PraticaLavoro. Le retribuzioni al 1 gennaio Contratti collettivi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PraticaLavoro. Le retribuzioni al 1 gennaio 2013. Contratti collettivi"

Transcript

1 PraticaLavoro Contratti collettivi Le retribuzioni al 1 gennaio Supplemento a Pratica Lavoro del 5 gennaio 2013, n. 1 - Direzione e redazione: Strada 1, Palazzo F Milanofiori Assago (Mi) Tariffa R.O.C.: Poste Italiane Spa - Spedizione in abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

2 Agricoltura Dati tabellari Agricoltura - Allevatori e consorzi zootecnici Agricoltura - Aziende cooperative... 7 Agricoltura - Consorzi agrari Agricoltura - Impiegati Agricoltura - Operai agricoli Agricoltura - Operai florovivaisti... 9 Artigianato Abbigliamento - Aziende artigiane Acconciatura ed estetica Alimentari - Aziende artigiane Calzature - Aziende artigiane Ceramica - Aziende artigiane Chimica, gomma, vetro - Aziende artigiane Comunicazione - Aziende artigiane Edilizia - Aziende artigiane Lapidei - Aziende artigiane Lavanderie - Aziende artigiane Legno e arredamento - Aziende artigiane Metalmeccanica - Aziende artigiane Occhiali - Aziende artigiane Odontotecnica Oreficeria - Aziende artigiane Panificazione - Aziende artigiane Pelli e cuoio - Aziende artigiane Tessili - Aziende artigiane Tessili/lavorazioni a mano - Aziende artigiane Industria Abbigliamento e confezioni - Aziende industriali Alimentari - Aziende cooperative Alimentari - Aziende industriali Alimentari - Aziende industriali - Settore Olio e margarina Alimentari - Piccola e media industria - Settore Alimentari Alimentari - Piccola e media industria - Settore Panifici industriali Autotrasporti merci e logistica Calzature - Aziende industriali Calzature - Piccola e media industria Carta - Aziende industriali Cemento - Aziende industriali Cemento - Piccola e media industria Ceramica - Aziende industriali PRATICA LAVORO

3 Ceramica domestica e tecnica - Aziende industriali Chimica - Aziende industriali Chimica - Aziende industriali - Settore abrasivi Chimica - Piccola e media industria Cinematografia - Produzione Coibenti - Aziende industriali Comunicazione - Piccola e media industria - Settore Cartario-cartotecnico Comunicazione - Piccola e media industria - Settore Grafico-editoriale, Informatico-servizi innovativi Concerie - Aziende industriali Edilizia - Aziende cooperative Edilizia - Aziende industriali Edilizia - Piccola e media industria Fibrocemento - Aziende industriali Fibrocemento - Piccola e media industria Fotoincisione tessile Fotolaboratori Gas-acqua Giocattoli - Aziende industriali Giocattoli - Piccola e media industria Gomma e plastica - Aziende industriali Gomma e plastica - Piccola e media industria Grafica ed editoria - Aziende industriali Lampade e cinescopi - Aziende industriali Lapidei - Aziende industriali Lapidei - Piccola e media industria Laterizi - Aziende industriali Laterizi - Piccola e media industria Lavanderie - Aziende industriali Legno e arredamento - Aziende industriali Legno e arredamento - Piccola e media industria Metalmeccanica - Aziende industriali Metalmeccanica - Piccola e media industria Occhiali - Aziende industriali Ombrelli - Aziende industriali Oreficeria - Aziende industriali Pelli e cuoio - Aziende industriali Pelli e cuoio - Piccola e media industria Penne spazzole e pennelli - Aziende industriali Retifici meccanici da pesca Servizi di pulizia - Aziende industriali Tabacco Tessili - Aziende industriali Tessili e abbigliamento - Piccola e media industria Trasporto a fune Vetro - Aziende industriali - Settori a soffio Vetro - Aziende industriali - Settori della trasformazione Vetro - Aziende industriali - Settori meccanizzati Videofonografica PRATICA LAVORO

4 Servizi Dati tabellari Agenzie immobiliari Agenzie marittime ed aeree Assicurazioni - Addetti ai call center Assicurazioni - Addetti alla produzione Assicurazioni - Agenzie in gestione libera Assicurazioni - Personale amministrativo Attività ferroviarie Autoferrotranvieri Autorimesse e noleggio automezzi Autoscuole Case di cura private - Personale medico (AIOP) Case di cura private - Personale medico (ARIS) Case di cura private - Personale medico (Fondazione Don Gnocchi) Case di cura private - Personale non medico (Fondazione Don Gnocchi) Centri di riabilitazione - Personale non medico (Fondazione Don Gnocchi) Centri di riabilitazione e RSA - Personale non medico (ARIS) Centri elaborazione dati - Ced Cinematografi - Esercizi - Monosale e multisale Cinematografi - Esercizi - Multiplex e megaplex Collaboratori familiari - Lavoro domestico - Conviventi Collaboratori familiari - Lavoro domestico - Non conviventi Cooperative sociali Credito Farmacie - Aziende municipalizzate Farmacie rurali - Aziende private Farmacie urbane - Aziende private Formazione professionale Giornalisti Igiene ambientale - Aziende municipalizzate Igiene ambientale - Aziende private Impianti sportivi e palestre Ortofrutticoli ed agrumari Panificazione - Federpanificatori Panificazione - Fiesa Panifici industriali - Federpanificatori Panifici industriali - Fiesa Pompe funebri - Aziende private Proprietari di fabbricati - Dipendenti Radiotelevisione - Emittenti radiofoniche private Radiotelevisione - Emittenti televisive private Recapito telegrammi ed espressi Scuole private - Laiche Scuole private - Materne - Fism Scuole private - Religiose Servizi assistenziali - Agidae Servizi assistenziali - Anaste Servizi assistenziali - Uneba Studi professionali Teatri - Impiegati e operai PRATICA LAVORO

5 Terme Terziario - Confcommercio Terziario - Confcommercio - Viaggiatori e piazzisti Terziario - Confcommercio - Call center in outsourcing Terziario - Cooperative di consumo Turismo - Confcommercio - Agenzie di viaggio Turismo - Confcommercio - Agenzie di viaggio minori Turismo - Confcommercio - Alberghi, Alberghi diurni, Agenzie di viaggio, Campeggi, Pubblici esercizi, Stabilimenti balneari Turismo - Confcommercio - Alberghi e Campeggi minori Turismo - Confcommercio - Pubblici esercizi e Stabilimenti balneari minori Vigilanza privata - Istituti, consorzi e cooperative PraticaLavoro Settimanale operativo di aggiornamento per l amministrazione del personale Editrice Wolters Kluwer Italia S.r.l. Strada 1, Palazzo F Milanofiori Assago (Mi) Direttore responsabile Giulietta Lemmi Redazione Roberta Antonelli, Annamaria Barzaghi, Valentina Basile, Raffaella Chillé, Anna M. De Luca, Silvia Greco, Stefano Minardi, Elvira Parisella, Evelina Pisu, Francesca Procesi, Stefania Sabatini, Barbara Settimi, Alessandra Tedeschi, Barbara Trillò, Roberta Valenti, Alessandra Vitelli Realizzazione grafica Ipsoa - Gruppo Wolters Kluwer Fotocomposizione Sinergie Grafiche s.r.l. via Pavese 1/ Rozzano (MI) Tel Stampa GECA Spa - via Magellano, Cesano Boscone (Mi) Autorizzazione del Tribunale di Milano n. 607 del 18 settembre 2000 Tariffa R.O.C.: Poste Italiane Spa - Spedizione in abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27 febbraio 2004, n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano Iscritta nel Registro nazionale della stampa con il n vol. 34 foglio 417 in data 31 luglio Iscrizione al R.O.C. n Contributi redazionali Per informazioni in merito a contributi, articoli, ed argomenti trattati scrivere o telefonare a: Indicitalia Redazione Viale Maresciallo Pilsudski Roma Tel (legale-amministrativa) Tel (contratti collettivi) Fax Amministrazione Per informazioni su gestione abbonamenti, numeri, arretrati, cambi d indirizzo, ecc. scrivere o telefonare a: - Ipsoa Servizio Clienti Casella postale Milano Tel Fax Servizio risposta automatica: Tel Indicitalia Servizio Clienti Viale Maresciallo Pilsudski Roma Tel Fax Abbonamenti Gli abbonamenti hanno durata annuale, solare: gennaio-dicembre; rolling: 12 mesi dalla data di sottoscrizione, e si intendono rinnovati, in assenza di disdetta da comunicarsi entro 30 gg. prima della data di scadenza a mezzo raccomandata A.R. da inviare a Wolters Kluwer Italia S.r.l. Strada 1 Pal. F6 Milanofiori Assago (MI). Servizio Clienti: tel Indirizzo Internet Compresa nel prezzo dell abbonamento l estensione on line della Rivista, consultabile all indirizzo Italia: Euro 182,00 Estero: Euro 365,00 Prezzo copia: Euro 8,00 Arretrati Prezzo dell anno in corso all atto della richiesta Distribuzione Vendita esclusiva per abbonamento. Il corrispettivo per l abbonamento a questo periodico è comprensivo dell IVA assolta dall editore ai sensi e per gli effetti del combinato disposto dell art. 74 del D.P.R. 20/10/1972, n. 633 e del D.M. 29/12/1989 e successive modificazioni e integrazioni. Pubblicità: db Consulting srl Event & Advertising via Leopoldo Gasparotto Varese tel. 0332/ fax 0332/ Egregio abbonato, ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196, La informiamo che i Suoi dati personali sono registrati su database elettronici di proprietà di Wolters Kluwer Italia S.r.l., con sede legale in Assago Milanofiori Strada 1-Palazzo F6, Assago (MI), titolare del trattamento e sono trattati da quest ultima tramite propri incaricati. Wolters Kluwer Italia S.r.l. utilizzerà i dati che La riguardano per finalità amministrative e contabili. I Suoi recapiti postali e il Suo indirizzo di posta elettronica saranno utilizzabili, ai sensi dell art. 130, comma 4, del D.Lgs. n. 196/2003, anche a fini di vendita diretta di prodotti o servizi analoghi a quelli oggetto della presente vendita. Lei potrà in ogni momento esercitare i diritti di cui all art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003, fra cui il diritto di accedere ai Suoi dati e ottenerne l aggiornamento o la cancellazione per violazione di legge, di opporsi al trattamento dei Suoi dati ai fini di invio di materiale pubblicitario, vendita diretta e comunicazioni commerciali e di richiedere l elenco aggiornato dei responsabili del trattamento, mediante comunicazione scritta da inviarsi a: Wolters Kluwer Italia S.r.l. - PRIVACY - Centro Direzionale Milanofiori Strada 1-Palazzo F6, Assago (MI), o inviando un Fax al numero: PRATICA LAVORO

6 Agricoltura Agricoltura - Allevatori e consorzi zootecnici Retribuzioni in vigore dal 1º ottobre 2010 Livello Minimo 1/ , ,02 1/ , ,94 1/ , ,45 1/ , ,46 2/ , ,52 2/ , ,27 2/ , ,59 2/4A 1.566, ,69 2/4B 1.536, ,86 2/ , ,43 2/ , ,81 3/ , ,79 3/ , ,62 3/1E 1.383, ,64 3/2E 1.359, ,94 N.B.: Ai quadri spetta inoltre un indennità in misura non inferiore al 13% della retribuzione mensile, per 14 mensilità. Liv. 1/1: il relativo trattamento economico è fissato dal c.c.n.l. «Dirigenti - Allevatori e consorzi zootecnici». Liv. 3/1E e 3/2E: livelli ad esaurimento dove sono inserite le figure di commesso capo e usciere. Agricoltura - Aziende cooperative Retribuzioni in vigore dal 1º luglio 2012 Livello Minimo 1Q 1.758,10 180, , , ,10 2Q 1.580,53 125, , , , , , , , , , , , , ,92 Operai non professionalizzati 977,59 977,59 N.B.: Agli operai florovivaisti spetta inoltre un superminimo collettivo, non riassorbibile, nei seguenti importi: specializzato super: E 14,56, specializzato: E 13,67, qualificato: E 12,22. PRATICA LAVORO

7 Agricoltura - Consorzi Agrari Retribuzioni in vigore dal 1º aprile 2012 Q 1.664,82 542,43 305, , ,82 542,43 175, , ,83 538,73 105, ,56 3S 1.286,98 532, , ,42 530, ,61 4S 1.104,99 528, , ,91 526, , ,60 524, , ,63 521, ,36 Agricoltura - Impiegati Retribuzioni in vigore dal 1º dicembre 2012 Livello Minimo 1 Q 1.410,96 185, , , , , , , , , , , , , ,20 N.B.: Gli stipendi contrattuali territorialmente in atto sono incrementati del 2,6%. Agricoltura - Operai agricoli Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio 2011 Livello Minimo Area , ,00 Area , ,00 Area 3 750,00 750, PRATICA LAVORO

8 Agricoltura - Operai florovivaisti Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio 2011 Livello Minimo Area 1 7,20 7,20 Area 2 6,60 6,60 Area 3 6,20 6,20 N.B.: Importi orari. PRATICA LAVORO

9 Artigianato Abbigliamento - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º giugno 2012 Livello Minimo 6S 1.653,88 20, , , , , , , , , , , , , ,32 Acconciatura ed estetica Retribuzioni in vigore dal 1º ottobre 2012 Livello Minimo , , , , , , , ,33 Alimentari - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º marzo 2012 Livello Minimo 1S 1.943,84 36, , , , , ,71 3A 1.488, , , , , , , , , , PRATICA LAVORO

10 Calzature - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º giugno 2012 Livello Minimo 6S 1.652,17 20, , , , , , , , , , , , , ,80 Ceramica - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º dicembre 2012 Livello Minimo A 1.595, ,64 B 1.456, ,51 C 1.380, ,10 D 1.323, ,98 E 1.276, ,49 F 1.235, ,75 G 1.164, ,94 Chimica, gomma, vetro - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º novembre 2012 Livello Minimo ,68 51, , , ,82 5S 1.583, , , , , , , , , , , ,98 PRATICA LAVORO

11 Comunicazione - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º agosto 2012 Livello Minimo 1A 1.975,70 51, ,35 1B 1.766, , , , , , , ,56 5bis 1.319, , , , , ,05 Edilizia - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º giugno Q 1.647,80 534,28 10,33 140, , ,80 534,28 10, , ,58 529,11 10, , ,11 522,91 10, , ,61 520,12 10, , ,52 517,85 10, , ,75 515,27 10, , ,69 512,58 10, ,60 Lapidei - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º giugno 2012 Livello Minimo , , , , , , , , , , , , , , PRATICA LAVORO

12 Lavanderie - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º giugno 2012 Livello Minimo 6S 1.655,96 20, , , , , , , , , , , , , ,73 Legno e arredamento - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º giugno 2012 Livello Minimo AS 1.757, ,37 A 1.638, ,03 B 1.497, ,28 CS 1.432, ,20 C 1.366, ,46 D 1.291, ,71 E 1.223, ,25 F 1.149, ,35 Metalmeccanica - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º settembre 2012 Livello Minimo , , , ,93 2bis 1.487, , , , , , , , , ,88 PRATICA LAVORO

13 Occhiali - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º giugno 2012 Livello Minimo 6Q 1.605,94 20, , , , , , , , , , , , , ,28 Odontotecnica Retribuzioni in vigore dal 1º settembre 2012 Livello Minimo 1 S 1.756, , , , , , , , , , , , , ,85 Oreficeria - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º settembre 2012 Livello Minimo , , , , , , , , , , , , PRATICA LAVORO

14 Panificazione - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º marzo 2012 Livello Minimo speciale A1S 1.641,30 94, ,07 A ,86 88, ,92 A ,04 82, ,67 A ,55 75, ,47 A ,76 72, ,81 B ,95 92, ,14 B ,18 76, ,62 B ,90 72, ,46 B ,75 68, ,44 Pelli e cuoio - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º giugno 2012 Livello Minimo 6S 1.653,88 20, , , , , , , , , , , , , ,32 Tessili - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º giugno 2012 Livello Minimo 6S 1.652,17 20, , , , , , , , , , , , , ,80 PRATICA LAVORO

15 Tessili/lavorazioni a mano - Aziende artigiane Retribuzioni in vigore dal 1º giugno 2012 Livello Minimo 6S 1.651,53 20, , , , , , , , , , , , , , PRATICA LAVORO

16 Industria Abbigliamento e confezioni - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º aprile 2012 Livello Minimo ,99 51, , , , , , , , , ,51 3S 1.497, , , ,81 2S 1.424, , , , , ,55 Viaggiatore , ,41 Viaggiatore , ,71 Alimentari - Aziende cooperative Retribuzioni in vigore dal 1º giugno A Q 1.948,22 545,72 10,33 120, ,27 1 A 1.948,22 545,72 10, ,27 1 Q 1.694,10 538,70 10,33 90, , ,10 538,70 10, , ,66 530,51 10, ,50 3 A 1.228,25 525,83 10, , ,18 522,33 10, , ,46 519,99 10, , ,77 517,65 10, , ,07 515,31 10, ,71 PRATICA LAVORO

17 Alimentari - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º ottobre SQ 2.015,38 545,72 10,33 100, ,43 1S 2.015,38 545,72 10, , ,49 538,70 10, , ,83 530,51 10, ,67 3A 1.270,58 525,83 10, , ,14 522,32 10, , ,50 519,99 10, , ,88 517,65 10, , ,27 515,31 10, ,91 Alimentari - Aziende industriali - Settore Olio e margarina Retribuzioni in vigore dal 1º ottobre 2012 Elemento aggiuntivo della retribuzione ,72 535,00 10,33 142, , ,63 532,82 10,33 122, , ,22 528,65 10, , ,83 524,32 10, , ,02 521,62 10, , ,96 519,47 10, , ,39 517,21 10, , ,58 516,00 10, , ,97 515,15 10, , ,37 513,13 10, ,83 Alimentari - Piccola e media industria - Settore Alimentari Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio 2013 Quadro 2.048,23 546,43 10, , ,23 544,42 10, , ,10 537,57 10, , ,66 529,58 10, , ,25 525,02 10, , ,18 521,59 10, , ,46 519,31 10, , ,76 517,03 10, , ,07 514,74 10, , PRATICA LAVORO

18 Alimentari - Piccola e media industria - Settore Panifici industriali Dati tabellari Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio ,63 530,43 10, , ,36 527,52 10, ,21 3 A 1.058,96 524,80 10, ,09 3 B 986,40 522,58 10, , ,86 517,62 10, , ,78 514,66 10, , ,81 511,17 10, ,31 Autotrasporto merci e logistica Retribuzioni in vigore dal 1º dicembre 2012 Livello Minimo Quadri 1.970,12 51, , , , , ,32 3S 1.534, ,37 3 J 1.494, ,05 4S 1.420, ,60 4 J 1.383, , , ,15 6S 1.265, ,37 6 J 1.164, ,54 Calzature - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º aprile 2012 Livello Minimo ,00 41, , , , , , , , , ,50 3S 1.498, , , ,00 2S 1.424, , , , , ,50 PRATICA LAVORO

19 Calzature - Piccola e media industria Retribuzioni in vigore dal 1º aprile 2012 Livello Minimo ,56 51, , , , , , , , , ,35 3S 1.499, , , ,74 2S 1.425, , , , , ,81 Carta - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio 2013 Livello Minimo Q 2.302, ,84 AS 2.295, ,80 A 2.029, ,90 B , ,29 B2S 1.812, ,35 B , ,14 C1S 1.661, ,29 C , ,11 C , ,43 C , ,80 D , ,49 D , ,53 E 1.224, , PRATICA LAVORO

20 Cemento - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio 2012 Superminimo collettivo Area direttiva/ ,23 533,43 10,33 41, ,31 Area direttiva/ ,49 530,24 10, ,06 Area direttiva/ ,60 523,11 10, ,04 Area concettuale/ ,35 523,11 10, ,79 Area concettuale/ ,53 523,11 10, ,97 Area concettuale/ ,07 519,55 10, ,95 Area specialistica/ ,82 519,46 10, ,61 Area specialistica/ ,00 517,65 10, ,98 Area specialistica/ ,96 517,65 10, ,94 Area qualificata/2 944,50 515,49 10, ,32 Area qualificata/1 905,47 515,49 10, ,29 Area esecutiva/1 782,13 513,24 10,33 7, ,45 Cemento - Piccola e media industria Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio 2012 Superminimo collettivo Area direttiva/ ,23 533,43 10,33 41, ,31 Area direttiva/ ,49 530,24 10, ,06 Area direttiva/ ,60 523,11 10, ,04 Area concettuale/ ,35 523,11 10, ,79 Area concettuale/ ,53 523,11 10, ,97 Area concettuale/ ,07 519,55 10, ,95 Area specialistica/ ,82 519,46 10, ,61 Area specialistica/ ,00 517,65 10, ,98 Area specialistica/ ,96 517,65 10, ,94 Area qualificata/2 944,50 515,49 10, ,32 Area qualificata/1 904,47 515,49 10, ,29 Area esecutiva/1 782,13 513,24 10,33 7, ,45 PRATICA LAVORO

21 Ceramica - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º agosto 2012 Livello Minimo di posizione organizzativa Elemento aggiuntivo della retribuzione A ,77 77, ,24 B ,80 116, ,45 B , ,80 C ,18 95, ,38 C ,18 54, ,14 C , ,18 D ,60 113, ,75 D ,60 40, ,19 D , ,60 E ,48 50, ,82 E , ,48 F 1.347, ,40 Ceramica domestica e tecnica - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º novembre 2012 Livello Minimo di posizione organizzativa Elemento aggiuntivo della retribuzione A ,51 221,70 172, ,21 B ,17 216, ,61 B ,17 103, ,66 C ,34 168, ,25 C ,34 134, ,40 C ,34 90, ,41 D ,44 201, ,50 D ,44 106, ,41 D ,44 74, ,36 E ,27 110, ,91 E ,27 54, ,26 E ,27 20, ,31 F 1.299, , PRATICA LAVORO

22 Chimica - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio 2013 Livello Minimo di posizione organizzativa Elemento aggiuntivo della retribuzione A ,52 365,96 190, ,48 A ,52 200,07 190, ,59 A ,52 152,70 190, ,22 B ,22 208,76 100, ,98 B ,22 144,39 100, ,61 C ,25 209, ,65 C ,25 150, ,86 D ,03 223, ,26 D ,03 147, ,77 D ,03 108, ,76 E ,87 183, ,28 E ,87 119, ,14 E ,87 69, ,29 E ,87 34, ,04 F 1.422, ,46 Chimica - Aziende industriali - Settore abrasivi Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio 2013 Livello Minimo di posizione organizzativa Elemento aggiuntivo della retribuzione A ,51 226,47 190, ,98 B ,38 216, ,42 B ,38 94, ,43 C ,05 171, ,55 C ,05 133, ,51 C ,05 87, ,97 D ,44 209, ,50 D ,44 108, ,47 D ,44 76, ,59 E ,79 110, ,21 E ,79 49, ,26 E ,79 15, ,12 F 1.338, ,78 PRATICA LAVORO

23 Chimica - Piccola e media industria Retribuzioni in vigore dal 1º settembre 2012 Livello Minimo H 2.350,51 160, ,51 G 2.230, ,22 F 2.032, ,86 E 1.827, ,84 D 1.712, ,00 C 1.548, ,72 B 1.407, ,62 A 1.307, ,93 N.B.: Ai lavoratori dei livelli E, F e G spetta inoltre un elemento aggiuntivo ad personam pari, rispettivamente, ad E 5,16, E 15,49 ed E 25,82. Cinematografia - Produzione Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio 2012 Livello Minimo , , , ,32 5 S 1.638, , , ,19 4 S 1.568, , , , , , , , , ,50 Coibenti - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio 2012 Livello Minimo Elemento aggiuntivo della retribuzione A Q 2.040,32 90, ,32 A 2.040,32 47, ,32 C 1.795, ,51 D 1.681, ,45 E 1.535, ,14 F 1.456, ,67 G 1.397, ,04 I 1.294, , PRATICA LAVORO

24 Comunicazione - Piccola e media industria - Settore cartario-cartotecnico Dati tabellari Retribuzioni in vigore dal 1º febbraio 2012 Q 1.671,10 536,53 10, ,96 A S 1.660,83 536,53 10, ,69 A 1.417,57 530,50 10, ,40 B ,93 525,47 10, ,73 B2S 1.216,84 523,65 10, ,82 B ,15 523,65 10, ,13 C1S 1.076,29 520,12 10, ,74 C ,94 520,12 10, ,39 C2 929,61 517,79 10, ,73 C3 863,75 516,39 10, ,47 D1 808,94 515,27 10, ,54 D2 741,77 513,56 10, ,66 E 668,57 511,84 10, ,74 Comunicazione - Piccola e media industria - Settore grafico-editoriale, informatico-servizi innovativi Retribuzioni in vigore dal 1º febbraio 2012 Quadro 1.711,68 541,65 10, , ,88 539,99 10, , ,27 533,19 10, , ,39 530,40 10, , ,94 528,03 10, , ,80 525,48 10, , ,20 523,01 10, , ,91 519,63 10, , ,27 517,35 10, , ,39 515,40 10, , ,42 512,87 10, ,62 N.B.: Ai quadri del settore grafico-editoriale in forza al 16 marzo 1993 è riconosciuta inoltre una indennità di E 51,65. PRATICA LAVORO

25 Concerie - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio 2013 Livello Minimo di posizione organizzativa A 2.200,99 10,33 25, ,14 B/ ,74 10,33 151, ,92 B/ ,74 10, ,07 C/ ,66 10,33 76, ,23 C/ ,66 10, ,99 D/ ,99 10,33 88, ,92 D/ ,99 10, ,32 E/ ,38 10,33 105, ,87 E/ ,38 10,33 65, ,04 E/ ,38 10, ,71 F 1.338,54 10, ,87 Edilizia - Aziende cooperative Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio Q 2.045,49 544,46 10,33 170, , ,49 544,46 10, ,28 7 Q 1.718,20 537,48 10,33 170, , ,20 537,48 10, , ,74 530,98 10, , ,85 525,21 10, , ,63 521,70 10, , ,52 519,54 10, , ,14 516,63 10, , ,21 513,60 10, , PRATICA LAVORO

26 Edilizia - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio Q 1.600,71 533,83 10,33 140, , ,71 533,83 10, , ,63 529,63 10, , ,52 523,35 10, , ,51 521,25 10, , ,46 519,16 10, , ,42 516,43 10, , ,36 512,87 10, ,56 Edilizia - Piccola e media industria Retribuzioni in vigore dal 1º gennaio Q 1.605,96 535,12 10,33 140, , ,96 535,12 10, , ,36 530,79 10, , ,48 524,31 10, , ,17 522,15 10, , ,88 520,00 10, , ,49 517,16 10, , ,99 513,46 10, ,78 Fibrocemento - Aziende industriali Retribuzioni in vigore dal 1º settembre 2012 Superminimo collettivo ASQ 1.692,48 534,84 10,33 51,65 22, ,84 AS 1.692,48 534,84 10,33 22, ,19 A 1.423,19 528,01 10,33 22, ,07 B 1.161,64 521,40 10,33 32, ,68 CS 1.098,53 517,58 10,33 31, ,09 C 1.045,23 517,52 10,33 27, ,21 D 972,41 515,99 10,33 24, ,19 E 901,05 514,04 10,33 8, ,32 F 771,19 511,74 10,33 11, ,76 PRATICA LAVORO

NEW. IPSOA è l unica a garantirle la possibilità di sfogliare ogni numero del suo abbonamento anche in mobilità e online su smartphone*, tablet e PC.

NEW. IPSOA è l unica a garantirle la possibilità di sfogliare ogni numero del suo abbonamento anche in mobilità e online su smartphone*, tablet e PC. CAMPAGNA RINNOVI RIVISTE RIVISTE IPSOA: L INFORMAZIONE DI QUALITÀ SU TUTTI I MEDIA CARTA SMARTPHONE TABLET PC OMAGGIO IPSOA è l unica a garantirle la possibilità di sfogliare ogni numero del suo abbonamento

Dettagli

Massimo Mutti - Copyright Wolters Kluwer Italia s.r.l.

Massimo Mutti - Copyright Wolters Kluwer Italia s.r.l. FORMULARIO DEL LAVORO Amministrazione e gestione del personale Il Formulario del lavoro si propone come efficace strumento di lavoro nella redazione di un contratto di lavoro. Il Formulario del lavoro

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) MODELLO UNIFICATO: 1) APPALTI DI LAVORI PUBBLICI Quadri da compilare : "A" + "B"

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal 1 gennaio 2014 A cura di Leonardo Pascarella Aggiornamento DICEMBRE 2014 Responsabile:

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali.

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. INFORMATIVA PAGHE N. 1/14 Assago, 23 Gennaio 2014 Alle Aziende Clienti Settore Metalmeccanico Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. Riferimenti: CCNL Metalmeccanico Aziende

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

DESCRIZIONE CCNL. C.c.n.l. per i dipendenti dalle aziende industriali che attendono alla lavorazione e alla produzione dei bottoni e articoli affini.

DESCRIZIONE CCNL. C.c.n.l. per i dipendenti dalle aziende industriali che attendono alla lavorazione e alla produzione dei bottoni e articoli affini. SETTORE PRODUTTIVO (da selezionare in procedura DURC) CODICE CCNL (del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali) DESCRIZIONE CCNL C.c.n.l. per i dipendenti dalle aziende industriali

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

Tabelle retributive CASE DI CURA TABELLE RETRIBUTIVE DI ALCUNI CCNL

Tabelle retributive CASE DI CURA TABELLE RETRIBUTIVE DI ALCUNI CCNL TABELLE RETRIBUTIVE DI ALCUNI CCNL Tabelle retributive Una volta trovato il salario lordo, per calcolare il netto vedere IN FONDO Casa di cura Commercio Edilizia Metalmeccanica Pulizie Telecomunicazioni

Dettagli

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Definizione Riposi compensativi La banca ore è un istituto contrattuale che consiste nell accantonamento, su di un conto

Dettagli

TESSILE E MODA ARTIGIANATO

TESSILE E MODA ARTIGIANATO TABELLA A - CALZATURIERI - TESSILI - STUDI DI DISEGNI TESSILI AGGIORNAMENTI ccnl: Agosto 2014 ccril: aprile 2000 prossimo aumento aprile 2015 IMPIEGATI 6 LIVELLO ex prima categoria 5 LIVELLO ex seconda

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

MONITORAGGIO SULL APPRENDISTATO. XIII Rapporto

MONITORAGGIO SULL APPRENDISTATO. XIII Rapporto MONITORAGGIO SULL APPRENDISTATO XIII Rapporto Dicembre 2012 1 I capitoli 1 e 3 sono stati realizzati dall ISFOL, con il coordinamento di Sandra D Agostino e Silvia Vaccaro. Sono autori dei testi: Salvatore

Dettagli

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classe 1 - Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali

Dettagli

11 Part-time. Tiziano Feriani, Luca Peron SOMMARIO

11 Part-time. Tiziano Feriani, Luca Peron SOMMARIO 11 Part-time Tiziano Feriani, Luca Peron SOMMARIO 1. Definizione e specifica disciplina... 446 2. Tipologie di contratto part-time... 447 2.1. Compatibilità con le diverse tipologie di rapporto di lavoro...

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. MODELLO 2 Parte A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. DEL CONCORRENTE Stazione appaltante: Azienda Ospedaliera

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l.

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Con l'ipotesi di accordo 14 gennaio 2014 le Parti stipulanti (Anfida, Anigas, Assogas, Confindustria Energia, Federestrattiva, Federutility con Filctem-Cgil, Femca-Cisl,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI Il giorno 4 Febbraio 2003 presso la sede dell Ascom Provinciale in

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

6.10 Compensazione import/export

6.10 Compensazione import/export 6.10 Compensazione import/export Da inviare a: CONAI Consorzio Nazionale Imballaggi Via posta (raccomandata A.R.): Via P. Litta 5, 20122 Milano Via fax: 02.54122656 / 02.54122680 On line: https://dichiarazioni.conai.org

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA copia per il Comune COMUNICAZIONE Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt.10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI 1 Il giorno 12 settembre 2008, tra l AVIS Nazionale - Associazione

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92)

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) REGOLAMENTO RECANTE APPROVAZIONE DELLE DELIBERAZIONI IN DATA 16 MAGGIO

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA. FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012

IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA. FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012 IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012 Art. 2 - Procedure per il rinnovo del CCNL PARTE PRIMA Titolo I Il sistema delle relazioni sindacali

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1 1 GRUPPO 07/A Arte della fotografia e della grafica pubblicitaria 10/D ARTE DELLA FOTOGRAFIA E DELLA CINEMATOGRAFIA 65/A tecnica fotografica 13/D ARTE DELLA TIPOGRAFIA E DELLA GRAFICA PUBBLICITARIA Laboratori

Dettagli

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE MOD.COM 2 BOLLO copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt. 8,9,10, comma 5),

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

TITOLO IV RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 120 RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

TITOLO IV RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 120 RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE TITOLO IV RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 120 RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE I Consorzi, ove ritengano di avvalersi della facoltà di ricorrere a rapporti di lavoro a tempo parziale ai sensi

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Oggetto Limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi assicurativi. Determinazione per l anno 2015.

Oggetto Limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi assicurativi. Determinazione per l anno 2015. Direzione generale Direzione centrale rischi Circolare n. 38 Roma, 10 marzo 2015 Al Direttore generale vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali e p.c. a: Organi istituzionali

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

MONITORAGGIO SULL APPRENDISTATO. XIV Rapporto

MONITORAGGIO SULL APPRENDISTATO. XIV Rapporto MONITORAGGIO SULL APPRENDISTATO XIV Rapporto Dicembre 2013 I capitoli 1, 2 e 4 sono stati realizzati dall ISFOL, con il coordinamento di Sandra D Agostino e Silvia Vaccaro. Sono autori dei testi: Arianna

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right MASTER PART TIME FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI 2 0 1 4 TRENTESIMA EDIZIONE LIVORNO N A P O L I When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di formazione IPSOA fa parte del Gruppo

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

1. QUADRO ECONOMICO... 2 2. ELENCO DEI PREZZI UNITARI... 4 3. ANALISI DEI PREZZI... 5

1. QUADRO ECONOMICO... 2 2. ELENCO DEI PREZZI UNITARI... 4 3. ANALISI DEI PREZZI... 5 Sommario 1. QUADRO ECONOMICO... 2 2. ELENCO DEI PREZZI UNITARI... 4 3. ANALISI DEI PREZZI... 5 1 1. QUADRO ECONOMICO In base al computo metrico dei servizi si è desunto un costo complessivo del servizio

Dettagli

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Registro Imprese La CANCELLAZIONE di: Imprese Individuali Società di Persone Società di Capitale dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Indice Introduzione pag. 3 Cancellazione

Dettagli

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO TITOLO I DISCIPLINA GENERALE DELLE PRESTAZIONI E DEI CONTRIBUTI CAPO I -

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA MOD. COM 3 SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO: MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Al SUAP Ai sensi del D. L.vo 114/98, D. L.vo 59/10 e L. 122/10 Il sottoscritto

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

La vigenza dell articolo è poi stata confermata dal CCNL 24/7/2003, all art. 142, e dall art.146 CCNL - 2007.

La vigenza dell articolo è poi stata confermata dal CCNL 24/7/2003, all art. 142, e dall art.146 CCNL - 2007. INDENNITÀ DI FUNZIONI SUPERIORI, DI REGGENZA e di DIREZIONE Riferimenti normativi: art. 69 del scuola 94-97 - tutt'ora in vigore in quanto richiamato esplicitamente dall'art. 146 del scuola 29/11/07 art.

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

Direzione generale Direzione centrale rischi. Circolare n. 37. Roma, 1 settembre 2014

Direzione generale Direzione centrale rischi. Circolare n. 37. Roma, 1 settembre 2014 Direzione generale Direzione centrale rischi Circolare n. 37 Al Ai Roma, 1 settembre 2014 Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali e p.c. a: Organi istituzionali

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

Sommario. Definizione 3

Sommario. Definizione 3 Sommario Definizione 3 1. Contratto di solidarietà difensivo 4 1.1 Contenuto del contratto 7 1.2 Riflessi sul rapporto di lavoro 15 1.3 codici autorizzazione Inps 17 2. Contratto di solidarietà espansivo

Dettagli

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 22 approvata il 23 marzo 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI

COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI Istituto Nazionale Previdenza Sociale COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI Regolazione del rapporto di lavoro A cura di Coordinamento e Supporto alle attività connesse al Fenomeno Migratorio Marzo 2007 INDICE

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 A seguito delle riunioni con le strutture regionali, sono state approfondite le tematiche relative al rinnovo

Dettagli

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica Richiamoallearmi Fonti normative Conservazione del posto Periodo di prova Indennità economica Il richiamo alle armi era regolato, per i dipendenti dallo Stato, dalla legge 3.5.1955, n. 370, recante norme

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014.

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. 1. SOCIETA PROMOTRICE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via Mantova, 166-43122 Parma C.F. e iscrizione al registro

Dettagli

SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO

SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO Ufficio VI -Area amministrazione e gestione delle risorse finanziarie Corso Ferrucci n. 3 10138 Torino SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015 Concorso a Premi indetto da: Promotrice Allianz Spa Indirizzo Largo Ugo Irneri, 1 Località 34123 Trieste Codice Fiscale 05032630963 Partita iva 05032630963 REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto MOD.COM 1, copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto Cognome Nome C.F.

Dettagli

Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto

Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto Il presente Regolamento disciplina le procedure per la trasformazione del

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

CONVENZIONI CARTA GIOVANI

CONVENZIONI CARTA GIOVANI CONVENZIONI CARTA GIOVANI I POSSESSORI DELLA CARTA GIOVANI POSSONO USUFRUIRE DELLE CONVENZIONI ATTIVE A LIVELLO NAZIONALE (4.600) ED INTERNAZIONALE (100.000) CHE SI TROVANO SUI SITI WEB www.cartagiovani.it

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE DELL ORARIO DI LAVORO E DELLO STRAORDINARIO NEI CONTRATTI COLLETTIVI NAZIONALI DI LAVORO TESSILE - ABBIGLIAMENTO (INDUSTRIA)

REGOLAMENTAZIONE DELL ORARIO DI LAVORO E DELLO STRAORDINARIO NEI CONTRATTI COLLETTIVI NAZIONALI DI LAVORO TESSILE - ABBIGLIAMENTO (INDUSTRIA) REGOLAMENTAZIONE DELL ORARIO DI LAVORO E DELLO STRAORDINARIO NEI CONTRATTI COLLETTIVI NAZIONALI DI LAVORO TESSILE - ABBIGLIAMENTO (INDUSTRIA) Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti dalle

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE MOD.COM. 6 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 31/3/1998

Dettagli

COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA. Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011

COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA. Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011 COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011 Le novità del rinnovo CCNL industria Ieri Ieri L art. 78 del CCNL industria siglato il 18/06/2008 già prevedeva i limiti

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli