SocialTrends: un applicazione Web per monitorare i social media

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SocialTrends: un applicazione Web per monitorare i social media"

Transcript

1 SocialTrends: un applicazione Web per monitorare i social media Maurizio Tesconi, Davide Gazzè, Angelica Lo Duca Istituto di Informatica e Telematica CNR Pisa Sommario La popolarità, l'attività e l'influenza di entità famose sui social media stanno diventando oggetto di studio soprattutto per motivi di business. Questo documento descrive SocialTrends, una applicazione web, che monitora le tendenze dei soggetti più popolari sui social media. In particolare si illustrano tre classi di metriche (popolarità, attività e influenza) e si associano ai tre social media più popolari: Facebook, Twitter e YouTube. Attraverso tecniche di data gathering, SocialTrends recupera dati statistici sulle entità, li elabora e li mostra a video, suddivisi per categorie, canali e classi. 1. Introduzione Molte attività di ricerca si concentrano sullo studio dei social media. A seconda dello scopo della ricerca, i lavori esistenti possono essere classificati in due categorie: a) lavori che descrivono come un utente diffonde la sua attività sui social media e b) lavori che illustrano la struttura dei social media. I documenti appartenenti alla prima categoria indagano gli effetti che il contenuto generato da un utente e l utente stesso hanno su gli altri utenti. Tutto il filone di ricerca che studia le metriche a livello statistico puo essere ricondotto a questa categoria. Il filone di ricerca che illustra la struttura dei social media, invece, tende a rappresentare un social media come un grafo in cui gli utenti sono i nodi e le loro relazioni gli archi. In questo caso tutta un analisi sui grafi può essere svolta. Fino ad oggi, la maggior parte degli studi scientifici svolti non fornisce alcuna applicazione web robusta e completa che possa essere accessibile da persone comuni per i loro test. Rispetto alla letteratura esistente, noi descriviamo un applicazione web completa, chiamata SocialTrends, disponibile via web all indirizzo: trends.it. Lo scopo di SocialTrends è quello di monitorare, analizzare e studiare i social media e la loro evoluzione temporale. SocialTrends traccia grafici che mostrano le classifiche di popolarità, attività e influenza di personaggi famosi, riviste e partiti politici presenti sui social media più famosi: Facebook, Twitter e YouTube. Per popolarità si intende un concetto astratto che rappresenta quanto un soggetto sia in grado di attirare l'attenzione degli altri soggetti, mentre l attività è la frequenza con cui un soggetto pubblica contenuti su un social media. L'influenza, infine, è il feedback che un soggetto riceve sui contenuti da lui generati. Le classifiche sono aggiornate quotidianamente, sono organizzate in categorie e suddivise per Paese. Inoltre, possono essere visualizzate da diversi punti di vista, che permettono all'utente di

