Dal mainframe al Cloud, attraverso l hosting e l ASP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dal mainframe al Cloud, attraverso l hosting e l ASP"

Transcript

1 D mifrm Cud, ttrvrs hstig ASP I cbrzi c

2 SOMMARIO Itrduzi... 3 I Cud... 8 D fv rtà: i Cud Srvic Prvidig... 9 I Cud vist d t d dmd I dt ctr Cud Eb L big ppictiv L ttimizzzi di csti di gsti d dt ctr L mss sistm d zii su G-Cud Discimr

3 Itrduzi ( cur di Ntics) C r u vt i cr, vcchi mifrm. U vr mstr di cpcità di cc, rcchius i quch quit di ccii, pstic, frrit, tri igrditi misti. Mt mpdi crt, spitti qut bst, tsti più m criptici, rffrddmt d cqu qud i mstr r dvvr mstr. U cst di pchi scrdti iiziti i mistri d gbr b, ricscibii d cmic immct c sfit di p bir tschi d sgurd csttmt rivt cs, pssv itr girt spigr mss dgi utti u cctt dcismt smpic: tutt qui è difficiissim, tutt qui si può fr m sppit ch vi cstrà crissim, tutt qui si f s s i vrrm. 3 Prim put db: gi utti cquiv c mifrm ttrvrs trmii ssutmt stupidi cgti c mstr mdit i ddict di u tzz ssprt. L cs ssmigiv rit di itrrgzi d rc di Dfi: si schicciv Etr, si rimv bcc più m prt i tts d rsps. Scd put db: sui mstri girv smt i sftwr ch qucu ssù i t vv dcis ch ci ptss girr. U mifrm cstv qut u cdmii, i sftwr qut u pi di vitt schir. I sti i cmic bic viv vduti triff rckstr, mtr u ist prgrmmtr r vvicibi più m qut u idruic di giri stri. Ni csi più disprti, rrivv i tcic d Amric : d r dri. I mifrm si cmprv, ttm i sftwr: tutt si ggiv, scd gic d tim shrig di qu ch ssst i dp si srbb chimt py pr us.

4 I mgic md d mccizzzi pprtv pchi frtuti citi, ciscu di qui sbrsv cifr d cpgir pr ccdr mstr pr dipdr di scrdti d, qust si può fr; cmuqu, s si può fr, cst crissim. Er vidt ch cs ptv fuzir pr mt: à furi c r u md di picc mdi zid ch, impssibiitt pgr i bigitt di igrss cub scusiv d cibrtic, si rrbttv c curis mcchi ttrmccich grzi qui ctbiità i prtit dppi divtv u gic più m d rgzzi. Tutt qust r mt b chir gi umii di mrktig d tr-quttr zid prduttrici di mstri mifrm, fu csì ch cqur i miicmputr. Pr mdic cifr di dri ms ( sim itr 1965, qud c mi dri i Iti ci si cmprv u utiitri tutt bzi cssri pr si msi), i Cmmdtr Brmbi di tur ptv vtrsi durt sttim bic Crti di vr ch ui (prpri cm Gr Mtrs!) u ctr mccgrfic dv u scrdt mir (risptt i sti d mifrm) si gudgv u stipdi d guru scrivd cs icmprsibii su u tscrivt fcd uscir d rb u rffic di schd prfrt ch pi, u vt ifit i u srt di tritcr, si srbbr trsfrmt i fttur i ibri mstri. 4 Ach qust suzi ptv durr ug: cr trpp t brrir igrss pr ccdr cub d cibrtic, ch frttmp vv ssut i m più trquiizzt di ifrmtic. Gi umii di mrktig prmv sui sti: dbbim prtr cs d cit rmdi m igmbrti, mgri mttd u tvisr pst d uci crt. Sprttutt, dbbim fr i md ch si più smpic scrivr sftwr. E, prché, dbbim trsfrmr i sftwr d custm prdtt d scff.

5 I sti scutv tst: si può fr, s si può fr cstrà crissim. Nssu di r, i rtà, vv vgi di trsfrmr ifrmtic i u cmmdity: mgi, mt mgi u rigi. N frttmp ( sim fi dgi i 60), d prti di Stt u rgzzi di 14 i stv psd di cmbir i md. Atri sui cti, d prti di Wdstck, stv cmbid ritm di rck; m i bidi di Stt vv cchii rmi, sprssi di chi h cpit tutt. Prim cs d fr: u bigitt pr Hrvrd. Si i dp, c cchii cr più rmi, i bidi di Stt i su cmpg di scu di smpr dv vit qucs ch, pur vd m rdic micr, srbb divtt mcr. Mt, mcr. L id r smpic, trpp strmt ptv ssr rcchius stss mtr ctt di cti di Wdstck ditri: Pwr t th pp. Smt ch pwr, tst di du mici di Stt, sigificv ptz di cc. Er qu, i ptr ch bisgv prtr pp. Dr tutti pssibiità di vr su scrivi tutt ptz di cc cssri rcchius dtr u scttt ( frttmp, tr P At Ivr viv prdtti mssi i cmmrci i primi micrcmputr ), dtr scttt, tutt i sftwr cssri disitrmdir i sti. 5 E qust picv mt, gi umii di mrktig. Cs uv d rcctr i citi, u pt ptzi di miii di scttti d vdr pch migii di dri. C u grdissim vità: ch

6 qui, cm Wdstck, uv rigi srbb stt trsmss ttrvrs i dischi. I u più dischi ci st tutt: i sftwr, i dti. Tutt dispsizi d utt: pwr t yur figrtips. I scrdti d mifrm, itt, msticv mr. M già vrv r risctt: prim pi, tutti qusti scttti ifri vrbbr dvut cmicir prrsi tr r. I imit d prs cmputr risidv ggttiv: prs. I u md ftt di rgizzzii cmpss, prim pi gi rtici d ifrmtic idividu vrbbr dvut vir ptti c Sct Sctrum di cmici bichi. Astutmt, i uvi psti d vcchi rigi dcisr di cmuffrsi: i uv mstr vrbb vut u m pcific, qusi icu. Srvr : cui ch srv. D tir dmitr mifrm umi srvitr. Gi. L prim grzi di srvr vv u sptt rssicurt: pp più grd di u PC, mt più picc d più picc di miicmputr ti prim di Wdstck. Nssu vrbb ptut mi vr u d tmr, d u rmditt grss più m cm u cssttir. 6 M sgrt stz tr Siic Vy Tiw, si vrv i sizi itr grd disg : srvr smpr più grdi, pi rmdi c dtr srvr cmpibii cm u Lg. E pi Itrt, cmpicr mdttmt cs: d 75 bit scd migii, pi miii di bit scd, tutt su stss stupid dppi di rm ust pr tfr. Qucs r dt strt, i pii di scrdti. Prdssmt, qucs di strt srbb dt ch i pii d bidi di grdi cchii. I uvi mstri i miirdi di smpr più picci PC, tutti isim Grd Rgt: ptz di cc imprssiti dispsizi di chiuqu przzi risibii, strumti di sviupp d sftwr

7 prtt di tutti. Qucs di smpr più simi cqu, ri. Risrs virtumt iimitt, i cui cst scd vrtigismt. Ci dri ch u tmp srbbr srviti pgrsi u ms di i ddict t picr, ci si pg tutt u vit di cttività vcità di u missi. Gi umii di mrktig r i ccitzi: uv cs d vdr ritm di u gir, i u crscd rssii. L vcchi cttdri di mifrm ribttzzt srvr frm : mcchi i bttri, ucid it i ctcmb rffrddt prv di qusisi cs. Ed cc scr hstig husig: i cit ffid i su srvr u srt di bdt cibrtic, trsfrd trzi gsti d cmpssità d ifrstruttur, c ss, tutti gi vtui m di pci d cs. Cm ccd pr tutt rigii, rc di pchi i prifr gi scismi uv stt : rriv gi ASP (Appicti Srvr Prvidrs), i sftwr ppictiv tr risidr furi d mur di sigi citi/utti. Si ffcci su mrct uvi PC sz più dischi. Qucu i ssrv ur: m smbr u trmi 3270, s più cri stticmt!. 7 Ch si rivicit dgi tichi scrdti?

8 I Cud ( cur di Ntics) S vui ch tu rigi bbi succss, ivtti u Prdis. Ed cc ch gi umii di mrktig si mtt ricrc d prdis prdut: trv ì dv è sctt ch ss si, i ci. L ffscit ggrzz d uv. I Cud. Evrythig s Srvic, vvr tutt divt cmmdity. Cm rgi ttric, i gs, i cd i frdd. C u utrir, imms vtggi: utt può prmttrsi i uss di ritrvr i su dsktp prfrit ccdd qusisi dvic ( s PC: tbt, smrtph) i qusisi prt d md gi si i qu dtrmit mmt. Bst u sistm prtiv cpc di ttivr u cgmt Itrt, t vià: i gic è ftt. I bu cr vcchi trmi 3270 h spzzt ct d su cstsissim cssi ddict. I Cmmdtr Brmbi può sistmr i bici d su fbbrichtt stds cmdmt sdrit di frt d u qusisi c di su grdimt, può ddirittur stmprs fcd digr i wirss i su dvic c stmpt d ht. Qusisi mdific vi ggirt i tmp r, ch dci di migii di chimtri di distz. 8 N ccrr ggrsi tutt i sggi di Edgr Mri pr cpir, prò, ch tutt qust smpicità d uv scd ditr di sé u qutità rivt di cmpssità: ssù, d quch prt su cud, c è bisg di qucu ch sppi dvvr i ftt su. Atrimti, è s i bu vcchi mifrm cmufft d uv.

9 D fv rtà: i Cud Srvic Prvidig ( cur di Ntics) Rdr pssibi scri grzi qu u qusisi Brmbi può ccdr u qusisi PC, tbt smrtph stds i u qusisi put d pit trvrsi di frt su dsktp prfrit, c tutti i sui dti i sui sftwr dispsizi, è u gic d rgzzi. N è sprttutt s tutt qust si vu rizzr grtd ivi di srvizi dguti ctst u sstzis ctr di sicurzz. A mggir rgi s i Brmbi è u dirigt u fuziri di u Pubbic Ammiistrzi, u mdic spdir: qui i dti ssibii si sprc, qui tutt dv fuzir puti 24 r su 24, qui tutt dv ch cfrmrsi rm di gg. Ch i ci d mi uv si dstit figir u srt di sttisim più m risrvt pr PA è scritt: csì è già i qui ( mtissimi) Psi dv scs ci di sistmi ifrmtivi pubbici è già rtà. G-Cud, qust è i vrb. Csidrd rchitttur istituzi iti, è zzrdt supprr ch i str G-Cud srà u srt di fdrzi di uv cdivis tr Stt Rgii, c u ppdic imprtt picr di pubic Cud dstit itrfccir PA Sità c rst d md. 9 Dp qust itrduzi vutmt ggr, Ntics i cbrzi c Ericss vu ttr di ctribuir dibttit su G-Cud frd u isim di sputi su tm ffrtt d put di vist di cui ch si pprst fr vvr i gic cud i prpri dt ctr: cm è ftt, u dt ctr cud bd ; cm dv vvr gi sst ppictivi i md d grtir gi utti u vr cud u srt di ASP sttpst mquig; qui s i rzii pr u gsti fficit d fficc d dt ctr cud bd. Qust dmd cui si crchrà di dr u rispst, sz prim vr ffrtt dmd d dmd : PA Sità iti, s prt pr i Cud? Qui s sptttiv, mtivzii, gi stci ch i CIO di Rgii, Eti Lci, Azid Sitri Ospdir csidr primri?

10 I Cud vist d t d dmd ( cur di Ntics) N umrs itrvist svt prss gi Eti di vri cmprti d Pubbic Ammiistrzi crs dgi i, Ntics h rgistrt u sstzi diffictà di dig tr dmd d ffrt: gi Eti iftti mt pc frqut pssibiità di cdividr ci fritri i prpri bittivi strtgici, ud di ftt pssibiità di cstruir c qusti utimi u vr prpri rpprt di prtrship strtgic. Qut pp riprtt, pur rifrdsi rpprt tr dmd ffrt più mpi ss d trmi, è ssutmt d tr i csidrzi frt d ptzi rivuzi ch vvrrà i prssimi i, ccusi d qu si vdrà Pubbic Ammiistrzi su uv : pr qust mtiv è di fdmt imprtz izzr i Cud d put di vist d dmd, studid i fttri ch fvrirbbr vicvrs frrbbr dzi. Scd qut dichirt dgi Eti d Pubbic Ammiistrzi Ctr, d smpi, i fttri dcisivi pr i pssggi Cud Cmputig s fdmtmt du: i prim è d idividursi pprtuità di ttimizzr mgi i prcssi stdrdizzri, csgutmt, di rispdr più rpidmt sigz, riducd ch i csti prtivi cmpssivi; i scd csist ccsi pr rivr rchitttur ifrmtic dgi Eti stssi, d smpi ctrizzd ttività su u umr ctut di siti frud di ppiczii rgt d tr mmiistrzii (i primis, bch dti). Tr i pricipi fttri di fr dzi d Cud vg idicti: 10 - sicurzz privcy di dti, piché risidrbbr di furi d primtr di sistmi IT d t cui pprtg; - ssz di rg tcich ch rgmti spcificmt i Cud Cmputig; - mcz di cs histry. N studi cdtt d NtCsutig Ntics pr Assifrm 2011, cmuqu, gi Eti d PAC ch si s dichirti itrssti dzi di srvizi Cud tr i 2012 rpprst qusi i 40% d cmpi itrvistt.

11 Figur 1 - Prdispsizi ricrs srvizi di Cud Cmputig dgi Eti d PAC ( ) [Ft: 1 Ossrvtri Assifrm ICT PA, Ebrzi NtCsutig] Rimdd ttur di grfici i Figur 1 pr visir utriri dti rivti, è imprtt sgr ch mmt d itrvist r stt risctrt u scrs ifrmzi i mrit Cud su mdità di ttuzi. 11 Pr qut rigurd gi Eti Lci, è stt risctrt u ttggimt cr più diffidt i cfrti d uv: mmt d rivzi di cui spr, smt i 3,3% di Cmui i 15% d Prvic prvdv di ricrrr srvizi di tip Cud i du i succssivi, mtr i fttri di spit di fr idicti dgi Eti Lci risut idtici qui idicti dgi Eti d Pubbic Ammiistrzi Ctr.

12 Figur 2 - Prdispsizi ricrs srvizi di Cud Cmputig dgi Eti Lci ( ) [Ft: 1 Ossrvtri Assifrm ICT PA, Ebrzi NtCsutig] L Ammiistrzii Rgii itrvistt h ivc mstrt u mggir prtur i cfrti d uv: pc più d mtà di CIO itrvistti h dichirt di vr itrprdr prgtti su Cud mdi prid mggir prt di csi i ru di Cud Srvic Prvidr vrrà ffidt scità ICT i-hus rgii. L uic vità risid i u di fttri di fr idicti, ch rigurd i cbr Ptt di Stbiità: dzi d Cud Cmputig d prt di u Rgi, iftti, cdurrbb d u riduzi dgi ivstimti i uvi prgtti i fvr di u umt d sps crrti, i rgi d vrizi d mdità di fruizi pgmt di srvizi, ch prtrbb su vt d u vizi di vici i cti pubbici impsti d Ptt di Stbiità. 12

13 Figur 3 Scri di dzi d Cud Cmputig Rgii (2010) [Ft: 1 Ossrvtri Assifrm ICT PA, Ebrzi Ntics] Rissumd, i cmpss d Pubbic Ammiistrzi, i qust prgrf dfiit cm dmd, vd i Cud Cmputig cm u ttim chc pr prsguir rziizzzi d sps, stdrdizzzi d prcdur icrmt d cmptz d Et stss; di ctr, idividu ssz di u qudr rmtiv prcis di spriz prgrss, tr ch bbi ch circd i tm d sicurzz d privcy di dti, trttt bu rgii pr pprr quch rsistz pssggi Cud. 13

14 I dt ctr Cud Eb ( cur di Ericss) SCENARIO DI RIFERIMENTO Sbb ch mrct d IT sttr privt vi si cr u utiizz di trmii cud d srvizi suprir ffttiv diffusi d uv prdigm, è pii diffus dgi isti ch mrct pubbic privt si si rmi suprt fs iizi di cud cfusi c u dzi gt buzzwrds si si rrivti i u fs di mggir mturità crttrizzt d srvizi ch risid rmi ptu d prduttività. L itrduzi d utiizz d prdigm Cud mbit di fritri di srvizi pr pubbic mmiistrzi, cfrm ttzi d scità ICT i-hus vrs ivzi sggi cm strumt pr ttimizzr i csti d srvizi izd quità dd csì u dppi vtggi, si gi ti di rifrimt ch i fruitri fii di srvizi, vvr i cittdii stssi. I imt c cr rcmmdtis t hps gvrmts dpt cud cmputig, u studi svt d u cmmissi di 71 mggiri sprti di cud cmputig, è qust i mmt pr fr v su spriz su sggzz sguit mrct privt, pr cdividr c i cittdii gi ti d ssi ddicti, i bfici cmici di quità di srvizi friti d u dzi sggi d uv prdigm. I thik tht bsicy w wt t tk th wisdm f thigs tht hpp i th privt sctr d ppy ths t th pubic sctr, whrvr ppicb. Th rts f th Itrt cm frm gvrmt, d th first dvt f its us ws i th pubic sctr. Durig th st dcd, th cmmrci sctr hs buit ff f tht ry wrk d is w dig, s it s tim t brig th xprtis bck t th pubic sctr (Sjy P) 14 N mbit d idiczii spcifich d ctst d pubbic mmiistrzi iti, gi mti rmtivi dispibii riprt, pur i u qudr di tur vuzi di scri, gi sptti chiv idiczii rtiv dzi d prdigm rprt frm th Cmmissi th Ldrship Opprtuity i U.S. Dpymt f th Cud (CLOUD2),

15 i diffrti mbiti d PA. Ad smpi, d Cdic d Ammiistrzi Digit, D.Lgs 235/2010, si pss sittizzr idiczii di crttristich rquisiti di rifrimt pr dzi di suzii di Cud Cmputig spr riprtt. Evidtmt, u mbit cm qu d Cud, crttrizzt d u vr prpri fm di md, si prst ch d itrprtzii strmistich ch, ttrvrs frztur, prpg suzii cud prscidr, vvr sz u cssri fs di mtur d ttt vutzi di qugi mti ch, i gi ctst di ppiczi, idtific gi ffttivi spzi di ppicbiità d uv prdigm idtificd u sggi prcrs di dzi. N mbit spcific di srvizi PA c, è quidi vidt ch mti qui: cssità di prsrvr i vr d quità di srvizi ffrti gi ti d gi utiizztri fii (cittdii d imprs) ttt vutzi d rpprt csti/bfici gti gi ivstimti pubbici, ttu ctst fiziri sci ttuzi ttrvrs di pssi ccrti sstibii, ch di bfici misurbii d immditi pur i i c strtgi vutiv vrizzzi d ccz trritriità sprss di diffrti pi cud rgii, ch ttic di ggrgzi dgi tri ttri ci s mti fdti pr dzi di u strtgi di impmtzi di srvizi cud ch si pi tit cssificbi cm sstibi. 15 Gi mti fdti di u pprcci sstibi cud d prt d rtà ICT i-hus r ru di Cud Srvic Prvidr (CSP) ss più mpi d trmi, vrs PA, pss quidi ssr sittizzti cm sgu: Ibrid: vvr cpc di fr v su vr spcific di tutti i divrsi mti crttrizzti csistm cud (privt, pubbic, smi-pubbic) csì cm di ssr i grd di gstir csistz di mbiti IT trdizii c suzii cud. Mdur prgrssiv scd itrss fiduci dgi ti utiizztri I i c rmtiv di sicurzz trttmt di dti Prgrssiv dgumt di prcssi struttur impttt, csi cm i rtivi ivstimti

16 GLI AMBITI DI APPLICAZIONE DEL CLOUD Vd spcific tm d ppiczi d cud gi ttui ctsti ICT (ifrstrutturi d ppictivi), può ssr uti ffrtr prtd d u cmu cssificzi di diffrti ivi ( strti sgud smpr mtfr d uv ) i cui i prdigm si ppic, riprtd i pricipi imptti/pssi d cmpir: Liv ifrstruttur: ttimizzzi d risrs fisich ttrvrs i jury d dt ctr fisic cud ttrvrs virtuizzzi - ( Dt Ctr Optimizti ) Liv ppictiv: biitzi d ppiczii ttui d utiizzr i md fficit ifrstruttur ttim vvdsi ch di srvizi ppictivi cud stri ( Appicti Trsfrmti ) Liv di srvizi: crzi di u uic fdrzi di risrs (privt pubbich/smi privt) stt u uic gsti ( Hybrid Cud Gvrr ) Liv di busiss : utiizz di ivi prcdti pr ttivzi di uv ppiczii/srvizi gi 16 ti/ cittdii L vuzi vrs i Dt Ctr Cud Ebd, vvr i prcrs di dzi d prdigm Cud i rtivi bfici ch ss cmprt, è rissut i u scri di rifrimt (i csiddtt Cud Jury ) ch, bsdsi sui mdi idtificti di pricipi isti d sttr, i itgr riprtdvi idiczii mrs d spriz mturt su cmp.

17 Apr t u r v r s i pu b ic c u d I f r st r u t t u r ibr id * c s id r * s t d r d izzr C s id m t d t t u (s is ) * t t im izz zi * Dis c c ppi m t I f r s t r u t t u r v ir t u izz t * C u d M g. * Au t m zi it i f r s t r u t t u r C u d * Fd r zi g b I f r s t Ru t t u r c u d iv g b g g i Trsfrmzi IT Efficz IT Impmtzi d Cud Nuvi Srvizi b f ici Ot t im izz zi d i C st i Au m t s st ibi it m bi t I c r m t d q u it à r g t i c i t i b f ici Ot t im izz zi d i C st i Au m t d pr st zi i i t r Pr v zi d HW V d r c k -i b f ici Ot t im izz zi d i C st i Au m t d pr st zi i i t r Pr v zi d HW V d r c k -i Dp r t im t c c u t i g b f ici Ot t im izz zi d i C st i Apr t u r v r s f u t u r v u zi i Abi it t v r s f u t u r i sr v izi / BUSINESS Surc: Ericss ispird by Grtr cud jury I cud jury prvd cu fsi ch, pur iizid i md squzi, prsgu i u gic di ctiu migirmt. Ti fsi s: Csidmt stdrdizzzi d ifrstruttur sistt; Ottimizzzi d risrs fisich virtuizzzi v pssibi; Itrduzi d rgzi d srvizi scd i prdigm di cud rtiv utmzii; Estsi d md cud d u rt di cud stiti ch pss rizzr u fdrzi di cud. 17 Qust prcrs prmtt i qusisi mmt u pssggi d prtur vrs utiizz di cud pubbici, virtui d ch privti biitd u md ibrid. I qust disg cmpssiv, i i c i prcrs spr dscritt, risut di prticr vr pr scità ICT i-hus pssibiità di rgr i srvizi di cud i ggtt si umtd i vr dgi sst d ifrstruttur sistt (cttività, t dispibiità ivi di srvizi, cc), si utiizzd risrs str i u md di cud pubbic virtu privt. N mbit d jury, u di pssggi ch dv ssr ffrtt d rtà ch prt d u ctst ICT ch h cmptt fs di ttimizzzi, è i prcss di Dt Ctr Optimizti, pr cui è uti dfiir u md di rifrimt (qu qu stt riprtt) ch idirizzi cui mti chiv d rggiugr, qui:

18 EXTERNAL CLOUd SERVICE PROVIDER (IS, PS, ) M gm t Syst ms Virtuizti Mgmt Trditi Mgmt Cud Mgmt DATA BASE IT SECURITY SYSTEM S Ati Itrusi Systms Lg Mgmt. RESOURCES & PROCESS Md ivi, usd u pprcci srvizi : Fisic Ifrstruttur Sftwr biitt & Dt Bs Ph ysic ENVIRONMENT Pwr & Cig UPS Ftig Fr/Cbig/Rck Physic Scurity Systms IT INFRASTRUCTURE Ntwrkig IP (LAN, Switch, Rutr,...) Srvr [OS] Strg / Bck Up... ENABLING SOFTWARE ETL/ Srvic BUS Bck up SW Virtuizti... Appiczii APPLICATIONs Autmzi di prcssi pr ifrstruttur, cgt sigz d srcizi d Busiss Oprtis. Cpcità di icudr tità str pr impmtr fdrzi ggrfic suzi di cud ibrid. 18

19 L big ppictiv ( cur di Ericss) Pr qut rigurd ivc dimsi ppictiv, dzi d prdigm cud cmprt, iv mcr, sguti r di itrvt/pprtuità d idirizzr mbit di u prgtt di IT Trsfrmti s si vu ffttivmt trrr i pi bfici d iizitiv. PORTING DELLE APPLICAZIONI ESISTENTI: L ppiczii ttumt rgt mbit trdizi di srvizi dv ssr ggtt di vutzi i trmii di cmptibiità risptt prcss di virtuizzzi d ifrstruttur dgi mbiti. T vutzi ptrbb ffttivmt fr sprvvivr ppiczii uv ctst cud, sz prmttr di trr u pi d ffttiv bfici i trmii prstzii m ch di csti cmpssivi di srcizi - ttibi c trsfrmzi ppictiv. Evidtmt, gi mti ch ifuz i grd di bfici distz d ppiczi 19 d bittiv ttim di rgzi i cud, dipd d spcificità d ppiczi stss d rtiv ctst di imptt di busiss. U smpi di prcrs vutiv tur di ppiczii trdizii (si ritd) è qu stt riprtt: 3 tirs Miths Orchstrtd srvics ppictis Cud ppictis Usr Prcss Srvic Rsurc Usr Ss Ps Is Hybrid cuds with stic SLA Si - r i t d Sr v ic - r i t d C u d - r i t d

20 N mbit d scri di IT trsfrmti ppictiv, u mt fdmt ch è cdmt suggrit è utiizz di u ccrt bu ss idtificzi d pittfrm ppictiv ch ffttivmt si d prtr su Cud c bfici: tutt i md r dv pr frz ssr virtuizzt prtt su cud; i t ss u suzi ibrid cst si d iizi u tur csistz di du mdi. NUOVA MODALITA DI ESERCIZIO DEI SERVIZI: L dzi d uv prdigm Cud vd tr r impttt, c mggir pssibiità di bfici, prpri r di prcssi di srcizi, gsti di iggri di srvizi. I pricipi imptti pss ssr idtificti gi mbiti d Srvic Mgmt d Cpcity Pig i qu di srvizi di supprt qui prcdur di Bckup di Disstr Rcvry su Cud. A tit di smpi, vi di sguit riprtt pprcci impmtzi di qust utim srvizi, idtificd diffrz tr scri più trdizi ( siistr) qu cud ( dstr). Ac t iv pr d u c t i Sit 1 SYNCH Ac t iv pr d u c t i Sit N Ac t iv pr d u c t i Sit 1 SYNCH Ac t iv pr d u c t i Sit N 20 Asych Dis st r r c v r y Sit Asych SYNCH Asych Dis Ac t st iv r pr r c d u v c r t i y Sit Sit +1 SYNCH Asych i i dr dr f f i i v v i i sg sg u u it it c c r r g g di di dr dr d d f f i i it it f f d d r r zi zi c c f f ig ig u u r r zi zi i i di di b b s s di di q q u u st st r r g g p p ss ss c c f f r r m r r ppr ppr c c c i i t t t u u (AS-is) (AS-is) i i pr pr c c r r s s v v r r s s i i dr dr f f i i im im p p ic ic d d iv iv r r si si p p ssi ssi pr pr r r ssiv ssiv i, i, su su b b s s di di u u t t t t t v v u u zi zi NUOVE APPLICAZIONI /SERVIZI ALL UTENTE FINALE L dzi d prdigm ffr, i ggiut pssibiità di rgr ttui ppiczii, ch pssibiità di bficir dgi mti biitti pr mpir prpri ffrt di ppiczii srvizi. I t ttic, d smpi, i SS pubbic ffr u pssibi pprtuità di cmpmt scità ICT i-hus risptt r fttr diffrzit dt d cts vrtic, ttrvrs itgrzi i prpri srvizi di ffrt gristich qui d smpi suzii ffic (OFFICE365) qu di gsti di spzi prs su cud (s. PERSONAL CLOUD).

21 Itr cstituisc u fttr biitt pr rizzzi di uvi srvizi/ppiczii qui, tit di smpi, u CLOUD DEVELOPER COMMUNITY, dispibiità di CLOUD TEST ENVIRONMENT, cpbiitis di BUSINESS PROCESS DESIGN. QUALE RUOLO PER LE ICT IN-HOUSE COME CLOUD SERVICE PROVIDER (CSP) U fttr ch ptrbb pprir cm gtiv, cfrt c i ctst gb d Cud, è sicurmt gt pssibiità ch h i CSP gristi di rggiugr vumi ch ssicur d fficiz di sc ( rtivi risprmi) ch vidtmt s prgbii ctst, pur sts, d PA. D tr prt, cm fttr di vrizzzi diffrzit, ICT i-hus, prd cm CSP pr PA, può grtir: i ctr d quità d-t-d (d rt srvizi); sicurzz d itr c; crtzz d dt; i ctiu rivmt, i imt c gi stdrd dfiiti d PA; dispibiità d ppiczii tiv d PA. Esist prtt u pssibiità di trsfrmr ptzi micci di CSP gristi i pprtuità, dttd u busiss srvic gvrc ch prmtt CSP PA di rgr, giust cst, quità d i iv di sicurzz richisti fcd v, i md ctrt, su cpbiits ffrt d mrct sistt. 21 Pr cgir qust pprtuità, u fttr dcisiv è sct d giust prtr tcgic, ch: sci i CSP PA i fcus su prpri busiss, vvr su cm fr v su tcgi cpitizzd spriz d mrct r rizzzi; fciiti vvimt d srvizi, fcd bficir PA dgi ivstimti di mrct ttrvrs srvizi pr-itgrti di BOT (rizzzi, vvimt trsfrimt); fciiti dzi d prdigm mdit ttività di csuz (tcgic, di prcss, rgizztiv, di prpsizi su mrct) prtd i dt PA spriz ffttiv;

22 frisc dgi biittri cudti su mrct, qui d smpi: cud utmti suit, pr utmtizzr utiizz d risrs di cud itri d ibridi; biittri di busiss già cudti, pr u rpid prtz u fci dzi d cud; u mtur frmwrk sftwr pr prmttr itgrzi c gi mbiti sistti. 22

23 L ttimizzzi di csti di gsti d dt ctr ( cur di Ericss) Pr i fritri di srvizi, i Dt Ctr (DC) rpprst u mt imprtt rgzi di srvizi cit fi cstituisc, quidi, u sptt vit ch d strtgi di fritri d PA. L dispibiità di DC ttimizzti, ch richid csti ctuti (ivstimti / prtivi) ch utiizzi tcgi dgut ttui sigz si prti pr qu futur, si cfigur cm u mt imprscidibi pr tutti i fritri d PA, si pr ttimizzzi d utiizz d risrs fiziri prt d sps pubbic, si pr sstibiità d migirmt ctiu d srvizi cittdi. I qust ttic si p i prcrs vutiv ch vd ttimizzzi di prpri DC u bittiv strtgic d rggiugr futur prssim pr gi rgtr di srvizi d PA. Ovvimt i prcrsi vutivi più i gr strtgi d fritr di srvizi, dv ptr 23 ssr cmptibii c i vici dttti d crttristich d srvizi cittdi (ch imp sct di cmprmss tr csti rtivi bfici) d rm gistiv i vigr (bbighi cui è pssibi sttrrsi). I crrtt bicimt tr qust frz ctrstti è srcizi cui trvr dgut rispst. L mbit di rifrimt d mggiri ttimizzzii è cstituit, cm mt ctr, di cmpti di u gric ifrstruttur IT - icusiv dgi sst fisici, d srvic mgmt di prcssi, d pittfrm ppiczii biitti - sitticmt strutturbi sguti r tmtich: Ntwrkig Cmputig Strg & Bck Up Dt Bs Srvic mgmt

24 Trsfrmzi di prcssi di srcizi (s: disstr rcvry, mitrggi), di gsti (s: fut mgmt, prvisiig) di iggri di sistmi (s: cpcity pig) Trsfrmzi ppictiv (cm csguz di cmbi rchittturi prpsti) Pr gu di qust r ci s divrsi stdi di itrvt ch pss prtr divrs prfdità iv di ttimizzzi pssibi, ch sprttutt i rzi pssibiità di dttr u md di s virtuizzzi, di stdrsi fi pi dzi d prdigm d cud cmputig (privt ibrid). I prticr, figur stt riprtt, s idicti i divrsi ivi di prfdità d itrvt di ttimizzzi: iv fisic: pricipmt gt bst prctic di rivmt HW i bs uv cpcità ffrt d tutti i pricipi fritri di tcgi stt tr divrs ttich: di risprmi rgtic pprcci gr DC ; di riduzi dgi spzi fisici ( 3 dimsii); di riduzi d impg di gsti d rtiv quità d srvizi HW ffrt. iv di virtuizzzi csidmt: gt ttività di csidmt su sistmi hrdwr sftwr mgi dzi di prcssi di utmzi tti smpificr impg di srcizi di srvizi riduzi d ttività prvist pr ttivzi di uv cmpti. 24 iv ppictiv: gt dgumt rmizzzi d cmpti ppictiv scd i prdigmi cpcità ffrt d ctiu ivzi tcgic. Qust fs è spss pc csidrt di vdr di tcgi hrdwr i qut richid u frt cpcità d spriz di srvic itgrti dvut cmpssità d trgità dgi ppictivi stssi; tuttvi qust r di itrvt è di fdmt imprtz, s pr i bfici dirtti di quità d srvizi di riduzi d impg di gsti/vuzi dt d smpificzi d rivmt ppictiv, m prmtt ch di mssimizzr fficci dgi itrvti prvisti di du ivi prcdti. E iftti immdit ituir cm u ppiczi, ritt distribuzi d rspsbiità sui divrsi srvizi, pss

25 bficir mssim d czi dimic d risrs c mdizi di picchi di cric, tipic d prdigm d cud cmputig d virtuizzzi ch è bs. Tutti qusti tr ivi di itrvt cquisisc u rivz u dimsi più sigifictiv s ssciti dzi d prdigm di cud cmputig, si pr ttimizzzi di prcssi itri si szi d risrs ttimi ( bici csti bfici) pr 'rgzi d srvizi. Qust utim mt h u rivz prticrmt sigifictiv mmt i cui vg sts utiizz d cud cmputig ch d u md ibrid i mbit ctrt cm, pr smpi, uvi mdi di disstr rcvry bckup i cud ibrid utiizz di SS i mbit ibrid. 25 L divrs spriz di mrct dimstr ch ttività spr dscritt pss idirizzr mggir prt di bfici ttibii, rggiugd cui vri cmui stt riprtti tit di rifrimt; tuttvi vi s divrs cdizii di ctst ch pss vrir sigifictivmt ti vri cm, d smpi, prsz sigifictiv di sftwr c rchitttur gcy, prsz di rquisiti itri di prcss ch stci cdivisi d risrs ttimizzzi di picchi, prsz di ppictivi gti dispsitivi fisici rimuvibii.

26 È quidi fdmt, fi d fs di vutzi d pprtuità d busiss cs, ptr fr ffidmt su u prtr tcgic ch si disccppit d itrssi gti sstituzi di hrdwr c suzii prpritri itrssi di ck-i, m c cpcità di supprtr i srvic prvidr c dvut sidità fiziri fssibiità cssri pr gsti dgi imprvisti tipici d fs di impmtzi di dttgi: i srvic itgrtr. 26

27 L mss sistm d zii su G-Cud ( cur di Ntics) N è u cs s di Cud Cmputig i mbit PA si pr mt ch i trmii di rcupr di fficiz di rziizzzi d sps pr IT. Su scrt d psitiv spriz d Gvr Fdr USA, ch è riuscit risprmir i 20% d su sps IT ttrvrs u imprtt mssicci migrzi su Cud, si è vvit di rct u dibttit su dimsi di csti IT cttivi PA Sità iti. L situzi di prtz ( As Is ) è sgut: qusi CED (d grd dt ctr strutturt micr srvr frm d picc Cmu), pc m di 59 mi srvr (d mifrm picc srvr biprcssr). I SERVER DELLA PA Ft dti: Ntics (2011) Eti Numr srvr Numr CED PA Ctr Rgii Eti ci Sità TOTALE Figur 4 - I srvr d Pubbic Ammiistrzi i cifr [ft d brzi: Ntics] I tutt, pr u cst cmpssiv di cduzi di pc suprir i 2,1 miirdi di Eur di s prs ddtt (dirtt cquistt str): qusi i 40% d sps tt (str itr) pr IT i PA Sità.

28 I SERVER DELLA PA Prs ddict cduzi di CED PA FTE Ft dti: Ntics (2011) Cst: circ 2,16 md / Figur 5 - I prs ddict i CED Pubbic Ammiistrzi [ft d brzi: Ntics] Ntics h cct u risprmi, csguibi ttrvrs u pi tri di migrzi su Cud, vici 20% d sps cmpssiv IT: icirc, 900 miii di Eur. Sdi ch ptrbbr ssr risrvti uvi ivstimti, prtir d qui cssri pr cstituir u rt fdrt di dt ctr Cud Rdy cpci di rpprstr cmpt privt ( ss d md di dpy) di u srt di uv ibrid crt i rgim di pi prtrit pubbic-privt. N pi risptt d utmi rgii ci, è imprtt ch i pi zi pr i G- 28 Cud si ccpit, prgttt impmtt i u gic sistmic: Stt, Rgii Autmi Lci dv ffrtr qust pzi prtir d u visi cdivis d u md fdrt. Risptt gi ti ci, Rgii (ch ttrvrs i dt ctr r d r scità i-hus) pss gicr u ru fdmt di Ifrstructur Srvic Prvidr mttd dispsizi ptz di cc, strg, sicurzz. Pss ch gicr i ru di Sftwr Srvic Prvidr, mgri mutud i md di Cud Mrktpc mric britic. N dimticd ssuzi di prtz: i Cud è può divtr i fi. Ess è u mzz, i mzz pr rziizzr ifrstruttur IT d PA pr ccrr i prcss di itgrzi d migii di sistmi sttsistmi ifrmtivi sprsi ug pis.

29 Discimr Gvrmt th Cud: D mifrm Cud, ttrvrs hstig ASP Dt risci: 22/05/2012 Ntics 2012 L ifrmzii ctut prst dcumt s di prprità cgiut Ntics d Ericss Prid. E vitt riprduzi tt przi di qust dcumt i ssz di u utrizzzi prvtiv d richidr Ntics sr. 29 Ntics sr Sd g: c/ Ni sr, Lugtvr d Armi, Rm Sd prtiv: Crs Svizzr, 185/ Tri T: Fx:

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea.

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea. . 11 Dscrizin prstzinl dgli lmi di rrd dl prgtt Vlin. Pnnll infrmzini dll pnsilin cstituit dll qui tvl dll schinl sull qul vin incllt un lmirin di llumini 2 mm di spssr, vrnicit binc. Du pnnlli in plicrb

Dettagli

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1 Schd Prdtt Prstit Prsn Agnti Mtri Lugli 2009 Mrkting Dprtmnt (Vr. 1 PP 07/2009) 1 INDICE Prdtt Prfil Richidnt Prfil d Età Richidnt Ctgri Finnzibili Richidnt Ctgri nn Finnzibili Evntu Cbbligzin Dcumntzin

Dettagli

SPECIALE VIAGGI Travel Kit Collection

SPECIALE VIAGGI Travel Kit Collection TESORI DALLA NATURA I str Sc KIT DA O rstt rtv rrt ch cctt cctà ss 100 r q rftt r ssr rt rtr ch LAST MINUTE vtà SPEIALE Trv Kt ct NO MINIMI D ORDINE - PRONTA ONSEGNA tr 67 71 L Ict 9 Ly Trv Kt 67 L U 9

Dettagli

incontri ANIMATORE Quando la voce è la storia ARRIVANO I NOSTRI Il sorriso, una formidabile terapia Imparare giocando

incontri ANIMATORE Quando la voce è la storia ARRIVANO I NOSTRI Il sorriso, una formidabile terapia Imparare giocando GENNAIO 2014 EUROPANEWS. 8 dl 27/01/2014 XXVI ictri il Ntiziri dll Oprtr Scil ANIMATORE Qud l vc è l stri igrssi slidli Srà ch pzz m l id fuzi ARRIVANO I NOSTRI Il srris, u frmidbil trpi Imprr gicd Vlr

Dettagli

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords Cm Vndr Prgrmm Agnz QUlfct 1 Pt frz PERTINENZA PERTINENZA Rggg Rggg clt clt nl nl mmnt mmnt tt tt mstr mstr gl gl nnc nnc ptnzl ptnzl clt clt mntr mntr stnn stnn ttvmnt ttvmnt crcnd crcnd 'ttvtà 'ttvtà

Dettagli

1, 99 0, 79. Offerte valide dal 7 al 23 Marzo. 4 litri. BIO PRESTO Lavatrice 28 misurini Assortiti. Bucato. Igiene casa. SOLE Piatti 1,1 Lt.

1, 99 0, 79. Offerte valide dal 7 al 23 Marzo. 4 litri. BIO PRESTO Lavatrice 28 misurini Assortiti. Bucato. Igiene casa. SOLE Piatti 1,1 Lt. BIO PRESTO Lvtric 28 misurii Imbttibil dl ms Buct Igi cs COCCOLINO Ammrbidt 4 Lt Pitti 1 Lt. Offrt vlid dl 7 l 23 Mrz 4 litri 79 www.lspri.rg s r P SPLEND OR Lcc 300 ml SPLEND OR Blsm 300 ml 89 DOVE Ddrt

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE Rpg vutzn p Cs Lu Ann ccmc 010/011 S Bsc Fctà FACOLTA' DI SCIENZE ATEATICHE,FISICHE E NATURALI Cs Lu ATEATICA (L) Dt stzn t 10/0/011 UNIERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE utzn ssfzn g stunt (Lgg 0/1) Rpg

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

DESTINATARI. il 3 o il 4 anno nell ambito del Diritto Dovere di Istruzione e Formazione;

DESTINATARI. il 3 o il 4 anno nell ambito del Diritto Dovere di Istruzione e Formazione; k W i L v : O Z V O À T V T P M C Z P P S UOV pià è p k W i iz p L i cl, ll p f viv i l m iic ch li vvici i z ll p i b m m ll i à li zi m, iv c li. v i c iv iv v Li Wk pci Li Wk ivià iviv i fmzi, ch vilpp

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

RELAZIONE DELLA CORTE DEI CONTI

RELAZIONE DELLA CORTE DEI CONTI ATT PARLAMENTAR XV LEGSLATURA CAMERA DE DEPUTAT Dc. XV. 239 RELAZONE DELLA CORTE DE CONT AL PARLAMENTO sull gsti fiiri dgli Eti sttpsti ctrll i pplici dll lgg 21 mr 195,. 259 AGENZA NAZONALE PER SERVZ

Dettagli

Classe 1AS Indirizzo Scientifico

Classe 1AS Indirizzo Scientifico cltic 2014-15 Lic Sttl Mri Curi Trdt Cl 1AS Idirizz Scitific PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DEL CONSIGLIO DI CLASSE DISCIPLINE DOCENTI 1 ITALIANO Drò Bi Atll 2 LATINO Drò Bi Atll 3 STORIA Gui Giv 4

Dettagli

callneet CATALOGO FORMATIVO www.callneet.it - info@callneet.it via Isca del Pioppo, Potenza - 0971.21184

callneet CATALOGO FORMATIVO www.callneet.it - info@callneet.it via Isca del Pioppo, Potenza - 0971.21184 assicuriamo ascolto,garantiamo opportunità. via Isca del Pioppo, Potenza - 0971.21184 www.callneet.it - info@callneet.it CATALOGO FORMATIVO ti N. B. Il catalogo formativo potrà subire delle modifiche a

Dettagli

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010)

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010) TBELL PREZZI DEGLI INTERVENTI PER PROVINCI (escluso pezzi di ricambio) G comune/provincia 290,00 Comprende trasferta e 1 ora lavoro. Ore seguenti vedi tab. TRIFFE pag.5 L comune/provincia SI Trasferta

Dettagli

ma l amore no! il matrimonio: valori, spese e storie d amore numero 3 / anno 1 maggio 2010 DEUX aldo losito: per completare la sua tela 33

ma l amore no! il matrimonio: valori, spese e storie d amore numero 3 / anno 1 maggio 2010 DEUX aldo losito: per completare la sua tela 33 u ptrimi l mtrimi? 10 strism suprstizi i pugli 24 ld lsit: pr cmpltr l su tl 33 ft di: Virgii Frigi - AFI cccitur di: Smvy Lk m l mr! il mtrimi: vlri, sps stri d mr umr 3 / 1 mggi 2010 Stcc l'isrt: u fumtt

Dettagli

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 1 SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 21 Luglio 2008 2 SPERIMENTAZIONE TELELAVORO Contct Cntr coinvolti: Rom (2 prson) Npoli (8 prson) Srvizi gstiti in tllvoro: 186 Rom Off Lin Npoli

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

Il fantasma di Canterville

Il fantasma di Canterville TR O I f d Cv TA TE A I Ad Gc T! FA N SCHEA IATTICA f d Cv (Th Cv Gh, 1887) è u cb cc uc gv d Oc Wd Pubbc v u v Th Cu d Scy Rvw, cc bb u ucc cu d 'g N zz u d c, v È u d d S d f Lgg gu b d' g d Wd, d dd

Dettagli

Società. (Pr) Cf/PI. ISDN P A Servizio. Nessun costo di attivazione, nessuna cauzione!*

Società. (Pr) Cf/PI. ISDN P A Servizio. Nessun costo di attivazione, nessuna cauzione!* Numr Cllulr Tstimni Intstzin Cntrtt Cgnm Nm INTESTATARIO (Rpprsntnt lg) C.F. Inrizz Lcità E-m Scità P.Iv Tl Dc. Idn. (Rppr. lg) C.I. Pt. Ps. N Dc. Scdnz Intstzin l Tlcm su cui ttivr srvizi (s vrs dl tstzin

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI 1 ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI Il pr e s e n t e do c u m e n t o for ni s c e le info r m a z i o n i ne c e s s a r i e ed es s e n z i a l i a su p p o r t

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

tana del pazzo e cocc è di meglio?

tana del pazzo e cocc è di meglio? d pzz B L V g v L f d M Cppè T d Luc M, g u... u G ccc è d mg? c c 72 TUTTOmb TUTTOmb 73 d pzz Ty cc. M cm qud u c p d p d k p I bk è M d, c v d u, dvv u u m v p d c I pcu f ch è p c u cpp d M + Hgh R

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. GENNAIO 2014 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

NORME PER L ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

NORME PER L ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE ORM R BBTTIMTO BRRIR RHITTTOIH ORM GGI I RIFRIMTO - GG 13 9 GIO 1989 (TTUT M 236 14 GIUGO 1989) - R 503 25 UGIO 1996 (H H BROGTO I VHIO R 384 27 RI 1978 STO I MO I IZIO GG 13 H GI IFII UBBII RIVTI RTI

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

GLI I M PIANTI SONO LA SOLUZIONE!

GLI I M PIANTI SONO LA SOLUZIONE! QUALI SONO I VANTAGGI DI UN IMPIANTO DENTALE? TESTIMONIANZE Mglra dl cfrt dlla qutà d vta Dnqu Mastcazn ffic, 4 8 n UNO O PIU DENTI MANCANTI? prvav dlrs dd a dvat a fr r l lt l ld «Il st acvl cn l ca udn.

Dettagli

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica U NIVERSITÀ DEGLI STUDI DI F ACOLTÀ D IPARTIMENTO DI DI P ALERMO I NGEGNERIA I NGEGNERIA I NFORMATICA CORSO DI I N GEG N ERIA AT GE GN ERI A I N FORM FO RMA TIICA CA LAUREA PER PE R I IN S I ST EMI LIIG

Dettagli

CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO. Pronti ad aiutarti!

CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO. Pronti ad aiutarti! CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO Pr d ur! A Pccl vgg d grd! www.crmprs.cm S vu rsprmr FINO A! 3000/ANNO lf sub ll 0432 54 62 58 Prd dsrbu dllʼe Eurp dl Lvr dllʼimprs FVG cllbrz c Assmcrmprs. INFORMAZIONI

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

2.1 Il motore elettrico: considerazioni iniziali. Un motore è una macchina elettrica in cui la potenza di

2.1 Il motore elettrico: considerazioni iniziali. Un motore è una macchina elettrica in cui la potenza di Cpitolo Il motor lttrico. Il motor lttrico: cosidrzioi iizili U motor è u mcchi lttric i cui l potz di igrsso si di tipo lttrico qull di uscit si di tipo mccico [6]. I motori lttrici i corrt cotiu ho u

Dettagli

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45 Tariffa R.C.A. Valida dal Salvo modifiche che verranno comunicate almeno 60 giorni prima della loro applicazione Tutti gli importi sono in Euro e non comprendono le imposte RCA (12,50%) e il contributo

Dettagli

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa O ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa TITOLO: LADY & MISTER CHEF, PROMOTORI DELL ENOGASTRONOMIA LUCANA AREA TEMATICA Il pe r c o r s o f o r m a t i v o pr o po s t o m i

Dettagli

CSC 40-60 CSD 75-100 DRC 40-60 DRD 75-100 DRE 100-120

CSC 40-60 CSD 75-100 DRC 40-60 DRD 75-100 DRE 100-120 CC - C - 0 Trii cighi C - - 0 E 0-0 Trii d igrggi Cprri vi d iii li Vlcià fi vbil i, fcil, illig. ffidbilià d vgur ll gi dll cpr.. POBL PTP PBL TEC O C T FFBL EPLC POBL PTP Vggi pr l prr Fcil illi - i

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore G. Marconi

Istituto Istruzione Superiore G. Marconi stitut struzie Superire G. Mrci Lice Artistic Sttle G. Clcicchi Agi (Fr). Scul Pubblic l Lice Artistic è u istituzie sclstic mirt fr cquisire u metlità prgettule e verstile, pert tutti gli mbiti dell cm

Dettagli

i i i: i I i i!i!, i i i

i i i: i I i i!i!, i i i S I D RA D red g i n g, M a r i n e & E n v i ro n m e n ta l C o n t ra ct o r i i i: i I i i!i!, i i i P ro g ett a e d e s e g u e d a p i ù d i 3 0 a n n i o p e re m a r i tt i m e i n I t a l i a

Dettagli

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. P E. R Svz szz pz - CNR L f sh s s mp pph ; p è pps pm pssbà p sss è ss vs, s s mp mq sz, ; s (, svh.) pss ss s z. I sh ss s spsv è sfvm fz m pph s p:

Dettagli

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero.

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. Vittorio Verdone Direttore Auto, Distribuzione, Consumatori e Servizi Informatici -ANIA Università LUISS Guido Carli Roma, 24 ottobre 2011

Dettagli

ALLEGATO N. 30. Risposte fornite dall'ente nazionale per l'energia elettrica ( E N E L )

ALLEGATO N. 30. Risposte fornite dall'ente nazionale per l'energia elettrica ( E N E L ) ALLEGATO N. 30 ALLEGATO N. 30 Rispst frnit dll'ent nzinl pr l'nrgi lttric ( E N E L ) 619 PAGINA BIANCA ALLEGATO 621 N. 30 Cmr di Dputti - Cmmissin "Ambint, Trritri Lvri Pubblici 11 Snt dl Rpubblic - Cmmissin

Dettagli

DIGICULT: PRE SENTAZIONE GENE RALE

DIGICULT: PRE SENTAZIONE GENE RALE DIGICULT: PRE SENTAZIONE GENE RALE Cosa è Digicult Il portale web Il magazine online Il podcast e la newsletter L'agenzia D i gi C U L T è u n a p i a t t a f o r m a c u l t u r al e It alia n a o n li

Dettagli

Un di BALENO Fustone 110 misurini

Un di BALENO Fustone 110 misurini CHATE CLAIR Lqud lvtrc 3 Lt 2 s m Imb l d t t b l c! t U r f f d Buc t BALE Fust 0 msur FIISH Ig Cs VIDAL Pr Dcc 250 ml s Tbs pwrbll 5 pz 4 ffrt vld dl 5 l 2Gug 79 www.lspr.rg TESRI D'RIETE Ddrt BISE Dcc

Dettagli

UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011)

UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011) UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011) NB: Si richiede di rispondere alle domande presenti nelle diverse sezioni del questionario facendo riferimento all impresa

Dettagli

INCENTIVI alle ASSUNZIONI AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI

INCENTIVI alle ASSUNZIONI AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI INCENTIVI ll SSUNZINI GEVLZINI SU SPSIZINI NZINLI, REGINLI E PRVINCILI Guid 2013 PRGRMM PT Pinificzin trritril prtiv Vrs. 20130919 Smmri GIVNI... 3 Bnus ssunzin Givni Cntrtt di pprndistt DNNE... 5 Incntivi

Dettagli

Incentivi finanziari alle imprese

Incentivi finanziari alle imprese Incentivi finanziari alle imprese Delibera della Giunta regionale n. 208 del 2 aprile 2012 Programma Attuativo Regionale (PAR) a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2007-2013 Asse I Linea

Dettagli

La presente Proposta è stata depositata in CONSOB in data 30 Marzo 2015 ed è valida dal 01 Aprile 2015

La presente Proposta è stata depositata in CONSOB in data 30 Marzo 2015 ed è valida dal 01 Aprile 2015 L prsnt Prpst è stt dpsitt CONSOB dt 30 Mrz 2015 d è vlid dl 01 April 2015 Prgtt Unit Lkd Agnzi Filil Prduttr Cc Agnzi Cc Filil Cc Prduttr Prpst Plizz INVESTITORE-CONTRAENTE Cgnm Nm / Rgin Scil* Tiplgi

Dettagli

CASTEL VOLTURNO (Caserta) - La Polizia di Stato al passo coi tempi e dei social network con

CASTEL VOLTURNO (Caserta) - La Polizia di Stato al passo coi tempi e dei social network con C V L Pz d S v Tk: U v d S d v Mdì 7 Mz 205 0:5 CASTEL VOLTURNO (C) - L Pz d S m d wk UNA VITA DA SOCIAL è Cm m dv m d wk ybbm dm zz vz d vy. U d: 2 3 d d ybbm. E R d Pzz d Q Rm ù m m m dv zz d Pz d S

Dettagli

COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO

COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO ATTIVITA PRELIMINARI GRUPPO DI LAVORO Dott. Pietro COMBA Istituto Superiore di Sanità Cap. Pietro DELLA PORTA Carabinieri

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Fschzz Svzz Tutt l sd l md s dspbl ll dzz mch-stutscm tt v Rc u l d t I l st p d st g 012! 2 1 1 26 g k C As sudtl d Spcltà dll As Mché! Dvtt f d fcbkcm/mchrstutsschwz mch-stutscm pp cs d P u st &g Islt

Dettagli

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' '

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' ' LINGUAGGICREATIVITA ESPRESSIONE 3 4ANNI 5ANNI Mniplrmtrilidivritipin finlizzt. Fmilirizzrindivrtntcnil cmputr Ricnsclmntidl mnd/rtificilcglindn diffrnzprfrmmtrili Distingugliggttinturlidqulli rtificili.

Dettagli

PROGETTO GIOCO & GIOVANI

PROGETTO GIOCO & GIOVANI A.S. 2013-2014 PROGETTO GIOCO & GIOVANI PROF. LUCIANO MERCATI, PROF. ANTONIO MOSCATELLI SEDE BALDELLI (IPSIA) 2 PREMESSA Il prgtt Gic & Givani ha prs spunt dalla qutidiana ssrvazi, di alcuni insgnanti

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

La velocità massima espressa in metri al secondo e l accelerazione voluta sono: 1000

La velocità massima espressa in metri al secondo e l accelerazione voluta sono: 1000 Diesioeto di ssi di otore correte cotiu Si idividuio i pretri pricipli di u cchi correte cotiu eccitzioe idipedete i rdo di uovere u tr veloce ote che sio le seueti specifiche: Tesioe di lietzioe dell

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE PER ATTIVITA' SOCIALI "SANTORRE DI SANTAROSA" 10139 Codice Fiscale 80093150011 TORINO (TO)

ISTITUTO TECNICO STATALE PER ATTIVITA' SOCIALI SANTORRE DI SANTAROSA 10139 Codice Fiscale 80093150011 TORINO (TO) RIEPILOGO ENTRTE COMPETENZ ggr. ccrtt riscoss Inizili Riscossi Rimsti Voc c=+ 01 vnzo i mministr utilizzto 39.258,13 39.258,13 01 vnzo Non vincolto 39.258,13 39.258,13 02 vnzo Vincolto 02 Finnzimnto llo

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k 1 AMMORTAMENTO AMMORTAMENTO Dbito inizial D 0 si volv (al tasso fisso t) D k = D k-1 (1+t) R k [D k dbito (rsiduo) al tmpo k, R k pagamnto al tmpo k ] Condizioni [D n =0 : stinzion dl dbito in n priodi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CALUSCO D'ADDA (BG)

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CALUSCO D'ADDA (BG) RENDICONTO PROGETTO/TTIVIT' ISTITUTO COMPRENSIVO STTLE 04 RIEPILOGO ENTRTE COMPETENZ ggr. ccrtt riscoss Inizili Riscossi Rimsti Voc 01 vnzo i mministr utilizzto 01 vnzo Non vincolto 02 vnzo Vincolto f=-

Dettagli

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA)

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA) Pg fzz R m v u p mp, vzzz puz mzzz h u Avà 2011 Pv vz và pm v Tm Im (PA) (: Gh p Rpb.O.P.A.T.. 57 m) PREEA 2001 z Opv EA m h vu ff v pbmh g h vu vz p mp; p, puz pm u p pm 80% puz vb. vgh ffu p Uvà g u

Dettagli

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 N. 1 COGNOME NOME 2 RC 3 PM 4 RP 5 NU GD FINALITA' DEL BENEFICIO CONCESSO IMPORTO TOTALE ANNUO RIFERIMENTI LEGISLATIVI 6 AV 7 PD 8 KN 9 AL 10 AR 11 TG 12 LD 13 GL 14 DD 15 DL 16 BM 17 BM 18 BE 19 AM 20

Dettagli

CONTRATTO TRA PARTNER DI CANALE INDIRETTO - v. EM EA. 2 5. 0 4. 0 7 Pe r r e g i s t r a r s i c o m e Pa r t n e r d i Ca n a l e In d i r e t t o ( In d i r e c t Ch a n n e l Pa r t n e r ) d i Ci s

Dettagli

Doni speciali. Dona all ospedale i tuoi momenti felici. Per informazioni: Ufficio Comunicazione e Relazioni con il Pubblico: tel. 030 399.

Doni speciali. Dona all ospedale i tuoi momenti felici. Per informazioni: Ufficio Comunicazione e Relazioni con il Pubblico: tel. 030 399. Dna Dna al tu Ospdal i tui mmnti flici al tu Ospdal i tui mmnti flici BOMBONIERE SPEDALI CIVILI BOMBONIERE SPEDALI CIVILI 1 BOMBONIERE SPEDALI CIVILI 2 Dna all spdal i tui mmnti flici AIUTATECI A COMPLETARE

Dettagli

Piccolo Giro di Lombardia

Piccolo Giro di Lombardia Pl Gr Lbr Gr Clst Itrzl Elt / Ur 23 4 Trf Mrl Ez Tttt 13 Sttbr 2013: Prstz Uffl 5 Ottbr 2013: Gr 2 Prr fstz 13 Sttbr 2013: Prstz Uffl L srt srà rstt l t rlst srtv sttr Alssr Brbll ll zz rl l u O h srà

Dettagli

incontri ARRIVANO I NOSTRI La psicoterapeuta che ama i gatti, il trekking e la buona cucina

incontri ARRIVANO I NOSTRI La psicoterapeuta che ama i gatti, il trekking e la buona cucina MAGGIO 2015 itri il Ntiziri dll Oprtr Sil ARRIVANO I NOSTRI L pitrpt h m i gtti, il trkkig l b i A PESCA DI SITI Nvigr i itrt pr trvr mpr vi, itrti pprdi Imprr gid Frfll vripit pr ftggir l bll tgi Editril

Dettagli

BOMBOLO UNOTEATRO IL DOTTOR BOSTIK. testo e regia. con. musiche. scenografie. disegno luci. collaborazione allestimento. tecnico luci/suono.

BOMBOLO UNOTEATRO IL DOTTOR BOSTIK. testo e regia. con. musiche. scenografie. disegno luci. collaborazione allestimento. tecnico luci/suono. BOMBOLO UNOTEATRO IL DOTTOR BOSTIK testo e regia Dino Arru con Dino e Raffaele Arru musiche Bruno Pochettino scenografie Raffaele Arru disegno luci Marco Zicca collaborazione allestimento Stefano Dell

Dettagli

ECOGRAFIA TORACICA E PROCEDURE INVASIVE

ECOGRAFIA TORACICA E PROCEDURE INVASIVE Accrdtt SERVZO SANTARO REGONALE EMLA ROMAGNA Ad Utà Str Lcl d Pc Dprtt d Erg Urg Prt Sccrs Mdc d'urg Qultà Fr ECOGRAFA TORACCA E PROCEDURE NVASVE Ed 215 c P Bvut 1^ Ed 22 gg gg 2^ ded 27 vbr 4 r b 1^ v

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014

L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 L ASSICURAZIONE AUTO IL COSTO MEDIO, LA FREQUENZA SINISTRI E IL RAPPORTO SINISTRI A PREMI La misura complessiva della sinistrosità del ramo r.c. auto deve essere analizzata

Dettagli

Scienze e tecniche turismo cult_712

Scienze e tecniche turismo cult_712 Scz cch usm cu_712 SUA - QUADRO C3 OPINIONI ENTI E IMPRESE CON ACCORDI DI STAGE/TIROCINIO CURRICULARE O EXTRA CURRICULARE SULLA PREPARAZIONE DEGLI STUDENTI Rsua da cgz 'p dg d mps c accd d c cucua xacucua

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

INFORMAZIONE TECNICA. Conoscere e gestire i reflui dell industria enologica: è possibile un loro riutilizzo?

INFORMAZIONE TECNICA. Conoscere e gestire i reflui dell industria enologica: è possibile un loro riutilizzo? INFORMAZIONE TECNICA Csr gstr rflu dll dustr lg: è pssbl u lr rutlzz? Rr Fzt dll Rg Pmt Assssrt Agrltur El Str Pl Blsr Uvrstà dgl Stud d Tr Dprtmt d Em Iggr Agrr, Frstl Ambtl Pù dl 20% dll prduz lg è sttut

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager GESTIONE INTEGRT DEGLI IMPTTI DIRETTI DELL TTIVIT BNCRI IN FILILI E PLZZI DI INTES SNPOLO 1 CSR Enrgy Mngr Il primtro di zion (r Itli 2009) ENERGI K 125 23 Elttric: 520 mln kwhl/nno Trmic: 273 mln kwht/nno

Dettagli

Come restituire un senso alle parole

Come restituire un senso alle parole vr7.qxd:!45_5.qxd 9//.7 Pg XI mbl Pr ruprr l vt ll u ttltà, rr ur dll fr dl mdt trr rfrr l rl, ll um, l vr. ì l mu è d At Prtt, prfr rdr d Flf trt ll Uvrtà d Prug m rttur u ll prl At Prtt frtrm, qut trvt,

Dettagli

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 > SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 IL GRUPPO SGS Fondata nl 1878, con sd a Ginvra, SGS è riconosciuta intrnazionalmnt pr la massima qualità di srvizi forniti pr la assoluta intgrità

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA -2015 ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA LABORATORI PER LE SCUOLE PROPOSTE DI LABORATORI ARTISTICI, ESPRESSIVI ED ESPERIENZIALI RIVOLTI AI BAMBINI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO, DELLA PRIMARIA E DELL INFANZIA

Dettagli

Numero di graduatorie 2013

Numero di graduatorie 2013 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL ACCORDO DEL 22 MAGGIO 2013) 132

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTRUZIONI

PRESENTAZIONE ISTRUZIONI INTRODUZIONE Librvit prgtta sistmi idraulici di ffrazin pr unità di sccrs, vigili dl fuc rganizzazini militari civili da ltr stt anni. Nl sttmbr dl 1999 la Librvit è stata cntattata dall unità brach dl

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata La Posta Elettronica Certificata Che cos è la PEC - Perché è nata la PEC - La certificazione della PEC - Le differenza tra PEC, email normale, posta tradizionale e fax - Il Quadro Normativo; la differenza

Dettagli

GIORGIO CASTOLDI. Nuovo Turismo. I prodotti. Seconda edizione HOEPLI

GIORGIO CASTOLDI. Nuovo Turismo. I prodotti. Seconda edizione HOEPLI GIORGIO CASTOLDI Nuv Turism I prdtti 3 Scnd dizin HOEPLI GIORGIO CASTOLDI NUOVO TURISMO 3 I prdtti Scnd dizin EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO UN TESTO PIÙ RICCO E SEMPRE AGGIORNATO Nl sit www.hpliscul.it

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

piùdeibot investito ratingmassimo AAA Partita a settembresolo pergliinvestitori istituzionali,cheha Dialogue la sicav giàun patrimonio milioni di

piùdeibot investito ratingmassimo AAA Partita a settembresolo pergliinvestitori istituzionali,cheha Dialogue la sicav giàun patrimonio milioni di Mivs Afric Si trtt pu) i Mivs A i vstito uro L cuio do0 Critàpoitic sicv 2%% 1 N dt : 101002-07/01/2010 Diffusion : 66775 Priocità : Sttimn Economy_101002_69_20pdf Wb Sit: wwwmonddoriit Pg : 69 Dimns :

Dettagli

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %)

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %) Roma, 6 novembre 2015 MERCATO AUTOVEICOLI ACI: RALLENTA AD OTTOBRE IL MERCATO DELLE AUTO USATE MENTRE PER I MOTOCICLI SI REGISTRA UN CALO DEL 9% Rallenta, ma non si ferma, nel mese di ottobre il trend

Dettagli

Il Progress Test nei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie

Il Progress Test nei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie Il Pgss Tst n Cs d Lu dll Pfssn Snt Pl Pllstn (Psdnt C.d.L. n Fstp) Luc Btzz (Cdnt C.d.L. n Fstp) Unvstà d Blgn 1 Pgss Tst Infm Fstpst PROFESSIONI CHE HANNO PARTECIPATO Osttch (ch hnn sgut un pcdu plll)

Dettagli

Archivistic Open Data

Archivistic Open Data C fz p hv Ahv Op D (f yu lv hg, f) ISAAR l p p qu è f gl gl p l lzzz ll z hvh gg pu hv l puz ll uz hv, ì pbl: - l' gl hv u b ull pblà z l puz gl hv h ll z gl hv, p f gu; - l p p gl u l puz u hv u, hé p

Dettagli

RIDUTTORI TIPO 65 TIPO. Numero stadi Tipo entrata Giri Max entrata n1 (min -1 ) VERSIONE LINEARE MASCHIO RR 65 M... - RR 65D M... - RR 65T M...

RIDUTTORI TIPO 65 TIPO. Numero stadi Tipo entrata Giri Max entrata n1 (min -1 ) VERSIONE LINEARE MASCHIO RR 65 M... - RR 65D M... - RR 65T M... RIUTTORI 65 Numero stadi Tipo entrata Giri Max entrata n1 (min 1 ) Tab. RR 65 M... RR 65 M... RR 65T M... RR 65 FS RR 65 FS RR 65T FS 1 2 3 35 35 35 VRSION INR HIO RR 65 M... RR 65 M... RR 65T M... UNI

Dettagli

Dematerializzazione del ciclo di fatturazione passiva

Dematerializzazione del ciclo di fatturazione passiva Dematerializzazione del ciclo di fatturazione passiva L esperienza del Comune di Cesena Camillo Acerbi Resp.le Servizio Informativo Gestionale Comune di Cesena acerbi_c@comune.cesena.fc.it Robert Ridolfi

Dettagli

WORLD CYCLING RECORD Juliana Buhring completa il giro del mondo in bicicletta in 140 giorni IN QUESTO NUMERO

WORLD CYCLING RECORD Juliana Buhring completa il giro del mondo in bicicletta in 140 giorni IN QUESTO NUMERO Rg. Trb. Npl N. 27 l 6/4/2012. 7 - A I/br 2012 WORLD CYCLING RECORD Jl Brg plt l gr l bltt 140 gr IN QUESTO NUMERO I r! U rbl z Il Pp l v Il l è l lt Sl /slt/ltz L prl pù lt l 2012 pg 2 r 7 - br 2012 Etrl

Dettagli

L Azienda. Investimenti in tecnologia ed innovazione. - Nuovo sito produttivo a Legnago di bruciatori residenziali, commerciali ed industriali;

L Azienda. Investimenti in tecnologia ed innovazione. - Nuovo sito produttivo a Legnago di bruciatori residenziali, commerciali ed industriali; Aprile 2013 L Azienda Fondata nel 1922, Riello è oggi leader mondiale nella produzione di bruciatori e protagonista europeo nel mercato dei prodotti e dei servizi per il riscaldamento e la climatizzazione.

Dettagli

CONTROLLO ACCESSI DS QUALITY LOW COST

CONTROLLO ACCESSI DS QUALITY LOW COST CONTROLLO ACCESSI QUALITY LOW COST PER 1 PORTA - BUSSOLE A 2 PORTE - DA 1 A 10 PORTE (GIOIELLERIE, BANCHE, CAMERE BIANCHE, FABBRICHE ANCHE ATEX, UFFICI, CONDOMINI) ELETTROMAGNETI BLOCCO PORTA d 300-600

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

Osservatorio Nazionale. Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009

Osservatorio Nazionale. Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 Marzo 2010 Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 I prestiti personali Le prestazioni in caso di infortunio

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

chalky finish soft touch Mobili, pareti, complementi d arredo, oggetti, colori... scopri gli elementi chiave per uno stile shabby chic.

chalky finish soft touch Mobili, pareti, complementi d arredo, oggetti, colori... scopri gli elementi chiave per uno stile shabby chic. chalky finish soft touch Mobili, pareti, complementi d arredo, oggetti, colori... scopri gli elementi chiave per uno stile shabby chic. rinnovare mobili, pareti, quadri, oggetti, tutto ciò che ci circonda:

Dettagli

LE NUOVE SCUOLE NEL GIARDINO POZZATI

LE NUOVE SCUOLE NEL GIARDINO POZZATI COMUNE DI BOLOGNA Sttr Lavri Pubblici Quartir Rn LE NUOVE SCUOLE NEL GIARDINO POZZATI LABORATORIO PARTECIPATO PROGETTIAMO INSIEME IL QUARTIERE Assmbla pubblica cnclusiva Prsntazin risultati finali dl Labratri

Dettagli

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A Alle g a t o (A) all a Deli b e r a z i o n e Dir e t t o r e G e n e r a l e n 144 d el 23/ 0 5/ 2 0 11 Co m p o s t o d a n 6 p a g i n e SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O

Dettagli

LA CONVENZIONE AVVOCATI

LA CONVENZIONE AVVOCATI LA CONVENZIONE AVVOCATI La cnvenzine Avvcati nasce nel 2003 e da subit è estesa su tutt il territri Italian. Ann dp ann si è miglirata sia nei cntenuti che nei premi. Le aree prfessinali si sn adeguate

Dettagli

REI 120 30-60 - 120 30-60 30-60 - 90-120 30-60 - 90-120 - - - - - - - - - - - T TONI TE E POR ACCESSORI SPECIALI PER POR

REI 120 30-60 - 120 30-60 30-60 - 90-120 30-60 - 90-120 - - - - - - - - - - - T TONI TE E POR ACCESSORI SPECIALI PER POR O P A D N L B Cd DO zz O P A m GAMM A pp LA NOS 120 d dms) s CD S V V, 11 - Fz. Mpp - 10072 Cs.s (O). +39 011 9969763 - Fx +39 011 9910400 -m: d@fb. - www.d-. 3 / 2 CLASS 2013 v du b (g s P 0-120 6 u 0

Dettagli