FACOLTA FARMACIA E MEDICINA Dipartimento di Chimica e Tecnologie del Farmaco BANDO PER LE DOMANDE DI COLLABORAZIONE STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2017/2018

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FACOLTA FARMACIA E MEDICINA Dipartimento di Chimica e Tecnologie del Farmaco BANDO PER LE DOMANDE DI COLLABORAZIONE STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2017/2018"

Transcript

1 FACOLTA FARMACIA E MEDICIA Dpartmento d Chmca e Tecnologe del Farmaco BADO PER LE DOMADE DI COLLABORAZIOE STUDETI AO ACCADEMICO 2017/2018 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMETO VISTO VISTO VISTO VISTA l art. 11 del Decreto Legslatvo 29 marzo 2012 n. 68, che prevede la possbltà per l Unverstà d dscplnare con propr regolament le forme d collaborazone degl student ad attvtà connesse a servz, con esclusone d quelle nerent alle attvtà d docenza, allo svolgmento degl esam, nonché all assunzone d responsabltà ammnstratve; l Regolamento per l attvtà d collaborazone student vgente; l D.R. n. 1090/2017 del 21/04/2017 con l quale sono state assegnate alla Facoltà d Farmaca e Medcna n. 217 borse d collaborazone per l'a.a ; la delbera d Gunta d Facoltà del 18 settembre 2017 con la quale sono state attrbute al Dpartmento d Chmca e Tecnologe del Farmaco n. 33 Borse d collaborazone student per l AA 2017/2018; DISPOE ART. 1 (oggetto) E ndetto, per l anno accademco 2017/2018 un concorso per l attrbuzone d n. 6 borse d collaborazone student, da destnars all attvtà d supporto per l Laboratoro Ddattco de Cors d: Anals de Medcnal (Farmaca A-); Anals de Medcnal I (Farmaca M-Z); Anals Chmca Farmaceutca e Tosscologca III (CTF A-Z) ART. 2 (durata e perodo d svolgmento attvtà) Cascuna collaborazone comporterà un attvtà d 150 ore complessve da rpartrs, secondo le esgenze dell Unverstà, n modul non nferor a due ore e d norma non superor a 4 ore al gorno, nel perodo compreso tra l mese d dcembre 2017 e l mese d dcembre Al termne delle 150 ore l rapporto cessa automatcamente. ART. 3 (servz rchest e relatvo numero borse) I servz rchest a borsst, sono seguent: Preparazone materale necessaro per le eserctazon; - Assstenza agl student durante lo svolgmento delle eserctazon; - Sorveglanza delle operazon esegute. 1

2 ART. 4 (organzzazone dell attvtà e obblgh del borssta) Il calendaro per lo svolgmento delle ore d collaborazone è stablto dalla Struttura. La struttura s rserva, n ogn caso, la possbltà d convocare borsst per specfche esgenze. S precsa che: la non ottemperanza al calendaro delle attvtà d collaborazone assegnato per pù d due turn comporta la decadenza dalla borsa; la non ottemperanza al Codce d Comportamento, sottoscrtto contestualmente all ncarco d collaborazone, comporta la decadenza dalla borsa; ART. 5 (destnatar) Destnatar de contratt d collaborazone per attvtà a tempo parzale sono esclusvamente gl s tudent mmatrcolat ed scrtt all Unverstà degl Stud d Roma La Sapenza a seguent cors d studo: a. Laurea; b. Laurea Magstrale; c. Laurea Magstrale a cclo unco; d. Laurea Magstrale a percorso untaro. ART. 6 (requst d ammssone) Possono partecpare alla selezone gl student che sano n possesso de requst sotto ndcat: Student scrtt a cors d laurea, cors d laurea magstrale, cors d laurea magstrale a cclo unco oppure a percorso untaro a) essere scrtt, nell anno accademco 2017/2018 agl ann successv al prmo; b) aver ottenuto almeno 2/5 del totale de credt formatv unverstar prevst dal percorso formatvo prescelto, con rfermento all anno accademco precedente a quello cu s rfersce l bando; Student mmatrcolat a cors d laurea magstrale a) essere mmatrcolat nell a.a. 2017/2018. elle valutazon relatve alla presente tpologa d student s deve, necessaramente, consderare anche la carrera della laurea; A tutt è rchesto l superamento d almeno due esam da ndvduars all nterno del seguente elenco (o equvalent n altr cors d laurea, d eguale settore scentfco dscplnare): - Chmca Organca; - Anals Chmco Farmaceutca e Tosscologca (Farmaca); - Anals de Medcnal I (Farmaca) - Anals Chmco Farmaceutca e Tosscologca I (CTF) - Chmca Farmaceutca e Tosscologca I (Farmaca o CTF), - Anals Chmco Farmaceutca e Tosscologca III (CTF); La domanda d partecpazone al concorso può essere presentata anche prma della effettva mmatrcolazone o scrzone nell a.a. 2017/2018. In questa crcostanza, n caso d vncta, prma d poter 2