2 analizzare dati simili. SocialTrends evidenzia anche l evoluzione temporale (trends) di popolarità, influenza e l'attività e stabilisce la loro correlazione con eventi reali. I trends sono classificati in due categorie: a) incremento percentuale, b) incremento assoluto. L incremento percentuale e quello assoluto di una data metrica indicano quanto cresce il valore della metrica stessa rispettivamente in percentuale e in assoluto. SocialTrends sfrutta le tecnologie web più recenti: supporta il multilinguismo, è compatibile con HTML5 ed è completamente implementato in PHP. Ogni pagina è associata ad un hash URI, che consente a un utente di condividere con altre persone ciò che sta guardando sullo schermo. Inoltre, l'interfaccia web è molto flessibile, nel senso che un utente può espandere o comprimere solo le metriche di suo interesse. Dal punto di vista architetturale, SocialTrends si compone di quattro moduli: il modulo Sampler, che raccoglie i dati in un repository, il modulo Social Analyzer che accede al repository ed elabora le informazioni, il Data Visualizer, che fornisce l'interfaccia web e, infine, il modulo di Adminstration per la gestione dei dati da parte dell amministratore. Il sito web SocialTrends analizza più di 1400 soggetti, organizzati in 10 categorie e viene continuamente aggiornato e migliorato. Attualmente sono oggetto di studio la definizione di un modello di previsione delle metriche basato su algoritmi di regressione e filtri di Kalman, e l implementazione di algoritmi di peak detection per l individuazione dei picchi nei trends. 2. Stato dell arte Il crescente sviluppo dei social media sta producendo una crescita sempre maggiore di contenuti pubblicati dagli utenti. Molti siti web sono stati installati con il fine di raccogliere, elaborare e visualizzare statistiche sui contenuti generati dagli utenti. Starcount [10] è un sito web che fornisce le classifiche dei personaggi più popolari, ordinati sia per categoria che per punteggio. Starcount raccoglie i dati da 11 social media, tra cui Facebook, Twitter, YouTube, Google+. Al fine di costruire classifiche, Starcount assegna un punteggio ad ogni entità. Più alto è il suo starcount score, maggiore è la popolarità del soggetto. Lo starcount score viene calcolato come somma ponderata della popolarità e l'attività che l'utente ha sul social media. Rispetto a Starcount, SocialTrends non definisce metriche a livello locale, ma fornisce dati oggettivi, così come sono stati raccolti dal social media. Inoltre, SocialTrends per ogni entità non solo mostra la sua posizione in calssifica, ma visualizza anche il divario con le altre entità appartenenti alla stessa classifica. PageData [6] e Fan Page List [2] sono servizi di monitoraggio che forniscono statistiche su Facebook. In particolare, PageData offre 7 tipi di classifiche, tutte contenenti la top ten: 1) le pagine migliori, 2) le discussioni più accese, 3) i guadagni maggiori (per giorno o settimana), 4) i post più commentati, 5) i post con il maggior numero di likes, 6) i post più condivisi, 7) i post più pubblicati. Rispetto a PageData, SocialTrends raccoglie i dati non solo da Facebook, ma anche da Twitter e YouTube.

3 Ranking Social Media [9] è un sito web austriaco, che mostra le entità austriache più popolari durante la settimana. Per costruire la classifica, Ranking Social Media prende i dati da Facebook, Twitter, Google+ e Foursquare e li combina in modo da ottenere un punteggio definito localmente, secondo cui le entità sono ordinate. Il più grande limite di Social Media Ranking è che si concentra solo sulle entità austriache e gestisce un piccolo numero di soggetti. Wefollow [14] è una applicazione web che fornisce classifiche di entità, raggruppate per categoria. Per ogni entità, mostra la sua posizione nel ranking e alcuni dettagli su Twitter, le sue statistiche (cioè il numero di seguaci, il numero di followings, il numero degli aggiornamenti). Il più grande limite di Wefollow è che le classifiche vengono costruite solo sulla base delle statistiche Twitter e non descrive come smista le entità. Twitalyzer [12] e Twitaholic [11] sono delle applicazioni web che forniscono un grande numero di statistiche circa le singole entità. In Twitalyzer, le statistiche, che sono costruite sulla base dei dati Twitter, comprendono un gran numero di parametri, come l impatto, la partecipazione, l'influenza, e la generosità. Rispetto a Twitalyzer, SocialTrends costruisce classifiche di entità e le raggruppa per categoria. Socialbakers [13] è un sito web che elabora dati provenienti da Facebook, Twitter, YouTube, Google+ e Linkedin. Costruisce classifiche di entità, raggruppate per categoria, sulla base della loro popolarità. In confronto a Socialbakers, SocialTrends costruisce anche classifiche sulla base dell influenza e dell attività delle entità. Blogmeter [1] e Reputation Manager [8] sono sistemi proprietari che forniscono soluzioni di business per le aziende. La nostra soluzione, invece, è aperta e non è business-oriented. 3. Modellizzazione dei Social Media Al fine di descrivere in modo più formale i parametri che vogliamo misurare, definiamo un modello astratto che può essere utilizzato su differenti social media. Il nostro modello si compone di quattro elementi: entità, sorgente, canale e metriche. La Figura 1 mostra le relazioni tra entità, canali, sorgenti e metriche (a) e un esempio dell'entità Zuckerberg Mark (b). L'entità è un concetto astratto che rappresenta qualcosa nel mondo reale (ad esempio persona, giornale, partito politico...). Un'entità è rappresentata da un insieme di attributi (ad esempio id, nome, paese,...). L id specifica l'unico identificatore per l'entità, il nome specifica il nome dell'entità (es. Mark Zuckerberg o The Times ), il paese specifica il paese di origine dell entità. Infine, un entità è caratterizzata da uno o più tag. Un tag (o categoria) specifica la categoria a cui l'entità appartiene. Un'entità può appartenere a una o più categorie. Ad esempio, i tag relativi all'entità Arnold Schwarzenegger potrebbero essere politico e attore. Un canale è definito come un sito web dove ogni entità è in grado di eseguire le seguenti operazioni: a) costruire il suo profilo, b) condividere il suo profilo con altri individui, c) comunicare con altri soggetti [18]. In pratica, una volta che il proprio profilo è costruito, un'entità è in grado di stabilire i rapporti con le altre entità e interagire con loro.

4 Figura 1 a) Relazione tra entità, canali, sorgenti e metriche. b) Un esempio per Facebook. Su un canale un'entità può sfruttare diverse sorgenti per diffondere opinioni,notizie personali e pensieri. Una sorgente è un luogo web che fornisce un meccanismo per esprimere interessi, pubblicare notizie su se stessi e stabilire una relazione con altre entità. Una sorgente è rappresentata da un id, variabile da sorgente a sorgente, e un tipo, che specifica la natura della fonte. Per esempio, un tipo di sorgente Facebook può essere una pagina, un gruppo o un account, per Twitter e YouTube può essere un account. Una sorgente può generare contenuto, che comprende tutte le attività che la sorgente esegue all'interno del canale. Ogni sorgente è associata ad un canale, che è una raccolta di sorgenti web appartenenti allo stesso social media. Una sorgente può essere ufficiale o meno. Nel primo caso, l entità sostiene di essere il proprietario della sorgente, mentre nel secondo, alcuni sostenitori o altri soggetti hanno costruito la sorgente e contribuito a diffondere informazioni su tale entità. Tuttavia, l'entità può non essere a conoscenza di questo contributo. Una sorgente fornisce alcuni parametri utili che possono essere utilizzati per stabilire l'impatto che l'entità ha sul canale. Con metriche indichiamo una serie di meccanismi che forniscono informazioni statistiche sull'entità associata a quella sorgente. Definiamo tre classi di metriche: popolarità, attività e influenza. La popolarità di una sorgente su un canale è definita come il livello di attenzione che riceve da altre fonti [28]. L'attività di una sorgente su un canale è definita come la frequenza di pubblicazione dei contenuti. L influenza di una sorgente su un canale è definita come il feedback che riceve sul suo contenuto generato. 4. Applicazione del modello ai Social Media Le metriche descritte nella sezione 3 rappresentano classi di metriche, poiché per ogni social media è possibile individuare più di una metrica per ogni classe. In questa sezione mappiamo le classi metriche descritte per tre popolari social media: Facebook, Twitter e YouTube.

5 4.1 Facebook Facebook è un sito di social networking lanciato nel A partire da maggio 2012, dispone di oltre 900 milioni di utenti attivi, che devono registrarsi prima di utilizzare il servizio. Ogni utente costruisce i suoi rapporti con gli altri utenti, chiamati amici. Inoltre, l utente è associato ad una bacheca, dove pubblica il suo contenuto in forma di messaggi (post). Ogni post può essere commentato (commenti e mi piace) o condiviso dai suoi amici. Facebook supporta anche la creazione di pagine. In particolare, un utente è associato ad un singolo account Facebook e può creare una o più pagine. Secondo la definizione di Facebook, una pagina dà voce a qualsiasi organizzazione, marchio, azienda per partecipare alla conversazione con utenti di Facebook. Una singola entità può essere rappresentata sia da un utente che da una o più pagine. Ad esempio, l'entità Mark Zuckerberg è rappresentata dal proprio utente e molte pagine create dai suoi fans. Un utente può esprimere il suo interesse in una pagina Facebook con l'aggiunta di se stesso all'elenco degli utenti che ricevono messaggi pubblicati da quella pagina. Questo meccanismo è chiamato like. Un utente può anche esprimere il suo interesse per un altro utente di Facebook con l'aggiunta di se stesso all'elenco degli utenti che ricevono messaggi pubblicati da quell'utente. Questo meccanismo è chiamato subscription. Attraverso Facebook possiamo definire due metriche di popolarità: a) numero di likes su una pagina, b) il numero di subscribers di un utente. L'attività di un utente Facebook può essere misurata considerando i seguenti elementi: a) numero di post, b) numero di commenti, numero di likes e numero di condivisioni che le pagine / gli utenti pubblicano sul proprio profilo o su quello degli altri. Un utente può apprezzare i post pubblicati da una pagina di Facebook o di altri utenti in tre modi. In primo luogo, può contrassegnare il post come mi piace. In secondo luogo, un utente può fare un commento sul post. Infine, può condividere il post con i suoi amici. Noi definiamo tre metriche di influenza, sulla base dei meccanismi descritti: a) influenza-like; b) influenza-commenti e c) influenza-condivisione. 4.2 Twitter Twitter è un servizio online di social networking e servizio di microblogging lanciato nel Ha più di 140 milioni di utenti attivi, generando oltre 340 milioni di tweet al giorno. Un utente può esprimere il suo interesse ad un utente Twitter aggiungendo se stesso all'insieme di utenti che ricevono tweets pubblicati da quell'utente. Questo meccanismo è chiamato followers. Twitter fornisce anche la possibilità di creare liste per ordinare gli utenti di Twitter. Le liste permettono di organizzare le persone che stanno seguendo in gruppi e permettono anche di includere la gente che non si sta seguendo. Twitter offre due metriche di popolarità: il numero di seguaci di un utente e il numero delle entità in lista che esprimono in quante liste pubbliche le entità appaiono. L'attività di un utente Twitter può essere misurata considerando il numero di tweet che genera. Un tweet include un messaggio auto-generato, un tweet di un messaggio generato da un altro tweet e una risposta a un tweet. Un utente può apprezzare i tweet pubblicati da un altro utente in Twitter in tre modi. In primo luogo, può fornire una risposta su un tweet. Questo meccanismo è equivalente al commento

6 Figura 2 L'architettura di SocialTrends. Facebook. In secondo luogo, può condividere il tweet coni suoi followers. Questo si chiama retweet. Infine, può segnare un tweet come favorito. Ciò è equivalente al like di Facebook. Definiamo tre metriche di influenza, sulla base dei meccanismi descritti: a) influenza-risposta, b) influenza-rispondi, c) influenza-preferiti e d) menzione. 4.3 YouTube YouTube è un sito di video-sharing lanciato nel 2005, dove gli utenti possono caricare, vedere e condividere video. Non richiede la registrazione dell'utente. Tuttavia, gli utenti non registrati possono solo guardare i video, mentre gli utenti registrati possono anche caricare un numero illimitato di video. Ogni utente registrato è associato un canale, che è il luogo dove carica i suoi video e pubblica commenti. Un utente può esprimere il suo interesse a un canale su YouTube con l'aggiunta di se stesso alla lista di utenti che ricevono notifiche di nuovi video caricati dal canale. Questo meccanismo è chiamato subscription. YouTube fornisce solo una metrica di popolarità: il numero di abbonati di un canale. L'attività di un canale YouTube può essere misurata considerando il numero di video caricati. Un utente può apprezzare i video caricati da un canale YouTube in quattro modi. In primo luogo, può visualizzare il video. Questo meccanismo è chiamato visualizzazione. In secondo luogo, può segnare il video come mi piace o non mi piace. Infine, un utente può fare un commento sul video. Definiamo quattro metriche di influenza, sulla base dei meccanismi descritti: a) influenzavisualizzazione, b)influenza-like c), influenza-dislike e d) influenza-commenti.

