- del 9,6% nella scuola primaria; - del 4,7% nella scuola secondaria di primo grado; - del 4,6% nella scuola secondaria di secondo grado.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "- del 9,6% nella scuola primaria; - del 4,7% nella scuola secondaria di primo grado; - del 4,6% nella scuola secondaria di secondo grado."

Transcript

1 I dati messi a disposizione dall Ufficio di Statistica del MIUR 1 indicano che, nell anno scolastico 2015/2016, gli iscritti nelle scuole liguri, statali e non statali, sono Di questi, il 17,7% è iscritto nella scuola per l infanzia, il 31,5% nella scuola primaria, il 19,6% nella scuola secondaria di primo grado e il restante 31,3% nella scuola secondaria di secondo grado. Gli iscritti alle scuole non statali rappresentano il 12,6% del totale delle iscrizioni. Come sempre, rispetto al totale degli alunni, si registra la percentuale più elevata di iscritti nelle scuole non statali nel ciclo della prima infanzia (40,7%), fatto riconducibile a una scelta personale o ancor più a una necessità dei genitori, data dalla scarsa presenza di strutture pubbliche per l infanzia rispetto al numero di bambini (fenomeno frequente anche a livello nazionale). La presenza di istituti e la scelta delle famiglie si orienta maggiormente verso la scuola pubblica per i cicli scolastici successivi, dove l incidenza degli iscritti nelle scuole non statali sul totale risulta: - del 9,6% nella scuola primaria; - del 4,7% nella scuola secondaria di primo grado; - del 4,6% nella scuola secondaria di secondo grado. Rispetto all anno scolastico 2014/15 si registra nelle iscrizioni complessive un decremento dello 0,7% (pari a iscritti). Nelle iscrizioni alle scuole statali si conta una diminuzione dello 0,3% (pari a -598 unità) e nelle non statali del 3,4% (pari a -869 unità). Analizzando le iscrizioni rispetto all anno scolastico precedente nei differenti gradi di scuola, in quella statale si rileva un decremento del - 2,8%% (pari a -491 unità) nella scuola dell infanzia, del -0,2% nella primaria (pari a -121 iscritti) e nella secondaria di primo grado (pari a - 68 iscritti), mentre aumentano dello 0,3% nella secondaria di secondo grado (pari a +185 unità). Nelle non statali le iscrizioni diminuiscono in tutte le scuole: nella secondaria di primo grado (-7,7%, pari a -149 unità), nella scuola secondaria di secondo grado (-4,9%, pari a -145 iscritti), nella scuola dell infanzia (-3,4%, pari a -495 unità) e nella scuola primaria (-1,4%, pari a -84 unità). 1 Si precisa che, come peraltro indicato nella voce fonte delle tabelle, per gli anni scolastici 2014/15 e 2015/16 sono stati elaborati i dati trasmessi dall Ufficio di Statistica nazionale del MIUR e non, come in anni precedenti, quelli dell Ufficio scolastico Regionale Liguria del MIUR. ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 9

2 Tab. 1 - ALUNNI ISCRITTI NELLE SCUOLE LIGURI PER TIPOLOGIA SCOLASTICA Valori assoluti Scuole 2014/ /16 Statali Non statali Totale Statali Non statali Totale Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado Secondaria di 2 grado Totale ALUNNI ISCRITTI NELLE SCUOLE STATALI E NON STATALI IN LIGURIA a.s / Non statali Statali Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado Secondaria di 2 grado 10 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

3 Tab. 1a - ALUNNI ISCRITTI NELLE SCUOLE LIGURI PER TIPOLOGIA SCOLASTICA Anno scolastico 2015/16 Valori assoluti e peso percentuale delle scuole non statali sul totale delle scuole 2015/16 Scuole % parificate sul Statali Non statali Totale totale Infanzia ,7% Primaria ,6% Secondaria di 1 grado ,7% Secondaria di 2 grado ,6% Totale ,6% ALUNNI ISCRITTI NELLE SCUOLE LIGURI PER TIPO DI SCUOLA a.s. 2015/2016 Secondaria di 2 grado 31,3% Inf anzia 17,7% Secondaria di 1 grado 19,6% Primaria 31,5% Tab. 1b - VARIAZIONI ALUNNI ISCRITTI NELLE SCUOLE LIGURI PER TIPOLOGIA SCOLASTICA Variazioni assolute e percentuali Scuole Statali Non statali Totale v.a. var.% v.a. var.% v.a. var.% Infanzia ,8% ,4% ,0% Primaria ,2% -84-1,4% ,3% Secondaria di 1 grado -68-0,2% ,7% ,6% Secondaria di 2 grado 185 0,3% ,9% 40 0,1% Totale ,3% ,4% ,7% ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 11

4 Per quanto concerne la ripartizione territoriale, Genova ovviamente è la provincia con la maggiore concentrazione di studenti iscritti, il 54,4% (pari a unità), mentre il restante 45,6% degli studenti è distribuito come segue: - il 17,8% (pari a unità) nella provincia di Savona; - il 14,2% (pari a unità) nella provincia di La Spezia; - il 13,5% (pari a unità) nella provincia di Imperia. L incidenza percentuale delle iscrizioni nelle scuole non statali rispetto al totale delle iscrizioni è maggiore nella provincia di Genova (16,3%) dove sono presenti più istituti di questo tipo; seguono Savona (8,6%), La Spezia (8,6%) e Imperia (7%). Tab. 2 - ISCRITTI NELLE SCUOLE STATALI E NON STATALI PER PROVINCIA Anno scolastico 2015/16 Valori assoluti e peso percentuale delle scuole non statali sul totale delle scuole 2015/16 Province % non statali Statali Non statali Totale sul tot Genova ,3% Imperia ,0% La Spezia ,6% Savona ,6% Liguria ,6% ALUNNI ISCRITTI NELLE SCUOLE LIGURI PER PROVINCIA a.s. 2015/2016 La Spezia 14,2% Savona 17,8% Imperia 13,5% Genova 54,4% 12 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

5 La scuola per l infanzia Le iscrizioni complessive alla scuola per l infanzia a livello regionale rispetto all anno scolastico precedente hanno registrato una diminuzione del 3% (pari a unità). A livello territoriale nella scuola per l infanzia si registrano cali in tutte le province: in quella di Genova un -3,5%, pari a -677 unità, nella provincia di Savona un -2,9% pari a -184 unità, nella provincia di Imperia un -2,4% pari a -117 unità e in quella di La Spezia un -2,1% pari a -107 unità. Nel complesso il 54% degli alunni delle scuole dell infanzia si concentra nella provincia di Genova; il 17,7% nella provincia di Savona, il 14,4% nella provincia di La Spezia e il restante 13,9% nella provincia di Imperia. Tab. 3 - ISCRITTI ALLA SCUOLA PER L'INFANZIA NELLE PROVINCE LIGURI Valori assoluti - Variazioni assolute e percentuali Province 2014/ /16 Variazioni v.a. v.% Genova ,5% Imperia ,4% La Spezia ,1% Savona ,9% Liguria ,0% ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 13

6 ISCRITTI ALLA SCUOLA PER L'INFANZIA valori assoluti aa. ss. 2014/ / / / Genova Imperia La Spezia Savona ISCRITTI ALLA SCUOLA PER L'INFANZIA a.s. 2015/16 Savona 17,7% La Spezia 14,4% Genova 54,0% Imperia 13,9% 14 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

7 Analizzando i dati sulle scuole per l infanzia non statali rispetto al totale delle scuole, si osserva che il peso percentuale delle iscrizioni in questo tipo di scuole nell anno scolastico 2015/16 è del 50,7% nella provincia di Genova, seguono le province di La Spezia (32,9%), Savona (31,3%) e Imperia (22,2)%. Tab. 3a - ISCRITTI ALLA SCUOLA PER L'INFANZIA NELLE PROVINCE LIGURI Valori assoluti e peso percentuale delle scuole non statali sul totale delle scuole 2014/ /16 Province % non statali % non statali Statali Non statali Totale Statali Non statali Totale sul tot sul tot Genova ,5% ,7% Imperia ,6% ,2% La Spezia ,8% ,9% Savona ,9% ,3% Liguria ,9% ,7% Rispetto all anno precedente, in Liguria si conta un decremento del -2,8% per le scuole dell infanzia statali (-594 unità) e altresì una flessione di quelle non statali del -3,4% (-491 unità). Dall analisi delle variazioni a livello provinciale delle iscrizioni nelle scuole per l infanzia negli anni scolastici 2014/15 e 2015/16, nelle iscrizioni nelle scuole statali si osservano variazioni del -3,8% in provincia di Genova (pari a -363 unità), del -2,1% in quella di La Spezia (pari a -72 unità), del -2% (pari a -86 unità) in provincia di Savona. Un decremento si registra anche nella provincia di Imperia (-1,9%, pari a -73 unità). Per quanto riguarda, invece, le scuole per l infanzia non statali si nota una flessione soprattutto nella provincia di Savona (-4,9%, pari a -98 unità), seguita da Imperia (-4%, pari a -44 unità), Genova (-3,2%, paria a -314 unità) e La Spezia (-2,1%, paria a -35 unità). ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 15

8 Tab. 3b - ISCRITTI ALLA SCUOLA PER L'INFANZIA NELLE PROVINCE LIGURI Variazioni assolute e percentuali Variazioni 2014/ /16 Province Statali Non statali Totali v.a. v.% v.a. v.% v.a. v.% Genova ,8% ,2% ,5% Imperia -73-1,9% -44-4,0% ,4% La Spezia -72-2,1% -35-2,1% ,1% Savona -86-2,0% -98-4,9% ,9% Liguria ,8% ,4% ,0% ISCRITTI ALLA SCUOLA PER L'INFANZIA a.s. 2015/ Non statali Statali Genova Imperia La Spezia Savona 16 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

9 La scuola primaria Nell anno scolastico 2015/2016, gli alunni iscritti in Liguria nelle scuole primarie (statali e non statali) sono , lo 0,3% in meno (pari a -205 unità) rispetto all anno scolastico precedente. A livello territoriale si registra un +0,1% in provincia di Genova (pari a +46 iscritti), un -1,3% in quella di Savona (pari a -149 iscritti), un -1% (pari a -83 iscritti) in provincia di Imperia ed infine un -0,2% in provincia di La Spezia (pari a -19 iscritti). Nel complesso il 54,6% degli alunni delle scuole primarie si concentra nella provincia di Genova; il 17,8% nella provincia di Savona, il 14,2% nella provincia di La Spezia e il restante 13,4% nella provincia di Imperia. Tab. 4 - ALUNNI ISCRITTI ALLA SCUOLA PRIMARIA IN LIGURIA Valori assoluti - Variazioni assolute e percentuali Province 2014/ /16 Variazioni v.a. v.% Genova ,1% Imperia ,0% La Spezia ,2% Savona ,3% Liguria ,3% ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 17

10 ALUNNI ISCRITTI ALLA SCUOLA PRIMARIA aa. ss. 2014/ / / /16 Genova Imperia La Spezia Savona ALUNNI ISCRITTI ALLA SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015/16 Savona 17,8% La Spezia 14,2% Genova 54,6% Imperia 13,4% 18 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

11 Le scuole statali raggiungono il 90,4% degli alunni liguri iscritti alle primarie, mentre il restante 9,6% degli studenti è iscritto a una scuola non statale, valori in linea con gli anni precedenti. Genova mostra la maggiore percentuale di iscritti nelle scuole non statali, essendo altresì quella che ha più istituti di questo tipo, con un incidenza percentuale del 12,1%; seguono La Spezia (7,8%), Imperia (6,7%), e Savona (5,4%). Tab. 4a - ALUNNI ISCRITTI NELLA SCUOLA PRIMARIA IN LIGURIA Valori assoluti e peso percentuale delle scuole non statali sul totale delle scuole 2014/ /16 Province % non statali % non statali Statali Non statali Totale Statali Non statali Totale sul tot sul tot Genova ,2% ,1% Imperia ,0% ,7% La Spezia ,8% ,8% Savona ,4% ,4% Liguria ,7% ,6% In Liguria, rispetto all anno scolastico precedente, per la scuola primaria statale si registra un lieve decremento del -0,2%, e per quella non statale una diminuzione del -1,4%. A livello provinciale le primarie statali contano per Genova un +0,3% (pari a +90 unità): in calo La Spezia dello 0,2% (pari a -17 unità), Imperia (-0,7%, pari a -56 unità) e Savona (-1,3% pari a -138 unità). Nelle non statali, le iscrizioni sono calate del 4,6% in provincia di Imperia (pari a -27 unità), dell 1,1% in provincia di Genova (pari a -44 unità), dell 1,8% in provincia di Savona (pari a -11 unità) e in quella di La Spezia dello 0,3% (pari a -2 unità). ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 19

12 ALUNNI ISCRITTI ALLA SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015/16 Parif icate Statali Genova Imperia La Spezia Savona Tab. 4b - ALUNNI ISCRITTI NELLA SCUOLA PRIMARIA IN LIGURIA Variazioni assolute e percentuali Variazioni 2014/ /16 Province Statali Non statali Totali v.a. v.% v.a. v.% v.a. v.% Genova 90 0,3% -44-1,1% 46 0,1% Imperia -56-0,7% -27-4,6% -83-1,0% La Spezia -17-0,2% -2-0,3% -19-0,2% Savona ,3% -11-1,8% ,3% Liguria ,2% -84-1,4% ,3% 20 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

13 La scuola secondaria di primo grado Nell anno scolastico 2015/16, gli alunni iscritti nella scuola secondaria di primo grado sono , lo 0,6% in meno rispetto all anno scolastico precedente (pari a -217 unità). Gli iscritti alle scuole non statali sono 4,7% del totale degli alunni di questa secondaria. Anche per le scuole secondarie di primo grado la provincia che raccoglie il maggior numero di iscrizioni è Genova (54,1%) seguita da Savona (18,2%), La Spezia (14,2%) e Imperia (13,5%). Tab. 5 - ALUNNI ISCRITTI ALLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO IN LIGURIA Valori assoluti - Variazioni assolute e percentuali Province 2014/ /16 Variazioni v.a. v.% Genova ,1% Imperia ,0% La Spezia ,1% Savona ,8% Liguria ,6% ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 21

14 ALUNNI ISCRITTI ALLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO aa. ss. 2014/ / / / Genova Imperia La Spezia Savona ALUNNI ISCRITTI ALLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO a.s. 2015/16 Savona 18,2% La Spezia 14,2% Genova 54,1% Imperia 13,5% 22 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

15 Per quanto concerne l incidenza percentuale delle iscrizioni nelle scuole non statali, Genova conta il valore più rilevante attestandosi al 6,1%, seguono Imperia (3,9%), Savona (3,8%) e La Spezia (1,1%). Tab. 5a - ALUNNI ISCRITTI NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO IN LIGURIA Valori assoluti e peso percentuale delle scuole non statali sul totale delle scuole 2014/ /16 Province % non statali % non statali Statali Non statali Totale Statali Non statali Totale sul tot sul tot Genova ,6% ,1% Imperia ,1% ,9% La Spezia ,2% ,1% Savona ,9% ,8% Liguria ,0% ,7% In Liguria si segnala una variazione dall anno precedente dello 0,2% in meno per le scuole secondarie di primo grado statali e del 7,7% in meno per le scuole non statali. Nelle scuole statali si registrano decrementi degli iscritti nelle province di Imperia (-0,8%, pari a -39 iscritti) e di Genova (-0,5%, pari a -103 iscritti) e incrementi in quella di La Spezia dello 0,1% (pari a +8 iscritti) e in quella di Savona dell 1% (pari a +66 iscritti). Nelle scuole non statali si osservano solo cali degli iscritti: dell 8,8% nella provincia di Genova (pari a -122 unità), del 7,5% in quella di La Spezia (pari a -5 unità), del 6,5% (pari a -14 unità) ad Imperia e del -% (pari a -8 unità) in quella di Savona. ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 23

16 ALUNNI ISCRITTI ALLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO a.s. 2015/16 Non statali Statali Genova Imperia La Spezia Savona Tab. 5b - ALUNNI ISCRITTI NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO IN LIGURIA Variazioni assolute e percentuali Variazioni 2014/ /16 Province Statali Non statali Totali v.a. v.% v.a. v.% v.a. v.% Genova ,5% ,8% ,1% Imperia -39-0,8% -14-6,5% -53-1,0% La Spezia 8 0,1% -5-7,5% 3 0,1% Savona 66 1,0% -8-3,0% 58 0,8% Liguria -68-0,2% ,7% ,6% 24 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

17 La scuola secondaria di secondo grado Nell anno scolastico 2015/2016 gli studenti iscritti alla scuola secondaria di secondo grado sono , lo 0,1% in più (pari a +40 unità) rispetto all anno scolastico precedente. Come per gli altri ordini di scuola, è sempre Genova a raccogliere il bacino più numeroso di studenti con il 54,6% delle iscrizioni. Seguono Savona (17,8%), La Spezia (14,3%) e Imperia (13,4%). Tab. 6 - ALUNNI ISCRITTI NELLA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO IN LIGURIA Valori assoluti - Variazioni assolute e percentuali Province 2014/ /16 Variazioni v.a. v.% Genova ,1% Imperia ,8% La Spezia ,2% Savona ,7% Liguria ,1% ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 25

18 ALUNNI ISCRITTI ALLA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO aa. ss. 2014/ / / /16 Genova Imperia La Spezia Savona ALUNNI ISCRITTI ALLA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO a.s. 2015/16 Savona 17,8% La Spezia 14,3% Genova 54,6% Imperia 13,4% 26 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

19 Nella scuola secondaria di secondo grado nel 2015/16 il 4,6% delle iscrizioni avviene presso le scuole non statali. L incidenza percentuale più alta delle non statali si registra nella provincia di Genova (7,7%), dove sono altresì presenti un maggior numero di scuole non statali; nelle restanti il dato si attesta allo 0,2% ad Imperia, al 2,4% a Savona, mentre nella provincia di La Spezia non sono presenti scuole non statali secondarie di secondo grado. Tab. 6a - ALUNNI ISCRITTI NELLA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO IN LIGURIA Valori assoluti e peso percentuale delle scuole non statali sul totale delle scuole 2014/ /16 Statali Non statali Totale % non statali % non statali Statali Non statali Totale sul tot sul tot Genova ,0% ,7% Imperia ,7% ,2% La Spezia ,0% ,0% Savona ,5% ,4% Liguria ,9% ,6% In media in Liguria si registra per le scuole secondarie di secondo grado statali un incremento minimo degli alunni dello 0,3% (pari a +185 iscritti) e un decremento in quelle non statali del 4,9% (pari a -40 alunni). Nelle scuole statali si evidenzia un aumento degli iscritti nella provincia di Genova (+0,4%, pari a +137 alunni) e di Savona (+0,9%, pari a +93 alunni), e un decremento a La Spezia (-0,2%, pari a -19 alunni) ed Imperia (-0,3%, pari a +26 alunni). Nelle scuole non statali si registrano invece solo cali: nella provincia di Imperia del -70,4% (pari a -38 alunni), nella provincia di Savona del -5,8% (pari a -16 alunni) e in quella di Genova del -3,4% (pari a -91 alunni). ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 27

20 ALUNNI ISCRITTI ALLA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO a.s. 2015/ Non statali Statali Genova Imperia La Spezia Savona Tab. 6b - ALUNNI ISCRITTI NELLA SCUOLA SECONDARIA DI 2 GRADO IN LIGURIA Variazioni assolute e percentuali Variazioni 2014/ /16 Statali Non statali Totali v.a. v.% v.a. v.% v.a. v.% Genova 137 0,4% -91-3,4% 46 0,1% Imperia -26-0,3% ,4% -64-0,8% La Spezia -19-0,2% ,2% Savona 93 0,9% -16-5,8% 77 0,7% Liguria 185 0,3% ,9% 40 0,1% 28 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

21 In Liguria 1 nell anno scolastico 2015/16 ben il 49,2% degli studenti delle secondarie di secondo grado frequentano i Licei, il 28,2% gli Istituti Tecnici ed il 22,6% gli Istituti Professionali. Il Liceo scientifico spicca come l indirizzo di studi frequentato dal maggior numero di studenti (quasi , il 21,2% del totale), seguito a netta distanza dall Istituto Professionale Settore Servizi per l enogastronomia e l ospitalità alberghiera (9%), dal Liceo linguistico (8,8%) e dall Istituto Tecnico Settore economico Amministrazione Finanza e Marketing (7,7%). Iscritti alle scuole secondarie di 2 grado in Liguria a.s. 2015/16 Istituti Tecnici 28,2% Istituti Prof essionali 22,6% Licei 49,2% 1 I dati di dettaglio sono stati forniti dall ufficio MIUR regionale, ed i valori assoluti differiscono, seppur di poche decine di unità, da quelli precedenti reperiti dal MIUR nazionale, come spesso accade con rilevazioni fatte in momenti differenti. Si preferisce di conseguenza presentare i dati a livello percentuale. Iscritti alle secondarie di secondo grado in Liguria per indirizzo A.S. 2015/16 - v.% LICEO SCIENTIFICO I.P. Settore servizi per l'enogastr. e l'ospitalità alberghiera LICEO LINGUISTICO I.T. Settore economico Amministraz., finanza e marketing LICEO CLASSICO LICEO SCIENZE UMANE LICEO ARTISTICO I.P. Settore servizi commerciali I.T. Settore tecnologico Trasporti e logistica I.T. Settore tecnologico Costruzioni, ambiente e territorio I.P. Settore industria e artigianato Manutenz. e ass. tecnica I.T. Settore tecnologico Elettronica ed elettrotecnica I.T. Settore economico Turismo I.P. Settore servizi socio sanitari I.T. Settore tecnologico Informatica e telecomunicazioni I.T. Settore tecnologico Meccanica, meccatronica, energia I.P. Settore servizi per agricoltura e sviluppo rurale I.P. Settore industria e artigianato Produzioni ind.e art. I.T. Settore tecnologico Informatica e telecomunicazione I.T. Settore tecnologico Chimica, materiali e biotecnologie I.T. Settore tecnol. Agraria, agroaliment. e agroindustria I.T. Settore tecnologico Grafica e comunicazione LICEO MUSICALE E COREUTICO Triennio rientri formativi Sirio 9,0% 8,8% 7,7% 6,7% 6,4% 5,6% 5,6% 4,7% 3,4% 3,4% 3,0% 2,9% 2,1% 2,0% 1,6% 1,3% 1,2% 1,1% 0,7% 0,6% 0,5% 0,5% 0,05% Fonte: Elaborazione ARSEL Liguria OML su dati Ufficio scolastico regionale MIUR Liguria 21,2% ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 29

22 Di seguito, la distribuzione di dettaglio nei diversi indirizzi di studio degli studenti di licei, istituti tecnici e professionali in Liguria. Dei circa studenti in Liguria iscritti ad un liceo, il 43,1% frequenta lo scientifico, il 17,9% il linguistico, il 13,6% il classico, il 13,1% il liceo delle scienze umane, l 11,3% l artistico e infine l 1% il liceo musicale coreutico. Iscritti ai licei in Liguria per indirizzo (sul totale degli iscritti ai licei) - a.s. 2015/2016 (v.%) Scientif ico Linguistico Classico Scienze Umane Artistico Musicale e Coreutico 1,0% 11,3% 17,9% 13,6% 13,1% 43,1% Osservando gli Istituti Professionali (I.P.), dei circa allievi il 79,6% ne frequenta uno del Settore servizi, in particolare l indirizzo Servizi di enogastronomia e ospitalità alberghiera (39,8%), seguito da Servizi commerciali (24,7%), socio sanitari (9,2%) e per l agricoltura e lo sviluppo rurale (5,9%). Il 20,4% che frequenta I.P. del Settore industria e artigianato segue per il 15,1% l indirizzo di Manutenzione e assistenza tecnica e per il 5,3% quello di produzioni industriali e artigianali. Settore servizi 79,6% Settore industria e artigianato 20,4% Iscritti agli Istituti Professionali per settore e indirizzo in Liguria (sul tot. degli iscritti agli I.P.) - a.s. 2015/2016 (v.%) S. enogastr. ospitalità alberghiera Servizi commerciali Servizi socio sanitari Servizi per agricoltura e svil. rurale Manutenzione e assistenza tecnica Produzioni industriali e artigianali 5,3% 9,2% 5,9% 15,1% 24,7% 39,8% Fonte: Elaborazione ARSEL Liguria OML su dati Ufficio scolastico regionale MIUR Liguria 30 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

23 Dei circa allievi degli Istituti Tecnici (I.T.) in Liguria, il 62,4% ne frequenta uno del Settore Tecnologico ed il restante 37,6% uno del Settore Economico. È del settore economico l indirizzo di Amministrazione Finanza e Marketing il più scelto tra tutti gli Istituti tecnici in Liguria (27,3%), seguono gli indirizzi di Trasporti e logistica (16,5%), Costruzioni ambiente e territorio (12,2%) ed Elettronica ed elettrotecnica (10,7%), del settore tecnologico. Iscritti agli IstitutiTecnici per settore e indirizzo in Liguria (sul totale degli iscritti agli I. T.) - a.s. 2015/16 v.% Settore economico 37,6% Amministr., f inanza e marketing Turismo Rientri form. Sirio - Ind. giur-eco 0,2% 10,1% 27,3% Settore tecnologico 62,4% Trasporti e logistica Costruzioni, ambiente e territorio Elettronica ed elettrotecnica Inf ormatica e telecomunicazioni Meccanica, meccatronica, energia Inf ormatica e telecomunicazione Chimica, materiali e biotecnologie Agraria, agroalim.e agroindustria 16,5% 12,2% 10,7% 7,0% 5,5% 4,0% 2,5% 2,2% Graf ica e comunicazione 1,8% Fonte: Elaborazione ARSEL Liguria OML su dati Ufficio scolastico regionale MIUR Liguria ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 31

24 Tab.1 - DIPLOMATI NELLE SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO IN LIGURIA Anni scolastici 2010/ /15 - Valori assoluti 2010/ / / / /2015 Province non non non non non statale totale statale totale statale totale statale totale statale totale statale statale statale statale statale Genova Imperia La Spezia Savona Liguria Fonte: ARSEL Liguria - O.M.L Elaborazioni su dati Ufficio Scolastico Regionale Liguria MIUR Tab. 2 -DIPLOMATI SECONDARIE DI I GRADO IN LIGURIA Anni scolastici 2010/ /15 - Variazioni assolute e % Variazioni 2010/ /15 Province Statali Non statali Totali v.a. v.% v.a. v.% v.a. v.% Genova 159 2,6% -13-2,4% 146 2,2% Imperia -33-2,0% ,9% -80-4,5% La Spezia 4 0,2% 6 33,3% 10 0,6% Savona 22 1,1% -8-8,6% 14 0,6% Liguria 152 1,3% -62-7,9% 90 0,7% Fonte: ARSEL Liguria - O.M.L Elaborazioni su dati Ufficio Scolastico Regionale Liguria MIUR I diplomati nella secondaria di I e II grado Nell anno scolastico 2014/15 gli alunni che hanno ottenuto un diploma nella secondaria di primo grado in Liguria sono , di cui il 5,8% nelle scuole non statali (725 unità). Nella provincia di Genova si concentra la maggioranza di alunni che ottengono la licenza media il 54,9% (il 53,7% del totale degli statali e ben il 74,3% del totale dei non statali) seguono: la provincia di Savona con il 17,4% (17,7% degli statali e 11,7% dei non statali), quella della Spezia con il 14,1% (14,7% di statali e 3,3% di non statali) e infine Imperia con il 13,7% (13,9% degli statali e 10,6% dei non statali). Rispetto al 2010/11 sono aumentati complessivamente in Liguria dello 0,7%, con un +1,3% tra i diplomati nelle scuole statali, che registrano incrementi in quasi tutte le province (Genova +2,6%, Savona +1,1, La Spezia+0,2) ad eccezione di Imperia (-2%), mentre sono calati in media del 7,9% nelle scuole non statali e in tutte le province (dal -2,4 della provincia di Genova al -37,9% di Imperia). 32 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

25 I diplomati nella secondaria di II grado nell anno scolastico 2014/15 in Liguria sono 9.741, di cui il 7% nelle scuole non statali (679 unità). Nella provincia di Genova si concentra il 54,8% dei diplomati di II grado (il 52,2% del totale degli statali e ben l 88,5% del totale dei non statali) seguono: la provincia di Savona con il 13,2% (17,7% degli statali e 8,1% dei non statali), quella della Spezia con l 11,7% (16,3% di statali mentre non ha scuole di II grado non statali) e infine Imperia con il 10,1% (13,8% degli statali e 3,4% dei non statali). Rispetto al 2010/11 i diplomati nella secondaria di II grado sono aumentati complessivamente in Liguria del 5,3%, con un +6,1% di quelli nelle scuole statali, che registrano incrementi in quasi tutte le province (+22,3% La Spezia,+ 5,3% Genova, +1,3 Savona,) ad eccezione di Imperia (-1%), mentre sono calati in media del 4,5% nelle scuole non statali e in particolare in provincia di Genova (-6,1%) mentre sono in crescita, sebbene su valori più piccoli, nelle altre (+27,8 a Imperia e +3,8% a Savona). Tab. 3- DIPLOMATI NELLE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO IN LIGURIA Anni scolastici 2010/ /15 - Valori assoluti 2010/ / / / /2015 Province non non non non non statale totale statale totale statale totale statale totale statale totale statale statale statale statale statale Genova Imperia La Spezia Savona Liguria Fonte: ARSEL Liguria - O.M.L Elaborazioni su dati Ufficio Scolastico Regionale Liguria MIUR Tab. 4 - DIPLOMATI SECONDARIE DI II GRADO IN LIGURIA Anni scolastici 2010/ /15 - Variazioni assolute e % Variazioni 2010/ /15 Province Statali Non statali Totali v.a. v.% v.a. v.% v.a. v.% Genova 240 5,3% -39-6,1% 201 3,9% Imperia -12-1,0% 5 27,8% -7-0,5% La Spezia ,3% ,3% Savona 21 1,3% 2 3,8% 23 1,4% Liguria 518 6,1% -32-4,5% 486 5,3% Fonte: ARSEL Liguria - O.M.L Elaborazioni su dati Ufficio Scolastico Regionale Liguria MIUR ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro- Via San Vincenzo Genova Portale: 33

26 Diplomati nelle scuole non statali di I e II grado in Liguria a.s 2010/ /15 (v.a e variaz.%) I grado non statale II grado non statale ,9% ,5% 2010/ / / / / Diplomanti nelle scuole statali di I e II grado in Liguria a.s. 2010/ /15 (v.a. e variaz.%) I grado statale II grado statale +1,3% ,1% / / / / /15 34 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova sito WEB:

ISCRIZIONI A.S. 2013/14 ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO REGIONE MARCHE

ISCRIZIONI A.S. 2013/14 ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO REGIONE MARCHE ISCRIZIONI A.S. 2013/14 ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO REGIONE MARCHE 1.1 Iscrizioni alle prime classi delle scuole secondarie di II grado della Regione Marche, per provincia, a.s. 2013/14 PROVINCIA

Dettagli

La scuola piemontese: i dati provvisori dell anno scolastico 2014/15

La scuola piemontese: i dati provvisori dell anno scolastico 2014/15 La scuola piemontese: i dati provvisori dell anno scolastico 2014/15 SISFORM - Osservatorio sul sistema formativo piemontese ARTICOLO 1/ 2015 (AP R I L E) Sommario Quanti allievi conta il Piemonte? La

Dettagli

Focus. Esiti degli scrutini del secondo ciclo di istruzione A.S. 2014/2015. (Novembre 2015)

Focus. Esiti degli scrutini del secondo ciclo di istruzione A.S. 2014/2015. (Novembre 2015) Focus Esiti degli scrutini del secondo ciclo di istruzione A.S. 2014/2015 (Novembre 2015) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli esiti degli scrutini del secondo ciclo di istruzione

Dettagli

TAVOLE STATISTICHE PROVINCIALI SULLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO

TAVOLE STATISTICHE PROVINCIALI SULLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO TAVOLE STATISTICHE PROVINCIALI SULLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO Anno scolastico 2012/2013 Scuole, Alunni e Studenti STATISTICHE SULLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO 3 2015

Dettagli

FOCUS Esami di Maturità e di Qualifica. Anno scolastico e formativo

FOCUS Esami di Maturità e di Qualifica. Anno scolastico e formativo FOCUS Esami di Maturità e di Qualifica Anno scolastico e formativo 2014/2015 Fonte dati: Istituti Superiori e C.F.P. Provincia di Settore, Istruzione, Lavoro Interventi Sociali, Politiche Giovanili Servizio

Dettagli

Istruzione Professionale

Istruzione Professionale Istruzione Liceale I percorsi liceali non preparano a una professione come i percorsi tecnici e professionali; gli insegnamenti sono comunque attinenti a un settore di interessi (artistico piuttosto che

Dettagli

NUOVO IMPIANTO ORGANIZZATIVO SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO MIRIAM CORNARA - UFFICIO SCOLASTICO TERRITORIALE LECCO

NUOVO IMPIANTO ORGANIZZATIVO SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO MIRIAM CORNARA - UFFICIO SCOLASTICO TERRITORIALE LECCO NUOVO IMPIANTO ORGANIZZATIVO SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO LICEI Liceo Artistico Liceo Classico Liceo Linguistico Liceo Musicale e Coreutico Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate Liceo delle Scienze

Dettagli

ListaQualifiche Based on Riepilogo Offerta Formativa

ListaQualifiche Based on Riepilogo Offerta Formativa INDIRIZZO/ (IFP)QUALIFICA operatore meccanico agraria, agroalimentare e agroindustria liceo scientifico operatore amministrativo segretariale liceo classico meccanica, meccatronica ed energia operatore

Dettagli

ESITI RILEVAZIONE PROVINCIALE INDAGINE CONOSCITIVA PRESENZA ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI NELLE SCUOLE BRESCIANE ANNO SCOLASTICO 2015-2016

ESITI RILEVAZIONE PROVINCIALE INDAGINE CONOSCITIVA PRESENZA ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI NELLE SCUOLE BRESCIANE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ESITI RILEVAZIONE PROVINCIALE INDAGINE CONOSCITIVA PRESENZA ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI NELLE SCUOLE BRESCIANE ANNO SCOLASTICO 215-216 Premessa Con nota Prot. MIUR AOO USPBS R.U 16842 del 1/11/215

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca TABELLA A MATERIE CARATTERIZZANTI I SINGOLI CORSI DI STUDIO DEI PERCORSI LICEALI OGGETTO DELLA SECONDA PROVA SCRITTA LICEO CLASSICO 1. Latino 2. Greco LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO SEZIONE SPORTIVA

Dettagli

NUOVA OFFERTA FORMATIVA PROVINCIA DI BELLUNO

NUOVA OFFERTA FORMATIVA PROVINCIA DI BELLUNO giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO _B)_ Dgr n. 495 del 02/03/2010 pag. 1/71 NUOVA OFFERTA FORMATIVA PROVINCIA DI BELLUNO AMBITO n 1 - POLO DELLA VAL BOITE E POLO DEL CENTRO CADORE-COMELICO-SAPPADA

Dettagli

Alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento AA.SS. 2010/2011 e 2011/12

Alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento AA.SS. 2010/2011 e 2011/12 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale per gli Studi, la Statistica e i Sistemi Informativi Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Conferenza stampa per l avvio dell anno scolastico 2011-2012 Documentazione 12 settembre 2011 Redazione ed editing a cura dell Ufficio IV: Morena Modenini, dirigente, e prof.sse

Dettagli

SCHEMA ISTITUTI SUPERIORI. AUTORE: ALESSANDRA SPERA Psicologa Psicoterapeuta, Orientatrice scolastica e professionale, Certificatrice di competenze

SCHEMA ISTITUTI SUPERIORI. AUTORE: ALESSANDRA SPERA Psicologa Psicoterapeuta, Orientatrice scolastica e professionale, Certificatrice di competenze SCHEMA ISTITUTI SUPERIORI AUTORE: ALESSANDRA SPERA Psicologa Psicoterapeuta, Orientatrice scolastica e professionale, Certificatrice di competenze www.alessandraspera.it info@alessandraspera.it cell.3343165307

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE CIUFFELLI - EINAUDI TODI Viale Montecristo, 3-0 6 0 5 9 T O D I (PG). Tel. 075/8959511

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE CIUFFELLI - EINAUDI TODI Viale Montecristo, 3-0 6 0 5 9 T O D I (PG). Tel. 075/8959511 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE CIUFFELLI - EINAUDI TODI Viale Montecristo, 3-0 6 0 5 9 T O D I (PG). Tel. 075/8959511 Prot n. Todi, 21/04/2015 A tutti i docenti SEDE Atti Sito web Circolare n. 436 Oggetto:

Dettagli

L IMPRESA FEMMINILE IN LIGURIA

L IMPRESA FEMMINILE IN LIGURIA L IMPRESA FEMMINILE IN LIGURIA L imprenditoria femminile in Liguria conta 36.170 imprese a fine 2014 e il suo peso sull intero tessuto imprenditoriale è pari al 22,1%, superiore di mezzo punto percentuale

Dettagli

6 5 26 140 108 624 6 26 136 620 DI CUI P.N.I. 2 2 37 37 2 36

6 5 26 140 108 624 6 26 136 620 DI CUI P.N.I. 2 2 37 37 2 36 1/8 I.I.S. "Galilei" di BELLUNO s.a. LICEO SCIENTIFICO "Galilei" di BELLUNO LICEO SCIENTIFICO (riforma) 3 3 4 82 84 94 3 3 3 4 76 81 82 84 LICEO SCIENTIFICO - OP. SCIENZE APPLICATE (riforma) 2 1 2 52 26

Dettagli

I PROTESTI DELLA PROVINCIA DI PERUGIA

I PROTESTI DELLA PROVINCIA DI PERUGIA I PROTESTI DELLA PROVINCIA DI PERUGIA IV TRIMESTRE 2009 A cura dell Ufficio Protesti e Prezzi e dell Ufficio Studi e Ricerche Economiche Camera di Commercio di Perugia Indice L andamento dei protesti nella

Dettagli

I GIOVANI CHE ABBANDONANO PREMATURAMENTE LA SCUOLA Uno sguardo ad Europa, Italia e Liguria

I GIOVANI CHE ABBANDONANO PREMATURAMENTE LA SCUOLA Uno sguardo ad Europa, Italia e Liguria I GIOVANI CHE ABBANDONANO PREMATURAMENTE LA SCUOLA Uno sguardo ad Europa, Italia e Liguria Anni 2008-2015 OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Maggio 2016 A cura di Dott.ssa Adriana Rossato, Dott.ssa Valeria

Dettagli

Scuola Media Statale di II Grado della Provincia di Palermo

Scuola Media Statale di II Grado della Provincia di Palermo Scuola Media Statale di II Grado della Provincia di Palermo Grafici Popolazione Scolastica per Tipologia di Istituto Rapporto Popolazione Scolastica Rapporto Popolazione Scolastica Matricole Trend dal

Dettagli

ALLEGATO C T A B E L L A C

ALLEGATO C T A B E L L A C ALLEGATO C T A B E L L A C 1 Elenco classi Tabella C C 01 Attività pratiche speciali C 02 Conversazione in lingua straniera C - 03 fisica C - 04 liuteria C 05 produzioni industriali ed artigianali della

Dettagli

T A B E L L A C. Gilda degli insegnanti di Venezia 1

T A B E L L A C. Gilda degli insegnanti di Venezia 1 ALLEGATO C T A B E L L A C Gilda degli insegnanti di Venezia 1 Elenco classi Tabella C C 01 Attività pratiche speciali C 02 Conversazione in lingua straniera C - 03 fisica C - 04 liuteria C 05 produzioni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Ungaretti ALTISSIMO (VI) a.s SOPRA LA MEDIA

ISTITUTO COMPRENSIVO Ungaretti ALTISSIMO (VI) a.s SOPRA LA MEDIA ISTITUTO COMPRENSIVO Ungaretti ALTISSIMO (VI) a.s. 2014-15 SOPRA LA MEDIA http://www.venetolavoro.it/sopralamediaweb/web/index/home/ ISTITUTI SUPERIORI DI SECONDO GRADO A.S. 2014/2015 MONTECCHIO MAGGIORE

Dettagli

OPERE PUBBLICHE: LAVORI ESEGUITI IN EURO

OPERE PUBBLICHE: LAVORI ESEGUITI IN EURO 12 COSTRUZIONI 600 500 OPERE PUBBLICHE: LAVORI ESEGUITI IN EURO PER ABITANTE - ANNO 2000 501 400 300 387 255 Liguria 361 200 Italia 100 0 Imperia Savona Genova La Spezia 12.1 12.2 12.3 12.4 12.5 12.13

Dettagli

I FALLIMENTI IN PROVINCIA DI BOLOGNA 1^ Semestre 2015

I FALLIMENTI IN PROVINCIA DI BOLOGNA 1^ Semestre 2015 I FALLIMENTI IN PROVINCIA DI BOLOGNA 1^ Semestre 215 I dati utilizzati nella presente pubblicazione sono stati elaborati dall Ufficio Statistica della Camera di Commercio di Bologna sugli estratti delle

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA. COD. AUTONOMIA NOME SCUOLA Tipo scuola INDIRIZZO Articolazione. Classico. liceo. Linguistico. liceo. Scientifico. liceo.

PROVINCIA DI MANTOVA. COD. AUTONOMIA NOME SCUOLA Tipo scuola INDIRIZZO Articolazione. Classico. liceo. Linguistico. liceo. Scientifico. liceo. PIANO PROVINCIALE DEI SERVIZI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PER L'ANNO SCOLASTICO E FORMATIVO 2012/2013 PROGRAMMAZIONE DELL'OFFERTA DI SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROVINCIA DI MANTOVA COD. AUTONOMIA

Dettagli

Il rapporto completo APRILE - SETTEMBRE 2012

Il rapporto completo APRILE - SETTEMBRE 2012 MERCATO DEL LAVORO IN ITALIA: CRESCE L OFFERTA NEI SETTORI TELECOMUNICAZIONI E SERVIZI INFORMATICI Nel periodo aprile-settembre 2012 i comparti Internet & Servizi Informatici e Telecomunicazioni registrano

Dettagli

* I titoli di accesso sono definiti ai sensi dell articolo 3. comma 1 del decreto. Laboratorio coreografico della danza. Tecniche della danza classica

* I titoli di accesso sono definiti ai sensi dell articolo 3. comma 1 del decreto. Laboratorio coreografico della danza. Tecniche della danza classica A 01 Arte e immagine nella scuola secondaria di primo grado A 101 28/A Scuola secondaria di I grado Arte e immagine A 02* Danza classica Liceo Musicale e coreutico sezione coreutica Tecniche della danza

Dettagli

13. Consumi di energia elettrica

13. Consumi di energia elettrica 13. Consumi di energia elettrica Il processo di sviluppo dei cosiddetti Paesi industrializzati tende a promuovere in misura sempre maggiore comportamenti di consumo energivori; in un tale contesto, l Italia

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE

MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE 23 Giugno 2014 IV trimestre 2013 MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE Nel quarto trimestre 2013, sono 160.525 le convenzioni notarili per trasferimenti di proprietà di unità immobiliari.

Dettagli

Promuovere le scelte

Promuovere le scelte LOGO Promuovere le scelte Piano di orientamento a cura dell U.S.R. per l Umbria - a.s. 2010/2011 Umbertide (Pg) - Narni (Tr) 27 e 28 gennaio 2011 L impianto, i settori, gli indirizzi del secondo ciclo

Dettagli

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

ISTRUZIONE E FORMAZIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE La scuola, dopo la famiglia, è il principale istituto che accompagna la crescita di un individuo per un lungo periodo di tempo, contribuendo alla formazione della personalità del

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2016)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2016) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre 2015- I trimestre 2016) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2016 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

ORIENTA INSIEME 11 OPEN DAY ISTITUTI SECONDARI SUPERIORI CITTÀ DI VICENZA

ORIENTA INSIEME 11 OPEN DAY ISTITUTI SECONDARI SUPERIORI CITTÀ DI VICENZA ORIENTA INSIEME 11 OPEN DAY ISTITUTI SECONDARI SUPERIORI CITTÀ DI VICENZA www.orientainsieme.it 1 NOME ISTITUTO GIORNO DATA ORA Via/Piazza INDIRIZZO STUDIO/QUALIFICA CONTATTI CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

PROVINCIA DI BIELLA. Ai Genitori degli Alunni delle classi terze delle Scuole Medie Inferiori della Provincia di Biella

PROVINCIA DI BIELLA. Ai Genitori degli Alunni delle classi terze delle Scuole Medie Inferiori della Provincia di Biella Ai Genitori degli Alunni delle classi terze delle Scuole Medie Inferiori della Provincia di Oggetto: Calendario di incontri per l ORIENTAMENTO per l anno scolastico 2011/2012. Il calendario di incontri

Dettagli

Regione Puglia. PROVINCIA di BARLETTA - ANDRIA - TRANI N CITTA' DENOMINAZIONE ATTUALE ASSETTO PROPOSTA ISTITUTO PARERE PROVINCIA

Regione Puglia. PROVINCIA di BARLETTA - ANDRIA - TRANI N CITTA' DENOMINAZIONE ATTUALE ASSETTO PROPOSTA ISTITUTO PARERE PROVINCIA Regione Puglia Dipartimento sviluppo economico, innovazione, istruzione, formazione e lavoro Sezione Scuola Università e Ricerca PIANO DIMENSIONAMENTO RETE SCOLASTICA E OFFERTA FORMATIVA A.S. 2016/2017

Dettagli

TABELLA DI CONFLUENZA DEI PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI PREVISTI DALL ORDINAMENTO PREVIGENTE (articolo 8, comma 1)

TABELLA DI CONFLUENZA DEI PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI PREVISTI DALL ORDINAMENTO PREVIGENTE (articolo 8, comma 1) ALLEGATO D TABELLA DI CONFLUENZA DEI PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI PREVISTI DALL ORDINAMENTO PREVIGENTE (articolo 8, comma 1) NUOVO ORDINAMENTO PREVIGENTE ORDINAMENTO Settore Indirizzo Articolazione

Dettagli

Orientamento per il successo scolastico e formativo. PIANO REGIONALE ORIENTAMENTO USR Lombardia Ufficio X - Bergamo

Orientamento per il successo scolastico e formativo. PIANO REGIONALE ORIENTAMENTO USR Lombardia Ufficio X - Bergamo Orientamento per il successo scolastico e formativo PIANO REGIONALE ORIENTAMENTO 2010-2011 USR Lombardia Ufficio X - Bergamo Scuol a Istituto di Istruzione Superiore "O. Romero" ALBINO IT Istituto di Istruzione

Dettagli

C8. LE ASSUNZIONI PREVISTE DELL OCCUPAZIONE DIPENDENTE SECONDO LA RILEVAZIONE EXCELSIOR

C8. LE ASSUNZIONI PREVISTE DELL OCCUPAZIONE DIPENDENTE SECONDO LA RILEVAZIONE EXCELSIOR C8. LE ASSUNZIONI PREVISTE DELL OCCUPAZIONE DIPENDENTE SECONDO LA RILEVAZIONE EXCELSIOR Il Progetto Excelsior ha rilievo con riferimento alla previsione delle variazioni occupazionali a breve termine presso

Dettagli

L Imprenditoria Femminile in provincia di Sondrio in pillole

L Imprenditoria Femminile in provincia di Sondrio in pillole FOCUS ECONOMIA 2016 N. 1 L Imprenditoria Femminile in provincia di Sondrio in pillole Ufficio Studi e Progetti Speciali - CCIAA Sondrio 1 Le imprese femminili 1 in provincia di Sondrio Le imprese femminili

Dettagli

OSSERVATORIO SULLE COMUNICAZIONI N. 1/2016. Servizio Economico Statistico

OSSERVATORIO SULLE COMUNICAZIONI N. 1/2016. Servizio Economico Statistico OSSERVATORIO SULLE COMUNICAZIONI N. 1/2016 Servizio Economico Statistico Indice 1. Comunicazioni elettroniche 1.1 Rete fissa: accessi diretti complessivi 1.2 Rete fissa: accessi diretti degli altri operatori

Dettagli

8. COMMERCIO E SERVIZI

8. COMMERCIO E SERVIZI 8. COMMERCIO E SERVIZI 8.1 Struttura e dinamica dei servizi Nel corso del 2009 è stata adottata una nuova classificazione delle attività economiche (ATECO 2007) che entra ancora più nel dettaglio dei vari

Dettagli

IIS ALTIERO SPINELLI ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO ISTITUTO PROFESSIONALE settore SERVIZI

IIS ALTIERO SPINELLI ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO ISTITUTO PROFESSIONALE settore SERVIZI sede mezzi di trasporto accessibilità studenti disabili presentazione scuola titoli di studio rilasciati Indirizzi di studio Istituto Tecnico Indirizzi di studio Istituto Professionale IIS ALTIERO SPINELLI

Dettagli

La Provincia e la Regione decidono:

La Provincia e la Regione decidono: La Provincia e la Regione decidono: L'offerta di indirizzi di studio nella scuola superiore e le variazioni dell'organizzazione della rete scolastica di competenza La programmazione complessiva della rete

Dettagli

2. Le assunzioni non stagionali

2. Le assunzioni non stagionali 53 2. Le assunzioni non stagionali Si riportano nella tabella che segue i dati delle assunzioni non stagionali previste per il 2011 sui quali è svolta l analisi delle caratteristiche (per genere, età,

Dettagli

IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI

IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI Roma e provincia nel 2014 Indice I numeri più significativi... 2 Le conseguenze della Crisi economica... 3 Il contesto nazionale... 3 I numeri di Roma: la condizione occupazionale...

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2016-2017 Maggio 2016 I dati presenti in questa

Dettagli

Cron.CSP 126 Palermo, 8 ottobre 2010

Cron.CSP 126 Palermo, 8 ottobre 2010 CONSIGLIO SCOLASTICO PROVINCIALE PALERMO Sede: c/o Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia - Ufficio XV -Via Praga, Tel 0 - Fax 0/0- mail salvatorececala@istruzioneit CronCSP, ottobre 00 SigDirigente

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto. I DATI del VENETO al via dell anno scolastico 2011/12

Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto. I DATI del VENETO al via dell anno scolastico 2011/12 Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto I DATI del VENETO al via dell anno scolastico 2011/12 Venezia, 9 settembre 2011 www.istruzioneveneto.it Elaborazione dati e redazione a cura di V. Colladel e

Dettagli

2 TRIMESTRE 2015: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere

2 TRIMESTRE 2015: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere 2 TRIMESTRE 215: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere Nel secondo trimestre 215 i saldi tra iscrizioni e cessazioni di imprese liguri giovanili, femminili e straniere ( * ) risultano

Dettagli

L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE LIGURI E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO

L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE LIGURI E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE LIGURI E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO Occupazione camere netta ottobre-dicembre 2010-2011 2010 Ottobre Novembre Dicembre* Hotel 41,9 30,8 17,5 1 e 2 stelle

Dettagli

3. La scuola e la formazione

3. La scuola e la formazione 3. La scuola e la formazione di Maria Antonia Moretti e Paolo Rigo * Il capitolo si occupa di sette specifici elementi attinenti ai processi formativi nell anno scolastico 2012/13 e, per alcuni dati, nell

Dettagli

Le imprese giovanili 1 in Piemonte

Le imprese giovanili 1 in Piemonte Le imprese giovanili 1 in Piemonte A fine 2015, le imprese giovanili registrate in Italia hanno raggiunto quota 623.755 unità, il 10,3% delle imprese complessivamente censite presso i Registri delle Camere

Dettagli

Censimento della popolazione

Censimento della popolazione Censimento della popolazione Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014 Censimento della popolazione Il 9 Ottobre 2011 si è svolto in Italia

Dettagli

della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016

della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016 Indicatori del mercato del lavoro della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016 Principali indicatori del mercato del lavoro provinciale Fonti disponibili Inps

Dettagli

L occupazione delle camere nelle strutture ricettive liguri nel trimestre gennaio-marzo

L occupazione delle camere nelle strutture ricettive liguri nel trimestre gennaio-marzo Occupazione camere gennaio-marzo 2012-2013 per tipologia ricettiva (%) Alberghiero 29,8 29,7 32,5 Open air 24,3 24,6 28,0 Altro extralberghiero 19,9 18,0 24,4 Variazione 2012- Alberghiero -1,9-2,5-3,7

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI, QUADRI ORARI E RISULTATI DI APPRENDIMENTO DEL SETTORE SERVIZI

ISTITUTI PROFESSIONALI ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI, QUADRI ORARI E RISULTATI DI APPRENDIMENTO DEL SETTORE SERVIZI ISTITUTI PROFESSIONALI ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI, QUADRI ORARI E RISULTATI DI APPRENDIMENTO DEL SETTORE SERVIZI ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI, COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE SERVIZI DISCIPLINE

Dettagli

Alunni con cittadinanza non italiana. La scuola multiculturale nei contesti locali Rapporto nazionale. Anno scolastico 2014/2015

Alunni con cittadinanza non italiana. La scuola multiculturale nei contesti locali Rapporto nazionale. Anno scolastico 2014/2015 COMUNICATO STAMPA MIUR-FONDAZIONE ISMU Alunni con cittadinanza non italiana. La scuola multiculturale nei contesti locali Rapporto nazionale. Anno scolastico 2014/2015 Mercoledì 11 maggio 2016, 10.45 Fondazione

Dettagli

Le retribuzioni medie si sono invece mantenute più o meno stabili intorno ai 2.400 euro mensili.

Le retribuzioni medie si sono invece mantenute più o meno stabili intorno ai 2.400 euro mensili. INTRODUZIONE La presente analisi si propone di approfondire l andamento economico che ha caratterizzato la città di Roma negli ultimi anni attraverso un quadro dei dati amministrativi INPS riguardanti

Dettagli

> 55 anni 9,9% < 18 anni 0% 30-44 41%

> 55 anni 9,9% < 18 anni 0% 30-44 41% Le qualifiche maggiormente richieste nel 2013 Fonte: Excelsior, SIL (per gli avviamenti i dati sono provvisori, future estrazioni potranno differire a causa del completamento delle operazioni di caricamento

Dettagli

Gli sbocchi professionali dei diplomati nelle imprese italiane per il 2011

Gli sbocchi professionali dei diplomati nelle imprese italiane per il 2011 Gli sbocchi professionali dei diplomati nelle imprese italiane per il 2011 L indagine Excelsior evidenzia come le imprese hanno spesso difficoltà a reperire del personale da assumere nonostante la crescita

Dettagli

I dati del sistema scolastico nel Lazio

I dati del sistema scolastico nel Lazio I dati del sistema scolastico nel Lazio anno scolastico 2013-2014 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione Generale Via L. Pianciani,

Dettagli

2. Le assunzioni non stagionali

2. Le assunzioni non stagionali 81 2. Le assunzioni non stagionali L analisi delle caratteristiche delle assunzioni previste (cioè per genere, età, tipo di contratto, titolo di studio, ecc ) è svolta solo sulle assunzioni non stagionali,

Dettagli

Cittadini stranieri nell area metropolitana di Bologna. Rapporto 2015

Cittadini stranieri nell area metropolitana di Bologna. Rapporto 2015 Fondazione di ricerca Istituto Carlo Cattaneo Osservatorio delle immigrazioni Cittadini stranieri nell area metropolitana di Bologna. Rapporto 2015 Valerio Vanelli Bologna, 29 ottobre 2015 Il rapporto

Dettagli

REQUISITI DI ACCESSO CLASSI DI ABILITAZIONI. Titoli di accesso Lauree magistrali D.M. 270/2004 Diplomi accademici di II livello

REQUISITI DI ACCESSO CLASSI DI ABILITAZIONI. Titoli di accesso Lauree magistrali D.M. 270/2004 Diplomi accademici di II livello NUOVA CLASSE DI (lauree specialistiche e Lauree Diplomi accademici di II livello 11 A 12 ex 50/A Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado Materie letterarie negli istituti

Dettagli

TAB. A ORDINAMENTO. Percorsi di LICEO CLASSICO Sperimentazioni ad indirizzo Classico. Percorsi di LICEO SCIENTIFICO

TAB. A ORDINAMENTO. Percorsi di LICEO CLASSICO Sperimentazioni ad indirizzo Classico. Percorsi di LICEO SCIENTIFICO TAB. A TABELLA DI CONFLUENZA DEI PERCORSI DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE PREVISTI DALL PREVIGENTE NEI PERCORSI LICEALI DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 17 OTTOBRE 2005, N. 226, Capo v, art.27, comma 1,

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE ORIENTATIVA PER GIOVANI DISOCCUPATE IN POSSESSO DI TITOLI ATTUALMENTE POCO RICHIESTI DAL MERCATO DEL LAVORO

PERCORSO DI FORMAZIONE ORIENTATIVA PER GIOVANI DISOCCUPATE IN POSSESSO DI TITOLI ATTUALMENTE POCO RICHIESTI DAL MERCATO DEL LAVORO PERCORSO DI FORMAZIONE ORIENTATIVA PER GIOVANI DISOCCUPATE IN POSSESSO DI TITOLI ATTUALMENTE POCO RICHIESTI DAL MERCATO DEL LAVORO (Intervento 13 del Documento degli interventi di politica del lavoro 2011/2013

Dettagli

2. LE FAMIGLIE TOSCANE E IL PERSONAL COMPUTER

2. LE FAMIGLIE TOSCANE E IL PERSONAL COMPUTER 2. LE FAMIGLIE TOSCANE E IL PERSONAL COMPUTER 2.1 Il possesso del Personal Computer Il Personal Computer è un bene di consumo il cui possesso è in continuo aumento negli ultimi anni. Secondo i dati ISTAT

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VIA MANIAGO Scuola Secondaria 1^grado BUZZATI Via Maniago, 30 20134 Milano Tel: 02-88440293 - Fax: 02-88440294

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VIA MANIAGO Scuola Secondaria 1^grado BUZZATI Via Maniago, 30 20134 Milano Tel: 02-88440293 - Fax: 02-88440294 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VIA MANIAGO Scuola Secondaria 1^grado BUZZATI Via Maniago, 30 20134 Milano Tel: 02-88440293 - Fax: 02-88440294 RELAZIONE FUNZIONE STRUMENTALE PROGETTO ORIENTAMENTO Anno

Dettagli

Restituzione dati Invalsi 2014 I.I.S. Curie

Restituzione dati Invalsi 2014 I.I.S. Curie Sistema nazionale di valutazione SNV 2013/2014 Restituzione dati Invalsi 2014 I.I.S. Curie a cura della Commissione Autoanalisi di Istituto Pergine, 02 dicembre 2014 Popolazione Curie rilevazione 2014

Dettagli

I Quaderni dell OML. Agenzia Liguria Lavoro Ente strumentale della Regione Liguria. O.M.L. Osservatorio Mercato del Lavoro

I Quaderni dell OML. Agenzia Liguria Lavoro Ente strumentale della Regione Liguria. O.M.L. Osservatorio Mercato del Lavoro Agenzia Liguria Lavoro Ente strumentale della Regione Liguria O.M.L. Osservatorio Mercato del Lavoro I Quaderni dell OML Popolazione Scuola Lavoro Imprese A cura di Adriana Rossato Con la collaborazione

Dettagli

I LIBERI PROFESSIONISTI IN

I LIBERI PROFESSIONISTI IN I LIBERI PROFESSIONISTI IN PROVINCIA DI BRESCIA Brescia, 20 aprile 2015 a cura di Pietro Aimetti e Paola Zito OBIETTIVI DELLO STUDIO Analisi dei liberi professionisti residenti in provincia di Brescia

Dettagli

Focus Esiti degli esami di stato nella scuola secondaria di II grado. Anno Scolastico 2014/2015. (gennaio 2016)

Focus Esiti degli esami di stato nella scuola secondaria di II grado. Anno Scolastico 2014/2015. (gennaio 2016) Focus Esiti degli esami di stato nella scuola secondaria di II grado Anno Scolastico 2014/2015 (gennaio 2016) La presente pubblicazione fa riferimento agli esiti degli esami di Stato della scuola secondaria

Dettagli

PERCORSI DOPO LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

PERCORSI DOPO LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PERCORSI DOPO LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Lo Stato definisce gli indirizzi di studio uguali per tutto il territorio nazionale a cui corrispondono profili in uscita ed Esami di Stato le materie

Dettagli

Incontri con gli studenti sulle principali funzioni della Banca d Italia

Incontri con gli studenti sulle principali funzioni della Banca d Italia Incontri con gli studenti sulle principali funzioni della Banca d Italia Università Kore Enna, aprile - maggio 2016 L economia siciliana e la lunga crisi Giuseppe Ciaccio Divisione Analisi e ricerca economica

Dettagli

Progetto: Sviluppa la crescita personale e migliora le tue conoscenze ID POSDRU/129/5.1/G/ Le professioni in Italia nel 2015

Progetto: Sviluppa la crescita personale e migliora le tue conoscenze ID POSDRU/129/5.1/G/ Le professioni in Italia nel 2015 Pag.1/6 oameni! Progetto: Sviluppa la crescita personale e migliora le tue conoscenze ID Le professioni in Italia nel 2015 Settembre 2015 L andamento delle professioni è sempre soggetto a variazioni lungo

Dettagli

Prot. n. AOOUSPLU 3514 Lucca, 30.07.2010

Prot. n. AOOUSPLU 3514 Lucca, 30.07.2010 Prot. n. AOOUSPLU 3514 Lucca, 30.07.2010 Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole di Ogni Ordine e Grado della Provincia Ai Dirigenti degli Ufficio Scolastici Territoriali della Repubblica Alle OO.SS. della

Dettagli

STUDIO COMPLETO LE SEPARAZIONI E I DIVORZI IN ITALIA: UN QUADRO D INSIEME

STUDIO COMPLETO LE SEPARAZIONI E I DIVORZI IN ITALIA: UN QUADRO D INSIEME STUDIO COMPLETO LE SEPARAZIONI E I DIVORZI IN ITALIA: UN QUADRO D INSIEME Se scappi ti sposo. Proseguee la crescita delle separazioni. Una leggera flessione sul fronte dei divorzi. L Istituto del matrimonio

Dettagli

9. BIOMEDICALE. I NUMERI DEL BIOMEDICALE AL 31/12/2015 imprese 96 di cui artigiane 34 Localizzazioni 177

9. BIOMEDICALE. I NUMERI DEL BIOMEDICALE AL 31/12/2015 imprese 96 di cui artigiane 34 Localizzazioni 177 9. BIOMEDICALE I NUMERI DEL BIOMEDICALE AL 31/12/2015 imprese 96 di cui artigiane 34 Localizzazioni 177 dati Registro Imprese Il settore biomedicale non conta un numero elevato di aziende, tuttavia riveste

Dettagli

I DATI DELL ITALIA CHE CAMBIA

I DATI DELL ITALIA CHE CAMBIA Allegato 2) I DATI DELL ITALIA CHE CAMBIA 4.235.059 i cittadini stranieri residenti in Italia con un incidenza del 7% sulla popolazione complessiva di cui 932.675 sono minori e 572.720 sono nati in Italia.

Dettagli

Regione Veneto: risultati dell attività di vaccinazione nell anno 2005

Regione Veneto: risultati dell attività di vaccinazione nell anno 2005 Regione Veneto: risultati dell attività di vaccinazione nell anno I livelli di copertura vaccinale medi raggiunti nel nella Regione del Veneto sono elevati: in particolare per poliomielite, difterite-tetano,

Dettagli

8. Le province della Toscana

8. Le province della Toscana 8. Le province della Toscana Assemblea Annuale Upi 2014 Pag. 69 di 157 8 Le province della Toscana 8.1 Analisi generale della regione Toscana I residenti nella regione Toscana, alla data del XV Censimento

Dettagli

A cura di Federico Bianchi, esperto dell Agenzia regionale del lavoro della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

A cura di Federico Bianchi, esperto dell Agenzia regionale del lavoro della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. GLI INCENTIVI ALL ASSUNZIONE DI LAVORATORI DISOCCUPATI AD ELEVATA QUALIFICAZIONE O DA IMPIEGARE IN ATTIVITÀ DI RICERCA Rapporto dii moniitoraggiio 1 semestre 2010 A cura di Federico Bianchi, esperto dell

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIRGILIO 4 VIA LABRIOLA 10 H NAPOLI RELAZIONE FINALE AREA NUOVE TECNOLOGIE ED INFORMATICA. Prof.

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIRGILIO 4 VIA LABRIOLA 10 H NAPOLI RELAZIONE FINALE AREA NUOVE TECNOLOGIE ED INFORMATICA. Prof. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIRGILIO 4 VIA LABRIOLA 10 H NAPOLI RELAZIONE FINALE AREA NUOVE TECNOLOGIE ED INFORMATICA Prof. Tiziana Novi 2013-2014 Il Collegio dei Docenti della scuola secondaria di primo

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE IV trimestre 2014

MERCATO IMMOBILIARE COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE IV trimestre 2014 28 Aprile 2015 MERCATO IMMOBILIARE COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE IV trimestre Dopo sette anni di calo, nel il mercato immobiliare ha ripreso a crescere. I trasferimenti a titolo oneroso di unità

Dettagli

QUALE SCUOLA DOPO LA TERZA MEDIA? Istituto Comprensivo Via Lamarmora - Lainate

QUALE SCUOLA DOPO LA TERZA MEDIA? Istituto Comprensivo Via Lamarmora - Lainate QUALE SCUOLA DOPO LA TERZA MEDIA? LA RIFORMA DELLA SCUOLA SUPERIORE IL QUADRO NORMATIVO MOTORE DELLA RIFORMA Decreto-legge n 112 del 25 giugno 2008 art. 64 'Disposizioni in materia di organizzazione scolastica'

Dettagli

I giovani e il lavoro. in provincia di Padova. Dati 2010

I giovani e il lavoro. in provincia di Padova. Dati 2010 I giovani e il lavoro in provincia di Padova Dati 2010 A cura di Anna Basalisco Nota metodologica: I dati esposti sono di fonte CO Veneto SILL Veneto, elaborati dall Osservatorio sul Mercato del Lavoro

Dettagli

CALENDARIO Open Days DEGLI ISTITUTI SECONDARI DI SECONDO GRDO DELLA PROVINCIA DI TORINO. sede di Chivasso: 6 e 13 dicembre

CALENDARIO Open Days DEGLI ISTITUTI SECONDARI DI SECONDO GRDO DELLA PROVINCIA DI TORINO. sede di Chivasso: 6 e 13 dicembre CALENDARIO Open Days 2014-2015 DEGLI ISTITUTI SECONDARI DI SECONDO GRDO DELLA PROVINCIA DI TORINO Istituto Comune Quando Galilei Avigliana 13 dicembre e 17 gennaio h. 9.30-12 Martinetti Caluso 29 novembre

Dettagli

Scuola Polo Provincia di Perugia. Corso di Formazione docenti neo assunti

Scuola Polo Provincia di Perugia. Corso di Formazione docenti neo assunti Chimica, Materiali e Biotecnologie Grafica e Comunicazione Trasporti e Logistica Istituto Tecnico Tecnologico Statale Alessandro Volta Scuol@2.0, 40/E - loc. Piscille - 06135 Centralino 075.31045 fax 075.31046

Dettagli

La produzione di uva e di vino Anno 2004

La produzione di uva e di vino Anno 2004 3 febbraio 2005 La produzione di uva e di vino Anno 2004 L Istat presenta i principali risultati provvisori 1 della vendemmia 2004, ottenuti mediante stime regionali. Dopo gli anomali andamenti climatici

Dettagli

SEZIONE 2. FACOLTÀ DI AGRARIA: SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI Andamento immatricolazioni. Età degli immatricolati alla data del 05/11/2008

SEZIONE 2. FACOLTÀ DI AGRARIA: SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI Andamento immatricolazioni. Età degli immatricolati alla data del 05/11/2008 SEZIONE 2 FACOLTÀ DI AGRARIA: SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI Andamento immatricolazioni Età degli immatricolati alla data del 05/11/2008 Corso studi SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI Età 19 2 20 31 21 7

Dettagli

Osservatorio Permanente sull'istruzione (Anno Scolastico 2015/2016)

Osservatorio Permanente sull'istruzione (Anno Scolastico 2015/2016) DISTRETTO SCOLASTICO 1 di Luino COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA Osservatorio Permanente sull'istruzione (Anno Scolastico 2015/2016) ISTITUTI DI ISTRUZIONE SUPERIORE NON STATALI ( scuole paritarie - a pagamento)

Dettagli

Grafico 1: LAUREATI E DIPLOMATI ANNO 2001 PER ETA' E SESSO 16.117 13.482 < = 22 23 24 25 26 27 28 29 > = 30

Grafico 1: LAUREATI E DIPLOMATI ANNO 2001 PER ETA' E SESSO 16.117 13.482 < = 22 23 24 25 26 27 28 29 > = 30 Il presente documento fornisce un'analisi grafica dei laureati nel corso dell'anno solare 21 secondo l'età alla laurea. Dati più dettagliati possono essere consultati sul sito dell'ufficio di statistica

Dettagli

Notiziario. Esiti degli scrutini e degli Esami di Stato del secondo ciclo di istruzione. (Dicembre 2013)

Notiziario. Esiti degli scrutini e degli Esami di Stato del secondo ciclo di istruzione. (Dicembre 2013) Notiziario Esiti degli scrutini e degli Esami di Stato del secondo ciclo di istruzione (Dicembre 2013) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli esiti degli scrutini e degli esami

Dettagli

L andamento demografico nel Distretto di San Lazzaro di Savena. Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica

L andamento demografico nel Distretto di San Lazzaro di Savena. Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica L andamento demografico nel Distretto di San Lazzaro di Savena Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica Cresce la popolazione nel Distretto di San Lazzaro di Savena 80.000 Popolazione

Dettagli

Il Valore Aggiunto. Il Valore Aggiunto

Il Valore Aggiunto. Il Valore Aggiunto Il Valore Aggiunto Il Valore Aggiunto Secondo la definizione adottata dal Sistema Europeo dei Conti SEC95, il prodotto interno lordo ai pressi di mercato viene definito come il risultato finale dell attività

Dettagli

Studenti e Lavoro Provincia di Lecco

Studenti e Lavoro Provincia di Lecco Studenti e Lavoro Provincia di Lecco Luglio 2009 - Giugno 2011 Osservatorio del Mercato del Lavoro della Provincia di Lecco Rapporto a cura di: Centro di Ricerca Interuniversitario per i Servizi di Pubblica

Dettagli

Contesto regionale. IL VENETO

Contesto regionale. IL VENETO Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2009 XIX Rapporto Immigrazione: conoscenza e solidarietà Contesto regionale. IL VENETO Il contesto: Italia, Veneto, Venezia - anno 2008 (dati Istat 2008)

Dettagli

ORIENTAMENTO. INCONTRO con i genitori 15 dicembre 2015 h Aula magna - sede «A. Manuzio»

ORIENTAMENTO. INCONTRO con i genitori 15 dicembre 2015 h Aula magna - sede «A. Manuzio» ORIENTAMENTO INCONTRO con i genitori 15 dicembre 2015 h. 17.30 Aula magna - sede «A. Manuzio» La scuola struttura il percorso di orientamento per gli alunni mediante le seguenti fasi: Orientamento formativo

Dettagli

Scuola Media Statale Filippo Brignone PROVA NAZIONALE

Scuola Media Statale Filippo Brignone PROVA NAZIONALE Scuola Media Statale Filippo Brignone RESTITUZIONE DATI III MEDIA PROVA NAZIONALE 2014-2015 1 RISULTATI DELLE SINGOLE CLASSI RISPETTO AL PIEMONTE, AL NORD OVEST E ALL ITALIA LEGENDA : giallo: punteggi

Dettagli