Norme di Riferimento p. 3. Definizioni p. 4. Regolamentazione del Commercio su Aree Pubbliche nel comune di Rovigo p. 6

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Norme di Riferimento p. 3. Definizioni p. 4. Regolamentazione del Commercio su Aree Pubbliche nel comune di Rovigo p. 6"

Transcript

1

2 INDICE 1 - PREMESSE p. 3 Norme di Riferimento p. 3 Definizioni p. 4 Regolamentazione del Commercio su Aree Pubbliche nel comune di Rovigo p FASE ANALISI: LA SITUAZIONE ATTUALE p. 8 - Analisi situazione attuale: metodologia p. 8 - A)- Posteggi isolati p. 9 - B - C)- Mercati minori e Mercati maggiori p D - Mercatino dell antiquariato e dell usato p E - Mercati straordinari p G - Fiere p H - Autorizzazioni temporanee: p FASE PIANIFICAZIONE: LA NUOVA SITUAZIONE p. 37 Il nuovo Piano del Commercio su Aree Pubbliche del Comune di Rovigo - A)- Posteggi isolati p B-C)- Mercati minori e Mercati maggiori p D- Mercatino dell antiquariato e dell usato p E- Mercati straordinari p G- Fiere p H- Autorizzazioni temporanee: p Validità del Piano per il Commercio su Aree Pubbliche p. 64 2

3 1- PREMESSE La Regione del Veneto, con l approvazione della Legge Regionale n. 10 del 6 Aprile 2001 e s.m.i., disciplina l esercizio del commercio sulle aree pubbliche ai sensi del Titolo X del Decreto legislativo 31 marzo 1998, n I Comuni, nel rispetto dei criteri regionali di cui al comma 7 della citata L. R. 10/2001, sentite le rappresentanze locali delle associazioni degli operatori del commercio su aree pubbliche e delle organizzazioni dei consumatori maggiormente rappresentative a livello regionale: a) approvano il Piano del Commercio su Aree Pubbliche, determinando l ampiezza complessiva delle aree destinate all esercizio dell attività, individuando i mercati o le fiere, approvando i relativi regolamenti, le modalità di assegnazione dei posteggi, determinando i settori merceologici dei singoli posteggi all interno dei mercati e nei posteggi isolati, oltre che le eventuali tipologie merceologiche dei singoli posteggi, la superficie e i criteri di assegnazione delle aree riservate agli agricoltori che esercitano la vendita dei loro prodotti; b) individuano le aree nelle quali l esercizio del commercio è vietato o sottoposto a condizioni particolari per motivi di viabilità, di carattere igienico-sanitario o per altri motivi di pubblico interesse, nonché per motivi di salvaguardia di aree aventi valore architettonico, storico, artistico e ambientale; c) fissano gli orari del commercio su aree pubbliche sulla base dei criteri regionali previsti all articolo 13 della L. R. 10/2001; d) stabiliscono il periodo di svolgimento dell esercizio stagionale per periodi inferiori all anno con un minimo di trenta giorni; e) stabiliscono il calendario annuale delle deroghe al divieto di svolgimento dei mercati domenicali o festivi e dei mercati straordinari di cui all articolo 8, comma 3 della L. R. 10/2001; f) stabiliscono, ai sensi dell articolo 28, comma 16 del decreto legislativo n. 114/98, le procedure per il rilascio dell autorizzazione, nonché tutte le altre norme atte ad assicurare il rispetto dei principi del procedimento fissati dalla legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modifiche ed integrazioni. Ai Comuni spetta inoltre: - il rilascio delle autorizzazioni, anche stagionali, all esercizio del commercio su aree pubbliche sui posteggi ed in forma itinerante; - la conversione d ufficio delle autorizzazioni nei casi e con le modalità di cui all articolo 14 della citata L. R. 10/2001; - il sub-ingresso del titolo autorizzativo per il trasferimento della gestione o della proprietà dell azienda; - la sospensione, la revoca dell autorizzazione nonché l irrogazione delle sanzioni previste dall articolo 29 del decreto legislativo. I Piani delle aree adottati ai sensi della legge 28 marzo 1991, n. 112 e della legge regionale 9 marzo 1995, n. 8 mantengono la loro efficacia per quanto non in contrasto con la citata legge regionale e con il decreto legislativo di cui sopra. Norme di riferimento Il presente Piano per il Commercio su aree pubbliche viene adottato in attuazione della normativa nazionale e regionale in materia di seguito elencata: Decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, pubblicato nel supplemento ordinario della G.U. n. 95 del 24/4/98; D. lgs. 18 maggio 2001, n. 228, contenente le disposizioni riguardanti l imprenditore agricolo. Legge Regione Veneto n. 10 Nuove norme in materia di commercio su aree pubbliche ; Criteri applicativi definiti ai sensi dell art. 1, comma 7 e dell art.3, comma 1 della Legge Regionale , n 10, allegati alla D.G.R. n 1902 del , pubblicata sul B.U.R. n 73 del , 3

4 nonché le successive modifiche approvate con D.G.R. n. 633 del 14 marzo 2003, con D.G.R n.1028 del e con D.G.R n del 28/02/2005; Deliberazione della Giunta Regionale 9 novembre 2001, n "Disposizioni attuative in tema di mercatini dell antiquariato e del collezionismo". Nota del 6/12/2005, Prot / "Mercatini dell'antiquariato e del collezionismo" - Risposta a quesito. Nota del 18/09/2003, Prot. 9578/ "Modalità di subingresso per il commercio su aree pubbliche". Nota del 20/11/2003, Prot / "Indicazioni applicative in materia di subingresso nelle autorizzazioni per il commercio itinerante - Note esplicative sul contenuti dei regolamenti comunali". Definizioni Nel presente Piano per il Commercio su aree pubbliche s intendono per: 1) commercio su aree pubbliche: l attività di vendita di merci al dettaglio e la somministrazione di alimenti e bevande effettuate su aree pubbliche, comprese quelle demaniali, o sulle aree private delle quali il Comune ha la disponibilità, attrezzate o meno, coperte o scoperte; 2) aree pubbliche: le strade, le piazze, i canali, comprese quelle di proprietà privata gravate da servitù di pubblico passaggio, ed ogni altra area, di qualunque natura, destinata ad uso pubblico; 3) posteggio: la parte di area pubblica o privata della quale il Comune ha la disponibilità, che viene data in concessione all operatore autorizzato all esercizio del commercio su aree pubbliche; 4) settore merceologico: quanto previsto dall articolo 5 del decreto legislativo per esercitare l attività commerciale, con riferimento ai settori alimentare e non alimentare ; 5) tipologia merceologica: le specifica merceologia che deve essere posta in vendita in un posteggio, stabilita nella deliberazione di approvazione del Piano comunale di cui all art. 2 della legge regionale ed indicata nella concessione di posteggio; 6) mercato: l area pubblica o privata della quale il Comune ha la disponibilità, composta da più posteggi, attrezzata o meno e destinata all esercizio dell attività per uno, o più, o tutti i giorni della settimana o del mese, per l offerta integrata di merci al dettaglio, la somministrazione di alimenti e bevande, l erogazione di pubblici servizi; 7) posteggi isolati (o piazze morte): mercato costituito da un gruppo di posteggi fino ad un massimo di cinque; 8) mercato minore: mercato costituito da un numero di posteggi da sei ad un massimo di venti; 9) mercato maggiore: mercato costituito da un numero di posteggi superiore a venti; 10) mercato stagionale: mercato che si svolge per un periodo di tempo non inferiore a giorni trenta e non superiore a giorni centottanta. Può comprendere anche parte dell anno successivo a quello in cui ha inizio; 11) mercatino dell antiquariato e del collezionismo: mercato che può svolgersi anche in giorni domenicali o festivi, con cadenza mensile o con intervalli di più ampia durata, avente come specializzazione merceologica esclusiva o prevalente l antiquariato, le cose vecchie, le cose usate, l oggettistica antica, i fumetti, i libri, le stampe, gli oggetti da collezione, ecc. ; 12) mercato straordinario: mercato effettuato un in giorni diversi da quelli previsti in calendario, nello stesso periodo in cui sono previste le deroghe alla chiusura degli esercizi per il commercio al dettaglio in sede fissa, al quale partecipano gli stessi operatori concessionari di posteggio nel mercato del quale viene programmata l edizione aggiuntiva o straordinaria; 4

5 13) mercato a merceologia esclusiva: mercato nel quale le merceologie ammesse sono individuate in modo specifico dal Comune, e che può anche svolgersi nello stesso periodo in cui sono previste le deroghe stabilite per il commercio in sede fissa; 14) operatore precario: l operatore già titolare di un autorizzazione per il commercio su aree pubbliche che, non essendo titolare di concessione di posteggio, aspira ad occupare, occasionalmente, un posto non occupato dall operatore in concessione o non ancora assegnato; 15) produttori agricoli: gli imprenditori agricoli che vendono al dettaglio i prodotti provenienti in misura prevalente dalle proprie aziende, ai sensi del Decreto Legislativo 18 maggio 2001, n. 228; 16) autorizzazione per l esercizio del commercio su aree pubbliche: l atto, rilasciato dal Comune sede di posteggio per gli operatori che operano con posteggio, e dal Comune in cui intendono avviare l attività per gli operatori itineranti; 17) fiera: manifestazione in occasione di particolari ricorrenze, eventi o festività, caratterizzata dall afflusso nei giorni stabiliti, sulle aree, pubbliche o private delle quali il Comune ha la disponibilità, di operatori autorizzati ad esercitare il commercio su aree pubbliche; 18) presenze effettive in un mercato o fiera: il numero delle volte in cui un operatore ha effettivamente esercitato l attività nel mercato o fiera, con utilizzo del posteggio per il periodo previsto; 19) presenze in un mercato: il numero delle volte in cui un operatore si è presentato nel mercato, prescindendo dal fatto che vi abbia potuto o meno svolgere l attività commerciale, purché ciò non dipenda da una sua rinuncia per motivi non legati ad una obiettiva insufficienza delle dimensioni del posteggio; 20) spunta: operazione con la quale, all inizio dell orario di vendita e dopo aver verificato assenze e presenze degli operatori titolari della concessione di posteggio, si provvede alla assegnazione per quella sola giornata, dei posteggi occasionalmente liberi o non ancora assegnati; 21) autorizzazione temporanea: l atto rilasciato dal Comune a ditte iscritte al Registro delle imprese ed in possesso dei requisiti di cui all art. 71 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, che abilita all esercizio del commercio sulle aree pubbliche in occasione di manifestazioni straordinarie con durata non superiore a trenta giorni; 22) miglioria: la possibilità, per un operatore con concessione di posteggio, in una fiera o in un mercato, di scegliere un altro posteggio purché non assegnato, o di ampliare il proprio; 23) posteggio riservato: il posteggio individuato per i produttori agricoli; 24) ordinanza del Ministro della Salute: l ordinanza di detto Ministero in data 3 aprile 2002; 25) O.S.A. (Operatore del Settore Alimentare): ai sensi del Regolamento CE n. 178/2002, operatore del settore alimentare è la persona fisica o giuridica responsabile di garantire il rispetto delle disposizioni della legislazione alimentare nell impresa alimentare posta sotto il suo controllo; 26) Registrazione O.S.A.: ai sensi dell art. 6 del Regolamento CE n. 852/2004 sull Igiene dei prodotti alimentari della DGRV 3710/2007 e s.m.i. avente per oggetto DGR dell 11 aprile 2002, Modalità di riconoscimento e registrazione delle strutture di produzione, lavorazione, deposito, distribuzione, vendita e somministrazione di alimenti, gli operatori del settore alimentare collaborano con le autorità competenti conformemente ad altre normative comunitarie applicabili o, in mancanza, conformemente alla legislazione nazionale. In particolare, ogni operatore del settore alimentare notifica all opportuna Autorità Competente (ULSS, vedi art. 52 del predetto Regolamento), secondo le modalità prescritte dalla stessa, ciascun stabilimento posto sotto il suo controllo che esegue una qualsiasi delle fasi di produzione, trasformazione e distribuzione di alimenti ai fini della registrazione del suddetto stabilimento; 27) Autorità competente in materia di igiene degli alimenti: il Dipartimento di Prevenzione e i Servizi Veterinari dell ULSS 18 di Rovigo. 5

6 Regolamentazione del commercio su aree pubbliche nel comune di Rovigo Il commercio su aree pubbliche nel Comune di Rovigo è attualmente regolamentato dai seguenti Atti deliberativi generali: - Delibera di Giunta Comunale in data 01/04/1997 n. 411 LEGGE , NORME IN MATERIA DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE-SUOLO PUBBLICO USUFRUITO DA ATTIVITÀ DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE - Delibera di Giunta Comunale in data 09/09/1998 n. 274 Integrazione alla delibera di G. C. N. 411/97 avente come oggetto: LEGGE , NORME IN MATERIA DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE-SUOLO PUBBLICO USUFRUITO DA ATTIVITÀ DI COMMERCIO SU A. P. - Delibera di Consiglio Comunale n7/19997: ISTITUZIONE DEL MERCATINO DELL USATO. Esistono inoltre una serie di singoli provvedimenti concernenti modifiche non sostanziali, che sono riportati nelle schede descrittive dei vari mercati. Metodologia per la formazione del Piano Ai fini della formazione del presente Piano, la Fase di Analisi della situazione attuale per i singoli posteggi o i vari mercati del territorio comunale, è stata condotta attraverso un lavoro di rilievo sul posto e di recupero e organizzazione di dati esistenti presso il Settore Commercio e Polizia Urbana del Comune di Rovigo, eseguito dal sottoscritto e dai funzionari dell Amministrazione Comunale in contraddittorio con i rappresentanti delle Associazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello regionale. Nel corso dell elaborazione dello stato di fatto, che per la massima parte risale al luglio 2012, e della successiva proposta di progetto, elaborata tra la fine del 2014 e i primi mesi del 2015, sono stati analizzati e valutati secondo le tipologie individuate dall art. 7 della Legge Regionale Veneta 6 aprile 2001 n 10, tutti gli episodi mercatali o di diverso commercio su aree pubbliche presenti sul territorio comunale. Più precisamente, sono stati oggetto di una attenta valutazione: a) POSTEGGI ISOLATI (mercati costituiti da un numero di posteggi fino a cinque). b) MERCATI MINORI (costituiti da un numero di posteggi da sei a venti); c) MERCATI MAGGIORI (costituiti da un numero di posteggi superiore a venti); d) MERCATINI DELL ANTIQUARIATO E DEL COLLEZIONISMO; e) MERCATI STRAORDINARI f) MERCATI A MERCEOLOGIA ESCLUSIVA Sono state poi considerate le ulteriori occasioni di commercio sulle aree pubbliche presenti nel territorio comunale, e precisamente: g) FIERE h) AUTORIZZAZIONI TEMPORANEE Tutti gli episodi di commercio sulle aree pubbliche del Comune di Rovigo citati in precedenza sono stati oggetto di una profonda valutazione tecnica, funzionale e ambientale, anche alla luce delle novità di comportamento dei consumatori a seguito della profonda crisi economica che sta caratterizzando il presente. In base alle informazioni elaborate, si è infine pervenuti alla Fase Pianificazione, che attraverso la stesura dei diversi elaborati, presenta ora la nuova situazione del commercio su aree pubbliche nel comune di Rovigo per i prossimi tre anni. Elenco elaborati Il presente Piano per il Commercio su aree Pubbliche del Comune di Rovigo è composto dagli elaborati di seguito elencati: 6

7 ELENCO ELABORATI 1.0) RELAZIONE FASE ANALISI: INDIVIDUAZIONE DEI POSTEGGI E DEI SETTORI MERCEOLOGICI ESISTENTI 2.1.1) A - POSTEGGI ISOLATI 2.1.2) B1 - MERCATO DEL GIOVEDÌ 2.1.3) C1 - MERCATO DEL MARTEDÌ 2.1.4) C2 - MERCATO DEL SABATO 2.1.5) D1 - MERCATINO DELL USATO 2.1.6) G - FIERA DI OTTOBRE 2.2) TABELLE MERCEOLOGICHE E DIMENSIONALI POSTEGGI ESISTENTI SCHEDE ANALISI FASE PIANIFICAZIONE INDIVIDUAZIONE DEI POSTEGGI E DEI SETTORI MERCEOLOGICI DI PROGETTO 3.1.1) A - POSTEGGI ISOLATI 3.1.2) B1 - MERCATO DEL GIOVEDÌ 3.1.3) C1 - MERCATO DEL MARTEDÌ 3.1.4) C2 - MERCATO DEL SABATO 3.1.5) D1 - MERCATINO DELL USATO 3.1.6) G - FIERA DI OTTOBRE 3.2) TABELLE MERCEOLOGICHE E DIMENSIONALI DEI POSTEGGI DI PIANO SCHEDE TIPO 3.3) REGOLAMENTO 7

8 FASE ANALISI: IL COMMERCIO SULLE AREE PUBBLICHE: LA SITUAZIONE ATTUALE 8

9 Analisi della situazione attuale: L attuale dislocazione dei diversi Mercati e Fiere sul territorio comunale è sintetizzata dalla cartina che segue: COMUNE DI ROVIGO - COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE - SITUAZIONE ATTUALE: a. Posteggi isolati b. Mercati minori c. Mercati maggiori d. Mercato dell antiquariato e dell usato e. Mercati straordinari g. Fiera dell Ottobre Rodigino a a a a a a a a a Rovigo centro urbano a + b + c + d + g a a L analisi di ogni singolo mercato, fiera o manifestazione, è stata elaborata secondo la modulistica Regionale: - una scheda generale, in cui si rappresenta lo stato attuale con le eventuali norme particolari di gestione e ogni altro dato utile; - un modulo tabellare, che riporta le caratteristiche dei diversi posteggi in attuale concessione. A) POSTEGGI ISOLATI 9

10 I posteggi isolati istituiti con delibera comunale sono attualmente 20, di cui 4 permanenti, 1 stagionale per 7 mesi e 15 stagionali solo per il periodo dei defunti, come da elenco seguente. A1) - POSTEGGIO ISOLATO ANNUALE DI GRIGNANO POLESINE, che conta n. 3 operatori; A2) - POSTEGGIO ISOLATO ANNUALE DI BORSEA, che conta n. 1 operatore; A3) - POSTEGGIO ISOLATO ANNUALE DI PIAZZA MERLIN (CENTRO STORICO), che conta n. 1 operatore A4) - POSTEGGIO ISOLATO ANNUALE DI VIA SILVIO PELLICO (QUARTIERE COMMENDA), che conta n. 2 operatori; A5) - POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE DI PIAZZA MATTEOTTI (ora in VIA TRE MARTIRI in via provvisoria), che conta n. 1 operatore; A6) - POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE DI PIAZZA D ARMI (QUARTIERE COMMENDA), che conta n. 1 operatore; A7) - POSTEGGI ISOLATI STAGIONALI DEL PERIODO DEI DEFUNTI NELLE AREE ANTISTANTI I VARI CIMITERI COMUNALI, che contano in totale n. 15 operatori. Più in dettaglio, di seguito, in base alle schede tipo regionali se ne analizza la consistenza. 10

11 COMUNE DI ROVIGO - A1) POSTEGGIO ISOLATO DI GRIGNANO POLESINE 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato PIAZZA UMBERTO I, LOCALITA GRIGNANO POLESINE 3) Denominazione del mercato MERCATO SETTIMANALE DEL SABATO 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato SABATO c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 3 b) n posteggi nel settore alimentare 2 c) n posteggi nel settore non alimentare 1 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche prodotti ittici 1 orto-frutta 1 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 11

12 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq ,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 116,20; 12

13 COMUNE DI ROVIGO - A2) POSTEGGIO ISOLATO DI BORSEA 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato PIAZZA S. ZENONE, LOCALITA BORSEA 3) Denominazione del mercato MERCATO SETTIMANALE DEL MARTEDI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato MARTEDI c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 1 b) n posteggi nel settore alimentare 0 c) n posteggi nel settore non alimentare 1 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche calzature pelletterie e accessori 1 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di: 13

14 - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 70,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 70,00; - Delibera istitutiva e successive modifiche n. 411 del , - Delibera n. 274 del (integrazione n. 411/97) 14

15 COMUNE DI ROVIGO - A3) POSTEGGIO ISOLATO DI PIAZZA MERLIN (CENTRO STORICO) 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato CENTRO STORICO: PIAZZA MERLIN 3) Denominazione del mercato MERCATO SETTIMANALE DEL GIOVEDI E VENERDI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato GIOVEDI c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE d) giornate di mercato VENERDI e) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 1 b) n posteggi nel settore alimentare 0 c) n posteggi nel settore non alimentare 1 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche: 15

16 prodotti ittici 1 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 35,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 35,00; - Delibera n. 274 del (integrazione n. 411/97) 16

17 COMUNE DI ROVIGO - A4) POSTEGGIO ISOLATO DI VIA SILVIO PELLICO (QUARTIERE COMMENDA) 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato QUARTIERE COMMENDA: VIA S. PELLICO 3) Denominazione del mercato POSTEGGIO SETTIMANALE DEL MERCOLEDI E DEL VENERDI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato MERCOLEDI e VENERDI c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 2 b) n posteggi nel settore alimentare 1 c) n posteggi nel settore non alimentare 0 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche prodotti ittici 1 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 1 7) Servizi di mercato 17

18 Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 40,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 31,80; - Delibera istitutiva n. 274 del (integrazione n. 411/97) 18

19 COMUNE DI ROVIGO - A5) POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE DI PIAZZA MATTEOTTI (ORA VIA TRE MARTIRI) 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato CENTRO STORICO: PIAZZA MATTEOTTI (ora provvisoriamente in VIA TRE MARTIRI) 3) Denominazione del mercato POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE DI PIAZZA MATTEOTTI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato DA MARZO A SETTEMBRE, TUTTI I GIORNI DELLA SETTIMANA c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 1 b) n posteggi nel settore alimentare 1 c) n posteggi nel settore non alimentare 0 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche dolciumi e gelati 1 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 7) Servizi di mercato 19

20 Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 12,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 12,00; - Delibera istitutiva e successive modifiche n. 411 del (istituzione) - Delibera istitutiva n. 274 del (integrazione n. 411/97) 20

21 COMUNE DI ROVIGO A6) POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE DI PIAZZA D ARMI (QUARTIERE COMMENDA) 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato QUARTIERE COMMENDA: PIAZZA D ARMI 3) Denominazione del mercato POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE DI PIAZZA D ARMI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato DA APRILE A SETTEMBRE, TUTTI I GIORNI DELLA SETTIMANA c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 1 b) n posteggi nel settore alimentare 1 c) n posteggi nel settore non alimentare 0 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche: orto - frutta 1 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 7) Servizi di mercato 21

22 Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 50,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 50,00; - Delibera istitutiva e successive modifiche n. 411 del (istituzione) - Delibera istitutiva n. 274 del (integrazione n. 411/97) 22

23 COMUNE DI ROVIGO - A7) POSTEGGI ISOLATI ANNUALI NELLE AREE ANTISTANTI I VARI CIMITERI COMUNALI, NEL PERIODO DEI DEFUNTI 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato - ROVIGO: VIA ANTONIO OROBONI n.5 POSTEGGI - BOARA POLESINE: PIAZZA POLESANI NEL MONDO n.1 POSTEGGIO - S.APOLLINARE: VIA DON ASER PORTA n.1 POSTEGGIO - GRANZETTE: VIA CHIARUGI n.1 POSTEGGIO - CONCADIRAME: VIA CASALVEGHE n.1 POSTEGGIO - GRIGNANO: VIA CARRARE n.1 POSTEGGIO - BUSO: VIA IPPOLITO NIEVO n.1 POSTEGGIO - BORSEA: VIA S. SISTO n.1 POSTEGGIO - ROVERDICRE : VIA S. CATERINA n.1 POSTEGGIO - MARDIMAGO: VIA DEI MILLE n.1 POSTEGGIO - SARZANO: VIA S. MICHELE AL CARSO n.1 POSTEGGIO 3) Denominazione del mercato POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE NEL PERIODO DEI DEFUNTI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato: A CADENZA ANNUALE NEL PERIODO TRA IL 27 OTTOBRE E IL 02 NOVEMBRE 23

24 c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE FINO ALLA CHIUSURA DEL CAMPOSANTO OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE FINO ALLA CHIUSURA DEL CAMPOSANTO ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 15 b) n posteggi nel settore alimentare 0 c) n posteggi nel settore non alimentare 13 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche 0 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 2 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 270,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 270,00; - Delibera istitutiva e successive modifiche n. 411 del (istituzione) - Delibera istitutiva n. 274 del (integrazione n. 411/97) 24

25 COMUNE DI ROVIGO - PIANO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE ANNO 2015 MERCATI MINORI O MAGGIORI Nel Comune di Rovigo, come si evince nella cartina seguente, tutti i mercati, minori o maggiori sono localizzati nel Centro Urbano. Di questi, il Mercato Minore del giovedì, originariamente localizzato in Piazza Merlin, da alcuni anni è stato spostato in Piazza V. Emanuele II, il Mercato Maggiore del sabato è localizzato nel popoloso quartiere Commenda, mentre il più grande con 178 operatori,, il Mercato Maggiore del martedì, stato di recente spostato sull asse di Corso del Popolo e sulle adiacenti via Grimani e Piazza Repubblica, ottenendo una migliore collocazione della struttura di vendita. C2 B1 C1 25

26 COMUNE DI ROVIGO B1) MERCATO MINORE DEL GIOVEDI DI PIAZZA MERLIN (ORA LOCALIZZATO IN PIAZZA VITTORIO EMANUELE II ) 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato CENTRO STORICO: PIAZZA VITTORIO EMANUELE II 3) Denominazione del mercato MERCATO SETTIMANALE DEL GIOVEDI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato GIOVEDI c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 17 b) n posteggi nel settore alimentare 0 c) n posteggi nel settore non alimentare 14 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche: calzature pelletterie e accessori 3 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori 26

27 n posteggi: 0 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 3800,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 672,00; - Delibera istitutiva e modifiche successive n.411 del (istituzione), - Delibera n. 274 del (integrazione n. 411/97), 27

28 COMUNE DI ROVIGO - C1) MERCATO MAGGIORE DEL MARTEDI 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato CENTRO STORICO: CORSO DEL POPOLO, VIA GRIMANI, PIAZZA TIEN AN MEN, PIAZZA DELLA REPUBBLICA, VIA UMBERTO 1. 3) Denominazione del mercato MERCATO SETTIMANALE DEL MARTEDI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato MARTEDI c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 182 b) n posteggi nel settore alimentare 15 c) n posteggi nel settore non alimentare 167 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche orto-frutta 5 prodotti ittici 4 rosticceria 1 alimentari 5 28

29 calzature pelletterie e accessori 12 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 4 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari: (presso gli esercizi commerciali adiacenti + servizi igienici dei giardini pubblici del Castello) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq 12900,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 6170,95; - Delibera istitutiva e modifiche successive n.411 del (istituzione), - Delibera n. 67 del (soppressione 01 posteggio n.112), - Delibera n.237 del (soppressione 02 posteggi n.151 e 163), - Delibera n. 274 del (integrazione n.411/97), - Delibera n. 33 del (soppressione 01 posteggio n.56), - Delibera n. 83 del (soppressione 01 posteggio n.91), - Delibera n.100 del (soppressione 01 posteggio n.16), - Delibera n.22 del (soppressione 02 posteggi n.12 e n.85), 29

30 COMUNE DI ROVIGO C2) MERCATO MAGGIORE DEL SABATO 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato VIA BENVENUTO TISI DA GAROFOLO, VIALE A. GRAMSCI 3) Denominazione del mercato MERCATO SETTIMANALE DEL SABATO 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato SABATO c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 72 b) n posteggi nel settore alimentare (9+ 3 automarket) = 12 c) n posteggi nel settore non alimentare 55 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche: ortofrutta 4 prodotti ittici 2 calzature pelletterie e accessori 0 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori 30

31 n posteggi: 8 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 4750,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 2819,10; - Delibera istitutiva e modifiche successive n.411 del (istituzione), - Delibera n. 274 del (integrazione n.411/97), 31

32 D1) MERCATO DELL ANTIQUARIATO E DELL USATO Nel 1997 il Comune di Rovigo ha istituito per ogni prima domenica del mese un Mercatino dell Usato, localizzandolo in Piazza V. Emanuele II nell area centrale detta Liston e sotto i portici, nello spazio tra le colonne. COMUNE DI ROVIGO D1) MERCATO DELL ANTIQUARIATO E DELL USATO 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato CENTRO STORICO: PIAZZA VITTORIO EMANUELE II, (PER NECESSITA ANCHE IN PIAZZA GARIBALDI E VIA U. MADDALENA) 3) Denominazione del mercato MERCATINO DELL USATO 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato PRIMA DOMENICA DEL MESE c) orari ORARI DI VENDITA: (PRIMAVERA - ESTATE) DALLE ALLE (AUTUNNO INVERNO) DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 40 b) n posteggi nel settore alimentare 0 c) n posteggi nel settore non alimentare 40 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche 0 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 40 32

33 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - Lo spazio concedibile di posteggio è di m. 2x6, il numero massimo di posteggi è fissato in n L assegnazione dei posteggi viene effettuata per sorteggio. - superficie aree pubbliche di attività mq 480,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 480,00; - Delibera istitutiva n.7 del (istituzione), E) MERCATI STRAORDINARI Per mercati straordinari, l Amministrazione Comunale di Rovigo intende tutti i mercati attualmente in essere, nel momento in cui il giorno di svolgimento viene a cadere in un giorno festivo. F) - MERCATI A MERCEOLOGIA ESCLUSIVA Nel territorio del Comune di Rovigo non sono presenti mercati a merceologia esclusiva. 33

34 G) FIERE Tra i periodi dell anno caratterizzati da occasioni di commercio sulle aree pubbliche, esiste a Rovigo quello denominato Ottobre Rodigino, una considerevole serie di manifestazioni culturali e commerciali che originariamente erano caratterizzate soprattutto da una importante Fiera di cavalli, da una Fiera Campionaria con esposizione e vendita dei migliori prodotti dell agricoltura e dell artigianato locali, da un Luna Park e da una Fiera di bancarelle. Questa si svolgeva nelle Piazze cittadine nel terzo fine settimana di Ottobre, dal sabato al martedì, giorno denominato martedì franco, periodo caratterizzato dalla Prima della Stagione Lirica Tradizionale del Teatro Sociale. Esauritosi il commercio equino, oltre alle minori manifestazioni collaterali rimangono oggi a caratterizzare l Ottobre Rodigino l esposizione campionaria Rovigo Expò o similari, che si tengono al Cen. Ser. di via Porta Adige, il Luna Park che, localizzato fino al 2010 nello spazio denominato Piazza d Armi di via Tre Martiri, nel 2011 è stato trasferito nell area del Cen. Ser., e la Fiera delle bancarelle, che si svolge nelle strade e piazze centrali della città e conta la presenza di 324 concessionari di posteggi. 34

35 COMUNE DI ROVIGO - G) FIERA DELL OTTOBRE RODIGINO 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato CENTRO STORICO: CORSO DEL POPOLO DA P.ZZA REPUBBLICA A VIA P.TE RODA, VIA LAURENTI, VIA MINELLI, PIAZZA VITTORIO EMANUELE II,VIA U. MADDALENA, PIAZZA G. GARIBALDI, VIA X LUGLIO, P.ZZA MERLIN, P.ZZA REPUBBLICA, VIA ANGELI, VIA UMBERTO I,VIA CAVOUR, VIA SILVESTRI, VIA F. FUSINATO. 3) Denominazione del mercato FIERA DELL OTTOBRE RODIGINO 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato FINE SETTIMANA DI OTTOBRE PRECEDENTE IL MARTEDì FRANCO, ( IL MARTEDì SUCCESSIVO AL 20 DI OTTOBRE), CON N. 4 GIORNI DI SVOLGIMENTO A PARTIRE DAL SABATO. c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE DEL SABATO ALLE DEL MARTEDì ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE DEL SABATO SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE DEL MARTEDI ALLE DEL MERCOLEDì SUCCESSIVO ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE DEL SABATO 5) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 324 b) n posteggi nel settore alimentare 55 c) n posteggi nel settore non alimentare 267 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche 00 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 00 35

36 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 2 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti oltre ai servizi dei giardini pubblici del Castello) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq ,00; - superficie complessiva dei posteggi mq ,00; - Delibera istitutiva n.7 del ; H) - AUTORIZZAZIONI TEMPORANEE H.1) ATTIVITA DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN OCCASIONE DI MANIFESTAZIONI VARIE Per autorizzazioni temporanee si intendono quelle autorizzazioni alla vendita su aree libere che vengono rilasciate da parte dell Amministrazione Comunale in occasione di sagre tradizionali, vendita di fiori, caldarroste, libri, opere dell ingegno da parte degli autori in particolari periodi, o di manifestazioni culturali, sportive, musicali, ecc. organizzate da terzi su suolo pubblico, previa concessione dell area. Dette Autorizzazioni Temporanee vengono rilasciate per la vendita di prodotti alimentari e non alimentari nonché per la somministrazione di alimenti e bevande a ditte in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente e iscritte al registro delle imprese, e restano valide per la sola durata della manifestazione. Per queste autorizzazioni temporanee valgono le norme del commercio su aree pubbliche e quelle igienico-sanitarie, con particolare riferimento alla attività di somministrazione di alimenti e bevande, mentre gli orari di vendita e le aree da assegnare vengono determinati di volta in volta da un apposito provvedimento del Dirigente del Settore Commercio, vista la documentazione inoltrata dagli organizzatori delle varie manifestazioni e sentito il parere della Polizia Municipale. Le domande di rilascio dell autorizzazione temporanea ai singoli operatori economici devono pervenire al Settore Commercio almeno 10 giorni prima della manifestazione, con allegato il nulla osta dell organizzatore della manifestazione, la localizzazione e il numero del posteggio assegnato e le sue dimensioni. ****************** 36

37 FASE PIANIFICAZIONE: LA NUOVA SITUAZIONE Alla luce delle risultanze derivanti dalla fase analisi, ai fini della formazione del presente Piano sono state convocate diverse riunioni di confronto tra il sottoscritto tecnico incaricato, i rappresentanti delle Associazioni di Categoria più rappresentative a livello Regionale e i funzionari dei diversi settori dell Amministrazione Comunale interessati dal Piano coordinati dal R.U. del Procedimento nella figura del Dirigente del settore Commercio, nel corso delle quali la situazione dei singoli mercati del territorio comunale è stata analizzata, oltre che secondo le tipologie individuate dall art. 7 della Legge Regionale Veneta 6 aprile 2001 n 10, quali: i) POSTEGGI ISOLATI (mercati costituiti da un numero di posteggi fino a 5). j) MERCATI MINORI (costituiti da un numero di posteggi da sei a venti); k) MERCATI MAGGIORI (costituiti da un numero di posteggi superiore a venti); l) MERCATINI DELL ANTIQUARIATO E DEL COLLEZIONISMO m) MERCATI STRAORDINARI n) MERCATI A MERCEOLOGIA ESCLUSIVA anche alla luce della intervenuta e prolungata crisi economica che ha comportato una nuova situazione nel commercio ambulante all aperto, con una sensibile riduzione o variazione delle attività commerciali, contestuale ad un notevole ricambio generazionale. Sempre con l obiettivo di fornire un servizio migliore alla città, sono state poi considerate le ulteriori possibili occasioni di commercio sulle aree pubbliche presenti nel territorio comunale, e precisamente: o) FIERE p) AUTORIZZAZIONI TEMPORANEE Da questo sono derivate le scelte che portano alla nuova situazione di Piano. 37

38 COMUNE DI ROVIGO PIANO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE FASE PIANIFICAZIONE 38

39 IL PIANO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE DEL COMUNE DI ROVIGO 2015 Il presente - PIANO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE DEL COMUNE DI ROVIGO, per la sua parte pianificatoria, è stato elaborato in base alle norme e alle metodologie citate in premessa a seguito di quanto considerato nel corso di molteplici incontri avvenuti tra il sottoscritto progettista, i diversi funzionari dell Amministrazione Comunale e i rappresentanti delle Associazioni di categoria più rappresentative nel Territorio Regionale. Come per la fase di Analisi, la nuova situazione di ogni singolo mercato, fiera o manifestazione è stata rappresentata nei vari elaborati planimetrici, ed è stata descritta nella presente Relazione, secondo la modulistica Regionale, con una scheda generale descrittiva, in cui è rappresentato lo stato di progetto, con le eventuali norme particolari di gestione e ogni altro dato utile. Oltre a queste, il Piano prevede: - le SCHEDE TIPO, elaborate per ogni tipologia di posteggi, format tipo tabellari per la gestione delle concessioni, che riportano le caratteristiche merceologiche e dimensionali dei diversi posteggi da gestire in concessione, permettendone l individuazione sia a partire dalla posizione del posteggio sul territorio rappresentata nelle planimetrie, sia dal numero di concessione riferito al nome del concessionario. - il REGOLAMENTO, nel quale sono riportate le norme e le regole per l esercizio nel Comune di Rovigo del Commercio su Aree Pubbliche. 39

40 LOCALIZZAZIONE SUL TERRITORIO DI POSTEGGI, MERCATI E FIERE La nuova dislocazione per i diversi mercati e fiere sul territorio comunale prevista dal Piano, che non modifica quella precedente, viene riportata sulla seguente cartina: a. Posteggi isolati b. Mercati minori c. Mercati maggiori d. Mercato dell antiquariato e dell usato e Mercati straordinari g. Fiera dell Ottobre Rodigino a a a a a a a a a a + b + c + d + g Rovigo centro urbano a a In particolare, il Piano prevede: A) POSTEGGI ISOLATI Riguardo ai Posteggi Isolati, il presente strumento programmatorio ne prevede un totale di n. 22, di cui n. 7 permanenti e 15 stagionali solo per il periodo dei defunti, come da elenco seguente: A1) - POSTEGGIO ISOLATO ANNUALE DI GRIGNANO POLESINE, che conta n. 3 operatori e viene confermato; A2) - POSTEGGIO ISOLATO ANNUALE DI BORSEA, che contava n. 1 operatore e viene ora soppresso; A3) - POSTEGGIO ISOLATO ANNUALE DI PIAZZA MERLIN (CENTRO STORICO), che conta n. 1 operatore e viene confermato; 40

41 A4) - POSTEGGIO ISOLATO ANNUALE DI VIA SILVIO PELLICO (QUARTIERE COMMENDA), che conta n. 2 operatori e viene confermato, registrando la trasposizione su via GOBATTI di uno dei due posteggi; A5) - POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE DI PIAZZA MATTEOTTI (trasferito provvisoriamente in VIA TRE MARTIRI), che conta n. 1 operatore e che viene confermato e localizzato definitivamente in VIA TRE MARTIRI; A6) - POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE DI PIAZZA D ARMI (QUARTIERE COMMENDA), che contava un operatore e viene ora soppresso; A7) - POSTEGGI ISOLATI STAGIONALI DEL PERIODO DEI DEFUNTI NELLE AREE ANTISTANTI I VARI CIMITERI COMUNALI, che contano in totale n. 15 operatori e vengono tutti confermati. Più in dettaglio, di seguito, in base alle schede tipo regionali, si descrive la consistenza dei diversi posteggi: 41

42 COMUNE DI ROVIGO - A1) POSTEGGIO ISOLATO DI GRIGNANO POLESINE 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato PIAZZA UMBERTO I, LOCALITA GRIGNANO POLESINE 3) Denominazione del mercato MERCATO SETTIMANALE DEL SABATO 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato SABATO c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 3 b) n posteggi nel settore alimentare 2 c) n posteggi nel settore non alimentare 1 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche prodotti ittici 1 orto-frutta 1 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 42

43 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq ,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 116,20; 43

44 COMUNE DI ROVIGO - A3) POSTEGGIO ISOLATO DI PIAZZA MERLIN (CENTRO STORICO) 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato CENTRO STORICO: PIAZZA MERLIN 3) Denominazione del mercato MERCATO SETTIMANALE DEL GIOVEDI E VENERDI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato GIOVEDI c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE d) giornate di mercato VENERDI e) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 1 b) n posteggi nel settore alimentare 1 c) n posteggi nel settore non alimentare 0 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche: 44

45 prodotti ittici 1 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitarie (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 35,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 35,00; - Delibera n. 274 del (integrazione n. 411/97) 45

46 COMUNE DI ROVIGO - A4) POSTEGGIO ISOLATO DI VIA SILVIO PELLICO E VIA GOBATTI - (QUARTIERE COMMENDA) 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato QUARTIERE COMMENDA: VIA S. PELLICO VIA GOBATTI 3) Denominazione del mercato POSTEGGIO SETTIMANALE DEL MERCOLEDI E DEL VENERDI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato MERCOLEDI e VENERDI c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 2 b) n posteggi nel settore alimentare 2 c) n posteggi nel settore non alimentare 0 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche prodotti ittici 1 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 7) Servizi di mercato 46

47 Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitarie (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 40,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 31,80; - Delibera istitutiva n. 274 del (integrazione n. 411/97) 47

48 COMUNE DI ROVIGO - A5) POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE DI VIA TRE MARTIRI ( EX PIAZZA MATTEOTTI ) 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato VIA TRE MARTIRI 3) Denominazione del mercato POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE DI VIA TRE MARTIRI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato DA MARZO A SETTEMBRE, TUTTI I GIORNI DELLA SETTIMANA c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 1 b) n posteggi nel settore alimentare 1 c) n posteggi nel settore non alimentare 0 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche 0 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 48

49 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitarie (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 12,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 12,00; - Delibera istitutiva e successive modifiche n. 411 del (istituzione) - Delibera istitutiva n. 274 del (integrazione n. 411/97) 49

50 COMUNE DI ROVIGO - A7) POSTEGGI ISOLATI ANNUALI DEL PERIODO DEFUNTI NELLE AREE ANTISTANTI I VARI CIMITERI COMUNALI 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato - ROVIGO: VIA ANTONIO OROBONI n.1 POSTEGGIO - BOARA POLESINE: PIAZZA POLESANI NEL MONDO n.1 POSTEGGIO - S.APOLLINARE: VIA DON ASER PORTA n.1 POSTEGGIO - GRANZETTE: VIA CHIARUGI n.1 POSTEGGIO - CONCADIRAME: VIA CASALVEGHE n.1 POSTEGGIO - GRIGNANO: VIA CARRARE n.1 POSTEGGIO - BUSO: VIA IPPOLITO NIEVO n.1 POSTEGGIO - BORSEA: VIA S. SISTO n.1 POSTEGGIO - ROVERDICRE : VIA S. CATERINA n.1 POSTEGGIO - MARDIMAGO: VIA DEI MILLE n.1 POSTEGGIO - SARZANO: VIA S. MICHELE AL CARSO n.1 POSTEGGIO 3) Denominazione del mercato POSTEGGIO ISOLATO STAGIONALE NEL PERIODO DEI DEFUNTI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato: A CADENZA ANNUALE NEL PERIODO TRA IL 27 OTTOBRE E IL 02 NOVEMBRE 50

51 c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE FINO ALLA CHIUSURA DEL CAMPOSANTO OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE FINO ALLA CHIUSURA DEL CAMPOSANTO ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 11 b) n posteggi nel settore alimentare 0 c) n posteggi nel settore non alimentare 11 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche 0 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitarie (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 270,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 270,00; - Delibera istitutiva e successive modifiche n. 411 del (istituzione) - Delibera istitutiva n. 274 del (integrazione n. 411/97) 51

52 COMUNE DI ROVIGO - PIANO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE ANNO 2015 MERCATI MINORI O MAGGIORI Tutti i mercati minori e maggiori del Comune di Rovigo localizzati nel Centro Urbano sono confermati. In particolare: - il Mercato Minore del Giovedì viene definitivamente localizzato in Piazza V. Emanuele II ; - il Mercato Maggiore del Sabato è confermato nel quartiere Commenda, nelle vie Gramsci e B. Tisi da Garofalo; - il Mercato Maggiore del Martedì, con 178 operatori, viene definitivamente localizzato sul Corso del Popolo e sulle adiacenti via Grimani e Piazza Repubblica. C2 B1 C1 52

53 Comune di ROVIGO B1) MERCATO MINORE DEL GIOVEDI DI PIAZZA VITTORIO EMANUELE II 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato CENTRO STORICO: PIAZZA VITTORIO EMANUELE II 3) Denominazione del mercato MERCATO SETTIMANALE DEL GIOVEDI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato GIOVEDI c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 18 b) n posteggi nel settore alimentare 0 c) n posteggi nel settore non alimentare 18 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche 0 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 7) Servizi di mercato 53

54 Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitarie (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 3800,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 672,00; - Delibera istitutiva e modifiche successive n.411 del (istituzione), - Delibera n. 274 del (integrazione n. 411/97), 54

55 COMUNE DI ROVIGO - C1) MERCATO MAGGIORE DEL MARTEDI 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato CENTRO STORICO: CORSO DEL POPOLO, VIA GRIMANI, PIAZZA TIEN AN MEN, PIAZZA DELLA REPUBBLICA, VIA UMBERTO 1. 3) Denominazione del mercato MERCATO SETTIMANALE DEL MARTEDI 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato MARTEDI c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 180 b) n posteggi nel settore alimentare 15 c) n posteggi nel settore non alimentare 165 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche orto-frutta 5 prodotti ittici 4 rosticceria 1 alimentari/generico 5 55

56 calzature pelletterie e accessori 00 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 00 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 4 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti + servizi igienici dei Giardini pubblici del Castello) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq 12900,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 6170,95; - Delibera istitutiva e modifiche successive n.411 del (istituzione), - Delibera n. 67 del (soppressione 01 posteggio n.112), - Delibera n.237 del (soppressione 02 posteggi n.151 e 163), - Delibera n. 274 del (integrazione n.411/97), - Delibera n. 33 del (soppressione 01 posteggio n.56), - Delibera n. 83 del (soppressione 01 posteggio n.91), - Delibera n.100 del (soppressione 01 posteggio n.16), - Delibera n.22 del (soppressione 02 posteggi n.12 e n.85), 56

57 COMUNE DI ROVIGO C2) MERCATO MAGGIORE DEL SABATO 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato VIA BENVENUTO TISI DA GAROFOLO, VIALE A. GRAMSCI 3) Denominazione del mercato MERCATO SETTIMANALE DEL SABATO 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato SABATO c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 72 b) n posteggi nel settore alimentare 9 c) n posteggi nel settore non alimentare 55 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche automarket 3 prodotti ittici 2 ortofrutta 4 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 0 6) Posteggi riservati agli agricoltori 57

58 n posteggi: 5 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitarie (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - superficie aree pubbliche di attività mq. 4750,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 2819,10; - Delibera istitutiva e modifiche successive n.411 del (istituzione), - Delibera n. 274 del (integrazione n.411/97), 58

59 D1) MERCATO DELL ANTIQUARIATO E DELL USATO Viene confermato per ogni prima domenica del mese un Mercatino dell Usato, localizzato in Piazza V. Emanuele II nell area centrale, liston, e sotto i portici, secondo la disposizione segnata nella relativa planimetria. COMUNE DI ROVIGO D1) MERCATO DELL ANTIQUARIATO E DELL USATO 1) Tipologia del mercato a) Posteggio isolato b) Mercato Minore c) Mercato Maggiore d) Mercato dell Antiquariato e del collezionismo e) Mercato straordinario f) Mercato a merceologia esclusiva 2) Luogo di svolgimento del mercato o ubicazione del posteggio isolato CENTRO STORICO: PIAZZA VITTORIO EMANUELE II, (PER NECESSITA ANCHE IN PIAZZA GARIBALDI E VIA U. MADDALENA) 3) Denominazione del mercato MERCATINO DELL USATO 4) Giorni e orari di svolgimento a) annuale stagionale b) giornate di mercato PRIMA DOMENICA DEL MESE c) orari ORARI DI VENDITA: DALLE ALLE (PRIMAVERA - ESTATE) DALLE ALLE (AUTUNNO INVERNO)) OCCUPAZIONE DEL POSTEGGIO: DALLE ALLE ALLESTIMENTO ATTREZZATURE: DALLE ALLE SMONTAGGIO ATTREZZATURE E SGOMBERO POSTEGGIO: DALLE ALLE ASSEGNAZIONE AI PRECARI: DALLE ) Settori merceologici con rispettivo numero di posteggi a) n posteggi complessivi 30 b) n posteggi nel settore alimentare 0 c) n posteggi nel settore non alimentare 30 59

60 d) n posteggi per la vendita di specifiche tipologie merceologiche 0 e) n posteggi per i mercatini dell antiquariato e del collezionismo 30 6) Posteggi riservati agli agricoltori n posteggi: 0 7) Servizi di mercato Il mercato è dotato di : - allacciamento alla rete idrica - allacciamento alla rete fognaria - allacciamento alla rete elettrica - attrezzature per i rifiuti - servizi igienico-sanitari (presso gli esercizi commerciali adiacenti) - spazi di adeguata accessibilità per i commercianti e gli utenti - altro 8) Ogni altra informazione utile relativa al commercio su aree pubbliche nel territorio comunale - Lo spazio concedibile di posteggio è di m. 4 x 3, il numero massimo di posteggi è fissato in n L assegnazione dei posteggi viene effettuata per sorteggio. - superficie aree pubbliche di attività mq 480,00; - superficie complessiva dei posteggi mq. 480,00; - Delibera istitutiva n.7 del (istituzione), E1) MERCATI STRAORDINARI Si conferma che per mercati straordinari, l Amministrazione Comunale di Rovigo intende i mercati attualmente in essere, nel momento in cui il giorno di svolgimento viene a cadere in un giorno festivo. Per questi, si procederà di volta in volta a rilasciare le singole autorizzazioni temporanee in base all allegato Regolamento. F) - MERCATI A MERCEOLOGIA ESCLUSIVA Nel territorio del Comune di Rovigo non è prevista la presenza di mercati a merceologia esclusiva. 60

61 COMUNE DI ROVIGO - PIANO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE ANNO 2015 G) FIERA DELL OTTOBRE RODIGINO Si conferma che a Rovigo, tra i periodi dell anno caratterizzati da occasioni di commercio sulle aree pubbliche, quello più importante è la Fiera dell Ottobre Rodigino, una serie di manifestazioni commerciali e culturali che si svolgono nel terzo fine settimana di ottobre, dal sabato al martedì, giorno denominato Martedì Franco soprattutto nelle Piazze e nelle vie centrali cittadine. Si confermano che tutte le manifestazioni previste, quali l esposizione campionaria Rovigo Expò o similari, sono da tenersi al Cen. Ser. di via Porta Adige. Anche il Luna Park viene definitivamente trasferito nell area del Cen. Ser., mentre la Fiera delle bancarelle si conferma nelle strade e piazze centrali, come da cartografia allegata 61

Comune di Cingoli. Balcone delle Marche. tel fax

Comune di Cingoli. Balcone delle Marche. tel fax REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE ART. 1 DENOMINAZIONE DEI MERCATI E DELLE FIERE Nell'ambito delle classificazioni del commercio su aree pubbliche operate dall'articolo 20 della

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO Provincia di Vicenza COMUNE DI ROSSANO VENETO Piano Comunale del Commercio su Aree Pubbliche (ai sensi Leg.Reg. n. 10/2001) Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 61 del 29.10.2015 Allegati:

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLE FIERE LOCALI

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLE FIERE LOCALI COMUNE DI TORINO DI SANGRO PROVINCIA DI CHIETI REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLE FIERE LOCALI (approvato con delibera di consiglio comunale n 11 del 30 marzo 2009 e modificato con delibera

Dettagli

COMUNE DI GANDINO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO COMUNALE DEL MERCATO SETTIMANALE

COMUNE DI GANDINO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO COMUNALE DEL MERCATO SETTIMANALE COMUNE DI GANDINO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO COMUNALE DEL MERCATO SETTIMANALE Approvato con delibera C.C. n. 61 del 30.09.2002 Modificato con delibera C.C. n. 11 del 27.03.2009 Modificato con delibera

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE D E L I B E R A

IL CONSIGLIO COMUNALE D E L I B E R A IL CONSIGLIO COMUNALE DATO ATTO che la discussione e conservata agli atti su nastro magnetico, ai sensi dell art. 43 del regolamento per il funzionamento del consiglio comunale, approvato con deliberazione

Dettagli

ORDINANZA N. 27. Classificazione O / / 1 IL SINDACO

ORDINANZA N. 27. Classificazione O / / 1 IL SINDACO ORDINANZA N. 27 Classificazione O /06 2008/ 1 Arezzo, 19/06/2008 OGGETTO: DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ORARI DI VENDITA PER LE ATTIVITA' DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE. IL SINDACO Vista la Legge Regionale

Dettagli

del Comune di Valguarnera Caropepe.

del Comune di Valguarnera Caropepe. COMUNE DI VALGUARNERA CAROPEPE PROVINCIA REGIONALE DI ENNA REGOLAMENTO DEL MERCATO SETTIMANALE del Comune di Valguarnera Caropepe. Approvato con Delibera Consiliare N 46 del 06-05-2011. - ART. 1 - Il presente

Dettagli

COMUNE DI VAL DI ZOLDO Provincia di Belluno

COMUNE DI VAL DI ZOLDO Provincia di Belluno Piazza Giovanni Angelini 1-32010 Val di Zoldo (BL) Tel. 0437/789177 - Fax. 0437/789101 Sito web: www.comune.valdizoldo.bl.it - e-mail: valdizoldo@clz.bl.it posta certificata : comune.valdizoldo.bl@pecveneto.it

Dettagli

COMUNE DI MAIRANO REGOLAMENTO COMUNALE PER LO SVOLGIMENTO DELLE SAGRE

COMUNE DI MAIRANO REGOLAMENTO COMUNALE PER LO SVOLGIMENTO DELLE SAGRE COMUNE DI MAIRANO REGOLAMENTO COMUNALE PER LO SVOLGIMENTO DELLE SAGRE 1 Indice degli Articoli Pagina Art. 1 Oggetto Art. 2 Calendario delle sagre Art. 3 Modifiche al calendario regionale delle fiere e

Dettagli

ALLEGATO B Dgr n. 696 del 13 maggio 2014 pag. 1/5

ALLEGATO B Dgr n. 696 del 13 maggio 2014 pag. 1/5 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO B Dgr n. 696 del 13 maggio 2014 pag. 1/5 Legge regionale 28 dicembre 2012, n. 50 Politiche per lo sviluppo del sistema commerciale nella Regione del Veneto Disposizioni

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MERCATO L ANTICO BAULE DI ANTIQUARIATO, COLLEZIONISMO

REGOLAMENTO DEL MERCATO L ANTICO BAULE DI ANTIQUARIATO, COLLEZIONISMO COMUNE DI LODI VECCHIO REGOLAMENTO DEL MERCATO L ANTICO BAULE DI ANTIQUARIATO, COLLEZIONISMO Regolamento per la disciplina dello svolgimento del mercato dell'antiquariato e del collezionismo denominato

Dettagli

COMUNE DI PIEVE DI CENTO

COMUNE DI PIEVE DI CENTO Regolamento dell Esposizione delle cose usate denominata Cose d altri tempi INDICE ART. 1- DEFINIZIONE ART. 2 - SEDE ART. 3 - MODALITA DI CONCESSIONE DELLE AREE ART. 4 - MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLA QUOTA

Dettagli

Scheda informativa del modulo B2

Scheda informativa del modulo B2 IN QUALI CASI PUOI UTILIZZARE QUESTO MODULO? Per l esercizio delle attività di commercio su aree pubbliche, disciplinato dal Capo II della L.R. 18.05.2006 n.5 e dal D. Lgs 114/98 (come modificato dal D.

Dettagli

REGOLAMENTO MERCATO CIMITERO

REGOLAMENTO MERCATO CIMITERO REGOLAMENTO MERCATO CIMITERO Art. 1 Svolgimento 1. Il Mercato del Cimitero è un mercato attrezzato, specializzato nella vendita di fiori che si svolge nei piazzali di ingresso al Cimitero dal venerdì alla

Dettagli

COMUNE DI MONTEODORISIO Provincia di Chieti. Regolamento svolgimento fiera in occasione Festa Madonna delle Grazie

COMUNE DI MONTEODORISIO Provincia di Chieti. Regolamento svolgimento fiera in occasione Festa Madonna delle Grazie COMUNE DI MONTEODORISIO Provincia di Chieti Regolamento svolgimento fiera in occasione Festa Madonna delle Grazie Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 20 del 1.7.2002 IL SINDACO IL SEGRETARIO

Dettagli

COMUNE DI PORTO MANTOVANO PROVINCIA DI MANTOVA

COMUNE DI PORTO MANTOVANO PROVINCIA DI MANTOVA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione n. 157 del 14/12/2016 OGGETTO: APPROVAZIONE CALENDARIO DELLE FIERE E DELLE SAGRE - ANNO 2017. L anno duemilasedici addì quattordici del mese

Dettagli

Servizio Polizia Locale e Sicurezza Urbana Ecologia Fiere Mercati Commercio

Servizio Polizia Locale e Sicurezza Urbana Ecologia Fiere Mercati Commercio Servizio Polizia Locale e Sicurezza Urbana Ecologia Fiere Mercati Commercio BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI AL MERCATO RISERVATO ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI (MERCATO

Dettagli

COMUNE DI BARBERINO VAL D ELSA Provincia di Firenze

COMUNE DI BARBERINO VAL D ELSA Provincia di Firenze Provincia di Firenze Determinazione del Responsabile dell Area Tecnica Reg. Particolare n 101 del 14 giugno 2012 Oggetto: Bando per assegnazione di n 43 concessioni di posteggi temporanei in occasione

Dettagli

COMUNE DI NOVE. Provincia di Vicenza UFFICIO LICENZE NUOVE NORME IN MATERIA DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMUNE DI NOVE. Provincia di Vicenza UFFICIO LICENZE NUOVE NORME IN MATERIA DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI NOVE Provincia di Vicenza UFFICIO LICENZE NUOVE NORME IN MATERIA DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Legge regionale 6 aprile 2001, n. 10 (BUR n. 32/2001) SOMMARIO Art. 1 - Finalità. Art. 2 - Compiti

Dettagli

Comune di Dicomano Provincia di Firenze

Comune di Dicomano Provincia di Firenze Comune di Dicomano Provincia di Firenze ORIGINALE ORDINANZA N. 57 DEL 10-10-2013 Oggetto: RILASCIO N. 3 CONCESSIONI TEMPORANEE PER L'ESERCIZIO SU AREA PUBBLICA PER LA VENDITA DEI FIORI IN OCCASIONE DELLA

Dettagli

NORME SUL PROCEDIMENTO CONCERNENTE LE DOMANDE RELATIVE ALLE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA

NORME SUL PROCEDIMENTO CONCERNENTE LE DOMANDE RELATIVE ALLE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA Comune di Padova NORME SUL PROCEDIMENTO CONCERNENTE LE DOMANDE RELATIVE ALLE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 102 del 17 ottobre 2005 In vigore dal 4 novembre

Dettagli

C I T T A D I G A L L I P O L I PROVINCIA DI LECCE

C I T T A D I G A L L I P O L I PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE Deliberazione N. 16 in data 28/06/2007 C I T T A D I G A L L I P O L I PROVINCIA DI LECCE Verbale di Deliberazione del Commissario Prefettizio Oggetto: Ricognizione aree destinate allo svolgimento

Dettagli

Ordinanza sull attività di ambulante professionale od occasionale nel Comune

Ordinanza sull attività di ambulante professionale od occasionale nel Comune 47 Ordinanza sull attività di ambulante professionale od occasionale nel Comune Città di Bellinzona - Visti la Legge cantonale sull esercizio del commercio e delle professioni ambulanti e degli apparecchi

Dettagli

Art. 3 Dimensionamento

Art. 3 Dimensionamento REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DI COMMERCIO SU AREA PUBBLICA NEL MERCATO SETTIMANALE DEL COMUNE DI CHIARI (Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 37 del 26/06/2003 modificato

Dettagli

Approvazione dei criteri di partecipazione ed assegnazione dei posteggi.

Approvazione dei criteri di partecipazione ed assegnazione dei posteggi. DIREZIONE: Servizi Generali, Sistema Informativo, Gestione del Personale SERVIZIO: Sviluppo Economico e U.R.P. Dirigente: Dott. Lelio LUNARDINI Responsabile: Dott. Mauro MARRAI Bando di assegnazione, a

Dettagli

Speciale N. 149 del 30 Novembre 2016

Speciale N. 149 del 30 Novembre 2016 Anno XLVI Anno XLVI N. 149 Speciale (30.11.2016) Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo Pag. 1 Speciale N. 149 del 30 Novembre 2016 DISPOSIZIONI ATTUATIVE DELLA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

Dettagli

Comune di Padova REGOLAMENTO COMUNALE DEI MERCATI DEDICATI ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI

Comune di Padova REGOLAMENTO COMUNALE DEI MERCATI DEDICATI ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI Comune di Padova REGOLAMENTO COMUNALE DEI MERCATI DEDICATI ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 68 del 5 luglio 2011 INDICE Art.

Dettagli

COMUNE DI VILLANOVA MONDOVI

COMUNE DI VILLANOVA MONDOVI COMUNE DI VILLANOVA MONDOVI Provincia di Cuneo 1 ART. 1 La Fiera delle Chiacchiere avrà luogo la penultima domenica di Luglio di ogni anno. Alla Fiera sono ammessi l esposizione e la vendita dei prodotti

Dettagli

COMUNE DI ARTEGNA Provincia Di Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ORARI DELLE ATTIVITA COMMERCIALI

COMUNE DI ARTEGNA Provincia Di Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ORARI DELLE ATTIVITA COMMERCIALI COMUNE DI ARTEGNA Provincia Di Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ORARI DELLE ATTIVITA COMMERCIALI Approvato con deliberazione dl Consiglio Comunale n. 45 del 26.11.2001. Art. 1 Nastro

Dettagli

Sportello Unico Attività Produttive IL DIRIGENTE RENDE NOTO REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO

Sportello Unico Attività Produttive IL DIRIGENTE RENDE NOTO REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO Sportello Unico Attività Produttive BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI AL MERCATO RISERVATO ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI (MERCATO DEL CONTADINO) Periodo 15.12.2014 30.09.2019

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 67 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 67 del 27018 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 25 maggio 2016, n. 762 Documento unitario delle Regioni e Province autonome in attuazione dell Accordo della Conferenza Unificata del 16/07/2015 - Criteri e procedure

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE n. 68 REGOLAMENTO SULLA PROGRAMMAZIONE COMUNALE DEGLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

REGOLAMENTO COMUNALE n. 68 REGOLAMENTO SULLA PROGRAMMAZIONE COMUNALE DEGLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE REGOLAMENTO COMUNALE n. 68 REGOLAMENTO SULLA PROGRAMMAZIONE COMUNALE DEGLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Deliberazione del Consiglio Comunale nr. 14 del 26 Marzo 2009 REGOLAMENTO SULLA

Dettagli

COMUNE DI SAN ROBERTO Provincia di Reggio Calabria

COMUNE DI SAN ROBERTO Provincia di Reggio Calabria COMUNE DI SAN ROBERTO Provincia di Reggio Calabria REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 114 Legge Regione Calabria 11 giugno 1999,

Dettagli

COMUNE DI AVIO Provincia di Trento

COMUNE DI AVIO Provincia di Trento COMUNE DI AVIO Provincia di Trento Verbale di Deliberazione N. 124 della Giunta Comunale OGGETTO: INDIVIDUAZIONE SPAZI E CRITERI DI ASSEGNAZIONE DEGLI STESSI PER L ESERCIZIO TEMPORANEO DI ATTIVITA ECONOMICHE

Dettagli

CRITERI PER L INSEDIAMENTO DELLE ATTIVITA DI VENDITA AL DETTAGLIO SU AREA PRIVATA IN SEDE FISSA.

CRITERI PER L INSEDIAMENTO DELLE ATTIVITA DI VENDITA AL DETTAGLIO SU AREA PRIVATA IN SEDE FISSA. CRITERI PER L INSEDIAMENTO DELLE ATTIVITA DI VENDITA AL DETTAGLIO SU AREA PRIVATA IN SEDE FISSA. ^^^^^^^ APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 68 DELL'11.7.2000 1 ART. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MONTIGNOSO Provincia di Massa Carrara. Area 6 Governo del Territorio Ufficio Commercio Attività Produttive

COMUNE DI MONTIGNOSO Provincia di Massa Carrara. Area 6 Governo del Territorio Ufficio Commercio Attività Produttive COMUNE DI MONTIGNOSO Provincia di Massa Carrara Area 6 Governo del Territorio Ufficio Commercio Attività Produttive PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (ai sensi della Legge

Dettagli

Comune di Padova Settore Commercio ed Attività Economiche

Comune di Padova Settore Commercio ed Attività Economiche Comune di Padova Settore Commercio ed Attività Economiche REGOLAMENTO DEL MERCATO DELL ANTIQUARIATO DEL COLLEZIONISMO E DELL USATO e norme hobbisti Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.

Dettagli

TITOLO III ATTIVITA' DI VENDITA AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE CAPO I PROGRAMMAZIONE DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

TITOLO III ATTIVITA' DI VENDITA AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE CAPO I PROGRAMMAZIONE DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE REGIONE LAZIO Legge regionale n. 33 del 18-11-1999 Disciplina relativa al settore commercio Estratto della parte riguardante il commercio su area pubblica, pubblicato esclusivamente a carattere informativo

Dettagli

REGOLAMENTO MERCATO. dalla Soffitta alla Cantina. Pro Loco Borgo San Lorenzo

REGOLAMENTO MERCATO. dalla Soffitta alla Cantina. Pro Loco Borgo San Lorenzo REGOLAMENTO MERCATO dalla Soffitta alla Cantina ART. 1 - OGGETTO 1. Oggetto del presente regolamento è il mercatino della Soffitta alla Cantina che si svolge la quarta domenica di ogni mese. 2. Il mercatino

Dettagli

COMUNE DI CARNAGO (Provincia di Varese)

COMUNE DI CARNAGO (Provincia di Varese) COMUNE DI CARNAGO (Provincia di Varese) (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 10 del 28.04.2004) Art 1 Il presente Regolamento disciplina l utilizzo dell area comunale ubicata in località

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER IMPIANTI PUBBLICITARI CAPO 1

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER IMPIANTI PUBBLICITARI CAPO 1 ALLEGATO 1 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER IMPIANTI PUBBLICITARI CAPO 1 Art. 1 Impianti previsti dal piano impianti pubblicitari collocabili su proprietà privata La collocazione

Dettagli

Attività di vendita Commercio in forma itinerante

Attività di vendita Commercio in forma itinerante Attività di vendita Commercio in forma itinerante Descrizione In questa tipologia sono comprese tutte le attività di vendita al dettaglio e di somministrazione di alimenti e bevande effettuate in forma

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNE DI FONTANAFREDDA Provincia di Pordenone REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE Approvato con deliberazione consiliare n. 52 del 5 agosto 2004 Modificato con

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DELLE SAGRE

REGOLAMENTO COMUNALE DELLE SAGRE REGOLAMENTO COMUNALE DELLE SAGRE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 52 del 23/11/2016 Art. 1 OGGETTO E PROCEDURA DI APPROVAZIONE Il presente regolamento comunale, redatto sulla base di quanto

Dettagli

REGOLAMENTO INDICE NORME DI RIFERIMENTO. Art.1 Aree e posteggi. Art.2 Produttori agricoli. Art.3 Posteggi. Art.4 Criteri di assegnazione dei posteggi

REGOLAMENTO INDICE NORME DI RIFERIMENTO. Art.1 Aree e posteggi. Art.2 Produttori agricoli. Art.3 Posteggi. Art.4 Criteri di assegnazione dei posteggi ATTIVITA DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE DA PARTE DEI PRODUTTORI AGRICOLI (Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n.96 del 30 novembre 2006 esecutiva dal 27 dicembre 2006) INDICE NORME DI RIFERIMENTO

Dettagli

ATTIVITA DI COMMERCIO SU AREA PUBBLICA. residente a ( ) - cap - Tel. cittadinanza. non in proprio ma in qualità di legale rappresentante della società

ATTIVITA DI COMMERCIO SU AREA PUBBLICA. residente a ( ) - cap - Tel. cittadinanza. non in proprio ma in qualità di legale rappresentante della società A I E Marca da bollo da applicare sull originale (Solo Sez. A-B-C) Da presentare in duplice copia AL RESPONSABILE DEL SETTORE ATTIVITA DI COMMERCIO SU AREA PUBBLICA Il/la sottoscritto/a (cognome e nome)

Dettagli

C O M U N E D I T R E M E Z Z I N A Provincia di Como

C O M U N E D I T R E M E Z Z I N A Provincia di Como - Ufficio Commercio Assegnazione di posti isolati di nuova istituzione per il Commercio su aree pubbliche. n 4 situati in Loc. Ossuccio e n 4 situati in Loc. Tremezzo IL RESPONSABILE Considerato che l

Dettagli

Bando per la partecipazione al Mercato agricolo di vendita diretta dei prodotti locali

Bando per la partecipazione al Mercato agricolo di vendita diretta dei prodotti locali PROVINCIA DI FIRENZE Tel. (055) 8199459 Bando per la partecipazione al Mercato agricolo di vendita diretta dei prodotti locali Oggetto Il Comune di Firenzuola ha istituito in via sperimentale per il triennio

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITÀ

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITÀ SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITÀ AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CASALEONE Sagre, fiere e manifestazioni temporanee pubbliche. Segnalazione Certificata di inizio di attività ai sensi della

Dettagli

Comune di Orbassano Provincia di Torino

Comune di Orbassano Provincia di Torino Comune di Orbassano Provincia di Torino REGOLAMENTO PER LE AREE ALTERNATIVE DI COMMERCIO SU AREA PUBBLICA Approvato con D.C.C. n. del I N D I C E Art.1 Definizioni Pag.3 Art.2 Oggetto Pag.3 Art.3 Estremi

Dettagli

Comune di Candia Lomellina. REGOLAMENTO COMUNALE DELLE SAGRE e FESTE DEL PAESE

Comune di Candia Lomellina. REGOLAMENTO COMUNALE DELLE SAGRE e FESTE DEL PAESE Comune di Candia Lomellina REGOLAMENTO COMUNALE DELLE SAGRE e FESTE DEL PAESE Approvato con delibera C.C. n.34 del 29.09.2014 INDICE Art.1 Oggetto del Regolamento pag. 3 Titolo I Svolgimento di sagre e

Dettagli

COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI Provincia di Venezia OGGETTO

COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI Provincia di Venezia OGGETTO COPIA N 123 COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI Provincia di Venezia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO Riconoscimento manifestazione culturale Mercatini di Ca di Valle che si svolgerà in

Dettagli

Prot del (Risposta alla nota del )

Prot del (Risposta alla nota del ) Ufficio D2 Disciplina del commercio Via Sallustiana 53 Prot. 504334 del 17.4.2002 FIVA CONFCOMMERCIO Via degli Scipioni 153 00192 ROMA (Risposta alla nota del 3.1.2002) Comune di LOANO (SAVONA) Ufficio

Dettagli

Allegato 2 D.C.C. n. 33 del esecutiva il REGOLAMENTO DEL MERCATINO DELL USATO E DELL ANTIQUARIATO MINORE

Allegato 2 D.C.C. n. 33 del esecutiva il REGOLAMENTO DEL MERCATINO DELL USATO E DELL ANTIQUARIATO MINORE Allegato 2 D.C.C. n. 33 del 28.04.2003 - esecutiva il 15.05.2003 REGOLAMENTO DEL MERCATINO DELL USATO E DELL ANTIQUARIATO MINORE 1 Articolo 1 Ente organizzatore Il Comune di Novara organizza il mercatino

Dettagli

CITTA' DI LEGNAGO SEGRETERIA GENERALE

CITTA' DI LEGNAGO SEGRETERIA GENERALE Atto Num. 139 reg. Delib. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PIANO DEL COMMERCIO SU AREA PUBBLICA - RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE AREE E POSTEGGI. L'anno duemilaquattordici, il giorno

Dettagli

COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO IN FORMA ITINERANTE - MERCATI GIORNALIERI COPERTI E PLATEATICI ATTREZZATI - MERCATI SALTUARI - MERCATI GIORNALIERI SU SEDE IMPROPRIA - POSTEGGI ISOLATI

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DELLE ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DELLE ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DELLE ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE 1 INDICE Art. 1 Normativa di riferimento Art. 2 Denuncia di Inizio di Attività Produttiva (DIAP) Art. 3 Disposizioni

Dettagli

LA GIUNTA MUNICIPALE. che l istituzione del mercatino ha avuto formale riconoscimento dalla Regione Veneto con decreto G.R. n. 86 del

LA GIUNTA MUNICIPALE. che l istituzione del mercatino ha avuto formale riconoscimento dalla Regione Veneto con decreto G.R. n. 86 del Delibera di G.M. n. 9 del 26/01/2006 avente ad oggetto: Affidamento mediante convenzione della gestione del mercatino dell antiquariato e del collezionismo alla Pro Loco di Occhiobello-S.M.Maddalena per

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Prot. 12745 del 26/06/2015 Designazione della Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di La Spezia quale autorità pubblica di controllo ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 8 aprile

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE ESPRESSIONI ARTISTICHE DI STRADA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE ESPRESSIONI ARTISTICHE DI STRADA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE ESPRESSIONI ARTISTICHE DI STRADA Approvato con deliberazione di C.C. n. 34 del 31/05/2016 SOMMARIO Articolo 1 - Oggetto e principi Articolo 2 - Definizione Articolo

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DI di Giunta Comunale

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DI di Giunta Comunale CITTA METROPOLITANA Codice n.11030 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DI di Giunta Comunale Deliberazione n. 24 del 03/10/2016 OGGETTO: DISCIPLINA DELLE SAGRE AI SENSI DELL'ART. 18

Dettagli

R E G O L A M E N T O I S T I T U Z I O N E E U B I C A Z I O N E M E R C A T O S U A R E E P U B B L I C H E

R E G O L A M E N T O I S T I T U Z I O N E E U B I C A Z I O N E M E R C A T O S U A R E E P U B B L I C H E R E G O L A M E N T O I S T I T U Z I O N E E U B I C A Z I O N E M E R C A T O S U A R E E P U B B L I C H E A R T. 1 ISTITUZIONE DEL MERCATO SU AREE PUBBLICHE E istituito nel Comune il mercato su aree

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 28 aprile 2006, n. 529

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 28 aprile 2006, n. 529 8213 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 28 aprile 2006, n. 529 Linee guida per l applicazione dell Ordinanza del Ministero della Salute 3/4/02 Requisiti igienico-sanitari per il commercio dei prodotti

Dettagli

CITTÀ DI GROTTAGLIE PROVINCIA DI TARANTO. Servizio Attività Produttive

CITTÀ DI GROTTAGLIE PROVINCIA DI TARANTO. Servizio Attività Produttive CITTÀ DI GROTTAGLIE PROVINCIA DI TARANTO Servizio Attività Produttive Bando di gara per l assegnazione di posti disponibili nei mercati su aree pubbliche IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Visto l art. 6 della

Dettagli

Orario di apertura e chiusura degli esercizi di vendita al dettaglio in sede fissa e del commercio su aree pubbliche in forma itinerante.

Orario di apertura e chiusura degli esercizi di vendita al dettaglio in sede fissa e del commercio su aree pubbliche in forma itinerante. COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO Provincia di Salerno Settore Commercio ORDINANZA N 22 Castel San Giorgio lì, 24/ 02/2011 Orario di apertura e chiusura degli esercizi di vendita al dettaglio in sede fissa

Dettagli

Piano per l esercizio del commercio su aree pubbliche

Piano per l esercizio del commercio su aree pubbliche COMUNE DI IMPRUNETA Piano per l esercizio del commercio su aree pubbliche (Legge Regionale 07.02.2005, n.28, come modificata dalla L.R. 05.06.2007, n.34 e dalla Legge Regionale 21.11.2008, n.62, e relativo

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 21 ottobre 2008, n. 1924

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 21 ottobre 2008, n. 1924 20400 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 181 del 24-11-2008 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 21 ottobre 2008, n. 1924 Delibere di Giunta regionale n. 713/07 e n. 503/08 Linee guida applicative

Dettagli

Regolamento per lo svolgimento dei mercati di vendita diretta di prodotti agricoli

Regolamento per lo svolgimento dei mercati di vendita diretta di prodotti agricoli ODG/PRG: PG: Data Seduta: Data inizio vigore: Regolamento per lo svolgimento dei mercati di vendita diretta di prodotti agricoli TITOLO 1...3 DISPOSIZIONI GENERALI...3 Art. 1... 3 Oggetto e ambito del

Dettagli

COMUNE di ANDEZENO PROVINCIA di TORINO

COMUNE di ANDEZENO PROVINCIA di TORINO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA MANIFESTAZIONE DENOMINATA MERCATINO DI NATALE approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 64 del 23 novembre 2009. INDICE GENERALE Art. 1 OGGETTO - Art. 2

Dettagli

REGIONE MARCHE 24 settembre 1992, n. 47: Norme di attuazione della legge 4 gennaio 1990, n. 1 disciplina dell'attività di estetista.

REGIONE MARCHE 24 settembre 1992, n. 47: Norme di attuazione della legge 4 gennaio 1990, n. 1 disciplina dell'attività di estetista. REGIONE MARCHE 24 settembre 1992, n. 47: Norme di attuazione della legge 4 gennaio 1990, n. 1 disciplina dell'attività di estetista. (Pubblicata nel B.U.R. 28 settembre 1992, n. 84) Art. 1 - Finalità 1.

Dettagli

Comune di Imola. Provincia di Bologna Via Mazzini n Imola Tel Fax REGOLAMENTO PER L'ESERCIZIO DI ATTIVITA' COMMERCIALI

Comune di Imola. Provincia di Bologna Via Mazzini n Imola Tel Fax REGOLAMENTO PER L'ESERCIZIO DI ATTIVITA' COMMERCIALI Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289. REGOLAMENTO PER L'ESERCIZIO DI ATTIVITA' COMMERCIALI NELLE AREE PUBBLICHE SITE IN LOCALITA' PONTICELLI DI

Dettagli

ASSEMBLEA LEGISLATIVA CONSIGLIO REGIONALE DELLA LIGURIA PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA DEI CONSIGLIERI REGIONALI

ASSEMBLEA LEGISLATIVA CONSIGLIO REGIONALE DELLA LIGURIA PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA DEI CONSIGLIERI REGIONALI ASSEMBLEA LEGISLATIVA CONSIGLIO REGIONALE DELLA LIGURIA PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA DEI CONSIGLIERI REGIONALI PIETRO OLIVA GABRIELE SALDO GINO GARIBALDI LUIGI MORGILLO MATTEO ROSSO NICOLA ABBUNDO MATTEO

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE LA DISCIPLINA PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ORARI DEI PUBBLICI ESERCIZI Adottato con deliberazione consiliare n.49 dd. 26 novembre 1999.

Dettagli

SEZIONE 1 SCIA PER NUOVA APERTURA ESERCIZI DI VICINATO - MEDIE STRUTTURE MINORI

SEZIONE 1 SCIA PER NUOVA APERTURA ESERCIZI DI VICINATO - MEDIE STRUTTURE MINORI Aggiornamento novembre 2016 SEZIONE 1 SCIA PER NUOVA APERTURA ESERCIZI DI VICINATO - MEDIE STRUTTURE MINORI Il\la sottoscritto\a COGNOME NOME IN QUALITÀ DI TITOLARE DELLA DITTA INDIVIDUALE SOTTOINDICATA

Dettagli

INDIRIZZI REGIONALI CONCERNENTI IL RIORDINO DEL SISTEMA DI DIFFUSIONE DELLA STAMPA QUOTIDIANA E PERIODICA DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO N.170/2001.

INDIRIZZI REGIONALI CONCERNENTI IL RIORDINO DEL SISTEMA DI DIFFUSIONE DELLA STAMPA QUOTIDIANA E PERIODICA DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO N.170/2001. Allegato "A" alla DGR n.910/2003 INDIRIZZI REGIONALI CONCERNENTI IL RIORDINO DEL SISTEMA DI DIFFUSIONE DELLA STAMPA QUOTIDIANA E PERIODICA DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO N.170/2001. Art.1 Finalità 1. I

Dettagli

REGOLAMENTO. della MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI. connessa alla SAGRA DEL SALAME DI CINGHIALE. e dell annesso MERCATINO

REGOLAMENTO. della MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI. connessa alla SAGRA DEL SALAME DI CINGHIALE. e dell annesso MERCATINO COMUNE di VAL DELLA TORRE Provincia di TORINO REGOLAMENTO recante le norme generali per lo svolgimento della MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI connessa alla SAGRA DEL SALAME DI CINGHIALE e dell annesso

Dettagli

CITTA DI SAN DONA DI PIAVE (Decorata con Croce al Merito di Guerra e con medaglia d Argento al Valor Militare) ORDINANZA SINDACALE

CITTA DI SAN DONA DI PIAVE (Decorata con Croce al Merito di Guerra e con medaglia d Argento al Valor Militare) ORDINANZA SINDACALE CITTA DI SAN DONA DI PIAVE (Decorata con Croce al Merito di Guerra e con medaglia d Argento al Valor Militare) Settore IV Pianificazione - Gestione del territorio Attività produttive ORDINANZA SINDACALE

Dettagli

COMUNE DI MASSA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN OCCASIONE DI SAGRE E MANIFESTAZIONI

COMUNE DI MASSA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN OCCASIONE DI SAGRE E MANIFESTAZIONI COMUNE DI MASSA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN OCCASIONE DI SAGRE E MANIFESTAZIONI Approvato con atto del Consiglio Comunale n. 74 del 27/12/2002 Art. 1 Oggetto Il

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER LA VENDITA AL PUBBLICO DEI PRODOTTI DI PROPRIA PRODUZIONE DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI Approvato con delibera di Consiglio Comunale

Dettagli

BANDO PUBBLICO DI CONCORSO

BANDO PUBBLICO DI CONCORSO COMUNE DI MONTEROSSO AL MARE Cinque Terre Provincia della Spezia AREA ATTIVITÀ PRODUTTIVE - CULTURA - SCOLASTICA Prot. n 2071 li, 24/02/2007 BANDO PUBBLICO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N 8 (OTTO)

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 1 DICEMBRE 2010

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 1 DICEMBRE 2010 LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 1 DICEMBRE 2010 MODIFICA DELLE LEGGI REGIONALI 21 GENNAIO 2010, N. 2 (DISPOSIZIONI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO ANNUALE E PLURIENNALE DELLA REGIONAE CAMPANIA- LEGGE FINANZIARIA

Dettagli

Comune di Radicofani Provincia di Siena

Comune di Radicofani Provincia di Siena Comune di Radicofani Provincia di Siena Via R.Magi, 59 C.A.P. 53040 mail: poliziamunicipale@comune.radicofani.si.it Tel 0578 55905 Fax 0578 55930 Prot 2573 Data 14/07/2015 Ai Sigg. Sindaci della Val d

Dettagli

COMUNE DI ASSAGO Provincia di Milano

COMUNE DI ASSAGO Provincia di Milano COMUNE DI ASSAGO Provincia di Milano ASSAGO AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO COMMERCIO BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DELLE AUTORIZZAZIONI E RELATIVE CONCESSIONI PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE DI N.

Dettagli

REGOLAMENTO ASSEGNAZIONE DEI POSTEGGI PER I COMMERCIANTI NELL AMBITO DEL MERCATINO DELLA SAGRA DEL FUNGO PORCINO

REGOLAMENTO ASSEGNAZIONE DEI POSTEGGI PER I COMMERCIANTI NELL AMBITO DEL MERCATINO DELLA SAGRA DEL FUNGO PORCINO Provincia di Viterbo COMUNE DI ORIOLO ROMANO REGOLAMENTO ASSEGNAZIONE DEI POSTEGGI PER I COMMERCIANTI NELL AMBITO DEL MERCATINO DELLA SAGRA DEL FUNGO PORCINO Comune di Oriolo Romano (VT) Regolamento della

Dettagli

REGOLAMENTO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE

REGOLAMENTO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE C I T T A D I L A G O N E G R O (Provincia di Potenza) REGOLAMENTO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL C.C. N... DEL IN VIGORE DAL... INDICE DEGLI ARTICOLI

Dettagli

ART.25 RISPETTO DELLA NORMATIVA IGIENICO SANITARIA... ART.26 SANZIONI... ART.27 AGGIORNAMENTI AL REGOLAMENTO... ART.28 MODIFICHE AL REGOLAMENTO...

ART.25 RISPETTO DELLA NORMATIVA IGIENICO SANITARIA... ART.26 SANZIONI... ART.27 AGGIORNAMENTI AL REGOLAMENTO... ART.28 MODIFICHE AL REGOLAMENTO... ART.25 RISPETTO DELLA NORMATIVA IGIENICO SANITARIA... ART.26 SANZIONI... ART.27 AGGIORNAMENTI AL REGOLAMENTO... ART.28 MODIFICHE AL REGOLAMENTO... Pag. 2 Titolo I Norme generali Art.1 Oggetto del regolamento

Dettagli

Periodo di svolgimento 9 febbraio 2016

Periodo di svolgimento 9 febbraio 2016 Area Servizi del Territorio e alle imprese Dirigente: ing. Alessandra Mazzei Responsabile: Geom. Giuliano Guicciardi Bando di assegnazione, a concessione temporanea, di posteggio per l esercizio del commercio

Dettagli

PAT/RFS040-10/09/

PAT/RFS040-10/09/ PAT/RFS040-10/09/2014-0479832 Allegato circolare Delibere G.P. 1559 e 1560 dell 8 settembre 2014 FATTISPECIE ELEMENTI CARATTERISTICI SOGGETTO PROMOTORE CONTESTO SCOPO LOGISTICA PARTECIPANTI PRODOTTI

Dettagli

Articolo 30 - Imprese sottoposte ad iscrizione.

Articolo 30 - Imprese sottoposte ad iscrizione. D.Lgs. 5 febbraio 1997, n. 22 (Supplemento ordinario n. 33 alla Gazzetta Ufficiale del 15/02/1997, n. 38) Articolo 30 - Imprese sottoposte ad iscrizione. 1. L Albo nazionale delle imprese esercenti servizi

Dettagli

Comune di Viadana Provincia di Mantova

Comune di Viadana Provincia di Mantova Ufficio Commercio e Attività Produttive Prot.n. Ordinanza n. DISCIPLINA DEGLI ORARI DI APERTURA DEI NEGOZI E DELLE ALTRE ATTIVITA' DI VENDITA AL DETTAGLIO IL SINDACO VISTI gli artt.11 e 13 del D.LGS. 31/3/98,

Dettagli

36 Supplemento al Bollettino Ufficiale della Regione Toscana n. 47 del 25.11.2009 COMUNE DI PIAN DI SCO (Arezzo)

36 Supplemento al Bollettino Ufficiale della Regione Toscana n. 47 del 25.11.2009 COMUNE DI PIAN DI SCO (Arezzo) 36 Supplemento al Bollettino Ufficiale della Regione Toscana n. 47 del 25.11.2009 COMUNE DI PIAN DI SCO (Arezzo) Bando comunale assegnazione aree in concessione nei mercati. IL RESPONSABILE DEL SETTORE

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA PROVINCIA DI LATINA Medaglia D argento al Valor Civile

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA PROVINCIA DI LATINA Medaglia D argento al Valor Civile COMUNE DI CISTERNA DI LATINA PROVINCIA DI LATINA Medaglia D argento al Valor Civile REGOLAMENTO COMUNALE PER LO SVOLGIMENTO DEL MERCATO CONTADINO FARMER MARKET REGOLAMENTO COMUNALE PER LO SVOLGIMENTO DEL

Dettagli

Controlli sulle imprese di competenza della Polizia Locale - Art. 25 d.lgs. n. 33/2013.

Controlli sulle imprese di competenza della Polizia Locale - Art. 25 d.lgs. n. 33/2013. Controlli sulle imprese di competenza della Polizia Locale - Art. 25 d.lgs. n. 33/2013. Tipologia dei controlli, modalità e criteri. Il Comando di Polizia Locale svolge i controlli sulle attività produttive

Dettagli

COMUNE DI RAVENNA REGOLAMENTO INERENTE IL CONSUMO SUL POSTO DI PRODOTTI DI GASTRONOMIA

COMUNE DI RAVENNA REGOLAMENTO INERENTE IL CONSUMO SUL POSTO DI PRODOTTI DI GASTRONOMIA COMUNE DI RAVENNA AREA PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO SERVIZIO COMMERCIO ARTIGIANATO E PUBBLICI ESERCIZI REGOLAMENTO INERENTE IL CONSUMO SUL POSTO DI PRODOTTI DI GASTRONOMIA Approvato con deliberazione

Dettagli

1fc 21, / COMUNE DI SERRENTI Provincia del Medio Campidano REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

1fc 21, / COMUNE DI SERRENTI Provincia del Medio Campidano REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI SERRENTI Provincia del Medio Campidano REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Approvato con delibera C.C. N 7 del 24.03.2010 1fc 21, / / Art. i Ambito di applicazione 1. Il presente regolamento

Dettagli

****** Proposta n.: 3 DIREZIONE RISORSE UMANE E SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE COMMERCIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2 / 2016

****** Proposta n.: 3 DIREZIONE RISORSE UMANE E SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE COMMERCIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2 / 2016 ****** Proposta n.: 3 DIREZIONE RISORSE UMANE E SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE COMMERCIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2 / 2016 OGGETTO: PARTECIPAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI ALLE MANIFESTAZIONI COMPLEMENTARI

Dettagli

PRODUTTORI AGRICOLI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA per VENDITA AL DETTAGLIO DI PRODOTTI DELL AGRICOLTURA art.4 del D.lgs 18.5.2001 n.

PRODUTTORI AGRICOLI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA per VENDITA AL DETTAGLIO DI PRODOTTI DELL AGRICOLTURA art.4 del D.lgs 18.5.2001 n. PRODUTTORI AGRICOLI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA per VENDITA AL DETTAGLIO DI PRODOTTI DELL AGRICOLTURA art.4 del D.lgs 18.5.2001 n.228 Unione di Comuni Montana Lunigiana Sportello Unico

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 33 DELIBERAZIONE 4 agosto 2015, n. 805

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 33 DELIBERAZIONE 4 agosto 2015, n. 805 DELIBERAZIONE 4 agosto 2015, n. 805 Approvazione degli impegni relativi ai Criteri di Gestione Obbligatoria (GCO), Buone Condizioni Agronomiche Ambientali (BCAA) ai sensi del DM 23 gennaio 2015 Disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL MERCATINO DELL USATO E DEL PICCOLO ANTIQUARIATO. Con il patrocinio del

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL MERCATINO DELL USATO E DEL PICCOLO ANTIQUARIATO. Con il patrocinio del Con il patrocinio del REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL MERCATINO DELL USATO E DEL PICCOLO ANTIQUARIATO 1 Art. 1 - Oggetto del regolamento...... 3 Art. 2 - Ente organizzatore e scopi...... 3 Art. 3 -

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LO SVOLGIMENTO DEL MERCATO DI VENDITA DIRETTA DI PRODOTTI AGRICOLI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LO SVOLGIMENTO DEL MERCATO DI VENDITA DIRETTA DI PRODOTTI AGRICOLI REGOLAMENTO COMUNALE PER LO SVOLGIMENTO DEL MERCATO DI VENDITA DIRETTA DI PRODOTTI AGRICOLI REGOLAMENTO COMUNALE PER LO SVOLGIMENTO DEL MERCATO DI VENDITA DIRETTA DI PRODOTTI AGRICOLI Indice Art. 1 Ambito

Dettagli