7 5. SocialTrends In questa sezione descriviamo SocialTrends, una applicazione web che raccoglie, elabora e visualizza i dati raccolti dai social media. 5.1 Architettura La Figura 2 mostra l'architettura di SocialTrends, che è composto dai seguenti moduli: il modulo Sampler (SM), il modulo Social Analyzer (SAM), il modulo di visualizzazione dei dati (DVM), il Modulo Administrator (AM) e il Database (DB). Ogni social media (Facebook, Twitter, Youtube) fornisce una Social API permettendo ad un modulo esterno di ottenere informazioni sulle entità. Il SM sfrutta le Social API, periodicamente (per esempio, ogni giorno) raccoglie informazioni sulle entità e le memorizza nel DB. Le entità da campionare sono impostate manualmente dall'amministratore attraverso l'am. L'AM può usare direttamente le Social API al fine di aggiungere nuove entità al DB. Inoltre può accedere al DB per la manutenzione. Il DB memorizza tutte le entità e i dati necessari per costruire le metriche associate alle entità. Il SAM elabora i dati raccolti mediante il calcolo dei parametri sociali, mentre il DVM mostra i risultati per l'utente. 5.2 Metodologia SocialTrends analizza i dati raccolti da Facebook, Twitter e YouTube. I set di dati che abbiamo analizzato sono stati ottenuti acquisendo quotidianamente pagine e account di Facebook, account Twitter e canali YouTube tramite la API fornite. In particolare, si sono acquisiti circa 500 soggetti, organizzati in 10 categorie, a partire dal 20 aprile Per ogni soggetto sono stati calcolati i parametri descritti nella sezione 4 di giorno in giorno in modo da calcolare anche la tendenza di ogni metrica. Le tendenze sono classificate in due categorie: a) incremento percentuale e b) incremento assoluto. L incremento percentuale e l'incremento assoluto di una metrica M indicano quanto il valore delle metriche cresce rispettivamente in percentuale e in assoluto. Essi vengono calcolati come segue: si assuma che mt e mt 1 sono i valori che una metrica M assume al tempo t e t +1, rispettivamente per una determinata entità. Il PI incremento percentuale è definito attraverso la seguente formula: mentre l AI aumento assoluto viene calcolato attraverso la seguente formula: La forza di SocialTrends è che si focalizza sulle entità corrispondenti connotate dagli stessi tag (cioè appartenenti alla stessa categoria). In pratica, SocialTrends trova entità appartenenti alla stessa categoria al fine di ottenere una classifica per categoria e per ogni canale. Per ogni entità mostra la distanza dalle altre entità della stessa categoria. Con distanza tra entità i e entità j indichiamo la differenza tra il valore delle metriche di i e quella j. Secondo la nostra conoscenza, SocialTrends è il primo strumento a fornire questa funzionalità, dato che le altre applicazioni web enfatizzano soltanto singole entità e non un confronto tra di loro. Infatti, per ogni entità sono riportate solo la posizione nella classifica della categoria a cui appartiene e i dettagli statistici su di esso.

8 6. Conclusioni e lavoro futuro In questo lavoro abbiamo presentato un modello teorico che può essere utilizzato su differenti social media. Abbiamo dimostrato che ogni entità può essere associata a una o più fonti di canale, che sono state analizzate separatamente. Poi abbiamo presentato SocialTrends, una applicazione web che fornisce un'analisi visiva delle tendenze e delle metriche delle entità dei social media. Abbiamo dimostrato che Social Trends presenta un idea innovativa, basata sul confronto tra le entità secondo la loro categoria e attraverso alcuni parametri utili. Come lavoro futuro, ci accingiamo a stabilire una relazione tra le sorgenti associate alla stessa entità ed appartenenti allo stesso canale. Per esempio, l'entità Mark Zuckerberg possiede una pagina Facebook, con circa 17K fan e un account Facebook, con circa 13M abbonati. Sarebbe interessante stabilire quali soggetti sono entrambi fan della pagina e abbonati all account in modo che sarebbe possibile determinare il numero effettivo delle entità interessate all entità Mark Zuckerberg. Allo stato dell'arte, SocialTrends supporta solo Facebook, Twitter e YouTube. Ci accingiamo a estenderlo con altri canali, come ad esempio Foursquare [3], Google Plus [4], Pinterest [7], Linkedin [5] e altri. Ci accingiamo inoltre a sviluppare un sistema automatico per la raccolta di notizie da giornali online in modo da collegarle alle tendenze. Attraverso questa funzione, SocialTrends sarebbe in grado di visualizzare una timeline con le più importanti notizie in tutto il mondo. Infine, SocialTrends potrebbe essere migliorato fornendo la possibilità agli utenti di creare le proprie collezioni di entità, al fine di diventare un applicazione collaborativa. Questo dovrebbe anche aumentare il numero di soggetti raccolti e delle sorgenti. Bibliografia [1] Blogmeter Web Site: [2] Fan Page List Web Site: [3] Foursquare Web Site: [4] Google Plus Web Site: https://plus.google.com/. [5] Linkedin News Web Site: [6] PageData Web Site: [7] Pinterest Web Site: [8] Reputation Manager Web Site: [9] Social Media Ranking Web Site: [10] Starcount Web Site: [11] Twitaholic web site: [12] Twitalyzer Web Site: [13] Twitalyzer Web Site: [14] Wefollow Web Site:

9 [15] Valerio Arnaboldi, Andrea Passarella, Maurizio Tesconi, and Davide Gazz`e. Towards a characterization of egocentric networks in online so- cial networks. In Proceedings of the 2011th Confederated international conference on On the move to meaningful internet systems, OTM 11, pages , Berlin, Heidelberg, Springer-Verlag. [16] Sitaram Asur and Bernardo A. Huberman. Predicting the future with social media. CoRR, abs/ , [17] Eytan Bakshy, Brian Karrer, and Lada A. Adamic. Social influence and the diffusion of usercreated content. In Proceedings of the 10th ACM conference on Electronic commerce, EC 09, pages , New York, NY, USA, ACM. [18] Danah m. Boyd and Nicole B. Ellison. Social network sites: Definition, history,and scholarship. Journal of Computer-Mediated Communication, [19] Moira Burke, Robert Kraut, and Cameron Marlow. Social capital on facebook: differentiating uses and users. In Proceedings of the 2011 annual conference on Human factors in computing systems, CHI 11, pages , New York, NY, USA, ACM. [20] Moira Burke, Cameron Marlow, and Thomas Lento. Social network ac- tivity and social wellbeing. In Proceedings of the 28th international conference on Human factors in computing systems, CHI 10, pages , New York, NY, USA, ACM. [21] Claudia Canali, Michele Colajanni, and Riccardo Lancellotti. Charac- teristics and evolution of content popularity and user relations in so- cial networks. In IEEE Symposium on Computers and Communications (ISCC 2010), pages , June [22] Meeyoung Cha, Hamed Haddadi, Fabrcio Benevenuto, and Krishna P. Gummadi. Measuring user influence in twitter: The million follower fallacy. In in ICWSM 10: Proceedings of international AA Conference on Weblogs and Social, [23] Meeyoung Cha, Alan Mislove, and Krishna P. Gummadi. A measurement-driven analysis of information propagation in the flickr social network. In Proceedings of the 18th international conference on World wide web, WWW 09, pages , New York, NY, USA, ACM. [24] Teresa Correa, Amber Willard Hinsley, and Homero Gil de Zuniga. Who interacts on the web?: The intersection of users personality and social media use. Computers in Human Behavior, Vol. 26, No. 2.: , March [25] Irena Pletikosa Cvijikj and Florian Michahelles. Monitoring trends on facebook. In Proceedings of the 2011 IEEE Ninth International Con- ference on Dependable, Autonomic and Secure Computing, DASC 11, pages , Washington, DC, USA, IEEE Computer Society. [26] Andreas M. Kaplan and Michael Haenlein. Users of the world, unite! the challenges and opportunities of social media. Business Horizons, 53(1):59 68, [27] Anastasios Noulas, Salvatore Scellato, Cecilia Mascolo, and Massimil- iano Pontil. An empirical study of geographic user activity patterns in foursquare. In Conference on Weblogs and Social Media (ICWSM), pages , July [28] Daniel M. Romero, Wojciech Galuba, Sitaram Asur, and Bernardo A. Huberman. Influence and passivity in social media. In ECML/PKDD (3), pages 18 33, [29] Beiming Sun. Lifespan and popularity measurement of online content on social networks. In IEEE International Conference on Intelligence and Security Informatics (ISI2011), pages , July [30] Gabor Szabo and Bernardo A. Huberman. Predicting the popularity of online content. Commun. ACM, 53(8):80 88, August 2010.

10 [31] Iraklis Varlamis, Magdalini Eirinaki, and Malamati Louta. A study on social network metrics and their application in trust networks. In Proceedings of the 2010 International Conference on Advances in Social Networks Analysis and Mining, ASONAM 10, pages , Washington, DC, USA, IEEE Computer Society.

