SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA"

Transcript

1 ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A1) Denominazione GEVI GRANDI IMPIANTI DI GENTILE GESUALDA & C. S.A.S. A2) Forma giuridica SOCIETA IN ACCOMANDITA SEMPLICE A3) Codice Fiscale Partita IVA A4) Sede legale CASORIA NA Comune Provincia CAP VIA NAZIONALE DELLE PUGLIE 176 Via e n. civico A5) Telefono Fax A6) Legale Rappresentante GENTILE GESUALDA SOCIO AMMINISTRATORE Cognome Nome Qualifica A7) Atto costitutivo (1) NOTAIO MAIO DOMENICO REP /12/202 Estremi Scadenza A8) Capitale sociale (1) di cui versato A9) Iscrizione al Registro delle Imprese NAPOLI /2/96 Di Al n Dal A10) Iscrizione all INPS ARZANO 19/03/02 COMMERCIO A11) Categoria di impresa (2) Ufficio di Dal Settore 1/1 31/12/ Periodo di riferimento Effettivi ULA Fatturato Totale di bilancio A12) Incaricato dell impresa per la pratica Sig. Tel. Fax A13) Indirizzo cui inviare la corrispondenza CASORIA NA VIA NAZIONALE DELLE PUGLIE 176 Via e n. civico Comune Provincia CAP (1) Solo per le società ed i consorzi; (2) Tutti i dati devono riguardare l ultimo esercizio contabile chiuso e sono calcolati su base annua. Per le imprese di costituzione recente i cui conti non sono stati ancora chiusi, i dati sono stimati in buona fede ad esercizio in corso.

2 B) DATI SUL PROGRAMMA DI INVESTIMENTI B1) Ubicazione dell unità locale oggetto dell investimento: Comune CASORIA Provincia NA CAP Via e n civico VIA NAZIONALE DELLE PUGLIE 176 Telefono Fax B2) Tipologia del programma di investimenti AMPLIAMENTO B3) Date effettive o previste relative al programma: B3.1) Data (gg/mm/aaaa) di avvio a realizzazione del programma 30/06/2010 B3.2) Data (gg/mm/aaaa) di ultimazione del programma 31/12/2010 B4) Spese del programma (al netto dell IVA) a fronte delle quali si richiedono le agevolazioni Voci di spesa Spese dirette Importo in migliaia di Euro A Progettazione, direzione lavori, piano marketing,accessorie 2,25 B Impianti 2,00 C Macchinari, attrezzature e strumenti 13,98 D Immobilizzazioni immateriali 72,05 TOTALE 90,28 C) ELEMENTI PER IL CALCOLO DEL VALORE TECNICO DEL PROGETTO C1) Caratteristiche innovative e qualitative del progetto, sia ai fini dell incremento di efficienza della macchina gestionale, sia in funzione del completamento/ potenziamento di infrastrutture ICT già esistenti : Premesso che l impresa svolge attività di commercio all ingrosso di cucine industriali destinate a ristoranti, alberghi, mense ecc. Il progetto prevede il potenziamento dell infrastruttura ICT esistente attraverso la realizzazione di un portale verticale. Un portale è una porta di accesso, un sito che può riguardare un argomento specifico (in questo caso si chiama verticale), oppure offrire una rassegna di notizie, collegamenti e rimandi, 'appetibile' per una vasta gamma di utenti e frequentemente aggiornata (in questo caso si chiama orizzontale). Il Portale di comunità GEVI deve essere uno strumento di lavoro che, utilizzando la tecnologia WEB, fornisce uno strumento di supporto e sviluppo commerciale ad operatori del settore della ristorazione professionale (produttori, distributori, associati e agenti rappresentanti). L'idea nasce

3 dalla considerazione che i mercati delle grandi catene di ristorazione, società di catering, enti pubblici e assistenziali sono sempre più interessanti ad affidare ad un unico interlocutore la realizzazione dell impianto chiavi in mano. Ciò che deve distinguere GEVI da altre società di consulenza della ristorazione e gruppi di acquisto è la particolare attenzione all universo WEB e la complessità del Listino (ogni cucina industriale richiede la compresenza di almeno 30 differenti fornitori) che deve fornire, a parità di tipologia di attrezzatura richiesta, tutti i Fornitori che lo distribuiscono disponibili sul sito. Inoltre deve essere uno strumento di supporto nella progettazione e nella consulenza, di associati, clienti, rivenditori e tecnici che può essere così sintetizzato: Progettazione Definizione del layout definitivo e del progetto esecutivo delle opere edili e Impiantistiche e il coordinamento delle singole progettazioni con le imprese Impiantistiche indicate dal cliente per l esecuzione dei singoli interventi. Consulenza GEVI deve offrire agli associati la consulenza prima della realizzazione dell impianto attraverso un layout di massima, basato sul suo archivio storico dei progetti completati, necessario per dare un idea su come realizzare l impianto di cucina definitivo. Il dimensionamento, l organizzazione, la scelta delle attrezzature, l impiantistica, la fornitura e la messa in opera sono la base dello sviluppo di qualsiasi azienda che deve realizzare un impianto per la ristorazione professionale. Il portale va ad offrire un servizio unico rappresentato dalla possibilità di poter fruire in un unica piattaforma di una sconfinata gamma di prodotti per cucine industriali, che si ripete, si assemblano con l intervento di almeno 30 differenti produttori i quali a loro volta offrono ciascuno di loro centinaia di diversi tipi e varianti dello stesso articolo. L innovazione sta nel fatto che le offerte partono direttamente da altri distributori di zona, previa iscrizione al portale, per essere indirizzate immediatamente ai fornitori prescelti senza intervento diretto della proponente che andrà a lucrare sulla sua attività di gestore del sito. Per una approfondita descrizione delle funzionalità del portale si rimanda alla lettura della allegata relazione tecnico economica. Oltre alla realizzazione del portale, il programma di investimento intende favorire un miglioramento di tutta l infrastruttura ICT dell Azienda in modo da favorire una migliore interazione e sinergia con clienti e fornitori abituali e consentire una migliore automatizzazione delle diverse fasi del processo produttivo aziendale. a)azioni specifiche da svolgere, con particolare riguardo alle modalità organizzative e gestionali : Realizzazione di un portale per consentire un migliore incontro tra fornitori di parti di impianti della ristorazione professionale da assemblare e relativi rivenditori ed installatori Automatizzazione ed ottimizzazione delle diverse fasi del processo di gestione dei clienti, operatori e collaboratori attraverso l introduzione di una infrastruttura ICT realizzata ad hoc in grado di gestire dinamicamente diversi aspetti della fase di reperimento materiali da assemblare e commercializzazione del prodotto finale Ottimizzazione della gestione dei flussi informativi aziendali con riferimento sia agli aspetti connessi all intera macchina gestionale dell azienda e sia di gestione dei clienti e fornitori Introduzione di soluzioni di e-commerce integrate all interno del portale per una migliore promozione e vendita dei prodotti e soluzioni aziendali Miglioramento del livello qualitativo della produzione attraverso un sistema di controllo e gestione della qualità assistito dall utilizzo di soluzioni ICT integrate Supporto tecnico ed operativo alla determinazione e controllo dei costi aziendali L'analisi delle professionalità necessarie a completamento del progetto dovrebbe portare ad un aumento del numero dei dipendenti in forza all'azienda quantificabile in almeno 3unità lavorative. b) gli interventi da realizzare potenzieranno le attività della filiera produttiva (impianti di trasformazione, punti vendita aziendali, introduzione e/o sviluppo dell e-commerce) realizzazione del portale dedicato al settore economico e produttivo di riferimento, che avrà un immediato impatto sul potenziamento delle attività della filiera produttiva processo di produzione ottimizzabile in tempo reale rispetto alle esigenze e caratteristiche dell azienda, in termini di clienti, operatori e collaboratori e tramite l utilizzo di soluzioni ICT avanzate

4 sviluppo dell e-commerce integrato all interno del portale introduzione all interno dell azienda di un modello di produzione just in time con caratteristiche scalabili rispetto alle richieste del mercato c) il progetto è a completamento/potenziamento di infrastrutture di Information & Communication Technology già esistenti: Il progetto di investimento proposto rientra nell ambito di un processo di potenziamento di infrastrutture di Information & Communication Technology già esistenti. In particolare si intende promuovere: l incremento del livello di automazione del processo di produzione ed erogazione delle soluzioni e servizi messi a punto dall azienda l incremento di efficienza dell interazione con clienti e fornitori attraverso la realizzazione del portale verticale il miglioramento sito web aziendale con introduzione di soluzioni di e-commerce integrate nel portale l ottimizzazione dei flussi informativi aziendali d) il progetto prevede il miglioramento dell organizzazione aziendale (riduzione della sottoccupazione aziendale, riconversione e/o incremento occupazionale, ecc.) e della sicurezza sui luoghi di lavoro : Nell anno a regime è previsto un incremento occupazionale stimabile in tre unità lavorative che si dedicheranno a tempo pieno alla gestione del portale. Il progetto proposto prevede un miglioramento complessivo delle performance aziendali agendo su tre aspetti differenti ed interrelati tra loro: migliore integrazione del processo di produzione all interno della filiera di riferimento attraverso la realizzazione del portale incremento del livello di automazione del processo di produzione ottimizzazione dei flussi comunicazionali Tali azioni avranno ripercussioni immediate sull organizzazione e distribuzione del lavoro all interno della struttura di produzione che comporterà la modifica di talune attività lavorative e mansioni e l introduzione, parziale, di nuovi ruoli e funzioni. In particolare parte degli addetti passeranno da una fase di lavoro maggiormente operativa ad una essenzialmente di controllo sull andamento del processo di produzione ed erogazione delle soluzioni e servizi aziendali. Inoltre saranno introdotte nuovi ruoli e funzioni connessi alla gestione delle tecnologie ICT di supporto al portale e alla macchina gestionale nel suo complesso. Complessivamente il progetto proposto prevede una riconversione di parte degli addetti aziendali e un incremento occupazionale, pari a 3 unità, connesso con l incremento di fatturato e di produzione atteso a regime in seguito all attuazione del programma di investimento. L introduzione di soluzioni ICT avanzate, la realizzazione del portale e l incremento del livello di controllo e di automazione del processo di produzione consentiranno anche un sensibile impatto sulle problematiche connesse alla sicurezza sui luoghi di lavoro. Infatti le attività di lavoro saranno in prevalenza caratterizzate da attività connesse all ottimizzazione dei flussi comunicazionali tra clienti e fornitori, attraverso il portale verticale e, più in generale, attraverso l intera infrastruttura ICT. C2) Incidenza sulla qualificazione del prodotto/servizio con un relativo aumento della competitività sul mercato L introduzione delle soluzioni ICT consentirà un sensibile incremento della competitività sul mercato attraverso: la realizzazione del portale verticale dedicata al comparto di riferimento della realizzazione di impianti industriali per la ristorazione professionale che consentirà anche una migliore interazione con clienti e fornitori la riduzione del costo connesso al processo di produzione connessa al migliore incontro tra domanda e offerta e migliore automazione del processo di produzione ed erogazione dei servizi incremento di efficienza della struttura commerciale dell azienda che sarà supportata sia dalla nuova versione del sito aziendale e sia dal portale migliore integrazione, nell ambito del processo di produzione, di tecniche di gestione dei

5 processi produttivi del tipo just in time incremento della qualità del prodotto immesso sul mercato attraverso un sistema di gestione integrato controllato dall infrastruttura ICT utilizzo di soluzioni di e-commerce per una migliore commercializzazione della propria produzione e dei propri servizi a) il progetto prevede la realizzazione di nuovi prodotti e/o la diversificazione di alcuni altri e/o la certificazione di qualità delle produzioni/servizi aziendali : Si configura un deciso incremento del fatturato in conseguenza della diversificazione del business, infatti all attività commerciale pura si affiancheranno provvigioni sulle transazioni concluse grazie all utilizzo della piattaforma e-commerce. Gli investimenti previsti nell ambito del progetto proposto consentiranno una parziale differenziazione del prodotto che sarà in parte tarato sulle specifiche esigenze del cliente finale e l introduzione in ambito aziendale dell utilizzo del WEB sia con finalità di commercializzazione dei propri prodotti e servizi e sia per la realizzazione del portale verticale. Inoltre l infrastruttura ICT avrà ripercussioni sull intera macchina gestionale ed organizzativa aziendale agevolando il tracciamento delle diverse fasi del processo di produzione ed una migliore gestione dei flussi informativi. Tali aspetti già di per se comporterebbero un sensibile impatto sull incremento di qualità dell intero processo di creazione di valore dell impresa. Ad essi l azienda aggiungerà la certificazione di qualità dell intero ciclo di produzione aziendale. Il progetto prevede l ottenimento della certificazione di qualità ISO 9001:2000. b) Incremento percentuale del Valore Aggiunto aziendale atteso con gli interventi cofinanziati a regime : Come è facilmente rinvenibile dalla lettura dei bilanci previsionali allegati al business paln ed alla relazione economico tecnica la creazione di un nuovo servizio determina un incremento del valore aggiunto aziendale che passa da euro dell anno 2008 ad euro dell anno anno a regime. c) Sostenibilità economica, deducibile dal rapporto fra costo totale del progetto e fatturato annuo aziendale : La sostenibilità economica del progetto è dimostrata dal fatto che il rapporto fra il costo totale del progetto, pari ad euro, ed il fatturato dell anno 2008 pari ad euro è di 5 ad 1. d) Sostenibilità ambientale, in presenza di interventi e/o macchinari che consentono di ridurre le emissioni in atmosfera ovvero di migliorare la gestione dei rifiuti aziendali : Le innovazioni che saranno introdotte all interno della struttura produttiva di riferimento consentiranno una migliore capacità di controllo dell andamento del processo di produzione anche con riferimento all impatto ambientale e la gestione dei rifiuti aziendali. C3) Rilevanza della componente giovanile e femminile a) Età del richiedente (impresa individuale) - Età media dei soci (per Società di persone) - Età dell'amministratore unico ovvero media dei componenti il consiglio di amministrazione (per Società di capitali): L amministratore unico è nato il 28/12/1964. b) Sesso del richiedente (impresa individuale), Sesso prevalente dei soci (per Società di persone), dell'amministratore Unico ovvero prevalente fra i componenti del consiglio di amministrazione (per Società di capitali) La compagine è composta d n 2 soci di cui uno, titolare di una quota del 50% del capitale, è di sesso femminile.

6 D) - Allegato Tecnico Spese agevolabili Descrizione (In k/euro) A) PROGETTAZIONE Progettazione Progettazione Piattaforma soft 0,00 Direzione dei lavori 0,00 Piano di marketing e accessorie Studio di fattibilità 2,25 TOTALE A) PROGETTAZIONE 2,25 TOTALE SPESE DI PROGETTAZIONE AMMISSIBILI 2,25 B) IMPIANTI Elettrico Installazione e configurazione rete LAN 2,00 0 0,00 TOTALE B) IMPIANTI 2,00 C) MACCHINARI, ATTREZZATURE E STRUMENTI C.1) Macchinari Macchinario 1 Server di rete + sistema backup 1,40 Macchinario 2 Notebook 0,70 N 2 Workstation HP DX7500 1,70 Macchinario 3 +sistema backup 2 X WORKSTATION HP DC7900 1,85 Macchinario 4 +sistema backup Macchinario 5 Scanner di rete 0,90 Macchinario 6 Stampante di rete 1,89 Macchinario 7 AGGIORNAMENTO SERVER HP ProLiant ML370G4 4,49 Macchinario 8 Switc di rete 0,69 Macchinario 9 Firewall 0,25 Macchinario 10 Sistema backup 0,11 Macchinario ,00 Macchinario ,00 Macchinario ,00 Macchinario ,00 Macchinario ,00 Macchinario ,00 C.2) Attrezzature TOTALE MACCHINARI 13,98 Attrezzatura 1 0,00 Attrezzatura 2 0,00 Attrezzatura 3 0,00 C.3) Strumenti TOTALE ATTREZZATURE 0,00 Strumento 1 0,00 Strumento 2 0,00 Strumento 3 0,00 TOTALE STRUMENTI 0,00

7 TOTALE C) MACCHINARI, ATTREZZATURE E STRUMENTI 13,98 D) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI Programmi informatici Piattafotma software gestionale interno al sito web+ installazione e configurazione 46,00 Programmi informatici Soft Fenice Azienda+ installazione e configurazione 5,40 Programmi informatici MicroSoft Terminal Server per 5 posti di lavoro 1,00 Programmi informatici Soft ISOWORK per archiviazione documentale+ installazione e configurazione 5,00 Programmi informatici N 2 licenze Adobe 9 Professional 1,90 Programmi informatici N 5 licenze Microsoft Office 2007 professional 3,75 Acquisizione tecnologia Servizio di Hosting 5,00 Acquisizione tecnologia Certificazione di qualità 4,00 Acquisizione tecnologia 0 0,00 TOTALE D) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 72,05 TOTALE INVESTIMENTO 90,28

8 il sottoscritto GENTILE GESUALDA nato a CASORIA (NA) il 28/12/1964 residente in NAPOLI via DOMENICO FINTANA n 45 Comune NAPOLI CAP Provincia NA in qualità di /titolare/legale rappresentante/ dell impresa denominata: dell impresa GEVI GRANDI IMPIANTI DI GENTILE GESUALDA & C. S.A.S. forma giuridica S.A.S. via e n. civ. VIA NAZIONALE DELLE PUGLIE, 176 Comune CASORIA CAP Provincia NA Iscritta al registro delle imprese di NAPOLI con il n REA n C.F P.IVA DICHIARA ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000, consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere e falsità negli atti, richiamate dall art. 76 che tutte le notizie fornite nella presente Scheda tecnica, composta di n. fogli, e nell altra documentazione a corredo del modulo di domanda corrispondono a verità. Napoli IL LEGALE RAPPRESENTANTE (3) (3) Allegare copia di un documento di identità in corso di validità e sottoscritto, avendo cura che tale copia sia leggibile. In caso di cittadini extracomunitari occorre invece l autenticazione da parte di un pubblico ufficiale (circoscrizione, notaio o ambasciata).

9 RELAZIONE TECNICO ECONOMICA DITTA: GEVI GRANDI IMPIANTI S.A.S.

10 FINALITA PERSEGUITE 1. Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto Il progetto prevede l acquisizione di un insieme di applicazioni hardware e software, completo e ricco di funzionalità specifiche, che consente all azienda di integrare in tempo reale i dati utilizzati in tutta l organizzazione. Lo scopo dell investimento è anche quello del miglioramento, l implementazione, dei sistemi informativi computerizzati con particolare attenzione alle applicazioni software (e segnatamente al sito di e-commerce) ed ai componenti hardware che le ospitano. Il fine ultimo può dirsi la manipolazione dei dati tramite conversione, immagazzinamento, protezione, trasmissione e recupero sicuro delle informazioni. L implementazione può essere considerata anche come risorsa essenziale dell organizzazione, per riuscire a gestire in maniera rapida, efficace ed efficiente il volume crescente di informazioni. In estrema sintesi la struttura di un sistema informativo, è composta da alcune parti essenziali: un infrastruttura hardware composta da PC, rete server, stampanti e altre periferiche; un infrastruttura software, client e, in molti casi, di tipo server. Per server si intende un computer sul quale è stato installato un sistema operativo di rete, che permette ai diversi client PC locali utilizzati dagli utenti di collegarsi e condividere dati, informazioni, file, ricevere posta, condividere stampanti, effettuare il back up, in modo efficiente e centralizzato; uno strato applicativo di base, l infrastruttura applicativa, composta da programmi per la produttività individuale e a supporto dell efficienza operativa; uno strato applicativo gestionale, a supporto della gestione dell azienda e delle strategie di business. Inoltre saranno implementate le funzionalità del sito di e-commerce Il Portale di comunità GEVI deve essere uno strumento di lavoro che, utilizzando la tecnologia WEB, fornisce uno strumento di supporto e sviluppo commerciale ad operatori del settore della ristorazione professionale (produttori, distributori, associati e agenti rappresentanti). L'idea nasce dalla considerazione che i mercati delle grandi catene di

11 ristorazione, società di catering, enti pubblici e assistenziali sono sempre più interessanti ad affidare ad un unico interlocutore la realizzazione dell impianto chiavi in mano. Ciò che deve distinguere GEVI da altre società di consulenza della ristorazione e gruppi di acquisto è la particolare attenzione all universo WEB e la complessità del Listino (ogni cucina industriale richiede la compresenza di almeno 30 differenti fornitori) che deve fornire, a parità di tipologia di attrezzatura richiesta, tutti i Fornitori che lo distribuiscono disponibili sul sito Il nuovo sito verrà sviluppato con tecnologia PHP e il database che conterrà tutti i dati sarà MySql. Questa piattaforma è tra le più conosciute e apprezzate in ambito web professionale. Il sito sarà ospitato presso una web farm esterna all'azienda, dedicata esclusivamente all'hosting. Questo permetterà di ottenere servizi quali backup 24/24 7/7 dell'intero sistema, assistenza altamente specializzata e, cosa più importante, garanzia di ampiezza di banda costante che permetta flussi di dati senza interruzioni e lentezze. La struttura del sito sarà modulare e, nel dettaglio, composta dai seguenti profili: amministrazione, utenti, e-commerce. Il sito sarà suddiviso principalmente in due sezioni, una visibile a tutti iscritti e non, contenente informazioni di carattere generale dell'azienda, recapiti, lavori eseguiti, contatti e prodotti. Un'altra visibile solo agli iscritti dove, dopo un accesso con nome utente e password sarà possibile, da parte degli utenti, contattare direttamente l'azienda, fare acuisti sullo store on-line, consultare il catalogo, i listini e richiedere preventivi. Amministrazione. La sezione di amministrazione è quella che permetterà al profilo amministratore di aggiornare tutte le informazioni che il sito metterà a disposizione dei visitatori. In questa sezione sarà possibile: inviare newsletter agli iscritti, inserire articoli e categorie merceologiche, aggiornare/creare/eliminare listini, e cataloghi aggiornare la grafica del sito mediante la sostituzione di loghi, banner e immagini inserire/aggiornare le informazioni e i recapiti dell'azienda

12 aggiornare il catalogo delle opere eseguite mediante l'inserimento di testi e immagini. L'utente amministratore, che può essere più di uno, potrà inoltre accedere alla banca dati dei clienti/fornitori per cercare informazioni, formulare offerte, rispondere a messaggi o ordinativi. Utenti. La sezione dedicata agli utenti metterà a disposizione dei clienti/fornitori tutti gli strumenti necessari per effettuare acquisti (e-commerce), richiedere informazioni, preventivi e consultare il catalogo e il listino. Gli utenti si potranno liberamente iscrivere al sito. La veridicità delle iscrizioni sarà verificata mediante l'invio di una password all'indirizzo di posta elettronica (che sarà anche il nome utente) indicato all'atto dell'iscrizione e solo successivamente al primo accesso, sarà possibile navigare all'interno dell'area protetta. Le autorizzazioni saranno gestire anche dal profilo amministratore il quale potrà in ogni momento annullare l'iscrizione di un utente. In questa sezione l'utente potrà consultare le sue fatture, i suoi acquisti conclusi e sospesi e tutte le altre eventuali informazioni che si verranno a rendere necessarie per instaurare un sistema utile ed efficiente. La possibilità di avere informazioni puntuali e scadenzate, di poter richiedere preventivi o effettuare acquisti sarà condizione fondamentale per creare un miglior rapporto azienda/cliente azienda/fornitore. E-commerce. La sezione e-commerce monitorata dal profilo vendite, conterrà tutto lo storico degli acquisti messi nel carrello dai clienti, metodi di pagamento, analisi dei prodotti più venduti e le richieste di vendita di beni che non sono stati messi in catalogo. La gestione del catalogo dei beni in vendita sarà completamente automatizzata. Basterà inserire le categorie merceologiche e i prodotti per categoria e questi saranno immediatamente disponibili nello store digitale. La gestione del catalogo sarà possibile anche dal profilo amministratore.

13 I RISULTATI ATTESI Miglioramento dell efficienza della macchina gestionale. L obiettivo ultimo è quello di ottimizzare, coordinare e ridisegnare tutti i processi della catena del valore di un'impresa attraverso l'uso intensivo di soluzioni ITC. Le soluzioni prescelte permettono di raggiungere livelli di efficienza superiori lungo l'intera catena del valore, a partire dalla gestione dei rapporti con fornitori e collaboratori, ed altre entità terze, la pianificazione degli appuntamenti, la gestione della singola attività, la pianificazione dell offerta, fino a giungere alla fase erogativa. Le soluzioni prescelte sono la chiave per incrementare la visibilità dell'impresa nella filiera produttiva, consentendo a tutti gli attori, il raggiungimento di benefici quali: I più importanti benefici fruibili dall implementazione proposta possono essere individuati in cinque aspetti. Facilità di accesso alle informazioni L impresa utilizzerà una piattaforma comune utilizzano un modello a data base comune; è dunque possibile riconciliare i dati utilizzati da diverse applicazioni, per ottenere una soluzione unica e integrata. Un sistema di questo genere favorisce l opportunità di migliorare il cosiddetto data-reporting al fine di assicurare dati precisi, consistenti e compatibili tra loro. Eliminazione della ridondanza dei dati Una delle principali incombenze della gestione operativa tradizionale era la probabilità di produrre una grossa quantità di dati, spesso ridondanti e frammentati che comportava un enorme dispersione di tempo e denaro. I sistemi di cui l impresa si andrà a dotare con il data base comune e condiviso, risolvono questi problemi riducendo notevolmente la duplicazione dei dati di un azienda.

14 Fattore tempo Il tempo è una variabile alquanto critica nelle valutazioni di un organizzazione. Le riduzioni di tempo sono ottenute attraverso la minimizzazione dei ritardi o il contenimento della frammentazione delle informazioni. Efficienza maggiore Il centro direzionale e tecnologia avanzata permetterà all azienda di prendere decisioni con relativa facilità e agevola il bilanciamento dei fattori produttivi e l efficienza del processo di produzione. Tutto questo comporta benefici in termini di risparmio di tempo, un miglior controllo della produzione e l eliminazione delle operazioni superflue. Flessibilità ai cambiamenti L integrazione nei sistemi informativi è completa, sia orizzontale che verticale; i processi includono funzionalità amministrative, finanziarie e di pianificazione strategica. Per questo tali sistemi sono indicati per rispondere velocemente alle nuove domande di mercato e alle sue continue mutazioni. Pertanto: Le applicazioni dell'area Risorse Umane portano enormi benefici in termini di: Riduzione di tempi e di costi dei processi relativi alla gestione amministrativo contabile del personale Aumento di produttività del personale stesso Migliore pianificazione e gestione delle risorse umane Migliore integrazione della funzione Risorse Umane con le altre Le applicazioni a supporto delle aree commerciale e marketing consentono all'azienda di: Gestire tutti i processi core della catena del valore in modo integrato, con conseguente maggiore flessibilità ed efficienza; poter incrementare la visibilità all'interno dell'intera filiera, dai fornitori al cliente, attraverso un'integrazione con soluzioni CRM;

15 Implementare il settore e-commerce attraverso uno strumento innovativo che consentirà all impresa di diversificare il proprio business aggiungendo ai ricavi derivandi dall attività di compravendita pura quelli costituiti dal ritorno provvisionale riconosciuto per l utilizzo della piattaforma on-line. Obiettivi produttivi e di redditività perseguiti Nella tabella che segue si è configura l atteso incremento del fatturato in conseguenza della diversificazione del business che consentirà di ottenere provvigioni sulle transazioni concluse grazie all utilizzo della piattaforma e-commerce. Fatturato previsionale (Valori espressi in Euro) Anni Previsionali T ipo Var./Mix I mpianti c/vendite Var./Mix Var./Mix Provvigioni A ltri Prodotti Totale

16 Bilanci di previsione Di seguito si espongono i bilanci di previsione 2010/2012: Stato Patrimoniale (Valori espressi in Euro) Anni Storico Previsionali S.P Liquidità Finanziarie Clienti e Crediti diversi Risconti attivi Magazzino ATTIVO CORRENTE Immobil. Materiali Fondi Ammortamento Immobil. Immateriali Immobil. Finanziarie ATTIVO FISSO CAPITALE INVESTITO Debiti finanz. a breve Risconti Pass.,Fornitori, Debiti trib PASSIVO CORRENTE Debiti Finanziari a ML Altri debiti a ML PASSIVO CONSOLIDATO MEZZI PROPRI

17 Conto economico (Valori espressi in Euro) Anni Previsionali C.E Ricavi operativi netti Var. Rim. Prodotti e Semil Acquisti Prodotto finito Lavori in Economia Valore della Produzione Var. Rim. Merci/Mat. Prime Acquisti Merci/Mat. Prime Costi per Servizi e Oneri diversi Lavorazioni Esterne Valore Aggiunto Costo lavoro M.O.L Ammortamenti materiali Ammortamenti immateriali Accantonamenti Risultato Operativo Oneri Finanziari Proventi Finanziari Gestione Straordinaria Gestione non operativa Imposte Risultato Netto

18 Di seguito si espongono i principali indicatori di redditività Indicatori di redditività INDICI ANNI Previsionali Reddito Netto Saggio Redditività netta Reddito N./Fatturato N. ROE Reddito Netto/Mezzi Propri 11,01% 13,48% 17,58% 17,68% 64,62% 72,58% 86,61% 70,72% Reddito Operativo ROI Reddito Operat./Capit. Invest. ROS Reddito Operat./Fatturato N. Turnover Capitale Investito Fatturato/Capitale Investito ROD (return on debts) Oneri Finanz./Capitale Terzi 16,94% 18,73% 25,31% 25,00% 11,39% 12,20% 16,63% 16,71% 1,48 1,53 1,52 1,49 2,94% 1,08% 0,86% 0,70% Incid. Costo lavoro/fatturato 9,57% 17,16% 16,27% 16,35% Incid. Costo lavoro/valore Agg. 35,77% 52,10% 45,22% 45,34% Fatturato per addetto Valore Aggiunto per addetto Come è facilmente rinvenibile dalla lettura dei bilanci la creazione di un nuovo servizio determina un incremento del valore aggiunto aziendale che passa da euro dell anno 2008 ad euro dell anno anno a regime. La sostenibilità economica del progetto è dimostrata dal fatto che il rapporto fra il costo totale del progetto, pari ad euro, ed il fatturato dell anno 2008 pari ad euro è di 5 ad 1. Napoli, Il Tecnico Dott. Ettore De Santis

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione Topway S.r.l. A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3) Codice Fiscale 03305660619

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ALBA GAMMA S.R.L. A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 01196940629

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione Mavi Drink A2) Forma giuridica srl A3) Codice Fiscale 03196350361 Partita IVA 03196350361 A4) Sede

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione 1..2..PRINT S.R.L. A2) Forma giuridica Società a Responsabilità Limitata A3) Codice Fiscale 05464751212

Dettagli

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO REGIME DI AIUTI DE MINIMIS EX REG. (CE) N. 1998/2006 PER L INNOVAZIONE

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione FINCONTATTO S.R.L. SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 03250730615

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ATELIER VACANZE SRL A2) Forma giuridica SOCIETA' A RESPONSABILITA'LIMITATA A3) Codice Fiscale 5275911211

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI

Dettagli

Programma Operativo Regionale della Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. RELAZIONE TECNICO-ECONOMICA IMPRESA

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione COOPERATIVA SOCIALE L UOMO E IL LEGNO A2) Forma giuridica COOPERATIVA SOCIALE A3) Codice Fiscale

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ITAL DATA S.R.L. A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 07513530639

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A1) Denominazione S.I.T.I. SOCIETA ITALIANA TURISMO INTERNAZIONALE S.R.L. A2) Forma giuridica Società a responsabilità

Dettagli

Programma regionale di sviluppo della cooperazione di produzione lavoro e sociale Delibera di Giunta Regionale n. 3708/2003 PRIMO BANDO

Programma regionale di sviluppo della cooperazione di produzione lavoro e sociale Delibera di Giunta Regionale n. 3708/2003 PRIMO BANDO Allegato n. 4 Programma regionale di sviluppo della cooperazione di produzione lavoro e sociale Delibera di Giunta Regionale n. 3708/2003 PRIMO BANDO A) DATI RELATIVI ALL IMPRESA SCHEDA TECNICA A.1) Denominazione

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione RAMOS A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3) Codice Fiscale 07526020636 Partita

Dettagli

CONTRIBUTI PER PROGETTI IMPRENDITORIALI IN AREE DI DEGRADO URBANO PROGETTO FINANZIAMENTI ALLE PICCOLE IMPRESE IN PERIFERIA 2012

CONTRIBUTI PER PROGETTI IMPRENDITORIALI IN AREE DI DEGRADO URBANO PROGETTO FINANZIAMENTI ALLE PICCOLE IMPRESE IN PERIFERIA 2012 ALLEGATO C DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. Autopromozione Sociale CONTRIBUTI PER PROGETTI IMPRENDITORIALI IN AREE DI DEGRADO URBANO PROGETTO FINANZIAMENTI ALLE PICCOLE

Dettagli

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA DIPARTIMENTI SVILUPPO ECONOMICO, LAVORO, FORMAZIONE E POLITICHE SOCIALI PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA PROGRAMMAZIONE REGIONALE UNITARIA 2007-2013

Dettagli

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA 1 SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE: Tale sintesi dovrebbe dare al lettore una chiara idea del progetto imprenditoriale e dell opportunità di business che questo

Dettagli

Incentivo Start Up Polaris

Incentivo Start Up Polaris Incentivo Start Up Polaris Per l avvio di nuove iniziative d impresa negli ambiti tecnologici di specializzazione del parco Allegato A GUIDA FORMULARIO BUSINESS PLAN VRT 04/08-2010 INDICE 1. SINTESI DEL

Dettagli

FORMULARIO DI PRESENTAZIONE PROGETTO

FORMULARIO DI PRESENTAZIONE PROGETTO ALLEGATO C COMUNE DI ROMA 9. DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. Autopromozione Sociale Art. 14 Legge 266/97 CONTRIBUTI PER PROGETTI IMPRENDITORIALI IN AREE DI DEGRADO URBANO

Dettagli

ALLEGATO C2. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 1 Art. 13 comma 12 lett. a

ALLEGATO C2. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 1 Art. 13 comma 12 lett. a ALLEGATO C2 PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 1 Art. 13 comma 12 lett. a 1. DATI IMPRESA RICHIEDENTE Denominazione o Ragione Sociale Sede Legale Partita Iva Regime contabile

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

STARTCUP. Guida alla Compilazione del Business Plan

STARTCUP. Guida alla Compilazione del Business Plan STARTCUP Guida alla Compilazione del Business Plan 2 INDICE DEL BUSINESS PLAN 1. SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE 3 2.L'IMPRESA : SETTORE DI ATTIVITÀ E FORMA GIURIDICA 3 3. IL GRUPPO IMPRENDITORIALE

Dettagli

ALLEGATO C1. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI PORTANTI Art. 13 comma 12 lett. a

ALLEGATO C1. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI PORTANTI Art. 13 comma 12 lett. a ALLEGATO C1 PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI PORTANTI Art. 13 comma 12 lett. a 1. DATI IMPRESA RICHIEDENTE Denominazione o Ragione Sociale Sede Legale Partita Iva Regime contabile utilizzato Ordinario Semplificato

Dettagli

MODULO di PRE-DOMANDA

MODULO di PRE-DOMANDA Convenzione del 31.01.2011 tra Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Regione Piemonte. Programma sperimentale di interventi straordinari a sostegno di lavoratori e imprese dei settori tessile,

Dettagli

ALLEGATO C6. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 5 Art. 13 comma 12 lett. a

