Piano di sviluppo degli impianti sportivi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piano di sviluppo degli impianti sportivi"

Transcript

1 AUTONOME PROVINZ BOZEN SÜDTIROL Abteilung 7 Örtliche Körperschaften Amt 7.2 Amt für Sport Sportbeobachtung PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 7 Enti locali Ufficio 7.2 Ufficio sport Osservatorio dello sport La rilevazione delle strutture sportive altoatesine Dr. Laura Savoia

2 Piano di sviluppo degli impianti sportivi ultima revisione 1995, approvazione GP 1997 criteri utilizzati numero di abitanti numero di associazioni sportive e atleti tesserati importanza dell impianto per tempo libero salute turismo scuola agonismo condizioni climatiche distanza geografica redditività (aspetti ambientali) 2

3 Sport considerati nel piano arrampicata, arti marziali, atletica leggera, badminton, balestra, ballo, base- e softball, biathlon, biliardo, birilli, bob-slittino-skeleton, bocce, calcio, ciclismo, equitazione, football americano, ginnastica, golf, lotta, lotta alpina, minigolf, motocross, orienteering, pallapugno, pallacanestro, pallamano, pallavolo, pentathlon moderno, rugby, salto con gli sci, scherma, sci di fondo, slittino su pista naturalem, sollevamento pesi, sport amatoriali, sport d aria, sport disabili, sport natatotri, sport su ghiaccio, squash, tennis, tennistavolo, tiro a segno, tiro con l arco, canoa-kayak, triathlon, vela-windsurf 3

4 Sport non considerati nel piano alpinismo, bob su strada, boxe, canottaggio, ciclismo, cricket, croquet, escursionismo, hockey su prato, modellismo, motorismo, pattinaggio a rotelle, polo, sci alpino, sci d erba, skateboard, rafting 4

5 Tipologia degli impianti sportivi per tipo di sport campi da tennis, campi per il gioco della palla, campi polivalenti, canoa e kayak, impianti per baseball e softball, impianti per bob slittino e skeleton, impianti per gli sport d'aria, impianti per gli sport natatori, impianti per gli sport su ghiaccio, impianti per il biathlon, impianti per il ciclismo, impianti per il gioco dei birilli, impianti per il gioco del calcio, impianti per il gioco dello bocce, impianti per il gioco dello squash, impianti per il golf, impianti per il minigolf, impianti per il motocross, impianti per il salto con gli sci, impianti per il tiro a segno, impianti per l'arrampicata, impianti per l'atletica leggera, impianti per l'equitazione, palestre, sale fitness classificazione interna ad hoc numero di campi piste corsie o buche, aperto/coperto, attività (tipo, livello), pavimentazione, completezza dimensioni 5

6 Rilevazione degli impianti sportivi decennale applicazione dei criteri e della classificazione del piano di sviluppo elaborazione della classificazione esistente sport impianto eventuali ulteriori informazioni descrizione dell impianto aperto/coperto, pavimentazione, attività (tipo, livello), dimensioni, capienza, numero di buche ulteriori informazioni numero di piste campi linee box tavoli o vie, aperto/coperto, pavimentazione, fisso/mobile 6

7 Rilevazione degli impianti sportivi

8 Classificazione 2005, qualche esempio 8

9 Rilevazione degli impianti sportivi 2015 logica di classificazione a tre livelli CONI-CNEL complessi non classificabili impianti classificabili spazi di attività classificabili elaborazione di una classificazione adatta ancorata a quella esistente e a quella del CONI comparabilità con i dati delle rilevazioni precedenti comparabilità con i dati delle altre Regioni e del CONI rigorosa categorie confrontabili, esaurienti e mutuamente esclusive generalizzabile ampliabile 9

10 Classificazione 2015 logica attività spazi di attività impianti quali attività sono praticate? dove si praticano queste attività? in quali impianti si possono trovare gli spazi di attività individuati? punto di partenza attività sportive praticate sul territorio rilevazione delle associazioni sportive 2008 classificazione delle attività sportive adattamento della classificazione ISTAT multiscopo 2006 e della classificazione esistente codice xx.yy.zz xx = tipo, yy = categoria, zz = attività codificazione impianti aaaa spazi aa-bb, con aa che si riferisce all impianto e ne richiama la class. 10

11 Classificazione 2015, qualche esempio 11

12 Rilevazione degli impianti sportivi 2015 cosa si vuole e si può rilevare? software? chi esegue materialmente la rilevazione? Comuni Provincia costi e tempi? per trovare risposte abbiamo prima di tutto voluto fare tesoro delle esperienze fatte in altri contesti Regione Veneto modello di rilevazione schede di rilevazione software MAPGEIS 12

13 Considerazioni di partenza equilibrio tra dettaglio d informazione e realizzabilità vantaggi e svantaggi del coinvolgimento diretto dei Comuni nella raccolta e nell inserimento dei dati struttura della rilevazione adattamento del modello veneto riduzione della profondità di indagine software spostamento di alcune informazioni al livello dell impianto approfondimento delle attività adattamento di MAPGEIS o sviluppo di un software apposito tematica linguistica progetto portale internet dove si può praticare cosa? cosa si può praticare dove? 13

14 Elaborazione iniziale e test prima versione cartacea del questionario tre questionari progressivi complesso impianto, collegato al complesso spazio, collegato all impianto e al complesso tabelle pavimentazione copertura proprietà, gestione test a Vipiteno rilevazione concreta degli impianti nel territorio comunale sulla base della rilevazione 2005 e successivi aggiornamenti interni effettuata da funzionari dell Ufficio sport della Provincia nell Ufficio tecnico del Comune con l aiuto del responsabile direttamente negli e sugli impianti 14

15 Questionario: complesso 15

16 Questionario: impianto 16

17 Questionario: spazio 17

18 Considerazioni dopo il test problematiche emerse tempo complessità del questionario informazioni troppo dettagliate ruolo Provincia/Comuni impianti non di competenza comunale riduzione della complessità del questionario revisione della classificazione modifiche non sostanziali conferma della struttura di base punti deboli della la rilevazione su schede cartacee doppio inserimento, spreco di tempo ed energie assenza di filtri impossibilità controllare errori di inserimento formazione più complessa 18

19 Prossimi passi ulteriore verifica della classificazione prospettiva di rilevazione più ampia base nazionale? coordinamento tra le Regioni e Province autonome? realizzazione informatica rilevazione in sé 19

20 AUTONOME PROVINZ BOZEN SÜDTIROL Abteilung 7 Örtliche Körperschaften Amt 7.2 Amt für Sport Sportbeobachtung PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 7 Enti locali Ufficio 7.2 Ufficio sport Osservatorio dello sport GRAZIE per l attenzione La rilevazione delle strutture sportive altoatesine Dr. Laura Savoia

ALLEGATO E SCHEDA DI REGISTRAZIONE ICARO/PO-NET - ASSOCIAZIONI SPORTIVE

ALLEGATO E SCHEDA DI REGISTRAZIONE ICARO/PO-NET - ASSOCIAZIONI SPORTIVE I campi sottolineati sono obbligatori SEZIONE 1: INDIRIZZO E CONTATTI 1.1 - Denominazione Associazione/Cooperativa. 1.2 - Tipologia Associazione Sportiva Dilettantistica con personalità giuridica Associazione

Dettagli

Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici

Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici Inserire il codice Meccanografico della Scuola e salvare il "file con nome" riportando

Dettagli

Quasi tutti questi accertamenti sono eseguibili presso le sedi del nostro Centro in tempi molto brevi e a tariffe ridotte.

Quasi tutti questi accertamenti sono eseguibili presso le sedi del nostro Centro in tempi molto brevi e a tariffe ridotte. 1 Scheda informativa MEDICINA DELLO SPORT Il Servizio di Medicina dello Sport esegue tutti i test clinici e strumentali necessari per il rilascio dell'idoneità Sportiva per tutte le discipline, in collaborazione

Dettagli

Gli impianti sportivi dell Alto Adige

Gli impianti sportivi dell Alto Adige Gli impianti sportivi dell Alto Adige AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 7 - Örtliche Körperschaften Amt 7.2 - Amt für Sport 1. PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 7 - Enti

Dettagli

ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITÀ

ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITÀ ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITÀ (Decreto Ministero Sanità 18 febbraio 1982 (e successivi) Norme per la Tutela Sanitaria dell Attività Sportiva Agonistica

Dettagli

NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D)

NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D) NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D) 1) SCHEDA N.: se si devono compilare più schede indicarne il numero progressivo; per le schede successive alla prima non è necessario riportare

Dettagli

Offerta di sport G+S. Definizione dell offerta G+S

Offerta di sport G+S. Definizione dell offerta G+S Guida per lo svolgimento delle offerte con bambini e giovani (gruppo di utenti 4) offerte G+S di cantoni, comuni e delle federazioni sportive nazionali Questa guida intende dare a monitori e coach G+S

Dettagli

L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara

L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara Facoltà Scienze Motorie - Università degli Studi di Urbino Medicina dello Sport - A.U.S.L. RIMINI Numerose sono le leggi emanate in Italia rivolte alla tutela sanitaria

Dettagli

Studio per lo Sviluppo e il Riequilibrio dell Impiantistica Sportiva per Roma Capitale

Studio per lo Sviluppo e il Riequilibrio dell Impiantistica Sportiva per Roma Capitale Studio per lo Sviluppo e il Riequilibrio dell Impiantistica Sportiva per Roma Capitale Dott.ssa Elena Battaglia e Dott. Saverio Fagiani Roma Capitale Dipartimento Sport Dott.ssa Vera Costantini Sysdeco

Dettagli

N 16 martedì 30 marzo 2010

N 16 martedì 30 marzo 2010 settore nazionale UISP sede operativa presso Costruire in Project via Delle Monache, 2 41057 Spilamberto (Modena) t. 059.785422 - www.spazidisport.it info@spazidisport.it Prof. Fabio Casadio Responsabile

Dettagli

REVISIONE ETÀ INIZIO ATTIVITÀ SPORTIVE AGONISTICHE E NUOVE NORME

REVISIONE ETÀ INIZIO ATTIVITÀ SPORTIVE AGONISTICHE E NUOVE NORME REVISIONE ETÀ INIZIO ATTIVITÀ SPORTIVE AGONISTICHE E NUOVE NORME In data 15 Novembre 2007 è stata inviata comunicazione alle: - Federazioni Sportive Nazionali - Discipline Sportive Associate - Enti di

Dettagli

L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia. Servizio statistica novembre 2008

L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia. Servizio statistica novembre 2008 L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia Servizio statistica novembre 2008 Servizio statistica Direzione centrale programmazione, risorse economiche e finanziarie REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA

Dettagli

Arbitro Hockey ghiaccio Arbitro Hockey pista Arbitro Pallacanestro Arbitro Pallavolo. Arrampicata Sportiva

Arbitro Hockey ghiaccio Arbitro Hockey pista Arbitro Pallacanestro Arbitro Pallavolo. Arrampicata Sportiva SPORT TABELLA B Acquathlon Aerobica Aerosport Aikido Arbitro Calcio Arbitro Handball Arbitro Hockey Arbitro Hockey ghiaccio Arbitro Hockey pista Arbitro Pallacanestro Arbitro Pallavolo Arbitro Rugby Arrampicata

Dettagli

SIAMO GIA' NEL FUTURO

SIAMO GIA' NEL FUTURO LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO "UGO MORIN" MESTRE A.S. 2015/16 SIAMO GIA' NEL FUTURO Il Liceo Scientifico ad orientamento Sportivo si rivolge a Studenti interessati all'attività sportiva e che vogliano realizzarne

Dettagli

Oggetto: Giochi Sportivi Studenteschi 2002 03 Sport Disabili : proroga termini per le adesioni.

