CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT:"

Transcript

1 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT: riflessioni e istruzioni per l'uso a cura di Caterina Lorenzi Centro di Consulenza Aziendale

2 SE NON TI OCCUPI DEL TUO CLIENTE LO FARA' QUALCUN ALTRO

3 INDICE PERCHE' NON POSSIAMO PIU' FARE A MENO DI UN CRM 4 CHI E L UTILIZZATORE DEL CRM? 8 SALES 8 MARKETING 12 CUSTOMER SERVICE 17 KPI: la gestione dei dati per sviluppare strategie 19 IMPLEMENTAZIONE DI UN CRM: i passi fondamentali 20 TEMPI DI REALIZZAZIONE 22 PERCHE FALLISCE UN PROGETTO DI CRM 23 ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 3

4 PERCHE' NON POSSIAMO PIU' FARE A MENO DI UN CRM PER QUANTO SIA BELLA E BUONA, LA CAROTA NON E UN CIBO INTERESSANTE PER I GATTI Ormai se ne sente parlare spesso; CRM è una delle parole manageriali più ricercate sul web secondo Google Trend, eppure non c'è proprio tutta questa consapevolezza di cosa sia e di quali risultati si possano ottenere. Quando si avvia un progetto di CRM nelle PMI, di solito si è deciso di implementare un software per velocizzare la ricerca delle informazioni attraverso la loro sistematizzazione e spesso riguarda solo l'area commerciale. Si è quasi sempre lontani dal pensarlo come una STRATEGIA DI GESTIONE DEL CLIENTE, come invece è. Il CRM, si può definire come: una strategia che indica, grazie a una profonda comprensione del cliente e delle sue aspettative, la via per presidiare il proprio posizionamento in mercati molto competitivi, per migliorare le proprie performance e aumentare il valore dell azienda; l azienda, attraverso un insieme di azioni, processi, cultura e tecnologia, deve dare ai suoi clienti la percezione di trarre un valore significativo e unico nella relazione con lei. ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 4

5 Ma perché non possiamo più fare a meno di un CRM nelle nostre aziende? Una strategia di CRM si rende indispensabile se i mercati sono complessi, caratterizzati da molti concorrenti e da molta incertezza i cambiamenti sono rapidi ed imprevedibili i fattori competitivi non sono così differenziati tra i player del mercato la battaglia per la sopravvivenza obbliga a competere spesso sulla variabile prezzo in maniera violenta Il cliente si trova a dover scegliere tra mille possibilità di prodotti simili ed è facilmente "infedele" perché Internet aiuta a sapere chi sono i produttori e in che parte del mondo si possono trovare. In questa situazione, le domande che devono ossessionare la direzione aziendale sono: perché il cliente dovrebbe comperare da noi? come facciamo a fidelizzarlo? cosa lo renderebbe veramente e pienamente soddisfatto? cosa non gli piace del nostro prodotto-servizio? ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 5

6 Dobbiamo infatti fare in modo che la sua soddisfazione nei nostri confronti sia massima, per evitare che sia tentato dalla concorrenza. L'unico modo per ottenerlo davvero è conoscerlo molto bene e rinforzare la sua percezione del valore del nostro prodotto-servizio. COME FARE? E' indispensabile registrare attentamente caratteristiche e desiderata, da rilevare quando entra in contatto con i nostri commerciali o tecnici (cosa vuole, che problemi ha nell'uso del prodotto,..), ma si devono considerare anche i comportamenti di cui possiamo avere conoscenza, per esempio, tramite la nostra amministrazione (paga, non paga..) o il customer service (si lamenta per ogni quisquiglia, è esigente, ha con noi una relazione di partnership?). Ciascuna delle nostre funzioni aziendali ha una parte di informazioni sul cliente, ma la risposta aziendale in termini di prodotto-servizio deve essere unica e coerente con le sue aspettative, su tutti i fronti. Dobbiamo dargli la percezione, reale e reiterata, che lui, per la nostra azienda, è così importante che siamo coordinati, sappiamo tutti cosa vuole e ci stiamo adoperando non solo per fornirgli il prodotto, ma per dargli valore aggiunto. In altre parole, si tratta di mettere il cliente al centro dell'attenzione dell'azienda, costruendo cultura e azioni coordinate (ovvero una strategia): dobbiamo continuare ad innovare il nostro prodotto, ma dobbiamo anche conoscere sempre meglio i clienti e le loro esigenze. Solo così si fidelizzano; solo così il confronto con i concorrenti risulta vincente nel tempo. ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 6

7 L IMPORTANZA DELLA GESTIONE DEL DATO Le informazioni sui clienti sono determinanti per costruire una strategia efficace ed iniziative vincenti. In ogni azienda, ogni giorno, i punti di contatto con i clienti (touchpoint) sono molteplici, ma è impensabile gestire e diffondere tutti questi dati senza l'uso di una tecnologia ad hoc. Il CRM è lo strumento che ci può aiutare. LE SFIDE DEL CRM NON CONOSCO TUTTE LE CARATTERISTICHE DEI MIEI CLIENTI VENDO ATTRAVERSO DISTRIBUTORI E QUINDI NON HO CONTATTI DIRETTI CON I CLIENTI IL NOSTRO SISTEMA INFORMATIVO NON CI CONSENTE UNA VISIONE COMPLESSIVA DEI NOSTRI CLIENTI NON SO QUALI CLIENTI SONO PIU PROFITTEVOLI E QUINDI MERITANO MAGGIORE ATTENZIONE SPESSO NON SAPPIAMO PERCHE I CLIENTI CI ABBANDONANO E' chiaro che anche chi non ha un CRM rileva dati, ma li archivia in strumenti vari, scollegati e spesso personali, e le informazioni non diventano patrimonio dell'azienda. Il risultato sono dati incongruenti, duplicati o incompleti, ma anche mille riunioni, mail e telefonate tra il personale dell'azienda per essere informati sullo stato dell'arte di ciascun cliente, ovviamente con risultati non ottimali. Nella battaglia per il posizionamento in mercati ipercompetitivi e complessi, un progetto di CRM è il presupposto informativo per costruire una presenza sul mercato basata sull'ascolto del cliente e su una forte attenzione alle sue esigenze, per soddisfarlo, fidelizzarlo e farlo diventare un "ambassador" della nostra azienda. ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 7

8 CHI E L UTILIZZATORE DEL CRM? Le aree comunemente coinvolte nei progetti di CRM sono marketing, sales e customer service, anche se il suo utilizzo ha un maggior grado di maturità e diffusione nell area sales. Vediamo nello specifico come ogni area può sfruttare al meglio uno strumento di CRM. SALES Didascalia che descrive l'immagine o la foto. La prima funzione coinvolta nei progetti di CRM (a volte, erroneamente, l'unica) è quella commerciale, un po perché nel passato era l unico contatto che l azienda aveva col cliente e un po perché si è sempre avuto difficoltà a strutturare/monitorare le molteplici informazioni raccolte dai venditori: il CRM viene subito percepito come lo strumento ideale dai Direttori Commerciali, anche se a volte lo si immagina più come un repository di anagrafiche che uno strumento di gestione commerciale, non comprendendone appieno le potenzialità. ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 8

9 Oggi infatti, che per portare a casa un ordine anche i più bravi fanno una gran fatica, diventa molto rilevante agire con un po più di scientificità anche nelle vendite, a maggior ragione se internazionali, e quindi con interlocutori diversificati. Bisogna darsi una strategia, porsi degli obiettivi e misurare i risultati raggiunti. Non basta più un forte ego-drive e tecniche di vendita, sempre rilevanti, ma serve che i commerciali agiscano con una modalità strutturata e strumenti che facciano risparmiare tempo, facciano riflettere su successi e insuccessi, aiutino a capire come migliorare l'uso del proprio tempo e facciano riflessioni su come valorizzare l'azienda e i suoi prodotti. Un CRM ben organizzato e manutenuto, magari integrato da un buon reporting, può dare risposte immediate (e non basate su convinzioni non sempre affidabili) utili per orientare le azioni di ciascun commerciale: dove stiamo vendendo a chi con che mix di prodotti stiamo raggiungendo o meno i traguardi di fatturato che si siamo prefissati nel budget ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 9

10 qual è il tasso di redemption (quante offerte abbiamo fatto per avere un contratto e quindi se il nostro modo di vendere a quel target è corretto) quanti prospect stiamo trovando che caratteristiche hanno i singoli clienti cosa abbiamo loro promesso e quindi cosa si aspettano quando dobbiamo richiamarli quali sono i loro problemi ricorrenti con chi lavorano oltre a noi quali sono i progetti che stanno portando avanti. Il tutto strutturato, condivisibile, organizzato per produrre statistiche. La tipologia di informazioni da raccogliere dipende dalla strategia commerciale, ma sono dati che in passato la Direzione Vendite ed i venditori hanno spesso avuto difficoltà a collezionare e organizzare. Nel tempo, con l'inevitabile evoluzione della cultura commerciale che una costante lettura di tali dati determina, si riuscirà anche a catalogare i clienti, magari con l'aiuto del marketing, in base al CUSTOMER LIFETIME VALUE, come la teoria del CRM consiglia, ovvero in base al valore delle entrate nette che ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 10

11 un'azienda può aspettarsi da un cliente nel corso della relazione con lui. Il cambio di logica è forte: i clienti non vanno catalogati e gestiti in base alle loro performance passate, quanto rispetto alle loro potenzialità future. Solo così si può sapere quanto tempo, quanti sforzi e che investimenti vale la pena fare per trattenere un cliente. In quest'ottica, se se si perde un cliente, il danno non è il fatturato mancato, ma la somma dei guadagni futuri che una proficua relazione ci avrebbe garantito. Tenuto conto di quanto è difficile guadagnarsi un cliente fidelizzato, bisogna chiedersi periodicamente: quanto è il CUSTOMER LIFETIME VALUE dei nostri clienti su quali dei clienti attuali puntare e anche chi vale la pena perdere come deve essere costruita la relazione con i clienti chiave come differenziare le azioni di vendita e di marketing tra i diversi segmenti Infatti una strategia CRM non è una attività di raccolta dati fine a se stessa, ma un processo che richiede di: capire con chi intensificare gli sforzi e creare una relazione win-win, riflettere su chi non possiamo permetterci di perdere, e individuare chi NON servire. E' chiaro che la forza vendita deve saper guardare i clienti con occhi nuovi. "Un'offerta non si nega a nessuno" è un motto tipico di molti venditori, ma profondamente sbagliato, se il tempo è un fattore scarso e il mercato è molto competitivo. Per servire tutti si rischia di non curare il proprio target. Dunque, informazioni, organizzazione, pensiero, strategia di vendita. Il CRM aiuta il commerciale a crescere, ottimizzare il tempo e a far diventare i venditori veri manager della vendita. ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 11

12 MARKETING Se la forza vendita è la maggior fonte dei dati di un CRM, il marketing ne è l'utilizzatore, l'ente preposto all'analisi e a restituire riflessioni a valore aggiunto sul mercato, sui clienti e sulla modalità di vendita. Fa parte delle responsabilità del marketing occuparsi di: conoscere i clienti segmentare il mercato costruire offerte vincenti (marketing mix) individuare nuovi clienti analizzare i concorrenti costruire la brand equity generare lead di alta qualità Le informazioni da prevedere in un CRM sono prima di tutto quelle che possono consentire al Marketing di raggruppare e "mappare" i clienti secondo diverse variabili (SEGMENTAZIONE), per organizzare successivamente specifiche azioni promozionali e commerciali per singolo cliente - o almeno per gruppi di clienti - in ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 12

13 funzione delle loro caratteristiche, e quindi a grande valore aggiunto per chi le riceve. Oggi nelle PMI i clienti B2B (business to business) vengono quasi sempre suddivisi per tipologia di prodotti acquistati e per fatturato, ma questa segmentazione non aiuta a capire chi sono e quindi a servirli meglio (segmentazione povera). Per mancanza di dati, e spesso di abitudine a chiederli, di solito non si indagano le caratteristiche gestionali o comportamentali dei clienti, che invece consentirebbero di capire la loro vera natura (segmentazione ricca) e di interagire nel modo più corretto: anche solo per le iniziative di comunicazione si potrebbe evitare di invadere tutti con messaggi generici e impostare campagne mirate e quindi più efficaci. Del resto, servire e accontentare un cliente con una attitudine all'innovazione è molto diverso dal servire un cliente simile ma attento solo al prezzo. Con una corretta raccolta e analisi di dati, si può considerare per esempio se i clienti cercano prodotti standard o hanno un'attitudine a sperimentare innovazioni (v. figura a lato) hanno una strategia di sviluppo o sono piuttosto conservatori frequentano i social (per esempio Linkedin), sono iscritti a qualche gruppo dove potremmo essere anche noi e partecipare alle discussioni tecniche, scoprendo il loro approccio al prodotto Bisogna capire qual è l'informazione che segnala le loro caratteristiche e rilevarla, per orientare poi in modo efficace tutta la nostra attività di supporto alla vendita costruendo marketing mix che funzionano: gamma di prodotti e servizi differenziati per i singoli segmenti iniziative di comunicazione personalizzate pricing e scale specifiche. Definite le caratteristiche rilevanti e la segmentazione, il Marketing può anche svolgere con efficacia l'attività di LEAD GENERATION. Un LEAD è un cliente potenziale che ha una buona possibilità di trasformarsi in cliente reale. Per vendite efficaci, è necessario che il marketing procuri lead ben ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 13

14 SEGMENTAZIONE: MAPPATURA IN BASE ALL INTERAZIONE TECNICA COL CLIENTE profilati, ovvero in linea con le caratteristiche dei nostri segmenti target. Un flusso costante di lead qualificati si traduce in vendite soddisfacenti. La Lead generation si basa oggi in gran parte sul direct marketing, ovvero su attività di comunicazione alle quali il cliente potenziale può decidere se rispondere perché interessato. E' evidente che in una attività di questo tipo il contenuto del messaggio, ma anche forma, colori e tono, devono essere coerenti con le caratteristiche del lead che si vuole "catturare": per rispondere, deve percepire un valore aggiunto importante e specifico per le sue esigenze, possibile solo se conosciamo bene la tipologia di cliente al quale siamo interessati. Gli strumenti per generare lead sono molteplici, da quelli più tradizionali (fiere, telefono, pubblicità, ecc) a quelle più innovative, che utilizzano il web: il marketing sui motori di ricerca (SEO), pubblicità e banner sui social, il direct marketing (DEM), che con le piattaforme disponibili permette anche di conoscere la bontà del messaggio (chi e quanti hanno aperto la mail, quanti hanno letto, se ci sono ritornati, ecc..). ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 14

15 Il pregio della lead generation è di produrre una lista di clienti realmente interessati, quindi con forte propensione all'acquisto perché la selezione avviene a "monte", con la definizione delle caratteristiche del target con cui si vuole entrare in contatto. Il team di Marketing dovrà poi curare e continuare a nutrire questi contatti (LEAD NURTURING) con iniziative ad hoc, per fare percepire loro tutto il valore della nostra offerta. Sia per i clienti che per i lead vanno dunque individuati i dati di profilazione. Quali rilevare, ancora una volta, dipende dalla strategia delle singole aziende e dagli obiettivi della funzione Marketing, ma una prima indicazione si trova nella tabella seguente. MACRO PARAMETRI DESCRITTIVI MICRO PARAMETRI DESCRITTIVI QUALIFICAZIONE DEI PARAMETRI Caratt. Anagrafiche Nome Cognome Indirizzo Telefono indirizzo Pri vacy Trattamento dati si, no Caratteristiche socio-demografiche del contatto Caratt. Organizzative Compotamenti economicofinanziari Benefici ricercati nell'acquisto e nella relazione Atteggiamento vs la relazi one Sesso Data di nascita Carica Professionale Dimensione azienda Livello tecnico Modalità di interazione innovatività Spesa annua Numero di acquisti nell'anno Acquisti anni precedenti Modalità di pagamento Prodotto Prezzo Consulenza Co-progettazione Modalità di consegna Reclami Fiducia in chi ha consigliato l'acquisto Fiducia nella marca Difficoltà di relazione M/F GG/M/AA Alta, Media, Bassa tratto da: Customer Database - M.C. Ostillio ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 15

16 Gli strumenti di CRM, pur non avendo tutti le stesse funzionalità, facilitano la raccolta e la lettura dei dati: rendono agevole la profilazione del cliente (ma le caratteristiche vanno decise in fase di progettazione del CRM, per evitare infiniti e inutili "campi note") catturano le informazioni dai Social (per es. Linkedin) dei lead che ci interessano consentono di organizzare campagne di marketing e di inglobare i risultati nel sistema Il risultato di questo lavoro sul CRM da parte del Marketing si misura in termini di: ottimizzazione del tempo di vendita redditività del portafoglio clienti fidelizzazione reputazione dell'azienda e passaparola generazione di contatti qualificati ADVERTISING SOCIAL MEDIA EVENTS DIRECT MARKETING PUBLIC RELATION MARKET RESEARCH PROSPECT LEAD HOT LEAD CUSTOMER ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 16

17 CUSTOMER SERVICE Cosa c'è di più fidelizzante di un prodotto che fa quello che promette, che non dà problemi quando viene utilizzato? Il ruolo del Customer Service nella retention dei clienti è grande e conosciuto, visto che molte aziende ormai hanno istituito questa funzione. Altro paio di maniche che sia stato strutturato e non viva di vita propria abbandonato nei pressi del magazzino, perché é anche la funzione che si occupa della ricambistica. Spesso non c'è interazione tra Customer Service e Vendite, né con il Marketing. Invece, nell'ottica di una segmentazione ricca, il Customer Service è un touchpoint determinante e una fonte di dati interessantissima. Il cliente che si interfaccia con il Customer Service vuole risolvere problemi tecnici di implementazione del prodotto o di sostituzione di parti di ricambio, e spesso è contrariato. In questa fase si possono perciò rilevare le competenze tecniche del cliente, il suo approccio al problema, la forza della relazione con l'azienda. Tutti dati rilevantissimi per il Marketing e per effettuare una segmentazione ricca. Un ottimo Customer Service di una grande azienda pretendeva che i venditori passassero da lui prima dell'incontro con un cliente, per analizzarne fatti e ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 17

18 caratteristiche. Aveva ragione perché non si può mai pensare che un software sostituisca l'interazione con i colleghi, ma diciamo che un CRM ben utilizzato può risolvere almeno una parte della condivisione di questa conoscenza sul cliente, in qualunque parte del mondo si trovi il commerciale. I vantaggi che si possono ottenere sono: una maggiore efficacia del servizio perché si possono risolvere i problemi più velocemente; l operatore può attingere infatti a database aggiornati una migliore customer experience perché gli operatori hanno la piena visibilità della storia del cliente e del suo status, garantendo servizi adeguati a quanto promesso. Ma con il CRM si possono anche tracciare i pezzi di ricambio richiesti e verificare se c'è una difettosità in alcuni dei componenti per migliorarne le prestazioni, o, ancora, cercare una correlazione tra componenti e segmento di clientela, per verificare con il Marketing e le Vendite se, per esempio, può essere considerato il segnale di un'esigenza e quindi ci possa essere spazio per una campagne sulla ricambistica. I dati da rilevare sono specifici di ogni azienda e tipologia di prodotto, ma in generale devono almeno riguardare: causale dell'intervento richiesto (informazione, lamentela, assistenza tecnica) tipologia di intervento richiesto (malfunzionamento, necessità di ricambistica, ecc) ruolo di chi interagisce con il CS tipologia di prodotto Le rielaborazioni del marketing e un buon coordinamento tra i 3 team (Customer Service, Marketing e Commerciale) consentirà di migliorare prodotti e relazione, perché costruite a partire dalle esigenze dei clienti stessi. ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 18

19 KPI: la gestione dei dati per sviluppare strategie "Si ottiene quello che si misura" è un motto ben conosciuto in azienda, e fa riferimento all'importanza del dato per generare i comportamenti voluti. L'attenzione al cliente e la sua centralità non possono basarsi sulla buona volontà delle persone, tanto più che in mercati complessi siamo tutti frullati dalle emergenze. Nella progettazione dei sistemi CRM si ha la possibilità di costruire i presupposti per esperienze di acquisto e di contatto con l'azienda gratificanti per ciascun cliente (Customer Experience). Va progettato cosa si vuole ottenere, come ci si vuole posizionare rispetto ai concorrenti, e poi vanno costruite le misure che ci indicano a che punto si è del percorso. Di seguito si riportano alcuni tipici indicatori per ciascuna delle funzioni analizzate. SALES Pipeline vendite: vendite per responsabile, Pipeline opportunità: : - n opportunità chiuse - fonte opportunità - stadio dell'opportunità - n opportunità chiuse-perse/vinte, - opportunità perse/opportunità totali - n visite - n visite di conquista - n visite di gestione MARKETING Lead: - costo per lead - lead per fonte - lead recenti - n lead trascurati - stato del lead % di ritorno sulle campagne n attività per convertire lead in contatto CUSTOMER SERVICE Soddisfazione del cliente: - n reclami - tempi di risposta - tempi di risoluzione Invecchiamento dei casi di assitenza Distribuzione dei problemi di assitenza ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 19

20 IMPLEMENTAZIONE DI UN CRM: i passi fondamentali L'implementazione di un sistema CRM è una fase critica che, se non gestita correttamente, può portare al rigetto da parte dell'organizzazione. Deve essere pianificata correttamente e deve coinvolgere un certo numero di persone, che bisogna formare e motivare. È un progetto che richiede tempo e sforzi ed è necessario procedere per step, a partire dal chiarirsi bene cosa si vuole ottenere. Didascalia che descrive l'immagine o la foto. I software presenti sul mercato sono (quasi) tutti facilmente modificabili in qualunque momento e in ogni funzionalità, ma una visione chiara e preventiva di cosa si vuole ottenere evita perdite di tempo, riprese estenuanti di dati, nervosismi e, spesso, il fallimento del progetto. Il supporto di consulenti esperti di azienda e di strumenti CRM aiuta a chiarire cosa si vuole e può ottenere, facilitando il successo dell'iniziativa. Gli step rilevanti sono indicati nello schema seguente. ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 20

21 PARTE STRATEGICA STEP 1: SVILUPPARE LA STRATEGIA DI CRM IDENTIFICARE IL TEAM DI PROGETTO DEFINIRE I DESIDERATA DEL MANAGEMENT, ANCHE IN TERMINI DI KPI STRATEGICI STEP 2: ANALIZZARE E PIANIFICARE ANALIZZARE LO STATO DELL ARTE E I DESIDERATA: Processi e criticità INDIVIDUAE I DESIDERATA DELLE SINGOLE FUNZIONI ELENCARE LE INFORMAZIONI RILEVANTI DECLINARE I KPI RILEVANTI DARE LA PRIORITA PROGRAMMARE L IMPLEMENTAZIONE PARTE OPERATIVA STEP 3: PREPARARE E IMPOSTARE DEFINIRE I CAMPI CHIAVE IMPOSTARE GLI ACCESSI E I PERMESSI IMPOSTARE I CAMPI NEL CRM IMPOSTARE LE STATISTICHE STEP 4: IMPORTARE IMPORTARE LE INFORMAZIONI SUL CLIENTE NEL CRM STEP 5: FORMARE IMPOSTARE UN PIANO DI FORMAZIONE DEFINIRE I PARTECIPANTI INDIVIDUARE I DOCENTI ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 21

22 TEMPI DI REALIZZAZIONE Quanto dura l implementazione? Uno degli errori più comuni è quello di pensare di risolvere tutti i dubbi in tempi brevi e di usare il CRM solo quando sarà completo al 100%. Facendo così si rischia la paralisi: non ha senso aspettare di aver impostato in maniera perfetta tutto il software; il progetto deve essere invece inteso come un cantiere in cui ci si confronta spesso sui risultati e sulle questioni irrisolte. Questo fa crescere anche la cultura di attenzione al cliente e la capacità di usare il CRM. I progetti di implementazione di questi strumenti hanno una durata in base al loro grado di complessità. La tabella sotto riportata è un esempio indicativo delle tempistiche necessarie SELEZIONE STRUMENTO SELEZIONE STRUMENTO SELEZIONE STRUMENTO SELEZIONE INTEGRATORE SELEZIONE INTEGRATORE SELEZIONE INTEGRATORE IMPLEMENTAZIONE IMPLEMENTAZIONE IMPLEMENTAZIONE progetti semplici progetti moderatamente complessi progetti complessi ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 22

23 PERCHE FALLISCE UN PROGETTO DI CRM Secondo una ricerca di D&B del 2013, il 70% dei progetti di CRM in Europa fallisce: perché? Principalmente le cause possono essere ricondotte alle 3 P : persone processi politiche Persone: bisogna chiedersi se sono state coinvolte quelle giuste, a partire dal project manager ai key user, dagli integratori ai tecnici, se gli obiettivi erano chiari a tutti, se le risorse impiegate erano sufficienti, o se sono state effettuate tutte le sessioni di formazione necessarie. Processi: i problemi però possono anche nascere da una non sufficiente analisi dei processi aziendali, delle informazioni rilevanti e dei touchpoint significativi. Politiche: la mancanza di un forte commitment da parte della proprietà e del management o di una corretta strategia in termini di miglioramento del rapporto con il cliente, può portare al fallimento del progetto. Se gli obiettivi non sono chiari e condivisi, difficilmente le persone intraprenderanno un percorso che prevede cambiamenti a livello organizzativo, culturale ed operativo. Quando non c'è adeguato commitment da parte della Direzione, il risultato è il graduale disuso dello strumento. In azienda, come nella vita, non si può pensare di ottenere risultati eclatanti senza un adeguato impegno. Il CRM dà risultati importanti a chi ha la pazienza e l accortezza di gestirlo come un progetto strategico, che richiede impegno, riflessioni, confronto e anche un po di intransigenza della Direzione rispetto al fatto che indietro non si torna (carta, elenchi personali etc.), e dead line chiare per fugare eventuali azioni centrifughe degli immancabili avversi al cambiamento. ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 23

24 CATERINA LORENZI CATERINA LORENZI è AD di ITMconsulenza ed è docente di Marketing Industriale per la facoltà di Ingegneria dell Università di Brescia e in numerosi master di istituzioni locali. E consulente di Strategia e Marketing e ha ideato la metodologia VENDITA SCIENTIFICA per lo sviluppo delle capacità commerciali aziendali, che comprende le logiche e gli strumenti di CRM. Collabora con il centro di consulenza aziendale del gruppo NAV-lab Srl. E la soluzione CRM proposta da NAV-lab per permette alle aziende di gestire al meglio la relazione con i clienti coinvolgendoli in customer experience personalizzate: Con un Marketing più intelligente in modo da costruire il proprio marchio, impegnarsi con i clienti 1 to 1, e dimostrare l impatto delle iniziative di marketing Vendendo in modo efficace, concentrandosi su ciò che conta; vincendo più rapidamente, grazie ad adeguati strumenti ed informazioni; realizzando più vendite, con l automazione della forza di vendita e la perfetta integrazione con Office 365 e PowerBI che garantiscono una produttività delle risorse di vendite senza precedenti. Fornendo Assistenza ovunque in modo da guadagnarsi la fidelizzazione del cliente, potenziare i propri operatori ed avere una organizzazione del servizio agile e flessibile. Con un approccio univoco al social in modo da poter ascoltare ovunque, analizzare le opinioni e guidare il coinvolgimento del cliente e garantire una stretta collaborazione per il personale addetto al marketing, alle vendite e all assistenza. ebook 0115 ed. Gennaio NAV-lab Srl Milano 24

Innovare per competere

Innovare per competere Innovare per competere il ruolo del CRM come elemento di crescita nelle vendite workshop a cura di: Giulia Zaia Veneto Ricerche Customer Relationship Management CRM ovvero gestione delle relazioni con

Dettagli

CRM: solo un inizio per la Customer Experience www.cdirectconsulting.it

CRM: solo un inizio per la Customer Experience www.cdirectconsulting.it CRM: solo un inizio per la Customer Experience www.cdirectconsulting.it Omar Zampollo INDICE CUSTOMER EXPERIENCE: DA SERVIZIO A ESPERIENZA CEM-CRM: il nuovo modo di intendere l organizzazione aziendale

Dettagli

Guida al CRM. White Paper FrontRange Solutions. SysAround S.r.l. Pagina 1 di 18. Via Cappuccini, 4 20122 Milano

Guida al CRM. White Paper FrontRange Solutions. SysAround S.r.l. Pagina 1 di 18. Via Cappuccini, 4 20122 Milano Guida al CRM White Paper FrontRange Solutions Pagina 1 di 18 SOMMARIO 1. Il CRM: come può migliorare il business aziendale... 3 1.1 Il CRM... 3 1.2 Quali sono i vantaggi di avere una strategia CRM?...

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA Il Catalogo Formativo 2015 di Knowità è composto da incontri pensati per soddisfare le esigenze di figure di responsabilità che necessitano di risposte concrete alle principali e più attuali priorità aziendali.

Dettagli

Catalogo formativo Anno 2012-2013

Catalogo formativo Anno 2012-2013 Catalogo formativo Anno 2012-2013 www.kaleidoscomunicazione.it marketing & innovazione >> Email Marketing >> L email è ad oggi lo strumento di comunicazione più diffuso tra azienda e cliente e dunque anche

Dettagli

IL CRM NELL ERA DEL CLIENTE. modi in cui un CRM moderno può aiutarti a deliziare i tuoi clienti e contribuire alla tua crescita.

IL CRM NELL ERA DEL CLIENTE. modi in cui un CRM moderno può aiutarti a deliziare i tuoi clienti e contribuire alla tua crescita. IL CRM NELL ERA DEL CLIENTE modi in cui un CRM moderno può aiutarti a deliziare i tuoi clienti e contribuire alla tua crescita ebook 1 SOMMARIO Introduzione Allineare meglio le vendite e il marketing Creare

Dettagli

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano Facoltà di lingua e cultura italiana CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM

Dettagli

Criteri fondamentali per un sistema CRM

Criteri fondamentali per un sistema CRM Criteri fondamentali per un sistema CRM Definizione di C.R.M. - Customer Relationship Management Le aziende di maggiore successo dimostrano abilità nell identificare, capire e soddisfare i bisogni e le

Dettagli

Innovare per competere: il ruolo del CRM come elemento di vera misurabilità

Innovare per competere: il ruolo del CRM come elemento di vera misurabilità Innovare per competere: il ruolo del CRM come elemento di vera misurabilità Dr.ssa Brizzolari Chiara Managing Director di Veneto Ricerche S.r.l. Associata AISM Customer Relationship Management CRM, ovvero

Dettagli

Ruth P. Stevens LEAD GENERATION. Generare nuovi contatti commerciali con strumenti d avanguardia

Ruth P. Stevens LEAD GENERATION. Generare nuovi contatti commerciali con strumenti d avanguardia Ruth P. Stevens LEAD GENERATION Generare nuovi contatti commerciali con strumenti d avanguardia Sommario L autrice, ringraziamenti...ix Capitolo 1 Introduzione alla lead generation... 1 Definiamo i termini:

Dettagli

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup. Catalogo formativo 2013 INGENIA Group Manuale commerciale Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013 Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.it MARKETING & INNOVAZIONE Percorso formativo e-mail MARKETING

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

www.coregaincrm.it Il cuore del tuo business è conquistare il cuore del tuo cliente. CoregainCRM è prodotto e distribuito da Vecomp. www.vecomp.

www.coregaincrm.it Il cuore del tuo business è conquistare il cuore del tuo cliente. CoregainCRM è prodotto e distribuito da Vecomp. www.vecomp. www.coregaincrm.it Il cuore del tuo business è conquistare il cuore del tuo cliente. CoregainCRM è prodotto e distribuito da Vecomp. www.vecomp.it coregain time to market Il CRM che fa pulsare il tuo business.

Dettagli

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO CLIC web searching people social media marketing display adv SEO search engine optimization pay per click analytics DEM Newslettering Web Performance (Pay per Lead, Pay per Sale) social media marketing

Dettagli

Il Tuo CRM per il Marketing

Il Tuo CRM per il Marketing Il Tuo CRM per il Marketing C.R.M. è l acronimo di Customer Relationship Management: : gestione delle relazioni con i clienti. In altre parole il C.R.M. è rappresentato dalla gamma di attività che contribuiscono

Dettagli

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT Maturità di molte applicazioni su cliente, interlocutori sempre più tecnicamente preparati e esigenti, banalizzazione di know how e di processo nelle diverse offerte spingono

Dettagli

IL CRM di Platinumdata

IL CRM di Platinumdata IL CRM di Platinumdata Cos è un CRM? Il Customer relationship management (CRM) o Gestione delle Relazioni coi Clienti è legato al concetto di fidelizzazione e gestione dei clienti. Attualmente il mercato

Dettagli

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato Le relazioni con il mercato 1 IL SISTEMA CLIENTE E IL PRESIDIO DELLA RELAZIONE CONSULENZIALE Nella situazione attuale, il venditore deve fornire un servizio sempre più di qualità, trasformandosi nel gestore

Dettagli

IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON

IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON INTRODUZIONE Ad ognuno la giusta azione di Marketing All interno del cosiddetto Customer Acquisition Funnel 1, le attività di Direct Marketing si posizionano

Dettagli

L offerta per il mondo Automotive. gennaio 2008

L offerta per il mondo Automotive. gennaio 2008 L offerta per il mondo Automotive gennaio 2008 Chi siamo :: Una knowledge company, specializzata in strategie, marketing e organizzazione, che in partnership con i suoi clienti e fornitori, realizza progetti

Dettagli

Copyright 2015 Web Marketing Aziendale Tutti i diritti riservati

Copyright 2015 Web Marketing Aziendale Tutti i diritti riservati 1 Gentian Hajdaraj Copyright 2015 Web Marketing Aziendale Tutti i diritti riservati Se conosci altre persone, che possono trarre beneficio da questo ebook gratuito non esitare a condividerlo anche con

Dettagli

Digital Marketing Area

Digital Marketing Area Digital Marketing Area Digital Strategy Web Communication Search Engine Optimization Online Advertising Social Media Marketing Web Copywriting Analytics and Web Reputation Ci hanno scelto: elogic s.r.l.

Dettagli

di Giorgia Facchini Marketing e vendite >> CRM

di Giorgia Facchini Marketing e vendite >> CRM STRATEGIE DI CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT di Giorgia Facchini Marketing e vendite >> CRM INTRODUZIONE L acronimo CRM sta per Customer Relationship Management, ossia gestione delle relazioni con i clienti,

Dettagli

WHITE PAPER CRM Novembre 2003

WHITE PAPER CRM Novembre 2003 WHIT E PAPER Novembre 2003 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Parlare di CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT significa parlare di come l Azienda gestisce il suo business. Se vogliamo dare una definizione di

Dettagli

MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi

MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi 01 MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi Contenuti 1.0 1.1 1.2 Marketing Automation, un introduzione Cosa e quanto cambia in azienda Le prestazioni Le aziende che utilizzano la marketing

Dettagli

Il Customer Relationship Management

Il Customer Relationship Management Il Customer Relationship Management In sintesi In sintesi il Customer Relationship Management può essere definito come una disciplina finalizzata a migliorare l'efficacia elle interazioni con i propri

Dettagli

Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato. OBIETTIVI: Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati

Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato. OBIETTIVI: Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati Direttori e Commerciali; Tutti coloro che devono gestire un gruppo

Dettagli

V01. Marketing e Vendite

V01. Marketing e Vendite Marketing e Vendite V01 La gestione del coraggio: aumentare impegno e risultati della rete di vendita rompendo le regole Come garantire all azienda maggiori risultati commerciali agendo sui punti di forza

Dettagli

di Giorgia Facchini (*)

di Giorgia Facchini (*) strategica Strategie di Customer Relationship Management di Giorgia Facchini (*) Il Customer Relationship Management ha costituito negli ultimi anni un opportunità a disposizione delle PMI per poter valutare

Dettagli

Concept. Docenti. Destinatari

Concept. Docenti. Destinatari Concept Il Direct Marketing, grazie alla diffusione di internet e in particolare dell e-mail, è oggi utilizzato in modo massivo da un numero considerevole di aziende per comunicare direttamente con i loro

Dettagli

Parte Quinta Le Strategie Cliente

Parte Quinta Le Strategie Cliente Parte Quinta Le Strategie Cliente Con il simbolo ^ le slide che non sono state discusse in aula C è una sola definizione valida dello scopo del business: creare un cliente. Sarà quest ultimo che determinerà

Dettagli

STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini

STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini Vicenza, 5 marzo 2013 Relatore: FABIO VENTURI Consulente di direzione e formatore. Testimonianza:

Dettagli

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag.

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag. 1 L obiettivo di questo e-book è quello di creare uno strumento semplice ma molto utile per comprendere quali sono le opportunità per raggiungere e premiare i propri consumatori attraverso i concorsi a

Dettagli

Italia. Player TUTTI I VANTAGGI DI UN CRM

Italia. Player TUTTI I VANTAGGI DI UN CRM Italia Player TUTTI I VANTAGGI DI UN CRM 15648806 15648792 Le ragioni di un CRM Mantenere alta la soddisfazione di un cliente è il primo comandamento aziendale. Per questo le aziende curano la qualità

Dettagli

marketing 19/36 Un filo diretto, utente per utente

marketing 19/36 Un filo diretto, utente per utente direct marketing Un filo diretto, utente per utente implementazione data base gestione data base aziendale riqualificazione data base newsletter dem telemarketing gestione numero verde 19/36 Un DB aziendale

Dettagli

CRM: Come le PMI possono organizzare la loro attività senza costi di licenza

CRM: Come le PMI possono organizzare la loro attività senza costi di licenza CRM: Come le PMI possono organizzare la loro attività senza costi di licenza Il Customer Relationship Management (CRM) punta a costruire, estendere ed approfondire le relazioni esistenti tra un'azienda

Dettagli

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT V I N F I N I T Y P R O J E C T CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Infinity CRM Il Cliente a 360 CRM COMMUNICATION CMS E COMMERCE B2B AD HOC E COMMERCE B2C ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

Dettagli

Migliora la customer experience in store

Migliora la customer experience in store Migliora la customer experience in store Siamo una azienda specializzata in marketing relazionale e nella fidelizzazione del consumatore. Attraverso le nostre soluzioni, potrai: aumentare la pedonalità

Dettagli

Scheda. Il CRM per la Gestione del Marketing. Accesso in tempo reale alle Informazioni di rilievo

Scheda. Il CRM per la Gestione del Marketing. Accesso in tempo reale alle Informazioni di rilievo Scheda Il CRM per la Gestione del Marketing Nelle aziende l attività di Marketing è considerata sempre più importante poiché il mercato diventa sempre più competitivo e le aziende necessitano di ottimizzare

Dettagli

#guida 01 INBOUND MARKETING. Come Trovare Nuovi Clienti Online

#guida 01 INBOUND MARKETING. Come Trovare Nuovi Clienti Online #guida 01 INBOUND MARKETING Come Trovare Nuovi Clienti Online ArchiMedia S.r.l. Viale delle Industrie 53/C 45100 Rovigo Italia Tel. +39 0425 471064 Fax +39 0425 475565 info@archimedia.it #guida 01 Lead

Dettagli

SysAround S.r.l. Moduli di MyCRMweb

SysAround S.r.l. Moduli di MyCRMweb Moduli di MyCRMweb Vendite Gli strumenti di automazione della forza vendita consentono la semplificazione del processo commerciale. I manager e il team di vendita possono gestire: contatti e clienti potenziali

Dettagli

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi 1 2 3 Definizione di marketing: il marketing è l arte e la scienza di conquistare, fidelizzare e far crescere clienti che diano profitto. Il processo di marketing può essere sintetizzato in cinque fasi:

Dettagli

La fidelizzazione dei clienti...

La fidelizzazione dei clienti... La fidelizzazione dei clienti... Ieri era diverso... Fino a ieri, la tendenza è stata quella di considerare le attività di fidelizzazione partendo dalla vendita... poteva andar bene......ma oggi tutto

Dettagli

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Luca Molteni Elena Feltrinelli Università Bocconi Milano Convegno ABI Dimensione Cliente Roma, 13 febbraio

Dettagli

CRM per il marketing associativo

CRM per il marketing associativo CRM per il marketing associativo Gestire le relazioni e i servizi per gli associati Premessa Il successo di un associazione di rappresentanza dipende dalla capacità di costituire una rete efficace di servizi

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Creare un rapporto duraturo con i clienti. Realizzare una completa integrazione. Investire nel futuro. CRM. Customer Relationship Management

Creare un rapporto duraturo con i clienti. Realizzare una completa integrazione. Investire nel futuro. CRM. Customer Relationship Management Creare un rapporto duraturo con i clienti. Realizzare una completa integrazione. Investire nel futuro. CRM Customer Relationship Management Cosa vuol dire CRM? L espressione significa letteralmente gestione

Dettagli

GESTIRE UNA FIERA GESTIONE FIERE CON

GESTIRE UNA FIERA GESTIONE FIERE CON GESTIONE FIERE CON INTRODUZIONE Ad ognuno la giusta azione di Marketing All interno del cosiddetto Customer Acquisition Funnel 1, la gestione di una fiera si rivolge, come nel caso del telemarketing, ai

Dettagli

di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM

di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM RICONOSCERE I CLIENTI PROFITTEVOLI : GLI STRUMENTI DI VALUTAZIONE di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM DEFINIRE IL GRADO DI PROFITTABILITA DEL CLIENTE Avere un'organizzazione orientata al cliente

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 ORIENTAMENTO ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 ASPETTATIVE E SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 MISURARE

Dettagli

siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti?

siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti? SOLUTION BRIEF Soluzioni Project & Portfolio Management per l'innovazione dei prodotti siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti? you can Le soluzioni Project & Portfolio

Dettagli

La conoscenza del Cliente come fonte di profitto

La conoscenza del Cliente come fonte di profitto La conoscenza del Cliente come fonte di profitto Giorgio Redemagni Responsabile CRM Convegno ABI CRM 2003 Roma, 11-12 dicembre SOMMARIO Il CRM in UniCredit Banca: la Vision Le componenti del CRM: processi,

Dettagli

SEO/SEM AD ALTO ROI l importanza di una corretta analisi preliminare Andrea Cappello

SEO/SEM AD ALTO ROI l importanza di una corretta analisi preliminare Andrea Cappello SEO/SEM AD ALTO ROI l importanza di una corretta analisi preliminare Andrea Cappello Studio Cappello TUOI POTENZIALI CLIENTI TI STANNO CERCANDO IN INTERNET: FATTI TROVARE! LA NOSTRA MISSION Rendere produttiva

Dettagli

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti Si rivolge a: Forza vendita diretta Agenti Responsabili vendite Il catalogo MARKET Responsabili commerciali Imprenditori con responsabilità diretta sulle vendite 34 di imprese private e organizzazioni

Dettagli

Il marketing in rete Marketing relazionale e nuove tecnologie

Il marketing in rete Marketing relazionale e nuove tecnologie Il marketing in rete Marketing relazionale e nuove tecnologie Obiettivi della lezione Illustrare il passaggio dall orientamento alla transazione all orientamento alla relazione nel marketing contemporaneo

Dettagli

L azienda Estesa. Giancarlo Stillittano

L azienda Estesa. Giancarlo Stillittano L azienda Estesa Giancarlo Stillittano L azienda estesa L azienda ha necessità di rafforzare le relazioni al suo interno (tra funzioni,uffici, stabilimenti produttivi e filiali di vendita) e si trova al

Dettagli

INTERNET CONSULTING COMPANY WEB APPLICATION E MARKETING TRIDIMENSIONALE

INTERNET CONSULTING COMPANY WEB APPLICATION E MARKETING TRIDIMENSIONALE web applications e marketing tridimensionale COMPANY PROFILE INTERNET CONSULTING COMPANY WEB APPLICATION E MARKETING TRIDIMENSIONALE Il successo non è un obiettivo programmabile bensì la conseguenza delle

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

MARKETING AUTOMATION Metodo, persone e contenuti

MARKETING AUTOMATION Metodo, persone e contenuti 02 MARKETING AUTOMATION Metodo, persone e contenuti Contenuti 2.0 2.1 2.2 Per dare un volto ai numeri I contenuti che fanno la differenza Le fasi di lead scoring & lead nurturing per aumentare il conversion

Dettagli

Il Cliente al centro della nostra missione

Il Cliente al centro della nostra missione Il Cliente al centro della nostra missione SOLUZIONI CRM COMPLETE Agicoom propone e progetta soluzioni CRM complete utilizzando VTE software tra i più innovativi e all avangardia presenti sul mercato che

Dettagli

Come trovare nuovi clienti in 5 mosse

Come trovare nuovi clienti in 5 mosse Come trovare nuovi clienti in 5 mosse Validità: Febbraio 2013 Questa pubblicazione è puramente informativa. SISECO non offre alcuna garanzia, esplicita od implicita, sul contenuto. I marchi e le denominazioni

Dettagli

N CORSO DESCRIZIONE ORE

N CORSO DESCRIZIONE ORE PACCHETTO FORMAZIONE FINANZIATA ANTI CRISI La Q110 offre una consulenza gratuita da parte di un esperto, direttamente presso l impresa per aiutarti a scegliere i corsi più adatti alle esigenze attuali

Dettagli

Dr. Simone Travaglini www.opencrmitalia.com simonetravaglini@opencrmitalia.com 370 3259676

Dr. Simone Travaglini www.opencrmitalia.com simonetravaglini@opencrmitalia.com 370 3259676 Aumentare i profitti gestendo in modo efficiente marketing, vendite e clienti con un software CRM open source Dr. Simone Travaglini www.opencrmitalia.com simonetravaglini@opencrmitalia.com 370 3259676

Dettagli

Percorsi Digital Marketing

Percorsi Digital Marketing Percorsi Digital Marketing Percorsi di di Digital Academy, in area Marketing Luglio 2015 Indice DIGITAL ACADEMY... 3 1 DIGITAL MARKETING ESSENTIALS... 3 2 SOCIAL MEDIA MARKETING... 4 3 SVILUPPARE CONTENUTI

Dettagli

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti 10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti Nel 2013 hanno chiuso in Italia oltre 50.000 aziende, con un aumento di oltre

Dettagli

Customer Relationship Management (Gestione Rapporto con i Clienti): cos'è e cosa può fare per aumentare la fedeltà dei Clienti

Customer Relationship Management (Gestione Rapporto con i Clienti): cos'è e cosa può fare per aumentare la fedeltà dei Clienti Customer Relationship Management (Gestione Rapporto con i Clienti): cos'è e cosa può fare per aumentare la fedeltà dei Clienti I profondi e rapidi cambiamenti che in questi anni si sono manifestati in

Dettagli

Capitolo 2 Comprendere le relazioni. UNIVERSITÀ LUMSA Laurea Specialistica in Comunicazione d impresa, Marketing, New media

Capitolo 2 Comprendere le relazioni. UNIVERSITÀ LUMSA Laurea Specialistica in Comunicazione d impresa, Marketing, New media Capitolo 2 Comprendere le relazioni UNIVERSITÀ LUMSA Laurea Specialistica in Comunicazione d impresa, Marketing, New media IL CONCETTO DI RELAZIONE Le implementazioni di CRM sono concepite nell ottica

Dettagli

COME VALUTARE LA PROFITTABILITA DI CLIENTI E PROSPECT: STRATEGIE PER ACQUISIRE NUOVI CLIENTI E ACCRESCERE IL VALORE DI QUELLI ESISTENTI.

COME VALUTARE LA PROFITTABILITA DI CLIENTI E PROSPECT: STRATEGIE PER ACQUISIRE NUOVI CLIENTI E ACCRESCERE IL VALORE DI QUELLI ESISTENTI. COME VALUTARE LA PROFITTABILITA DI CLIENTI E PROSPECT: STRATEGIE PER ACQUISIRE NUOVI CLIENTI E ACCRESCERE IL VALORE DI QUELLI ESISTENTI. 1. Introduzione: Gli obiettivi dell implementazione di un sistema

Dettagli

Il Modello di Orientamento Commerciale

Il Modello di Orientamento Commerciale Il Modello di Orientamento Commerciale Un importante strumento di indirizzo strategico che, classificando clienti e prospect in base alle loro potenzialità di sviluppo, supporta azioni mirate su segmenti

Dettagli

VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012. Elisa Fontana

VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012. Elisa Fontana VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012 Elisa Fontana 1 Contenuti Chi siamo CRM, Customer experience, Customer Engagement Il consumatore e i Social Network I social network generano

Dettagli

Risorse, capacità e competenze per fare impresa

Risorse, capacità e competenze per fare impresa Risorse, capacità e competenze per fare impresa Renato Fiocca Parma - 21 marzo 2014 Gli argomenti di oggi: Le relazioni impresa-mercato e la centralità del cliente Individuare e generare valore per il

Dettagli

Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli

Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli UNIVERSITÀ LUMSA Laurea Specialistica in Comunicazione d impresa, Marketing, New media INFORMAZIONI Materiale

Dettagli

Capitolo 1. Il marketing: costruire una relazione profittevole con il cliente. Capitolo 1- slide 1

Capitolo 1. Il marketing: costruire una relazione profittevole con il cliente. Capitolo 1- slide 1 Capitolo 1 Il marketing: costruire una relazione profittevole con il cliente Capitolo 1- slide 1 Obiettivi di apprendimento Che cos è il marketing? Comprendere il mercato e i bisogni del consumatore Obiettivi

Dettagli

Seminario di Formazione Sales & Marketing Alberghiero SALES & MORE CONSULTING FORMAZIONE

Seminario di Formazione Sales & Marketing Alberghiero SALES & MORE CONSULTING FORMAZIONE Seminario di Formazione Sales & Marketing Alberghiero SALES & MORE CONSULTING FORMAZIONE Marketing Strategico L'analisi attenta del mercato di riferimento può aprire nuove prospettive al business alberghiero:

Dettagli

CRM: fidelizzazione e gratificazione per i vostri clienti

CRM: fidelizzazione e gratificazione per i vostri clienti CRM: fidelizzazione e gratificazione per i vostri clienti I. Il CRM Il Customer Relationship Management (CRM) punta a costruire, estendere ed approfondire le relazioni esistenti tra un'azienda ed i suoi

Dettagli

L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online. Venditori online per il B2B

L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online. Venditori online per il B2B L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online Venditori online per il B2B Indietro non si torna Secondo alcune autorevoli fonti, le Aziende non sono sempre state come le conosciamo

Dettagli

Il CRM nei servizi finanziari alla clientela retail

Il CRM nei servizi finanziari alla clientela retail Il CRM nei servizi finanziari alla clientela retail Microsoft Dynamics CRM e le istituzioni finanziare dedicate alle famiglie banche, banche assicurazioni e sim Premessa Ogni impresa che opera nel settore

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. CAPITOLO SECONDO LE FILOSOFIE ADOTTABILI DALL IMPRESA IN RELAZIONE AI MERCATI Sommario: 1. La filosofia della produzione. - 2. La filosofia del prodotto. - 3. La filosofia della vendita. - 4. La filosofia

Dettagli

MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI

MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI Il mantenimento delle relazioni con i clienti finali e il processo mediante il quale il fornitore soddisfa nel tempo le esigenze del cliente definite di comune

Dettagli

, pr omozione siti web e posizionamento sui motori di ricerca e smart site.

, pr omozione siti web e posizionamento sui motori di ricerca e smart site. TELEVAS, nell'ottica di seguire il suo Cliente nello sviluppo di una propria strategia marketing basata sul WEB, ha predisposto alcune soluzioni per diffondere l'immagine e rendere più popolare la presenza

Dettagli

Contenuti. Chi siamo Cosa offriamo Mission Aree di intervento Risultati attesi Contatti

Contenuti. Chi siamo Cosa offriamo Mission Aree di intervento Risultati attesi Contatti Elisa Fontana 1 Contenuti Chi siamo Cosa offriamo Mission Aree di intervento Risultati attesi Contatti 2 C-Direct Consulting Srl nasce nel 2011 riunendo un team di professionisti con consolidate esperienze

Dettagli

La nuova voce del verbo CRM. La soluzione ideale per il marketing e le vendite. A WoltersKluwer Company

La nuova voce del verbo CRM. La soluzione ideale per il marketing e le vendite. A WoltersKluwer Company La nuova voce del verbo CRM La soluzione ideale per il marketing e le vendite A WoltersKluwer Company Player il cliente al centro della nostra attenzione. Player: la Soluzione per il successo nelle vendite,

Dettagli

Web Solution. Advertising. Promozione del territorio. Servizi avanzati per internet. Servizi avanzati per l Advertising

Web Solution. Advertising. Promozione del territorio. Servizi avanzati per internet. Servizi avanzati per l Advertising ANALISI DI FATTIBILITÀ AI SERVIZI QUALIFICATI E SPECIALIZZATI Servizi avanzati per internet Sito web professionali con: Booking online, E-commerce, CMS, Live Chat, Comunicazione digitale, mobile marketing

Dettagli

La Funzione Acquisti: quale coerenza tra importanza strategica e posizionamento Organizzativo?

La Funzione Acquisti: quale coerenza tra importanza strategica e posizionamento Organizzativo? Il Marketing Interno per valorizzare la Funzione Acquisti Milano, 6 Novembre 2014 PROCUREMENT HOUR La Funzione Acquisti: quale coerenza tra importanza strategica e posizionamento Organizzativo? Indice

Dettagli

vendite Come organizzare le informazioni Il Customer Relationship Management nelle Istituzioni Finanziarie Europe

vendite Come organizzare le informazioni Il Customer Relationship Management nelle Istituzioni Finanziarie Europe Premessa Analisi dei progetti di Customer Il Customer Il data base per il marketing e per le : Come organizzare le informazioni Più di un terzo delle istituzioni non inserisce ancora in un unico data base

Dettagli

Enova - web è un prodotto di Studio Lodetti

Enova - web è un prodotto di Studio Lodetti INDICE: 04 per comunicare e crescere 05 cos è - non solo un CRM 06 l importanza 07 caratteristiche 08 applicazione 10 versiona base 11 versione master 12 moduli e versioni personalizzate 15 per la pubblica

Dettagli

Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force.

Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force. Sicuritalia S.p.A. Utilizzata con concessione dell autore. SAP Customer Success Story Sicurezza e servizi fiduciari Sicuritalia S.p.A Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force. Partner Nome

Dettagli

Cos è. Mission & Vision. Attitude in Web, area di IT Attitude, ha competenze specifiche nel settore informatico e nel web marketing.

Cos è. Mission & Vision. Attitude in Web, area di IT Attitude, ha competenze specifiche nel settore informatico e nel web marketing. Cos è Mission & Vision COMUNICAZIONE. SOLUZIONI INFORMATICHE. CONSULENZA AZIENDALE. WEB MARKETING. Attitude in Web, area di IT Attitude, ha competenze specifiche nel settore informatico e nel web marketing.

Dettagli

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) ICT GOVERNANCE ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1 Sviluppo storico del CRM 50 60 Avvento dei brand items e delle agenzie di pubblicità 70 Avvento del

Dettagli

PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE?

PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE? PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE? INDICE OPEN SOURCE PER IL CRM DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE 2. Lista dei bisogni 4. Modalità di utilizzo 5. La nostra proposta PREMESSA Cosa

Dettagli

Lezione 8: Direct Marketing. Stella Romagnoli

Lezione 8: Direct Marketing. Stella Romagnoli Lezione 8: Direct Marketing Direct Marketing Definizione Obiettivi Misurazione dell efficacia 2 Obiettivo fondamentale del Direct Marketing (DM) è quello di realizzare un rapporto diretto ed interattivo

Dettagli

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Innovazione Strategica e Organizzativa d Impresa Agenda Obiettivi di Marketing e Vendite Piano di Marketing Automation Strumenti

Dettagli

Gruppo Apra Informatica. Risultati, ad occhi chiusi.

Gruppo Apra Informatica. Risultati, ad occhi chiusi. Gruppo Apra Informatica.. Il CRM e BRIDGEcrm. Di cosa stiamo parlando? La CRM, Customer Relationship Management, la possiamo definire come una strategia aziendale che si concretizza con un insieme di attività

Dettagli

FLUSSI FINANZIARI (CASH FLOW)

FLUSSI FINANZIARI (CASH FLOW) FLUSSI FINANZIARI (CASH FLOW) 1. TESORERIA 1 a) Sviluppo della capacità di pianificare i flussi finanziari Il modulo formativo consente di acquisire le competenze per costruire un prospetto di programmazione

Dettagli

PROBLEM DETECTION PROGRAM:

PROBLEM DETECTION PROGRAM: Pag.1 di 7 PROBLEM DETECTION PROGRAM: IL RUOLO ATTIVO DELLA BANCA PER CONOSCERE E FIDELIZZARE I CLIENTI Marina Mele - Luigi Riva In un settore che si caratterizza per elementi di forte dinamicità, fidelizzare

Dettagli

ACQUISIRE NUOVI CLIENTI

ACQUISIRE NUOVI CLIENTI ACQUISIRE NUOVI CLIENTI INTRODUZIONE L acquisiszione di nuovi clienti e il processo di ricerca di nuove relazioni di business, di valutazione delle esigenze dei clienti e delle relative offerte dei fornitori,

Dettagli

VINCERE NELLE VENDITE COMPLESSE: LA VALUE PROPOSITION EFFICACE NASCE CON IL PROCESSO DI VENDITA

VINCERE NELLE VENDITE COMPLESSE: LA VALUE PROPOSITION EFFICACE NASCE CON IL PROCESSO DI VENDITA VINCERE NELLE VENDITE COMPLESSE: LA VALUE PROPOSITION EFFICACE NASCE CON IL PROCESSO DI VENDITA BUYVALUESELL: VENDERE VALORE 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ DISPORRE DI PROCESSI COMMERCIALI INNOVATIVI? Gli

Dettagli

Il CRM operativo. Daniela Buoli. 2 maggio 2006

Il CRM operativo. Daniela Buoli. 2 maggio 2006 Il CRM operativo 2 maggio 2006 1. Il marketing relazionale Il marketing relazionale si fonda su due principi fondamentali che è bene ricordare sempre quando si ha l opportunità di operare a diretto contatto

Dettagli