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

I fashion blogger più influenti sui social

I fashion blogger più influenti sui social I fashion blogger più influenti sui social Mercato: Italia 1 luglio 14 settembre 2014 @blogmeter Di cosa parla la nostra ricerca Blogmeter 2014 www.blogmeter.it 2 Di cosa parleremo FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

Dettagli

Proteggi la tua faccia

Proteggi la tua faccia Proteggi la tua faccia Tutorial per i minori sull uso sicuro e consapevole di Facebook a cura di Clementina Crocco e Diana Caccavale È come se ogni giorno intingessimo una penna nell inchiostro indelebile

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 La capacità di godere richiede cultura, e la cultura equivale poi sempre alla capacità di godere. Thomas Mann 1 Oggetto Il progetto consiste nella creazione

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com #TTTourism // 30 settembre 2014 - Erba Hootsuite Italia Social Media Management HootsuiteIT Diego Orzalesi Hootsuite Ambassador Programma

Dettagli

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari REAL ESTATE Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari è un sistema progettato per garantire la semplice gestione della presenza online per le agenzie immobiliari. Il

Dettagli

Guida all'utilizzo del sito Umbriainfo.com

Guida all'utilizzo del sito Umbriainfo.com Pagina 1 di 7 Guida all'utilizzo del sito ha una nuova interfaccia grafica per semplificare la navigazione ed avere tutto a portata di mano. Innanzi tutto abbiamo diviso graficamente la Home Page in s

Dettagli

GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE. 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano

GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE. 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano Che cos è il social engineering? Il social engineering è l arte di raggirare le persone. Si tratta

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

Manuale per entrare con successo nei social media

Manuale per entrare con successo nei social media Social Media for Active Regional Transfer Manuale per entrare con successo nei social media www.smart-regio.eu Pagina 1 Informazione legale Proprietario ed editore: TIS innovation park, via Siemens 19,

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA POLIZZA D ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE I social media impattano praticamente su ogni parte

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI FACEBOOK & CO AVVISO AI NAVIGANTI TI SEI MAI CHIESTO? CONSIGLI PER UN USO CONSAPEVOLE DEI SOCIAL NETWORK IL GERGO DELLA RETE SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Maurizio Vichi Sapienza Università di Roma

Maurizio Vichi Sapienza Università di Roma Percorsi didattici, interdisciplinari ed innovativi per la Statistica Maurizio Vichi Sapienza Università di Roma Presidente Federazione Europea delle Società Nazionali di Statistica Scuola Estiva di Matematica

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Guida ai prodotti DOP, IGT, etc. Proposta per la realizzazione di una App

Guida ai prodotti DOP, IGT, etc. Proposta per la realizzazione di una App Guida ai prodotti DOP, IGT, etc Proposta per la realizzazione di una App Introduzione Abbiamo iniziato a ragionare per voi così Abbiamo immaginato una App che possa essere utilizzata come guida nella scelta

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Intrusion Detection System

Intrusion Detection System Capitolo 12 Intrusion Detection System I meccanismi per la gestione degli attacchi si dividono fra: meccanismi di prevenzione; meccanismi di rilevazione; meccanismi di tolleranza (recovery). In questo

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Come Usare PrinterApp 3D. PrinterApp 3D

Come Usare PrinterApp 3D. PrinterApp 3D PrinterApp 3D PrinterApp3D (3DPa) ha lo scopo di creare un legame tra chi ha la passione di costruire, smontare, capire, partecipare (makers) e chi il mondo dei makers lo conosce e lo vive ogni giorno,

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Master EXECUTIVE Strument e tecniche di web marketng

Master EXECUTIVE Strument e tecniche di web marketng Master EXECUTIVE Strument e tecniche di web marketng Opportunità Il master, proposto da Noetca per la durata di 48 ore e in formula week end (6 lezioni di sabato), illustra i fondament del web marketng

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP Questo breve manuale ha lo scopo di mostrare la procedura con la quale interfacciare la piattaforma di web conferencing GoToMeeting e la tua piattaforma E-Learning Docebo. Questo interfacciamento consente

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis SAP BusinessObjects Process Analysis XI3.1 Service Pack 3 windows Copyright 2010 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet,

Dettagli

Guida pratica all uso dei social media per liberi professionisti MARIO ALBERTO CATAROZZO

Guida pratica all uso dei social media per liberi professionisti MARIO ALBERTO CATAROZZO Guida pratica all uso dei social media per liberi professionisti MARIO ALBERTO CATAROZZO Guida pratica all uso dei social media per liberi professionisti Mario Alberto Catarozzo - Gennaio 2014 Ebook gratuito

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

The Directed Closure Process in Hybrid Social-Information Networks

The Directed Closure Process in Hybrid Social-Information Networks The Directed Closure Process in Hybrid Social-Information Networks with an Analysis of Link Formation on Twitter Dario Nardi Seminario Sistemi Complessi 15 Aprile 2014 Dario Nardi (CAS) 15/4/14 1 / 20

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

BlackBerry Q10 Smartphone. Versione: 10.1. Manuale utente

BlackBerry Q10 Smartphone. Versione: 10.1. Manuale utente BlackBerry Q10 Smartphone Versione: 10.1 Manuale utente Pubblicato: 15/10/2013 SWD-20131015110931200 Contenuti Introduzione... 9 BlackBerry 10: nuove applicazioni e funzionalità... 10 Introduzione... 14

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Metadati e Modellazione. standard P_META

Metadati e Modellazione. standard P_META Metadati e Modellazione Lo standard Parte I ing. Laurent Boch, ing. Roberto Del Pero Rai Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Torino 1. Introduzione 1.1 Scopo dell articolo Questo articolo prosegue

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)?

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? Il Progetto Caratteristiche del progetto 1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? L idea è di creare un centro giovani in Parrocchia

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST emanuela.canepa@unipd.it Biblioteca di psicologia Fabio Metelli Università degli Studi di Padova Materiale didattico: guida corso Casella della biblioteca

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

LIBRETTO FORMATIVO DEL TIROCINANTE MARIO ROSSI

LIBRETTO FORMATIVO DEL TIROCINANTE MARIO ROSSI LIBRETTO FORMATIVO DEL TIROCINANTE MARIO ROSSI SOGGETTO PROPONENTE: I.T.T. - ISTITUTO TECNICO E TECNOLOGICO ENRICO FERMI, ASCOLI PICENO (AP) SOGGETTO ATTUATORE: CONFSALFORM - ROMA LIBRETTO RILASCIATO IL:

Dettagli

UNIVERSITA DI PISA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA ANNO ACCADEMICO 2004-2005 TESI DI LAUREA

UNIVERSITA DI PISA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA ANNO ACCADEMICO 2004-2005 TESI DI LAUREA UNIVERSITA DI PISA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA ANNO ACCADEMICO 2004-2005 TESI DI LAUREA SVILUPPO DI METODI DECONVOLUTIVI PER L INDIVIDUAZIONE DI SORGENTI INDIPENDENTI

Dettagli

Il ciclo di vita del software

Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Definisce un modello per il software, dalla sua concezione iniziale fino al suo sviluppo completo, al suo rilascio, alla sua successiva evoluzione,

Dettagli

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet OUCH! Ottobre 2012 IN QUESTO NUMERO Introduzione Le precauzioni da prendere Cosa fare in caso di smarrimento o furto Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet L AUTORE DI QUESTO NUMERO Heather

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Mario Rotta. eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo

Mario Rotta. eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo Quali strategie possono essere applicate con successo nel Life Long Learning, tenendo conto degli scenari attuali? Emerge

Dettagli

PA Local = PA Social, ma solo se 2.0 Un benchmarking sulla diffusione dei social media tra comuni capoluogo di provincia italiani

PA Local = PA Social, ma solo se 2.0 Un benchmarking sulla diffusione dei social media tra comuni capoluogo di provincia italiani PA Local = PA Social, ma solo se 2.0 Un benchmarking sulla diffusione dei social media tra comuni capoluogo di provincia italiani A cura di Sistema Susio srl con la collaborazione di Alessandra Fois (Master

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Corso di Programmazione ad Oggetti

Corso di Programmazione ad Oggetti Corso di Programmazione ad Oggetti Introduzione alla programmazione ad oggetti a.a. 2008/2009 Claudio De Stefano 1 La programmazione modulare Un programma può essere visto come un insieme di moduli che

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli