SERVIZIO DEGLI ACQUISTI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERVIZIO DEGLI ACQUISTI"

Transcript

1 1 SERVIZIO DEGLI ACQUISTI CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI VENTILATORI POLMONARI PER TERAPIA INTENSIVA E VENTILAZIONE NON INVASIVA DI UMIDIFICATORE ATTIVO A CAPILLARI PER OSSIGENOTERAPIA ART. 1 (oggetto dell appalto) Oggetto del presente capitolato speciale è la fornitura, il montaggio e installazione di ventilatori polmonari per terapia intensiva e ventilazione non invasiva occorrenti per il servizio di anestesia e rianimazione, terapia intensiva e semintensva, pronto soccorso del p.o. San Francesco di Nuoro ART. 2 (durata dell appalto) Il contratto avrà inizio all atto dell aggiudicazione ed avrà temine entro 36 mesi dalla data di comunicazione. Le consegne dovranno avvenire entro 30 gg. dall ordine, le operazioni di installazione e montaggio dovranno concludersi entro 5 gg. dalla consegna. ART. 3 (specifica delle forniture) I concorrenti dovranno presentare le offerte con le modalità previste nel disciplinare di gara, con esclusivo riferimento agli articoli richiesti appresso indicati, senza soluzioni alternative. Il fornitore dovrà produrre idonea documentazione comprovante che le attrezzature proposte sono costruite a norma delle vigenti disposizioni di legge, dovrà inoltre precisare, nell offerta : la Ditta produttrice dell apparecchio, modello, anno di immissione sul mercato dell ultima versione, caratteristiche particolari, configurazione. LOTTO N. 1

2 2 N. N. 12 VENTILATORI POLMONARI PER TERAPIA INTENSIVA caratteristiche generali minime : Ventilatore polmonare di ultima generazione, utilizzabile su pazienti adulti e pediatrici, aggiornabile via software per quanto riguarda le terapie di ventilazione e le funzioni di monitoraggio. Il ventilatore dovrà presentare le seguenti caratteristiche: Struttura senza superfici piatte per evitare l accumulo di fluidi Blocco espiratorio con filtro antivirale-batterico integrato e riscaldato modi ventilatori richiesti: ventilazione pressometrica, volumetrica, pressometrica a volume garantito; SIMV in volume e pressione controllata con eventuale pressione di supporto, pressione di supporto (PSV) con backup mode di sicurezza in caso di apnea, CPAP, ventilazione bifasica (BiLevel, BIPAP, Bi-Vent, ecc.), ventilazione non invasiva (NIV) con compensazione delle perdite; possibilità di ventilazione limitata in pressione; possibilità di respiri spontanei in tutte le modalità ventilatorie e ventilazione assistita attivabile nelle modalità controllate; trigger inspiratorio a flusso e a pressione selezionabili uno per volta o attivi contemporaneamente (il ventilatore deve servire il primo intercettato); possibilità di erogazione miscele di Heliox in tutte le modalità ventilatorie e taglie del paziente con correzione automatica per tutti i volumi e concentrazioni di ossigeno; trigger espiratorio; ventilazione di backup (d apnea) selezionabile tra tutte le modalità ventilatorie controllate; allarme perdite regolabile per la ventilazione non invasiva; calcolo P0,P1 e PEEP intrinseca; compensazione del tubo endotracheale; dotazione di monitor a colori touch screen di almeno 12 LCD per la visualizzazione in tempo reale di almeno 3 curve (pressione, flusso e volume), dei parametri ventilatori misurati e calcolati inclusi i parametri relativi alla meccanica polmonare, visualizzazione dei loops di pressione/volume flusso/volume, pressione/flusso; possibilità di distinguere chiaramente i valori di respirazione spontanea dai valori della ventilazione totale; funzione di protezione polmonare; nebulizzatore di farmaci integrato per una più facile ed ergonomica gestione; dotazione di allarmi acustici e visivi per volume, frequenza inspiratoria, pressione delle vie aeree, apnea, frazione respiratoria di ossigeno; memorizzazione e visualizzazione dei trend grafici e numerici di tutti i parametri monitorizzati e impostati per un tempo almeno di 24 ore; capacità di memorizzazione e rivisitazione tramite cursore della schermata corrente; modulo per la monitorizzazione della meccanica respiratoria anche con metodo side-stream e misurazione EtCO2. possibilità di calcolare il consumo energetico metabolico e degli scambi gassosi durante la ventilazione spontanea; bassi costi di gestione; cella ossigeno a lunga durata; batteria tampone per alimentazione sistema in caso di mancanza di energia elettrica con autonomia minima di 20 minuti; Conformità alle norme UNI EN 794-1:2001 e s.m.i.

3 3 saranno oggetto di valutazione eventuali ulteriori procedure funzionali al controllo del grado di capacità di respiro spontaneo del paziente. Ulteriori caratteristiche richieste: REQUISITI GENERALI Schermo a colori touch screen con la rappresentazione contemporanea di tre forme d'onda in tempo reale Modalita di Ventilazione:Volume controllato,volume/simv,pressione controllata, Pressione controllata/simv, Cpap, Cpap/psv, Bifasica, Nppv/AC, Nppv/simv, NIV, Prvc, La struttura del ventilatore non deve avere superfici piatte per evitare l'accumulo di fluidi Il blocco espiratorio deve avere il filtro antivirale-batterico integrato e riscaldato Trigger a flusso e pressione. L'operatore può selezionare uno per volta o tenerli attivi entrambi, dove il ventilatore servirà il primo che verrà intercettato. Possibilità erogazione miscele di Heliox in tutte le modalità ventilatorie e tutte le taglie di paziente, con correzione automatica per tutti i volumi e concentrazioni di ossigeno Compensazione automatica delle perdite, perdite intorno alla linea di base che possono verificarsi quando si utilizzano presidi per la ventilazione non invasiva o lo stesso tubo endotracheale. Le forme d'onda ed i loops devono avere la fase inspiratoria ed espiratoria codificata a colori La fase inspiratoria iniziata dal paziente da quella iniziata dal ventilatore deve essere codificata a colori sia sulle forme che sui loops. Il blocco espiratorio deve includere un raccoglicondensa integrato e dotato di valvola che permetta lo svuotamento senza l'interruzione della ventilazione Nebulizzatore integrato a tempo che eroga la FiO2 impostata, compensato in volume e sincronizzato con la fase inspiratoria. Il display deve rotare di almeno 180 Tutti i controlli primari devono essere visibili, imposta bili e/o variabili in tutte le schermate senza passare da menù e/o sotto menù. L'incremento di ossigeno per la bronco-aspirazione deve avere il valore di FiO2 regolabile. Il monitoraggio del flusso prossimale per pazienti adulti, pediatrici e neonatali. Il ventilatore deve dìsporre di un compressore silenzioso ed integrato al ventilatore che permetta l'alloggiamento su pensile. Batteria interna di serie deve garantire l'autonomia di 2 ore del ventilatore e di 30 minuti del ventilatore con il compressore integrato. Visualizzare il messaggio di funzionamento a batteria durante tutto il periodo di funzionamento a batteria. MODALITA Dovrà avere la modalità ventilatoria Pressione limitata Flusso Costante Ciclata a Tempo (TCPL) 01tre alla ventilazione Pressumetrica per poter ventilare pazienti di taglia neonatale. La durata del tempo di Apnea prima che intervenga il ventilatore dovrà essere impostabile dall'operatore. le modalità ventilatorie in Apnea dovranno includere la Volumetrica e la Pressumetrica con tutte le varianti di NC ed i relativi parametri impostabili dall'operatore. Il ventilatore dovrà permettere il ciclaggio a flusso (trigger espiratorio) in tutte le modalità pressumetriche inclusa la modalità di pressione erogata in volume controllato La modalità Pressumetrica dovrà avere la"valvola espiratoria flottante sul valore Pmax impostata automaticamente ad un valore inferiore a 5 cm H20 sopra PIP La modalità di pressione erogata in volume controllato dovrà avere le transizioni dal periodo basso al periodo alto e dal periodo alto a quello basso sincronizzabile con il respiro del paziente.

4 4 La modalità di pressione erogata in volume controllato deve permettere PSV sul corrente valore di pressione di base pressione erogata in volume controllato deve permettere PSV a scelta dell'operatore anche sul valore alto di pressione Nella modalità volumetrica il generatore di flusso deve permettere la forma d'onda quadra o decelerata e la Valvola Demand con la condizione On/Off per permettere l'erogazione di flusso extra su richiesta del paziente. Nelle Modalità Pressumetriche deve permettere il blocco del volume massimo erogato (per la sicurezza del paziente), su valori impostati dall'operatore. La modalità "Standby" memorizzerà tutte le impostazioni correnti del ventilatore e i criteri di allarme per riprendere la ventilazione semplicemente pigiando un pulsante. Deve permettere la ILV ventilazione a polmoni separati. REQUISITI: VALORI MONITORIZZATI I parametri monitorizzati possono essere impostati (organizzati) a piacere dell'operatore sia forme d'onda, loops, numerici. Deve essere disponibile il parametro "Perdita %" in tutte le taglie di paziente Deve essere disponibile il parametro "C20/C" in tutte le taglie di paziente Devono essere disponibili il Volume Corrente e Volume Minuto espressi pro kg (ml/kg) Ciò che si vede sullo schermo deve essere proiettabile tramite proiettore LCD (funzione didattica) -Gli atti paziente devono essere identificati da un distinto cambio di colore delle forme d'onda e dei loops. I parametri monitorizzati devono includere tutti i dati riferiti alla meccanica respiratoria I parametri sopra devono essere memorizzati automaticamente e disponibili anche come trend di 24 ore su almeno 4 grafici e tabellare (numerici) I parametri monitorizzati inclusi quelli della pressione tracheale devono essere memorizzati automaticamente e disponibili anche come trend di 24 ore REQUISITI: ALLARMI Gli allarmi devono essere codificati con colori per distinguerli in allarmi di Alta Media e Bassa priorità. Gli allarmi devono essere differenziali anche acusticamente con toni per distinguere gli allarmi di Alta Media e Bassa priorità. Il tempo per l'allarme di Apnea deve essere regolabile dall'operatore entro il range compreso tra 6 e 60 secondi. I messaggi di allarme devono includere il messaggio "Volume Limite" nelle modalità Pressumetriche "che indica il raggiungimento del Volume Corrente Massimo impostato e che pone fine alla fase inspiratoria Le impostazioni degli allarmi devono essere visibili anche sui controlli principali per indicare le impostazioni degli allarmi nelle impostazioni correnti. Possibilità di disattivare l'allarme per il sensore 02 tenendo attivi gli altri. L'acustica degli allarmi deve essere regolabili REQUISITI: MANOVRE/TREDS Il ventilatore deve visualizzare i trend di tutti i parametri monitorizzati per 24 ore I trends devono essere configurabili dall'operatore per mostrare almeno 4 grafici come istogrammi con la possibilità di rivedere con il cursore per eventi. Deve essere in grado di registrare nei Trends eventi come "Emogas", "Radiografia al Torace", "Intubazione", etc Deve registrare automaticamente eventi come 02 al 100%, variazioni di impostazione del ventilatore, flusso. I valori ottenuti da queste manovre rimarranno sul display fino a quando non verranno cancellati

5 5 dall'operatore. Questi valori devono essere tracciati nei Trends Il ventilatore tornerà a ventilazione normale alla fine della manovra senza richiedere modifiche ai controlli principali Le manovre avranno la possibilità di Start/Stop Le manovre devono avere l'impostazione del Trigger solo per quella manovra, separata dall impostazione del Trigger principale nei controlli della ventilazione. la manovra dei "Punti di Flesso" deve avere l'impostazione massima per il flusso inferiore a 7 lpm la manovra dei "Punti di Flesso" deve avere l'impostazione separata della PEEP solo per la manovra La manovra dei "Punti di Flesso" deve avere l'impostazione del "Tempo di Stabilizzazione della PEEP". Loop Pressione/Volume ed avere l'impostazione del "Tempo di Stabilizzazione della PEEP". Il ventilatore deve memorizzare fino a 4 manovre dei "Punti di Flesso" con i relativi valori, come riferimento. La manovra corrente del Loop dei "Punti di Flesso" deve essere sovrapposta ai Loops dei "Punti di Flesso" precedentemente memorizzati come riferimento per il confronto/analisi LOTTO N. 2 N. 4 VENTILATORI PER TERAPIA INTENSIVA E VENTILAZIONE NON INVASIVA PER IL REPARTO DI TERAPIA SEMINTENSIVA Ventilatore elettronico di ultima generazione controllato da microprocessori e pneumaticamente alimentato a turbina, possibilmente, quindi autonomo dall impianto di aria compressa. La fonte dell ossigeno deve essere sia ad alta pressione(dall impianto) che da una fonte a flusso o bassa pressione (concentrazione), corredato di monitor a colori TFT, touchscreen di almeno 10 per la visualizzazione delle curve di: pressione delle vie aeree, flusso e volume, parametri ventilatori impostati e misuratori e loop., Inoltre, deve avere la disponibilità di un controllo con valori numerici dei vari parametri sia impostati che misurati per rendere piu semplice l interpretazione delle varie modalità di ventilazione. Deve risultare di facile gestione e manutenzione nelle parti soggette ad usura (filtri trasduttori blocco espiratorio)inoltre i costi di gestione per le parti usuranti devono essere contenuti. Il respiratore deve avere le seguenti specifiche tecniche: adatto alla ventilazione di pazienti pediatrici e adulti in modalità o volume controllato o pressione controllata o volume/simv o Pressione/SIMV o CPAP o CPAP/PSV o NPPV/A/C o NPPV/ CPAP/ PSV o NPPV/ SIMV o PRVC/biphasica

6 6 trigger di flusso fonte autonoma a turbina incorporata con un flusso in spontanea di 180 1/min Possibilità di effettuare manovre/misure automatiche della meccanica polmonare (MIP/NIF) Nebulizzatore sincronizzato integrato regolabile da 1 min a 1 ora Batteria integrata di almeno 6 ore per il trasporto intra-ospedaliero miscelatore aria/ossigeno, elettronico Possibilità di congelare le curve per consentire l analisi delle stesse Possibilità di praticare ventilazioni non invasive Possibilità di montaggio su pensile o su barella da trasporto Gradita la tecnica ventialtoria della pav (ultima tecnica innovativa) LOTTO N. 3 N. 4 UMIDIFICATORE ATTIVO A CAPILLARI PER OSSIGENOTERAPIA IN TERAPIA INTENSIVA E SEMINTENSIVA L umidificatore e riscaldatore per ossigenoterapia deve essere impegnato anche per alti flussi di miscele di aria e ossigeno (da 2 ad oltre 35 litri al minuto) e garantire la stabilità della temperatura impostata ed un umidità relativa del 100% al punto di raccordo delle cannule nasali o maschere facciali impiegate. L umidificazione dei gas deve avvenire tramite il principio dello scambiatore di calore e umidità a membrana a capillari. La membrana deve soddisfare gli standar richiesti dalla normativa HIMA per il controllo della contaminazione batterica. Il sistema di circolazione dell acqua deve essere del tipo a circuito chiuso che non necessita di manipolazioni potenzialmente contaminanti e garantire nello stesso tempo l eliminazione della formazione di condensa all interno del circuito di somministrazione della miscela per ossigenoterapia. Si richiede la possibilità di integrare il sistema di umidificazione con carrello stativo porta sacca (per sacca d acqua di alimentazione), con flussometro e miscelatore di aria ed ossigeno. LOTTO N. 4 N. 2 VENTILATORI VENTILAZIONE NON INVASIVA PER IL SERVIZIO PRONTO SOCCORSO

7 7 Ventilatore elettronico generatore di flusso a due livelli di pressione. Caratteristiche generali minime: Apparecchio per ventilazione a due livelli di pressione. Destinazione verso pazienti adulti e pediatrici. Utile per il lavaggio della CO 2. Deve permettere la registrazione dei dati relativi alla ventilazione incluse la saturazione e la frequenza cardiaca quando è collegato il sensore ossimetrico. Deve effettuare la compensazione automatica delle perdite e il controllo del tempo inspiratorio. MODALITA DI VENTILAZIONE CONSENTITE CPAP Ventilazione a pressione positiva continua Ventilazione spontanea a due livelli di pressione Ventilazione spontanea / controllata a due livelli di pressione Ventilazione controllata a due livelli di pressione PARAMETRI REGOLABILI Modalità di ventilazione CPAP IPAP EPAP Frequenza respiratoria Rise time IPAP Max Durata IPAP (in modalità controllata) IPAP Min Trigger inspiratorio Trigger ciclaggio Maschera Inizio CPAP Inizio EPAP ALLARMI Allarme maschera: quando si verificano alte perdite dalla maschera. Bassa Pressione: imposta la caduta massima di pressione in rapporto a una pressione CPAP o IPAP prefissata Alta pressione: fissa il limite massimo di pressione Basso volume al minuto: fissa la ventilazione/minuto minima Maschera senza fori per il lavaggio della CO 2 : attiva o disattiva l'allarme di maschera senza fori per il lavaggio della CO 2 Interruzione corrente elettrica Guasto sistema ART. 4 (variabilità dei quantitativi)

8 8 Gli articoli oggetto della fornitura non impegnano l Azienda U.S.L.3, potendo essere variati, nelle quantità, conseguentemente a mutate esigenze dell Azienda medesima. ART. 5 (determinazione del prezzo ed offerta economica) L offerta, compilata e firmata dal rappresentante legale, pena l esclusione dalla gara e dovrà indicare il costo unitario, per ogni articolo offerto, nonché il costo complessivo espresso in cifre e in lettere dell intero lotto, in caso di discordanza fra il prezzo esposto in cifre e quello esposto in lettera sarà preso in considerazione il prezzo più conveniente per l Azienda. I prezzi si intenderanno al netto dell I.V.A., per merci resi franco locali dell Azienda che verranno indicati al momento dell ordine, con imballo trasporto, scarico, montaggio, ivi compresa l istruzione del personale addetto all utilizzo. I prezzi resteranno invariati per tutta la durata del contratto (36 mesi dall aggiudicazione). ART. 6 (aggiudicazione) La procedura della gara sarà espletata con l osservanza delle norme sancite dalla D.Lgs 163/2006 e la sua aggiudicazione avverrà con il criterio previsto dall art. 83. L aggiudicazione, a favore della concorrente che avrà proposto le condizioni più vantaggiose per l Azienda, sarà effettuata dalla Commissione di gara sulla scorta delle schede tecniche e dei prezzi offerti disponendo per la valutazione i seguenti parametri per ogni singolo lotto : 1) Caratteristiche Tecniche : Punteggio Massimo 60 Punti relativamente a ciascuna Ditta in gara, verrà effettuato un esame delle caratteristiche tecnico- qualitative (qualità dei materiali, pregio tecnico,caratteristiche tecniche e funzionali, garanzia, assistenza tecnica ecc.) risultanti dalle schede tecniche presentate per ciascuna articolo proposto, cosi suddiviso: da 1 a 50 punti- caratteristiche generali, compatezza dell apparecchio, robustezza, modernità e progettazione tecnologicamente avanzata, precisione e sicurezza dei sistemi di comando e di controllo e grado di automazione, apertura del sistema per eventuali integrazioni ed aggiornamenti mediante schede, moduli e accessori di completamento; da 1 a 10 punti assistenza tecnica e manutenzione ordinaria, condizioni e durata della assistenza tecnica e manutenzione ordinaria, condizioni e durata della garanzia (per periodi superiori a 24 mesi)

9 9 Per una migliore valutazione la commissione effettuerà un sopralluogo, qualora lo ritenesse opportuno, presso le strutture dove sono stati già forniti gli articoli proposti, pertanto sarà necessario indicare tali sedi. saranno escluse dalle successive fasi dell aggiudicazione le ditte che non avranno raggiunto il punteggio minimo di 35/60 2) Costo complessivo : punteggio massimo 40 Verrà attribuito al prezzo più basso il punteggio massimo; agli altri prezzi saranno assegnati punteggi inversamente proporzionali al primo. L aggiudicazione, per ciascun lotto, scaturirà dalla sommatoria del punteggio qualitativo conseguito dalla valutazione tecnica per ciascun articolo proposto e dal relativo punteggio riportato in seguito al calcolo economico. L aggiudicazione sarà immediatamente impegnativa per la Ditta, mentre s intenderà perfezionata per l Azienda solo dopo la stipulazione e la registrazione del relativo contratto. ART.7 (garanzie) Ogni articolo offerto dovrà essere corredato di certificato di garanzia, riferito ad un periodo non inferiore a mesi 24 decorrenti dalla data dell avvenuto collaudo, contro difetti di materiale o fabbricazione, tali parti dovranno essere sostituiti gratuitamente entro 10 gg dalla comunicazione. Tutti gli articoli offerti devono essere conformi alle norme legislative vigenti. La partecipazione alla gara sottointende l impegno, da parte delle Ditte concorrenti, ad assicurare la fornitura per almeno dieci anni delle parti di ricambio. ART. 8 ( invariabilità dei prezzi) I prezzi unitari elencati nell offerta si intendono invariabili e indipendenti sia da qualsiasi eventualità e circostanza, sia da qualsiasi variazione che possa intervenire nel costo della mano d opera e dei materiali. Nel caso in cui l Amministrazione intendesse acquistare altre attrezzature entro tre anni successivi all aggiudicazione, la ditta aggiudicataria è impegnata mantenere i medesimi prezzi unitari praticati in sede di gara. ART. 9 (contratto,cauzione, penalità)

10 10 A garanzia dell adempimento degli obblighi contrattuali inerenti la fornitura la Ditta aggiudicataria dovrà costituire un deposito cauzionale pari al 10% dell importo della fornitura che verrà prestato nei modi previsti dall art. 113 del D.Lgs n. 163/06. ART. 10 (consegne) La consegna delle apparecchiature, deve avvenire entro il termine massimo di 30 giorni. Il termine di esecuzione deve intendersi espresso in giorni lavorativi e decorrere dalla data di ricevimento, da parte della ditta, della comunicazione di aggiudicazione della gara. Entro il predetto termine, gli articoli di cui trattasi devono essere montati a regola d arte e pronti per l uso con la cosiddetta formula chiavi in mano. La ditta si impegna a comunicare all Amministrazione la data e l ora dell inizio dei lavori di montaggio e installazione, con almeno tre giorni di anticipo. ART. 11 (modalità di esecuzione della posa in opera) Tutti i lavori per la posa in opera e installazione delle attrezzature in oggetto saranno eseguiti secondo le prescrizione che, in corso di esecuzione verranno date dall Amministrazione. E inteso che la ditta fornitrice attuerà, a sua cura e spese, tutti i provvedimenti necessari alla fornitura con la formula chiavi in mano. E inteso che l Amministrazione dovrà essere indenne da qualsiasi responsabilità verso terzi che dovesse derivare dalla posta in opera degli arredi e delle attrezzature. Lo smontaggio, la rimozione e lo smaltimento dei materiali utilizzati per la posa in opera dovrà essere effettuato a cura della Ditta aggiudicataria. ART. 12 (controlli di qualità, di quantità, collaudo) L Azienda si riserva la facoltà di effettuare, nel corso della fornitura, controlli di qualità al fine di accertare la corrispondenza ai requisiti stabiliti dal contratto e dalle vigenti norme di legge. Il risultato dei controlli sarà ritenuto vincolante per entrambe le parti e, qualora dovesse risultare la non corrispondenza degli arredi offerti ai requisiti prescritti, l Azienda potrà procedere alla rescissione anticipata del contratto ed alla richiesta del risarcimento dei danni eventualmente causati, procedendo cautelativamente all incameramento della cauzione prestata all atto della firma del contratto, fino alla concorrenza del danno subito. In presenza di tali evenienze l Azienda si riserva l ulteriore facoltà di fare ricorso anche alle altre norme contenute nel Capitolato Generale.

11 11 Il Collaudo sarà effettuato dal Responsabile del Servizio di Ingegneria Clinica dell Azienda U.S.L.3. ART. 13 ( modalità fatturazione e pagamento) L Azienda provvederà al pagamento tramite leasing, dopo avere effettuato i debiti controlli e collaudi. ART. 14 (norme di rinvio) Per quanto non specificato nel presente capitolato speciale, restano valide le condizioni espresse nel capitolato generale nonchè nel disciplinare di gara. Il Responsabile del Servizio Dr.ssa Maria Grazia Figus

LOTTO 1: LOTTO 2: LOTTO 3:

LOTTO 1: LOTTO 2: LOTTO 3: LOTTO 1: N. 9 Apparecchi per anestesia a circuito chiuso per l Azienda Ospedaliero Universitaria S. Orsola di Bologna n 6 Apparecchi per anestesia a circuito chiuso per l Azienda Ospedaliera di Ferrara

Dettagli

Allegato E D.M. 332/99 LOTTO 5

Allegato E D.M. 332/99 LOTTO 5 D.M. 332/99 LOTTO 5 Allegato E Specifiche tecniche vincolanti 1.1Dispositivi a pressione positiva continua (C-PAP) 1. essere in grado di erogare una pressione positiva continua fino a 20 cm H2O; 2. consentire

Dettagli

SIARETRON 4000. Ventilatore per terapia intensiva. Cod. : 960401 ventilatore alimentato a gas medicali. - Adulti, Bambini, Neonati - DATI TECNICI

SIARETRON 4000. Ventilatore per terapia intensiva. Cod. : 960401 ventilatore alimentato a gas medicali. - Adulti, Bambini, Neonati - DATI TECNICI SIARETRON 4000 Ventilatore per terapia intensiva Cod. : 960401 ventilatore alimentato a gas medicali - Adulti, Bambini, Neonati - rev. 5-01/09/2013 Principali caratteristiche Il SIARETRON 4000 è un ventilatore

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO DI RESPIRATORI POLMONARI PER VENTILAZIONE MECCANICA NON INVASIVA. -C.I.G.

CAPITOLATO SPECIALE PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO DI RESPIRATORI POLMONARI PER VENTILAZIONE MECCANICA NON INVASIVA. -C.I.G. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 1 SASSARI Via Monte Grappa, 82 SASSARI Tel. 079/2061000 - fax 079/2111001 Cod. Fisc. 92005870909 P.IVA 00935650903 CAPITOLATO SPECIALE PROCEDURA

Dettagli

Ventilatore polmonare espressamente concepito per il funzionamento in camera iperbarica sino alla profondità di 60 metri.

Ventilatore polmonare espressamente concepito per il funzionamento in camera iperbarica sino alla profondità di 60 metri. SIARETRON 1000 IPER Ventilatore per uso in camera iperbarica codice: 960067 rev. del 01/02/2012 Destinazione d uso Ventilatore polmonare espressamente concepito per il funzionamento in camera iperbarica

Dettagli

Incubatrice da trasporto Quality for life

Incubatrice da trasporto Quality for life Baby Shuttle Baby Shuttle Incubatrice da trasporto Quality for life Baby Shuttle La tecnologia più avanzata per il trasporto ad alto rischio neonatale interno ed esterno Il trasporto del neonato patologico

Dettagli

Adulti, Bambini, Neonati di peso > 3Kg. Ventilatore presso - volumetrico a turbina con ingresso per O 2 ad alta pressione

Adulti, Bambini, Neonati di peso > 3Kg. Ventilatore presso - volumetrico a turbina con ingresso per O 2 ad alta pressione Falco 202 EVO Ventilatore Polmonare Presso-Volumetrico Code: 980203 Rev. 3: 06/03/2013 Applicazione Pazienti Principio di funzionamento Flusso Max. Compensazione perdite Display Forme d onda Apparecchio

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 1 SASSARI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 1 SASSARI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 1 SASSARI Via Monte Grappa, 82 SASSARI Tel. 079/2061000 - fax 079/2111001 Cod. Fisc. 92005870909 P.IVA 00935650903 CAPITOLATO SPECIALE PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI CAPITOLATO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DI UN IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE A MEZZO POMPA DI CALORE ARIA ARIA TIPO SPLIT DA REALIZZARE PRESSO

Dettagli

Rispettare le esigenze di tutti i pazienti. Serie Trilogy, con tecnologia di ventilazione avanzata

Rispettare le esigenze di tutti i pazienti. Serie Trilogy, con tecnologia di ventilazione avanzata Rispettare le esigenze di tutti i pazienti Serie Trilogy, con tecnologia di ventilazione avanzata Trilogy100 e Trilogy200, funzioni esclusive a misura di ciascun paziente La serie Trilogy, una linea versatile

Dettagli

Adulti / Bambini (> 4Kg) Ventilatore presso - volumetrico a turbina. Grafici temporali: pressione, volume, flusso

Adulti / Bambini (> 4Kg) Ventilatore presso - volumetrico a turbina. Grafici temporali: pressione, volume, flusso Falco 101 The life breath Ventilatore Pressometrico Codice: 980101 Rev. 10: 28/11/2012 Applicazione Pazienti Principio di funzionamento Flusso Max. Compensazione perdite Display Forme d onda Apparecchio

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

bellavista 1000 NIV Ventilazione non invasiva e in fase subacuta

bellavista 1000 NIV Ventilazione non invasiva e in fase subacuta bellavista 1000 NIV Ventilazione non invasiva e in fase subacuta Ventilazione non invasiva Ventilazione per unità di terapia acuta bellavista 1000 NIV bellavista 1000 NIV contribuisce a garantire un ottima

Dettagli

Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I.

Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I. Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I.05841780827 Unità Operativa Complessa Approvvigionamenti Tel. 091.7808333

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

Respirare di notte con un aiuto meccanico. Ospedale San Paolo di Savona S.C. Otorinolaringoiatria Tecnico di Neurofisiopatologia M.

Respirare di notte con un aiuto meccanico. Ospedale San Paolo di Savona S.C. Otorinolaringoiatria Tecnico di Neurofisiopatologia M. Respirare di notte con un aiuto meccanico Ospedale San Paolo di Savona S.C. Otorinolaringoiatria Tecnico di Neurofisiopatologia M.Eloisa Cabano Trattamento dell OSAS OBIETTIVO Mantenere pervie le vie aeree

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA POLICLINICO DI CATANIA UO ANESTESIA E TERAPIA INTENSIVA Direttore Prot. Salvatore Mangiameli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA POLICLINICO DI CATANIA UO ANESTESIA E TERAPIA INTENSIVA Direttore Prot. Salvatore Mangiameli AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA POLICLINICO DI CATANIA UO ANESTESIA E TERAPIA INTENSIVA Direttore Prot. Salvatore Mangiameli 1 1- grande varietà di supporti respiratori: - AUTO - volumetrico -PCV -PSV

Dettagli

MORPHEUS E. Stazione di lavoro per l anestesia gassosa. codice: OM3.SE. rev. 3: del 09/01/2013 DESTINAZIONE D USO DESCRIZIONE GENERALE

MORPHEUS E. Stazione di lavoro per l anestesia gassosa. codice: OM3.SE. rev. 3: del 09/01/2013 DESTINAZIONE D USO DESCRIZIONE GENERALE MORPHEUS E Stazione di lavoro per l anestesia gassosa codice: OM3.SE rev. 3: del 09/01/2013 DESTINAZIONE D USO Il MORPHEUS E è una stazione di lavoro per l anestesia gassosa che può essere utilizzata su

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI FORNITURA DI CONTATORI A TURBINA PER ACQUA FREDDA

CAPITOLATO SPECIALE DI FORNITURA DI CONTATORI A TURBINA PER ACQUA FREDDA CAPITOLATO SPECIALE DI FORNITURA DI CONTATORI A TURBINA PER ACQUA FREDDA Palermo, Gennaio 2015 ART. 1 - OGGETTO DELLA GARA La gara ha per oggetto la fornitura di contatori a Turbina dei seguenti diametri:

Dettagli

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel UNI EN ISO 9001:2008 ALL. 3/1 QUESTIONARIO TECNICO PER SISTEMI DI MONITORAGGIO PAZIENTI, SISTEMI DA ANESTESIA E VENTILATORI PER NIV PER REPARTI VARI DEL NUOVO BLOCCO NORD DELL OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Capitolato tecnico Fornitura del Servizio di ossigenoterapia e ventiloterapia al domicilio degli utenti dell Azienda USL di Parma

Capitolato tecnico Fornitura del Servizio di ossigenoterapia e ventiloterapia al domicilio degli utenti dell Azienda USL di Parma Servizio Acquisizione e Gestione Beni e Servizi Allegato 2 Capitolato tecnico Fornitura del Servizio di ossigenoterapia e ventiloterapia al domicilio degli utenti dell Azienda USL di Parma Art.1 Tipologia

Dettagli

Sistema per anestesia e monitoraggio ad alte prestazioni, composto di:

Sistema per anestesia e monitoraggio ad alte prestazioni, composto di: CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA A LOTTO UNICO DI SISTEMI DI MONITORAGGIO E VENTILAZIONE COMPOSTO DA: n. 6 Apparecchi per anestesia completi di monitoraggio da installarsi nel nuovo B.O. del Presidio

Dettagli

La semplificazione della ventilazione non invasiva

La semplificazione della ventilazione non invasiva Intelligent Ventilation La semplificazione della ventilazione non invasiva La vostra idea di ventilazione non invasiva Desiderate un ventilatore non invasivo che offra le prestazioni di un dispositivo

Dettagli

Caratteristiche tecniche degli apparecchi richiesti

Caratteristiche tecniche degli apparecchi richiesti CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO A) Full service I prodotti oggetto della gara, ad esclusione degli accessori opzionali, dovranno essere coperti da full service con il quale la ditta si impegna : 1) alla riduzione

Dettagli

I-Torino: Anestesia e rianimazione 2012/S 46-075602. Bando di gara. Forniture

I-Torino: Anestesia e rianimazione 2012/S 46-075602. Bando di gara. Forniture 1/15 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:75602-2012:text:it:html I-Torino: Anestesia e rianimazione 2012/S 46-075602 Bando di gara Forniture Direttiva 2004/18/CE Sezione I:

Dettagli

!"#$%&!"!"'())***+ C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE

!#$%&!!'())***+ C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE DELLE CONDOTTE E DELLE OPERE IDRAULICHE Avellino, IL PRESIDENTE f.to dott. Michele

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA Servizio di manutenzione di tutti gli estintori installati presso gli Uffici Comunali. Questa Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA

COMUNE DI PALERMO. RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Lotto n. Capitolato speciale per la fornitura di ATTREZZATURE DA CANTIERE IMPORTO A BASE D ASTA 74.450,00 OLTRE I.V.A 2% ART. OGGETTO DELLA FORNITURA Questa Amministrazione intende approvvigionarsi per

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE CHIARIMENTO N. 2 DEL 16.10.2014 A seguito di richieste di chiarimenti da parte di ditte interessate e sulla base di quanto comunicato dal

Dettagli

D-3541-2011. Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120

D-3541-2011. Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120 D-3541-2011 Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120 02 D-3533-2011 Monitoraggio di parametri essenziali a un prezzo eccezionale Le strutture ospedaliere di tutto il mondo si trovano

Dettagli

www.fondazionepascale.it DISCIPLINARE TECNICO PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO TRIENNALE DI N 4 SISTEMI DI ANESTESIA. CIG 0436598410

www.fondazionepascale.it DISCIPLINARE TECNICO PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO TRIENNALE DI N 4 SISTEMI DI ANESTESIA. CIG 0436598410 ISTITUTO NAZIONALE PER LO STUDIO E LA CURA DEI TUMORI FONDAZIONE GIOVANNI PASCALE ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO Via Mariano Semmola - 80131 NAPOLI C.F. 00911350635 www.fondazionepascale.it

Dettagli

Prot. N.2660/C14 Modigliana, 31 Luglio 2014. BANDO DI GARA di appalto per il noleggio di fotocopiatrici per l Istituto Comprensivo

Prot. N.2660/C14 Modigliana, 31 Luglio 2014. BANDO DI GARA di appalto per il noleggio di fotocopiatrici per l Istituto Comprensivo I S T I T U T O C O M P R E N S I V O M O D I G L I A N A Via Manzoni,13 Modigliana (FC) Tel.0546-941024/949189 - Fax 0546-942125 e-mail icmodigliana@gmail.com sito Web www.delfo.forli-cesena.it/icmodigliana

Dettagli

L INFERMIERA E L OSSIGENO: E TUTTO SCONTATO?

L INFERMIERA E L OSSIGENO: E TUTTO SCONTATO? L INFERMIERA E L OSSIGENO: E TUTTO SCONTATO? TORINO 27-29 Marzo 2014 Martina Ronzoni Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma 2 OSSERVAZIONE BREVE INTENSIVA 3 SEGNI CLINICI DI IPOSSIA Ipossia Segni Respiratori

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M. Alla Ditta RACCOMANDATA A.R. OGGETTO: procedura negoziata per il servizio di archiviazione cartacea e gestione Documentale. Cod. Ditta è invitata a partecipare alla gara ufficiosa, ai sensi del Codice

Dettagli

M 3000 D. monitor respiratorio adatto all uso. su pazienti adulti, bambini e neonati. Codice: 713010 DESTINAZIONE D USO DATI TECNICI

M 3000 D. monitor respiratorio adatto all uso. su pazienti adulti, bambini e neonati. Codice: 713010 DESTINAZIONE D USO DATI TECNICI M 3000 D monitor respiratorio adatto all uso su pazienti adulti, bambini e neonati Codice: 713010 Rev: 4 del 16/12/2005 DESTINAZIONE D USO Il monitor respiratorio M 3000 D può essere utilizzato in anestesia

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 1 Oggetto della fornitura Il presente Capitolato ha per

Dettagli

OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola

OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola Numero di Gara CIG Z1814B62AA In esecuzione del Decreto Prot

Dettagli

PROT. 13379/02 Lì 28/01/2013

PROT. 13379/02 Lì 28/01/2013 PROT. 13379/02 Lì 28/01/2013 OGGETTO: GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO IN NOLEGGIO DI AUSILI PER ASSISTENZA RESPIRATORIA DOMICILIARE E DELLA FORNITURA DI AUSILI PER TRACHEOTOMIA, DA ESPERIRSI IN UNIONE

Dettagli

Istituto Comprensivo C. Lucilio - Distretto N 19. Centro Territoriale Permanente per l educazione e la formazione degli adulti

Istituto Comprensivo C. Lucilio - Distretto N 19. Centro Territoriale Permanente per l educazione e la formazione degli adulti Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale P.O.N Ambienti per l Apprendimento Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione D. G. per gli Affari Internazionali

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE Art. 1 Oggetto della fornitura Art. 2 Importo dell appalto Art. 3 Caratteristiche della fornitura Art. 4 Criteri di aggiudicazione Art. 5 Termini e luoghi

Dettagli

Servizi di assistenza tecnica post-vendita

Servizi di assistenza tecnica post-vendita Servizi di assistenza tecnica post-vendita Contratti di estensione garanzia Sirio centralizzati L importanza della visita programmata di manutenzione: meglio prevenire che curare. Un impianto fotovoltaico

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI ATTREZZATURE IN LEASING PER I S.A.R. DELL ASP/RC ALLEGATO A. CAPITOLATO TECNICO

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI ATTREZZATURE IN LEASING PER I S.A.R. DELL ASP/RC ALLEGATO A. CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI ATTREZZATURE IN LEASING PER I S.A.R. DELL ASP/RC ALLEGATO A. CAPITOLATO TECNICO 1 Art. 1 - Oggetto dell appalto Il presente capitolato è finalizzato alla fornitura

Dettagli

BiPAP Pro 2 con Bi-Flex Respirare per credere.

BiPAP Pro 2 con Bi-Flex Respirare per credere. www.respironics.com PEOPLE. PRODUCTS. PROGRAMS. BiPAP Pro 2 con Bi-Flex Respirare per credere. BiPAP Pro 2 con Bi-Flex. Assicurare la compliance a lungo termine è sempre un'impresa ardua, che si prospetta

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa CAPITOLATO D ONERI FORNITURA MATERIALI A PIE D OPERA, TRASPORTI e NOLI OGGETTO : Cantiere di lavoro n. 1001467/SR-18 (Circolare

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 SCHEMA di CONTRATTO PER LA FORNITURA DI N..AUTOBUS LOTTO..N..AUTOBUS LOTTO.

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 9. ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Per ciascun lotto, la busta C Gara per la fornitura di sistemi per il controllo accessi, il rilevamento presenza, gli allarmi, la

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO DI CORNIGLIO Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Comuni di Corniglio - Monchio Delle Corti Palanzano Tizzano V.P. E-mail : smcornig@provincia.parma.it Via Micheli,15-43021

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

MT-1166-2005. Il segreto di una respirazione armoniosa BABYLOG 8000 PLUS. Dräger. Tecnologia per la vita.

MT-1166-2005. Il segreto di una respirazione armoniosa BABYLOG 8000 PLUS. Dräger. Tecnologia per la vita. MT-1166-2005 Il segreto di una respirazione armoniosa BABYLOG 8000 PLUS Dräger. Tecnologia per la vita. 02 Il prodotto della conoscenza e dell esperienza Oltre 30 anni di esperienza nella ventilazione

Dettagli

Lotto 1. Scheda tecnica. Fornitura dei materiali e delle apparecchiature per n 1 impianto di distribuzione gas puri e di generazione aria compressa;

Lotto 1. Scheda tecnica. Fornitura dei materiali e delle apparecchiature per n 1 impianto di distribuzione gas puri e di generazione aria compressa; Lotto 1 Scheda tecnica Fornitura dei materiali e delle apparecchiature per n 1 impianto di distribuzione gas puri e di generazione aria compressa; IMPIANTO DISTRIBUZIONE GAS PURI Box bombole 1 box con

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup. FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.it/ CAPITOLATO FORNITURA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA

Dettagli

Liceo Scientifico di Stato A. Calini

Liceo Scientifico di Stato A. Calini Prot. n. 4782/C14i Brescia, 18 dicembre 2015 Bando di gara per l affidamento del servizio bar-ristoro all interno dell Istituto Codice CIG ZBF1541342 comprensivo di: 1- documenti 1. Bando di Gara 2. Schema

Dettagli

DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno

DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno Via dei Lavoratori, 21 57016 Rosignano Marittimo (LI) tel. 0039 0586/724434 fax 0586/724274 Capitolato Speciale d Appalto per la fornitura di gas GPL per le

Dettagli

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE Cuggiono (MI) Via Ugo Foscolo e Scuola Media 1 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: E.E.S.CO.

Dettagli

A.S.L. NO Azienda Sanitaria Locale Novara Sede Legale: viale Roma, 7 28100 di Novara Tel. 0321 374111 fax 0321 374519

A.S.L. NO Azienda Sanitaria Locale Novara Sede Legale: viale Roma, 7 28100 di Novara Tel. 0321 374111 fax 0321 374519 PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA A NOLEGGIO DI AUSILI PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE RESPIRATORIA E PRESTAZIONI CONNESSE, OCCORRENTI

Dettagli

Appendice del Manuale per l operatore

Appendice del Manuale per l operatore Opzione NeoMode Introduzione Questa appendice indica come utilizzare l opzione software NeoMode del ventilatore Puritan Bennett 840. Per informazioni generali su parametri e dati operativi, fare riferimento

Dettagli

SEZIONE E CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO

SEZIONE E CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO SEZIONE E CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO Procedura aperta per la Fornitura di materiali per Osteosintesi - Distretto Collo/Femore occorrenti alle AA.SS.LL., EE.OO. e I.R.CC.S. della Regione Liguria N. gara

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE. PREMESSA Il servizio deve avvenire secondo le norme previste

Dettagli

ELENCO PREZZI PER LE PRESTAZIONI ACCESSORIE AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS

ELENCO PREZZI PER LE PRESTAZIONI ACCESSORIE AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS ELENCO PREZZI PER LE PRESTAZIONI ACCESSORIE AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS Finalità Nelle more dell emanazione da parte dell Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas di provvedimenti per la determinazione

Dettagli

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE DERATTIZZAZIONE E DISINFEZIONE DEI LOCALI INTERNI

Dettagli

REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO U.O.C. G.U.M. - ECONOMATO tel. 0825/292157 - fax. 0825/292022

REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO U.O.C. G.U.M. - ECONOMATO tel. 0825/292157 - fax. 0825/292022 ALLEGATO C) REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO U.O.C. G.U.M. - ECONOMATO tel. 0825/292157 - fax. 0825/292022 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI CONSUMABILI PER MACCHINE D

Dettagli

Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5

Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5 Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5 R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità * * * * * * LOTTO N. 2 FORNITURA DI SISTEMI

Dettagli

C.I.G. N. 6417243C70.

C.I.G. N. 6417243C70. CONTRATTO RELATIVO ALL L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TRASPORTO INFERMI A MEZZO AUTOAMBULANZE. LOTTO UNICO - IMPORTO COMPLESSIVO DEL CONTRATTO IVA ESENTE C.I.G. N. 6417243C70. L anno il giorno

Dettagli

Patrimonio e Servizi Tecnici Settore Apparecchiature Elettromedicali

Patrimonio e Servizi Tecnici Settore Apparecchiature Elettromedicali OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DELL EVENTUALE FORNITURA, IN UN UNICO LOTTO DI DEFIBRILLATORI DA DESTINARE AI DIVERSI PRESIDI DELLA ASL DI CAGLIARI. (Rif.Pistis/Secci). CAPITOLATO

Dettagli

UNISERVIZI S. p. a. ELENCO PREZZI

UNISERVIZI S. p. a. ELENCO PREZZI UNISERVIZI S. p. a. Fornitura, posa in opera, attivazione, messa in servizio e gestione di gruppi di misura dotati di apparati con funzioni di telelettura come previsto dalla Deliberazione dell Autorità

Dettagli

SLE5000 Ventilatore neonatale con oscillazione ad alta frequenza (HFO)

SLE5000 Ventilatore neonatale con oscillazione ad alta frequenza (HFO) SLE5000 Ventilatore neonatale con oscillazione ad alta frequenza (HFO) Il ventilatore SLE5000 è straordinario: il miglior ventilatore ad alta frequenza che io abbia mai usato Quando il dettaglio più piccolo

Dettagli

I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:241236-2011:text:it:html I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio)

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio) Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza

Dettagli

I-Brindisi: Apparecchi per ossigenoterapia e apparecchi respiratori 2013/S 081-136642. Bando di gara. Servizi

I-Brindisi: Apparecchi per ossigenoterapia e apparecchi respiratori 2013/S 081-136642. Bando di gara. Servizi 1/9 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:136642-2013:text:it:html I-Brindisi: Apparecchi per ossigenoterapia e apparecchi respiratori 2013/S 081-136642 Bando di gara Servizi

Dettagli

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA 1. STAZIONE APPALTANTE: AMEA SpA che gestisce la Farmacia Comunale di Paliano. La Stazione

Dettagli

COMUNE DI MARIGLIANO P R O V I N C I A D I N A P O L I AREA VIGILANZA

COMUNE DI MARIGLIANO P R O V I N C I A D I N A P O L I AREA VIGILANZA COMUNE DI MARIGLIANO P R O V I N C I A D I N A P O L I AREA VIGILANZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Acquisto di una autovettura per il Comando Polizia Municipale Pagina 1 Articolo 1 Oggetto dell appalto

Dettagli

Riunione agenti 2015

Riunione agenti 2015 Riunione agenti 2015 2. Dielle Carinci Progetto stufe a pellet 2. Filosofia Dielle Dielle è ricerca, innovazione, rispetto della natura, miglioramento continuo, per una totale soddisfazione del cliente.

Dettagli

ALLEGATO 1 SPECIFICHE TECNICHE

ALLEGATO 1 SPECIFICHE TECNICHE ALLEGATO 1 SPECIFICHE TECNICHE 1. Requisiti generali. L'impianto di produzione d'aria compressa medicinale, che la ditta deve mettere a disposizione, consiste in una centrale autonoma e completa, in grado

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA Gara per la fornitura di gas metano per il periodo 1 dicembre 2008 30 novembre 2009 ed energia elettrica per l anno solare 2009 all Università degli Studi di Perugia 1. OGGETTO DELLA GARA CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala

PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala Allegato A alla Determinazione Dirigenziale n - del PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala Operativa

Dettagli

BANDO DI GARA. per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice

BANDO DI GARA. per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice Prot. 5006/D8 Casalnuovo di Napoli, 21/11/2014 ALBO SITO WEB BANDO DI GARA per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice CIG: Z0511DA8A1 Codice Univoco Ufficio: UFQTTI E indetta

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO La presente guida mette in risalto solo alcuni punti salienti estrapolati dalla specifica norma UNI 9795 con l

Dettagli

ALLEGATO 1 A Configurazione e caratteristiche tecniche, operative e funzionali minime dei dispositivi medici richiesti.

ALLEGATO 1 A Configurazione e caratteristiche tecniche, operative e funzionali minime dei dispositivi medici richiesti. ALLEGATO 1 A Configurazione e caratteristiche tecniche, operative e funzionali minime dei dispositivi medici richiesti. LOTTO N. 6 ARTICOLO N. 1 AGITATORE-INCUBATORE PIASTRINICO LINEARE Importo a base

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I.

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I. Comuni dell Acquedotto Langhe Sud Occidentali S.p.A. Sede: V.le Prof. Gabetti 23/b 12063 DOGLIANI (CN) Capitale Sociale Euro 3.159.565 i.v. Registro imprese di CUNEO C.F.-P.I. 00451940043 Tel. 0173/70343-721423

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa.

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa. OGGETTO: Bando di gara per la fornitura ed installazione degli apparati necessari all implementazione di un area WIFI nella scuola Numero di Gara CIG Z910EB074F In esecuzione del Decreto Prot N 1073 del

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo LOTTO N. 12 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO ALUNNI PER VISITE FUORI COMUNE. IMPORTO DISPONIBILE 27.272,72 oltre IVA (10%) ART. 1) OGGETTO DEL SERVIZIO, DESCRIZIONE

Dettagli

COMBIMASS. Specifica tecnica COMBIMASS GA-s Versione 2013-02

COMBIMASS. Specifica tecnica COMBIMASS GA-s Versione 2013-02 COMBIMASS Specifica tecnica Versione 2013-02 STAZIONE DI ANALISI FISSA COMBIMASS GA-s Da decenni BINDER ha fornito importanti costruttori di impianti con sistemi innovativi per la misura industriale di

Dettagli

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI)

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Procedura aperta per la progettazione, fornitura e installazione di impianti solari termici e fotovoltaici,

Dettagli

Appendice del Manuale per l operatore

Appendice del Manuale per l operatore Funzioni software avanzate Indice Introduzione.............................................. 3 Circuito Paziente........................................... 6 Scelta del tipo di circuito paziente...........................

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di manutenzione programmata e straordinaria

Dettagli

COMUNE DI ARESE Provincia di Milano

COMUNE DI ARESE Provincia di Milano COMUNE DI ARESE Provincia di Milano 2010 REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI AI PRIVATI PER IL RIFACIMENTO DELLE COPERTURE IN ETERNIT DEGLI EDIFICI E L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI

Dettagli

GHE Deumidificatori con recupero di calore ad altissima efficienza

GHE Deumidificatori con recupero di calore ad altissima efficienza Deumidificatori con recupero di calore ad altissima efficienza Display I deumidificatori con recupero di calore ad altissima efficienza della serie sono stati progettati per garantire la deumidificazione

Dettagli

Gelsia ambiente S.r.l. Soggetta a Direzione e Coordinamento di Gelsia Srl. Socio Unico Gelsia srl. Sede Sociale: Via Caravaggio26/a.

Gelsia ambiente S.r.l. Soggetta a Direzione e Coordinamento di Gelsia Srl. Socio Unico Gelsia srl. Sede Sociale: Via Caravaggio26/a. CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CARBURANTI (BENZINA VERDE E GASOLIO) PER LE AUTOVETTURE E AUTOMEZZI DI GELSIA SRL, AEB SPA E GELSIA AMBIENTE SRL TRAMITE CARTE MAGNETICHE Gelsia ambiente

Dettagli

COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio

COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio Piazza S.Eufemia, 7-23036 Teglio (S0) - Tel. 0342/789.011 - Telefax 0342/781336- C/c postale 11837234 P.IVA 00114190143 - Cod.fisc. 83000770145 SETTORE AFFARI GENERALI

Dettagli

La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti

La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti Maintenance Stories Fatti di Manutenzione Kilometro Rosso - Bergamo 13 novembre 2013 La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti Guido Belforte Politecnico

Dettagli