Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana Report Ottobre 2017

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana Report Ottobre 2017"

Transcript

1 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana Report 2016 Ottobre 2017

2 A cura di: Silvia Forni, Sara D Arienzo, Fabrizio Gemmi - ARS Toscana Giovanna Paggi - Farmacista Gian Maria Rossolini - Careggi Marco Maria D Andrea - Università di Siena Con la collaborazione del Gruppo di lavoro SMART Sorveglianza Microbiologica e dell Antibiotico-Resistenza in Toscana (Decreto Coordinatore Osservatorio per la qualità e l equità n. 21 del 08/05/2017) Gian Maria Rossolini, Patrizia Pecile - Careggi Maria Grazia Cusi, Stefania Cresti - Senese Simona Barnini - Pisana Romano Mattei, Domenico Salamone, Patrizia Petricci, Chiara Vettori - AUSL Toscana Nord-Ovest Loria Bianchi, Roberto degli Innocenti, Carlotta Dodi - AUSL Toscana Centro Annunziata Rebuffat, Tiziana Batignani, Irene Galanti, Silvia Valentini - AUSL Toscana Sud-Est Silvia Forni, Sara D Arienzo - ARS Toscana Marco Maria D Andrea - Università di Siena Barbara Covello - ESTAR Editing e impaginazione: Caterina Baldocchi - ARS Toscana

3 INDICE 3 Sintesi dei risultati 5 Consumo di antibiotici 8 La prevalenza di patogeni e le antibiotico-resistenze 20

4

5 5 SINTESI DEI RISULTATI Il consumo di antibiotici Il consumo totale di antibiotici (J01) nel 2016 è pari a 21,8 DDD (defined daily doses) per abitanti/die, in netta diminuzione rispetto al biennio precedente in cui invece era rimasto costante. Il consumo totale è determinato dal consumo ospedaliero, la distribuzione diretta e il consumo territoriale (figura 1.1). L andamento del consumo di antibiotici (J01) in ospedale per acuti in regime ordinario è in diminuzione rispetto al 2015, con un valore pari a 88,6 DDD per 100 giornate di degenza (figura 1.2). Il decremento di consumi rilevato in ospedale può essere attribuito principalmente a tre classi: betalattamici, penicilline (J01C), altri betalattamici (J01D) e chinoloni (J01M). L andamento delle altre classi rimane pressoché costante (figura1.3). Focalizzando l attenzione sulla classe altri betalattamici (J01D) possiamo rilevare che, a fronte di un incremento di cefalosporine di I e II generazione, si verifica una diminuzione di cefalosporine di III e IV generazione. Inoltre si rileva una lieve diminuzione nell uso dei carbapenemi (figura 1.4). Nel confronto col dato fornito dall ECDC riferito al 2015, valutato in DDD per abitanti/ die, l unico valore toscano superiore a quello italiano è dato dalla classe altri betalattamici (J01D) (tabella 1.1). Analizzando la classe degli altri antibatterici (J01X) si evidenzia un aumento nei consumi di fosfomincina e daptomicina, mentre colistina e linezolid sono in lieve diminuzione (tabella 1.2). I consumi delle nuove molecole di antibiotici, usciti in commercio tra il 2015 e 2016, risulta molto basso (tabella 1.3). Il consumo totale (J01) negli ospedali dell area vasta Sud-Est è inferiore (86,8 DDD per 100 giornate di degenza) rispetto alle altre due aree vaste e alla media toscana (88,6 DDD per 100 giornate di degenza) (tabella 1.4): Il maggior consumo di betalattamici e penicilline (J01C) è nell area vasta Nord-Ovest. Per i carbapenemi (J01DH) non si rilevano differenze significative tra le tre aree vaste. Il consumo di chinolonici (J01M) nell area vasta Centro è notevolmente inferiore (13,09 DDD per 100 giornate di degenza) rispetto alle altre due aree vaste e alla media toscana (15,23 DDD per 100 giornate di degenza). I consumi di antibiotici (J01) sul territorio mostrano una lieve diminuzione ( 1,12 DDD/1.000ab/ die) pari al 5,3% (figura 2.1). Il rapporto OSMED riporta una diminuzione a livello nazionale di consumi territoriali del 4,0%. Il Rapporto OSMED 2017 indica per la Toscana un consumo territoriale di 19,2 DDD per abitanti/die, lievemente inferiore a quello rilevato da ARS pari a 20,1 DDD per abitanti/die). Le classi maggiormente consumate a livello territoriale sono betalattamici e penicilline (J01C) che nel 2016 mostrano una diminuzione di utilizzo (-4%) (figura 2.2). 1 AIFA, L uso dei farmaci in Italia, Rapporto OSMED 2017.

6 6 La diminuzione della classe J01C è attribuibile principalmente alla diminuzione di piperacillina (-23,3%), bacampicina (-17,1%) e amoxicillina (-12,1%). La classe dei chinolonici (J01M) diminuisce del 7% rispetto al 2015 (figura 2.2). I dati italiani riportati dal Rapporto OSMED 2017, riferiti allo stesso anno, sono sovrapponibili per macrolidi (ARS 3,6 AIFA 3,7 DDD per abitanti/die) e fluorchinoloni (ARS 3,0 AIFA 2,8 DDD per abitanti/die). Per le penicilline con inibitori il dato italiano è lievemente inferiore (ARS 10,9 AIFA 8,7 DDD per abitanti/die). I dati riportati da ECDC 2 per l Italia, riferiti all anno 2015, mostrano valori più bassi rispetto a quelli rilevati da ARS per la Toscana nel 2016, sia per il consumo totale (J01) che per le altre classi (tabella 2.1). Analizzando gli indicatori di qualità ESAC-Net (tabella 2.2), si evidenzia un lieve aumento nella percentuale di utilizzo di associazioni di penicilline, incluso inibitori di betalattamasi. Il rapporto percentuale tra uso di amoxicillina e amoxicillina-clavulanato risulta variabile nelle tre aree vaste (tabella 2.6). Purtroppo il dato rimane, come nel 2015, ancora lontano dall obiettivo richiesto dalla Commissione europea nel piano per l antibiotico-resistenza 3, per il 2018 amoxicillina (80) amoxicillinaclavulanato (20) (figura 2.6). La variabilità territoriale nei consumi è raffigurata nelle figure Nel consumo di antibiotici ad uso sistemico (J01) l AUSL Toscana Centro risulta particolarmente virtuosa (figura 2.3 e tabella 2.3). A livello territoriale, la valutazione dei consumi di antibiotici in DDD per abitanti/die è stata arricchita dalla rilevazione del numero di confezioni per abitanti/die. ESAC-Net lo considera il miglior modo disponibile per valutare le prescrizioni. Il consumo medio nei Paesi della Comunità europea nel 2015 è stato di 3.1 confezioni per abitanti/die, in Toscana 3,8 (figure 2.7, 2.8 e 2.9). Le confezioni di penicilline, altri bettalattamici (J01C) sono quelle maggiormente prescritte, seguite da altri betalattamici (J01D), chinoloni (J01M) e macrolidi (J01F). La prevalenza di patogeni e le antibiotico-resistenze Rispetto al 2015 si è osservato un incremento degli isolati batterici, oggetto di sorveglianza, e una tendenza alla diminuzione dell antibiotico-resistenza in varie specie batteriche (tabella 3.1-A e figura 3.1-A). Le candidemie, invece, sono complessivamente diminuite (da 645 a 584 episodi), mostrando una diminuzione dell incidenza in Toscana (tabella 3.1-B e figura 3.1-B). Per quanto riguarda i patogeni gram-positivi, le principali variazioni osservate sono state: Una riduzione nelle proporzioni di MRSA (sezione 3.1). Una riduzione nelle proporzioni di Staphylococcus aureus resistente all eritromicina (sezione 3.1). Una riduzione nelle proporzioni Enterococcus faecium VRE (sezione 3.3). 2 Summary of the latest data on antibiotic consumption in the European Union, novembre Prudent use of antimicrobial agents in human medicine: 3 rd report on implementation of the Council recommendation. European Commission 2016.

7 7 Con riferimento ai patogeni gram-negativi, le principali variazioni osservate sono state: Un aumento nel numero degli isolati di Escherichia coli (sezione 3.5). Una riduzione delle resistenze di Escherichia coli ad alcuni antibiotici (e.g. piperacillina-tazobactam, amoxicillina-clavulanato, gentamicina) (sezione 3.5). Una riduzione delle resistenze di Klebsiella pneumoniae per carbapenemi e colistina, e un ulteriore aumento delle resistenze ai fluorochinoloni (sezione 3.6). Una riduzione delle resistenze ai carbapenemi e a piperacillina-tazobactam in Pseudomonas aeruginosa (sezione 3.7). Il quadro che emerge conferma anche per il 2016 una tendenza al miglioramento dell Epidemiologia delle antibiotico-resistenze in Toscana già osservato per il 2015, con andamenti differenziati tra le varie aree.

8 8 consumo di antibiotici Consumo di antibiotici Figura Consumo di antibiotici per uso sistemico (J01), DDD per abitanti/die, Toscana, anni , Fonte: ARS ddd*1000 abitanti die 40,0 35,0 30,0 25,0 20,0 15,0 10,0 5,0 0,0 23,5 24,3 24,0 24,4 23,5 23,0 21, anno Consumo di antibiotici in ospedale Figura Consumo di antibiotici per uso sistemico (J01) in ospedale per acuti in regime ordinario, DDD per 100 giornate di degenza, Toscana, anni Fonte: ARS 100,00 90,00 91,3 89,3 88,2 91,4 91,8 88,6 80,00 ddd*100 gionate di degenza 70,00 60,00 50,00 40,00 30,00 20,00 10,00 0, anno

9 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 9 Consumo di antibiotici in ospedale Figura Consumo di antibiotici per uso sistemico in ospedale per acuti in regime ordinario, per classe ATC di appartenenza, DDD per 100 giornate di degenza, Toscana, anni Fonte: ARS 30,0 27,5 28,8 28,3 27,8 27,5 28,8 27,2 DDD/giornate di degenza*100 25,0 22,5 20,0 17,5 15,0 12,5 10,0 7,5 5,0 2,5 0,0 24,0 23,7 19,3 18,0 24,2 17,4 7,2 7,2 7,3 25,5 25,4 5,1 5,2 5,3 4,6 4,7 4,6 4,2 4,2 3,9 3,8 4,2 4,0 3,0 2,0 2,2 1,8 2,0 1,9 1,1 1,2 1,2 1,4 1,5 1,5 0,1 0,0 0,0 0,0 0,0 0,1 17,9 17,0 24,6 15,2 8,2 7,9 7, Altro Aminoglicosidi Betalattamici, penicilline Altri beta lattamici Chinoloni Glicopeptidi Macrolidi Sulfonamidi Tetracicline Figura Consumo di altri betalattamici in ospedale per acuti in regime ordinario per classe ATC5 di appartenenza, DDD per 100 giornate di degenza, Toscana, anni Fonte: ARS DDD/giornate di degenza*100 30,0 27,5 25,0 22,5 20,0 17,5 15,0 12,5 10,0 7,5 5,0 2,5 0,0 14,8 14,5 14,4 14,9 14,8 14,0 5,1 5,0 5,0 5,6 5,6 5,6 5,0 4,1 4,3 4,8 5,0 4, Carbapenemi Cefalosporine I e II Cefalosporine III e IV

10 10 Consumo di antibiotici in ospedale Consumo di antibiotici in ospedale Tabella Consumo di antibiotici per uso sistemico in ospedale per acuti in regime ordinario per classe ATC di appartenenza, DDD per abitanti/die, Toscana, anni Fonte: ARS, ECDC Paese Antibiotici per uso sistemico (J01) Betalattamici, penicilline (J01C) Altri betalattamici (J01D) Macrolidi, lincosamidi e streptogramine (J01F) Chinoloni (J01M) Toscana ,71 0,53 0,48 0,15 0,29 Toscana ,78 0,56 0,46 0,15 0,33 Italia ,36 0,85 0,38 0,19 0,45 Tabella Consumo delle principali molecole della classe altro (J01X), DDD per 100 giornate di degenza, per uso sistemico in ospedale per acuti in regime ordinario Toscana, anni Fonte: ARS J01XB01 Colistina 0,79 0,78 0,8 0,86 0,82 0,75 J01XX01 Fosfomicina 0,21 0,26 0,26 0,3 0,36 0,61 J01XX08 Linezolid 0,50 0,49 0,46 0,48 0,51 0,45 J01XX09 Daptomicina 0,38 0,73 0,48 0,55 0,54 0,70 Tabella 1.3 Consumo delle nuove molecole uscite in commercio, DDD per 100 giornate di degenza, per uso sistemico in ospedale per acuti in regime ordinario, Toscana, anni Fonte: ARS J01DI01 Ceftobiprole medocaril 0,00 0,02 J01DI54 Ceftonazolo ed ini. Enz. 0,01 J01DD52 Ceftazidime avibactam 0,00 J01XX11 Tedizolid fosfato 0,00 0,00 Tabella 1.4 Consumo di antibiotici per uso sistemico in ospedale per acuti in regime ordinario, per area vasta di erogazione e classe ATC di appartenenza, DDD per 100 giornate di degenza, Toscana, anni Fonte: ARS Antimicrobici per uso sistemico (J01) Betalattamici, penicilline (J01C) Carbapenemi (J01DH) Cefalosporine III gen (J01DD) Chinoloni (J01M) AV Centro 87,27 26,21 5,11 14,05 13,09 AV Nord-Ovest 91,17 28,35 4,71 13,16 16,61 AV Sud-Est 86,75 27,13 5,05 13,54 16,86 Toscana 88,60 27,21 5,00 14,03 15,23

11 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 11 Consumo di antibiotici in ospedale Figura Consumo di antibiotici per uso sistemico (J01) in ospedale per acuti in regime ordinario, per ospedali pubblici, DDD per 100 giornate di degenza, Toscana, anni Fonte: ARS Careggi Meyer Pisana Senese Osp.San Giuseppe Osp.San Pietro Igneo Osp.degli Infermi SS.Cosimo e Damiano Pescia Riuniti Pistoia Misericordia e Dolce Prato S.Giovanni di Dio Torregalli L.Pacini S.Marcello P.se Serristori Figline Valdarno Nuovo Ospedale Borgo S.Lorenzo SM Annunziata Bagno a Ripoli SM Nuova Firenze S.Antonio Abate Pontremoli S.Francesco Barga Civile Cecina Riuniti Livorno S.Antonio Abate Fivizzano F.lli Lotti Pontedera SS.Giacomo e Cristoforo Massa Generale Provinciale Lucca Osp.Unico della Versilia Civile Piombino S.Croce Castelnuovo Garf. SM Maddalena Volterra Civile Elbano Porto Ferraio Civile Castel del Piano Misericordia Grosseto S.Giovanni di Dio Orbetello Osp.Riuniti della Val di chiana Monte Amiata Abbadia S.Salvatore Osp. dell'alta Val d'elsa Poggibonsi Area aretina nord Arezzo Val Tiberina Sansepolcro Petruccioli Pitigliano SM della Gruccia-Osp.del Valdarno Civile Bibbiena Nuovo Ospedale Valdichiana S.Margherita Toscana 90,0 98,0 73,9 64,4 99,3 93,1 66,6 97,0 36,0 77,2 65,5 56,2 71,1 61,9 84,0 81,0 84,3 83,7 88,6 83,7 117,9 77,5 124,6 105,4 137,0 104,3 107,7 129,5 66,3 72,2 69,8 68,2 88,5 80,1 89,5 85,9 91,8 74,1 104,1 102,4 105,6 99,5 111,3 106,7 116,9 100,2 117,0 111,7 131,8 129,2 140,2 121,0 146,7 139,5 20,7 35,8 36,5 58,5 36,7 49,1 79,1 82,7 83,2 93,4 85,2 63,5 103,4 100,2 116,9 123,8 117,7 122,6 124,8 110,8 136,7 139,7 91,8 88,6 176,5 180,2 186,0 187,9 175,8 207, ,0 50,0 100,0 150,0 200,0 250,0

12 12 Consumo di antibiotici sul territorio Consumo di antibiotici sul territorio Figura Consumo territoriale di antibiotici ad uso sistemico (J01), DDD per abitanti/die, Toscana, anni Fonte: ARS 50,00 40,00 ddd*1000 abitanti die 30,00 20,00 10,00 22,30 23,04 21,67 21,22 20,10 0, anno Figura Consumo territoriale di antibiotici ad uso sistemico per classe ATC di appartenenza, DDD per abitanti/die, Toscana, anni Fonte: ARS 20,00 18,00 16,00 DDD*1000 abitabnti die 14,00 12,00 10,00 8,00 6,00 4,00 2,00 0,00 11,93 12,43 11,64 11,39 10,92 3,49 3,53 3,36 3,89 3,57 4,02 4,15 3,90 3,22 3,00 1,98 2,03 1,88 1,86 1, anno Betalattamici, penicilline (J01C) Chinoloni (J01M) Altri beta lattamici (J01D) Macrolidi (J01F)

13 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 13 Consumo di antibiotici sul territorio Tabella Consumo territoriale di antibiotici ad uso sistemico per classe ATC di appartenenza, DDD per abitanti/die, Toscana e Italia, anni Fonte: ARS, ECDC Paese Antibiotici per uso sistemico (J01) Betalattamici, penicilline (J01C) Altri betalattamici (J01D) Macrolidi, lincosamidi e streptogramine (J01F) Chinoloni (J01M) Italia Toscana Toscana Tabella Indicatori di qualità del consumo territoriale di antibiotici ad uso sistemico, Toscana e Italia, anni Fonte: ARS, ECDC Paese Percentuale di penicilline sensibili ai betalattamasi (J01_CE_%) Percentuale di associazione di penicilline incluso inibitori di betalattamsi (J01_CR_%) Percentuale di cefalosporine di III e IV generazione (J01DD+DE_%) Variazione stagionale del Percentuale di consumo di fluorochinoloni antibiotici per (J01MA_%) uso sistemico (J01_SV) Variazione stagionale del consumo di chinoloni (J01M_SV) Italia <0.1% 42.9% 7.2% 12.3% 39.4% 29.3% Toscana 2016 <0.1% 46,9% 7,6% 14,9% 35,2% 28,8% Toscana 2015 <0.1% 45,7% 7,6% 15,2% 29.7% 20.0% Nota: J01_CE_% consumo di penicilline sensibili a betalattamasi espresso come percentuale del consumo totale di antibiotici per uso sistemico J01_CR_% consumo di associazioni di penicilline, incluso inibitori di betalattamasi, espresso come percentuale del consumo totale di antibiotici per uso sistemico J01DD+DE_% consumo di cefalosporine di III e IV generazione espresso come percentuale del consumo totale di antibiotici per uso sistemico J01MA_% consumo di fluorochinoloni espresso come percentuale del consumo totale di antibiotici per uso sistemico J01_SV variazione stagionale del consumo totale di antibiotici J01M_SV variazione stagionale del consumo di chinoloni

14 14 Consumo di antibiotici sul territorio Consumo di antibiotici sul territorio Figura Consumo territoriale di antibiotici ad uso sistemico per zona distretto di residenza, DDD per abitanti/die, anno Fonte: ARS Tabella Consumo territoriale di antibiotici ad uso sistemico per AUSL di residenza, DDD per abitanti/ die, anno Fonte: ARS Toscana 20,1 AUSL Centro 19,0 AUSL Nord-Ovest 20,6 AUSL Sud-Est 20,7

15 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 15 Consumo di antibiotici sul territorio Figura Consumo territoriale di betalattamici, penicilline (J01C) per zona distretto di residenza, DDD per abitanti/die, anno Fonte: ARS Tabella Consumo territoriale di betalattamici, penicilline (J01C) per AUSL di residenza, DDD per abitanti/ die, anno Fonte: ARS Toscana 10,9 AUSL Centro 10,8 AUSL Nord-Ovest 10,7 AUSL Sud-Est 11,0

16 16 Consumo di antibiotici sul territorio Consumo di antibiotici sul territorio Figura Consumo territoriale di chinoloni (J01M) per zona distretto di residenza, DDD per abitanti/die, anno Fonte: ARS Tabella Consumo territoriale di chinoloni (J01M) per AUSL di residenza, DDD per abitanti/die, anno Fonte: ARS Toscana 3,0 AUSL Centro 2,8 AUSL Nord-Ovest 3,0 AUSL Sud-Est 3,3

17 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 17 Consumo di antibiotici sul territorio Figura Rapporto di consumo in DDD tra amoxicillina e amoxicillina-clavulanato, Toscana, anni e obiettivo Fonte: ARS Rapporto Anno Amoxicillina Amoxicillina Clavulanato Tabella Rapporto di consumo tra amoxicillina e amoxicillina-clavulanato per AUSL, anno Fonte: ARS Amoxicillina Amoxicillinaclavulanato Toscana AUSL Centro AUSL Nord-Ovest 9 91 AUSL Sud-Est 17 83

18 18 Consumo di antibiotici sul territorio Consumo di antibiotici sul territorio Figura Numero di confezioni per classe ATC (per abitanti/die), Toscana, anno 2016 Sulfonamidi (J01E) Tetracicline (J01A) 0,04 0,04 Altro 0,24 Macrolidi (J01F) 0,48 Chinoloni (J01M) 0,72 Altri beta lattamici (J01D) Betalattamici, penicilline (J01C) 1,12 1,15 Totale 3,79 0,0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 3,5 4,0 Figura Numero di confezioni per classe ATC e area vasta di residenza (per abitanti/die), Toscana, anno 2016 AUSL Toscana Centro AUSL Toscana Sud-Est Tetracicline (J01A) Betalattamici, penicilline (J01C) Altri beta lattamici (J01D) Sulfonamidi (J01E) Macrolidi (J01F) Chinoloni (J01M) Altro AUSL Toscana Nord-Ovest 0,0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 3,5 4,0 4,5

19 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 19 Consumo di antibiotici sul territorio Figura Numero di confezioni per classe ATC e zona distretto di residenza (per abitanti/die), Toscana, anno 2016 Fiorentina Elba Senese Fiorentina Nord-Ovest Casentino Amiata senese e Val d Orcia Pratese Pisana Empolese Alta val di cecina Apuane Valdarno inferiore Lunigiana Versilia Grossetana Fiorentina Sud-Est Colline dell'albegna Mugello Valdarno Val di chiana senese Tetracicline (J01A) Betalattamici, penicilline (J01C) Altri beta lattamici (J01D) Sulfonamidi (J01E) Macrolidi (J01F) Chinoloni (J01M) Altro Colline metallifere Val di nievole Pistoiese Aretina Val di cornia Livornese Alta val d'elsa Bassa val di cecina Val d'era Piana di lucca Valle del serchio Amiata grossetana Val tiberina Val di Chiana aretina 0,0 1,0 2,0 3,0 4,0 5,0 6,0

20 20 Tabella Numero dei pazienti ricoverati presso le varie strutture ospedaliere toscane, degli episodi di batteriemia e degli isolati batterici escluso replicati, Toscana, anno Fonte: ARS-SMART A) Totale Laboratorio Pazienti Episodi Isolati (escluso replicati) Pazienti Episodi Isolati (escluso replicati)) Careggi Pisana Senese AUSL 1* AUSL AUSL AUSL AUSL AUSL AUSL AUSL AUSL AUSL AUSL Totale B) Candidemie Laboratorio Pazienti Episodi Isolati (escluso replicati) Pazienti Episodi Isolati (escluso replicati)) Careggi Pisana Senese AUSL 1* AUSL AUSL 3^ AUSL AUSL AUSL AUSL AUSL AUSL AUSL AUSL Totale Nota: Specie analizzate Acinetobacter spp., E. faecalis, E. faecium, E. coli, K. pneumoniae, P. aeruginosa, S. aureus, S. pneumoniae, Candida spp. * il laboratorio dell AUSL 1 ha cessato l attività nel corso del 2015; ^ il laboratorio non ha inviato i dati.

21 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 21 Tabella Numerosità e percentuali delle specie analizzate per laboratorio, Toscana, anno Fonte: ARS-SMART Careggi Pisana Senese AUSL 2 AUSL 3 AUSL 4 LABORATORI AUSL 5 n % n % n % n % n % n % n % n % n % n % n % n % n % AUSL 6 AUSL 7 AUSL 8 AUSL 9 AUSL 11 AUSL 12 Figura Numerosità delle specie analizzate, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART S. pneumoniae S. aureus P. aeruginosa K. pneumoniae E. coli E. faecium E. faecalis Acinetobacter spp. Candida spp

22 22 Tabella Numero di infezioni mono-microbiche e poli-microbiche per specie analizzate, Toscana, anno Fonte: ARS-SMART Specie Mono-microbici Poli-microbici N % N % Totale Acinetobacter spp % 33 17% 195 E. faecalis % % 656 E. faecium % 66 20% 335 E. coli % 99 5% K. pneumoniae % % 811 P. aeruginosa % 48 12% 405 S. aureus % 46 4% S. pneumoniae % 0 0% 146 Candida spp % 92 16% 584

23 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 23 Sezione 3.1 Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Staphylococcus aureus, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART A) Profilo di resistenza, anno 2016 SIR Principio attivo S I R Totale n % n % n % n Ciprofloxacina o levofloxacina ,7% 12 1,0% ,3% Cotrimossazolo ,9% 12 1,0% 36 3,1% Daptomicina ,8% 0 0,0% 14 1,2% Eritromicina ,1% 1 0,1% ,8% Linezolid ,8% 0 0,0% 2 0,2% Oxacillina ,0% 0 0,0% ,0% Rifampicina ,8% 3 0,3% 69 5,9% Teicoplanina ,8% 0 0,0% 14 1,2% Tigeciclina ,8% 0 0,0% 2 0,2% Vancomicina ,8% 0 0,0% 2 0,2% Ciprofloxacina o Levofloxacina Cotrimossazolo Daptomicina Eritromicina Linezolid Oxacillina Rifampicina Teicoplanina Tigeciclina Vancomicina B) Profilo di resistenza, confronto anni 2015 e 2016 Staphylococcus aureus % SIR S I R Principio attivo N %R N %R Ciprofloxacina o levofloxacina ,3% ,9% Cotrimossazolo ,1% ,8% Daptomicina ,2% ,5% Eritromicina ,8% ,0% Linezolid ,2% ,4% Oxacillina ,0% ,7% Rifampicina ,9% ,3% Teicoplanina ,2% ,8% Tigeciclina ,2% ,1% Vancomicina ,2% ,5% SIGN

24 24 C) Staphylococcus aureus meticillino-resistente (MRSA) Toscana, anno Fonte: ARS-SMART 100,0 80,0 60,0 40,0 20,0 0, Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggi o ,5 26,1 28,8 25,3 64,7 38,0 66,7 36,0 45,5 34,5 31,0 40,4 33,3 19,0 23,1 33, ,4 35,2 26,7 35,3 47,4 30,4 72,7 27,1 30,4 33,3 33,3 20,4 27,6 26,7 26,9 32,0 Pisana Senese Careggi Toscana

25 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 25 Sezione 3.2 Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Enterococcus faecalis, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART A) Profilo di resistenza, anno 2016 SIR Principio attivo S I R Totale n % n % n % n Ampicillina ,8% 5 0,8% 9 1,4% 651 HLR Gentamicina screen ,7% 0 0,0% ,3% 625 HLR Streptomicina screen ,4% 0 0,0% ,6% 561 Linezolid ,8% 0 0,0% 1 0,2% 656 Teicoplanina ,6% 0 0,0% 9 1,4% 654 Vancomicina ,8% 0 0,0% 8 1,2% 654 Enterococcus faecalis Ampicillina HLR Gentamicina screen HLR Streptomicina screen Linezolid Teicoplanina Vancomicina % SIR S I R B) Profilo di resistenza, confronto anni 2015 e Principio attivo SIGN N %R N %R Ampicillina 651 1,4% 600 2,0% HLR Gentamicina screen ,3% ,6% HLR Streptomicina screen ,6% ,9% * Linezolid 656 0,2% 610 0,2% Teicoplanina 654 1,4% 610 1,3% Vancomicina 654 1,2% 610 1,8%

26 26 Sezione 3.3 Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Enterococcus faecium, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART A) Profilo di resistenza, anno 2016 SIR Principio attivo S I R Totale n % n % n % n Ampicillina 33 9,9% 1 0,3% ,8% 334 HLR Gentamicina screen ,6% 0 0,0% ,4% 324 HLR Streptomicina screen 50 17,2% 0 0,0% ,8% 290 Linezolid ,8% 0 0,0% 4 1,2% 333 Teicoplanina ,3% 0 0,0% 59 17,7% 333 Vancomicina ,5% 0 0,0% 62 18,5% 335 Enterococcus faecium Ampicillina HLR Gentamicina screen HLR Streptomicina screen Linezolid Teicoplanina Vancomicina % SIR S I R B) Profilo di resistenza, confronto anni 2015 e Principio attivo SIGN N %R N %R Ampicillina ,8% ,3% HLR Gentamicina screen ,4% ,3% HLR Streptomicina screen ,8% ,7% * Linezolid 333 1,2% 293 0,3% Teicoplanina ,7% ,5% Vancomicina ,5% ,2%

27 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 27 C) E. faecium resistente alla vancomicina (VRE),Toscana, anno Fonte: ARS-SMART 100,0 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 40,0 30,0 20,0 10,0 0, Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggio ,3 7,7 11,1 24,1 72,7 5,9 100,0 8,3 10,0 30,6 37,5 0,0 21,2 20,0 20,4 21, ,0 0,0 50,0 7,7 43,8 6,3 40,0 4,3 16,7 17,5 21,7 18,8 25,0 25,0 20,7 18,5 Pisana Senese Careggi Toscana

28 28 Consumo antibiotici Sezione 3.4 Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Streptococcus pneumoniae, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART A) Profilo di resistenza, anno 2016 SIR Principio attivo S I R Totale n % n % n % n Cefotaxime 96 93,2% 6 5,8% 1 1,0% 103 Eritromicina 75 78,1% 0 0,0% 21 21,9% 96 Levofloxacina ,3% 1 0,7% 0 0,0% 141 Penicillina 80 86,0% 8 8,6% 5 5,4% 93 Streptococcus pneumoniae Cefotaxime Eritromicina Levofloxacina Penicillina % SIR S I R B) Profilo di resistenza, confronto anni 2015 e Principio attivo N %R N %R Cefotaxime 103 1,0% 81 0,0% Eritromicina 96 21,9% 62 22,6% Levofloxacina 141 0,0% 90 2,2% Penicillina 93 5,4% 77 10,4% SIGN

29 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 29 Sezione 3.5 Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Escherichia coli, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART A) Profilo di resistenza, anno 2016 SIR Principio attivo S I R Totale n % n % n % n Amikacina ,3% ,5% 24 1,1% Amoxicillina-clavulanato ,2% 0 0,0% ,8% Cefotaxime ,1% 7 0,3% ,6% Ceftazidime ,1% 165 7,9% ,0% Ciprofloxacina ,3% 30 1,4% ,3% Colistina ,0% 0 0,0% 20 1,0% Ertapenem ,9% 2 0,1% 1 0,0% Gentamicina ,8% 20 1,0% ,3% Imipenem ,8% 2 0,1% 2 0,1% Meropenem ,8% 2 0,1% 2 0,1% Piperacillina-tazobactam ,5% 40 1,9% ,6% Tigeciclina ,6% 8 0,4% 1 0,0% Amikacina Amoxicillina/Clavulanato Cefotaxime Ceftazidime Ciprofloxacina Colistina Ertapenem Gentamicina Imipenem Meropenem Piperacillina/Tazobactam Tigeciclina Escherichia coli % SIR S I R

30 30 Sezione Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Escherichia coli, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART (segue) B) Profilo di resistenza, confronto anni 2015 e 2016 Principio attivo N %R N %R SIGN Amikacina ,1% ,2% Amoxicillina-clavulanato ,8% ,8% * Cefotaxime ,6% ,5% Ceftazidime ,0% ,4% Ciprofloxacina ,3% ,1% Colistina ,0% ,8% Ertapenem ,0% ,5% * Gentamicina ,3% ,6% * Imipenem ,1% ,3% Meropenem ,1% ,1% Piperacillina-tazobactam ,6% ,2% * Tigeciclina ,0% ,1% C) Escherichia coli resistente a cefalosporine,toscana, anno Fonte: ARS-SMART ,0 80,0 60,0 40,0 20,0 0,0 Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggi Toscana ,7 28,7 34,4 33,3 52,3 54,8 43,5 37,5 42,4 45,6 51,5 36,3 27,6 36,8 40, ,4 43,0 29,4 40,0 48,1 48,4 48,6 34,6 31,0 41,2 46,8 41,4 31,9 27,5 36,7 38,6

31 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 31 D) Escherichia coli resistente a fluorochinoloni,toscana, anno Fonte: ARS-SMART 100,0 80,0 60,0 40,0 20,0 0, Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggio ,6 54,5 47,9 45,8 56,5 62,2 67,7 52,7 52,1 54,8 58,2 50,0 51,6 56,6 49,7 54, ,1 57,8 41,2 46,9 50,0 63,8 51,4 61,0 52,1 51,8 55,7 54,3 48,5 44,3 47,5 52,3 Pisana Senese Careggi Toscana

32 32 Sezione Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Escherichia coli, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART (segue) E) Escherichia coli multi-resistente (resistenza contemporanea a cefalosporine di III generazione, fluorochinoloni e aminoglicosidi), Toscana, anno Fonte: ARS-SMART 100,0 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 40,0 30,0 20,0 10,0 0, Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggio ,5 16,0 23,6 35,3 25,7 26,3 17,0 23,7 31,3 39,3 23,9 19,7 5,6 12,6 22, ,2 20,6 13,4 19,0 19,6 18,9 22,6 14,0 15,7 18,8 27,6 15,5 11,8 6,3 14,7 16,7 Pisana Senese Careggi Toscana

33 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 33 Sezione Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Klebsiella pneumoniae, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART A) Profilo di resistenza, anno 2016 SIR Principio attivo S I R Totale n % n % n % n Amikacina ,0% ,8% ,2% 810 Amoxicillina-clavulanato ,6% 0 0,0% ,4% 739 Cefotaxime ,1% 2 0,2% ,6% 808 Ceftazidime ,1% 23 2,9% ,1% 807 Ciprofloxacina ,1% 20 2,5% ,4% 809 Colistina ,9% 0 0,0% 65 8,1% 805 Ertapenem ,3% 4 0,6% ,1% 673 Gentamicina ,4% 95 11,7% ,9% 809 Imipenem ,4% 42 5,2% ,4% 806 Meropenem ,1% 9 1,1% ,8% 807 Piperacillina-tazobactam ,1% 86 10,7% ,2% 804 Tigeciclina ,3% 66 9,4% 37 5,3% 700 Amikacina Amoxicillina/Clavulanato Cefotaxime Ceftazidime Ciprofloxacina Colistina Ertapenem Gentamicina Imipenem Meropenem Piperacillina/Tazobactam Tigeciclina Klebsiella pneumoniae % SIR S I R

34 34 Sezione 3.6 Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Klebsiella pneumoniae, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART (segue) B) Profilo di resistenza, confronto anni 2015 e 2016 Principio attivo N %R N %R Amikacina ,2% ,4% Amoxicillina-clavulanato ,4% ,2% Cefotaxime ,6% ,1% Ceftazidime ,1% ,0% Ciprofloxacina ,4% ,5% Colistina 805 8,1% ,1% * Ertapenem ,1% ,6% Gentamicina ,9% ,9% Imipenem ,4% ,4% * Meropenem ,8% ,2% Piperacillina-tazobactam ,2% ,5% Tigeciclina 700 5,3% ,4% * SIGN C) K. pneumoniae resistente a cefalosporine di III generazione, Toscana, anno Fonte: ARS-SMART 100,0 80,0 60,0 40,0 20,0 0, Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggio ,3 36,8 45,7 70,6 68,6 77,8 72,5 77,8 59,6 34,4 69,2 67,5 47,4 50,0 59, ,5 61,5 34,8 56,3 78,0 64,1 83,3 59,3 77,1 55,4 62,2 77,6 67,5 44,7 54,1 61,6 Pisana Senese Careggi Toscana

35 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 35 D) K. pneumoniae resistente a fluorochinoloni, Toscana, anno Fonte: ARS-SMART 100,0 80,0 60,0 40,0 20,0 0, Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli ,6 34,3 26,3 37,1 64,7 72,9 77,8 64,7 77,8 61,4 28,1 61,5 69,1 36,8 50,5 57, ,3 61,5 29,2 37,5 85,4 71,9 83,3 61,5 74,3 56,0 53,3 77,6 63,1 47,4 53,1 61,4 Viareggi o Pisana Senese Careggi Toscana

36 36 Sezione 3.6 Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Klebsiella pneumoniae, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART (segue) E) K. pneumoniae resistente a carbapenemi, Toscana, anno Fonte: ARS-SMART 100,0 80,0 60,0 40,0 20,0 0, Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggio ,3 14,3 5,6 11,4 47,1 54,3 44,4 47,1 61,1 42,9 15,6 41,0 62,6 26,3 45,1 37, ,4 38,5 0,0 6,3 46,3 36,5 66,7 36,7 57,1 29,3 22,2 55,1 37,1 24,3 50,8 35,8 Pisana Senese Careggi Toscana

37 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 37 F) K. pneumoniae resistente a colistina, Toscana, anno Fonte: ARS-SMART 100,0 80,0 60,0 40,0 20,0 0, Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggi o ,4 5,6 0,0 5,7 11,8 5,7 0,0 23,5 22,2 6,9 6,3 7,7 31,7 5,3 15,5 14, ,0 5,1 4,2 6,3 14,6 1,6 0,0 21,1 11,4 4,8 8,9 8,2 7,0 2,6 7,1 8,1 Pisana Senese Careggi Toscana

38 38 Sezione 3.6 Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Klebsiella pneumoniae, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART (segue) G) K. pneumoniae multi-resistente (resistenza contemporanea a cefalosporine di III generazione, fluorochinoloni e aminoglicosidi), Toscana, anno Fonte: ARS-SMART ,0 80,0 60,0 40,0 20,0 0,0 Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggio Toscana ,2 0,0 22,9 44,1 56,5 25,0 41,2 25,0 25,9 18,8 31,3 34,8 21,1 25,8 31, ,3 26,3 12,5 12,5 56,1 45,3 66,7 23,1 47,1 34,9 40,9 60,0 45,0 23,7 19,6 34,4

39 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 39 Sezione Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Pseudomonas aeruginosa, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART A) Profilo di resistenza, anno 2016 SIR Principio attivo S I R Totale n % n % n % n Amikacina ,2% 14 3,4% 34 8,4% 406 Ceftazidime ,0% 0 0,0% 65 16,0% 406 Ciprofloxacina ,4% 20 4,9% 84 20,7% 406 Colistina ,3% 0 0,0% 3 0,7% 405 Gentamicina ,2% 0 0,0% 52 12,8% 406 Imipenem ,3% 14 3,5% 70 17,3% 405 Meropenem ,5% 32 7,9% 47 11,6% 405 Piperacillina-tazobactam ,9% 0 0,0% 72 19,1% 377 Amikacina Ceftazidime Ciprofloxacina Colistina Gentamicina Imipenem Meropenem Piperacillina/Tazobactam Pseudomonas aeruginosa % SIR S I R B) Profilo di resistenza, confronto anni 2015 e Principio attivo SIGN N %R N %R Amikacina 406 8,4% 357 8,4% Ceftazidime ,0% ,5% Ciprofloxacina ,7% ,7% Colistina 405 0,7% 352 0,3% Gentamicina ,8% ,2% Imipenem ,3% ,1% * Meropenem ,6% ,3% Piperacillina-tazobactam ,1% ,4% *

40 40 Sezione Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Pseudomonas aeruginosa, Toscana, anni Fonte: ARS-SMART (segue) C) P. aeruginosa resistente ai carbapenemi, Toscana, anno Fonte: ARS-SMART 100,0 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 40,0 30,0 20,0 10,0 0, Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggio ,7 30,8 16,7 14,3 45,8 9,1 11,1 29,0 14,3 29,2 30,4 5,9 15,3 16,7 32,7 23, ,8 0,0 15,4 4,8 25,0 12,5 10,0 24,4 23,1 17,2 11,1 26,3 19,1 25,0 16,9 17,3 Pisana Senese Careggi Toscana

41 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 41 D) P. aeruginosa multi-resistente (resistenza contemporanea ad almeno 3 classi antibiotiche tra piperacillinatazobactam, ceftazidime, fluorochinoloni, aminoglicosidi e carbapenemi), Toscana, anno Fonte: ARS-SMART 100,0 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 40,0 30,0 20,0 10,0 0, Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggi o ,4 28,6 0,0 9,5 37,5 9,1 11,1 19,4 0,0 31,8 21,7 0,0 20,0 7,7 29,2 18, ,8 5,3 23,1 0,0 5,0 12,0 10,0 17,1 16,7 13,8 5,6 25,0 8,1 3,6 13,8 11,3 Pisana Senese Careggi Toscana

42 42 Sezione Isolamento e profili di antibiotico-sensibilità per Acinetobacter spp., Toscana, anni Fonte: ARS-SMART A) Profilo di resistenza, anno 2016 SIR Principio attivo S I R Totale n % n % n % n Amikacina 37 30,6% 4 3,3% 80 66,1% 121 Ciprofloxacina 29 15,1% 0 0,0% ,9% 192 Colistina ,9% 0 0,0% 4 2,1% 192 Cotrimossazolo 37 19,4% 3 1,6% ,1% 191 Gentamicina 55 28,4% 0 0,0% ,6% 194 Imipenem 30 15,6% 3 1,6% ,8% 192 Meropenem 31 16,1% 1 0,5% ,3% 192 Acinetobacter spp. Amikacina Ciprofloxacina Colistina Cotrimossazolo Gentamicina Imipenem Meropenem % SIR S I R B) Profilo di resistenza, confronto anni 2015 e Principio attivo N %R N %R Amikacina ,1% ,6% Ciprofloxacina ,9% ,0% Colistina 192 2,1% 230 0,4% Cotrimossazolo ,1% ,7% Gentamicina ,6% ,6% Imipenem ,8% ,4% Meropenem ,3% ,5% SIGN

43 Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana 43 C) Acinetobacter spp. resistente ai carbapenemi, Toscana, anno Fonte: ARS-SMART 100,0 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 40,0 30,0 20,0 10,0 0, Massa Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Siena Arezzo Grosseto Firenze Empoli Viareggi o ,3 50,0 71,4 90,9 85,7 66,7 75,0 100,0 68,8 66,7 72,2 85,3 62,5 81,3 79, ,0 100,0 100,0 100,0 88,2 44,4 100,0 85,7 100,0 72,2 100,0 83,3 78,4 81,8 93,1 83,3 Pisana Senese Careggi Toscana

44 44 Sezione 3.9 Isolamenti di Candida spp., Toscana, anni Fonte: ARS-SMART Specie n % n % Candida albicans % % Candida parapsilosis % % Candida glabrata 63 11% 64 10% Candida tropicalis 42 7% 37 6% Candida krusei 6 1% 16 2% Altre specie 14 2% 7 1% Totale % % ^Mancano dati del laboratorio di Pistoia

45

L UTILIZZO DI ANTIBIOTICI E L ANTIBIOTICO-RESISTENZA IN TOSCANA

L UTILIZZO DI ANTIBIOTICI E L ANTIBIOTICO-RESISTENZA IN TOSCANA Agenzia regionale di sanità della Toscana Villa La Quiete alle Montalve via Pietro Dazzi, 1 50141 Firenze Centralino: 055 462431 Fax: 055 4624330 info@ars.toscana.it Osservatorio di epidemiologia osservatorio.epidemiologia@ars.toscana.it

Dettagli

COMPASS SOC.COOP.SOCIALE ONLUS G. DI VITTORIO COOP. SOCIALE ONLUS

COMPASS SOC.COOP.SOCIALE ONLUS G. DI VITTORIO COOP. SOCIALE ONLUS Progetto regionale sperimentale Pronto Badante Toscana di cui alla DGR 946/2015, ddrt 4604/2015 e ddrt 321/2016 Area territoriale/zona-distretto Numero Verde e Coordinamento regionale Zona Lunigiana COMPASS

Dettagli

OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO (presidi ospedalieri Faenza Lugo Ravenna) anno 2006:

OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO (presidi ospedalieri Faenza Lugo Ravenna) anno 2006: OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO (presidi ospedalieri Faenza Lugo Ravenna) anno 2006: L osservatorio epidemiologico locale fornisce una analisi periodica dei dati microbiologici e costituisce uno strumento

Dettagli

ABBADIA SAN SALVATORE

ABBADIA SAN SALVATORE Toscana ABBADIA SAN SALVATORE Ser.T AMIATA SENESE (USL7 Siena) Indirizzo: Via Serdini (ex inam), 46 - S. Giovanni - 53021 - ABBADIA SAN SALVATORE Responsabile: Anna Maria Sbrilli Tel: 0577/776187 Fax:

Dettagli

Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze. I trimestre Azienda Ospedaliera S.

Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze. I trimestre Azienda Ospedaliera S. Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze I trimestre 2012 Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA INTERNISTICA Dott. Simone Ambretti U.O.Microbiologia simone.ambretti@aosp.bo.it

Dettagli

Allegato 1 Controllo delle infezioni correlate all assistenza: proposta di attività in Toscana per il biennio 2015 2016

Allegato 1 Controllo delle infezioni correlate all assistenza: proposta di attività in Toscana per il biennio 2015 2016 Allegato 1 Controllo delle infezioni correlate all assistenza: proposta di attività in Toscana per il biennio 2015 2016 a cura del 'Comitato di coordinamento regionale per la prevenzione e la lotta alle

Dettagli

Prevalenza di Escherichia coli uropatogeni multiresistenti isolati da cane e uomo

Prevalenza di Escherichia coli uropatogeni multiresistenti isolati da cane e uomo Prevalenza di Escherichia coli uropatogeni multiresistenti isolati da cane e uomo Un problema emergente riguardo al trattamento delle infezioni urinarie sostenute da E. coli è rappresentato dalla diffusione

Dettagli

RETE REGIONALE SPECIALISTICA DIRETTORI/RESPONSABILI NEUROPSICHIATRIA INFANTILE UNITA DIRETTORE/ RESPONSABILE

RETE REGIONALE SPECIALISTICA DIRETTORI/RESPONSABILI NEUROPSICHIATRIA INFANTILE UNITA DIRETTORE/ RESPONSABILE UNITA ORGANIZZATIVA INDIRIZZO DIRETTORE/ RESPONSABILE TELEFONO FAX INRIZZO POSTA ELETTRONICA IRCCS Stella Maris Calambrone AOU Careggi UONPI AOU Senese UOCNPI Siena Via dei Giacinti 2 56018, Calambrone

Dettagli

In Toscana, dai dati alle scelte: il trasporto neonatale protetto. Archivio dei trasporti neonatali protetti della Regione Toscana.

In Toscana, dai dati alle scelte: il trasporto neonatale protetto. Archivio dei trasporti neonatali protetti della Regione Toscana. In Toscana, dai dati alle scelte: il trasporto neonatale protetto Firenze, 5 Maggio Archivio dei trasporti neonatali protetti della Regione Toscana Analisi dati 9 Monia Puglia, Sara Franchi, Franca Rusconi,

Dettagli

Il punto di vista dell infettivologo : quando e quale terapia antibiotica

Il punto di vista dell infettivologo : quando e quale terapia antibiotica L TRATTAMENTO E PREVENZIONE DELLE FERITE DIFFICILI DEGLI ARTI INFERIORI Livorno 20 giugno 2015 Il punto di vista dell infettivologo : quando e quale terapia antibiotica Dr. Spartaco Sani Direttore U.O.

Dettagli

La residenzialità per anziani in Toscana

La residenzialità per anziani in Toscana La residenzialità per anziani in Toscana Sara Madrigali Regione Toscana Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Residenzialità Territoriale, Cure Intermedie e Protezione Sociale

Dettagli

IL SERVIZIO SOCIALE NELLE ZONE SOCIOSANITARIE REGIONE TOSCANA

IL SERVIZIO SOCIALE NELLE ZONE SOCIOSANITARIE REGIONE TOSCANA Quaderni per la cittadinanza sociale 2 IL SERVIZIO SOCIALE NELLE ZONE SOCIOSANITARIE DELLA REGIONE TOSCANA FONDAZIONE EMANUELA ZANCAN Onlus - Centro studi e ricerca sociale REGIONE TOSCANA Diritti di cittadinanza

Dettagli

Rapporto sull uso dei farmaci antibiotici. Analisi del consumo territoriale nelle regioni italiane

Rapporto sull uso dei farmaci antibiotici. Analisi del consumo territoriale nelle regioni italiane Rapporto sull uso dei farmaci antibiotici Analisi del consumo territoriale nelle regioni italiane 2009 Gruppo di lavoro Prof. Guido Rasi Direttore Generale AIFA Pietro Folino Gallo coordinatore del Gruppo

Dettagli

Incidenze e letalità: Ictus

Incidenze e letalità: Ictus ARS Dipartimento di Sanità Pubblica Università di Firenze Firenze 4 Novembre 2011 Convegno La gestione delle cronicità sul territorio in Toscana: evidenze dalla banca dati MaCro Incidenze e letalità: Ictus

Dettagli

Urinocoltura : dal prelievo all antibiogramma

Urinocoltura : dal prelievo all antibiogramma Urinocoltura : dal prelievo all antibiogramma antibiogramma Dott.ssa Franca Benini U.O.Microbiologia Centro Sevizi Laboratorio Unico Pievesestina Forlì 17 maggio 2011 Il campione microbiologico: il percorso

Dettagli

RIANIMAZIONE EPIDEMIOLOGIA 2014

RIANIMAZIONE EPIDEMIOLOGIA 2014 RIANIMAZIONE EPIDEMIOLOGIA 2014 1 RIANIMAZIONE 2014 RICHIESTE INDAGINI BATTERIOLOGIA indagine neg pos tot indagine neg pos tot ANTIGENE ADENOVIRUS 4 0 4 PROTESI 7 3 10 ANTIGENE CLOSTRIDIUM DIFFICILE 5

Dettagli

FARMACOCINETICA E FARMACODINAMICA DEGLI ANTIBIOTICI

FARMACOCINETICA E FARMACODINAMICA DEGLI ANTIBIOTICI Progetto Formativo Aziendale Ottimizzazione dell uso degli antibiotici e dei chemioterapici antinfettivi FARMACOCINETICA E FARMACODINAMICA DEGLI ANTIBIOTICI 16 Novembre 2012 dott.ssa Laura Rocatti Direttore

Dettagli

Guida ai servizi sanitari per l emergenza-urgenza in Toscana

Guida ai servizi sanitari per l emergenza-urgenza in Toscana Regione Toscana Guida ai servizi sanitari per l emergenza-urgenza in Toscana Informazioni e numeri utili Lucca Montecatini Terme Fiesole Pistoia Firenze In occasione dei Mondiali di ciclismo 2013 Toscana,

Dettagli

Approfondimenti descrittivi

Approfondimenti descrittivi ARS Dipartimento di Sanità Pubblica Università di Firenze Firenze 4 Novembre 2011 Convegno La gestione delle cronicità sul territorio in Toscana: evidenze dalla banca dati MaCro Approfondimenti descrittivi

Dettagli

La ridefinizione delle centrali operative 118 per Area Vasta

La ridefinizione delle centrali operative 118 per Area Vasta Rapporto sull individuazione di gruppi omogenei di Zone-Sociosanitarie Toscane per condizioni socio-demografiche e caratteristiche geografiche per la ridefinizione delle Centrali Operative 118. Il presente

Dettagli

ELEZIONI REGIONALI 2010

ELEZIONI REGIONALI 2010 REGIONE TOSCANA Direzione Generale della Presidenza Ufficio e Osservatorio elettorale regionale ELEZIONI REGIONALI 2010 RISULTATI E PRIME ANALISI A CURA DELL UFFICIO E OSSERVATORIO ELETTORALE REGIONALE

Dettagli

Sindromi urologiche (ivu)

Sindromi urologiche (ivu) Terapia empirica ragionata Delle Sindromi urologiche (ivu) Dr. Pg Bertucci Tropicalista NON CONFONDETE LA TERAPIA URINARIA CON LA URINOTERAPIA Gli Agenti Eziologici Oltre il 95% delle IVU sono monomicrobiche

Dettagli

Prof.ssa D. De Vito Ordinario di Igiene Università degli Studi di Bari

Prof.ssa D. De Vito Ordinario di Igiene Università degli Studi di Bari Prof.ssa D. De Vito Ordinario di Igiene Università degli Studi di Bari Meticillina Meropenem Penicillina G Amoxicillina Ciprofloxacina Invasione batterica delle vie urinarie inferiori I batteri possono

Dettagli

Pagina 1 di 5. Lotto 1 CIG 6738957B3B. S.C. Medicina di Laboratorio. Lotto Unico: Microbiologia Sistemi per Generazione Atmosfera Controllata

Pagina 1 di 5. Lotto 1 CIG 6738957B3B. S.C. Medicina di Laboratorio. Lotto Unico: Microbiologia Sistemi per Generazione Atmosfera Controllata MICROBIOLOGIA LOTTI DA 1 A 7 N.B.: Le Ditte, pena l'esclusione, dovranno produrre: - Conformità alle norme di prevenzione e sicurezza del lavoro (L.81/2008 e leggi correlate) - Marchio CE IVD per Reagenti

Dettagli

4. IL PC E INTERNET NEL TERRITORIO REGIONALE

4. IL PC E INTERNET NEL TERRITORIO REGIONALE 4. IL PC E INTERNET NEL TERRITORIO REGIONALE 4.1 Possesso, uso del PC e collegamento ad Internet per provincia, ampiezza demografica e tipologia dei comuni In questo capitolo viene analizzato come il possesso

Dettagli

La prevenzione ed il controllo delle infezioni delle vie urinarie

La prevenzione ed il controllo delle infezioni delle vie urinarie La prevenzione ed il controllo delle infezioni delle vie urinarie Epidemiologia delle infezioni delle vie urinarie: i dati del laboratorio Dott.ssa Franca Benini Dott.ssa Giovanna Testa U.O.Microbiologia

Dettagli

COMMISSIONE DI GARANZIA TERRITORIALE "TOSCANA" ELEZIONI R.S.U. e R.L.S. 24-25 - 26-27 NOVEMBRE 2015 DISPOSIZIONI SEGGI ELETTORALI e ORARI DI APERTURA

COMMISSIONE DI GARANZIA TERRITORIALE TOSCANA ELEZIONI R.S.U. e R.L.S. 24-25 - 26-27 NOVEMBRE 2015 DISPOSIZIONI SEGGI ELETTORALI e ORARI DI APERTURA SEGGI COLLOCAZIONE INTERESSATE PERSONALE INTERESSATO NOTE 1 giorno: 9,00-13,00 dep.lo; 14,00-1,00 FI SMN 2 giorno: 9,00-13,00 dep.loc; 14,00-1-00 FI SMN 3 giorno 9,00-13,00 FI SMN ; 14,00-1,00 4 giorno

Dettagli

PARTE VII LA VALUTAZIONE DELL EFFICIENZA OPERATIVA (F)

PARTE VII LA VALUTAZIONE DELL EFFICIENZA OPERATIVA (F) PARTE VII LA VALUTAZIONE DELL EFFICIENZA OPERATIVA (F) a cura di Milena Vainieri INTRODUZIONE La difficoltà nel reperire dati di costo e produttività confrontabili a livello di zona fa sì che vi siano

Dettagli

8. Le province della Toscana

8. Le province della Toscana 8. Le province della Toscana Assemblea Annuale Upi 2014 Pag. 69 di 157 8 Le province della Toscana 8.1 Analisi generale della regione Toscana I residenti nella regione Toscana, alla data del XV Censimento

Dettagli

Antibiotico Resistenza e Sicurezza Alimentare

Antibiotico Resistenza e Sicurezza Alimentare Antibiotico Resistenza e Sicurezza Alimentare Dott. Emiliano Bergamo Dipartimento della Sanità Pubblica Veterinaria, della Sicurezza Alimentare e degli Organi Collegiali per la Tutela della Salute Dir.

Dettagli

Sistema regionale dell Emilia-Romagna per la sorveglianza dell antibioticoresistenza

Sistema regionale dell Emilia-Romagna per la sorveglianza dell antibioticoresistenza 140-2006 Sistema regionale dell Emilia-Romagna per la sorveglianza dell antibioticoresistenza 2003-2005 Rischio infettivo 140-2006 Sistema regionale dell Emilia-Romagna per la sorveglianza dell antibioticoresistenza

Dettagli

MICHELE FELTRIN QUINTILES BASILEA PHARMACEUTICA

MICHELE FELTRIN QUINTILES BASILEA PHARMACEUTICA USO ED ABUSO DEI FARMACI Venerdì 17 aprile 2015 Sala conferenze Digital for Business - Sesto San Giovanni (MI) MICHELE FELTRIN QUINTILES BASILEA PHARMACEUTICA www.digitalforacademy.com Le resistenze agli

Dettagli

Newsletter Sistema Informativo Trapianti Regione TOSCANA periodo: 01/01/ /06/2011

Newsletter Sistema Informativo Trapianti Regione TOSCANA periodo: 01/01/ /06/2011 Newsletter Sistema Informativo Trapianti Regione TOSCANA periodo: - A cura dell'area Sistema Informativo Trapianti: Andrea Ricci, Francesca Puoti, Francesca Vespasiano, Giampiero Michelangeli, Donata Girolamo

Dettagli

Sepsi addominale da KPC in paziente con AIDS

Sepsi addominale da KPC in paziente con AIDS Casi difficili in Patologia Infettiva Sepsi addominale da KPC in paziente con AIDS Laura Sighinolfi U.O.Malattie Infettive Azienda Ospedaliero Universitaria -Ferrara Paziente G.F. Donna, trasmissione sessuale

Dettagli

Principi di trattamento empirico e mirato delle infezioni batteriche e fungine postoperatorie. Prof. Ercole Concia Università degli Studi di Verona

Principi di trattamento empirico e mirato delle infezioni batteriche e fungine postoperatorie. Prof. Ercole Concia Università degli Studi di Verona Principi di trattamento empirico e mirato delle infezioni batteriche e fungine postoperatorie Prof. Ercole Concia Università degli Studi di Verona Vicenza 27 febbraio 2009 Major pathogens in SSI Pathogen

Dettagli

PROTOCOLLI DI TERAPIA ANTIBIOTICA EMPIRICA TERAPIA INTENSIVA OMV

PROTOCOLLI DI TERAPIA ANTIBIOTICA EMPIRICA TERAPIA INTENSIVA OMV PROTOCOLLI DI TERAPIA ANTIBIOTICA EMPIRICA TERAPIA INTENSIVA OMV 1. Valutazione dati di Microbiologia anni 2007-2008 1.1 Numero isolamenti Frequenza principali isolamenti anni 2007-2008 in Terapia Intensiva

Dettagli

GRAVIDANZA E PARTO IN CIFRE

GRAVIDANZA E PARTO IN CIFRE GRAVIDANZA E PARTO IN CIFRE A cura di Monica Da Frè Settore Epidemiologia dei servizi sociali integrati Osservatorio di Epidemiologia ARS Toscana Estratto dalla Relazione sanitaria regionale 2006-2008

Dettagli

ATLANTE dei COMUNI TOSCANI Prima edizione

ATLANTE dei COMUNI TOSCANI Prima edizione ATLANTE dei COMUNI TOSCANI. 2014 Prima edizione Il rapporto è stato realizzato da IFEL ed Anci Toscana Cura e coordinamento: Walter Tortorella - responsabile Dipartimento Economia Locale IFEL I dati relativi

Dettagli

WORSHOP ANNUALE LABORATORI DELLA RETE ENTERNET: FOCUS SULL ANTIBIOTICORESISTENZA

WORSHOP ANNUALE LABORATORI DELLA RETE ENTERNET: FOCUS SULL ANTIBIOTICORESISTENZA WORSHOP ANNUALE LABORATORI DELLA RETE ENTERNET: FOCUS SULL ANTIBIOTICORESISTENZA Le resistenza batterica agli antibiotici in ambito nosocomiale Anna Barbui, Lucina Fossati SC Microbiologia e virologia

Dettagli

PRINCIPI DI LINEE GUIDA NEL TRATTAMENTO ANTIBIOTICO DELLE INFEZIONI NECROSANTI ACUTE DEI TESSUTI MOLLI

PRINCIPI DI LINEE GUIDA NEL TRATTAMENTO ANTIBIOTICO DELLE INFEZIONI NECROSANTI ACUTE DEI TESSUTI MOLLI PRINCIPI DI LINEE GUIDA NEL TRATTAMENTO ANTIBIOTICO DELLE INFEZIONI NECROSANTI ACUTE DEI TESSUTI MOLLI Vezzani G., Caberti L., Cantadori L., Mordacci M., Nicolopoulou A., Pizzola A. U.O. di Anestesia Rianimazione

Dettagli

FONDO SOCIALE REGIONALE

FONDO SOCIALE REGIONALE FONDO SOCIALE REGIONALE FONDO NAZIONALE POLITICHE SOCIALI FONDO REGIONALE ASSISTENZA SOCIALE FONDO SOCIALE REGIONALE RIPARTITO AL TERRITORIO - 2013 TRASFERIMENTO ORDINARIO: 1^ RIPARTO (FRAS) Euro 18.000.000,00

Dettagli

INFEZIONI Epidemiologia

INFEZIONI Epidemiologia INFEZIONI Epidemiologia Fonte d infezione diretta Sano recettivo Indiretta (veicoli e vettori) Trasmissione delle infezioni INFEZIONI OSPEDALIERE Etiologia SCHIZOMICETI FUNGHI PROTOZOI VIRUS INFEZIONI

Dettagli

EZIOLOGIA e TERAPIA delle SEPSI in RIANIMAZIONE. Dott.ssa A.M. Azzini Verona, 13 Ottobre 2011

EZIOLOGIA e TERAPIA delle SEPSI in RIANIMAZIONE. Dott.ssa A.M. Azzini Verona, 13 Ottobre 2011 EZIOLOGIA e TERAPIA delle SEPSI in RIANIMAZIONE Dott.ssa A.M. Azzini Verona, 13 Ottobre 2011 SIRS SINDROME di RISPOSTA INFIAMMATORIA SISTEMICA Risposta infiammatoria sistemica a VARIE TIPOLOGIE di grave

Dettagli

Toscana. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

Toscana. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Toscana N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Bologna - Firenze 6581 Bologna Centrale 06:13 Prato Centrale Si effettua dal lunedì al sabato fino al 30/7; nei lavorativi

Dettagli

Bambini e ragazzi adottati in Toscana

Bambini e ragazzi adottati in Toscana Il Benessere dei bambini e ragazzi adottati a scuola Prato e Firenze, 21 e 27 maggio 2015 Bambini e ragazzi adottati in Toscana Sabrina Breschi Istituto degli Innocenti Centro Regionale di Documentazione

Dettagli

Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna

Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna Rapporto 2012 Redazione e impaginazione a cura di Federica Sarti - Agenzia sanitaria e sociale regionale dell Emilia-Romagna

Dettagli

Toscana. Dati regionali. Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali

Toscana. Dati regionali. Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Toscana Dopo una crescita molto debole nel 2011, la Toscana ha subito una fl essione del PIL di poco più contenuta della media nazionale

Dettagli

ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2

ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2 Le Infezioni nosocomiali nella realtà degli Ospedali liguri: un up to date con il contributo di casistiche personali ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2 Dott.. G. CALCAGNO Responsabile S.S. Prevenzione rischio

Dettagli

LINEE GUIDA DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE DELLE POLMONITI ACQUISITE IN COMUNITA' (CAP) E IN AMBIENTE OSPEDALIERO (HAP).

LINEE GUIDA DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE DELLE POLMONITI ACQUISITE IN COMUNITA' (CAP) E IN AMBIENTE OSPEDALIERO (HAP). LINEE GUIDA DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE DELLE POLMONITI ACQUISITE IN COMUNITA' (CAP) E IN AMBIENTE OSPEDALIERO (HAP). A cura del dott. Pasquale AIELLO e della dott.ssa Maria Caterina VOCI II DIVISIONE

Dettagli

ALLEGATO 1bis Centri Regionali specialistici idonei al rilascio dello specifico Piano Terapeutico AIFA per i farmaci a base di:

ALLEGATO 1bis Centri Regionali specialistici idonei al rilascio dello specifico Piano Terapeutico AIFA per i farmaci a base di: ALLEGATO 1bis Centri Regionali specialistici idonei al rilascio dello specifico Piano Terapeutico AIFA per i farmaci a base di: Ex Nota AIFA N. 9 bis Principio Attivo: CLOPIDOGREL Azienda USL 1 Massa Carrara

Dettagli

Vista la L.R. n. 66 del 18 dicembre 2008 "Istituzione del fondo regionale per la non autosufficienza";

Vista la L.R. n. 66 del 18 dicembre 2008 Istituzione del fondo regionale per la non autosufficienza; Deliberazione Giunta Regionale 29 aprile 2013 n. 309 L.R. n. 66/2008 "Istituzione del fondo regionale per la non autosufficienza". Anno 2013: riparto alle Zone/distretto del fondo per la non autosufficienza.

Dettagli

ANTIBIOGRAMMA Metodi a confronto. Kirby-Bauer -> Microdiluizione

ANTIBIOGRAMMA Metodi a confronto. Kirby-Bauer -> Microdiluizione ANTIBIOGRAMMA Metodi a confronto > Performaces Uso di routine Costi Stafilococchi Betalattamici Cefoxitin e Moxalactan sono i marker più indicati. Cefoxitin e Moxalactan sono i marker più indicati. Non

Dettagli

Il settore RESIDENZIALE

Il settore RESIDENZIALE 3.13 TOSCANA scheda regionale Nella regione Toscana, si assiste ad un incremento tendenziale dello stock in tutti i settori; per quanto riguarda il NTN, si registra nel biennio 2003/2004 una crescita generalizzata,

Dettagli

Interruzioni volontarie di gravidanza - Anni 1995-1996 - 1997 (n. 14 Dicembre 1999)

Interruzioni volontarie di gravidanza - Anni 1995-1996 - 1997 (n. 14 Dicembre 1999) Interruzioni volontarie di gravidanza - Anni 1995-1996 - 1997 (n. 14 Dicembre 1999) INDICE INTRODUZIONE COMMENTO AI DATI L'abortività in Toscana, note generali Caratteristiche socio-demografiche e notizie

Dettagli

COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE

COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE AZIENDA OSPEDALIERA DI COSENZA COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE Delibera n. 328 del 25 marzo 211 COMITATO TECNICO PREPOSTO AL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE Dr.

Dettagli

ALLEGATO 1bis Centri Regionali specialistici idonei al rilascio dello specifico Piano Terapeutico AIFA per i farmaci a base di:

ALLEGATO 1bis Centri Regionali specialistici idonei al rilascio dello specifico Piano Terapeutico AIFA per i farmaci a base di: ALLEGATO 1bis Centri Regionali specialistici idonei al rilascio dello specifico Piano Terapeutico AIFA per i farmaci a base di: Ex Nota AIFA N. 9 bis Principio Attivo: CLOPIDOGREL Azienda USL 1 Massa Carrara

Dettagli

Le indagini precedenti e i dati del Certificato di assistenza al parto

Le indagini precedenti e i dati del Certificato di assistenza al parto Allattamento al seno e prevenzione della SIDS: il monitoraggio degli interventi regionali di implementazione Firenze 8 maggio 2012 Le indagini precedenti e i dati del Certificato di assistenza al parto

Dettagli

ALLEGATO 1bis Centri Regionali specialistici idonei al rilascio dello specifico Piano Terapeutico AIFA per i farmaci a base di:

ALLEGATO 1bis Centri Regionali specialistici idonei al rilascio dello specifico Piano Terapeutico AIFA per i farmaci a base di: ALLEGATO 1bis Centri Regionali specialistici idonei al rilascio dello specifico Piano Terapeutico AIFA per i farmaci a base di: Ex Nota AIFA N. 9 bis Principio Attivo: CLOPIDOGREL Azienda USL 1 Massa Carrara

Dettagli

Sepsi gravi e CPE. Sergio Vesconi Angelo Pan. Divisione di Malattie Infettive e Tropicali Istituti Ospitalieri di Cremona

Sepsi gravi e CPE. Sergio Vesconi Angelo Pan. Divisione di Malattie Infettive e Tropicali Istituti Ospitalieri di Cremona Sepsi gravi e CPE Sergio Vesconi Angelo Pan Divisione di Malattie Infettive e Tropicali Istituti Ospitalieri di Cremona Area Rischio Infettivo Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale Dell Emilia-Romagna,

Dettagli

I servizi di Salute Mentale in Toscana

I servizi di Salute Mentale in Toscana Regione Toscana Diritti Valori Innovazione Sostenibilità I servizi di salute mentale in Toscana I servizi di Salute Mentale in Toscana Rapporto novembre 2010 I servizi di Salute Mentale in Toscana Rapporto

Dettagli

I programmi e i sistemi di sorveglianza

I programmi e i sistemi di sorveglianza Società Italiana di Medicina di Laboratorio Sezione Abruzzo Gruppo di Studio di MALATTIE INFETTIVE Gruppo di Studio di RISK MANAGEMENT Montesilvano 7 Marzo 2008 I programmi e i sistemi di sorveglianza

Dettagli

Toscana: Ecco gli ospedali al top dove curarsi Le indicazioni e le graduatorie offerte dal portale Dove e come mi curo per la Regione.

Toscana: Ecco gli ospedali al top dove curarsi Le indicazioni e le graduatorie offerte dal portale Dove e come mi curo per la Regione. Toscana: Ecco gli ospedali al top dove curarsi Le indicazioni e le graduatorie offerte dal portale Dove e come mi curo per la Regione. Da oggi per diversi importanti problemi di salute i cittadini potranno

Dettagli

Sorveglianza dell antibioticoresistenza eusodi antibioticisistemici inemilia-romagna

Sorveglianza dell antibioticoresistenza eusodi antibioticisistemici inemilia-romagna 210-2011 Sorveglianza dell antibioticoresistenza eusodi antibioticisistemici inemilia-romagna Rapporto 2009 Rischio infettivo 210-2011 Sorveglianza dell antibioticoresistenza eusodi antibioticisistemici

Dettagli

Le associazioni di promozione sociale in provincia di Lucca

Le associazioni di promozione sociale in provincia di Lucca PROVINCIA DI LUCCA SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI, SOCIALI E SPORTIVE E DI GENERE Le associazioni di promozione sociale in provincia di Lucca Risultati della rilevazione online 0 Alcune statistiche 0 Le

Dettagli

Corso per la costruzione di unità di competenza sui Cambiamenti climatici e la risorsa acqua

Corso per la costruzione di unità di competenza sui Cambiamenti climatici e la risorsa acqua Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Corso per la costruzione di unità di competenza sui Cambiamenti climatici e la risorsa acqua Il corso previsto dalla DGR 962/2012 con la collaborazione

Dettagli

Terapia antibiotica in combinazione nel trattamento di un infezione multiresistente in terapia intensiva

Terapia antibiotica in combinazione nel trattamento di un infezione multiresistente in terapia intensiva Università degli Studi di Catania Dipartimento di Anestesia Rianimazione e Terapia Intensiva Policlinico G.Rodolico Direttore Prof.ssa M. Astuto Terapia antibiotica in combinazione nel trattamento di un

Dettagli

CONFERENZA STAMPA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE ANTIBIOTICI SI, MA CON CAUTELA INTERVENTO PROF. GUIDO RASI DIRETTORE GENERALE AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO

CONFERENZA STAMPA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE ANTIBIOTICI SI, MA CON CAUTELA INTERVENTO PROF. GUIDO RASI DIRETTORE GENERALE AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO CONFERENZA STAMPA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE ANTIBIOTICI SI, MA CON CAUTELA INTERVENTO PROF. GUIDO RASI DIRETTORE GENERALE AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO La scoperta e l impiego degli antibiotici uniti a

Dettagli

Uso ed abuso del farmaco

Uso ed abuso del farmaco Uso ed abuso del farmaco Simone Bertini, DVM, Ph.D. Università di Parma 1 Antibioticoresistenza E l insensibilità di un batterio ad un antimicrobico Definizione microbiologica Quando un ceppo è in grado

Dettagli

C m o e m ut u ilizzare l ant n ibi b og o r g amm m a Mario Sarti

C m o e m ut u ilizzare l ant n ibi b og o r g amm m a Mario Sarti APPROPRIATEZZA NELL ANTIBIOTICOTERAPIA L antibiotico giusto solo al momento giusto Come utilizzare l antibiogramma Mario Sarti Finalmente!! A quali antibiotici è Sensibile? Dottore, è arrivato l antibiogramma,

Dettagli

La non autosufficienza: risposte tra istituzioni e volontariato

La non autosufficienza: risposte tra istituzioni e volontariato in collaborazione con La non autosufficienza: risposte tra istituzioni e volontariato Riccardo Guidi in collaborazione con Simona Carboni, Elena Elia, Paola Tola Volontariato e politiche di Welfare in

Dettagli

DI LAVORO O DI STUDIO IN TOSCANA. 3. Gli spostamenti quotidiani nelle province toscane

DI LAVORO O DI STUDIO IN TOSCANA. 3. Gli spostamenti quotidiani nelle province toscane I MOVIMENTI PENDOLARI PER MOTIVI DI LAVORO O DI STUDIO IN TOSCANA CENSIMENTO 2001 - DATI PROVVISORI Indice 1. Premessa 2. Avvertenze 3. Gli spostamenti quotidiani nelle province toscane 4. Tempo impiegato,

Dettagli

Toscana. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

Toscana. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Toscana N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Bologna - Firenze 6581 Bologna Centrale 06:15 Prato Centrale 11521 Bologna Centrale 06:40 Prato Centrale Si effettua nei lavorativi

Dettagli

AIFA - ISS - Ministero della Salute Antibiotici si' ma con Cautela Campagna di Comunicazione Roma, 11 Novembre 2008

AIFA - ISS - Ministero della Salute Antibiotici si' ma con Cautela Campagna di Comunicazione Roma, 11 Novembre 2008 Antibiotici si' ma con Cautela 11/11/2008 (Livello 2) AIFA - ISS - Ministero della Salute Antibiotici si' ma con Cautela Campagna di Comunicazione Roma, 11 Novembre 2008 Comunicato Stampa Campagna Antibiotici

Dettagli

ATTIVITA ED EFFICIENZA DEGLI OSPEDALI PRESENTI NEL TERRITORIO DELL ASL DELLA PROVINCIA DI VARESE ANNO 2012

ATTIVITA ED EFFICIENZA DEGLI OSPEDALI PRESENTI NEL TERRITORIO DELL ASL DELLA PROVINCIA DI VARESE ANNO 2012 ATTIVITA ED EFFICIENZA DEGLI OSPEDALI PRESENTI NEL TERRITORIO DELL ASL DELLA PROVINCIA DI VARESE ANNO 2012 A cura di: D. Bonarrigo T. Vanoli - C. Degli Stefani - S. Pisani Direzione Generale U.O.C. Osservatorio

Dettagli

In Toscana,dai dati alle scelte: il trasporto neonatale protetto

In Toscana,dai dati alle scelte: il trasporto neonatale protetto n Toscana,dai dati alle scelte: il trasporto neonatale protetto Firenze, 25 Maggio 2010 Archivio dei trasporti neonatali protetti della Regione Toscana Perché e come è stato realizzato Franca Rusconi,

Dettagli

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Antibiotici, usali con cautela Campagna di comunicazione per un uso corretto degli antibiotici L Italia tra i Paesi UE ad più alto consumo,

Dettagli

ECCO LE STRUTTURE SANITARIE, PUBBLICHE E PRIVATE, PIU VIRTUOSE DELLA TOSCANA

ECCO LE STRUTTURE SANITARIE, PUBBLICHE E PRIVATE, PIU VIRTUOSE DELLA TOSCANA ECCO LE STRUTTURE SANITARIE, PUBBLICHE E PRIVATE, PIU VIRTUOSE DELLA TOSCANA Prosegue con successo il lavoro della Guida Michelin della salute Dove e Come Mi Curo, il portale numero uno in Italia dove

Dettagli

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. maggio Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. maggio Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI maggio 2016 Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana CONTENUTI DELL ANALISI Il rapporto presenta l analisi delle comunicazioni

Dettagli

Dai dati alle scelte: TIN - Toscane online e il trasporto neonatale protetto, anno 2

Dai dati alle scelte: TIN - Toscane online e il trasporto neonatale protetto, anno 2 Dai dati alle scelte: TIN - Toscane online e il trasporto neonatale protetto, anno 2 Firenze, 21 Novembre 2011 I dati dell Archivio 2010 Franca Rusconi (1,2), Monia Puglia (2), Silvia Agostiniani (1),

Dettagli

I programmi di screening oncologici: un modello per la Sanità Pubblica Marco Zappa

I programmi di screening oncologici: un modello per la Sanità Pubblica Marco Zappa I programmi di screening oncologici: un modello per la Sanità Pubblica Marco Zappa Di cosa stiamo parlando: Nel 2010 in programmi di screening organizzati: 9.549.037 Persone invitate (nel 2009 9.044.820

Dettagli

I PROGRAMMI PER IL CONTROLLO DELLE IOS ED IL BUON USO DEGLI ANTIBIOTICI: UNO STATO, MOLTE REGIONI

I PROGRAMMI PER IL CONTROLLO DELLE IOS ED IL BUON USO DEGLI ANTIBIOTICI: UNO STATO, MOLTE REGIONI I PROGRAMMI PER IL CONTROLLO DELLE IOS ED IL BUON USO DEGLI ANTIBIOTICI: UNO STATO, MOLTE REGIONI Polo Ospedaliero Interaziendale Trapianti (Dipartimento POIT): 4 anni di sorveglianza degli Alert Organism

Dettagli

ESITO CHIAMATE NUMERO VERDE AVIS TOSCANA. Anni 2001-2002

ESITO CHIAMATE NUMERO VERDE AVIS TOSCANA. Anni 2001-2002 CONVENZIONE TIROCINIO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO CON L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE - FACOLTA DI LETTERE ESITO CHIAMATE NUMERO VERDE AVIS TOSCANA Anni 2001-2002 Firenze, Marzo 2004 Elaborazione Dati:

Dettagli

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. marzo Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. marzo Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI marzo 016 Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana CONTENUTI DELL ANALISI Il rapporto presenta l analisi delle comunicazioni

Dettagli

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. dicembre 2014. Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. dicembre 2014. Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI dicembre 014 Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana CONTENUTI DELL ANALISI Il rapporto presenta l analisi delle comunicazioni

Dettagli

Scopo della proposta di legge

Scopo della proposta di legge Proposta di legge Modifiche alla legge regionale n.40/2005 (Disciplina del servizio sanitario regionale) e alla legge regionale n.28/2015 (Disposizioni urgenti per il riordino dell'assetto istituzionale

Dettagli

Rosco Diagnostica. Istruzioni per l'uso delle pastiglie NEO-SENSITABS. NEO-SENSITABS Test di sensibilità antimicrobici

Rosco Diagnostica. Istruzioni per l'uso delle pastiglie NEO-SENSITABS. NEO-SENSITABS Test di sensibilità antimicrobici Istruzioni per l'uso delle pastiglie NEO-SENSITABS Revisione DBV0004F Data di emissione 12.04.2013 Lingua Italiano NEO-SENSITABS Test di sensibilità antimicrobici Produttore Rosco Diagnostica A/S, Taastrupgaardsvej

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione: L IMMIGRAZIONE IN TOSCANA

Dossier Statistico Immigrazione: L IMMIGRAZIONE IN TOSCANA Dossier Statistico Immigrazione: L IMMIGRAZIONE IN TOSCANA 395.573 immigrati residenti, + 2,1% rispetto al 2013 (387.350) Il 62 % degli immigrati toscani vivono nella c.d. Toscana dell Arno Prato: èimmigrato

Dettagli

Servizio Idrologico Regionale. STATO QUANTITATIVO DELLE ACQUE SOTTERRANEE ai sensi del DLgs 16 Marzo 2009 (aggiornato al 31/12/2012)

Servizio Idrologico Regionale. STATO QUANTITATIVO DELLE ACQUE SOTTERRANEE ai sensi del DLgs 16 Marzo 2009 (aggiornato al 31/12/2012) Regione Toscana Giunta Regionale DG Politiche Ambientali, Energia e Cambiamenti Climatici Settore Servizio Idrologico Regionale Centro Funzionale della Regione Toscana Servizio Idrologico Regionale STATO

Dettagli

ANTIBIOTICI APPROPRIATEZZA D USO E RISPARMI DI SPESA

ANTIBIOTICI APPROPRIATEZZA D USO E RISPARMI DI SPESA ANTIBIOTICI APPROPRIATEZZA D USO E RISPARMI DI SPESA Il consumo inappropriato ed eccessivo di antibiotici e il conseguente sviluppo dell antibioticoresistenza costituiscono un problema di particolare rilievo

Dettagli

Allattamento al seno e prevenzione della SIDS: il monitoraggio degli interventi regionali di implementazione

Allattamento al seno e prevenzione della SIDS: il monitoraggio degli interventi regionali di implementazione Allattamento al seno e prevenzione della SIDS: il monitoraggio degli interventi regionali di implementazione Pisa, 8 Aprile 2011 Franca Rusconi, Monia Puglia Unità di Epidemiologia, AOU Meyer Osservatorio

Dettagli

Antibiotico-resistenza: Strategia e raccomandazioni dell unione europea

Antibiotico-resistenza: Strategia e raccomandazioni dell unione europea Alessandra Piccirillo Dipartimento di Biomedicina comparata e Alimentazione Università degli Studi di Padova Antibiotico-resistenza: Strategia e raccomandazioni dell unione europea International Poultry

Dettagli

Mario Sarti. Laboratorio di Microbiologia e antimicrobial stewardship nell Azienda USL di Modena

Mario Sarti. Laboratorio di Microbiologia e antimicrobial stewardship nell Azienda USL di Modena Laboratorio di Microbiologia e antimicrobial stewardship nell Azienda USL di Modena Mario Sarti Microbiologia Clinica Provinciale Azienda USL di Modena 9 STRATEGIE DI REFERTAZIONE PER FAVORIRE L USO APPROPRIATO

Dettagli

ASSISTENZA DOMICILIARE: L ESPERIENZA DELL ARS TOSCANA

ASSISTENZA DOMICILIARE: L ESPERIENZA DELL ARS TOSCANA DOTT. GIOVANNI BARBAGLI Presidente ARS Toscana ASSISTENZA DOMICILIARE: L ESPERIENZA DELL ARS TOSCANA Dai valori e dai principi generali del Piano sanitario regionale toscano all organizzazione dell offerta

Dettagli

Contattare 0577286335. Via dei Macelli, 1-51100 Pistoia (PT) 57016 Rosignano Marittimo (LI) Via Anfiteatro, 15-52100 Arezzo

Contattare 0577286335. Via dei Macelli, 1-51100 Pistoia (PT) 57016 Rosignano Marittimo (LI) Via Anfiteatro, 15-52100 Arezzo PROGETTI AREA GENERALE Nome Associazione Mani tese Firenze onlus Indirizzo Via della Pieve 23/b 50018 Scandicci (Fi) Ass.Sportiva Le Bollicine Contattare 0577286335 Anpas Pegaso Campi bisenzio Via Orly,

Dettagli

SCELTA DEGLI ANTIBIOTICI

SCELTA DEGLI ANTIBIOTICI 3 DICEMBRE 2012 SCELTA DEGLI ANTIBIOTICI Dr. Matteo Curti Medico Medicina Generale Azienda Sanitaria Locale di Parma CATEGORIE DEGLI ANTIBIOTICI BATTERIOSTATICI BATTERICIDI MECCANISMO D AZIONE SULLA PARETE

Dettagli

ANALISI DEI RICOVERI OSPEDALIERI PER TUMORE DEL POLMONE ANNO 2014 1

ANALISI DEI RICOVERI OSPEDALIERI PER TUMORE DEL POLMONE ANNO 2014 1 ANALISI DEI RICOVERI OSPEDALIERI PER TUMORE DEL POLMONE ANNO 2014 1 1. Data set analizzato e suoi limiti Il data set analizzato include: 1. Tutti i ricoveri avvenuti nei presidi ospedalieri dell Area Vasta

Dettagli

Via di somministrazione

Via di somministrazione USO APPROPRIATO DI ANTIBIOTICI IN ETA' ADULTA APPROPRIATEZZA Indicazione clinica Principio attivo Dosaggio Durata terapia Per evitare conseguenze negative per il singolo e la collettività per il rischio

Dettagli

Microbiologia ANTIBIOTICI Antonio Nenna ANTIBIOTICI

Microbiologia ANTIBIOTICI Antonio Nenna ANTIBIOTICI ANTIBIOTICI Un antibiotico è una molecola a basso PM, di produzione naturale, che agisce su batteri e non è tossica per l uomo (dotata di tossicità selettiva). La tossicità selettiva è il rapporto tra

Dettagli

Gli antibiotici in gravidanza

Gli antibiotici in gravidanza MODULE 01 Gli antibiotici in gravidanza Davide Bernasconi De Luca Lecco, 17.10.2015 MODULE 01 Antibiotic treatment during pregnancy guidelines la gravidanza è il paradosso della medicina stato patologico

Dettagli

ASL 2 SAVONESE REVISIONE PRONTUARIO TERAPEUTICO ANTIBIOTICOTERAPIA - ANTIMICOTICOTERAPIA TERAPIA ANTIPARASSITARIA TERAPIA ANTIVIRALE edizione 2006

ASL 2 SAVONESE REVISIONE PRONTUARIO TERAPEUTICO ANTIBIOTICOTERAPIA - ANTIMICOTICOTERAPIA TERAPIA ANTIPARASSITARIA TERAPIA ANTIVIRALE edizione 2006 ASL 2 SAVONESE REVISIONE PRONTUARIO TERAPEUTICO ANTIBIOTICOTERAPIA - ANTIMICOTICOTERAPIA TERAPIA ANTIPARASSITARIA TERAPIA ANTIVIRALE edizione 2006 Dott.ssa Lorenza Repetto UO Farmacia Dott. Marco Anselmo

Dettagli