ALLEGATO C6. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 5 Art. 13 comma 12 lett. a ALLEGATO C6 PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 5 Art. 13 comma 12 lett. a 1. DATI IMPRESA RICHIEDENTE Denominazione o Ragione Sociale Sede Legale Partita Iva Regime contabile

Dettagli

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE ALLEGATO A ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE ACCESSO ALL INCUBATORE DI IMPRESE START FORMULARIO DI PRESENTAZIONE

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione SEMAK SRL A2) Forma giuridica Società a Responsabilità Limitata A3) Codice Fiscale 03973380656 Partita

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO ALLEGATO 3 POR SARDEGNA 2000-2006 MISURA 4.2 P.A. PER L IMPRESA: ANIMAZIONE, SERVIZI REALI, SEMPLIFICAZIONE, INFRASTRUTTURAZIONE SELETTIVA AZIONE 4.2.B SERVIZI REALI ALLE PMI PROGRAMMA SERVIZI PER IL POTENZIAMENTO

Dettagli

SEZIONE A - INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO

SEZIONE A - INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO ALLEGATO 5 - Pag. 1 di 9 Per le imprese di nuova costituzione (ovvero quelle costituite o che hanno avviato la propria attività non oltre tre anni prima della richiesta di ammissione al Fondo di Garanzia

Dettagli

FAC-SIMILE. MICROCREDITO FSE Domanda di finanziamento. Dati anagrafici del proponente. N domanda. Nome. Sesso. Cognome

FAC-SIMILE. MICROCREDITO FSE Domanda di finanziamento. Dati anagrafici del proponente. N domanda. Nome. Sesso. Cognome N domanda Dati anagrafici del proponente MICROCREDITO FSE Domanda di finanziamento Nome Titolare / Legale rappresentante Stato di nascita Provincia di nascita Comune di nascita Data di nascita Documento

Dettagli

Spett.le COMUNE di Cagliari Servizio Attività Produttive Ufficio Incentivi alle Imprese Via Sonnino 09100 Cagliari

Spett.le COMUNE di Cagliari Servizio Attività Produttive Ufficio Incentivi alle Imprese Via Sonnino 09100 Cagliari ALLEGATO A Spett.le COMUNE di Cagliari Servizio Attività Produttive Ufficio Incentivi alle Imprese Via Sonnino 09100 Cagliari DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI PER LO SVILUPPO DI PICCOLE E MEDIE

Dettagli

FORMULARIO DI PROGETTO

FORMULARIO DI PROGETTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI E SERVIZI A SOSTEGNO DELLA NASCITA DI NUOVE REALTÀ IMPRENDITORIALI O DI AUTO IMPIEGO IN FAVORE DI GIOVANI STRANIERI CITTADINI DI PAESI NON APPARTENENTI ALL UNIONE EUROPEA

Dettagli

PIANO FILIERA, PROGETTO INDUSTRIALE E BUSINESS PLAN

PIANO FILIERA, PROGETTO INDUSTRIALE E BUSINESS PLAN 1/ AVVISO PUBBLICO per la concessione di agevolazioni finanziarie, attraverso la sottoscrizione di Contratti di Programma Regionali settoriali per lo Sviluppo delle Attività Industriali, di cui all articolo

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

Contratto di Sviluppo Turistico per la Provincia di Foggia SCHEDA RACCOLTA DATI. Scheda anagrafica impresa proponente

Contratto di Sviluppo Turistico per la Provincia di Foggia SCHEDA RACCOLTA DATI. Scheda anagrafica impresa proponente Scheda anagrafica impresa proponente N.B. Se la Società proponente è neo costituita le informazioni seguenti dovranno essere fornite anche dalla Società controllante e dalle eventuali altre società azioniste/socie.

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

La vostra azienda è pronta per un server?

La vostra azienda è pronta per un server? La vostra azienda è pronta per un server? Guida per le aziende che utilizzano da 2 a 50 computer La vostra azienda è pronta per un server? Sommario La vostra azienda è pronta per un server? 2 Panoramica

Dettagli

La suite completa per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività dell azienda

La suite completa per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività dell azienda La suite completa per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività dell azienda La suite definitiva per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività della

Dettagli

Bandi e-commerce e quick-response 2006 F.A.Q. 2) Quali tipologie di iniziative possono rientrare in quelle agevolabili dal bando sull ecommerce?

Bandi e-commerce e quick-response 2006 F.A.Q. 2) Quali tipologie di iniziative possono rientrare in quelle agevolabili dal bando sull ecommerce? Bandi e-commerce e quick-response 2006 F.A.Q. 1) Qual è la definizione di e-commerce? Secondo le indicazioni fornite dalla normativa nazionale e dalla normativa comunitaria per commercio elettronico si

Dettagli

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS?

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? Le soluzioni INNOVA CRM sono la risposta L ESIGENZA DI UN NUOVO SISTEMA GESTIONALE E tipico e auspicabile per un Azienda, nel corso degli anni, avere un processo di

Dettagli

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA aggiornato al 24/10/2011 L.P. 13 dicembre 1999, n. 6, articolo 5 RICERCA APPLICATA PROCEDURA VALUTATIVA RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA per domande di agevolazione di importo fino a 1,5 milioni di euro

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione SCACCO MATTO A2) Forma giuridica COOPERATIVA SOCIALE A3) Codice Fiscale 02615730617 Partita IVA

Dettagli

SPAZIO RISERVATO A FRIE

SPAZIO RISERVATO A FRIE DOMANDA DI FINANZIAMENTO A TASSO AGEVOLATO PER L ATTIVAZIONE DI PRESTITI PARTECIPATIVI A VALERE SULLA SEZIONE PER I DISTRETTI INDUSTRIALI DELLA SEDIA E DEL MOBILE DEL FONDO DI ROTAZIONE PER LE INIZIATIVE

Dettagli

L inquadramento teorico

L inquadramento teorico I preventivi economicofinanziari L inquadramento teorico Università di Pisa Le previsioni economiche: i ricavi di vendita Solitamente la prima variabile ad essere stimata corrisponde ai ricavi di vendita

Dettagli

Attività: Intermediazione per l acquisto, la vendita, la locazione e la stima di beni immobili

Attività: Intermediazione per l acquisto, la vendita, la locazione e la stima di beni immobili SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali.

Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali. Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali. Nasce nel Luglio del 2007 come Family Company in seguito agli investimenti

Dettagli

la soluzione che dà valore alla tua professione

la soluzione che dà valore alla tua professione commercialista consulente del lavoro la soluzione che dà valore alla tua professione L esperienza e la competenza maturate in oltre trent anni di attività, nonché il continuo confronto con i propri clienti,

Dettagli

partner tecnologico di

partner tecnologico di LAW IL GESTIONALE PER IL RECUPERO CREDITI LA SOLUZIONE CLOUD PER IL RECUPERO CREDITI partner tecnologico di TM Microsoft BizSpark LAW IL GESTIONALE PER IL RECUPERO CREDITI LawRAN è il sistema gestionale

Dettagli

la soluzione che dà valore alla tua associazione associazione

la soluzione che dà valore alla tua associazione associazione la soluzione che dà valore alla tua associazione associazione L esperienza e la competenza maturate in oltre trent anni di attività, nonché il continuo confronto con i propri clienti, ha permesso a Zucchetti

Dettagli

Contratto. assistenza software. anno 2015. Comune di TESERO (TN)

Contratto. assistenza software. anno 2015. Comune di TESERO (TN) info@icasystems.it A LESSANDRIA - BERGAMO - VERONA CREMONA - CAGLIA R I - FOGGIA - NAPOLI - PALMI (RC) CATANIA Contratto di assistenza software anno 2015 Comune di TESERO (TN) 62//2015 ICA SYSTEMS Srl

Dettagli

FORMULARIO DI PROGETTO

FORMULARIO DI PROGETTO Prestito d Onore della Sardegna Impare FORMULARIO DI PROGETTO A-1 Indice A. DATI DI SINTESI DELL INIZIATIVA... A-3 2. TITOLO DEL PROGETTO... A-3 3. LOCALIZZAZIONE DELL INTERVENTO... A-3 4. Azione di riferimento

Dettagli

SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA 1. DESCRIZIONE ATTIVITÀ 2. INFORMAZIONI SUL PUNTO DI VENDITA

SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA 1. DESCRIZIONE ATTIVITÀ 2. INFORMAZIONI SUL PUNTO DI VENDITA SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

fornitore globale per la GDO

fornitore globale per la GDO fornitore globale per la GDO evision srl è specializzata in soluzioni software per le aziende della Grande Distribuzione (alimentare e non), per le piattaforme ortofrutticole e per le aziende manifatturiere.

Dettagli

Consulenza, sistemi informativi, elaboratori elettronici

Consulenza, sistemi informativi, elaboratori elettronici Il sistema informativo The Sequence, sviluppato dalla Sistema D.P., una software house presente nel panorama dei gestionali dal 1979, è il sistema gestionale che integra tutte le soluzioni per la gestione

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO REGIME DI AIUTI DE MINIMIS EX REG. (CE) N. 1998/2006 PER L INNOVAZIONE

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO FINANZIARIO A SOSTEGNO DELLA CREAZIONE DI IMPRESA

DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO FINANZIARIO A SOSTEGNO DELLA CREAZIONE DI IMPRESA Il/la sottoscritto/a DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO FINANZIARIO A SOSTEGNO DELLA CREAZIONE DI IMPRESA cognome nome... nato/a a.... il./ /. e residente a.. prov. c.a.p. via.... n... codice fiscale...

Dettagli

- Compilare su carta semplice e in ogni sua parte il modello misura A) Donna crea impresa, riportato nel seguito, e composto da 2 sezioni

- Compilare su carta semplice e in ogni sua parte il modello misura A) Donna crea impresa, riportato nel seguito, e composto da 2 sezioni Allegati per presentazione domanda su misura A DONNA CREA IMPRESA Per presentare domanda sulla misura A Donna crea impresa è necessario: - Compilare su carta semplice e in ogni sua parte il modello misura

Dettagli

DOMANDA DI ACCESSO ALLE AGEVOLAZIONI DATI IDENTIFICATIVI DELL IMPRESA

DOMANDA DI ACCESSO ALLE AGEVOLAZIONI DATI IDENTIFICATIVI DELL IMPRESA P.O. FESR Campania 2007-2013 OBIETTIVO OPERATIVO 2.4 CREDITO E FINANZA INNOVATIVA - MIGLIORARE LA CAPACITÀ DI ACCESSO E ALLA FINANZA PER L IMPRESA PER GLI OPERATORI ECONOMICI PRESENTI SUL TERRITORIO REGIONALE

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione R.M.A A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3) Codice Fiscale 04336580651 Partita

Dettagli

La Regione Puglia finanzia il 50% degli investimenti in Hardware e Software

La Regione Puglia finanzia il 50% degli investimenti in Hardware e Software La Regione Puglia finanzia il 50% degli investimenti in Hardware e Software Nuovo bando TIC 2011 (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) Obiettivi del bando Diffondere le Tecnologie dell Informazione

Dettagli

Business plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA:

Business plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA: Business plan (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA: 1 Dati progettuali di sintesi Nome impresa Indirizzo (sede legale) Forma giuridica Data di costituzione Numero soci Capitale sociale Attività

Dettagli

LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI SERVIZI

LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI SERVIZI Sage Sistemi Srl Treviglio (BG) 24047 Via Caravaggio, 47 Tel. 0363 302828 Fax. 0363 305763 e-mail sage@sagesistemi.it portale web LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI

Dettagli

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5 Gentile Cliente, la presente comunicazione ha lo scopo di illustrare i servizi compresi nel contratto che prevede la fornitura di aggiornamenti e assistenza sui prodotti software distribuiti da Sinergica

Dettagli

3.2 ANALISI DELLA CONCORRENZA Riferimento al prodotto/servizio offerto ed ai collegati prodotti sostitutivi

3.2 ANALISI DELLA CONCORRENZA Riferimento al prodotto/servizio offerto ed ai collegati prodotti sostitutivi MODELLO DI BUSINESS PLAN Schema esemplificativo per la redazione del piano d impresa 1) CURRICULUM VITA DEI PROPONENTI O SOCI DELL IMPRESA 2) DESCRIZIONE DEL PROGETTO 2.1 DESCRIZIONE ANALITICA DEL PRODOTTO/SERVIZIO

Dettagli

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE POR FESR SARDEGNA 2007 2013 Asse VI Competitività - Linea di attività 6.2.1.b Programma di aiuti per Nuove Imprese Innovative NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE Giuseppe Serra Sardegna Ricerche Progetto cofinanziato

Dettagli

IL BUSINESS PLAN UNO STRUMENTO PER PIANIFICARE LA PROPRIA IDEA IMPRENDITORIALE

IL BUSINESS PLAN UNO STRUMENTO PER PIANIFICARE LA PROPRIA IDEA IMPRENDITORIALE Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA IL BUSINESS PLAN UNO STRUMENTO PER PIANIFICARE LA PROPRIA IDEA IMPRENDITORIALE Autoimpiego: le misure agevolative e i territori

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO INVESTIMENTI INNOVATIVI: FINANZIAMENTO AGEVOLATO E CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LE PICCOLE, MEDIE E GRANDI IMPRESE DELLE REGIONI CONVERGENZA BENEFICIARI Le agevolazioni,

Dettagli

NUMERO 1O l esperienza migliora il business

NUMERO 1O l esperienza migliora il business NUMERO 1O l esperienza migliora il business Dal 1986 al vostro fianco NUMERO 1O, a più di vent anni dalla sua nascita, rappresenta il polo di riferimento nell esperienza informatica legata al business.

Dettagli

La dotazione finanziaria prevista dal Fondo PMI Misura Intervento straordinario per la competitività è pari a 120.000.000 di Euro.