Oggetto: Giochi Sportivi Studenteschi 2002 03 Sport Disabili : proroga termini per le adesioni. Prot. 1651/p 21.2.2003 TORINO, Circ. Reg. Nr. 54 AI DIRIGENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI 1 E 2 GRADO DEL PIEMONTE LORO SEDI AGLI INSEGNANTI DI EF E DI SOSTEGNO p.c. Ai Dirigenti dei C.S.A. del Piemonte

Dettagli

Convenzione Esclusiva 2010

Convenzione Esclusiva 2010 Manuale di utilizzo del Programma Assicurativo Estratto delle condizioni di assicurazione 1 Indice 1. Copertura assicurativa di base Per gli Associati Pag. 3 Attività Sportive Assicurabili - Altre notizie

Dettagli

Accertamenti di base e integrativi per la tutela sanitaria delle attività sportive agonistiche (DM )

Accertamenti di base e integrativi per la tutela sanitaria delle attività sportive agonistiche (DM ) Accertamenti di base e integrativi per la tutela sanitaria delle attività sportive agonistiche (DM 18.2.1982) SPORT TABELLA PERIODICITA ESAMI INTEGRATIVI AEROBICA AGONISTICA AIKIDO ARBITRO ARTI MARZIALI

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO UFFICIO ATTIVITA SPORTIVE Agenzia Provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili presentazione a cura dell UFFICIO ATTIVITA SPORTIVE Trento, loc. Centochiavi,

Dettagli

ELENCO TABELLE CENSIMENTO IMPIANTI SPORTIVI TAB. N. 1 - TIPO CAUSA NON UTILIZZO TABELLA N. 2 - TIPO IMPIANTO TAB. N.3 - TIPO LAVORI PREVISTI

ELENCO TABELLE CENSIMENTO IMPIANTI SPORTIVI TAB. N. 1 - TIPO CAUSA NON UTILIZZO TABELLA N. 2 - TIPO IMPIANTO TAB. N.3 - TIPO LAVORI PREVISTI ELENCO TABELLE CENSIMENTO IMPIANTI SPORTIVI INDICE TABELLE 1 Tipo causa non utilizzo 2 Tipo impianto 3 Tipo lavori previsti 4 Tipo combustibile 5 Tipo fonti rinnovabili 6 Tipo proprietà e gestione 7 Tipo

Dettagli

Graduatoria delle prime 25 attività sportive praticate in Italia (Indagine Istat 2000)

Graduatoria delle prime 25 attività sportive praticate in Italia (Indagine Istat 2000) Graduatoria delle prime 25 attività sportive praticate in Italia (Indagine Istat 2000) Elaborazione a cura del servizio Osservatòri Statistici per lo Sport CONI/Coni Servizi su dati Istat 2000. Versione

Dettagli

Modello di riqualificazione energetica per lo sviluppo ecosostenibile e la gestione efficiente di edifici comunali e strutture sportive

Modello di riqualificazione energetica per lo sviluppo ecosostenibile e la gestione efficiente di edifici comunali e strutture sportive 1 Progetto di ricerca per la creazione di un Modello di riqualificazione energetica per lo sviluppo ecosostenibile e la gestione efficiente di edifici comunali e strutture sportive con interventi di riduzione

Dettagli

SINTESI DELLE COPERTURE ASSICURATIVE C.S.A.IN. Viale dell Astronomia, 30 00144 Roma

SINTESI DELLE COPERTURE ASSICURATIVE C.S.A.IN. Viale dell Astronomia, 30 00144 Roma SINTESI DELLE COPERTURE ASSICURATIVE C.S.A.IN. POLIZZA INFORTUNI FARO ASSICURAZIONI NR. 4010831 CONTRAENTE : SPORT SERVICE SRL Viale Pasteur, 10 00144 Roma ASSICURATO: OGGETTO: Tutti i tesserati iscritti

Dettagli

La Scuola in Movimento

La Scuola in Movimento La Scuola in Movimento ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G.B. VACCARINI CATANIA In collaborazione con C.O.N.I. C.U.S. CATANIA Comitato Provinciale di Catania & Federazioni Sportive Nazionali Università di

Dettagli

Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica

Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica 1 Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica «cura la preparazione degli atleti, lo svolgimento delle manifestazioni e l approntamento dei mezzi necessari alla partecipazione della delegazione

Dettagli

FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI ASSOCIAZIONI E FEDERAZIONI ASSOCIATE A FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI COMITATO ITALIANO PARAOLIMPICO

FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI ASSOCIAZIONI E FEDERAZIONI ASSOCIATE A FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI COMITATO ITALIANO PARAOLIMPICO FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI ASSOCIAZIONI E FEDERAZIONI ASSOCIATE A FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI COMITATO ITALIANO PARAOLIMPICO ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTI DAL CONI Milano, ottobre 2009

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG83U ATTIVITÀ 92.61.2 ATTIVITÀ 92.61.3 ATTIVITÀ 92.61.4 ATTIVITÀ 92.61.5 ATTIVITÀ 92.61.6 GESTIONE DI PISCINE

STUDIO DI SETTORE TG83U ATTIVITÀ 92.61.2 ATTIVITÀ 92.61.3 ATTIVITÀ 92.61.4 ATTIVITÀ 92.61.5 ATTIVITÀ 92.61.6 GESTIONE DI PISCINE STUDIO DI SETTORE TG83U ATTIVITÀ 92.61.2 GESTIONE DI PISCINE ATTIVITÀ 92.61.3 GESTIONE DI CAMPI DA TENNIS ATTIVITÀ 92.61.4 GESTIONE DI IMPIANTI POLIVALENTI ATTIVITÀ 92.61.5 GESTIONE DI PALESTRE SPORTIVE

Dettagli

Il sottoscritto..nato a. il nella sua qualità di legale rappresentante di. la cui natura giuridica è. codice fiscale del legale rappresentante...

Il sottoscritto..nato a. il nella sua qualità di legale rappresentante di. la cui natura giuridica è. codice fiscale del legale rappresentante... MODELLO A/1 Alla Regione Lazio Dipartimento Programmazione Economica e Sociale Direzione Regionale Cultura, Arte, Sport Area Interventi per lo Sport Via R.R. Garibaldi, 7 00145 Roma Oggetto: Avviso Pubblico.

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI PER LA NON AMMISSIONE ALL ANNO SCOLASTICO SUCCESSIVO

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI PER LA NON AMMISSIONE ALL ANNO SCOLASTICO SUCCESSIVO CRITERI DI VALUTAZIONE Per la valutazione si richiama il già citato DPR 122/2009. Come previsto dal Regolamento di Istituto (art. 28), che si rifà all art.2 c.4 dello Statuto delle Studentesse e degli

Dettagli

Comitato Regionale Lombardo FIDAL

Comitato Regionale Lombardo FIDAL Circolare n. 34/san del 2..2003 con la quale l'assessorato Sanità della Regione Lombardia (a firma del Dirigente Dr. Maurizio Amigoni) ha trasmesso a tutti i Direttori Generali, Direttori Sanitari, Responsabili

Dettagli

Sportass cassa di previdenza per l'assicurazione degli sportivi. "Assicurazione partecipanti Giochi Sportivi Studenteschi, Centri Giovanili"

Sportass cassa di previdenza per l'assicurazione degli sportivi. Assicurazione partecipanti Giochi Sportivi Studenteschi, Centri Giovanili Sportass cassa di previdenza per l'assicurazione degli sportivi "Assicurazione partecipanti Giochi Sportivi Studenteschi, Centri Giovanili" I - ADEMPIMENTI PER LA COPERTURA ASSICURATIVA II - DENUNCIA PER

Dettagli

Dipartimento per l Istruzione Direzione generale per lo studente

Dipartimento per l Istruzione Direzione generale per lo studente Dipartimento per l Istruzione Direzione generale per lo studente GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI DELLE SCUOLE DI PRIMO E DI SECONDO GRADO ANNO SCOLASTICO 2007-2008 Indicazioni tecnico-organizzative I Giochi

Dettagli

Il catalogo delle nostre Maglie Azzurre

Il catalogo delle nostre Maglie Azzurre Il catalogo delle nostre Maglie Azzurre 1 ATLETA: ROBERTO CAMMARELLE SPORT : PUGILATO CAT.: +91 MAGLIA : EUROPEI 2011 - CAMPIONE OLIMPICO PECHINO2008 - CAMPIONE MONDIALE 2007 E 2009 - CAMPIONE EUROPEO

Dettagli

LO SPORT IN ITALIA NUMERI E CONTESTO

LO SPORT IN ITALIA NUMERI E CONTESTO LO SPORT IN ITALIA NUMERI E CONTESTO 214 Prefazione Tradurre i numeri dello sport per decodificare la realtà e lanciare la sfida al futuro. Un compito indifferibile da concretizzare partendo dallo spaccato

Dettagli

Circ. Reg. nr. 19 Ai Dirigenti dei C.S.A. del Piemonte

Circ. Reg. nr. 19 Ai Dirigenti dei C.S.A. del Piemonte PROT. 521/P 22/01/2003 Circ. Reg. nr. 19 TORINO Ai Dirigenti dei C.S.A. del Piemonte Ai Coordinatori di Ed.Fisica e Sportiva LORO SEDI p.c. Al Presidente Regionale CONI Oggetto: Assicurazione partecipanti

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport. Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana

Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport. Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana attività di VE.Sport Giornaliera: news, commenti e foto nel portale internet www.vesport.it Mensile:

Dettagli

Ordinanza del DDPS su programmi e progetti per la promozione dello sport

Ordinanza del DDPS su programmi e progetti per la promozione dello sport Ordinanza del DDPS su programmi e progetti per la promozione dello sport (OPPSpo) Modifica del 26 ottobre 2015 Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS)

Dettagli

Prot.n. 13277 Novara 25.11.05. Oggetto: Assicurazione SPORTASS partecipanti Giochi Sportivi Studenteschi a.s. 2005/2006

Prot.n. 13277 Novara 25.11.05. Oggetto: Assicurazione SPORTASS partecipanti Giochi Sportivi Studenteschi a.s. 2005/2006 Ufficio Provinciale per l Educazione Motoria Fisica Sportiva di NOVARA B.do M. D Azeglio 1, 28100 Novara Tel. 0321/399294 Fax 0321/610042 Sito www.efsnovara.it - e-mail edfisica@efsnovara.it Prot.n. 13277

Dettagli

Competizione internazionale e nazionale (Categoria A )

Competizione internazionale e nazionale (Categoria A ) Aero Club d Italia Volo a vela non acrobatico Campionati Mondiali; Campionati Europei e gli eventi inseriti nel calendario F.A.I. Volo a Motore non acrobatico Campionati Mondiali; Campionati Europei e

Dettagli

UFFICIO EDUCAZIONE FISICA E SPORTIVA

UFFICIO EDUCAZIONE FISICA E SPORTIVA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Emilia-Romagna Direzione Generale Centro Servizi Amministrativi di Forlì Cesena UFFICIO EDUCAZIONE FISICA E

Dettagli

CLASSICO SCIENZE UMANE LINGUISTICO SCIENTIFICO

CLASSICO SCIENZE UMANE LINGUISTICO SCIENTIFICO Licei Camerino SCIENTIFICO sezione ad indirizzo SPORTIVO CLASSICO SCIENZE UMANE LINGUISTICO SCIENTIFICO Istituto di Istruzione Superiore Costanza Varano CAMERINO Il Regolamento del Liceo Sportivo Il Regolamento

Dettagli

TABELLA A LIVELLI DELLE COMPETIZIONI INTERNAZIONALI E NAZIONALI ALLE QUALI DEBBONO AVER PARTECIPATO GLI ATLETI

TABELLA A LIVELLI DELLE COMPETIZIONI INTERNAZIONALI E NAZIONALI ALLE QUALI DEBBONO AVER PARTECIPATO GLI ATLETI ALLEGATO 3 TABELLA A LIVELLI DELLE COMPETIZIONI INTERNAZIONALI E NAZIONALI ALLE QUALI DEBBONO AVER PARTECIPATO GLI ATLETI N.B.: I requisiti di ammissibilità, relativi alla carriera agonistica realizzata

Dettagli

Anno scolastico ELENCO DELLE DISCIPLINE SPORTIVE CON LE RELATIVE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI e DISCIPLINE SPORTIVE ASSOCIATE

Anno scolastico ELENCO DELLE DISCIPLINE SPORTIVE CON LE RELATIVE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI e DISCIPLINE SPORTIVE ASSOCIATE M.I.U.R. Anno scolastico 2011 2012 ELENCO DELLE DISCIPLINE SPORTIVE CON LE RELATIVE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI e DISCIPLINE SPORTIVE ASSOCIATE ALLEGATO 1 DISCIPLINA AEROMODELLISMO ATLETICA LEGGERA

Dettagli

Progetto di attività motoria e sportiva per le Scuole Primarie di Modena

Progetto di attività motoria e sportiva per le Scuole Primarie di Modena Progetto di attività motoria e sportiva per le Scuole Primarie di Modena Anno Scolastico 2014/2015 Finalità Il progetto Scuola-Sport, da molti anni in vigore in tutte le scuole primaria del Comune di Modena,

Dettagli

Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011)

Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011) Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011) 11.1.3.1.3 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO Richiamati: la Legge federale concernente le lotterie e le scommesse professionalmente

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UG83U ATTIVITÀ 93.11.20 GESTIONE DI PISCINE ATTIVITÀ 93.11.30 GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI POLIVALENTI

STUDIO DI SETTORE UG83U ATTIVITÀ 93.11.20 GESTIONE DI PISCINE ATTIVITÀ 93.11.30 GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI POLIVALENTI STUDIO DI SETTORE UG83U ATTIVITÀ 93.11.20 GESTIONE DI PISCINE ATTIVITÀ 93.11.30 GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI POLIVALENTI ATTIVITÀ 93.11.90 GESTIONE DI ALTRI IMPIANTI SPORTIVI NCA ATTIVITÀ 93.13.00 GESTIONE

Dettagli

MEDICINA DELLO SPORT LEZIONE 1 GENERALITA E NORMATIVE

MEDICINA DELLO SPORT LEZIONE 1 GENERALITA E NORMATIVE MEDICINA DELLO SPORT LEZIONE 1 GENERALITA E NORMATIVE MEDICINA DELLO SPORT Branca della medicina che si occupa di tutte le persone che praticano attività sportiva. Occuparsi = prendersi cura a scopo preventivo

Dettagli

VDG Servizi Amministrativi 2013 07630/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali

VDG Servizi Amministrativi 2013 07630/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali VDG Servizi Amministrativi 2013 07630/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 298 approvata il 23 dicembre

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WG83U ATTIVITÀ 93.11.20 GESTIONE DI PISCINE ATTIVITÀ 93.11.30 GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI POLIVALENTI ATTIVITÀ 93.11.90 GESTIONE DI ALTRI IMPIANTI SPORTIVI NCA ATTIVITÀ 93.13.00 GESTIONE

Dettagli

Rilevazione Flotta di rappresentanza e auto di servizio nella P.A. Enti non Rispondenti al 26 luglio 2010

Rilevazione Flotta di rappresentanza e auto di servizio nella P.A. Enti non Rispondenti al 26 luglio 2010 Rilevazione Flotta di rappresentanza e auto di servizio nella P.A. Enti non Rispondenti al 26 luglio 2010 REGIONI Regioni Giunta COMUNI Trentino Alto Adige Firenze Foggia Siracusa Forlì Vibo Valentia AZIENDE

Dettagli

Prot. N. 2980/C25 del 03/07/2012. PROSPETTO N. 4 - DELIBERE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO del 18/06/2012 DELIBERA N. 11/12

Prot. N. 2980/C25 del 03/07/2012. PROSPETTO N. 4 - DELIBERE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO del 18/06/2012 DELIBERA N. 11/12 Prot. N. 2980/C25 del 03/07/2012 PROSPETTO N. 4 - DELIBERE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO del 18/06/2012 N. 11/12 PUNTO N. 1 ALL ORDINE DEL GIORNO: Approvazione verbale della seduta precedente. VISIONATO il

Dettagli

VDG Servizi Amministrativi 2013 07631/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali

VDG Servizi Amministrativi 2013 07631/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali VDG Servizi Amministrativi 2013 07631/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 299 approvata il 23 dicembre

Dettagli

COMPLEMENTI AREE VERDI ALLESTIMENTO E MANUTENZIONE. allestimento e manutenzione aree verdi. macchine e impianti per aree verdi

COMPLEMENTI AREE VERDI ALLESTIMENTO E MANUTENZIONE. allestimento e manutenzione aree verdi. macchine e impianti per aree verdi COMPLEMENTI AREE VERDI ALLESTIMENTO E MANUTENZIONE allestimento e manutenzione aree verdi macchine e impianti per aree verdi ATTREZZATURE PARCHI GIOCO E ARREDO DA ESTERNI arredo urbano e da esterni attrezzature

Dettagli

ASPHI Fondazione Onlus. Sport. Tecnologie per la disabilità A.A. 2012/2013

ASPHI Fondazione Onlus. Sport. Tecnologie per la disabilità A.A. 2012/2013 ASPHI Fondazione Onlus Sport Tecnologie per la disabilità A.A. 2012/2013 Cenni storici Individui affetti da paralisi spinale traumatica sono stati i primi disabili a praticare sistematicamente un attività

Dettagli

Centri Fitness e Impianti Sportivi

Centri Fitness e Impianti Sportivi CONFRONTO TRA LE ATTIVITA DI PREVENZIONE SVOLTE DAL SERVIZIO PSAL: Centri Fitness e Impianti Sportivi ATS Città Metropolitana di Milano SC PSAL Luca Austa - Lidia Campo 27/04/2016 AREA DI INTERVENTO Attività

Dettagli

Protocollo Sanitario Medicina dello Sport. Autorizzazione Regionale Medicina dello Sport n B/299

Protocollo Sanitario Medicina dello Sport. Autorizzazione Regionale Medicina dello Sport n B/299 Protocollo Sanitario Medicina dello Sport Autorizzazione Regionale Medicina dello Sport n B/299 CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ AD ATTIVITÀ SPORTIVA AGONISTICA Accertamenti sanitari Decreto Ministero Sanità

Dettagli

ATTIVITÀ SPORTIVA PER GLI STUDENTI UNIVERSITARI

ATTIVITÀ SPORTIVA PER GLI STUDENTI UNIVERSITARI CENTRO UNIVERSITARIO SPORTIVO ATTIVITÀ SPORTIVA PER GLI STUDENTI UNIVERSITARI UNIVERSITÀ CÀ FOSCARI DI VENEZIA UNIVERSITÀ IUAV DI VENEZIA ANNO ACCADEMICO 2013-2014 CENTRO UNIVERSITARIO SPORTIVO IMPIANTI

Dettagli

Lo sviluppo del Welness secondo lo studio per lo sviluppo e il riequilibrio dell impiantistica sportiva per Roma Capitale. Rimini 28 0ttobre 2012

Lo sviluppo del Welness secondo lo studio per lo sviluppo e il riequilibrio dell impiantistica sportiva per Roma Capitale. Rimini 28 0ttobre 2012 Lo sviluppo del Welness secondo lo studio per lo sviluppo e il riequilibrio dell impiantistica sportiva per Roma Capitale Rimini 28 0ttobre 2012 La ricerca di sfondo Lo Studio per lo sviluppo e il riequilibrio

Dettagli

programmata a Con il patrocinio e la collaborazione di: All interno della Manifestazione SPORT IN PIAZZA

programmata a Con il patrocinio e la collaborazione di: All interno della Manifestazione SPORT IN PIAZZA Il C.O.N.I. Comitato Regionale del Veneto e la Delegazione Provinciale di Belluno promuovono ed organizzano, nell ambito ed in sintonia con gli obiettivi del progetto integrato per l attività giovanile

Dettagli

415.011 Ordinanza del DDPS su programmi e progetti per la promozione dello sport

415.011 Ordinanza del DDPS su programmi e progetti per la promozione dello sport Ordinanza del DDPS su programmi e progetti per la promozione dello sport (OPPSpo) del 25 maggio 2012 (Stato 1 ottobre 2014) Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello

Dettagli

CONDIZIONI AGGIUNTIVE

CONDIZIONI AGGIUNTIVE CONDIZIONI AGGIUNTIVE La presente appendice forma parte integrante della polizza a cui si riferisce. D accordo tra le parti e a deroga di quanto stabilito nelle condizioni di assicurazioni previste dall

Dettagli

A cura del socio dell associazione

A cura del socio dell associazione Si prega di compilare ed inviare questo questionario via mail a: pollicino@uniamo.org oppure via fax al numero: 049.8215701 entro martedì 31 luglio 2007, all attenzione della dott.ssa Oliviana Gelasio.

Dettagli

Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin

Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin 415.75 del 20 maggio 1998 (Stato 27 giugno 2000) Il Dipartimento federale della difesa, della protezione

Dettagli

DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA

DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA LE FONTI DEL DIRITTO ITALIANO IN ORDINE GERARCHICO: 1) La Costituzione 2) Le Leggi Ordinarie dello Stato e le Norme Int.li e Comunitarie 3) Le Leggi Regionali 4) I Regolamenti

Dettagli

Competizione internazionale e nazionale (Categoria A )

Competizione internazionale e nazionale (Categoria A ) Aero Club d Italia Volo a vela non acrobatico e gli eventi inseriti nel calendario F.A.I. Volo a Motore non acrobatico e gli eventi inseriti nel calendario F.A.I. Volo acrobatico a Motore e a Vela: Campionati

Dettagli

TARIFFE ALLEGATO 1 ATLETICA LEGGERA ESCLUSO CIVICA ARENA G. BRERA 40,00 25, ,00 10, ATLETICA LEGGERA PER TESSERATI FIDAL 45,

TARIFFE ALLEGATO 1 ATLETICA LEGGERA ESCLUSO CIVICA ARENA G. BRERA 40,00 25, ,00 10, ATLETICA LEGGERA PER TESSERATI FIDAL 45, ALLEGATO 1 ATLETICA LEGGERA ESCLUSO CIVICA ARENA G. BRERA Tariffa verde Tariffa gialla Tariffa azzurra Tariffa ingresso (senza limite orario) 4,00 2,50 --- Carnet 11 ingressi della durata di un anno dalla

Dettagli

Tipologia Visita (A oppure B) Periodicità (1=annuale 2=biennale) 16* A1

Tipologia Visita (A oppure B) Periodicità (1=annuale 2=biennale) 16* A1 Federazione Sportiva Nazionale AeCI AeroClub d'italia Specialità Età inizio Tipologia Visita (A oppure B) Periodicità (1=annuale 2=biennale) Età per ECG durante sforzo, AGGIUNTIVO alla visita di idoneità

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO IX LEGISLATURA 53ª Seduta pubblica Mercoledì 25 maggio 2011 Deliberazione n. 32 OGGETTO: PIANO TRIENNALE PER LO SPORT 2010-2012. INDIRIZZI, OBIETTIVI, E PRIORITÀ DA PERSEGUIRE

Dettagli

TABELLA A Accertamenti richiesti per tutti gli sport sotto elencati: VISITA MEDICA ESAME COMPLETO DELLE URINE ELETTROCARDIOGRAMMA A RIPOSO

TABELLA A Accertamenti richiesti per tutti gli sport sotto elencati: VISITA MEDICA ESAME COMPLETO DELLE URINE ELETTROCARDIOGRAMMA A RIPOSO TABELLA A Accertamenti richiesti per tutti gli sport sotto elencati: VISITA MEDICA ESAME COMPLETO DELLE URINE ELETTROCARDIOGRAMMA A RIPOSO Sport Automobilismo (Velocità) Automobilismo - Slalom e Trial

Dettagli

Ordinanza dell UFSPO concernente «Gioventù e Sport»

Ordinanza dell UFSPO concernente «Gioventù e Sport» Ordinanza dell UFSPO concernente «Gioventù e Sport» (O-G+S-UFSPO) Modifica del 26 ottobre 2015 L Ufficio federale dello sport (UFSPO) ordina: I L ordinanza dell UFSPO del 12 luglio 2012 1 concernente «Gioventù

Dettagli

Giro d Italia: nutrizione e sport, binomio vincente nel segno di Expo Milano 2015

Giro d Italia: nutrizione e sport, binomio vincente nel segno di Expo Milano 2015 INTRODUZIONE Expo 2015 è una ribalta internazionale che intende mostrare al mondo intero le opportunità della sana alimentazione, dell economia basata sul valore delle agricolture locali e sulla vivibilità

Dettagli

IL FENOMENO DELLE TRIBÙ E L IMPORTANZA L NELLA SEGMENTAZIONE DELLA COMUNICAZIONE

IL FENOMENO DELLE TRIBÙ E L IMPORTANZA L NELLA SEGMENTAZIONE DELLA COMUNICAZIONE IL FENOMENO DELLE TRIBÙ E L IMPORTANZA L DELLO SPORT NELLA SEGMENTAZIONE DELLA COMUNICAZIONE Alberto Acciari Presidente della Acciari Consulting Professore Marketing dello sport Università Cattolica Società

Dettagli

STUDIO DEL SISTEMA SPORTIVO TERRITORIALE PER LA PIANIFICAZIONE DELLO SPORT unitamente alla pianificazione territoriale e urbanistica

STUDIO DEL SISTEMA SPORTIVO TERRITORIALE PER LA PIANIFICAZIONE DELLO SPORT unitamente alla pianificazione territoriale e urbanistica AREA PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE approfondimento del QUADRO CONOSCITIVO PRELIMINARE DEL NUOVO PSC Demo 2.3 Comune di SAVIGNANO s.p. quadro conoscitivo DEMO di SINTESI a cura di Luciano

Dettagli

CAMPIONATI STUDENTESCHI 2014/2015 SCUOLE SECONDARIE DI I E II REGIONE BASILICATA

CAMPIONATI STUDENTESCHI 2014/2015 SCUOLE SECONDARIE DI I E II REGIONE BASILICATA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Ufficio II Ambito Territoriale per la Provincia di Potenza CAMPIONATI STUDENTESCHI 2014/2015 SCUOLE

Dettagli

www.eliosannicandro.info Bari 22.07.2010

www.eliosannicandro.info Bari 22.07.2010 IMPIANTI SPORTIVI A BARI Utilizzo attuale ed interventi eseguiti negli ultimi anni a cura di Elio Sannicandro Assessore allo Sport del Comune di Bari www.eliosannicandro.info Bari 22.07.2010 GLI IMPIANTI

Dettagli

Schede Tecniche 2 grado

Schede Tecniche 2 grado DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione generale per lo studente Ufficio V Anno Scolastico 2007 2008 Schede Tecniche 2 grado INDICE DISCIPLINA pagina DISCIPLINA pagina INDICE 2 HOCKEY PRATO 37 NORME GENERALI

Dettagli

LA CLASSIFICAZIONE DEGLI SPORT

LA CLASSIFICAZIONE DEGLI SPORT LA CLASSIFICAZIONE DEGLI SPORT Spingere il proprio organismo oltre i limiti, anche mettendo a repentaglio la propria salute per raggiungere la prestazione migliore, è diventata oggi la prerogativa di ogni

Dettagli

Linea guida per pazienti affetti da cardiopatie congenite

Linea guida per pazienti affetti da cardiopatie congenite Linea guida per pazienti affetti da cardiopatie genite CRITERI DI VALUTAZIONE DELLA CAPACITÀ LAVORATIVA, ATTITUDINE AD ATTIVITÀ FISICA E SPORTIVA ED ASSICURABILITÁ NEL CARDIOPATICO CONGENITO Ripartizione

Dettagli

- 34 GIRO CICLISTICO D ITALIA UNDER 26-18/19 GIUGNO 2004 - AMICHEVOLE DI BASKET NAZIONALI ITALIA-GRECIA 4 GIUGNO 2005

- 34 GIRO CICLISTICO D ITALIA UNDER 26-18/19 GIUGNO 2004 - AMICHEVOLE DI BASKET NAZIONALI ITALIA-GRECIA 4 GIUGNO 2005 IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI E PALESTRE SCOLASTICHE Gli Impianti Sportivi pubblici presenti nella nostra città sono 21 di cui n.6 palestre scolastiche e n. 15 impianti comunali. Gli impianti vanno da 9 medi

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SG83U

STUDIO DI SETTORE SG83U ALLEGATO 8 NOTA TECNICA E METODOLOGICA STUDIO DI SETTORE SG83U NOTA TECNICA E METODOLOGICA CRITERI PER LA COSTRUZIONE DELLO STUDIO DI SETTORE Di seguito vengono esposti i criteri seguiti per la costruzione

Dettagli

Le palestre: requisiti igienici. Porte con apertura verso l esterno, che si fissino automaticamente in posizione di massima apertura

Le palestre: requisiti igienici. Porte con apertura verso l esterno, che si fissino automaticamente in posizione di massima apertura Le palestre: requisiti igienici Porte con apertura verso l esterno, che si fissino automaticamente in posizione di massima apertura I campi sportivi all aperto aperto Tipo di impianto Verde libero e attrezzato

Dettagli

ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITA

ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITA ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITA Decreto Ministero Sanità 18 febbraio 1982 (e successivi) "" - art. 3 TABELLA A Accertamenti richiesti per tutti gli sport

Dettagli

MODULO 3. MODULO 3 pagina 1 di 5

MODULO 3. MODULO 3 pagina 1 di 5 MODULO 3 CARATTERISTICHE DELLE ATTESTAZIONI INERENTI ALLE TIPOLOGIE DI INTERVENTI DI CUI AL PUNTO 1.4.A DEL PIANO ANNUALE DI ATTUAZIONE 2002 DELLA L.R. N. 4/00 E S.M.I. CON I RELATIVI INDIRIZZI PER LA

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BANDO DI GARA NAZIONALE LO SPORT PER TUTTI A SCUOLA Anno Scolastico 2015-2016

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BANDO DI GARA NAZIONALE LO SPORT PER TUTTI A SCUOLA Anno Scolastico 2015-2016 Allegato 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BANDO DI GARA NAZIONALE LO SPORT PER TUTTI A SCUOLA Anno Scolastico 2015-2016 Io sottoscritto in qualità di Presidente della Società Sportiva affiliata alla Federazione/Entità

Dettagli

CONVENZIONE ASSICURATIVA ESCLUSIVA C.S.A.In.

CONVENZIONE ASSICURATIVA ESCLUSIVA C.S.A.In. CONVENZIONE ASSICURATIVA ESCLUSIVA C.S.A.In. per il tramite di FATA ASSICURAZIONI DANNI S.p.A. Gruppo GENERALI periodo 31/12/2011-31/12/2012 Manuale di utilizzo del PROGRAMMA ASSICURATIVO ESTRATTO DELLE

Dettagli

Perché non pensare già all Estate??

Perché non pensare già all Estate?? Perché non pensare già all Estate?? Regala ai tuoi Figli una vacanza indimenticabile NATURA, SPORT, TERRITORIO E CULTURA Vicenza, 19/02/14 Circolare N 1781 Responsabili Attività: Staff Eventi Il vostro

Dettagli

Sistema Sportivo Italiano. a cura di Annalisa Tribisonna

Sistema Sportivo Italiano. a cura di Annalisa Tribisonna Sistema Sportivo Italiano a cura di Annalisa Tribisonna LO SPORT Qualsiasi forma di attività fisica che, attraverso una partecipazione organizzata o non, abbia per obiettivo l espressione l o il miglioramento

Dettagli

S.M.S. Durazzo - GENOVA -

S.M.S. Durazzo - GENOVA - Scuola Regionale dello Sport Coni Liguria Via Ippolito d'aste 3/4 sc. sx 16121 Genova Tel 010581166 - fax 010592298 srdsliguria@coni.it http://sds.coniliguria.it ESITI RICERCA DISPERSIONE SPORTIVA IN LIGURIA

Dettagli

Allegato parte integrante ALLEGATO A) - criteri per la concessione di borse di studio a studenti atleti

Allegato parte integrante ALLEGATO A) - criteri per la concessione di borse di studio a studenti atleti Allegato parte integrante ALLEGATO A) - criteri per la concessione di borse di studio a studenti atleti Criteri e modalità per la concessione delle borse di studio, di cui al comma 4 bis dell articolo

Dettagli

Revisione del

Revisione del SIGLA FEDERAZIONE FEDERAZIONE MINIMA MASSIMA MINIMA MASSIMA AIR SOFT A3 12 FITDS FA.020 A.025 14 s.l. 14 s.l. compimento anno AMERICAN FOOTBALL B1 12 FIDAF FA.018 A.012 12 42 12 18 anno solare ARRAMPICATA

Dettagli

Il Villaggio dello sport è realizzato grazie a

Il Villaggio dello sport è realizzato grazie a ARRAMPICATA ATLETICA BADMINTON BASKET BASKET IN CARROZZINA BIGLIARDINO BOCCE CALCIO DANZA EQUITAZIONE FRISBEE GINNASTICA ARTISTICA E RITMICA GIOCHI MOTORI 3-5 ANNI GIOCHI SPORTIVI TRADIZIONALI: RUZZOLA,

Dettagli

CONVENZIONE ASSICURATIVA ESCLUSIVA C.S.A.In.

CONVENZIONE ASSICURATIVA ESCLUSIVA C.S.A.In. CONVENZIONE ASSICURATIVA ESCLUSIVA C.S.A.In. per il tramite di FATA ASSICURAZIONI DANNI S.p.A. Gruppo GENERALI periodo 31/12/2011-31/12/2012 Manuale di utilizzo del PROGRAMMA ASSICURATIVO ESTRATTO DELLE

Dettagli

Disabilità, Scuola e Sport

Disabilità, Scuola e Sport MIUR FIDAL Perché e Come fare Atletica Leggera a Scuola Corso di formazione e aggiornamento di Atletica Leggera per gli insegnanti di educazione fisica delle scuole secondarie di 1 e 2 Disabilità, Scuola

Dettagli

piscina - palazzetto

piscina - palazzetto Programma 2014-2015 piscina - palazzetto scuola nuoto propaganda scuola calcio Scuola tennis Scuola Twirling calcetto pallavolo basket corsi di tennis PER ADULTI, BAMBINI E RAGAZZI Corso monosettimanale:

Dettagli

IN FORMA SI, MA IN SICUREZZA! Salute e sicurezza nei centri fitness e nei centri benessere

IN FORMA SI, MA IN SICUREZZA! Salute e sicurezza nei centri fitness e nei centri benessere Direzione Economia Urbana e Lavoro Centro per la cultura della prevenzione nei luoghi di lavoro e di vita Viale Gabriele D Annunzio 15 IN FORMA SI, MA IN SICUREZZA! Salute e sicurezza nei centri fitness

Dettagli

PER I CORSO DI FORMAZIONEOPERATORE PARALIMPICO TERNI 18 FEBBRAIO 11 MARZO 2014 ATTIVITA SPORTIVA PRATICATA DALLE PERSONE CON DISABILITA

PER I CORSO DI FORMAZIONEOPERATORE PARALIMPICO TERNI 18 FEBBRAIO 11 MARZO 2014 ATTIVITA SPORTIVA PRATICATA DALLE PERSONE CON DISABILITA PER I CORSO DI FORMAZIONEOPERATORE PARALIMPICO TERNI 18 FEBBRAIO 11 MARZO 2014 ATTIVITA SPORTIVA PRATICATA DALLE PERSONE CON DISABILITA LO SPORT RIVESTE UNA PARTICOLARE IMPORTANZA NEL PROCESSO EVOLUTIVO

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE. Coordinatore: prof.ssa Arcangela Massimelli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE. Coordinatore: prof.ssa Arcangela Massimelli DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE Coordinatore: prof.ssa Arcangela Massimelli Sommario FINALITA... Primo biennio Competenze... Abilità... Conoscenze... Secondo biennio Competenze... Abilità... Conoscenze...

Dettagli

PARTE PRIMA: PRINCIPI FONDAMENTALI DELL ALLENAMENTO DELLA FORZA CAPITOLO 1 FORZA, RESISTENZA MUSCOLARE E POTENZA NELLO SPORT

PARTE PRIMA: PRINCIPI FONDAMENTALI DELL ALLENAMENTO DELLA FORZA CAPITOLO 1 FORZA, RESISTENZA MUSCOLARE E POTENZA NELLO SPORT INDICE PARTE PRIMA: PRINCIPI FONDAMENTALI DELL ALLENAMENTO DELLA FORZA CAPITOLO 1 FORZA, RESISTENZA MUSCOLARE E POTENZA NELLO SPORT Principali teorie che influenzano l allenamento della forza nello sport:

Dettagli

ETÀ MINIMA DI ACCESSO ALLA ATTIVITÀ SPORTIVA AGONISTICA E NUOVE TIPOLOGIE E PERIODICITÀ DELLE VISITE DI IDONEITÀ

ETÀ MINIMA DI ACCESSO ALLA ATTIVITÀ SPORTIVA AGONISTICA E NUOVE TIPOLOGIE E PERIODICITÀ DELLE VISITE DI IDONEITÀ ETÀ MINIMA DI ACCESSO ALLA ATTIVITÀ SPORTIVA AGONISTICA E NUOVE TIPOLOGIE E PERIODICITÀ DELLE VISITE DI IDONEITÀ Circolare del 28 maggio 2008 inviata dal CONI alle FSN, DSA, Comitati Regionali e Provinciali

Dettagli

Direzione generale per lo studente

Direzione generale per lo studente Dipartimento per l Istruzione Direzione generale per lo studente Prot. n. 5090/A0 Roma, 13 ottobre 2006 AI Direttori Generali capi degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico

Dettagli