3 nzare l attvtà a tempo parzale è necessaro perfezonare l mmatrcolazone o scrzone entro l termne ndcato nel Manfesto degl Stud dell anno accademco 2017/2018. In merto all anno d mmatrcolazone, da nserre nella domanda, s precsa che, a sol fn del presente concorso, lo studente che sa scrtto prma ad un corso d stud e success vamente abba cambato corso, dovrà nserre quello d prma scrzone se uno o pù esam sostenut sano stat rconoscut nel nuovo corso. Qualora non sano stat rconoscut esam o sa stata presentata rnunca agl stud per l prmo corso dovrà essere nserta la data d mmatrcolazone al nuovo corso. ART. 7 (escluson) Sono esclus dalla selezone gl student: - che sano rsultat gà vnctor, nell anno accademco n cu è ndetto l concorso, d una borsa d collaborazone e abbano gà nzato la relatva attvtà - non n possesso de requst d ammssone ndcat nel presente bando d concorso; - n possesso d un ttolo unverstaro, sa laurea d Veccho Ordnamento (ante D.M. n. 509/99) che d ordnamento d cu al D.M. n. 509/99 o D.M. n. 270/04, che sa superore o d par lvello al ttolo che asprano a consegure a conclusone del corso d studo a cu sono mmatrcolat o scrtt nell anno accademco n cu è ndetto l concorso; - che s scrvano a cors sngol; - che negl ann accademc precedent o n quello n cu è ndetto l concorso abbano presentato un autocertfcazone non vertera agl Organ o Uffc dell Unverstà e che, pertanto, sano stat esclus dalla concessone d benefc per tutto l corso degl stud (art. 10 del D. Leg. n. 68/2012); - che abbano svolto una collaborazone negl ann accademc precedent o n quello n cu è ndetto l concorso e che sano ncors nella decadenza dalla borsa d collaborazone a seguto d nfrazon al codce d comportamento; - che s sano trasfert ad altra sede unverstara per l anno accademco n cu è ndetto l concorso; - che abbano rnuncato agl stud per l anno accademco n cu è ndetto l concorso; - che abbano sospeso gl stud per l anno accademco n cu è ndetto l concorso. ART. 8 (domanda) La domanda d ammssone al concorso deve essere redatta obblgatoramente per va telematca utlzzando l format dsponble al seguente sto web: Il canddato dovrà obblgatoramente presentars, pena esclusone del concorso, MUITI DI COPIA DI VALIDO DOCUMETO DI RICOOSCIMETO E COPIA CODICE FISCALE presso l responsable del procedmento Sg. Sona Renzett, Facoltà d Farmaca e Medcna - Dpartmento d Chmca e Tecnologe del Farmaco - (stanza II Pano - della Facoltà d Farmaca e Medcna), P.le Aldo Moro, 5 esclusvamente ne seguent gorn ed orar: dal LUEDÌ AL VEERDÌ DALLE ORE ALLE ORE La scadenza per la presentazone delle domande è fssata per le ore 23:59 del gorno 13 DICEMBRE

4 La domanda del canddato dovrà contenere le seguent dcharazon: n caso d student provenent da altre Unverstà, gl esam superat con la relatva votazone n 30 esm, credt ottenut e tutt gl altr credt acqust durante l perodo d studo svolto nell Ateneo d provenenza; d non essere rsultato vnctore d borsa d collaborazone per l'a.a. 2017/2018 ed aver gà nzato la relatva attvtà. Lo studente può produrre stanza per una e una sola Struttura/servzo d cu ad art. 3 del bando. In caso d pù stanze e n assenza d precse ndcazon dell nteressato, sarà valda l stanza presso l servzo/struttura nel quale rsulterà prodotto l mnor numero d domande d partecpazone. ART. 9 (Commssone gudcatrce) Il confermento delle borse d collaborazone d cu all art.1 del presente bando d concorso avvene sulla base d una graduatora formulata da una Commssone Gudcatrce nomnata dal Drettore del Dpartmento e composta da 3 membr. ART. 10 (calcolo del merto dello studente) La Commssone gudcatrce, d cu al precedente artcolo del bando d concorso, nel formulare le graduatore selezona, esclusvamente, le domande presentate dagl student che abbano documentato requst d ammssone e che non abbano stuazon d ncompatbltà ndcate nel presente bando d concorso. Per gl student ammess alla graduatora è calcolato l punteggo che costtusce l merto. La graduatora è stlata secondo l merto decrescente, n caso d partà d merto, prevale l valore dell ISEE per le prestazon agevolate per l drtto allo studo pù basso, n caso d ulterore partà, prevale l canddato pù govane d età. Sono consderat vald, a fn del calcolo del merto, gl esam superat ed credt ottenut fno al momento della complazone della domanda d partecpazone al concorso. Gl student scrtt n regme d studo a tempo parzale, se n possesso d tutt requst d ammssone alla graduatora, sono nsert alla fne della stessa, secondo l merto decrescente acqusto e, n caso d partà d merto, prevale l valore dell ISEE pù basso, n caso d ulterore partà, prevale l canddato pù govane d età. Il merto è calcolato sommando 1 : la meda ponderata de vot (pesat con credt relatv) degl esam sostenut nel corso d studo attualmente frequentato e che sono verbalzzat con un voto; sono esclus nel calcolo le eventual donetà, dssertazon/elaborat fnal e trocn e le prove n tnere. La meda ponderata è ottenuta applcando la seguente formula: 1 el caso n cu sa rchesto l superamento d un esame è necessaro sommare anche l voto ottenuto 4

5 V medo 1 C V 1 C Dove: è l numero degl esam sostenut, V è l voto conseguto nell -esmo esame, C sono credt assegnat all -esmo esame. Ad esempo, se uno studente ha sostenuto due esam, uno da 5 credt e uno da 3 credt, conseguendo rspettvamente vot 28 e 20 la meda pesata è calcolata par a: V medo Il superamento dell esame con lode comporta l attrbuzone d un punteggo agguntvo al voto par a 0,10 per ogn lode conseguta, qund l voto d 30 e lode attrbusce un voto par a 30,10; l rapporto tra credt ottenut e tutt credt prevst nel pano d stud fno all'anno d corso precedente a quello cu s rfersce la borsa, compres gl esam che assegnano una donetà e le dssertazon/elaborat fnal e trocn. Il rsultato del rapporto è moltplcato per 30; el caso d student mmatrcolat a cors d laurea magstrale l merto è calcolato sommando: - meda ponderata d tutt vot (pesat con credt relatv) degl esam superat nel corso d laurea d prmo lvello e che sono verbalzzat con un voto, sono esclus nel calcolo le eventual donetà, dssertazon/elaborat fnal e trocn. La meda ponderata è ottenuta applcando la seguente formula: V medo C V 1 C 1 - Dove: è l numero degl esam sostenut, V è l voto conseguto nell -esmo esame, C sono credt assegnat all -esmo esame. Per esempo, se uno studente ha sostenuto due esam, uno da 5 credt V medo e uno da 3 credt, conseguendo rspettvamente vot 28 e 20 la meda pesata è calcolata par a: Il superamento dell esame con lode comporta l attrbuzone d un punteggo agguntvo al voto par a 0,10 per ogn lode conseguta, qund l voto d 30 e lode attrbusce un voto par a 30,10; - l rapporto tra credt ottenut e credt prevst del corso d stud d prmo lvello. Il rsultato del rapporto è moltplcato per 30. Art. 11 (penalzzazon) Per gl student che sano scrtt e/o nel precedente corso d studo rsultno essere stat scrtt oltre la durata legale del corso d stud (fuor corso o rpetente - ved art. 2 del regolamento -) nella valutazone del merto, dopo aver calcolato la meda ponderata de vot degl esam, l rsultato ottenuto è rdotto d un punto per ogn anno d fuor corso e/o d rpetenza. Il rsultato del rapporto tra credt ottenut e credt prevst, dopo essere stato moltplcato per 30, è ugualmente rdotto d un punto per ogn anno d fuor corso e/o d rpetenza. C V V medo ( 1 1 C ) In merto all anno d mmatrcolazone, da nserre nella domanda, s precsa che, a sol fn del presente concorso, lo studente che sa scrtto prma ad un corso d stud e successvamente abba cambato corso, 5

6 dovrà nserre quello d prma scrzone se uno o pù esam sostenut sano stat rconoscut nel nuovo corso. Qualora non sano stat rconoscut esam o sa stata presentata rnunca agl stud per l prmo corso dovrà essere nserta la data d mmatrcolazone al nuovo corso. ART. 12 (graduatora) La graduatora provvsora vene resa pubblca medante pubblcazone sul sto web del Dpartmento e sul sto Ammnstrazone Trasparente Sapenza l 19 DICEMBRE Detta graduatora è resa defntva qualora dalla data d pubblcazone, trascors 5 gorn, non sano presentate rcheste d revsone della stessa. La struttura pubblcherà un apposto avvso nel quale vene precsato che la graduatora provvsora è dvenuta defntva La pubblcazone costtusce, ad ogn effetto, notfca agl nteressat. ART. 13 (att d ncarco) Lo studente rsultato vnctore stpulerà atto d ncarco per l affdamento delle attvtà d cu al presente bando, presso la Sg. Sona Renzett, presso la Facoltà d Farmaca e Medcna - Dpartmento d Chmca e Tecnologe del Farmaco - (stanza II Pano - della Facoltà d Farmaca e Medcna), P.le Aldo Moro, 5, DAL 8 AL 26 GEAIO 2018 DAL LUEDÌ AL VEERDÌ DALLE ORE ALLE ORE La mancata presentazone ne gorn ed orar ndcat è consderata esplcta rnunca alla borsa d collaborazone con conseguente decadenza dal drtto alla fruzone della stessa. Lo studente dovrà noltre presentars al Referente della Struttura d assegnazone al fne d sottoscrve re un crono-programma delle attvtà da svolgere. Detto cronoprogramma terrà conto delle esgenze della Struttura n cu sarà svolta l'attvtà e d eventual esgenze partcolar dello studente. Lo studente è tenuto, durante l attvtà d servzo, a complare un cartellno elettronco n formato.xls nel quale sono rportate le ore per gorno d servzo. Detto cartellno, termnate le ore, dovrà essere stampato ed obblgatoramente frmato dallo studente e controfrmato dal Referente della struttura d assegnazone, che lo trasmetterà va e-mal uffcalmente al RAD del Dpartmento. ART. 14 (scorrmento della graduatora) I post non rcopert per mancata accettazone o rnunca alla borsa d collaborazone, sono assegnat medante lo scorrmento della graduatora. In tal caso l assegnazone della borsa d collaborazone è resa nota a canddat done chamat n sosttuzone, uncamente attraverso una comuncazone all ndrzzo e-mal ndcato nella domanda d partecpazone; l accettazone o la rnunca deve essere comuncata entro 4 gorn natural e consecutv, pena decadenza, tramte nvo d e-mal all ndrzzo dal quale s è rcevuta la comuncazone. 6

7 ART. 15 (corrspettvo e modaltà d lqudazone) Il compenso per l attvtà d collaborazone è fssato n 1.095,00 esente da mposte. La collaborazone non confgura n alcun modo un rapporto d lavoro subordnato e non dà luogo ad alcuna valutazone a fn de pubblc concors. Lo studente, n caso d rnunca, ha drtto al pagamento delle ore lavorate, se superor al numero d 25. Il compenso verrà corrsposto al borssta n due rate (la prma tranche effettuate le prme 75 ore; la seconda tranche termnate le seconde 75 ore) a seguto d una valutazone dell operato dello studente chamato a fornre la propra collaborazone, n termn d effcaca, seretà e dscplna (a sens art. 13 Legge 390/91 e codce d comportamento prevsto nel Regolamento per l attvtà d collaborazone student) da parte del Referente della Struttura cu lo studente è assegnato, nonché del rspetto del programma d attvtà concordato. Art. 16 (Codce d comportamento) Contestualmente alla stpula dell atto d ncarco lo studente sottoscrve l codce d comportamento. La mancata sottoscrzone e la non ottemperanza al Codce d Comportamento comportano la decadenza dalla borsa d collaborazone. Modfche al calendaro de turn assegnat, che garantscano n ogn caso servz prevst, possono essere concordate tra borsst collaborator, con successva comuncazone al Responsable della Struttura, che ne prende atto. Sono fatte salve ndcazon dverse, proposte dal Responsable della struttura. Art. 17 (decadenza dall attvtà a tempo parzale) Lo studente vnctore della borsa d collaborazone decade dal contratto d collaborazone ne seguent cas: 1) consegumento del ttolo d studo; 2) aver presentato un autocertfcazone non corrspondente al vero agl Organ o Uffc dell Unverstà; 3) rrogazone d provvedmento dscplnare pù grave della censura rguardante lo status d studente; 4) mancato rspetto del codce d comportamento; 5) rnunca agl stud o trasfermento ad altra Unverstà, Isttuto Unverstaro ovvero altra Isttuzone equparata all Unverstà; 6) rnunca alla borsa, formulata con un preavvso d almeno 30 gorn natural e consecutv, salvo comprovat motv che non consentano d rspettare l termne predetto; ART. 18 (trattamento dat personal) I dat personal fornt sono trattat nel rspetto della normatva vgente come da allegato. Art. 19 (responsable del procedmento) A sens della legge 7 agosto 1990 n. 241 è responsable del procedmento ammnstratvo la sg.ra Sona 7

8 Renzett. Roma, lì 13 novembre 2017 Frmato Il Drettore del Dpartmento Prof. Bruno Botta 8

9 Informatva sul trattamento de dat personal ex art. 13 del decreto legslatvo 196/2003 Con rfermento alle dsposzon d cu al decreto legslatvo 30 gugno 2003, n. 196 Codce n matera d protezone de dat personal, concernente la tutela delle persone e d altr soggett rspetto al trattamento de dat personal e n partcolare alla dsposzone d cu all art. 13, dat personal fornt da canddat saranno raccolt presso Sapenza Unverstà d Roma per le fnaltà d gestone del concorso e saranno trattat anche n forma automatzzata. Fnaltà del trattamento I dat personal raccolt e trattat sono: a) quell fornt drettamente dagl utent all atto dell scrzone a test d ammssone a cors d studo a numero programmato, al momento dell mmatrcolazone, n sede d presentazone della domanda d laurea o d ammssone a dottorat d rcerca, scuole d specalzzazone, master, cors d perfezonamento, band; b) dat fscal e retrbutv nsert on lne all atto d mmatrcolazone o d scrzone ad ann successv, o fornt tramte autocertfcazone documentale per le esgenze connesse al pagamento delle tasse unverstare; c) dat fornt d volta n volta dagl utent n relazone allo specfco servzo rchesto; d) dat relatv alla carrera unverstara; e) dat fornt all atto dell scrzone agl esam d stato che s svolgono presso Sapenza Unverstà d Roma. Tal dat vengono trattat esclusvamente per l persegumento delle fnaltà sttuzonal dell At eneo, n partcolare per gl adempment rchest dalla legge a fn della gestone del rapporto ddattco e ammnstratvo tra Unverstà e student, nonché per l erogazone degl specfc servz rchest dagl utent. Modaltà del trattamento La raccolta de dat avvene nel rspetto de prncp d pertnenza, completezza e non eccedenza n relazone a fn per qual sono trattat. Il trattamento de dat sopra ndcat avvene esclusvamente a fn dell adempmento delle prescrzon d legge ovvero per fnaltà d gestone ammnstratva degl student e/o per fnaltà ddattche e/o per fnaltà afferent alle elezon delle rappresentanze studentesche negl Organ Accademc ovvero per fnaltà connesse alle eventual collaborazon a tempo parzale degl student presso le Strutture unverstare. Il confermento de dat è obblgatoro. L eventuale rfuto d confermento d dat comporta l mpossbltà per l Ttolare, per l Responsable e per gl ncarcat d effettuare le operazon d trattamento dat e, qund, l mpossbltà d erogare relatv servz e/o corrspettv e/o agevolazon rcheste. In partcolare, l mancato confermento de dat d cu al precedente punto 2, lett. a), b), d) ed e) preclude l nstaurazone e la prosecuzone del rapporto con Sapenza Unverstà d Roma. L omessa forntura de dat ndcat al punto 2, lett. c), comporta l mpossbltà d accedere a servz rchest. I dat personal confert sono trattat n osservanza de prncp d lcetà, correttezza e trasparenza, prevst dalla legge, anche con l auslo d strument nformatc e telematc att a memorzzare e gestre dat 9

10 stess, e, comunque, n modo tale da garantrne la scurezza e tutelare la massma rservatezza dell nteressato. Ttolare e responsable del trattamento de dat Ttolare del trattamento de dat è Sapenza Unverstà d Roma n persona del suo legale rappresentante protempore, l Magnfco Rettore, domclato per la carca presso la sede dell Unverstà. Drtt d cu all art. 7 del d.lgs. 196/ Drtto d accesso a dat personal e altr drtt L'nteressato ha drtto d ottenere la conferma dell'esstenza o meno d dat personal che lo rguardano, anche se non ancora regstrat, e la loro comuncazone n forma ntellgble. L'nteressato ha drtto d ottenere l'ndcazone: a) dell'orgne de dat personal; b) delle fnaltà e modaltà del trattamento; c) della logca applcata n caso d trattamento effettuato con l'auslo d strument elettronc; d) degl estrem dentfcatv del ttolare, de responsabl e del rappresentante desgnato a sens dell'artcolo 5, comma 2; e) de soggett o delle categore d soggett a qual dat personal possono essere comuncat o che possono venrne a conoscenza n qualtà d rappresentante desgnato nel terrtoro dello Stato, d responsabl o ncarcat. L'nteressato ha, altresì, drtto d ottenere: a) l'aggornamento, la rettfcazone ovvero, quando v ha nteresse, l'ntegrazone de dat; b) la cancellazone, la trasformazone n forma anonma o l blocco de dat trattat n volazone d legge, compres quell d cu non è necessara la conservazone n relazone agl scop per qual dat sono stat raccolt o successvamente trattat; c) l'attestazone che le operazon d cu alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto rguarda l loro contenuto, d coloro a qual dat sono stat comuncat o dffus, eccettuato l caso n cu tale adempmento s rvela mpossble o comporta un mpego d mezz manfestamente sproporzonato rspetto al drtto tutelato. 10

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

ALLEGATO N. 7 AL PTPC COMUNE DI UMBERTIDE

ALLEGATO N. 7 AL PTPC COMUNE DI UMBERTIDE ALLEGATO N. 7 AL PTPC MODELLO N. 1 Al Segretaro Generale, Responsable Antcorruzone OGGETTO: dcharazone generale d conoscenza del Pano 2016-2018 d Prevenzone della Corruzone, del Programma trennale per

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

UNIVERSITÀ VITA-SALUTE SAN RAFFAELE

UNIVERSITÀ VITA-SALUTE SAN RAFFAELE UNVERSTÀ VTA-SALUTE SAN RAFFAELE DECRETO RETTORALE N. 4809 Vsta Vsto Vsta Vste la Legge 2 agosto 1999, n. 264 L RETTORE l Decreto del Mnstero dell'struzone, dell'unverstà e della Rcerca del 22 ottobre

Dettagli

SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE

SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE UNIVERSIÀ DEGLI SUDI DI FERRARA Corso d laurea magstrale n SCIENZE INFERMIERISICHE E OSERICHE Classe LM/SN1 Scenze nfermerstche e ostetrche (DM 270/04) ANNO ACCADEMICO 2014-2015 IL SUDDEO DOCUMENO ORÀ

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data COMUNE D SESTU SETTORE : Responsable: Vglanza Deana Perlug DETERMNAZONE N. n data 1926 04/12/2015 OGGETTO: Affdamento dretto alla dtta Racca Umberto & C. s.n.c. per la forntura d 6 chav elettronche per

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche hoògoò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà d Gursprudenza Como Corso d Laurea n Scenze Gurdche Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 Presentazone del Corso. Presso

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO Azlendll... USl9 Grosseto AZENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Tel. 0564/485111-485551 - C. Fsc. P. va 00315940536 DELBERAZONE DEL DRETTORE GENERALE DOT. DANELE TEST 290 ~ DEL 2 9

Dettagli

REGIONEY ROMA 6 LAZIO ~ ------------~---

REGIONEY ROMA 6 LAZIO ~ ------------~--- +ASL REGONEY ROMA 6 LAZO ~ U.O.c. Formazone-Comuncazone Unta' Operatva Formazone Te!. 0693273839-390 l Fax 0693273919 f Q ~ () () _ 1_ 00 t L Protocollo no )J,J. ~..v del rj...1...a ~ 4 P ------------~---

Dettagli

ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r

ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r / ARFAT Anerzc reqonaie P ft b r doua Toscana Decreto del Drettore Generale N ) del Proponente:Dott. ssa Dan ela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone ntegrale (sto

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA "Licinio Refice " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO. Pianoforte

CONSERVATORIO DI MUSICA Licinio Refice  FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO. Pianoforte CONSERVATORIO DI MUSICA "Lcno Refce " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO Panoforte Requst per l'ammssone. Accedono al Benno spermentale d II lvello, tramte specfco esame,

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

La gestione della sicurezza nei cantieri edili: novità e criticità introdotte dal Titolo IV del Decreto Legislativo n. 81/2008

La gestione della sicurezza nei cantieri edili: novità e criticità introdotte dal Titolo IV del Decreto Legislativo n. 81/2008 REGONE SCLA REGONE LAZO REGONE PEMONTE CONVEGNO NAZONALE SCUREZZA NE CONTRATT PUBBLC Problematiche e prospettive applicative Gestione della sicurezza nei lavori pubblici Palermo - 28 ottobre 2008 Palazzo

Dettagli

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione VIA CHIANTIGIANA, 26/A VIA NICOLODI, 2. fs004008@struzone.t - fs004008@pec.struzone.t - www.elsamorante.gov.t codce fscale 94017140487 Classe QUARTA Anno scolastco 2014-2015 CORSO O.S.S. PROGRAMMAZIONE

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF.

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF. -- ["-_lci.',,"*i;* j L.---i1"1î_:_ - i ti{}il 4 Ír ;ì.,-l,'..* Dl PÉLTMNTO []E[.[-.,\. PUBtsl-lC.r\ SCtiF-g /,'f.a NREZT$NN CF,NTfuq,E NH,T,'T\{Mfffu\ZONE h ]ÈN,.A P{JL7,A }Hì".,LH FR(}}-iT'Ti:;ÍT.JJ

Dettagli

Invio fascicolo di Bilancio

Invio fascicolo di Bilancio HELP DESK Nota Salvatempo 0052 TUTTOBILANCIO Invo fasccolo d Blanco Quando serve D seguto sono elencat passagg da segure per predsporre, frmare e scarcare una pratca d Blanco (Modello B) per la presentazone

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

La contabilità analitica nelle aziende agrarie

La contabilità analitica nelle aziende agrarie 2 La contabltà analtca nelle azende agrare Estmo rurale ed element d contabltà (analtca) S. Menghn Corso d Laurea n Scenze e tecnologe agrare Percorso Economa ed Estmo Contabltà generale e cont. ndustrale

Dettagli

Impresa Familiare - Quadro RR

Impresa Familiare - Quadro RR HELP DESK Nota Salvatempo 0005 MODULO Impresa Famlare - Quadro RR Quando serve Novtà Termn presentazone Gestre n modo veloce ed ntegrato l Quadro RR n caso d Impresa famlare. Rportare sulla delega del

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9"* @y*d"-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9* @y*d-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1 Mod. 162 /f*e*ékfu utff6úà/6r.** DPARTMENTO PER LE RSORSE DRCHE DREZONE PER LA DFESA DEL MARE 6tro,gq Al Comune d Procda Va LbeÉà, L2-80079 Procda (NA1 % -r tèv {z l.e6ha @y*d"-/%éé/,tr 9"* ---4\ Oggetto:

Dettagli

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio Codce d Stoccaggo Captolo 7 Blancamento e rentegrazone dello stoccaggo 7.4 Corrspettv per servz d stoccaggo L UTENTE è tenuto a corrspondere a STOGIT, per la prestazone de servz, gl mport dervant dall

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO l AZENA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109~581 GROSSETO ~ Tel. 0564/485111 485551 C. Fsc. P. va 315940536 ELBERAZONE o 1 1 5 - ~ 2O M~R. 2012 N...EL... OGGETTO: "Nota dell'assessore al rtto alla Salute

Dettagli

DI FONDACHELLI FANTINA Provincia di Messina

DI FONDACHELLI FANTINA Provincia di Messina COMUNE D FONDACHELL FANTNA Provnca d Messna VA Rubno s.n.c. Te!. 0941-651 001 -- 0941-630535 Fax. 0941-651239 E. Mal casadrposojondachell@hotmal.l STTUZONE COMUNALE BANDO D GARA A PROCEDURA APERTA PER

Dettagli

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No EtON 33LIA A,a Pohtche per la Rqualfcazone, la Tutela e la Scurezza Ambentale e per l Attuazone delle Opere Pubblche Servzo Ecologa ATTO DIRIGENZIALE ORIGINALE Codfca adempment L.R.15/08 (trasparenza)

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO stà degl Stud d Palermo l (lasc 6 Fasccolo del 30092013 go DECRETO N. 2907-2013 BANDO DI CONCORSO PER I)AMMISSIONE AI CORSI DI DOTTORATO DI RCERCA NELLUNIVERSITA DEGLI STUDI DI PALERMO Anno Accademco 2013/2014

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consglo Regonale della Campana Prot.n. 14872/A Al Sgnor Presdente della Gunta Regonale della Campana Va S. Luca, 81 NAPOLI A Presdent delle Commsson Conslar Permanent V e VI A Consgler Regonal Al Settore

Dettagli

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n.49 del 24/O1 2014 O ( G E T T O Concessone n comodato duso gratuto per la durata d un anno alla Socetà Cooperatv a Socale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO Unverstk degl Stud d Palermo Ttolo 111 Classe 6 Fasccolo N 669 O1 O3 18 JO9/2Ol J_go DECRETO N. 2907-2013 BANDO DI CONCORSO PER LAMMISSIONE AI CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA NELL UNIVERSITA DEGLI STUDI

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Tribunale di Oristano Sezione La voro. I1 Tribonale di Oristano in composizione monocratica in funzione di Giodice del Lavoro

REPUBBLICA ITALIANA Tribunale di Oristano Sezione La voro. I1 Tribonale di Oristano in composizione monocratica in funzione di Giodice del Lavoro TRBUNALE Dl ORSTANO - seztone Lavoro ww~v. tr~bunale orsfano. ~t \ ;. REPUBBLCA TALANA Trbunale d Orstano Sezone La voro N NOME DEL POPOLO TALAN0 Trbonale d Orstano n composzone monocratca n funzone d

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana ARPAT Agenza regonaie per a proezone ambentae deia Toscana Decreto del Drettore Ammnstratvo N. del ) M 13 Proponente: Dott. ssa Danela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone

Dettagli

cjncà Calabria e Sicilia in collaborazione con CO.IN.FO. e Fondazione CRUI LA CONTABILITÀ ECONOMICOPATRIMOMALE NEGLI ATENEI: NORME, METODO, APPUCATIVI

cjncà Calabria e Sicilia in collaborazione con CO.IN.FO. e Fondazione CRUI LA CONTABILITÀ ECONOMICOPATRIMOMALE NEGLI ATENEI: NORME, METODO, APPUCATIVI cjncà n collaborazone con CO.IN.FO. e Fondazone CRUI LA CONTABILITÀ ECONOMICOPATRIMOMALE NEGLI ATENEI: NORME, METODO, APPUCATIVI Corso d formazone Unverstà degl Stud d Messna Messna, 14 e 15 aprle 2015

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

stabilisce le seguenti

stabilisce le seguenti s ~ SENZA INCANTO IL 9 aprle 2014 ORE 15,00 { 4 1 9ep~901\C 114 LI PMP ERGE 2367/2012. TRIBUNALE DI MILANO Sezone Terza Cvle - Esecuzon Immoblar. G.E. Dott.ssa Mennun PRIMO AWISO DI VENDITA E CON INCANTO

Dettagli

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE Provncad Ravenna Ptazzade Cadut per lalbertàt,2 / 4 ff del 0310212 n 37 Pror,'rredmento 09-l t-07 2006t4t0 Classfcazone - AUTORIZZAZIONEATTIVITA' Dl GESTIONEDELL'IMPIANTO - LR 512006 Oggetto DLGS 15212006

Dettagli

11111111111 111111111111111' 111111111111 1III

11111111111 111111111111111' 111111111111 1III CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI 31'110/2014 U-5s/6249/2014 CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI IN'GEGNEHl 11111111111 111111111111111' 111111111111 1III /''''''(1''} l,\{lfij,ae'r'1 '-.;'H/h/rl Crco n. 445/XVIII

Dettagli

COMUNE DI MOLA Provìncia di Napoli 2 ~ (S ILjmCIG E

COMUNE DI MOLA Provìncia di Napoli 2 ~ (S ILjmCIG E COMUNE DI MOLA Provìnca d Napol 2 ~ (S ILjmCIG E 0,Y/ 'J.V /"O,(V' S '' " e-ma!: su * > > ' > l " ', / M ' ; n (ì ', > I I Noa lì 25 febbrao 2016 (O\H'\ D NOI A l'j \l l Nl A Drgent Alle P.O.

Dettagli

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013)

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013) p_vr.p_vr.registro UFFICIALE.I.0045688.30-04-2014.h.13:15 Allegato alla determnazone organzzatva n. del PROVINCIA DI VERONA Settore drezone generale Servzo gestone nformatzzata de fluss documental e trattamento

Dettagli

L Università che immaginiamo per il futuro è un Università che sappia conquistarsi a pieno, e meritatamente, la fiducia ed il riconoscimento

L Università che immaginiamo per il futuro è un Università che sappia conquistarsi a pieno, e meritatamente, la fiducia ed il riconoscimento Guda 2015/2016 2 Saluto del Rettore 1 Il nuovo Anno Accademco sarà l 840 dalla nascta dell Unverstà degl Stud d Modena e Reggo Emla. Gungamo a questo traguardo fort d alcun mportant rsultat e rconoscment,

Dettagli

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana @ @ COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) D etermnazone del Respons able dell' are a frnanzara Atto N. 09 del 05 03 20ls OGGETTO: Determnazone delf mporto della cassa vncolata alla data del 3lll2l20l4

Dettagli

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati Vttoro Galleran, Gacomo Zann, Davde Vagg Copyrght 2004 The Companes srl Caso 4 Stma d un vgneto d 2,5 ha ubcato nella collna Forlvese Indce. Confermento dell ncarco e questo d stma 2 2. Rapport economco

Dettagli

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2)

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) Indcazon per l calcolo della prestazone energetca d edfc non dotat d mpanto d clmatzzazone nvernale e/o d produzone d acqua calda santara 1. In assenza d mpant termc,

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

UMBERTO I " Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014...

UMBERTO I  Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014... M À} CENTRO RESDENZE PERNZN UMBERTO " ORGNE 35028 POE D SCCO (Padova) N 244 del 24/09/204 l Segretaro Drettore d uesto sttuto Perìn Dottssa Emanuela a sens del Dgs n 65/ 200 delle successve dsposzon d

Dettagli

'La procedura di espropriazione immobiliare delegata per le. :operazioni di vendita al Dottor ALESSANDRO CABIZZA Notaio in

'La procedura di espropriazione immobiliare delegata per le. :operazioni di vendita al Dottor ALESSANDRO CABIZZA Notaio in 9CP ~BBI\C,.. ~r~~ RGE 1541/2010 TRIBUNALE DI MILANO Sezone Terza Cvle - Esecuzon Immoblar. G.E. Dott. Sergo Rossett TERZO AWISO DI VENDITA SENZA INCANTO IL 10 settembre 2014 ORE I6, 00 E CON INCANTO IL

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE Socetà cooperatva per azon Sede socale: Vcenza, Va Btg. Framarn n. 18 scrtta al n. 1515 dell Albo delle Banche e de Grupp Bancar, codce AB 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare d Vcenza Captale

Dettagli

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona Comune d CASTEL COLONNA Comune d MONTERADO Comune d RPE (TRECASTELL) Provnca d Ancona AWSO Con Legge della Regone Marche del 22 luglo 2013, n. 18, a decorrere dal 01 gennao 2014, e sttuto nella Provnca

Dettagli

CITFÀ DIPOMFEI 9 F EB 2015. Servizio Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. in data. Settore Affari Generali e Finanziari. Settore.

CITFÀ DIPOMFEI 9 F EB 2015. Servizio Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. in data. Settore Affari Generali e Finanziari. Settore. CITFÀ DIPOMFEI F ROVIN.\ Dl NAPOI.l Patrmono de11 Unant - Cttì d arte Settore Affar General e Fnanzar Servzo Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Settore I Proposta d Captolo n. determnazone del Drgente

Dettagli

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA Art. l Denomnazone e sede E' costtuta, l Assocazone culturale denomnata TUTTI PER ROMA, con sede n Roma, n vale Aventno 67, che, a secondo delle necesstà, potrà avere una o pù sed operatve n altr luogh.

Dettagli

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013 PROPOSTA SETI. VI N r DEL REGISTRO PROPOSTE G.C DEL -J'k COMUNE DI AGRIGENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. ASÀ de 1 9 HOV. 2013 OGGETTO Confermento resdu sold urban nella dscarca d

Dettagli

Analisi ammortizzata. Illustriamo il metodo con due esempi. operazioni su di una pila Sia P una pila di interi con le solite operazioni:

Analisi ammortizzata. Illustriamo il metodo con due esempi. operazioni su di una pila Sia P una pila di interi con le solite operazioni: Anals ammortzzata Anals ammortzzata S consdera l tempo rchesto per esegure, nel caso pessmo, una ntera sequenza d operazon. Se le operazon costose sono relatvamente meno frequent allora l costo rchesto

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM)

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM) Identfcazone: SIT/Tec-012/05 Revsone: 0 Data 2005-06-06 Pagna 1 d 7 Annotazon: Il presente documento fornsce comment e lnee guda sull applcazone della ISO 7500-1 COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA

Dettagli

22 marzo 1991. in Verrès ed in un locale al primo piano del Condominio Evanf. ed iscritto 'presso il Collegio dei Distretti Notarili

22 marzo 1991. in Verrès ed in un locale al primo piano del Condominio Evanf. ed iscritto 'presso il Collegio dei Distretti Notarili COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIOM^lS^Y REPUBBLICA ITALIANA.L'anno m lenovecentonovantuno, l gorno ventdue del mese _! -. p! ' d marzo: 22 marzo 99 n Verrès ed n un locale al prmo pano del Condomno Evanf con

Dettagli

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11 Caso Copyrght 2005 The Companes srl Stma d un area fabbrcable n zona ndustrale nella cttà d Ferrara. La stma è effettuata con crter della comparazone e quello del valore d trasformazone. Indce Confermento

Dettagli

CONFORMITA DEL PROGETTO

CONFORMITA DEL PROGETTO AMGA - Azenda Multservz S.p.A. - Udne pag. 1 d 6 INDICE 1. PREMESSA...2 2. CALCOLI IDRAULICI...3 3. CONFORMITA DEL PROGETTO...6 R_Idr_Industre_1 Str.doc AMGA - Azenda Multservz S.p.A. - Udne pag. 2 d 6

Dettagli

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008 Il Salotto del Mx Dr. Sup. Domenco Vulpan Drettore Servzo Polza Postale e delle Comuncazon Mlano, 16 ottobre 2008 Maggore rchesta d scurezza... l g da t n e t u t l g a d r o t a oper s l g da e n l on

Dettagli

ESERCIZIO 4.1 Si consideri una popolazione consistente delle quattro misurazioni 0, 3, 12 e 20 descritta dalla seguente distribuzione di probabilità:

ESERCIZIO 4.1 Si consideri una popolazione consistente delle quattro misurazioni 0, 3, 12 e 20 descritta dalla seguente distribuzione di probabilità: ESERCIZIO. S consder una popolazone consstente delle quattro msurazon,, e descrtta dalla seguente dstrbuzone d probabltà: X P(X) ¼ ¼ ¼ ¼ S estrae casualmente usando uno schema d camponamento senza rpetzone

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/ ) do.d PRO 4r( tcoco) P cccman data \ R nta r Wr ìnce nle (,mun:cazon ezcne (1 ntencu ov stv 1 jtrred:al antro )ìrezonap ol3 3 C 3 APOL] c pata,a na e monc vaqcorn I( r -r le gjf ( [) F I(T.(.F IfgIlIUl!flllulII,

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA. Programma Erasmus+ Mobilità per Traineeship Anno Accademico 2015/2016

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA. Programma Erasmus+ Mobilità per Traineeship Anno Accademico 2015/2016 UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA ALLEGATO N. 2 Programma Erasmus+ Mobltà per Traneeshp Anno Accademco 2015/2016 Integrazone al bando d concorso per l assegnazone delle borse del consorzo Best Erasmus

Dettagli

Circolare Decreto Legislativo 155/97 - Sistema HACCP e coinvolgimento dei comparti Imballaggi Ortofrutticoli e Sughero.

Circolare Decreto Legislativo 155/97 - Sistema HACCP e coinvolgimento dei comparti Imballaggi Ortofrutticoli e Sughero. Crolare Dereto Legslatvo 155/97 - Sstema HACCP e onvolgmento de ompart Imballagg Ortofruttol e Sughero. Sheda esplatva D.Lvo 155/97" Sopo del presente doumento è quello d llustrare gl aspett nerent alla

Dettagli

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 240 DEL 29 LUGLIO 2014 ALL. A) COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VOLUME 2 SEGRETERIA GENERALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI

Dettagli

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006 Smulazone seconda prova Tema assegnato all esame d stato per l'abltazone alla professone d geometra, 006 roposte per lo svolgmento pubblcate sul ollettno SIFET (Socetà Italana d Fotogrammetra e Topografa)

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60 Art.1 OGGETTO L'appalto ha per oggetto la forntura d n. 2 autocarr massa q.l 35 cascuno completo

Dettagli

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico Opportuntà per le PMI d rsparmo economco ed energetco : dalla forntura alle buone pratche n azenda Effcenza energetca nelle PMI esemp d problem tpc e possbl soluzon www.europrogett.eu Effcenza energetca

Dettagli

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl EV Condzonamento srl EV Condzonamento srl catalogo generale 2007 Magazzno, uffco commercale e ammnstratvo: Va Lucreza Romana, 65/m 00043 Campno (RM) Italy Tel +39 6 79320072 (6 lnee r.a.) Fax +39 6 79320078

Dettagli

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DIREZIONE DIDATTICA DEL 4 CIRCOLO DI FORLI' Va Gorgna Saff, n.12 Tel 0543/33345 fax 0543/458861 C.F. 80004560407 CM FOEE00400B e-mal foee00400b@struzone.t - posta cert.: foee00400b@pec.struzone.t sto web:

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione;

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione; 22 28.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 22 ottobre 2013, n. 59/R Modfche al regolamento emanato con decreto del Presdente della

Dettagli

ARPAT Agenza regionale or l pro? tn i rnhinta1 della Toscana

ARPAT Agenza regionale or l pro? tn i rnhinta1 della Toscana Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone ntegrale (sto nternet) - ARPAT Agenza regonale or l pro? tn rnhnta1 della Toscana Decreto drgenzale del Drettore ammnstratvo Proponente: Dott. ssa Paola

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

G.E. Dott. ssa SCIRPO

G.E. Dott. ssa SCIRPO 9fP e0j[ n ~~>~P ERGE 42087/97+648/2009. Í TRIBUNALE DI MILANO - --- Esecuzon Immoblar. G.E. Dott. ssa SCIRPO QUARTO AWISO DI VENDITA SENZA INCANTO IL 5 gugno 2014 ORE 17,00 E CON INCANTO L'll gugno 2014

Dettagli

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio 2 Servz Urbanstca > Panfcazone Generale Pano Regolatore Generale, Strutturale e Operatvo Programma d Fabbrcazone Regolamento Edlzo > Panfcazone Settorale Pano Paesaggstco Pano Infrastrutturale Pano del

Dettagli

n, 155 dei 03/03/2014 G GE T T

n, 155 dei 03/03/2014 G GE T T REGIONE DEL VENETO AZIENDA LJNITA LOCALE SOCIOSANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n, 155 dei 03/03/2014 O G GE T T O Convenzone con STEFANI SPORT Socetà Cooperatva Socale Sportva Dlettantstca per attvta

Dettagli

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo Federalsmo I fabbsogn standard nel settore santaro Commento allo schema d decreto legslatvo Guseppe Psauro Premessa La defnzone del sstema d fnanzamento della santà è charamente un momento fondamentale

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato Allegato n. 1 a Prot AU/01/130 RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L ADOZIONE DI SCHEMA DI CONDIZIONI PER L EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA TRIENNALE R.C.A. ED A.R.D. DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETÀ DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PALERMO. Premessa Il contenuto del presente

Dettagli

Metodologia di controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO DI TESSUTI PER L ARREDAMENTO, DI TAPPETI E DI BIANCHERIA DA TAVOLA E DA CASA

Metodologia di controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO DI TESSUTI PER L ARREDAMENTO, DI TAPPETI E DI BIANCHERIA DA TAVOLA E DA CASA Metodologa d controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO DI TESSUTI PER L ARREDAMENTO, DI TAPPETI E DI BIANCHERIA DA TAVOLA E DA CASA Codce attvtà: 52.41.2 52.41.3 Indce 1. PREMES SA... 2 1.1 Caratterstche economco

Dettagli

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi ESEMPIO N. Anals d mercuro n matrc solde medante spettrometra d assorbmento atomco a vapor fredd 0 Introduzone La determnazone del mercuro n matrc solde è effettuata medante trattamento termco del campone

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA"

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA" BANDO PER LE DOMANDE DI COLLABORAZIONE DI STUDENTI Anno Accademico 2014/2015 VISTO L art. 13 della Legge 2.12.1991 n. 390, che prevede la possibilità per l

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO UNVERSTÀ DEGL STUD D TORNO VERBALE dell'aduuanza della Commssone Elettorale d'appello per l'elezone degl student negl organ unverstar ed extra-unverstar del gorno 03/04/2013, alle orelo,oo. l gorno 3 aprle

Dettagli

Metodologia di controllo. ERBORISTERIE (II edizione) Codice attività: 52.33.1. Indice

Metodologia di controllo. ERBORISTERIE (II edizione) Codice attività: 52.33.1. Indice Metodologa d controllo ERBORISTERIE (II edzone) Codce attvtà: 52.33.1 Indce 1. PREMESSA...2 1.1 Caratterstche economco - azendal del settore...2 1.2 Cenn normatv - consuetudn commercal...3 2. ATTIVITÀ

Dettagli