Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo. Area Servizi ICT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo. Area Servizi ICT"

Transcript

1 Area Servizi ICT Servizi hosting di Ateneo - Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo Versione 1.1 Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo Politecnico di Milano Area Servizi ICT

2 Indice 1. Anagrafica unica di Ateneo Introduzione all anagrafica unica di Ateneo Finalità e funzionalità offerte Tipologia di informazioni gestite Vincoli di utilizzo dell anagrafica unica di Ateneo Specificità per l accesso a dati personali Servizi ammessi all interfacciamento con l anagrafica unica di Ateneo Servizio interno Area Servizi ICT Servizio esterno gestito da Area Servizi ICT Servizio incluso nella federazione IDEM Servizio satellite Modalità di interfacciamento con l anagrafica unica di Ateneo Autenticazione degli utenti Accesso diretto al repository centrale Accesso ai repository secondari Integrazione con Shibboleth Integrazione con ADFS Integrazione con LDAP Integrazione con Radius Integrazione con AD Integrazione con oauth Autenticazione proprietaria tramite web service Accesso alle informazioni contenute nell anagrafica unica di Ateneo Accesso diretto all anagrafica unica di Ateneo Accesso a informazioni tramite Shibboleth Accesso tramite web service Modalità di utilizzo dell anagrafica unica Assegnazione delle modalità di interfacciamento all anagrafica Modalità di utilizzo della funzionalità di autenticazione degli utenti Specificità per applicazioni desktop/mobile Modalità di accesso alle informazioni degli utenti Notifica dell accesso alle informazioni dell anagrafica unica di Ateneo Modalità di memorizzazione delle informazioni

3 Specificità per la cessione dei dati Modalità di audit specifiche per l interfacciamento con Anagrafica Unica Versioni Data Titolo Versione Autore Stato doc 17/06/2013 Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT: integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo 1.1 ASICT - Servizio infrastrutture software e identità digitale Approvato ASICT 3

4 1. Anagrafica unica di Ateneo 1.1. Introduzione all anagrafica unica di Ateneo Il Politecnico di Milano è dotato di un sistema centralizzato per la gestione delle identità digitali, denominato anagrafica unica di Ateneo. Tala anagrafica permette la gestione centralizzata delle informazioni associate agli utenti che fruiscono dei servizi del Politecnico di Milano, o che necessitano di relazionarsi con le sue strutture, quali ad esempio il personale, gli studenti, ma anche alcuni attori esterni, quali prestatori di servizi, candidati studenti, ospiti, ecc Finalità e funzionalità offerte L anagrafica unica di Ateneo è utilizzata per conservare l insieme delle informazioni riguardanti gli utenti in un unico repository centralizzato, al fine di mantenerne un pieno controllo, garantendo un adeguato livello di sicurezza che consente di evitarne la proliferazione incontrollata, la perdita o la sottrazione. L anagrafica unica di Ateneo è resa disponibile a soggetti sia interni al Politecnico di Milano che esterni, attraverso meccanismi centralizzati volti a: verificare l autenticazione degli utenti gestiti. Tale funzionalità consente a un servizio esterno di delegare all anagrafica unica di Ateneo l autenticazione degli utenti attraverso due differenti modalità: o verifica puntuale delle credenziali; o integrazione con meccanismi di Single Sign On (SSO). garantire l accesso alle informazioni relative agli utenti. Tale funzionalità consente a un servizio esterno di ottenere alcune informazioni relative a utenti censiti all interno dell anagrafica unica di Ateneo. L interfacciamento con le funzionalità sopra descritte è da ritenersi caldamente raccomandato per i servizi le cui finalità o natura dei dati raccolti sia riconducibile e/o funzionale alle attività svolte dal Politecnico di Milano. L autorizzazione a tale interfacciamento è valutata da Area Servizi ICT in base alla tipologia di servizio e alle specifiche esigenze espresse in fase progettuale, secondo quanto descritto in questo documento Tipologia di informazioni gestite L anagrafica unica di Ateneo censisce utenti che hanno relazioni di varia natura con il Politecnico di Milano, quali ad esempio candidati, studenti, dottorandi, docenti, tecnici amministrativi, visitatori esterni, ecc. Le informazioni presenti nell anagrafica unica di Ateneo possono venir inserite all utente stesso mediante delle pagine di registrazione oppure inserite da uffici addetti alla registrazione degli utenti. Tali uffici normalmente effettuano anche un processo di riconoscimento dell utente atto a 4

5 rendere certa l associazione della persona con la sua l identità digitale. In generale, le tipologie di informazioni gestite dall anagrafica unica includono: credenziali utente, costituite da un codice persona (equivalente a uno username) e da una password, che consentono di autenticare un utente; informazioni personali quali: o le generalità di una persona, ovvero nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale e un indirizzo personale. o informazioni sull indirizzo di residenza e recapito e sui contatti telefonici o informazioni sul documento di identità nel caso in cui l utente sia stato riconosciuto informazioni sulla carriera, che includono: o per gli studenti il corso di studi, l indirizzo, il voto di laurea per i laureati, ecc. o per i dipendenti la struttura di afferenza, la data di assunzione, ecc Vincoli di utilizzo dell anagrafica unica di Ateneo Un qualsiasi soggetto, interno o esterno al Politecnico di Milano, qualora eroghi un servizio che richieda di trattare informazioni censite all interno dell anagrafica unica, o potenzialmente utili per il Politecnico di Milano, è tenuto a formularne esplicita richiesta all Area Servizi ICT. Tale richiesta dovrà descrivere: le finalità del servizio; le funzionalità richieste (autenticazione e/o accesso alle informazioni) l eventuale tipologia di informazioni necessarie; le modalità con cui tali informazioni saranno conservate nell ambito del servizio medesimo (ad esempio conservazione durante la sessione utente, caching temporaneo, replica di parte delle informazioni localmente, ecc.). Area Servizi ICT si riserva il diritto di valutare tali richieste attraverso la verifica dell idoneità del servizio rispetto alle finalità dell anagrafica unica di Ateneo. Tale verifica verrà effettuata entro 5 giorni lavorativi. Qualora il servizio venga ritenuto idoneo, durante la fase di progettazione dello stesso, Area Servizi ICT collaborerà con il soggetto erogatore del servizio nella definizione delle modalità di interconnessione con l anagrafica, delle tipologie di informazioni accessibili e dei relativi tempi di retention, e delle modalità di gestione sicura di tali informazioni, secondo quanto prescritto nel presente documento. Infine, Area Servizi ICT si riserva il diritto di concordare eventuali attività di audit cui il sistema che ospita il servizio potrà sottoposto, secondo quanto descritto in sezione 1.5 (Modalità di audit specifiche per l interfacciamento con Anagrafica Unica). 5

6 Specificità per l accesso a dati personali Per dato personale si intende qualunque informazione relativa a una persona fisica, giuridica o ente, che permettono di pervenire alla sua identificazione in maniera diretta o indiretta 1. Ad esempio, quindi, possono essere considerati dati personali informazioni quali il nome, il cognome, il codice fiscale, il numero telefono, l indirizzo di posta elettronica, il codice aziendale o il numero di matricola. In ogni caso l erogatore di un servizio, autorizzato ad accedere a informazioni personali degli utenti censiti all interno dell anagrafica unica di Ateneo secondo le modalità descritte nel presente documento, si dichiara disponibile ad accettare la nomina a Responsabile (Interno o Esterno in funzione delle casistiche) per il trattamento dei dati personali, in conformità alla vigente normativa. In tal senso, l erogatore si dichiara disponibile ad attuare le istruzioni relative al trattamento in questione, di volta in volta impartite dal Titolare. In particolare, qualora un soggetto necessiti di implementare un servizio nel quale è previsto il trattamento di dati personali è tenuto a comunicarlo ad Area Servizi ICT. Tale struttura verificherà: l effettiva presenza di potenziali utenti per tale servizio all interno dell anagrafica unica di Ateneo l effettiva presenza della tipologia di informazioni necessarie al servizio all interno dell anagrafica unica di Ateneo; l opportunità di includere all interno dell anagrafica unica di Ateneo le utenze trattate dal servizio ritenute potenzialmente utili per le attività/finalità del Politecnico di Milano ; Tale verifica verrà effettuata entro 5 giorni lavorativi. Nel caso in cui un servizio erogato all interno dell infrastruttura di rete del Politecnico di Milano non dovesse essere ritenuto idoneo per l interfacciamento con l anagrafica unica di Ateneo, Area Servizi ICT potrebbe comunque in fase progettuale fornire supporto per la definizione dei requisiti dell infrastruttura necessaria, in modo da garantire l adeguato livello di sicurezza previsto per la gestione informazioni personali. Nell eventualità in cui un servizio esterno tratti ulteriori tipologie di informazioni personali, in nessun caso sarà consentita l integrazione di tali informazioni all interno dell anagrafica unica di Ateneo. In ogni caso, la gestione di informazioni di tal natura deve essere conforme al Decreto Legislativo 196/2003, Codice in materia di protezione dei dati personali Servizi ammessi all interfacciamento con l anagrafica unica di Ateneo In questa sezione sono descritte le tipologie di servizio che sono ammesse a inoltrare richiesta ad Area Servizi ICT per quanto riguarda l interfacciamento con le funzionalità offerte dall anagrafica unica di Ateneo. La distinzione tra le tipologie di servizio è valutata in primo luogo secondo il posizionamento rispetto al datacenter gestito da Area Servizi ICT. In secondo luogo, per i servizi 1 Codice in materia di protezione dei dati personali, 6

7 ospitati all interno di tale datacenter, vi è una distinzione tra quelli sviluppati direttamente dalla struttura che li ha in gestione oppure da soggetti esterni. Per quanto riguarda i servizi esterni vi è una distinzione in base alla loro inclusione nella federazione IDEM. A seconda della tipologia di servizio saranno abilitate le modalità di interfacciamento con l anagrafica secondo quanto descritto in seguito Servizio interno Area Servizi ICT Un servizio può essere definito interno ad Area Servizi ICT soltanto quando è stato interamente progettato e sviluppato da persone appartenenti a tale struttura ed è erogato da sistemi ospitati all interno del datacenter direttamente controllato. Tali servizi sono ritenuti più sicuri poiché progettati secondo standard condivisi all interno della struttura stessa ed sono i più direttamente controllati quindi, godranno di maggiori privilegi di accesso, secondo quanto descritto in seguito nel presente documento Servizio esterno gestito da Area Servizi ICT Un servizio è definito esterno e gestito da Area Servizi ICT quando è sviluppato da un soggetto non appartenente a tale struttura (es. pacchetto applicativo acquisito da Area Servizi ICT), ma è attestato all interno del datacenter. Area Servizi ICT è quindi in grado di garantire un maggior livello di controllo e di sicurezza su tali servizi. Questa condizione consente, in casi di particolari necessità, di permettere una maggiore flessibilità nell interfacciamento con l anagrafica unica di Ateneo, secondo quanto descritto in sezione (Assegnazione delle modalità di interfacciamento all anagrafica). In generale, in tale tipologia di servizi rientrano sia sviluppi ad hoc di soggetti esterni sia prodotti acquisiti da società terze, installati all interno del datacenter gestito da Area Servizi ICT Servizio incluso nella federazione IDEM Il Politecnico di Milano è uno degli enti facenti parte della federazione IDEM, la federazione italiana delle università e degli enti di ricerca per l autenticazione e l autorizzazione, all interno della quale svolge il ruolo di Identity Provider. L adesione a tale federazione è regolamentata dal GARR, il quale è anche responsabile del processo autorizzativo. Date tali premesse, qualunque servizio incluso nella federazione IDEM è ammesso all interfacciamento con l anagrafica, secondo le modalità descritte in seguito Servizio satellite Per servizio satellite si intende un qualsivoglia applicativo sviluppato da un soggetto terzo ed erogato da sistemi al di fuori del datacenter gestito da Area Servizi ICT. In tale definizione 7

8 ricadono sia i servizi con finalità riconducibili al Politecnico di Milano, sia quelli con finalità esterne, che possono ad esempio rientrare in convenzioni o collaborazioni con l Ateneo. In generale, in tale tipologia di servizi non sono inclusi quelli che aderiscono alla federazione IDEM, secondo quanto definito in precedenza Modalità di interfacciamento con l anagrafica unica di Ateneo In questa sezione sono riportate le linee guida generali che descrivono le modalità di interfacciamento disponibili offerte dall anagrafica unica di Ateneo per quanto riguarda l autenticazione degli utenti e l accesso alle informazioni in essa contenute Autenticazione degli utenti Le funzionalità di autenticazione degli utenti consentono a un servizio esterno di utilizzare il parco utenti censito all interno dell anagrafica unica di Ateneo per la verifica delle credenziali o per la realizzazione di meccanismi di Single Sign On (SSO). La scelta delle modalità di interfacciamento e il processo autorizzativo sono a carico da Area Servizi ICT secondo le linee guida generali descritte in questa sezione Accesso diretto al repository centrale Il repository centrale dell anagrafica unica di Ateneo è ospitato all interno del datacenter direttamente gestito da Area Servizi e contiene tutte le informazioni associate alle utenze ed è l unico che offre funzionalità per la gestione delle credenziali (creazione utenze, modifica password, ecc.) e la modifica delle informazioni. Tale repository centrale offre un interfaccia proprietaria per la validazione delle credenziali degli utenti, la quale è resa disponibile soltanto per gli applicativi interamente sviluppati da Area Servizi ICT, ospitati all interno del datacenter e direttamente connessi al repository centrale. In via eccezionale, in base a effettive necessità, tale interfacciamento può essere concesso anche a servizi esterni gestiti da Area Servizi ICT, previa customizzazione progettata da parte della struttura medesima del modulo di interfacciamento con l anagrafica Accesso ai repository secondari Le informazioni necessarie per l autenticazione degli utenti, unite a un sottoinsieme minimale di informazioni personali ad essi relativi, sono propagate anche all interno di repository secondari, i quali offrono nativamente interfacce standard per l autenticazione degli utenti, ad esempio quali ad esempio LDAP e Active Directory. Tali interfacce sono utilizzabili dai soli applicativi ospitati all interno del datacenter gestito da Area Servizi ICT che richiedono l integrazione con repository di tal tipologia. Nei paragrafi successivi verranno dettagliati alcuni esempi di questa integrazione. 8

9 Integrazione con Shibboleth Politecnico di Milano utilizza il framework Shibboleth, basato su SAML2, per fornire un interfaccia di autenticazione a servizi per la verifica delle credenziali e per la creazione di sessioni in Single Sign On (SSO). Tale interfaccia rappresenta la modalità privilegiata per l integrazione dell autenticazione per i servizi web based sia quelli presenti nel datacenter ASICT, sia per i siti satellite. Tale interfaccia rappresenta anche la modalità per l autenticazione per i servizi facenti parte della federazione IDEM. Il processo autorizzativo per tale integrazione è delegato alle strutture preposte della federazione IDEM Integrazione con ADFS Politecnico di Milano espone un servizio di autenticazione federata Microsoft ADFS 2.0 per fornire un interfaccia di autenticazione a servizi per la verifica delle credenziali e per la creazione di sessioni in Single Sign On (SSO) nell ambito di applicazioni Claim based. Tale interfaccia rappresenta la modalità di autenticazione privilegiata per i servizi nativamente compatibili con tale architettura. L interfacciamento all anagrafica unica di Ateneo attraverso tale interfaccia è consigliato anche a servizi satellite basati su tale tecnologia previa autorizzazione da parte di Area Servizi ICT valutata in funzione delle specifiche esigenze espresse Integrazione con LDAP Utilizzabile dai soli applicativi ospitati all interno del datacenter gestito da Area Servizi ICT Integrazione con Radius Integrazione con AD Utilizzabile dai soli applicativi ospitati all interno del datacenter gestito da Area Servizi ICT Integrazione con oauth Utilizzabile per l integrazione dell autenticazione di servizi erogati su dispositivi mobile. 9

10 Autenticazione proprietaria tramite web service Area Servizi ICT mette a disposizione anche un meccanismo proprietario per l autenticazione basato su web service. Tale meccanismo consente sia di verificare le credenziali di un utente censito all interno dell anagrafica sia di creare sessioni in Single Sign On (SSO). L utilizzo di tale meccanismo proprietario presuppone che il servizio che ne trae beneficio sia censito da Area Servizi ICT. Inoltre, qualora il servizio richieda l utilizzo delle funzionalità di Single Sign On (SSO), il soggetto terzo che lo eroga è tenuto a comunicare ad Area Servizi ICT alcune informazioni tecnologiche necessarie per l integrazione con i sistemi interni Accesso alle informazioni contenute nell anagrafica unica di Ateneo La funzionalità di accesso alle informazioni consente a un servizio esterno autorizzato di ottenere alcuni dati relativi agli utenti censiti all interno dell anagrafica unica di Ateneo. Il processo autorizzativo e le modalità di interfacciamento sono definite da Area Servizi ICT, in funzione della tipologia di servizio e delle effettive necessità, secondo quanto riportato in seguito Accesso diretto all anagrafica unica di Ateneo Area Servizi ICT ha sviluppato delle apposite interfacce proprietarie che consentono di mediare l accesso diretto in sola lettura alle informazioni contenute all interno del repository centrale. Tali accessi sono utilizzabili ai soli servizi e applicativi sviluppati e gestiti direttamente da Area Servizi ICT, attestati all interno del datacenter. I privilegi di accesso al repository sono rilasciati in maniera granulare attraverso l implementazione di apposite viste concordate in fase progettuale, a seconda elle effettive necessità Accesso a informazioni tramite Shibboleth Lo scopo principale dell integrazione con Shibboleth è di fornire meccanismi di autenticazione, come descritto in (Integrazione con Shibboleth). Tuttavia, attraverso le specifiche del protocollo SAML2, è anche possibile ottenere l accesso a un sottoinsieme minimo di informazioni associate alle utenze, stabilito in base a quanto indicato nelle specifiche tecniche fornite dalla federazione IDEM. Nel caso in cui il servizio richiedente necessiti di accedere a un insieme di informazioni più ampio rispetto a quanto definito nelle specifiche fornite dalla federazione IDEM, Area Servizi ICT si riserva il diritto di valutare la fattibilità di tale estensione, e/o di suggerire l utilizzo di una delle altre modalità di accesso alle informazioni disponibili. 10

11 Accesso tramite web service Area Servizi ICT mette a disposizione anche dei web service SOAP per l accesso alle informazioni contenute all interno dell anagrafica unica di Ateneo. L accesso a tale web service avviene tramite connessione sicura https e protetto da credenziali dedicate b2b, le quali sono fornite da Area Servizi ICT in seguito agli accordi stipulati in fase progettuale, attraverso l assegnazione di un codice identificativo per il servizio e una password. Potenzialmente tale tipologia di interfacciamento consente l accesso a tutte le informazioni presenti nell anagrafica. L insieme delle informazioni effettivamente accessibili da ogni servizio sarà definito in maniera puntuale a fronte delle effettive necessità evidenziate in fase progettuale. Le modalità di interfacciamento (API) saranno comunicate durante la fase di progettazione Modalità di utilizzo dell anagrafica unica In questa sezione sono riportate le indicazioni relative all interazione da parte di servizi terzi con l anagrafica unica di Ateneo. Tali indicazioni includono le modalità con cui Area Servizi ICT assegna una tipologia di interfacciamento, e i vincoli che devono essere rispettati nell utilizzo di tali interfacciamenti e nell implementazione dei relativi servizi Assegnazione delle modalità di interfacciamento all anagrafica Qualunque soggetto voglia erogare un servizio che necessita l interfacciamento con l anagrafica unica di ateneo, è tenuto a inoltrare esplicita richiesta ad Area Servizi ICT, ad eccezione degli enti facenti parte della federazione IDEM che vogliano integrarsi attraverso un servizio SAML2 secondo le modalità definite in sezione (Integrazione con Shibboleth). La richiesta verrà presa in carico da ASICT entro 5 giorni lavorativi. In base alle specifiche esigenze e alla tipologia del servizio, Area Servizi ICT si riserva il diritto di assegnare la modalità di interfacciamento all anagrafica più adatta secondo quanto descritto nel presente documento. Tali modalità sono riassunte nella tabella seguente, suddivise per funzionalità e tipologia di servizio: 11

12 AUTENTICAZIONE UTENTI ACCESSO ALLE INFORMAZIONI SERVIZI AMMESSI ALL INTERFACCIAMENTO CON L ANAGRAFICA UNICA DI ATENEO Accesso diretto al repository centrale Accesso ai repository secondari Servizi interni sviluppati e gestiti da Area Servizi ICT Qualora richiedano interfacciamento specifico con tali interfacce Servizi sviluppati da terzi e gestiti da Area Servizi ICT Soltanto in via eccezionale previa customizzazione da parte di ASICT In via eccezionale, qualora richiedano interfacciament o specifico con tali interfacce Servizi facenti parte della federazione IDEM Servizi satellite ospitato su sistemi esterni Integrazione con Shibboleth Autenticazione proprietaria tramite web service Accesso diretto all anagrafica unica di Ateneo Accesso a informazioni base tramite Shibboleth Accesso tramite web service (fornisce potenziale accesso a tutte le informazioni) Con eventuali restrizioni sull insieme di attributi accessibili Eventuale attribuzione in via eccezionale dei diritti di interfacciamento all anagrafica anche a ulteriori servizi le cui finalità non siano direttamente collegate con le attività dell Ateneo, o secondo modalità differenti a quanto descritto in precedenze, potranno essere valutate da parte di Area Servizi ICT, in funzione delle specifiche esigenze Modalità di utilizzo della funzionalità di autenticazione degli utenti I servizi autorizzati a sfruttare le funzionalità di autenticazione degli utenti sono tenuti a implementare un meccanismo che consenta all utente finale di inserire le proprie credenziali soltanto attraverso l apposita interfaccia web erogata da Area Servizi ICT preposta a tale scopo. Le specifiche tecniche di interfacciamento con tale pagina web saranno concordate con Area Servizi ICT durante la fase progettuale del servizio stesso. 12

13 In nessun caso la comunicazione con tale pagina web di autenticazione deve essere mediata da un servizio terzo Specificità per applicazioni desktop/mobile Anche nel caso in cui il servizio autorizzato a interfacciarsi con l anagrafica unica di Ateneo possa essere fruito mediante applicazione installabile su un computer, o un dispositivo mobile, l immissione di credenziali da parte dell utente deve avvenire mediante la fruizione della pagina web dedicata a tale scopo. La persistenza di un eventuale sessione di autenticazione deve essere gestita mediante l utilizzo di token, o altri accorgimenti similari. Eventuali soluzioni alternative potranno essere valutate e autorizzate da Area Servizi ICT, in funzione delle specifiche esigenze. In nessun caso, comunque, è consentita la memorizzazione, anche temporanea, delle credenziali all interno dell applicativo. Al fine di garantire i suddetti requisiti di sicurezza, Area Servizi ICT si riserva diritto di analizzare le modalità implementative, secondo le modalità specifiche descritte in sezione 1.5 (Modalità di audit specifiche per l interfacciamento con Anagrafica Unica) Modalità di accesso alle informazioni degli utenti Area Servizi ICT si riserva il diritto di definire in maniera puntuale per ogni singolo servizio la granularità delle informazioni accessibili attraverso la specifica interfaccia assegnata, in funzione delle specifiche esigenze. Di norma, l accesso alle informazioni deve essere eseguito soltanto nell intorno temporale relativo al loro utilizzo, possibilmente durante una sessione autenticata dell utente finale, ma è tuttavia possibile stabilire, previa valutazione in fase progettuale da parte di Area Servizi ICT, modalità alternative per l accesso alle informazioni in maniera asincrona, ad esempio attraverso processi batch. In ogni caso, in particolare quando un servizio accede al set completo di informazioni dell utente, il servizio è tenuto ad adottare meccanismi di notifica dell accesso alle informazioni, secondo quanto descritto in sezione (Notifica dell accesso alle informazioni dell anagrafica unica di Ateneo). Eventuali necessità differenti, che includano ad esempio l accesso alle informazioni senza l esplicita autorizzazione dell utente, devono essere comunicate in fase di definizione del progetto e saranno valutate da Area Servizi ICT. Potranno essere valutate modalità di esportazione delle informazioni in formato anonimizzato o aggregato, sempre in rispetto della vigente normativa sulla privacy Notifica dell accesso alle informazioni dell anagrafica unica di Ateneo Nel caso in cui a un qualsiasi servizio satellite fosse concessa la possibilità di accedere a informazioni personali presenti all interno dell anagrafica unica di Ateneo, l utente a cui tali 13

14 informazioni fanno riferimento deve essere informato mediante opportuna notifica, almeno al primo accesso. Tale notifica deve essere formulata in modo da: mostrare le tipologie di informazioni alle quali il servizio è in grado di accedere; comunicare il periodo temporale durante il quale resteranno in possesso del servizio stesso; definire le finalità per le quali sono richieste tali informazioni; consentire all utente finale di esprimere il proprio consenso all accesso di tali informazioni da parte del servizio terzo. Area Servizi ICT, attraverso le proprie modalità di interfacciamento all anagrafica unica di Ateneo, mette a disposizione nativamente un meccanismo di notifica che consente di comunicare adeguatamente all utente finale l accesso alle sue informazioni personali da parte di un servizio terzo. Tuttavia, qualora Area Servizi ICT ne facesse richiesta, il soggetto terzo che eroga il servizio abilitato all accesso delle informazioni contenute nell anagrafica unica di Ateneo, è tenuto a dotarsi di un meccanismo analogo. Inoltre, tali notifiche devono includere specifici riferimenti qualora avvenga una cessione dei dati, o un cambio di finalità che riguardano informazioni personali. In caso di cessione dei dati, cioè quando un soggetto esterno al Politecnico di Milano ne diviene titolare a tutti gli effetti, devono essere notificati gli estremi di tale cessione, tenendo conto di quanto descritto in (Specificità per la cessione dei dati). In caso di cambio di finalità, ad esempio quando un servizio a nome del Politecnico di Milano utilizza informazioni personali per finalità non incluse nelle clausole iniziali definite contestualmente all inserimento delle informazioni stesse da parte dell utente finale, devono essere comunicati all utente i nuovi scopi per i quali i suoi dati saranno utilizzati Modalità di memorizzazione delle informazioni La possibilità che un servizio terzo memorizzi informazioni censite all interno dell anagrafica unica di ateneo, in via temporanea o permanente, è soggetta alla valutazione e all autorizzazione da parte di Area Servizi ICT durante la fase progettuale. Le modalità con cui le informazioni possono essere memorizzate all esterno dell anagrafica unica di Ateneo varia a seconda della tipologia di servizio e dall infrastruttura di erogazione. La richiesta da parte di terzi della memorizzazione di dati personali al di fuori dell anagrafica unica verrà presa in considerazione da ASICT entro 5 giorni lavorativi. Entro tale termine il fruitore verrà contattato per concordare le scelte progettuali sulla base delle considerazioni di seguito espresse. Di norma, per i servizi ospitati all esterno del datacenter gestito direttamente da Area Servizi ICT, la memorizzazione delle informazioni è consentita soltanto in via temporanea, non all interno di strutture dati permanenti. Tale memorizzazione è consentita contestualmente alla sessione attiva di un utente, oppure nel caso specifico di accessi batch, soltanto durante la fase di elaborazione dei dati e comunque per un tempo massimo da definire. 14

15 Nell eventualità in cui fosse espressa la particolare esigenza di estendere la durata della retention di tali informazioni, Area Servizi ICT si riserva di valutare l eventuale fattibilità dello spostamento del servizio all interno dei propri datacenter. Per i servizi ospitati all interno del datacenter, infatti, è consentita la riproduzione di alcune informazioni in basi dati esterne all anagrafica per periodi superiori alla singola sessione, comunque da concordare con Area Servizi ICT durante la fase progettuale, in funzione delle esigenze specifiche, anche al fine di evitare proliferazione non controllata del dato. In ogni caso, tutte le informazioni appartenenti all anagrafica unica di Ateneo che risultano memorizzate in un altro sistema, indipendentemente dalla retention delle stesse, devono essere conservate in modo da garantire un livello di sicurezza analogo a quello dell anagrafica unica stessa. Area Servizi ICT si rende disponibile a fornire il supporto tecnico necessario in fase di definizione dei requisiti in sede di progettazione di tali infrastrutture. Inoltre, al fine di evitare la propagazione di informazioni non consistenti con l anagrafica unica di Ateneo, è buona pratica che il servizio terzo effettui, qualora autorizzato da Area Servizi ICT, un aggiornamento periodico delle informazioni in proprio possesso. Area servizi ICT si riserva il diritto di effettuare attività di audit volte a verificare le modalità di memorizzazione dei dati e il relativo livello di sicurezza secondo le modalità riportate in sezione 1.5 (Modalità di audit specifiche per l interfacciamento con Anagrafica Unica) Specificità per la cessione dei dati Nel caso di servizi satellite esterni che non hanno finalità comuni con il Politecnico di Milano, è consentita la cessione una tantum di alcune informazioni (ad esempio per consentire l integrazione con altre tipologie di dati), abilitandone la memorizzazione in base dati alternative specifiche per il servizio esterno. L autorizzazione a tale cessione di informazioni è comunque subordinata all approvazione da parte di Area Servizi ICT. Qualora tali informazioni comprendano anche dati ritenuti personali ai sensi della normativa vigente, il soggetto esterno responsabile di tale servizio è tenuto a fornire adeguata documentazione ed evidenza sulle modalità con le quali è realizzato l adempimento alla vigente normativa sulla privacy. Inoltre, tali servizi sono tenuti a richiedere specifica autorizzazione all utente, notificando la cessione dei dati, secondo quanto riportato in sezione (Notifica dell accesso alle informazioni dell anagrafica unica di Ateneo) e la conseguente finalità del nuovo trattamento Modalità di audit specifiche per l interfacciamento con Anagrafica Unica Area Servizi ICT si riserva il diritto di effettuare attività di monitoraggio e audit sui servizi che sfruttano le funzionalità offerte dall anagrafica unica di Ateneo. Tali attività sono volte a verificare l effettiva implementazione delle misure di sicurezza concordate in fase progettuale per quanto riguarda tutti gli aspetti di sicurezza relativi alla gestione delle informazioni, quali ad esempio le modalità di interfacciamento con l anagrafica, la tipologia di informazioni accedute, le modalità di 15

16 memorizzazione delle informazioni, i tempi di retention, rispetto dei requisiti sulla privacy per i dati personali, ecc. In generale, qualunque soggetto responsabile di un servizio che si interfaccia con l anagrafica unica di Ateneo autorizza Area Servizi ICT a svolgere attività di audit opportunamente concordate. Area Servizi ICT si riserva il diritto di effettuare le seguenti attività di audit: Monitoraggio dell autenticazione degli utenti mediante l anagrafica unica di Ateneo, attraverso attività che includono il controllo delle autenticazione degli utenti, e la verifica della legittimità dei servizi esterni integrati e della correttezza dei meccanismi di redirezione. Tali attività di monitoraggio potrebbero essere utilizzate anche per l identificazione di eventuali anomalie durante le autenticazioni degli utenti, ad esempio verificando l IP di provenienza delle richieste, gli orari e i volumi di traffico. Assessment di sicurezza sulle modalità di integrazione con l anagrafica, verificando la corretta implementazione e configurazione dei meccanismi di interfacciamento per l autenticazione e l accesso alle informazioni. Tali attività potrebbero includere ad esempio verifica del corretto utilizzo dei token o della corretta invocazione dei web service e, più in generale, della configurazione del meccanismo di interfacciamento con l anagrafica unica di Ateneo. Assessment di sicurezza sulle modalità di implementazione dei meccanismi di accesso all interno di applicazioni, attuate in modo da garantire che le credenziali degli utenti non siano memorizzate all interno delle stesse, come descritto in (Specificità per applicazioni desktop/mobile). Tali attività potrebbero anche includere ispezione del codice sorgente di tali applicativi. Monitoraggio sulle modalità di comunicazione e di trasferimento delle informazioni con l anagrafica unica di Ateneo, mediante attività volte a verificare la legittimità dei servizi esterni integrati, la tipologia di dati acceduti e la corretta implementazione dei meccanismi di notifica all utente finale, come descritto in sezione (Notifica dell accesso alle informazioni dell anagrafica unica di Ateneo). Verifica delle azioni intraprese per garantire l adempimento della normativa per il trattamento dei dati personali, mediante attività di controllo dei processo e delle soluzioni tecnologie adottate dal servizio esterno per la conformità alla normativa specifica. Assessment di sicurezza sulle eventuali modalità di memorizzazione informazioni, attraverso richiesta di verifica del corretto utilizzo dei dati soltanto durante la sessione dell utente, oppure attraverso controllo dei meccanismi di sicurezza adottati dal servizio esterno in caso di memorizzazione permanente delle informazioni. Tali attività di audit sono definite in modalità differenti in funzione della funzionalità utilizzata e delle macro-categorie di servizi ammessi, suddivise secondo il loro posizionamento rispetto al datacenter gestito da ASICT. La tabella seguente mostra un riassunto delle attività previste: 16

17 AUTENTICAZIONE UTENTI ACCESSO ALLE INFORMAZIONI Monitoraggio dell autenticazione degli utenti mediante l anagrafica unica di Ateneo Assessment di sicurezza sulle modalità di integrazione con l anagrafica Assessment di sicurezza sulle modalità di implementazione dei meccanismi di accesso all interno di applicazioni Monitoraggio sulle modalità di comunicazione e di trasferimento di informazioni con l anagrafica unica di Ateneo Assessment di sicurezza sulle modalità di integrazione con l anagrafica Verifica delle azioni intraprese per garantire l adempimento della normativa per il trattamento dei dati personali Assessment di sicurezza sulle eventuali modalità di memorizzazione informazioni SERVIZI AMMESSI ALL INTERFACCIAMENTO CON L ANAGRAFICA UNICA DI ATENEO Servizi erogati all interno del datacenter gestito da Area Servizi ICT (sviluppati da area Servizi ICT o da terzi) Servizi erogati da sistemi attestati sulla rete del Politecnico di Milano Servizi interfacciati con l anagrafica unica di Ateneo erogati mediante sistemi esterni Previo accordo con il soggetto terzo Previo accordo con il soggetto terzo Previo accordo con il soggetto terzo Previo accordo con il soggetto terzo In caso di anomalie rispetto a quanto concordato, al comportamento abituale, Area Servizi ICT si riserva il diritto di sospendere cautelativamente l accesso alle funzionalità messe a disposizione dall anagrafica unica di Ateneo. 17

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

- Utenti di II livello, autorizzati da Ateneo o Strutture

- Utenti di II livello, autorizzati da Ateneo o Strutture SUA-RD - NOTE TECNICHE PER L UTILIZZO DELL INTERFACCIA Utenze abilitate alla compilazione della scheda SUA-RD: - Ateneo - Strutture (Dipartimenti/Facoltà) - Utenti di II livello, autorizzati da Ateneo

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II*

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* Indice 1. Informazioni generali 2. Parte I: obiettivi, gestione e risorse del Dipartimento

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

Infrastrutture tecnologiche abilitanti della Regione Marche

Infrastrutture tecnologiche abilitanti della Regione Marche Infrastrutture tecnologiche abilitanti della Regione Marche II contenuto del presente documento costituisce materiale riservato e soggetto a copyright. 1 di 39 REDATTO DA < Amici Cinzia > Firma Data 18/01/2011

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Rev 1.0 Indice: 1. Il progetto Eduroam 2. Parametri Generali 3. Protocolli supportati

Dettagli

Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività. di informazione e promozione del PSR 2007/2013.

Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività. di informazione e promozione del PSR 2007/2013. REGIONE AUTONOMA DELLA LA SARDEGNA L Assessore Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività di informazione e promozione del PSR 2007/2013. Dotazione finanziaria Il fabbisogno

Dettagli

Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo

Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo Argomenti 1) Trattamento dei dati personali. Cenno ai principi generali per il trattamento e la protezione

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

OsSC Corso Formazione Normativa e processo

OsSC Corso Formazione Normativa e processo OsSC Corso Formazione Normativa e processo Paola Aita, Antonio Galluccio, Raffaella Maione Febbraio Aprile 2014 Dichiarazione di trasparenza/interessi* Le opinioni espresse in questa presentazione sono

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1 SOMMARIO STUDIO DEL DOMINIO DI APPLICAZIONE...2 Introduzione...2 Overview del sistema...2 Specificità del progetto 2...2 Utente generico...3 Studente...3 Docente...3 Amministratore di sistema...3 GLOSSARIO...4

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I NORME COMPORTAMENTALI PER GLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I NORME COMPORTAMENTALI PER GLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Università - 2 - PREMESSA Scopo della presente procedura è illustrare le norme comportamentali/tecniche cui gli Incaricati devono

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 INDICE Presupposti... 2 Modalità di fruizione... 4 Particolari tipologie di rapporto di

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Art. 1 Oggetto Il presente modulo di assunzione di responsabilità (di seguito

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 597 del 23/01/2012 Proposta: DPG/2012/462 del 13/01/2012 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

Tutela dei dati personali Vi ringraziamo per aver visitato il nostro sito web e per l'interesse nella nostra società. La tutela dei vostri dati privati riveste per noi grande importanza e vogliamo quindi

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

PRIVACY POLICY. Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come "SI") è titolare del sito

PRIVACY POLICY. Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come SI) è titolare del sito PRIVACY POLICY Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come "SI") è titolare del sito www.stonexsmart.com ( Sito ) e tratta i tuoi dati personali nel rispetto della normativa

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

INFORMATIVA PRIVACY AI VISITATORI DEL SITO www.wdc-international.com

INFORMATIVA PRIVACY AI VISITATORI DEL SITO www.wdc-international.com INFORMATIVA PRIVACY AI VISITATORI DEL SITO www.wdc-international.com La presente Informativa è resa, anche ai sensi del ai sensi del Data Protection Act 1998, ai visitatori (i Visitatori ) del sito Internet

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

REQUISITI DI UN TEST CENTER AICA

REQUISITI DI UN TEST CENTER AICA Pag. 1 di 16 REQUISITI DI UN TEST CENTER AICA REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE IMMATRICOLAZIONI AL PRIMO ANNO DEI CORSI DI LAUREA TRIENNA- LI IN INGEGNERIA DEL POLITECNICO DI BARI - A.A. 2015/2016 Sommario REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE...

Dettagli

ALLEGATO D. Roma lì, / / Equitalia S.p.A. il Titolare

ALLEGATO D. Roma lì, / / Equitalia S.p.A. il Titolare 1 Premessa e quadro normativo Il Contratto sottoscritto da Equitalia S.p.A. e ha ad oggetto l affidamento dei servizi di implementazione e manutenzione del nuovo Sistema Informativo Corporate - Sistema

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

MANUALE PER LO STUDENTE

MANUALE PER LO STUDENTE Università di Bologna Domanda di ammissione alla prova finale laurea MANUALE PER LO STUDENTE In caso di problemi informatici durante la compilazione della domanda on line, manda una mail a help.almawelcome@unibo.it

Dettagli

Guida al primo accesso sul SIAN

Guida al primo accesso sul SIAN Guida al primo accesso sul SIAN Il presente documento illustra le modalità operative per il primo accesso al sian e l attivazione dell utenza per poter fruire dei servizi presenti nella parte privata del

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 1.1 Presentazione...2 2.2 Download e installazione...2 2.2 Login...3 2.2.1 Limitazioni all'accesso...4 2.3 Profili di visione...6 2.4 Reti...7 2.5 Diritti...7 3.0 Fruizione

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli