GE Fanuc Automation Controllori programmabili. PACSystems RX3i. Manuale del sistema GFK-2314B-IT. Maggio 2005

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GE Fanuc Automation Controllori programmabili. PACSystems RX3i. Manuale del sistema GFK-2314B-IT. Maggio 2005"

Transcript

1 GE Fanuc Automation Controllori programmabili PACSystems RX3i Manuale del sistema GFK-2314B-IT Maggio 2005

2 Indicazioni di Pericolo, avvertenze e note usate in questo manuale GFL-002 Pericolo Questa indicazione mette in evidenza che in questa apparecchiatura esistono, o sono connesse al suo impiego, tensioni, correnti e temperature pericolose, o altre condizioni in grado di causare lesioni personali. Questa indicazione è utilizzata quando un eventuale disattenzione rischia di provocare lesioni personali o danni materiali. Avvertenza Questa indicazione viene data quando il mancato rispetto delle necessarie precauzioni comporta il rischio di danni materiali. Nota Le note richiamano semplicemente l attenzione su informazioni particolarmente importanti per la comprensione e il buon uso dell apparecchiatura. Questo documento si basa sulle informazioni disponibili al momento della sua pubblicazione. Per quanto sia stato fatto il massimo sforzo per rendere il suo contenuto il più accurato possibile, esso non pretende di coprire tutti i dettagli e le possibili variazioni di hardware e software, né di prevedere tutte le eventualità che possono verificarsi durante l installazione, il funzionamento e la manutenzione dell apparecchiatura. E possibile che alcune delle caratteristiche qui descritte non riguardino tutti i sistemi hardware e software. La GE Fanuc Automation non assume alcun obbligo di comunicare ai possessori di questo documento le modifiche successivamente apportatevi. La GE Fanuc Automation non fa alcuna dichiarazione, né fornisce garanzie espresse, implicite o legali rispetto all esattezza, alla completezza, alla sufficienza o all utilità delle informazioni contenute in questo documento, né assume al riguardo alcuna responsabilità. Inoltre non viene data alcuna garanzia riguardo alla commerciabilità o all adeguatezza allo scopo. I seguenti sono marchi registrati della GE Fanuc Automation North America, Inc. Alarm Master Genius ProLoop Series Six CIMPLICITY Helpmate PROMACRO Series Three CIMPLICITY 90 ADS Logicmaster PowerMotion VersaMax CIMSTAR Modelmaster PowerTRAC VersaPoint Field Control Motion Mate Series 90 VersaPro GEnet PACSystems Series Five VuMaster Proficy Series One Workmaster Copyright 2005 GE Fanuc Automation North America, Inc. Tutti i diritti sono riservati

3 Indice Capitolo 1 Introduzione PACSystem RX3i Moduli per i sistemi RX3i Moduli Serie non utilizzabili in un sistema RX3i Backplane e Alimentatori Sistemi di espansione Capitolo 2 Installazione Verifiche di preinstallazione Linee guida relative al lay-out del sistema Cablaggio del sistema Messa a terra del sistema Installazione del sistema Capitolo 3 Backplane Tipi di backplane Backplane universali RX3i: IC695CHS012, IC695CHS Backplane seriali di espansione: IC694CHS392, IC694CHS Capitolo 4 Alimentatori Generalità sugli alimentatori Requisiti di carico dei moduli Connessioni degli alimentatori CA per sistemi con neutro svincolato da massa (IT) Alimentatore 120/240VCA o 125VCC, 40 Watt: IC695PSA Alimentatore 24 VCC, 40 W: IC695PSD Alimentatore polivalente 24 VCC, 40 W: IC695PSD Alimentatore 120/240 VCA o 125 VCC: IC694PWR Alimentatore ad alta capacità 120/240 VCA o 125 VCC: IC694PWR Alimentatore ad alta capacità 24 VCC: IC694PWR Capitolo 5 Trasmettitore del bus seriale e cavi di espansione Modulo trasmettitore del bus seriale: IC695LRE Cavi di espansione per bus I/O: IC693CBL300, 301, 302,312, 313, GFK-2314B-IT iii

4 Indice Capitolo 6 Moduli di ingressi discreti Modulo con 8 punti isolati di ingresso a 120VCA: IC694MDL Modulo con 8 punti isolati di ingresso a 240VCA: IC694MDL Modulo con 16 punti di ingresso a 120VCA: IC694MDL Modulo con 16 punti di ingresso a 24VCA/VCC, logica pos/neg: IC694MDL Modulo con 8 punti di ingresso a 125VCC, logica pos/neg: IC694MDL Modulo con 8 punti di ingresso a 24VCC, logica pos/neg: IC694MDL Modulo con 16 punti di ingresso a 24VCC, logica pos/neg: IC694MDL Modulo con 16 punti di ingresso a 24VCC, logica pos/neg: IC694MDL Modulo con 32 punti di ingresso a 5/12VCC (TTL), logica pos/neg: IC694MDL Modulo con 32 punti di ingresso a 24VCC, logica pos/neg: IC694MDL Modulo con 32 punti di ingresso raggruppati a 24VCC: IC694MDL Simulatore di ingressi, 8/16 punti: IC694ACC Capitolo 7 Moduli di uscite discrete Modulo con 12 punti di uscita a 120VCA 0.5A: IC694MDL Modulo con 8 punti di uscita a 120/240VCA 2A: IC694MDL Modulo con 16 punti di uscita a 120VCA 0.5A: IC694MDL Modulo con 5 punti isolati di uscita a 120/240VCA 2A: IC694MDL Modulo con 8 punti di uscita a 12/24VCC 0.5A, logica positiva, IC694MDL Modulo con 6 punti isolati di uscita a 125VCC 1A, logica pos/neg: IC694MDL Modulo con 16 punti di uscita a 12/24VCC 0.5A, logica positiva: IC694MDL Modulo con 16 punti di uscita a 12/24VCC 0.5A, logica negativa : IC694MDL Modulo con 16 punti di uscita a 12/24VCC 1A, logica positiva, ESCP: IC694MDL Modulo con 32 punti di uscita a 5/24VCC (TTL), logica negativa: IC694MDL Modulo con 32 punti di uscita a 12/24VCC 0.5A, logica positiva: IC694MDL Modulo con 32 punti di uscita a 12/24VCC 0.75A, logica positiva, ESCP: IC694MDL Modulo con 8 punti isolati di uscita a relè N.O., 4A: IC694MDL Modulo con 8 punti isolati di uscita a relè, N.C. e forma C, 8A: IC694MDL Modulo con 16 punti di uscita a relè, N.O., 2A: IC694MDL Capitolo 8 Moduli discreti misti Modulo contatore ad alta velocità: IC694APU iv PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

5 Indice Capitolo 9 Moduli di ingressi analogici Modulo di ingressi analogici, 4 canali differenziali in tensione : IC694ALG Modulo di ingressi analogici, 4 canali differenziali in corrente : IC694ALG Modulo di ingressi analogici, 16 / 8 canali in tensione: IC694ALG Modulo di ingressi analogici, 16 canali in corrente: IC694ALG Modulo di ingressi analogici, 8 / 4 canali in tensione/corrente: IC695ALG608 Modulo di ingressi analogici,16 / 8 canali in tensione/corrente: IC695ALG Capitolo 10 Moduli di uscite analogiche Modulo con 2 canali di uscita analogici in tensione: IC694ALG Modulo con 2 canali di uscita analogici in corrente: IC694ALG Modulo con 8 canali di uscita analogici in corrente/tensione: IC694ALG Modulo di uscite analogiche, 4 canali in tensione/corrente: IC695ALG704 Modulo di uscite analogiche, 8 canali in tensione/corrente: IC695ALG Capitolo 11 Moduli analogici misti Modulo analogico, 4 ingressi/2 uscite, in corrente/tensione: IC694ALG Capitolo 12 Modulo di ingressi analogici universali Modulo con 8 ingressi analogici universali, per RTD, per termocoppie, per resistenze, in corrente/tensione: IC695ALG Capitolo 13 Moduli speciali Modulo processore I/O seriali: IC694APU Modulo di interfaccia I/O Link : IC694BEM Modulo I/O Link Master : IC694BEM Controllore di bus Genius: IC694BEM Modulo Motion Mate: IC694DSM Modulo Motion Controller: IC694DSM Modulo interfaccia Ethernet: IC695ETM Modulo Profibus Master: IC695PBM Modulo Profibus Slave: IC695PBS Capitolo 14 Morsettiere ad alta densità Morsettiere ad alta densità estese Morsettiere tipo box, 36 pin: IC694TBB032 e TBB Morsettiere tipo a molla, 36 pin: IC694TBS032 e TBS Installazione e rimozione delle morsettiere ad alta densità GFK-2314B-IT Indice v

6 Indice Appendice A Certificazioni del prodotto e requisiti di installazione per la conformità agli standard...a-1 Sommario delle approvazioni...a-1 Requisiti UL per le aree pericolose di Classe 1 Divisione 2...A-2 Requisiti ATEX per le aree pericolose di Classe 1 Zona 2...A-2 Standard...A-3 Legislazione...A-6 Linee guida per un'installazione conforme agli standard...a-7 Cavi schermati in alternativa ai condotti metallici...a-9 Linee guida relative alla sicurezza per l'installazione nell'unione Europea...A-12 Appendice B Cavi di I/O per i moduli a 32 punti...b-1 Cavi di I/O prefabbricati: IC693CBL327/328 e IC693CBL329/330/331/332/333/334...B-2 Morsettiera per moduli a 32 punti: IC693ACC337...B-4 Cavi di lunghezza personalizzata per connettori a 24 pin...b-5 Appendice C Calcolo della dissipazione di calore...c-1 Appendice D Kit di bloccaggio della schermatura dei cavi...d-1 Installazione... D-2 vi PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

7 Capitolo 1 Introduzione Questo capitolo fornisce una panoramica sui prodotti PACSystems RX3i e sulle loro caratteristiche. Il resto del manuale descrive in dettaglio questi prodotti e ne spiega le procedure di installazione. Il capitolo 2, Installazione spiega come eseguire il set up e l'installazione di un'apparecchiatura RX3i. Il capitolo 3, Backplane descrive i backplane per RX3i universali e di espansione seriale. Il capitolo 4, Alimentatori descrive gli alimentatori per RX3i utilizzabili nei backplane universali e di espansione seriale. Il capitolo 5, Modulo trasmettitore del bus seriale e cavi di espansione descrive il modulo ed i cavi utilizzati per connettere un backplane universale ai backplane di espansione o remoti. I capitoli da 6 a 12 descrivono dettagliatamente e forniscono le specifiche e gli schemi di cablaggio dei moduli che possono essere utilizzati nei sistemi RX3i: Capitolo 6, Moduli di ingressi discreti Capitolo 7, Moduli di uscite discrete Capitolo 8, Moduli discreti misti Capitolo 9, Moduli di ingressi analogici Capitolo 10, Moduli di uscite analogiche Capitolo 11, Moduli analogici misti Capitolo 12, Modulo analogico universale Capitolo 13, Moduli speciali Capitolo 14, Morsettiere ad alta densità Le seguenti appendici forniscono informazioni supplementari: Appendice A, Introduzione Appendice B, Cavi I/O per moduli a 32 punti Appendice C, Calcolo della dissipazione di calore Appendice D, Kit di bloccaggio della schermatura dei cavi I manuali elencati qui sotto contengono altre informazioni sui prodotti RX3i. GFK-2222B GFK-2224A GFK-2225A PACSystems CPU Reference Manual TCP/IP Ethernet Communications for PACSystems PACSystems Station Manager User s Manual GFK-2314B-IT 1-1

8 1 PACSystem RX3i I controllori PACSystems RX3i fanno parte della famiglia PACSystems di Programmable Automation Controllers (PAC). Come gli altri membri di questa famiglia, il PACSystems RX3i è caratterizzato da un singolo motore di controllo e da un ambiente universale di programmazione dai quali deriva la portabilità delle applicazioni su numerose piattaforme hardware. Caratteristiche del PACSystems RX3i Eccellenti prestazioni ottenute mediante un processore ad alta velocità ed una tecnologia brevettata Backplane universale che supporta due diverse tipologie di bus di backplane per ogni slot o Elevata velocità di trasmissione dei dati attraverso nuovi I/O PCI ad alta velocità o Backplane seriale per i moduli seriali RX3i ed agevole migrazione degli I/O Serie CPU Celeron (Pentium III) a 300 MHz per programmazione e prestazioni avanzate con 10 Megabyte di memoria Memoria per la documentazione della logica ladder e la documentazione della macchina nel controllore per ridurre il downtime e migliorare la localizzazione dei guasti. Supporto per le open communications Ampia gamma di moduli discreti, analogici e speciali Inserimento a caldo sia nel backplane PCI che nel backplane seriale per moduli di I/O nuovi o migrati I terminali a 24 VCC isolati per i moduli di I/O e la barra di terra riducono il cablaggio a carico dell'utilizzatore Programmazione e configurazione Le apparecchiature PACSystems si configurano e si programmano mediante il software Machine Edition, caratterizzato da un'interfaccia utente comune attraverso più famiglie di prodotti e dall'editing drag-and-drop. Machine Edition include anche un server Web integrato per la trasmissione in tempo reale dei dati durante il funzionamento del sistema. Per ulteriori informazioni consultare il manuale PACSystems CPU Reference Manual, GFK Migrazione dalla Serie al PACSystems RX3i Il PACSystems RX3i è stato progettato in modo da facilitare la migrazione dai sistemi e delle apparecchiature PLC Serie Questa migrazione è descritta dettagliatamente nell'appendice C del manuale PACSystems CPU Reference Manual GFK-2222, revisione B o successiva. 1-2 PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

9 1 Moduli per i sistemi RX3i Le tabelle di questa sezione elencano i tipi di moduli che possono essere inclusi in un sistema RX3i: Moduli RX3i (IC695) Moduli RX3i (IC694) Moduli Serie (IC693) Moduli RX3i (IC695) Questi moduli devono essere installati in un backplane universale (IC695). Descrizione CPU, Ethernet, Espansione CPU RX3i, 300 MHz, 10 Megabyte di memoria Alimentatore RX3i, 120/240 VCA, 125VCC, 40 Watt Alimentatore RX3i, 24 VCC, 40 Watt Alimentatore RX3i, 24 VCC, 40 Watt, polivalente Modulo trasmettitore del bus seriale RX3i Modulo Ethernet RX3i Modulo di ingressi analogici universali RX3i, 8 canali Modulo di ingressi analogici RX3i, 8 canali non isolati, 4 canali differenziali Modulo di ingressi analogici RX3i, 16 canali non isolati, 8 canali differenziali Modulo di uscite analogiche RX3i, 4 canali non isolati Modulo di uscite analogiche RX3i, 8 canali non isolati Modulo Profibus Master RX3i Numero di catalogo IC695CPU310 IC695PSA040 IC695PSD040 IC695PSD140 IC695LRE001 IC695ETM001 IC695ALG600 IC695ALG608 IC695ALG616 IC695ALG704 IC695ALG708 IC695PBM300 GFK-2314B-IT Capitolo 1 Introduzione 1-3

10 1 Moduli RX3i (IC694) I moduli IC694 sono compatibili con il bus seriale RX3i dei backplane universali e dei backplane seriali di espansione RX3i. E' disponibile un'ampia gamma di moduli IC694 discreti, analogici e speciali. La sottostante figura presenta un tipico modulo di I/O RX3i. La maggior parte dei moduli di I/O hanno un LED per punto, una morsettiera rimovibile ed uno sportello incernierato con un'etichetta estraibile. Lo schema di cablaggio del modulo è stampato sul retro dell'etichetta. Il cablaggio di campo può essere fissato al fondo del modulo mediante fissacavi. Alcuni moduli di I/O dispongono di un LED supplementare di errore. I moduli ad alta densità anziché la morsettiera rimovibile utilizzano connettori montati sul frontalino. Questo manuale contiene la descrizione e le specifiche dei moduli RX3i F IC694MDL240 I1 I2 I3 I4 Descrizione Numero di catalogo Moduli di ingressi discreti Modulo simulatore di ingressi RX3i IC694ACC300 8 punti isolati di ingresso a 120 VCA RX3i IC694MDL230 8 punti isolati di ingresso a 240 VCA RX3i IC694MDL punti di ingresso a 120 VCA RX3i IC694MDL punti di ingresso a 24 VCA RX3i IC694MDL241 8 punti di ingresso a 125 VCC, logica pos/neg RX3i IC694MDL632 8 punti di ingresso a 24 VCC, logica pos/neg RX3i IC694MDL punti di ingresso a 24 VCC, logica pos/neg RX3i IC694MDL punti di ingresso veloce a 24 VCC, pos/neg RX3i IC694MDL punti di ingresso a 5/12 VCC (TTL), pos/neg RX3i IC694MDL punti di ingresso a 24 VCC, pos/neg RX3i IC694MDL punti di ingresso a 24 VCC, alta densità RX3i IC694MDL660 I5 I6 I7 I8 I9 I10 I11 I12 I13 I14 I15 I16 continua 1-4 PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

11 1 Moduli RX3i (IC694) seguito Descrizione Numero di catalogo Moduli di uscite discrete 12 punti di uscita a 120 VCA, 0.5 A RX3i IC694MDL310 8 punti di uscita a 120/240 VCA, 2 A RX3i IC694MDL punti di uscita a 120 VCA, 0.5 A RX3i IC694MDL340 5 punti isolati di uscita a 120/240 VCA, 2 A RX3i IC694MDL390 8 punti di uscita a 12/24 VCC, 0.5 A, logica positiva RX3i IC694MDL732 6 punti isolati di uscita a 125 VCC, 1 A pos/neg RX3i IC694MDL punti di uscita a 12/24 VCC, 0.5 A, logica positiva RX3i IC694MDL punti di uscita a 12/24 VCC, 0.5 A, logica negativa RX3i IC694MDL punti di uscita a 12/24 VCC, 1 A, logica positiva ESCP RX3i IC694MDL punti di uscita a 5/24 VCC (TTL), 0.5 A, logica negativa RX3i IC694MDL punti di uscita a 12/24 VCC, 0.5 A, logica positiva RX3i IC694MDL punti di uscita a 24 VCC, alta densità RX3i IC694MDL754 8 punti isolati di uscita a relè N.O. 4 A RX3i IC694MDL930 8 punti isolati di uscita a relè N.C. e forma C a 3 A RX3i IC694MDL punti isolati di uscita a relè N.O. 2 A RX3i IC694MDL940 Moduli discreti misti Modulo contatore ad alta velocità RX3i GFK-0293 IC694APU300 GFK-2314B-IT Capitolo 1 Introduzione 1-5

12 1 Moduli RX3i (IC694) seguito Descrizione Moduli di ingressi analogici Numero di catalogo 4 punti di ingresso analogico in tensione RX3i IC694ALG220 4 punti di ingresso analogico in corrente RX3i IC694ALG221 Ingressi analogici in tensione 16 slg / 8 diff RX3i IC694ALG punti di ingressi analogici sgl in corrente RX3i IC694ALG223 Moduli di uscite analogiche 2 punti di uscita analogica in tensione RX3i IC694ALG390 2 punti di uscita analogica in corrente RX3i IC694ALG391 8 punti di uscita analogica in corrente/tensione RX3i IC694ALG392 Moduli analogici misti 4ingressi / 2uscite analogici in corrente/tensione RX3i Moduli speciali Motion controller DSM314 RX3i Motion controller DSM324 RX3i Processore I/O speciali RX3i Modulo interfaccia I/O Link RX3i Modulo I/O Link Master RX3i Controllore per bus FIP RX3i Controllore per bus FIP 2.5M RX3i IC694ALG442 IC694DSM314 IC694DSM324 IC694APU305 IC694BEM320 IC694BEM321 IC694BEM340 IC694BEM PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

13 1 Moduli Serie (IC693) per sistemi RX3i I seguenti moduli sono compatibili con il bus seriale RX3i dei backplane universali, dei backplane seriali di espansione RX3i e dei backplane di espansione Descrizione Numero di catalogo Revisione minima supportata Approvazione marchio CE Moduli di ingressi discreti Modulo simulatore di ingressi Serie IC693ACC300 A D 8 punti isolati di ingresso a 120 VCA Serie IC693MDL230 A C 8 punti isolati di ingresso a 240 VCA Serie IC693MDL231 A E 16 punti di ingresso a 120 VCA Serie IC693MDL240 A E 16 punti di ingresso a 24 VCA Serie IC693MDL241 A D 8 punti di ingresso a 125 VCC, logica pos/neg Serie IC693MDL632 A D 8 punti di ingresso a 24 VCC, logica pos/neg Serie IC693MDL634 A C 16 punti di ingresso a 24 VCC, logica pos/neg Serie IC693MDL645 A D 16 punti di ingresso veloce a 24 VCC, pos/neg Serie IC693MDL646 A C 16 punti di ingresso veloce a 48 VCC, pos/neg Serie IC693MDL648 A B 32 punti di ingresso a 5/12 VCC (TTL), pos/neg Serie IC693MDL654 A E 32 punti di ingresso a 24 VCC, pos/neg Serie IC693MDL655 A E 32 punti di ingresso alta densità a 24 VCC Serie IC693MDL660 continua GFK-2314B-IT Capitolo 1 Introduzione 1-7

14 1 Moduli Serie (IC693) per sistemi PACSystems RX3i I seguenti moduli Serie sono compatibili con il bus seriale RX3i dei backplane universali, dei backplane seriali di espansione RX3i e dei backplane di espansione Descrizione Numero di catalogo Revisione minima supportata Approvazione marchio CE Moduli di uscite discrete, seguito 12 punti di uscita a 120 VCA, 0.5 A Serie IC693MDL310 A D 8 punti di uscita a 120/240 VCA, 2 A Serie IC693MDL330 A F 16 punti di uscita a 120 VCA, 0.5 A Serie IC693MDL340 A D 5 punti isolati di uscita a 120/240 VCA, 2 A Serie IC693MDL390 A E 8 punti di uscita a 12/24 VCC, 2 A, logica positiva Serie IC693MDL730 A E 8 punti di uscita a 12/24 VCC, 2 A, logica negativa Serie IC693MDL731 A E 8 punti di uscita a 12/24 VCC, 0.5 A, logica positiva Serie IC693MDL732 A C 8 punti di uscita a 12/24 VCC, 0.5 A, logica negativa Serie IC693MDL733 A C 6 punti isolati di uscita a 125 VCC, 1 A, pos/neg Serie IC693MDL734 A D 16 punti di uscita a 12/24 VCC, 0.5 A, logica positiva Serie IC693MDL740 A E 16 punti di uscita a 12/24 VCC, 0.5 A, logica negativa Serie IC693MDL741 A E 16 punti di uscita a 12/24 VCC, 1 A, logica positiva ESCP Serie IC693MDL742 A D 8 punti di uscita a 48 VCC, 0.5 A, logica positiva Serie IC693MDL748 A B 32 punti di uscita a 5/24 VCC (TTL), 0.5 A, logica negativa Serie IC693MDL752 A D 32 punti di uscita a 12/24 VCC, 0.5 A, logica positiva Serie IC693MDL753 A D 32 punti di ingresso alta densità a 24 VCC Serie IC693MDL uscite a solenoide/5 uscite a 24 VCC, logica positiva Serie IC693MDL760 A B 8 punti isolati di uscita a relè N.O. Serie IC693MDL930 A D 8 punti isolati di uscita a relè N.C. e forma C, 3 A Serie IC693MDL931 A D 8 punti isolati di uscita a relè N.O., 2 A Serie IC693MDL940 A D Moduli discreti misti Modulo contatore ad alta velocità Serie GFK-0293 IC694APU300 D H Modulo misto con 8 ingressi a 120 VCA / 8 uscite a relè Serie IC693MAR590 A C Modulo misto con 8 ingressi a 24 VCC / 8 uscite a relè Serie IC693MDR390 A C Segue 1-8 PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

15 1 Moduli Serie (IC693) per sistemi PACSystems RX3i Segue Moduli di ingressi analogici 4 punti di ingresso analogico in tensione Serie IC693ALG220 A G e H 4 punti di ingresso analogico in corrente Serie IC693ALG221 A G e H Ingressi analogici in tensione 16 slg / 8 diff Serie IC693ALG222 A C e D Ingressi analogici in corrente 16 slg / 8 diff Serie IC693ALG223 A C Moduli di uscite analogiche 2 punti di uscita analogica in tensione Serie IC693ALG390 A F 2 punti di uscita analogica in corrente Serie IC693ALG391 A E 8 punti di uscita analogica in corrente/tensione Serie IC693ALG392 A B Moduli misti di I/O analogici 4ingressi/2uscite analogici in corrente/tensione Serie IC693ALG442 B B Moduli per le comunicazioni Modulo FANUC I/O Link (master) Serie IC693BEM321 C F Genius Bus Controller Serie IC693BEM331 K FIP Bus Controller Serie IC693BEM340 Moduli speciali Processore I/O speciali Serie IC693APU305 C Modulo interfaccia I/O Link Serie IC693BEM320 Modulo I/O Link Master Serie IC693BEM321 Motion Controller DSM314 Serie IC693DSM314 AC AA Motion Controller DSM324i Serie IC603DSM324 Modulo controllo temperatura Serie IC693TCM302 * Modulo controllo temperatura Serie Extended Range IC693TCM303 * Modulo trasduttore di potenza Serie IC693PTM100 A Modulo trasduttore di potenza Serie IC693PTM101 A GFK-2314B-IT Capitolo 1 Introduzione 1-9

16 1 Moduli Serie non utilizzabili in un sistema RX3i Attualmente i seguenti moduli Serie non possono essere installati nei backplane universali o nei backplane di espansione o remoti di un sistema RX3i. E' possibile che versioni future del firmware li rendano compatibili, contattare il rappresentate locale di GE Fanuc per informazioni al riguardo. Contattare i fornitori di moduli compatibili con la Serie di terze parti per verificarne la compatibilità con i sistemi PACSystems RX3i. Quanto sopra comprende i moduli Serie il cui numero di catalogo inizia con HE693. Descrizione Modulo CIMPLICITY 90-ADS 9030 Sistema CIMPLICITY 90-ADS 9030 Modulo posizionamento assi (1 asse) Modulo posizionamento assi (2 assi) Interfaccia bus SDS Serie Modulo interfaccia FIP remoto I/O remoti FIP a 2.5mhz Interfaccia FIP remoto Genius Bus Controller I/O remoti FIP a 2.5mhz Unità di interfaccia per rete Ethernet Modulo interfaccia Cscan Genius Communications Module Enhanced Genius Communications Module Modulo per comunicazioni Alspa N80 Modulo per comunicazioni Alspa Enhanced N80 Modulo di comunicazioni Modulo interfaccia Ethernet 3.10 DeviceNet Master Serie Modulo assi digitali (2 assi) Modulo pilotaggio valvole digitali Modulo interfaccia Power Mate J Modulo interfaccia Power Mate J 2 assi PM-J 1 asse solo internazionale PM-J 2 assi solo internazionale Numero di catalogo IC693ADC311 IC693ADS301 IC693APU301 IC693APU302 IC693BEM310 IC693BEM330 IC693BEM332 IC693BEM333 IC693BEM334 IC693BEM335 IC693BEM350 IC693CDC200 IC693CMM301 IC693CMM302 IC693CMM304 IC693CMM305 IC693CMM311 IC693CMM321 IC693DNM200 IC693DSM302 IC693DVM300 IC693MCM001 IC693MCM002 IC693MCS001 IC693MCS PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

17 1 Descrizione Numero di catalogo 8 punti isolati di ingresso a 120/240 VCA IC693MDL232 8 punti di ingresso a 24 VCC, logica positiva IC693MDL630 8 punti di ingresso a 24 VCC, logica negativa IC693MDL631 8 punti di ingresso a 24 VCC, logica negativa IC693MDL punti di ingresso a 24 VCC, logica positiva IC693MDL punti di ingresso a 24 VCC, logica negativa IC693MDL punti di ingresso veloce (1ms) a 24 VCC, logica pos. IC693MDL punti di ingresso veloce (1ms) a 24 VCC, logica neg. IC693MDL punti di ingresso a 24 VCC, pos/neg Fanuc IC693MDL punti di ingresso veloce a 24 VCC, pos/neg Fanuc IC693MDL punti di uscita a 12/24 VCC, 0.3 A, logica neg. Fanuc IC693MDL punti di uscita a 12/24 VCC, 0.3 A, logica pos. Fanuc IC693MDL751 Profibus-DP Master IC693PBM200 Profibus-DP Slave IC693PBS201 Coprocessore programmabile W/Epr IC693PCM30 Modulo coprocessore programmabile IC693PCM300 Modulo coprocessore programmabile (64K) IC693PCM301 Modulo coprocessore programmabile (640K) IC693PCM311 Modulo pos chiusura IC693PMC801 Modulo pos iniezione IC693PMI800 GFK-2314B-IT Capitolo 1 Introduzione 1-11

18 1 Backplane e Alimentatori Un sistema RX3i deve contenere un backplane universale a 12 slot IC695CHS012 (mostrato qui sotto) o un backplane universale a 16-slot (IC695CHS016). TB E X P A N S I O N Se sono necessari più moduli di quanti possa alloggiarne il backplane universale, o se alcuni moduli devono essere installati in un'altra posizione, nell'ultimo slot del backplane universale deve essere installato un modulo trasmettitore del bus seriale RX3i (IC695LRE001). Al modulo trasmettitore possono essere collegati mediante un cavo Backplane seriali di espansione (qui sotto è mostrata la versione a 5 slot IC694CHS098) e backplane remoti. EXP OK EXPANSION ACTIVE LRE001 DIP SW EXPA NS ION RA CK # X X X X X X X X X X = CLOSED NON-CPU SLOTS E X P A N S I O N C P U POWER SUPPLY I/O-1 I/O-2 I/O-3 I/O-4 I/O-5 L'utilizzo di backplane di espansione e di backplane remoti è descritto sommariamente nelle pagine che seguono. Per ulteriori informazioni relative al modulo trasmettitore del bus seriale ed ai cavi, riferirsi al capitolo 5. SERIAL BUS TRANSMITTER 1-12 PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

19 1 Backplane per i sistemi RX3i Qui sotto viene fornito l'elenco dei backplane universali e di espansione compatibili con i sistemi RX3i. Riferirsi al capitolo 3 di questo manuale per la descrizione e le specifiche dei Backplane RX3i. Per le informazioni relative ai Backplane di espansione Serie 90-30, riferirsi al manuale Series I/O Modules Specifications Manual, GFK Backplane Backplane universale a 16 slot RX3i Backplane universale a 12 slot RX3i Backplane seriale di espansione a 10 slot RX3i Backplane seriale di espansione a 5 slot RX3i Backplane di espansione a 10 slot Serie Backplane di espansione a 5 slot Serie Backplane remoto di espansione a 10 slot Serie Backplane remoto di espansione a 5 slot Serie IC695CHS016 IC695CHS012 IC694CHS392 IC694CHS398 IC693CHS392 IC693CHS398 IC693CHS393 IC693CHS399 GFK-2314B-IT Capitolo 1 Introduzione 1-13

20 1 Alimentatori per i sistemi RX3i Qui sotto viene fornito l'elenco degli alimentatori per i backplane universali e per i backplane seriali di espansione. Riferirsi al capitolo 4 di questo manuale per la descrizione e le specifiche degli alimentatori RX3i. Per le informazioni relative alimentatori Serie 90-30, riferirsi al manuale Series I/O Modules Specifications Manual, GFK Descrizione Alimentatori Alimentatore RX3i, 120/240VCA, 125VCC 40Watt Alimentatore RX3i, 24VCC, 40Watt Alimentatore RX3i (espansione), 120/240VCA, 125VCC Alimentatore RX3i (espansione), 120/240VCA, 125VCC, alta capacità Alimentatore RX3i (espansione), 24VCC, alta capacità Alimentatore per backplane di espansione Serie 90-30, 120/240VCA, 125VCC Alimentatore per backplane di espansione Serie 90-30, 120/240VCA, 125VCC, alta capacità Alimentatore per backplane di espansione Serie 90-30, 24VCC, alta capacità Numero di catalogo IC695PSA040 IC695PSD040, IC695PSD140 IC694PWR321 IC694PWR330 IC694PWR331 IC693PWR321 IC693PWR330 IC693PWR331 Da installare nel backplane universale Da installare nel backplane seriale di espansione POWER P/S FAULT OVERTEMP OVERLOAD Power Supply 40W DC PACSystems RX3i 1-14 PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

21 1 Sistemi di espansione Un sistema RX3i può contenere fino a sette backplane seriali di espansione e/o backplane remoti. I backplane di espansione possono essere scelti liberamente tra i modelli RX3i ed i modelli Serie precedentemente elencati. I backplane remoti possono essere scelti tra i backplane remoti Serie elencati nel manuale Series I/O Module Specifications Manual, GEK Se il sistema contiene solo backplane di espansione, la distanza totale dalla CPU all'ultimo backplane non deve superare i 15 metri (50 piedi). Se il sistema contiene backplane remoti, la distanza totale dalla CPU all'ultimo backplane non deve superare i 213 metri (700 piedi). I backplane remoti forniscono le stesse funzionalità dei backplane di espansione, su una distanza molto più grande. I backplane remoti hanno una circuiteria di isolamento supplementare che riduce gli effetti delle condizioni di messa a terra non bilanciate possibili quando i backplane sono relativamente lontani gli uni dagli altri e non condividono lo stesso sistema di terra. Le comunicazioni tra la CPU ed un backplane remoto possono richiedere leggermente più tempo di quelle tra la CPU ed un backplane di espansione. Generalmente, questo ritardo è piccolo rispetto al tempo totale di scansione della CPU. Sistema con un backplane di espansione o remoto. Un sistema di questo tipo può essere costituito da un backplane universale e da un backplane di espansione o remoto. Questo esempio contiene un backplane universale IC695CHS012 ed un backplane di espansione IC694CHS392. Ciascuno di questi due backplane ha un alimentatore in CC. Insieme, essi alloggiano 19 moduli discreti, analogici e speciali. La distanza tra i backplane è di 15 metri (50 piedi). Il collegamento tra i backplane è realizzato mediante un cavo di espansione IC693CBL302 munito di un resistore di terminazione. Qualora fosse stato necessario installare il secondo backplane a più di 15 metri (50 piedi) dal backplane universale, sarebbe stato possibile utilizzare un backplane remoto Serie con un cavo di lunghezza personalizzata e con un resistore di terminazione esterno. Backplane universale Un backplane di espansione Cavo di espansione I/O IC693CBL302 Lunghezza del cavo: 15 metri (50 piedi) GFK-2314B-IT Capitolo 1 Introduzione 1-15

22 1 Utilizzo di più backplane di espansione o remoti. I sistemi dei due esempi che seguono sono simili tra loro, salvo che per la distanza tra i backplane. L'esempio di sinistra contiene due backplane di espansione RX3i ed un backplane di espansione Serie I backplane di espansione possono essere una combinazione qualsiasi di backplane di espansione RX3i (IC694) e Serie (IC693). I moduli di I/O del sistema possono essere una combinazione qualsiasi di moduli RX3i e Serie Nell'esempio di destra, due dei backplane devono essere installati ad una distanza maggiore del limite di 15 metri (50 piedi) dei backplane di espansione. In quelle posizioni vengono utilizzati due backplane remoti Serie Tutte le altre caratteristiche dei due sistemi presi ad esempio sono le stesse, compresi i moduli di I/O. Backplane di espansione Backplane universalerx3i IC695CHS012 Backplane di espansione e remoti Backplane universalerx3i IC695CHS012 Backplane di espansione RX3i IC694CHS392 Backplane di espansione RX3i IC694CHS392 Lunghezza massima del cavo: 15 metri (50 piedi) Backplane di espansione RX3i IC694CHS398 Lunghezza massima del cavo: 15 metri (50 piedi) Backplane remoto Serie IC693CHS399 Lunghezza massima del cavo: 213 metri (700 piedi) Backplane di espansione Serie IC693CHS392 Backplane remoto Serie IC693CHS393 Tappo di terminazione I/O IC693ACC307 Tappo di terminazione I/O IC693ACC PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

23 Capitolo 2 Installazione Questo capitolo fornisce le istruzioni generali per l'installazione di un'apparecchiatura PACSystems RX3i. Verifiche di preinstallazione Linee guida relative al lay-out del sistema Quadri Cablaggio del sistema Messa a terra del sistema Installazione del sistema Ulteriori informazioni importanti per l'installazione del sistema sono fornite in: Capitolo 3, Backplane (dimensioni dei backplane) Capitolo 4, Alimentatori (specifiche degli alimentatori e schemi di cablaggio) Capitoli da 5 a 13 (specifiche e schemi di cablaggio dei moduli) Capitolo 14 (morsettiere a 36 pin per moduli ad alta densità) Appendice A (informazioni generali sugli standard) Appendice B (informazioni sui cavi e le morsettiere per moduli a 32 punti con connettori frontali) Appendice C (informazioni per il calcolo della dissipazione di calore) Appendice D (informazioni sul kit di fissaggio dei cavi) GFK-2314B-IT 2-1

24 2 Verifiche di preinstallazione Al ricevimento dell'apparecchiatura RX3i, verificare accuratamente che gli imballi non abbiano subito danni durante il trasporto. Nel caso si riscontrino dei componenti danneggiati, notificarlo immediatamente al trasportatore. Il contenitore che nel trasporto ha riportato dei danni va conservato per permetterne l ispezione da parte del medesimo. È responsabilità del destinatario notificare eventuali reclami al trasportatore per danni imputabili al trasporto. Per qualsiasi azione dovesse rendersi necessaria, potrete sempre pienamente contare sulla fattiva collaborazione di GE FANUC. Dopo aver tolto dall imballo l'apparecchiatura, registrare tutti i numeri di serie. I numeri di serie devono, infatti, essere comunicati qualora, durante il periodo di garanzia, fosse necessario contattare il Servizio Assistenza. Si raccomanda di conservare i contenitori e tutto il materiale d imballo poiché potrebbero tornare utili nel caso in cui fosse necessario trasportare o spedire una parte del sistema. Verificare che siano stati ricevuti tutti i componenti del sistema e che essi corrispondano a quelli ordinati. Se il sistema ricevuto non corrisponde all'ordine, contattare l'assistenza clienti. Se è necessario un supporto tecnico, questo può essere ottenuto nel modo indicato qui sotto: Supporto tecnico per i componenti del sistema di controllo descritto in questo manuale: Customer Care Hotline Toll free: 800-GE FANUC ( International direct dial: Indirizzo internet Numero fax Supporto Web PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

25 2 Linee guida relative al lay-out del sistema Un buon lay-out contribuisce a minimizzare il rischio di scosse elettriche per il personale che opera sul sistema. Consente ai manutentori un facile accesso all'unità per l'esecuzione di misure, il caricamento del software, il controllo dei LED, la rimozione e la sostituzione dei moduli, ecc. Inoltre facilita il controllo del cablaggio e la localizzazione dei componenti durante la ricerca dei guasti. Un corretto lay-out del sistema fornisce una migliore dissipazione del calore ed aiuta ad eliminare dal sistema i disturbi elettrici. Il surriscaldamento ed i disturbi sono le due cause principali di guasto dei componenti elettronici. Installare l'apparecchiatura RX3i lontano da altri componenti che generano calore quali trasformatori, alimentatori o resistori di potenza. Installare l'apparecchiatura RX3i lontano da altri componenti che generano disturbi elettrici, quali relè e contatti. Installare l'apparecchiatura RX3i lontano da dispositivi e linee ad alta tensione, quali interruttori generali, fusibili sezionatori, trasformatori, motori, ecc. Posizionare l'apparecchiatura ad un'altezza adeguata, che permetta ai tecnici un agevole accesso per la manutenzione del sistema. Instradare i fili degli ingressi sensibili lontano da fili che possano causare disturbi elettrici quali le uscite discrete e le linee in CA. Questo può risultare più facile raggruppando i moduli di I/O in modo da separare i moduli di uscita dai moduli di ingresso sensibili RX3i 7. Condotta dei fili 8. Morsettiera per connessione dispositivo di campo 9. Morsettiera per connessione motore 10. Avviatori motore 11. Scheda a circuiti stampati Alimentatore 2. Trasformatore di controllo 3. Disconnessione fusibile o interruttore 4. Relè di controllo 5. Involucro protettivo Lasciare uno spazio libero di circa 4" sui quattro lati di ciascun backplane RX3i per la ventilazione ed il raffreddamento. Per tutti i moduli analogici, RDT e termocoppie compresi, utilizzare connessioni con cavo schermato mettendo a terra la schermatura del cavo ad una estremità (alla sorgente). GFK-2314B-IT Capitolo 2 Installazione 2-3

26 2 Quadri I sistemi RX3i ed i loro componenti sono considerati apparecchiature aperte (cioè, con parti sotto tensione accessibili dall'utente) e devono essere installati in contenitori protettivi o devono essere incorporati in altri sistemi costruiti in modo da garantire la sicurezza. Come minimo, il quadro o il sistema incorporante devono fornire un grado di protezione contro oggetti solidi fino a 12 mm (ad es.: le dita). Questo equivale ad un contenitore NEMA/UL Tipo 1 o ad un grado di protezione IP20 (IEC60529). Quando un sistema RX3i viene installato in un'area designata come Classe 1 Zona 2 in Europa, la conformità alla Direttiva ATEX richiede un quadro con un grado di protezione più alto. Per le specifiche, riferirsi a Requisiti per le aree pericolose ATEX Classe 1 Zona 2 nell'appendice A. Il quadro deve essere in grado di dissipare adeguatamente il calore generato da tutti i componenti in esso contenuti, in modo da evitarne il surriscaldamento. La dissipazione di calore è anche un fattore determinante nella scelta delle opzioni di raffreddamento del quadro, quali l'uso di ventole ed il condizionamento dell'aria. Su tutti i lati di un backplane RX3i deve essere lasciato uno spazio minimo di almeno 102 mm (4 pollici) per il raffreddamento. Il calore generato dall'apparecchiatura durante il funzionamento può rendere necessario aumentare questo spazio. L'Appendice C spiega come calcolare la dissipazione di calore per i moduli RX3i e le unità di campo montati in un quadro. 2-4 PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

27 2 Dimensioni e distanze dei backplane universali RX3i 102mm * (4.00 ) 12 Slot 462mm (18.19'') 16 Slot 604.3mm (23.791'') 12 Slot 428mm (16.85'') 16 Slot 570.2mm (22.45'') 102mm * (4.00 ) 102mm * (4.00 ) 90mm (3.54 ) Vista frontale del backplane universale 5.08mm 0.20 dia. tipiche 141.5mm (5.57 ) 31.5mm (1.24 ) * Spazio per il raffreddamento 102mm * (4.00 ) 148mm (5.83 ) Vista laterale del backplane universale con i moduli installati La dimensione laterale è relativa ai moduli standard con sportello chiuso. La dimensione laterale non comprende l'ulteriore profondità richiesta per cavi e connettori. I moduli con morsettiere ad alta densità estese (ad es.: la morsettiera IC694TBB132) sono più profondi di circa ½ pollice (13mm). I fori di montaggio del backplane universale a 12 slot RX3i corrispondono esattamente a quelli del backplane a 10 slot Serie 90-30, per facilitare l'upgrade. GFK-2314B-IT Capitolo 2 Installazione 2-5

28 2 Dimensioni e distanze dei backplane seriali di espansione RX3i Questi backplane sono forniti di attacchi flangiati standard per il montaggio su pannelli elettrici. 102mm * (4.00 ) 5 Slot 265mm (10.43'') 10 Slot 433mm (17.44'') 5 Slot 250mm (9.84'') 10 Slot 428mm (16.85'') 102mm * (4.00 ) 102mm * (4.00 ) 90mm (3.54 ) Vista frontale del backplane di espansione 5.08mm 0.20 dia. tipiche 130mm (5.12 ) 20mm (0.79 ) * Spazio per il raffreddamento 102mm * (4.00 ) 142mm (5.59 ) Vista laterale del backplane di espansione con i moduli installati La dimensione laterale è relativa ai moduli con lo sportello chiuso. La dimensione laterale non comprende l'ulteriore profondità richiesta per cavi e connettori I moduli con morsettiere ad alta densità estese (ad es.: la morsettiera IC694TBB132) sono più profondi di circa ½ pollice (13mm). 2-6 PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

29 2 Cablaggio del sistema Informazioni generali sul cablaggio Allo scopo di evitare errori di instradamento del cablaggio dei moduli di I/O, si raccomanda quanto segue: Etichettare tutti i fili che partono o arrivano alle unità di I/O. Trascrivere i numeri di identificazione dei circuiti o altri dati pertinenti sulle etichette da inserire nello sportello frontale del modulo. Il cablaggio deve essere predisposto in modo che ciascun connettore di campo degli I/O sia fisso rispetto al modulo che gli corrisponde. Pericolo Oltre alle informazioni qui fornite, rispettare sempre tutte le normative relative a cablaggio e sicurezza locali o applicabili a questo tipo di apparecchiatura. Ad esempio, in molte aree degli Stati Uniti, è stato adottato lo standard National Electrical Code, specificando che tutti i cablaggi siano conformi ai suoi requisiti. I altri paesi, saranno valide normative diverse. Per assicurare la massima sicurezza per cose e persone, è necessario rispettare queste normative. Il loro mancato rispetto può condurre a lesioni o morte del personale, a danneggiamenti o distruzione di materiali o ad entrambe le cose. Codifica dei fili mediante colori Nelle apparecchiature industriali prodotte negli Stati Uniti viene comunemente utilizzata la seguente codifica. Qualora questa sia diversa dalla codifica utilizzata nella vostra area, utilizzate quest'ultima. Oltre a soddisfare i requisiti normativi, la codifica dei fili mediante colori facilita i test e la localizzazione dei guasti, e rende queste operazioni più sicure e veloci. Verde o verde a strisce - Terra Nero - Primario CA Rosso - Secondario CA Blu - CC Bianco - Comune o neutro Giallo - Alimentazione secondaria non controllata dall'interruttore principale. Avvisa il personale addetto alla manutenzione che può essere presente una corrente (da una fonte esterna) anche se l'apparecchiatura è scollegata dall'alimentazione principale. GFK-2314B-IT Capitolo 2 Installazione 2-7

30 2 Instradamento dei fili Per ridurre gli effetti dei disturbi generati internamente, i cablaggi che possano generare disturbi elettrici, quali le linee di alimentazione in CA ed il cablaggio dei moduli di uscite discrete, devono essere separati dal cablaggio dei segnali di basso livello, quali il cablaggio dei moduli di ingresso in CC o analogici ed i cavi di comunicazione. Dove è possibile, raggruppare separatamente i seguenti tipi di cablaggio: Cablaggio dell'alimentazione in CA. Comprende l'ingresso CA dell'alimentatore del PLC e delle altre unità in CA installate nell'armadio elettrico. Cablaggio degli ingressi analogici e delle uscite analogiche. Per ridurre ulteriormente l'accoppiamento dei disturbi, questi devono essere schermati. Cablaggio dei moduli di uscite discrete Spesso le uscite discrete commutano carichi induttivi che generano picchi di rumore quando vengono messi OFF. Cablaggio dei moduli di ingresso in CC. Benché soppressi internamente, questi segnali a basso livello devono essere ulteriormente protetti dai disturbi indotti osservando queste pratiche di cablaggio. Cavi di comunicazione I cavi del bus Genius, i cavi seriali, ecc. devono essere tenuti lontani dai cablaggi che possano generare disturbi elettrici. Se i cavi delle linee CA o delle uscite devono passare vicino ai cavi dei segnali, sensibili ai disturbi, evitare di affiancarli. Se devono incrociarsi, instradarli in modo che formino un angolo retto per minimizzarne l'accoppiamento. Raggruppamento dei moduli per la separazione dei cavi Se è possibile, il raggruppamento sui backplane di moduli simili può essere di aiuto nel mantenere la separazione dei cavi. Ad esempio, un backplane potrebbe contenere solo moduli CA ed un altro solo moduli CC, con un ulteriore raggruppamento per ingressi ed uscite. 2-8 PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

31 2 Messa a terra del sistema Tutti i componenti di un sistema di controllo e le unità da esso controllate devono essere appropriatamente messi a terra. Ciò è particolarmente importante per le ragioni indicate qui sotto. Un percorso a bassa resistenza da tutte le parti del sistema alla terra minimizza il rischio di scosse elettriche nel caso di un cortocircuito o di un malfunzionamento del sistema. Un messa a terra appropriata è essenziale per il corretto funzionamento di un sistema RX3i. Tutti i backplane raggruppati tra loro in un sistema PLC devono avere una connessione di terra comune. Questo è specialmente importante per i backplane che non sono montati nello stesso armadio di controllo. Pericolo Oltre ad osservare le procedure di messa a terra descritte in questo manuale è importante rispettare le normative locali al riguardo. Ad esempio, in molte aree degli Stati Uniti, è stato adottato lo standard National Electrical Code, specificando che tutti i cablaggi siano conformi ai suoi requisiti. In altri paesi, saranno valide normative diverse. Per assicurare la massima sicurezza per cose e persone, è necessario rispettare queste normative. Il loro mancato rispetto può condurre a lesioni o morte del personale, a danneggiamenti o distruzione di materiali o ad entrambe le cose. Oltre ad attuare accuratamente le procedure di messa a terra del sistema, per essere certi che il sistema rimanga correttamente messo a terra nel tempo, devono essere eseguite verifiche periodiche delle connessioni di terra. Il PLC, gli eventuali altri dispositivi di controllo e la macchina devono essere interconnessi in modo da mantenere un riferimento a terra comune, detto anche terra dello chassis della macchina. QUADRO PLC RACK MOTORI ED ALTRI DISPOSITIVI A CONTROLLO ELETTRONICO MACCHINE UNITA DI PROGRAMMAZIONE RACK TERRA PUNTO DI TERRA CENTRALE NOTA LE CONNESSIONI DEI SEGNALI E DELL ALIMENTAZIONE NON SONO INDICATE GFK-2314B-IT Capitolo 2 Installazione 2-9

32 2 Conduttori di terra I conduttori di terra devono essere collegati ad albero con i rami instradati verso un punto centrale di terra, come si vede nella figura della pagina precedente. Ciò assicura che nessun conduttore di terra porti corrente proveniente da un altro ramo. Un percorso a bassa induttanza da tutte le parti di un sistema minimizza le emissioni ed accresce l'immunità dalle interferenze elettriche. I conduttori devono essere corti e di grande sezione, per quanto è possibile. Per minimizzare la resistenza è possibile utilizzare strisce di calza metallica (si raccomanda un rapporto massimo di 10:1 tra lunghezza e larghezza) o conduttori di terra (tipicamente, conduttore AWG #12 (3.3 mm 2 ) o maggiore, isolatore verde con traccia gialla). La sezione dei conduttori deve sempre essere grande abbastanza da portare la corrente di cortocircuito massima del percorso considerato. Sicurezza del backplane e terra di riferimento EMC La piastra metallica posteriore del backplane deve essere messa a terra utilizzando un conduttore separato, le viti di fissaggio del backplane non forniscono, da sole, una connessione di terra adeguata. Utilizzare, come minimo, un filo AWG #12 (3.3 mm 2 ) con terminale ad anello ed una rosetta. Collegare l'altra estremità di questo filo di terra ad un foro filettato del pannello di montaggio con una vite per ferro, una rosetta ed una rondella piatta. In alternativa, se il pannello ha un prigioniero di terra, utilizzare un dado ed una rosetta per ciascun filo collegato al prigioniero, per assicurare una messa a terra adeguata. Se il pannello sul quale vengono eseguite le connessioni è verniciato, rimuovere la vernice in modo da scoprire interamente il metallo nel punto di connessione. I terminali e la minuteria utilizzati devono essere adatti al materiale del backplane (alluminio). AWG #12 o filo più grande TB P o w e r S u p p l y 0 1 Pericolo Tutti i backplane devono essere messi a terra per minimizzare il rischio di scosse elettriche. Non farlo può dare luogo a gravi lesioni personali. Sverniciare il pannello in questo punto Vite, rosetta, rondella piatta, terminale ad anello installati nel foro filettato. Tutti i backplane raggruppati tra loro in un sistema PLC devono avere una connessione di terra comune. Questo è specialmente importante per i backplane che non sono montati nello stesso armadio di controllo PACSystems RX3i Manuale del sistema Maggio 2005 GFK-2314B-IT

33 2 Messa a terra degli alimentatori Riferirsi alla sezione Cablaggio di campo degli alimentatori, più avanti in questo capitolo. Messa a terra del programmatore Per funzionare correttamente, il computer che esegue il software PLC (programmatore) deve avere una connessione di terra in comune con la CPU. Normalmente questa connessione di terra comune si ottiene collegando il cavo di alimentazione del programmatore alla stessa fonte di alimentazione (con lo stesso punto di riferimento di terra) del backplane. Se la terra del programmatore ha un potenziale diverso da quello della terra del PLC può esistere un rischio di scosse elettriche. E' anche possibile che, quando viene collegato il cavo seriale del programmatore, le porte vengano danneggiate. Messa a terra delle schermature In generale, il backplane in alluminio del PLC si utilizza per la messa a terra della schermatura dei moduli. Su alcuni moduli, le connessioni delle schermature alla morsettiera del modulo sono istradate al backplane attraverso il connettore del backplane del modulo. Altri moduli, ad esempio la DSM314, richiedono una terra separata per la schermatura, come è indicato nella descrizione dei moduli contenuta in questo manuale. Per i moduli istallati in un Backplane universale, la schermatura può essere collegata mediante viti M3 alla barra di terra sul fondo del Backplane. La coppia massima raccomandata è di 4 in/lb. TB E X P A N S I O N Barra di terra GFK-2314B-IT Capitolo 2 Installazione 2-11

INDICE. 1. Caratteristiche tecniche 4

INDICE. 1. Caratteristiche tecniche 4 INDICE 1. Caratteristiche tecniche 4 1.1 Modulo KITPTTECH 4 1.1.1 Funzionalità 4 1.1.2 Dati tecnici 4 1.1.3 Ingressi e uscite 5 1.1.4 Consumi 5 1.1.5 Condizioni di esercizio 5 2. Installazione 6 2.1 Fissaggio

Dettagli

ABB Drives. Manuale dell'utente Estensione degli I/O digitali FIO-31

ABB Drives. Manuale dell'utente Estensione degli I/O digitali FIO-31 ABB Drives Manuale dell'utente Estensione degli I/O digitali FIO-31 Estensione degli I/O digitali FIO-31 Manuale dell utente 3AUA0000066993 Rev A IT VALIDITÀ: 01.04.2009 2009 ABB Oy. Tutti i diritti riservati.

Dettagli

Copyright Arteco Motion Tech S.p.A. 2003

Copyright Arteco Motion Tech S.p.A. 2003 Modulo I/O seriale - manuale Copyright Arteco Motion Tech S.p.A. 2003 Le informazioni contenute in questo manuale sono di proprietà di Arteco Motion Tech SpA e non possono essere riprodotte né pubblicate

Dettagli

Hub di gestione dell illuminazione

Hub di gestione dell illuminazione qp0-09..0 Descrizione L hub di gestione costituisce un punto di connessione centralizzato per Lutron Energi Savr Node QSTM, per i quadri di alimentazione Lutron, per GRAFIK Eye QS nonché per le tende Sivoia

Dettagli

Manuale d uso per piedistallo e travi

Manuale d uso per piedistallo e travi Informazioni importanti per l utente A causa della varietà di utilizzi dei prodotti descritti in questa pubblicazione, i responsabili dell applicazione e dell utilizzo di questa apparecchiatura di controllo

Dettagli

ABB Drives. Manuale utente Interfaccia encoder TTL FEN-01

ABB Drives. Manuale utente Interfaccia encoder TTL FEN-01 ABB Drives Manuale utente Interfaccia encoder TTL FEN-0 Interfaccia encoder TTL FEN-0 Manuale utente 3AFE68794587 Rev C IT VALIDITÀ: 0.04.007 007 ABB Oy. Tutti i diritti riservati. 5 Sicurezza Panoramica

Dettagli

ABB Drives. Manuale dell'utente Estensione degli I/O digitali FIO-01

ABB Drives. Manuale dell'utente Estensione degli I/O digitali FIO-01 ABB Drives Manuale dell'utente Estensione degli I/O digitali FIO-01 Estensione degli I/O digitali FIO-01 Manuale dell'utente 3AFE68816076 Rev D IT VALIDITÀ: 10-08-2010 2010 ABB Oy. Tutti i diritti riservati.

Dettagli

RI-R60 DIPOSITIVO PER IL CONTROLLO PERMANENTE DELL ISOLAMENTO PER RETI ISOLATE IT

RI-R60 DIPOSITIVO PER IL CONTROLLO PERMANENTE DELL ISOLAMENTO PER RETI ISOLATE IT MANUALE ISTRUZIONI IM826-I v0.2 RI-R60 DIPOSITIVO PER IL CONTROLLO PERMANENTE DELL ISOLAMENTO PER RETI ISOLATE IT GENERALITÀ RI-R60 è un dispositivo che permette il controllo dell isolamento verso terra

Dettagli

MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1

MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Settembre 2006 MON. 200 REV. 2.1 1 di 7 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE

Dettagli

Manuale d'istruzioni Tester per Resistenza di Terra a 4 fili Modello GRT300

Manuale d'istruzioni Tester per Resistenza di Terra a 4 fili Modello GRT300 Manuale d'istruzioni Tester per Resistenza di Terra a 4 fili Modello GRT300 Ulteriori traduzioni del manuale utente sono disponibili sul sito www.extech.com Introduzione Congratulazioni per aver acquistato

Dettagli

KNX Hotel Sistema di regolazione alberghiera Guida all installazione (per applicazioni con camere dotate di regolazione aggiuntiva di temperatura)

KNX Hotel Sistema di regolazione alberghiera Guida all installazione (per applicazioni con camere dotate di regolazione aggiuntiva di temperatura) KNX Hotel Guida all installazione KNX Hotel Sistema di regolazione alberghiera Guida all installazione (per applicazioni con camere dotate di regolazione aggiuntiva di temperatura) Building Technologies

Dettagli

Energi Savr NodeT. Figura in dimensioni reali. Esempio di sistema. SPECIFICHE Pagina Codici modelli: Nome progetto: Numero del progetto:

Energi Savr NodeT. Figura in dimensioni reali. Esempio di sistema. SPECIFICHE Pagina Codici modelli: Nome progetto: Numero del progetto: Energi Energi M L interfaccia è progettata per l uso con le unità Energi. È compatibile con tutti i prodotti della famiglia Energi (codici dei modelli che iniziano con QSN e QSNE-), e funziona con un applicazione

Dettagli

Manuale d uso. LCPVEK - Valvole di Isolamento con Azionamento a Solenoide. LACPV25EKA 110 V Valvola a solenoide

Manuale d uso. LCPVEK - Valvole di Isolamento con Azionamento a Solenoide. LACPV25EKA 110 V Valvola a solenoide Manuale d uso C417-51-884 Edizione C Original LCPVEK - Valvole di Isolamento con Azionamento a Solenoide Descrizione LACPV16EKA 230 V Valvola a solenoide LACPV16EKA 110 V Valvola a solenoide LACPV16EKA

Dettagli

ABB Drives. Manuale utente Estensione degli I/O analogici FIO-11

ABB Drives. Manuale utente Estensione degli I/O analogici FIO-11 ABB Drives Manuale utente Estensione degli I/O analogici FIO-11 Estensione degli I/O analogici FIO-11 Manuale utente 3AFE68816106 Rev C IT VALIDITA': 1.2.2008 2008 ABB Oy. Tutti i diritti riservati. 5

Dettagli

Controllori programmabili serie AC31 Dati applicativi serie 90

Controllori programmabili serie AC31 Dati applicativi serie 90 Dati tecnici aggiuntivi 07 KT 98 In generale vengono considerati validi i dati tecnici del sistema riportati a pag 1/77-78. I dati aggiuntivi o diversi dai dati del sistema sono riportati qui di seguito.

Dettagli

GE Fanuc Automation. Controllori programmabili. Manuale hardware e di installazione per PLC Serie 90-30

GE Fanuc Automation. Controllori programmabili. Manuale hardware e di installazione per PLC Serie 90-30 GE Fanuc Automation Controllori programmabili Manuale hardware e di installazione per PLC Serie 90-30 GFK-0356Q -IT Agosto 2002 Indicazioni di pericolo, avvertenze e note usate in questo manuale GFL-002

Dettagli

Bilancia per bombole Modello GCS-1

Bilancia per bombole Modello GCS-1 Misura di pressione elettronica Bilancia per bombole Modello GCS-1 Scheda tecnica WIKA PE 87.19 Applicazioni Misura di livello di gas liquidi in armadi per bombole a gas e sistemi di distribuzione del

Dettagli

Digital Voltmeter and Ammeter. Parsic Italia. Strumenti digitali low cost per applicazioni generali

Digital Voltmeter and Ammeter. Parsic Italia. Strumenti digitali low cost per applicazioni generali Strumenti digitali low cost per applicazioni generali Collegamenti elettrici - Voltmetri DC Voltmetri Il voltmetro è uno strumento per la misura della differenza di potenziale elettrico tra due punti di

Dettagli

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI25, con ingresso multifunzione

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI25, con ingresso multifunzione Accessori Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI25, con ingresso multifunzione Scheda tecnica WIKA AC 80.02 Applicazioni Costruzione di impianti Macchine utensili Tecnologia e lavorazione

Dettagli

HUB Industriale USB 3.0 a 10 porte - Perno e concentratore USB 3.0 con ESD e protezione da sovratensioni

HUB Industriale USB 3.0 a 10 porte - Perno e concentratore USB 3.0 con ESD e protezione da sovratensioni HUB Industriale USB 3.0 a 10 porte - Perno e concentratore USB 3.0 con ESD e protezione da sovratensioni StarTech ID: ST1030USBM Questo hub USB 3.0 a 10 porte offre la scalabilità necessaria negli ambienti

Dettagli

DM1922SW - DM1923SW - DM1924SW Cod Cod Cod

DM1922SW - DM1923SW - DM1924SW Cod Cod Cod DM1922SW - DM1923SW - DM1924SW Cod. 530136911 - Cod. 530136912 - Cod. 530136913 ALIMENTATORE PROFESSIONALE SWITCHING 13,8V - 5A / 7A / 10A 1. Generalità La ringraziamo per aver acquistato un prodotto della

Dettagli

MA 438. DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER hit-7030

MA 438. DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER hit-7030 MA 438 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER hit-7030 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Settembre 2007 MON. 248 Rev. 1.0 1 di 6 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

KEYSTONE. OM2 - EPI 2 Attuatore elettrico a quarto di giro: batteria di emergenza al litio (9V) Manuale di istruzione.

KEYSTONE. OM2 - EPI 2 Attuatore elettrico a quarto di giro: batteria di emergenza al litio (9V) Manuale di istruzione. KEYSTONE Indice 1 Modulo Opzionale 2: batteria di emergenza al litio (9V) 1 1.1 Funzione del modulo Batteria di emergenza al litio 1.2 Costruttore 2 Installazione 2 3 Schema elettrico della scheda OM2

Dettagli

Sonde di temperatura da canale

Sonde di temperatura da canale 1 762 1761P03 1762P01 Flangia di montaggio AQM63.0 QAM21... Symaro Sonde di temperatura da canale Sonde da canale per la misura della temperatura nei canali dell aria Tensione d alimentazione 24 V AC o

Dettagli

MANUALE UTENTE EGS16 EGS24 PEGS8 PEGS16

MANUALE UTENTE EGS16 EGS24 PEGS8 PEGS16 MANUALE UTENTE EGS16 EGS24 PEGS8 PEGS16 INDICE 1 Introduzione Contenuto della confezione Caratteristiche principali Pannello frontale Pannello posteriore 2 Istruzioni di sicurezza Preparazione prima dell

Dettagli

MANUALE D'INSTALLAZIONE

MANUALE D'INSTALLAZIONE MANUALE D'INSTALLAZIONE Kit manometro digitale BHGP6A BHGP6A Kit manometro digitale Manuale d'installazione INDICE Pagina INSTALLAZIONE Accessori... Installazione... Procedura di lavoro... Controllo del

Dettagli

DS7445i-ITA/V2-IT, DS7447E-ITA/V2-IT. Istruzioni di installazione Tastiere

DS7445i-ITA/V2-IT, DS7447E-ITA/V2-IT. Istruzioni di installazione Tastiere DS75i-ITA/V-IT, DS77E-ITA/V-IT IT Istruzioni di installazione Tastiere .0 Informazioni generali IT.0 Informazioni generali Le tastiere DS77E e DS77V sono tastiere alfanumeriche con LCD con collegamento

Dettagli

MA 436 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER MINI DSLAM M200

MA 436 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER MINI DSLAM M200 MA 436 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER MINI DSLAM M200 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Ottobre 2006 MON. 246 REV. 0.0 1 di 6 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE

Dettagli

Waterblock Blue Eye per VGA GH-WPBV1. Rev

Waterblock Blue Eye per VGA GH-WPBV1. Rev Waterblock Blue Eye per VGA GH-WPBV1 Rev. 1001 060428 Sommario Avvertenza...3 Aspetto del prodotto Introduzione...4 Specifiche del prodotto...4 Principali caratteristiche...4 Elenco dei componenti...5

Dettagli

Guida all'installazione del rack

Guida all'installazione del rack Guida all'installazione del rack Questo documento fornisce importanti informazioni sulla guida di scorrimento senza strumenti e sul kit per la guida di scorrimento senza strumenti con CMA 1U/2U. Ciascun

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCC276V40 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCC276V40 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCC276V40 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCC276V40 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

Modulo di potenza. Esempio di sistema. Modulo di potenza per comando acceso/ spento e 0-10 V

Modulo di potenza. Esempio di sistema. Modulo di potenza per comando acceso/ spento e 0-10 V odulo di potenza per comando E-4 odulo di potenza 369610a 1 07.18.12 I moduli di potenza costituiscono un gruppo di prodotti modulari per il controllo dei carichi di illuminazione. Questo documento descrive

Dettagli

SCHEDA ESPANSIONE 8 INGRESSI 2 USCITE. Sch. 1063/008

SCHEDA ESPANSIONE 8 INGRESSI 2 USCITE. Sch. 1063/008 DS1063-009A SCHEDA ESPANSIONE 8 INGRESSI 2 USCITE Sch. 1063/008 1. DESCRIZIONE La scheda di Espansione 1063/008 permette di aggiungere all impianto 8 ingressi supplementari e 2 uscite a relè. Tutte gli

Dettagli

Cavo interruttore di prossimità

Cavo interruttore di prossimità Istruzioni Cavo interruttore di prossimità 3A5112B IT Cavo volante con e cavi di adattamento, adatto all'uso con interruttore di prossimità 10-32 VCC, controllo singolo, PNP. Non approvato per l'utilizzo

Dettagli

MODULO D INTERFACCIA INDIRIZZATO IOM-4/B

MODULO D INTERFACCIA INDIRIZZATO IOM-4/B PAGI : 1 / 8 MODULO D INTERFACCIA INDIRIZZATO SOMMARIO I. EVOLUZIONE DEL DOCUMENTO... 1 II. GENERALITA... 2 III. CARATTERISTICHE... 2 IV. INDIRIZZAMENTO... 3 V. MODI FUNZIOLI... 4 VI. INSTALLAZIONE...

Dettagli

X700. Manuale di installazione. sistema GPS/GPRS per il monitoraggio delle flotte. Valido per il modello: X700

X700. Manuale di installazione. sistema GPS/GPRS per il monitoraggio delle flotte. Valido per il modello: X700 Manuale di installazione Valido per il modello: numero / data documento:.3.1.3 / 2014-02-28.3.1 1. Componenti di sistema Fig. 1 - Contenuto kit di installazione (variante full optional) Componenti dotazione

Dettagli

BOOSTER Manuale Utente

BOOSTER Manuale Utente Manuale Utente Pagina 1 di 16 Versione 1.0 Figura 1- Foto BOOSTER Pagina 2 di 16 Versione 1.0 1. DESCRIZIONE GENERALE... 4 2. SPECIFICHE TECNICHE... 5 3. PROCEDURA DI INSTALLAZIONE... 6 4. TEORIA DELLE

Dettagli

Moduli di misura per corrente 0...25 ma per corrente 4...20 ma

Moduli di misura per corrente 0...25 ma per corrente 4...20 ma s Agosto 1996 8 129 UNIGYR Moduli di misura per corrente 0...25 ma per corrente 4...20 ma PTM1. 2I25/020 Scala 1 : 2 Moduli di misura per il P-bus per due ingressi indipendenti (modulo doppio) in due versioni

Dettagli

Alimentatore ca/ca 380/220 V 700 VA

Alimentatore ca/ca 380/220 V 700 VA DIREZIONE TECNICA Identificazione n 371231 Esp. 01 Pagina 1 di 8 Viale Spartaco Lavagnini, 58 50129 FIRENZE Il presente documento è di proprietà di Trenitalia. Nessuna parte di questo documento può essere

Dettagli

SIMATIC. Periferia decentrata ET 200S Modulo elettronico digitale 4DI DC24V ST (6ES7131-4BD01-0AA0) Prefazione. Caratteristiche 1.

SIMATIC. Periferia decentrata ET 200S Modulo elettronico digitale 4DI DC24V ST (6ES7131-4BD01-0AA0) Prefazione. Caratteristiche 1. SIMATIC Periferia decentrata ET 200S SIMATIC Prefazione Caratteristiche 1 Diagnostica 2 Periferia decentrata ET 200S Modulo elettronico digitale 4DI DC24V ST (6ES7131-4BD01- Manuale del prodotto 04/2007

Dettagli

BES External Signaling Device

BES External Signaling Device BES External Signaling Device IUI-BES-AO it Manuale di installazione BES External Signaling Device Sommario it 3 Sommario 1 Sicurezza 4 2 Breve introduzione 5 3 Panoramica del sistema 6 4 Installazione

Dettagli

CPU-1664 Modulo CPU Programmabile. Manuale di Funzionamento V 1.00

CPU-1664 Modulo CPU Programmabile. Manuale di Funzionamento V 1.00 CPU-1664 Modulo CPU Programmabile Manuale di Funzionamento V 1.00 Qualsiasi copia anche parziale del materiale contenuto in questo documento non è permessa e tutti i diritti sono riservati alla C.T.I.

Dettagli

FOTOCELLULE CODIFICATE IR/IT 2241

FOTOCELLULE CODIFICATE IR/IT 2241 FOTOCELLULE CODFCATE R/T 2241 Fotocellule codificate da parete, rotazione 180 e portata fino a 20 mt. La codifica del segnale trasmesso, da impostare al momento dell installazione, minimizza la possibilità

Dettagli

Moduli motori AS-i 3.0

Moduli motori AS-i 3.0 Moduli motori AS-i 3.0 per due rulli motorizzati 4 V p.es. Interroll (EC00, EC300, EC310) o RULMECA (RDR BL-) od Itoh Denki (PM00ME/XE/XP, PM60ME/XE/XP) slaves in una custodia 1 slave singolo con - uscite

Dettagli

ABB AC Brushless Servodrives Convertitori DGV 700 per il Controllo di Velocità, Coppia e Posizione di Servomotori Brushless AC a Magneti Permanenti

ABB AC Brushless Servodrives Convertitori DGV 700 per il Controllo di Velocità, Coppia e Posizione di Servomotori Brushless AC a Magneti Permanenti ABB Servomotors ABB AC Brushless Servodrives Convertitori DGV 700 per il Controllo di Velocità, Coppia e Posizione di Servomotori Brushless AC a Magneti Permanenti Manuale Scheda Relè di Sicurezza ABB

Dettagli

Cavo interruttore di prossimità

Cavo interruttore di prossimità Istruzioni Cavo interruttore di prossimità 3A5112C IT Cavo volante con e cavi di adattamento, adatto all'uso con interruttore di prossimità 10-32 VCC, controllo singolo, PNP. Non approvato per l'utilizzo

Dettagli

Istruzioni per l uso Modulo AS-i AC2520 AC / / 2009

Istruzioni per l uso Modulo AS-i AC2520 AC / / 2009 Istruzioni per l uso Modulo AS-i AC220 AC270 739079 / 00 06 / 2009 Indice 1 Premessa3 1.1 Informazioni sul presente documento 3 1.2 Simboli utilizzati 3 2 Indicazioni di sicurezza 4 2.1 Generale 4 2.2

Dettagli

+ EtherNet/IP DISTRIBUTORI

+ EtherNet/IP DISTRIBUTORI + EtherNet/IP 1 2 + EtherNet/IP Il sistema HDM+EtherNet/IP è stato progettato in modo che il terminale di ingresso pneumatico contenga anche tutta l elettronica, le segnalazioni ed i connettori. Questo

Dettagli

KNX/EIB Tensione di alimentazione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio

KNX/EIB Tensione di alimentazione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio 320 ma N. ordine : 1086 00 640 ma N. ordine : 1087 00 Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente da elettrotecnici.

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24AT Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24AT Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24AT Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24AT è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di

Dettagli

SISTEMA DI TRASMISSIONE AD ALTA FREQUENZA

SISTEMA DI TRASMISSIONE AD ALTA FREQUENZA SISTEMA DI TRASMISSIONE AD ALTA FREQUENZA Il sistema di trasmissione ad alta frequenza consente la trasmissione del segnale attraverso uno o due sezionamenti in aria. Alta affidabilità Il sistema é indicato

Dettagli

Pagina 1 di 11 CHECK LIST DELLE APPARECCHIATURE ATEX. Verifica Visiva (V) Verifica Ravvicinata (R) Verifica Dettagliata (D) COSTRUZIONI ELETTRICHE

Pagina 1 di 11 CHECK LIST DELLE APPARECCHIATURE ATEX. Verifica Visiva (V) Verifica Ravvicinata (R) Verifica Dettagliata (D) COSTRUZIONI ELETTRICHE Pagina 1 di 11 Verifica Visiva (V) Verifica Ravvicinata (R) Verifica Dettagliata (D) APPARECCHIATURE ELETTRICHE EX_d L apparecchiatura elettrica è idonea alle prescrizioni della zona - EPL del luogo Il

Dettagli

MANUALE D USO DELLA SCHEDA DI CONTROLLO APM 2020

MANUALE D USO DELLA SCHEDA DI CONTROLLO APM 2020 MANUALE D USO DELLA SCHEDA DI CONTROLLO APM 2020 La scheda APM 2020 è stata progettata in modo da velocizzare l installazione e l operatività dell intero sistema e da migliorarne ancora di più l affidabilità.

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA MONOANTENNA RF 8,20MHz ( IT ) Document code: MBRM0080 Document version: 2.3.0 Pagina - Indice Caratteristiche generali del sistema mono antenna...2 Specifiche tecniche...3

Dettagli

Sonde di temperatura ambiente

Sonde di temperatura ambiente 1 749 1749P01 QAA20..1 Symaro Sonde di temperatura ambiente QAA20..1.. Sonde attive per la misura della temperatura ambiente Tensione di alimentazione 24 V AC o 13.5 35 V DC Segnale d uscita 0...10 V DC

Dettagli

IT MANUALE TECNICO. 49ALM004 Unità di carica 24V 4A rack 3U

IT MANUALE TECNICO. 49ALM004 Unità di carica 24V 4A rack 3U IT MANUALE TECNICO 49ALM004 Unità di carica 24V 4A rack 3U Nel ringraziarvi per aver scelto questo prodotto, vogliamo ricordarvi che la nostra azienda opera con sistema di qualità certificato. Vi raccomandiamo

Dettagli

UNITÀ DI INTERFACCIA SDOPPIATORE DI SEGNALE IMPULSIVO

UNITÀ DI INTERFACCIA SDOPPIATORE DI SEGNALE IMPULSIVO LZXC0102SN_A LZXC0102SN0A = 115 Vac LZXC0102SN1A = 230 Vac LZXC0102SN2A = 24 Vac LZXC0102SN3A = 24 Vdc UNITÀ DI INTERFACCIA SDOPPIATORE DI SEGNALE IMPULSIVO n 1 ingresso digitale NPN, PNP, NAMUR, REED

Dettagli

MANUALE D USO versione 1.0

MANUALE D USO versione 1.0 MINI SUB LED rgb Cambia colori LED IP68 MANUALE D USO versione 1.0 Questo manuale è da considerarsi parte integrante del proiettore. PRIMA DI CONNETTERE E METTERE IN FUNZIONE IL PROIETTORE, E IMPORTANTE

Dettagli

PU 210 Convertitore di livello, separatore di potenziale e decoder di segnali di direzione per encoder incrementali

PU 210 Convertitore di livello, separatore di potenziale e decoder di segnali di direzione per encoder incrementali Istruzioni d uso PU 20 Convertitore di livello, separatore di potenziale e decoder di segnali di direzione per encoder incrementali Ingressi segnale,, e /, /, /, configurabili per formato TTL, RS422 o

Dettagli

ABB i-bus KNX Interfaccia universale, 12 canali, FM US/U 12.2

ABB i-bus KNX Interfaccia universale, 12 canali, FM US/U 12.2 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto L apparecchio possiede dodici canali, ciascuno dei quali può essere configurato a piacere nell ETS come ingresso o come uscita. Con i cavi di collegamento

Dettagli

Dell Latitude 2110. Informazioni sui messaggi di Avvertenza AVVERTENZA: Un messaggio di AVVISO indica un rischio di

Dell Latitude 2110. Informazioni sui messaggi di Avvertenza AVVERTENZA: Un messaggio di AVVISO indica un rischio di Dell Latitude 2110 Informazioni sull'installazione e sulle funzionalità Informazioni sui messaggi di Avvertenza AVVERTENZA: Un messaggio di AVVISO indica un rischio di danni alla proprietà, lesioni personali

Dettagli

Moduli da parete con e senza display a cristalli liquidi Zio Lite TR40/42

Moduli da parete con e senza display a cristalli liquidi Zio Lite TR40/42 Moduli da parete con e senza display a cristalli liquidi Zio Lite TR40/42 ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE PRIMA DELL INSTALLAZIONE Per informazioni sulle limitazioni della distanza del bus Sylk, vedere

Dettagli

Manuale e Istruzioni d uso

Manuale e Istruzioni d uso Manuale e Istruzioni d uso Indice Manuale e Istruzioni d uso... 1 Indice... 1 Generalità... 1 Caratteristiche generali... 1 Descrizione... 2 Installazione e uso... 2 Esempio di installazione.... 3 Dimensioni...

Dettagli

Regolatore / Convertitore Tipo VMM

Regolatore / Convertitore Tipo VMM 1/5 istruzioni _variac03-05c Premessa Regolatore / Convertitore Tipo VMM Sintetica descrizione allacciamenti e segnalazioni, Ingressi e Uscite Questa apparecchiatura per esigenze di mercato è stata ingegnerizzata

Dettagli

7 Port USB Hub 7 PORT USB HUB. Manuale dell utente. Versione 1.0

7 Port USB Hub 7 PORT USB HUB. Manuale dell utente. Versione 1.0 7 PORT USB HUB Manuale dell utente Versione 1.0 Ringraziamenti Grazie per aver acquistato un prodotto TRUST. Prima di utilizzare questo prodotto consigliamo di leggere attentamente il manuale di istruzioni.

Dettagli

Guida all installazione dell interfaccia per PC

Guida all installazione dell interfaccia per PC Guida all installazione dell interfaccia per PC Schema delle connessioni tra joystic e circuito La carrozzina è dotata di un joystic collegato tramite un singolo cavo (che il costruttore chiama DXBUS)

Dettagli

Il vostro partner di sistema. Componenti per l armadio elettrico. Interfacce. Installazione di campo

Il vostro partner di sistema. Componenti per l armadio elettrico. Interfacce. Installazione di campo Il vostro partner di sistema Componenti per l armadio elettrico Interfacce Installazione di campo Il vostro partner di sistema dall armadio elettrico Al servizio dei clienti, Murrelektronik GmbH realizza

Dettagli

Alimentatore master. Introduzione

Alimentatore master. Introduzione Alimentatore master Introduzione L alimentatore master è un controllore programmabile che permette all utente di sviluppare sequenze per i convertitori REEL dei tunnel, gestire I/O digitali e analogici

Dettagli

14. GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E AL COLLEGAMENTO DEI CAVI

14. GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E AL COLLEGAMENTO DEI CAVI 14. GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E AL COLLEGAMENTO DEI CAVI INDICE 1. Prima di iniziare... 92 2. Contenuto della confezione... 92 3. Avvertenze generali... 92 4. Avvertenze per l'... 93 5. Avvertenze per il

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO Lingua manuale Prodotto Italiano EASY-USB Funzioni Convertitore USB - UART TTL Serie di prodotto Indice: 1.0 Disclaimer.0 Descrizione e Caratteristiche generali Pag..1 Descrizione.

Dettagli

Gateways AS-i 3.0, PROFIsafe sulla PROFINET o PROFIBUS

Gateways AS-i 3.0, PROFIsafe sulla PROFINET o PROFIBUS safe sulla o Gateways AS-i 3.0, safe sulla o 2 / 1 master, slave / Slave ingresso AS-i sulla safe avvisare Slave uscita AS-i sulla safe azionare A 32 circuiti di abilitazione fino a 6 circuiti di abilitazione

Dettagli

Termostato con display per visualizzazione temperatura bollitore Scatola relè scambio a tre contatti. Funzione. Gamma prodotti

Termostato con display per visualizzazione temperatura bollitore Scatola relè scambio a tre contatti. Funzione. Gamma prodotti www.caleffi.com Termostato con display per visualizzazione temperatura bollitore Scatola relè scambio a tre contatti Funzione 28134 cod. 265001 cod. F29525 Il termostato cod. 265001 consente la gestione

Dettagli

LIBRETTO INFORMATIVO PER L INTALLAZIONE

LIBRETTO INFORMATIVO PER L INTALLAZIONE LIBRETTO INFORMATIVO PER L INTALLAZIONE Modelli Serie S150 ALIMENTATORE SWITCHING Questa serie di alimentatori è stata studiata per le applicazioni che hanno bisogno di un prodotto versatile e di semplice

Dettagli

Il valore energetico utilizzabile dell'accumulatore ad alta tensione corrisponde a 18kWh.

Il valore energetico utilizzabile dell'accumulatore ad alta tensione corrisponde a 18kWh. 1. Background tecnico della BMW i3 Nell'allestimento base AC-Low = 3,7kW per caricare l'accumulatore ad alta tensione la vettura sfrutta una fase della rete a corrente trifase. La corrente nominale in

Dettagli

Periferica CPTM-Bus. Vers 1 Rev A

Periferica CPTM-Bus. Vers 1 Rev A Periferica CPTM-Bus Vers 1 Rev B L apparecchiatura CPTM-Bus è un periferica che permette di leggere tutta la strumentazione in architettura M-Bus standard, in modo stand alone, tramite le periferiche Computherm

Dettagli

INDICE 1 ISTRUZIONI DI SICUREZZA 2 2 CONTENUTI DEL PACCO 3 3 PANORAMICA DEL PRODOTTO 4 4 CONNESSIONE DI SISTEMA 5

INDICE 1 ISTRUZIONI DI SICUREZZA 2 2 CONTENUTI DEL PACCO 3 3 PANORAMICA DEL PRODOTTO 4 4 CONNESSIONE DI SISTEMA 5 INDICE 1 ISTRUZIONI DI SICUREZZA 2 2 CONTENUTI DEL PACCO 3 3 PANORAMICA DEL PRODOTTO 4 4 CONNESSIONE DI SISTEMA 5 4.1 CONNESSIONE DEL CAVO DI ALIMENTAZIONE 5 4.2 CONNESSIONE DEL MONITOR 5 4.3 CONNESSIONE

Dettagli

Controllore di Sicurezza NX

Controllore di Sicurezza NX NX-S@ Controllore di Sicurezza NX Sicurezza integrata nell automazione delle macchine Il controller è conforme alla Categoria 4, PLe in base alla normativa ISO 13849-1 e a SIL3 in base IEC 61508 Il sistema

Dettagli

Quadri di controllo potenza con interruttori automatici

Quadri di controllo potenza con interruttori automatici I quadri di controllo potenza con interruttori automatici sono disponibili in due misure diverse, ciascuna delle quali è idonea al montaggio a parete o al montaggio a incasso, in una cabina elettrica o

Dettagli

Manuale Utente STAM. Amplificatore per reti M-Bus

Manuale Utente STAM. Amplificatore per reti M-Bus Manuale Utente STAM Amplificatore per reti M-Bus SOMMARIO SOMMARIO... 3 PRESENTAZIONE... 4 Caratteristiche tecniche... 4 Caratteristiche funzionali... 4 Caratteristiche dimensionali... 4 Codice prodotto...

Dettagli

PIN

PIN MANUALE D USO . INSTALLAZIE E COLLEGAMENTI ELETTRICI. COLLEGAMENTO CLEVER CENTER L'alimentazione ed il comando degli out di un isola Clever Multimach si effettua sul modulo Clever Center, attraverso un

Dettagli

TS TERMINAZIONE DI UTENTE (NTU) SHDSL STAND ALONE 4 COPPIE 2 PORTE ETHERNET

TS TERMINAZIONE DI UTENTE (NTU) SHDSL STAND ALONE 4 COPPIE 2 PORTE ETHERNET TS 608.4 TERMINAZIONE DI UTENTE (NTU) SHDSL STAND ALONE 4 COPPIE 2 PORTE ETHERNET NMU: 769168 CODICE CLEI : VAMTB00ARA MANUALE D INSTALLAZIONE EDIZIONE Maggio 2015 MON. 270 REV. 1.3 1 di 6 DESCRIZIONE

Dettagli

Tecnologie dei Sistemi di Automazione e Controllo

Tecnologie dei Sistemi di Automazione e Controllo Tecnologie dei Sistemi di Automazione e Controllo Prof. Gianmaria De Tommasi Lezione 8 I Controllori a Logica Programmabile Corso di Laurea Codice insegnamento Email docente Anno accademico N39 N46 M61

Dettagli

Bilancia per bombole Modello GCS-1

Bilancia per bombole Modello GCS-1 Misura di pressione elettronica Bilancia per bombole Modello GCS-1 Scheda tecnica WIKA PE 87.19 Applicazioni Misura di livello di gas liquidi in armadi per bombole a gas e sistemi di distribuzione del

Dettagli

Interfaccia di controllo QSE-IO

Interfaccia di controllo QSE-IO Interfaccia di controllo L Interfaccia di controllo consente l integrazione con apparati prodotti da terzi che richiedono contatti d ingresso (CCI) o contatti di uscita (CC). Un interfaccia di controllo

Dettagli

Istruzioni d installazione e assemblaggio HeatMaster 201 Booster

Istruzioni d installazione e assemblaggio HeatMaster 201 Booster Istruzioni d installazione e assemblaggio HeatMaster 201 Booster IT 1 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 Destinatari Simboli Avvertenze generali Normative vigenti Avvertenze Utilizzo Imballaggio DESCRIZIONE 5 Caratteristiche

Dettagli

STRUMENTO ELETTRONICO DI PESATURA

STRUMENTO ELETTRONICO DI PESATURA STRUMENTO ELETTRONICO DI PESATURA WST MANUALE D INSTALLAZIONE.Pag. 2 MANUALE OPERATIVO.Pag. 10 CODICE SOFTWARE: PWST01 VERSIONE: Rev.0.7 Alimentazione Assorbimento Isolamento Categoria d installazione

Dettagli

HUB USB 3.0 a 7 porte con case metallico - Perno e concentratore USB 3.0 desktop/montabile a parete

HUB USB 3.0 a 7 porte con case metallico - Perno e concentratore USB 3.0 desktop/montabile a parete HUB USB 3.0 a 7 porte con case metallico - Perno e concentratore USB 3.0 desktop/montabile a parete Product ID: ST7300U3M L'hub USB 3.0 a 7 porte StarTech.com è la risposta se siete alla ricerca di un

Dettagli

EURO5 PASSTHRU RIPROGRAMMAZIONE DI CENTRALINE

EURO5 PASSTHRU RIPROGRAMMAZIONE DI CENTRALINE EURO5 PASSTHRU RIPROGRAMMAZIONE DI CENTRALINE ISTRUZIONI PER LA PROGRAMMAZIONE DI CENTRALINE CON OTC D650 (INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE OTC PASSTHRU SU PC/LAPTOP E PROCEDURA DI PROGRAMMAZIONE) Info e Download

Dettagli

Manuale tecnico MT15000/EXT4 MT15000/EXT4-M

Manuale tecnico MT15000/EXT4 MT15000/EXT4-M Manuale tecnico MT15000/EXT4 MT15000/EXT4-M SOMMARIO Informazioni e raccomandazioni... 3 Caratteristiche tecniche... 3 1) MT15000/EXT4... 2) MT15000/EXT4-M... 3) PROTEZIONE... Collegamento di un dispositivo

Dettagli

IT MANUALE TECNICO. 49ALM040 Unita di carica 24V 40A rack 2U

IT MANUALE TECNICO. 49ALM040 Unita di carica 24V 40A rack 2U IT MANUALE TECNICO 49ALM040 Unita di carica 24V 40A rack 2U 2 Nel ringraziarvi per aver scelto questo prodotto, vogliamo ricordarvi che la nostra azienda opera con sistema di qualità certificato. Vi raccomandiamo

Dettagli

KIT TRE VIE BOLLITORE

KIT TRE VIE BOLLITORE 1 KIT TRE VIE BOLLITORE Questa istruzione è parte integrante del libretto dell apparecchio sul quale viene installato l accessorio. A tale libretto si rimanda per le AVVERTENZE GENERALI e per le REGOLE

Dettagli

ML-ADC4-R10000 Modulo di Espansione 4 Ingressi Analogici Isolati Ω. Manuale di Funzionamento V 1.00

ML-ADC4-R10000 Modulo di Espansione 4 Ingressi Analogici Isolati Ω. Manuale di Funzionamento V 1.00 ML-ADC4-R10000 Modulo di Espansione 4 Ingressi Analogici Isolati 0-10000Ω Manuale di Funzionamento V 1.00 Qualsiasi copia anche parziale del materiale contenuto in questo documento non è permessa e tutti

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO PAN 180 CB-A+G. LOCALIZZATORE DI CAVI Dotato di generatore di audiofrequenze e amplificatore

ISTRUZIONI PER L USO PAN 180 CB-A+G. LOCALIZZATORE DI CAVI Dotato di generatore di audiofrequenze e amplificatore ISTRUZIONI PER L USO PAN 180 CB-A+G LOCALIZZATORE DI CAVI Dotato di generatore di audiofrequenze e amplificatore DI Ernst Krystufek GmbH & Co KG A - 1230 Wien, Pfarrgasse 79 Tel.: +43/ (0)1/ 616 40 10-0,

Dettagli

Manuale del prodotto. ABB i-bus KNX. Interfacce universali US/U 2.2 US/U 4.2. Building Systems Engineering

Manuale del prodotto. ABB i-bus KNX. Interfacce universali US/U 2.2 US/U 4.2. Building Systems Engineering Manuale del prodotto ABB i-bus KNX Interfacce universali US/U 2.2 US/U 4.2 Building Systems Engineering US/U 2.2, Interfaccia universale, 2 canali, FM US/U 4.2, Interfaccia universale, 4 canali, FM Indice

Dettagli

p max 320 bar Q max 90 l/min

p max 320 bar Q max 90 l/min 83 2/217 ID DSE5G VALVOLA DIREZIONALE A COMANDO PROPORZIONALE CON ELETTRONICA INTEGRATA ATTACCHI A PARETE ISO 41-05 p max 320 bar Q max l/min PIANO DI POSA PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO ISO 41-05-04-0-05

Dettagli

Sistema di controllo veneziane Modulo controllo veneziane senza ingresso per apparecchio derivato

Sistema di controllo veneziane Modulo controllo veneziane senza ingresso per apparecchio derivato N. ord. : 0399 00 Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente da elettrotecnici. Possibilità di gravi infortuni,

Dettagli

Trasformatori di corrente monofase

Trasformatori di corrente monofase Indice Pagine 1. Descrizione - Uso... 2 2. Gamma...2 3. Dimensioni totali...2 4. Preparazione - collegamento... 3 5. Caratteristiche generali...5 6. Conformità e omologazioni...7 1/6 1. DESCRIZIONE - USO

Dettagli

Guida all Installazione

Guida all Installazione Guida all Installazione NVR ed HVR serie DS-7600-S (V1.2.0) Verifica degli Accessori Verificare che tutti gli accessori siano contenuti all interno della confezione. Nota: Contattare il proprio rivenditore

Dettagli

Unità di controllo 4-20 ma compatibile HART serie MCU900 Mobrey

Unità di controllo 4-20 ma compatibile HART serie MCU900 Mobrey IP2030-IT/QS, Rev. AA Unità di controllo 4-20 ma compatibile HART serie MCU900 Mobrey Guida di installazione rapida AVVERTENZA La mancata osservanza delle istruzioni di sicurezza per l installazione può

Dettagli

Modelli disponibili. Caratteristiche. Relè statici con dissipatore e funzione di rilevamento guasti G3PC. Elenco dei modelli

Modelli disponibili. Caratteristiche. Relè statici con dissipatore e funzione di rilevamento guasti G3PC. Elenco dei modelli Relè statici con dissipatore e funzione di rilevamento guasti G3PC Relè statico per guida DIN con autodiagnosi del sistema di commutazione per facilitare la manutenzione dei sistemi di termoregolazione.

Dettagli