NUOVI SOCI ATTIVI SIO Uno dei Casi Clinici presentati dal dott. Paolo Torrisi al Congresso di Ferrara

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NUOVI SOCI ATTIVI SIO Uno dei Casi Clinici presentati dal dott. Paolo Torrisi al Congresso di Ferrara"

Transcript

1 C A S E R E P O R T S I O NUOVI SOCI ATTIVI SIO Uno dei Casi Clinici presentati dal dott. Paolo Torrisi al Congresso di Ferrara Paolo Torrisi Rialzo del seno mascellare a scopo implantoprotesico Fig. 1 Paziente di 50 anni, sesso femminile, fumatrice < di 10 sigarette al giorno, affetta da dolore all emimascella sinistra e difficoltà alla masticazione per parodontite cronica del 24. L esame radiografico mette in evidenza un altezza ossea residua di 4-5 mm. Fig. 2 Provveduto all avulsione del 24 e alla rimozione parziale del manufatto protesico, si aspetta il necessario tempo per la guarigione del sito. L esame clinico evidenzia normali spazi mesiodistali e vestibolopalatali. Negli ultimi 15 anni l implantologia osteointegrata ha assunto un importanza sempre più crescente nelle proposte terapeutiche per la riabilitazione dell edentulo parziale o totale. Ciò grazie ai materiali impiegati e alle tecniche che hanno raggiunto un alta predicibilità e dei risultati a lungo termine molto affidabili. L elevata percentuale di successo di questa metodica ha determinato un aumento delle richieste di trattamento da parte dei pazienti, obbligando i chirurghi a confrontarsi con situazioni anatomiche di volumetria ossea insufficiente. Essendo infatti la predicibilità della terapia implantare legata alla morfologia, alla qualità e alla quantità dell osso presente, si è reso necessario attuare tecniche che consentissero di ricreare condizioni anatomiche favorevoli alla riabilitazione implantologica. Come è noto le condizioni per eseguire una terapia riabilitativa implantoprotesica con risultati predicibili a lungo termine sembrano essere: spessore osseo residuo di almeno 6 mm sufficiente per contenere il diametro implantare con corticali ossee vestibolari e palatali/linguali possibilmente integre; altezza della cresta alveolare residua di almeno 8 mm; corretti rapporti intermascellari verticali, trasversali e antero-posteriori; buona qualità e quantità dei tessuti molli periimplantari. Queste condizioni tuttavia sono raramente presenti nelle edentulie dei settori latero-posteriori del mascellare superiore. A questo livello la presenza del seno mascellare complica ulteriormente la situazione: la sua espansione, unita alla presenza di un volume osseo crestale insufficiente, rappresenta un ostacolo oggettivo all inserimento di impianti con ragionevoli probabilità di successo a lungo termine. Dalla disamina della Letteratura si evidenzia come, per la riabilitazione protesica dei settori edentuli latero-posteriori del mascellare superiore, sono due le tecniche chirurgiche principali: il rialzo del seno mascellare per via transalveolare (piccolo rialzo) e il rialzo del seno mascellare per via laterale (grande rialzo). L Accademia di Osteointegrazione nel Congresso del 1996 a Wellesley ha approvato queste procedure di Copyright by QUINTESSENZA EDIZIONI s.r.l. Tutti i diritti sono riservati in ogni sua parte è sono ad uso strettamente personale. È severamente vietata ogni tipo di riproduzione, copia, duplicazione, traduzione e trasmissione elettronica. Paolo Torrisi, Libero professionista, Catania. Corrispondenza: Via Paolo Bentivoglio, Catania Tel PAROLE CHIAVE: Sinus-lift, impianti dentali, innesto eterologo. Implantologia 2008; 4:

2 S I O C A S E R E P O R T Fig. 3 Constatazione di una corretta distanza interarcata. Fig. 4 Inciso e scollato il lembo si prepara, sulla parete laterale del seno mascellare, una finestra ossea di forma ovale secondo la metodica di Boyne e James. Fig. 5 Completata l antrostomia si scolla la membrana di Schneider fino a evidenziare la parete mediale della cavità sinusale, quindi si ribalta verso l alto il tassello osseo ottenuto con l ostectomia il quale andrà a costituire il nuovo pavimento del seno mascellare. Fig. 6 Posizionato il materiale di riempimento, in questo caso osso bovino (Bio-Oss, Geistilich), sulla parte più mediale del seno si inseriscono tre impianti nei rispettivi siti implantari precedentemente preparati. Le fixture (Astra Tech MicroThread di lunghezza 15 mm di cui una cilindrica di diametro 4 mm e due tronco coniche di diametro 4,5 mm) vengono inserite contestualmente perché la quantità e la qualità dell osso residuo è sufficiente a garantire una buona ritenzione primaria. Fig. 8 Visione occlusale delle tre fixture inserite. Fig. 7 Successivamente viene perfezionato l innesto riempiendo lo spazio residuo fino alla parete laterale del seno. 80 Implantologia 2008; 4: rialzo del pavimento del seno mascellare definendole efficaci e affidabili. materiale di innesto. impianti endossei, associato o meno all utilizzo di Lo stesso si è confermato alla Consensus Conference tenutasi nel 2001 a Montecatini. lo scollamento della mucosa sinusale attraverso un Il rialzo del seno mascellare per via laterale prevede Il rialzo del seno per via transalveolare prevede il sollevamento della mucosa sinusale attraverso un actero-laterale della cavità sinusale, il riempimento con accesso eseguito in corrispondenza della parete ancesso crestale contestualmente all inserimento degli un materiale da innesto dello spazio sub-sinusale e Copyright by QUINTESSENZA EDIZIONI s.r.l. Tutti i diritti sono riservati in ogni sua parte è sono ad uso strettamente personale. È severamente vietata ogni tipo di riproduzione, copia, duplicazione, traduzione e trasmissione elettronica.

