Eleonora Paolocci Strategie diversificate di marketing digitale nei mercati B2C

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Eleonora Paolocci Strategie diversificate di marketing digitale nei mercati B2C"

Transcript

1 A13

2

3 Eleonora Paolocci Strategie diversificate di marketing digitale nei mercati B2C Dal brand engagement all open innovation Prefazione di Luca Barbarito

4 Copyright MMXV Aracne editrice int.le S.r.l. via Quarto Negroni, Ariccia (RM) (06) ISBN I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento anche parziale, con qualsiasi mezzo, sono riservati per tutti i Paesi. Non sono assolutamente consentite le fotocopie senza il permesso scritto dell Editore. I edizione: marzo 2015

5 Innovation happens because there are people out there doing and trying a lot of different things. EDWARD WILLIAM FELTEN, Professor of Computer Science and Public Affairs, Princeton University

6

7 Indice 11 Elenco delle tabelle 14 Elenco delle figure 15 Prefazione 17 Abstract 19 Elenco degli acronimi Parte I 23 Capitolo I Introduzione 1.1. Tema di ricerca, Giustificazione del motivo della ricerca, Obiettivi, Delimitazione dell area di indagine, Problematiche di ricerca, Metodologia utilizzata e tipologia delle fonti di ricerca, Struttura del lavoro, Capitolo II Background teorico e analisi della letteratura 2.1. Introduzione, Empirical literature review, Sintesi dei risultati, Narrative literature review, Prospettive considerate e dimensioni concettuali isolate, Transactional communication pattern: un modello basato sulla relazione, Consumer engagement: un processo collaborativo e partecipativo, Il consumatore: partner di mercato, portatore di risorse e co-creatore dell offerta, Openness: un salto di paradigma nella genesi dei processi di acquisizione della conoscenza, Exchange value vs Value co-creation, Le tecnologie digitali a sostegno delle dinamiche collaborative, 102 7

8 8 Indice La ricerca accademica sul consumo, Research gap e sintesi dei risultati emersi, 114. Parte II 119 Capitolo III La ricerca empirica: analisi quantitativa 3.1. Introduzione, Disegno della ricerca, Explorative Web analysis of practices, Metodologia, Campione, Analisi descrittiva, Cluster analysis, L analisi delle componenti principali, Sintesi dei risultati, Web analysis of practices MVA, Metodologia, campione e disegno della ricerca, Analisi descrittiva, Online idea and creative contests, Esplicita regolamentazione, Canale Feedback/Consumer experience, Online contests (consumer insights, customer experience), Canale Suggerimenti, Online consumer surveys, Web business games/student idea competitions, Canali Technology-driven, Online product customization, Canali Market-oriented, Idea communities, Esplicita esclusione di modalità online, Cluster analysis, Sintesi dei risultati, Capitolo IV La ricerca empirica: analisi qualitativa 4.1. Introduzione, Metodologia, Disegno della ricerca, Casi di studio, Sintesi dei risultati, 207. Parte III 223 Capitolo V Conclusioni 5.1. Introduzione, Discussione, Implicazioni manageriali, Limiti dello studio e suggerimenti per future ricerche: una proposta di modello, 233. Parte IV Appendice

9 Indice ALLEGATO A 247 ALLEGATO B 259 ALLEGATO C 263 ALLEGATO D 269 Bibliografia

10

11 Elenco delle tabelle 2.1 Most-prolific authors Literature review Matrice casi per variabili : Tipologia di meccanismo collaborativo/settore Distanza media intra-cluster L appartenenza dei settori ai cinque gruppi Centroidi dei gruppi finali: valori e deviazioni standard Diagramma dei pesi ruotato: componenti e loro correlazione con le modalità Controllo della varianza spiegata per ciascuna componente Punteggi delle due componenti nella matrice iniziale Struttura generale connessa alla maggioranza delle occorrenze rilevate Model Summary Clusters Key informants profile

12

13 Elenco delle figure 2.1 Publication Trend Academic area/research setting Journal rankings (IF/ISI) Represented Countries Represented scientific institutions Types of contributions Empirical papers: method Key topics Keyword clusters Distribuzione complessiva delle modalità rispetto al totale aziende monitorate Distribuzioni di frequenza Tipologia/Settore Distribuzioni di frequenza Tipologia/Settore Distribuzioni di frequenza Tipologia/Settore Distribuzioni di frequenza Tipologia/Settore Distribuzioni di frequenza Tipologia/Settore Distribuzioni di frequenza Tipologia/Settore Distribuzioni di frequenza Tipologia/Settore Distribuzioni di frequenza Tipologia/Settore Distribuzioni di frequenza Tipologia/Settore Distribuzioni di frequenza Tipologia/Mercato: Luxury goods Distribuzioni di frequenza Tipologia/Settore Dendogramma della cluster analysis Fattori rilevati in base ad auto valore > Mappa bidimensionale ottenuta dall analisi delle componenti principali Hierarchy of collaborative strategies Cluster Quality Dimensione aziendale Età dell azienda Modello A: Firms stances toward creative consumers, Berton et al., Modello B: La dinamica del rapporto user/producer, Ferrero, Savelli,

14 14 Elenco delle figure 5.1 Relationship Un ipotesi di modello interpretativo: possibili fattori intervenienti nell adozione di approcci collaborativi

15 Prefazione Dalla metà degli anni 90, dall inizio cioè della diffusione in larga scala di Internet in Italia, le aziende ed i consumatori hanno subito intuito che potevano cambiare molte cose, soprattutto per ciò che riguardava la comunicazione delle imprese. In estrema sintesi si potrebbe dire che per una prima decina di anni le imprese hanno usato lo strumento del Web per ciò che questo poteva dare loro: e cioè principalmente un ulteriore strumento di comunicazione e visibilità verso i consumatori. Ma la direzione della comunicazione, nel periodo del cosiddetto Web 1.0 era dall azienda al consumatore (B2C) e le modalità andavano dal semplice sito cartellone che replicava la funzione di un insegna sul Web, al sito vetrina, che mostrava i prodotti e per finire al sito negozio che oltre a presentare i prodotti li vendeva anche. Ma è solo negli ultimi 10 anni, in passato definiti come gli anni del Web 2.0, che le imprese hanno cominciato ad usare il canale di comunicazione online anche nella direzione inversa e cioè dal consumatore all impresa (C2B). Alcune di queste modalità di comunicazione sono la pagina dei contatti (la più semplice), le chat on line con l impresa, o ancora la presenza (controllata) sui social network. Infine, le forme più evolute di contatto C2B prevedono addirittura delle pagine Web contenenti dei form (moduli) da compilare in cui il cliente scrive precisi suggerimenti tecnici su come migliorare il prodotto o il servizio. Il lavoro qui presentato è un lavoro molto particolare perché indaga proprio queste forme di feedback da parte dei consumatori alle imprese (C2B). Ma il lavoro non è un mero lavoro classificatorio in cui si elencano delle tipologie comunicative. L autrice si chiede giustamente se sia corretto affermare che chi fa di più fa meglio, ossia se l uso di strumenti che danno maggiori risposte sia preferibile rispetto a quelli che ne danno meno. E scopre che la risposta è negativa. Le imprese non passano semplicemente da un poco a un molto. Scopre invece che ci sono alcune regolarità nella scelta degli strumenti utilizzati. 15

16 16 Prefazione In altre parole le imprese scelgono con precisione quali strumenti utilizzare a seconda di alcune variabili che non vorrei ora anticipare. Gli strumenti ci sono, ma utilizzarli tutti sarebbe costoso e a volte anche controproducente. Meglio allora fare economia anche in questi strumenti di feedback, ma non nel senso di spendere il meno possibile, ma nel senso di ottimizzare l uso di queste risorse. Il lavoro è un lavoro scientifico, sperimentale, molto interessante e unico nel suo genere. È basato su una enorme mole di dati provenienti da imprese di dimensione diversa e che operano in mercati del tutto diversi e non volendo anticipare nulla di queste regolarità nel comportamento delle imprese lascio a voi il gusto di scoprirle con la lettura. Milano, 29 ottobre 2014 Luca Barbarito Professore Associato di Economia applicata presso l Università IULM di Milano, dove insegna Economia dei settori ed Economia dei media

17 Abstract Lo studio, sintesi di un progetto realizzato nell ambito del Dottorato di Ricerca in Corporate Communication presso l Università IULM (XXVI ciclo), si propone di esplorare le dinamiche collaborative tra azienda e consumatore, attuale o potenziale, mediate dalle tecnologie digitali. L attenzione nei confronti della tematica indagata è andata crescendo in modo esponenziale soprattutto grazie allo sviluppo repentino della Rete. Il Web, alimentando una continua interattività con il mercato, funge da potente strumento per l accesso alle competenze esterne cui il consumatore è portatore, sino a consentire la co creazione partecipata dell offerta e l implementazione di un modello dinamico dei processi innovativi aziendali, caratterizzato da un sistema complesso di network, attori, interazioni, fonti di conoscenza e risorse eterogenei, in una visione fluida dei confini organizzativi. Allo stato attuale, appaiono però scarsi i contributi di tipo empirico tesi ad approfondire se e come i processi di coinvolgimento del consumatore, attraverso strumenti digitali, vengono concretamente realizzati. Utilizzando un approccio misto che integra metodologie di tipo quantitativo e qualitativo, la ricerca si propone pertanto di esplorarne diffusione e profili tipologici e di indagare l esistenza di una correlazione rispetto alla specificità dei mercati serviti. Lo studio adotta una prospettiva manageriale e il focus è sui processi di generazione dell idea e l acquisizione di consumer insights. I risultati, identificando una gamma variegata di meccanismi di engagement, evidenziano come le prerogative degli spazi virtuali consentano alle aziende di sperimentare nuove frontiere strategiche nell implementazione di approcci open, con differenti gradi di coinvolgimento del consumatore e tipologia di output atteso. The study, compendium of a project carried out during the Research Doctorate in Corporate Communication at IULM University (XXVI cycle), aims at exploring the collaborative dynamics between companies and existing or potential consumers through digital tools. The attention given to the investigated topic has grown exponentially. 17

18 18 Abstract This area of research has been given new impetus especially by the rapid growth of the Internet, that through a continuous interaction with the market, allows a shared creation of the offer; it also serves as a powerful platform to access external consumer knowledge and allows firm to implement a dynamic model in the innovation processes, characterized by a complex system of heterogeneous networks, actors, knowledge sources and resources, involving the adoption of a fluid organizational boundaries approach. At present, there are limited empirical studies aimed at investigating if and how consumer engagement and involvement processes mediated by the Web are actually implemented. Through a mixed approach which integrates quantitative and qualitative methods, the research project aims at exploring their spread, type profiles and the existence of a possible correlation with the specific served markets. The study adopts a managerial perspective and the focus is on the idea generation process and the collection of consumer insights. Findings, identifying a spectrum of engagement mechanisms, illustrates how the characteristics of virtual spaces allow firms to explore new frontiers in the implementation of open approaches, with different degrees of consumer involvement and expected output type. Keywords: Business-to-Consumer, Co-creation, Collaboration policy, Consumer engagement, Consumer insights, Demand pull innovation, Idea generation, Open Innovation, Virtual integration.

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

Manuela Repetto Creare e condividere conoscenze in gruppo

Manuela Repetto Creare e condividere conoscenze in gruppo Manuela Repetto Creare e condividere conoscenze in gruppo Un modello per l analisi delle interazioni in rete Prefazione di Guglielmo Trentin Copyright MMXII ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Matteo G.P. Flora CEO & Founder The Fool srl

Matteo G.P. Flora CEO & Founder The Fool srl Matteo G.P. Flora CEO & Founder The Fool srl Milano, 29 Novembre 2012, IAB Forum NOTA: Tu$ marchi registra/ cita/ sono di /tolarità dei rispe$vi proprietari. The Fool S.r.l. non è affiliata con e/o sponsorizzata

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione

Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione CIRPA / 10 Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione Master di II livello in Direzione delle Aziende e delle Organizzazioni Sanitarie DAOSan

Dettagli

I miei più sentiti ringraziamenti a Gregorio Cosentino, professore presso la Sapienza Università di Roma, e Daniela Ruggeri, presidente di Java

I miei più sentiti ringraziamenti a Gregorio Cosentino, professore presso la Sapienza Università di Roma, e Daniela Ruggeri, presidente di Java A01 I miei più sentiti ringraziamenti a Gregorio Cosentino, professore presso la Sapienza Università di Roma, e Daniela Ruggeri, presidente di Java Italian Association (JIA), associazione per lo sviluppo

Dettagli

Service Design Programme

Service Design Programme Service Design Programme SERVICE DESIGN - cosa è Il Service Design è l attività di pianificazione e organizzazione di un servizio, con lo scopo di migliorarne l esperienza in termini di qualità ed interazione

Dettagli

Raffaele Fiorentino Il change management nei processi d integrazione tra aziende

Raffaele Fiorentino Il change management nei processi d integrazione tra aziende A13 Raffaele Fiorentino Il change management nei processi d integrazione tra aziende Copyright MMXIII ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo, 133/A B

Dettagli

Luigi Zingone La comunicazione aziendale nell era digitale

Luigi Zingone La comunicazione aziendale nell era digitale A13 Luigi Zingone La comunicazione aziendale nell era digitale Copyright MMXIV ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo, 133/A B 00173 Roma (06) 93781065

Dettagli

VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012. Elisa Fontana

VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012. Elisa Fontana VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012 Elisa Fontana 1 Contenuti Chi siamo CRM, Customer experience, Customer Engagement Il consumatore e i Social Network I social network generano

Dettagli

Seminario. Diritti di proprietà intellettuale tra incentivi e strategie. Problemi di ricerca e casi di studio. Torino, venerdì 17 giugno

Seminario. Diritti di proprietà intellettuale tra incentivi e strategie. Problemi di ricerca e casi di studio. Torino, venerdì 17 giugno Seminario Diritti di proprietà intellettuale tra incentivi e strategie. Problemi di ricerca e casi di studio Torino, venerdì 17 giugno LORENZO CASSI Università Bocconi, Milano Tema di ricerca Network sociali

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

Open Innovation. Valentina Lazzarotti LIUC Università Cattaneo

Open Innovation. Valentina Lazzarotti LIUC Università Cattaneo Open Innovation Valentina Lazzarotti LIUC Università Cattaneo 1 Agenda Definizioni Diversi modi di intendere l apertura- Variabili rilevanti Esempi di posizionamento Rischi e vantaggi Da cosa dipende in

Dettagli

Luigi Lepore Loris Landriani Alessandro Scaletti I costi standard delle aziende dei trasporti pubblici locali

Luigi Lepore Loris Landriani Alessandro Scaletti I costi standard delle aziende dei trasporti pubblici locali A13 494 Luigi Lepore Loris Landriani Alessandro Scaletti I costi standard delle aziende dei trasporti pubblici locali Stato dell arte e problematiche aperte verso il federalismo fiscale Copyright MMXII

Dettagli

LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET

LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET Ezio Viola Co-Founder e General Manager The Innovation Group Elena Vaciago Research Manager The InnovationGroup 18 Dicembre

Dettagli

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub Rovereto Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub believes in power of innovation through collaboration Impact'Hub'is'a'global'network'of' people'and'spaces'enabling'social'

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli

ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE

ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE 6 Direttore Roberto Chionne Professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese Facoltà di Lingua e Cultura Italiana Università per Stranieri di Perugia Comitato

Dettagli

Innovazione e Direzione delle Imprese AA. 2014-2015. Parte II I paradigmi emergenti di R&D e le forme di collaborazione AA 2014-2015

Innovazione e Direzione delle Imprese AA. 2014-2015. Parte II I paradigmi emergenti di R&D e le forme di collaborazione AA 2014-2015 Innovazione e Direzione delle Imprese AA. 2014-2015 Parte II I paradigmi emergenti di R&D e le forme di collaborazione Michela Loi Di cosa parleremo oggi? Il processo tradizionale di R&D I paradigmi emergenti

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti #social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti innovation design training new business strategy be a jedi disclaimer 2 il presente documento è stato

Dettagli

La Chimica nella Scuola. a cura della

La Chimica nella Scuola. a cura della A03 La Chimica nella Scuola a cura della Copyright MMXIII ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo, 133/A B 00173 Roma (06) 93781065 ISBN 978-88-548-xxxx-x

Dettagli

IL PROGETTO CEBBIS. Central Europe Branch Based Innovation Support. Confindustria Udine, 27 febbraio 2013. www.cebbis.eu

IL PROGETTO CEBBIS. Central Europe Branch Based Innovation Support. Confindustria Udine, 27 febbraio 2013. www.cebbis.eu IL PROGETTO CEBBIS Central Europe Branch Based Innovation Support Confindustria Udine, 27 febbraio 2013 The CEBBIS project is implemented through the Central Europe Programme co-financed by the ERDF Il

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

Nuovi approcci per rilanciare l innovazione: il contributo di Bivee

Nuovi approcci per rilanciare l innovazione: il contributo di Bivee Nuovi approcci per rilanciare l innovazione: il contributo di Bivee Claudia Diamantini Dipartimento di Ingegneria dell'informazione Università Politecnica delle Marche 1 Strategicità dell Innovazione Europe's

Dettagli

Manuela Massari Deborah Mola Valeria Roncone Il crowdfunding, i finanziamenti viaggiano in rete. Un modo innovativo per finanziare progetti e imprese

Manuela Massari Deborah Mola Valeria Roncone Il crowdfunding, i finanziamenti viaggiano in rete. Un modo innovativo per finanziare progetti e imprese A13 Manuela Massari Deborah Mola Valeria Roncone Il crowdfunding, i finanziamenti viaggiano in rete Un modo innovativo per finanziare progetti e imprese Copyright MMXIV Aracne editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Dal marketing convenzionale al marketing non convenzionale

Dal marketing convenzionale al marketing non convenzionale E-mail: ccattaneo@eco.unipv.it Sono degli anni Ottanta i primi studi innovativi che muovono dall osservazione dei mutamenti intervenuti e che ricercano, partendo da una riflessione critica, di identificare

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615. Insegnamento: 2000655 - MARKETING. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615. Insegnamento: 2000655 - MARKETING. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 2000655 - MARKETING Corso di studio: LE007 - COMUNICAZIONE, LINGUE E CULTURE Anno regolamento: 2012

Dettagli

Capitolo 7 Reti di impresa

Capitolo 7 Reti di impresa Capitolo 7 Reti di impresa Indice Il tema delle reti nella teorie manageriali Le definizioni prevalenti sul concetto di rete Risorse e competenze nei processi di rete Rete e vantaggi competitivo Alcune

Dettagli

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM Raffaella D Alessandro IBM GTS Security and Compliance Consultant CISA, CRISC, LA ISO 27001, LA BS 25999, ISMS Senior Manager, ITIL v3 Roma, 16 maggio 2012 IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel

Dettagli

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Ingegneria del Software Processi di Sviluppo Agile Origini dello Sviluppo Agile Proposta di un gruppo di sviluppatori che rilevava una serie di criticità degli approcci convenzionali: Troppa rigidità dei

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

Misurare la qualità del servizio dell operatore logistico nella supply chain alimentare: risultati di un indagine empirica

Misurare la qualità del servizio dell operatore logistico nella supply chain alimentare: risultati di un indagine empirica Misurare la qualità del servizio dell operatore logistico nella supply chain alimentare: risultati di un indagine empirica Barbara Gaudenzi *, Ivan Russo**, Ilenia Confente***, Antonio Borghesi**** Abstract

Dettagli

La localizzazione dei modelli di business basati su free/open source software nel contesto produttivo italiano

La localizzazione dei modelli di business basati su free/open source software nel contesto produttivo italiano Unione Industriale - Torino, 12 febbraio 2008 La localizzazione dei modelli di business basati su free/open source software nel contesto produttivo italiano Seminario Open Innovation. L Open Source come

Dettagli

Approcci agili per affrontare la sfida della complessità

Approcci agili per affrontare la sfida della complessità Approcci agili per affrontare la sfida della complessità Firenze, 6 marzo 2013 Consiglio Regionale della Toscana Evento organizzato dal Branch Toscana-Umbria del PMI NIC Walter Ginevri, PMP, PgMP, PMI-ACP

Dettagli

Vincenzo Urciuoli Angelo Troiani Le Riserve Tecniche Life sotto Statutory Accounting Local, IAS/IFRS e in ottica Solvency II

Vincenzo Urciuoli Angelo Troiani Le Riserve Tecniche Life sotto Statutory Accounting Local, IAS/IFRS e in ottica Solvency II A13 Vincenzo Urciuoli Angelo Troiani Le Riserve Tecniche Life sotto Statutory Accounting Local, IAS/IFRS e in ottica Solvency II Metriche valutative a confronto Copyright MMXIV ARACNE editrice int.le

Dettagli

Vito Di Gioia Il sito web come strumento di promo commercializzazione del prodotto turistico

Vito Di Gioia Il sito web come strumento di promo commercializzazione del prodotto turistico DIRITTO DI STAMPA 61 DIRITTO DI STAMPA Il diritto di stampa era quello che, nell università di un tempo, veniva a meritare l elaborato scritto di uno studente, anzitutto la tesi di laurea, di cui fosse

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Il TT nella dimensione europea Francesco S. Donadio Progetto Finanziato dal Ministero

Dettagli

EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016

EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016 Business School since 1967 EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016 LIVING OPERATIONS BUSINESS IN ACTION TECNOLOGIE E MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE MARKETING & COMMERCIAL MANAGEMENT 2 PERCHÉ ISTAO STORIA E FUTURO Fondata

Dettagli

Multichannel Marketing

Multichannel Marketing Multichannel Marketing Implementazione e Misurazione 12 Dicembre 2014 Agenda Sessioni Survey sul contesto del Mercato Italiano Multichannel Marketing: i concetti chiave Le capabilities principali per poter

Dettagli

Misurare i SOCIAL MEDIA

Misurare i SOCIAL MEDIA www.blogmeter.it Misurare i SOCIAL MEDIA Vincenzo Cosenza @vincos 1 Agenda Il panorama dei social media nel mondo e in Italia Il ROI dei Social Media Un framework per la misurazione e le tecniche di misurazione.

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

CORPORATE PRESENTATION ANTICIPATING THE FUTURE

CORPORATE PRESENTATION ANTICIPATING THE FUTURE CORPORATE PRESENTATION ANTICIPATING THE FUTURE MISSION Ventura è un Istituto di Ricerca no-profit basato a Lugano, in Svizzera. Oltre alle attività scientifiche, progetta ed eroga moduli di Alta Formazione

Dettagli

Incontro di Orientamento 5 maggio 2015. Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016

Incontro di Orientamento 5 maggio 2015. Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016 Incontro di Orientamento 5 maggio 2015 Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016 Novità : 4 nuovi curricula LM 2015/16 Novità: 2 curricula in lingua inglese; Informazioni sul primo anno;

Dettagli

Direttori. Sapienza Università di Roma. Sapienza Università di Roma. Sapienza Università di Roma

Direttori. Sapienza Università di Roma. Sapienza Università di Roma. Sapienza Università di Roma DIRITTO DI STAMPA 25 Direttori Giuseppe BONCORI Sapienza Università di Roma Nicola SICILIANI DE CUMIS Sapienza Università di Roma Maria Serena VEGGETTI Sapienza Università di Roma Alessia Teichner Assetti

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli

07/10/2014 copyright 2014 forma.lms

07/10/2014 copyright 2014 forma.lms 07/10/2014 copyright 2014 forma.lms 1 07/10/2014 copyright 2014 forma.lms 2 Modern interface aimed at usability Manage courses, materials, learning and collaboration with a wide set of options Easily organize

Dettagli

Il Programma di Innovazione di Trento RISE core partner di EIT ICT Labs

Il Programma di Innovazione di Trento RISE core partner di EIT ICT Labs Il Programma di Innovazione di Trento RISE core partner di EIT ICT Labs Paolo Traverso: CEO Trento RISE Andrea Grianti: Business and Innovation Director Trento RISE L ICT è un settore in permanente trasformazione

Dettagli

Internet come media: le origini, la storia, le evoluzioni future

Internet come media: le origini, la storia, le evoluzioni future Internet Economics Prof. Paolo Cellini Anno Accademico 2012 2013, II semestre Numero totale d incontri previsti: 10 (è necessario frequentare almeno 8 incontri e superare lo scritto finale per il riconoscimento

Dettagli

pacorini forwarding spa

pacorini forwarding spa pacorini forwarding spa Pacorini Silocaf of New Orleans Inc. Pacorini Forwarding Spa nasce a Genova nel 2003 come punto di riferimento dell area forwarding e general cargo all interno del Gruppo Pacorini.

Dettagli

Compliance: La gestione del dato nel sistema di reporting e consolidamento

Compliance: La gestione del dato nel sistema di reporting e consolidamento Compliance: La gestione del dato nel sistema di reporting e consolidamento Paolo Terazzi Consolidated Financial Statement Manager Amplifon Milano, 1 dicembre 2009 Amplifon nel mondo Leader in 14 countries

Dettagli

ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014

ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014 ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014 Roberta Pastorelli Centro europeo d eccellenza Jean Monnet www.unitn.it/cjm roberta.pastorelli@unitn.it Attività Jean Monnet: Introduzione Promuovono

Dettagli

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Roberto Butinar Cristiano Dal Farra Danilo Selva 1 Agenda Panoramica sulla metodologia CRISP-DM (CRoss-Industry Standard Process

Dettagli

KaiZen. La cornice per partire: i trend attuali

KaiZen. La cornice per partire: i trend attuali KaiZen La cornice per partire: i trend attuali FORZE ESTERNE GLOBALIZZAZIONE Quantità vendute La coda lunga Prodotti Competitività per crescere Modello di business Se funziona è vecchio Prodotto Processi

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Introduzione al management in sanità

Introduzione al management in sanità A13 373 Marco Pauletto Franco Tartaglia Introduzione al management in sanità Organizzazione aziendale e psicologia del lavoro Copyright MMX ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it

Dettagli

Creating Your Future. Linee guida

Creating Your Future. Linee guida Creating Your Future IL CICLO DEL PERFORMANCE MANAGEMENT Un approccio sistematico Linee guida Il focus si sta spostando dal personale inteso come un costo al personale come fonte di valore 35% 30% 25%

Dettagli

L evoluzione del marketing, nell ultimo decennio, ha investito i seguenti ambiti:

L evoluzione del marketing, nell ultimo decennio, ha investito i seguenti ambiti: L evoluzione del marketing, nell ultimo decennio, ha investito i seguenti ambiti: Enfasi sulla crescente globalizzazione del contesto competitivo (Think global act local) Segmentazione e personalizzazione

Dettagli

LA LINGUA TEDESCA IN LETTERATURA, TRADUZIONE E INTERPRETAZIONE TEORIE E METODOLOGIE A CONFRONTO

LA LINGUA TEDESCA IN LETTERATURA, TRADUZIONE E INTERPRETAZIONE TEORIE E METODOLOGIE A CONFRONTO LA LINGUA TEDESCA IN LETTERATURA, TRADUZIONE E INTERPRETAZIONE TEORIE E METODOLOGIE A CONFRONTO 3 Direttori Roberto BERTOZZI Università degli Studi Gabriele d Annunzio di Chieti Pescara Demeter Michael

Dettagli

Portfolio-Driven Performance Driving Business Results Across The Enterprise

Portfolio-Driven Performance Driving Business Results Across The Enterprise Portfolio-Driven Performance Driving Business Results Across The Enterprise IT Governance e Portfolio Management Supportare il Business The core business of tomorrow is a "new and different" idea today

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

Corso di dottorato in MANAGEMENT AND ECONOMICS ON ORGANIZATIONAL AND INSTITUTIONAL OUTLIERS

Corso di dottorato in MANAGEMENT AND ECONOMICS ON ORGANIZATIONAL AND INSTITUTIONAL OUTLIERS Facoltà di Economia Corso di dottorato in MANAGEMENT AND ECONOMICS ON ORGANIZATIONAL AND INSTITUTIONAL OUTLIERS Sito web del Corso: http://www.unibz.it/it/economics/progs/phd/default.html Durata: 4 anni

Dettagli

Le ICT nella scuola italiana. Sintesi dei dati in un quadro comparativo europeo

Le ICT nella scuola italiana. Sintesi dei dati in un quadro comparativo europeo esperienze / riflessioni Le ICT nella scuola italiana. Sintesi dei dati in un quadro comparativo europeo Giuliano Vivanet a a Università di Cagliari, giuliano.vivanet@unica.it Abstract Con l obiettivo

Dettagli

scenario, trend, opportunità

scenario, trend, opportunità Cloud Computing nelle Imprese Italiane scenario, trend, opportunità Alfredo Gatti Managing Partner MODELLI EMERGENTI di SVILUPPO ed IMPLEMENTAZIONE Unione Parmense degli Industriali Pal. Soragna Parma

Dettagli

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP 7 ottobre 2014 Prof. Giampaolo Azzoni Giampaolo Azzoni 2 MANAGER DELLE RP: IL NUOVO RUOLO IN AZIENDA Le 5 Key-Words

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

Me and You and Everyone We Know

Me and You and Everyone We Know Me and You and Everyone We Know MARCO LOBIETTI Specialized in all Digital Media activities, including websites, cross platform projects, mobile app, user experience, branding, interaction design, augmented

Dettagli

Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari

Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari Michele Vaccaro Presale Manager Content Management & Archiving EMC Software Italy 1 Agenda BPM secondo EMC Case study: processo Origination BPM

Dettagli

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12437 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifiche al Manuale delle Corporate Actions - Amendment to the Corporate Action -

Dettagli

LE COMPETENZE DI MARKETING E DI VENDITA PER I MERCATI DEL FUTURO

LE COMPETENZE DI MARKETING E DI VENDITA PER I MERCATI DEL FUTURO Divisione Ricerche Claudio Dematté LE COMPETENZE DI MARKETING E DI VENDITA PER I MERCATI DEL FUTURO Paolo Guenzi, Gabriele Troilo Convegno Multiconsult E nata prima la gallina Kilometro Rosso 4 dicembre

Dettagli

In cooperation with. Master Degree - Managing in Emerging Markets

In cooperation with. Master Degree - Managing in Emerging Markets In cooperation with 1 Cos è Managing in Emerging Markets (MEM) è un Master di primo livello da 80 crediti formativi nato dalla collaborazione fra Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Parma

Dettagli

IL LATO FASHION DEI DATI. Social media, analytics & moda si incontrano in una ricerca :: abstract

IL LATO FASHION DEI DATI. Social media, analytics & moda si incontrano in una ricerca :: abstract 1 IL LATO FASHION DEI DATI Social media, analytics & moda si incontrano in una ricerca :: abstract 2 3 www.ibm.com/it ibmblritalia.tumbler.com In collaborazione con: Fenomeno culturale e sociale, l industria

Dettagli

SYMPHONY ENERGY MANAGER

SYMPHONY ENERGY MANAGER ADVANCED ENERGY MANAGEMENT Innovazione Il Symphony Energy Manager (SEM) rappresenta uno strumento altamente innovativo che nasce all interno del panorama tecnologico offerto dalla piattaforma Symphony.

Dettagli

SUGGERIMENTI PER LA REALIZZAZIONE DELLA TESI DI LAUREA MAGISTRALE

SUGGERIMENTI PER LA REALIZZAZIONE DELLA TESI DI LAUREA MAGISTRALE SUGGERIMENTI PER LA REALIZZAZIONE DELLA TESI DI LAUREA MAGISTRALE A cura di MARIO PEZZILLO IACONO PROCEDURA DI SVOLGIMENTO DELL ELABORATO Scrivere la tesi rappresenta una delle prime occasioni nelle quali

Dettagli

Agenda. IT Governance e SOA. Strumenti di supporto alla governance. Vittoria Caranna vcaranna@imolinfo.it Marco Cimatti mcimatti@imolinfo.

Agenda. IT Governance e SOA. Strumenti di supporto alla governance. Vittoria Caranna vcaranna@imolinfo.it Marco Cimatti mcimatti@imolinfo. SOA Governance Vittoria Caranna vcaranna@imolinfo.it Marco Cimatti mcimatti@imolinfo.it Agenda IT Governance e SOA Strumenti di supporto alla governance 2 Importanza della Governance Service Oriented Architecture

Dettagli

Web 2.0 per guadagnare salute

Web 2.0 per guadagnare salute Web 2.0 per guadagnare salute Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Il web 2.0 - La definizione forse più corretta

Dettagli

Andrea Grippa Reti Intranet

Andrea Grippa Reti Intranet Andrea Grippa Reti Intranet Piccola guida per la comprensione dell evoluzione di alcuni modelli e delle loro applicazioni Copyright MMIX ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it

Dettagli

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php? The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?channel=papers ISLL - ITALIAN SOCIETY FOR LAW AND LITERATURE ISSN 2035-553X Submitting a Contribution

Dettagli

Transforming for Results

Transforming for Results Transforming for Results Il nuovo paradigma per un efficace gestione del Capitale Umano 26 settembre 2013 Why deloitte? This is you This is you, Aligned This is you, Transformed Deloitte Business-Driven

Dettagli

ANOTHER WAY OF THINKING. TheKidsRoad S.r.l. - All Rights Reserved

ANOTHER WAY OF THINKING. TheKidsRoad S.r.l. - All Rights Reserved ANOTHER WAY OF THINKING. Punta a conquistare la luna, se non dovessi raggiungerla, atterrerai comunque sulle stelle. (Les Brown) CHI SIAMO Con gli occhi dei Kids e i piedi sulla Road CHI SIAMO Siamo persone

Dettagli

31 gennaio 2013 - Distillerie F.lli Branca, Milano

31 gennaio 2013 - Distillerie F.lli Branca, Milano 31 gennaio 2013 - Distillerie F.lli Branca, Milano Definizione di Social Media Interconnesso, interdipendente e in evoluzione Immediatezza e facilità di contatto Tipologia di interazioni: (1) Connecting

Dettagli

Partecipazione ai progetti di ricerca annuali finanziati con Fondi di Ricerca di Ateneo, responsabile scientifico Prof. Riccardo Resciniti

Partecipazione ai progetti di ricerca annuali finanziati con Fondi di Ricerca di Ateneo, responsabile scientifico Prof. Riccardo Resciniti CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome: DONATELLA FORTUNA Indirizzo: via Avellino n. 18, 82100, Benevento Telefono: 3491450428 Email: donatella.fortuna@unisannio.it Data di nascita: 29/07/1976 Luogo

Dettagli

FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE. CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN RELAZIONI INTERNAZIONALI (Classe LM 52)

FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE. CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN RELAZIONI INTERNAZIONALI (Classe LM 52) FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN RELAZIONI INTERNAZIONALI (Classe LM 52) Insegnamento di GESTIONE DELLA CONOSCENZA PER L IMPRESA SSD SECS P10 6 CFU A.A. 2014-2015 Docente: Prof.

Dettagli

Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT

Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT Red Hat Symposium OPEN SOURCE DAY Roma, 14 giugno 2011 Fabio Rizzotto Research Director, IT, IDC Italia Copyright IDC. Reproduction is forbidden

Dettagli

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs.

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs. Liberi di... Il rapporto tra la Immediately ed i propri clienti nasce dal feeling, dalla complicità che si crea in una prima fase di analisi e d individuazione dei risultati da raggiungere. La libertà

Dettagli

why? what? when? where? who?

why? what? when? where? who? why? l azienda overview l innovazione innovation WeAGoo è un azienda italiana specializzata nella raccolta di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico

Dettagli

VI Convention Nazionale FEDERCONGRESSI&EVENTI 15 marzo 2013 Importanza della Web Reputation MASIMO ROVELLI LUISS Guido Carli

VI Convention Nazionale FEDERCONGRESSI&EVENTI 15 marzo 2013 Importanza della Web Reputation MASIMO ROVELLI LUISS Guido Carli Digital Media in convergenza È una questione SOCIALE. Papa Francesco I Twitter said it had seen some 7 million tweets related to the new pontiff, a number that seems sure to grow by the end of the day.

Dettagli

L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale

L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale Social enterprise as a driving factor of social innovation Giornata di studio / Study Day Martedì 19 maggio 2015 Aula Magna SUPSI Trevano

Dettagli

WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI

WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI Monica RIZZO (*), Paolo SCALIA (*), Riccardo SCANO (*), Alessandro

Dettagli

CURRICULUM ATTIVITÁ DIDATTICA E SCIENTIFICA

CURRICULUM ATTIVITÁ DIDATTICA E SCIENTIFICA CURRICULUM ATTIVITÁ DIDATTICA E SCIENTIFICA di FEDERICA CECCOTTI federica.ceccotti@uniroma1.it ATTUALE POSIZIONE ACCADEMICA - Ricercatore di Economia e gestione delle imprese (SECS-P/08). - Professore

Dettagli

Microsoft Dynamics CRM Live

Microsoft Dynamics CRM Live Microsoft Dynamics CRM Live Introduction Dott. Fulvio Giaccari Product Manager EMEA Today s Discussion Product overview Product demonstration Product editions Features LiveGRID Discussion Product overview

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

La qualità vista dal monitor

La qualità vista dal monitor La qualità vista dal monitor F. Paolo Alesi - V Corso di aggiornamento sui farmaci - Qualità e competenza Roma, 4 ottobre 2012 Monitoraggio La supervisione dell'andamento di uno studio clinico per garantire

Dettagli

"CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI"

CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI "CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI" Marco Beltrami COMPA, Novembre 2004 COMPA Bologna 2004 IBM oggi non solo Information Technology! L ottava società mondiale per dimensione 45%

Dettagli

QUADERNI DI RICERCA ECONOMICO AZIENDALE: TEORIA E CASI / 7

QUADERNI DI RICERCA ECONOMICO AZIENDALE: TEORIA E CASI / 7 QUADERNI DI RICERCA ECONOMICO AZIENDALE: TEORIA E CASI / 7 Collana del Centro Universitario Studi Aziendali (CUSA) "Quaderni di Ricerca Economico-Aziendale: Teoria e Casi" coordinata da Marcantonio Ruisi

Dettagli

IRIS: trovare le informazioni utili agli UTT per rispondere alle esigenze del territorio

IRIS: trovare le informazioni utili agli UTT per rispondere alle esigenze del territorio Università degli studi di Verona e NETVAL NETwork per la VALorizzazione della Ricerca Universitaria L Università, sistema aperto? Come diffonde i suoi risultati? Verona, 23 ottobre 2014 IRIS: trovare le

Dettagli

Action Learning: una metodologia didattica basata sull esperienza di Roberto Orazi 1 Università degli Studi di Perugia, roberto.orazi@unipg.

Action Learning: una metodologia didattica basata sull esperienza di Roberto Orazi 1 Università degli Studi di Perugia, roberto.orazi@unipg. 1 ISSN: 2038-3282 Pubblicato il: 09 Aprile 2014 Tutti i diritti riservati. Tutti gli articoli possono essere riprodotti con l'unica condizione di mettere in evidenza che il testo riprodotto è tratto da

Dettagli