disponibili Programmi utilizzati più frequentemente acendo clic sul pulsante start si apre il menu illustrato nella figura. Nella sezione sinistra del menu (quella bianca) si notano alcune voci suddivise in due blocchi. I programmi visualizzati al di sopra del separatore rimangono sempre disponibili in tale posizione per essere avviati con un semplice clic. I programmi visualizzati al di sotto del separatore, invece, sono quelli utilizzati più frequentemente; quando si esegue un programma, il suo nome viene aggiunto a questo elenco. Windows accetta un numero predefinito di programmi in questo elenco, e quando tale numero viene raggiunto, i nomi dei programmi aperti meno recentemente sono sostituiti da quelli utilizzati per ultimi. In basso compare la voce Tutti i programmi sulla quale si può fare clic per visualizzare un elenco di programmi installati nel computer. 2 P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows

3 Primi passi LEZIONE 1 Nella sezione destra del menu (celeste) sono presenti alcune voci che consentono di accedere agli elementi più utili del computer. Analizziamo le più comuni: La voce Documenti recenti Stampanti e fax Guida in linea e supporto tecnico Cerca Esegui consente di visualizzare un elenco di documenti utilizzati di recente. Quando se ne seleziona uno, viene aperta automaticamente l applicazione con cui può essere trattato e il documento in questione viene aperto. scegliere, tra le stampanti installate, quella con cui stampare. sfogliare la guida in linea, uno strumento molto utile per avere chiarimenti su ogni aspetto di Windows, apprendere l utilizzo del sistema e avere informazioni per la risoluzione dei problemi. trovare un file, una cartella o un messaggio di posta elettronica. eseguire direttamente i programmi che si trovano sul disco. Nella parte inferiore del menu, inoltre si trovano due voci molto importanti: La voce Disconnetti Spegni computer consente di chiudere la sessione di lavoro corrente e disconnettere il computer dalla rete (se collegato), oppure di cambiare utente. spegnere il computer, riavviarlo o porlo in Standby. Nelle voci del menu start (ma vale per tutti gli altri menu di Windows) può essere presente uno dei seguenti simboli: tre puntini (...): indicano che la selezione della voce provoca l apertura di una finestra di dialogo nella quale vengono richieste ulteriori informazioni; una freccia a destra ( ) indica che la selezione visualizza un altro menu. Per chiudere questo menu basta semplicemente spostare il puntatore sul menu a sinistra o premere il tasto Esc; nessun simbolo significa che l operazione associata viene eseguita immediatamente. Spegnere correttamente il computer Se Windows non viene chiuso correttamente, il lavoro compiuto durante la sessione di lavoro potrebbe essere compromesso. Il menu start contiene l opzione Spegni computer con cui si può chiudere correttamente il sistema. Selezionando questa opzione, appare la finestra di dialogo riportata qui a fianco, nella quale sono presenti tre opzioni: Standby consente di far fare un sonnellino al computer, nel senso che permette di sospendere l attività riducendo al minimo i consumi di energia elettrica, ma senza spegnere il computer; Spegni chiude tutti i file e i programmi ancora in corso di esecuzione, poi spegne il computer; Riavvia arresta il computer, ma lo riavvia subito dopo. Durante il lavoro può succedere che un programma si blocchi e che non ci sia alcuna possibilità di riprendere i lavoro. In questo caso è necessario premere contemporaneamente i tasti CTRL+ALT+CANC e, nella finestra di dialogo visualizzata, selezionare il nome del programma che non risponde e confermare facendo clic su Termina operazione. P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows 3

4 il libro si estende sul web LEZIONE Multitasking e finestre La barra delle applicazioni: il multitasking Lungo il margine inferiore del desktop si trova la barra delle applicazioni, che contiene tutti i comandi per tenere sotto controllo il sistema, un po come il cruscotto di un automobile. All estrema sinistra di questa barra si trova il pulsante Start, che abbiamo già esaminato. La barra delle applicazioni, a sua volta, può ospitare una serie di barre degli strumenti: Collegamenti, Indirizzo, Desktop, Barra della lingua e Avvio veloce. Le barre possono essere visualizzate o nascoste a richiesta dell utente. Per far ciò, occorre fare clic con il pulsante destro del mouse su una porzione libera della barra delle applicazioni e, nel menu, scegliere l opzione che consente di visualizzare la barra desiderata. In particolare, la barra delle applicazioni visualizza dei pulsanti che corrispondono alle applicazioni aperte dall utente e non ancora chiuse; facendo clic su uno di essi, si rende attiva la finestra corrispondente. Questo particolare strumento ci aiuta a comprendere il concetto di multitasking. acciamo un esempio: supponiamo di dover scrivere un testo con un programma e di dover inserire, al suo interno, un grafico creato con un altro programma apposito. Grazie al multitasking è possibile aprire entrambe le applicazioni e passare dall una all altra, quando lo si ritiene opportuno. Quindi scriveremo il nostro testo e, nel momento in cui dovremo inserire il grafico, sarà sufficiente fare clic sul nome del programma di grafica posto sulla barra delle applicazioni. In questo modo si attiverà l applicazione grafica e quella di videoscrittura rimarrà comunque aperta, anche se non più attiva. Una volta realizzato il grafico, facendo clic sul pulsante relativo al programma di videoscrittura si potrà tornare a scrivere. In modo più formale possiamo dire che il multitasking rappresenta la possibilità di eseguire più programmi contemporaneamente, con la CPU che esegue un programma per un certo tempo, lo interrompe e passa a un altro programma, che poi interrompe per passare a un terzo programma, e così via. Se tutti questi tempi sono brevissimi, così che la CPU riesca a tornare a ogni programma più volte nell arco di un secondo, l utente avrà l impressione che tutti i programmi siano in esecuzione simultaneamente, anche se in realtà non è così. All estrema destra della barra delle applicazioni si trovano alcune icone che rappresentano i programmi TSR (Terminate and Stay Resident, programmi residenti in memoria). Si tratta di programmi che rimangono caricati in memoria (fino allo spegnimento della macchina o alla pressione di una determinata combinazione di tasti) anche quando non sono in esecuzione, in modo che sia possibile richiamarli rapidamente per l esecuzione di una operazione specifica, mentre è in funzione un altra applicazione. Tali programmi sono anche chiamati daemon (demoni) e sono, spesso, servizi del sistema operativo. Le finestre La finestra rappresenta uno spazio a disposizione di un applicazione. In Windows appaiono comunemente delle finestre per le varie attività. Tutte le finestre proprie di Windows, così come quelle degli altri software sviluppati per questo sistema, hanno un aspetto e un comportamento standard. Di solito una finestra presenta gli elementi mostrati nella figura a pagina seguente, che esaminiamo più dettagliatamente nel seguito. 4 P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows

5 Multitasking e finestre LEZIONE 2 1 Barra del titolo 2 Pulsante di riduzione a icona 3 Pulsante di ingrandimento/riduzione 4 Pulsante di chiusura 5 Barra dei menu 6 Barra degli strumenti 7 Area della finestra 8 Barre di scorrimento La barra del titolo riporta il nome dell applicazione (in questo caso Risorse del computer) e, dove è richiesto, il nome del file o della cartella aperto, come vedremo più avanti. I pulsanti di controllo, posti sulla barra del titolo, consentono di ridurre a icona, ingrandire e chiudere la finestra. In particolare: Riduci a icona riduce la finestra a un pulsante che viene posto nella barra delle applicazioni. Ingrandisci ingrandisce la finestra a tutto schermo. Dopo l ingrandimento, il pulsante viene sostituito da Ripristina. Ripristina restringe la finestra ingrandita con il precedente pulsante. Dopo il ripristino, il pulsante viene sostituito dal pulsante Ingrandisci. Chiudi consente di uscire dall applicazione e di chiudere la finestra. Per chiudere una finestra è anche possibile usare la combinazione di tasti ALT+4. La barra dei menu è composta da una serie di voci, ognuna delle quali può essere selezionata facendo clic con il pulsante sinistro del mouse oppure utilizzando i tasti freccia della tastiera. Alla destra di alcune opzioni sono presenti i cosiddetti tasti di scelta rapida, che rappresentano un altra alternativa al mouse. Ad esempio, per richiamare la voce Copia presente nel menu Modifica è possibile, semplicemente, tenere premuto il tasto CTRL e premere il tasto C senza aprire alcun menu. La barra degli strumenti riporta piccoli pulsanti che consentono di attivare rapidamente (cioè con un semplice clic) i comandi più usati; in questo modo si evita di ricorrere sempre alla barra dei menu. Per sapere qual è la funzione dei pulsanti, è sufficiente posizionare il puntatore del mouse su ognuno di essi: dopo qualche attimo comparirà il suggerimento. P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows 5

6 il libro si estende sul web LEZIONE Gestione dei file I file Tutte le informazioni, dati e programmi che devono essere memorizzati sull hard disk o su altri supporti di memoria di massa devono essere contenuti in particolari strutture dette file. Un file (in inglese significa archivio)è un raggruppamento di dati memorizzato su memoria di massa e caratterizzato da un nome tramite il quale può essere identificato dal sistema operativo. Ogni file si distingue dagli altri presenti sul supporto di memorizzazione per mezzo di un nome scelto dall utente. Il nome completo di un file è, in effetti, composto da due parti separate da un punto: nome.estensione La prima parte rappresenta il nome vero e proprio; secondo le regole di Windows, può contenere un massimo di 255 caratteri, inclusi gli spazi (cioè può essere composto da più parole), ma non può contenere alcuno dei seguenti simboli: \? : < > La seconda parte, chiamata estensione, è costituita generalmente da tre caratteri e descrive il tipo di file, cioè serve per specificare in quale categoria rientra e che tipo di informazioni contiene. Il sistema di archiviazione Tutte le informazioni che un computer utilizza sono registrate in file e memorizzate su dischi. Quanto maggiore è il numero dei file, tanto più difficoltoso diventa trovare quello che interessa. Proviamo a pensare a uno schedario: sicuramente i documenti che contiene non sono disposti alla rinfusa, ma sono catalogati o classificati in base a qualche criterio. In ogni cassetto, infatti, avremo delle cartelle contenenti, ciascuna, gruppi di documenti omogenei. Ad esempio, nel cassetto Studenti gli studenti potranno essere raggruppati per classe: avremo, quindi, tante cartelle quante sono le classi. Il disco magnetico può essere considerato come uno schedario composto da una grande cartella di capacità pari a quella del disco stesso; questa cartella è chiamata radice o root e viene indicata con il simbolo \ (back slash o barra rovesciata). Le cartelle presenti nella radice vengono dette proprio cartelle. Per mantenere l analogia possiamo quindi affermare che: lo schedario è la nostra cartella radice; i documenti contenuti nelle varie cartelle sono i file. 6 P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows

7 Gestione dei file LEZIONE 3 Supponiamo, ad esempio, di voler memorizzare alcuni file classificandoli per materia. Una struttura può essere quella riportata nella seguente figura: È stata così creata una struttura ad albero in cui ogni cartella è contenuta in un altra più grande. Il nome del file è detto nome locale. I file possono avere anche nomi locali uguali, purché si trovino in cartelle differenti. È evidente, quindi, che non basta il nome locale per identificare univocamente un file sull intero disco: occorre far conoscere al sistema anche la cartella che lo contiene. In generale si deve indicare il percorso (detto pathname) da seguire sull albero per raggiungere il file desiderato. Il percorso consiste nei nomi dei nodi dell albero che si devono attraversare, separati da \ (back slash). Il nome globale di un file è dato dal percorso a partire dalla root, seguito dal suo nome locale. Riferiamoci alla figura precedente. Se si vuole raggiungere il file Triangolo.ppt (nome locale) a partire dalla radice, si deve passare dalla cartella Matematica e giungere nella cartella Geometria, dove troveremo il file. Il pathname è, quindi: \Matematica\Geometria\Triangolo.ppt dove il primo \ indica la radice. P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows 7

8 il libro si estende sul web LEZIONE Creazione, copia e spostamento di file Esplora risorse Per capire in che modo i file sono organizzati sui supporti di memoria di massa ci serviamo del programma Esplora risorse. Per aprirlo, fai clic sul pulsante start e scegli la voce Tutti i programmi, quindi seleziona la voce Accessori e poi Esplora risorse. Un modo più veloce è quello di fare clic con il pulsante destro sul pulsante start e scegliere la voce Esplora. iene visualizzata la seguente finestra. 1 Barra degli strumenti 2 Riquadro delle cartelle 3 Riquadro dei contenuti 4 Cartella selezionata Nel lato sinistro della finestra è rappresentata la struttura ad albero del sistema di archiviazione; per vedere il resto, se esiste, occorre usare le barre di scorrimento. In questo riquadro le icone delle cartelle possono essere accompagnate da alcuni simboli e possono apparire aperte o chiuse: se alla sinistra della cartella compare il segno + significa che la cartella ne contiene altre; quando si apre una cartella che contiene altre cartelle, il segno + diventa un segno ; se alla sinistra della cartella non compare alcun segn,o significa che la cartella contiene solo file o è vuota; la cartella con il nome evidenziato e con una cartelletta aperta come icona è la cartella attiva, ossia la cartella su cui si sta lavorando e di cui compare il nome sulla barra del titolo. Il riquadro di destra riporta il contenuto della cartella attiva, quella selezionata nel riquadro di sinistra. Creare un file o una cartella 1. Apri il menu ile e seleziona l opzione Nuovo. 2. Se desideri creare un file, fai clic su uno dei formati disponibili (ad esempio, per creare un file di testo fai clic su Documento di testo). Se, invece, vuoi creare una cartella, seleziona l opzione Cartella. 3. Nel riquadro destro compare una nuova cartella o un nuovo file a fianco del quale occorre inserire il nome. Digita il nome e premi INIO. 8 P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows

9 Creazione, copia e spostamento di file LEZIONE 4 Copiare file o cartelle Per compiere questa operazione, è possibile procedere in diversi modi. Cominciamo con un sistema detto drag & drop (termine inglese che significa trascina e deposita ). Supponiamo che si desideri copiare un file, o un gruppo di file, da una cartella presente sull hard disk su un floppy disk. Per farlo, occorre: 1. Selezionare dal riquadro destro di Esplora risorse il nome del file o della cartella da copiare. Nel caso in cui i file da copiare siano più di uno e contigui, è possibile ricorrere a una selezione multipla tenendo premuto il tasto SHIT mentre si seleziona; se invece non sono contigui si possono selezionare servendosi del tasto CTRL; 2. Tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse, trascinare il file o la cartella sull icona corrispondente al luogo in cui si vuole effettuare la copia: nel nostro Se la cartella di origine e quella di destinazione si trovano sulla stessa unità disco, la copia non verrà effettuata, ma avverrà un semplice spostamento. La copia viene eseguita solo se le due cartelle non si trovano sulla stessa unità. In ogni caso, se durante il trascinamento si tiene premuto il tasto CTRL, si attiva la modalità di copia (evidenziata dalla comparsa di un segno +) e il problema è risolto. Se, invece, il trascinamento viene effettuato con il pulsante destro del mouse, il problema non si pone in quanto, a trascinamento avvenuto, verrà visualizzato un menu dal quale si potrà selezionare il tipo di operazione da compiere. caso, l icona loppy da 3,5 pollici (A:). Quando tale icona viene evidenziata, basta rilasciare il pulsante e la copia ha inizio. Per effettuare la copia servendosi dei menu, occorre: 1. selezionare dal riquadro destro il nome del file o della cartella da copiare; 2. aprire il menu Modifica e scegliere l opzione Copia (è anche possibile servirsi del menu di scelta rapida, dell apposito pulsante posto sulla barra degli strumenti standard o, ancora, della combinazione di tasti CTRL+C); 3. aprire la cartella o l unità in cui si desidera effettuare la copia (nel nostro caso, fare clic sull icona loppy da 3,5 pollici (A:) del riquadro di sinistra); 4. aprire il menu Modifica e scegliere l opzione Incolla (anche in questo caso è possibile servirsi del menu di scelta rapida, dell apposito pulsante posto sulla barra degli strumenti standard o della combinazione di tasti CTRL+). Spostare file o cartelle Per lo spostamento dei file si può utilizzare la tecnica cosiddetta del cut & paste ( taglia e incolla ): 1. selezionare dal riquadro destro i nomi dei file e delle cartelle da spostare; 2. aprire il menu Modifica e scegliere l opzione Taglia (è anche possibile servirsi del menu di scelta rapida, dell apposito pulsante posto sulla barra degli strumenti standard o, ancora, della combinazione di tasti CTRL+X); 3. selezionare dal riquadro sinistro la cartella o il disco in cui si desidera collocare gli oggetti selezionati; 4. aprire il menu Modifica e scegliere l opzione Incolla (anche in questo caso è possibile servirsi del menu di scelta rapida, dell apposito pulsante posto sulla barra degli strumenti standard o della combinazione di tasti CTRL+). P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows 9

10 il libro si estende sul web LEZIONE Strumenti vari Cancellare file o cartelle: il Cestino I file che possono essere depositati nel cestino sono solo quelli che provengono dall hard disk. Per i file o le cartelle che vengono eliminati da un floppy o da altre unità disco rimovibili non c è alcuna possibilità di recupero: questi file vengono immediatamente cancellati in modo definitivo. Quando si cancella una cartella o un file, questi vanno a finire nel Cestino. Una volta che i file sono nel cestino, scompaiono dalle cartelle e sembrano cancellati del tutto, ma non lo sono realmente. I file, in effetti, vengono spostati dalla loro posizione al Cestino, dove rimangono finché questo non si svuota. In altre parole, si realizza prima una cancellazione logica. La cancellazione fisica, invece, cioè la reale eliminazione dei file dal disco, avviene quando si svuota il Cestino. Per cancellare file e cartelle occorre prima selezionarli dal riquadro destro di Esplora risorse. A questo punto si può operare in uno dei seguenti modi: aprire il menu ile e selezionare l opzione Elimina; fare clic con il pulsante destro del mouse sulla selezione e dal menu a scelta rapida scegliere l opzione Elimina; trascinare il file selezionato sull icona Cestino presente nel riquadro sinistro. Se durante il trascinamento si tiene premuto il tasto MAIUSC, l oggetto selezionato viene cancellato fisicamente senza essere spostato nel Cestino. Per recuperare un file o una cartella dal Cestino, riportandolo nella posizione in cui si trovava prima della cancellazione: selezionare il Cestino dal riquadro sinistro; dal riquadro destro, selezionare il file e/o la cartella che si intende ripristinare; selezionare l opzione Ripristina dal menu ile e dal menu di scelta rapida. Per svuotare il Cestino si deve semplicemente fare clic con il pulsante destro del mouse sull icona del cestino e, dal menu, scegliere Svuota cestino. Rinominare un file o una cartella Per assegnare un nuovo nome a un file o a un cartella occorre fare clic sulla sua icona con il pulsante destro del mouse e, dal menu contestuale, selezionare l opzione Rinomina. Il testo dell icona appare evidenziato e il cursore comincia a lampeggiare al suo interno: a questo punto è possibile digitare il nuovo nome. Al termine premi INIO oppure fai clic con il pulsante sinistro in un punto qualsiasi della finestra. Cercare file o cartelle acendo clic sul pulsante Cerca nella finestra di Esplora risorse, il riquadro della figura qui sotto a sinistra viene sostituito da quello riportato nella figura a destra, nel quale si può impostare l oggetto di ricerca. Se vuoi cercare file o cartelle, fai clic su Tutti i file e le cartelle: compare una nuova vignetta nella quale si può digitare il nome del file o della cartella da cercare (se non lo ricordi, basta inserire solo le iniziali) e, nella casella Cerca in, scegliere il luogo in cui effettuare la ricerca (ad esempio sul floppy disk, sull hard disk, all interno di una cartella, e così via). Terminato l inserimento dei criteri di ricerca, fai clic sul pulsante Cerca: se il file o la cartella sono trovati vengono riportati nel riquadro destro, insieme all indicazione del loro pathname. 10 P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows

11 Strumenti vari LEZIONE 5 La formattazione dei dischi ormattare significa preparare un disco affinché possa essere utilizzato correttamente. I dischi che sono soggetti a formattazione sono i floppy disk e gli hard disk, ma non i CD. Occorre fare molta attenzione, poiché l operazione di formattazione è distruttiva: se un disco contiene dei file e lo si formatta, tutto il contenuto andrà irrimediabilmente perso e il disco tornerà come nuovo. Per formattare un floppy occorre: 1. inserire il disco all interno del drive; 2. aprire il menu Start e selezionare Risorse del computer; 3. fare clic con il pulsante destro del mouse su loppy da 3,5 pollici (A:) e, dal menu contestuale, scegliere ormatta; 4. nella finestra di dialogo ormatta è possibile scegliere di effettuare una formattazione rapida o completa; la formattazione veloce rimuove i file dal disco senza eseguire la scansione per il rilevamento di settori danneggiati e si usa solo se il disco è stato formattato in precedenza e si è certi che non sia danneggiato; 5. fatta la scelta, fare clic su Avvio. Il Pannello di controllo Il Pannello di controllo contiene molti strumenti specifici, che consentono di personalizzare l ambiente di lavoro e modificare l aspetto e il funzionamento di Windows per rendere più piacevole l utilizzo del computer. Per aprire il Pannello di controllo, fai clic su start e, quindi, sull opzione Pannello di controllo. Se, invece, nel computer è impostata la visualizzazione del menu di avvio classico, fai clic su start, scegli Impostazioni e poi Pannello di controllo. Nella finestra Pannello di controllo sono visualizzati alcuni degli elementi e delle funzioni di uso più comune, suddivisi per categorie. Per ricevere ulteriori informazioni su uno di questi oggetti, è sufficiente posizionare il puntatore del mouse sull icona o sul nome della categoria e leggere il suggerimento. Per aprire una categoria, basta fare clic sulla sua icona o sul suo nome. Se all apertura del Pannello di controllo l oggetto desiderato non viene visualizzato, fai clic su Passa alla visualizzazione classica: è presentato un elenco dei vari oggetti e per aprire un oggetto basta fare doppio clic sulla relativa icona. P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows 11

12 il libro si estende sul web LEZIONE Dalla stampa a Internet La gestione delle stampanti Per installare una stampante occorre fare clic sul pulsante start e selezionare il comando Stampanti e fax. iene visualizzata l omonima finestra di dialogo che riporta le stampanti già installate. Nel riquadro Operazioni stampante occorre fare clic su Aggiungi stampante e seguire le indicazioni riportate. Windows contiene un elenco di modelli di stampanti che è possibile scegliere per evitare di inserire il disco contenente il driver associato (ossia il programma che consente di gestire il dialogo tra la stampante e la CPU). Per verificare che l installazione sia stata eseguita con successo è sempre utile eseguire la stampa di una pagina di prova, assicurandosi che la stampante sia accesa e in linea. Al termine dell installazione, il nome della stampante comparirà nella finestra Stampanti e fax. Windows dispone di una funzionalità plug and play ( inserisci e attiva ) attraverso il quale ogni componente inserito nel sistema viene riconosciuto e configurato automaticamente. Può succedere, pertanto, che una volta inserito il cavo connettore della stampante nella porta predisposta, Windows avvii automaticamente la procedura di installazione, semplificando notevolmente il lavoro dell utente. Installare e rimuovere programmi Windows dispone di un particolare strumento che semplifica le operazioni da compiere per installare nuovi programmi. Per installare un nuovo software: fai clic sul pulsante start e seleziona Pannello di controllo; seleziona l icona Installazione applicazioni e, dall omonima finestra, fai clic sull icona Aggiungi nuovi programmi e indicare se l installazione è eseguita da CD o floppy; segui le indicazioni fornite. La procedura di installazione è simile per qualsiasi programma, ma la procedura inversa, ossia quella di disinstallazione, è utilizzabile automaticamente solo per le applicazioni realizzate per Windows. Per disinstallare un nuovo software: fai clic sul pulsante start e seleziona il comando Pannello di controllo; seleziona l icona Installazione applicazioni e, dall omonima finestra, fai clic sull icona Cambia e rimuovi programmi; seleziona il nome del programma che intendi disinstallare e fai clic sul pulsante Rimuovi. Creare una connessione a Internet Per potersi collegare a Internet è necessario predisporre una connessione. Prima di far questo, però, è necessario ottenere da un Internet Provider (fornitore dell accesso a Internet) un account, in altre parole un permesso di accesso alla rete, per il quale sono date alcune importanti informazioni: il nome utente (username); la password; il numero telefonico di accesso; 12 P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows

13 Dalla stampa a Internet LEZIONE 6 il nome del computer host del provider e il nome di dominio; l indirizzo del server DNS (Domain Name System). Nel caso in cui si desideri anche configurare un account di posta elettronica, è necessario avere un indirizzo e conoscere il nome del server della posta in arrivo (POP3) e il nome del server della posta in uscita (SMTP). Generalmente, tutte queste informazioni sono comunicate dal fornitore immediatamente dopo l iscrizione al servizio. Per creare una connessione a Internet è necessario: fare clic sul pulsante start e scegliere il comando Connetti a; dal sottomenu, selezionare Mostra tutte le connessioni; nella finestra di dialogo Connessioni di rete fare clic su Crea nuova connessione; seguire le indicazioni riportate, che richiederanno in successione le varie informazioni descritte precedentemente. Una volta creata la connessione, per connettersi alla rete Internet occorre: fare clic su start e selezionare il comando Connetti a; dal sottomenu corrispondente, selezionare il nome della connessione che si desidera attivare; viene visualizzata la finestra di dialogo Connessione a con i dati inseriti. Basta fare clic sul pulsante Componi e buona navigazione! La guida in linea Windows è fornito di un potente sistema di guida in linea che costituisce il manuale del sistema operativo. Per attivare la guida di Windows è sufficiente aprire il menu start e selezionare l opzione Guida in linea e supporto. iene presentata la finestra riportata nella figura seguente. Le principali opzioni della Guida in linea sono: Sommario. Offre una panoramica dell ambiente Windows e visualizza tutti gli argomenti raggruppati per sezioni, proprio come avviene su un testo. Selezionandoli, appariranno ulteriori elenchi dai quali scegliere ciò che si desidera. Anche nel testo visualizzato è possibile fare clic su alcune parole per accedere alla loro spiegazione. Questo modo di accedere alle informazioni è di tipo ipertestuale, ossia viene offerta una modalità di consultazione non necessariamente sequenziale. Indice. Mostra un elenco di tutte le voci presenti nella guida, da cui selezionare quella desiderata. È come l indice analitico di un libro e serve, quindi, per facilitare l accesso alle informazioni cercate. Cerca. Consente di ricercare un argomento fornendo una parola o una frase. P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows 13

14 Tutto in test...a PROE OGGETTIE PER LA ERIICA DELLE CONOSCENZE 1. Stabilisci se le seguenti affermazioni sono vere o false: 15. A ciascuno degli elementi della finestra indicati a sinistra corrisponde, nella colonna di destra, la sua funzione. ai gli opportuni collegamenti completando la ta- a Windows è un sistema operativo a interfaccia grafica bella riportata in basso. b c d e f g h i k l m inestra e icona sono sinonimi I termini file e cartella sono sinonimi Il nome di un file può essere lungo al massimo 30 caratteri L estensione di un file deve essere necessariamente di 10 caratteri Il seguente nome di file è corretto: Ciao a tutti.doc Windows non consente di inserire il simbolo \ all interno del nome di un file -- La tecnica drag & drop consente di effettuare operazioni su file e cartelle senza utilizzare menu Cut and paste significa taglia e incolla Nel Cestino è possibile mantenere i file sino a quando non si decide di svuotarlo----- Nel Cestino è possibile inserire file provenienti da tutti i dischi In Windows è possibile cambiare il nome ai file e alle cartelle A che cosa servono i tre pulsanti che si trovano all estrema destra della barra del titolo di ogni finestra? Da quante parti è composto il nome di un file? Qual è la funzione svolta dalla directory principale del disco? Che cos è la root? Che cosa sono le cartelle? Qual è la differenza tra nome locale e nome globale? Che cos è il pathname? Perché alcuni menu vengono chiamati contestuali? Che cosa è una finestra? Che cos è un file? Che cosa significa formattare un disco? Quali tipi di dischi non possono essere formattati? Che cosa si intende con plug and play? 14 P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows A La cartella 1 B Il Cestino 2 C Il tasto CTRL 3 D Drag and drop 4 E Cut and paste 5 consente di fare copie e spostamenti consente di selezionare più file consente di tagliare e spostare file e cartelle consente di raggruppare più file è una cartella speciale di Windows A B C D E Il menu contestuale si apre facendo sull icona a b c d Un clic con il pulsante sinistro Un clic con il pulsante destro Doppio clic con il pulsante destro Doppio clic con il pulsante sinistro Quali tra queste definizioni corrisponde al termine multitasking? a b c d La riaccensione automatica del computer dopo un periodo di tempo in standby L apertura di un programma che consente la scrittura di testi La possibilità di utilizzare suoni, immagini, audio e video attraverso il computer La possibilità di utilizzare più applicazioni contemporaneamente Quale delle seguenti definizioni corrisponde al termine plug and play? a b c d Configurazione automatica di nuovo software da parte di Windows Configurazione automatica di nuovo hardware da parte di Windows Configurazione guidata di nuovo software da parte di Windows Configurazione guidata di nuovo hardware da parte di Windows Per connettersi a Internet non è necessario conoscere: a b c d username password configurazione del protocollo di rete numero di telefono del provider

15 Training PROE APERTE PER LA ERIICA DELLE ABILITÀ 1. Completa le seguenti frasi scegliendo le parole corrette 4. Completa la seguente tabella: tra quelle elencate nel riquadro sotto l esercizio: a b c d e Il (in inglese significa ) è un raggruppamento di dati omogenei La seconda parte del nome di un file è detta Se al nome locale di un file aggiungiamo il percorso (detto ) otteniamo il nome Quando si sposta un file nel Cestino si effettua una cancellazione Svuotare il Cestino significa effettuare una cancellazione Pathname Interna - Estensione - Archivio Logica - ile Globale isica - Analizza il seguente menu e completa i punti mancanti con delle opportune frasi: a b c d e f Il menu qui a fianco rappresentato è il menu. Per aprirlo. Con esso è possibile. La presenza di tre puntini indica. La freccia a destra ( ) indica. Se l opzione non riporta alcun simbolo significa che. Commenta le opzioni presenti in questa finestra: Crea la seguente struttura ad albero sul floppy A (nota che, nei diagrammi, i nomi delle cartelle sono stati riportati in rosso, mentre i nomi dei file in nero). Esegui, ora, le seguenti operazioni: 1 Cancella la cartella Autunno. 2 Crea la cartella Gennaio nella cartella Inverno. 3 Sposta la cartella Luglio nella cartella Stagioni. 4 Crea il file Pasqua in Primavera. 5 Sposta il file Natale nella cartella ebbraio. 6 Rinomina il file Sci in Sci di fondo. 7 Crea il file Cenone di San Silvestro nella cartella Dicembre. 8 Trova sul disco C il file Pasquetta.doc e copiarlo su A nella cartella Primavera, altrimenti crealo e memorizzarlo. 9 Cancella il file Alberto Tomba. P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows 15

16 Training PROE APERTE PER LA ERIICA DELLE ABILITÀ La struttura ad albero risultante dopo l esecuzione delle precedenti operazioni deve essere la seguente: 8. Cancella il file Perugia senza portarlo nel cestino. 9. Svuota il cestino. 10. Copia la cartella Scozia sul floppy disk. 11. Cancella la cartella Austria. 12. La struttura iniziale è, ora, cambiata. Riempi il seguente diagramma, tenendo conto delle modifiche apportate: 8. Crea sull hard disk la seguente struttura ad albero: 9. Esegui, ora, le seguenti operazioni (i file da creare possono essere di qualsiasi tipo): 1. Crea il file Edimburgo nella cartella Scozia. 2. Copia il file precedentemente creato nella cartella Italia e rinominarlo Roma. 3. Crea il file Londra nella cartella Inghilterra. 4. Copia il file precedentemente creato nella cartella Austria e rinominarlo ienna. 5. All interno della cartella Inghilterra, fai una copia del file Londra con il nome Oxford. 6. Crea i file Lecce, Torino e Perugia nella cartella Italia. 7. Sposta nel cestino i file Roma e ienna. 16 P. Gallo. Salerno Task 1 Il sistema operativo Windows

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo Lezione 1 Obiettivi della lezione: 1 Cos è un calcolatore? Cosa c è dentro un calcolatore? Come funziona un calcolatore? Quanti tipi di calcolatori esistono? Il calcolatore nella accezione più generale

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Guida Samsung Galaxy S Advance

Guida Samsung Galaxy S Advance Guida Samsung Galaxy S Advance Il manuale utente completo del telefono si può scaricare da qui: http://bit.ly/guidasamsung NB: la guida è riferita solo al Samsung Galaxy S Advance, con sistema operativo

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH Queste istruzioni spiegano come effettuare l'aggiornamento del firmware installato su uno scanner Trūper 3210, Trūper 3610 o Sidekick 1400u con marchio BBH, operazione necessaria per trasformare uno scanner

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli