CONFERENZA PROVINCIALE 17 NOVEMBRE 2014

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONFERENZA PROVINCIALE 17 NOVEMBRE 2014"

Transcript

1 CONFERENZA PROVINCIALE 17 NOVEMBRE 2014

2 Linee guida regionali Gli indirizzi regionali per la programmazione della rete scolastica e dell offerta formativa producono i loro effetti a decorrere dall anno scolastico 2011/2012 ed hanno validità quinquennale.

3 In particolare: Le modifiche all assetto e alla localizzazione delle strutture scolastiche si pongono come necessarie ed indilazionabili al fine di rendere gli assetti organizzativi stabili nel tempo. Tali modifiche devono in ogni caso integrarsi con i criteri di formazione delle classi e i criteri e i parametri per la determinazione complessiva degli organici, che rientrano nelle Norme generali sull istruzione di pertinenza esclusiva dello Stato.

4 Razionalizzazione Istituti Superiori L unificazione degli Istituti di II grado, si realizza, prioritariamente, tra istituti della medesima tipologia; si procede all unificazione di Istituti di diverso ordine o tipo qualora, separatamente, non rientrino nei parametri; in questo caso assumono la denominazione di Istituti di Istruzione Superiore In ciascun Istituto di Istruzione di II Grado dovranno funzionare indirizzi quanto più possibile omogenei.

5 SCUOLE PRIMARIE E opportuno, relativamente alle scuole primarie che insistono su piccoli Comuni vicini tra loro, che le Amministrazioni Comunali si accordino e/o si consorzino tra loro per mantenere i punti di erogazione e ottimizzare i servizi. Ciò consentirebbe la riduzione di numerose sezioni staccate o plessi di scuola materna, elementare e media con pochissime classi.

6 Costituzione CPIA Dal prossimo anno scolastico dovranno essere attivati obbligatoriamente i centri d Istruzione per adulti, uno per provincia, posto che ai sensi del D.P.R. 263/2012, art.11 c.1, tutti i centri territoriali permanenti (CTP) ed i corsi serali cesseranno di funzionare il 31 Agosto 2015.

7 Linee Guida CPIA Le linee guida, approvate con circolare Ministeriale n.36/2014, evidenziano tre imprescindibili condizioni per l attivazione del CPIA: 1. Identificare i CTP e le scuole carcerarie di I Livello ad essi associate; 2. Individuare la sede centrale e le sedi associate ad essa collegate; 3. Accertare, ai fini dell autonomia, che l effettiva consistenza della popolazione scolastica interessata non sia inferiore al numero previsto dalla normativa vigente ( 400/600 alunni).

8 Organizzazione CPIA Pertanto, a partire dall a.s. 2015/2016, i corsi d Istruzione per gli adulti, compresi quelli che si svolgono presso gli istituti di prevenzione e pena, saranno riorganizzati nei seguenti percorsi: Percorsi di Istruzione di I Livello e percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua Italiana, realizzati dai CPIA, (sedi centrali e sedi associate); Percorsi di Istruzione di II Livello, realizzati dalle Istituzioni scolastiche presso le quali funzionano i percorsi di Istruzione tecnica, professionale e artistica, incardinati nelle istituzione scolastiche stesse, e collegati didatticamente ai percorsi di I livello attraverso accordi di rete.

9 Organizzazione CPIA Il CPIA sarà pertanto articolato in sede centrale e sedi associate per i percorsi di I livello. Per i percorsi di II Livello il CPIA provvederà successivamente a stipulare accordi di rete con le Istituzione scolastiche interessate.

10 Rete Territoriale di Servizio Non è possibile attribuire personalità giuridica e autonomia ai CPIA di cui non sia stata definita la relativa rete territoriale di servizio (sede principale e sedi associate). Non è possibile assegnare il Dirigente scolastico e il Direttore dei servizi generali amministrativi con una popolazione scolastica inferiore alla misura prevista dalla normativa vigente (400/600 alunni).

11 Pertanto: A) I CPIA sono istituzioni scolastiche autonome, articolate in reti territoriali di servizio che realizzano percorsi di I Livello; B) I CPIA, per favorire organici raccordi tra i percorsi di I Livello e i percorsi di II Livello, devono stipulare accordi di rete con le istituzioni scolastiche di II Livello, nell ambito dei quali vengono costituite le Commissioni per la definizione del Patto formativo individuale C) I CPIA, infine, posso stipulare ulteriori accordi di rete con gli Enti Locali ed altri soggetti pubblici e privati, con particolare riferimento alle strutture formative accreditate dalle regioni, per l ampliamento dell offerta formativa.

12 Attività delle Rete Territoriale di Servizio Il CPIA, in quanto rete territoriale di servizio, svolge non solo le citate attività di istruzione, ma anche attività di Ricerca, Sperimentazione e Sviluppo in materia di Istruzione degli adulti. Tale configurazione caratterizza il CPIA quale luogo funzionale allo sviluppo di quel triangolo della conoscenza (Istruzione, Ricerca, Innovazione) più volte richiamato in sede Europea.

13 Risorse umane, finanziarie e strumentali I CPIA si avvalgono di una propria dotazione organica e ad essi è attribuita la dotazione finanziaria di cui all art. 21, c.4, legge 59/97; I compiti e le funzioni di cui all art. 3 della legge 23/1996 sono svolti dai rispettivi Comuni nei quali sono collocati la sede centrale ed i punti di erogazione del CPIA.

14 Attuali sedi di CTP I.C. Vivaldi di Cz (più sedi carcerarie) 454 I.C. Alvaro di Chiaravalle C.le 89 I.C. Borrello Fiorentino di Lamezia T. (più sedi carcerarie) 351 I.C. Cropani 182 I.C. Foscolo di Soverato 158

15 CORSI SERALI ISTITUTI SUPERIORI Istituto Agrario Cz, Casa Circ.le 33 Istituto Agrario sede Falerna 54 IS Girifalco, Liceo Art. Casa Circ.le 38 IS Ferraris Cz 26 IS Petrucci Cz 65 IS Petrucci Casa Circ.le 26 ITC Grimaldi Cz 55 ITC Grimaldi Casa Circ.le 32 Alberghiero Lamezia T. 106 ITG Lamezia T. 61 IPSAA Sersale 40 IPSIA Malafarina Soverato 16 ITG Malafarina Soverato 51 Alberghiero Soverato 53 ITC Calabretta Soverato 46

16 RIEPILOGO Iscritti totali CTP Iscritti corsi serali 702

17 Andamento CTP e CS (quinquennio)

18

19 Andamento popolazione scolastica provincia di catanzaro

20 ISTITUTI SCOLASTICI I Ciclo (POPOLAZIONE SCOLASTICA) 1. IC Badolato IC Borgia Sabatini IC Botricello Convitto Galluppi CZ IC Patari Rodari CZ IC Pascoli Aldisio CZ IC Manzoni CZ Nord IC Don Milani Sala CZ 753

21 9. IC Materdomini CZ IC CZ Est IC Casalinuovo Sud CZ IC M. Preti CZ IC Vivaldi CZ IC Alvaro Chiaravalle C.le IC N.2 Chiaravalle C.le IC Cropani IC Curinga IC Davoli M.na IC Falerna 454

22 20. IC Girifalco IC Aldo Moro Guardavalle IC Maida IC Don Maraziti Marcellinara IC Don L. Milani Martirano IC Montepaone Lido IC Nocera Terinese IC Alvaro Petronà IC Sellia Marina IC Serrastretta IC Bianco Sersale 563

23 31. IC Citriniti Simeri Crichi IC Soverato 1 Olimpia IC Foscolo Soverato IC Rodari Soveria M.lli IC di Squillace IC di Taverna IC di Tiriolo IC Gatti di Lamezia T IC S. Eufemia Lamezia IC Nicotera Costabile L.T IC Don Milani Lamezia T. 577

24 42. IC Manzoni Augruso Lamezia T IC Ardito Don Bosco L.T IC Borrello Fiorentino L.T IC Perri Pitagora L.T

25 ISTITUTI SCOLASTICI II (POPOLAZIONE SCOLASTICA) 1. IS Ferrari Chiaravalle C.le IS Fermi CZ IS De Nobili CZ IS V. Emanuele II CZ IS Petrucci Ferraris Maresca CZ Liceo Classico Galluppi CZ Liceo Scientifico Siciliani CZ ITC Grimaldi Pacioli CZ 717

26 9. ITAS Chimirri CZ ITIS Scalfaro CZ IS Costanzo di Decollatura IS Majorana di Girifalco IS Da Vinci Lamezia T Liceo C. Fiorentino Lamezia T Liceo Campanella Lamezia T LS Galilei Lamezia T Albeghiero Einaudi Lamezia T ITE De Fazio Lamezia T ITG Lamezia T. 635

27 20. IS Sersale IS Malafarina Soverato LS Guarasci Soverato Alberghiero Soverato ITC Calabretta Soverato 622

28 ISTITUTI SCOLASTICI SOTTODIMENSIONATI ISTITUTI COMPRENSIVI: IC Manzoni Cz Nord 565 IC Cropani 548 IC Martirano 352 IC Simeri Crichi 515 IC Foscolo Soverato 535 IC Don Milani Lamezia T. 577

29 ISTITUTI SUPERIORI: IS Vittorio Emanuele II Cz 386 LC Fiorentino Lamezia T. 521

30 INDIRIZZI SENZA ISCRITTI (da più di tre anni)

31 Ambito Catanzaro IS De Nobili, Liceo Artistico, Ind. Grafica (2012) IS Petrucci, Tecnologico, Art. Conduzione del mezzo IS Petrucci, Servizi, Ind. Servizi Commerciali (solo una V Classe) IS Petrucci, Ind. Servizi Socio Sanitari, Art.Ottico (2012) ITC Grimaldi, Art. Relazioni Internazionali ITIS Scalfaro, Art. Automazione (2012), Ind. Grafica e comunicazione IS Sersale, sede di Taverna, Art. Servizi di sala e vendita, Art. Accoglienza Turistica

32 Ambito di Lamezia Alberghiero Einaudi, Ind. Servizi Commerciali (solo una V Classe), Art. Accoglienza Turistica IS Costanzo, Art. Ottico (2012) IS Costanzo, sede Lamezia, Ind. Servizi Socio Sanitari IS Da Vinci, Art. Industria, Ind. Sistema Moda

33 Ambito di Soverato IS Majorana, Ind. Amministrazione, Finanza e Marketing (Solo una IV e una V Classe) Alberghiero Soverato, Ind. Servizi Commerciali

34 LS "L. SICILIANI" CATANZARO COMUNE DESCRIZIONE 2008/ / / / / /15 IM "CASSIODORO" CATANZARO -I.S.-FERMI LS "FERMI" CATANZARO -I.S IM "GIOVANNA DE NOBILI" CATANZARO- I.S LA CATANZARO -I.S. "DE NOBILI" ITA "V.EMANUELE II" CATANZARO -I.S ITA FALERNA-I.S.-ITA CATANZARO IPSAA FALERNA-I.S.-ITA "V.EMANUELE.II"CZ CATANZARO ITG "R.PETRUCCI" CATANZARO IPSIA "G.FERRARIS" CATANZARO IS PETRUCCI IPSCT "SORACE MARESCA" CATANZARO IS PETRUCCI LC "P.GALLUPPI" CATANZARO ITAS "CHIMIRRI" CATANZARO ITI "E SCALFARO" CATANZARO ITC "GRIMALDI " CATANZARO ITC "PACIOLI " CATANZARO

35 COMUNE DESCRIZIONE 2008/ / / / / /15 ITI GIRIFALCO LS GIRIFALCO -I.S GIRIFALCO IPSIA GIRIFALCO -I.S L.A. SQUILLACE -I.S. DI GIRIFALCO ITC GIRIFALCO -I.S LS "L.COSTANZO" DECOLLATURA-I.S DECOLLATURA IPSASS SOVERIA MANNELLI - I.S.DECOLLATURA IPSAA LAMEZIA TERME- I.S.COSTANZO DECOLLATURA ITI SOVERIA MANNELLI - I.S.DECOLLATURA

36 LS CHIARAVALLE CENTRALE-I.S IPSAA CHIARAVALLE CENTRALE IS CHIARAVALLE C.LE ITI "E.FERRARI" CHIARAVALLE -I.S LS SERSALE-I.S IPSAA SERSALE-I.S.- SERSALE SERSALE IPSCT BOTRICELLO S.C I.S. SERSALE IPSSA TAVERNA S.C. -I.S. DI SERSALE

37 COMUNE DESCRIZIONE 2008/ / / / / /15 IPSIA I.I.S."MALAFARINA" SOVERATO ITG "MALAFARINA" SOVERATO -I.S SOVERATO LS "A.GUARASCI" SOVERATO IPSSEOA SOVERATO ITC "ANTONINO CALABRETTA" SOVERATO IPSIA "L. DA VINCI" LAMEZIA T. IS ITI LAMEZIA TERME IS IPSIA LAMEZIA T LC " F. FIORENTINO" LAMEZIA LAMEZIA TERME IM "TOMMASO CAMPANELLA" LAMEZIA IPSCT "LUIGI EINAUDI" LAMEZIA TERME LS "GALILEI" LAMEZIA TERME ITG LAMEZIA TERME I.T.E. "V. DE FAZIO" LAMEZIA TERME

TRASFERIMENTI TRA COMUNI DIVERSI

TRASFERIMENTI TRA COMUNI DIVERSI SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SI-13-SM-XNOBA ELENCO DEI MOVIMENTI DEL PERSONALE A.T.A. DI RUOLO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ATTENZIONE: PER EFFETTO DELLA LEGGE SULLA PRIVACY QUESTA

Dettagli

08/09/1971 CZ SERSALE I.S. 56 SELLIA MARINA 32 13/07/1973 RC MONZA 56 CROPANI 32. CCNI ART.19 C.1. l. F

08/09/1971 CZ SERSALE I.S. 56 SELLIA MARINA 32 13/07/1973 RC MONZA 56 CROPANI 32. CCNI ART.19 C.1. l. F D.S.G.A DIRETTORI SERVIZI GENERALI ED AMM.VI DARDANO ROSA MARIA LOMBARDI MARIA VINCENZA 08/09/1971 CZ SERSALE I.S. 56 SELLIA MARINA 32 12/07/1955 CS CARISTO GUIDO 14/09/1959 CZ SOVERATO I.C.1 LAMEZIA I.C.

Dettagli

ALLEGATO A: PIANO DI DIMENSIONAMENTO PROVINCIA DI CATANZARO. Codice plesso/sez.stacc CZAA818047 S.CATERINA CC.(I.C.BADOLATO)

ALLEGATO A: PIANO DI DIMENSIONAMENTO PROVINCIA DI CATANZARO. Codice plesso/sez.stacc CZAA818047 S.CATERINA CC.(I.C.BADOLATO) 1 CZIC818007 IC BADOLATO BADOLATO CZAA818025 BADOLATO BADOLATO 65 comune montano CZAA818036 S.CATERINA M.(I.C.BADOLATO) SANTA CATERINA DELLO IONIO 31 comune montano CZAA818047 S.CATERINA CC.(I.C.BADOLATO)

Dettagli

1 SMS DE MEDICI IC MARTIRANO 12 SMS SOVERIA MANNELLI 03 SMS MARCONI IC CURINGA 03

1 SMS DE MEDICI IC MARTIRANO 12 SMS SOVERIA MANNELLI 03 SMS MARCONI IC CURINGA 03 PIANO DELLE DISPONIBILITA A.S. 2016/2017 SCUOLA SECONDARIA 1 GRADO CON CATTEDRE COMPOSTE DA SPEZZONI DI ORE RESIDUE ED AGGREGATE SU 2/3 COMUNI VALIDE AI FINI DELLE ASSEGNAZIONI PROVVISORIE ED UTILIZZAZIONI

Dettagli

********************************************************************************

******************************************************************************** ******************************************************************************** ******************************************************************************** ** ** ** ** ** SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CALABRIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CATANZARO

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CALABRIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CATANZARO SMOW5A 18-04-15PAG. 1 SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CALABRIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CATANZARO ELENCO DEI TRASFERIMENTI E PASSAGGI

Dettagli

CONFERENZA PROVINCIALE 03 DICEMBRE 2012

CONFERENZA PROVINCIALE 03 DICEMBRE 2012 CONFERENZA PROVINCIALE 03 DICEMBRE 2012 DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO DPR 233/98 Per acquisire e mantenere la personalità giuridica gli Istituti, in base all art.2 comma 2 del DPR 233/98, devono mantenere

Dettagli

R E G I O N E C A L A B R I A G I U N T A R E G I O N A L E

R E G I O N E C A L A B R I A G I U N T A R E G I O N A L E R E G I O N E C A L A B R I A G I U N T A R E G I O N A L E Deliberazione n. 40 della seduta del 27 febbraio 2015 Oggetto:PIANO DI RIORGANIZZAZIONE E DI RAZIONALIZZAZIONE DELLA RETE SCOLASTICA E DELLA

Dettagli

REGIONE CALABRIA Istituti Scolastici Secondari di Secondo Grado che hanno aderito alle Indagini del Sistema Informativo SISPICAL

REGIONE CALABRIA Istituti Scolastici Secondari di Secondo Grado che hanno aderito alle Indagini del Sistema Informativo SISPICAL 1 Liceale IS "FERMI" CATANZARO CATANZARO CZ x - - x 2 Liceale "P.GALLUPPI" CATANZARO CATANZARO CZ x x x x 3 Liceale "GIOVANNA DE NOBILI" CATANZARO CATANZARO CZ x x x x 4 Liceale F. FIORENTINO LAMEZIA TERME

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2012

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2012 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 MONTAGNA DEL REVENTINO Comuni di: CONFLENTI, DECOLLATURA, MARTIRANO, MARTIRANO LOMBARDO, MOTTA SANTA LUCIA, PLATANIA, SAN PIETRO APOSTOLO, SERRASTRETTA, SOVERIA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE OFFERTA FORMATIVA E ORGANIZZAZIONE RETE SCOLASTICA A.S. 2013/2014

PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE OFFERTA FORMATIVA E ORGANIZZAZIONE RETE SCOLASTICA A.S. 2013/2014 PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE OFFERTA FORMATIVA E ORGANIZZAZIONE RETE SCOLASTICA A.S. 2013/2014 INDIRIZZI REGIONALI PER LA PROGRAMMAZIONE DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E DI IeFP A.S. 2013/2014 Principi generali:

Dettagli

G U T E N B E R G R A G A Z Z I P R O G R A M M A C O N F E R E N Z E D I B A T T I T I C A T A N Z A R O

G U T E N B E R G R A G A Z Z I P R O G R A M M A C O N F E R E N Z E D I B A T T I T I C A T A N Z A R O P r o g r a m m a G U T E N B E R G R A G A Z Z I 14 G U T E N B E R G R A G A Z Z I P R O G R A M M A C O N F E R E N Z E D I B A T T I T I C A T A N Z A R O LUNEDI 23 MAGGIO Ore 11.30 - I.C. Mattia Preti

Dettagli

Il nuovo sistema dell Istruzione degli adulti è legge di Simone Giusti

Il nuovo sistema dell Istruzione degli adulti è legge di Simone Giusti Idee e materiali Organizzazione Il nuovo sistema dell Istruzione degli adulti è legge di Simone Giusti Con l emanazione della circolare ministeriale 36 e con la pubblicazione delle Linee guida per il passaggio

Dettagli

UTILIZZAZIONI SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO A.S. 2016/2017 classe concorso

UTILIZZAZIONI SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO A.S. 2016/2017 classe concorso cognome nome data nascita UTILIZZAZIONI SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO A.S. 2016/2017 classe concorso da sede a sede 1 VARANO A016 ALFREDO ANDREA 25/12/1948 CZ DA PROVINCIA CZ 13 ORE CZTL06050V ITT MALAFARINA

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA ESAMI DI STATO CONCLUSIVI DEI CORSI DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENCO COMMISSIONI COMPLETE ANNO SCOLASTICO 2014/2015

Dettagli

della L.R. n. 28/2001 e codificato secondo quanto previsto dal D.Lgs. 118/2011;

della L.R. n. 28/2001 e codificato secondo quanto previsto dal D.Lgs. 118/2011; 14208 della L.R. n. 28/2001 e codificato secondo quanto previsto dal D.Lgs. 118/2011; di comunicare la presente deliberazione al Consiglio regionale ai sensi dell art. 42 della L.R. n. 28/2001 e successive

Dettagli

PIANO DEI NUOVI INDIRIZZI PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE ANNO SCOLASTICO 2013/2014

PIANO DEI NUOVI INDIRIZZI PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ALLEGATO A PIANO DEI NUOVI INDIRIZZI PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Piano dei nuovi indirizzi per gli Istituti d Istruzione Superiore A.S. 2013/2014 Pagina 1 di 12 N.

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CALABRIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CATANZARO

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CALABRIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CATANZARO SMOW5A 14-05-16PAG. 1 SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CALABRIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CATANZARO ELENCO DEI TRASFERIMENTI E PASSAGGI

Dettagli

Progetti assistiti a livello nazionale e regionale (art.11, comma 1 del D.P.R. 263/12) IL PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO ALL AVVIO DEI CPIA

Progetti assistiti a livello nazionale e regionale (art.11, comma 1 del D.P.R. 263/12) IL PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO ALL AVVIO DEI CPIA Progetti assistiti a livello nazionale e regionale (art.11, comma 1 del D.P.R. 263/12) IL PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO ALL AVVIO DEI CPIA Indicazioni per la realizzazione del progetto assistito USR Sicilia

Dettagli

I nuovi orizzonti per l'istruzione degli Adulti. Bologna, 18 febbraio 2014

I nuovi orizzonti per l'istruzione degli Adulti. Bologna, 18 febbraio 2014 I nuovi orizzonti per l'istruzione degli Adulti Bologna, 18 febbraio 2014 DPR 263 del 29 ottobre 2012 Regolamento recante norme generali per la ridefinizione dell'assetto organizzativo didattico dei Centri

Dettagli

RITENUTO RITENUTO, altresì,

RITENUTO RITENUTO, altresì, Alla stregua dell istruttoria compiuta dalla Direzione Generale e delle risultanze e degli atti tutti richiamati nelle premesse che seguono, costituenti istruttoria a tutti gli effetti di legge, nonché

Dettagli

Curriculum vitae e professionale

Curriculum vitae e professionale Ing. Gennaro AMATO Curriculum vitae e professionale INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome Gennaro AMATO nazionalità Italiana nato a Catanzaro il 28 febbraio 1956 residente in via Luigi Settembrini, 8-88100

Dettagli

********************************************************************************

******************************************************************************** ******************************************************************************** ******************************************************************************** ** ** ** ** ** SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO

Dettagli

TRASFERIMENTI NELL'AMBITO DEL COMUNE

TRASFERIMENTI NELL'AMBITO DEL COMUNE SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SI13SMXNOBA ELENCO DEI MOVIMENTI DEL PERSONALE A.T.A. DI RUOLO ANNO SCOLASTICO 20162017 ATTENZIONE: PER EFFETTO DELLA LEGGE SULLA PRIVACY QUESTA

Dettagli

UTILIZZAZIONI SCUOLE PRECEDENTE TITOLARITA'

UTILIZZAZIONI SCUOLE PRECEDENTE TITOLARITA' UTILIZZAZIONI SCUOLE PRECEDENTE TITOLARITA' BORELLI PALMA CZ SALA - CAMPAGNELLA CZ VI CATANZARO 1 CERMINARA FRANCESCA LAMEZIA T. BORRELLO LAMEZIA T. DON MILANI LAMEZIA T. 1 CHIELLINO CARMELINA MARCELLINARA

Dettagli

Prot. n. 9045 C14 d Torino, 12 agosto 2010 Circ. Reg. n. 250 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche della Regione Piemonte LORO SEDI

Prot. n. 9045 C14 d Torino, 12 agosto 2010 Circ. Reg. n. 250 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche della Regione Piemonte LORO SEDI Prot. n. 9045 C14 d Torino, 12 agosto 2010 Circ. Reg. n. 250 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche della Regione Piemonte LORO SEDI OGGETTO:Adempimenti amministrativo-contabili da effettuare in riferimento

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA 1 Dipartimento Politiche Scolastiche e Sociali I^ U.O. COMPETENZE SCOLASTICHE Distribuzione degli Istituti d istruzione secondaria sul territorio della Provincia di Messina.

Dettagli

VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI

VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI sul tema: ORGANICO DI DIRITTO del personale docente a.s. 2007/08 Relatrice: Maria Luisa Altomonte IL SISTEMA SCOLASTICO STATALE IN EMILIA ROMAGNA LE - 1 Le sedi

Dettagli

ISTRUZIONE DEGLI ADULTI (D.P.R 263/2012) LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO

ISTRUZIONE DEGLI ADULTI (D.P.R 263/2012) LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO ISTRUZIONE DEGLI ADULTI (D.P.R 263/2012) **** LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO (Art.11, comma 10, D.P.R 263/2012) I risultati di apprendimento attesi in esito ai percorsi di alfabetizzazione

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODRSA.REGISTRO UFFICIALE(U).0002781.13-03-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Cagliari, 13 marzo 2015 IL DIRETTORE GENERALE la l. 15.03.97, n. 59 e successive modificazioni;

Dettagli

Statale CS PAOLA *****

Statale CS PAOLA ***** CALABRIA NON PUBBLICARE PRIMA DI LUNEDì 2 APRILE IN GRASSETTO LE PRIME 10 PER RANKING EFFETTO SCUOLA DENOMINAZIONE TIPO DI SCUOLA ENTE PROV. COMUNE Rank Effetto Scuola Caratteristic he degli Studenti Effetti

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Accordo di Programma con la Provincia di Catanzaro

Accordo di Programma con la Provincia di Catanzaro Accordo di Programma con la Provincia di Catanzaro Il Conai, Consorzio Nazionale Imballaggi, con sede in Roma, Via Tomacelli 132, in persona del Direttore Generale, Dott. Giancarlo Longhi (di seguito Conai);

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/132 O G G E T T O

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/132 O G G E T T O COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/132 O G G E T T O Approvazione riorganizzazione dei Centri territoriali provinciali

Dettagli

Sedi, alunni, classi, dotazioni organiche del personale della scuola statale. Situazione di Organico di Diritto Anno scolastico 2005/2006

Sedi, alunni, classi, dotazioni organiche del personale della scuola statale. Situazione di Organico di Diritto Anno scolastico 2005/2006 Sedi, alunni, classi, dotazioni organiche del personale della scuola statale Situazione di Organico di Diritto Anno scolastico 2005/2006 Istituzioni scolastiche - prospetto provinciale Circoli didattici

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 27 MAGGIO 2014 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore X

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO: DATA FIRMA IL PROVVEDITORE AGLI STUDI: DATA FIRMA

IL DIRIGENTE SCOLASTICO: DATA FIRMA IL PROVVEDITORE AGLI STUDI: DATA FIRMA PROSPETTO 2F UNIFICATO - SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO PAG. 1 CODICE : CZPC030008!! LICEO CLASSICO LC LICEO CLASSICO F. FIORENTINO!!IND.: VIA L. DA VINCI COM.: LAMEZIA TERME DISTR.: 006 CAP 88046 TEL.:

Dettagli

I dati del sistema scolastico nel Lazio

I dati del sistema scolastico nel Lazio I dati del sistema scolastico nel Lazio anno scolastico 2014-2015 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione Generale Via L. Pianciani,

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA COMMISSARIO STRAORDINARIO

PROVINCIA DI ROMA COMMISSARIO STRAORDINARIO Deliberazione C.S. n. 319 del 20.11.2013 Riproduzione dell originale firmato digitalmente PROVINCIA DI ROMA COMMISSARIO STRAORDINARIO L anno duemilatredici il giorno venti del mese di novembre, alle ore

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Allegato: Tabella 1 Organico di istituto personale ATA anno scolastico 2012/2013- Circoli didattici, scuole secondarie di I grado e istituti comprensivi di scuola dell infanzia, primaria e secondaria di

Dettagli

Indirizzi per la programmazione della rete scolastica e dell offerta formativa 2016/2017

Indirizzi per la programmazione della rete scolastica e dell offerta formativa 2016/2017 Indirizzi per la programmazione della rete scolastica e dell offerta formativa 2016/2017 I presenti indirizzi costituiscono le indicazioni alle Istituzioni scolastiche, ai Comuni e alle Conferenze per

Dettagli

IL DIRETTORE DELLA SEZIONE ISTRUZIONE

IL DIRETTORE DELLA SEZIONE ISTRUZIONE DECRETO N. 69 DEL 13/03/2014 OGGETTO: Corsi serali di nuovo ordinamento nell offerta formativa degli istituti d istruzione di II grado A.S. 2014-15. Integrazioni. NOTE PER LA TRASPARENZA: Con il presente

Dettagli

DISTRETTO FORMATIVO N 1 PONENTE Scuole: Bergese, Calvino,Lanfranconi, Mazzini ( succ.),odero, Rosselli SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO ORDINAMENTO INDIRIZZI Articolazioni Richieste delle Istituzioni

Dettagli

PIANO DI DIMENSIONAMENTO DELLA RETE SCOLASTICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015

PIANO DI DIMENSIONAMENTO DELLA RETE SCOLASTICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Allegato alla Delib.G.R. n. 5/51 del 11.2.2014 PIANO DI DIMENSIONAMENTO DELLA RETE SCOLASTICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS Mantenimento situazione Piano Dimensionamento 2013-14.

Dettagli

SETTORE: ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE

SETTORE: ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE SETTORE: ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE 1 322_CAL_CS A.MONACO 1. T.S. PER I SISTEMI DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI 2 360_CAL_RC 3 350_CAL_CS F. SEVERI GIOIA TAURO FERMI S.MARCO ARGENTANO

Dettagli

da Centri Territoriali Permanenti Centri provinciali di Istruzione per Adulti di Augusta Marconi

da Centri Territoriali Permanenti Centri provinciali di Istruzione per Adulti di Augusta Marconi da Centri Territoriali Permanenti a Centri provinciali di Istruzione per Adulti di Augusta Marconi Introduzione QuickTime e un decompressore sono necessari per visualizzare quest'immagine. Attualmente

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA ISTITUTI SCOLASTICI SUPERIORI E ENTI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE 2011/2012

OFFERTA FORMATIVA ISTITUTI SCOLASTICI SUPERIORI E ENTI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE 2011/2012 Allegato n. 1) Deliberazione di Giunta Provinciale n. 167 del 09/12/2010 OFFERTA FORMATIVA ISTITUTI SCOLASTICI SUPERIORI E ENTI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE 2011/2012 PROVINCIA DI MANTOVA NOME SCUOLA Tipo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODRCAL.REGISTRO UFFICIALE(U).0004560.27-03-2017 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale Via Lungomare 259, 88100 CATANZARO - Tel. 0961734411 Codice Ipa: m_pi

Dettagli

Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n.

Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n. Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n. 40 Premessa Il presente documento contiene indicazioni e orientamenti

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Norme generali per la ridefinizione dell assetto organizzativo didattico dei Centri d istruzione per gli adulti, ivi compresi i corsi serali, ai sensi dell articolo 64, comma

Dettagli

MIUR.AOODRVEUff.4/ n. 16710_C27a Venezia, 29 dicembre 2014

MIUR.AOODRVEUff.4/ n. 16710_C27a Venezia, 29 dicembre 2014 MIUR.AOODRVEUff.4/ n. 16710_C27a Venezia, 29 dicembre 2014 Ai Dirigenti delle Scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado del Veneto e p.c. Ai Dirigenti Amministrativi e tecnici della Direzione Generale

Dettagli

1. ZUCCARO GIOVANNI GREGORIO CZIS00200T - GIRIFALCO 21,00 9,00 21,00 *** N (**) 17/03/1973 CZ ESCLUSI: 1. DE LUCA SANDRA C.C.N.I. ART.

1. ZUCCARO GIOVANNI GREGORIO CZIS00200T - GIRIFALCO 21,00 9,00 21,00 *** N (**) 17/03/1973 CZ ESCLUSI: 1. DE LUCA SANDRA C.C.N.I. ART. GRADUATORIA ASSEGNAZIONE PROVVISORIA PROVINCIALE PROVVISORIA - SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO PAG. 1 CLASSE DI CONCORSO:A001 ARTE E IMMAGINE SC. I GR. 1. ZUCCARO GIOVANNI GREGORIO CZIS00200T - GIRIFALCO

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione generale per il personale della scuola Tabella 1 - Prospetto 1/A Personale amministrativo, tecnico ed

Dettagli

POR FSE CALABRIA 2007/2013 ASSE IV- CAPITALE UMANO PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2011/2013

POR FSE CALABRIA 2007/2013 ASSE IV- CAPITALE UMANO PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2011/2013 1 0175465 2011.I2.001 I.I.S. "Capialbi" Vibo Valentia VV Inform@(L)mente 83 65.000,00 2 0171665 2011.I2.002 I.I.S. "Luigi Enaudi" Serra San Bruno VV La vera sfida della scuola: LA LEGALITA' 82 55.800,00

Dettagli

BELMONTE CALABRO 0982 400187 BELVEDERE MARITTIMO 98582923 DANTE ALIGHIERI, SNC CARIATI 98391309 CASSANO LAUROPOLI 98176096 CORIGLIANO CALABRO

BELMONTE CALABRO 0982 400187 BELVEDERE MARITTIMO 98582923 DANTE ALIGHIERI, SNC CARIATI 98391309 CASSANO LAUROPOLI 98176096 CORIGLIANO CALABRO SCUOLE ACCREDITATE ESTRATTE DA ELENCO USR 2014-15 1 CS IC "V. PADULA" M.MONTESSORI ACRI 0984/954578 I.C. CAMPORA DELLE 2 CS SAN GIOVANNI GINESTRE AMANTEA 98246232 4 CS I.C. DI BELMONTE CALABRO CORRADO

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CALABRIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CATANZARO

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CALABRIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CATANZARO SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CALABRIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CATANZARO ELENCO DEI TRASFERIMENTI E PASSAGGI DEL PERSONALE DOCENTE

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI, ALBERGHIERI E GRAFICI PUBBLICITARI "Luigi Einaudi"

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI, ALBERGHIERI E GRAFICI PUBBLICITARI Luigi Einaudi ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI, ALBERGHIERI E GRAFICI PUBBLICITARI "Luigi Einaudi" 88046 LAMEZIA TERME - CZ Prot. 2775/C25 del 04/05/13 AI DOCENTI AL DSGA Oggetto:

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Direzione Generale Prot. n. AOODRCAL2905 Catanzaro, _26/02/09_ IL DIRETTORE GENERALE 53/03 con riferimento all educazione globale della persona; Vista la C.M. prot. n 807 del 27 novembre 2008 concernente il Programma nazionale

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome GUERINO PEPPINA Indirizzo VIA CORAZZO, 31 Telefono 333/5754107 Fax E-mail pina.guerino@libero.it Nazionalità

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. D'ISTRUZ. E DIR. STUDIO SCOL.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. D'ISTRUZ. E DIR. STUDIO SCOL. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 290 27/05/2014 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 9062 DEL 21/05/2014 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM.

Dettagli

Provincia di CAGLIARI

Provincia di CAGLIARI Provincia di CAGLIARI Primo ciclo Autonomie: accorpamenti Autonomia da accorpare Autonomia che l accoglie Città IC Mameli-Meilogu IC Don MIlani- Tuveri Num. allievi 377 395 Totale allievi 722 te Città

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO Istituti di istruzione secondaria superiore

PROVINCIA DI TREVISO Istituti di istruzione secondaria superiore OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011-2012 PROVINCIA DI TREVISO Istituti di istruzione secondaria superiore NOTE : biennio comune (istituti professionali e tecnici) P: primo anno comune (licei artistici) V.O.: indirizzo

Dettagli

ACCORDO di RETE ISTITUTI SUPERIORI per lo sviluppo dell offerta formativa Educazione degli Adulti

ACCORDO di RETE ISTITUTI SUPERIORI per lo sviluppo dell offerta formativa Educazione degli Adulti ACCORDO di RETE ISTITUTI SUPERIORI per lo sviluppo dell offerta formativa Educazione degli Adulti VISTO La legge 59/97 articolo 21, recante norme sull autonomia delle istituzioni scolastiche L O.M. 455/97

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA ESAMI DI STATO CONCLUSIVI DEI CORSI DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENCO COMMISSIONI COMPLETE ANNO SCOLASTICO 2012/2013

Dettagli

I dati del sistema scolastico nel Lazio

I dati del sistema scolastico nel Lazio I dati del sistema scolastico nel Lazio anno scolastico 2013-2014 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione Generale Via L. Pianciani,

Dettagli

Prospetto uscite didattiche - visite guidate - viaggi di istruzione a.s.2015-2016

Prospetto uscite didattiche - visite guidate - viaggi di istruzione a.s.2015-2016 Prospetto uscite didattiche - visite guidate - viaggi di istruzione a.s.2015-2016 SCUOLA CLASSI DESTINAZIONE PARTICOLARI DA VISITARE Scuola Terza Sezione Dell Infanzia Terza sezione S.Caterina M Visita

Dettagli

********************************************************************************

******************************************************************************** ******************************************************************************** ******************************************************************************** ** ** ** ** ** SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO

Dettagli

Circolare n.94 Roma, 18 ottobre 2011 Prot. n. 6828 Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti di Istruzione Secondaria di II grado LORO SEDI

Circolare n.94 Roma, 18 ottobre 2011 Prot. n. 6828 Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti di Istruzione Secondaria di II grado LORO SEDI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica Circolare n.94 Roma, 18 ottobre 2011

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Direzione Generale Prot.n. 2308/C15 Genova, 5 giugno 2008 IL DIRETTORE GENERALE VISTA la legge 440

Dettagli

D.P.R. n. 119 del 22 giugno 2009

D.P.R. n. 119 del 22 giugno 2009 D.P.R. n. 119 del 22 giugno 2009 1 di 8 D.P.R. n. 119 del 22 giugno 2009 Regolamento recante disposizioni per la definizione dei criteri e dei parametri per la determinazione della consistenza complessiva

Dettagli

- Allegato A - (il presente allegato si compone di n. 5 pagine)

- Allegato A - (il presente allegato si compone di n. 5 pagine) - Allegato A - (il presente allegato si compone di n. 5 pagine) PROVINCIA di FROSINONE COMUNE ANAGNI CASALATTICO MONTE S. GIOVANNI CAMPANO MONTE S. GIOVANNI CAMPANO PALIANO ATINA CECCANO CECCANO FROSINONE

Dettagli

L ISTRUZIONE DEGLI AULTI DAI CTP (CENTRI TERRITORIALI PERMEANENTI) AI CPIA (CENTRI PER ISTRUZIONE

L ISTRUZIONE DEGLI AULTI DAI CTP (CENTRI TERRITORIALI PERMEANENTI) AI CPIA (CENTRI PER ISTRUZIONE L ISTRUZIONE DEGLI AULTI DAI CTP (CENTRI TERRITORIALI PERMEANENTI) AI CPIA (CENTRI PER ISTRUZIONE degli ADULTI ovvero CENTRI PROVINCIALI PER L ISTRUZIONE degli ADULTI) Premessa I CTP (Centri Territoriale

Dettagli

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA ********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE * * * * * * SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Conferenza stampa per l avvio dell anno scolastico 2012-2013 Documentazione 11 settembre 2012 Redazione ed editing a cura di: Morena Modenini, Bruna Baggio Ufficio IV - USR Lombardia

Dettagli

P R O V I N C I A D I F O G G I A

P R O V I N C I A D I F O G G I A P R O V I N C I A D I F O G G I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE GESTIONE E MANUTENZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE PROVINCIALE N. 3930/21 / Reg. Deter. Foggia, 30/11/2009 OGGETTO: Servizio provvisorio

Dettagli

Perito industriale specializzazione Meccanica. Perito industriale specializzazione Chimica

Perito industriale specializzazione Meccanica. Perito industriale specializzazione Chimica ISTITUTO INDIRIZZO ATTUALE CONFLUENZA ITIS AVOGADRO Abbadia S.S LICEO PICCOLOMINI Liceo della Formazione SANTA CATERINA Istituto d arte DUCCIO DI BUONINSEGNA LAMBRUSCHINI Montalcino LICEO GALILEI I.T.C.G.

Dettagli

L a riforma della Scuola Secondaria di secondo grado

L a riforma della Scuola Secondaria di secondo grado L a riforma della Scuola Secondaria di secondo grado Genova, 9-11 marzo 2010 Mery Serretti Regolamento autonomia Licei, Istituti Tecnici, Istituti Professionali fanno parte dell Istruzione Secondaria

Dettagli

file://c:\documents and Settings\Administrator\Desktop\progamma triennale 2013_2...

file://c:\documents and Settings\Administrator\Desktop\progamma triennale 2013_2... Page 1 of 8 SCHEDA 2: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2014/2016 DELL'AMMINISTRAZIONE A.T.E.R.P. della provincia di Catanzaro ARTICOLAZIONE DELLA COPERTURA FINANZIARIA N. progr. Cod. Int. Amm.ne

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI CARTELLA GIACOMO ISTRUZIONE E FORMAZIONE

INFORMAZIONI PERSONALI CARTELLA GIACOMO ISTRUZIONE E FORMAZIONE F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono CARTELLA GIACOMO Nazionalità ITALIANA Data di nascita 24/10/1947 LUOGO DI NASCITA CROPANI

Dettagli

SERVIZIO SCUOLA DELL INFANZIA ED ISTRUZIONE DI OGNI ORDINE E GRADO STATALE Via Ausonia, 122 Palermo

SERVIZIO SCUOLA DELL INFANZIA ED ISTRUZIONE DI OGNI ORDINE E GRADO STATALE Via Ausonia, 122 Palermo REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE SERVIZIO SCUOLA DELL

Dettagli

Evidenziato per distribuzione nei Comuni

Evidenziato per distribuzione nei Comuni PROVINCIA DI QUADRO DELL OFFERTA FORMATIVA ED EDUCATIVA DELL ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO PER L ANNO SCOLASTICO 2010-2011 Evidenziato per distribuzione nei Comuni DISTRIBUZIONE NEI COMUNI Liceo Artistico

Dettagli

Decreto ministeriale n. 21

Decreto ministeriale n. 21 Decreto ministeriale n. 21 Il Ministro della Pubblica Istruzione Roma, 1 marzo 2007 VISTA la legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello

Dettagli

PIANO DIMENSIONAMENTO RETE SCOLASTICA E OFFERTA FORMATIVA A.S. 2013/2014 - SCUOLE ISTRUZIONE DI 2 CICLO PROVINCIA DI TARANTO

PIANO DIMENSIONAMENTO RETE SCOLASTICA E OFFERTA FORMATIVA A.S. 2013/2014 - SCUOLE ISTRUZIONE DI 2 CICLO PROVINCIA DI TARANTO Regione Puglia Allegato"B" Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti Servizio Scuola Università e Ricerca PIANO DIMENSIONAMENTO RETE SCOLASTICA E OFFERTA FORMATIVA A.S.

Dettagli

MADIA FRANCESCA MARIA

MADIA FRANCESCA MARIA Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI MADIA FRANCESCA MARIA Via dei tigli 18, fraz. Campora S.G., 87032 Amantea (CS) (Italia) 098246646 098246646 3491298308 francesca.madia@alice.it Sesso Femminile Data

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO - PROGRAMMAZIONE SCOLASTICA - A.S. 2010/2011 - AMBITO FUNZIONALE 2

PROVINCIA DI TORINO - PROGRAMMAZIONE SCOLASTICA - A.S. 2010/2011 - AMBITO FUNZIONALE 2 PROVINCIA DI TORINO - PROGRAMMAZIONE SCOLASTICA - A.S. 2010/2011 - AMBITO FUNZIONALE 2 BOBBIO CARIGNANO BALDESSANO-ROCCATI CARMAGNOLA MONTI L.S. () CHIERI VITTONE CHIERI MAJORANA MONCALIERI PININFARINA

Dettagli

UTILIZZAZIONI SCUOLE PRECEDENTE TITOLARITA' 30/09/2011 ]

UTILIZZAZIONI SCUOLE PRECEDENTE TITOLARITA' 30/09/2011 ] UTILIZZAZIONI SCUOLE PRECEDENTE TITOLARITA' BORELLI PALMA CZ SALA - CAMPAGNELLA AN CZ VI CATANZARO 1 CERMINARA FRANCESCA LAMEZIA T. BORRELLO AN LAMEZIA T. DON MILANI LAMEZIA T. 1 CHIELLINO CARMELINA MARCELLINARA

Dettagli

Rita Elia Indirizzo. Nome. Piazza Calvario Chiaravalle C.le Cz Telefono Nazionalità. Italiana. Esperienza Lavorativa

Rita Elia Indirizzo. Nome. Piazza Calvario Chiaravalle C.le Cz Telefono Nazionalità. Italiana. Esperienza Lavorativa Nome Rita Elia Indirizzo Piazza Calvario 88064 Chiaravalle C.le Cz Telefono 0967 92153 Nazionalità Italiana Esperienza Lavorativa Dall 01/09/2015 ad oggi Dall 01/09/2016 ad oggi Dall 1/09/07 al 31/08/2015

Dettagli

REGIONE MARCHE. ANAGRAFE REGIONALE DEGLI STUDENTI Report A.S. 2008/2009 PROVINCIA DI PESARO E URBINO

REGIONE MARCHE. ANAGRAFE REGIONALE DEGLI STUDENTI Report A.S. 2008/2009 PROVINCIA DI PESARO E URBINO REGIONE MARCHE ANAGRAFE REGIONALE DEGLI STUDENTI Report A.S. 2008/2009 PROVINCIA DI PESARO E URBINO 1 Sezione 1. Dati dimensionali degli Istituti Scolastici di istruzione secondaria di secondo grado 1.1.

Dettagli

MIUR.AOODRVE.UFF.III/8294/C21 Venezia, 27 giugno 2014. Ai Dirigenti degli Uffici Scolastici Territoriali LORO SEDI e p.c.

MIUR.AOODRVE.UFF.III/8294/C21 Venezia, 27 giugno 2014. Ai Dirigenti degli Uffici Scolastici Territoriali LORO SEDI e p.c. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

ACCORDO QUADRO del 7 agosto 2012

ACCORDO QUADRO del 7 agosto 2012 Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà civili e l immigrazione Direzione Centrale per lo Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Ufficio I - Pianificazione delle Politiche dell Immigrazione

Dettagli

ACCORDO DI RETE CTRH MONZA EST CENTRO TERRITORIALE RISORSE PER LA DISABILITA I.C. D. ALIGHIERI - Cornate D Adda 2012-2015

ACCORDO DI RETE CTRH MONZA EST CENTRO TERRITORIALE RISORSE PER LA DISABILITA I.C. D. ALIGHIERI - Cornate D Adda 2012-2015 ACCORDO DI RETE CTRH MONZA EST CENTRO TERRITORIALE RISORSE PER LA DISABILITA I.C. D. ALIGHIERI - Cornate D Adda 2012-2015 LE PARTI: 1 DIREZIONE DIDATTICA AGRATE BRIANZA BONFANTI ANTONIO 2 ISTITUTO COMPRENSIVO

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 44 del 09/02/2015

Delibera della Giunta Regionale n. 44 del 09/02/2015 Delibera della Giunta Regionale n. 44 del 09/02/2015 Dipartimento 54 - Dipartimento Istr., Ric., Lav., Politiche Cult. e Soc. Direzione Generale 11 - Direzione Generale Istruzione, Formazione,Lavoro e

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA SS-13-HO-XNO02 AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO -

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA SS-13-HO-XNO02 AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO - AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO - ORGANICO DI DIRITTO - ANNO SCOLASTICO 2014/15 PAG. 1 Legenda : D.EL.- indica il valore dei dati elementari D.G. - indica il numero dei Direttori dei Servizi

Dettagli

Elenco Organizzazioni /Associazioni di Volontariato Provincia di Catanzaro

Elenco Organizzazioni /Associazioni di Volontariato Provincia di Catanzaro 1 Sincronia Via L. Da Vinci, 10 Lamezia Terme 88046 CZ 4 A.V.O. Associazione Volontari Ospedalieri di Lamezia Terme Via degli Itali, 10 Lamezia Terme 88042 CZ 5 I.A.S.S.F.I. ONLUS Via Tripoli, 3 Catanzaro

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione USR SICILIA

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione USR SICILIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione D.I. 12 marzo 2015 LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO A SOSTEGNO DELL AUTONOMIA ORGANIZZATIVA E DIDATTICA

Dettagli

Adult Education. I Centri Provinciali per l Istruzione degli Adulti (CPIA)

Adult Education. I Centri Provinciali per l Istruzione degli Adulti (CPIA) Adult Education I Centri Provinciali per l Istruzione degli Adulti (CPIA) Il contesto Europeo Circa il 75% degli adulti (tra i 25 e i 64 anni) in Europa hanno completato un percorso di istruzione secondaria

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE

ESTRATTO DAL VERBALE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE ESTRATTO DAL VERBALE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE Atto n. 67/2014 del 24/11/2014 Oggetto: SERVIZIO SCUOLA. PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE DELL'OFFERTA FORMATIVA ED EDUCATIVA E ORGANIZZAZIONE DELLA RETE SCOLASTICA,

Dettagli

REGIONE MARCHE. ANAGRAFE REGIONALE DEGLI STUDENTI Istituti Statali di Istruzione Secondaria di Secondo Grado

REGIONE MARCHE. ANAGRAFE REGIONALE DEGLI STUDENTI Istituti Statali di Istruzione Secondaria di Secondo Grado REGIONE MARCHE ANAGRAFE REGIONALE DEGLI STUDENTI Istituti Statali di Istruzione Secondaria di Secondo Grado Report A.S. 2009/2010 PROVINCIA DI PESARO E URBINO 1 Sezione 1. Dati dimensionali degli Istituti

Dettagli

AOODRPU-Registro Ufficiale- prot. n. 0002335 Bari, 03.12.2007

AOODRPU-Registro Ufficiale- prot. n. 0002335 Bari, 03.12.2007 1 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO I Pianificazione, programmazione e integrazione delle politiche formative AOODRPU-Registro Ufficiale-

Dettagli

Tel.: 06/77392571 C.F.: 97248840585. Roma, 06/03/2015. Ai Dirigenti gli Uffici Territoriali dell U.S.R. per il Lazio LORO SEDI

Tel.: 06/77392571 C.F.: 97248840585. Roma, 06/03/2015. Ai Dirigenti gli Uffici Territoriali dell U.S.R. per il Lazio LORO SEDI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio V I Unità Operativa Via Pianciani, 32 00185 Roma Indirizzo PEC: drla@postacert.istruzione.it

Dettagli