La dotazione finanziaria prevista dal Fondo PMI Misura Intervento straordinario per la competitività è pari a 120.000.000 di Euro. AVVISO per la selezione di progetti da ammettere al finanziamento del Fondo Regionale per lo sviluppo delle PMI campane misura Intervento straordinario per la competitività Sul BURC del 2 novembre 2015

Dettagli

AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI

AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI Roma, 4 gennaio 2010 LETTERA CIRCOLARE REGIONE ABRUZZO ALLE BANCHE ALLE SOCIETA DI LEASING AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI operanti con Artigiancassa S.p.A. nella Regione Abruzzo

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE 43 ALLEGATO 6 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Da compilare sul sistema informativo Sigfrido ed inviare in formato digitale mediante Posta Elettronica certificata alla casella PEC regione.marche.innovazionericerca@emarche.it

Dettagli

Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale

Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale Bando per la concessione di contributi alle imprese per la realizzazione o integrazione di siti web con sistemi di gestione completa della transazione e pagamento elettronico (e-commerce) 1. La Camera

Dettagli

Assessorato allo Sviluppo Economico. Direzione Cultura Turismo e Sport Servizio Promozione Economica e Turistica

Assessorato allo Sviluppo Economico. Direzione Cultura Turismo e Sport Servizio Promozione Economica e Turistica ALLEGATO A Assessorato allo Sviluppo Economico Direzione Cultura Turismo e Sport Servizio Promozione Economica e Turistica BANDO PUBBLICO APERTO RIVOLTO AD IMPRESE OPERANTI NEI SETTORI DELLE TECNOLOGIE

Dettagli

FORMULARIO PER LA PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile

FORMULARIO PER LA PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile FORMULARIO PER LA PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile Allegato A Impresa singola Sì No Consorzio Sì No Contratto

Dettagli

Allegato n. 4 SCHEDA TECNICA DI PROGETTO

Allegato n. 4 SCHEDA TECNICA DI PROGETTO SCHEDA TECNICA DI PROGETTO 1 Sezione 1: Soggetto proponente 1.1. Scheda anagrafica 1. Denominazione e forma giuridica 2. Partita IVA 3. Sede legale 4. Settore di attività e codice classificazione ATECO

Dettagli

linee guida per la compilazione del Business Plan 1/11 Linee Guida per la compilazione del Business Plan

linee guida per la compilazione del Business Plan 1/11 Linee Guida per la compilazione del Business Plan linee guida per la compilazione del Business Plan / Linee Guida per la compilazione del Business Plan Business Plan / La presente guida illustra le modalità di compilazione del Business Plan da parte dell

Dettagli

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti Erogazione di servizi produzione

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti Erogazione di servizi produzione SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere 6 MARZO 2014 BUSINESS VALUE SRL BUSINESS VALUE è una società di consulenza

Dettagli

Bilanci previsionali 20.. 20. 20. Stato Patrimoniale

Bilanci previsionali 20.. 20. 20. Stato Patrimoniale MODULO PER LA VALUTAZIONE DELLE IMPRESE DI RECENTE COSTITUZIONE PER FINANZIAMENTI DI IMPORTO SUPERIORE A 50.000,00 EURO (importi in migliaia di Euro) Immobilizzazioni Rimanenze Disponibilità Bilanci previsionali

Dettagli

Bilancio di esercizio

Bilancio di esercizio Barbara Scozzi bscozzi@poliba.it Contabilità direzionale Strumenti tecnico-contabili di supporto a rilevazione, organizzazione e interpretazione delle informazioni economico-finanziarie Budget Contabilità

Dettagli

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature)

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Modello A (traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Ragione sociale dell impresa o Titolo del progetto imprenditoriale BUSINESS PLAN per l accesso

Dettagli

Una soluzione per la gestione del packaging online

Una soluzione per la gestione del packaging online Una soluzione per la gestione del packaging online WebCenter WebCenter è un efficiente piattaforma web per la gestione del packaging, dei processi aziendali, dei cicli di approvazione e delle risorse digitali.

Dettagli

Guida all elaborazione del Business Plan

Guida all elaborazione del Business Plan Guida all elaborazione del Business Plan GUIDA ALL ELABORAZIONE DEL BUSINESS PLAN Titolo progetto Dare un titolo al progetto che si intende sviluppare (di norma contraddistingue il prodotto/servizio che

Dettagli

La soluzione offerta dal Consorzio Civica

La soluzione offerta dal Consorzio Civica SwG-SUAP La soluzione offerta dal Consorzio Civica Sommario - L ARCHITETTURA DEL SISTEMA - LE FUNZIONALITA - EVOLUZIONI PREVISTE - IL SITO INTERNET - REQUISITI DI UTILIZZO - CONDIZIONI COMMERCIALI - IL

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 11/2015

NOTA OPERATIVA N. 11/2015 NOTA OPERATIVA N. 11/2015 OGGETTO: Il trattamento contabile e fiscale di software e siti web aziendali - Premessa La presente nota operativa riguarda un tema complesso e di non facile applicazione pratica:

Dettagli

FONDO INVESTIMENTI PER LA PATRIMONIALIZZAZIONE DELLE IMPRESE LEGGE REGIONALE N 12/2011, art.1 DGR n. 4/14 del 27/01/2015

FONDO INVESTIMENTI PER LA PATRIMONIALIZZAZIONE DELLE IMPRESE LEGGE REGIONALE N 12/2011, art.1 DGR n. 4/14 del 27/01/2015 FONDO INVESTIMENTI PER LA PATRIMONIALIZZAZIONE DELLE IMPRESE LEGGE REGIONALE N 12/2011, art.1 DGR n. 4/14 del 27/01/2015 Allegato 1 alla domanda di finanziamento Piano di Sviluppo Aziendale - Proposta

Dettagli

AppStore No Grazie! RACCOLTA ORDINI AGENTI ipad SALES

AppStore No Grazie! RACCOLTA ORDINI AGENTI ipad SALES Prodotti Software - ipadsales RACCOLTA ORDINI AGENTI ipad SALES Una vera applicazione business per la forza vendita, nata da oltre dieci anni di specifica competenza nel settore e già pienamente integrata

Dettagli

Alla Banca DATA TIMBRO E FIRMA BANCA PRESENTATRICE TIMBRO E FIRMA DEL LEGALE RAPPR.TE DELL IMPRESA RICHIEDENTE

Alla Banca DATA TIMBRO E FIRMA BANCA PRESENTATRICE TIMBRO E FIRMA DEL LEGALE RAPPR.TE DELL IMPRESA RICHIEDENTE FONDO REGIONALE COMMERCIO Mod. n. 60.02 DOMANDA DI FINANZIAMENTO ai sensi della L.R. 23/12/2000 n. 32 art. 60 comma 1 punto 2 e succ. m. e i. AIUTI ALL INVESTIMENTO CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI (DA PRODURRE

Dettagli

Guida alla compilazione e all invio della domanda

Guida alla compilazione e all invio della domanda Guida alla compilazione e all invio della domanda Avviso per la Selezione di Progetti da Ammettere al Finanziamento del Fondo Rotativo per lo Sviluppo delle PMI Campane Misura Start up P.O. FESR Campania

Dettagli

Trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto di Lecco. 19 Novembre 2001

Trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto di Lecco. 19 Novembre 2001 Trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto di Lecco 19 Novembre 2001 Valutare la trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto, misurando lo stato attuale di maturità

Dettagli

All'IRFIS FinSicilia S.p.A.

All'IRFIS FinSicilia S.p.A. Mod. 03.F_UNICO Numero pratica Codice cliente DOMANDA DI FINANZIAMENTO (da presentarsi in duplice copia) All'IRFIS FinSicilia S.p.A. (Riservato all'irfis) Via G. Bonanno, 47 90143 - PALERMO LA DITTA PARTITA

Dettagli

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti erogazione di servizi produzione

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti erogazione di servizi produzione SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli