Archivio di Stato di Cremona. Comune di Cremona RACCOLTA RISORGIMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Archivio di Stato di Cremona. Comune di Cremona RACCOLTA RISORGIMENTO"

Transcript

1 Archivio di Stato di Cremona Comune di Cremona RACCOLTA RISORGIMENTO Cremona 2010

2 Con circolare del 19 febbraio 1893 il sindaco di Cremona Pietro Rizzi rendeva nota alla cittadinanza l intenzione di ricordare nel modo più acconcio e le glorie artistiche del luogo e le gesta memorande dell italica epopea mediante la destinazione di due apposite sale: una dedicata ai Ricordi del patrio risorgimento, l altra ai Musicisti e liutari Cremonesi. L idea era stata lanciata da Alfonso Mandelli, il piccolo volontario che a soli diciassette anni aveva combattuto con Garibaldi nella campagna del 1867 per la conquista di Roma. Dopo la prima donazione, effettuata dallo stesso Mandelli, numerosi cittadini accolsero l invito del Comune, offrendo cimeli relativi alle campagne risorgimentali, di cui i più erano stati partecipi. Tra il 1893 e i primi anni del Novecento, oltre che di numerosi oggetti di carattere patriottico e militare, le raccolte comunali si arricchirono di documenti, donati e in minima parte acquistati dal Comune. Questi ultimi, pervenuti all Archivio di Stato nell aprile 2005, constano dell archivio personale di Giovanni Cadolini e del padre Carlo (documenti di natura scolastica e professionali, politico amministrativa e militare, corrispondenza), cui fanno seguito le carte di molti patrioti perlopiù cremonesi, organizzate in ordine alfabetico. Tra questi si segnalano, per importanza del personaggio e consistenza del nucleo documentario, le carte di Luigi Bonati, amministratore del marchese Filippo Ala Ponzone, detenuto nel carcere di Mantova tra il 1855 e il 1856 e futuro deputato e senatore; di Alessandro Pavia, autore del celebre Album dei Mille, di cui il Museo civico possiede l esemplare modello campione donato dal figlio Mansueto nel 1907; del generale garibaldino Giacomo Medici del Vascello e del suo aiutante di campo Giovanni Pasini; infine del marchese Gaspare Trecchi, qui rappresentato con un ricchissimo carteggio. Non meno rilevanti sono gli archivi dei sodalizi patriottici (Comitato cremonese per il milione di fucili e arruolamento per la campagna del 1859, Comitato cremonese per il dono nazionale a Garibaldi, Comitato cremonese per il soccorso ai feriti, Associazione emancipatrice cremonese). Concludono la raccolta doni e acquisti minori. Per le vicende legate alla formazione del locale Museo del Risorgimento si veda Comune di Cremona, Carteggio , b Alla busta si è attinto anche per i dati relativi ai singoli doni e alla loro provenienza. 2

3 INDICE Archivio Cadolini Carte Carlo Cadolini p. 6 Fogli e opuscoli di natura politica 8 Carte Giovanni Cadolini 9 Carriera scolastica e professionale 9 Attività politico-militare nel Risorgimento 10 Attività politica locale 15 Attività politica nazionale 19 Onorificenze civili 21 Partecipazione ad associazioni e manifestazioni pubbliche 21 Corrispondenza 24 Pubblicazioni 29 Fotografie ed altra documentazione iconografica 29 Comitato per le onoranze funebri a Giovanni Cadolini 30 Carte di patrioti cremonesi Carte Albertoni Carlo conte di Macherio 30 Carte Amici Luigi 31 Carte Arata Gaetano 32 Carte Bargoni Angelo 33 Carte Bargoni Giulio 33 Carte Beretta Luigi 34 Carte Bissolati Leonida 35 Carte Bonati Luigi 36 Carte Capellini Angelo 39 Carte Carasi Antonio 39 Carte Carretta Basilio 41 Carte Carulli Carlo 41 Carte Cazzaniga Fulvio 42 Carte Clementi 44 Carte Coelli Carlo 45 Carte Copelli Alessandro 46

4 Carte Crema Angelo Enrico 46 Carte Cremascoli Giuseppe e Achille 47 Carte Croce Paolo 48 Carte Dosio Secondo Cesare 48 Carte Feudatari Antonio Giuseppe 50 Carte Fiocchi Francesco 50 Carte Fiorini Edoardo 50 Carte Fornari Vincenzo 51 Carte Gallosio Giuseppe 52 Carte Ghignotti Antonio 52 Carte Ghirardini Vincenzo 53 Carte Gozzoli Giovanni 53 Carte Maiocchi Andrea Pompeo 54 Carte Maioli Ambrogio 54 Carte Malgara Giovanni 55 Carte Mambrini 55 Carte Medici Giacomo 55 Carte Motta Angelo 58 Carte Nogarina Alfredo 59 Carte Pagliari Giacomo 59 Carte Pagliari Riccardo 60 Carte Pasini Giovanni 61 Carte Pavia Alessandro 67 Carte Pernice Attilio 71 Carte Pernice Damaso 71 Carte Pernice Gaetano 71 Carte Poffa Luigi 72 Carte Rigotti Francesco 74 Carte Rizzardi Pietro 75 Carte Rizzini Amilcare 76 Carte Sacchi Luigi 77 Carte Schellino Giovanni 80 Carte Secchi Evaristo Carlo 80 Carte Stefanini Giuseppe 80 Carte Stradivari Libero e dott. Cesare e Isacchi-Clementi 81 Carte Stradivari Giacomo 82 4

5 Carte Taddei Rainero 82 Carte Tigoli Abele 82 Carte Tomaselli Bartolomeo 83 Carte Trecchi Gaspare 83 Carte Vietti Giovanni 117 Carte Zaccarelli Giuseppe 117 Carte di associazioni patriottiche cremonesi Comitato cremonese per fucili e arruolamento campagna 1859 nell Italia centrale 118 Comitato cremonese pel dono nazionale a Garibaldi 121 Comitato cremonese per soccorso ai feriti 123 Associazione emancipatrice cremonese 126 Doni e acquisti Doni Anselmi Oreste - Barbarini Giovanni - Barbieri Luigi - Bignami Giuseppe Antonio - Bignamini Mario - Bonetti Carlo - Boselli Giuseppe - Broggi Simoni Rosa - Carloni Luigi - Cazzaniga Fulvio - Cerri Cesare - Ciniselli Giuseppe - Clementi Francesco - De Benedetti - Donebauer Fritz - Feraboli Annibale - Fieschi Alessandro - Fratelli Finzi - Foletti Pietro - Guarneri Archimede - Longari Colombi Virginio - Magni Achille - Mandelli Alfonso - Misani Davide - Monteverdi Imerio - Pagliari Giuseppe - Panni Pietro, erede Lena - Pasini Giovanni - Pasquinoli Ernesto - Pastorio Ezio - Pavesi Pietro, erede Lena - Premi E. - Rizzi Pietro - Famiglia Rodi - Signori Ettore - Sommi Picenardi Giorgio e Antonio - Sterzi Severino - Famiglia Viti - Zanicotti Fermo - Zucchi Carolina ed Ernesta 129 Documenti diversi acquistati dal Comune 140 Carte conferite al Museo dal Comune di Cremona 142 Carte conferite al Museo dalla Società degli operai di Cremona 143 Carte conferite al Museo dalla Società operaia di Soncino 143 5

6 ARCHIVIO CADOLINI Provenienza: lascito Gino Cadolini, per disposizione testamentaria in data 31 marzo b. 1 Carte Carlo Cadolini ottobre 19, Cremona Comunicazione relativa alla nomina ad assessore municipale di Cremona gennaio 19, 1833 gennaio 7, Cremona Lettere di convocazione del consiglio comunale di Cremona. Cc gennaio 3, Cremona Comunicazione relativa all ammissione alla Società filarmonica in qualità di socio ordinario. In calce annotazione a matita: Documento col quale si dimostra che per essere ammessi a far parte di una società di divertimenti occorreva il permesso della polizia luglio 15, Cremona Invito a partecipare al corteo in occasione dell ingresso in città del vescovo Bartolomeo Romilli novembre 6, Cremona Lettera di nomina a primo deputato del Comune di Montanara, in provincia di Cremona, per il triennio febbraio 9, Milano Lettera di protesta della congregazione municipale di Milano contro le continue vessazioni subite dalla popolazione aprile 1, Cremona Decreto del Governo provvisorio di Cremona relativo alla modifica della legge 27 gennaio 1840 sul bollo della carta e sulle tasse aprile 2, Cremona Invito ad un convegno in omaggio delle truppe piemontesi di passaggio in città organizzato dalla Società filarmonica di Cremona, a firma del presidente Pietro Araldi Erizzo aprile 6, Cremona Decreto del Governo provvisorio di Cremona relativo al mantenimento ed alloggiamento delle truppe.

7 aprile 13, Cremona Bullettino della sera del Governo provvisorio di Cremona aprile 15, Cremona Avviso di scioglimento del Governo provvisorio di Cremona aprile 21, Cremona Notizie del giorno relative ai movimenti di guerra di Carlo Alberto maggio 5, Cremona Lettera del Comitato di sanità ed annona di Cremona a Giovanni Battista Rossi, a firma di Agostino Beduschi e Carlo Cadolini maggio 5, Cremona Invito a partecipare ad una messa in piazza Castello giugno 3 Proclama del Comitato di sicurezza di Vienna in data 26 maggio 1848, trascritto dalla Gazzetta di Milano giugno 5, Cremona Circolare del Comitato di pubblica sicurezza di Cremona relativa alla requisizione di cavalli e carri giugno 16, luglio 9, Cremona Invito a partecipare all elezione degli ufficiali della Guardia nazionale e comunicazione relativa alla costituzione della stessa. Cc luglio 19, Cremona Proclama per la leva di massa, a firma di Antonio Binda luglio 29, Cremona Passaporto rilasciato dal Governo provvisorio di Cremona, Comitato di pubblica sicurezza agosto 1, settembre 30, Cremona Lettere di nomina a membro della Commissione comunale per il servizio dell armata. Cc ottobre 1, Cremona Circolare della Commissione municipale per le sussistenze militari dicembre 15, Cremona Circolare del Distretto militare relativa alla sottoscrizione di un imposta straordinaria. 7

8 febbraio 22, senza data, Cremona Lettera di nomina ad assessore municipale di Cremona, con rinuncia. Cc luglio 20, Cremona Lettera in cui si chiede a Cadolini la disponibilità ad accettare la carica di deputato della congregazione provinciale maggio 14, 1854 luglio 19, Cremona Inviti a concorrere a prestiti volontari. Cc gennaio 15, Cremona Lettera in cui si chiede a Cadolini la disponibilità ad accettare la carica di deputato della congregazione provinciale febbraio 28, Cremona Ordine del Comando militare di Cremona a Cadolini perché presenti informazioni dettagliate circa il patrimonio dei figli Pietro Felice e Giovanni luglio 5, 24, Cremona; allegato 1853 luglio 5, Cremona Richiesta di Cadolini all I.R. Commissariato di polizia in Cremona per la concessione di due passaporti per lo Stato piemontese allo scopo di accompagnare la moglie Giulia Smancini ad Acqui per cure termali come da certificato medico allegato, con risposta negativa. Cc. 5, di cui 1 bianca novembre 18, Cremona Richiesta di offerte da parte della Commissione civica di beneficenza presso il palazzo vescovile aprile 9, Cremona Invito a partecipare ad una riunione allo scopo di promuovere la ferrovia Cremona-Pizzighettone agosto 5, Cremona Lettera in cui si chiede a Cadolini la disponibilità ad accettare l ufficio di direttore della Casa d industria , 1862 agosto 6, 29 Note di Carlo Cadolino. Appunti diversi. Cc. 6, di cui 1 bianca. Fogli e opuscoli di natura politica 33. anni 90 sec. XVIII-inizi sec. XIX Opuscoli politici: Dichiarazione al popolo del cittadino ab. Giuseppe Vairani intorno al suo Patriottismo, s.i.t.; Brindisi estemporanei fatti in occasione di un pranzo d italiani all Augarten il dì 9 Maggio 1799 in segno di esultanza per le vittorie riportate in Italia dalle due armate austro- 8

9 russe di Giuseppe de Carpani milanese p.a., Cremona, presso Giacomo Dalla Noce, [1799]; Giornale rivoluzionario, s.i.t. [1797]; Lettera d una giovine cisalpina alla moglie del gen. Bonaparte, Milano, s.n., 1797; Nascita e glorie di Napoleone I imperatore de Francesi e re d Italia, Milano, presso Carlo Tamburini, s.d.; La nuova Repubblica dell isola detta Madagascar, Cremona, dalla stamperia di Giacomo Dalla Noce, s.d. (con appello al popolo cremonese in cui si esorta a pubblicare le proprie opinioni in clima di libertà); Risposta a certo foglio intitolato Dubbj d un patriotta di campagna al direttorio esecutivo sopra la soppressione della Società popolare di Milano, s.i.t.; I sei decaloghi, Cremona, nella stamperia di Giacomo Dalla Noce, [1797]; Testamento della fu Repubblica cisalpina, s.i.t. Opuscoli a stampa marzo 1 Lettera a stampa del Vice-Presidente della Repubblica italiana ai cittadini incaricati delle funzioni di ministro, Cremona, dalla tipografia de fratelli Manini, aprile 10 Sui futuri destini d Italia lettera scritta da Parigi da uno zelante italiano al sig. D.P., Cremona, presso Giacomo Dalla Noce, [1857] febbraio Foglio patriottico clandestino rivolto ai lombardi oppressi dall occupazione austriaca. Esemplari 2 di c senza data Trascrizione di componimenti poetici intitolati Pater noster dei Lombardi e L addio del volontario alla sposa. Cc. 3. Carte Giovanni Cadolini Carriera scolastica e professionale Attestati relativi alla frequenza delle scuole elementari e del ginnasio in Codogno e Cremona. Cc. 38, di cui 3 bianche luglio 20, Vercelli Dichiarazione del Genio civile di Vercelli nella quale si attesta l iscrizione di Cadolini al triennio di studi matematici presso l Università di Pavia Giovanni Cadolini da Cremona al pubblico esame d architetto civile ed ingegnere idraulico nella R. Università di Genova. 1855, tesi di laurea. Esemplari 4 di opuscolo a stampa agosto 4, Genova Diploma di laurea in ingegneria idraulica e architettura civile rilasciato dall Università di Genova. Pergamena 1. 9

10 aprile 23, Torino Lettera del Ministero dell Istruzione pubblica in cui si dichiara che il diploma di laurea non necessita di convalida agosto 22, Torino; dicembre 30, Cremona Abilitazione all esercizio della professione di ingegnere architetto civile e relativo avviso della Prefettura di Cremona (in 3 esemplari). Cc febbraio 6, Roma Domanda di iscrizione all Albo dei periti giudiziari in Roma in qualità di ingegnere e architetto civile luglio 29, Roma Passaporto aprile 1, Roma Attestato di iscrizione alla Società degli ingegneri e degli architetti italiani in qualità di socio effettivo giugno 24, Roma Lettera di riconferma della carica di presidente della Società degli ingegneri e degli architetti italiani per il biennio novembre 20, Roma Iscrizione all Albo municipale degli architetti di Roma, con allegato elenco di documenti universitari e professionali. Cc. 4, di cui 2 bianche giugno 30, Roma Attestato di iscrizione alla Società degli ingegneri e degli architetti italiani in qualità di socio perpetuo. Attività politico-militare nel Risorgimento settembre 3, Novara Licenza militare rilasciata dal maggiore comandante della Colonna cremonese Gaetano Tibaldi luglio 1, Roma Promozione a ufficiale onorario della Repubblica romana. 52. Attestato in bianco ai combattenti della legione Medici per la difesa di Roma nel

11 aprile 13, Milano; aprile 24, Cremona Ricevuta di pagamento di 700 fiorini per l esenzione dal servizio militare e documento di disobbligo dallo stesso. Cc ottobre Correspondance italienne lithographiée, in cui si comunica, tra l altro, l arrivo dell imperatore Francesco Giuseppe a Milano. 55. [1856] Elenco dei partecipanti alla sottoscrizione nazionale per l acquisto di diecimila fucili destinati alla prima provincia italiana che insorgerà contro il nemico comune settembre 25, Sondrio Licenza militare con permesso di recarsi a Cremona ottobre 7, Bergamo Dimissioni del luogotenente Cadolini dal Corpo dei Cacciatori delle Alpi novembre 11, Forlì Certificato del colonnello Giacomo Medici in cui si attesta la militanza di Cadolini nella legione da lui comandata, vistato da Giuseppe Garibaldi novembre 18 Autorizzazione a portare la medaglia d argento di benemerito della patria rilasciata dal Governo delle Romagne gennaio aprile 4, Cremona Lettere di nomina a capitano della III compagnia della Guardia nazionale inviata dal Comune di Cremona. Cc luglio 6, Barcellona Appello del generale Medici alli italiani dell armata di Napoli luglio 21, Milazzo Foglio a stampa riportante lettera di Alexandre Dumas al brigadiere Giacinto Carini ispettore generale di cavalleria circa La battaglia di Milazzo. Pp luglio 28, Messina Foglio a stampa riportante convenzione stipulata tra il marchese Tommaso de Clari e il maggiore generale Giacomo Medici per lo sgombero di Messina agosto 5, Messina Appello di Garibaldi alle donne siciliane. 11

12 ottobre, Caserta Manifesto riportante ordine del giorno di Garibaldi gennaio 1, Biella Diploma di conferimento della medaglia francese commemorativa per aver partecipato alla campagna d Italia del gennaio 11, Aversa Permesso di recarsi a Napoli rilasciato dal generale Avezzana gennaio 13, Caprera Lettera circolare di Garibaldi che invita a formare comitati di provvedimento a favore dell unità italiana ottobre 20, Cremona Brevetto per la campagna del marzo 13, Villa Spinola Appello di Garibaldi agli italiani per atti di solidarietà nei confronti della popolazione di Vienna colpita da inondazione marzo 26, Torino; giugno 19, Cremona Decreto di nomina a cavaliere dell Ordine militare di Savoia, con invito del Comune di Cremona a partecipare alla consegna dell onorificenza. Cc. 3, di cui 1 bianca dicembre 31, Pisa Appello del ricostituito Circolo democratico fra gli studenti di Pisa alla democrazia italiana agosto 6, Caprera Saluto dei liberali italiani ad Abramo Lincoln emancipatore degli schiavi nella Repubblica americana, a firma di Giuseppe Garibaldi gennaio 3-marzo 8 Verbali del Comitato centrale unitario nominato da Garibaldi. Cc. 10, di cui 4 bianche giugno 30, Torino Nota dei reggimenti slavi nell armata austriaca. Cc. 4, di cui 2 bianche. 76. Il Patriota, Parma 21 febbraio

13 marzo 29-luglio 29, Milano Circolari del Comitato esecutivo centrale per il monumento nazionale al primo propugnatore dell abolizione della pena di morte Cesare Beccaria, con relazioni a stampa del Comitato stesso. Cc maggio 12, Cremona Invito a partecipare all elezione dei membri dell ufficio di presidenza e del consiglio del Comitato cremonese dell Associazione italiana di soccorso pei militari feriti e malati in tempo di guerra, con elenco dei soci. Cc luglio 5-23, Cremona Bollettini ufficiali di guerra relativi alle operazioni italiane contro l Austria. Cc luglio 14, Storo Bollettino del Comando generale del Corpo dei volontari italiani, a firma di Giuseppe Garibaldi luglio 18, Storo Appello di Garibaldi ai volontari italiani in Trentino. b [1866 agosto], Cremona Dispaccio relativo al trattato di pace firmato a Praga tra la Prussia e l Austria ottobre settembre 30 Documenti e carteggio relativi alla partecipazione alle campagne di guerra del 1859, 1860 e Cc. 25, di cui 6 bianche novembre 29, Firenze Dichiarazione di servizio prestato nel Corpo dei volontari italiani durante la campagna di guerra del ottobre 2, Firenze Passaporto rilasciato dalla Legazione di Spagna in Firenze per entrare a Roma durante i moti dell Agro romano ottobre, dicembre Carte relative al ritiro di munizioni a La Spezia per conto di Garibaldi. Cc. 2; frammento di pubblicazione, pp , Cremona Testimonianza d onore con premio in denaro conferita dalla città di Cremona il 22 dicembre 1867 per la distinta, coraggiosa, patriottica... partecipazione ai fatti d armi dell Esercito e dei Corpi volontarii italiani, sostenuti nell anno

14 dicembre 16, Cremona; dicembre 19, Firenze Brevetto di testimonianza d onore conferita dalla città di Cremona per l opera di merito prestata nel corso della campagna militare del 1866, con risposta di Cadolini. Cc. 4, di cui 2 bianche ottobre 11, Roma Diploma di conferimento della medaglia ai benemeriti della liberazione di Roma maggio 1, Roma Diploma di iscrizione alla Società reduci Italia e casa Savoia settembre 14, Roma Diploma di socio onorario dell Associazione di mutuo soccorso Fratellanza militare italiana maggio 29, Cremona Invito del Comune di Cremona a donare al Museo civico ricordi risorgimentali luglio 14, San Martino della Battaglia Attestato di iscrizione negli album-tabelle della Torre storica di San Martino della Battaglia contenenti i nomi di tutti coloro che presero parte alle campagne per l indipendenza italiana settembre 27, Roma Regio decreto col quale Cadolini viene congedato dalla riserva nell arma di fanteria per ragioni di età, conservando il grado e la relativa uniforme agosto 16, Roma Diploma di socio onorario della Società di mutuo soccorso Giuseppe Garibaldi fra i superstiti garibaldini. C dicembre 10 Elenco dei valorosi cremonesi dimenticati che hanno preso parte alla guerra d Ungheria del , pubblicato sul Torrazzo. Foglio di giornale Biografia di Angelo Bargoni. Cc dicembre 1, Torino Diploma del Comitato piemontese lombardo per le onoranze ai veterani dal 1848 al 1870 relativo al conferimento della medaglia commemorativa del cinquantenario del giugno 24-ottobre 23 Carteggio relativo alle onoranze funebri a Gabriele Camozzi in Dalmine. Cc. 24, di cui 1 bianca. 14

15 gennaio 22, Cremona Invio di un album di fotografie relative alla Mostra del Risorgimento italiano organizzata presso il Museo civico di Cremona aprile 25, Cremona Invito della Società provinciale di mutuo soccorso fra i militari reduci d Africa e Cina all inaugurazione del vessillo sociale, con minuta di risposta. 21. post 1914 Pergamena attestante le molteplici benemerenze di Cadolini dal 1848 al 1914, rilasciata dai sodalizi militari milanesi. Pergamena senza data Ordine del giorno del Comitato di guerra di Cremona per il III battaglione del reggimento Ceccopieri. 23. senza data Scheda di sottoscrizione di 1 franco indetta da Giuseppe Mazzini per l Alleanza repubblicana universale. 24. senza data Appunti tratti da L Assedio di Roma di Francesco Domenico Guerrazzi. Cc senza data Appunti autografi di un discorso pronunciato da Cadolini ad un banchetto in Cremona. Cc senza data Diploma di socio perpetuo della Società di Solferino e San Martino. Attività politica locale gennaio 21, Cremona Comunicazione relativa all elezione a consigliere comunale di Cremona, con allegato elenco dei consiglieri nominati il 19 gennaio gennaio 26, 28, Cremona Comunicazioni relative alla nomina ad assessore municipale di Cremona gennaio 28, Cremona Circolare alle rappresentanze dei Comuni della provincia relativa alla compilazione delle liste elettorali. 15

16 marzo 8, Cremona Invito del sindaco di Cremona a partecipare alla cerimonia religiosa per il genetliaco del re maggio 12, Cremona Lettera di commiato della municipalità di Cremona ai militari francesi di stanza in città maggio 20, Cremona Invito a partecipare ad una riunione della Società anonima cremonese del gas. 33. [1860 giugno] Programma per la sottoscrizione di un prestito di 3 milioni di lire contratto dal Comune di Cremona novembre 23, Cremona; dicembre 16, Aversa; 1861 marzo 16, Cremona Comunicazione relativa alla nomina ad assessore municipale di Cremona, con rinuncia e relativa risposta del Comune di Cremona. Cc. 4, di cui 1 bianca agosto 20, Cremona Comunicazione relativa alla rielezione a consigliere comunale di Cremona, da cui Cadolini risultava scaduto dopo l estrazione a sorte dei quinto dei consiglieri settembre, Cremona Appello al generale Garibaldi. Esemplari 2 di c aprile 12, Soresina Ringraziamento di Garibaldi al benemerito consiglio comunale della città di Cremona a seguito del conferimento della cittadinanza onoraria novembre 19, Cremona Comunicazione relativa all elezione a consigliere comunale di Cremona giugno 5 Epigrafe e componimento poetico composti in occasione della festa nazionale del 5 giugno luglio 31, agosto 10, Cremona Comunicazioni relative all elezione a consigliere comunale di Cremona ottobre agosto 10, Cremona Carte riguardanti la Commissione provinciale di studio relativa alla proposta presentata dal consigliere provinciale Renato Gerola a favore dell agricoltura cremonese. Cc

17 giugno 29, Cremona Lettera del prefetto presidente della deputazione provinciale di Cremona relativa all istituzione di un Tiro a segno provinciale marzo 3 Estratto di verbale della seduta della deputazione provinciale di Cremona in data 3 marzo 1863 in cui si dà comunicazione della proposta del consigliere Cadolini di istituire in provincia un ispettorato della Guardia nazionale e di organizzare in città un Esposizione agraria e industriale marzo 3, Cremona Lettera del prefetto presidente della deputazione provinciale di Cremona relativa allo stanziamento di una somma sul bilancio provinciale per il soccorso ai polacchi ottobre 9, 1867 settembre 22, Cremona Comunicazioni relative alla nomina a membro del comitato provinciale per la ferrovia Cremona- Mantova settembre 15, Cremona Comunicazione relativa alla nomina a revisore dei conti del consiglio provinciale di Cremona agosto 25, Cremona Comunicazione relativa all elezione a consigliere provinciale per il mandamento I di Cremona settembre 19, Cremona Comunicazione relativa alla nomina a revisore dei conti del consiglio provinciale di Cremona agosto 17, Cremona Comunicazione relativa all elezione a consigliere provinciale per il mandamento I di Cremona agosto 16, Cremona Comunicazione relativa alla rielezione a consigliere provinciale di Cremona, da cui Cadolini risultava scaduto dopo l estrazione a sorte dei quinto dei consiglieri agosto 3, Cremona Comunicazione relativa alla rielezione a consigliere provinciale di Cremona, da cui Cadolini risultava scaduto dopo l estrazione a sorte dei quinto dei consiglieri settembre 11, Cremona Comunicazione relativa alla nomina a membro della Commissione provinciale per la costituzione del manicomio. 17

18 ottobre 4, 1886 agosto 11, 1887 maggio 10, Cremona; allegato 1883 settembre 6 Comunicazione relativa alla nomina a delegato provinciale nella Commissione compartimentale per il censimento lombardo, con allegato estratto di verbale della seduta del consiglio provinciale di Cremona in data 6 novembre 1883; lettera di ringraziamento del prefetto presidente della deputazione provinciale di Cremona per l opera prestata al termine del triennio e successiva comunicazione relativa alla rielezione. Cc agosto 4, Cremona Comunicazione relativa alla rielezione a consigliere provinciale di Cremona, da cui Cadolini risultava scaduto dopo l estrazione a sorte dei quinto dei consiglieri novembre 16, Cremona Comunicazione relativa all elezione a consigliere provinciale per il mandamento I di Cremona dicembre 19, Cremona Comunicazione relativa alla nomina a membro della Commissione provinciale di revisione del conto consuntivo 1889 e bilancio preventivo ottobre 4, Cremona Comunicazione relativa alla nomina a membro della Commissione provinciale di revisione del conto consuntivo 1890 e bilancio preventivo maggio 4, Cremona Invito del presidente della deputazione provinciale a rappresentare la Provincia di Cremona al IV Congresso dei sindaci e dei rappresentanti dei Comuni italiani convocato a Roma per il 6 maggio maggio 2, Cremona; allegato 1895 aprile 5 Comunicazione relativa all elezione a consigliere provinciale per il mandamento I di Cremona, con allegato certificato attestante l iscrizione nelle liste elettorali amministrative. Cc dicembre 7, Cremona Invito del sindaco di Cremona ad assistere alla distribuzione della refezione scolastica marzo 11, 22, Cremona Minuta di lettera in cui Cadolini accetta di rappresentare la deputazione provinciale di Cremona ai funerali del senatore Luigi Griffini vicepresidente del consiglio e relativa lettera di ringraziamento del presidente della deputazione provinciale dicembre 15 Certificato attestante l iscrizione nelle liste elettorali amministrative. 18

19 Attività politica nazionale gennaio 14, Milano Foglio a stampa riportante il discorso di Ippolito Cavriani in favore della candidatura politica del mantovano Carlo Gonzales giugno 7, Torino Annuncio della morte del conte Camillo Benso di Cavour maggio 12, Genova Lettera circolare alle Associazioni democratiche italiane contenente una petizione dell Associazione emancipatrice al Parlamento per l abolizione della pena di morte in data 5 maggio Cc. 3, di cui 1 bianca dicembre 2, Torino; senza data Circolare del Comitato di soccorso ai polacchi in Torino e relativa minuta di petizione al Parlamento novembre 6, Cremona Lettera del prefetto di Cremona in cui si dà comunicazione ai senatori e deputati della provincia della prossima apertura del Parlamento luglio 6, Cremona Lettera del facente funzione di sindaco di Cremona relativa alla demolizione della chiesa di San Domenico maggio 31, Cremona Lettera del facente funzione di sindaco di Cremona in cui si ringrazia Cadolini per l interessamento dimostrato in Parlamento intorno ad alcune questioni riguardanti il Comune ottobre 25, Firenze; 1869 gennaio 8, Firenze Corrispondenza col facente funzione di sindaco di Cremona relativa ad una somma di denaro offerta da Cadolini a favore della popolazione di Cremona. Cc. 4, di cui 1 bianca novembre 6, Cremona Appello agli elettori del collegio di Cremona a votare Giovanni Cadolini settembre 12, Cremona Invito del sindaco di Cremona al pranzo organizzato in occasione della visita in città del ministro di Agricoltura, industria e commercio Luigi Miceli ottobre 19, 1895 maggio 12 Discorsi agli elettori di Cadolini. Pz

20 febbraio 18, Cremona Lettera del sindaco di Cremona in cui si ringrazia Cadolini per l interessamento dimostrato in Parlamento nella realizzazione del tronco ferroviario Cremona-Croce Santo Spirito maggio marzo Inviti ad aderire al Comitato parlamentare permanente per l arbitrato e per la pace. Cc. 6, di cui 1 bianca luglio 21, Cremona Lettera del sindaco di Cremona in cui si ringrazia Cadolini per l interessamento dimostrato nel patrocinare presso il Governo l approvazione della tranvia Lugagnano-Cremona febbraio-1893 febbraio, Roma Avvisi di convocazioni a sedute della Commissione parlamentare d inchiesta sulle requisizioni militari del Cc. 4, di cui 2 bianche marzo 5, Roma Invito del primo aiutante di campo generale a recarsi in Quirinale per un colloquio con Sua Maestà nell occasione della formazione del nuovo Ministero marzo 4, Roma Decreto di nomina a senatore del Regno giugno 16, Roma Decreto di nomina dei membri della Commissione incaricata della distribuzione di un milione di lire a favore dei superstiti garibaldini in condizioni economiche disagiate. 81. Il bilancio del lavori pubblici per l esercizio Commemorazione di Giuseppe Mazzini. Discorsi del senatore G. Cadolini pronunciati in Senato nelle tornate del 20, 21 e 23 giugno 1905, Roma, Forzani e C. tipografi del Senato, 1905; Provvedimenti per le provincie meridionali, per la Sicilia e per la Sardegna. Parole del senatore G. Cadolini pronunziate in Senato nella tornata del 13 luglio 1906, Roma, Forzani e C. tipografi del Senato, 1906; Istituzione del Magistrato alle acque. Discorsi del senatore G. Cadolini pronunciati in Senato nelle tornate del 13 e 14 marzo 1907, Roma, Forzani e C. tipografi del Senato, 1907; Aumento degli assegni vitalizi ai superstiti delle campagne di guerra del 1848, del 1849 e della Crimea, per l indipendenza italiana. Discorso del Senatore Giovanni Cadolini. Tornata del 27 gennaio 1911, Roma, Forzani e C. tipografi del Senato, Esemplari 6 di opuscoli a stampa Il Senatore Cadolini e la navigazione fluviale. Una minaccia al Canale di Marzano?, in Interessi cremonesi, 26 aprile Ritaglio di giornale 1. 20

Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni

Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni ARCHIVIO DI STATO DI CREMONA Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni Inventario (1906-1973) La scuola serale maschile di commercio di Cremona fu istituita il 22 gennaio 1894, per iniziativa

Dettagli

Tirano e il monumento provinciale di Sondrio ai Caduti per l Indipendenza

Tirano e il monumento provinciale di Sondrio ai Caduti per l Indipendenza Università della Terza Età UNITRE UNIVERSITÀ DELLE TRE ETÀ Anno accademico 2011-2012 - Lezione di martedì 8 novembre 2011 Bruno Ciapponi Landi Vicepresidente della Società Storica Valtellinese Tirano e

Dettagli

Il Risorgimento e l Unità d italia

Il Risorgimento e l Unità d italia Il Risorgimento e l Unità d italia Prima parte: L Italia dopo il «Congresso di Vienna» : un espressione geografica L Italia, dopo il congresso di Vienna (1814-1815), è divisa in più stati, la maggior parte

Dettagli

L unificazione dell Italia

L unificazione dell Italia L unificazione dell Italia Dopo i moti rivoluzionari del e la sconfitta piemontese nella prima guerra d indipendenza (1848-1849) negli stati italiani ci fu una dura repressione chiesta dall Austria. L

Dettagli

Il processo di unificazione (1849-1861)

Il processo di unificazione (1849-1861) Il processo di unificazione (1849-1861) Il Piemonte dopo il 48 Il Regno di Sardegna è l unico stato italiano che mantiene lo Statuto. Crisi tra il re Vittorio Emanuele II e il suo ministro D Azeglio e

Dettagli

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO ORIGINALE COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 27 della GIUNTA del COMUNE DI LEDRO OGGETTO: Accettazione in donazione (ex art. 783 del Codice Civile) di beni mobili da collocare

Dettagli

Gaetano Cirelli. Inventario dell'archivio (1916-1919) a cura di Nicola Fontana

Gaetano Cirelli. Inventario dell'archivio (1916-1919) a cura di Nicola Fontana Gaetano Cirelli. Inventario dell'archivio (1916-1919) a cura di Nicola Fontana 2014 Sommario Premessa p. 3 Albero delle strutture p. 4 Albero dei soggetti produttori p. 5 Cirelli, Gaetano, Ferrara, 1898

Dettagli

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983)

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) La documentazione che compone questo fondo si può distinguere in tre parti. Un primo nucleo di materiale è composto da materiale relativo a Guerrino Malisardi:

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO C O M U N E D I S C A L E T T A Z A N C L E A (PROVINCIA DI MESSINA) REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Approvato

Dettagli

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE Le festività civili, militari e religiose scandiscono, come le stagioni, la vita scolastica e i componimenti degli alunni, in particolare nella scuola

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO D AUTORE

CODICE DEL DIRITTO D AUTORE 461. Regio decreto 10 agosto 1875 n. 2680 che approva il regolamento per l esecuzione delle leggi sui diritti spettanti agli autori delle opere dell ingegno. Questo decreto è stato pubblicato in Raccolta

Dettagli

LE LEGGI ELETTORALI. Estremi Oggetto Elementi innovativi essenziali Legge 2 agosto 1848

LE LEGGI ELETTORALI. Estremi Oggetto Elementi innovativi essenziali Legge 2 agosto 1848 LE LEGGI ELETTORALI Estremi Oggetto Elementi innovativi essenziali Legge 2 agosto 1848 Introduce sul modello francese il consiglio come assemblea rappresentativa. Regno Subalpino Regno di Sardegna Legge

Dettagli

Benvenuto a questa nuova giornata da passare nell ufficio di mamma e papà promossa dall ateneo di Roma 3. L anno scorso ci siamo divertiti facendo

Benvenuto a questa nuova giornata da passare nell ufficio di mamma e papà promossa dall ateneo di Roma 3. L anno scorso ci siamo divertiti facendo Benvenuto a questa nuova giornata da passare nell ufficio di mamma e papà promossa dall ateneo di Roma 3. L anno scorso ci siamo divertiti facendo delle attività molto interessanti e simpatiche! Anche

Dettagli

Il 1848. Il II impero in Francia

Il 1848. Il II impero in Francia Il 1848. Il II impero in Francia Le rivoluzioni del 48 in Europa Dimensioni più ampie: eccetto Inghilterra e Russia, tutta l Europa è coinvolta, compresa l Austria di Metternich. Più ampio coinvolgimento

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.

REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. C O M U N E D I C A L A T A B I A N O PROVINCIA DI CATANIA REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. I N D I C E CAPO

Dettagli

STATUTO DEL MUSEO STORICO ITALIANO DELLA GUERRA

STATUTO DEL MUSEO STORICO ITALIANO DELLA GUERRA STATUTO DEL MUSEO STORICO ITALIANO DELLA GUERRA TITOLO I DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO Art. 1 Il Museo Storico Italiano della Guerra, organizzazione non lucrativa di utilità sociale ONLUS, fondato nel 1921,

Dettagli

Il Risorgimento e l Unità d Italia

Il Risorgimento e l Unità d Italia Il Risorgimento e l Unità d Italia IL CONGRESSO DI VIENNA Quando? dal 1 novembre 1814 al 9 giugno 1815 Chi lo ha voluto? Francia, Inghilterra, Austria, Prussia e Russia Perché? per ritornare al passato,

Dettagli

Comune di S. Giuliano Terme. LA GRANDE GUERRA A S. GIULIANO attraverso i documenti dell Archivio Storico Comunale (1915-1918)

Comune di S. Giuliano Terme. LA GRANDE GUERRA A S. GIULIANO attraverso i documenti dell Archivio Storico Comunale (1915-1918) Comune di S. Giuliano Terme UNITA DIDATTICA LA GRANDE GUERRA A S. GIULIANO attraverso i documenti dell Archivio Storico Comunale (1915-1918) S. Giuliano Terme monumento ai caduti della Grande Guerra nei

Dettagli

Consegna borse di studio. Marcello Mantovani. Biblioteca civica Bertoliana Palazzo Cordellina 4 dicembre 2014

Consegna borse di studio. Marcello Mantovani. Biblioteca civica Bertoliana Palazzo Cordellina 4 dicembre 2014 Consegna borse di studio Marcello Mantovani Biblioteca civica Bertoliana Palazzo Cordellina 4 dicembre 2014 Marcello Mantovani nasce a Vicenza il 24 Giugno 1920; viene a mancare il 19 febbraio 2009. Il

Dettagli

D.P.R. 12 dicembre 1948, n. 1462( 1 ) - Norme per la prima elezione del Consiglio regionale della Sardegna( 2 ).

D.P.R. 12 dicembre 1948, n. 1462( 1 ) - Norme per la prima elezione del Consiglio regionale della Sardegna( 2 ). D.P.R. 12 dicembre 1948, n. 1462( 1 ) - Norme per la prima elezione del Consiglio regionale della Sardegna( 2 ). Art. 1 Il Consiglio regionale per la Sardegna è eletto a suffragio universale con voto diretto,

Dettagli

REGOLAMENTO per l uso dello stemma e del gonfalone.

REGOLAMENTO per l uso dello stemma e del gonfalone. REGOLAMENTO per l uso dello stemma e del gonfalone. Approvato con delibera della Commissione Straordinaria con i poteri del Consiglio Comunale n. 47 del 10/04/2014 Esecutivo dal 10 aprile 2014 INDICE CAPO

Dettagli

Pietro Abbà Cornaglia

Pietro Abbà Cornaglia Pietro Abbà Cornaglia (1851-1894) Compositore, organista, didatta e critico musicale Palazzo Ghilini, sec. XIX I primi anni Compositore, organista, critico musicale; nato ad Alessandria (Piemonte) il 20

Dettagli

Comune di incisa in Val d Arno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO

Comune di incisa in Val d Arno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO Comune di incisa in Val d Arno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER L USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DELLA FASCIA TRICOLORE E DI PARTECIPAZIONE AL LUTTO. Approvato con delibera C.C.

Dettagli

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO a cura di Marco Giovanella Il fondo Giancarlo Salmini è stato tra i primi a essere conferito al Centro di documentazione «Mauro Rostagno», alla fine degli anni ottanta.

Dettagli

Lettera di Diana a Diesis al diretur

Lettera di Diana a Diesis al diretur Corpo Volontari Garibaldini Lettera di Diana a Diesis al diretur Bau, bau, permesso? Caro Diesis, so che il Corpo Volontari Garibaldini ti legge giornalmente ed ora sono dispiaciuti che dal 30 novembre.

Dettagli

1 CONCORSO FOTOGRAFICO GIUSEPPE BERTUCCI

1 CONCORSO FOTOGRAFICO GIUSEPPE BERTUCCI Comune di Bardi Prov. di Parma P.zza Vittoria 1 43032 1 CONCORSO FOTOGRAFICO GIUSEPPE BERTUCCI REGOLAMENTO 1. Il tema del concorso è obbligato ed è il seguente: Il territorio del Comune di Bardi e della

Dettagli

IL RISORGIMENTO IN SINTESI

IL RISORGIMENTO IN SINTESI IL RISORGIMENTO IN SINTESI La rivoluzione francese ha rappresentato il tentativo violento, da parte del popolo, ma soprattutto della borghesia francese (e poi anche del resto dei paesi europei) di lottare

Dettagli

LA STORIA DELL ANPAS

LA STORIA DELL ANPAS LA STORIA DELL ANPAS Le Pubbliche Assistenze nascono alla metà dell 800 sulla spinta degli ideali risorgimentali SCHEDA 2 Le radici storiche SOCIETÀ OPERAIE DI MUTUO SOCCORSO Sodalizi attivi negli stati

Dettagli

Carte di Marcello Staglieno

Carte di Marcello Staglieno Carte di storico (Genova 1829-1909) famoso studioso di Cristoforo Colombo ed autore di un libro di proverbi genovesi MITTENTE LUOGO DATA DESTINATARIO N? s.l. s.d. [ ]? s.l. s.d. [ ] [ ] [ ] [Imperiale

Dettagli

Tappe della trasformazione fascista dello Stato. Gli eventi

Tappe della trasformazione fascista dello Stato. Gli eventi Tappe della trasformazione fascista dello Stato Gli eventi DESTRA CENTRO SINISTRA GRUPPI POLITICI SEGGI Partito Comunista d'italia 19 Partito Socialista Italiano 22 Partito Socialista Unificato 24 Partito

Dettagli

PROGRAMMA DEI PREMI E DELLE BORSE DI STUDIO

PROGRAMMA DEI PREMI E DELLE BORSE DI STUDIO ISTITUTO LOMBARDO ACCADEMIA DI SCIENZE E LETTERE UFFICI Via Borgonuovo, 25 20121 Milano Tel.: +39 02 864087 Fax +039 02 86461388 www.istitutolombardo.it istituto.lombardo@unimi.it info@istitutolombardo.it

Dettagli

Archivio di Stato di Macerata ARCHIVIO TENENTE ARTURO CICCOLINI (1938-1984)

Archivio di Stato di Macerata ARCHIVIO TENENTE ARTURO CICCOLINI (1938-1984) Archivio di Stato di Macerata ARCHIVIO TENENTE ARTURO CICCOLINI Nota storica introduttiva Arturo Ciccolini, figlio dell Avv. Giuseppe Ciccolini e di Laura Baldoni, nasce ad Ancona il 13 dicembre 1910.

Dettagli

Fondo Quartiani Erminio

Fondo Quartiani Erminio Fondo Quartiani Erminio Buste 5 Fascicoli 43 Erminio Quartiani (Melegnano, 1951-) ha militato nel Pci dal 1982, in seguito è stato membro della segreteria regionale lombarda del Partito democratico della

Dettagli

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 23.01.2015 Art. 1 ISTITUZIONE

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L C O N S I G L I O C O M U N A L E N. 61 DATA 30.11.2013 OGGETTO: Conferimento di riconoscimento al Cav. Uff. Panfilo

Dettagli

STATUTO DELLA SEZIONE PROVINCIALE LILT TITOLO UNO. Denominazione Sede Scopi - Durata. Articolo 1

STATUTO DELLA SEZIONE PROVINCIALE LILT TITOLO UNO. Denominazione Sede Scopi - Durata. Articolo 1 STATUTO DELLA SEZIONE PROVINCIALE LILT TITOLO UNO Denominazione Sede Scopi - Durata Articolo 1 1.E costituita ai sensi del titolo 4 dello statuto nazionale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 262 OGGETTO: CAMPAGNA NASTRO ROSA IN COLLABORAZIONE CON LA LILT OTTOBRE 2014-09-26 L anno duemilaquattordici,

Dettagli

STATUTO DELLA FEDERCONSUMATORI DI PAVIA

STATUTO DELLA FEDERCONSUMATORI DI PAVIA 1 STATUTO DELLA FEDERCONSUMATORI DI PAVIA COSTITUZIONE E SCOPI Art. 1 La Federconsumatori di Pavia ha sede a Pavia in via G.Cavallini 9 Art. 2 La Federconsumatori di Pavia è una Associazione senza fini

Dettagli

LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA

LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA 1848-1849 La Prima Guerra d Indipendenza Nel 1848 un ondata rivoluzionaria investì quasi tutta l Europa. La ribellione scoppiò anche nel Veneto e nella Lombardia,

Dettagli

ONORIFICENZE. Diploma di CAVALIERE al Primo Maresciallo del Corpo delle Capitanerie di Porto sig.

ONORIFICENZE. Diploma di CAVALIERE al Primo Maresciallo del Corpo delle Capitanerie di Porto sig. ONORIFICENZE Diploma di CAVALIERE al dottor Carmine CARBONE residente a BATTIPAGLIA Ingegnere industriale, con esperienza pluriennale nei diversi contesti lavorativi. Attivamente impegnato nel sociale,

Dettagli

Archivio Contemporaneo Alessandro Bonsanti. Gabinetto G.P. Vieusseux. Fondo Gadda. schema descrittivo della struttura del fondo

Archivio Contemporaneo Alessandro Bonsanti. Gabinetto G.P. Vieusseux. Fondo Gadda. schema descrittivo della struttura del fondo Archivio Contemporaneo Alessandro Bonsanti Gabinetto G.P. Vieusseux Fondo Gadda schema descrittivo della struttura del fondo a cura di Carlotta Gentile e Paola Italia Firenze, 2007 Struttura dei Fondi

Dettagli

Elenco Caduti Prima Guerra Mondiale Fabrica di Roma. Di Arnaldo Ricci

Elenco Caduti Prima Guerra Mondiale Fabrica di Roma. Di Arnaldo Ricci Elenco Caduti Prima Guerra Mondiale Fabrica di Roma Di Arnaldo Ricci 1. Alessandrini Agostino di Carlo, nato a Fabrica di Roma il 05 gennaio 1882; soldato del 130 reggimento fanteria; morto sul Monte san

Dettagli

Prot. N 01/11 Milazzo, 10 gennaio 11. Risposta a nota del n Div. All. n

Prot. N 01/11 Milazzo, 10 gennaio 11. Risposta a nota del n Div. All. n ASSOCIAZIONE PROVINCIALE STATISTICI della Provincia di Messina Sede legale: Via San Giovanni, 42 98057 MILAZZO e.mail: s.smedili@libero.it Sede operativa: Via Umberto I, 55 98057 MILAZZO tel. 090.9223565

Dettagli

S T A T U T O DELL ASSOCIAZIONE CENTRO RICERCHE DIDATTICHE UGO MORIN PADERNO DEL GRAPPA (TV)

S T A T U T O DELL ASSOCIAZIONE CENTRO RICERCHE DIDATTICHE UGO MORIN PADERNO DEL GRAPPA (TV) S T A T U T O DELL ASSOCIAZIONE CENTRO RICERCHE DIDATTICHE UGO MORIN PADERNO DEL GRAPPA (TV) (con le modifiche approvate dall Assemblea dei Soci del 14 aprile 1996) 1 S T A T U T O DELL ASSOCIAZIONE CENTRO

Dettagli

LE CINQUE GIORNATE DI MILANO

LE CINQUE GIORNATE DI MILANO LE CINQUE GIORNATE DI MILANO LE CINQUE GIORNATE DI MILANO Introduzione storica La storia del Risorgimento nazionale ha inizio il 18 marzo del 1848, quando nel capoluogo lombardo scoppiano i moti di rivolta

Dettagli

Museo del Risorgimento:

Museo del Risorgimento: Museo del Risorgimento: Il giorno 14 gennaio la classe 3C ha visitato il museo del Risorgimento. Il museo, prima di diventare tale,è stato la residenza di casa de Marchi, il quale una volta morto, ha donato

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ADESIONI A FORZA ITALIA ANNO 2014

REGOLAMENTO PER LE ADESIONI A FORZA ITALIA ANNO 2014 REGOLAMENTO PER LE ADESIONI A FORZA ITALIA ANNO 2014 Art. 1 E istituito nell ambito della struttura nazionale, di cui all articolo 11 dello Statuto di Forza Italia, il Settore Adesioni. Art. 2 Il Settore

Dettagli

PROGRAMMA DEI PREMI E DELLE BORSE DI STUDIO. anno 2014

PROGRAMMA DEI PREMI E DELLE BORSE DI STUDIO. anno 2014 ISTITUTO LOMBARDO ACCADEMIA DI SCIENZE E LETTERE UFFICI Via Borgonuovo, 25-20121 Milano Tel.: +39 02 864087 - Fax +39 02 86461388 www.istitutolombardo.it istituto.lombardo@unimi.it info@istitutolombardo.it

Dettagli

CENTRO ANZIANI DI PORCIA

CENTRO ANZIANI DI PORCIA Centro anziani di Porcia Associazione di volontariato O.N.L.U.S Iscritto al n 930 del Registro del Volontariato F.V.G Decreto iscrizione n. 1574 del 23.04.2015 Via delle Risorgive, 3-33080 Porcia (PN)

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 175 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : APPROVAZIONE BOZZA DI CONVENZIONE PER IL PROGETTO PROVINCIA MUSICA GIOVANI 2010-2011. L anno DUEMILADIECI alle

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 347 CARNEVALE NOVARESE EDIZIONE 2015. OGGETTO: L anno duemilaquattordici, il mese di DICEMBRE, il giorno

Dettagli

RELATA DI NOTIFICA. nonché

RELATA DI NOTIFICA. nonché RELATA DI NOTIFICA Io sottoscritto avv. prof. Carlo Rienzi, in virtù dell autorizzazione del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma n.162 del 2004, rilasciata l 11/3/2004, previa iscrizione al n.ro

Dettagli

A ssociazione N azionale C arabinieri

A ssociazione N azionale C arabinieri Montevarchi e Arezzo, Corpo Associato della Polizia Municipale di Terranuova Bracciolini Montevarchi e degli Arbitri AIA del Valdarno. La sera del 16 giugno 2012, al termine del torneo sarà organizzata

Dettagli

Biografia del Maestro Luigi Diligenti. Enrico Sangalli

Biografia del Maestro Luigi Diligenti. Enrico Sangalli Biografia del Maestro Luigi Diligenti Enrico Sangalli 19 20 Luigi Diligenti si è sempre definito Pittore-Scultore monzese. Monza gli dà i natali il giorno 16 marzo 1931, in via Cesare Beccaria. In questo

Dettagli

Il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d Arma, nell ambito dei festeggiamenti del 150 anniversario dell unitá d Italia, ha deciso di

Il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d Arma, nell ambito dei festeggiamenti del 150 anniversario dell unitá d Italia, ha deciso di Il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d Arma, nell ambito dei festeggiamenti del 150 anniversario dell unitá d Italia, ha deciso di svolgere a Torino, prima Capitale d Italia, il 3 Raduno

Dettagli

Provincia di Lecce REGOLAMENTO Per l uso dello Stemma, del Gonfalone, della fascia tricolore, delle bandiere e per il cerimoniale del Comune.

Provincia di Lecce REGOLAMENTO Per l uso dello Stemma, del Gonfalone, della fascia tricolore, delle bandiere e per il cerimoniale del Comune. Città di Nardò Provincia di Lecce REGOLAMENTO Per l uso dello Stemma, del Gonfalone, della fascia tricolore, delle bandiere e per il cerimoniale del Comune. - 1 - Capo I CONTENUTO DEL REGOLAMENTO Art.1

Dettagli

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA BANDO DI CONCORSO XXXVIII CONFERENZA DEI GIOVANI AVVOCATI PRESSO LA CORTE DI APPELLO DI ROMA

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA BANDO DI CONCORSO XXXVIII CONFERENZA DEI GIOVANI AVVOCATI PRESSO LA CORTE DI APPELLO DI ROMA CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA BANDO DI CONCORSO XXXVIII CONFERENZA DEI GIOVANI AVVOCATI PRESSO LA CORTE DI APPELLO DI ROMA Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma e i Segretari della

Dettagli

Comune di Cogoleto Provincia di Genova. REGOLAMENTO per l'uso dello stemma, del gonfalone, della fascia tricolore e delle bandiere

Comune di Cogoleto Provincia di Genova. REGOLAMENTO per l'uso dello stemma, del gonfalone, della fascia tricolore e delle bandiere Comune di Cogoleto Provincia di Genova REGOLAMENTO per l'uso dello stemma, del gonfalone, della fascia tricolore e delle bandiere Articolo 1 Scopo CAPO I SCOPO DEL REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

CARTE MAGNAGUTI. Anni 1528-1964. Busta 1

CARTE MAGNAGUTI. Anni 1528-1964. Busta 1 CARTE MAGNAGUTI Anni 1528-1964 Busta 1 192 Nota introduttiva Le carte Magnaguti sono formate da un nucleo documentario eterogeneo, presente sul mercato antiquario, acquistato nel 1999 dall Associazione

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Archivio di Stato di Benevento I caduti della prima guerra mondiale. - Provincia di Benevento -

Archivio di Stato di Benevento I caduti della prima guerra mondiale. - Provincia di Benevento - Archivio di Stato di Benevento I caduti della prima guerra mondiale - Provincia di Benevento - RUGGIERO Tommaso di Gabriele nato ad Airola l'8 agosto 1876 soldato del 6 reggimento genio morto il 24 agosto

Dettagli

Giuseppe Chini. Inventario dell'archivio (1897-1933) a cura di Nicola Fontana

Giuseppe Chini. Inventario dell'archivio (1897-1933) a cura di Nicola Fontana Giuseppe Chini. Inventario dell'archivio (1897-1933) a cura di Nicola Fontana 2016 Sommario Premessa p. 3 Albero delle strutture p. 4 Albero dei soggetti produttori p. 5 Chini, Giuseppe, Rovereto, 1865

Dettagli

Perché andare a votare

Perché andare a votare del 30/09/2015 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. MALAFARINA SOVERATO (CZ) N Prot.: 0006655 A/19 Uscita Ai Docenti Al Personale ATA Ai genitori Agli alunni Istituto Istruzione Superiore G. Malafarina Soverato

Dettagli

Moti rivoluzionari e rivoluzioni dopo il Congresso di Vienna

Moti rivoluzionari e rivoluzioni dopo il Congresso di Vienna Moti rivoluzionari e rivoluzioni dopo il Congresso di Vienna Negli anni successivi al Congresso di Vienna le libertà di pensiero, parola e libera associazione erano state particolarmente limitate per mantenere

Dettagli

PEDAGOGSITI ED EDUCATORI ITALIANI ASSOCIATI. Articolo 1 L Associazione

PEDAGOGSITI ED EDUCATORI ITALIANI ASSOCIATI. Articolo 1 L Associazione PEDAGOGSITI ED EDUCATORI ITALIANI ASSOCIATI Articolo 1 L Associazione E costituita l Associazione Professionale di Categoria, denominata Pedagogisti ed Educatori Italiani Associati (P.ED.I.AS.), di seguito

Dettagli

Al Comune di Dro Via Torre n. 1 38074 DRO (TN)

Al Comune di Dro Via Torre n. 1 38074 DRO (TN) FAC SIMILE DI DOMANDA DA COMPILASI IN CARTA LIBERA DA COMPILARE A MACCHINA O STAMPATELLO (Barrare le ipotesi che ricorrono e compilare ove necessario) Al Comune di Dro Via Torre n. 1 38074 DRO (TN) DOMANDA

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO Approvato dall Assemblea il 10 marzo 2011 Art. 1 Costituzione 1. È costituita l associazione di volontariato

Dettagli

STATUTO Della FONDAZIONE CAMILLO CAVOUR. Articolo 1 Costituzione e sede

STATUTO Della FONDAZIONE CAMILLO CAVOUR. Articolo 1 Costituzione e sede STATUTO Della FONDAZIONE CAMILLO CAVOUR Articolo 1 Costituzione e sede 1. La Fondazione Camillo Cavour, derivante dal lascito disposto dal marchese Giovanni Visconti Venosta con disposizione testamentaria

Dettagli

STATUTO SEDE - ORIGINE - NATURA GIURIDICA - FINALITÁ

STATUTO SEDE - ORIGINE - NATURA GIURIDICA - FINALITÁ STATUTO SEDE - ORIGINE - NATURA GIURIDICA - FINALITÁ Articolo 1 L asilo infantile del Capoluogo, oggi Scuola Materna, con sede nel Comune di Calcinato, ebbe origine nel 1898. Si costituì mediante il generoso

Dettagli

COMUNE DI PRAMOLLO PROVINCIA DI TORINO

COMUNE DI PRAMOLLO PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI PRAMOLLO PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO 3 AL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE Categoria

Dettagli

Dal 1999 a tuttora in servizio. Revisore dei Conti presso il CIDIS di Milano; incarico in corso

Dal 1999 a tuttora in servizio. Revisore dei Conti presso il CIDIS di Milano; incarico in corso F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità Italiana Data di nascita 20.01.1945 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) dal 08.09.2009 e tuttora

Dettagli

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO ORIGINALE COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 68 della GIUNTA del COMUNE DI LEDRO OGGETTO: Accettazione in donazione (ex art. 783 del Codice Civile) di beni mobili da collocare

Dettagli

СУВОРОВСКИЕ ДНИ В ИТАЛИИ GIORNATE DI SUVOROV IN ITALIA

СУВОРОВСКИЕ ДНИ В ИТАЛИИ GIORNATE DI SUVOROV IN ITALIA REGOLAMENTO per l organizzazione del progetto giovanile dedicato al 212 anniversario della Campagna italiana di A.V. Suvorov Il progetto è promosso in concomitanza dell Anno della Cultura italiana e della

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE FIDAS VERONA

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE FIDAS VERONA REGOLAMENTO REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE FIDAS VERONA PARAGRAFO 1 L associazione Fidas Verona è formata dall aggregazione delle associazioni di donatori volontari di sangue aderenti alla Fidas e operanti

Dettagli

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (modificato con delibera di C.C. n. 77 del 26.10.2015) 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 PRINCIPI L Amministrazione

Dettagli

Associazione di Volontariato ARCI 690.

Associazione di Volontariato ARCI 690. STATUTO Art 1 E costituita con sede in Cascina, presso i locali della Pubblica Assistenza, Via Comaschi, 46 un Associazione di Volontariato che assume la denominazione di Associazione di Volontariato ARCI

Dettagli

Statuto del Gruppo Mineralogico Lombardo. Associazione Italiana di Mineralogia

Statuto del Gruppo Mineralogico Lombardo. Associazione Italiana di Mineralogia Statuto del Gruppo Mineralogico Lombardo Associazione Italiana di Mineralogia Titolo I Denominazione, oggetto, durata e sede Art.1 Il Gruppo Mineralogico Lombardo è stato fondato nel 1965 presso il Museo

Dettagli

NOVE DA FIRENZE. L evoluzione della cartografia militare dai Lorena ai Savoia

NOVE DA FIRENZE. L evoluzione della cartografia militare dai Lorena ai Savoia NOVE DA FIRENZE www.nove.firenze.it http://www.nove.firenze.it/levoluzione-della-cartografia-militare-dai-lorena-ai-savoia.htm L evoluzione della cartografia militare dai Lorena ai Savoia sabato 07 novembre

Dettagli

Servizio: DEMOGRAFICI

Servizio: DEMOGRAFICI UNITA ORGANIZZATIVA COMPETENTE : SETTORE AMMINISTRATIVO Servizio: DEMOGRAFICI N. PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO di inizio 1 Dichiarazione di nascita figlio legittimo - naturale Codice Civile; art. 30, L.

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 66 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DI ALCUNI MUTUI PASSIVI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A. Oggi ventisei del mese di

Dettagli

STATUTO ALLEGATO A. È costituita l Associazione culturale senza fini di lucro denominata ASSOCIAZIONE AMICI DELLA SMS BIBLIO PISA

STATUTO ALLEGATO A. È costituita l Associazione culturale senza fini di lucro denominata ASSOCIAZIONE AMICI DELLA SMS BIBLIO PISA Art. 1. Denominazione STATUTO ALLEGATO A È costituita l Associazione culturale senza fini di lucro denominata ASSOCIAZIONE AMICI DELLA SMS BIBLIO PISA Art. 2. Sede L Associazione ha sede legale in Pisa

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 176 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : APPROVAZIONE BOZZA DI CONVENZIONE PER IL PROGETTO PROVINCIA TEATRO GIOVANI 2010-2011. L anno DUEMILADIECI alle

Dettagli

LA PARTENZA. La valigia. 1 Con chi farai la valigia? 2 Quali vestiti prenderai con te? 3 Cosa non devi assolutamente dimenticare*?

LA PARTENZA. La valigia. 1 Con chi farai la valigia? 2 Quali vestiti prenderai con te? 3 Cosa non devi assolutamente dimenticare*? LA PARTENZA La valigia Con chi farai la valigia? Quali vestiti prenderai con te? 3 Cosa non devi assolutamente dimenticare*? 4 Completa il cruciverba per scoprire il nome di un famoso stilista italiano.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 192 del 13/10/2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA PER LA CELEBRAZIONE DEL 96 ANNIVERSARIO DELLA VITTORIA IV

Dettagli

Bibliografia Referendum sul divorzio Testi presenti nella Biblioteca Gabriele De Rosa

Bibliografia Referendum sul divorzio Testi presenti nella Biblioteca Gabriele De Rosa Bibliografia Referendum sul divorzio Testi presenti nella Biblioteca Gabriele De Rosa Nella Bibliografia sono indicati,in ordine cronologico, i testi presenti in Biblioteca sulla posizione dei cattolici

Dettagli

Archivio di Stato di Benevento I caduti della prima guerra mondiale. - Provincia di Benevento -

Archivio di Stato di Benevento I caduti della prima guerra mondiale. - Provincia di Benevento - Archivio di Stato di Benevento I caduti della prima guerra mondiale - Provincia di Benevento - MIGNONE Domenico di Fiorentino nato a Ceppaloni il 26 febbraio 1876 soldato del 3 reggimento artiglieria da

Dettagli

REGIONE LIGURIA LEGGE REGIONALE 28-05-1992, N. 15 DISCIPLINA DEL VOLONTARIATO

REGIONE LIGURIA LEGGE REGIONALE 28-05-1992, N. 15 DISCIPLINA DEL VOLONTARIATO REGIONE LIGURIA LEGGE REGIONALE 28-05-1992, N. 15 DISCIPLINA DEL VOLONTARIATO Preambolo IL CONSIGLIO REGIONALE Ha approvato IL COMMISSARIO DEL GOVERNO Ha apposto il visto IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

Dettagli

Statuto della Società Dante Alighieri

Statuto della Società Dante Alighieri Eretta Ente Morale con R.Decreto 18 luglio 1893, N.347 Onlus per legge ex Decreto Legge n. 136 del 28 maggio 2004 così come modificato dall allegato alla Legge di conversione del 27 luglio 2004, n.186.

Dettagli

LO STATUTO. Fondazione Banca San Paolo di Brescia. Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE

LO STATUTO. Fondazione Banca San Paolo di Brescia. Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE È istituita la Fondazione denominata "Fondazione Banca San Paolo di Brescia" al fine di assicurare, con un nuovo strumento adeguato alla vigente legislazione, la prosecuzione

Dettagli

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n 17 del 30 marzo 2007 NORME

Dettagli

Approvato dalla Prefettura di Roma Iscritto nel registro delle persone giuridiche ai sensi dell art.2 del D.P.R. 10 febbraio 2000 n 361

Approvato dalla Prefettura di Roma Iscritto nel registro delle persone giuridiche ai sensi dell art.2 del D.P.R. 10 febbraio 2000 n 361 LO STATUTO DI ITALIA NOSTRA onlus Approvato dalla Prefettura di Roma Iscritto nel registro delle persone giuridiche ai sensi dell art.2 del D.P.R. 10 febbraio 2000 n 361 Art. 1 L Associazione Italia Nostra,

Dettagli

STATUTO della ASTAD ASSOCIAZIONE MARIA NORA ECONOMO PER LA TUTELA DELL ANIMALE DOMESTICO SCOPI

STATUTO della ASTAD ASSOCIAZIONE MARIA NORA ECONOMO PER LA TUTELA DELL ANIMALE DOMESTICO SCOPI STATUTO della ASTAD ASSOCIAZIONE MARIA NORA ECONOMO PER LA TUTELA DELL ANIMALE DOMESTICO SCOPI Art. 1) L ASTAD ASSOCIAZIONE MARIA NORA ECONOMO PER LA TUTELA DELL ANIMALE DOMESTICO è un associazione di

Dettagli

Novembre 1985 Si è iscritto al corso di laurea in storia presso la Facoltà di Lettere dell'università di Pisa.

Novembre 1985 Si è iscritto al corso di laurea in storia presso la Facoltà di Lettere dell'università di Pisa. 1 ENRICO FRANCIA CURRICULUM DELL'ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA LUOGO E DATA DI NASCITA: Acquasanta Terme (A.P.), 14 luglio 1966 TITOLO DI STUDIO: Dottorato in storia contemporanea RESIDENZA: Padova,

Dettagli

Ufficiali in Ferma Prefissata

Ufficiali in Ferma Prefissata Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata Questo nuovo ruolo è stato introdotto recentemente in sostituzione della quasi centenaria figura dell Ufficiale di Complemento, abolita in seguito alla sospensione

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia

BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia Anno CXXXV - Numero 8 Roma, 30 aprile 2014 Pubblicato il 30 aprile 2014 BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia PUBBLICAZIONE QUINDICINALE SOMMARIO PARTE PRIMA DISPOSIZIONI GENERALI D.M. 17

Dettagli

Pubblico tributo per chi si adopera per il prossimo

Pubblico tributo per chi si adopera per il prossimo Pubblico tributo per chi si adopera per il prossimo Venerdì 20 settembre in piazza Città di Lombardia si è svolta l'edizione 2013 della Giornata della gratitudine, cerimonia di premiazione degli operatori

Dettagli

Concorso - MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

Concorso - MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Concorso - MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Bando di esame di abilitazione all'esercizio della professione di avvocato - sessione 2012 Gazzetta Ufficiale Concorsi numero 70 del 07 Settembre

Dettagli

STATUTO DELLA SOCIETÀ BOTANICA ITALIANA (ONLUS) Approvato dai Soci nell Assemblea Straordinaria tenutasi a Firenze il 4 settembre 2014

STATUTO DELLA SOCIETÀ BOTANICA ITALIANA (ONLUS) Approvato dai Soci nell Assemblea Straordinaria tenutasi a Firenze il 4 settembre 2014 STATUTO DELLA SOCIETÀ BOTANICA ITALIANA (ONLUS) Approvato dai Soci nell Assemblea Straordinaria tenutasi a Firenze il 4 settembre 2014 Art. 1 - DENOMINAZIONE La Società Botanica Italiana (SBI), fondata

Dettagli

MUSEO STORICO, BERGAMO

MUSEO STORICO, BERGAMO MUSEO STORICO, BERGAMO Inaugurato il 20 settembre 1917, il Civico Museo e Archivio del Risorgimento Nazionale di Bergamo si costituisce grazie alla donazione iniziale di quattro importanti raccolte: Camozzi

Dettagli

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio.

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio. STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. A norma degli articoli 4 e ss. del Codice Civile è costituita la Fondazione denominata Fondazione Studi Oreste Bertucci Art. 2 - Sede legale. La Fondazione

Dettagli