Ammine N R N R R R-NH 2. Gruppo funzionale: NH 2. Gruppo amminico. Ammine terziarie. Ammine primarie. Ammine secondarie

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ammine N R N R R R-NH 2. Gruppo funzionale: NH 2. Gruppo amminico. Ammine terziarie. Ammine primarie. Ammine secondarie"

Transcript

1 Ammine Gruppo funzionale: N 2 Gruppo amminico -N 2 Ammine primarie N N Ammine terziarie Ammine secondarie

2 Ammine Nomi comuni Le ammine semplici vengono generalmente designate con nomi comuni, accettati dalla IUPA, costituiti dal suffisso -ammina preceduto dal nome o dai nomi dei gruppi alchilici in ordine alfabetico (i nomi vengono scritti con una parola unica) 3 -N 2 N N metilammina dietilammina dietilmetilammina N N etilmetilammina tripropilammina

3 Ammine Nomenclatura sistematica N 2 N? N 2 3 -N 2 Nella nomenclatura sistematica il nome delle ammine primarie si forma dal nome dell alcano corrispondente preceduto dal prefisso amminoamminometano (metilammina) N2 2-amminopentano 3-ammino-5-metilesano

4 Il nome delle ammine secondarie e terziarie viene formato usando un prefisso che include i nomi dei gruppi più piccoli: N N N dimetilamminoetano 2-(etilmetilammino)-butano N 2-(dietilammino)-4-metilpentano 1-(metilammino)-3-metilpentano L uso dei prefissi permette i designare in modo chiaro anche le molecole contenenti gruppi funzionali con priorità maggiore: N 3-(etilmetilammino)-1-propanolo

5 Eteri Gruppo funzionale: Gruppo alcossilico

6 Eteri Nomi comuni Gli eteri sono generalmente designati con nomi comuni, accettati dalla IUPA, ottenuti denominando i due gruppi alchilici in ordine alfabetico ed aggiungendo la parola etere : Etil metil etere t-butil metil etere Negli eteri simmetrici si usa il prefisso di-, anche se spesso è omesso: Dietil etere Etere dietilico Etere etilico Etere Diisopropil etere Dimetil etere

7 Eteri Nomenclatura sistematica Nel sistema IUPA gli eteri sono denominati come alcossialcani. Il gruppo alchilico contenente il maggior numero di atomi di carbonio è scelto come radice 2-etossipentano 2,2-dimetil-1-metossipropano 1,2-dimetossietano L uso dei prefissi permette i designare in modo chiaro anche le molecole contenenti gruppi funzionali con priorità maggiore: 4-etossi-2-butanolo (Z)-1-metossi-2-butene

8 rdine di priorità dei gruppi nella nomenclatura -, -X, - < < < < < < < - - -N 2 - eteri ammine

9 Aldeidi e hetoni Gruppo funzionale: Gruppo carbonilico hetone Aldeide

10 Suffisso -one Il nome dei chetoni si forma da quello dell alcano avente lo stesso numero di atomi di carbonio cambiando la terminazione -o in -one hetoni NME IUPA Propanone NME MUNE Acetone Butanone Metil etil chetone 2-Pentanone Metil propil chetone 3-Pentanone Dietil chetone

11 hetoni Numerazione della catena: eptanone 3-eptanone 4-eptanone eptanone NME IUPA: 6-metil-2-eptanone eptanone 1 NME IUPA: 2,7-dimetil-3-ottanone NME IUPA: 2,2,4-trimetil-3-pentanone NME MUNE: isopropil t-butil chetone

12 All atomo di carbonio del gruppo carbonilico si assegna il numero 1 Aldeidi NME IUPA NME MUNE Metanale Formaldeide oppure Aldeide formica Etanale Acetaldeide Propanale Propionaldeide Butanale Butirraldeide

13 Aldeidi 2,2-dimetilpentanale 3-etilesanale 3,5-dimetileptanale

14 Acidi carbossilici Gruppo carbossilico Acidi carbossilici Ione carbossilato Suffisso -oico Il nome degli acidi carbossilici si forma da quello dell alcano avente lo stesso numero di atomi di carbonio cambiando la terminazione -o in -oico preceduto dalla parola acido Suffisso -oato Il nome delle basi coniugate degli acidi carbossilici si forma da quello dell alcano avente lo stesso numero di atomi di carbonio cambiando la terminazione -o in -oato

15 1 All atomo di carbonio del Acidi gruppo carbossilico si 2 assegna il numero 1 carbossilici 3 4 NME IUPA NME MUNE Acido metanoico Acido formico Acido etanoico Acido acetico Acido propanoico Acido propionico Acido butanoico Acido butirrico

16 Acidi carbossilici N. Atomi di e STUTTUA Nome comune Nome IUPA 1 formico metanoico 2 3 acetico etanoico propionico propanoico 4 3 ( 2 ) 2 butirrico butanoico 5 3 ( 2 ) 3 valerico pentanoico 6 3 ( 2 ) 4 caproico esanoico 7 3 ( 2 ) 5 enantico eptanoico 8 3 ( 2 ) 6 caprilico ottanoico 9 3 ( 2 ) 7 pelargonico nonanoico 10 3 ( 2 ) 8 caprico decanoico

17 Uso delle lettere greche nei nomi comuni Nella nomenclatura comune (NN IUPA) la posizione degli atomi di carbonio legati ad un gruppo -= viene spesso indicata con lettere greche: Esempio: carbonio β 3 G Br carbonio γ NME IUPA: acido 2-bromobutanoico carbonio α NME MUNE: acido α-bromobutirrico G =,

18 rdine di priorità dei gruppi nella nomenclatura -, -X, - < < < < < < < - - -N 2 - Se un gruppo funzionale ossidrilico è presente in una molecola insieme ad un gruppo a priorità più alta, il gruppo ossidrilico viene indicato col prefisso Idrossi-. 4-idrossi-2-pentanone 2,3-diidrossipropanale (NME MUNE: gliceraldeide) Acido 3-idrossibutanoico

19 Scrivere il nome di un composto organico Numerare la catena secondo l ordine di priorità dei gruppi funzionali: -, -X -, -N< - - -N 2-2 < < < < < < Gli altri sostituenti vanno scritti in ordine alfabetico (indipendentemente dalla priorità del gruppo): l l l 6,6,6-tricloro-4-idrossi-2-esanone

20 Quando nella molecola in esame tutti i sostituenti hanno uguale priorità, la numerazione della catena viene fatta in modo da assegnare i numeri più bassi possibile: l 3 o 4? l 3 o 4? 3,4-dicloro-3-metilesano 3,4-dicloro-4-metilesano 1 o 3? 2 1 o 3? 2,2-dimetil-1-metossipropano 2,2-dimetil-3-metossipropano 1-metossi-2,2-dimetilpropano Quando, in presenza di più gruppi sostituenti, la numerazione della catena è equivalente, vale l ordine alfabetico: F fluorofluoro- F 1 o 3? 3 1 o 3? o 3? 1 etossi- 2 1 o 3? metossi- 1-etossi-3-fluorociclopentano 1-fluoro-3-metossiciclopentano 3

21 Nell ordine alfabetico non si considerano i prefissi di-, tri-, tetra-,.. : l l l 6,6,6-tricloro-4-idrossi-2-esanone 2,2-dimetil-1-metossipropano Nel caso dei gruppi N 2 con due identici, il prefisso di- è parte integrante del nome del sostituente (dialchilammino-): F F N 2 N 2-ammino-3-fluorobutano 2-(dimetilammino)-3-fluorobutano

22 Qualche altro esempio.. -, -X -, -N< - - -N 2-2 < < < < < < l l l 1,1,1-tricloro-4-metil-2-esanone 2 N 3-amminopentanale Br N Acido 4-etossi-3-metilpentanoico Acido 5-bromo-3-(metilammino)esanoico

23 Derivati degli acidi carbossilici X 2 N N Alogenuri acilici (X = F, l, Br, I) Anidridi Esteri Ammidi Nitrili Derivati contenenti il gruppo acilico:

24 Esteri Nella nomenclatura degli esteri la prima parte del nome si ottiene dal nome dell acido corrispondente sostituendo il suffisso -oico con oato, la seconda parte è il nome del gruppo alchilico legato all ossigeno preceduto da di : NME IUPA: Propanoato di metile NME MUNE: Propionato di metile o Metilpropionato NME IUPA: Etanoato di etile NME MUNE: Acetato di etile o Etilacetato NME IUPA: 2-metilpropanoato di propile NME MUNE: Isobutirrato di propile

25 Priorità degli esteri rispetto agli altri gruppi funzionali -, -X -, -N< - - -N 2 < < 2 < - < < < < l 4-cloro-5-metilesanoato di etile 4-idrossipentanoato di isobutile

26 Derivati del benzene Per assegnare il nome ai derivati del benzene si usano le stesse regole applicate agli alcani, indicando nome e posizione dei sostituenti. l N 2 2 N N 2 clorobenzene etilbenzene 2-metil-1,3,5 trinitrobenzene l Br l l 1,4-diclorobenzene l 2-bromo-1,4-diclorobenzene

27 Derivati del benzene: nomi comuni (non IUPA) Molti derivati del benzene hanno nomi comuni non sistematici, ad esempio: N 2 toluene fenolo anilina stirene cumene

28 Derivati del benzene: nomi comuni (non IUPA) acetofenone benzofenone benzaldeide acido benzoico

29 Notazione orto, meta, para per i benzeni sostituiti orto- meta- para- l l N 2 N 2 N 2 o-dichlorobenzene (1,2-diclorobenzene) m-dinitrobenzene (1,3-dinitrobenzene) p-nitrotoluene (1-metil-4-nitrobenzene)

30 Fenile e benzile fenile benzile 2,4-difenilpentano benzilcicloesano

31 Fenile e alchile I benzeni alchil- sostituiti (areni) si nominano in modo diverso a seconda della dimensione del gruppo alchilico n=3<6 propilbenzene n=7>6 2-fenileptano (2-eptil)benzene

13.2 Gli acidi carbossilici sono acidi deboli perché non si dissociano completamente in acqua.

13.2 Gli acidi carbossilici sono acidi deboli perché non si dissociano completamente in acqua. Risposte apitolo 13 Acidi carbossilici e derivati 13.1 Il gruppo carbossilico consiste di due gruppi molto polari, il carbonile e l ossidrile. Gli acidi carbossilici sono quindi molecole molto polari e

Dettagli

Nomenclatura sos.tu.va IUPAC

Nomenclatura sos.tu.va IUPAC Nomenclatura sos.tu.va IUPAC Chimica organica Prof. Silvia Recchia Nomenclatura sos0tu0va 2 Sommario Introduzione... 3 Costruzione del nome... 4 Legami mul6pli... 6 Gruppo funzionale ripetuto più volte...

Dettagli

Appunti di Chimica Organica Elementi per CdL Ostetricia CHIMICA ORGANICA. Appunti di Lezione. Elementi per il corso di Laurea In Ostetricia

Appunti di Chimica Organica Elementi per CdL Ostetricia CHIMICA ORGANICA. Appunti di Lezione. Elementi per il corso di Laurea In Ostetricia Appunti di Chimica rganica Elementi per CdL stetricia CHIMICA RGANICA Appunti di Lezione Elementi per il corso di Laurea In stetricia Autore: Roberto Zanrè A.A. 2009/2010 1 Appunti di Chimica rganica Elementi

Dettagli

ELEMENTI DI CHIMICA ORGANICA

ELEMENTI DI CHIMICA ORGANICA ELEMENTI DI IMIA RGANIA La himica rganica è la chimica dei composti del carbonio, fatta eccezione per alcuni composti quali il monossido di carbonio (), il biossido di carbonio ( 2 ), i carbonati ( 3 -

Dettagli

ALIFATICI AROMATICI (Areni) POLIENI BENZENE e derivati CICLOALCHENI CICLOALCANI ALCHINI

ALIFATICI AROMATICI (Areni) POLIENI BENZENE e derivati CICLOALCHENI CICLOALCANI ALCHINI CIMICA ORGANICA IDROCARBURI Gli idrocarburi sono composti che contengono solo atomi di e C e, a seconda del tipo di legami chimici presenti nella molecola, possono essere suddivisi secondo il seguente

Dettagli

11.3 Gli alcoli hanno temperature di ebollizione maggiori di quelle degli alcani. formazione di legami a idrogeno.

11.3 Gli alcoli hanno temperature di ebollizione maggiori di quelle degli alcani. formazione di legami a idrogeno. Capitolo 11 Risposte a Domande ed Esercizi 11.1 a. 2-metil-1-propanolo 2-clorociclopentanolo 2,4-dimetilcicloesanoo d. 2.3-dicloro-3-esanolo 11.2 a < d < c < b 11.3 Gli alcoli hanno temperature di ebollizione

Dettagli

I gruppi funzionali: GLI ALCOLI, FENOLI E TIOLI

I gruppi funzionali: GLI ALCOLI, FENOLI E TIOLI I gruppi funzionali: GLI ALCOLI, FENOLI E TIOLI La struttura Un alcol può essere considerato come un idrocarburo (alifatico o aromatico) a cui è stato sostituito un gruppo (ossidrile) Il nome deriva dalla

Dettagli

Alcoli, eteri, tioli, solfuri

Alcoli, eteri, tioli, solfuri Alcoli, eteri, tioli, solfuri Alcoli Alcoli: gruppo ossidrilico legato ad un carbonio saturo Metanolo Sintesi industriale Tossico per l uomo (

Dettagli

Capitolo 24 Le famiglie dei composti organici

Capitolo 24 Le famiglie dei composti organici Capitolo 24 Le famiglie dei composti organici DOMANDE ED ESERCIZI (versione integrale) 24.1 I composti organici sono raggruppati in famiglie 1. Che cosa si intende per gruppo funzionale? Scrivi le formule

Dettagli

TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI

TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI TAVOLA PERIODIA DEGLI ELEMENTI Idrogeno = 1 legame Ossigeno = 2 legami O Azoto = 3 legami N arbonio = 4 legami Questi sono gli atomi che intervengono maggiormente nelle reazioni che tratteremo nella

Dettagli

Capitolo 13 Acidi Carbossilici e Derivati

Capitolo 13 Acidi Carbossilici e Derivati himica rganica Informazione Scientifica sul Farmaco apitolo 13 Acidi arbossilici e Derivati rganic hemistry, 5 th Edition L. G. Wade, Jr. Prentice Hall rganic hemistry, 3 rd Edition Paula Y. Bruice, Prentice

Dettagli

Gruppi funzionali. La maggior parte delle molecole organiche oltre ai legami C-C e C-H possiedono: - Eteroatomi (O, N, Alogeni);

Gruppi funzionali. La maggior parte delle molecole organiche oltre ai legami C-C e C-H possiedono: - Eteroatomi (O, N, Alogeni); --- himica rganica - SG --- --- himica rganica - SG --- Gruppi funzionali Il carbonio forma sempre 4 legami, con l eccezione di intermedi di reazione, che possono avere 3 legami, e dei carbeni, che hanno

Dettagli

CHIMICA ORGANICA. Gli esteri

CHIMICA ORGANICA. Gli esteri 1 E8-ESTERI CHIMICA RGANICA ESTERI Formula generale R C R' Desinenza -ato Gli esteri I composti organici di questa classe presentano una struttura che deriva da quella degli acidi carbossilici in cui,

Dettagli

La nomenclatura dei composti organici polifunzionali. Appendice

La nomenclatura dei composti organici polifunzionali. Appendice Appendice A La nomenclatura dei composti organici polifunzionali on oltre 37 milioni di composti organici già conosciuti e le molte migliaia in più che si creano quotidianamente, assegnare un nome a ciascun

Dettagli

IDROCARBURI AROMATICI

IDROCARBURI AROMATICI IDROCARBURI AROMATICI IL BENZENE E una sostanza chimica liquida e incolore dal caratteristico odore aromatico pungente. A temperatura ambiente volatilizza assai facilmente. La maggior parte del benzene

Dettagli

CHIMICA ORGANICA. Gli idrocarburi aromatici

CHIMICA ORGANICA. Gli idrocarburi aromatici 1 D-IDROCARBURI AROMATICI CHIMICA ORGANICA IDROCARBURI AROMATICI Formula generale C n H n Desinenza -benzene Gli idrocarburi aromatici Gli idrocarburi aromatici (areni o alchilbenzeni) sono caratterizzati

Dettagli

Nomenclatura IUPAC e struttura di alcheni e alchini

Nomenclatura IUPAC e struttura di alcheni e alchini Imparare la chimica con l aiuto del computer Nomenclatura IUPAC e struttura di alcheni e alchini Aggiornata alla nuova nomenclatura IUPAC 2009. Con questa esercitazione imparerete a disegnare semplici

Dettagli

ALCANI metano. etano. pentano. butano. propano. Idrocarburo: molecola contenente solo carbonio ed idrogeno

ALCANI metano. etano. pentano. butano. propano. Idrocarburo: molecola contenente solo carbonio ed idrogeno ALCANI Idrocarburo: molecola contenente solo carbonio ed idrogeno Idrocarburo saturo: molecola contenente solo legami semplici carbonio-carbonio Alcano: Idrocarburo saturo contenente solo catene aperte

Dettagli

R OH. alcol primario (1 ) alcol secondario (2 ) alcol terziario (3 )

R OH. alcol primario (1 ) alcol secondario (2 ) alcol terziario (3 ) ALLI R Suffisso: -ol o olo R R R R R alcol primario (1 ) alcol secondario (2 ) alcol terziario (3 ) Si sceglie la catena carboniosa più lunga contenente anche l ossidrile e si deduce il nome dell alcano

Dettagli

Esercitazione n. 15 - Reazioni e meccanismi di aldeidi e chetoni.

Esercitazione n. 15 - Reazioni e meccanismi di aldeidi e chetoni. Esercitazione n. 15 Reazioni e meccanismi di aldeidi e chetoni.. ompletare le equazioni chimiche per le reazioni del propanale con ciascuno dei seguenti reagenti: a) ab 4 (e poi ) a. ab 4 b. b) bromuro

Dettagli

Comportamento delle tubazioni in PVC agli agenti chimici

Comportamento delle tubazioni in PVC agli agenti chimici Comportamento delle tubazioni in PVC agli agenti chimici Si riportano di seguito alcuni prospetti relativi la resistenza chimica del PVC rigido, basati su esperienze pratiche e di laboratorio eseguite

Dettagli

Derivati degli idrocarburi Gruppi funzionali

Derivati degli idrocarburi Gruppi funzionali Derivati degli idrocarburi Gruppi funzionali La maggior parte delle molecole organiche contiene altri elementi oltre a e H. L introduzione di un atomo di un elemento diverso come l ossigeno e l azoto (detti

Dettagli

Progetto Tandem. Università degli Studi di Verona. Preparazione ai test di ammissione CHIMICA

Progetto Tandem. Università degli Studi di Verona. Preparazione ai test di ammissione CHIMICA Progetto Tandem Università degli Studi di Verona Preparazione ai test di ammissione IMIA dl Magistrale Medicina e hirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria Lauree in Professioni Sanitarie IMIA ORGANIA

Dettagli

Appunti di CHIMICA ORGANICA. A cura del prof. Luvisi Lorenzo

Appunti di CHIMICA ORGANICA. A cura del prof. Luvisi Lorenzo Appunti di CHIMICA ORGANICA 2 Introduzione La chimica organica è quella parte della chimica che studia i composti del carbonio. Questo nome si deve al fatto che a questo gruppo di composti appartengono

Dettagli

primario secondario terziario quaternario alchilico arilico

primario secondario terziario quaternario alchilico arilico PRECORSO 2014 ELEMENTI DI CHIMICA ORGANICA 25 Luglio 2014 Ciclo formativo di orientamento alle prove di ammissione ai Corsi di studio delle Lauree Sanitarie triennali della Scuola di Scienze della Salute

Dettagli

ALOGENURI ALCHILICI. F Cl Br I R-X. Nomenclatura. δ+ δ- In genere si indicano con. Il legame C---X è polarizzato, ciò rende il carbonio elettrofilo

ALOGENURI ALCHILICI. F Cl Br I R-X. Nomenclatura. δ+ δ- In genere si indicano con. Il legame C---X è polarizzato, ciò rende il carbonio elettrofilo ALOGENURI ALCHILICI In genere si indicano con δ+ δ- Il legame C---X è polarizzato, ciò rende il carbonio elettrofilo Nomenclatura R-X X F Cl Br I 3-Bromo-2-metilpentano 4-bromo-1-cicloesene trans-2-clorocicloesanolo

Dettagli

ione molecolare poco intenso ma visibile frammentazioni di tutti i legami C-C: serie di picchi separati di 14 u.m.a. (C n

ione molecolare poco intenso ma visibile frammentazioni di tutti i legami C-C: serie di picchi separati di 14 u.m.a. (C n Alcani ione molecolare poco intenso ma visibile frammentazioni di tutti i legami C-C: serie di picchi separati di 14 u.m.a. (C n H 2n+1, m/z 43, 57, 71, 85, 99 ), con intensità massima per i cationi a

Dettagli

Idrocarburi. alifatici ciclici, detti aliciclici con catena chiusa ad anello, Entrambi possono essere:

Idrocarburi. alifatici ciclici, detti aliciclici con catena chiusa ad anello, Entrambi possono essere: Facoltà di Medicina e Chirurgia Preside: Prof. Gian Franco Gensini ELEMENTI DI CHIMICA ORGANICA Prof. M. Stefani 26/07/12 PRECORSO 2012: ciclo formativo di orientamento alle prove di ammissione ai Corsi

Dettagli

Reazioni degli alcoli

Reazioni degli alcoli Reazioni degli alcoli Indice: 1) Sintesi degli alcossidi. 2 2) Sintesi di Williamson degli eteri. 2 ) Trasformazione degli alcoli in alogenuri alchilici 4) Sintesi degli esteri. 6 5) Trasformazione degli

Dettagli

Appunti di Chimica Organica Elementi per CdL Ostetricia CHIMICA ORGANICA. Appunti di Lezione. Elementi per il corso di Laurea In Ostetricia

Appunti di Chimica Organica Elementi per CdL Ostetricia CHIMICA ORGANICA. Appunti di Lezione. Elementi per il corso di Laurea In Ostetricia CHIMICA ORGANICA Appunti di Lezione Elementi per il corso di Laurea In Ostetricia Autore: Roberto Zanrè A.A. 2009/2010 1 La MATERIA Gli oggetti che ci circondano, e noi stessi, come tutti gli esseri viventi,

Dettagli

Le idee della chimica

Le idee della chimica G. Valitutti A.Tifi A.Gentile Seconda edizione Copyright 2009 Zanichelli editore Capitolo 24 Dai gruppi funzionali ai polimeri 1. I gruppi funzionali 2. Alcoli, fenoli ed eteri 3. Le reazioni di alcoli

Dettagli

La chimica organica. Approfondimenti di chimica. Introduzione. Gli idrocarburi C CH 2 CH CH 3 CH (CH 2 ) 3 CH CH CH 3. Nota. 2. La chimica organica

La chimica organica. Approfondimenti di chimica. Introduzione. Gli idrocarburi C CH 2 CH CH 3 CH (CH 2 ) 3 CH CH CH 3. Nota. 2. La chimica organica 2. La cimica organica Approfondimenti di cimica La cimica organica Introduzione La cimica organica studia i composti del arbonio (composti organici). Attualmente sono note milioni di sostanze organice

Dettagli

Aldeidi O O O C C C H H R H Ar H 2

Aldeidi O O O C C C H H R H Ar H 2 1 Aldeidi O O O C C C H H R H Ar H 2 Chetoni O O O C C C R R Ar R Ar Ar 3 Chetoni I termini R1 e R2 sono radicali alchilici o arilici. Se R1 = R2 si ha un chetone simmetrico. Se R1 R2 si ha un chetone

Dettagli

Classificazione & Nomenclatura

Classificazione & Nomenclatura Classificazione sostanze chimiche Inorganici Organici Compos5 organici: forma5 da catene di atomi di C H, O, S, N Classi di compos5 organici idrocarburi: CxHy alifa5ci aroma5ci alcooli: OH eteri: O chetoni

Dettagli

Chimica organica. Biomolecole. Tessuti biologici. Polimeri proprietà funzioni

Chimica organica. Biomolecole. Tessuti biologici. Polimeri proprietà funzioni Chimica organica Biomolecole Tessuti biologici Polimeri proprietà funzioni 1 Chimica organica Biomolecole Tessuti biologici Polimeri proprietà funzioni C O N 1 Chimica organica Biomolecole Tessuti biologici

Dettagli

Modello MIRAN SapphIRe-AN

Modello MIRAN SapphIRe-AN ANALIZZATORE PORTATILE DI GAS ANESTETICI Modello MIRAN SapphIRe-AN ENGINEERING SRL Via Paolo Diacono, 1-20133 Milano (MI) - ITALIA Tel ++39.02.26684830 - E-mail : info@conteng.it Sito WEB : www.conteng.it

Dettagli

I GRUPPI FUNZIONALI. 1. I gruppi funzionali. 2. Alogenuri alchilici. Competenze. Nomenclatura e proprietà

I GRUPPI FUNZIONALI. 1. I gruppi funzionali. 2. Alogenuri alchilici. Competenze. Nomenclatura e proprietà I GRUPPI FUNZINALI Competenze Assegnare il nome IUPAC, data la formula di struttura di un composto. Scrivere la formula di struttura di un composto, se si conosce il nome IUPAC. Mettere in relazione la

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA N. 04 INCOMPATIBILITA. Revisione 00 - Gennaio A cura di: Servizio Ambiente e Progettazione per la Sicurezza

ISTRUZIONE OPERATIVA N. 04 INCOMPATIBILITA. Revisione 00 - Gennaio A cura di: Servizio Ambiente e Progettazione per la Sicurezza ISTRUZIONE OPERATIVA N. 04 Revisione 00 - Gennaio 2015 A cura di: Servizio Ambiente e Progettazione per la Sicurezza ISTRUZIONE OPERATIVA N.04. Scopo e campo di applicazione Il rifiuto, prima di essere

Dettagli

Appunti di CHIMICA ORGANICA 1

Appunti di CHIMICA ORGANICA 1 Appunti di IMIA ORGANIA 1 Prof. G. Ramis REGOLE DI NOMENLATURA IN IMIA ORGANIA A qualsiasi molecola organica si può assegnare un nome secondo la convenzione IUPA (International Union of Pure and Applied

Dettagli

Scrivere le molecole

Scrivere le molecole Scrivere le molecole Scrittura Formula strutturale = = S Acido solforico Etano Formula molecolare 2 S 4 2 6 Tipi di scrittura Scrivere tutte le molecole secondo Lewis è spesso lungo e noioso. I chimici

Dettagli

ALCOLI, ETERI, TIOLI. Alcool: molecola contenente un gruppo -OH legato ad un carbonio sp 3

ALCOLI, ETERI, TIOLI. Alcool: molecola contenente un gruppo -OH legato ad un carbonio sp 3 ALCOLI, ETERI, TIOLI Alcool: molecola contenente un gruppo -OH legato ad un carbonio sp 3 Etere: composto contenente un atomo di ossigeno legato a due carboni sp 3 Tiolo: molecola contenente un gruppo

Dettagli

Idrocarburi aromatici. Idrocarburi. Idrocarburi

Idrocarburi aromatici. Idrocarburi. Idrocarburi Lezioni di himica Generale Elementi chimica organica Prof. Roberto Sebastiano Idrocarburi 1 Molecole costituite solo da atomi di carbonio e idrogeno Idrocarburi alifatici Idrocarburi saturi, solo legami

Dettagli

Viscosità Liquidi A-1) La viscosità può essere ricavata con il nomogramma di Figura 1

Viscosità Liquidi A-1) La viscosità può essere ricavata con il nomogramma di Figura 1 Viscosità Liquidi A-1) La viscosità può essere ricavata con il nomogramma di Figura 1 Acetaldeide Acetico Acido 100% Acetico Acido 70%/H 2O Acetica Anidride Acetone 100% Acetone 35%/H 2O Acetonitrile Acqua

Dettagli

7.11 Assorbimento UV/visibile dei composti organici

7.11 Assorbimento UV/visibile dei composti organici 2 7.11 Assorbimento UV/visibile dei composti organici Alcani e cicloalcani Le molecole degli alcani contengono solo legami C-C e C-H e quindi le uniche transizioni possibili sono del tipo s s*. Queste

Dettagli

1.23 A 1.36 A. Punti di ebollizione elevati, (HCOOH; acido formico PM 46, P.e 101 ), dovuto alla formazione di legami Ponte H

1.23 A 1.36 A. Punti di ebollizione elevati, (HCOOH; acido formico PM 46, P.e 101 ), dovuto alla formazione di legami Ponte H Molti alimenti, dal sapore agro, brusco e prodotti naturali in genere, contengono uno o più acidi carbossilici: l aceto contiene l acido acetico e il limone l acido citrico, il sapore agro delle mele è

Dettagli

Katherine J. Denniston, Joseph J. Topping, Robert L. Caret Chimica generale - Chimica organica - Propedeutica biochimica -aminoacidi

Katherine J. Denniston, Joseph J. Topping, Robert L. Caret Chimica generale - Chimica organica - Propedeutica biochimica -aminoacidi Katherine J. Denniston, Joseph J. Topping, Robert L. Caret Chimica generale - Chimica organica - Propedeutica biochimica α-aminoacidi (17.1) subunità che costituiscono le proteine formatei da un carbonio-α

Dettagli

CHIMICA ORGANICA. Gli alcheni

CHIMICA ORGANICA. Gli alcheni 1 2-ALENI IMIA ORGANIA ALENI Formula generale n 2n Desinenza -ene Gli alcheni La prima classe di idrocarburi insaturi è quella degli alcheni, detti anche olefine, che presentano lungo la catena uno o più

Dettagli

Impianti produttivi con caratteristiche odorigene: un approccio integrato di valutazione degli impatti

Impianti produttivi con caratteristiche odorigene: un approccio integrato di valutazione degli impatti Impianti produttivi con caratteristiche odorigene: un approccio integrato di valutazione degli impatti C.Regazzi, R.Roncarati, C.Volta, G.Biagi Arpa Emilia-Romagna Sezione Provinciale di Bologna ECOMONDO

Dettagli

Introduzione alla chimica organica

Introduzione alla chimica organica Introduzione alla chimica organica Generalità sui composti organici atene carboniose Formule di struttura Isomeria lassi di composti organici Nomenclatura I OMPOSTI ORGANII Il carbonio è l elemento centrale

Dettagli

Capitolo 13 Classificazione e nomenclatura dei composti

Capitolo 13 Classificazione e nomenclatura dei composti Capitolo 13 Classificazione e nomenclatura dei composti 1. I nomi delle sostanze 2. Valenza e numero di ossidazione 3. Leggere e scrivere le formule più semplici 4. La classificazione dei composti inorganici

Dettagli

Produzione di enolati: deprotonazione al carbonio in alfa a un gruppo carbonilico (aldeidi, chetoni, esteri)

Produzione di enolati: deprotonazione al carbonio in alfa a un gruppo carbonilico (aldeidi, chetoni, esteri) CHIMICA ACIDO-BASE DI COMPOSTI CARBONILICI Produzione di enolati: deprotonazione al carbonio in alfa a un gruppo carbonilico (aldeidi, chetoni, esteri) Che altra reazione può avvenire al centro carbonilico

Dettagli

CUPOLA ASPIRANTE modelli 901 901/R. TIPO A - codice A2940012 - CIVAB CIRASA91 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE GENERICHE

CUPOLA ASPIRANTE modelli 901 901/R. TIPO A - codice A2940012 - CIVAB CIRASA91 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE GENERICHE CUPOLA ASPIRANTE modelli 901 901/R TIPO A - codice A2940012 - CIVAB CIRASA91 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE GENERICHE TIPO B - codice A2940026 - CIVAB CIRASA91 FILTRO A CARBONI IMPREGNATO PER SOSTANZE

Dettagli

Modulo di CHIMICA ORGANICA

Modulo di CHIMICA ORGANICA orso di Laurea TEIE DELLA PEVEZIE ELL'AMBIETE E EI LUGI DI LAV orso Integrato di himica e Biochimica Modulo di IMIA GAIA Prof. Giuseppe Faita a.a. 03/4 Introduzione La himica rganica è la chimica dei composti

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO STP A88_I

SCHEDA TECNICA PRODOTTO STP A88_I Tappi Ref. Suitable for A B C D Imballo standard/ (mm) (mm) (mm) (mm) minimo TCP5 M12R + Pg7R M12R 4,5 8,5 10,8 4,5 3.000/100 TCP10 Pg9R Pg9R 6 12 12 4,5 2.000/100 TCP12 M12 + Pg7 M16R + Pg11R M12 + Pg7

Dettagli

CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R

CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R ASAL S.R.L. - APPARECCHI SCIENTIFICI ATTREZZATURE LABORATORI Azienda con sistema di gestione qualità conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. Certificato TÜV Italia n 50 100 3290 Rev. 04

Dettagli

PICCOLA PREMESSA INTRODUTTIVA ALLA CHIMICA ORGANICA

PICCOLA PREMESSA INTRODUTTIVA ALLA CHIMICA ORGANICA PICCOLA PREMESSA INTRODUTTIVA ALLA CHIMICA ORGANICA La chimica organica è la chimica dei composti del C, i composti organici contengono SEMPRE H, spesso O e N, raramente S, P, alogeni e altri elementi.

Dettagli

Quesiti e problemi. 5 Scrivi la formula degli eteri che si ottengono sostituendo. 8 L alcol che contiene due gruppi alchilici sull atomo

Quesiti e problemi. 5 Scrivi la formula degli eteri che si ottengono sostituendo. 8 L alcol che contiene due gruppi alchilici sull atomo SUL LIBR DA PAG 430 A PAG 432 Capitolo 20 Le Dai traformazioni gruppi funzionali fiiche ai della polimeri materia Queiti e problemi 1 I gruppi funzionali 1 Perché un radicale metile non può eere coniderato

Dettagli

Il numero di ossidazione

Il numero di ossidazione Il numero di ossidazione Il numero di ossidazione è una carica positiva o negativa che viene attribuita formalmente a ciascun elemento in un composto. Esso viene determinato dal numero di elettroni in

Dettagli

CHIMICA ORGANICA. Gli alcoli

CHIMICA ORGANICA. Gli alcoli 1 E1-ALCOLI CIMICA OGANICA ALCOLI Formula generale Desinenza -olo Gli alcoli Gli alcoli sono, dopo gli idrocarburi, i composti organici più comuni, che è possibile considerare come derivati dagli alcani

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A17_I

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A17_I Cilindretti per chiusura fori Tipo A L Adatto Imballo per standard/minimo guarnizione (mm) (mm) TGM38 36A3M1623 3 8 5.000/100 TGM48 36A3M1624 + 36A3M2034 + 36A3M2554 4 8 5.000/100 TGM58 36A3M2025 5 8 5.000/100

Dettagli

Azienda con sistema di gestione qualità conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. Certificato TÜV Italia n 50 100 3290 Rev.

Azienda con sistema di gestione qualità conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. Certificato TÜV Italia n 50 100 3290 Rev. ASAL S.R.L. - APPARECCHI SCIENTIFICI ATTREZZATURE LABORATORI Azienda con sistema di gestione qualità conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. Certificato TÜV Italia n 50 100 3290 Rev. 04

Dettagli

Pillole di... Chimica organica

Pillole di... Chimica organica ISIS Calabrese-Levi as 2009/2010 Pillole di... Chimica organica dispensa elaborata dalla prof.ssa Silvia Recchia sulla base del testo Chimica interattiva di Passannanti e Sbriziolo, Ed. Tramontana Trenz

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A5_I

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A5_I Passo Pg DIN 40 430 Tipo Grigio Chiaro P Foro Fissaggio Ø A B Chiave C L Imballo 1900.07 Pg 7 12,7 3,5-7 15 8 18-22 100 1900.09 Pg 9 15,5 5-8 19 8 22-26 100 1900.11 Pg11 18,8 5-10 22 8 23-28 100 1900.13

Dettagli

Teorie Acido-Base. valutazione degli acidi

Teorie Acido-Base. valutazione degli acidi Teorie Acido-Base valutazione degli acidi Teoria di Brønsted-Lowry Acidi donano ioni H + Basi accettano ioni H + CH 3 C 2 H + H 2 CH 3 C 2 + H 3 + acido acetico CH 3 NH 2 + H 2 CH 3 NH 3+ + H metilammina

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A4_I. Passo METRICO M 1,5 CEI EN 60423 CEI EN 50262

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A4_I. Passo METRICO M 1,5 CEI EN 60423 CEI EN 50262 Passo METRICO M 1,5 CEI EN 60423 CEI EN 50262 Tipo Grigio Chiaro P Foro Fissaggio Ø A mini-max B Chiave C L Imballo 1900.M12 M12x1,5 12,2 3,5-7 15 8 18-22 100 1900.M16 M16x1,5 16,2 5-10 19 8 22-27 100

Dettagli

IDROCARBURI I ALCANI ANALISI CONFORMAZIONALE

IDROCARBURI I ALCANI ANALISI CONFORMAZIONALE IDROCARBURI I ALCANI NOMENCLATURA ANALISI CONFORMAZIONALE REAZIONI GLI IDROCARBURI CONTENGONO SOLO CARBONIO ED IDROGENO VENGONO DISTINTI IN TRE CLASSI 1. SATURI: SOLO LEGAMI SEMPLICI C-C SE SATURI ED ACICLICI:

Dettagli

CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 CODICE CIVAB CIRASA9C

CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 CODICE CIVAB CIRASA9C CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 MOD. 900/A CODICE 29940002 MOD. 900/B CODICE 29940009 CODICE CIVAB CIRASA9C Questo apparecchio è stato progettato, costruito e testato secondo le norme e direttive europee:

Dettagli

Chimica Organica. Definizione. La chimica organica è la chimica dei composti contenenti carbonio

Chimica Organica. Definizione. La chimica organica è la chimica dei composti contenenti carbonio Chimica Organica Definizione La chimica organica è la chimica dei composti contenenti carbonio I carbonati, il biossido di carbonio e i cianuri metallici sono un eccezione in quanto vengono classificati

Dettagli

CHIMICA ORGANICA Gli alcani e i cicloalcani

CHIMICA ORGANICA Gli alcani e i cicloalcani 1 C1-ALCANI E CICLOALCANI CHIMICA ORGANICA Gli alcani e i cicloalcani ALCANI Formula generale C n H 2n+2 Desinenza -ano Gli alcani Gli alcani, detti anche paraffine, appartengono alla classe degli idrocarburi

Dettagli

Resistenze Chimiche Dalla A alla Z

Resistenze Chimiche Dalla A alla Z Resistenze Chimiche Dalla A alla Z PMMA POLIMETIL METACRILATI KEMPERDUR AC FINISH METACRYL FINITURA 1K-PUR KEMPEROL 1K-PUR KEMPERDUR DEKO KEMCO GLASS PU 1 POLIURETANICI MONOCOMPONENTI EP RESINE EPOSSIDICHE

Dettagli

Centro Ricerche Chimiche Srl Via Sigalina a/m, 22 25018 Montichiari (BS)

Centro Ricerche Chimiche Srl Via Sigalina a/m, 22 25018 Montichiari (BS) Centro Ricerche Chimiche Srl Via Sigalina a/m, 22 25018 Montichiari (BS) L odore è una percezione una traduzione della presenza di un composto chimico mediante il sistema olfattivo dell osservatore. Se

Dettagli

ALCOLI, ETERI, TIOLI. Alcol: molecola contenente un gruppo -OH legato ad un carbonio sp 3

ALCOLI, ETERI, TIOLI. Alcol: molecola contenente un gruppo -OH legato ad un carbonio sp 3 ALCOLI, ETERI, TIOLI Alcol: molecola contenente un gruppo -OH legato ad un carbonio sp 3 Tiolo: molecola contenente un gruppo -SH legato ad un carbonio sp 3 Etere: composto contenente un atomo di ossigeno

Dettagli

LIPIDI. I lipidi sono suddivisi in due gruppi principali.

LIPIDI. I lipidi sono suddivisi in due gruppi principali. LIPIDI I lipidi sono una classe eterogenea di composti organici, raggruppati sulla base della loro solubilità. Sono insolubili in acqua, ma solubili nei solventi organici non polari, quali l etere dietilico,

Dettagli

arnocanali TRAY 43 Modello Caratteristiche tecniche Direttive e certificazioni Significato dei simboli

arnocanali TRAY 43 Modello Caratteristiche tecniche Direttive e certificazioni Significato dei simboli arnocanali Modello TRAY 43 Caratteristiche tecniche Temperatura di servizio Grado di resistenza urti Grado infiammabilità -20 C a +60 C 20J a -20 C Secondo UL94: V0 Prova filo incandescente 960 C Protezione

Dettagli

CAPPA ASPIRANTE MODELLO 900

CAPPA ASPIRANTE MODELLO 900 CAPPA ASPIRANTE MODELLO 900 MOD. 900/A CODICE 29940002 FILTRO A CARBONI ATTIVI MOD. 900/B CODICE 29940009 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER APPLICAZIONI SPECIALI CODICE CIVAB CIRASA9C Distribuito da: Zetalab

Dettagli

L ONDA ELETTROMAGNETICA UNITA DI MISURA E DEFINIZIONI. ν ν. λ =

L ONDA ELETTROMAGNETICA UNITA DI MISURA E DEFINIZIONI. ν ν. λ = IR: Teoria Campo elettrico L ONDA ELETTROMAGNETICA Lunghezza d onda Direzione di propagazione Campo magnetico Lunghezza d onda (cm) Numero d onda (cm -1 ) UNITA DI MISURA E DEFINIZIONI c λ = ν ν ν = =

Dettagli

MODULO ASPIRANTE MODELLO 1200 COMBI

MODULO ASPIRANTE MODELLO 1200 COMBI MODULO ASPIRANTE MODELLO 1200 COMBI 1200 COMBI / A COD. 29940021 FILTRO A CARBONI ATTIVI 1200 COMBI / B COD. 29940024 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER APPLICAZIONI SPECIALI CODICE CIVAB CIRASAC2 Ed. 01/11 Pagina

Dettagli

SINTECO UD SINTECO MF

SINTECO UD SINTECO MF SINTECO UD SINTECO MF KEMPER SYSTEM ITALIA Srl - Via A. Meucci, 9-20060 Pozzo d Adda (MI) Tel. 02 920190.1 Fax 02 90969478 www.kemper-system.it E.mail:info@kemper-system.it A Acido nitrico 5% a 20 C +

Dettagli

La Chimica organica di base

La Chimica organica di base 1 ESPANSINE A La himica organica di base 1. I composti organici La himica organica studia i composti organici, costituiti prevalentemente da carbonio, distinti dai composti inorganici perché si riteneva

Dettagli

Azienda con sistema di gestione qualità conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. Certificato TÜV Italia n 50 100 3290 Rev.

Azienda con sistema di gestione qualità conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. Certificato TÜV Italia n 50 100 3290 Rev. ASAL S.R.L. - APPARECCHI SCIENTIFICI ATTREZZATURE LABORATORI Azienda con sistema di gestione qualità conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. Certificato TÜV Italia n 50 100 3290 Rev. 03

Dettagli

Amminoacidi (1) Acido 2-ammino propanoico (acido α-ammino propionico) α * NH 2 CH 3 COOH. ) ed un gruppo carbossilico ( COOH) nella stessa molecola

Amminoacidi (1) Acido 2-ammino propanoico (acido α-ammino propionico) α * NH 2 CH 3 COOH. ) ed un gruppo carbossilico ( COOH) nella stessa molecola Amminoacidi (1) Presentano un gruppo amminico ( NH 2 ) ed un gruppo carbossilico ( COOH) nella stessa molecola CH 3 NH 2 C H α * COOH Acido 2-ammino propanoico (acido α-ammino propionico) 1 Amminoacidi

Dettagli

DEPOSITO DI SOSTANZE CHIMICHE PERICOLOSE

DEPOSITO DI SOSTANZE CHIMICHE PERICOLOSE DEPOSITO DI SOSTANZE CHIMICHE PERICOLOSE Un criterio fondamentale da seguire sul deposito delle sostanze chimiche è costituito dalla loro compatibilità sotto il profilo della sicurezza, secondo quanto

Dettagli

*M I03* 3/16. perforiran list

*M I03* 3/16. perforiran list *M15143111I* 2/16 *M15143111I02* *M15143111I03* 3/16 P perforiran list 4/16 *M15143111I04* Pagina vuota *M15143111I05* 5/16 1. Quale affermazione sulle sostanze pericolose è corretta? Una sostanza, avente

Dettagli

TOSSICOLOGIA ANALISI MATRICE METODO VALORI DI RIF UNITA' DI TAT ESPOSIZIONE

TOSSICOLOGIA ANALISI MATRICE METODO VALORI DI RIF UNITA' DI TAT ESPOSIZIONE TOSSICOLOGIA ANALISI MATRICE METODO VALORI DI RIF UNITA' DI TAT ESPOSIZIONE MIS 2-5 ESANDIONE HPLC Esposti a rischio < 0,4 10 gg Solv. esacarboniosi Metilbutilchetone Esano ACETATO DI BUTILE GC Non reperibili

Dettagli

Valori limite e prescrizioni basati sulle migliori tecniche disponibili (come definite dall art. 268 del d.lgs. 152/2006)

Valori limite e prescrizioni basati sulle migliori tecniche disponibili (come definite dall art. 268 del d.lgs. 152/2006) ALLEGATO H Valori limite e prescrizioni basati sulle migliori tecniche disponibili (come definite dall art. 268 del d.lgs. 152/2006) I valori di emissione costituiscono il riferimento per la fissazione

Dettagli

REAZIONI DI ADDIZIONE-ELIMINAZIONE DI ALDEIDI E CHETONI

REAZIONI DI ADDIZIONE-ELIMINAZIONE DI ALDEIDI E CHETONI REAZIONI DI ADDIZIONE-ELIMINAZIONE DI ALDEIDI E CHETONI L azoto nucleofilo dell ammina attacca il carbonio elettrofilo del chetone Come potremmo rendere questa reazione più facile? Emiamminale La velocità

Dettagli

Organic Chemistry. 4 th Edition Paula Yurkanis Bruice. Delocalizzazione degli elettroni e risonanza

Organic Chemistry. 4 th Edition Paula Yurkanis Bruice. Delocalizzazione degli elettroni e risonanza Organic Chemistry 4 th Edition Paula Yurkanis Bruice Delocalizzazione degli elettroni e risonanza 1 Elettroni Localizzati contro elettroni delocalizzati localized electrons localized electrons delocalized

Dettagli

Corrodibilità leghe (escluse Al-Cu) Acetilendicloruro Buona resistenza Buona resistenza. Buona resistenza (purché anidro)

Corrodibilità leghe (escluse Al-Cu) Acetilendicloruro Buona resistenza Buona resistenza. Buona resistenza (purché anidro) Ottobre 2015 L impiego di materiali ferrosi, non ferrosi e materie plastiche per la costruzione di apparecchiature elettriche ed elettroniche adatte ad essere installate in ambienti con pericolo di esplosione

Dettagli

METODI ANALISI AMBIENTE

METODI ANALISI AMBIENTE Accreditato ACCREDIA Parametri determinati in campo Anidride carbonica analizzatore IR Carbonio organico totale (T.O.C.) UNI EN 13526:2002 Metano Metano Monossido di carbonio Ossigeno Temperatura Umidità

Dettagli

CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R

CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R TIPO A COD. 29940002 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE GENERICHE TIPO B COD. 29940009 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE SPECIALI CODICE CIVAB CIRASA9C Modello

Dettagli

Chimica Organica. Breve storia della chimica organica

Chimica Organica. Breve storia della chimica organica Chimica Organica Definizione La chimica organica è la chimica dei composti contenenti carbonio I carbonati, il biossido di carbonio e i cianuri metallici sono un eccezione in quanto vengono classificati

Dettagli

MONTEPAONE S.R.L. Strumentazione Scientifica da laboratorio CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R

MONTEPAONE S.R.L. Strumentazione Scientifica da laboratorio CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R TIPO A COD. 29940002 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE GENERICHE TIPO B COD. 29940009 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE SPECIALI CODICE CIVAB CIRASA9C +39

Dettagli

Stampa Preventivo. A.S Pagina 1 di 8

Stampa Preventivo. A.S Pagina 1 di 8 Stampa Preventivo A.S. 2009-2010 Pagina 1 di 8 Insegnante POLESEL Classe 4LTS ART Materia chimica organica e biochimica preventivo consuntivo 106 0 titolo modulo 1. Idrocarburi 2. Composti ossigenati 3.

Dettagli

Nomenclatura IUPAC e struttura di alcheni e alchini

Nomenclatura IUPAC e struttura di alcheni e alchini Imparare la chimica con l aiuto del computer Nomenclatura IUPAC e struttura di alcheni e alchini Con questa esercitazione imparerete a disegnare semplici molecole col computer e ad assegnare la corretta

Dettagli

GUARNIZIONI. Mescola a base di EPDM (gomma etilene propilene) con ottima resistenza agli agenti atmosferici ed all ozono.

GUARNIZIONI. Mescola a base di EPDM (gomma etilene propilene) con ottima resistenza agli agenti atmosferici ed all ozono. TIPO DENOMINAZIONE TECNICA GOMMA NATURALE COLORE GRIGIO NERO PERBUNAN NITRILE () SILICON (VMO VMQ) NERO BIANCO TRASPARENTE BEIGE NOTA TECNICA Mescola a base di NR (gomma naturale) con ottima elasticità

Dettagli

Leganti in tessuto non tessuto Speciali

Leganti in tessuto non tessuto Speciali Leganti in tessuto non tessuto Speciali Informazione sul prodotto 01/2008 WAS-Nr. P30040025_DE_DE_PI_100 Indice 1. GENERALITÀ... 3 2. PREPARAZIONE E MANIPOLAZIONE... 3 3. UTILIZZO... 3 4. DESCRIZIONE DEL

Dettagli

Gli acidi carbossilici, ossia quando in chimica organica l'acidità si fa proprio seria!

Gli acidi carbossilici, ossia quando in chimica organica l'acidità si fa proprio seria! Gli acidi carbossilici, ossia quando in chimica organica l'acidità si fa proprio seria! Adesso vi presento una classe di composti che sono così acidi che questa loro caratteristica diventa per loro "titolo

Dettagli

Tabella. Permittività relativa, parametro di solubilità, parametri empirici di polarità di alcuni solventi Solvente (a 25 C) ε r.

Tabella. Permittività relativa, parametro di solubilità, parametri empirici di polarità di alcuni solventi Solvente (a 25 C) ε r. Tabella. Permittività relativa, parametro di solubilità, parametri empirici di polarità di alcuni solventi ε r δ Z E T S π* (a 25 ) kcal/mole kcal/mole Esano 1.88 7.27 0.9 0.7 0.08 icloesano 2.02 8.2 1.2

Dettagli

ALCOLI ed ETERI. Glicerolo (glicerina) Mentolo Colesterolo

ALCOLI ed ETERI. Glicerolo (glicerina) Mentolo Colesterolo ALLI ed ETEI La sostituzione formale di un idrogeno dell acqua con un radicale alchilico, oppure la sostituzione di un in un alcano con il gruppo (idrossilico), porta ad un alcol. La sostituzione di entrambi

Dettagli