3 C A S E R E P O R T S I O Fig. 9 OPT eseguita a distanza di 8 mesi. Fig. 10 La tomografia computerizzata eseguite dopo 8 mesi conferma la tridimensionalità del riempimento e l assenza di processi infiammatori. Fig. 11 Seconda fase chirurgica. Disepitelizzata la mucosa e scolpito un lembo a spessore parziale, sono stati inseriti i pilastri di guarigione, quindi il lembo è stato arrotolato e fissato dal lato vestibolare per aumentare la banda di gengiva aderente (roll-flap). Fig. 12 Consegna del manufatto protesico. Visione vestibolare. Sono state sostituite anche le corone sul 27 e sul 28. Fig. 13 Visione occlusale della riabilitazione protesica. Fig. 14 Controllo obiettivo del risultato clinico finale a distanza di 52 mesi. Si può notare un ulteriore maturazione della banda di mucosa vestibolare. Fig. 15 Controllo radiografico a distanza di 52 mesi. l inserimento immediato o successivo di impianti endossei. Entrambe le procedure si prefiggono lo scodiato di impianti. scellare con approccio laterale e inserimento immepo di trasformare parte della cavità pneumatica sinusale in tessuto mineralizzato capace di inglobare ha dimostrato la completa assenza di alterazioni pa- Il risultato clinico e radiografico a distanza di tempo gli impianti e sostenere il carico masticatorio. tologiche periimplantari con valori di riassorbimento osseo assolutamente sovrapponibili a quelli di im- Viene proposto un caso clinico step-by step che illustra la tecnica di rialzo del pavimento del seno mapianti inseriti in aree edentule non rigenerate. Copyright by QUINTESSENZA EDIZIONI s.r.l. Tutti i diritti sono riservati in ogni sua parte è sono ad uso strettamente personale. È severamente vietata ogni tipo di riproduzione, copia, duplicazione, traduzione e trasmissione elettronica. Implantologia 2008; 4:

4

5

6

Sistema Implantare Exacone : estetica e funzionalità anche in situazioni limite

Sistema Implantare Exacone : estetica e funzionalità anche in situazioni limite Sistema Implantare Exacone : estetica e funzionalità anche in situazioni limite Dr. Salvatore Belcastro, Dr. Fulvio Floridi, Dr. Leonardo Palazzo, Dr. Mario Guerra Servizio di odontoiatria, Ospedale Civile

Dettagli

Protocollo chirurgico. Diametro 4,5 Battuta 4,8 Osso D 2 D 3

Protocollo chirurgico. Diametro 4,5 Battuta 4,8 Osso D 2 D 3 Protocollo chirurgico Diametro 4,5 Battuta 4,8 Osso D 2 D 3 L impianto corto transmucoso con superficie al laser Synthegra per trattare in modo semplice i casi con altezza ossea limitata. Way Short, di

Dettagli

IMPIANTO DURAVIT 3P CONO MORSE & ESAGONO MICROFILETTATURA DEL COLLARE SPERA A TRIPLO FILETTO DESIGN ANATOMICO A STRUTTURA SIMIL RADICOLARE

IMPIANTO DURAVIT 3P CONO MORSE & ESAGONO MICROFILETTATURA DEL COLLARE SPERA A TRIPLO FILETTO DESIGN ANATOMICO A STRUTTURA SIMIL RADICOLARE IMPIANTO DURAVIT 3P CONO MORSE & ESAGONO MICROFILETTATURA DEL COLLARE SPERA A TRIPLO FILETTO DESIGN ANATOMICO A STRUTTURA SIMIL RADICOLARE SISTEMA AUTOMASCHIANTE APICE BONE FRIENDLY 12 CARATTERISTICHE

Dettagli

CORSO ANNUALE TEORICO/PRATICO: PARODONTOLOGIA CLINICA

CORSO ANNUALE TEORICO/PRATICO: PARODONTOLOGIA CLINICA CORSO PARODONTOLOGIA 2016 CORSO ANNUALE TEORICO/PRATICO: PARODONTOLOGIA CLINICA Il corso teorico si rivolge tanto al neofita che si sta avvicinando alla branca della Parodontologia quanto a chi già la

Dettagli

Tecnica SMART-LIFT per il rialzo del seno mascellare con approccio crestale. Leonardo Trombelli. Pasquale Minenna

Tecnica SMART-LIFT per il rialzo del seno mascellare con approccio crestale. Leonardo Trombelli. Pasquale Minenna Tecnica SMART-LIFT per il rialzo del seno mascellare con approccio crestale Leonardo Trombelli Pasquale Minenna PAROLE CHIAVE: maxillary sinus; sinus lift; crestal approach; minimally-invasive surgery.

Dettagli

Dr. Giovanni GHIRLANDA

Dr. Giovanni GHIRLANDA 50 CREDITI Evento accreditato E.C.M. Corso Teorico-Pratico di Chirurgia Implantare Avanzata ROMA, da SETTEMBRE a DICEMBRE 2016 Dr. Giovanni GHIRLANDA con il supporto di Dr. Marco CLEMENTINI Dr.ssa Costanza

Dettagli

Protocollo chirurgico. Diametro 3,4 Battuta 3,4 Osso D 4

Protocollo chirurgico. Diametro 3,4 Battuta 3,4 Osso D 4 Protocollo chirurgico Diametro 3,4 Battuta 3,4 Osso D 4 L impianto con connessione a esagono esterno e superficie al laser Synthegra per gestire agilmente le grandi riabilitazioni. Esagono esterno e componenti

Dettagli

OBIETTIVO DEL PROGRAMMA PROGRAMMA QUOTA DI PARTECIPAZIONE

OBIETTIVO DEL PROGRAMMA PROGRAMMA QUOTA DI PARTECIPAZIONE CONTINUING EDUCATION GENESIS 2015 OBIETTIVO DEL PROGRAMMA Le serate sono rivolte a medici odontoiatri interessati a perfezionarsi nelle procedure e protocolli chirurgici in terapia rigenerativa e nelle

Dettagli

GS III System. (Internal Submerged Type)

GS III System. (Internal Submerged Type) Improve your life! GS III System (Internal Submerged Type) Caratteristiche della fixture GS III Eccellente stabilità iniziale Ideale per il carico immediato e precoce Inserimento dell impianto ottimale

Dettagli

Chirurgia guidata: verifica della congruenza tra posizionamento virtuale e clinico

Chirurgia guidata: verifica della congruenza tra posizionamento virtuale e clinico Chirurgia guidata: verifica della congruenza tra posizionamento virtuale e clinico Case report Dott. Roberto Evangelista Libero professionista a San Giorgio a Liri (Fr) Parole chiave pianificazione 3D,

Dettagli

Gestione dei tessuti molli in seconda fase chirurgica: roll flap

Gestione dei tessuti molli in seconda fase chirurgica: roll flap Gestione dei tessuti molli in seconda fase chirurgica: roll flap Dr. Salvatore Belcastro, Dr. Fulvio Floridi, Dr. Leonardo Palazzo, Dr. Mario Guerra Servizio di Odontoiatria, Ospedale Civile di Gubbio

Dettagli

della semplicità line IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE micro-macroporous biphasic calcium phosphate 05.2010- ANNO 7-N.10

della semplicità line IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE micro-macroporous biphasic calcium phosphate 05.2010- ANNO 7-N.10 05.2010- ANNO 7-N.10 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE line micro-macroporous biphasic calcium phosphate L efficienza della semplicità Sostituto Osseo Sintetico Dott. Alberto Frezzato Libero professionista

Dettagli

Corso di formazione continua in implantologia avanzata

Corso di formazione continua in implantologia avanzata 15-16 gennaio 19-20 febbraio 17-19 marzo 14-16 aprile 2016 Due Carrare (PD) PROGRAMMA PRELIMINARE Il corso sarà accreditato ECM Il corso sarà accreditato ECM Dott. Marco Csonka Corso di formazione continua

Dettagli

Protesi Completa Superiore e Overdenture su impianti nel Mascellare Inferiore. Case Report.

Protesi Completa Superiore e Overdenture su impianti nel Mascellare Inferiore. Case Report. Protesi Completa Superiore e Overdenture su impianti nel Mascellare Inferiore. Case Report. Dott. Riccardo Forchini Medico Chirurgo e Odontoiatra Professore a Contratto Università degli Studi di Sassari

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

Dott. Piermarco Babando

Dott. Piermarco Babando INFORMAZIONI PERSONALI Dott. Piermarco Babando Via Assarotti nr. 4, 10122 Torino, Italia +39 347 432 4963 +39 011 537674 marcobabando@gmail.com Sesso M Data di nascita 04/12/1968 Nazionalità Italiana Odontoiatra

Dettagli

C) Protesi parziale scheletrata semplice, con ganci fusi (non estetici).

C) Protesi parziale scheletrata semplice, con ganci fusi (non estetici). C) Protesi parziale scheletrata semplice, con ganci fusi (non estetici). E una Protesi costituita da una o più selle in resina rosa, simulanti la gengiva e l osso da sostituire, che ingloba i denti da

Dettagli

Tecnologie implanto-protesiche innovative nella riabilitazione di una edentulia anteriore mandibolare

Tecnologie implanto-protesiche innovative nella riabilitazione di una edentulia anteriore mandibolare Tecnologie implanto-protesiche innovative nella riabilitazione di una edentulia anteriore mandibolare Michele Pisano*, Leonardo Cavallo**, Giacomo Oteri*** La riabilitazione con impianti dentari del gruppo

Dettagli

Riabilitazione implanto-protesica di un arcata mascellare mediante tecnologia Atlantis

Riabilitazione implanto-protesica di un arcata mascellare mediante tecnologia Atlantis Riabilitazione implanto-protesica di un arcata mascellare mediante tecnologia Atlantis Andrea Tedesco*, Leonardo Franchini** Introduzione La paziente M. G. di anni 70, fumatrice, senza alcuna patologia

Dettagli

CORSO AVANZATO DI IMPLANTOLOGIA CON INTERVENTI DI LIVE SURGERY GIORNATE DI AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO

CORSO AVANZATO DI IMPLANTOLOGIA CON INTERVENTI DI LIVE SURGERY GIORNATE DI AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO CORSO AVANZATO DI IMPLANTOLOGIA CON INTERVENTI DI LIVE SURGERY GIORNATE DI AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO DR. PIERO CASAVECCHIA RAVENNA I incontro, Venerdi, 25 Settembre 2015 II incontro, Venerdi, 23 Ottobre

Dettagli

Abstract Viene illustrata l espansione della cresta alveolare atrofica nei casi di insufficiente volume osseo orizzontale, riducendo drasticamente il

Abstract Viene illustrata l espansione della cresta alveolare atrofica nei casi di insufficiente volume osseo orizzontale, riducendo drasticamente il CHIRURGIA AVANZATA MINIMAMENTE INVASIVA CON TECNICA PIEZOELETTRICA SPLIT CREST CON ESPANSORI TRONCO-CONICI SINUS PHYSIOLIFT CON PRESSIONE IDRODINAMICA Dr. Rosario Sentineri 06 NOVEMBRE 2015 ProEd S.r.l.

Dettagli

CASE REPORT. Dr. Davide Riccardo MOIRAGHI Libero professionista in Milano. Dr. Luca Alberto MANFREDDA Libero professionista in Trecate (Novara)

CASE REPORT. Dr. Davide Riccardo MOIRAGHI Libero professionista in Milano. Dr. Luca Alberto MANFREDDA Libero professionista in Trecate (Novara) CASE REPORT Gestione di un elemento dentale fratturato e sua sostituzione con un impianto post-estrattivo a carico immediato in una zona ad alta valenza estetica. Dr. Davide Riccardo MOIRAGHI Libero professionista

Dettagli

Da oltre 20 anni per salvare i tuoi denti Straumann Emdogain

Da oltre 20 anni per salvare i tuoi denti Straumann Emdogain Informazioni per i pazienti sul trattamento della malattia parodontale ioni Oltre 2 mil i di pazient trattati Da oltre 20 anni per salvare i tuoi denti Straumann Emdogain Che cosa sai della malattia parodontale?

Dettagli

B&B DENTAL. implant company

B&B DENTAL. implant company B&B DENTAL implant company Istologici eseguiti su un impianto di Novocor Plus inserito nell osso di pecora DIPARTIMENTO DI ANATOMIA UMANA NORMALE del UNIVERSITÀ DI MODENA e PARMA (1990) Micrografia di

Dettagli

Impianti lasermade in osso rigenerato dopo rialzo di seno mascellare per via laterale. Follow-up a 2 anni

Impianti lasermade in osso rigenerato dopo rialzo di seno mascellare per via laterale. Follow-up a 2 anni Impianti lasermade in osso rigenerato dopo rialzo di seno mascellare per via laterale. Follow-up a 2 anni Carmine Rapani*, Luca Di Alberti**, Manuela Rapani*** INTRODUZIONE L atrofia dei processi alveolari

Dettagli

Figura 1 Distrofia simpatico riflessa:

Figura 1 Distrofia simpatico riflessa: I conografia Figura 1 istrofia simpatico riflessa: alterazioni radiografiche.,. Quest uomo di 65 anni ha presentato dolore e tumefazione alla mano dopo un lieve trauma. Nella prima radiografia () si rileva

Dettagli

L impianto a carico immediato, grazie alla sua forma, può essere usato anche come elemento singolo. CASO CLINICO 1

L impianto a carico immediato, grazie alla sua forma, può essere usato anche come elemento singolo. CASO CLINICO 1 Il successo degli impianti è strettamente legato alla situazione strutturale del sistema osso impianto. Accanto alle riabilitazioni implantari classiche mediante fixture è stata adottata la tecnica di

Dettagli

La protesi fissa nella riabilitazione protesico-implantare dell'edentulismo totale

La protesi fissa nella riabilitazione protesico-implantare dell'edentulismo totale La protesi fissa nella riabilitazione protesico-implantare dell'edentulismo totale Dr. Leonardo Palazzo, Dr. Salvatore Belcastro, Dr.ssa Cristina Rossi, Dr. Fulvio Floridi Servizio di Odontoiatria, Ospedale

Dettagli

DACRIOCISTORINOSTOMIA (DCR)

DACRIOCISTORINOSTOMIA (DCR) DACRIOCISTORINOSTOMIA (DCR) U.O.C.d O ORL Dott. Camillo Fusari Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona Direttore Dott. F. Barbieri DACRIOCISTORINOSTOMIA (DCR) Scopo della DCR è il ripristino

Dettagli

ENDOPORE Sistema Implantare

ENDOPORE Sistema Implantare ENDOPORE Sistema Implantare Bereichsbezeichnung Sistema Implantare BICORTICAL ENDOPORE Ottimo contatto tridimensionale con l osso Design unico ed inconfondibile Ideato per semplificare il lavoro dell

Dettagli

PROTOCOLLO PER LA CERTIFICAZIONE DI UN DIFETTO DENTALE DI ORIGINE ACQUISITA NEL CANE

PROTOCOLLO PER LA CERTIFICAZIONE DI UN DIFETTO DENTALE DI ORIGINE ACQUISITA NEL CANE La mancanza di uno o più denti, per non risultare penalizzante per la valutazione morfologica e la classifica del cane nelle esposizioni cinofile, non deve essere congenita, ma acquisita, come esito di

Dettagli

VIZI A DEI SER T AR C

VIZI A DEI SER T AR C CARTA DEI SERVIZI PRESENTAZIONE Benvenuti nello Studio odontoiatrico del Dott. Alberto Cimmino Il Dr. Alberto Cimmino è nato a Napoli il 7 Dicembre 1978, dopo aver preso il diploma, presso l Istituto Odontotecnico

Dettagli

Nuovo metodo di preparazione del sito implantare

Nuovo metodo di preparazione del sito implantare 0476 0123 patented Nuovo metodo di preparazione del sito implantare ESPANSIONE OSSEA PROGRESSIVA CONDENSAZIONE OSSEA PROGRESSIVA ESPANSIONE OSSEA VERTICALE Soft Dilators, innovativi strumenti progressivi

Dettagli

06.2006-ANNO 3-N.4 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE. L efficienza della semplicità DIECI CASI CLINICI

06.2006-ANNO 3-N.4 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE. L efficienza della semplicità DIECI CASI CLINICI 06.2006-ANNO 3-N.4 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE L efficienza della semplicità DIECI CASI CLINICI Dr. Alberto Frezzato, Dr.ssa Irene Frezzato Liberi professionisti a Rovigo Riabilitazione

Dettagli

ALL1 PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE E TARIFFE. Ablazione del tartaro 8,55. Altra applicazione corona (oroceramica o composito) 35,62

ALL1 PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE E TARIFFE. Ablazione del tartaro 8,55. Altra applicazione corona (oroceramica o composito) 35,62 ALL1 PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE E TARIFFE Odontostomatologia - Maxillo Facciale Ablazione del tartaro 8,55 Altra applicazione corona (oroceramica o composito) 35,62 Altra estrazione chir dente (inclusi,germectomia,exo

Dettagli

La distalizzazione molare con l ausilio del Treppiedi

La distalizzazione molare con l ausilio del Treppiedi La distalizzazione molare con l ausilio del Treppiedi Dott. Paolo Pasquali Libero professionista a Macerata Il Treppiedi, ideato nel novembre del 98 dal sottoscritto e realizzato presso il laboratorio

Dettagli

Università degli Studi di Milano-Bicocca FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

Università degli Studi di Milano-Bicocca FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Ai Membri delle Commissioni Esami di Laurea Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria Iª Sessione A.A. 2011-2012 LORO SEDI Monza, 26.06.2012 La S.V. è invitata a partecipare alla seduta di Esami di

Dettagli

SCHEDA 27: TELAIO POSTERIORE ABBATTIBILE PIEGATO PER TRATTORI A CARREGGIATA STANDARD CON MASSA COMPRESA FRA 1500 kg E 3000 kg

SCHEDA 27: TELAIO POSTERIORE ABBATTIBILE PIEGATO PER TRATTORI A CARREGGIATA STANDARD CON MASSA COMPRESA FRA 1500 kg E 3000 kg SCHEDA 27: TELAIO POSTERIORE ABBATTIBILE PIEGATO PER TRATTORI A CARREGGIATA STANDARD CON MASSA COMPRESA FRA 1500 kg E 3000 kg SPECIFICHE DEL TELAIO DI PROTEZIONE. : il testo compreso fra i precedenti simboli

Dettagli

Studio Associato di Odontoiatria Onorario

Studio Associato di Odontoiatria Onorario PARTE GENERALE Appuntamento saltato senza preavviso 30,00 Bite in resina 400,00 Cementazione 30,00 Molaggio selettivo 70,00 Radiografia bite-wing 0,00 Radiografia endorale 0,00 Rilievo impronte e modelli

Dettagli

KaVo intrasurg 1000/1000 Air. KaVo. Progressi in implantologia.

KaVo intrasurg 1000/1000 Air. KaVo. Progressi in implantologia. KaVo. Progressi in implantologia. I più bravi non hanno mai alternative. KaVo INTRAsurg 1000 è stato creato per voi. Per voi e per tutti coloro che non accetteranno mai un secondo posto. Ambizione? No,

Dettagli

Capitolo 8 - Impianti post estrattivi. Capitolo 8. impianti post estrattivi. a cura di Guido Novello

Capitolo 8 - Impianti post estrattivi. Capitolo 8. impianti post estrattivi. a cura di Guido Novello Capitolo 8 - Impianti post estrattivi Capitolo 8 impianti post estrattivi a cura di Guido Novello 153 Implantologia Pratica Introduzione Parlando di prevenzione, si era vista la possibilità di prevenire

Dettagli

Implantologia nei casi complessi. Strategie di trattamento. 11 Giugno 2011. Firenze. Hotel Mediterraneo

Implantologia nei casi complessi. Strategie di trattamento. 11 Giugno 2011. Firenze. Hotel Mediterraneo Implantologia nei casi complessi. Strategie di trattamento Andrea Albergini Maltoni Giuseppe Corradini Ugo Delle Donne Vincenzo La Scala Hotel Mediterraneo 11 Giugno 2011 Firenze Programma dei lavori 08,45

Dettagli

Introduzione. Case report. Figg. 1a e 1b Foto intraorale e del viso

Introduzione. Case report. Figg. 1a e 1b Foto intraorale e del viso Figg. 1a e 1b Foto intraorale e del viso Introduzione In letteratura l agenesia viene classificata nel gruppo delle anomalie di numero in difetto, caratterizzate da una diminuzione del numero degli elementi

Dettagli

RIASSORBIMENTO OSSEO DEL PROCESSO ALVEOLARE

RIASSORBIMENTO OSSEO DEL PROCESSO ALVEOLARE m a RIASSORBIMENTO OSSEO DEL PROCESSO ALVEOLARE Lo scopo di una riabilitazione protesica mediante l utilizzo di impianti osteointegrati è quello di soddisfare criteri estetici e funzionali per quei pazienti

Dettagli

Anamnesi prossima e remota

Anamnesi prossima e remota è la guida chirurgica per interventi implantari da 1 o 2 impianti anche contigui, che non necessitano della realizzazione della dima radiologica. Anamnesi prossima e remota Pag. 29 Visita odontoiatrica

Dettagli

Manuale Chirurgico. Tecniche Step By Step

Manuale Chirurgico. Tecniche Step By Step IT Manuale Chirurgico Tecniche Step By Step Indice Pre-chirurgico 1 8 Misurazione Dell osso 2 Classificazione Dell osso 3 Scelta Delle Dimensioni Degli Impianti 4 5 Fabbricazione Di Una Dima Chirurgica

Dettagli

VERIFICA SECONDO UNI EN 13374

VERIFICA SECONDO UNI EN 13374 Ferro-met SRL Via Medici 22/24/24a - 25080 Prevalle (BS) Tel. +39 030 6801973 Fax. +39 030 6801163 P.IVA - C.F. - C.C.I.A.A. BS: 01757240989 REA 349144 Cap. Soc. 300.000 Int. Vers. www.ferro-met.com info@ferro-met.com

Dettagli

Riabilitazione mascellare full-arch

Riabilitazione mascellare full-arch Riabilitazione mascellare full-arch con strutture avvitate ATLANTIS ISUS in un caso complesso dal punto di vista estetico Autore_Pietro Parise*, Italia *Libero professionista in Bari; pmp_parise@libero.it

Dettagli

PROTOCOLLO CHIRURGICO PER ESPANSORI

PROTOCOLLO CHIRURGICO PER ESPANSORI E S P A N S O R I E O S T E O T O M I ESPANSORI BTLocK 4 mm Gli espansori sono dei dispositivi utili all implantologo per creare siti osteotomici di difficile realizzazione con le procedure chirurgiche

Dettagli

Il ruolo dell assistente nell equipe chirurgica

Il ruolo dell assistente nell equipe chirurgica 11-12 APRILE 2014 Corso di implantologia DI PRIMO LIVELLO 23-24 MAGGIO 2014 Il ruolo dell assistente nell equipe chirurgica 06-07 giugno 2014 20-21 giugno 2014 DOTT. CARLO MARIA SOARDI 50 CREDITI FORMATIVI

Dettagli

10.2011- ANNO 8-N.13 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE

10.2011- ANNO 8-N.13 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE 10.2011- ANNO 8-N.13 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE Indicazioni cliniche di utilizzo degli impianti conometrici Exacone Max Stability Dott. Alberto Frezzato, Dott.ssa Irene Frezzato Liberi

Dettagli

Implantologia Informazioni per i pazienti

Implantologia Informazioni per i pazienti Implantologia Informazioni per i pazienti Una bella dentatura dà sicurezza Purtroppo anche i denti subiscono i segni del tempo. Per molti pazienti poter sorridere serenamente con le protesi tradizionali

Dettagli

La chiave per il successo del trattamento.

La chiave per il successo del trattamento. La chiave per il successo del trattamento. Software NobelClinician TM NOVITÀ App per ipad, per una efficace comunicazione al paziente 2 La chiave per il successo del trattamento La chiave per il successo

Dettagli

Corso di formazione continua in implantologia avanzata

Corso di formazione continua in implantologia avanzata 4-5 maggio 24-25 giugno 16-17 settembre 14-15 ottobre 2016 Arezzo n fase di accreditamento ECM IIn fase di accreditamento Dott. Marco Csonka Corso di formazione continua in implantologia avanzata AREZZO

Dettagli

PRIMA: DOPO: PROBLEMA: SOLUZIONE:

PRIMA: DOPO: PROBLEMA: SOLUZIONE: CARICO DIFFERITO PROBLEMA: Paziente di 62 anni, con diffusa e grave paradontopatia superiore, problemi di masticazione e mancanza dei molari inferiori. SOLUZIONE: Avulsione denti mobili e contemporanea

Dettagli

Forza e stabilità che conquistano. Il Foro

Forza e stabilità che conquistano. Il Foro Forza e stabilità che conquistano Il Foro L impianto transmucoso con cui gestire le specificità dei settori distali, favorendone la protesizzazione. 1 Gestire i settori distali 2 Sicurezza e affidabilità

Dettagli

Una nuova forma implantare per ottimizzare il risultato estetico

Una nuova forma implantare per ottimizzare il risultato estetico Una nuova forma implantare per ottimizzare il risultato estetico L implantologia dentale osteointegrata è diventata in questo ultimo ventennio discriminante nella formulazione del Piano di Trattamento

Dettagli

Come origina una lesione della cuffia dei rotatori?

Come origina una lesione della cuffia dei rotatori? LE LESIONI DELLA CUFFIA DEI ROTATORI Cos è la cuffia dei rotatori? La cuffia dei rotatori è costituita da un gruppo di muscoli con i rispettivi tendini della spalla che originano dalla scapola si inseriscono

Dettagli

Fig. 75: Istologia a sei mesi di un sito innestsato con innesto a blocco senza copertura dell innesto con membrana. La porzione crestale dell area vestibolare dell innesto a blocco ha subito un sostanziale

Dettagli

DI IMPLANTOLOGIA 4/11. La rivista per il clinico ANNO 9. Not for Publication. SIO SOCIETà ITALIANA

DI IMPLANTOLOGIA 4/11. La rivista per il clinico ANNO 9. Not for Publication. SIO SOCIETà ITALIANA QUINTESSENZA EDIZIONI S.r.l. - Via Ciro Menotti 65-20017 Rho (Mi) - Sped. in abb. post. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/04 n. 46) art. 1 comma 1, DCB - Milano IMPLANTOLOGIA La rivista per il clinico ORGANO

Dettagli

CORSO HANDS-ON SU CADAVERE Chirurgia Orale ed Implantologia

CORSO HANDS-ON SU CADAVERE Chirurgia Orale ed Implantologia CORSO HANDS-ON SU CADAVERE Chirurgia Orale ed Implantologia 28-29 Gennaio 2017 Anatomy Training Center Università di Vienna Direttore del Corso Prof. A. Giudice Responsabile Scientifico Dott. G. Giorgetti

Dettagli

10,5 CREDITI IMPIANTI CON PIATTAFORMA ANGOLATA, INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELL ODONTOIATRA

10,5 CREDITI IMPIANTI CON PIATTAFORMA ANGOLATA, INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELL ODONTOIATRA IMPIANTI CON PIATTAFORMA ANGOLATA, INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELL ODONTOIATRA Dr. Antonio Olivo CHIRURGIA PIEZOELETTRICA E CONCENTRATI PIASTRINICI, EVIDENZE SCIENTIFICHE E APPLICAZIONI CLINICHE Prof. Mauro

Dettagli

INDICE. L'esame radiografico Modelli di studio Rilevazione delle impronte Confezione dei modelli Scopo dei modelli diagnostici

INDICE. L'esame radiografico Modelli di studio Rilevazione delle impronte Confezione dei modelli Scopo dei modelli diagnostici INDICE 1. Protesi parziale rimovibile Definizione Costituenti essenziali delle PPR Scopi della PPR Ripristino estetico-fonetico Ripristino di una accettabile capacità masticatoria Ripristino di un corretto

Dettagli

PROGRAMMA. Obiettivo del Corso è quello di dare ai partecipanti delle linee guida per:

PROGRAMMA. Obiettivo del Corso è quello di dare ai partecipanti delle linee guida per: Obiettivo del Corso è quello di dare ai partecipanti delle linee guida per: raccogliere i dati clinici e integrarli in modelli prognostici per il paziente e per ogni singolo dente; identificare i problemi

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE SUGLI IMPIANTI DENTALI! CI PIACE FAR SORRIDERE LA GENTE

TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE SUGLI IMPIANTI DENTALI! CI PIACE FAR SORRIDERE LA GENTE D E N T A L I M P L A N T S Y S T E M TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE SUGLI IMPIANTI DENTALI! CI PIACE FAR SORRIDERE LA GENTE QUESTO STUDIO UTILIZZA IMPIANTI DENTAL TECH. ed insieme vogliamo dare risposta

Dettagli

Il concetto SmartFix : soluzioni protesiche su impianti inclinati. SmartFix

Il concetto SmartFix : soluzioni protesiche su impianti inclinati. SmartFix Il concetto SmartFix : soluzioni protesiche su impianti inclinati SmartFix Il concetto SmartFix : soluzioni protesiche su impianti inclinati Il concetto SmartFix è una procedura implanto-protesica per

Dettagli

CORSO INTENSIVO PRATICO SU RIUNITO, SU SIMULATORE E SU TESSUTI DI IMPLANTOLOGIA LIVELLO II NELLE ARCATE EDENTULE E PER IL RIALZO DEL SENO MASCELLARE

CORSO INTENSIVO PRATICO SU RIUNITO, SU SIMULATORE E SU TESSUTI DI IMPLANTOLOGIA LIVELLO II NELLE ARCATE EDENTULE E PER IL RIALZO DEL SENO MASCELLARE CORSO INTENSIVO PRATICO SU RIUNITO, SU SIMULATORE E SU TESSUTI DI IMPLANTOLOGIA LIVELLO II NELLE ARCATE EDENTULE E PER IL RIALZO DEL SENO MASCELLARE CORSO COMPLETO (PARTE A + PARTE B): 30 CREDITI ECM PARTE

Dettagli

- osteolisi (riassorbimento osseo) indotto da particolato di polietilene; - infezione (settica); - frattura (per esempio da caduta).

- osteolisi (riassorbimento osseo) indotto da particolato di polietilene; - infezione (settica); - frattura (per esempio da caduta). Revisione D Artroprotesi D Anca Quando una delle componenti protesiche o tutte e due sono mobilizzate, è necessario rimpiazzarle. Si parla allora di artroplastica di revisione. Esistono varie ragioni per

Dettagli

L Aquila 20 01 2016. Dott. Marco Pasta

L Aquila 20 01 2016. Dott. Marco Pasta L Aquila 20 01 2016 Dott. Marco Pasta IL TRATTAMENTO RIABILITATIVO NELL OSTEOARTROSI CONTENUTI Importanza del trattamento riabilitativo Efficacia Pompage Efficacia RPG Casi clinici IL TRATTAMENTO RIABILITATIVO

Dettagli

IMPIANTO A LIVELLO DELLA FINESTRA ROTONDA NELL OTITE CRONICA CON DIFETTI ESTESI ALLA CATENA OSSICULARE. M. Mandalà

IMPIANTO A LIVELLO DELLA FINESTRA ROTONDA NELL OTITE CRONICA CON DIFETTI ESTESI ALLA CATENA OSSICULARE. M. Mandalà 20-21 Giugno 2014 Siena 6 convegno regionale ORL e Audiologia IMPIANTO A LIVELLO DELLA FINESTRA ROTONDA NELL OTITE CRONICA CON DIFETTI ESTESI ALLA CATENA OSSICULARE. M. Mandalà 20-21 Giugno 2014 Siena

Dettagli

Novità. Il carico immediato in implantologia.

Novità. Il carico immediato in implantologia. Novità. Il carico immediato in implantologia. FAQ Che cosa è il carico immediato? Come è possibile rimettere i denti in prima seduta sugli impianti endoossei? Che possibilità dà al paziente il carico immediato?

Dettagli

Chirurgia orale avanzata: come superare in ambulatorio alcuni ostacoli in implantologia e parodontologia

Chirurgia orale avanzata: come superare in ambulatorio alcuni ostacoli in implantologia e parodontologia percorso formativo con Live Surgery Chirurgia orale avanzata: come superare in ambulatorio alcuni ostacoli in implantologia e parodontologia Dr. Paolo Torrisi Dr. Daniele Cardaropoli Prof. Ignazio La Mantia

Dettagli

CBCT in IMPLANTOLOGIA

CBCT in IMPLANTOLOGIA Paolo Brunamonti Binello, 4 ottobre 2014 Pre- / Post-Chirurgica Sembra creata per una implantologia sempre più prevedibile e predicibile IMAGING CLASSICO di II livello (RxOPT / RxEndo) 3D IMPLANTOLOGIA

Dettagli

CORSO PRATICO INTENSIVO SU RIUNITO, SU TESSUTI E SU RADIOGRAFICO DI IMPLANTOLOGIA LIVELLO I NELLE EDENTULIE PARZIALI E CON IL BYPASS DEL CANALE

CORSO PRATICO INTENSIVO SU RIUNITO, SU TESSUTI E SU RADIOGRAFICO DI IMPLANTOLOGIA LIVELLO I NELLE EDENTULIE PARZIALI E CON IL BYPASS DEL CANALE 1 CORSO PRATICO INTENSIVO SU RIUNITO, SU TESSUTI E SU RADIOGRAFICO DI IMPLANTOLOGIA LIVELLO I NELLE EDENTULIE PARZIALI E CON IL BYPASS DEL CANALE CORSO COMPLETO (PARTE A + PARTE B): 30 CREDITI ECM PARTE

Dettagli

La chiusura prematura delle suture determina tipiche alterazioni della forma del cranio che possono associarsi a dismorfismi facciali SUTURA Sagittale

La chiusura prematura delle suture determina tipiche alterazioni della forma del cranio che possono associarsi a dismorfismi facciali SUTURA Sagittale Definizione Chiusura prematura idiopatica delle suture del cranio ( primaria) Chiusura delle suture dovuta a disordini concomitanti ( secondaria) Scaricato da www.sunhope.it 1 La chiusura prematura delle

Dettagli

Progetto Tutoring annuale in Implantologia, Chirurgia Rigenerativa e Mucogengivale

Progetto Tutoring annuale in Implantologia, Chirurgia Rigenerativa e Mucogengivale Dr. Paolo Casentini Prof. Matteo Chiapasco Prof. Giacomo Oteri Odt. Alwin Schönenberger Progetto Tutoring annuale in Implantologia, Chirurgia Rigenerativa e Mucogengivale a 4 Edizione Catania gennaio -

Dettagli

prodotti per la rigenerazione tissutale

prodotti per la rigenerazione tissutale procedure per L UTILIZZO DEI prodotti per LA RIGENERAZIONE TISSUTALE line prodotti per la rigenerazione tissutale Sostituto Osseo Sintetico Membrana Riassorbibile Naturale TM TM TM Granuli Putty Membrane

Dettagli

Trattamento di edentulia totale su mascellare inferiore con l'ausilio di dima chirurgica

Trattamento di edentulia totale su mascellare inferiore con l'ausilio di dima chirurgica Trattamento di edentulia totale su mascellare inferiore con l'ausilio di dima chirurgica Trattamento di edentulia totale su mascellare inferiore con l'ausilio di dima chirurgica Caso clinico realizzato

Dettagli

05.2013- ANNO 10-N.16 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE. L efficienza semplicità. della

05.2013- ANNO 10-N.16 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE. L efficienza semplicità. della 05.2013- ANNO 10-N.16 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE L efficienza semplicità della Utilizzo di impianti Max Stability nel trattamento implanto-protesico a carico immediato di edentulia intercalata

Dettagli

Studio Odontoiatrico Specialistico. Studio: via Lamarmora 29, 50121 Firenze. Tel: 055.573903, 055.578319 Fax: 055.5532538, web: www.studiodrpagni.

Studio Odontoiatrico Specialistico. Studio: via Lamarmora 29, 50121 Firenze. Tel: 055.573903, 055.578319 Fax: 055.5532538, web: www.studiodrpagni. Studio Odontoiatrico Specialistico Dr. Raffaello Pagni Dr. Giorgio Pagni Studio: via Lamarmora 29, 50121 Firenze Tel: 055.573903, 055.578319 Fax: 055.5532538, web: www.studiodrpagni.com Implantologia L

Dettagli

dalla perdita alla riconquista

dalla perdita alla riconquista dalla perdita alla riconquista dei denti naturali TRAMITE L IMPLANTOLOGIA COME SI SVOLGE IL TRATTAMENTO E POSIZIONAMENTO DEGLI IMPIANTI? L INTERVENTO E DOLOROSO? L intervento si esegue in regime ambulatoriale

Dettagli

Corso Annuale di Implantologia. Intermediate level

Corso Annuale di Implantologia. Intermediate level Corso Annuale di Implantologia Intermediate level Studio Dr. Stefano Gori Relatore: Dr. Stefano Gori Settembre 2015 - Luglio 2016 50 Crediti ECM Firenze Curriculum vitae Dr. Stefano Gori Informazioni generali

Dettagli

Gli impianti zigomatici nella terapia delle gravi atrofie dei mascellari

Gli impianti zigomatici nella terapia delle gravi atrofie dei mascellari Gli impianti zigomatici nella terapia delle gravi atrofie dei mascellari Dott. Andrea Tedesco Specialista in Chirurgia Odontostomatologica Responsabile dell U.O. Trattamento delle gravi atrofie mascellari

Dettagli

La terapia di mantenimento

La terapia di mantenimento La terapia di mantenimento 2 Indice Per ottenere un trattamento implantare di successo a lungo termine è necessario considerare parte integrante del trattamento stesso. È per questo motivo che abbiamo

Dettagli

TARIFFARIO STUDIO DOTT. FABOZZI DESCRIZIONE DOCUMENTAZIONE. VISITA SPECIALISTICA GN0 1 ANALISI GNATOLOGICA Una volta 150,00

TARIFFARIO STUDIO DOTT. FABOZZI DESCRIZIONE DOCUMENTAZIONE. VISITA SPECIALISTICA GN0 1 ANALISI GNATOLOGICA Una volta 150,00 TARIFFARIO STUDIO DOTT. FABOZZI ID DESCRIZIONE DOCUMENTAZIONE TARIFFA VISITA SPECIALISTICA GN0 1 ANALISI GNATOLOGICA Una volta 150,00 OR01 VI 01 VISITA SPECIALISTICA ORTODONTICA COMPRENSIVA DI PIANO DI

Dettagli

L UTILIZZO DEL CGF IN GHIRURGIA RIGENERATIVA

L UTILIZZO DEL CGF IN GHIRURGIA RIGENERATIVA L UTILIZZO DEL CGF IN GHIRURGIA RIGENERATIVA Dott. Paolo Torrisi In questa mia breve comunicazione parleremo di chirurgia rigenerativa per scopi implanto-protesici attuata con l ausilio del protocollo

Dettagli

Corso di Implantologia. Intermediate level

Corso di Implantologia. Intermediate level Corso di Implantologia Intermediate level Studio Dr. Stefano Gori Relatore: Dr. Stefano Gori Marzo - Novembre 2014 Firenze Curriculum vitae Dr. Stefano Gori Scopo del corso Laureato in Medicina e Chirurgia

Dettagli

STRUMENTAZIONE UTILIZZATA PER ESEGUIRE IL LASER ENDOVENOSO (EVLT) LASER A DIODI 980 LASEmaR1000 EUFOTON ITALY ECODOPPLER KIT ENDOVENOSO INVE, EUFOTON

STRUMENTAZIONE UTILIZZATA PER ESEGUIRE IL LASER ENDOVENOSO (EVLT) LASER A DIODI 980 LASEmaR1000 EUFOTON ITALY ECODOPPLER KIT ENDOVENOSO INVE, EUFOTON 14 CONGRESSO NAZIONALE Roma, 2-4 dicembre 2010 Modified Endovenous laser treatment (ELT) of lower limbs varicose veins: our experiences Dr. CHRISTIAN BARALDI Chirurgia Vascolare ed Endovascolare *Istituto

Dettagli

Di seguito sono brevemente descritti gli esami eseguiti presso i centri SIRIO:

Di seguito sono brevemente descritti gli esami eseguiti presso i centri SIRIO: Di seguito sono brevemente descritti gli esami eseguiti presso i centri SIRIO: RADIOLOGIA DIGITALE Ortopantomografie, proiezioni ad uso odontoiatrico, ortodontico e gnatologico. Endorali singole o serie

Dettagli

DIMENSIONAMENTO CON LASTRE. SUPALUX-EA del rivestimento protettivo degli elementi strutturali in acciaio

DIMENSIONAMENTO CON LASTRE. SUPALUX-EA del rivestimento protettivo degli elementi strutturali in acciaio DIMENSIONAMENTO CON LASTRE SUPALUX-EA del rivestimento protettivo degli elementi strutturali in acciaio Dimensionamento con lastre SUPALUX EA del rivestimento protettivo degli elementi strutturali in acciaio.

Dettagli

DOTT. PAOLO TRISI. Corso teorico-pratico Sassari 16 17 18 Aprile 2015

DOTT. PAOLO TRISI. Corso teorico-pratico Sassari 16 17 18 Aprile 2015 Corso teorico-pratico Sassari 16 17 18 Aprile 2015 Mario Pala & Edierre Implant System S.p.A Organizzano DOTT. PAOLO TRISI IMPLANTOLOGIA CONSAPEVOLE. Capire cosa facciamo e perchè? In terza giornata la

Dettagli

Realizzazione di elementi provvisori caratterizzati

Realizzazione di elementi provvisori caratterizzati Realizzazione di elementi provvisori caratterizzati Odt. Fausto FAGIOLI Odt. Mario CISARRI L utilizzo di elementi protesici, che hanno una collocazione temporanea nel piano terapeutico riabilitativo, è

Dettagli

Classificazione e trattamento del piede piatto

Classificazione e trattamento del piede piatto Classificazione e trattamento del piede piatto L architettura del piede longitudinale mediale (più alto) calcagno testa 1 metatarso arco longitudinale laterale (più basso) calcagno testa 5 metatarso trasverso

Dettagli

FISTOLE E CISTI SACRO COCCIGEE. Le fistole e le cisti sacro coccigee costituiscono una patologia di frequente osservazione per il proctologo.

FISTOLE E CISTI SACRO COCCIGEE. Le fistole e le cisti sacro coccigee costituiscono una patologia di frequente osservazione per il proctologo. FISTOLE E CISTI SACRO COCCIGEE Le fistole e le cisti sacro coccigee costituiscono una patologia di frequente osservazione per il proctologo. Sono più frequenti nei maschi, nei soggetti irsuti con carnagione

Dettagli

Documentazione iconografica a cura del Dott. Mirko Paoli e dell Odt. Roberto Fabris

Documentazione iconografica a cura del Dott. Mirko Paoli e dell Odt. Roberto Fabris Documentazione iconografica a cura del Dott. Mirko Paoli e dell Odt. Roberto Fabris Il sistema protesico ZX 27 è un nuovo strumento che consente la realizzazione di protesi interamente fisse grazie all

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL MASTER

PRESENTAZIONE DEL MASTER PRESENTAZIONE DEL MASTER Questo innovativo ed esclusivo Master biennale in Implantologia si propone di offrire ai sedici partecipanti che saranno ammessi, per titoli (Pubblicazioni - Corsi - Frequenze

Dettagli

Minima invasione, massima potenza

Minima invasione, massima potenza Chirurgia orale & Implantologia Minima invasione, massima potenza NUOVO Il nuovo punto di forza della chirurgia ossea Piezomed facilita il lavoro del chirurgo: grazie all innovativa tecnologia a ultrasuoni,

Dettagli

Ematoma Sottodurale Cronico

Ematoma Sottodurale Cronico Ematoma Sottodurale Cronico CHE COSA È UN EMATOMA SOTTODURALE CRONICO L Ematoma Sottodurale Cronico è una patologia benigna, tipica dell anziano, caratterizzata da una raccolta di fluido, generalmente

Dettagli

Il rialzo del seno mascellare

Il rialzo del seno mascellare C A P I T O L O 1 0 Il rialzo del seno mascellare D. Di Stefano, A. Cazzaniga, F. Forchino Introduzione Il posizionamento di impianti osteointegrati nei settori posteriori del mascellare superiore è spesso

Dettagli

Studio odontoiatrico Dott.ssa Barbara Revelli VIA SUSA 37 10138 TORINO TEL 011 2632161 CELL3292479541 Email barrevelli@gmail.com P.

Studio odontoiatrico Dott.ssa Barbara Revelli VIA SUSA 37 10138 TORINO TEL 011 2632161 CELL3292479541 Email barrevelli@gmail.com P. SEGRETERIA NAZIONALE: Via Farini, 62 00186 Roma Tel. +39 06 48903773 48903734 Fax: +39 06 62276535 e- mail: coisp@coisp.it www.coisp.it Presso il nostro Studio dentistico si svolgono tutte le specialità

Dettagli